Indagine in allevamento e impostazione prove sperimentali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indagine in allevamento e impostazione prove sperimentali"

Transcript

1 Seminario Pavimentazioni innovative nelle stalle per vacche da latte Aspetti tecnici, sanitari ed economici e confronto con soluzioni tradizionali e impostazione prove Alessandro Gastaldo, CRPA - Reggio Emilia Bagnolo in Piano, 20 maggio 2009 Centro Ricerche Produzioni Animali C.R.P.A. S.p.A.

2 Gruppo di LAVORO CRPA di Reggio Emilia DIPROVAL di Bologna Azienda TADINI di Piacenza Progetto di sperimentazione biennale (novembre 2006 ottobre 2008) finanziato dall Assessorato Agricoltura della Regione Emilia-Romagna 2

3 OBIETTIVO del progetto Confrontare i pavimenti tradizionali con le possibili soluzioni innovative: - pavimenti con rigature particolari - pavimenti deformabili in gomma - pavimenti in resina + gomma/pvc 3

4 SCOPI del progetto 1) verificare gli effetti sugli animali: - benessere e comportamento - lesioni podali - livello di pulizia - produzione di latte 2) verificare gli aspetti economici di maggiore rilevanza 4

5 ATTIVITA del progetto Indagine conoscitiva presso aziende agricole Prove in aziende pilota Analisi economica con formulazione di giudizi di merito 5

6 INDAGINE in allevamento CAMPIONE DI AZIENDE 54 aziende bovine da latte distribuite in diverse provincie emiliano-romagnole (PR, RE, MO, BO) CLASSE DI CAPIENZA da 28 a 50 vacche in lattazione: 20% aziende da 51 a 100 vacche in lattazione: 44% aziende da 101 a 200 vacche in lattazione: 24% aziende oltre 200 vacche in lattazione: 12% aziende 6

7 RISULTATI dell indagine TIPO DI STABULAZIONE 44% a lettiera 56% a cuccette 80% con paglia 7

8 RISULTATI dell indagine CORSIA DI SMISTAMENTO FRA LE CUCCETTE Larghezza ottimale varia da 2,5 a 3,5 m RISULTATO INDAGINE Nelle stalle a cuccette dell'indagine il 22% delle corsie è al di fuori di questo intervallo 8

9 RISULTATI dell indagine Corsie di smistamento suddivise per tipo di pavimento e per sistema di asportazione degli effluenti d'allevamento 68% delle corsie presenta pavimento pieno rigato e pulizia con raschiatore meccanico 9

10 RISULTATI dell indagine CORSIA DI SMISTAMENTO FRA LE CUCCETTE Rigatura superficiale su pavimento pieno 25% dei casi 55% 55% dei casi 10

11 RISULTATI dell indagine ZONA DI ALIMENTAZIONE Larghezza ottimale varia da 4 a 5 m RISULTATO INDAGINE 58% delle zone di alimentazione è al di fuori di questo intervallo con il 24% delle zone con larghezza < di 3,3 m 11

12 RISULTATI dell indagine Zone di alimentazione suddivise per tipo di pavimento e per sistema di asportazione degli effluenti d'allevamento I pavimenti in gomma sono presenti soltanto nell 11% delle zone di alimentazione 12

13 RISULTATI dell indagine ZONA DI ALIMENTAZIONE Rigatura superficiale sul pavimento pieno Il rimanente 39% equamente suddiviso fra le altre rigature 61% dei casi 13

14 RISULTATI dell indagine PULIZIA E PENDENZA DELLE CORSIE Situazione ottimale con rapida rimozione degli effluenti d allevamento: - pulizia almeno 1 2 volte al giorno - pendenza trasversale (0,5 1%) - pendenza longitudinale (1 2%) 14

15 RISULTATI dell indagine PULIZIA E PENDENZA DELLE CORSIE RISULTATO INDAGINE - 54% corsie prive di pendenze trasversali e/o longitudinali - 71% delle corsie pulite 1 2 volte al giorno 15

16 RISULTATI dell indagine STATO DI CONSERVAZIONE DELLE CORSIE Corsia di smistamento - ottimo (54%) - discreto (38,5%) Zona di alimentazione - ottimo (37%) - discreto (44%) - sufficiente (19%) 16

17 RISULTATI dell indagine PREVENZIONE DELLE LESIONI PODALI Pareggio funzionale unghioni 67% aziende eseguito 1 volta per anno (72%) o 2 volte per anno (28%) Vasche di lavaggio dei piedi 54% aziende collocate nella corsia di ritorno dalla sala di mungitura 17

18 Le PROVE LE TIPOLOGIE DI PAVIMENTO CONFRONTATE 1) calcestruzzo con rigatura della superficie (in 3 aziende pilota) 2) calcestruzzo fessurato (in 2 aziende pilota) 3) gomma deformabile su pavimento pieno (in 4 aziende pilota) 4) gomma deformabile su pavim. fessurato (in 2 aziende pilota) 5) malta resinosa e PVC (in 1 azienda pilota) 18

19 Le STALLE pilota Stalla a cuccette testa a testa dell Azienda TADINI di Piacenza 1) calcestruzzo con rigatura 2) gomma deformabile su pav. pieno 3) malta resinosa e PVC 19

20 Prova TADINI TESI CON GOMMA DEFORMABILE Box composto da 12 cuccette testa a testa con zona di alimentazione in gomma deformabile (spessore di 24 mm) 20

21 Prova TADINI TESI CON RESINA + PVC Box composto da 14 cuccette testa a testa con zona di alimentazione in malta resinosa e PVC 21

22 Prova TADINI TESI CON RESINA+PVC Operazioni in sequenza: - abrasione meccanica (2 3 mm) - stesura di primer a elevata adesività - semina di quarzo (0,3 0,9 mm) - stesura di malta - semina di PVC - copertura con malta resinosa + quarzo 22

23 Prova TADINI TESI CON CALCESTRUZZO RIGATO Box con 16 cuccette testa a testa con zona di alimentazione a pavimento rigato 23

24 Le STALLE pilota Stalla a cuccette groppa a groppa dell Azienda F.lli PRANDI di Reggio Emilia 1) calcestruzzo con rigatura 2) gomma deformabile su pav. pieno 24

25 Prova PRANDI TESI CON GOMMA DEFORMABILE 60 cuccette groppa a groppa con corsia di smistamento/zona di alimentazione in gomma deformabile (spessore 19 mm) 25

26 Prova PRANDI TESI CON CALCESTRUZZO RIGATO 60 cuccette groppa a groppa con corsia di smistamento/zona di alimentazione in calcestruzzo rigato (disegno a rombi) 26

27 Le STALLE pilota 3 stalle a cuccette groppa a groppa 1) calcestruzzo forato 2) gomma su pav. forato (24 mm) 3) gomma su pav. pieno (24 mm) 27

28 Le STALLE pilota Stalla a cuccette su 3 file con vacche in lattazione Raccolta dati relativi a gomma su pav. forato (19 mm) e confronto con situazione ante installazione 28

29 Le STALLE pilota 4 box da 80 cuccette groppa a groppa con postina di alimentazione e corsia di movimentazione e abbeverata Raccolta dati relativi a gomma su pav. pieno (24 mm) e confronto con situazione ante installazione 29

30 I DATI raccolti RILIEVI COMPORTAMENTALI 1. tipo di locomozione (con locomotion score) 2. velocità di locomozione (con riprese video) 3. lunghezza del passo (con riprese video) 4. frequentazione zona di alimentazione (con riprese video) 5. n. vacche coricate in zona di alimentazione (con riprese video) 6. tempi di riposo e di attività (con pedometri tedeschi) 30

31 I DATI raccolti LOCOMOTION SCORE Si tratta di un indice qualitativo della capacità delle bovine di deambulare normalmente con punteggio che varia da: 1 - NORMALE STAZIONE E MOVIMENTO CON LINEA DORSALE RETTILINEA. ANDATURA REGOLARE CON TUTTI GLI ARTI APPOGGIATI CON DECISIONE 2 - ZOPPIA MODERATA STAZIONE E MOVIMENTO CON LINEA DORSALE ARCUATA. ANDATURA IRREGOLARE E PASSI ACCORCIATI CON UNO O PIU' ARTI 1 = vacche con andatura normale 3 = vacche con zoppia grave 3 - ZOPPIA GRAVE STAZIONE E MOVIMENTO CON LINEA DORSALE ARCUATA. GRAVE DIFFICOLTA' NELL'ANDATURA CON ARTO/I SOTTRATTO/I TOTALMENTE ALL'APPOGGIO 31

32 I DATI raccolti LESIONI PODALI Tipo (ulcera, dermatite, ascesso, ecc.) Gravità (lieve, moderata, grave) Localizzazione (anteriore, posteriore, destro, sinistro, interno, esterno) Tipo di trattamento (pareggio, suola, fasciatura, antibiotico, ecc.) 32

33 I DATI raccolti GRADO DI IMBRATTAMENTO DELLE VACCHE Rilievo su 5 parti anatomiche con punteggio da: 0 = parte assolutamente priva di sporcizia 2 = parte completamente sporca INDICE DI IMBRATTAMENTO INDIVIDUALE = somma dei punteggi parziali (0-10) 33

34 I DATI raccolti Altri rilievi ASPETTI PRODUTTIVI - quantità di latte - qualità del latte (grasso, proteine e cellule somatiche) ASPETTI AMBIENTALI - concentrazioni di gas nocivi (campionatori a fialette) - emissioni di ammoniaca e altri gas ad effetto serra (metano e biossido di carbonio) 34

35 e impostazione prove Ringraziamenti Seminario Pavimentazioni innovative nelle stalle per vacche da latte Aspetti tecnici, sanitari ed economici e confronto con soluzioni tradizionali Aziende agricole e ditte del settore coinvolte Dott. Loris De Vecchis (veterinario) Dott.ssa Francesca Petrera (Az. Tadini) GRAZIE Bagnolo in Piano, 20 maggio 2009 Per informazioni: Centro Ricerche Produzioni Animali C.R.P.A. S.p.A.

Indagine tra gli allevatori che usano pavimenti in gomma

Indagine tra gli allevatori che usano pavimenti in gomma IN AZIENDE CON VACCHE DA LATTE LOMBARDE STRUTTURE DI STALLA Indagine tra gli allevatori che usano pavimenti in gomma Delle oltre 2.000 aziende esaminate il 4,7% utilizza pavimenti in gomma. Impiegato principalmente

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Indagine di mercato sui pavimenti in gomma nella stalle di bovini da latte Descrizione estesa del risultato Già da alcuni anni, allevatori, tecnici, veterinari e ricercatori

Dettagli

Pavimentazioni delle stalle

Pavimentazioni delle stalle STALLE A CUCCETTA PER VACCHE DA LATTE Istituto Tecnico Agrario Zanelli Reggio Emilia, 30 maggio 2007 Pavimentazioni delle stalle Dott. Agr. Paolo Ferrari Ufficio Edilizia I pavimenti devono fornire un

Dettagli

Lesioni podali e pavimento delle corsie di stabulazione

Lesioni podali e pavimento delle corsie di stabulazione Seminario Pavimentazioni innovative nelle stalle per vacche da latte Aspetti tecnici, sanitari ed economici e confronto con soluzioni tradizionali Bagnolo in Piano, 20 maggio 2009 Loris De Vecchis, veterinario

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Analisi economica sull'uso dei pavimenti in gomma per le stalle di bovini da latte Descrizione estesa del risultato Le malattie podali rappresentano un grave problema nell

Dettagli

Le innovazioni di oggi per l azienda da latte del domani

Le innovazioni di oggi per l azienda da latte del domani Convegno Fieragricola, Verona Innovazione e tecnologia: così sarà l azienda da latte nel 2030 I risultati del progetto Innova Latte giovedì 2 febbraio 2012, ore 15 - Sala Puccini di oggi per l azienda

Dettagli

Sostenibilità economica dei pavimenti in gomma

Sostenibilità economica dei pavimenti in gomma COLLABORAZIONE SATA ANALISI DEI COSTI E DEI VANTAGGI ECONOMICI E PRODUTTIVI Sostenibilità economica dei pavimenti in gomma di Alessandro Gastaldo, Marzia Borciani, Marisanna Speroni Le malattie podali

Dettagli

Punto cruciale: le zoppie. Tipologie di pavimento. Analisi economica. 38/2009 supplemento a L Informatore Agrario STRUTTURE STALLE

Punto cruciale: le zoppie. Tipologie di pavimento. Analisi economica. 38/2009 supplemento a L Informatore Agrario STRUTTURE STALLE Quanto costa il pavimento giusto Per valutare il costo di un pavimento, oltre all investimento iniziale, vengono calcolate le lesioni podali e le conseguenti perdite di ricavo per manodopera e minori performance

Dettagli

SCHEDA TECNICA N. 1. Porcilaia di gestazione

SCHEDA TECNICA N. 1. Porcilaia di gestazione SCHEDA TECNICA N. 1 relativa al progetto di Porcilaia di gestazione Descrizione generale Stabulazione Principali caratteristiche costruttive Pavimento del box Capienza massima Porcilaia per la fase di

Dettagli

Alimentazione e lesioni podali

Alimentazione e lesioni podali PAVIMENTAZIONI E MATERIALI A CONFRONTO Più benessere con i pavimenti in gomma Scivolosità, durezza e abrasività sono inconvenienti comuni dei pavimenti delle stalle, che possono causare cadute, lesioni

Dettagli

Principali caratter dei pavimenti pien

Principali caratter dei pavimenti pien DOSSIER PAVIMENTAZIONE Il calcestruzzo rappresenta la soluzione più diffusa nelle stalle italiane. Ma in zona Principali caratter dei pavimenti pien di mungitura e nelle aree di raggruppamento è preferibile

Dettagli

Consumo di corno e ruolo della stabulazione BENESSERE ANIMALE IL BENESSERE DEL PIEDE DALLA LETTIERA ALLA MANGIATOIA

Consumo di corno e ruolo della stabulazione BENESSERE ANIMALE IL BENESSERE DEL PIEDE DALLA LETTIERA ALLA MANGIATOIA IL BENEERE DEL PIEDE DALLA LETTIERA ALLA MANGIATOIA Come avere la stalla giusta «sotto i piedi» Le stalle di nuova costruzione possono essere causa di iperconsumo degli unghioni; il calcestruzzo, se non

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario. www.informatoreagrario.it

Edizioni L Informatore Agrario. www.informatoreagrario.it www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

I sistemi di valutazione a indice aziendale

I sistemi di valutazione a indice aziendale BENEERE ANIMALE METODO IBA, INDICE DI BENEERE DELL ALLEVAMENTO Misurare il benessere aiuta gestione e produzione Determinare il benessere in stalla mediante un sistema di valutazione consente di rilevare

Dettagli

Il biogas negli allevamenti zootecnici

Il biogas negli allevamenti zootecnici Il biogas negli allevamenti zootecnici SEMINARIO Sostenibilità economica ed ambientale del biogas negli allevamenti Nicola Labartino CRPA SpA Martedì 10 giugno 2014 Agriturismo del Papa Pozza di Maranello

Dettagli

L innovazione tecnologica in suinicoltura. Area Forum Italpig Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona. Paolo Rossi. Workshop

L innovazione tecnologica in suinicoltura. Area Forum Italpig Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona. Paolo Rossi. Workshop L innovazione tecnologica in Workshop Area Forum Italpig Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona Venerdì 30 ottobre 2015 Ore 15:45 Paolo Rossi C.R.P.A. S.p.A. di Reggio Emilia Centro Ricerche Produzioni

Dettagli

Per la gestione dei reflui nelle stalle

Per la gestione dei reflui nelle stalle PECIALE VALUTAZIONE U DIVERE TIPOLOGIE DI TALLA Quanto costa ogni anno la gestione delle deiezioni Il costo totale annuo di esercizio per la gestione dei reflui oscilla tra. euro della stalla a cuccette

Dettagli

Esperienze di ricerca, dall'edilizia zootecnica vengono risposte

Esperienze di ricerca, dall'edilizia zootecnica vengono risposte Esperienze di ricerca, dall'edilizia zootecnica vengono risposte BENESSERE ANIMALE Fin dove è sostenibile per la zootecnica emiliano-romagnola? Paolo Rossi Ufficio Edilizia del CRPA Regione Emilia-Romagna

Dettagli

Metodologia di indagine

Metodologia di indagine Istituto di Ingegneria Agraria Benessere e produttività delle bovine da latte: il ruolo della stalla Risultati di uno studio in Lombardia Elisabetta Riva Istituto di Ingegneria Agraria Scopo del progetto

Dettagli

REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N.

REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N. REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N. 1698/05 Allegato 3 Misura 215 del PSR Regione Lazio Schede

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE PER L UTILIZZO DEGLI EFFLUENTI ZOOTECNICI IN AGRICOLTURA A chi deve essere inviata la comunicazione 1. La comunicazione deve essere inviata: a) al Comune

Dettagli

Sostenibilità economica di modelli innovativi di porcilaie da ingrasso

Sostenibilità economica di modelli innovativi di porcilaie da ingrasso Fondazione CRPA Studi Ricerche (FCSR) Viale Timavo 43/2 Reggio Emilia Sito internet. www.crpa.it Opportunità economiche per una suinicoltura innovativa e sostenibile Alessandro Gastaldo a.gastaldo@crpa.it

Dettagli

Città di Fiumicino (Provincia di Roma

Città di Fiumicino (Provincia di Roma COMUNICAZIONE SEMPLIFICATA 1 per aziende con produzione/utilizzazione al campo di azoto da effluenti di allevamento compresa tra 3.001 e 6.000 Kg/anno e per le aziende di cui al D. Lgs. n. 152/2006, art.

Dettagli

Mungitura: strutture, macchine e attrezzature I SUPPLEMENTI DI

Mungitura: strutture, macchine e attrezzature I SUPPLEMENTI DI ASSESSORATO AGRICOLTURA, AMBIENTE E SVILUPPO SOSTENIBILE I SUPPLEMENTI DI 24 Mungitura: strutture, macchine e attrezzature A cura di PAOLO ROSSI e ALESSANDRO GASTALDO Centro Ricerche Produzioni Animali,

Dettagli

Nelle stalle di vacche da latte cresce l interesse per gli impianti di ricircolo e i separatori

Nelle stalle di vacche da latte cresce l interesse per gli impianti di ricircolo e i separatori INDAGINE DEL CRPA Nelle stalle di vacche da latte cresce l interesse per gli impianti di ricircolo e i separatori Nelle stalle a stabulazione libera i raschiatori ad asta rigida sono ancora la soluzione

Dettagli

Valutazione del benessere dei bovini IBA INDICE DI BENESSERE DELL ALLEVAMENTO

Valutazione del benessere dei bovini IBA INDICE DI BENESSERE DELL ALLEVAMENTO Valutazione del benessere dei bovini IBA INDICE DI BENESSERE DELL ALLEVAMENTO Il benessere degli animali è argomento di grande attualità; definito da Hughes (1976) come quello stato di completa salute

Dettagli

RESIN FLOOR INDUSTRIE ALIMENTARI

RESIN FLOOR INDUSTRIE ALIMENTARI TM RESIN FLOOR INDUSTRIE ALIMENTARI RESINFLOOR: QUALITÀ E PROFESSIONALITÀ Dal 1980 in Italia ed Europa creiamo pavimenti e superfici di calpestio e finitura che hanno in comune l utilizzo della resina.

Dettagli

Fabbricati rurali. 18.1 Ricoveri per bovini. Ricoveri per bovini Ricoveri per suini Altri fabbricati. 18.1.1 Bovini da latte. Stabulazione fissa

Fabbricati rurali. 18.1 Ricoveri per bovini. Ricoveri per bovini Ricoveri per suini Altri fabbricati. 18.1.1 Bovini da latte. Stabulazione fissa 18 Fabbricati rurali Ricoveri per bovini Ricoveri per suini Altri fabbricati 18.1 Ricoveri per bovini 18.1.1 Bovini da latte Stabulazione fissa Nella stabulazione fissa gli animali sono legati alla mangiatoia.

Dettagli

Presentazione del gruppo: Le aziende dove abbiamo svolto lo stage sono diverse tra loro e anche le attrezzature e le strutture.

Presentazione del gruppo: Le aziende dove abbiamo svolto lo stage sono diverse tra loro e anche le attrezzature e le strutture. Presentazione del gruppo: Le aziende dove abbiamo svolto lo stage sono diverse tra loro e anche le attrezzature e le strutture. Una parte in provincia di Belluno e altre fuori provincia. ci sono diversi

Dettagli

COSTRUZIONI E IMPIANTI PER L AGRICOLTURA

COSTRUZIONI E IMPIANTI PER L AGRICOLTURA Facoltà di Agraria, Università Mediterranea di Reggio Calabria, CdLs in Scienze e Tecnologie agrarie e alimentari Dati caratteristici del ciclo riproduttivo delle pecore durata ciclo estrale: 17 gg durata

Dettagli

Tipologie e parametri dimensionali di cuccette per bovini da latte

Tipologie e parametri dimensionali di cuccette per bovini da latte SEMINARIO C.R.P.A. Stalle a cuccette per vacche da latte Reggio Emilia, 30 maggio 2007 Tipologie e parametri dimensionali di cuccette per bovini da latte Dott. Agr. Paolo Rossi Settore Edilizia Strutture

Dettagli

Cura e prevenzione delle zoppie nella vacca da latte: cosa fare?

Cura e prevenzione delle zoppie nella vacca da latte: cosa fare? Cura e prevenzione delle zoppie nella vacca da latte: cosa fare? Dr. Loris De Vecchis Medico Veterinario - Como Dr.ssa Caterina Basevi Medico Veterinario - Milano Albairate, 8 aprile 2010 Zoppia: incidenza

Dettagli

INDICAZIONI PRATICHE SU CARATTERISTICHE STRUTTURALI E DIMENSIONALI

INDICAZIONI PRATICHE SU CARATTERISTICHE STRUTTURALI E DIMENSIONALI INDICAZIONI PRATICHE SU CARATTERISTICHE STRUTTURALI E DIMENSIONALI La cuccetta ideale per le bovine Il benessere delle vacche dipende anche dall appropriata dimensione delle cuccette e dei battifianchi.

Dettagli

RIVESTIMENTI IN RESINA PER L INDUSTRIA ALIMENTARE

RIVESTIMENTI IN RESINA PER L INDUSTRIA ALIMENTARE RIVESTIMENTI IN RESINA PER L INDUSTRIA ALIMENTARE In copertina: Stabilimento Acqua Minerale Fontalba Montalbano Elicona (ME) Italia Pag. 1 Pag. 2 Pag. 4 Introduzione Campi di impiego dei Mapefloor System

Dettagli

La pulizia della stalla, punti critici e igiene del latte

La pulizia della stalla, punti critici e igiene del latte La pulizia della stalla, punti critici e igiene del latte Maddalena Zucali, Luciana Bava, Alberto Tamburini, Laura Vanoni, Lucio Zanini Ottenere un latte con una buona qualità igienica è un requisito essenziale

Dettagli

REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N.

REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N. REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N. 1698/05 Allegato 7 Misura 215 del PSR Regione Lazio Schede

Dettagli

TTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2008/120/CE (Dlgs 122/2011) norme minime per la protezione dei suini

TTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2008/120/CE (Dlgs 122/2011) norme minime per la protezione dei suini ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2008/120/CE (Dlgs 122/2011) norme minime per la protezione dei suini Esperienze sul territorio dell Azienda USL di Modena Dott.ssa Giovanna Trambajolo Dott Luca Ferri Dott.ssa

Dettagli

SUINI SU PAGLIA E BIOGAS

SUINI SU PAGLIA E BIOGAS Fondazione CRPA Studi Ricerche (FCSR) Viale Timavo 43/2 Reggio Emilia Sito internet. www.crpa.it SUINI SU PAGLIA E BIOGAS Caratteristiche degli allevamenti suinicoli nell area del sisma Alessandro Gastaldo

Dettagli

Prof. Matteo Barbari Direttore Dipartimento di Ingegneria Agraria e Forestale Università degli Studi di Firenze

Prof. Matteo Barbari Direttore Dipartimento di Ingegneria Agraria e Forestale Università degli Studi di Firenze Prof. Matteo Barbari Direttore Dipartimento di Ingegneria Agraria e Forestale Università degli Studi di Firenze BENESSERE DEI BOVINI Sistema di valutazione e sostegno della Regione Emilia Romagna Reggio

Dettagli

RUOLO DELL ASSISTENZA TECNICA NELLA GESTIONE IGIENICO SANITARIA DELL ALLEVAMENTO. Dott. Giovanni Mariani

RUOLO DELL ASSISTENZA TECNICA NELLA GESTIONE IGIENICO SANITARIA DELL ALLEVAMENTO. Dott. Giovanni Mariani RUOLO DELL ASSISTENZA TECNICA NELLA GESTIONE IGIENICO SANITARIA DELL ALLEVAMENTO Dott. Giovanni Mariani A.R.A. EMILIA ROMAGNA CONTROLLI FUNZIONALI EVAMENTI 2.400 PI 225.000 ODUZIONE MEDIA 85 qli ANALISI

Dettagli

http://www.agriok.it/magazine

http://www.agriok.it/magazine Hai scaricato questo articolo dal portale di Filiera AQ LEGGI GRATUITAMENTE ALTRE NOTIZIE SU: http://www.agriok.it/magazine www.agriok.it/notizie ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER www.agriok.it/newsletter

Dettagli

ANALISI SULLE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI ALLEVAMENTO BOVINO

ANALISI SULLE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI ALLEVAMENTO BOVINO ANALISI SULLE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI ALLEVAMENTO BOVINO Quanto costa costruire le diverse tipologie di stalla I costi di costruzione delle stalle variano da circa 2.000 euro/capo per i bovini da ingrasso

Dettagli

PARAMETRI IGIENICO-SANITARI DEL LATTE BOVINO: PROBLEMATICHE CONNESSE CON IL IL CONTROLLO E L AUTOCONTROLLO

PARAMETRI IGIENICO-SANITARI DEL LATTE BOVINO: PROBLEMATICHE CONNESSE CON IL IL CONTROLLO E L AUTOCONTROLLO PARAMETRI IGIENICO-SANITARI DEL LATTE BOVINO: PROBLEMATICHE CONNESSE CON IL IL CONTROLLO E L AUTOCONTROLLO Reggio Emilia, 21-22 aprile 2010 Bologna, 19-20 maggio 2010 Dr.ssa Lucia Nocera Servizio Veterinario

Dettagli

PROGETTO NITRANT 2014 VISITA TECNICA ALL AZIENDA AGRICOLA BENNATI SAN CANZIAN D ISONZO (GO) 19 NOVEMBRE 2015

PROGETTO NITRANT 2014 VISITA TECNICA ALL AZIENDA AGRICOLA BENNATI SAN CANZIAN D ISONZO (GO) 19 NOVEMBRE 2015 PROGETTO NITRANT 2014 VISITA TECNICA ALL AZIENDA AGRICOLA BENNATI SAN CANZIAN D ISONZO (GO) 19 NOVEMBRE 2015 FOCUS: LA DIGESTIONE ANAEROBICA A SECCO Pubblicazione realizzata da Veneto Agricoltura, Settore

Dettagli

Strutture e impianti per la difesa dal caldo negli allevamenti di bovini da latte

Strutture e impianti per la difesa dal caldo negli allevamenti di bovini da latte In collaborazione con: Strutture e impianti per la difesa dal caldo negli allevamenti di bovini da latte Gabriele Mattachini, Giorgio Provolo Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali (DISAA) Università

Dettagli

LA FRISONA ITALIANA E LE DIVERSE TIPOLOGIE DI STALLA A CONFRONTO

LA FRISONA ITALIANA E LE DIVERSE TIPOLOGIE DI STALLA A CONFRONTO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. DANDOLO SEDE COORDINATA DI LONATO DEL GARDA - BRESCIA LA FRISONA ITALIANA E LE DIVERSE TIPOLOGIE DI STALLA A CONFRONTO CANDIDATO: ABATE SIMONE CLASSE 5L A.S. 2013-14

Dettagli

STRUTTURE DI ALLEVAMENTO

STRUTTURE DI ALLEVAMENTO STRUTTURE DI ALLEVAMENTO Sistemi zootecnici Le stalle per bovini Prof. ntonio Zullo 2.2. Le stalle per bovini Le strutture di allevamento dei bovini presentano caratteristiche diversificate in funzione

Dettagli

Biogas e biometano per la competitività dell azienda agricola

Biogas e biometano per la competitività dell azienda agricola la competitività dell azienda agricola CONFERENZA Bioenergia: quali prospettive per l agricoltura e l impresa italiana Centro Ricerche Produzioni Animali Reggio Emilia 6 luglio 2015, Milano Centro Ricerche

Dettagli

Progetto di impianto per la distribuzione automatica di fieno e mangime concentrato alle vacche da latte

Progetto di impianto per la distribuzione automatica di fieno e mangime concentrato alle vacche da latte Progetto di impianto per la distribuzione automatica di fieno e mangime concentrato alle vacche da latte Settori Edilizia e Meccanica del CRPA spa Introduzione L'automazione completa delle operazioni di

Dettagli

Deiezioni Il Crpa: così vasche liquami e raschiatori

Deiezioni Il Crpa: così vasche liquami e raschiatori Le caratteristiche costruttive, icostidimessa in opera, le attrezzature di stalla Deiezioni Il Crpa: così vasche liquami e raschiatori Una vasca per liquami circolare in elementi prefabbricati di calcestruzzo

Dettagli

Principali caratter dei pavimenti fess

Principali caratter dei pavimenti fess DOSSIER PAVIMENTAZIONE Principali caratter dei pavimenti fess È il più comodo perché autopulente, ma prima di installarlo occorre valutarne la tipologia e la dimensione delle fessurazioni. Una questione

Dettagli

IL PROGETTO ITALIALLEVA

IL PROGETTO ITALIALLEVA IL PROGETTO ITALIALLEVA OBIETTIVO Garantire l origine, la tracciabilità, la sicurezza alimentare ed il benessere animale dando.. Valore aggiunto alle attività istituzionali del Sistema degli Allevatori

Dettagli

Arredamenti per aziende e magazzini

Arredamenti per aziende e magazzini LISTA Compact Arredamenti per aziende e magazzini Sistemi a scaffali I Scaffali a ripiani Con le larghezze campata classiche da 1000 mm o 1300 mm i nostri scaffali a ripiani sono idonei a qualsiasi articolo

Dettagli

Libertà di scelta. Sistema di mungitura volontaria VMS DeLaval. La soluzione giusta per te... ogni giorno

Libertà di scelta. Sistema di mungitura volontaria VMS DeLaval. La soluzione giusta per te... ogni giorno Libertà di scelta Sistema di mungitura volontaria VMS DeLaval La soluzione giusta per te... ogni giorno Scegli il miglior livello di automazione per il tuo lavoro Sistema di mungitura volontaria VMS DeLaval

Dettagli

Viaggio di istruzione in Israele

Viaggio di istruzione in Israele Viaggio di istruzione in Israele dal 17 al 22 luglio 2012 www.tredi-italia.it Introduzione Nelle pagine seguenti troverete alcune note e fotografie che sono il riassunto del viaggio che i tecnici di Tredì

Dettagli

Fiera Internazionale del Bovino da Latte 2012. Incontri B to B. Padiglione Francia. Cremona, 25>28 ottobre 2012. Padiglione 2/ I 200-201-202

Fiera Internazionale del Bovino da Latte 2012. Incontri B to B. Padiglione Francia. Cremona, 25>28 ottobre 2012. Padiglione 2/ I 200-201-202 Fiera Internazionale del Bovino da Latte 2012 Incontri B to B Cremona, 25>28 ottobre 2012 Padiglione Francia Padiglione 2/ I 200-201-202 w w w.ubifrance.fr Organizzato da: Véronique DESCAMPS Conseiller

Dettagli

Biogas Per impostare i nuovi progetti

Biogas Per impostare i nuovi progetti Elementi di progettazione e criticità per impianti di biogas negli allevamenti di bovini. La linea guida del Crpa Biogas Per impostare i nuovi progetti L autore è del Crpa di Reggio Emilia. di Claudio

Dettagli

I RIVESTIMENTI IN RESINA PER L INDUSTRIA ALIMENTARE

I RIVESTIMENTI IN RESINA PER L INDUSTRIA ALIMENTARE I RIVESTIMENTI IN RESINA PER L INDUSTRIA ALIMENTARE Sistemi tecnologicamente avanzati, dagli elevati standard prestazionali, per la realizzazione di rivestimenti in resina dedicati all industria alimentare

Dettagli

Associazione Regionale Allevatori della Liguria via Vittorio Veneto 149/2 Mignanego (GE) p.iva 01553510999. tel. 010581938 fax 0107721655

Associazione Regionale Allevatori della Liguria via Vittorio Veneto 149/2 Mignanego (GE) p.iva 01553510999. tel. 010581938 fax 0107721655 Associazione Regionale Allevatori della Liguria via Vittorio Veneto 149/2 Mignanego (GE) p.iva 01553510999. tel. 010581938 fax 0107721655 PRESENTAZIONE DEL PROGETTO ZOOALIMSOST è un progetto finalizzato

Dettagli

Dott.ssa Riu Raffaela

Dott.ssa Riu Raffaela Dott.ssa Riu Raffaela MINISTERO DELLA SALUTE Il riconoscimento degli animali quali esseri senzienti, e quindi portatori di diritto, è uno dei Europea La sicurezza della catena alimentare è indirettamente

Dettagli

Cura delle unghie e comfort della vacca: considerazioni produttive

Cura delle unghie e comfort della vacca: considerazioni produttive BUIATRIA Formazione Cura delle unghie e comfort della vacca: considerazioni produttive 1- Pareggio e meccanica dell appoggio L importanza della cura delle unghie per il benessere dell animale e, di conseguenza,

Dettagli

01 Az. Agr. Le Albare di Maggiolo Matteo 02 Az. Agr. Sulky s.r.l. 03 Marin Felice e Luigino 04 Az. Agr. Bucera s.s. 05a Bovino Carlo 05b Bovino

01 Az. Agr. Le Albare di Maggiolo Matteo 02 Az. Agr. Sulky s.r.l. 03 Marin Felice e Luigino 04 Az. Agr. Bucera s.s. 05a Bovino Carlo 05b Bovino ELENCO ALLEVAMENTI ZOOTECNICI SCHEDATI 01 Az. Agr. Le Albare di Maggiolo Matteo 02 Az. Agr. Sulky s.r.l. 03 Marin Felice e Luigino 04 Az. Agr. Bucera s.s. 05a Bovino Carlo 05b Bovino Giorgio 06 Brolese

Dettagli

COMPRESSIONE ELICOIDALE della ditta Chior Meccanica

COMPRESSIONE ELICOIDALE della ditta Chior Meccanica UNIVERSITÀ DEGLI S TUDI DI T ORINO DEIAFA Dipartimento di ECONOMIA E INGEGNERIA AGRARIA, FORESTALE E AMBIENTALE SEZIONE DI MECCANICA Via L. da Vinci, 44-195 Grugliasco - TO Segreteria +39-11-67859 FAX

Dettagli

Il biogas e il progetto LIFE Seq-Cure

Il biogas e il progetto LIFE Seq-Cure Convegno Dall agricoltura e dalla silvicoltura nuove energie da fonti rinnovabili, Bomporto (MO) 24 Novembre 2006 Il biogas e il progetto LIFE Seq-Cure G. Bonazzi S.Piccinini - C. Fabbri - P. Mantovi CRPA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dottorato di Ricerca in PRODUZIONE E SANITÀ DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE (XXI CICLO) SVILUPPO DI UNO SCHEMA DI VALUTAZIONE DEL BENESSERE A LIVELLO AZIENDALE

Dettagli

All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico: Carni Bovine

All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico: Carni Bovine Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 Reg. (CE) 1698/2005 Regione Toscana Bando Misura 121 Ammodernamento aziende agricole All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico: Carni

Dettagli

La gestione sanitaria per la sostenibilità degli allevamenti. Alfonso Zecconi

La gestione sanitaria per la sostenibilità degli allevamenti. Alfonso Zecconi La gestione sanitaria per la sostenibilità degli allevamenti Alfonso Zecconi Whittlestone 1958 A questo stadio dello sviluppo dell industria la2ero- casearia, due sono le cose più importan8: 1. Migliorare

Dettagli

Indicatori aziendali: bilancio aziendale dell azoto

Indicatori aziendali: bilancio aziendale dell azoto Indicatori aziendali: bilancio aziendale dell azoto I bilanci colturali e aziendali dell azoto sono degli indicatori semplici della valutazione della gestione dell azoto delle colture e agrotecniche ad

Dettagli

ALLEVAMENTI. Manuale per la diffusione di tecnologie e sistemi di produzione più puliti nel settore zootecnico in Emilia-Romagna.

ALLEVAMENTI. Manuale per la diffusione di tecnologie e sistemi di produzione più puliti nel settore zootecnico in Emilia-Romagna. Manuale per la diffusione di tecnologie e sistemi di produzione più puliti nel settore zootecnico in Emilia-Romagna. ALLEVAMENTI SUINI - BOVINI - AVICOLI a cura di EMILIA-ROMAGNA VALORIZZAZIONE ECONOMICA

Dettagli

Punti critici per il benessere della bovina da latte

Punti critici per il benessere della bovina da latte Punti critici per il benessere della bovina da latte Fattori strutturali Fattori gestionali Fattori strutturali principali Tipo di pavimentazione; Numero e dimensioni delle cuccette; Materiale di copertura

Dettagli

AQUA Strumenti per il calcolo del bilancio dell'azoto a livello di allevamento Manuale

AQUA Strumenti per il calcolo del bilancio dell'azoto a livello di allevamento Manuale AQUA Strumenti per il calcolo del bilancio dell'azoto a livello di allevamento Manuale 1- Introduzione L'obiettivo del presente documento è quello di fornire le indicazioni necessarie per l'utilizzazione

Dettagli

Valutazione del benessere dei suini durante le fasi di trasporto al macello e di attesa premacellazione

Valutazione del benessere dei suini durante le fasi di trasporto al macello e di attesa premacellazione Seminario Il benessere dei suini durante il trasporto, l attesa pre-macellazione e la macellazione Sala Corazzieri Provincia di Mantova 15 luglio 2010 dei suini durante le fasi di Paolo Rossi, Alessandro

Dettagli

Fattori gestionali e ambientali che influiscono sulla qualità igienica del latte alla stalla

Fattori gestionali e ambientali che influiscono sulla qualità igienica del latte alla stalla Dipartimento di Scienze Animali, sezione di Zootecnica Agraria Fattori gestionali e ambientali che influiscono sulla qualità igienica del latte alla stalla Bava Luciana, Sandrucci Anna, Tamburini Alberto,

Dettagli

Le pavimentazioni delle stalle

Le pavimentazioni delle stalle Le pavimentazioni delle stalle Soluzioni innovative ed effetti sulla salute e sul benessere delle vacche da latte Reggio Emilia, 22 maggio 2008 Benessere dei bovini e pavimenti delle stalle Dott. Agr.

Dettagli

BERTELLE, BROMBAL, CESA, COLMANET, CURTO, DA ROS, TREVE, VERGERIO

BERTELLE, BROMBAL, CESA, COLMANET, CURTO, DA ROS, TREVE, VERGERIO BERTELLE, BROMBAL, CESA, COLMANET, CURTO, DA ROS, TREVE, VERGERIO Per lo stato di salute dell animale Esame generale Auscultazione cuore e intestino Controllando: Esami del sangue Temperatura e peso Bocca

Dettagli

Nella presente nota vengono

Nella presente nota vengono STRUTTURE STALLE PROVE IN 2 ALLEVAMENTI IN EMILIA-ROMAGNA La bovina sta meglio sulla gomma Dalle prove emerge come il pavimento sintetico in gomma agisca a favore non solo della salute dei piedi delle

Dettagli

Carrelli per il trasporto e il

Carrelli per il trasporto e il Trasporti interni Carrelli per il trasporto e il sollevamento Classificazione dei carrelli Tipologie esistenti Caratteristiche e prestazioni Predisposizioni antinfortunistiche 2 2005 Politecnico di Torino

Dettagli

FEASR - Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013

FEASR - Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 FEASR - Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 214 Pagamenti agroambientali Azione M Introduzione di tecniche di agricoltura conservativa ALLEGATO 6 disposizioni attuative anno 2012 DESCRIZIONE

Dettagli

Alberto Menghi, Paolo Rossi

Alberto Menghi, Paolo Rossi 81 a Fiera Agricola Zootecnica Italiana BENESSERE ANIMALE: LA VACCA DA LATTE dalle parole ai fatti Montichiari, 15 febbraio 2009 ANALISI ECONOMICA DI ALCUNI CASI CONCRETI Alberto Menghi, Paolo Rossi Centro

Dettagli

BELMONDO RIVESTIMENTI IN GOMMA PER CAVALLI

BELMONDO RIVESTIMENTI IN GOMMA PER CAVALLI DISTRIBUTORE ITALIA BELMONDO Made in Germany BELMONDO RIVESTIMENTI IN GOMMA PER CAVALLI KRAIBURG - leader nell industria della gomma Dal 1947 KRAIBURG si è affermata come competente operatore specializzato

Dettagli

La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione

La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione Andrea Quaglino ANABORAPI Associazione Nazionale Allevatori Bovini di Razza Piemontese Razza specializzata da carne Groppa doppia

Dettagli

Due elementi chiavi per il successo finanziario

Due elementi chiavi per il successo finanziario Due elementi chiavi per il successo finanziario Litri di Latte Venduti Il latte marginale venduto ogni giorno supera il latte marginale per vacca Salute della Mandria Top 10 (11) priorità per un allevamento

Dettagli

Valutazione del Benessere animale in allevamento con il metodo Welfare Quality

Valutazione del Benessere animale in allevamento con il metodo Welfare Quality Valutazione del Benessere animale in allevamento con il metodo Welfare Quality Giuseppe De Rosa Università degli Studi di Napoli Federico II Benessere animale e tutela del consumatore - SANA Salone Internazionale

Dettagli

Cuccette, pavimenti e raschiatori anche i dettagli contano

Cuccette, pavimenti e raschiatori anche i dettagli contano Cuccette, pavimenti e raschiatori anche i dettagli contano Quanto deve essere grande la postazione perilriposo?equale materiale ci si può mettere sotto? Meglio il fessurato o il pavimento pieno? Un errore

Dettagli

Introduzione ai criteri di progettazione delle stalle per bovine da latte secondo il benessere animale. Dr. Vittorio Catalano

Introduzione ai criteri di progettazione delle stalle per bovine da latte secondo il benessere animale. Dr. Vittorio Catalano Introduzione ai criteri di progettazione delle stalle per bovine da latte secondo il benessere animale Dr. Vittorio Catalano Il benessere animale Argomento posto al centro delle politiche comunitarie Elemento

Dettagli

Questionario informativo per uno studio di fattibilità

Questionario informativo per uno studio di fattibilità Questionario informativo per uno studio di fattibilità 1 Anagrafica Ragione sociale Azienda: Indirizzo: Riferimento: Funzione aziendale: Telefono: Mobile: E-mail: Tipologia di azienda: agricola non agricola

Dettagli

PROGETTO BIOGAS REGIONS PROGRAMMA EUROPEO ENERGIA INTELLIGENTE EIE

PROGETTO BIOGAS REGIONS PROGRAMMA EUROPEO ENERGIA INTELLIGENTE EIE PROGETTO BIOGAS REGIONS PROGRAMMA EUROPEO ENERGIA INTELLIGENTE EIE ZOOTECNIA E DEIEZIONI ANIMALI PROBLEMA O OPPORTUNITÀ????? SEMINARIO 10.03.2009 FACOLTÀ DI AGRARIA MOSCIANO S.A. TERAMO DOTT. AGR. ANGELO

Dettagli

Benessere del coniglio allevato: individuazione dei parametri zoosanitari e produttivi

Benessere del coniglio allevato: individuazione dei parametri zoosanitari e produttivi Benessere del coniglio allevato: individuazione dei parametri zoosanitari e produttivi Programma regionale di ricerca in campo agricolo 2001-2003 RELO 2003 596 CUNIBENE Istituto Zooprofilattico Sperimentale

Dettagli

~ 2 ~ 2. DESCRIZIONE DELLA MISURA 3. LOCALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI.

~ 2 ~ 2. DESCRIZIONE DELLA MISURA 3. LOCALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI. 1. PREMESSA I pagamenti per il benessere degli animali di allevamento sono concessi per incoraggiare gli agricoltori ad adottare elevati standard sulle condizioni di vita per i propri capi allevati andando

Dettagli

Software per l'analisi di fattibilità e redditività degli impianti

Software per l'analisi di fattibilità e redditività degli impianti Thematic Meeting Opportunità di innovazione nel campo dell efficienza energetica Sistemi di controllo degli impianti di digestione anaerobica, per ottimizzarne le rese energetiche Software per l'analisi

Dettagli

I costi di costruzione dei ricoveri zootecnici I SUPPLEMENTI DI 32

I costi di costruzione dei ricoveri zootecnici I SUPPLEMENTI DI 32 ASSESSORATO AGRICOLTURA I SUPPLEMENTI DI 32 I costi di costruzione dei ricoveri zootecnici A cura di PAOLO ROSSI e ALESSANDRO GASTALDO Centro Ricerche Produzioni Animali, Reggio Emilia INDICE Introduzione/LE

Dettagli

Il benessere degli animali riduce i costi dell allevamento

Il benessere degli animali riduce i costi dell allevamento INCONTRO - DIBATTITO Le scelte per migliorare l efficienza tecnica dell allevamento e la qualità del latte 28a Mostra Regionale BOVINI RAZZE DA LATTE Paolo Rossi CRPA spa - Reggio Emilia Fiere di Reggio

Dettagli

animale, che possono comportare anche un aumento della superficie di allevamento. L insediamento mantiene la qualifica di allevamento esistente.

animale, che possono comportare anche un aumento della superficie di allevamento. L insediamento mantiene la qualifica di allevamento esistente. Punto 5): modalità di realizzazione degli allevamenti zootecnici intensivi e la definizione delle distanze sulla base del tipo e dimensione dell allevamento rispetto alla qualità e quantità di inquinamento

Dettagli

Le pale Bobcat possono trasformarsi in fresatrici economiche ed efficienti grazie al a fresa Bobcat disponibile come accessorio. 14 (36 cm) portata

Le pale Bobcat possono trasformarsi in fresatrici economiche ed efficienti grazie al a fresa Bobcat disponibile come accessorio. 14 (36 cm) portata Frese Accessori Le pale Bobcat possono trasformarsi in fresatrici economiche ed Fresa Bobcat 14 (36 cm) con portata idraulica standard Modello economico, progettato specificamente per l utilizzo su alcuni

Dettagli

23.990 EUR Prezzo IVA incl.

23.990 EUR Prezzo IVA incl. Combo Tour 1.6 CDTi 105 ecof. S&S PC-TA Elective DE BONA PADOVA SRL 23.990 EUR Prezzo IVA incl. VIA URUGUAY, 32 35127 PADOVA Tel: +39 049 8538763 / 348 1411478 Fax: +39 Visibile presso: DE BONA PADOVA

Dettagli

Miglioramento delle condizioni di benessere del pollo da carne ed effetti su performance e qualità del prodotto

Miglioramento delle condizioni di benessere del pollo da carne ed effetti su performance e qualità del prodotto XLV Fiera avicola Gestione della pollina nell allevamento avicolo a terra Forlì, 27 settembre 2007 Miglioramento delle condizioni di benessere del pollo da carne ed effetti su performance e qualità del

Dettagli

Costi di produzione, prezzo del latte

Costi di produzione, prezzo del latte ASSEMBLEA APROLAV (TREVISO) 21 MAGGIO 2014 Costi di produzione, prezzo del latte Alberto Menghi (a.menghi@crpa.it) Centro Ricerche Produzioni Animali Desideria Scilla A.Pro.La.V. Le domande Il prezzo del

Dettagli

Dalle strategie della conduzione dell allevamento All ottimizzazione della gestione della produzione del latte

Dalle strategie della conduzione dell allevamento All ottimizzazione della gestione della produzione del latte Dalle strategie della conduzione dell allevamento All ottimizzazione della gestione della produzione del latte Codeluppi dottor Mauro Incontri tecnico scientifici con i Produttori Gioia del Colle, 20 Giugno

Dettagli

Manuale di Autocontrollo

Manuale di Autocontrollo Az. Agr. Cagnassi Giovanni Fraz. San Vittore n. 87 12045 Fossano (CN) VENDITA DI LATTE CRUDO MEDIANTE DISTRIBUTORE AUTOMATICO Manuale di Autocontrollo Manuale di autocontrollo 1 Indice Introduzione pag.

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Selargius Provincia di Cagliari PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEI CONTROLLI (Articolo 40 D.P.R. 554/99) OGGETTO: Completamento Via della Resistenza Realizzazione

Dettagli