E20 SECSERVIZI OSSERVATORIO NORMATIVO L INNOVAZIONE CI PORTA... ALL ESTERO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E20 SECSERVIZI OSSERVATORIO NORMATIVO L INNOVAZIONE CI PORTA... ALL ESTERO"

Transcript

1 E20 SECSERVIZI STRATEGIE E TECNOLOGIE PER IL CREDITO E LA FINANZA LEAN THINKING SEC SERVIZI ABBRACCIA IL PENSIERO SNELLO SEC Servizi ha scelto di intraprende il percorso che la porterà ad avvalersi delle metodologie LEAN OSSERVATORIO NORMATIVO un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo DIAMO VOCE AI CLIENTI Intervista al Dr. Manlio D Aponte Direttore Generale della Banca di Credito Popolare L INNOVAZIONE CI PORTA... ALL ESTERO La nuova procedura PrEmia CASH RECYCLER Il cassiere virtuale e la cassaforte della filiale DICONO DI NOI: SEC Servizi s Joint Modeling Composer A Gartner Assessment

2

3 E20 SECSERVIZI STRATEGIE E TECNOLOGIE PER IL CREDITO E LA FINANZA EDITORIALE LEAN THINKING SEC SERVIZI ABBRACCIA IL PENSIERO SNELLO SEC Servizi ha scelto di intraprende il percorso che la porterà ad avvalersi delle metodologie LEAN OSSERVATORIO NORMATIVO un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo DIAMO VOCE AI CLIENTI Intervista al Dr. Manlio D Aponte Direttore Generale della Banca di Credito Popolare L INNOVAZIONE CI PORTA... ALL ESTERO La nuova procedura PrEmia CASH RECYCLER Il cassiere virtuale e la cassaforte della filiale DICONO DI NOI: SEC Servizi s Joint Modeling Composer A Gartner Assessment In copertina: Particolare switch di rete per la distribuzione della connettività tra sistemi (Data Center) Samuele Sorato Presidente SEC Servizi EDITORIALE Credere in SEC Servizi perché SEC Servizi crede in noi E20 SECSERVIZI STRATEGIE E TECNOLOGIE PER IL CREDITO E LA FINANZA Editore SEC SERVIZI S.c.p.A Via Transalgardo, Padova Telefono Fax Direttore Responsabile Robert Hassan Progetto editoriale e grafico SEC SERVIZI Stampa CENTROOFFSET MASTER Mestrino - Padova Hanno collaborato Ancona Francesco, Barbantini Giovanni, Boscardin Antonio, Buffa Alessandra, Camalich Manuela, D Aponte Manlio, Daniele Davide, Della Ratta Vincenzo, Di Tria Luigi, Fadda Cinzia, Ferrari Adelchi, Fortini Francesca, Giacobbo Paola, Kamil Krzemien, Luisetto Giorgia, Naddei Arcangelo, Pietrobelli Mosè, Pinton Emanuele, Quagliato Giovanna, Querini Pamela, Semolic Maurizio, Stecca Marta, Toffano Claudio, Vianello Massimo, Zennaro Luigi. In questo numero di E20 torniamo a dare Voce ai Clienti con l intervista al Dott. Manlio D Aponte, Amministratore Delegato di Banca di Credito Cooperativo, parleremo di molte innovazioni che SEC Servizi ha realizzato nel corso dell anno, inoltre faremo cenno all evento aziendale Open Day. Come sarà evidente leggendo le pagine a seguire, il concetto chiave è: Prepararsi al cambiamento e Fare la differenza. Il mondo dell outsourcing assieme al sistema bancario sta profondamente cambiando aspetto ed è già evidente come per quest ultimo a partire dall anno prossimo si avvierà un percorso molto veloce di consolidamento. Per SEC Servizi questo significherà nuove sfide e un conseguente ulteriore percorso di crescita, ponendo come suo focus obiettivi di rafforzamento sia in termini di ulteriori e nuovi volumi di clientela, ma anche di completamento della proposizione di offerta dei servizi. L impegno di SEC Servizi sarà quello di affrontare il 2014 e gli anni successivi con l entusiasmo che contraddistingue proprio chi lavora in SEC Servizi, i suoi dipendenti, con la passione che fa parte del loro modo di essere, di lavorare e di vivere. Solo così si potranno cogliere le importanti opportunità che il mercato saprà offrire e solo così si potranno cogliere le gratificazioni e le soddisfazioni che ciascuno merita, ma soprattutto quell importante successo che merita SEC Servizi. Credere in SEC Servizi significa avere la consapevolezza degli anni difficili, duri e impegnativi che ci aspettano, ma essere altrettanto certi che quei giorni vedranno SEC sicuramente vincente. Presidente SEC SERVIZI Samuele Sorato Autorizzazione del Tribunale n del 5 Dicembre 2007 E20 03

