GESTIONE CESPITI CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GESTIONE CESPITI CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE"

Transcript

1 GESTIONE CESPITI Con Businesspass è possibile gestire i vari tipi di immobilizzazioni. Di seguito tutti i passaggi necessari per tale gestione. CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE Se si ha la necessità di creare un nuovo conto di immobilizzazione si può partire da un conto già esistente per avere già le impostazioni relative ai dichiarativi ed al bilancio cee già impostate. E però necessario anche duplicare il corrispondente Fondo di ammortamento, ammortamento ordinario eccetera. Per esempio se vogliamo creare un nuovo conto Macchinari ( ), controllare i conti associati e confermare l anagrafica: Creare con il pulsante Duplica il nuovo conto macchinari: Pagina 1 di 29

2 Nella nuova anagrafica è possibile modificare la descrizione del conto come nell esempio e nella finestra Conti automatici si dovranno associare (e quindi duplicare dai conti già presenti) i conti di fondo ammortamento, ammortamento ordinario ecc.., riferiti però al nuovo conto macchinari 2 : Concluso l inserimento anche dei conti associati, è necessario andare nel menù DR Servizi dichiarazioni redditi tabella cespiti studi di settore ed inserire anche il nuovo conto appena creato. Pagina 2 di 29

3 OPERAZIONI PRELIMINARI 1. Definire nel piano dei conti i mastri dedicati alle immobilizzazioni. Attraverso il menù Aziende Parametri di base Gruppi e Mastri selezionare il Gruppo in cui creare i mastri delle immobilizzazioni e cliccare sul pulsante Mastri (o comando F4 di tastiera) per accedere alla tabella riassuntiva dei mastri. In corrispondenza del mastro, per la colonna Tipo definire il tipo di immobilizzazione che si intende gestire, in particolare: I: Immobilizzazioni materiali (vengono gestite con ammortamento indiretto); I: Immobilizzazioni immateriali (vengono gestite con ammortamento indiretto); K: Oneri pluriennali (vengono trattati con ammortamento diretto, quindi nella loro anagrafica è necessario indicare in anagrafica anche il conto di ammortamento associato); L: Spese di manutenzione. NOTA BENE: Se l azienda appartiene oppure è abbinata ad un piano dei conti standard (quelli forniti da Passepartout), questa operazione non è necessaria, in quanto i mastri sono già creati. 2. Dalla funzione Aziende - Parametri di Base - Cespiti/Immobilizzazioni Parametri è necessario definire il tipo di attività dell impresa, che determina l applicazione alle immobilizzazioni dei coefficienti ministeriali dello specifico settore e indicare se l azienda intende disporre non solo della gestione fiscale dei registri cespiti ma anche di quella civilistica. La gestione civilistica del registro cespiti permette di gestire correttamente gli ammortamenti delle imprese in contabilità ordinaria che intendono gestire il doppio binario CIVILE FISCALE (tipicamente le società che redigono il bilancio secondo quanto previsto dalla normativa civilistica). Anche se nel programma non esistono blocchi si sconsiglia di attivare tale gestione per aziende che non siano in contabilità ordinaria (ad esempio imprese semplificate oppure contabilità professionisti). L improprio utilizzo della gestione civilistica su queste tipologie di aziende potrebbe generare incongruenze nella generazione degli ammortamenti (e nella successiva redazione dei modelli dichiarativi). Pagina 3 di 29

4 I parametri sono disposti su tre pagine, sono AZIENDALI e regolano il comportamento delle immobilizzazioni materiali, immateriali e delle manutenzioni (non regolano i costi pluriennali). Nella terza pagina si definiscono i dati per la gestione degli automezzi; con il pulsante Default automaticamente vengono caricati i dati di deducibilità standard: Per aggiornare eventuali automezzi già presenti in archivio, è necessario andare nel menù Servizi Variazioni Cespiti/Immobilizzazioni Riporta tabella automezzi su cespiti. Pagina 4 di 29

5 Per tale elaborazione il programma rilascerà una stampa che evidenzia per ogni cespite (auto/ moto/ ciclomotore), la percentuale precedente l elaborazione e quella nuova che verrà impostata sull anagrafica. E possibile effettuare anche un elaborazione di prova che però non effettua nessuna variazione negli archivi. Per aggiornare gli archivi sarà necessario modificare il parametro Elaborazione di prova = No Questa funzione è possibile eseguirla anche da azienda STD Relativamente al parametro Mantenere cesp.immat.li complet.amm.ti se impostato ad S consente di mantenere in archivio, e riportare in stampa, i beni immateriali completamente ammortizzati. NOTA BENE: alcuni di questi parametri possono essere variati per più aziende contemporaneamente utilizzando l azienda STD, tramite il menu Servizi Variazioni Cespiti/immobilizzazioni Parametri cespiti. 3. Nell anagrafica dei conti di tipo Immobilizzazione ( Contabilità Anagrafica piano dei conti ) in corrispondenza del campo Ammortamento standard, è necessario scegliere l opportuna categoria tra quelle definite nelle tabelle ministeriali e a cui corrisponde l aliquota standard di ammortamento da applicare. Se l azienda è di raggruppamento l impostazione sarà valida per tutte le aziende appartenenti allo stesso settore di attività. Nell anagrafica del conto è possibile visualizzare ed eventualmente modificare i conti automatici associati all immobilizzazione tramite il pulsante Conti automatici. REGISTRAZIONE DI UN NUOVO CESPITE L immissione di un cespite, può avvenire tramite due modalità: Contabilità Immissione primanota : Da questo menù vengono inseriti i cespiti acquistati nell anno in corso. Quando la contropartita al fornitore è un conto di tipo PI (patrimoniale - immobilizzazione), si apre automaticamente la finestra della immobilizzazioni in cui inserire tutti i dati del cespite; viene visualizzato anche il calcolo di quello che sarà l ammortamento dell anno e, se prevista, l indeducibilità. Pagina 5 di 29

6 Operando dalla funzione di immissione primanota oltre a generare la scrittura contabile, viene contestualmente caricata l anagrafica del cespite anche nell archivio cespiti consultabile dalla funzione Gestione cespiti e immobilizzazioni : Se di dovesse cancellare un cespite inserito con questa modalità, è necessario cancellarlo da Immissione primanota. Contabilità Gestione cespiti e immobilizzazioni Immissione/revisione cespiti dell anno : Questa voce di menù viene utilizzata principalmente ad inizio gestione per caricare cespiti acquistati in esercizi precedenti e già ammortizzati, in quanto l inserimento di un bene da questa funzione non genera automaticamente la relativa registrazione in primanota (FR). Cliccando sul pulsante Inserimento (o comando F4 di tastiera), si accede alla maschera per la codifica di un nuovo cespite: Pagina 6 di 29

