e processi open source

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "e processi open source"

Transcript

1 Processi agili e processi open source Tecniche di Programmazione Lez. 11 Università di Firenze a.a. 2009/10, I semestre 1/33 contenuti Modellazione di processo, progetti e qualità Processi prescrittivi Processi SPOTS Processi agili Processi open source 2/33 modellazione di processo In generale Organizzazione, documentazione, controllo Business Process Reengineering Notazioni: IDEF0,... UML Strumenti di workflow Nella produzione di software Una parte consistente dell ingegneria del software Cicli di vita del software, processi off-the-shelf Modelli per composizione ISO/IEC Ambienti di sviluppo (enactment) 3/

2 processi e progetti Processi come procedure Progetti come istanze Specializzazione e finalizzazione Il processo aziendale Il processo specializzato per il progetto Il progetto come processo in esecuzione Riferimenti negli standard ISO 9001, Piano della Qualità ISO/IEC 12207, attività {5, 6, 7}.x.1 4/33 qualità di processo Dal TQM a CMM, passando per ISO 9000 Quanto è ben definito un processo Quanto è ben eseguito nelle sue istanze (progetti) Capability Maturity Model Capacità, indicatore dell affidabilità di un fornitore Maturità, raggiungimento di un livello di capacità Software Process Assessment & Improvement Pressman Process Advisor, Trillium, Bootstrap,... SPICE 1996 ISO/IEC 15504: /33 livelli 3 e 4 Il posizionamento più gettonato Livello 3: definito Livello 4: controllato (misurato o predicibile) 5 4 Ottimizzante 3 Controllato 2 Definito 1 Ripetibile Iniziale 6/

3 gestire progetti ai livelli 3-4 Definito Sapere come fare le cose Mattoni predefiniti di processo (ISO/IEC 12207) Piani delle attività, tempi, risorse, impegno, costi Piani della qualità, di gestione dei rischi Controllato (misurato, predicibile) Rilevazione dei valori effettivi Azioni correttive (rigidamente limitate al futuro) Mantenimento degli scostamenti fra piani e consuntivi Analisi e miglioramento (liv. 5 ogni tanto) 7/33 processi prescrittivi Prima generazione di processi software IBM Cleanroom Mil 498 ESA PSS-05 Rational/IBM Unified Software Process Espressione di una classe di esigenze Strumenti di controllo di progetti e fornitori Committenti importanti Progetti grandi, spesso critici Costi di organizzazione e documentazione giustificati 8/33 i processi dei committienti Il processo chiesto dal committente Linguaggio: ISO/IEC (ma anche IDEF0, UML) Conformità: ISO 9001, MIL, ESA ECSS, Evidenza di capacità: CMM, ISO/IEC 15504, Definizione di processo complementare a Processi di acquisizione Metodi di controllo Il processo come prescrizione Perché prescritto dai committenti Perché prescritto al personale Perché dettagliato e procedurale 9/

4 il problema dei fornitori Adottare un processo Investendo il meno possibile Salvaguardando flessibilità e naturalezza Evitando di suscitare le resistenze degli sviluppatori La soluzione ortodossa è costosa Investimenti per gli ingegneri di processo Studio delle esigenze e delle risorse Definizione del processo (in conformità a qualcosa) Formazione del personale Specializzazione del processo 10/33 processi da acquistare Caratteristiche di uno SPOTS Descrizione del processo pubblica Copertura delle attività dichiarata Definito, adattabile e pronto all uso Caratteristico e distinto dagli altri Cose che sembrano SPOTS ma non lo sono I cicli di vita ISO/IEC Gli standard come ISO 9001 o gli ESA ECSS 11/33 il mercato degli SPOTS Non sono un prodotto off-the-shelf per caso Libri e documentazione Corsi di formazione Servizi, consulenza Strumenti di processo e di produzione Conferenze, eventi, user group 12/

5 processi agili Estensione a un insieme diverso di esigenze Ridurre i costi di processo Adattare a progetti medio-piccoli Privilegiare i risultati interni al controllo esterno Il boom degli SPOTS leggeri extreme Programming Scrum Cristal Clear Stay CMM level 1, but hire smart people 13/33 motivazioni Senza smart people e senza processo Code & fix Cowboy coding (to boldly code what no man...) Controllo ci vuole, ma deve essere diverso Gli SPOTS prescrittivi si vendono male Quindi non devono essere (apparire) tali Contrastare la burocratizzazione Una buona prassi elevata a principio Una buona strategia commerciale Scalare in basso i processi prescrittivi 14/33 il manifesto I principî (o gli slogan) Interazione e individui (vs processo e strumenti) Software che funziona (vs software documentato) Collaborazione con il cliente (vs contrattualizzione) Rispondere ai cambiamenti (vs seguire il piano) Le tecniche Small timeboxes Mini functionality increments Pair programming 15/

6 esempi di processi agili extreme Programming Scrum Crystal Clear Agile Unified Process MS Solution Framework Tutti SPOTS 16/33 critiche ai processi agili Richiede personale senior (smart people ) Non è applicabile in tutti i contesti contrattuali Non è adatto a grandi progetti (>20) Non è adatto a gruppi di lavoro distribuiti Non è adatto a software mission-critical 17/33 tendenze e domande Tendenze unificatrici ISO/IEC 12207, processi per composizione di attività ESA ECSS-E-40, dichiarazione di proprietà Unified Software Development Process EssUP, I. Jacobson OpenUp, IBM/Eclipse Oracle Unified Method E il contributo dell open source? È un contesto particolare e ormai pesante Avrà avuto qualche influenza su processi e progetti 18/