4 E20 SECSERVIZI STRATEGIE E TECNOLOGIE PER IL CREDITO E LA FINANZA LEAN THINKING SEC SERVIZI ABBRACCIA IL PENSIERO SNELLO SEC Servizi ha scelto di intraprende il percorso che la porterà ad avvalersi delle metodologie LEAN DIAMO VOCE L INNOVAZIONE AI CLIENTI CI PORTA... ALL ESTERO Intervista al Dr. Manlio D Aponte La nuova procedura PrEmia Direttore Generale della Banca di Credito Popolare CASH RECYCLER Il cassiere virtuale e la cassaforte della filiale DICONO DI NOI: SEC Servizi s Joint Modeling Composer A Gartner Assessment In copertina: Particolare switch di rete per la distribuzione della connettività tra sistemi (Data Center) E20 SECSERVIZI 02 STRATEGIE E TECNOLOGIE PER IL CREDITO E LA FINANZA 2013 Editore Direttore Responsabile Progetto editoriale e grafico Stampa Hanno collaborato 3 Ottobre Ottobre 2013: 10 anni in SEC Servizi! Direttore, un decennio di SEC Servizi, cosa ci può dire? Il 3 Ottobre 2003 è per me una data molto importante. È il giorno in cui ho iniziato la mia attività in SEC Servizi e, come spesso accade in queste occasioni, allo scoccare di un decennio si cerca sempre di fare un bilancio del tempo trascorso, guardandolo da molti punti di vista. Ho ripercorso con la mente questi anni, ripensando ai cam- mettersi in gioco e biamenti più significativi dell ambito economico voler sempre cambiare, continuamente! e sociale nel quale SEC Servizi ha continuato ad evolversi e a sviluppare la propria attività di business. Il filo conduttore che ho seguito in questi anni è sempre stato quello di indirizzare l azienda in modo che possa durare nel tempo, anticipando il mercato e offrendo ai clienti servizi e tecnologie in grado di supportarli nel rinnovamento di processi e metodologie di lavoro di fronte al Luciano Dalla Riva rapido cambiamento dello scenario in cui ci troviamo ad operare. Direttore Generale SEC Servizi Quale è la strategia che SEC Servizi applica per operare in un contesto così dinamico come quello attuale? Innanzitutto SEC Servizi, fatto questo per niente scontato, ha preso atto per tempo dei cambiamenti, cogliendone gli aspetti positivi. Questa per SEC Servizi è la chiave del successo. 06 E20 Solidità - Redditività - Longevità 3 parole che racchiudono la mission della BCP una banca radicata sul territorio campano da oltre 120 anni 08 E20 una banca LOCALE e GLOBALE...persone, che determinano ogni giorno il successo dell azienda... Indirizzare correttamente le energie verso obiettivi molteplici in modo sinergico Progettazione, sviluppo, integrazione, distribuzione, gestione del software Samuele Sorato Presidente SEC Servizi In questo numero di E20 torniamo a dare Voce ai Clienti con l intervista al Dott. Manlio D Aponte, Amministratore Delegato di Banca di Credito Cooperativo, parleremo di molte innovazioni che SEC Servizi ha realizzato nel corso dell anno, inoltre faremo cenno all evento aziendale Open Day. Come sarà evidente leggendo le pagine a seguire, il concetto chiave è: Prepararsi al cambiamento e Fare la differenza. Il mondo dell outsourcing assieme al sistema bancario sta profondamente cambiando aspetto ed è già evidente come per quest ultimo a partire dall anno prossimo si avvierà un percorso molto veloce di consolidamento. Per SEC Servizi questo significherà nuove sfide e un conseguente ulteriore percorso di crescita, ponendo come suo focus obiettivi di rafforzamento sia in termini di ulteriori e nuovi volumi di clientela, ma anche di completamento della proposizione di offerta dei servizi. L impegno di SEC Servizi sarà quello di affrontare il 2014 e gli anni successivi con l entusiasmo che contraddistingue proprio chi lavora in SEC Servizi, i suoi dipendenti, con la passione che fa parte del loro modo di essere, di lavorare e di vivere. Solo così si potranno cogliere le importanti opportunità che il mercato saprà offrire e solo così si potranno cogliere le gratificazioni e le soddisfazioni che ciascuno merita, ma soprattutto quell importante successo che merita SEC Servizi. Credere in SEC Servizi significa avere la consapevolezza degli anni difficili, duri e impegnativi che ci aspettano, ma essere altrettanto certi che quei giorni vedranno SEC sicuramente vincente. Presidente SEC SERVIZI Samuele Sorato Il Dr. Manlio D Aponte Direttore Generale della Banca di Credito Popolare Dr. D Aponte, può descriverci brevemente la storia della Banca di Credito Popolare? La BCP nasce il 19 Aprile del 1888 come Società Anonima Cooperativa di Credito Popolare allo scopo di forr mare capitali con i piccoli risparmi riuniti, facilitare il credito ai soci, riscattare i meno abbienti dall usura, così come recita l originario Statuto Sociale. A partire dal 1953, la rete degli sportelli della Banca di Credito Popolare si è gradualmente estesa su tutto il territorio regionale, con presenze in tutti i capoluoghi di provincia, e ha varcato i confini della Campania con l apertura delle filiali di Formia e Cassino. La crescita dimensionale è stata perseguita anche attraverso l incorporazione di cinque aziende di credito: la Banca Popolare Cooperativa del Matese, la Popolare di Secondigliano, il Credito Cooperativo di Nusco, la Banca di Credito Cooperativo del Partenio, il Credito Cooperativo di Cervino e Durazzano. Con 67 filiali, oggi, la BCP costituisce l unica espressione autonoma, di una certa dimensione, nel panorama creditizio regionale. L evoluzione e la crescita strutturale non ne hanno però intaccato l identità ed i valori di riferimento: cooperazione e solidarietà. Dalle radici, lo slancio verso il futuro in un ottica di competizione globale, ormai, necessaria per stare sul mercato. Siamo localizzati in Campania ma i nostri prodotti e servizi non hanno nulla da invidiare a quelli delle grandi banche. Anzi la nostra capacità di risposta è senz altro più immediata, proprio perché deriva da una profonda conoscenza del territorio con il quale condividiamo valori, interessi, obiettivi. La dimensione non fa più la differenza. L efficienza si! E anche la corretta gestione!! EDITORIALE LEAN THINKING Il filo conduttore che il management di SEC Servizi ha seguito in questi anni è sempre stato quello di creare un azienda che potesse durare nel tempo, prevedendo il mercato e offrendo ai clienti servizi e tecnologie in grado di supportarli nel rinnovamento di processi e metodologie di lavoro di fronte al rapido cambiamento dello scenario in cui oggi ci si trova ad operare. La convinzione infatti è che le aziende vincenti siano quelle caratterizzate da logiche di lungo termine e che hanno costantemente il cliente al centro delle loro azioni. Il taglio dei costi tipico degli anni 90 non è più sufficiente per i forti cambiamenti che il mercato impone, sta diventando sempre più importante valutare realmente lo stato dell azienda e valorizzarne i punti di forza per generare valore. In SEC vi è un patrimonio intangibile fatto di know how, di persone, che determinano ogni giorno il successo dell azienda; aumentare oggi in efficacia ed efficienza significa per SEC acquisire competitività ed essere in grado di aiutare i propri clienti. In quest ottica nel 2013 abbiamo attuato un progetto formativo che ha visto in aula tutto il personale aziendale per parlare di efficacia ed efficienza, di gestione del tempo, di organizzazione. Il 2014 prevede un programma ancor più importante: Lean thinking - Pensiero snello come strategia di lungo termine. SEC Servizi ha scelto di investire nel Lean Thinking per migliorare i processi, comprendendo il concetto di valore, investendo in un diverso atteggiamento culturale delle risorse per mettere le basi essenziali per fare impresa oggi. Il Lean storicamente nasce dalla filosofia produttiva giapponese Toyota Production System (TPS) il cui obiettivo primario è la soddisfazione del cliente. Questo obiettivo viene OSSERVATORIO NORMATIVO Le normative nazionali ed internazionali negli ultimi anni hanno subito una forte spinta evolutiva con lo spirito di disciplinare quanto più possibile il mercato bancario e di presidiare in modo attento i fenomeni di default frutto del lungo periodo di crisi economica mondiale. Il filo conduttore nell evoluzione delle normative è la sinergica focalizzazione dei regulator su tre macro filoni: il Mercato, la Vigilanza e la Tassazione, ambiti di intervento raccomandati anche nel corso dell ultimo G20. Il complicato contesto di evoluzione normativa, non più legata, come in passato, ai soli legislatori nazionali, ma frutto di una spinta sovranazionale sia europea che mondiale, ha portato alla luce una forte necessità di governo del settore. Mentre in passato infatti ci si poteva concentrare in modo mirato sulla singola normativa ora, invece, è necessario avere sempre sotto controllo le correlazioni tra le norme per riuscire ad indirizzare correttamente le energie verso obiettivi molteplici in modo sinergico. Ad inizio 2012 SEC Servizi, anticipando questa esigenza di governo e controllo, ha deciso di puntare sulla costruzione di una struttura dedicata alla gestione della Normativa, con l obiettivo di riuscire ad intercettare ed indirizzare l ondata di norme che, con cadenze decisamente incalzanti, stanno travolgendo l operatività bancaria. È nato così l Osservatorio Normativo, un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo, con il proposito di supportare tempestivamente i clienti di SEC Servizi, anticipando quanto più possibile le attività di interpretazioni ed analisi dei contenuti delle norme e quindi definire, in tempi utili rispetto alle scadenze, le strategie di implementazione e l indirizzamento efficace delle stesse. Tra i punti qualificanti del nuovo servizio vi è la ricerca dell ottimizzazione dei costi di gestione della normativa, che si L architettura Joint Modeling Composer (JMC) nasce nel 2004 per coprire l esigenza di sviluppo della nuova piattaforma di multicanalità. Nel corso degli anni si è evoluta coprendo tutti gli aspetti di progettazione, sviluppo, integrazione, distribuzione e gestione del software: oggi rappresenta il framework di riferimento per tutti gli sviluppi software di SEC Servizi. Partendo dalla convinzione che il modo migliore per capire dove e come migliorare l architettura è avere un benchmark di riferimento, SEC Servizi ha commissionato a Gartner un assessment su JMC. Riportiamo di seguito i punti salienti dello studio effettuato tra la fine del 2012 e l inizio del L ARCHITETTURA JMC Secondo quanto rilevato da Gartner l architettura JMC è basata su 4 pilastri fortemente integrati tra loro: 1. The JMC Development Methodology 2. The JMC Development and Integration framework 3. The JMC Run-time Environment 4. The JMC Governance Processes These four pillars are strictly related and integrated to each other so that, for example, the development methodology is fully enabled and supported by the development and integration framework, which in turn maps onto the runtime environment. The JMC governance processes support the applications life-cycle as well as the monitoring and management of the run-time environment. JMC is fully inspired by the Service Oriented Architecture (SOA) principles of modularity, distributability, discoverability, replaceability and shareability. However JMC also allows for integration of legacy, green screen applications via an application portal (called DDF), E20 03 E20 11 E OSSERVATORIO NORMATIVO un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo EDITORIALE Credere in SEC Servizi perché SEC Servizi crede in noi 03 EDITORIALE Credere in SEC Servizi perché SEC Servizi crede in noi 06 INTERVISTA A LUCIANO DALLA RIVA Direttore Generale SEC Servizi 06 INTERVISTA A LUCIANO DALLA RIVA Direttore Generale SEC Servizi 08 DIAMO VOCE AI CLIENTI Intervista al Dr. Manlio D Aponte Direttore Generale della Banca di Credito Popolare 08 DIAMO VOCE AI CLIENTI Intervista al Dr. Manlio D Aponte, Direttore Generale della Banca di Credito Popolare LEAN THINKING SEC SERVIZI ABBRACCIA IL PENSIERO SNELLO SEC Servizi ha scelto di intraprende il percorso che la porterà ad avvalersi delle metodologie LEAN OSSERVATORIO NORMATIVO un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo DICONO DI NOI: SEC Servizi s Joint Modeling Composer A Gartner Assessment 11 LEAN THINKING - SEC SERVIZI ABBRACCIA IL PENSIERO SNELLO SEC Servizi ha scelto di intraprende il percorso che la porterà ad avvalersi delle metodologie LEAN 15 OSSERVATORIO NORMATIVO Un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo 18 DICONO DI NOI: SEC Servizi s Joint Modeling Composer A Gartner Assessment E20 somm