7 Inserire i dati anagrafici del cespite che si intende codificare. Indicando il conto (ad esempio ) in automatico vengono riportate le aliquote di ammortamento. Premere il tasto OK per confermare, quindi procedere con l inserimento dei dati storici del cespite: Pagina 7 di 29

8 Nel campo Causale Operaz scegliere una delle causali presenti in elenco; questa non implica alcun automatismo ma verrà stampata nel registro cespiti in corrispondenza della movimentazione. Se si registrano cespiti acquistati in esercizi precedenti, è consigliato codificare una nuova causale più appropriata (ad esempio Riporto da registro ) tramite la funzione Aziende Parametri di base Cespiti/immobilizzazioni Causali. Alla conferma con OK, si ritorna nella scheda del cespite in cui i dati vengono riepilogati: Pagina 8 di 29

9 Se occorre modificare il fondo o qualche altra informazione contenuta in fase di inserimento, cliccare sul pulsante Movimenti Anno o comando F6 di tastiera. Tramite il pulsante Varia conto (ShF8) è possibile cambiare il conto di tipo patrimoniale Immobilizzazione associato al cespite: REGISTRAZIONE DELLA VENDITA DI UN CESPITE Prima di procedere con la vendita del cespite è necessario aver eseguito l ammortamento definitivo dell anno precedente. Come visto per gli acquisti, anche la vendita di un cespite può avvenire tramite le due modalità sopramenzionate: Pagina 9 di 29

10 Contabilità - Immissione primanota Occorre registrare la fattura di vendita (FE) utilizzando come conto di ricavo uno relativo alla vendita di immobilizzazioni; se si utilizza il piano dei conti 80 scegliere un conto ti tipo V appartenente al mastro 830 (vendita immobilizzazioni materiali) oppure 829 (vendita immobilizzazioni immateriali). Proseguendo con la registrazione si apre la maschera Vendita immobilizzazione. Con il pulsante Ric.Immob o tasto F2 attivo nel campo Codice cespite, viene aperto l elenco dei cespiti collegati al mastro di ricavo utilizzato nella registrazione; scelto il cespite che deve essere venduto, ad un Invio di tastiera la procedura popola tutte le altre informazioni della maschera prelevandole dalla scheda del cespite, compresi gli ammortamenti per il periodo se il parametro Amm.to alla data op. è impostato a S. Inoltre è possibile effettuare la vendita parziale del cespite valorizzando il campo Millesimi con un importo diverso da Se si procede confermando tale videata, verrà completata la registrazione della vendita nella maschera di primanota: Pagina 10 di 29

11 Contabilità - Gestione cespiti e immobilizzazioni Immissione/revisione cespiti dell anno : Dal menù Contabilità Gestione cespiti/immobilizzazioni Immissione/revisione cespiti dell anno, utilizzando il pulsante Vendita : Cliccando sul pulsante Vendita si aprirà la maschera Vendita cespiti, da completare con le informazioni relative alla testata della registrazione contabile che sarà prodotta in prima nota: Pagina 11 di 29

12 Confermata la videata, si accede alla maschera Dati vendita in cui inserire le altre informazioni: scegliere il cespite che deve essere alienato, il valore della vendita, eventuali millesimi di alienazione nel caso in cui il cespite venga venduto in parte, eventuale calcolo dell ammortamento di periodo etc. Ad una prima conferma, la maschera dei Dati vendita resta aperta per consentire all utente di procedere, eventualmente, all alienazione di altri beni. Infatti operando da Gestione cespiti e immobilizzazioni è possibile eseguire la vendita di più cespiti contemporaneamente, a differenza dell Immissione primanota. Pagina 12 di 29

13 Confermando nuovamente, viene visualizzato il seguente messaggio con cui è possibile scegliere se contestualmente alla variazione della scheda del cespite derivante dalla vendita, si vuole eseguire anche la relativa scrittura di primanota: Con questa opzione, prima di eseguire la scrittura (FE) viene mostrato un riepilogo dei dati del cespite venduto (sezione fiscale e civile se gestita). NOTA BENE: Nel caso in cui durante l alienazione del cespite, venga calcolata una plusvalenza, questa viene contabilizzata sul conto PLUSV.ORDINARIE NON RATEIZZABILI, se però si ha la necessità di rateizzarla, si deve modificare la registrazione utilizzando il conto PLUSV. ORDINARIE RATEIZZABILI invece del conto In questo modo, nel menu Annuali - Raccordo contabilità civile/fiscale Op. di variazione ricavi plur il programma richiederà di definire la tipologia di rateizzazione per le plusvalenze. VENDITA DI UN CESPITE PARZIALE Si è registrato un unico cespite composto da più immobili. Per la sua vendita parziale è necessario operare sui millesimi di alienazione o sul valore di alienazione. ESEMPIO: Si ipotizzi l acquisto di 15 mensole ad un valore totale di euro: Pagina 13 di 29

14 Vengono vendute solo 5 mensole. A quel punto occorre valorizzare i millesimi di alienazione: n immobili totali : millesimi di alienazione = n immobili venduti : X ossia 15 : 1000 = 5 : X 333, Pagina 14 di 29

15 In alternativa è possibile valorizzare il valore di alienazione (mentre i millesimi di alienazione vengono calcolati in automatico): (costo storico / n immobili totali) x n immobili venduti) ossia (1500/15) x 5 = 500 REGISTRAZIONE CESPITI DISMESSI/ROTTAMATI Quando un bene viene rottamato, rubato o dismesso per altri motivi deve sempre esistere un documento generico che fiscalmente attesta l'avvenuta alienazione del cespite. Il costo di smaltimento è inteso come UN COSTO D'ESERCIZIO. Per quanto riguarda il cespite, è necessario evidenziare l'alienazione del cespite indicando nel campo descrizione il motivo (per esempio: "ROTTAMATO/DISMESSO IN DATA", "RUBATO IN DATA") per far sì che dall'anno successivo non compaia più nel registro cespiti. L'alienazione dovrà avvenire seguendo la procedura relativa alla vendita del cespite (anche se non si tratta realmente di una vendita), indicando come percentuale 1000 e come importo della vendita a ZERO. Indicando una causale contabile personalizzata, non occorre indicare il conto del cliente, ma un conto d'appoggio. Nella registrazione contabile, tale conto sarà riportato a zero se l'importo dell'operazione è a ZERO come indicato in precedenza. Indicando una causale contabile personalizzata, non occorre specificare un tipo di pagamento. Per l'alienazione multipla dei cespiti con un unico documento, procedere nel medesimo modo in cui avviene la vendita multipla dei cespiti: Pagina 15 di 29