7 i processi Open Source Free-Libre Open Source È una caratteristica della licenza del prodotto Molto software OS proviene da processi tradizionali La cattedrale e il bazaar Uno slogan per promuovere un contesto? I progetti OS hanno un processo di categoria? Ci può essere processo senza organizzazione? È vero che non c è organizzazione? 19/33 la cattedrale e il bazaar Eric Steven Raymond Un convertito Da OS cattedrale (Emacs Core) a OS bazaar (Linux) Il saggio Dichiarazione di stupore per i risultati di Linux Analisi di Linux come progetto Ripetizione su un esperimento personale Identificazione di caratteristiche di processo Congettura: le caratteristiche determinano il successo Congettura: le caratteristiche sono buone prassi 20/33 vulgar raymondism Le caratteristiche Interesse personale (il genio nasce dalla necessità) Riuso (i grandi sanno cosa riscrivere) Prototipazione coraggiosa (capacità di buttar via) Aggregazione (i problemi ti trovano) Capacità di abbandonare (meglio se in buone mani) Utenti come verificatori (molti occhi vedono meglio) Rilasci precoci e frequenti (per soddisfare la platea) Sono buone prassi replicabili? Caratterizzano un contesto (con un po di enfasi) Non definiscono un processo 21/

8 pericolosi postulati I progetti OS usano il processo bazaar I migliori progetti OS usano il processo bazaar I progetti OS sono regolati da norme non scritte L OS porterà nel mondo la cultura del dono Il mondo OS è un paradiso senza conflitti M$ deve essere sgominata 22/33 progetti OS non interessanti Progetti OS con processi normali OS è un requisito del prodotto Progetti finanziati da enti pubblici Investimenti per servizi Progetti di ricerca OS per politiche commerciali contro Esiste un organizzazione Esiste uno scopo economico chiaro Prodotto su commessa (eventualmente interna) Gioco di sponda a favore di hardware o servizi Azione diversiva per intervenire sul mercato 23/33 progetti OS interessanti Lo scopo è il prodotto stesso Altri obiettivi sono di secondo piano Oppure non c è modo di identificarli I progetti sono (sembrano) anarchici A volte lo sono, inizialmente Tipicamente evolvono in organizzazioni No-profit, by-invitation, 24/

9 macro processi OS Progetti OS come organizzazioni Non tutti i progetti OS lo sono Interessanti per quanto rimangono indipendenti Fasi Nascita Sviluppo Maturità interessi personali, ricerca, sviluppo lento e opportunistico aggregazione e strumentazione, comunicazione e cooperazione finanziamenti e rapporti con terzi, costituzione in organizzazione (.org) 25/33 caratteristiche associative Forma associativa No-profit (in US tipicamente una 501.c.3) Capace di ricevere donazioni Partecipazione personale I membri sono persone, non aziende I membri non sono responsabili del prodotto È incoraggiata, tutelata e regolamentata la possibilità di contribuire nell orario di lavoro 26/33 caratteristiche gestionali Organizzazione Comitati, tavoli, Cariche elettive Responsabilità legali Attività Promozione Gestione dei contratti con altre organizzazioni Finanziamento di progetti interni 27/

10 caratteristiche partecipative Criteri elitari e meritocratici Contribuire a un progetto Meritare stima per competenze tecnologiche Meritare fiducia per affidabilità ed educazione Essere invitato come membro da altri membri Essere eletto a una carica Club esclusivi, per prassi o per statuto I soliti smart people 28/33 processi in evidenza Dalla seconda fase in poi Documentazione del prodotto Gestione di versioni e configurazioni Gestione automatizzata dei processi ripetitivi Noti, presenti e definiti in Ma, in altri contesti Non sempre attuati Non sempre così strumentati e normati In parte sostituiti da caratteristiche organizzative come presenza delle persone e condivisione di spazi 29/33 processi basati su strumenti Uso regolare e normato Stumenti per il controllo di prodotto Versioni e configurazioni (CVS, Subversion) Documentazione del codice (Doxygen) Costruzione del prodotto (Make & C, compile farm) Strumenti per il controllo della cooperazione Trakers (Bugzilla) Forum, mailing list I pacchetti stile Sourceforge 30/

11 pacchetti Ambienti di sviluppo cooperativo (!) Sourceforge.org (Sourceforge) Tigris.org (CollabNet) Google Code, BerliOS, Bounty Source,... Servizi Spazio web, gestione del codice e delle release Integrazione di strumenti, virtualizzazione Microgestione, tracciabilità Comunicazione interna ed esterna Visibilità del progetto, gestione delle donazioni 31/33 strumentazione Controllo del prodotto Versioni e configurazioni (CVS, Subversion, Git,...) Documentazione del codice (Doxygen) Costruzione del prodotto (Make & C,...) Controllo di processi ripetitivi, microgestione Cooperazione sui file (ancora CVS & C) Trackers, ticketing systems (Bugzilla, Trac,...) Controllo della conoscenza Forum Wiki 32/33 riferimenti Ambriola, Cignoni, Jaccheri, Conradi, A Framework for Comparing SPOTS, Prosim03 K. Beck, extreme Programming Explained, Addison-Wesley E.S. Raymond, The Cathedral and the Bazaar N. Bezroukov, Critique to vulgar Raymondism 33/

