How to contribute to Symfony Version: master

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "How to contribute to Symfony Version: master"

Transcript

1 How to contribute to Symfony Version: master

2 How to contribute to Symfony (master) This work is licensed under the Attribution-Share Alike 3.0 Unported license (http://creativecommons.org/ licenses/by-sa/3.0/). You are free to share (to copy, distribute and transmit the work), and to remix (to adapt the work) under the following conditions: Attribution: You must attribute the work in the manner specified by the author or licensor (but not in any way that suggests that they endorse you or your use of the work). Share Alike: If you alter, transform, or build upon this work, you may distribute the resulting work only under the same, similar or a compatible license. For any reuse or distribution, you must make clear to others the license terms of this work. The information in this book is distributed on an as is basis, without warranty. Although every precaution has been taken in the preparation of this work, neither the author(s) nor SensioLabs shall have any liability to any person or entity with respect to any loss or damage caused or alleged to be caused directly or indirectly by the information contained in this work. If you find typos or errors, feel free to report them by creating a ticket on the Symfony ticketing system (http://github.com/symfony/symfony-docs/issues). Based on tickets and users feedback, this book is continuously updated.

3 Contents at a Glance Segnalare un bug...4 Inviare una patch...5 La squadra di Symfony... Problemi di sicurezza...5 Eseguire i test di Symfony...9 Promessa di retrocompatibilità... Standard del codice...3 Convenzioni...34 Git...36 Licenza di Symfony...37 Contribuire alla documentazione...38 Formato della documentazione...44 Standard di documentazione...48 Traduzioni...5 Licenza della documentazione di Symfony...53 Il processo di rilascio...55 Altre risorse...59 Contents at a Glance iii

4 Chapter Segnalare un bug Se doveste incontrare un bug in Symfony, vi chiediamo di segnalarlo. Ci aiuta a rendere migliore Symfony. Se pensate di aver trovato un problema di sicurezza, per favore, seguite invece l'apposita procedura. Prima di inviare un bug: Ricontrollare la documentazione ufficiale per verificare che non si stia facendo un uso scorretto del framework; Chiedere assistenza alla lista degli utenti, al forum 3 o al canale IRC 4 #symfony, se non si è sicuri che sia effettivamente un bug. Se il problema è effettivamente un bug, segnalarlo utilizzando il bug tracker 5 ufficiale e seguendo alcune regole: Utilizzare il campo titolo per descrivere chiaramente la questione; Descrivere i passi necessari per riprodurre il bug con brevi esempi di codice (la cosa migliore è fornire un test unitario per replicare il bug) Se il bug riscontrato affligge più livelli, fornire un semplice test unitario che fallisca potrebbe non essere sufficiente. In questo caso, eseguire un fork di Symfony Standard Edition 6 e riprodurre il problema su un nuovo ramo; Fornire il maggior numero di dettagli possibile sul proprio ambiente (sistema operativo, versione PHP versione di Symfony, estensioni abilitate,...) (facoltativo) Allegare una patch #contributing-code-irc:--irc.freenode.net-symfony 5. https://github.com/symfony/symfony/issues 6. https://github.com/symfony/symfony-standard/ Chapter : Segnalare un bug 4

5 Chapter Inviare una patch Una patch è il modo migliore per rimediare a un bug e per proporre dei miglioramenti a Symfony Passo : preparare l'ambiente Installare il software Prima di lavorare con Symfony, preparare l'ambiente con il seguente software: Git; PHP versione o successive; PHPUnit o successivi. Configurare Git Impostare le informazioni utente con il proprio nome reale e il proprio indirizzo di posta elettronica: Listing - $ git config --global user.name "nome" $ git config --global user. Si raccomanda caldamente a chi fosse nuovo la lettura del libro ProGit, eccellente e libero. Se si usa un IDE che crea file di configurazione dentro la cartella del progetto, si può usare il file globale.gitignore (per tutti i progetti) o il file.git/info/exclude (per progetto) per ignorarli. Vedere la documentazione di Github.. Chapter : Inviare una patch 5

6 Utenti di Windows: quando si installa Git, l'installazione chiederà cosa fare con i fine riga, suggerendo di sostituire Lf con CRLF. Questa impostazine è sbagliata, se si vuole contribuire a Symfony! Impostare il metodo "as-is" come scelta migliore, così git convertirà i fine riga con quelli nel repository. Se git è già stato installato, si può verificare questa impostazione con: Listing - $ git config core.autocrlf Restituirà "false", "input" o "true", dove "true" e "false" sono i valori sbagliati. Impostare nuovamente con: Listing -3 $ git config --global core.autocrlf input Sostituire --global con --local se si vuole impostare solo per il repository attivo. Ottenere il codice sorgente di Symfony Ottenere il codice sorgente di Symfony: Creare un account su GitHub 3 ed entrare; Forkare il repository di Symfony 4 (cliccando sul bottone "Fork"); Dopo che l'azione "hardcore forking" è stata completata, clonare il fork in locale (creerà una cartella symfony): Listing -4 $ git clone Aggiungere il repository upstream come remote: Listing -5 $ cd symfony $ git remote add upstream git://github.com/symfony/symfony.git Verificare che i test passino Ora che Symfony è installato, verifcare che tutti i test unitari passino nel proprio ambiente, come spiegato nel documento dedicato. Passo : lavorare su una patch La licenza Prima di iniziare, occorre sapere che tutte le patch da inviare devono essere rilasciate sotto licenza MIT, a meno che non sia specificato diversamente nel proprio commit.. https://help.github.com/articles/ignoring-files 3. https://github.com/signup/free 4. https://github.com/symfony/symfony Chapter : Inviare una patch 6

7 Scegliere il ramo giusto Prima di lavorare su una patch, è necessario individuare il ramo giusto. Il ramo deve essere basato sul ramo master, se si vuole aggiungere una nuova funzionalità. Ma se si vuole risolvere un bug, utilizzare le versioni vecchie (ma ancora mantenute) di Symfony nelle quali appare il bug (come.). Tutti i bug risolti in rami di manutenzione sono inseriti anche i rami più recenti, su base regolare. Per esempio, se si invia una patch per il ramo.3, la patch sarà applicata anche sul ramo master. Creare un ramo Ogni volta che si vuole lavorare su una patch per un bug o un miglioramento, creare un ramo: Listing -6 $ git checkout -b NOME_RAMO master Oppure, se si vuole risolvere un bug per il ramo.3, tracciare il ramo.3 remoto in locale: Listing -7 $ git checkout -t origin/.3 Quindi creare un nuovo ramo dal ramo.3: Listing -8 $ git checkout -b NOME_RAMO.3 Usare un nome descrittivo per il ramo (ticket_xxx, dove XXX è il numero di ticket, è una buona convenzione per i bug). I comandi precedenti porteranno automaticamente sul ramo appena creato (verificare il ramo su cui si sta lavorando con git branch). Lavorare su una patch È possibile lavorare sul codice quanto si vuole e committare tanto quanto si vuole; ma bisogna tenere a mente le seguenti indicazioni: Seguire le convenzioni di Symfony e gli standard del codice (utilizzare git diff --check per controllare i spazi alla fine); Aggiungere test unitari per provare che il bug è stato risolto o per mostrare che la funzionalità è effettivamente funzionante; Sforzarsi di non infrangere la retrocompatibilità (se lo si deve fare, provare a fornire un livello di compatibilità che supporti il vecchio modo), le patch che infrangono la retrocompatbilità hanno meno probabilità di essere accettate; Fare commit separati e atomici (utilizzare le funzionalità di git rebase per ottenere uno storico chiaro e pulito); Comprimere i commit irrilevanti, che sistemano solamente gli standard di codice o gli errori di battitura; Non sistemare mai gli standard nel codice esistente, perché rende più difficoltosa la revisione del codice; Scrivere buoni messaggi di commit. Chapter : Inviare una patch 7