16 Solo nel caso in cui è presente un rimborso (ottenuto ad esempio da un'assicurazione) l'importo deve essere indicato in corrispondenza del campo "Importo Vend." (valore della vendita). Anche in questo caso il programma effettuerà il calcolo della minusvalenza deducibile e indeducibile. REGISTRAZIONE MIGLIORIE BENI DI TERZI Se si deve registrare una fattura ricevuta di spese sostenute per beni in affitto che devono essere ammortizzate, è necessario registrare la fattura utilizzando il conto COSTI PER MIGLIORIE BENI DI TERZI e nella videata dell anagrafica cespiti è necessario indicare la percentuale di ammortamento in base agl anni rimanenti dell affitto del bene. AMMORTAMENTO CESPITI/IMMOBILIZZAZIONI Dal menù Annuali Ammortamento cespiti/immobilizzazioni è possibile gestire la stampa, l annullamento e la ristampa del registro cespiti. STAMPA REGISTRO CESPITI La stampa del registro cespiti viene eseguita attraverso il menù Annuali Ammortamento cespiti/immobilizzazioni Ammortamento/registro cespiti. Pagina 16 di 29

17 Operazione in data: in questo campo è necessario riportare la data in base alla quale devono essere calcolati gli ammortamenti e le relative registrazioni contabili se previste. Nel caso in cui si voglia fare un bilancio infrannuale è possibile effettuare il calcolo degli ammortamenti per periodo di possesso impostando una data inferiore all ultimo giorno dell anno contabile. In questo caso il programma propone anche il campo Periodo nel quale è possibile indicare per quale tipologia di beni si vuole effettuare l ammortamento per periodo di possesso. S = Solo cespiti. L ammortamento per giorni di possesso è calcolato per immobilizzazioni e beni ammortizzabili al 100% N = No. L ammortamento per giorni di possesso non è calcolato per nessuna tipologia di beni. P = Parziale. L ammortamento per giorni di possesso è calcolato per le immobilizzazioni. T = Tutti. L ammortamento per giorni di possesso è calcolato per le immobilizzazioni, i beni ammortizzabili al 100% e gli oneri pluriennali. Z = parziale. L ammortamento per giorni di possesso è calcolato per le immobilizzazioni e gli oneri pluriennali. In base al valore impostato nel campo Stampa definit è possibile generare, oltre alla stampa del registro, anche il calcolo degli ammortamenti in simulazione, in definitivo e su archivi extracontabili. In particolare il campo Stampa definit può assumere i seguenti valori: N = Viene effettuata una stampa di prova, senza nessuna variazione sugli archivi e può essere sempre ripetuta ogni volta. S = Viene effettuata la stampa definitiva che genera le operazioni contabili in prima nota (è necessario essersi creato in precedenza il bollato su cui verrà eseguita la stampa, tramite la funzione Servizi Registri bollati Carico/gestione registri ). R = Viene effettuata una stampa NON DEFINITIVA; vengono però generate le scritture in primanota. E = Viene effettuata la scrittura su archivi extracontabili, per integrare gli ammortamenti nella stampa del bilancio di verifica. Viene richiesto il nome del file extracontabile su cui memorizzare la scrittura, l archivio su cui è indirizzata la scrittura viene cancellato e sostituito con la nuova operazione. P = Viene effettuata la stampa definitiva ma non vengono eseguite le registrazioni in Primanota. Z = Viene effettuata la simulazione dell ammortamento dei cespiti. Di seguito, nel capitolo dedicato alla simulazione degli ammortamenti, viene spiegata dettagliatamente tale funzione. Var.aliq.amm.to = tramite questo pulsante è possibile variare per l anno di elaborazione le aliquote di ammortamento dei cespiti in base alla percentuale indicata nei campi del parametro senza modificare l aliquota presente nell anagrafica dei cespiti: Pagina 17 di 29

18 Le registrazioni di ammortamento vengono effettuate nella data riportata nel parametro Operazioni in data. Come descrizione dell operazione, per i beni materiali viene utilizzata la descrizione del cespite coinvolto. Le modalità con cui vengono generate le scritture contabili di ammortamento varia in base gestione delle immobilizzazioni anche ai fini civilistici. Nel caso in cui si utilizzi la sola gestione fiscale, in contabilità vengono generate le scritture ai fini fiscali, mentre se si è attivata anche la gestione civile, in contabilità vengono riportate le scritture ai fini civilistici, quelle ai fini fiscali sono riportate in un apposito archivio gestito dal raccordo contabilità civile/fiscale. NOTA BENE: prima di eseguire la stampa definitiva degli ammortamenti si devono effettuare le copie di salvataggio tramite il menu Servizi Punti di ripristino. BILANCIO DI VERIFICA CON QUOTE DI AMMORTAMENTO Per generare un bilancio di verifica contenente anche le quote di ammortamento pur non avendo effettuato la stampa in definitivo del registro cespiti, è necessario creare un archivio extracontabile degli ammortamenti dell anno tramite la voce di menù Annuali Ammortamenti/immobilizzazioni Ammortamento/registri cespiti. Indicare nel campo Stampa definit il valore E per generare un file esterno (archivio extracontabile) e specificare il nome di tale archivio. Pagina 18 di 29

19 All interno di questo file verrà riportato il calcolo degli ammortamenti, consentendo la verifica degli ammortamenti dell anno senza l obbligo di generare le scritture in definitivo. Confermando con il pulsante OK o tasto F10, si genera la stampa degli ammortamenti. Successivamente è possibile procedere con la stampa del bilancio di verifica tramite la funzione Stampe Contabili Bilanci Bilancio di verifica. Nella maschera di selezione indicare le date del bilancio, impostare a S il campo Includi dati extracontabili, nel campo Nome scegliere l archivio extracontabile generato in precedenza e nel campo Stampa dati extrac scegliere S: Premere OK per visualizzare il bilancio di verifica. Pagina 19 di 29