La nuova ISO 9001 e le aziende di sviluppo software

La nuova ISO 9001 e le aziende di sviluppo software La nuova ISO 9001 e le aziende di sviluppo software Giovanni A. Cignoni, Dip. di Informatica, Univ. di Pisa Davide Morano, SIAS - Gruppo KataWeb Ottobre 2000 Sommario L impostazione della nuova ISO 9001,

Dettagli

Poca documentazione: uso di Story Card e CRC (Class Responsibility Collabor) Collaborazione con il cliente rispetto alla negoziazione dei contratti

Poca documentazione: uso di Story Card e CRC (Class Responsibility Collabor) Collaborazione con il cliente rispetto alla negoziazione dei contratti Sviluppo Agile [Cockburn 2002] Extreme Programming (XP) [Beck 2000] Sono più importanti auto-organizzazione, collaborazione, comunicazione tra membri del team e adattabilità del prodotto rispetto ad ordine

Dettagli

Qualità del software. Tecniche di Programmazione 2009/10. Giovanni A. Cignoni - http://www.di.unipi.it/~giovanni/ 1. contenuti. definizione di qualità

Qualità del software. Tecniche di Programmazione 2009/10. Giovanni A. Cignoni - http://www.di.unipi.it/~giovanni/ 1. contenuti. definizione di qualità Qualità del software Tecniche di Programmazione Lez. 05 Università di Firenze a.a. 2009/10, I semestre 1/33 contenuti Qualità? Definizioni Il prodotto software Modelli della qualità per il sw: ISO/IEC

Dettagli

Ambienti per lo sviluppo collaborativo del software (CDE)

Ambienti per lo sviluppo collaborativo del software (CDE) Ambienti per lo sviluppo collaborativo del software (CDE) Funzionalità tipiche dei CDE Esempi di CDE Collab CDE Sviluppo collaborativo del software Gestione del codice, delle revisioni e dei rami di sviluppo

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Il Capability Maturity Model CMM. Il Capability Maturity Model. Il concetto di maturità (2) Il concetto di capability. Rapporti tra i livelli

Il Capability Maturity Model CMM. Il Capability Maturity Model. Il concetto di maturità (2) Il concetto di capability. Rapporti tra i livelli Il Capability Maturity Model Il Capability Maturity Model CMM Il SW-CMM (SW - Capability Maturity Model) definisce un modello dei processi di sviluppo del software e un insieme di regole per il loro miglioramento.

Dettagli

Metodologie Agili per lo sviluppo di applicazioni Internet Distribuite. Agile Group DIEE, Università di Cagliari www.agile.diee.unica.

Metodologie Agili per lo sviluppo di applicazioni Internet Distribuite. Agile Group DIEE, Università di Cagliari www.agile.diee.unica. Metodologie Agili per lo sviluppo di applicazioni Internet Distribuite Agile Group DIEE, Università di Cagliari www.agile.diee.unica.it Agile Group Agile Group, gruppo di ricerca su Ingegneria del SW,

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Ingegneria del Software Processi di Sviluppo Agile Origini dello Sviluppo Agile Proposta di un gruppo di sviluppatori che rilevava una serie di criticità degli approcci convenzionali: Troppa rigidità dei

Dettagli

Progetto di Informatica III

Progetto di Informatica III Progetto di Informatica III Sviluppo Agile (Agile Software Development) Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2008-09 Sommario Metodologia agile Agile Manifesto Che cos è l agilità

Dettagli

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Paolo Salvaneschi 1 Obiettivi Scopi del corso: - Fornire gli elementi di base della disciplina,

Dettagli

Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza. Roberto Ugolini roberto.ugolini@postecom.it

Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza. Roberto Ugolini roberto.ugolini@postecom.it Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza Roberto Ugolini 1 Il processo di sviluppo sicuro del codice (1/2) Il processo di sviluppo sicuro del codice () è composto

Dettagli

Ciclo di Vita Evolutivo

Ciclo di Vita Evolutivo Ciclo di Vita Evolutivo Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Modello del ciclo di vita Stabiliti gli obiettivi ed i requisiti Si procede: All analisi del sistema nella sua interezza Alla progettazione

Dettagli

Processi di Sviluppo Software Introduzione. Giuseppe Calavaro

Processi di Sviluppo Software Introduzione. Giuseppe Calavaro Processi di Sviluppo Software Introduzione Giuseppe Calavaro Processi di sviluppo software - Agenda Differenza tra Programmazione e Progettazione SW I Processi di Sviluppo Software Waterfall Spirale RUP

Dettagli

Insegnamento di Gestione e Organizzazione dei Progetti A.A. 2008/9

Insegnamento di Gestione e Organizzazione dei Progetti A.A. 2008/9 Insegnamento di Gestione e Organizzazione dei Progetti A.A. 2008/9 Lezione 15: P.M.: metodologie di progetto Prof.ssa R. Folgieri email: folgieri@dico.unimi.it folgieri@mtcube.com 1 Modelli di conduzione