5 22 E20 26 E E20 34 E20 E20 Miglioramento dell offerta applicativa, adeguamento tecnologico della procedura Estero Automatizzazione per l utilizzo del contante, maggior sicurezza per la Banca e gli addetti...avere il governo del come e dove viene impiegato il proprio denaro 15 dicembre 2013 Condivisione, serenità e divertimento... f SEC SERVIZI S.C.p.A. è una Società Consortile per Azioni costituita fra Istituti Bancari nel 1972 con la finalità di fornire servizi di operatività bancaria e tecnologica ai propri soci e clienti. SEC SERVIZI si è trasformata ed evoluta nel tempo ed oggi opera nel settore dell Information & Communication Technology (ICT) erogando servizi altamente innovativi che includono application e facility management, consulenza, formazione e assistenza a supporto di un vasto parco di soci e clienti che cresce in modo significativo ogni anno, composto da Istituti di Credito, Istituzioni Finanziarie e Imprese. L offerta modulare di full outsourcing copre tutti gli ambiti dell Information & Communication Technology proponendo anche soluzioni evolute di multicanalità. SEC SERVIZI vuole essere un leader riconosciuto nell erogazione di servizi al settore finanziario e non, che sostiene, sviluppa e promuove la conoscenza tecnologica e finanziaria nell ambito della comunità economica, scientifica e sociale. I servizi erogati comprendono: Application Management: presidio operativo delle applicazioni, manutenzione adattativa e sviluppo evolutivo; Facility Management & Operations: erogazione di servizi host, trattamento input/ output, servizi di telecomunicazioni e sicurezza, gestione hardware periferico, servizi di hosting/ housing; servizi di Assistenza, Formazione, Consulenza e Sviluppo progetti; servizi di Printing. L impegno profuso nell operare a garanzia di una funzionale ottimizzazione dei processi esternalizzati e la consapevolezza di dover agire nel rispetto e nell interesse di tutti gli stakeholder - come sancito dal Codice Etico aziendale adottato nel trovano piena corrispondenza nella mission aziendale. SEC SERVIZI vuole essere un azienda partner dei propri Clienti che si avvale di competenze qualificate e opera in stretta collaborazione con la comunità al fine di offrire: una gamma completa di servizi di elevato standard qualitativo, tempestivi, adeguabili al contesto e all occorrenza modulabili; servizi eccellenti, sicuri ed affidabili, capaci di garantire ai propri Clienti uno stabile vantaggio competitivo sulle aree critiche di business; competitività sui costi in un ottica di massimizzazione del rapporto qualità/prezzo; un sistema azienda di elevata qualità e dimostrata responsabilità etico/sociale, in grado di promuovere, sviluppare e diffondere la conoscenza tecnologica e finanziaria; la massima valorizzazione del capitale umano, per lo sviluppo delle competenze chiave, individuali ed aziendali. Centralità del Cliente, condivisione delle strategie di intervento per lo sviluppo di sinergie di competenza, completezza ed elevata qualità delle soluzioni disponibili, rappresentano i fondamenti che SEC SERVIZI pone a garanzia di un servizio innovativo, sicuro ed economicamente competitivo, in grado di valorizzare e potenziare il business dei propri Soci e Clienti aggiungendo valore alla qualità dei servizi forniti. DANIELE DAVIDE Progetti Ciò che si fa con serietà va ricompensato con successo Proverbio cinese Sistemi Dipartimentali Sistemi Dipartimentali Siamo l incarnazione locale di un Chiunque smetta di imparare Universo cresciuto fino è vecchio, che abbia 20 o 80 anni. all autocoscienza. Stiamo iniziando iando Chiunque continua ad imparare a comprendere la nostra origine: resta giovane. La più grande cosa siamo materia stellare nella vita è mantenere che medita sulle stelle la propria mente giovane Carl Sagan Henry Ford In un periodo di contrazione economica come quello che stiamo vivendo, SEC Servizi ha continuato ad investire in progetti di rinnovamento per poter offrire soluzioni aggiornate: nei prossimi mesi infatti verrà aggiunto un altro importante tassello nell offerta applicativa proposta alle Banche clienti, la nuova procedura Estero. Come previsto nel piano industriale di fine 2011, SEC Servizi, al fine evolvere il proprio sistema informativo, aumentando l efficacia della proposizione commerciale, dei canali disponibili per l operatività della clientela (Portali Corporate, Mobile Banking, ) ha riconsiderato globalmente le procedure applicative dell Area Estero sia dal punto di vista tecnologico che funzionale. Le analisi condotte, basate su ipotesi di evoluzione interna ma anche sulle migliori soluzioni di mercato, hanno portato all acquisizione di una piattaforma funzionalmente completa dal punto di vista del supporto al business e dell operatività specifica dell area. Le linee guida dello studio si sono focalizzate sulla possibilità di avere un applicazione flessibile e che si potesse adeguare alla struttura organizzativa, territoriale, commerciale e alla clientela di riferimento delle diverse banche clienti, oltre che ai principali processi di business e transazionali, alla possibilità di ampliare l offerta attivando nuovi canali/circuiti per l operatività della clientela, integrando la Trade Value Chain. La piattaforma individuata è stata PREMIA della società Enterprise S.p.A., soluzione leader nel mer- L attuale assetto di rete delle banche è frutto della fase espansiva dei mercati e di un modo di far banca legato agli anni 80-90, in cui l indisponibilità di servizi tecnologici rendeva indispensabile l utilizzo del personale bancario. Il progressivo deterioramento del contesto economico di questi anni e l acuirsi della crisi finanziaria hanno inciso in modo significativo sui risultati delle banche ponendo maggior attenzione alle strutture di costo. Inoltre l innovazione tecnologica, con la progressiva diffusione di internet e dei sistemi di pagamento elettronici ha portato ad un nuovo modello comportamentale della clientela, che sempre più è ben disposta ad usufruire della tecnologia riducendo l utilizzo del contante. In questa logica Banca Popolare dell Alto Adige con la collaborazione di SEC Servizi, si sta approcciando, ad una riorganizzazione delle proprie strutture di sportello, proponendo un nuovo modello di filiale. Tale modello risulta quasi del tutto automatizzato per quanto concerne l utilizzo del contante e pertanto, ha permesso di eliminare la cassa fisica, con maggior sicurezza per la Banca e gli addetti, e di riconvertire la figura tradizionale del cassiere dedicandola ad attività quali la consulenza, a più alto valore. Gli strumenti principali che hanno permesso di raggiungere questo obiettivo sono: L ATM evoluto: permette ai clienti di prelevare e versare contanti e assegni con assoluta tranquillità e sicurezza, oltre ad altre operazioni come bonifici, pagamenti, ricariche telefoniche etc. Il chiosco finanziario: è una componente tecnologica che permette ai clienti di effettuare numerose ope- È accaduto a tutti di immaginare come sarebbe utile, riuscire con due click ad analizzare i movimenti del proprio conto corrente, valutare la propria situazione economica più nel dettaglio e sentire di avere il governo del come e dove viene impiegato il proprio denaro. A trovare la soluzione ci ha pensato SEC Servizi che grazie alla costante sinergia con le Banche del Consorzio e all attenzione che da sempre rivolge alle esigenze dei loro clienti, ha recentemente arricchito i servizi di multicanalità con una nuova funzione di grande utilità: il Bilancio Familiare Evoluto. Per capire più nello specifico di cosa si sta parlando si può dire per esempio che disporre di questa innovativa funzionalità direttamente all interno del proprio internet banking, permetterà di avere a portata di mano tutto ciò di cui si ha bisogno: i propri movimenti (pronti per essere categorizzati), gli indicatori di sintesi e report esplicativi e di immediata comprensione. Non servirà ricorrere ad ulteriori applicazioni dalle onerose attività manuali; sul proprio internet banking tutto sarà gestito in modo semplice e automatico. Per attivare il nuovo servizio basteranno solo pochi passi: sarà sufficiente scegliere i conti correnti di proprio interesse e, di default, il sistema imposterà uno schema di categorizzazione. Ogni banca può decidere di predefinire un certo numero di categorie di primo e di secondo livello per suggerire un possibile criterio di classificazione; con questa modalità lo strumento propone alcuni suggerimenti all utente pur lasciandogli la completa libertà di modificare le categorie esistenti, di cancellare quelle di default o di inserire proprie categorie. Open Day è gioia, allegria è una festa in famiglia, ma nel luogo di lavoro. Open Day significa per SEC Servizi, portare i propri genitori, ma anche i propri figli, i nonni, gli zii o gli amici, a vedere il luogo in cui si lavora. Significa far visitare ai propri cari la Server Farm, grazie alle visite guidate, con spiegazioni dettagliate sui sistemi di sicurezza e sul funzionamento di cose che per i più piccoli, sinceramente ammirati, non sono molto di più di grandi armadi pieni di lucine colorate che lampeggiano. Fa allegria vedere la scrivania dove mamma tiene il disegno che gli hai fatto per Natale, o lo schermo del computer dove papà ha attaccato quel messaggio pieno d amore per voi tanto importante. Ma anche, perché no, l ufficio o il posto in azienda che quel figlio si è guadagnato con i tanti anni di studio e di sacrificio di un padre e di una madre. Open Day in SEC Servizi è tutto questo e molto altro ancora. E stato, come nelle edizioni passate, un momento per consolidare rapporti umani e professionali oltre a consentire la condivisione di momenti di serenità e puro divertimento con le proprie famiglie. Ancora una volta Grazie SEC Servizi per questa grande opportunità. Gestione Normativa Non permettere mai a niente e a nessuno di fermarti. Cammina a testa alta. Non pensare che una missione, una strada, una decisione sia troppo grande per te. Per quanto lungo possa essere eun viaggio, se credi che sia quello giusto, intraprendilo Siba Shakib PINTON EMANUELE Supporto Clienti Sii veloce come il vento; lento come una pianta; aggressivo come il fuoco; immobile come una montagna; irruento come il tuono. Il leone usa tutta la sua forza anche per uccidere un coniglio. L acqua torrenziale scorrendo svelle le rocce. Il falco in picchiata spezza in due il corpo della la preda. Rendersi invincibile significa conoscere se stessi. Usa la mente non la forza. Un corpo forte, un pugno potente a nulla servono se il cuore trema L Arte della Guerra DIAMO VOCE AI CLIENTI Nuovi protagonisti nella rubrica dedicata ai nostri clienti BILANCIO SEC SERVIZI 2013 Approvazione del Bilancio d Esercizio PROSSIMI CONVEGNI Post redazionale dedicato agli eventi in programma Servizio Personale Non possiamo risolvere i nostri problemi con lo stesso modo di pensare che abbiamo usato per crearli Albert Einstein ARGOMENTI CHE TRATTEREMO... VIANELLO MASSIMO Responsabile Logistica e Servizi Generali Se vuoi fare strada, dai strada Sam Rayburn Supporto Clienti In genere è consigliabile palesare la propria intelligenza con quello che si tace piuttosto che con quello che si dice. La prima alternativa è saggezza, la seconda è vanità Arthur Schopenhauer NEL PROSSIMO NUMERO NUOVA INTERVISTA AL DIRETTORE GENERALE Approfondimenti su strategie e scenario economico I VOLTI DI SEC Chi saranno i volti che compongono il team di SEC Servizi? L INNOVAZIONE CI PORTA... ALL ESTERO La nuova procedura PrEmia 22 L INNOVAZIONE CI PORTA... ALL ESTERO La nuova procedura PrEmia 22 CASH RECYCLER Il cassiere virtuale e la cassaforte della filiale 26 CASH RECYCLER Il cassiere virtuale e la cassaforte della filiale RENDICONTO FAMILIARE Il Bilancio Familiare Evoluto 28 RENDICONTO FAMILIARE Il Bilancio Familiare Evoluto 26 OPEN DAY Festa, famiglia, posto di lavoro 30 OPEN DAY Festa, famiglia, posto di lavoro Professionalità, condivisione, impegno e dedizione verso il proprio lavoro... I VOLTI DI SEC 34 I VOLTI DI SEC NEL PROSSIMO 30 NUMERO Argomenti che tratteremo... nel prossimo 15 dicembre 2013 numero E20 numero ario CONTENUTI DI QUESTO NUMERO... E20 numero

6 INTERVISTA A LUCIANO DALLA RIVA Direttore Generale SEC Servizi mettersi in gioco e voler sempre cambiare, continuamente! Luciano Dalla Riva Direttore Generale SEC Servizi 3 Ottobre Ottobre 2013: 10 anni in SEC Servizi! Direttore, un decennio di SEC Servizi, cosa ci può dire? Il 3 Ottobre 2003 è per me una data molto importante. È il giorno in cui ho iniziato la mia attività in SEC Servizi e, come spesso accade in queste occasioni, allo scoccare di un decennio si cerca sempre di fare un bilancio del tempo trascorso, guardandolo da molti punti di vista. Ho ripercorso con la mente questi anni, ripensando ai cambiamenti più significativi dell ambito economico e sociale nel quale SEC Servizi ha continuato ad evolversi e a sviluppare la propria attività di business. Il filo conduttore che ho seguito in questi anni è sempre stato quello di indirizzare l azienda in modo che possa durare nel tempo, anticipando il mercato e offrendo ai clienti servizi e tecnologie in grado di supportarli nel rinnovamento di processi e metodologie di lavoro di fronte al rapido cambiamento dello scenario in cui ci troviamo ad operare. Quale è la strategia che SEC Servizi applica per operare in un contesto così dinamico come quello attuale? Innanzitutto SEC Servizi, fatto questo per niente scontato, ha preso atto per tempo dei cambiamenti, cogliendone gli aspetti positivi. Questa per SEC Servizi è la chiave del successo. 06 E20

7 INTERVISTA A LUCIANO DALLA RIVA In un particolare momento finanziario come quello attuale è oggi più che mai necessario affrontare l incertezza del futuro con determinazione, supportando e offrendo nuovi servizi che vedano al centro i clienti. Il cambiamento diventa quindi la leva strategica per pianificare la ripresa, rendendo l azienda reattiva e pronta a rispondere al mercato. Che cosa significa operativamente? Due sono le principali direttrici che SEC Servizi ha individuato in questo momento cruciale di mercato, per affiancare le banche nella ricerca di maggior efficienza: da un lato la revisione e l innovazione dei processi, dall altro la ricerca di efficacia ed efficienza interna. Dal punto di vista dell ottimizzazione dei processi in ottica di contenimento dei costi, delle tempistiche di lavorazione e riduzione del rischio operativo, abbiamo investito su sviluppi innovativi. Tra i processi che hanno già conquistato l interesse di alcune banche clienti vi è per esempio la modalità di vendita attraverso internet con rapporti digitalizzati. Grazie alla firma digitale infatti, la clientela può sottoscrivere una carta di debito o di credito senza recarsi in filiale. La banca oggi sta cercando nuovi modi per fidelizzare i clienti e rispettare il loro tempo, andando verso un modello di banca provider di servizi. Internamente inoltre SEC Servizi ha continuato a migliorare il livello di efficientamento complessivo delle risorse attraverso progetti trasversali e ad investire nella relazione con le banche, inserendo la figura del Cliend Manager. Anello questo davvero importante nella catena di informazioni e relazioni che intercorrono tra SEC Servizi e i propri clienti, accorciando le distanze tra le nostre diverse realtà, ottimizzando il lavoro di ogni giorno e puntando a obiettivi reali. La nostra mission infatti è confrontarci con chi è nel business semplificandone la vita. Tutto questo ha consentito a SEC Servizi di differenziarsi dai principali competitors e di diminuire i prezzi dei servizi ai clienti; manteniamo infatti un fatturato positivo pur avendo ridotto i prezzi. Crescita del business quindi in termini di volumi e clienti questo è il risultato più evidente che il percorso di efficienza intrapreso negli ultimi anni sta dando, offrendo concretezza alla nostra mission di società consortile e confermando come l azienda stia crescendo nonostante il non semplice contesto economico esterno. E per il futuro di SEC Servizi cosa può dirci? Non è facile fare previsioni sugli scenari che si prospetteranno nei prossimi anni. Sicuramente continueremo a migliorare SEC Servizi come abbiamo fatto fino ad ora, continuando ad investire ancora nell evoluzione dei processi e canali, per cogliere le aspettative dei clienti, per disegnare insieme le soluzioni più adatte dal punto di vista applicativo, tecnologico e di approccio al business. Anche la platea di potenziali interlocutori si sta ampliando: la pressione sulla redditività e la difficoltà di agire sui ricavi stanno orientando molte banche, anche di medie dimensioni, verso un maggior ricorso all outsourcing. Ci sono diversi modelli di sourcing e cosourcing attivabili con diversi clienti ed alcune componenti di processo e aree di business, se esternalizzate, riportano benefici davvero importanti. E20 07

8 DIAMO VOCE AI CLIENTI Intervista al Dr. Manlio D Aponte Direttore Generale della Banca di Credito Popolare una banca LOCALE e GLOBALE Solidità - Redditività - Longevità 3 parole che racchiudono la mission della BCP una banca radicata sul territorio campano da oltre 120 anni Il Dr. Manlio D Aponte Direttore Generale della Banca di Credito Popolare Dr. D Aponte, può descriverci brevemente la storia della Banca di Credito Popolare? La BCP nasce il 19 Aprile del 1888 come Società Anonima Cooperativa di Credito Popolare allo scopo di formare capitali con i piccoli risparmi riuniti, facilitare il credito ai soci, riscattare i meno abbienti dall usura, così come recita l originario Statuto Sociale. A partire dal 1953, la rete degli sportelli della Banca di Credito Popolare si è gradualmente estesa su tutto il territorio regionale, con presenze in tutti i capoluoghi di provincia, e ha varcato i confini della Campania con l apertura delle filiali di Formia e Cassino. La crescita dimensionale è stata perseguita anche attraverso l incorporazione di cinque aziende di credito: la Banca Popolare Cooperativa del Matese, la Popolare di Secondigliano, il Credito Cooperativo di Nusco, la Banca di Credito Cooperativo del Partenio, il Credito Cooperativo di Cervino e Durazzano. Con 67 filiali, oggi, la BCP costituisce l unica espressione autonoma, di una certa dimensione, nel panorama creditizio regionale. L evoluzione e la crescita strutturale non ne hanno però intaccato l identità ed i valori di riferimento: cooperazione e solidarietà. Dalle radici, lo slancio verso il futuro in un ottica di competizione globale, ormai, necessaria per stare sul mercato. Siamo localizzati in Campania ma i nostri prodotti e servizi non hanno nulla da invidiare a quelli delle grandi banche. Anzi la nostra capacità di risposta è senz altro più immediata, proprio perché deriva da una profonda conoscenza del territorio con il quale condividiamo valori, interessi, obiettivi. La dimensione non fa più la differenza. L efficienza si! E anche la corretta gestione!! 08 E20

9 DIAMO VOCE AI CLIENTI In un momento di crisi come l attuale, quali sono le strategie da voi adottate? Nonostante i deboli segnali di ripresa del ciclo economico, permane un clima di profonda incertezza. La nostra regione, ancor più dell Italia, non mostra segnali di uscita dalla morsa della crisi, zavorrata com è da deficit strutturali e da una persistente fragilità economica e patrimoniale del suo apparato produttivo. Pur tuttavia, si sono manifestati alcuni segnali di ripresa per le imprese industriali di maggiore dimensione e soprattutto per quelle imprese che hanno saputo orientarsi verso l export, anche se la dinamica regionale sintetizza andamenti settoriali molto diversi. Da parte nostra, abbiamo dimostrato la capacità di resistere agli urti violenti della crisi, restando al fianco della clientela anche nei momenti più difficili, coerenti con la nostra mission che è quella di impiegare dove raccogliamo per sostenere le famiglie e le piccole imprese. Non si tratta semplicemente di quantità di credito da erogare o di tassi di interesse da applicare, ma di selezionare i progetti, di veicolare le innovazioni, di valutare le potenzialità delle imprese locali, di affermare i principi della trasparenza, della fiducia e del merito professionale, mitigando, per quanto possibile, gli effetti aspri della recessione anche attraverso l offerta di sinergie tra imprese, banca e fondi di private equity. Un sostegno ripagato dalla fiducia della clientela come testimoniano i dati della semestrale che hanno confermato la tendenza positiva dei risultati economici e patrimoniali raggiunti dalla BCP negli ultimi anni, pur in presenza del considerevole incremento degli accantonamenti derivanti dal deterioramento del credito che ha impattato in misura oltremodo negativa per l intero Sistema. Quale futuro vede per la BCP? Le radici della nostra banca affondano nella storia del suo territorio e con essa si intrecciano fortemente. Il nostro valore assunto nel tempo è legato ai Soci, ai Clienti, ai nostri Dipendenti. Il nostro impegno è quello di puntare al continuo miglioramento delle risposte e delle soluzioni da offrire alla comunità di cui siamo e vogliamo diventare sempre di più un punto di riferimento. Le banche focalizzate sul territorio devono necessariamente avere la capacità di cogliere i segnali del mercato rispondendo alle esigenze della clientela in maniera efficace e veloce. L attenzione al mercato ed alle esigenze della nostra clientela rappresentano, quindi, il motore che spinge la nostra Banca a programmare e pianificare tale evoluzione nell ottica del continuo miglioramento della qualità dei servizi. Oltre alla centralità del cliente crediamo molto in un rapporto diretto con la compagine sociale che passa attraverso la fidelizzazione dei Soci, obiettivo costantemente perseguito e rivolto, oggi più che mai, ai giovani soci finalizzato ad un rapporto duraturo nel reciproco interesse piuttosto che ad un approccio speculativo nel breve termine. La BCP fa parte della compagine SEC Servizi. Quali secondo Lei i vantaggi di appartenere al Consorzio? Al fine di rafforzare il posizionamento della banca nel mercato di riferimento e renderla maggiormente competitiva, nel 2004 si è reso necessario attivare un processo di esternalizzazione del Sistema Informativo, per cui decidemmo di partecipare alla compagine del SEC E20 09

10 DIAMO VOCE AI CLIENTI Intervista al Dr. Manlio D Aponte Direttore Generale della Banca di Credito Popolare Palazzo Vallelonga, edificio settecentesco di Torre del Greco, acquistato e restaurato nel Dal 1988 è sede della Banca di Credito Popolare ed ospita gli uffici della Direzione Generale. SERVIZI per la sua natura consortile e per la presenza di qualificate consorelle popolari. L esternalizzazione ha consentito uno slancio operativo e gestionale in grado di accrescere le energie da dedicare al core business della nostra banca. Abbiamo realizzato con l aiuto di SEC Servizi importanti interventi che hanno investito in misura significativa l area informatica. Inoltre, far parte di un consorzio consente di interfacciarsi con altre realtà creditizie e questo ha un valore importantissimo. Al di là delle economie di scala, in questo momento di continui aggiornamenti regolamentari che impattano incisivamente sulla impalcatura aziendale, è fondamentale avviare progetti di ampia portata da condividere con gli altri partner. Basti pensare al 15 aggiornamento della circolare 263 Banca d Italia volto al rafforzamento dei sistemi di controllo e alla declinazione del risk appetite framework, per il quale stiamo già lavorando con il Consorzio e che ci impegnerà intensamente per il prossimo anno con rilevanti impatti organizzativi. Come giudica la capacità di SEC Servizi di seguire il business della BCP? II successo durevole di un impresa risiede nel suo impegno continuo nelle diverse aree di attività, impegno che per la BCP si è concretizzato in questi ultimi anni attraverso il consolidamento aziendale su diversi piani: strutturale, organizzativo, operativo. Nell attuale contesto, caratterizzato da uno sviluppo tecnologico in continua accelerazione è fondamentale rispondere prontamente ai continui e mutevoli bisogni della domanda ampliando la gamma di servizi e prodotti da offrire alla clientela e sfruttare le nuove opportunità del mercato, anche giovanile, orientato ormai sempre più alla multicanalità. Aver scelto un outsourcer affidabile e specializzato come SEC Servizi è stata una scelta vincente che ha consentito l ottimizzazione delle piattaforme informatiche a vantaggio di una politica commerciale più efficace. 10 E20

11 LEAN THINKING LEAN THINKING SEC SERVIZI ABBRACCIA IL PENSIERO SNELLO SEC Servizi ha scelto di intraprende il percorso che la porterà ad avvalersi delle metodologie LEAN...persone, che determinano ogni giorno il successo dell azienda... Il filo conduttore che il management di SEC Servizi ha seguito in questi anni è sempre stato quello di creare un azienda che potesse durare nel tempo, prevedendo il mercato e offrendo ai clienti servizi e tecnologie in grado di supportarli nel rinnovamento di processi e metodologie di lavoro di fronte al rapido cambiamento dello scenario in cui oggi ci si trova ad operare. La convinzione infatti è che le aziende vincenti siano quelle caratterizzate da logiche di lungo termine e che hanno costantemente il cliente al centro delle loro azioni. Il taglio dei costi tipico degli anni 90 non è più sufficiente per i forti cambiamenti che il mercato impone, sta diventando sempre più importante valutare realmente lo stato dell azienda e valorizzarne i punti di forza per generare valore. In SEC vi è un patrimonio intangibile fatto di know how, di persone, che determinano ogni giorno il successo dell azienda; aumentare oggi in efficacia ed efficienza significa per SEC acquisire competitività ed essere in grado di aiutare i propri clienti. In quest ottica nel 2013 abbiamo attuato un progetto formativo che ha visto in aula tutto il personale aziendale per parlare di efficacia ed efficienza, di gestione del tempo, di organizzazione. Il 2014 prevede un programma ancor più importante: Lean thinking - Pensiero snello come strategia di lungo termine. SEC Servizi ha scelto di investire nel Lean Thinking per migliorare i processi, comprendendo il concetto di valore, investendo in un diverso atteggiamento culturale delle risorse per mettere le basi essenziali per fare impresa oggi. Il Lean storicamente nasce dalla filosofia produttiva giapponese Toyota Production System (TPS) il cui obiettivo primario è la soddisfazione del cliente. Questo obiettivo viene E20 11

12 LEAN THINKING - SEC SERVIZI ABBRACCIA IL PENSIERO SNELLO SEC Servizi ha scelto di intraprende il percorso che la porterà ad avvalersi delle metodologie LEAN raggiunto rendendo più efficace il sistema attraverso l eliminazione degli sprechi (in giapponese muda ) e il miglioramento continuo (in giapponese kaizen ). Toyota ha saputo dimostrare nel corso degli anni un miglioramento continuo che l ha portata a divenire il più importante produttore di automobili al mondo superando anche i colossi americani. Negli anni 90, il Lean Thinking si è affermato nel mondo industriale, concettualizzando il modello sviluppato in Toyota (v. Womack e Jones: La macchina che ha cambiato il mondo ). Inizialmente la diffusione ha coinvolto il settore automotive estendendosi poi nel resto del mondo industriale e da qualche anno ha trovato applicazioni anche nel mondo dei servizi. Punti chiave: 1. Il Lean Thinking è orientato per sua natura al concetto di valore, inteso come esigenze del cliente e pertanto per sua natura coerente con le moderne strategie di mercato, che mettono al centro dell attenzione il singolo cliente e le sue esigenze; 2. Il Lean Thinking scardina il paradigma secondo cui le performance di costo, qualità e servizio hanno una correlazione inversa: secondo tale assunto, non si potrebbe migliorare le condizioni di servizio (qualità e/o consegna) al cliente senza un aggravio dei costi sostenuti e, quindi, in linea di principio, senza richiedere a parità di margine una maggiorazione di prezzo al cliente. Il Lean Thinking si afferma quindi come metodologia in grado di agire sul livello di soddisfazione del cliente (attraverso radicali miglioramenti di qualità e servizio) e, contestualmente, migliorare l efficienza interna (attraverso la lotta e riduzione di ogni forma di spreco). Crediamo infatti che il vantaggio competitivo sostenibile si crei proprio investendo nei processi aziendali, e attraverso la capacità di reagire in maniera flessibile e rapida ai cambiamenti. La regola aurea è quella di porsi sempre una semplice domanda: il cliente sarebbe disposto a pagarmi per l attività che sto facendo? Il cliente riconosce valore nell attività che sto facendo? L obiettivo deve essere quello di ridurre fino ad eliminare gli sprechi e comprimere il più possibile le attività incidentali. Un ulteriore elemento fondamentale che ci ha spinti verso il lean e che, oltre a quello più noto della ricerca sistematica degli sprechi e della loro eliminazione, caratterizza questa filosofia, è il miglioramento organizzativo, impostando un modello in grado di garantire all azienda flessibilità e sostenibilità di lungo periodo. Il modello organizzativo di riferimento nel Lean 12 E20

13 LEAN THINKING Thinking è quello della lavorazione a flusso, secondo il quale la produzione deve avvenire, per quanto possibile, lungo le diverse fasi senza attese allineando l intero sistema agli obiettivi aziendali. Nelle organizzazioni incaricate di gestire processi amministrativi o trasversali per esempio è frequente trovare flussi di lavoro articolati in diverse fasi poste in capo a diversi uffici/unità organizzative. La visione parziale del processo e l estrema specializzazione portano i singoli uffici/unità organizzative a ricercare l efficienza attraverso soluzioni locali che deve trasformarsi in visione sistemica. Le motivazioni che hanno spinto l azienda ad abbracciare l approccio Lean sono diverse. Ci sono almeno tre ambiti anche in un azienda di servizi come SEC dove la Lean diventa forte stimolo per intraprendere il nuovo percorso: Miglioramento del servizio al cliente; Miglioramento organizzativo interno; Riduzione dei costi operativi. In SEC il percorso sta iniziando con un paio di attività circoscritte, una in ambito di staff e l altra relativa alla gestione dei ticket che arrivano dalle banche clienti; nella prima sono stati esaminati alcuni processi amministrativi; i risultati previsti dalla loro riprogettazione in chiave lean sono incoraggianti: riduzione medie del 35-40%. Rotti i paradigmi e la cultura del non si può fare, abbiamo sempre fatto così siamo certi che sia la via giusta per investire sul capitale umano, creando motivazione, allineamento e valore. Certamente cambiare è sempre un processo difficile e lungo ma è necessario ridurre la complessità, semplificare, per eliminare i limiti alla possibilità continua di migliorare. E20 13

14

15 OSSERVATORIO NORMATIVO OSSERVATORIO NORMATIVO un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo Indirizzare correttamente le energie verso obiettivi molteplici in modo sinergico Le normative nazionali ed internazionali negli ultimi anni hanno subito una forte spinta evolutiva con lo spirito di disciplinare quanto più possibile il mercato bancario e di presidiare in modo attento i fenomeni di default frutto del lungo periodo di crisi economica mondiale. Il filo conduttore nell evoluzione delle normative è la sinergica focalizzazione dei regulator su tre macro filoni: il Mercato, la Vigilanza e la Tassazione, ambiti di intervento raccomandati anche nel corso dell ultimo G20. Il complicato contesto di evoluzione normativa, non più legata, come in passato, ai soli legislatori nazionali, ma frutto di una spinta sovranazionale sia europea che mondiale, ha portato alla luce una forte necessità di governo del settore. Mentre in passato infatti ci si poteva concentrare in modo mirato sulla singola normativa ora, invece, è necessario avere sempre sotto controllo le correlazioni tra le norme per riuscire ad indirizzare correttamente le energie verso obiettivi molteplici in modo sinergico. Ad inizio 2012 SEC Servizi, anticipando questa esigenza di governo e controllo, ha deciso di puntare sulla costruzione di una struttura dedicata alla gestione della Normativa, con l obiettivo di riuscire ad intercettare ed indirizzare l ondata di norme che, con cadenze decisamente incalzanti, stanno travolgendo l operatività bancaria. È nato così l Osservatorio Normativo, un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo, con il proposito di supportare tempestivamente i clienti di SEC Servizi, anticipando quanto più possibile le attività di interpretazioni ed analisi dei contenuti delle norme e quindi definire, in tempi utili rispetto alle scadenze, le strategie di implementazione e l indirizzamento efficace delle stesse. Tra i punti qualificanti del nuovo servizio vi è la ricerca dell ottimizzazione dei costi di gestione della normativa, che si E20 15

16 OSSERVATORIO NORMATIVO un gruppo di lavoro con competenze trasversali sul Sistema Informativo concretizza nella ricerca della sinergia tra le molteplici iniziative normative in essere, anche attraverso la centralizzazione di parte delle attività che fino a questo momento erano distribuite all interno delle singole strutture di SEC Servizi e ripetute nelle singole Banche. Il governo complessivo dell evoluzione progettuale normativa ha consentito anche di ottimizzare gli investimenti in consulenza esterna, portando a valore consortile le analisi condivisibili tra le banche e centralizzando l acquisto ed il governo anche delle analisi/consulenze necessarie all indirizzamento degli ambiti nel perimetro della singola Banca. L Osservatorio quindi non si limita all analisi delle novità normative, ma definisce anche la modalità con cui verranno implementate nel Sistema informativo, indirizzando quindi in modo univoco l adeguamento dei sistemi, attivando le singole attività progettuali nel quadro completo di Urgenza/ scadenza, Priorità di rischio, Capacity implementativa. Attraverso poi il monitoraggio dell andamento delle iniziative passate si cercano di costruire migliori strategie per le evoluzioni future, mutuando le best practice dei casi di successo e analizzando le ragioni di minor successo di altre iniziative. L Osservatorio Normativo si occupa non solamente di adeguamenti derivanti da nuove normative, ma anche della verifica della tenuta del Sistema Informativo rispetto a normative già in essere, normative definite di impatto rilevante per le Banche. Va infatti ricordato che anche a fronte di testi normativi invariati le sentenze in ambito portano innovazioni interpretative che vanno costantemente tenute sotto controllo per limitare i rischi di non conformità. In questo contesto, con il meccanismo dell assessment, si valutano le singole applicazioni impattate dalla norma specifica, si analizza come assolvono alle nuove interpretazioni della normativa, e, ove necessario, si procede con le evoluzioni del caso. Ultimo, ma non ultimo, l Osservatorio Normativo cerca anche di indirizzare la corre- 16 E20

17 OSSERVATORIO NORMATIVO lazione tra le normative ancora in consultazione o solamente annunciate o provenienti da Regulator diversi, con normative già in sviluppo per cercare di fare sinergia tra le soluzioni adottate e di limitare i costi di implementazione futura ove possibile. Il gdl Osservatorio Normativo è ormai operativo da quasi 2 anni e in questo periodo di tempo è riuscito a costruire una modalità operativa e di colloquio con i clienti strutturata e di reciproca soddisfazione. L approccio con cui si è costruito questo nuovo servizio è stato di tipo esperenziale, ovvero sulla base delle precedenti esperienze di SEC Servizi, che già prima del 2012 esprimeva una modalità di gestione della normativa adeguata alle necessità del periodo, ovvero una gestione della singola richiesta secondo i normali processi della gestione progettuale, e provando a sperimentare sul campo percorsi in ambiti normativi circoscritti, si è strutturata una nuova metodologia di indirizzamento delle normative. Il nuovo approccio prevede quindi una gestione a 360 da parte di SEC Servizi che si preoccupa di: Verificare la presenza di nuove normative sui siti istituzionali, Raccogliere dalle Banche le comunicazioni di BI, Censire e classificare la normativa, Comunicare alle banche la presenza di nuovi censimenti, Attivare i tavoli di analisi ed Attivare i progetti realizzativi, ove necessario. Fondamentale per il buon esito del processo è la presenza al tavolo di lavoro delle Banche Clienti che esprimono le competenze necessarie all interpretazione delle norme ed alla loro applicazione sui processi organizzativi specifici. L Osservatorio Normativo inizia a rappresentare un valido strumento di sintesi della normativa in volo anche all interno delle Banche. Nonostante la crescita che ha caratterizzato l osservatorio normativo negli ultimi due anni, oggi possiamo affermare con certezza che l attuale punto di arrivo è solamente il nuovo punto di partenza per continuare a costruire una nuova visione dinamica di questo mondo normativo in continua sorprendente evoluzione. E20 17

18 DICONO DI NOI: SEC Servizi s Joint Modeling Composer A Gartner Assessment L architettura Joint Modeling Composer (JMC) nasce nel 2004 per coprire l esigenza di sviluppo della nuova piattaforma di multicanalità. Nel corso degli anni si è evoluta coprendo tutti gli aspetti di progettazione, sviluppo, integrazione, distribuzione e gestione del software: oggi rappresenta il framework di riferimento per tutti gli sviluppi software di SEC Servizi. Partendo dalla convinzione che il modo migliore per capire dove e come migliorare l architettura è avere un benchmark di riferimento, SEC Servizi ha commissionato a Gartner un assessment su JMC. Riportiamo di seguito i punti salienti dello studio effettuato tra la fine del 2012 e l inizio del Progettazione, sviluppo, integrazione, distribuzione, gestione del software L ARCHITETTURA JMC Secondo quanto rilevato da Gartner l architettura JMC è basata su 4 pilastri fortemente integrati tra loro: 1. The JMC Development Methodology 2. The JMC Development and Integration framework 3. The JMC Run-time Environment 4. The JMC Governance Processes These four pillars are strictly related and integrated to each other so that, for example, the development methodology is fully enabled and supported by the development and integration framework, which in turn maps onto the runtime environment. The JMC governance processes support the applications life-cycle as well as the monitoring and management of the run-time environment. JMC is fully inspired by the Service Oriented Architecture (SOA) principles of modularity, distributability, discoverability, replaceability and shareability. However JMC also allows for integration of legacy, green screen applications via an application portal (called DDF), 18 E20

19 JMC which provides users with an integrated and consistent (from a look and feel perspective) point of access for all the application services (whether legacy or SOA-based). LA METODOLOGIA DI SVILUPPO Gartner rimarca, sull approccio metodologico, l utilizzo di modelli astratti per la generazione più agevole e flessibile del codice, puntando su standardizzazione, portabilità e condivisione del software: The JMC Development Methodology is based on a top-down, business process management-oriented and model-driven approach. The basic tenet is that applications are not hard-coded using a programming language, but are rather modeled using a powerful, but abstract and technology independent modeling language. Applications are modeled via Universal Modeling Language (UML) and the methodology prescribes a clear cut separation between the application user interface and the back-end business logic, the latter implemented in the form of modular and independent services. All the modeling is completely independent from the underlying run-time technology environment. This approach provides SEC Servizi a maximum level of flexibility in tactically deciding the most suitable platform to run application components and supports a high degree of strategic portability across multiple platforms. The only point of attention is related to the use of UML. Although this is a popular and widely supported modeling environment, UML is at times criticized because of its complexity, which limits its applicability only to the most sophisticated requirements. Finding UML skills may also prove challenging due to its relatively low usage in the Italian market. The JMS Development and Integration Framework provides a totally automated development environment: the application code is completely and automatically generated by means of a set of code generators developed by SEC Servizi as plug-ins for IBM s Rational System Architect for UML product, the modeling environment adopted by the consortium. In addition to custom developed services, the framework can also integrate third-party services and make available standardized document management and process orchestration services. Evidenziando l integrazione tra i vari componenti l architettura JMC: Finally at code generation time the framework plug-ins incorporate in the application code also all the instrumentation required to manage the JMC governance processes. Aprendo la porta a Cloud e virtualizzazione, spingendo ancora di più l utilizzo di componenti open source: To further reduce its development costs SEC Servizi could explore the possibility of managing its development tools in a public cloud infrastructure, which is emerging as an increasingly popular approach to application development and life cycle management. IL FRAMEWORK DI INTEGRAZIONE Secondo Gartner, il framework di integrazione facilita l industrializzazione e l automazione dei processi di sviluppo del software: E20 19

20 DICONO DI NOI: SEC Servizi s Joint Modeling Composer - A Gartner Assessment SEC Servizi could evaluate the possibility of extend the use of open source software to replace some components of its custom ESB with the aim of reducing costs and share maintenance and evolution risks with other organizations committed to the same open source components. cessing capabilities (for example, Business Activity Monitoring [in part already implemented], Complex Event Processing, Analytical Dashboards, Alerting Services) to provide to its clients the ability to monitor in real-time their business processes, track business KPIs and be notified of business-relevant events. L AMBIENTE ESECUTIVO Sull architettura JMC di run-time, basata su un bus di servizi (Business Service Processor - BSP), Gartner sottolinea la capacità di interfacciamento con molteplici back-end e la portabilità del front-end: The JMC run-time environment is based on a custom-made enterprise service bus (ESB) implemented on top of a Java EE (IBM s WebSphere Application Server) platform and leveraging Apache Software Foundation s open source software components. The SEC Servizi s ESB supports, in addition to the classic ESB capabilities (message validation, transformation and routing; security; management etc.), also supports service orchestration and integration with the back end services via IBM CICS Transaction Gateway and WebSphere MQ as well as DRDA, JDBC, Web services, HTTP and other protocols. The ESB is also fully enabled to support the UML-generation process. At the user interface level the JMC run-time environment supports a JBoss and IBM WebSphere Portal-based layer for Internet banking applications and an Eclipse Rich Client-based infrastructure for the branch automation systems. The infrastructure is also open to incorporate emerging interoperability protocols (e.g., AMQP, REST etc.) and can potentially support mobile devices and non-web presentation layers. E identifica nuovi ambiti di utilizzo dell architettura: From an evolutionary perspective SEC Servizi may want to consider the possibility of extending its run-time infrastructure with event pro- LA GESTIONE DEI PROCESSI Anche un architettura potente e flessibile come la nostra JMC Architecture necessita di processi avanzati di gestione che vanno dal test dei servizi all analisi delle performance, dall analisi di impatto al change: The JMC governance processes are based on a model driven data and services dictionary, supporting the development processes, and on a log management and error detection infrastructure, supporting run-time monitoring. The JMC governance processes include: Service test management Performance management Impact analysis Services risk and change management Governance processes are supported by the web based JMC Console and by a mix of BMC products for application management and asset management and Compuware products for performance management. La condivisione con i clienti dei KPI potrebbe rappresentare il passo successivo: To improve customer satisfaction and trust SEC Servizi could evaluate the possibility of providing to its clients visibility into some of its SOA Governance KPIs (for example, availability, response time). This is an emerging best practice for cloud service providers that try to communicate a sense of trust, viability and stability by exposing these statistics to their clients. IL GIUDIZIO FINALE In sintesi, il giudizio finale di Gartner sull architettura JMC è: Overall the JMC architecture is aligned to the most advanced industry architectural best 20 E20

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

The new outsourcing wave: multisourcing

The new outsourcing wave: multisourcing EVOLUZIONE DEI MODELLI DI OUTSOURCING La pratica dell outsourcing, cioè del trasferire all esterno dell azienda singole attività, processi o infrastrutture è in voga da tempo, e negli anni ha dimostrato

Dettagli

PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA

PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA PEOPLE STRATEGY 2014-2016 FARE LA DIFFERENZA PEOPLE STRATEGY FARE LA DIFFERENZA 3 4 Marco Polo sta parlando della sua Venezia con il Kan Imperatore della Cina Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.

Dettagli

COMPANY PROFILE. Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende.

COMPANY PROFILE. Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende. COMPANY PROFILE Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende. La storia del Gruppo Maggioli ha inizio un secolo fa e da allora procede, attraverso quattro

Dettagli

WHITE PAPER CRM Novembre 2003

WHITE PAPER CRM Novembre 2003 WHIT E PAPER Novembre 2003 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Parlare di CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT significa parlare di come l Azienda gestisce il suo business. Se vogliamo dare una definizione di

Dettagli

La società e le sue attività Pag. 1. I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3

La società e le sue attività Pag. 1. I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3 I fattori critici di successo e le linee strategiche di sviluppo Pag. 8 La quotazione

Dettagli

CONSORZIO SERVIZI BANCARI

CONSORZIO SERVIZI BANCARI CONSORZIO SERVIZI BANCARI CSE Consorzio Servizi Bancari, nato nel 1970 come centro meccanografico, è divenuto nel corso degli anni leader nel campo dell outsourcing bancario. Nel tempo l attività primaria

Dettagli

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A.

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Seminario sulle Convenzioni CONSIP in ambito ICT 28 Novembre 2003 Palazzo del Consiglio Regionale Sala Sinni Agenda 1. Apertura

Dettagli

Una rete di agenzie per Arca L INTERVISTA

Una rete di agenzie per Arca L INTERVISTA Giorgio Munari, d.g. di Arca Vita e Arca Assicurazioni Una rete di agenzie per Arca di Maria Rosa Alaggio Da sempre attiva nella distribuzione di prodotti vita e danni attraverso il canale bancario, oggi

Dettagli

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA REALTÀ CORRENTE INNOVATION & CHANGE OGGI IL CLIMA GENERALE È CARATTERIZZATO DA CONTINUI

Dettagli

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione CHE COS È IL FACILITY MANAGEMENT Il Facility Management è una disciplina in continua evoluzione ed infatti in un contesto altamente dinamico, tipico della società odierna, si trova a dover interpretare

Dettagli

INTRODUZIONE. Unipol Gruppo Finanziario ha invece scelto di ascoltare tutti, offrendo a tutti l opportunità di partecipare.

INTRODUZIONE. Unipol Gruppo Finanziario ha invece scelto di ascoltare tutti, offrendo a tutti l opportunità di partecipare. CARTADEIVALORI INTRODUZIONE Questa Carta dei Valori rappresenta in se stessa un Valore perché è il frutto di un grande impegno collettivo. Alla sua stesura hanno concorso migliaia di persone: i dipendenti

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

PIANO INDUSTRIALE 2015-2017.

PIANO INDUSTRIALE 2015-2017. PIANO INDUSTRIALE 2015-2017. LINEE GUIDA DEL PIANO 1. Incremento dei ricavi attraverso una maggiore spinta sui mercati e una migliore gestione del portafoglio clienti con focus sui proventi commissionali

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

MEDIA INNOVATION & CHANGE

MEDIA INNOVATION & CHANGE MEDIA INNOVATION & CHANGE MEDIA E DIGITAL COMMUNICATION Programma di sviluppo continuo dell innovazione MEDIA INNOVATION & CHANGE COMUNICAZIONE E CONFUSIONE COMUNICARE OGGI SIGNIFICA POTER SFRUTTARE OPPORTUNITÀ

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015

COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015 Il Consiglio di Amministrazione ha esaminato e approvato il Piano Strategico 2015-2019 del Gruppo A2A *** Importante rilancio degli investimenti 2,1 miliardi di euro di

Dettagli

2 PRINCIPI E VALORI CAP. 2.0 PRINCIPI E VALORI 2.1 SCOPO 2.2 PRINCIPI. 2.2.1 Inclusività

2 PRINCIPI E VALORI CAP. 2.0 PRINCIPI E VALORI 2.1 SCOPO 2.2 PRINCIPI. 2.2.1 Inclusività Pag. 24 / 69 2 2.1 SCOPO Formalizzare e rendere noti a tutte le parti interessate, i valori ed i principi che ispirano il modello EcoFesta Puglia a partire dalla sua ideazione. 2.2 PRINCIPI Il sistema

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Seminario Il controllo di gestione e la misurazione delle performance

Seminario Il controllo di gestione e la misurazione delle performance Seminario Il controllo di gestione e la misurazione delle performance Intervento del Direttore Generale della Banca d Italia Fabrizio Saccomanni 13 giugno 2012 Do il benvenuto a tutti i partecipanti a

Dettagli

ICT: le leve nella creazione del valore

ICT: le leve nella creazione del valore ICT: le leve nella creazione del valore di Alessio Piccioni Consulente Mondaini Partners Srl Le soluzioni ICT rappresentano un investimento sempre più di rilevanza strategica, che incide profondamente

Dettagli

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità Convegno rivolto a dirigenti e personale docente della scuola Fondazione CUOA Altavilla Vicentina, 21 maggio 2008 15.00 18.00 1 Il 21 maggio scorso, la Fondazione

Dettagli

PROMOTORI FINANZIARI PROMOTORI FINANZIARI CREDEM. PROTAGONISTI ASSOLUTI.

PROMOTORI FINANZIARI PROMOTORI FINANZIARI CREDEM. PROTAGONISTI ASSOLUTI. PROMOTORI FINANZIARI PROMOTORI FINANZIARI CREDEM. PROTAGONISTI ASSOLUTI. Cosa cercano i migliori promotori? Ampia gamma di prodotti Massima autonomia Accogliere i clienti in una banca Guadagno su tutti

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA LA FORMAZIONE MANAGERIALE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ PROGETTARE E REALIZZARE PERCORSI DI CRESCITA MANAGERIALE E PROFESSIONALE?

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione

La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione Le competenze IT in ambito bancario Università LUISS Guido Carli 8 NOVEMBRE 2010 La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione Matteo Lucchetti, Senior Research Analyst, ABI Lab Roma,

Dettagli

FINANCIAL RISK MANAGEMENT

FINANCIAL RISK MANAGEMENT RISK MANAGEMENT PERCORSO EXECUTIVE IN FINANCIAL RISK MANAGEMENT INDICE MIP Management Academy 1 AREA TEMATICA 2 Direzione 3 Percorso Executive in Financial Risk Management 4 Programma 5 Costi e modalità

Dettagli

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6 Pag. 1 di 6 L Informedica è una giovane società fondata nel 2004 che opera nel settore dell'information Technology per il settore medicale. Negli ultimi anni attraverso il continuo monitoraggio delle tecnologie

Dettagli

Le prospettive della responsabilità sociale in Italia Una ricerca sui CEO delle imprese aderenti a Fondazione Sodalitas

Le prospettive della responsabilità sociale in Italia Una ricerca sui CEO delle imprese aderenti a Fondazione Sodalitas Fondazione Sodalitas GfK Eurisko Le prospettive della Responsabilità Sociale in Italia Aprile 2010 Le prospettive della responsabilità sociale in Italia Una ricerca sui CEO delle imprese aderenti a Fondazione

Dettagli

ENTERPRISE RISK MANAGEMENT: NUOVE TENDENZE E NUOVE SFIDE DELLA GESTIONE DEI RISCHI AZIENDALI IN LOGICA INTEGRATA

ENTERPRISE RISK MANAGEMENT: NUOVE TENDENZE E NUOVE SFIDE DELLA GESTIONE DEI RISCHI AZIENDALI IN LOGICA INTEGRATA CICLO DI SEMINARI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT: NUOVE TENDENZE E NUOVE SFIDE DELLA GESTIONE DEI RISCHI AZIENDALI IN LOGICA INTEGRATA Le importanti evoluzioni dei sistemi economici e dei mercati finanziari

Dettagli

mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO.

mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO. mysap ERP mysap ERP mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO. mysap ERP è la soluzione più completa esistente sul mercato internazionale, progettata in modo specifico per soddisfare

Dettagli

DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT

DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT Definio Reply dà una risposta concreta ed efficiente alle richieste sempre più pressanti provenienti dal mercato del risparmio gestito, in termini di strumenti di analisi

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo

La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo Francesco Sardu 8 agosto 2003 indice 1. Apprendimento organizzativo, individuale e generativo 2. Le cinque discipline per

Dettagli

Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione?

Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione? Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione? Prima di provare a rispondere a questa domanda mi pare indispensabile una premessa che contestualizzi l attuale situazione. Perché a

Dettagli

Servizi di comunicazione e marketing

Servizi di comunicazione e marketing Servizi di comunicazione e marketing La creatività è contagiosa. Trasmettetela. Albert Einstein Sommario 2. Sommario 4. Come possiamo aiutarvi 6. Servizi creativi 8. Servizi digitali 10. Gestione stampe

Dettagli

Questionario per l Innovazione

Questionario per l Innovazione Questionario per l Innovazione Confindustria, con il progetto IxI - Imprese per l Innovazione - intende offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura dell innovazione e dell

Dettagli

Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro. Luigi d Oriano Amministratore Unico

Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro. Luigi d Oriano Amministratore Unico 1 Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro Luigi d Oriano Amministratore Unico 2 Progettiamo innovazioni Passione, esperienza, intuizione, innovazione. La presenza di lavoratori altamente

Dettagli

Concepito per il futuro. Disponibile oggi.

Concepito per il futuro. Disponibile oggi. La soluzione di Milliman per i modelli di proiezione finanziaria Milliman MG-ALFA Concepito per il futuro. Disponibile oggi. Milliman MG-ALFA In breve: Il futuro dei sistemi di proiezione finanziaria

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

IVU Global Service S.r.l. (gruppo IVU S.p.A.)

IVU Global Service S.r.l. (gruppo IVU S.p.A.) IVU Global Service S.r.l. (gruppo IVU S.p.A.) Il gestore unico della sicurezza in azienda Quando la sicurezza va in rete IVU Global Service S.r.l. (gruppoivu S.p.A.) Via RinaMonti, 15 00155 Roma Tel +39

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione italiana Più di venticinque anni fa Masaaki Imai, guru della strategia di miglioramento continuo, introduceva il mondo occidentale al concetto di Kai Zen e ai sistemi che nelle

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

Presentazione generale

Presentazione generale Presentazione generale Ogni azienda, nel senso etimologico del termine, è concepita come un sistema complesso composto da processi interdipendenti e correlati tra loro teso al raggiungimento di un obiettivo

Dettagli

Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità,

Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità, Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità, condividendo il rischio d impresa. Caro Imprenditore, Ho trascorso

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT Maturità di molte applicazioni su cliente, interlocutori sempre più tecnicamente preparati e esigenti, banalizzazione di know how e di processo nelle diverse offerte spingono

Dettagli

InfoRes s.r.l. membro di Cast Group

InfoRes s.r.l. membro di Cast Group InfoRes s.r.l. membro di Cast Group S i s t e m i d i s t a m p a e v o l u t i INFORES Il senso del fare impresa è quello di costruire soluzioni su misura(niente di più, niente di meno) fornendo esattamente

Dettagli

Incontro Postelprint con OO SS 1/08/2006

Incontro Postelprint con OO SS 1/08/2006 Incontro Postelprint con OO SS 1/08/2006 Forecast 2006 Piano 2007-2009 Executive Summary Roma, 12 giugno 2006 La mission di Postel Postel ha saputo anticipare l evoluzione dello scenario modificando il

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 VALORIZZATO IL RUOLO DI BANCA COMMERCIALE RADICATA SUL TERRITORIO, PUNTO DI

Dettagli

Da sempre abbiamo creduto in un sogno, la nascita di una Società Finanziaria attenta ai desideri dei nostri clienti.

Da sempre abbiamo creduto in un sogno, la nascita di una Società Finanziaria attenta ai desideri dei nostri clienti. 13 1 2 Da sempre abbiamo creduto in un sogno, la nascita di una Società Finanziaria attenta ai desideri dei nostri clienti. Credion Società Finanziaria Spa nasce nel 2006 grazie alla grinta e alla determinazione

Dettagli

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA Per supportare SAVA nello sviluppo di un offerta finanziaria sempre più multicanale ed in linea con le esigenze del singolo cliente, Blue Reply ha creato

Dettagli

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi Marketing & Sales: le reazioni alla crisi I risultati di un indagine empirica 1 1. IL CAMPIONE ESAMINATO 2 Le imprese intervistate Numero imprese intervistate: 14 Imprese familiari. Ruolo centrale dell

Dettagli

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè EVENTO OLIVETTI Milano, via Savona 15 Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè Buon giorno a tutti, è per me un piacere oggi partecipare a questo evento organizzato per la presentazione della nuova

Dettagli

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI Matteo ARPE: Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad intervenire a questo Convegno, al quale, come

Dettagli

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI Case Study: Banca Lombarda e Piemontese Milano, 18 luglio 2003 Agenda Agenda (31/12/1999) Il Modello Organizzativo Il Modello Distributivo

Dettagli

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Chi siamo Essere innovativi ma concreti, scommettere assieme sui risultati. Fare le cose che servono per creare valore nel miglior modo possibile. Questa è Makeitalia.

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

Dalla Banca Retail alla Banca Digitale

Dalla Banca Retail alla Banca Digitale Dalla Banca Retail alla Banca Digitale Carlo Panella ABI - Dimensione Cliente, 9 Aprile 2014 Il Gruppo CSE: copertura dei servizi bancari Fleet Management: POS, ATM, Cash/Desktop Management, Teller Cash

Dettagli

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade.

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. Cloros è una società certificata ISO 9001 e UNI CEI 11352, che ha

Dettagli

Comer Academy. La sede

Comer Academy. La sede Comer Academy Nata nel 2008 per sostenere il processo di cambiamento dell azienda, Comer Academy è il centro per la diffusione della cultura dell eccellenza alla base del modello di business di Comer Industries.

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Imprese edili: innovare per crescere

Imprese edili: innovare per crescere Imprese edili: innovare per crescere Peculiarità operative del settore e trend evolutivi Il settore dell edilizia sta attraversando una fase di profonda trasformazione, sia dal punto di vista dell organizzazione

Dettagli

OSSERVATORIO FINANZIARIO

OSSERVATORIO FINANZIARIO OSSERVATORIO FINANZIARIO SULLE SOCIETÀ VINICOLE ITALIANE Analisi dei profili reddituali e finanziari di un campione rappresentativo delle diverse tipologie di società vinicole italiane 2 edizione, 2006

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING

L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING L EVOLUZIONE DEL RAPPORTO BANCA - IMPRESA CON BASILEA II E IL RUOLO DEL FACTORING Relatore : Marino Baratti Credemfactor spa Pag. 1/8 Il rapporto tra PMI e Sistema creditizio L applicazione della nuova

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag.

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. 4 Scheda di sintesi Pag. 6 Milano, ottobre 2004 1 La società e le sue attività Presente

Dettagli

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità.

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità. Anzitutto volevo ringraziare per l opportunità che mi è stata data di presentare qui oggi la mia azienda. Noi imprenditori di solito siamo orgogliosi delle nostre creature, e quindi siamo contenti quando

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale Macro descrizione del progetto Il progetto intende fornire alle amministrazioni locali gli strumenti per un ottimale governo dell erogazione dei servizi sui diversi canali e per la definizione di concrete

Dettagli

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY Company Profile 2007 1 CARATTERI IDENTIFICATIVI DEL GRUPPO Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management, leader nella progettazione

Dettagli

IS Governance in action: l esperienza di eni

IS Governance in action: l esperienza di eni IS Governance in action: l esperienza di eni eni.com Giancarlo Cimmino Resp. ICT Compliance & Risk Management Contenuti L ICT eni: mission e principali grandezze IS Governance: il modello organizzativo

Dettagli

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO DIGITAL TRANSFORMATION Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO AL VOSTRO FIANCO NELLA DIGITAL TRANSFORMATION Le nuove tecnologie, tra cui il cloud computing, i social

Dettagli

Le esternalizzazioni di alcune funzioni aziendali: l esperienza lombarda

Le esternalizzazioni di alcune funzioni aziendali: l esperienza lombarda Le esternalizzazioni di alcune funzioni aziendali: l esperienza lombarda Pietro Galbiati Buongiorno a tutti. 1 Il mio compito è quello di presentare in sintesi come stiamo affrontando il tema della esternalizzazione

Dettagli

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015 LE NOVITA INDICE 1.Perché fare Qualità 2. Qualità e non-qualità 3. Le potenzialità del Sistema di gestione 4. La ISO 9001:2015 1. PERCHE FARE QUALITA Obiettivo di ogni azienda è aumentare la produttività,

Dettagli

Gextra è una società di gestione dei crediti che si distingue per il valore del management.

Gextra è una società di gestione dei crediti che si distingue per il valore del management. Gextra è una società di gestione dei crediti che si distingue per il valore del management. Il management proviene da rilevanti esperienze nel settore della gestione del credito, in particolare di natura

Dettagli

MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio

MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio OLTRE LA CRISI MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio Nel nostro mondo sempre più globalizzato viviamo in una condizione di interdipendenza

Dettagli

Un Nuovo Modello di Credito Cooperativo e Il nostro progetto di Gruppo Bancario

Un Nuovo Modello di Credito Cooperativo e Il nostro progetto di Gruppo Bancario Un Nuovo Modello di Credito Cooperativo e Il nostro progetto di Gruppo Bancario Consiglio di Amministrazione Levico, 19 dicembre 2012 Palazzo Mezzanotte - Sala Blu Conferenza stampa Milano, 29 luglio 2015

Dettagli

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Gli aspetti di sicurezza nell'evoluzione dei canali verso il self service Romano Stasi Segretario Consorzio ABI Lab Centro di ricerca e sviluppo sulle tecnologie

Dettagli

Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale. La cultura è ciò che resta

Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale. La cultura è ciò che resta Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale La cultura è ciò che resta GT Cooperation Consulting Il nome GT, oltre a ricordare le iniziali dei nomi dei soci fondatori, Giulio Care e Tullio

Dettagli

Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING. Ousourcing, origine. Classificazione, due coordinate. Information Technology Outsourcing (ITO)

Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING. Ousourcing, origine. Classificazione, due coordinate. Information Technology Outsourcing (ITO) Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING Paolo Atzeni Dipartimento di Informatica e Automazione Università Roma Tre 15/01/2004 Delega operativa dei servizi connessi all informatica che un Cliente

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

PROBLEM DETECTION PROGRAM:

PROBLEM DETECTION PROGRAM: Pag.1 di 7 PROBLEM DETECTION PROGRAM: IL RUOLO ATTIVO DELLA BANCA PER CONOSCERE E FIDELIZZARE I CLIENTI Marina Mele - Luigi Riva In un settore che si caratterizza per elementi di forte dinamicità, fidelizzare

Dettagli

La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino

La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino Multi-channel Payment Strategy for Citizen Roma, 1 dicembre 2014 Agenda Il Gruppo Equitalia L ICT come fattore abilitante il cambiamento La

Dettagli

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc.

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc. AS/400 STAMPANTI SERVER WINDOWS WORKSTATIONS MATERIALI DI CONSUMO SERVER LINUX CORSI DI FORMAZIONE CHI SIAMO Solution Line è una società di consulenza composta da professionisti di pluriennale esperienza,

Dettagli

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE ottobre 2010 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Scopo delle

Dettagli

1st Class Teleselling

1st Class Teleselling Ridurre i costi e incrementare i risultati delle reti indirette L orientamento verso una rete di vendita indiretta rappresenta per l azienda una scelta di flessibilità organizzativa che garantisce rapidità

Dettagli

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le ACCENTURE SPA Profilo Azienda Accenture è un'azienda globale di Consulenza Direzionale, Servizi Tecnologici e Outsourcing che conta circa 323 mila professionisti in oltre 120 paesi del mondo. Quello che

Dettagli

Simulazione di seconda prova scritta

Simulazione di seconda prova scritta Simulazione di seconda prova scritta Economia aziendale di Luisa Menabeni Pianificazione, programmazione aziendale e controllo di gestione; nuove formule strategiche, controllo strategico, calcolo dei

Dettagli

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco.

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. > LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. Perché investire in innovazione 2 Perché scegliere MediaNET 4 A chi si rivolge MediaNET 6 I numeri 7 Soluzioni e servizi 8 L identità MediaNET

Dettagli

1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI

1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI THE FIRST CORPORATE FINANCE PORTAL 1. IL PROGETTO VALORI IMPRENDITORIALI SINTESI Il progetto Valori Imprenditoriali è stato avviato in un gruppo di studio coordinato da Investment & Banking Group, composto

Dettagli

REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE

REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE REALIZZARE PROCESSI DI VENDITA CHE SOSTENGANO UNA CRESCITA PROFITTEVOLE SALESFORCE EFFECTIVENESS 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ DISPORRE DI PROCESSI COMMERCIALI PIÙ COMPETITIVI? Realizzare nel tempo una crescita

Dettagli

Hitachi Systems CBT S.p.A.

Hitachi Systems CBT S.p.A. Hitachi Systems CBT S.p.A. EasyWare UN UNICA SOLUZIONE MODULARE PER GESTIRE HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI EasyWare è una soluzione flessibile e personalizzata per la gestione in outsourcing delle tecnologie

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli