How to contribute to Symfony Version: master

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "How to contribute to Symfony Version: master"

Transcript

1 How to contribute to Symfony Version: master

2 How to contribute to Symfony (master) This work is licensed under the Attribution-Share Alike 3.0 Unported license (http://creativecommons.org/ licenses/by-sa/3.0/). You are free to share (to copy, distribute and transmit the work), and to remix (to adapt the work) under the following conditions: Attribution: You must attribute the work in the manner specified by the author or licensor (but not in any way that suggests that they endorse you or your use of the work). Share Alike: If you alter, transform, or build upon this work, you may distribute the resulting work only under the same, similar or a compatible license. For any reuse or distribution, you must make clear to others the license terms of this work. The information in this book is distributed on an as is basis, without warranty. Although every precaution has been taken in the preparation of this work, neither the author(s) nor SensioLabs shall have any liability to any person or entity with respect to any loss or damage caused or alleged to be caused directly or indirectly by the information contained in this work. If you find typos or errors, feel free to report them by creating a ticket on the Symfony ticketing system (http://github.com/symfony/symfony-docs/issues). Based on tickets and users feedback, this book is continuously updated.

3 Contents at a Glance Segnalare un bug...4 Inviare una patch...5 La squadra di Symfony... Problemi di sicurezza...5 Eseguire i test di Symfony...9 Promessa di retrocompatibilità... Standard del codice...3 Convenzioni...34 Git...36 Licenza di Symfony...37 Contribuire alla documentazione...38 Formato della documentazione...44 Standard di documentazione...48 Traduzioni...5 Licenza della documentazione di Symfony...53 Il processo di rilascio...55 Altre risorse...59 Contents at a Glance iii

4 Chapter Segnalare un bug Se doveste incontrare un bug in Symfony, vi chiediamo di segnalarlo. Ci aiuta a rendere migliore Symfony. Se pensate di aver trovato un problema di sicurezza, per favore, seguite invece l'apposita procedura. Prima di inviare un bug: Ricontrollare la documentazione ufficiale per verificare che non si stia facendo un uso scorretto del framework; Chiedere assistenza alla lista degli utenti, al forum 3 o al canale IRC 4 #symfony, se non si è sicuri che sia effettivamente un bug. Se il problema è effettivamente un bug, segnalarlo utilizzando il bug tracker 5 ufficiale e seguendo alcune regole: Utilizzare il campo titolo per descrivere chiaramente la questione; Descrivere i passi necessari per riprodurre il bug con brevi esempi di codice (la cosa migliore è fornire un test unitario per replicare il bug) Se il bug riscontrato affligge più livelli, fornire un semplice test unitario che fallisca potrebbe non essere sufficiente. In questo caso, eseguire un fork di Symfony Standard Edition 6 e riprodurre il problema su un nuovo ramo; Fornire il maggior numero di dettagli possibile sul proprio ambiente (sistema operativo, versione PHP versione di Symfony, estensioni abilitate,...) (facoltativo) Allegare una patch #contributing-code-irc:--irc.freenode.net-symfony 5. https://github.com/symfony/symfony/issues 6. https://github.com/symfony/symfony-standard/ Chapter : Segnalare un bug 4

5 Chapter Inviare una patch Una patch è il modo migliore per rimediare a un bug e per proporre dei miglioramenti a Symfony Passo : preparare l'ambiente Installare il software Prima di lavorare con Symfony, preparare l'ambiente con il seguente software: Git; PHP versione o successive; PHPUnit o successivi. Configurare Git Impostare le informazioni utente con il proprio nome reale e il proprio indirizzo di posta elettronica: Listing - $ git config --global user.name "nome" $ git config --global user. Si raccomanda caldamente a chi fosse nuovo la lettura del libro ProGit, eccellente e libero. Se si usa un IDE che crea file di configurazione dentro la cartella del progetto, si può usare il file globale.gitignore (per tutti i progetti) o il file.git/info/exclude (per progetto) per ignorarli. Vedere la documentazione di Github.. Chapter : Inviare una patch 5

6 Utenti di Windows: quando si installa Git, l'installazione chiederà cosa fare con i fine riga, suggerendo di sostituire Lf con CRLF. Questa impostazine è sbagliata, se si vuole contribuire a Symfony! Impostare il metodo "as-is" come scelta migliore, così git convertirà i fine riga con quelli nel repository. Se git è già stato installato, si può verificare questa impostazione con: Listing - $ git config core.autocrlf Restituirà "false", "input" o "true", dove "true" e "false" sono i valori sbagliati. Impostare nuovamente con: Listing -3 $ git config --global core.autocrlf input Sostituire --global con --local se si vuole impostare solo per il repository attivo. Ottenere il codice sorgente di Symfony Ottenere il codice sorgente di Symfony: Creare un account su GitHub 3 ed entrare; Forkare il repository di Symfony 4 (cliccando sul bottone "Fork"); Dopo che l'azione "hardcore forking" è stata completata, clonare il fork in locale (creerà una cartella symfony): Listing -4 $ git clone Aggiungere il repository upstream come remote: Listing -5 $ cd symfony $ git remote add upstream git://github.com/symfony/symfony.git Verificare che i test passino Ora che Symfony è installato, verifcare che tutti i test unitari passino nel proprio ambiente, come spiegato nel documento dedicato. Passo : lavorare su una patch La licenza Prima di iniziare, occorre sapere che tutte le patch da inviare devono essere rilasciate sotto licenza MIT, a meno che non sia specificato diversamente nel proprio commit.. https://help.github.com/articles/ignoring-files 3. https://github.com/signup/free 4. https://github.com/symfony/symfony Chapter : Inviare una patch 6