Dettagli

Corso di Ingegneria del Software. Informazioni sul corso

Corso di Ingegneria del Software. Informazioni sul corso Corso di Ingegneria del Software a.a. 2010/2011 Mario Vacca mario.vacca@uniroma1.it Corso di Ingegneria del Software - a.a. 2010/2011 1. 2. Il programma del corso Sommario Corso di Ingegneria del Software

Dettagli

metodologie metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi

metodologie metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi metodologie a.a. 2003-2004 1 metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi più formalmente: un processo da seguire documenti o altri elaborati da produrre usando linguaggi più o

Dettagli

Extreme programming e metodologie agili

Extreme programming e metodologie agili Extreme programming e metodologie agili Università degli Studi di Brescia, 8 Giugno 2007 Ing. Daniele Armanasco daniele@armanasco.it Ing. Emanuele DelBono emanuele@codiceplastico.com Enti organizzatori

Dettagli

Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE

Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE INTRODUZIONE L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionalerelativa alla realizzazione sistematica e alla manutenzione di un software rispettando

Dettagli

Gestione dello sviluppo software Modelli Agili

Gestione dello sviluppo software Modelli Agili Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A4_3 V1.1 Gestione dello sviluppo software Modelli Agili Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli

Dettagli

Il Processo Software

Il Processo Software Il Processo Software 29-03-2012 Prodotto Software Prodotto di qualità Tempi e costi determinati Processo Software Attività portanti Famiglia di compiti Attività ausiliari Quadro di riferimento Processo

Dettagli

Gestione della configurazione del software

Gestione della configurazione del software Gestione della configurazione del software 1 Indice Concetti di gestione della configurazione Versione e Configurazione Memorizzazione delle versioni Baseline e Release Alcune pratiche consigliate 2 1

Dettagli

Introduzione all Agile Software Development

Introduzione all Agile Software Development IBM Rational Software Development Conference 5RPDRWWREUH 0LODQR RWWREUH Introduzione all Agile Software Development 0DULDQJHOD2UPH Solution Architect IBM Rational Services PRUPH#LWLEPFRP 2008 IBM Corporation

Dettagli

ERP OPEN SOURCE STATO DELL ARTE PRESENTAZIONE EVENTI 2010

ERP OPEN SOURCE STATO DELL ARTE PRESENTAZIONE EVENTI 2010 ERP OPEN SOURCE STATO DELL ARTE PRESENTAZIONE EVENTI 2010 INTRODUZIONE Open Source, una semplice definizione: Un software si definisce Open Source quando il codice sorgente e le istruzioni interne al programma

Dettagli

Introduzione al Project Management

Introduzione al Project Management IT Project Management Lezione 1 Introduzione al Project Management Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Rapporto CHAOS 2009 Progetti completati in tempo, all interno del budget, rispettando i requisiti RAPPORTO

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Milano

Iniziativa : Sessione di Studio a Milano Iniziativa : "Sessione di Studio" a Milano Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Sistemi software di collaborazione in ambito open source

Sistemi software di collaborazione in ambito open source Sistemi software di collaborazione in ambito open source Testimonianza di: Davide Dalle Carbonare davide.dallecarbonare@eng.it 1 Introduzione Collaborare e cooperare: diverse persone operano contemporaneamente

Dettagli

Il Processo Software

Il Processo Software Il Processo Software 03/04/13 Prodotto Software Prodotto di qualità Tempi e costi determinati Processo Software Attività portanti Famiglia di compiti Attività ausiliari Quadro di riferimento Processo Software

Dettagli

Indice. Prefazione all edizione italiana

Indice. Prefazione all edizione italiana Indice Prefazione all edizione italiana XV Capitolo 1 Il software e l ingegneria del software 1 1.1 L evoluzione del ruolo del software 3 1.2 Il software 5 1.3 La natura mutevole del software 8 1.4 Il

Dettagli

Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica. Ingegneria del Software. La fase di Analisi

Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica. Ingegneria del Software. La fase di Analisi Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software La fase di Analisi Giulio Destri Ing. del software: Analisi - 1 Scopo del modulo Definire

Dettagli

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso]

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso] Presentazione del Corso 1 Premessa Il software libero/open source si è diffuso oltre le comunità di sviluppo, coinvolgendo altri attori che hanno individuato modelli di sviluppo sostenibili che lo rendono

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

introduzione al corso di ingegneria del software

introduzione al corso di ingegneria del software introduzione al corso di ingegneria del software a.a. 2003-2004 contatti con i docenti Maurizio Pizzonia pizzonia@dia.uniroma3.it orario ricevimento: mercoledì 17:30 (presentarsi entro le 18:00) Valter

Dettagli

Strumenti per lo sviluppo software in comunità

Strumenti per lo sviluppo software in comunità Strumenti per lo sviluppo software in comunità Francesco Agnolazza e Luca Mezzalira Montebelluna Linux User Group 27 ottobre 2012 Castelfranco Veneto Agno && Syslac (MontelLUG) Linux Day 2012 27 ott 2012