20 SIMULAZIONE AMMORTAMENTI Questa funzione permette di variare singolarmente o a blocchi, le aliquote di ammortamento dei cespiti presenti in archivio così da poter verificare l impatto di differenti politiche di ammortamento, sul reddito dell impresa. Il programma di simulazione viene richiamato dal menù Annuali Ammortamento cespiti/immobilizzazioni Ammortamento/registri cespiti impostando il parametro Stampa definit uguale a Z (Simulazione) Impostato a Z il parametro Stampa definit si abilita un nuovo parametro Numero in cui indicare un numero che verrà assegnato alla simulazione (utilizzare un numero da 1 a 8 perché il 9 è riservato al massimo fiscale): Pagina 20 di 29

21 Se si richiama un numero di simulazione già esistente tramite il pulsante F2, la simulazione ad esso assegnato verrà aggiornata tramite il pulsante (F7) Reimposta da reale : Premendo il pulsante OK viene visualizzata una maschera con i totali per conto: Pagina 21 di 29

22 Selezionando una riga con INVIO si accede al dettaglio dei cespiti di quel conto, oppure cliccando direttamente sul pulsante Tutti si accede al dettaglio di tutti i cespiti : In questa fase è possibile modificare manualmente l aliquota di ammortamento sul singolo cespite (premendo INVIO sul cespite) oppure tramite il pulsante (F4) Var. in blocco si variano tutte le aliquote dei cespiti in base a determinati parametri: Pagina 22 di 29

23 L aliquota standard fiscale può essere variata in blocco secondo i seguenti criteri: = imposta l aliquota = ad un certo valore (da indicare nel campo sottostante) + varia l aliquota aggiungendo l importo indicato nel campo sottostante. % varia l aliquota di una certa percentuale (da indicare nel campo sottostante) I parametri previsti per la variazione a blocchi dell aliquota fiscale, sono i seguenti: = imposta l aliquota uguale ad un certo valore + varia l aliquota aggiungendo l importo indicato nel campo sottostante. % varia l aliquota di una certa percentuale (da indicare nel campo sottostante) F varia l aliquota al massimo fiscalmente deducibile M imposta l aliquota fiscale uguale al minimo fiscale che corrisponde a zero S imposta l aliquota fiscale uguale a quella STANDARD N imposta l aliquota fiscale come dovrebbe essere normalmente per quell anno. C imposta l aliquota fiscale uguale a quella civilistica Quando le variazioni si sono concluse, è possibile confermarle con il pulsante F10 Conferma e associare alla simulazione il nome: Pagina 23 di 29

24 Tale simulazione è possibile richiamarla nel bilancio di verifica tramite il relativo parametro: Tramite il pulsante Consolida presente nella simulazione dell ammortamento, la modifica dell aliquota di ammortamento avviene direttamente sui cespiti e non su un file richiamabile nel bilancio di verifica: Pagina 24 di 29

25 RISTAMPA REGISTRO CESPITI Se il registro è stato stampato in definitivo, tramite la voce di menù Annuali Ammortamento cespiti/immobilizzazioni Ristampa registro cespiti, è possibile effettuare nuovamente la stampa: ANNULLAMENTO STAMPA DEFINIVITA Se non si può ripristinare il salvataggio eseguito prima della stampa in definitivo degli ammortamenti, è possibile procedere tramite la voce di menù Annuali Ammortamento cespiti/immobilizzazioni Annullamento stampa definitiva. Questa funzione consente di annullare la stampa definitiva cespiti ed è attiva solo se l anno contabile NON e' stato chiuso definitivamente. Inoltre, quando si esegue questa funzione è necessario che nessun altro terminale sia collegato a Businesspass. La funzione di annullamento esegue le seguenti operazioni: - Ripristino archivio cespiti a prima della stampa definitiva. - Cancellazione delle scritture contabili create in primanota e negli archivi fiscali extracontabili. - Cancellazione dell'archivio storico cespiti dell'anno di cui viene fatto l'annullamento. - Eventuali cespiti inseriti dopo la stampa definitiva (per esempio nell anno successivo) vanno reinseriti. Pagina 25 di 29

26 Dopo l'operazione di annullamento, la revisione dei cespiti dell'anno, di cui si era fatta la stampa definitiva del registro, si potrà fare solo dalla funzione "Immis/Revis cespiti dell'anno" (i cespiti immessi da primanota non sono più collegati alle relative operazioni contabili in quanto scollegati dalla precedente stampa definitiva). STAMPE Nel menù Stampe Contabili Cespiti/immobilizzazioni sono a disposizione una serie di stampe statistiche e di verifica relative ai cespiti. ANAGRAFICA CESPITE Di seguito vengono descritti più dettagliatamente alcuni campi presenti nell anagrafica del cespite: AnnoIn.Ut: è l anno di inizio utilizzo del cespite. Se è impostato con un anno superiore a quello di acquisto, si intende un cespite per il quale, pur essendo presente in azienda, non é ancora iniziato il processo di ammortamento. In tal caso, per il cespite non viene calcolato alcun ammortamento e in sede di stampa registro accanto al bene in oggetto viene specificato che si tratta di cespite in sospensione. Pagina 26 di 29

27 DataInizioAmm.to: è la data di inizio ammortamento del cespite. Studi Set: se il campo è valorizzato ad S, il cespite sarà considerato nel calcolo degli studi di settore. Tremonti ter: se il campo è impostato ad S, viene attivata l agevolazione introdotta dall articolo 5 del D.L. n. 78/2009 (Tremonti-Ter) per la detassazione dal reddito d impresa di un importo pari al 50% del valore degli investimenti effettuati dal 1 luglio 2009 al 30 giugno 2010 in macchinari e apparecchiature nuove rientranti nella divisione 28 della tabella Ateco Usato/CorsoOp: se il campo è impostato a U (usato) trattasi di bene usato e l ammortamento anticipato è previsto solo per il primo anno. Se il campo è impostato a C (corso d opera) invece significa che il bene è in costruzione e che pur essendo presenti nel registro cespiti non viene ammortizzato, si può abilitare solo se l ammortamento ancora non è iniziato. Se si lascia il campo con il valore di default (vuoto) significa che il bene non appartiene ai casi descritti in precedenza. Manutenzione: il campo definisce alcune tipologie cespite in base alle quali viene poi effettuato il calcolo delle manutenzioni. I valori possibili sono A (Automezzo autotrasportatore), I (bene immateriale), M (bene materiale), N (bene che non deve essere considerato per il calcolo delle manutenzioni), vuoto (vedi valore presente nell anagrafica del conto). Tipo: se il campo viene valorizzato, si tratta di un cespite di tipo autoveicolo. Il valore può essere impostato ad A (autovettura), M (motoveicolo), C (ciclomotore), P (promiscuo). La tipologia serve per definire la percentuale di deducibilità. Nel caso in cui l azienda sia un impresa o un professionista occorre specificare il successivo parametro /T/A/N dove T riguarda i veicoli utilizzati strumentalmente nell attività d impresa, A riguarda i veicoli aziendali assegnati a dipendenti ed N per i veicoli aziendali non assegnati a dipendenti. Aliquota Suc: è l aliquota di ammortamento che verrà applicata al cespite negli anni successivi al primo. Nel caso in cui non si vuole ammortizzare per un anno il cespite perché non è stato utilizzato, è possibile impostando a zero questo campo non effettuare l ammortamento. Inoltre se in questo caso non deve nemmeno essere presente negli studi di settore, oltre che indicare zero in questo campo, è necessario impostare a N il campo Studi Set. BENI IMMATERIALI Nel piano dei conti sono identificati con la lettera I tra le voci patrimoniali. Per i beni immateriali non è prevista la riduzione dell aliquota di ammortamento al 50% per il primo anno di acquisto, né l ammortamento anticipato; inoltre non è possibile ammortizzare un bene nel suo primo anno di utilizzo a partire dalla data di inizio attività ma dalla data di acquisto. A pagina 3 dei parametri cespiti (menù Aziende - Parametri di Base - Cespiti/Immobilizzazioni Parametri ) è presente il campo MANTENERE CESPITI IMM.LI COMPLETAMENTE AMM.TI che valorizzato a S consente di mantenere in archivio, e riportare in stampa, i beni immateriali completamente ammortizzati. Tale gestione sarà attiva solo a partire dall'anno in cui e' impostato il parametro. COSTI PLURIENNALI Nel piano dei conti sono identificati con la lettera K tra le voci patrimoniali e si tratta di costi di impianto e ampliamento, ricerca e sviluppo e pubblicità. Per abilitare la gestione dei costi pluriennali è necessario impostare a S il parametro presente nel menù Aziende - Anagrafica azienda Dati aziendali Parametri contabili : Pagina 27 di 29

28 L ammortamento automatico a fine esercizio avviene in maniera diretta senza utilizzare il fondo di ammortamento, per questo, in caso di imprese in regime ordinario si consiglia di imputare questi costi NON ai conti K ma ai conti I di immobilizzazione immateriale. I costi pluriennali non vengono gestiti tramite i parametri cespiti. Per registrare una fattura di costi pluriennali, è possibile farlo da Immissione primanota, utilizzando come contropartita un conto di tipo K, costo pluriennale. Si aprirà automaticamente la maschera di gestione dei costi pluriennali in cui inserire la descrizione del costo pluriennale, l importo da ammortizzare e le percentuali di ammortamento : Pagina 28 di 29

29 Se si tratta di inizio gestione, come abbiamo visto in precedenza per i cespiti già ammortizzati, è possibile inserire i costi pluriennali appartenenti di vecchi esercizi direttamente dalla funzione di menù Contabilità Gestione cespiti/immobilizzazioni Immissione/revisione costi pluriennali : MANUTENZIONI Nel piano dei conti sono identificati con la lettera L. Per i dettagli sulla gestione si rimanda a relativa documentazione (Gestione Manutenzioni.pdf). Pagina 29 di 29

GESTIONE CESPITI PARAMETRI CESPITI

GESTIONE CESPITI PARAMETRI CESPITI GESTIONE CESPITI In questo documento viene illustrato come gestire i cespiti e le immobilizzazioni. Vedremo nell ordine: I parametri cespiti; Le tipologie di immobilizzazioni; Operazioni d acquisto; Operazioni

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

GESTIONE MANUTENZIONI SU BENI PROPRI (tipo conto=l)

GESTIONE MANUTENZIONI SU BENI PROPRI (tipo conto=l) GESTIONE MANUTENZIONI SU BENI PROPRI (tipo conto=l) Le spese di manutenzione possono essere di diverse tipologie: Spese aventi natura periodica e contrattuale: (pulizia, verniciatura..) che servono per

Dettagli

IMMISSIONE/REVISIONE CESPITI DELL'ANNO

IMMISSIONE/REVISIONE CESPITI DELL'ANNO CSA di Cireddu Alessandro - FAQ Gestione CESPITI - Pag. 1 di 9 IMMISSIONE/REVISIONE CESPITI DELL'ANNO Dalla specifica funzione Immissione/revisione cespiti è possibile inserire nell'archivio cespiti sia

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

Gestione Beni Strumentali

Gestione Beni Strumentali Gestione Beni Strumentali La procedura di Gestione Beni Strumentali presente nell omonima voce del menù Contabilità consente di immettere tutti i dati relativi ai Cespiti per ottenerne la stampa del registro

Dettagli

GESTIONE RATEI/RISCONTI

GESTIONE RATEI/RISCONTI GESTIONE RATEI/RISCONTI Di seguito le operazioni preliminari e alcuni esempi di operatività per la gestione dei ratei e risconti OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione automatica dei ratei, risconti

Dettagli

La gestione dei cespiti ammortizzabili

La gestione dei cespiti ammortizzabili La gestione dei cespiti ammortizzabili Aggiornato al 10/05/2013 Indice 1 I parametri nella gestione ditta... 3 2 Registrazione di un bene ammortizzabile... 6 3 Calcolo Ammortamento Cespiti... 18 Calcolo

Dettagli

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti Prerequisiti Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti L opzione Cespiti è disponibile per le versioni Contabilità e Azienda Pro. Introduzione Il cespite è un qualsiasi bene materiale

Dettagli

CREAZIONE DI UN AZIENDA

CREAZIONE DI UN AZIENDA CREAZIONE DI UN AZIENDA La creazione di un azienda in Businesspass avviene tramite la funzione Aziende Apertura azienda ; dalla medesima sarà possibile richiamare le aziende precedentemente create per