8 Quando si inviano richieste di pull, fabbot 5 può verificarne il codice, cercando errori comuni e controllando gli standard di codice definiti in PSR- 6 e PSR- 7. Uno stato viene inviato sotto alla descrizione della richiesta di pull, con un sommario di eventuali problemi trovati o fallimenti delle build di Travis CI. Un buon messaggio di commit è composto dal riepilogo nella (prima linea), opzionalmente seguito da una linea vuota e da una descrizione dettagliata. Il riepilogo dovrebbe cominciare con il componente sul quale si sta lavorando, posto fra parentesi quadre ([DependencyInjection], [FrameworkBundle],...). Utilizzare un verbo (fixed..., added...,...) per iniziare e non utilizzare il punto finale. Preparare la patch per l'invio Quando una patch non riguarda la sistemazione di un bug (quando si aggiunge una nuova caratteristica o se ne cambia una, per esempio), occorre includere quello che segue: Una spiegazione delle modifiche nel file (o nei file) CHANGELOG rilevante (usare il prefisso [BC BREAK] o [DEPRECATION], se rilevanti); Una spiegazione di come aggiornare un'applicazione esistente, nel file (o nei file) UPGRADE rilevante, se le modifiche infrangono la retrocompatibilità o se si sta deprecando qualcosa che alla fine infrangerà la retrocompatibilità. Passo 3: inviare la patch Quando si ritiene che la patch sia pronta per l'invio, seguire i passi seguenti. Fare un rebase Prima di inviare una patch, aggiornare il ramo (necessario se passa del tempo tra il checkout e il commit delle nuove funzionalità) Listing $ git checkout master $ git fetch upstream $ git merge upstream/master $ git checkout NOME_RAMO $ git rebase master Sostituire master con il ramo su cui si sta lavorando (p.e..5) sulla risoluzione di un bug Quando si esegue il comando rebase, potrebbe essere necessario risolvere conflitti. Il comando git status metterà in mostra i file non ancora uniti (unmerged ). Risolvere tutti i conflitti e continuare con il rebase: Chapter : Inviare una patch 8

9 Listing -0 $ git add... # aggiunge file risolti $ git rebase --continue Verificare che tutti i test stiano ancora passando e inviare gli sviluppi nel ramo remoto. Listing - $ git push origin NOME_RAMO Richiedere un pull Si può ora eseguire una richiesta di pull sul repository symfony/symfony su Github. Si faccia attenzione a puntare la richiesta di pull verso symfony:.3, se si vuole che la risoluzione del bug riceva un pull basato sul ramo.3. Per facilitare il lavoro, includere sempre i componenti modificati nel messaggio di richiesta di pull, come in: Listing - [Yaml] sistemato qualcosa [Form] [Validator] [FrameworkBundle] aggiunto qualcosa La descrizione della richiesta di pull deve includere la seguente lista in cima, per assicurare che i contributi siano rivisti senza continui giri di feedback e che quindi possano essere inclusi in Symfony il prima possibile: Listing Q A Bug fix? [yes no] New feature? [yes no] BC breaks? [yes no] Deprecations? [yes no] Tests pass? [yes no] Fixed tickets [lista separata da virgole di ticket risolti nella PR] License MIT Doc PR [Riferimento alla PR di documentazione, se presente] Un esempio di proposta potrebbe essere il seguente: Listing Q A Bug fix? no New feature? no BC breaks? no Deprecations? no Tests pass? yes Fixed tickets #, #43 License MIT Doc PR symfony/symfony-docs#3 L'intera tabella va inclusa (non rimuovere le righe che si ritengono non rilevanti). Per sempici errori di battitura, modifiche minori in PHPDoc o modifiche nei file di traduzione, usare la versione breve della lista: Listing -5 Chapter : Inviare una patch 9

10 3 4 Q A Fixed tickets [lista separata da virgole di ticket risolti nella PR] License MIT Alcune risposte alle domande richiedono ulteriori requisiti: Se si risponde affermativamente a "Bug fix?", verificare se il bug sia già elencato tra le issue di Symfony e referenziarlo in "Fixed tickets"; Se si risponde affermativamente a "New feature?", si deve inviare una richiesta di pull alla documentazione e referenziarla sotto la sezione "Doc PR"; Se si risponde affermativamente a "BC breaks?", la patch deve contenere aggiornamenti ai file CHANGELOG e UPGRADE rilevanti; Se si risponde affermativamente a "Deprecations?", la patch deve contenere aggiornamenti ai file CHANGELOG e UPGRADE rilevanti; Se si risponde negativamente a "Tests pass", si deve aggiungere un elemento a una lista di todo con le azioni da eseguire per sistemare i test; Se "license" non è MIT, non inviare la richiesta di pull, perché non sarà comunque accettata. Se alcuni dei precedenti requisiti non sono soddisfatti, creare una lista di todo e aggiungere gli elementi rilevanti: Listing [ ] fix the tests as they have not been updated yet - [ ] submit changes to the documentation - [ ] document the BC breaks Se il codice non è finito perché non si ha il tempo di finirlo o perché si desidera prima un feedback, aggiungere un elemento alla lista di todo: Listing -7 - [ ] finish the code - [ ] gather feedback for my changes Finché si hanno elementi nella lista di todo, si prega di aggiungere alla richiesta di pull il prefisso "[WIP]". Nella descrizione della richiesta di pull, dare quanti più dettagli possibile sulle proprie modifiche (non esitare a fornire esempi di codice per illustrare il punto). Se la richiesta di pull aggiunge nuove caratteristiche o ne modifica di esistenti, spiegare le ragioni delle modifiche. La descrizione della richiesta di pull aiuta la revisione del codice e serve da riferimento nel momento del merge (la descrizione della richiesta di pull e tutti i commenti associati sono parte del messaggio di commit del merge). Oltre alla richiesta di pull sul codice, si deve inviare anche una richiesta di pull al repository della documentazione 8, per aggiornare la documentazione relativa. Rielaborare una patch Dipendentemente dal riscontro della lista o attraverso la richiesta di pull su Github, potrebbe essere necessario rielaborare la patch. Prima di re-inserire la patch, eseguire il rebase con il ramo master, ma non unire attraverso il merge; e forzare il push nell'origin: Listing -8 $ git rebase -f upstream/master $ git push --force origin NOME_RAMO 8. https://github.com/symfony/symfony-docs Chapter : Inviare una patch 0