Dettagli

Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione

Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione 1 AGENDA Criticità del software nel settore aerospaziale Standard di riferimento esistenti e loro similitudini/differenze (panoramica

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche

Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche Obiettivi. Affrontare i primi passi della produzione del software: la definizione dei requisiti ed il progetto architetturale che porta alla definizione delle

Dettagli

Ciclo e Processo di Sviluppo: approcci tradizionali, evolutivi, agili, free open source software

Ciclo e Processo di Sviluppo: approcci tradizionali, evolutivi, agili, free open source software Ciclo e Processo di Sviluppo: approcci tradizionali, evolutivi, agili, free open source software 1 Ingegneria del software L istituzione e l impiego di principi ingegneristici fondati, allo scopo di ottenere

Dettagli

all ingegneria del software

all ingegneria del software Luca Cabibbo Ingegneria del Software Introduzione all ingegneria del software Dispensa IDS 1 ottobre 2008 1 -Fonti [Sommerville/8e] Capitolo 1, Introduzione [Pressman/6e] Capitolo 1, Il software e l ingegneria

Dettagli

SCD IS. Processi software. Processi Software. UniPD - 2009 - Ingegneria del Software mod. A 1. Definizioni. Modelli di ciclo di vita

SCD IS. Processi software. Processi Software. UniPD - 2009 - Ingegneria del Software mod. A 1. Definizioni. Modelli di ciclo di vita Processi software Anno accademico 2009/10 Ingegneria del mod. A Tullio Vardanega, tullio.vardanega@math.unipd.it SCD IS Definizioni Ciclo di vita Copre l evoluzione di un prodotto dal concepimento al ritiro

Dettagli

AIM ha l obiettivo di essere un partner nelle scelte strategiche ICT e nello sviluppo di soluzioni informatiche per creare valore ai Clienti.

AIM ha l obiettivo di essere un partner nelle scelte strategiche ICT e nello sviluppo di soluzioni informatiche per creare valore ai Clienti. Maggio 2010 Missione AIM ha l obiettivo di essere un partner nelle scelte strategiche ICT e nello sviluppo di soluzioni informatiche per creare valore ai Clienti. AIM opera dal 2000 prevalentemente con

Dettagli

I Profili EUCIP con competenze Open Source

I Profili EUCIP con competenze Open Source Sezione AICA Milano Competenze Professionali per l Innovazione Digitale Open Source nelle Imprese e nella Pubblica Amministrazione I Profili EUCIP con competenze Open Source Roberto Bellini e Giovanni

Dettagli

Riuso vs open source, un confronto necessario

Riuso vs open source, un confronto necessario Riuso vs open source, un confronto necessario Giovanni A. Cignoni Università di Pisa, Dipartimento di Informatica Largo B. Pontecorvo, 3 56127 Pisa +39 050 2212751 giovanni@di.unipi.it Vincenzo Ambriola

Dettagli

Profilo Aziendale. Process improvement is business development. Integra Consulting s.r.l.

Profilo Aziendale. Process improvement is business development. Integra Consulting s.r.l. Process improvement is business development Profilo Aziendale Integra Consulting s.r.l. Sede Legale e Sede Operativa RM - Nord Via Giancarlo Bitossi, 21 00136 Roma tel. +39 6 35343321 fax +39 6 35459008

Dettagli

FORSETI BLOG. Readcast. Ottobre 2013 Speciale Linux Day. http://blog.forseti.it/

FORSETI BLOG. Readcast. Ottobre 2013 Speciale Linux Day. http://blog.forseti.it/ FORSETI BLOG Readcast Ottobre 2013 Speciale Linux Day http://blog.forseti.it/ Indice di Denis Turrina 3 Forseti Blog - Ottobre 2013 3 di Denis Turrina Denis Turrina Dottore in Sicurezza dei Sistemi e delle

Dettagli

2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo

2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo 2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo come posso procedere nello sviluppo? Andrea Polini Ingegneria del Software Corso di Laurea in Informatica (Ingegneria del Software) 2. Ciclo di Vita e Processi di

Dettagli

I SISTEMI QUALITÀ ISO 9000 NELL'INFORMATION TECHNOLOGY. Ing. Ioanis Tsiouras. (Rivista ZeroUno, Dicembre 1994)

I SISTEMI QUALITÀ ISO 9000 NELL'INFORMATION TECHNOLOGY. Ing. Ioanis Tsiouras. (Rivista ZeroUno, Dicembre 1994) I SISTEMI QUALITÀ ISO 9000 NELL'INFORMATION TECHNOLOGY 1. Introduzione Ing. Ioanis Tsiouras (Rivista ZeroUno, Dicembre 1994) Il software è un prodotto industriale ed il successo dell'azienda che lo produce

Dettagli

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard Quality gate Nei punti chiave del processo di sviluppo del software, viene integrato un insieme di quality gate per monitorare la qualità del prodotto intermedio prima che quest ultimo possa passare al

Dettagli

Comune di Bologna Settore Tecnologie Informatiche

Comune di Bologna Settore Tecnologie Informatiche GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO BIENNALE DI ASSISTENZA MANUTENTIVA ED EVOLUTIVA DI ALCUNI SOFTWARE OPEN SOURCE INSTALLATI SUI SERVER E SUI CLIENT DEL COMUNE DI BOLOGNA. DETERMINAZIONE A CONTRARRE:

Dettagli

Fare software nel 2008: l Open Source e il ruolo delle imprese

Fare software nel 2008: l Open Source e il ruolo delle imprese Dipartimento di Elettronica e Informazione Fare software nel 2008: l Open Source e il ruolo delle imprese Eugenio Capra eugenio.capra@polimi.it IBM Softwareland, Monza, 18 settembre 2008 Cos è l Open Source?

