AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO PARTENARIATI DI PROGETTO REGIONALI INDUSTRIA, ARTIGIANATO E SERVIZI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO PARTENARIATI DI PROGETTO REGIONALI INDUSTRIA, ARTIGIANATO E SERVIZI"

Transcript

1 POR SARDEGNA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO PARTENARIATI DI PROGETTO REGIONALI INDUSTRIA, ARTIGIANATO E SERVIZI Novembre 2006 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA 1

2 INDICE 1. Information Comunications Technology Premessa generale Partenariati di progetto Digital Media Software applicativo / Web Nord Software applicativo / Web Sud Hardware Metodologie di Sviluppo Software Altre iniziative Produzione di contenuti Multimediali Comparto del sughero Premessa Partenariati di progetto Partenariato nell area produzione tappi Partenariato valorizzazione del patrimonio forestale Partenariati area ricerca Comparto della nautica Premessa generale Partenariati di Progetto Nautica Comparto lapideo e pietre naturali Premessa generale Partenariati di Progetto Partenariato estrazione e lavorazione del marmo Partenariato estrazione e lavorazione del granito Partenariato lavorazione delle pietre Partenariato lavorazioni finali Partenariato servizi di filiera Partenariato sabbie Logistica Premessa generale Partenariati di Progetto Sistema logistico intermodale per il trasporto delle merci Sviluppo del polo delle rinfuse di Oristano

3 Filiera del fresco/freddo ed agroalimentare Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico Premessa generale Partenariati di Progetto Produttori di Energia grandi impianti taglia superiore a 10mw e/o 10M Produttori di Energia Impianti fotovoltaici Piccola/Media taglia (< 10MW) Produttori di energia Impianti a Biomassa Piccola/Media taglia (< 10 MW) Produttori di Energia Prototipi, ottimizzazione di impianti, autoproduttori in regime di cogenerazione, altri impianti Costruttori di sistemi per la produzione di energia fotovoltaico Costruttori Sistemi per la Produzione di Energia Pannelli Solari, Caldaie Costruttori Sistemi per la produzione di energia Combustibili da fonti rinnovabili, biodisel, biogas, smaltimento biomasse Servizi per la gestione dei processi di produzione, di energia, ottimizzazione dei consumi, divulgazione Enti istituzionali, Società di Servizi Tecnologie Ambientali Premessa Parternariati di Progetto Tecnologie e strumenti avanzati per la tutela, salvaguardia e corretta gestione del territorio Tecnologie e strumenti avanzati per il recupero e riutilizzo dei rifiuti urbani e speciali: Inerti e prodotti derivati Tecnologie e strumenti avanzati per il recupero e riutilizzo dei rifiuti urbani e speciali: Rifiuti organici speciali Nuovi materiali e metodiche ecocompatibili Biotecnologie Tecnologie e nuovi materiali Radio Telescopio Sensoristica e Tecnologie Medicali Allegato 1 : Tabella Partenariati di Progetto Allegato 2: Elenco Componenti Partenariati di Progetto 3

4 1. INFORMATION COMUNICATIONS TECHNOLOGY 1.1. Premessa generale Gli Elementi per la Predisposizione dei Progetti Integrati di Sviluppo Regionale inerenti le Iniziative Imprenditoriali Innovative pongono per il settore ICT particolare enfasi nell aggregazione delle iniziative attorno al costituendo Distretto Sardinia ICT, questo, a sua volta, fa perno sull attivazione di tre Metaprogrammi costituiti da attività di ricerca/sviluppo/formazione volti a creare 18 Laboratori Tecnologici nei quali convergeranno le attività e le competenze scientifiche e tecnologiche del Distretto rappresentate dalle imprese, dalle università e dai centri di ricerca. La struttura dei Metaprogrammi e dei Laboratori è la seguente: A. Metaprogramma Piattaforme Abilitanti A.1. Media Center Aperto (Future TV: Device Platform) A.2. Produzione Programmi TV (Future TV: Content Platform) A.3. Condivisione Remota di Laboratori (Telemicroscopia) A.4. Applicazioni Georeferenziate per Dispositivi Portabili (Geo-Data Platform) A.5. Laboratorio per il Software Open Source A.6. Digital Media Technologies/Contents. B. Metaprogramma tecnologie abilitanti\ B.1. Hardware B.1.1. NetBox B.1.2. RFID B.1.3. Sistemi Embedded B.2. Automazione B.2.1. Biometria 3D Contactless, Ambient Intelligence B.2.2. Domotica, Telecontrollo B.3. Software Engineering B.3.1. Metodologie di Sviluppo Software B.4. Intelligent Web B.4.1. Web Semantico, Ontologie B.4.2. Knowledge Management B.4.3. Agenti Intelligenti B.4.4. X-internet, Peer-To-Peer, Pervasive/Ubiquitous Computing B.4.5. Motori di Ricerca Distribuiti, Semantici, su contenuti multimediali e geo-referenziati B.5. Geo Web B.5.1. LBS (Location Based Services) basati su Geo-CMS (Content Management System) B.5.2. Cartografia, GIS, GPS, Immagini Satellitari/Aeree/Terrestri/Stereo, Realtà aumentata C. Metaprogramma campi applicativi C.1. e-tourism, beni culturali e ambientali C.2. e-learning, edutainment C.3. e-government C.4. e-health C.5. Le proposte presentate, quindi, sono state in prima battuta attribuite ai differenti laboratori del Distretto, e le rimanenti aggregate, quando possibile, in cluster tematici a maglia stretta. Le proposte per i laboratori sono le seguenti: 4

5 Laboratori Non Coerenti Coerenti Totale A A A A A B B B B B B B B C C C C A Totale Gli altri possibili cluster individuati sono i seguenti: Cluster tematici Non Coerenti Coerenti Totale E-business HW Interfacce TLC - Infrastrutture TLC - Innovazione Totale Rimangono fuori due iniziative per opere pubbliche impropriamente proposte da privati (in entrambi i casi si tratta di impianti di sorveglianza per aree pubbliche a valenza culturale/naturalistica, e, infine un iniziativa, in campo stampa digitale, non clusterizzabile per mancanza di iniziative analoghe. Dai questi valori numerici emerge il fatto che per alcuni Laboratori e per alcuni Cluster le proposte sono troppo poche per sviluppare efficacemente dei partenariati di progetto. Per questo motivo si è proceduto dall aggregazione delle proposte nei seguenti partenariati di progetto: Partenariati di progetto Laboratori / Cluster componenti Non Coerenti Coerenti Totale 1. Digital Media A.1 A.2 A SW applicativo / Web A.4 A.5 B.4.1 B.4.2 B.5.1 B.5.2 C.1 C.2 C.3 C.4 - E- business - Interfacce Hardware B.1.2 B.1.3 B.2.2 Hardware - TLC Innovazione Metodologie Sviluppo SW B Totale

6 Il partenariato di progetto Software applicativo/web, a causa della sua numerosità, è stato poi diviso su base territoriale tra Nord e Sud. Due cluster, infine, per la natura delle operazioni previste, non hanno caratteristiche tali per poter attivare un partenariato, e andranno trattati in maniera differente: Cluster tematici Non Coerenti Coerenti Totale Call Center TLC - Infrastrutture Totale

7 1.2. Partenariati di progetto Digital Media Premessa/inquadramento Il Partenariato proposto accorpa i progetti afferenti ai Laboratori della TV digitale e Digital Media Technologies/Contents che riguardano, quindi, sia aspetti software che aspetti hardware legati alle tecnologie della produzione e diffusione di media digitali. Descrizione del Partenariato Le proposte progettuali sono pervenute in forma disaggregata, quasi tutte dall area cagliaritana ad eccezione di una proveniente da Sassari. La proposta di partenariato è articolata nel seguente modo: Voce Numero Valore Domande Pervenute ,00 Domande Coerenti: ,00 Domande Non Coerenti: ,00 Nello specifico, relativamente alle operazioni giudicate coerenti, il numero degli interventi (tutti privati) assomma a 8 pari a ,00. Le proposte sono le seguenti: Cluster Proponente Titolo Local. Prov. Importo Realizzazione e gestione piattaforma di trasmissione A.1. IPTVNOW Streaming Cagliari CA PRIV ,00 SI A.1. A.1. A.2. THE PASSAGEWAY S.R.L. ABBEYNET S.P.A. AXIS STRATEGIC VISION OO. PP/P RIV Coe r. Marketing, vendita e allargamento mercato - piattaforma tecnologica di streaming Cagliari CA PRIV ,00 NO Nuova piattaforma di erogazione per gestire IP TV Sestu CA PRIV ,00 NO Produzione piattaforma per Future TV Cagliari CA PRIV ,00 SI A.2. A.2. DIDAXA AGILETC Contenuti per Future TV Cagliari CA PRIV ,00 SI Realizzazione piattaforma content management system per sviluppo portali web Cagliari CA PRIV ,00 SI 7