11 Quando si fa un push --force, specificare sempre il nome del ramo in modo esplicito, per evitare complicazioni con altri rami del repository (--force dice a git che si vogliono veramente complicare le cose, quindi va usato con cautela). Spesso, i moderatori richiederanno una compressione dei commit. Questo vuol dire che si convertiranno molti commit in uno solo. Per farlo, usare il comando rebase: Listing -9 $ git rebase -i upstream/master $ git push --force origin NOME_RAMO Dopo aver scritto questo comando, si aprirà un programma di modifica, con una lista di commit: Listing -0 3 pick a3be6 primo commit pick 7fc64b4 secondo commit pick 7d3308 terzo commit Per unificare tutti i commit nel primo, rimuovere la parola pick prima del secondo e dell'ultimo commit e sostituirla con la parola squash, o anche solo s. Quando si salva, git inizierà il rebase e, in caso di successo, chiederà di modificare il messaggio di commit, che come predefinito è una lista di messaggi di commit di tutti i commit. Dopo aver finito, eseguire il push. Chapter : Inviare una patch

12 Chapter 3 La squadra di Symfony Questo documento elenca le regole che governano la squadra di Symfony. Tali regole sono effettive a partire dalla pubblicazione di questo domento e tutti i membri della squadra di Symfony devono rispettarle. Organizzazione I membri della squadra di Symfony sono divisi in tre gruppi. Ciascun membro può appartenere a un solo gruppo alla volta. I privilegi garantiti a un gruppo sono automaticamente estesi a ogni gruppo che abbia priorità maggiore. I gruppi della squadra di Symfony, in ordine decrescente di priorità, sono i seguenti:. Capo progetto Elegge i membri degli altri gruppi; Esegue i merge delle richieste di pull in tutti i repoistory di Symfony.. Merger Eseguono i merge delle richieste di pull per i componenti che sono stati loro assegnati. 3. Decider Decidono per un merge o un rifiuto di una richiesta di pull. Membri attivi Capo progetto: Fabien Potencier (fabpot). Merger: Chapter 3: La squadra di Symfony

13 Bernhard Schussek (webmozart) per i componenti Form, Validator, Icu 3, Intl 4, Locale 5, OptionsResolver 6 e PropertyAccess 7 ; Tobias Schultze (Tobion) per il componente Routing 8 ; Romain Neutron (romainneutron) per il componente Process 9 ; Nicolas Grekas (nicolas-grekas) per il componente Debug 0. Christophe Coevoet (stof) per i componenti BrowserKit, Config, Console 3, DependencyInjection 4, DomCrawler 5, EventDispatcher 6, HttpFoundation 7, HttpKernel 8, Serializer 9, Stopwatch 0, DoctrineBridge, MonologBridge, e TwigBridge 3. Decider: Jakub Zalas (jakzal); Jordi Boggiano (seldaek); Lukas Kahwe Smith (lsmith77). Richiesta di affiliazione Al momento non si accettano richieste di nuovi membri per la squadra di Symfony. Revoca dall'affiliazione Un membro della squadra di Symfony può essere espulso per una delle seguenti ragioni: Rifiuto di seguire le regole elencate in questo documento; Mancanza di attività nei sei mesi precedenti; Negligenza deliberata o intenzione di danneggiare il progetto Symfony; Su decisione del capo progetto. Se in futuro saranno accettati nuovi membri, i membri espulsi dovranno attendere dodici mesi prima di richiedere una riammissione.. https://github.com/symfony/form. https://github.com/symfony/validator 3. https://github.com/symfony/icu 4. https://github.com/symfony/intl 5. https://github.com/symfony/locale 6. https://github.com/symfony/optionsresolver 7. https://github.com/symfony/propertyaccess 8. https://github.com/symfony/routing 9. https://github.com/symfony/process 0. https://github.com/symfony/debug. https://github.com/symfony/browserkit. https://github.com/symfony/config 3. https://github.com/symfony/console 4. https://github.com/symfony/dependencyinjection 5. https://github.com/symfony/domcrawler 6. https://github.com/symfony/eventdispatcher 7. https://github.com/symfony/httpfoundation 8. https://github.com/symfony/httpkernel 9. https://github.com/symfony/serializer 0. https://github.com/symfony/stopwatch. https://github.com/symfony/doctrinebridge. https://github.com/symfony/monologbridge 3. https://github.com/symfony/twigbridge Chapter 3: La squadra di Symfony 3

14 Regole sullo sviluppo del codice Lo sviluppo del progetto Symfony si basa su richeiste di pull, proposte da qualsiasi membro della comunità di Symfony. L'accettazione o il rifiuto delle richieste di pull sono decisi in base ai voti espressi dai membri della squadra di Symfony. Votazione delle richieste di pull I voti - vanno sempre giustificati con ragioni tecniche e oggettive; I voti + non richiedono giustificazioni, a meno che non ci sia almeno un voto -; I membri della squadra possono modificare i propri voti in qualsiasi momento, nel corso della discussione su una richiesta di pull; Un membro della squadra non può votare una sua richiesta di pull. Merge delle richieste di pull Si può esegeuire il merge di una richiesta di pull se: Sia passsato abbastanza tempo per le revisioni (alcuni minuti per le modifiche minori, almeno due giorni per le richieste di pull "normali" e quattro giorni per le richieste di pull con "impatto significativo"); Sia una modifica minore [], indipendentemente dal numero di voti; Almeno il merger del componente o altri due membri della squadra abbiano votato + e nessun altro membro abbia votato -. Processo di merge delle richieste di pull Tutto il codice deve passare per richieste di pull, tranne le modifiche minori [], che possono essere committate direttamente nel repository. I merger devono usare sempre lo strumento gh, fornito dal capo progetto, per il merge delle richieste di pull. Rilasci Il capo progetto è anche il gestore dei rilasci di ogni versione di Symfony. Emendamenti alle regole Le regole descritte in questo documento potranno essere emendate in qualsiasi momento, a discrezione del capo progetto [] (, ) Le modifiche minori includono errori di battitura, sistemazioni di DocBlock, violazioni agli standard del codice, modifiche minori a CSS, JavaScript e HTML. Chapter 3: La squadra di Symfony 4

15 Chapter 4 Problemi di sicurezza Questo documento spiega la gestione da parte della squadra di Symfony dei problemi di sicurezza di Symfony (in cui "Symfony" è il codice ospitato nel repository Git symfony/symfony). Segnalare un problema di sicurezza Se si è trovato un problema di sicurezza in Symfony, non utilizzare la lista o il bug tracker e non diffonderlo pubblicamente. Tutte le questioni di sicurezza devono essere inviate a security [at] symfony-project.com. Le inviate a questo indirizzo verranno inoltrate alla squadra di sviluppo di Symfony. Processo di risoluzione Per ogni rapporto, prima si cercherà di confermare la vulnerabilità. Quando confermata, la squadra di sviluppo lavorerà a una soluzione seguendo questi passi:. Inviare un riconoscimento al segnalatore;. Lavorare su una patch; 3. Ottenere un identificatore CVE da mitre.org; 4. Scrivere un annuncio sul blog di Symfony, che descriva la vulnerabilità. Tale post dovrebbe contenere le seguenti informazioni: un titolo che includa sempre la stringa "Security release"; una descrizione della vulnerabilità; le versioni afflitte; i possibili exploit; come applicare patch/aggiornamenti/workaround alle applicazioni afflitte; l'identificatore CVE; riconoscimenti. 5. Inviare patch e annuncio al segnalante per una revisione;. https://github.com/symfony/symfony. Chapter 4: Problemi di sicurezza 5