Dettagli

L Open Source nella Pubblica

L Open Source nella Pubblica L Open Source nella Pubblica Amministrazione Vittorio Pagani Responsabile Osservatorio Open Source - CNIPA 1 Riflessioni su alcune caratteristiche del software OS disponibilità del codice sorgente: possibilità

Dettagli

Presidente del SC27 italiano e membro del direttivo di UNINFO. Capo delegazione italiana per il JTC1/SC27 ISO/IEC

Presidente del SC27 italiano e membro del direttivo di UNINFO. Capo delegazione italiana per il JTC1/SC27 ISO/IEC Speaker Fabio Guasconi Presidente del SC27 italiano e membro del direttivo di UNINFO Capo delegazione italiana per il JTC1/SC27 ISO/IEC ISECOM Vice Direttore delle Comunicazioni Membro di CLUSIT, ITSMF,

Dettagli

CMDBuild: gestire il patrimonio degli asset IT e non solo

CMDBuild: gestire il patrimonio degli asset IT e non solo 8 aprile Roma città Open Soluzioni con tecnologie open source CMDBuild: gestire il patrimonio degli asset IT e non solo www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Il progetto CMDBuild è nato

Dettagli

!"#$%&&'()#*%+%+!"#$"',,'()#*%+ -")%*&'&'+'$.)+-$$%&&) !"#$%&&'(%)'*+%",#-%"#.'%&'#/0)-+#12"+3,)4+56#7+#.')8'9

!#$%&&'()#*%+%+!#$',,'()#*%+ -)%*&'&'+'$.)+-$$%&&) !#$%&&'(%)'*+%,#-%#.'%&'#/0)-+#12+3,)4+56#7+#.')8'9 !"#$%&&'()#*%+%+!"#$"',,'()#*%+ -")%*&'&'+'$.)+-$$%&&)!"#$%&&'(%)'*+%",#-%"#.'%&'#/0)-+#12"+3,)4+56#7+#.')8'9 Slide 1 Paradigmi di Programmazione! Un linguaggio supporta uno stile di programmazione se

Dettagli

Specifica dei requisiti

Specifica dei requisiti Specifica dei requisiti Contenuto: Cosa sono i requisiti Specifica col metodo classico Standard IEEE 830-1998 Cenni su altri standard 1 Cosa sono i requisiti Con la parola requisito si intende una caratteristica

Dettagli

Modellazione dei dati in UML

Modellazione dei dati in UML Corso di Basi di Dati e Sistemi Informativi Modellazione dei dati in UML Angelo Montanari Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli Studi di Udine Introduzione UML (Unified Modeling Language):

Dettagli

MySQL: il database open source che ha sfidato i giganti

MySQL: il database open source che ha sfidato i giganti MySQL: il database open source che ha sfidato i giganti Emilio Scalise - Senior Systems Engineer, Babel S.r.l. 14 Giugno 2011 Le origini di 1996 MySQL AB rilascia la prima versione I primi pezzi di codice

Dettagli

MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI

MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI IL PROBLEMA Per molte aziende c è la necessità di integrare o aprire i processi alle nuove tecnologie che evolvono sempre più rapidamente. Spesso capita che l azienda ha dei

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di Sistemi Operativi Prof. Stefano Berretti SEMINARIO: VIRTUALIZZAZIONE DI INFRASTRUTTURE INFORMATICHE a cura di: Nicola Fusari A.A. 2012/2013

Dettagli

Scrum. Caratteristiche, Punti di forza, Limiti. versione del tutorial: 1.0. www.analisi-disegno.com. Pag. 1

Scrum. Caratteristiche, Punti di forza, Limiti. versione del tutorial: 1.0. www.analisi-disegno.com. Pag. 1 Scrum Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 1.0 Pag. 1 Scrum è uno dei processi agili (www.agilealliance.com) il termine è derivato dal Rugby, dove viene chiamato Scrum il pacchetto

Dettagli

Accesso integrato a risorse computazionali: stato e prospettive

Accesso integrato a risorse computazionali: stato e prospettive Accesso integrato a risorse computazionali: stato e prospettive D. Salomoni Davide.Salomoni@cnaf.infn.it INFN-CNAF CdC CNAF, 15/12/2009 D. Salomoni (INFN-CNAF) Accesso integrato a risorse di calcolo CdC

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma

Iniziativa : Sessione di Studio a Roma Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica. Ingegneria del Software II (IS2)

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica. Ingegneria del Software II (IS2) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Ingegneria del Software II (IS2) a.a. 2010/12 Ingegneria del Software 2 - Introduzione 1 Docente Prof.ssa Anna Rita Fasolino Dipartimento di Informatica

Dettagli

Programmazione Java Avanzata

Programmazione Java Avanzata Programmazione Java Avanzata Concetti di Java, parte 2 Ing. Giuseppe D'Aquì Testi Consigliati Java ( R. Liguori, P. Liguori), O'Reilly Hops Tecniche Nuove (2008) Java Tutorials [http://download.oracle.com/javase/tutorial/java/]

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance

Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance Agenda Presentazione Alfa Group Sistemi informativi tradizionali La La soluzione innovativa Gli strumenti Le Le regole del gioco Il Il prototipo

Dettagli

Plus. Soluzione Informatiche. Company profile

Plus. Soluzione Informatiche. Company profile Soluzione Informatiche Company profile 1 2 3 Un nuovo approccio ICT Nuovo millennio Nell anno 2000 i soci fondatori hanno accolto il nuovo millennio raccogliendo una sfida. Traghettare le piccole e medie

Dettagli

CMDBuild: l Open Source e ITIL per la gestione degli asset informatici (e non solo)

CMDBuild: l Open Source e ITIL per la gestione degli asset informatici (e non solo) 31 Maggio Bolzano TIS Innovation Park CMDBuild: l Open Source e ITIL per la gestione degli asset informatici (e non solo) www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Il progetto CMDBuild è

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ATLANTIC TECHNOLOGIES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ATLANTIC TECHNOLOGIES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ATLANTIC TECHNOLOGIES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.8 Aumentare l'efficienza

Dettagli

Laboratorio di Progettazione di Sistemi Software Introduzione

Laboratorio di Progettazione di Sistemi Software Introduzione Laboratorio di Progettazione di Sistemi Software Introduzione Valentina Presutti (A-L) Riccardo Solmi (M-Z) Indice degli argomenti Introduzione all Ingegneria del Software UML Design Patterns Refactoring

Dettagli

Vincenzo Barone Linux Day - Napoli - 25/10/2008 vincenzo.barone@abstract.it Un pò di cenni su di me: Vincenzo Barone - Napoli, CEO di Abstract open

Vincenzo Barone Linux Day - Napoli - 25/10/2008 vincenzo.barone@abstract.it Un pò di cenni su di me: Vincenzo Barone - Napoli, CEO di Abstract open Plone - Un CMS per tutti i gusti Vincenzo Barone Linux Day - Napoli - 25/10/2008 vincenzo.barone@abstract.it Un pò di cenni su di me: Vincenzo Barone - Napoli, CEO di Abstract open solutions (società che

Dettagli

Servizio al cliente? Enterprise Portal

Servizio al cliente? Enterprise Portal APPROFONDIMENTI Servizio al cliente? Enterprise Portal Come allargare i confini della propria azienda offrendo un migliore servizio ai propri clienti di Roberto Ghislandi Nella prima parte dell articolo

Dettagli

Sviluppare Software Libero

Sviluppare Software Libero Sviluppare Software Libero Un introduzione allo sviluppo del software libero. Idee, motivi ed esempi. Maurizio Lemmo File TEST - 1 Per iniziare... Un progetto software, idealmente,

Dettagli

BUSINESS SOLUTION FOR BUSINESS PEOPLE

BUSINESS SOLUTION FOR BUSINESS PEOPLE BUSINESS SOLUTION FOR BUSINESS PEOPLE Chi è Axioma Dal 1979 Axioma offre prodotti software e servizi per le imprese appartenenti ai settori Ai software gestionali Axioma, si affianca un'offerta di prodotti

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

Introduzione. Le origini di PHP. Cos è PHP?

Introduzione. Le origini di PHP. Cos è PHP? Introduzione Ecco a voi un altro libro sul linguaggio di scripting PHP, la cui peculiarità è data dal fatto che dedica la massima attenzione a materiali di alto livello e agli argomenti più evoluti e attuali.

Dettagli

Verifica e validazione della qualità del sw

Verifica e validazione della qualità del sw Verifica e validazione della qualità del sw Tecniche di Programmazione Lez. 07 Università di Firenze a.a. 2009/10, I semestre 1/40 contenuti Termini e definizioni Tecniche rispetto alle caratteristiche

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 0 La metodologia Rilevanza per l impresal Innovatività Benefici di business Candidature 81 Imprese e PA finaliste 16 Imprese e PA vincitrici 6 1 Le categorie

Dettagli

APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali INDICE 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI 3 1.1 CAPO PROGETTO 3 1.2 ANALISTA FUNZIONALE 4 1.3 ANALISTA PROGRAMMATORE 5 1.4 PROGRAMMATORE

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia

Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia SOA/EDA Composite Apps Software + Services Esercizio EAI Integrazione Punto-a-Punto Web services Consolidamento dell Infrastruttira Razionalizzazione

Dettagli

Progettazione di Sistemi Interattivi. Gli strati e la rete. Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni)

Progettazione di Sistemi Interattivi. Gli strati e la rete. Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni) Progettazione di Sistemi Interattivi Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni) Docente: Daniela Fogli Gli strati e la rete Stratificazione da un altro punto di vista: i calcolatori

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia BANDO ACQUISIZIONI Prodotti Software ALLEGATO 6.3 Capitolato Tecnico Piattaforma per l Analisi e la Progettazione di alto livello del Software Allegato 6.3: capitolato tecnico Pag. 1 1 Ambiente di Analisi

Dettagli

Caso Utente Sodalia: software factory a oggetti. Giorgio Marras

Caso Utente Sodalia: software factory a oggetti. Giorgio Marras Caso Utente Sodalia: software factory a oggetti Giorgio Marras 2 L'esperienza di una società specializzata nello sviluppo di applicazioni per gestire reti e servizi di tlc, nell'adottare l'approccio a

Dettagli

02: Project Management

02: Project Management 02: Project Management Le tre P del project management Persone motivate / esperte SEI PM-CMM (People Management Capability Maturity Model) assunzione / selezione addestramento / cultura di gruppo stipendio

Dettagli

UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori

UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori UNI CEI EN ISO/IEC 17025 Sez. 4 e requisiti SINAL per l accreditamento dei laboratori Struttura della norma ISO/IEC 17025 1. Scopo 2. Riferimenti normativi 3. Termini e definizioni 4. Requisiti gestionali

Dettagli

Macchine Virtuali. Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it

Macchine Virtuali. Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it Macchine Virtuali Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it Macchine Virtuali macchine virtuali e virtualizzazione introduzione architettura utilizzi VirtualBox installazione e panoramica (interattivo)

Dettagli

Progetto IQuEL. Sistema IQuEL per il monitoraggio quali- quantitativo dei servizi erogati 26 Novembre 2008

Progetto IQuEL. Sistema IQuEL per il monitoraggio quali- quantitativo dei servizi erogati 26 Novembre 2008 Progetto IQuEL Sistema IQuEL per il monitoraggio quali- quantitativo dei servizi erogati Parma, TITOLO 26 Novembre 2008 La qualità nel Comune di Firenze Asili nido da oltre dieci anni fanno rilevazioni

Dettagli

IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA. piccola media azienda

IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA. piccola media azienda IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA piccola media azienda 6 ad hoc revolution è il software gestionale su misura per le piccole e medie imprese. Ad Hoc Revolution gestisce in modo integrato tutti i processi

Dettagli

Corso di Progettazione di sistemi multimediali

Corso di Progettazione di sistemi multimediali Corso di Progettazione di sistemi multimediali prof. Pierluigi Feliciati a.a.2012/13 Modulo 0 Progettare, sistemi, multimedialità: Definizioni, strumenti, ciclo di vita dei progetti, figure professionali

Dettagli

Aprile 2013 LA SOLUZIONE EXPERTEE EEDG ENTERPRISE DATA GOVERNANCE

Aprile 2013 LA SOLUZIONE EXPERTEE EEDG ENTERPRISE DATA GOVERNANCE Aprile 2013 LA SOLUZIONE EXPERTEE EEDG ENTERPRISE DATA GOVERNANCE Company Profile Startup, fondata Q4 2012 Prodotto: Suite Expertee Enterprise Data Governance - EEDG, per la Governance end-to-end dei processi

Dettagli

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM Alice Pavarani Un ERP rappresenta la maggiore espressione dell inseparabilità tra business ed information technology: è un mega-package di applicazioni

Dettagli

In legenda sono riportate le fasi R, P, C/T e I/SA come specificato nella norma ISO/IEC 12207.

In legenda sono riportate le fasi R, P, C/T e I/SA come specificato nella norma ISO/IEC 12207. Durante le attività di sviluppo del software applicativo è spesso utilizzato un ciclo di vita incrementale il cui schema di processo è sintetizzato nella figura seguente. In legenda sono riportate le fasi

Dettagli

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale 18 aprile 2012 Il punto di vista dell OEM sulla norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale dei veicoli: la sfida dell integrazione nei processi aziendali Marco Bellotti Functional Safety Manager Contenuti

Dettagli

Direttiva 19 dicembre 2003 Sviluppo ed utilizzazione dei programmi informatici da parte delle pubbliche amministrazioni. G.U. 7 febbraio 2004, n.

Direttiva 19 dicembre 2003 Sviluppo ed utilizzazione dei programmi informatici da parte delle pubbliche amministrazioni. G.U. 7 febbraio 2004, n. www.cnipa.gov.it 1/5 Sviluppo ed utilizzazione dei programmi informatici da parte delle pubbliche amministrazioni. IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto il regio decreto 18 novembre 1923,

Dettagli

Introduzione. Il software e l ingegneria del software. Marina Mongiello Ingegneria del software 1

Introduzione. Il software e l ingegneria del software. Marina Mongiello Ingegneria del software 1 Introduzione Il software e l ingegneria del software Marina Mongiello Ingegneria del software 1 Sommario Il software L ingegneria del software Fasi del ciclo di vita del software Pianificazione di sistema

Dettagli

Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language

Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language Obiettivi. Presentare un approccio visuale alla progettazione. Illustrare i vantaggi dell utilizzo di diagrammi nella fase di progettazione. Rispondere

Dettagli

SAP AG. Gabriele Monfardini Anno Accademico 2013-2014

SAP AG. Gabriele Monfardini Anno Accademico 2013-2014 Software ERP SAP AG Multinazionale tedesca Fatturato 2012: oltre 16 mld euro Numero dipendenti 2012: oltre 64000 Ha uffici in tutte le parti del mondo e un network di 115 aziende consociate Prodotti di

Dettagli