7 Scegliere il ramo giusto Prima di lavorare su una patch, è necessario individuare il ramo giusto. Il ramo deve essere basato sul ramo master, se si vuole aggiungere una nuova funzionalità. Ma se si vuole risolvere un bug, utilizzare le versioni vecchie (ma ancora mantenute) di Symfony nelle quali appare il bug (come.). Tutti i bug risolti in rami di manutenzione sono inseriti anche i rami più recenti, su base regolare. Per esempio, se si invia una patch per il ramo.3, la patch sarà applicata anche sul ramo master. Creare un ramo Ogni volta che si vuole lavorare su una patch per un bug o un miglioramento, creare un ramo: Listing -6 $ git checkout -b NOME_RAMO master Oppure, se si vuole risolvere un bug per il ramo.3, tracciare il ramo.3 remoto in locale: Listing -7 $ git checkout -t origin/.3 Quindi creare un nuovo ramo dal ramo.3: Listing -8 $ git checkout -b NOME_RAMO.3 Usare un nome descrittivo per il ramo (ticket_xxx, dove XXX è il numero di ticket, è una buona convenzione per i bug). I comandi precedenti porteranno automaticamente sul ramo appena creato (verificare il ramo su cui si sta lavorando con git branch). Lavorare su una patch È possibile lavorare sul codice quanto si vuole e committare tanto quanto si vuole; ma bisogna tenere a mente le seguenti indicazioni: Seguire le convenzioni di Symfony e gli standard del codice (utilizzare git diff --check per controllare i spazi alla fine); Aggiungere test unitari per provare che il bug è stato risolto o per mostrare che la funzionalità è effettivamente funzionante; Sforzarsi di non infrangere la retrocompatibilità (se lo si deve fare, provare a fornire un livello di compatibilità che supporti il vecchio modo), le patch che infrangono la retrocompatbilità hanno meno probabilità di essere accettate; Fare commit separati e atomici (utilizzare le funzionalità di git rebase per ottenere uno storico chiaro e pulito); Comprimere i commit irrilevanti, che sistemano solamente gli standard di codice o gli errori di battitura; Non sistemare mai gli standard nel codice esistente, perché rende più difficoltosa la revisione del codice; Scrivere buoni messaggi di commit. Chapter : Inviare una patch 7

8 Quando si inviano richieste di pull, fabbot 5 può verificarne il codice, cercando errori comuni e controllando gli standard di codice definiti in PSR- 6 e PSR- 7. Uno stato viene inviato sotto alla descrizione della richiesta di pull, con un sommario di eventuali problemi trovati o fallimenti delle build di Travis CI. Un buon messaggio di commit è composto dal riepilogo nella (prima linea), opzionalmente seguito da una linea vuota e da una descrizione dettagliata. Il riepilogo dovrebbe cominciare con il componente sul quale si sta lavorando, posto fra parentesi quadre ([DependencyInjection], [FrameworkBundle],...). Utilizzare un verbo (fixed..., added...,...) per iniziare e non utilizzare il punto finale. Preparare la patch per l'invio Quando una patch non riguarda la sistemazione di un bug (quando si aggiunge una nuova caratteristica o se ne cambia una, per esempio), occorre includere quello che segue: Una spiegazione delle modifiche nel file (o nei file) CHANGELOG rilevante (usare il prefisso [BC BREAK] o [DEPRECATION], se rilevanti); Una spiegazione di come aggiornare un'applicazione esistente, nel file (o nei file) UPGRADE rilevante, se le modifiche infrangono la retrocompatibilità o se si sta deprecando qualcosa che alla fine infrangerà la retrocompatibilità. Passo 3: inviare la patch Quando si ritiene che la patch sia pronta per l'invio, seguire i passi seguenti. Fare un rebase Prima di inviare una patch, aggiornare il ramo (necessario se passa del tempo tra il checkout e il commit delle nuove funzionalità) Listing $ git checkout master $ git fetch upstream $ git merge upstream/master $ git checkout NOME_RAMO $ git rebase master Sostituire master con il ramo su cui si sta lavorando (p.e..5) sulla risoluzione di un bug Quando si esegue il comando rebase, potrebbe essere necessario risolvere conflitti. Il comando git status metterà in mostra i file non ancora uniti (unmerged ). Risolvere tutti i conflitti e continuare con il rebase: Chapter : Inviare una patch 8

9 Listing -0 $ git add... # aggiunge file risolti $ git rebase --continue Verificare che tutti i test stiano ancora passando e inviare gli sviluppi nel ramo remoto. Listing - $ git push origin NOME_RAMO Richiedere un pull Si può ora eseguire una richiesta di pull sul repository symfony/symfony su Github. Si faccia attenzione a puntare la richiesta di pull verso symfony:.3, se si vuole che la risoluzione del bug riceva un pull basato sul ramo.3. Per facilitare il lavoro, includere sempre i componenti modificati nel messaggio di richiesta di pull, come in: Listing - [Yaml] sistemato qualcosa [Form] [Validator] [FrameworkBundle] aggiunto qualcosa La descrizione della richiesta di pull deve includere la seguente lista in cima, per assicurare che i contributi siano rivisti senza continui giri di feedback e che quindi possano essere inclusi in Symfony il prima possibile: Listing Q A Bug fix? [yes no] New feature? [yes no] BC breaks? [yes no] Deprecations? [yes no] Tests pass? [yes no] Fixed tickets [lista separata da virgole di ticket risolti nella PR] License MIT Doc PR [Riferimento alla PR di documentazione, se presente] Un esempio di proposta potrebbe essere il seguente: Listing Q A Bug fix? no New feature? no BC breaks? no Deprecations? no Tests pass? yes Fixed tickets #, #43 License MIT Doc PR symfony/symfony-docs#3 L'intera tabella va inclusa (non rimuovere le righe che si ritengono non rilevanti). Per sempici errori di battitura, modifiche minori in PHPDoc o modifiche nei file di traduzione, usare la versione breve della lista: Listing -5 Chapter : Inviare una patch 9

10 3 4 Q A Fixed tickets [lista separata da virgole di ticket risolti nella PR] License MIT Alcune risposte alle domande richiedono ulteriori requisiti: Se si risponde affermativamente a "Bug fix?", verificare se il bug sia già elencato tra le issue di Symfony e referenziarlo in "Fixed tickets"; Se si risponde affermativamente a "New feature?", si deve inviare una richiesta di pull alla documentazione e referenziarla sotto la sezione "Doc PR"; Se si risponde affermativamente a "BC breaks?", la patch deve contenere aggiornamenti ai file CHANGELOG e UPGRADE rilevanti; Se si risponde affermativamente a "Deprecations?", la patch deve contenere aggiornamenti ai file CHANGELOG e UPGRADE rilevanti; Se si risponde negativamente a "Tests pass", si deve aggiungere un elemento a una lista di todo con le azioni da eseguire per sistemare i test; Se "license" non è MIT, non inviare la richiesta di pull, perché non sarà comunque accettata. Se alcuni dei precedenti requisiti non sono soddisfatti, creare una lista di todo e aggiungere gli elementi rilevanti: Listing [ ] fix the tests as they have not been updated yet - [ ] submit changes to the documentation - [ ] document the BC breaks Se il codice non è finito perché non si ha il tempo di finirlo o perché si desidera prima un feedback, aggiungere un elemento alla lista di todo: Listing -7 - [ ] finish the code - [ ] gather feedback for my changes Finché si hanno elementi nella lista di todo, si prega di aggiungere alla richiesta di pull il prefisso "[WIP]". Nella descrizione della richiesta di pull, dare quanti più dettagli possibile sulle proprie modifiche (non esitare a fornire esempi di codice per illustrare il punto). Se la richiesta di pull aggiunge nuove caratteristiche o ne modifica di esistenti, spiegare le ragioni delle modifiche. La descrizione della richiesta di pull aiuta la revisione del codice e serve da riferimento nel momento del merge (la descrizione della richiesta di pull e tutti i commenti associati sono parte del messaggio di commit del merge). Oltre alla richiesta di pull sul codice, si deve inviare anche una richiesta di pull al repository della documentazione 8, per aggiornare la documentazione relativa. Rielaborare una patch Dipendentemente dal riscontro della lista o attraverso la richiesta di pull su Github, potrebbe essere necessario rielaborare la patch. Prima di re-inserire la patch, eseguire il rebase con il ramo master, ma non unire attraverso il merge; e forzare il push nell'origin: Listing -8 $ git rebase -f upstream/master $ git push --force origin NOME_RAMO 8. https://github.com/symfony/symfony-docs Chapter : Inviare una patch 0

11 Quando si fa un push --force, specificare sempre il nome del ramo in modo esplicito, per evitare complicazioni con altri rami del repository (--force dice a git che si vogliono veramente complicare le cose, quindi va usato con cautela). Spesso, i moderatori richiederanno una compressione dei commit. Questo vuol dire che si convertiranno molti commit in uno solo. Per farlo, usare il comando rebase: Listing -9 $ git rebase -i upstream/master $ git push --force origin NOME_RAMO Dopo aver scritto questo comando, si aprirà un programma di modifica, con una lista di commit: Listing -0 3 pick a3be6 primo commit pick 7fc64b4 secondo commit pick 7d3308 terzo commit Per unificare tutti i commit nel primo, rimuovere la parola pick prima del secondo e dell'ultimo commit e sostituirla con la parola squash, o anche solo s. Quando si salva, git inizierà il rebase e, in caso di successo, chiederà di modificare il messaggio di commit, che come predefinito è una lista di messaggi di commit di tutti i commit. Dopo aver finito, eseguire il push. Chapter : Inviare una patch

12 Chapter 3 La squadra di Symfony Questo documento elenca le regole che governano la squadra di Symfony. Tali regole sono effettive a partire dalla pubblicazione di questo domento e tutti i membri della squadra di Symfony devono rispettarle. Organizzazione I membri della squadra di Symfony sono divisi in tre gruppi. Ciascun membro può appartenere a un solo gruppo alla volta. I privilegi garantiti a un gruppo sono automaticamente estesi a ogni gruppo che abbia priorità maggiore. I gruppi della squadra di Symfony, in ordine decrescente di priorità, sono i seguenti:. Capo progetto Elegge i membri degli altri gruppi; Esegue i merge delle richieste di pull in tutti i repoistory di Symfony.. Merger Eseguono i merge delle richieste di pull per i componenti che sono stati loro assegnati. 3. Decider Decidono per un merge o un rifiuto di una richiesta di pull. Membri attivi Capo progetto: Fabien Potencier (fabpot). Merger: Chapter 3: La squadra di Symfony

13 Bernhard Schussek (webmozart) per i componenti Form, Validator, Icu 3, Intl 4, Locale 5, OptionsResolver 6 e PropertyAccess 7 ; Tobias Schultze (Tobion) per il componente Routing 8 ; Romain Neutron (romainneutron) per il componente Process 9 ; Nicolas Grekas (nicolas-grekas) per il componente Debug 0. Christophe Coevoet (stof) per i componenti BrowserKit, Config, Console 3, DependencyInjection 4, DomCrawler 5, EventDispatcher 6, HttpFoundation 7, HttpKernel 8, Serializer 9, Stopwatch 0, DoctrineBridge, MonologBridge, e TwigBridge 3. Decider: Jakub Zalas (jakzal); Jordi Boggiano (seldaek); Lukas Kahwe Smith (lsmith77). Richiesta di affiliazione Al momento non si accettano richieste di nuovi membri per la squadra di Symfony. Revoca dall'affiliazione Un membro della squadra di Symfony può essere espulso per una delle seguenti ragioni: Rifiuto di seguire le regole elencate in questo documento; Mancanza di attività nei sei mesi precedenti; Negligenza deliberata o intenzione di danneggiare il progetto Symfony; Su decisione del capo progetto. Se in futuro saranno accettati nuovi membri, i membri espulsi dovranno attendere dodici mesi prima di richiedere una riammissione.. https://github.com/symfony/form. https://github.com/symfony/validator 3. https://github.com/symfony/icu 4. https://github.com/symfony/intl 5. https://github.com/symfony/locale 6. https://github.com/symfony/optionsresolver 7. https://github.com/symfony/propertyaccess 8. https://github.com/symfony/routing 9. https://github.com/symfony/process 0. https://github.com/symfony/debug. https://github.com/symfony/browserkit. https://github.com/symfony/config 3. https://github.com/symfony/console 4. https://github.com/symfony/dependencyinjection 5. https://github.com/symfony/domcrawler 6. https://github.com/symfony/eventdispatcher 7. https://github.com/symfony/httpfoundation 8. https://github.com/symfony/httpkernel 9. https://github.com/symfony/serializer 0. https://github.com/symfony/stopwatch. https://github.com/symfony/doctrinebridge. https://github.com/symfony/monologbridge 3. https://github.com/symfony/twigbridge Chapter 3: La squadra di Symfony 3

14 Regole sullo sviluppo del codice Lo sviluppo del progetto Symfony si basa su richeiste di pull, proposte da qualsiasi membro della comunità di Symfony. L'accettazione o il rifiuto delle richieste di pull sono decisi in base ai voti espressi dai membri della squadra di Symfony. Votazione delle richieste di pull I voti - vanno sempre giustificati con ragioni tecniche e oggettive; I voti + non richiedono giustificazioni, a meno che non ci sia almeno un voto -; I membri della squadra possono modificare i propri voti in qualsiasi momento, nel corso della discussione su una richiesta di pull; Un membro della squadra non può votare una sua richiesta di pull. Merge delle richieste di pull Si può esegeuire il merge di una richiesta di pull se: Sia passsato abbastanza tempo per le revisioni (alcuni minuti per le modifiche minori, almeno due giorni per le richieste di pull "normali" e quattro giorni per le richieste di pull con "impatto significativo"); Sia una modifica minore [], indipendentemente dal numero di voti; Almeno il merger del componente o altri due membri della squadra abbiano votato + e nessun altro membro abbia votato -. Processo di merge delle richieste di pull Tutto il codice deve passare per richieste di pull, tranne le modifiche minori [], che possono essere committate direttamente nel repository. I merger devono usare sempre lo strumento gh, fornito dal capo progetto, per il merge delle richieste di pull. Rilasci Il capo progetto è anche il gestore dei rilasci di ogni versione di Symfony. Emendamenti alle regole Le regole descritte in questo documento potranno essere emendate in qualsiasi momento, a discrezione del capo progetto [] (, ) Le modifiche minori includono errori di battitura, sistemazioni di DocBlock, violazioni agli standard del codice, modifiche minori a CSS, JavaScript e HTML. Chapter 3: La squadra di Symfony 4

15 Chapter 4 Problemi di sicurezza Questo documento spiega la gestione da parte della squadra di Symfony dei problemi di sicurezza di Symfony (in cui "Symfony" è il codice ospitato nel repository Git symfony/symfony). Segnalare un problema di sicurezza Se si è trovato un problema di sicurezza in Symfony, non utilizzare la lista o il bug tracker e non diffonderlo pubblicamente. Tutte le questioni di sicurezza devono essere inviate a security [at] symfony-project.com. Le inviate a questo indirizzo verranno inoltrate alla squadra di sviluppo di Symfony. Processo di risoluzione Per ogni rapporto, prima si cercherà di confermare la vulnerabilità. Quando confermata, la squadra di sviluppo lavorerà a una soluzione seguendo questi passi:. Inviare un riconoscimento al segnalatore;. Lavorare su una patch; 3. Ottenere un identificatore CVE da mitre.org; 4. Scrivere un annuncio sul blog di Symfony, che descriva la vulnerabilità. Tale post dovrebbe contenere le seguenti informazioni: un titolo che includa sempre la stringa "Security release"; una descrizione della vulnerabilità; le versioni afflitte; i possibili exploit; come applicare patch/aggiornamenti/workaround alle applicazioni afflitte; l'identificatore CVE; riconoscimenti. 5. Inviare patch e annuncio al segnalante per una revisione;. https://github.com/symfony/symfony. Chapter 4: Problemi di sicurezza 5

16 6. Applicare la patch a tutte le versioni di Symfony in manutenzione; 7. Pacchettizzare nuove versioni per tutte le versioni afflitte; 8. Pubblicare il post sul blog 3 ufficiale di Symfony (va anche aggiunti alla categoria "Security Advisories 4 "); 9. Aggiornare la lista degli avvisi di sicurezza (vedere sotto). I rilasci che includono questioni di sicurezza non andrebbero fatti di sabato o domenica, a meno che la vulnerabilità non sia stata resa pubblica. Mentre la patch è in corso di lavorazione, si prega di non rivelare pubblicamente la problematica. La risoluzione può prendere tra un paio di giorni a un mese, a seconda della complessità e del coordinamento tra i progetti a valle (vedere il paragrafo successivo). Collaborazione con progetti open source a valle Poiché Symfony è usato da molti progetti open source, il modo in cui la squadra di sicurezza di Symfony collabora sulle problematiche di sicurezza è stata standardizzata con i progetti a valle. Il progetto funziona come segue:. Dopo che la squadra di sicurezza di Symfony ha riconosciuto la problematica, invia immediatamente una alle squadre di sicurezza dei progetti a valle, per informarli della probelamtica;. La squadra di sicurezza di Symfony crea un repository Git privato, per facilitare la collaborazione sulla problematica. L'accesso a tale repository è fornito all squadra di sicurezza di Symfony, ai contributori du Symfony che hanno avuto impatto sulla problematica e a un rappresentante i ogni progetto a valle; 3. Le persone che accedono al repository privato lavorano a una soluzione per risolvere la problematica, tramire richieste di pull, revisioni di codice e commenti; 4. Una volta trovata la soluzione, tutti i progetti coinvolti collaborano per trovare la data migliore per un rilascio congiunto (non c'è garanzia che tutti i rllasci saranno contempoaranei, ma si tenterà il più possibili di pubblicarli nello stesso periodo). Quando non si ritiene che la problematica abbia subito degli exploit, un periodo di due settimane sembra essere ragionevole. La lista dei progetti a valle partecipanti a tale processo è manutenuta più corta possibile, per meglio gestire il flusso di informazioni riservate, prima della pubblicazione. Per questo motivo, i progetti saranno inclusi a sola discrezione della squadra di sicurezza di Symfony. A oggi, i seguenti progetti hanno approvato questo processo e sono parte dei progetti a valle inclusi: Drupal (solitamente con rilasci di venerdì) ezpublish Chapter 4: Problemi di sicurezza 6

17 Bollettini di sicurezza Questa sezione elenca le vulnerabilità di sicurezza che sono state risolte in Symfony, partendo da Symfony.0.0: 5 luglio 04: Security releases: Symfony.3.8,.4.8, and.5. released 5 (CVE ) 0 ottobre 03: Security releases: Symfony.0.5,..3,..9, and.3.6 released 7 (CVE ) 7 agosto 03: Security releases: Symfony.0.4,..,..5, and.3.3 released 9 (CVE and CVE ) 7 gennaio 03: Security release: Symfony.0. and..7 released (CVE and CVE ) 0 dicembre 0: Security release: Symfony.0.0 and..5 5 (CVE and CVE ) 9 novembre 0: Security release: Symfony.0.9 and novembre 0: Security release: symfony.4.0 released 9 8 agosto 0: Security Release: Symfony.0.7 released 0 30 maggio 0: Security Release: symfony.4.8 released 4 febbraio 0: Security Release: Symfony.0. released 6 novembre 0: Security Release: Symfony marzo 0: symfony.3.0 and.4.0: security releases 4 9i giugno 00: Security Release: symfony.3.6 and maggio 00: symfony.3.5 and febbraio 00: Security Release:..,.3.3 and febbraio, 00: symfony.3. and aprile 009: symfony..6: Security fix 9 3 ottobre 008: symfony..4 released: Security fix 30 4 maggio 008: symfony.0.6 is out 3 aprile 008: symfony.0.3 is out Chapter 4: Problemi di sicurezza 7

18 marzo 008: symfony.0. is (finally) out! 33 5 giugno 007: symfony.0.5 released (security fix) Chapter 4: Problemi di sicurezza 8

19 Chapter 5 Eseguire i test di Symfony Prima di inviare una patch, occorre eseguire tutti i test di Symfony, per assicurarsi di non aver rotto nulla. PHPUnit Per eseguire i test di Symfony, installare prima PHPUnit 3.7 o successivi. Dipendenze (opzionali) Per eseguire tutti i test, inclusi quelli che hanno dipendenze esterne, Symfony deve poterle scaricare. Per impostazione predefinita, sono auto-caricati dalla cartella vendor/ (vedere autoload.php.dist). I test necessitano delle seguenti librerie di terze parti: Doctrine Swift Mailer Twig Monolog Per installarle tutte, usare Composer : Passo : installare Composer 3 Listing 5- $ curl -s php Assicurasi di scaricare composer.phar nella stessa cartella in cui si trova il file composer.json. Passo : installare i venditori Listing Chapter 5: Eseguire i test di Symfony 9

20 $ php composer.phar --dev install Si noti che lo script ha bisogno di tempo per terminare. Se non si ha curl installato, si può anche scaricare a mano il file installer da 4. Mettere tale file nel progetto ed eseguirlo: Listing 5-3 $ php installer $ php composer.phar --dev install Dopo l'installazione, si possono aggiornare i venditori alle loro ultime versioni, con il comando seguente: Listing 5-4 $ php composer.phar --dev update Esecuzione Prima di tutto, aggiornare i venditori (vedere sopra). Quindi, eseguire i test dalla cartella radice di Symfony, con il comando seguente: Listing 5-5 $ phpunit L'output dovrebbe mostrare OK. Altrimenti, occorre appurare quello che si è verificato e se i test sono rotti per colpa di una propria modifica. Se si vuole testare un singolo componente, scriverne il percorso dopo il comando phpunit, p.e.: Listing 5-6 $ phpunit src/symfony/component/finder/ Eseguire i test prima di applicare le proprie modifiche, per assicurarsi che girino correttamente con la propria configurazione. Copertura del codice Se si aggiunge una nuova caratteristica, occorre anche verificare la copertura del codice, usando l'opzione coverage-html: Listing 5-7 $ phpunit --coverage-html=cov/ 4. Chapter 5: Eseguire i test di Symfony 0

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Manuale Per L utente. Versione 12

Manuale Per L utente. Versione 12 Manuale Per L utente Versione 12 Copyright ii Copyright 2012. Versione 12 Dragon NaturallySpeaking Professional Questa documentazione potrebbe non includere modifiche tecniche e/o revisioni del software

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Che Cos'e'? Introduzione

Che Cos'e'? Introduzione Level 3 Che Cos'e'? Introduzione Un oggetto casuale e' disegnato sulla lavagna in modo distorto. Devi indovinare che cos'e' facendo click sull'immagine corretta sotto la lavagna. Piu' veloce sarai piu'

Dettagli

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL.

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL. Data: 8 Ottobre 2013 Release: 1.0-15 Feb 2013 - Release: 2.0 - Aggiunta procedura per inviare email da Windows con php Release: 2.1-20 Mar 2013 Release: 2.2-8 Ottobre 2013 - Aggiunta procedura per inviare

Dettagli

P a s q u a l e t t i V e r o n i c a

P a s q u a l e t t i V e r o n i c a PHP: OOP Pasqualetti Veronica Oggetti Possiamo pensare ad un oggetto come ad un tipo di dato più complesso e personalizzato, non esistente fra i tipi tradizionali di PHP, ma creato da noi. 2 Gli oggetti

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java] Desideriamo realizzare una applicazione web che ci consenta di calcolare il fattoriale di un numero. L'esercizio in sé non particolarmente difficile, tuttavia esso ci consentirà di affrontare il problema

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

UML: Class Diagram. Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it

UML: Class Diagram. Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it UML: Class Diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania Class Diagram Forniscono una vista strutturale

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

Abstract Data Type (ADT)

Abstract Data Type (ADT) Abstract Data Type Pag. 1/10 Abstract Data Type (ADT) Iniziamo la nostra trattazione presentando una nozione che ci accompagnerà lungo l intero corso di Laboratorio Algoritmi e Strutture Dati: il Tipo

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

! Programmazione strutturata ! TDA. ! Classi, incapsulamento, ! OO. ! Scambio messaggi, eredità, polimorfismo. ! OO in Java

! Programmazione strutturata ! TDA. ! Classi, incapsulamento, ! OO. ! Scambio messaggi, eredità, polimorfismo. ! OO in Java Riassunto Rassegna API - 1 Stefano Mizzaro Dipartimento di matematica e informatica Università di Udine http://www.dimi.uniud.it/mizzaro/ mizzaro@uniud.it Programmazione, lezione 17 3 maggio 2015! Programmazione

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

Le variabili. Olga Scotti

Le variabili. Olga Scotti Le variabili Olga Scotti Cos è una variabile Le variabili, in un linguaggio di programmazione, sono dei contenitori. Possono essere riempiti con un valore che poi può essere riletto oppure sostituito.

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza.

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza. Relazione tecnica Fibonacci ANDENA GIANMARCO Traccia: Creare un algoritmo che permetta, dato un valore intero e positivo, di stabilire la sequenza utilizzando la regola di fibonacci dei numeri fino al

Dettagli

Il compilatore Dev-C++

Il compilatore Dev-C++ Il compilatore Dev-C++ A cura del dott. Marco Cesati 1 Il compilatore Dev-C++ Compilatore per Windows: http://www.bloodshed.net/devcpp.html Installazione Configurazione Utilizzazione 2 1 Requisiti di sistema

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN)

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) System Overview di Mattia Bargellini 1 CAPITOLO 1 1.1 Introduzione Il seguente progetto intende estendere

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Lezione 1 Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Definizione di utente e di programmatore L utente è qualsiasi persona che usa il computer anche se non è in grado di programmarlo

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C )

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C ) This work is licensed under the Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/.

Dettagli

Integrare le MFC con Irrlicht. Sezione 1: Creazione del progetto. by Raffaele White tiger Mancuso

Integrare le MFC con Irrlicht. Sezione 1: Creazione del progetto. by Raffaele White tiger Mancuso Integrare le MFC con Irrlicht by Raffaele White tiger Mancuso In questo topic spiegherò come integrare irrlicht in un documento singolo MFC *(1). Io ho usato il visual c++ 6 ma la procedura dovrebbe essere

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

La fase di realizzazione. La fase di realizzazione (cont.) Traduzione in Java del diagramma degli use case

La fase di realizzazione. La fase di realizzazione (cont.) Traduzione in Java del diagramma degli use case Università degli Studi di Roma La Sapienza Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione Sede di Latina Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione Consorzio Nettuno La fase di realizzazione si occupa

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

LA PRIMA ESECUZIONE DI VIRTUALDJ

LA PRIMA ESECUZIONE DI VIRTUALDJ INDICE BENVENUTI 3 INSTALLAZIONE (PC) 4 INSTALLAZIONE (Mac) 5 LA PRIMA ESECUZIONE DI VIRTUALDJ 6 NOTE DI INSTALLAZIONE 7 REQUISITI DEL SISTEMA 9 INFORMAZIONI LEGALI (End User License Agreement EULA) 10

Dettagli

Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida

Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida Come recuperare il Citation Index di un articolo o di un autore: breve guida A cura del Gruppo Informazione e comunicazione della Biblioteca Biomedica Redazione: Tessa Piazzini Premessa: Solitamente parlando

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Algebra di Boole: Concetti di base. Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1. Fondamenti di Informatica

Algebra di Boole: Concetti di base. Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1. Fondamenti di Informatica Fondamenti di Informatica Algebra di Boole: Concetti di base Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1 Algebra di Boole E un algebra basata su tre operazioni logiche OR AND NOT Ed operandi che possono

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Pila.h versione 6. class Pila { private: int marker; int * contenuto; public:

Pila.h versione 6. class Pila { private: int marker; int * contenuto; public: 1 Pila.h versione 6 struct Pila { private: int size; int defaultgrowthsize; int marker; int * contenuto; void cresci(int increment); public: Pila(int initialsize) ; Pila(); ~Pila() ; void copy(pila * to)

Dettagli

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server Prima pubblicazione: 21 Ottobre 2012 Ultima modifica: 21 Ottobre 2012 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 8 526-00 800

Dettagli

Arduino: Programmazione

Arduino: Programmazione Programmazione formalmente ispirata al linguaggio C da cui deriva. I programmi in ARDUINO sono chiamati Sketch. Un programma è una serie di istruzioni che vengono lette dall alto verso il basso e convertite

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti APRS su Linux con Xastir Installazione dai sorgenti L installazione di Xastir Per installare Xastir non è richiesto essere un guru di Linux, anche se una conoscenza minima della piattaforma è necessaria.

Dettagli

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); }

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); } import java.util.*; class coda * Questa classe contiene tutti i metodi per la gestione della coda * @author D'Ambrosio Giovanni Classe 4D I.T.I.S. Grottaminarda * @version 26/02/2010 * VETTORE DINAMICO

Dettagli

Programmazione C Massimo Callisto De Donato massimo.callisto@unicam.it www.cs.unicam.it/massimo.callisto

Programmazione C Massimo Callisto De Donato massimo.callisto@unicam.it www.cs.unicam.it/massimo.callisto Università degli studi di Camerino Scuola di scienze e tecnologia - Sezione Informatica Programmazione C Massimo Callisto De Donato massimo.callisto@unicam.it www.cs.unicam.it/massimo.callisto LEZIONE

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

I file di dati. Unità didattica D1 1

I file di dati. Unità didattica D1 1 I file di dati Unità didattica D1 1 1) I file sequenziali Utili per la memorizzazione di informazioni testuali Si tratta di strutture organizzate per righe e non per record Non sono adatte per grandi quantità

Dettagli

Programmazione Java: Variabili membro, Metodi La parola chiave final

Programmazione Java: Variabili membro, Metodi La parola chiave final Programmazione Java: Variabili membro, Metodi La parola chiave final romina.eramo@univaq.it http://www.di.univaq.it/romina.eramo/tlp Roadmap Definire una classe» Variabili membro» Metodi La parola chiave

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Manipolazione di testi: espressioni regolari

Manipolazione di testi: espressioni regolari Manipolazione di testi: espressioni regolari Un meccanismo per specificare un pattern, che, di fatto, è la rappresentazione sintetica di un insieme (eventualmente infinito) di stringhe: il pattern viene

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Modulo 2 - Appendice 3 L'editor vi e cenni su sed

Modulo 2 - Appendice 3 L'editor vi e cenni su sed 1 Modulo 2 - Appendice 3 L'editor vi e cenni su sed Laboratorio di Sistemi Operativi I Anno Accademico 2008-2009 Copyright 2005-2007 Francesco Pedullà, Massimo Verola Copyright 2001-2005 Renzo Davoli,

Dettagli

Descrizioni VHDL Behavioral

Descrizioni VHDL Behavioral 1 Descrizioni VHDL Behavioral In questo capitolo vedremo come la struttura di un sistema digitale è descritto in VHDL utilizzando descrizioni di tipo comportamentale. Outline: process wait statements,

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Progettazione Orientata agli Oggetti

Progettazione Orientata agli Oggetti Progettazione Orientata agli Oggetti Sviluppo del software Ciclo di vita del software: comprende tutte le attività dall analisi iniziale fino all obsolescenza (sviluppo, aggiornamento, manutenzione) Procedimento

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ Come diventare Partner di Ruckus Utilizzare il seguente link http://www.ruckuswireless.com/ e selezionare dal menu : PARTNERS > Channel Partners Applicare per diventare

Dettagli

Le funzioni di shell La bash supporta la programmazione procedurale e prevede la possibilità di definire funzioni utilizzando le sintassi

Le funzioni di shell La bash supporta la programmazione procedurale e prevede la possibilità di definire funzioni utilizzando le sintassi Le funzioni di shell La bash supporta la programmazione procedurale e prevede la possibilità di definire funzioni utilizzando le sintassi alternative: function nome { lista-comandi } oppure nome ( ) {

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0 Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 1 Open Conference Systems è un iniziativa di ricerca sviluppata dal Public Knowledge Project dell Università della

Dettagli

esercizi Esercizi / problemi

esercizi Esercizi / problemi Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): esercizi 1 Esercizi / problemi 1. Creare un applicazione che calcoli la media aritmetica dei seguenti valori interi: 35, 117, 23 e ne visualizzi il

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

IL LINGUAGGIO C++ Configurazione di Dev-C++

IL LINGUAGGIO C++ Configurazione di Dev-C++ IL LINGUAGGIO C++ Note sull'uso di DevC++ Requisiti di sistema per Dev-C++ - Sistema operativo Microsoft Windows 95, 98, Millenium Edition, NT 4, 2000 o XP - RAM: 8 Mb (consigliati almeno 32 Mb) - CPU:

Dettagli