8 A.2. A.2. A.6. SOFT FOBIA KRENESIEL - SOCIETA SARDA PER L'INFORMATICA KEIP Realizzazione piattaforma TV digitale Cagliari CA PRIV ,00 SI Ricerca per sviluppo applic. informative interattive su piattaforma dtt-dvb-tdvb-h Sassari SS PRIV ,00 SI Servizi telecomunicazioni via web CAGLIARI CA PRIV ,00 SI A.6. ABBEYNET S.P. A. Nuova piattaforma di comunicazione SESTU CA PRIV ,00 SI Proposte di aggregazione/coordinamento Il partenariato proposto, pur caratterizzato da un comune obiettivo, potrebbe proficuamente fare riferimento ai tre Laboratori del Distretto Sardinia ICT interessati. 8

9 Software applicativo / Web Nord Premessa/inquadramento Il Partenariato proposto accorpa le proposte inerenti i Laboratori Applicazioni Georeferenziate per Dispositivi Portabili (Geo-Data Platform), Software Open Source, Web Semantico / Ontologie, Knowledge Management, LBS (Location Based Services) basati su Geo-CMS (Content Management System), Cartografia / GIS / GPS / Immagini Satellitari/Aeree/Terrestri/Stereo / Realtà aumentata, e tutto il Metaprogramma Campi Applicativi. Oltre a queste sono state aggregate le proposte classificate nel cluster tematico E-Business. Queste proposte condividono diversi aspetti, il principale dei quali è quello di poter costituire un polo dello sviluppo software con tecnologie avanzate. Descrizione del Partenariato Le proposte progettuali sono pervenute in quattro partenariati pre costituiti a cui se ne sono aggiunte un gran numero in forma disaggregata. I partenariati pre-costituiti sono i seguenti: o o o o Progetto NAUT -EXP; Progetto SAN-EXP; Piattaforma AGRO EXP; Piattaforma ECO EXP. Gran parte delle iniziative afferiscono all area sassarese (compresi i quattro partenariati) oltre a iniziative singole nelle provincie di Nuoro e Olbia-Tempio. Per motivi di prossimità territoriale all area di Macomer sono state aggregate anche due proposte della provincia di Oristano (localizzate a Suni e a Tresnuraghes). La proposta di partenariato è articolata nel seguente modo: Voce Numero Valore Domande Pervenute ,00 Domande Coerenti: ,00 Domande Non Coerenti: ,00 Nello specifico, relativamente alle operazioni giudicate coerenti, il numero degli interventi assomma a 38 pari a ,00 di cui 2 pubblici ( ,00)e 36 privati ( ,00). Per quanto attiene le proposte presentate da Soggetti pubblici (Università e Centri di Ricerca), queste sono considerate coerenti nelle misura in cui verranno fatte proprie dalle imprese del Parternariato di 9

10 Progetto e ricomprese nel Progetto Integrato e negli specifici piani di investimento aziendali. I Partenariati precostituiti si presentano con le caratteristiche che seguono. Progetto NAUT -EXP; Il partenariato viene proposto dall Università degli Studi e ha quale obiettivo la realizzazione di una piattaforma informatica sperimentale per il settore nautico, denominata NAUT_EXP. Il partenariato raccoglie diverse tipologie di soggetti: o Università degli Studi di Sassari o aziende ICT del Nord interessate alla realizzazione di servizi e prodotti innovativi nel campo della sanità umana ed animale o utenti finali (enti pubblici ed aziende private) attivi nel campo della cantieristica e della nautica. Capofila: 1. Università degli Studi di Sassari. Referente della proposta progettuale: Enrico Grosso; Responsabile del procedimento: Antonfranco Temussi. Altri: 2. CAPTEL S.r.l. progetto di sviluppo di un prototipo di sistema di ticketing e controllo accessi con controllo biometrico 3. ATHENA Informatica S.r.l. progetto di sviluppo articolato in: o un obiettivo di ricerca industriale: integrazione tra GPS e motore 3D o tre obiettivi di sviluppo precompetitivo: o realizzazione prototipo applicazione web based o realizzazione prototipo applicazione stand alone per il diporto o o realizzazione prototipo per il settore mercantile 4. EXTRA Informatica S.r.l. - realizzazione di una rete portuale di accesso Internet (WIFI o WIMAX) e telefonia IP per le imbarcazioni in transito. 5. NUMERA S.p.a. sviluppo di applicazione in linguaggio JAVA o altro linguaggio aperto capace di garantire l integrazione con le attività legate alla assistenza e manutenzione delle unità da diporto. 6. NEATEC S.p.a. progetto di ingegnerizzazione di software esistenti (sviluppati dalla NEATEC) che, previa dotazione dei porti turistici oggetto della sperimentazione di un adeguata infrastruttura wireless e mediante un portale sviluppato ad hoc, consentirà di fornire agli utenti nautici alcuni servizi quali: o accesso a contenuti informativi utili al diportista (informazioni meteo, di pronto soccorso, etc.) o guida rapida per la manutenzione e la prima assistenza sulle imbarcazioni o strumenti interattivi per l assistenza alla navigazione e all attracco, mediante mappe tridimensionali della struttura portuale e dei singoli punti di ormeggio. 7. GLOBI S.n.c. progettazione del sistema integrato di gestione e di servizi di demotica per il proto 10

11 turistico (GEPORTU) 8. Consorzio Rete Porti non disponibile la sezione B del formulario. 9. Confindustria Nord non disponibile la sezione B del formulario. 10. Parco Marina Tavolara non disponibile la sezione B del formulario. Progetto SAN-EXP; Il partenariato viene proposto dall Università degli Studi di Sassari ed ha quale obiettivo la realizzazione di una piattaforma informatica sperimentale per il settore sanitario, denominata SAN- EXP. Il partenariato raccoglie diverse tipologie di soggetti: o Università degli Studi di Sassari o aziende ICT del Nord interessate alla realizzazione di servizi e prodotti innovativi nel campo della sanità umana ed animale o utenti finali (enti pubblici ed aziende private) attivi nel campo della sanità. Capofila: 1. Università degli Studi di Sassari. Referente della proposta progettuale: Ugo Della Croce. Responsabile del procedimento: Antonfranco Temussi. Altri: 2. CAP S.r.l. - progetto per la realizzazione di dispositivi sanitari portatili di misura 3. Elettronica Professionale S.r.l. studio di un sistema per la gestione a distanza di patologie croniche 4. EXTRA Informatica S.r.l. studio e realizzazione di sistemi di rete locale e demotica per l interfacciamento di dispositivi sanitari 5. KRENESIEL S.p.A. sistemi intelligenti per l analisi del movimento e la scoperta di conoscenza 6. NEATEC S.p.A. studio di sistemi esperti per la diagnostica a distanza 7. NUMERA S.p.A. gestione dei servizi di micro pagamento in ambito sanitario 8. SIGECO S.r.l. movimentazione robotizzata on demand in ambito ospedaliero Descrizione proposta: La proposta complessiva prevede la realizzazione di una piattaforma informatica sperimentale per il settore sanitario, denominata SAN-EXP. La piattaforma, definita e realizzata in collaborazione con l Università di Sassari, comprenderà apparecchiature e/o dispositivi periferici o trasportabili ed un laboratorio centrale dotato di infrastrutture di calcolo e comunicazione. Gli obiettivi specifici del progetto seguono due direttrici d interesse: o analisi del movimento, con ricadute applicative nei settori della riabilitazione, dell allenamento sportivo, della diagnosi medica e veterinaria e dell ergonomia; o gestione delle patologie croniche, con particolare riguardo alle patologie dismetaboliche. La piattaforma consentirà di studiare opportunamente, in ambiente controllato, fondamentali problematiche del settore sanitario, sviluppando soluzioni specifiche e facilitando le azioni di 11

12 trasferimento tecnologico tra università e industria. In termini di risultati e trasferimento tecnologico, la piattaforma SAN-EXP svilupperà e fornirà servizi di base per: o acquisizione, trasmissione, elaborazione e gestione di dati clinici relativi all analisi di attività motorie o acquisizioni sul campo della performance motoria di cavalli mediante tecniche di imaging dinamico o sviluppo di metodiche avanzate per la progettazione di ambienti e utensili che si interfacciano con il movimento umano globale o al livello di singole articolazioni o acquisizione, trasmissione, elaborazione e gestione di dati biologici o analisi di dati tramite tecniche di intelligenza artificiale o individuazione delle pratiche ottimali di intervento a fronte di sintomatologie definite. Descrizione Territorio di riferimento E coinvolto il territorio di Sassari, area nella quale intendono operare i soggetti partecipanti al partenariato. Coerenza della proposta progettuale con l Allegato 3.5 formulari e con le Linee guida La proposta risponde, per quanto concerne il soggetto capofila, all obiettivo inerente la promozione, presso le imprese, della conoscenza e dell applicazione delle opportunità che l ICT offre ; in tale logica, il progetto proposto prevede azioni volte alla promozione dell accesso e dell utilizzazione efficace dell ICT da parte delle PMI, oltre a stimolare la diffusione del e-health. Un ulteriore elemento da segnalare riguarda la richiesta di finanziamento per la realizzazione del progetto di ricerca da parte del Soggetto capofila, in quanto soggetto che istituzionalmente è preposto alla ricerca. Anche per quanto riguarda le imprese aderenti al partenariato è presente la coerenza con gli obiettivi previsti nel suddetto allegato e, nello specifico, trattasi dell obiettivo riguardante lo sviluppo del Distretto - metodologie di sviluppo software con relative azioni di sviluppo e potenziamento d impresa, anche di nuova costituzione, orientate alla implementazione di nuove applicazioni. Piattaforma AGRO EXP; Il partenariato viene proposto dall Università degli Studi di Sassari e raccoglie due tipologie di soggetti: aziende ICT del Nord, interessate alla realizzazione di servizi e di prodotti innovativi in campo agro-alimentare ed utenti finali (enti pubblici ed aziende private), attivi in campo agroalimentare ed interessati a definire e sperimentare servizi sul campo, offrendo a tale scopo disponibilità di impianti e strutture esistenti. La strategia operativa prevede tre fasi: 1. definizione e messa in servizio di AGRO-EXP; 2. studio e sperimentazione di servizi innovativi sulla piattaforma; 3. azioni di trasferimento tecnologico ed innovazione di prodotto sulle imprese. Capofila: 12

13 1. Università degli Studi di Sassari. Referente per la proposta progettuale: Enrico Grosso. Responsabile del Procedimento: Antonfranco Temussi. In particolare, l Università degli Studi di Sassari partecipa al progetto, occupandosi prevalentemente delle prime due fasi sopra indicate; mentre la terza fase sarà caratterizzata dalla realizzazione di prototipi o prodotti finiti a cura delle imprese partecipanti al partenariato. Altri: 2. CAP TEL S.r.l. costruzione di un prototipo di sistema di modellazione ed analisi dei dati mirati ad accrescere la durata (shelflife) dei prodotti alimentari tipici sardi. 3. NEATEC S.p.A. software per tracciabilità di prodotti della filiera agro-alimentare. 4. METHAB S.r.l. realizzazione di una piattaforma per il monitoraggio di marker per il riconoscimento e la tracciabilità degli alimenti. Descrizione proposta: La proposta prevede la realizzazione di una piattaforma informatica sperimentale di sviluppo per il settore agro-alimentare AGRO-EXP, che comprenderà apparecchiature mobile di tipo robotizzato, utilizzabili in ambiente aperto ed un sala di elaborazione centrale dotata di infrastrutture di calcolo e comunicazione. La piattaforma sarà, inoltre, dotata di sistemi integrati per lo sviluppo di marcatori RFID e marcatori intelligenti a microchip. Gli obiettivi specifici del progetto si possono ricondurre a due linee di interesse: o applicazioni avanzate per l agricoltura; o marcatori intelligenti a microchip e tracciatura dei prodotti. La piattaforma AGRO-EXP consentirà di studiare, in ambiente controllato o aperto, le principali problematiche del settore agro-alimentare, sviluppando soluzioni specifiche e facilitando le azioni di trasferimento tecnologico tra università ed industria. Descrizione Territorio di riferimento E coinvolto il territorio della provincia di Sassari. Coerenza della proposta progettuale con l Allegato 3.5 formulari e con le Linee guida Tutte le iniziative partecipanti al partenariato perseguono obiettivi ed azioni coerenti rispetto a quanto previsto dall Allegato 3.5. Si sottolineano, tuttavia, i seguenti aspetti: o il capofila (Università degli Studi di Sassari) ha proposto un investimento in Opere Pubbliche per la realizzazione di un laboratorio di ricerca, nonostante sia un soggetto istituzionalmente preposto allo svolgimento dell attività suddetta; o due dei partner (Neatec S.p.A. e Methab Srl) hanno proposto un investimento in R&S superiore ai massimali previsti. Piattaforma ECO EXP. Il partenariato viene proposto dalla Elettronica Professionale S.r.l. e raccoglie due tipologie di soggetti: 13

14 aziende ICT del Nord, interessate alla realizzazione di servizi e di prodotti innovativi in campo ambientale ed utenti finali (enti pubblici ed aziende private), attivi nel campo della ricerca ambientale ed interessati a collaborare nella definizione di specifiche funzionali di servizi e prodotti ed a sperimentare tali servizi sul campo, offrendo a tale scopo disponibilità di impianti e strutture esistenti. Capofila: 1. Elettronica Professionale S.r.l.. Referente per la proposta progettuale: Gianpaolo Mura. L impresa si occuperà della realizzazione di una piattaforma comune sulla quale implementare e validare applicazioni per il monitoraggio ambientale con il supporto del mondo accademico. Altri: 2. Porto Conte Ricerche 3. Associazione degli Industriali del Nord Descrizione proposta: L obiettivo specifico della proposta è rappresentato dalla progettazione e realizzazione di una rete di monitoraggio ambientale permanente mista outdoor indoor per il monitoraggio ambientale permanente delle aree rurali, urbane, costiere, dell area di mare fino ad un miglio dalla costa, di tutti i luoghi caratterizzati da insediamenti tecnologici quali campi eolici, inceneritori, discariche etc. Descrizione Territorio di riferimento E coinvolto il territorio della provincia di Sassari e, nello specifico, i comuni di Sassari ed Alghero. Coerenza della proposta progettuale con l Allegato 3.5 formulari e con le Linee guida Solo l iniziativa presentata dal capofila risulta coerente rispetto agli obiettivi ed alle azioni previsti dall Allegato 3.5, mentre le altre due iniziative presentate non risultano coerenti, in quanto non è stato possibile individuarne eventuali obiettivi ed azioni, per assenza di parti sostanziali del formulario. Inoltre, non sono stati indicati i relativi investimenti. Altre proposte. Cluster Proponente Titolo Local. Prov. Realizzazione di ontologie di settore produzione software per piattaforme B.4.1 SELENET DBMS Sassari SS PRIV B.5.2 B.5.2 ARCHETYPON ARCHEOGEO DI ATZENI ANTONELLO &C SNC OO.PP/ PRIV Importo Coer ,00 SI L'iniziativa proposta è corente con le inizaitive della filiera ICT TRESNURAGHES OR PRIV ,00 SI Creazione web gis per ricerca-fruizione datipromozione settore beni culturali-ambientali OT OT PRIV ,00 SI 14

15 OO.PP/ PRIV Importo Coer. Cluster Proponente Titolo Local. Prov. Realizzazione modelli virtuali del territorio B.5.2 MASIA DANIELA spaziale, edificato ecc Olbia OT PRIV ,00 SI B.5.2 C.2. C.3. C.3. C.3. C.3. C.3. C.3. EASYGIS DI MARINI TARA ANDBOSS & PRETTEDONS ISP NOALIS TECNOIN SINERGIE GED SARDEGNA ATI TAULARA SRL & PROPERNET ITALIA SRL TAULARA SRL Realizzazione di un sistema informativo geografico (web gis) Provincia OT OT PRIV ,00 SI Laboratorio di prova di guida Bitti NU PRIV ,00 SI La proposta progettuale è orientata a sviluppare prevalentemente servizi per le PMI ITTIRI SS PRIV ,00 SI Servizi P.A. per riordino patrimonio idrico fognario Ossi (Sassari) SS PRIV Offerta servizi su base internazionale Valledoria SS PRIV ,00 SI ,00 SI Gestione elettronica documenti Sassari SS PRIV ,00 SI Sicurezza e certificazione software Nuoro NU PRIV ,00 SI Digitalizzazione informatica archivi Nuoro NU PRIV ,00 SI C.3. COMUNE DI OLBIA Creazione SUAP OLBIA OT OOPP C.4. C.4. IMAGING SRL DI VINCENZO MIGALEDDU CAP TEL ,00 NO Analisi di laboratorio per screening epidemiologico SASSARI SS PRIV ,00 SI Laboratorio di sviluppo software in ambito socio sanitario Sassari SS PRIV ,00 SI C.4. LAAB Laboratorio di analisi Bitti NU PRIV ,00 SI C.4. VINCENZO MIGALEDDU PER COSTITUENDO CONSORZIO SARMEG Laboratorio analisi per screening epidemiologico Sassari SS PRIV ,00 SI C.4. E- business E- business E- business A.T.I - ASSOCIAZIONE TEMPORANEA D'IMPRESA SARMEG BENETTI CORRADO TAULARA SINOSSI SOFTWARE SRL Screening epidemiologici su campioni di popolazione Sassari SS PRIV ,00 NO Produzione software, realizzazione di un centro polivalente per la ricerca, sviluppo tecnologico e formazione permanente ONANI' NU PRIV ,00 NO Implementazione piattaforma e-business (CRM) NUORO NU PRIV ,00 SI Realizzazione e commercializzazione di un sistema software Macomer, Olbia NU PRIV ,00 SI E- business FRAME S.R.L. Produzione software Macomer, Olbia NU PRIV Informatizzazione e reingegnerizzazione dei INFORMATIC processi operativi del E- SERVICE DI MURA F. mercato retail, totem business & COMPANY multimediale MACOMER NU PRIV E- business E- business SIMULA MARIO PASQUALINO TAMPONI PER ,00 NO ,00 NO Avvio nuova impresa nel settore informatico URI SS PRIV 0,00 NO Sviluppo 'offerta di servizi web per le pa e le imprese Tempio Pausania OT PRIV ,00 SI 15

16 Cluster Proponente Titolo Local. Prov. COSTITUENDA WEB del territorio SERVICE C.1. C.1. C.1. C.1. C.1. C.1. C.1. C.1. E- business E- business E- business E- business E- business E- business E- business C.4. C.4. C.4. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - DIPARTIMENTO DI ECONOMIA IMPRESA REGOLAMENTAZIONE CAP TEL ATHENA EXTRA INFORMATICA NUMERA SISTEMI INFORMATICA CAP TEL NEATEC GLOBI SNC UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SASSARI CAP TEL NEATEC METHAB SRL ELETTRONICA PROFESSIONALE OO.PP/ PRIV Importo Coer. Realizzazione di una piattaforma informatica sperimentale per il settore nautico SASSARI SS OOPP ,00 NO Realizzazione sistema di attracco sui punti di attracco SASSARI SS PRIV ,00 SI Realizzazione di un sistema di guida ad uso diportistico SASSARI SS PRIV ,00 SI Realizzazione rete portuale di accesso internet (wifi o wimax) SASSARI SS PRIV ,00 NO Gestione centralizzata di reti gerarchiche di porti turistici e di servizi di micro pagamenti SASSARI SS PRIV ,00 SI Costruzione sistema modellazione dati E- tourism SASSARI SS PRIV ,00 SI Realizzazione e distribuzione servizi accessori per la nautica basati su una infrastruttura evoluta di rete portuale SASSARI SS PRIV ,00 SI Ottimizzazione e gesione amministrativa e sicurezza portuale OLBIA-TEMPIO OT PRIV ,00 SI Piattaforma informatica sperimentale di sviluppo per il settore agro-alimentare - agro-exp SASSARI SS OOPP ,00 SI Sviluppo prototipo di sistema di modellazione ed analisi dei dati mirato ad accrescere la Shelf Life dei prodotti alimentari tipici sardi ZI - SASSARI SS PRIV ,00 SI Software per tracciabilita' prodotti di filiera agroalimentare SASSARI SS PRIV ,00 SI Realizzazione piattaforma per monitoraggio di Marker per riconoscimento e tracciabilita' alimenti PORTO CONTE - ALGHERO SS PRIV ,00 SI Realizzazione piattaforma eco - exp per lo sviluppo del settore ambientale SASSARI SS PRIV ,00 SI PORTO CONTE RICERCHE Attivita' di ricerca non identificata ALGHERO SS OOPP 0,00 NO ASSOCIAZIONE DEGLI INDUSTRIALI DEL NORD SARDEGNA Attivita' non identificata ALGHERO SS OOPP 0,00 NO Realizzazione piattaforma UNIVERSITA' DI informatica di sviluppo per il SASSARI settore sanitario (san-exp) SASSARI SS OOPP ,00 SI EXTRA INFORMATICA S.R.L. NUMERA SISTEMI E INFORMATICA SPA Progettazione e realizzazione sistemi in rete per l'interfacciamento di dispositivi sanitari per sanita' veterinaria SASSARI SS PRIV ,00 SI Ricerca in ambito finanziario e sanitario per tecnologie di tipo RFID e SASSARI SS PRIV ,00 SI 16

17 Cluster Proponente Titolo Local. Prov. NFC OO.PP/ PRIV Importo Coer. C.4. C.4. CAP SPA ELETTRONICA PROFESSIONALE Ricerca e sviluppo prototipale di una infrastruttura di "ambient intelligence" per migliorare la vita di anziani e disabili SASSARI SS PRIV ,00 SI Sviluppo di un sistema di monitoraggio glicemico nell'ambito della piattaforma san - exp SASSARI SS PRIV ,00 SI C.4. KRENESIEL SPA Sviluppo di protesi cognitive SASSARI SS PRIV ,00 SI C.4. C.4. NEATEC SPA SI.GE.CO Realizzazione di un sistema esperto per la diagnostica a distanza dei problemi motori SASSARI SS PRIV ,00 SI Realizzazione robot per la movimentazione di oggettistica ospedaliera (service robotics) SASSARI SS PRIV ,00 SI Proposte di aggregazione/coordinamento Il partenariato proposto, grazie all alto numero di proposte, potrebbe articolarsi con riferimento ai Laboratori del Distretto Sardinia ICT interessati e con aggregazioni ai partenariati già costituiti. 17

18 Software applicativo / Web Sud Premessa/inquadramento Il Partenariato proposto accorpa, similmente al corrispondente per in Nord, le proposte inerenti i Laboratori Applicazioni Georeferenziate per Dispositivi Portabili (Geo-Data Platform), Software Open Source, Web Semantico / Ontologie, Knowledge Management, LBS (Location Based Services) basati su Geo-CMS (Content Management System), Cartografia / GIS / GPS / Immagini Satellitari/Aeree/Terrestri/Stereo / Realtà aumentata, e tutto il Metaprogramma Campi Applicativi. Oltre a queste sono state aggregate le proposte classificate nel cluster tematico E-Business e Interfacce. Queste proposte condividono diversi aspetti, il principale dei quali è quello di poter costituire un polo dello sviluppo software con tecnologie avanzate. Descrizione del Partenariato Le proposte progettuali sono pervenute in gran parte in forma disaggregata, ma vi sono alcuni significativi partenariati pre costituiti: o o o o Laboratorio software Open Source; Iniziativa Imprese Innovative Cagliari - Ambient Intelligence; Cartella clinica digitale; Telerilevamento per la gestione ambientale, lo sviluppo produttivo e la tutela ambientale Gran parte delle iniziative afferiscono all area cagliaritana (compresi quattro partenariati) oltre a iniziative singole nelle provincie di Iglesias-Carbonia, Medio Campidano e Oristano. La proposta di partenariato è articolata nel seguente modo: Voce Numero Valore Domande Pervenute ,75 Domande Coerenti: ,75 Domande Non Coerenti: ,00 Nello specifico, relativamente alle operazioni giudicate coerenti, il numero degli interventi assomma a 54 pari a ,75 di cui 7 pubblici ( ,00)e 47 privati ( ,75). Per quanto attiene le proposte presentate da Soggetti pubblici (Università e Centri di Ricerca), queste sono considerate coerenti nelle misura in cui verranno fatte proprie dalle imprese del Parternariato di Progetto e ricompresse nel Progetto Integrato e negli specifici piani di investimento aziendali. 18

19 I Partenariati precostituiti si presentano con le caratteristiche che seguono. Laboratorio software Open Source; Il partenariato viene proposto dal Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell Università degli Studi di Cagliari congiuntamente a IBM Italia, Krenesiel, Tiscali Services e Akhela. Il partenariato si propone di realizzare, nell asse territoriale Cagliari-Sa Illetta-Macchiareddu-Polaris, un laboratorio di sviluppo di software Open Source e modelli di business relativi, orientati alla implementazione di linee di ricerca, di formazione avanzata e di trasferimento tecnologico. Particolare riguardo sarà dato alle applicazioni Internet, multimediali, per PP.AA. e PMI Capofila: 1. Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell Università degli Studi di Cagliari. Referente della proposta progettuale, nonché Responsabile del procedimento: Michele Marchesi. Il DIEE avrà principalmente compiti di ricerca ed inoltre metterà a disposizione una infrastruttura abilitante. Altri: 2. Krenesiel S.p.a. con compiti di ricerca, sviluppo software e servizi di formazione 3. Ibm Italia S.p.a. con compiti di ricerca, sviluppo software 4. Akhela S.r.l. con compiti di ricerca, sviluppo software 5. Tiscali Services S.r.l. con compiti di ricerca, sviluppo software Descrizione proposta: La proposta complessiva prevede la produzione di applicazioni Open Source avanzate. Particolare riguardo sarà dato alle applicazioni Internet, multimediali, per PP.AA. e per PMI. Saranno, quindi, curati gli aspetti di business, marketing e legali relativi per la promozione di ricadute economiche dai partner tra le PMI locali ed in spin-off generate dal Laboratorio. L obiettivo strategico del laboratorio consiste nel supportare alcuni progetti ritenuti strategici in settori dove sono poche le iniziative Open Source mature, nello specifico settore delle applicazioni verticali. Il Laboratorio si articolerà in diverse linee di attività: o o Area Infrastrutture di Base mira ad attrarre le comunità degli sviluppatori e fornisce servizi per progetti verticali; Area Technology Transfer e Liason Office mira alla promozione dell Open Source nelle imprese, nella P.A. e nelle scuole, affiancandole nella realizzazione di progetti sperimentali.; 19

20 o Area Applicazioni Verticali si prevede la realizzazione di una serie di applicazioni verticali. Descrizione Territorio di riferimento E coinvolto il territorio di Cagliari ed, in particolare, l asse Cagliari-Sa Illetta-Macchiareddu-Polaris. Coerenza della proposta progettuale con l Allegato 3.5 formulari e con le Linee guida Tutte le iniziative partecipanti al partenariato perseguono obiettivi ed azioni coerenti rispetto a quanto previsto dall Allegato 3.5. Si sottolinea, tuttavia, un insieme di aspetti che può pregiudicare la coerenza complessiva del partenariato: o o o o il capofila (DIEE) ha proposto un investimento per attività di ricerca, nonostante sia un soggetto istituzionalmente a ciò preposto; l investimento in oggetto, oltre a superare i massimali previsti, e non è stato articolato dal soggetto capofila nelle diverse sottovoci; l investimento non è stato, peraltro, indicato dagli altri partner, impedendo l attribuzione dei costi alle differenti linee di attività riferibili a ciascuno di essi; il partner IBM Italia S.p.A. non è coerente, in quanto grande impresa. Iniziativa Imprese Innovative Cagliari - Ambient Intelligence; Il partenariato viene proposto dal Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell Università degli Studi di Cagliari. Il partenariato si propone lo sviluppo di sistemi avanzati nell ambito dell Ambient Intelligence, allo scopo di implementare due linee di intervento: 1. sviluppo di tecniche di autenticazione personale mediante biometriche; 2. sviluppo di tecniche basate su agenti intelligenti per la realizzazione di un infrastruttura ad agenti da utilizzare come supporto all integrazione di tecnologie diverse. Capofila: 1. Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell Università degli Studi di Cagliari. Referente della proposta progettuale: Fabio Roli. Responsabile del procedimento: Renata Pazzalli. Il DIEE, il cui apporto sarà funzionale alle attività svolte dalle altre iniziative coinvolte nel partenariato, avrà compiti di ricerca nell ambito delle due linee di intervento sopra citate. Altri: 2. SARDEGNA INNOVAZIONE S.C. a r.l. il cui compito consiste nello sviluppo di una suite di strumenti sia hardware che software per la gestione di un moderno sistema di diffusione multi canale dei contenuti digitali. 20

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO FORMULARIO PER LA PREDISPOSIZIONE DEI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO FORMULARIO PER LA PREDISPOSIZIONE DEI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO POR SARDEGNA 2000-2006 AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO FORMULARIO PER LA PREDISPOSIZIONE DEI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO Novembre 2006 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA

Dettagli

Laboratorio Intelligenza d Ambiente Progetto Cluster Tecnologie e applicazioni

Laboratorio Intelligenza d Ambiente Progetto Cluster Tecnologie e applicazioni POR SARDEGNA 2000/ 2006 - Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio DISTRETTO TECNOLOGICO SARDEGNA ICT Laboratorio Intelligenza d Ambiente Progetto Cluster Tecnologie e applicazioni

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Lucia Mazzoni, ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

PREMESSE I DISTRETTI TECNOLOGICI

PREMESSE I DISTRETTI TECNOLOGICI Distretto Tecnologico Ligure sui Sistemi Intelligenti Integrati e le Tecnologie Con il termine sistemi intelligenti integrati si intendono sistemi complessi che possiedono diversi gradi di intelligenza

Dettagli

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www..it 1 Company Darts Engineering è pmi di consulenza, progettazione e system integration in ambito ICT, che

Dettagli

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO Associazione dei Comuni del Comprensorio TRIGNO-SINELLO PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA E CRONOPROGRAMMA

Dettagli

Università e trasferimento tecnologico

Università e trasferimento tecnologico UNIVERSITÀ DI BOLOGNA CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGIES (CIRI-ICT) Prof. Marco Chiani Direttore Responsabili scientifici: Prof. F. Callegati,

Dettagli

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA L azienda pag. 1 Gli asset strategici pag. 2 L offerta pag. 3 Il management Pradac Informatica pag. 5 Scheda di sintesi pag. 6 Contact: Pradac Informatica Via delle

Dettagli

Schema compilazione PROFILE

Schema compilazione PROFILE Schema compilazione PROFILE Nome del centro: PIN S.c.r.l. Servizi didattici e scientifici per l Università di Firenze web site: www.poloprato.unifi.it Direttore : Dr. Enrico Banchelli enrico.banchelli@pin.unifi.it;

Dettagli

Progetto Cluster REGOLAMENTO. Soggetto Attuatore UNIONE EUROPEA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA REPUBBLICA ITALIANA

Progetto Cluster REGOLAMENTO. Soggetto Attuatore UNIONE EUROPEA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA REPUBBLICA ITALIANA UNIONE EUROPEA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA REPUBBLICA ITALIANA P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO NELLE IMPRESE E NEL TERRITORIO Progetto Cluster Archiviazione e distribuzione

Dettagli

Il sistema ricerca e il trasferimento tecnologico: il DistrICT Lab Flavia Marzano. Cagliari, 18/01/2010

Il sistema ricerca e il trasferimento tecnologico: il DistrICT Lab Flavia Marzano. Cagliari, 18/01/2010 Il sistema ricerca e il trasferimento tecnologico: il DistrICT Lab Flavia Marzano Cagliari, 18/01/2010 Il sistema ricerca e il trasferimento tecnologico Sardegna DistrICT => Lab => >Distretto Tecnologico

Dettagli

SMART BUILDING SMART BUILDING

SMART BUILDING SMART BUILDING Page 1 SMART CITIES SMART BUILDING SMART BUILDING Gli edifici civili e industriali sono sempre più dotati di comfort: condizionatori, sistemi per il controllo di luci, finestre, porte, automatismi, centrali

Dettagli

PROGETTO SIMOB STRUTTURA E OBIETTIVI 1. SCHEDA PROGETTO

PROGETTO SIMOB STRUTTURA E OBIETTIVI 1. SCHEDA PROGETTO PROGETTO SIMOB STRUTTURA E OBIETTIVI 1. SCHEDA PROGETTO Progetto: SIMOB - Sistema Integrato per l infomobilità Finanziatore: Regione Toscana Asse di finanziamento: APQ Competitività dei territori e delle

Dettagli

Ageing at home. Esperienze idee soluzioni. nella Regione Marche

Ageing at home. Esperienze idee soluzioni. nella Regione Marche Ageing at home Esperienze idee soluzioni nella Regione Marche Alcune caratteristiche della Regione La Regione Marche è caratterizzata: da un alto tasso di invecchiamento della popolazione da elevate aspettative

Dettagli

Dott. Federico Rostagno. La Rete d Impresa

Dott. Federico Rostagno. La Rete d Impresa Dott. Federico Rostagno La Rete d Impresa FastNet - Rete d'impresa, ha stimolato n. 8 realtà italiane PMI, di grande competenza specifica nei settori ICT per Professional Services, in uno sforzo di coesione

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11 ADMINISTRA COMUNE DI NAPOLI Il progetto Administra nasce dall esigenza del Comune di Napoli di disporre di un unica infrastruttura tecnologica permanente di servizi

Dettagli

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione Riepilogo Dipartimento ICT Dipartimento ICT nel 2005 diretta nel terzi fondi diretta Reti in Tecnologia Wireless 434.890 79.788 712.457 94.953 578.280 351.500 94.000 Internet di prossima generazione 639.484

Dettagli

Il sostegno delle istituzioni ai processi di innovazione e di sviluppo del territorio. Alberto Daprà Milano, 26 Maggio 2009

Il sostegno delle istituzioni ai processi di innovazione e di sviluppo del territorio. Alberto Daprà Milano, 26 Maggio 2009 Il sostegno delle istituzioni ai processi di innovazione e di sviluppo del territorio Alberto Daprà Milano, 26 Maggio 2009 Contenuti Lombardia: un territorio fertile per l innovazione Il sostegno delle

Dettagli

I punti di contatto sul territorio offerti dalla Regione Sardegna

I punti di contatto sul territorio offerti dalla Regione Sardegna ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE I punti di contatto sul territorio offerti dalla Regione Sardegna L accesso ai servizi online 14 Aprile 2011 Sommario Accesso ai servizi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI CENTRI DI COMPETENZA E SOCIETA CONSORTILI Tabelle di sintesi Novembre 2009 Il Responsabile di Ateneo per la Società Consortili

Dettagli

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco.

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. > LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. Perché investire in innovazione 2 Perché scegliere MediaNET 4 A chi si rivolge MediaNET 6 I numeri 7 Soluzioni e servizi 8 L identità MediaNET

Dettagli

Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai

Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai Soluzioni per l analisi e la rappresentazione del territorio Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai L iniziativa imprenditoriale Geo4Map nasce come spin-off

Dettagli

POR SARDEGNA 2000-2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Attività e progetti realizzati

POR SARDEGNA 2000-2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Attività e progetti realizzati POR SARDEGNA 2000-2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio Attività e progetti realizzati OBIETTIVO DEL PROGRAMMA Stimolare la creazione di un sistema integrato innovativo

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

PROGETTAZIONE INTEGRATA ALLEGATO 3.5. INDUSTRIA, ARTIGIANATO E SERVIZI Iniziative Imprenditoriali Innovative

PROGETTAZIONE INTEGRATA ALLEGATO 3.5. INDUSTRIA, ARTIGIANATO E SERVIZI Iniziative Imprenditoriali Innovative POR SARDEGNA 2000-2006 PROGETTAZIONE INTEGRATA ALLEGATO 3.5 INDUSTRIA, ARTIGIANATO E SERVIZI Iniziative Imprenditoriali Innovative Elementi per la Predisposizione dei Progetti Integrati di Sviluppo Regionale

Dettagli

Laboratorio Nazionale di Comunicazioni Multimediali

Laboratorio Nazionale di Comunicazioni Multimediali Laboratorio Nazionale di Comunicazioni Multimediali Formazione di personale specializzato nella progettazione di sistemi cognitivi per il monitoraggio e il controllo del traffico navale (Training of specialized

Dettagli

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 PROGRAMMAZIONE 2014-2020 DEI FONDI SIE PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE GOVERNANCE E CAPACITA ISTITUZIONALE FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 Il PON Governance e capacità istituzionale

Dettagli

POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ

POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ POR FESR 2007 2013 PACCHETTO COMPETITIVITÀ 2007 Presentazione a cura di: Rossetti, Paolini, Toccacelo, Fabiani 16 Luglio 2007 Brufa di Torgiano (PG) 1 PACCHETTO COMPETITIVITÀ: Parole chiave 2 Innovazione

Dettagli

Più sicurezza ICT per migliorare i servizi ai cittadini: il caso del Comune di Milano

Più sicurezza ICT per migliorare i servizi ai cittadini: il caso del Comune di Milano DSSI, Direzione Specialistica Sistemi Informativi Più sicurezza ICT per migliorare i servizi ai cittadini: il caso del Comune di Milano 21 maggio 2007 Forum PA - ROMA Alessandro Musumeci Direttore Centrale

Dettagli

Sardegna Ricerche: i progetti del DistrICT Lab per la Pubblica Amministrazione

Sardegna Ricerche: i progetti del DistrICT Lab per la Pubblica Amministrazione Sardegna Ricerche: i progetti del DistrICT Lab per la Pubblica Amministrazione Flavia Marzano, Project Manager DistrICT Lab Sardegna Ricerche Forum PA - Sardegna DistrICT > Lab > DistrICT LAB Distretto

Dettagli

Innovazione tecnologica in Toscana Programma regionale di azioni innovative Sintesi

Innovazione tecnologica in Toscana Programma regionale di azioni innovative Sintesi Innovazione tecnologica in Toscana Programma regionale di azioni innovative Sintesi Obiettivo strategico Il Programma regionale di azioni innovative ha l obiettivo di stimolare i processi di diffusione

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

COMMISSIONE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PER LE FILIERE TECNOLOGICHE E PIATTAFORME TECNOLOGICHE DI SERVIZIO

COMMISSIONE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PER LE FILIERE TECNOLOGICHE E PIATTAFORME TECNOLOGICHE DI SERVIZIO COMMISSIONE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PER LE FILIERE TECNOLOGICHE E PIATTAFORME TECNOLOGICHE DI SERVIZIO A CURA DEL COORDINATORE DR. MICHELE VIANELLO DIRETTORE GENERALE VEGA- PST DI VENEZIA CONSIGLIERE APSTI

Dettagli

ATI SPEED AUTOMAZIONE

ATI SPEED AUTOMAZIONE DG Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI ATI SPEED AUTOMAZIONE - SPEED AUTOMAZIONE Srl Milano - SALMOIRAGHI Spa Monza (MB) - SPEED R&D Srl (ex IICS Srl) Milano

Dettagli

Progetto Cluster REGOLAMENTO. Soggetto Attuatore UNIONE EUROPEA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA REPUBBLICA ITALIANA

Progetto Cluster REGOLAMENTO. Soggetto Attuatore UNIONE EUROPEA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA REPUBBLICA ITALIANA UNIONE EUROPEA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA REPUBBLICA ITALIANA P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO NELLE IMPRESE E NEL TERRITORIO Progetto Cluster OSS--ERP REGOLAMENTO

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Progetto Cluster Open Media Center: dall entertainment all home automation

Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Progetto Cluster Open Media Center: dall entertainment all home automation POR SARDEGNA 2000 2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio DISTRETTO TECNOLOGICO SARDEGNA ICT Progetto Cluster Open Media Center: dall entertainment all home automation

Dettagli

Progetto SMARD. Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects

Progetto SMARD. Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects Bando piattaforma Fabbrica Intelligente Regione Piemonte Progetto SMARD Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects 10-12-15 1 Temi di riferimento: Processi di produzione:

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es.

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es. VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Giovanni Cognome Trombetta Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

http:www.e-oncology.it

http:www.e-oncology.it http:www.e-oncology.it Il prototipo e-oncology strumento operativo di Rete di interconnessione tra gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Oncologici costituita per iniziativa del Ministero

Dettagli

Software Servizi Progetti. per la Pubblica Amministrazione e le Aziende

Software Servizi Progetti. per la Pubblica Amministrazione e le Aziende Software Servizi Progetti per la Pubblica Amministrazione e le Aziende SOLUZIONI AD ELEVATO VALORE AGGIUNTO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E LE AZIENDE Maggioli Informatica unitamente ai suoi marchi Cedaf,

Dettagli

Green City Energy 2-3 dicembre 2013

Green City Energy 2-3 dicembre 2013 2013 InnovaPuglia S.p.A. società in-house della Regione Puglia Partner della Regione Puglia per l uso strategico dell innovazione ICT InnovaPuglia accompagna la Regione Puglia nella definizione di un Sistema

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Curriculum aziendale. Euroconsult s.a.s.

Curriculum aziendale. Euroconsult s.a.s. Curriculum aziendale Euroconsult s.a.s. aggiornato al 26/04/2011 Dati anagrafici Ragione sociale: Euroconsult s.a.s. Data di costituzione: 14 febbraio 1994 Rappresentante legale: ing. Armando Cannata Partita

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence Piattaforma ICT & Design IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università di Bologna Università di Ferrara Università ità di Modena e Reggio

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA Finalità: Obiettivo generale Rafforzare l attrattività e la competitività dell area-programma ASSI PRIORITARIE 1 Ambiente, trasporti e integrazione territoriale sostenibile

Dettagli

Hardware & Software Development

Hardware & Software Development Hardware & Software Development MISSION Realizzare prodotti ad alta innovazione tecnologica e fornire servizi con elevati standard qualitativi 3 AZIENDA ATTIVITÀ Prodotti 4 6 8 10 5 AZIENDA ISER Tech

Dettagli

TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION

TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION I sistemi ICT a supporto dell automazione di fabbrica sono attualmente uno dei settori di R&S più attivi e dinamici, sia per la definizione di nuove architetture e

Dettagli

IL PROGRAMMA STRATEGICO

IL PROGRAMMA STRATEGICO Comitato di Distretto Cartario IL PROGRAMMA STRATEGICO Macrotemi Infrastrutture Ambiente Sicurezza Qualità Sviluppo di strategie innovative Sviluppo delle risorse umane Sviluppo iniziative di comunicazione

Dettagli

REGIONE CAMPANIA Programmazione e attuzione delle politiche della Regione Campania nel settore ITC

REGIONE CAMPANIA Programmazione e attuzione delle politiche della Regione Campania nel settore ITC REGIONE CAMPANIA Programmazione e attuzione delle politiche della Regione Campania nel settore ITC 1 SOMMARIO CULTURA E SOCIETÀ Cultura Codex Biblioteche digitali; PICO Palazzo dell innovazione e della

Dettagli

FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia

FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia Il difficile accesso degli studenti italiani alla didattica digitale Fonte: Unione Europea, «Survey of Schools:

Dettagli

C.Box: gestione dei processi documentali

C.Box: gestione dei processi documentali C.Box: gestione dei processi documentali Descrizione C.Box è la soluzione Delta per la gestione dei processi documentali che copre tutte le fasi del processo di gestione dei documenti: dalla smaterializzazione

Dettagli

Materiale didattico. Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08. I) Introduzione all Informatica. Definizione di Informatica. Definizione di Informatica

Materiale didattico. Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08. I) Introduzione all Informatica. Definizione di Informatica. Definizione di Informatica Corso di Laurea Triennale in Storia, Scienze e Tecniche dell Industria Culturale sede di Brindisi Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08 Materiale didattico Testo adottato D.P. Curtin, K. Foley, K. Suen,

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

CApitolo 7 la ricerca nel CAmpo delle scienze della vita

CApitolo 7 la ricerca nel CAmpo delle scienze della vita Capitolo 7 La ricerca nel campo delle scienze della vita 7. la ricerca nel campo delle scienze della vita Promozione e valorizzazione della ricerca per il Sistema sanitario regionale In ambito di promozione

Dettagli

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I.

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. Profilo La Società Hermes nasce nel 2010 per portare sul mercato le esperienze maturate da un team di specialisti e ricercatori informatici che hanno operato per anni come

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 0 La metodologia Rilevanza per l impresal Innovatività Benefici di business Candidature 81 Imprese e PA finaliste 16 Imprese e PA vincitrici 6 1 Le categorie

Dettagli

CATALOGO SERVIZI. www.itetsrl.net - www.bgtech.it

CATALOGO SERVIZI. www.itetsrl.net - www.bgtech.it CATALOGO SERVIZI www.itetsrl.net - www.bgtech.it Company Profile La B&G Engineering srl è un azienda di consulenza direzionale, con servizi tecnologici e outsourcing telematici. Collabora con i clienti

Dettagli

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in PROGRAMMA STRATEGICO TRIENNALE 2011-2013 Per La Realizzazione Del Sistema Informativo Regionale Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli

Dettagli

Implementazione ed ottimizzazione di algoritmi di processamento radargrammetrico ed interferometrico per la produzione di DEM da immagini COSMO SkyMed

Implementazione ed ottimizzazione di algoritmi di processamento radargrammetrico ed interferometrico per la produzione di DEM da immagini COSMO SkyMed Implementazione ed ottimizzazione di algoritmi di processamento radargrammetrico ed interferometrico per la produzione di DEM da immagini COSMO SkyMed AGENZIA SPAZIALE ITALIANA BANDO PERIODICO RISERVATO

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

VGI-DSS per la gestione delle emergenze e delle manutenzioni in ambito urbano

VGI-DSS per la gestione delle emergenze e delle manutenzioni in ambito urbano VGI-DSS per la gestione delle emergenze e delle manutenzioni in ambito urbano Luigi De Rosa. ENEA, luigi.derosa@enea.it Parole chiave: VGI; Emergenze urbane; smart city; sicurezza ABSTRACT Obiettivo di

Dettagli

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY Company Profile 2007 1 CARATTERI IDENTIFICATIVI DEL GRUPPO Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management, leader nella progettazione

Dettagli

A Biomed Kind of Island. Giuseppe Serra Sardegna Ricerche

A Biomed Kind of Island. Giuseppe Serra Sardegna Ricerche A Biomed Kind of Island Giuseppe Serra Sardegna Ricerche MISSION SARDEGNA RICERCHE L Agenzia del Governo Regionale per l innovazione e la R&S Supportare il Governo Regionale nell attuazione delle politiche

Dettagli

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia Tabella 6: della Società dell Informazione, Asse I - Infrastruttura a banda larga 1. Completamento della copertura a banda larga degli Enti pubblici e dei siti strategici per l erogazione di servizi di

Dettagli

L Istituto Galileo GALILEI di Crema

L Istituto Galileo GALILEI di Crema L Istituto Galileo GALILEI di Crema in continuità con la sua proposta formativa propone, a partire dall a.s. 2010/11, corsi quinquennali di: - ISTITUTO TECNOLOGICO, diurni e serali (ex ITIS) - LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 2 7 a g o s t o 2015 P a g. 1

C i r c o l a r e d e l 2 7 a g o s t o 2015 P a g. 1 C i r c o l a r e d e l 2 7 a g o s t o 2015 P a g. 1 Circolare Numero 21/2015 Oggetto Sommario Contributi alle PMI della provincia di Treviso per investimenti in innovazione e digitalizzazione E stato

Dettagli

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica Mobile & wireless Con applicazioni Mobile & Wireless si intendono le applicazioni a supporto dei processi aziendali che si basano su: rete cellulare, qualsiasi sia il terminale utilizzato (telefono cellulare,

Dettagli

MISSION. Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network. Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013

MISSION. Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network. Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013 MISSION Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network 1 Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013 Aziende Proponenti (1/2): ALI ALI - Aerospace Laboratory

Dettagli

Testo delibera della Giunta Regionale. Lunedì 26 aprile 2004

Testo delibera della Giunta Regionale. Lunedì 26 aprile 2004 Testo delibera della Giunta Regionale Lunedì 26 aprile 2004 Il tema legato alla società dell informazione e della comunicazione sta rivestendo sempre maggiore rilevanza nelle agende degli amministratori

Dettagli

SINAPSYS SRL COMPANY PROFILE

SINAPSYS SRL COMPANY PROFILE SINAPSYS SRL COMPANY PROFILE www.sinapsys.it info@sinapsys.it sinapsys@certificatamail.it HEADQUARTER via s. Giuseppe Moscati, 3 88068 Soverato (CZ) - ITALY FILIALE Centro Italia via Francesco Ferraironi,

Dettagli

Il Presidente della Regione Toscana e il Presidente di ANCI Toscana, Ricordate:

Il Presidente della Regione Toscana e il Presidente di ANCI Toscana, Ricordate: ALLEGATO A Protocollo di intesa tra Regione Toscana e ANCI Toscana finalizzato al supporto delle politiche e delle iniziative per l innovazione nel territorio toscano. Il Presidente della Regione Toscana

Dettagli

PRAI PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI INNOVATIVE

PRAI PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI INNOVATIVE PRAI PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI INNOVATIVE CHI CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE Denominazione soggetto CHI PRAI - Programma per l innovazione e il miglioramento del rapporto industria-ricerca

Dettagli

BANDO REGIONE MARCHE

BANDO REGIONE MARCHE BANDO REGIONE MARCHE PROMOZIONE DELLA RICERCA INDUSTRIALE E DELLO SVILUPPO SPERIMENTALE IN FILIERE TECNOLOGICO- PRODUTTIVE Il presente bando intende incentivare le attività di ricerca industriale e sviluppo

Dettagli

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale CINECA - partner per l innovazione l della Pubblica Amministrazione Locale Forlì,, 22 ottobre 2008 Alan Buda Indice Chi è CINECA La Mission Esigenze degli Enti Locali La risposta del CINECA Benefici Attesi

Dettagli

Blue Bay Tech Srl. www.bluebaytech.it info@bluebaytech.it COMPANY OVERVIEW

Blue Bay Tech Srl. www.bluebaytech.it info@bluebaytech.it COMPANY OVERVIEW Blue Bay Tech Srl www.bluebaytech.it info@bluebaytech.it COMPANY OVERVIEW La società L'azienda BLUE BAY TECH Srl nasce nel 2011 dall incontro di professionisti da anni impegnati nel mondo ICT dei servizi

Dettagli

Protagonisti di INNOVAZIONE

Protagonisti di INNOVAZIONE Alessandra Raffone Responsabile Progetti di Innovazione e Finanza per l Innovazione Smart cities SHERIT Firenze, 4 Aprile 2013 1 Almaviva Chi siamo Protagonisti di INNOVAZIONE Il Gruppo Almaviva è il più

Dettagli

DeltaDator S.p.A. Piccola e media impresa Banche e Assicurazioni Pubblica Amministrazione

DeltaDator S.p.A. Piccola e media impresa Banche e Assicurazioni Pubblica Amministrazione DeltaDator S.p.A. DeltaDator S.p.A., la più importante realtà nel mercato IT (Information Technology) del Trentino Alto Adige, si è costituita nel dicembre del 2001. DeltaDator è il risultato della fusione

Dettagli

L ENERGIA GIUSTA PER FARE IMPRESA. Uno Sportello fisico e virtuale dedicato al mondo energia

L ENERGIA GIUSTA PER FARE IMPRESA. Uno Sportello fisico e virtuale dedicato al mondo energia L ENERGIA GIUSTA PER FARE IMPRESA Uno Sportello fisico e virtuale dedicato al mondo energia Cos è lo Sportello Energia Trasformare opportunità in soluzioni innovative e renderle accessibili a tutti Lo

Dettagli

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE L iniziativa è realizzata con il contributo finanziario della Camera di Commercio di Napoli La proposta Con l iniziativa

Dettagli

IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO. I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio. Olbia, 25 novembre 2011

IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO. I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio. Olbia, 25 novembre 2011 IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio Olbia, 25 novembre 2011 INDICE DELLA PRESENTAZIONE 1. Il disegno strategico 2. Alcune

Dettagli

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche.

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche. BANDO REGIONE MARCHE. INCENTIVI ECONOMICI ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AL FINE DI FAVORIRE I PROCESSI DI AGGREGAZIONE IN FILIERE E LE PRODUZIONI MADE IN ITALY. IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole

Dettagli

Sistema di valutazione dei risultati e delle prestazioni del personale. Dirigente. Piano di lavoro anno 2005

Sistema di valutazione dei risultati e delle prestazioni del personale. Dirigente. Piano di lavoro anno 2005 Sistema di valutazione dei risultati e delle prestazioni del personale dirigente Piano di lavoro anno 2005 Titolare: Francesco Meloni Ruolo: Dirigente Unità Organizzativa di afferenza: Direzione per le

Dettagli

Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020. La cooperazione al cuore del Mediterraneo

Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020. La cooperazione al cuore del Mediterraneo Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020 La cooperazione al cuore del Mediterraneo Carta d identità Chi? 5 regioni di Francia e Italia: PACA, Corsica, Liguria, Toscana,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE PROTOCOLLO DI INTESA TRA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA S.p.A.

Dettagli

CLAN - Cultural Local Area Network. Un progetto pilota per il sistema urbano Asti Città Museo

CLAN - Cultural Local Area Network. Un progetto pilota per il sistema urbano Asti Città Museo Città di Asti CLAN - Cultural Local Area Network Un progetto pilota per il sistema urbano Asti Città Museo Genova, 18 giugno 2015 Presenta: Michela Rota, Politecnico di Torino Città di Asti CLAN - Cultural

Dettagli

Industry 4.0: la visione di IEC. Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN

Industry 4.0: la visione di IEC. Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN Industry 4.0: la visione di IEC Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN Cosa è Industry 4.0 Il termine Industry 4.0 nasce in Germania, e diventa il nome di un progetto pubblico

Dettagli

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba. Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.it Dipartimento di Informatica Università di Bari Centro di Competenza ICT:

Dettagli

Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING. Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale

Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING. Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale Obiettivi Realizzativi OR0 OR1 OR2 OR3 OR4 OR5 OR6 Coordinamento scientifico

Dettagli

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1)

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1) Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 0/03 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP ) Obiettivo didattico Descrivere gli elementi caratteristici delle tecnologie informatiche Numero item definire i

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Un sistema ERP di seconda generazione. Fondare la logica della supply-chain

Dettagli

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Protocollo di intesa (24/7/13) Realizzare sul territorio nuove iniziative volte allo sviluppo delle tematiche dell efficienza energetica,

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Telex telecomunicazioni Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Agenda 1 azienda 2 organizzazione 3 offerta 4 partner 5 referenze Storia Azienda Nasce 30 anni fa Specializzata

Dettagli