Dettagli

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI Per emettere il pagamento a fronte di una fattura ricevuta da un fornitore è possibile utilizzare la modalità Bonifico Elettronico. Con Mexal Express si possono generare

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni:

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni: Corso Cespiti Tabelle e parametri di configurazione Parametrizzazioni di base TABE02A, personalizzazione dati procedura, causali semplificate TABE10, tabella conti cespiti TABE25, tabella 9-percentuali

Dettagli

CREAZIONE ARCHIVI 2014

CREAZIONE ARCHIVI 2014 CREAZIONE ARCHIVI 2014 Prima di procedere con la creazione dell anno 2014, per chi gestisce il magazzino, è necessario : con un solo terminale aperto, dal menù AZIENDE ANAGRAFICA AZIENDA F4 (DATI AZIENDALI)

Dettagli

1. Tabella Coefficienti di Ammortamento. 2. Tabella Parametri (Causali Contabili) 3. Tabella Parametri (Codici Conto) 4.

1. Tabella Coefficienti di Ammortamento. 2. Tabella Parametri (Causali Contabili) 3. Tabella Parametri (Codici Conto) 4. CESPITI AMMORTIZZABILI 1. Tabella Coefficienti di Ammortamento Questa scelta consente di gestire l archivio dei coefficienti di ammortamento relativi ai cespiti ammortizzabili, suddivisi per gruppo, specie

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 02/12/2009. Simulazione ammortamenti

Supporto On Line Allegato FAQ. * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 02/12/2009. Simulazione ammortamenti Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7Y3DUZ57666 Data ultima modifica 07/01/2010 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Cespiti Oggetto Simulazione ammortamenti * in giallo le modifiche

Dettagli

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE GESTIONE INTRA CEE In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione dell Intrastat,

Dettagli

Apertura Chiusura Archivi Passepartout Nuovo Anno

Apertura Chiusura Archivi Passepartout Nuovo Anno MANUALISTICA PERSONALIZZAZIONI Apertura Chiusura Archivi Passepartout Nuovo Anno 16/12/09 Versione 5.0 17 dicembre 2009 - EBS_MANUALISTICA_20091216_Apertura_Chiusura_Archivi_Passepartout_2009.doc Pagina

Dettagli

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT La App Documentale (detta anche Docuvision) permette di attivare il modulo tramite il quale si possono acquisire direttamente i documenti prodotti da Mexal Express

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

Modulo Cespiti. Tempificazione attività

Modulo Cespiti. Tempificazione attività Nota Salvatempo Cespiti 05 FEBBRAIO 2013 Modulo Cespiti Figura 1 Il modulo Cespiti è integrato al modulo di contabilità consentendo gli inserimenti direttamente dalla prima nota contabile o in alternativa

Dettagli

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI Corso Aggiornamento Redditi 20 Aprile 2012 DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 1 DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI OPERAZIONI PRELIMINARI DI RAGGRUPPAMENTO VERIFICA PARAMETRI

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 22 APRILE 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

Manuale. coresuite fixed assets

Manuale. coresuite fixed assets Manuale coresuite fixed assets Type Documentation/User s manual Progetto coresuite fixed assets Data 15.12.09 Verisone 3 Issue Contact Revision Sheet Version Section Date User Description 001 0 15.10.09

Dettagli

LIBRO INVENTARI FINE ESERCIZIO

LIBRO INVENTARI FINE ESERCIZIO LIBRO INVENTARI FINE ESERCIZIO Questa funzione consente di adempiere alla stampa del Libro Inventari, prevista dall articolo 2217 del Codice Civile e dall articolo 15 del DPR 600/73. In tale stampa vengono

Dettagli

CESPITI. Gestione dei beni ammortizzabili. Release 5.20 Manuale Operativo

CESPITI. Gestione dei beni ammortizzabili. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CESPITI Gestione dei beni ammortizzabili Il prodotto CESPITI è stato progettato e realizzato per consentire una gestione semplice delle problematiche connesse alla gestione

Dettagli

CAUSALI CONTABILI INSERIMENTO/PERSONALIZZAZIONE DI UNA CAUSALE

CAUSALI CONTABILI INSERIMENTO/PERSONALIZZAZIONE DI UNA CAUSALE CAUSALI CONTABILI Ogni azienda dispone della tabella Causali contabili. La tabella risulta in parte precompilata con causali predefinite, che in fase di registrazione consentono di disporre di alcuni automatismi,

Dettagli

CHECKLIST ADEMPIMENTI

CHECKLIST ADEMPIMENTI CHECKLIST ADEMPIMENTI CHECK LIST - INTRODUZIONE La CHECKLIST completa la funzione IMMISSIONE REVISIONE ATTIVITÀ UTENTE già presente nel programma fornendo un sistema integrato per il controllo di gestione

Dettagli

CHIUSURE CESPITI di FINE ANNO

CHIUSURE CESPITI di FINE ANNO CHIUSURE CESPITI di FINE ANNO Operazioni da svolgere per eseguire le chiusure dell esercizio precedente. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Controllare

Dettagli

Note sui CESPITI. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo lo deve sapere l utente.

Note sui CESPITI. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo lo deve sapere l utente. Note sui CESPITI I cespiti (o beni strumentali) possono essere: 1- immateriali; 2- materiali; 3- spese relative a più esercizi. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo

Dettagli

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/:

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/: il mondo di e/ Il presente documento è da ritenersi valido per i seguenti prodotti: - e/2 ready - e/2 - e/3 - e/ready - e/impresa - e/sigip OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente

Dettagli

I Codici Documento consentono di classificare le informazioni e di organizzare in modo logico l archiviazione dei file.

I Codici Documento consentono di classificare le informazioni e di organizzare in modo logico l archiviazione dei file. Archivia Modulo per l acquisizione, l archiviazione e la consultazione di informazioni Il modulo Archivia permette l acquisizione, l archiviazione e la consultazione di informazioni (siano esse un immagine,

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER Di seguito verrà riportata la gestione contabile e fiscale delle Agenzie di viaggio regolata dall articolo 74 ter del DPR 633/1972. In questo regime la base imponibile

Dettagli

REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI

REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto non essendo esaustivo di tutte le funzionalità

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

SUPER AMMORTAMENTI PREMESSA SOGGETTI BENEFICIARI BENI AGEVOLABILI. Super Ammortamenti

SUPER AMMORTAMENTI PREMESSA SOGGETTI BENEFICIARI BENI AGEVOLABILI. Super Ammortamenti SUPER AMMORTAMENTI PREMESSA La legge di stabilità per il 2016 (art. 1 commi 91-94 L. 208/2015), ha introdotto un agevolazione sugli investimenti in beni strumentali nuovi che interviene sulla disciplina

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma ACQUISTO DI IMMOBILIZZAZIONI E CESSIONE CON RILEVAZIONE PLUS./MINUSVALENZA IN CASO DI CONTRIBUENTI

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO.