16 6. Applicare la patch a tutte le versioni di Symfony in manutenzione; 7. Pacchettizzare nuove versioni per tutte le versioni afflitte; 8. Pubblicare il post sul blog 3 ufficiale di Symfony (va anche aggiunti alla categoria "Security Advisories 4 "); 9. Aggiornare la lista degli avvisi di sicurezza (vedere sotto). I rilasci che includono questioni di sicurezza non andrebbero fatti di sabato o domenica, a meno che la vulnerabilità non sia stata resa pubblica. Mentre la patch è in corso di lavorazione, si prega di non rivelare pubblicamente la problematica. La risoluzione può prendere tra un paio di giorni a un mese, a seconda della complessità e del coordinamento tra i progetti a valle (vedere il paragrafo successivo). Collaborazione con progetti open source a valle Poiché Symfony è usato da molti progetti open source, il modo in cui la squadra di sicurezza di Symfony collabora sulle problematiche di sicurezza è stata standardizzata con i progetti a valle. Il progetto funziona come segue:. Dopo che la squadra di sicurezza di Symfony ha riconosciuto la problematica, invia immediatamente una alle squadre di sicurezza dei progetti a valle, per informarli della probelamtica;. La squadra di sicurezza di Symfony crea un repository Git privato, per facilitare la collaborazione sulla problematica. L'accesso a tale repository è fornito all squadra di sicurezza di Symfony, ai contributori du Symfony che hanno avuto impatto sulla problematica e a un rappresentante i ogni progetto a valle; 3. Le persone che accedono al repository privato lavorano a una soluzione per risolvere la problematica, tramire richieste di pull, revisioni di codice e commenti; 4. Una volta trovata la soluzione, tutti i progetti coinvolti collaborano per trovare la data migliore per un rilascio congiunto (non c'è garanzia che tutti i rllasci saranno contempoaranei, ma si tenterà il più possibili di pubblicarli nello stesso periodo). Quando non si ritiene che la problematica abbia subito degli exploit, un periodo di due settimane sembra essere ragionevole. La lista dei progetti a valle partecipanti a tale processo è manutenuta più corta possibile, per meglio gestire il flusso di informazioni riservate, prima della pubblicazione. Per questo motivo, i progetti saranno inclusi a sola discrezione della squadra di sicurezza di Symfony. A oggi, i seguenti progetti hanno approvato questo processo e sono parte dei progetti a valle inclusi: Drupal (solitamente con rilasci di venerdì) ezpublish Chapter 4: Problemi di sicurezza 6

17 Bollettini di sicurezza Questa sezione elenca le vulnerabilità di sicurezza che sono state risolte in Symfony, partendo da Symfony.0.0: 5 luglio 04: Security releases: Symfony.3.8,.4.8, and.5. released 5 (CVE ) 0 ottobre 03: Security releases: Symfony.0.5,..3,..9, and.3.6 released 7 (CVE ) 7 agosto 03: Security releases: Symfony.0.4,..,..5, and.3.3 released 9 (CVE and CVE ) 7 gennaio 03: Security release: Symfony.0. and..7 released (CVE and CVE ) 0 dicembre 0: Security release: Symfony.0.0 and..5 5 (CVE and CVE ) 9 novembre 0: Security release: Symfony.0.9 and novembre 0: Security release: symfony.4.0 released 9 8 agosto 0: Security Release: Symfony.0.7 released 0 30 maggio 0: Security Release: symfony.4.8 released 4 febbraio 0: Security Release: Symfony.0. released 6 novembre 0: Security Release: Symfony marzo 0: symfony.3.0 and.4.0: security releases 4 9i giugno 00: Security Release: symfony.3.6 and maggio 00: symfony.3.5 and febbraio 00: Security Release:..,.3.3 and febbraio, 00: symfony.3. and aprile 009: symfony..6: Security fix 9 3 ottobre 008: symfony..4 released: Security fix 30 4 maggio 008: symfony.0.6 is out 3 aprile 008: symfony.0.3 is out Chapter 4: Problemi di sicurezza 7

18 marzo 008: symfony.0. is (finally) out! 33 5 giugno 007: symfony.0.5 released (security fix) Chapter 4: Problemi di sicurezza 8

19 Chapter 5 Eseguire i test di Symfony Prima di inviare una patch, occorre eseguire tutti i test di Symfony, per assicurarsi di non aver rotto nulla. PHPUnit Per eseguire i test di Symfony, installare prima PHPUnit 3.7 o successivi. Dipendenze (opzionali) Per eseguire tutti i test, inclusi quelli che hanno dipendenze esterne, Symfony deve poterle scaricare. Per impostazione predefinita, sono auto-caricati dalla cartella vendor/ (vedere autoload.php.dist). I test necessitano delle seguenti librerie di terze parti: Doctrine Swift Mailer Twig Monolog Per installarle tutte, usare Composer : Passo : installare Composer 3 Listing 5- $ curl -s php Assicurasi di scaricare composer.phar nella stessa cartella in cui si trova il file composer.json. Passo : installare i venditori Listing Chapter 5: Eseguire i test di Symfony 9

20 $ php composer.phar --dev install Si noti che lo script ha bisogno di tempo per terminare. Se non si ha curl installato, si può anche scaricare a mano il file installer da 4. Mettere tale file nel progetto ed eseguirlo: Listing 5-3 $ php installer $ php composer.phar --dev install Dopo l'installazione, si possono aggiornare i venditori alle loro ultime versioni, con il comando seguente: Listing 5-4 $ php composer.phar --dev update Esecuzione Prima di tutto, aggiornare i venditori (vedere sopra). Quindi, eseguire i test dalla cartella radice di Symfony, con il comando seguente: Listing 5-5 $ phpunit L'output dovrebbe mostrare OK. Altrimenti, occorre appurare quello che si è verificato e se i test sono rotti per colpa di una propria modifica. Se si vuole testare un singolo componente, scriverne il percorso dopo il comando phpunit, p.e.: Listing 5-6 $ phpunit src/symfony/component/finder/ Eseguire i test prima di applicare le proprie modifiche, per assicurarsi che girino correttamente con la propria configurazione. Copertura del codice Se si aggiunge una nuova caratteristica, occorre anche verificare la copertura del codice, usando l'opzione coverage-html: Listing 5-7 $ phpunit --coverage-html=cov/ 4. Chapter 5: Eseguire i test di Symfony 0

The Best Practices Book Version: 2.5

The Best Practices Book Version: 2.5 The Best Practices Book Version: 2.5 The Best Practices Book (2.5) This work is licensed under the Attribution-Share Alike 3.0 Unported license (http://creativecommons.org/ licenses/by-sa/3.0/). You are

Dettagli

How to contribute to Symfony for Symfony 2.0

How to contribute to Symfony for Symfony 2.0 How to contribute to Symfony for Symfony.0 How to contribute to Symfony (.0) This work is licensed under the Attribution-Share Alike 3.0 Unported license (http://creativecommons.org/ licenses/by-sa/3.0/).

Dettagli

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO Ristrutturazione per danni provocati dal sisma e adeguamento nuove normative Presentazione al 31.10.2010 STATO DI FATTO PRIMA DEL SISMA DI APRILE 2009 CRITICITA CRITICITA Spazi

Dettagli

CA Agile Vision. Guida all'integrazione di Agile Vision

CA Agile Vision. Guida all'integrazione di Agile Vision CA Agile Vision Guida all'integrazione di Agile Vision Spring 2010 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

dal laboratorio libri in presenza alla collaborazione online

dal laboratorio libri in presenza alla collaborazione online Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa dal laboratorio libri in presenza alla collaborazione online a cura di Antonio Bianchi sommario L'impostazione

Dettagli

RTXAGENDA v01.04. Manuale d uso

RTXAGENDA v01.04. Manuale d uso RTXAGENDA v01.04 Manuale d uso Un programma semplice e facile da usare per aggiornare la rubrica telefonica del vostro RT4, comodamente a casa sul vostro PC. mira308sw 25/02/2010 Sommario Introduzione...

Dettagli

L o. Francesco Cabras. http://paneb.dyndns.org. un sistema integrato per la gestione dei progetti di sviluppo software

L o. Francesco Cabras. http://paneb.dyndns.org. un sistema integrato per la gestione dei progetti di sviluppo software Introduzione a Trac L o un sistema integrato per la gestione dei progetti di sviluppo software Francesco Cabras http://paneb.dyndns.org 1 Introduzione Trac è un sistema web-based per la gestione dello

Dettagli

RTXAGENDA v01.07. Manuale d uso

RTXAGENDA v01.07. Manuale d uso RTXAGENDA v01.07 Manuale d uso Un programma semplice e facile da usare per aggiornare la rubrica telefonica del vostro RT4-RT5-RT6, comodamente a casa sul vostro PC. mira308sw 02/09/2012 Sommario Introduzione...

Dettagli

Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch. copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd.

Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch. copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd. IncaMail Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd. IncaMail 2015 SwissSalary Ltd. All rights reserved. No parts of this work may be reproduced in any

Dettagli

COE_XBOX_360_Mancover_IT.indd 1

COE_XBOX_360_Mancover_IT.indd 1 KINECT, Xbox, Xbox 360, Xbox LIVE e i logo Xbox sono marchi di fabbrica del gruppo di società Microsoft e sono concessi in licenza da Microsoft. 300038666 COE_XBOX_360_Mancover_IT.indd 1 24/05/11 17:24

Dettagli

SISTEMI INFORMATICI/WEBGIS PER LA GESTIONE DI DATI AMBIENTALI E TERRITORIALI Povo, 11-04-2005 Steno Fontanari

SISTEMI INFORMATICI/WEBGIS PER LA GESTIONE DI DATI AMBIENTALI E TERRITORIALI Povo, 11-04-2005 Steno Fontanari Una piccola impresa trentina Open-Source SISTEMI INFORMATICI/WEBGIS PER LA GESTIONE DI DATI AMBIENTALI E TERRITORIALI Povo, 11-04-2005 Steno Fontanari L IDEA LA STORIA 5 soci fondatori: dalla ricerca al

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Area Sistemi Sicurezza Informatica

Area Sistemi Sicurezza Informatica InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni Note sull installazione di CardOS API 2.2.1 Funzione emittente 70500 Area Sistemi Sicurezza Informatica NOTE su

Dettagli

Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi

Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi Sophos Endpoint Security and Control per Windows, versione 10.0 Sophos Anti-Virus per Mac OS X, versione 8 Data documento: giugno

Dettagli

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012 Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 1 Outline Solution e Project Visual Studio e linguaggio C Visual Studio schermata principale

Dettagli

Corso Git 2014. Riccardo Binetti me@rbino.com. 22 Ottobre 2014. Riccardo Binetti Corso Git 2014 22 Ottobre 2014 1 / 38

Corso Git 2014. Riccardo Binetti me@rbino.com. 22 Ottobre 2014. Riccardo Binetti Corso Git 2014 22 Ottobre 2014 1 / 38 Corso Git 2014 Riccardo Binetti me@rbino.com 22 Ottobre 2014 Riccardo Binetti Corso Git 2014 22 Ottobre 2014 1 / 38 Perché usare un VCS Questo codice funziona bene, però chissà se funzionerebbe se togliessi

Dettagli

ScanSnap Manager V6.3L31 File Leggimi PFU LIMITED

ScanSnap Manager V6.3L31 File Leggimi PFU LIMITED ScanSnap Manager V6.3L31 File Leggimi PFU LIMITED # Sommario 1. Requisiti di sistema 2. Avvertenze riguardanti l'usb e il computer 3. Avvertenze riguardanti l'installazione 4. Avvertenze riguardanti l'uso

Dettagli

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Sintassi e Semantica: C# Parte b versione 2.3 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina)

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DEI TAG SOFTWARE NEI PRODOTTI ADOBE NOTE TECNICHE

IMPLEMENTAZIONE DEI TAG SOFTWARE NEI PRODOTTI ADOBE NOTE TECNICHE IMPLEMENTAZIONE DEI TAG SOFTWARE NEI PRODOTTI ADOBE NOTE TECNICHE 2011 Adobe Systems Incorporated. All rights reserved. Software Tag Implementation in Adobe Products Tech Note Adobe, the Adobe logo, and

Dettagli

Introduzione a Visual Studio 2005

Introduzione a Visual Studio 2005 Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria Elettronica e Telecomunicazioni a.a. 2008/2009 Introduzione a Visual Studio 2005 Outline Solutions e Projects Visual Studio e il linguaggio C Visual

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

Pillole di Bazaar. user manual

Pillole di Bazaar. user manual Pillole di Bazaar user manual consolidata pubblica v.1.0 del 20 ott 2009 autori: luciano de falco alfano Sommario Sommario...1 Obiettivi e contesto...1 Un esempio di flusso di lavoro...2 Un po' di terminologia...3

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

CIE_CSP GUIDA INSTALLAZIONE. Versione 1.0

CIE_CSP GUIDA INSTALLAZIONE. Versione 1.0 CIE_CSP GUIDA INSTALLAZIONE Versione 1.0 Data Preparazione 31.10.2001 Nota sul manuale Le informazioni contenute in questo documento sono soggette a modifiche senza preavviso e non rappresentano obbligo

Dettagli

Connessione ad internet

Connessione ad internet Introduzione al C++ Connessione ad internet Istruzioni per la connessione internet: - una volta connessi, aprire un browser (firefox) - in Modifica/preferenze/avanzate/rete/impostazioni - attivare la modalità

Dettagli

VisualStore Guida Attivazione Licenze. Guida Utente

VisualStore Guida Attivazione Licenze. Guida Utente VisualStore Guida Attivazione Licenze Guida Utente 7 th Edition ( July 2014 ) This edition applies to Version 4.x and 5.x of the licensed program VisualStore Suite and to all subsequent releases and modifications

Dettagli

Ho messo la domotica a casa mia. My Home. Lorenzo Pini

Ho messo la domotica a casa mia. My Home. Lorenzo Pini Ho messo la domotica a casa mia My Home Lorenzo Pini Domotica si, domotica no? Un impianto domotico: Offre davvero maggior comfort? Può migliorare la qualità di vita? E facile da usare? Lo trovo un installatore

Dettagli

III.2 Come condividere risultati

III.2 Come condividere risultati III.2 Come condividere risultati Università di Ferrara Dipartimento di Economia e Management Insegnamento di Informatica Ottobre 6, 2015 Argomenti 1 Di cosa si tratta Tipologie 2 Ai fine del progetto Comandi

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

GreenTone - Manuale Utente

GreenTone - Manuale Utente GreenTone - Manuale Utente Il manuale di riferimento di GreenTone (http://code.google.com/p/greentone/). Giuseppe Caliendo (capitanfuturo) Davide Marcolongo (dade.may) e-mail: greentone.developers@gmail.com

Dettagli

Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica

Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica Carlo Perassi carlo@linux.it Un breve documento, utile per la presentazione dei principali protocolli di livello Sessione dello stack TCP/IP e dei principali

Dettagli

Gestione della configurazione del software

Gestione della configurazione del software Gestione della configurazione del software 1 Indice Concetti di gestione della configurazione Versione e Configurazione Memorizzazione delle versioni Baseline e Release Alcune pratiche consigliate 2 1

Dettagli

Copyright (c) 2009-2014 Jeremy Ashkenas, Reporter e redattori DocumentCloud e. Copyright (c) 2012 Dimitar Ivanov, http://bulgaria-web-developers.

Copyright (c) 2009-2014 Jeremy Ashkenas, Reporter e redattori DocumentCloud e. Copyright (c) 2012 Dimitar Ivanov, http://bulgaria-web-developers. La presente è una mera traduzione in lingua italiana non avente valore legale. L'unico documento che ha valore legale è il documento in lingua inglese. Copyright (c) 2013-2014 ZURB, inc. Licenza MIT Copyright

Dettagli

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Ruoli e Responsabilità: C# versione 1.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina) G.

Dettagli

PHP: Interfacce; Gestione errori ed eccezioni. Pasqualetti Veronica

PHP: Interfacce; Gestione errori ed eccezioni. Pasqualetti Veronica PHP: Interfacce; Gestione errori ed eccezioni i Pasqualetti Veronica Interfacce In PHP non si possono ereditare proprietà da più classi. 2 Per ovviare al problema si possono creare delle interfacce che

Dettagli

INSTALLARE L AMBIENTE DI SVILUPPO PER JOOMLA 2.5

INSTALLARE L AMBIENTE DI SVILUPPO PER JOOMLA 2.5 INSTALLARE L AMBIENTE DI SVILUPPO PER JOOMLA 2.5 Si sa che un IDE è sicuramente uno strumento molto comodo (ormai indispensabile) per poter creare le proprie applicazioni in PHP e Joomla. Eclipse con PDT

Dettagli

MagicInfo Express Creatore contenuti

MagicInfo Express Creatore contenuti MagicInfo Express Creatore contenuti MagicInfo Express Creatore contenuti Manuale utente MagicInfo Express Creatore contenuti è un programma che permette di creare facilmente contenuti LFD usando vari

Dettagli

COSA FARE APPENA ACQUISTATA UNA SMARTBOARD TM

COSA FARE APPENA ACQUISTATA UNA SMARTBOARD TM COSA FARE APPENA ACQUISTATA UNA SMARTBOARD TM Una volta acquistata una Lavagna Interattiva Multimediale SMARTBoard TM, è necessario effettuare una procedura di registrazione al fine di:. Estendere la garanzia

Dettagli

Offriamo l'opportunita' di inviarci spot attraverso un nuovo servizio gratuito che gli utenti potranno utilizzare in base alle proprie esigenze.

Offriamo l'opportunita' di inviarci spot attraverso un nuovo servizio gratuito che gli utenti potranno utilizzare in base alle proprie esigenze. R AI T R ADE T AP E L E S S R E C E P T ION Offriamo l'opportunita' di inviarci spot attraverso un nuovo servizio gratuito che gli utenti potranno utilizzare in base alle proprie esigenze. Tale servizio

Dettagli

Installazione interfaccia e software di controllo mediante PC Installing the PC communication interface and control software

Installazione interfaccia e software di controllo mediante PC Installing the PC communication interface and control software Windows 7 Installazione interfaccia e software di controllo mediante PC Installing the PC communication interface and control software Contenuto del kit cod. 20046946: - Interfaccia PC-scheda (comprensiva

Dettagli

Pubblicare Estensioni per LibreOffice

Pubblicare Estensioni per LibreOffice Copyright Il presente documento è rilasciato sotto Copyright 2011 dei collaboratori di seguito elencati. È possibile distribuire e/o modificare il documento rispettando i termini della GNU General Public

Dettagli

Server Galileo. http://galileo.dmi.unict.it/

Server Galileo. http://galileo.dmi.unict.it/ Server Galileo http://galileo.dmi.unict.it/ Gestione progetti Wiki Subversion Iscrizione a Galileo Per registrarsi è sufficiente iscriversi da questa pagina: https://galileo.dmi.unict.it/iscrizioni/ L'account

Dettagli

Architettura Connettore Alfresco Share

Architettura Connettore Alfresco Share Direzione Sistemi Informativi Portale e Orientamento Allegato n. 2 al Capitolato Tecnico Indice Architettura Connettore Alfresco Share 1. Architettura del Connettore... 3 1.1 Componente ESB... 4 1.2 COMPONENTE

Dettagli

Lettere di restituzione della caparra

Lettere di restituzione della caparra Lettere di restituzione della caparra Lettera di restituzione dell intera caparra, poichè la proprietà non presenta danno alcuno Vi ringraziamo per aver scelto il nostro appartamento per le vostre vacanze.

Dettagli

ScanSnap Manager V6.2L14 File Leggimi PFU LIMITED

ScanSnap Manager V6.2L14 File Leggimi PFU LIMITED ScanSnap Manager V6.2L14 File Leggimi PFU LIMITED # Sommario 1. Requisiti di sistema 2. Avvertenze riguardanti l'usb e il computer 3. Avvertenze riguardanti l'installazione 4. Avvertenze riguardanti l'uso

Dettagli

Bozza Guida ufficiale vs 1.0

Bozza Guida ufficiale vs 1.0 Bozza Guida ufficiale vs 1.0 Caratteristiche del software Videocopen è un software open source di videoconferenza. Sviluppato in php per la parte web e macromedia flash per la videoconferenza, sfrutta

Dettagli

Se c'è un problema con la configurazione di PHP, il risultato del comando darà alcuni consigli su cosa sistemare e su come farlo.

Se c'è un problema con la configurazione di PHP, il risultato del comando darà alcuni consigli su cosa sistemare e su come farlo. Introduzione CELIA (Corpus Elettronico delle Lingue dell Italia Antica) è un software open source per la gestione dell epigrafia dei corpus di lingue antiche. È scritto in PHP grazie al framework symfony

Dettagli

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Design Pattern: Storia Parte b versione 2.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina)

Dettagli

Breve introduzione al Javadoc

Breve introduzione al Javadoc Premessa Javadoc è uno strumento che permette di documentare i sorgenti di un programma all interno dei sorgenti stessi. Anziché scrivere la documentazione di un programma in un file separato, il programmatore

Dettagli

CIE_CSP GUIDA UTENTE. Versione 1.0

CIE_CSP GUIDA UTENTE. Versione 1.0 CIE_CSP GUIDA UTENTE Versione 1.0 Data Preparazione 31.10.2001 Nota sul manuale Le informazioni contenute in questo documento sono soggette a modifiche senza preavviso e non rappresentano un obbligo da

Dettagli

The Components Book for Symfony 2.4

The Components Book for Symfony 2.4 The Components Book for Symfony. generated on November, 0 The Components Book (.) This work is licensed under the Attribution-Share Alike.0 Unported license (http://creativecommons.org/ licenses/by-sa/.0/).

Dettagli

VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P

VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P Avviso relativo al copyright Come utilizzare questo manuale Informazioni sul Copyright/Come utilizzare questo manuale1/8 Il presente manuale di istruzioni è coperto

Dettagli

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 Indice 1 Introduzione pag. 3 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 1.3 Descrizione dei LED presenti sul pannello frontale.. pag. 3 2 Procedura di installazione.

Dettagli

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 Indice 1 Introduzione pag. 3 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 1.3 Descrizione dei LED presenti sul pannello frontale.. pag. 3 2 Procedura di installazione.

Dettagli

CA Agile Vision. Note di rilascio. Winter 2012, versione 3.00. Seconda edizione

CA Agile Vision. Note di rilascio. Winter 2012, versione 3.00. Seconda edizione CA Agile Vision Note di rilascio Winter 2012, versione 3.00 Seconda edizione La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora

Dettagli

Processi di stampa in attesa protetti. Guida per l'amministratore

Processi di stampa in attesa protetti. Guida per l'amministratore Processi di stampa in attesa protetti Guida per l'amministratore Settembre 2013 www.lexmark.com Sommario 2 Sommario Panoramica...3 Configurazione processi di stampa in attesa protetti...4 Configurazione

Dettagli

Istruzioni per utilizzare la BCD 2000 con Traktor 3 e 2

Istruzioni per utilizzare la BCD 2000 con Traktor 3 e 2 Istruzioni per utilizzare la BCD 2000 con 3 e 2 Informazioni BCD2000-3 - Cycokrauts Extended Flavor A abilita in modo semplice e avanzato, l utilizzo della Behringer BCD2000 con 3. Requisiti di sistema

Dettagli

Tecnologie Open Source. Subversion

Tecnologie Open Source. Subversion Tecnologie Open Source Subversion Materiale di riferimento Version Control with Subversion Rilasciato sotto licenza CC all'indirizzo: http://svnbook.red-bean.com/ Pragmatic Version Control using Subversion

Dettagli

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi Linguaggio Java Robusto Non permette costrutti pericolosi Eredità Multipla Gestione della Memoria Orientato agli oggetti Ogni cosa ha un tipo Ogni tipo è un oggetto (quasi) Protegge e gestisce dagli errori

Dettagli

Ingegneria del Software - Il Ciclo Lungo

Ingegneria del Software - Il Ciclo Lungo Ingegneria del Software - Il Ciclo Lungo Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 10 Marzo 2014 Il Ciclo Lungo Il Versioning e la Condivisione di Codice Organizzazione dei Pacchetti La Modellazione

Dettagli

Microcat Authorisation Server (MAS ) Guida dell'utente

Microcat Authorisation Server (MAS ) Guida dell'utente Microcat Authorisation Server (MAS ) Guida dell'utente Indice Introduzione... 2 Installazione del Microcat Authorisation Server (MAS)... 3 Configurazione del MAS... 4 Opzioni di Licenza... 4 Opzioni Internet...

Dettagli

Kofax. Desktop 2.0. Guida all installazione 10300948-000

Kofax. Desktop 2.0. Guida all installazione 10300948-000 Kofax Desktop 2.0 Guida all installazione 10300948-000 2009-2010 Kofax, Inc., 15211 Laguna Canyon Road, Irvine, California 92618, U.S.A. All rights reserved. Use is subject to license terms. Third-party

Dettagli

Guida rapida all installazione di NX7 per Windows

Guida rapida all installazione di NX7 per Windows Guida rapida all installazione di NX7 per Windows Lo scopo di questo documento é di fornire una guida sintetica all installazione della versione NX7 di Unigraphics. Alla fine di questo documento, potete

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA' DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di TECNOLOGIE OPEN-SOURCE Analisi del progetto di Alessandro Gonella Anno Accademico 2009/2010 Indice Introduzione...3

Dettagli

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10 Italiano: Explorer 10 pagina 1, Explorer 11 pagina 2 English: Explorer 10 page 3 and 4, Explorer 11 page 5. Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11 Internet Explorer 10 Con l introduzione

Dettagli

Licenze OpenSource Libertà Digitali. by Stefano (zeno), Donato (scorpio2002) Antonio (Hawkeye)

Licenze OpenSource Libertà Digitali. by Stefano (zeno), Donato (scorpio2002) Antonio (Hawkeye) Licenze OpenSource Libertà Digitali by Stefano (zeno), Donato (scorpio2002) Antonio (Hawkeye) Licenze e Modello OpenSource Compreresti mai una macchina col cofano sigillato?!? Codice Sorgente Linguaggio

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida all'aggiornamento dei plug-in

FileMaker Server 11. Guida all'aggiornamento dei plug-in FileMaker Server 11 Guida all'aggiornamento dei plug-in 2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di

Dettagli

Introduzione a PostgreSQL e phppgadmin

Introduzione a PostgreSQL e phppgadmin Introduzione a PostgreSQL e phppgadmin Gabriele Pozzani Informatica documentale 2011/2012 Corso di laurea in Scienze della comunicazione PostgreSQL il più avanzato database OpenSource al mondo Sviluppato

Dettagli

Microcat Authorisation Server (MAS ) Guida dell utente

Microcat Authorisation Server (MAS ) Guida dell utente Microcat Authorisation Server (MAS ) Guida dell utente Indice Introduzione... 2 Installazione del Microcat Authorisation Server (MAS)... 3 Configurazione del MAS... 4 Opzioni di Licenza... 4 Opzioni Internet...

Dettagli

Copyright. Copyright

Copyright. Copyright Copyright Copyright 2015. Versione 13 Dragon NaturallySpeaking Professional Questa documentazione potrebbe non includere modifiche tecniche e/o revisioni del software dell ultima ora. Le informazioni fornite

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 ND220b Indice 1 Introduzione pag. 3 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 1.3 Descrizione dei LED presenti sul pannello frontale.. pag. 3 2 Procedura

Dettagli

Programmazione Java Avanzata

Programmazione Java Avanzata Programmazione Java Avanzata Concetti di Java, parte 2 Ing. Giuseppe D'Aquì Testi Consigliati Java ( R. Liguori, P. Liguori), O'Reilly Hops Tecniche Nuove (2008) Java Tutorials [http://download.oracle.com/javase/tutorial/java/]

Dettagli

2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial.

2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial. Pubblicato da Drupal Italia (www.drupalitalia.org) per gentile concessione di Antonio Santomarco Capitolo 2. 2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial. 2.1. Introduzione. Come detto in precedenza,

Dettagli

UBIQUITY 6 e Server. Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity.

UBIQUITY 6 e Server. Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity. UBIQUITY 6 e Server Privato Introduzione Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity. Versione Descrizione Data 1 Prima emissione 21/06/2015 Disclaimer

Dettagli

aggiunge del testo nella parte finale del tag, in questo caso la stringa da controllare.

aggiunge del testo nella parte finale del tag, in questo caso la stringa da controllare. Capitolo 6 jquery Negli ultimi anni è stata rilasciata una mole incalcolabile di framework JavaScript, più o meno completi, realizzati per supportare nel miglior modo possibile lo sviluppatore web aiutandolo

Dettagli

By E.M. note sull'uso di GAMBAS

By E.M. note sull'uso di GAMBAS By E.M. note sull'uso di GAMBAS GAMBAS viene installato sotto Xubuntu nella directory: /usr/share/gambas2 link problema su uso dell'esempio SerialPort http://gambasrad.org/zforum/view_topic?topic_id=1057

Dettagli

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Ruoli e Responsabilità: Introduzione versione 2.3 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima

Dettagli

SVN server, per Florim, è installato su server di test, anche se la sua configurazione può avvenire in qualsiasi ambiente.

SVN server, per Florim, è installato su server di test, anche se la sua configurazione può avvenire in qualsiasi ambiente. Siti FLORIM SVN Subversion Il sistema di versioning viene illustrato nell immagine seguente: Sistema locale dello sviluppatore, si parla di working copy ( copia dei file dal server in produzione) SVN server,

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE: Java Servlet Parte a versione 3.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina) G. Mecca

Dettagli

Sophos Virtualization Scan Controller guida per utenti. Versione prodotto: 1.0

Sophos Virtualization Scan Controller guida per utenti. Versione prodotto: 1.0 Sophos Virtualization Scan Controller guida per utenti Versione prodotto: 1.0 Data documento: luglio 2011 (rivista) Sommario 1 Informazioni sulla guida...3 2 Virtualization Scan Controller...3 3 Dove installare...3

Dettagli

Luca Ottaviano. Everyday Git

Luca Ottaviano. Everyday Git Luca Ottaviano Everyday Git Usare Git per lo sviluppo embedded Firenze, 24 settembre 2012 Chi sono Luca Ottaviano lottaviano@develer.com @lucaotta Sviluppatore su sistemi embedded presso Develer Qt certified

Dettagli

Sistemi software di collaborazione in ambito open source

Sistemi software di collaborazione in ambito open source Sistemi software di collaborazione in ambito open source Testimonianza di: Davide Dalle Carbonare davide.dallecarbonare@eng.it 1 Introduzione Collaborare e cooperare: diverse persone operano contemporaneamente

Dettagli

Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti:

Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti: Javadoc Uno dei pregi di Java è quello di integrare la documentazione con il codice stesso Formato dei commenti: /* commenti */ // commenti /** commenti documentazione */ Questi ultimi generano automaticamente

Dettagli

o Quando si installa ScanSnap Organizer su Windows(R), entrare prima come utente con i diritti di Amministratore e installare ScanSnap Organizer.

o Quando si installa ScanSnap Organizer su Windows(R), entrare prima come utente con i diritti di Amministratore e installare ScanSnap Organizer. ------ File Leggimi di ScanSnap Organizer V5.0L11 ------ - Sommario - 1. Avvertenze per l'uso di caratteri dipendenti dall'ambiente 2. Avvertenze per l'installazione 3. Avvertenze per l'operatività 4.

Dettagli

ProgettAzione V anno Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni

ProgettAzione V anno Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni Web service Hello world con Visual Studio 2012 Si tratta di un semplice esempio di web service, infatti come tutti I programmi

Dettagli

Sophos Deployment Packager guida per utenti. Versione prodotto: 1.2

Sophos Deployment Packager guida per utenti. Versione prodotto: 1.2 Sophos Deployment Packager guida per utenti Versione prodotto: 1.2 Data documento: settembre 2014 Sommario 1 Informazioni sulla guida...3 2 Deployment Packager...4 2.1 Problemi noti e limiti del Deployment

Dettagli

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi Applicazioni web Parte 6 Java Alberto Ferrari 1 Sommario Introduzione alle API ed esempi Tomcat Server per applicazioni web Alberto Ferrari 2 Alberto Ferrari 1 Java: da applet a servlet In origine Java

Dettagli

COM_HELLOWORLD_PART4

COM_HELLOWORLD_PART4 COM_HELLOWORLD_PART1 Nel manifest la presenza del tag permette di gestire le versioni incrementali di aggiornamento anche grazie all uso del tag . Le installazioni successive del componente

Dettagli

EasyVote v.1.0. Logos Av Com. Manuale d uso

EasyVote v.1.0. Logos Av Com. Manuale d uso EasyVote v.1.0 Logos Av Com Manuale d uso Revisions table Revision Date Author Pages Notes 1.0 05/06/2012 P.A. Aisa 30 First Emission File name EasyVote_UserManual_1.0 Revisions table 2 / 30 Indice 1 INTRODUZIONE

Dettagli

ISTRUZIONI VELOCI DI PYTHON Versione 1.0 - (manuale realizzato con Google Documenti)

ISTRUZIONI VELOCI DI PYTHON Versione 1.0 - (manuale realizzato con Google Documenti) ISTRUZIONI VELOCI DI PYTHON Versione 1.0 - (manuale realizzato con Google Documenti) Realizzato da NiktorTheNat e diffuso in rete da: 8thPHLOOR Iniziato il giorno 8 febbraio 2010 - terminato il giorno

Dettagli

GerbView. 25 novembre 2015

GerbView. 25 novembre 2015 GerbView GerbView ii 25 novembre 2015 GerbView iii Indice 1 Introduzione a GerbView 2 2 Schermo principale 2 3 Top toolbar 3 4 Barra strumenti sinistra 4 5 Comandi nella barra del menu 5 5.1 File menu.......................................................

Dettagli

Manuale di Lokalize. Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano

Manuale di Lokalize. Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Editor 6 2.1 Finestra principale..................................... 6 2.2 Barre degli strumenti....................................

Dettagli

Laboratorio di reti II: Java Server Pages

Laboratorio di reti II: Java Server Pages Laboratorio di reti II: Java Server Pages Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 6 aprile, 2009 Stefano Brocchi Laboratorio di reti II: Java Server Pages 6 aprile, 2009 1 / 34 JSP - Java Server Pages Le

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Programmazione Web: Conclusioni versione 2.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina) G. Mecca mecca@unibas.it

Dettagli

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine Siti interattivi e dinamici in poche pagine 1 Siti Web interattivi Pagine Web codificate esclusivamente per mezzo dell HTML non permettono alcun tipo di interazione con l utente, se non quella rappresentata

Dettagli

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Strumenti di Sviluppo: C# versione 1.0 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina) G.

Dettagli

Struttura logica di un programma

Struttura logica di un programma Struttura logica di un programma Tutti i programmi per computer prevedono tre operazioni principali: l input di dati (cioè l inserimento delle informazioni da elaborare) il calcolo dei risultati cercati

Dettagli