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO. PASSAGGIO ANNO Con le seguenti note vogliamo ricordare la sequenza operativa da seguire per svolgere correttamente le operazioni contabili di fine anno. Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA

Dettagli

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Elenchi Intrastat Indice degli argomenti Premessa Operazioni preliminari Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Collegamento con la Contabilità Collegamento con il ciclo attivo e passivo Generazione

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 )

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 ) Gecom One Click Analysis ( Rif. rilascio vers. 2012.00.08 ) One Click Analysis - Folder Analisi Dati ADVANCED PRINT One Click Analysis - Analisi Dati All interno del programma di richiesta stampe Advanced

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

L aggiornamento di valore deve riguardare tutti i beni appartenenti alla stessa categoria omogenea.

L aggiornamento di valore deve riguardare tutti i beni appartenenti alla stessa categoria omogenea. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7PTCTV28338 Data ultima modifica 06/03/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Cespiti Oggetto Rivalutazione D.L. 185/2008 Riferimenti normativi - D.L. 185/2008

Dettagli

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE Menù Principale Con il tasto Chiudi verrà chiesta la conferma per la chiusura della libreria. Cliccando su Yes la libreria si chiuderà. GESTIONE DELLE OPERAZIONI LOCALI Cliccando

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1 Tibet Manuale Centri di Costo Tibet R 1 Che cosa è la gestione dei Centri di Costo La gestione dei Centri di Costo consente alle aziende di controllare in modo analitico l'aspetto economico della gestione

Dettagli

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

Sistemi Forlì S.r.l.

Sistemi Forlì S.r.l. Forlì, marzo 2014 Sistemi Forlì S.r.l. Via Vivaldi n. 22-47022 FORLI' Tel. 0543.783.172 Fax 0543.783.216 www.sistemiforli.it Capitale Sociale:. 25.000 - R.I. - FO: 03316020407 - R.E.A.: 295507 - Cod. Fisc.

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti

Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti HELP DESK Nota Salvatempo 0039 MODULO CONTABILE Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti Quando serve La normativa Per rilevare le plusvalenze/minusvalenze da alienazione di beni ammortizzabili nella Contabilità

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E AL BILANCIO

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E AL BILANCIO DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E AL BILANCIO In questo documento sono illustrate le operazioni da eseguirsi alla fine dell esercizio per completare la primanota ed avere a disposizione

Dettagli

RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI

RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI Riportiamo di seguito alcuni esempi sulla configurazione del modulo Cespiti al fine di gestire i cespiti non completamente deducibili, per i quali

Dettagli

BILANCI E ANALISI DEI DATI

BILANCI E ANALISI DEI DATI Release 5.20 Manuale Operativo BILANCI E ANALISI DEI DATI Libro Inventari La gestione del libro inventari consente di effettuare l elaborazione e la stampa del libro inventari. Può essere composto da:

Dettagli

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA In questo documento viene descritta l operatività per l immissione e la modifica di documenti di tipo fattura che si esegue dalla funzione Vendite Acquisti. FATTURA

Dettagli

GB Software Contabilità Aziende

GB Software Contabilità Aziende In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Aziende per l'azienda che deve gestire internamente la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Aziende potrai gestire: 1. CB101 Contabilità

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

1. Archivi. 1.1. Codici I.V.A. 1.2. Codici Lingue Estere. 1.3. Progressivi Ditta

1. Archivi. 1.1. Codici I.V.A. 1.2. Codici Lingue Estere. 1.3. Progressivi Ditta PRODUZIONE E MAGAZZINO 1. Archivi Per gestire il magazzino e la produzione occorre creare i seguenti archivi. 1.1. Codici I.V.A. Occorre creare, obbligatoriamente, tutti i codici I.V.A. (soggetti, esenti,

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2

1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2 1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2 Introduzione...2 Nuova struttura del menù dei cespiti...4 Conversione archivi...5 Aggiornamento anagrafiche...6 Anagrafica cespiti...8 Calcolo degli ammortamenti...

Dettagli

1. Gestione Archivi 1.a Anagrafiche Clienti - Incassi da Clienti 1.b Anagrafiche Fornitori - Pagamento a Fornitori 1.c Voci dei Rimborsi

1. Gestione Archivi 1.a Anagrafiche Clienti - Incassi da Clienti 1.b Anagrafiche Fornitori - Pagamento a Fornitori 1.c Voci dei Rimborsi 1. Gestione Archivi 1.a Anagrafiche Clienti - Incassi da Clienti 1.b Anagrafiche Fornitori - Pagamento a Fornitori 1.c Voci dei Rimborsi 2. Servizi Interni 2.a Servizi a Consulenti 2.b Gestione Servizi

Dettagli

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013

HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 HOTEL MANAGER NOTE DI FINE ANNO 2012-2013 SOMMARIO 1. Introduzione... 3 2. Procedura automatica... 4 3. Procedura manuale... 7 3.1 Front Office... 7 3.2 Ristorante... 9 3.3 Economato... 10 4. Creazione

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE DELLO STUDIO

CONTROLLO DI GESTIONE DELLO STUDIO CONTROLLO DI GESTIONE DELLO STUDIO Con il controllo di gestione dello studio il commercialista può meglio controllare le attività svolte dai propri collaboratori dello studio nei confronti dei clienti

Dettagli

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1 Gestione Cespiti SiCia Revisione 04.04.2011 11/06/2015 pag. 1 Sommario Importazione da precedente procedura... 3 Anagrafica ditta... 8 Menù cespiti... 11 Gestione anagrafica cespite... 12 Storico cespiti...

Dettagli

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo.

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. CERTIFICAZIONE UNICA La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. ELABORAZIONE L elaborazione della Certificazione

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti Prerequisiti Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti L opzione Ratei e risconti estende le funzioni contabili già presenti nel modulo di base e può essere attivata solo con

Dettagli

11 Cespiti. Annullamento della conferma di un piano di ammortamento Caricamento anagrafica cespite Stampa cespiti Piano ammortamento civile

11 Cespiti. Annullamento della conferma di un piano di ammortamento Caricamento anagrafica cespite Stampa cespiti Piano ammortamento civile 11 Cespiti Annullamento della conferma di un piano di ammortamento Caricamento anagrafica cespite Stampa cespiti Piano ammortamento civile C E S P I T I - 1 1 1 A D D E N D U M 7. 0 - A D H O C R E V O

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

MANUALE SOFTWARE IRE (INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA) ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE IRE (INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA) ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE IRE (INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA) ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO IRE Indice Capitolo 1: Premessa 3 Capitolo 2: Come muoversi all interno del programma 3 2.1 Inserimento

Dettagli

LA RILEVAZIONE E LA CONTABILIZZAZIONE DEGLI AMMORTAMENTI

LA RILEVAZIONE E LA CONTABILIZZAZIONE DEGLI AMMORTAMENTI LA RILEVAZIONE E LA CONTABILIZZAZIONE DEGLI AMMORTAMENTI CAPITOLO I LA RILEVAZIONE DEGLI AMMORTAMENTI 1) PREMESSA A fine anno, occorre procedere alla rilevazione degli ammortamenti nel registro cespiti.

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CESPITI Funzione 9 > PROGRAMMA STUDIO

NOTE OPERATIVE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CESPITI Funzione 9 > PROGRAMMA STUDIO INFORMITICA s.r.l. Via Valtellina, 46-20159 Milano Partita IVA: 11551320150 Tel.: 02/6072840 - Fax : 02/68967974 E-mail: informitica@informitica.it NOTE OPERATIVE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CESPITI Funzione

Dettagli

Area Amministrativa Cespiti Flussi operativi

Area Amministrativa Cespiti Flussi operativi Area Amministrativa Indice PREFAZIONE 4 1. Gestione cespiti Padre/Figlio - Rel. 01.07.04 5 1.1 Anagrafica cespiti... 5 1.2 Prima nota... 11 1.2.1. Configurazione contabilità azienda... 11 1.2.2. Conti

Dettagli

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Bollettino 5.10.2B - 47 5 CESPITI 5.1 Proiezione Ammortamento Cespiti E stata implementata la possibilità di visualizzare

Dettagli

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO F24 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Importazione dati da anno precedente 3 1.2 Inserimento di una nuova anagrafica

Dettagli

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax 1 INDICE Capitolo 0: Per iniziare Configurazione. 3 Struttura del software.. 4 Utilizzo del software 5 Capitolo 1: Tabelle di base Clienti 6 Consulenti

Dettagli

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo FONDO IMPOSTE Gestione Imposte e Studi di Settore In questo manuale verranno descritte le procedure per effettuare una corretta gestione del fondo imposte per determinare

Dettagli

EMISSIONE DI UNA FATTURA DI UN PROFESSIONISTA

EMISSIONE DI UNA FATTURA DI UN PROFESSIONISTA EMISSIONE DI UNA FATTURA DI UN PROFESSIONISTA In questa guida è illustrato come gestire la fatturazione di un libero professionista. La gestione di un attività professionale ha queste caratteristiche:

Dettagli

Fatturazione elettronica con WebCare

Fatturazione elettronica con WebCare Fatturazione Elettronica con WebCare 1 Adempimenti per la F.E. Emissione della fattura in formato elettronico, tramite produzione di un file «XML» nel formato previsto dalle specifiche tecniche indicate

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Bollettino 5.00-335 9 VERTICALI 9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Con l attuale release è ora possibile rilevare in modo più dettagliato i costi a carico della commessa

Dettagli

NUOVA ALIQUOTA IVA ORDINARIA 22% Note operative per la procedura SPRING SQL Versione 2.0 1/10/2013 PREMESSA:

NUOVA ALIQUOTA IVA ORDINARIA 22% Note operative per la procedura SPRING SQL Versione 2.0 1/10/2013 PREMESSA: NUOVA ALIQUOTA IVA ORDINARIA 22% Note operative per la procedura SPRING SQL Versione 2.0 1/10/2013 PREMESSA: LE PROCEDURE E I PERCORSI DI MENU SI RIFERISCONO ALLULTIMA VERSIONE DI SPRING SQL 3.1. EVENTUALI

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

HELP DESK. Questa finestra serve per impostare le classi tariffarie, che dovranno essere associate ai clienti ed hai contratti ad essi applicati.

HELP DESK. Questa finestra serve per impostare le classi tariffarie, che dovranno essere associate ai clienti ed hai contratti ad essi applicati. HELP DESK Il modulo della gestione Help Desk di Target Cross ha lo scopo di fornire agli utenti uno strumento integrato per la gestione dei servizi di assistenza post vendita quali, ad esempio, chiamate

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET 1) OPERAZIONI PRELIMINARI PER LA GESTIONE BUDGET...1 2) INSERIMENTO E GESTIONE BUDGET PER LA PREVISIONE...4 3) STAMPA DIFFERENZE CAPITOLI/BUDGET.10 4) ANNULLAMENTO BUDGET

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 06 MAGGIO 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

Manuale per il Cliente Relaxbanking

Manuale per il Cliente Relaxbanking Manuale per il Cliente Relaxbanking Note Applicative Sezione F24 Gentile cliente, in linea generale, Le comunichiamo che per poter effettuare disposizioni di Pagamento Deleghe F24 dovrà seguire il seguente

Dettagli

Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009

Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Documenti Tecnici Informatica e Farmacia Vega S.p.A. Premessa La procedura di Cassa Contanti rileva i movimenti giornalieri

Dettagli

SUITE NOTARO BENI STRUMENTALI LINEE GUIDA PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE DEI BENI E CALCOLO DEGLI AMMORTAMENTI

SUITE NOTARO BENI STRUMENTALI LINEE GUIDA PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE DEI BENI E CALCOLO DEGLI AMMORTAMENTI SCHEDA DI AUTOAPPRENDIMENTO RAPIDO SUITE NOTARO BENI STRUMENTALI LINEE GUIDA PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE DEI BENI E CALCOLO DEGLI AMMORTAMENTI COSA SONO I BENI STRUMENTALI I beni strumentali (comunemente

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli