La gestione dei cespiti ammortizzabili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La gestione dei cespiti ammortizzabili"

Transcript

1 La gestione dei cespiti ammortizzabili Aggiornato al 10/05/2013 Indice 1 I parametri nella gestione ditta Registrazione di un bene ammortizzabile Calcolo Ammortamento Cespiti Calcolo ammortamento - Note Esplicative.20 4 Contabilizzazione quote ammortamento Simulazione Calcolo Ammortamento Annullamento scritture ammortamento già contabilizzate Riporto cespiti attivi Alienazione Bene Strumentale

2

3 1 I parametri nella gestione ditta Attivare la gestione dei beni ammortizzabili 3

4 definire i dati di ammortamento, gruppo e specie e le modalità di calcolo Help! Ammortamento da contabilizzare selezionare: Civilistico: per portare in bilancio le quote ammortamento rilevate secondo criteri civilistici, effettuando la riconciliazione con i valori fiscali in dichiarazione dei redditi. Il campo è attivo se nei dati contabili è stato definito ambito "impresa" e regime "ordinario". Fiscale: selezionare il campo per portare in bilancio le quote ammortamento rilevate secondo criteri fiscali. Per le società di capitali in genere e le coop, attivare l opzione per la deduzione integrale del costo, utile per i beni con costo unitario non superiore a 516,46 euro Nel caso in cui la Ditta gestisca più attività ATECOFIN soggette a Studi di Settore o Parametri è possibile indicare per ciascuna attività ATECOFIN/Sede operativa la percentuale di incidenza del cespite ossia la percentuale di utilizzo del cespite in riferimento alla specifica attività. 4

5 e nel tab, libri e registri, attivando nella sezione sinistra libri contabili, per l esercizio in corso nella scheda registro beni ammortizzabili, le modalità e i parametri di stampa. Un click su tasto opzioni standard, verranno attivate le opzioni di stampa necessarie ed essenziali 5

6 2 Registrazione di un bene ammortizzabile Per annotare la fattura riguardante un cespite tenere conto del: Conto di costo, da individuare tra le immobilizzazioni; Codice IVA. successivamente integrare il cespite mediante il tasto Integrazioni 6

7 dopo avere attivato il tasto integrazioni, appare la presente videata e attivare il tab cespiti 7

8 Da qui inizia l integrazione dei dati relativi al nuovo cespite 8

9 quindi un click su nuovo 9

10 indicare la descrizione e selezionare la categoria se diversa da quella proposta 10

11 La prima volta che viene attivata, la procedura chiede di selezionare le categorie da caricare. È possibile caricarle tutte per semplificare l inserimento di acquisti di cespiti successivi. confermare, poi, col tasto ok 11

12 individuare la tabella ministeriale di riferimento, nel tab dati ammortamento, eventualmente intervenire sui coefficienti, e confermare con OK Deduzione integrale del costo da ammortamento civilistico: il campo è attivo se nei Dati cespiti della Gestione Ditte/Sezione Esercizi, è selezionata la casella "Applica deduzione integrale del costo anche per il calcolo ammortamento civilistico". Il campo permette in fase di calcolo ammortamento, di dedurre integralmente nell'esercizio di acquisizione l'intero valore di beni strumentali con valore inferiore a euro 516,46 anche ai fini civilistici. Deduzione integrale del costo da ammortamento fiscale: il campo permette in fase di calcolo ammortamento, di dedurre integralmente nell'esercizio di acquisizione l'intero valore di beni strumentali con valore inferiore a euro 516,45 ai fini fiscali. selezionare il campo se il cespite è soggetto a deducibilità particolare (autovettura, promiscuo, ciclomotori, telefono cellulare, ecc.) è possibile indicare il tipo di deducibilità da applicare: il calcolo ammortamento terrà conto di tale parametro e determinerà così l'importo dell'ammortamento deducibile fiscalmente secondo i limiti imposti dalla normativa e previsti dal tipo deducibilità particolare impostato. Se all'attività contabile fanno capo più di un'attività anagrafica (Codice ATECOFIN) e il bene soggetto a deducibilità particolare è utilizzato da entrambe le attività, è necessario indicare la percentuale di utilizzo del bene sulle specifiche attività ATECOFIN, indicando i rispettivi codici di deducibilità. 12

13 Selezionando la casella deducibilità particolare viene attivata la relativa tabella. % di incidenza: se il cespite è utilizzato da più attività anagrafiche (Attività ATECOFIN), è necessario indicare la percentuale di incidenza sulla singola attività, in base all'utilizzo. Veicolo uso amministratori: selezionando la casella viene attivato il tasto funzione <Fringe Benefit> che permette di imputare per l'anno in gestione il relativo importo del Fringe Benefit. 13

14 cosi per il tab dati reddito/studi, se ricorre, variare le opzioni e confermare i dati con ok 14

15 15

16 Qui finisce l integrazione del nuovo cespite - confermare su OK 16

17 si ritorna sulla videata di registrazione della fattura e concludere con un click sul tasto fine 17

18 3 Calcolo Ammortamento Cespiti È la fase conclusiva della gestione cespiti per un'azienda dei beni attivi nell'esercizio d'imposta. Calcolo ammortamenti di prova: le quote calcolate potranno essere utilizzate per simulare il risultato d esercizio. È possibile eseguire più simulazioni associando a ciascuna di esse un nome diverso. Calcolo ammortamenti definitivo In fase di Calcolo la procedura aggiorna sia i movimenti cespiti da stampare sul Registro Beni Strumentali, sia i movimenti contabili, rilevando le scritture di assestamento da stampare sui libri contabili 18

19 fare attenzione all anno dell esercizio contabile 19

20 Calcolo ammortamento - Note Esplicative Periodo di calcolo Calcolo ammortamento dal al : è possibile effettuare il calcolo ammortamento per un periodo diverso dall'esercizio contabile. Vengono proposte in automatico le date impostate in Gestione Ditte. Opzioni di calcolo Coefficiente aliquota civilistica: viene utilizzato per aumentare o diminuire l'aliquota civilistica rispetto a quella impostata sull'anagrafica del cespite. L'aliquota determinata viene utilizzata per calcolare l'importo della quota di ammortamento civilistica. Coefficiente aliquota fiscale: viene utilizzato per aumentare o diminuire l'aliquota fiscale rispetto a quella impostata sull'anagrafica del cespite. L'aliquota determinata viene utilizzata per calcolare l'importo della quota di ammortamento fiscale ordinaria. Calcolo ammortamento anticipato: selezionando la casella viene calcolato l'ammortamento anticipato per l'esercizio e per i cespiti selezionati. È necessario che in anagrafica dei cespiti selezionati sia abilitata la casella relativa all'attivazione dell'ammortamento anticipato nella sezione "Dati ammortamento". La Finanziaria 2008 ha abolito la possibilità di effettuare l'ammortamento anticipato, di conseguenza, dall'esercizio successivo quello in corso al 31/12/2007 il campo non sarà più gestito. Calcolo deduzione integrale: viene calcolata la deduzione integrale del costo civilistico e/o fiscale nell'esercizio in corso se nella sezione Dati ammortamento dell'anagrafica cespite è stata selezionata la casella relativa alla "deduzione integrale del costo da ammortamento civilistico e/o fiscale". Limite deduzione integrale: in questo campo è possibile impostare un valore numerico che rappresenta il limite fino al quale si vuole dedurre i beni con deduzione integrale del costo. Ad esempio nel caso di una ditta con dieci beni deducibili integralmente nell'esercizio, ognuno con un valore di 300 euro, impostando il "Limite deduzione integrale" a 1.000, in fase di calcolo ammortamento verranno ammortizzati totalmente nell'esercizio solo i primi tre cespiti, mentre gli altri nonostante abbiamo l'etichetta di deduzione integrale del costo vengono ammortizzati utilizzando le aliquote di ammortamento ordinario. Non abbattimento fiscale nell'esercizio di acquisizione: l'opzione è attiva solo nell'esercizio successivo quello in corso al 31/12/2007 (per le ditte solari il 2008). Selezionando l'opzione, per i beni acquistati nell'esercizio (2008), non verrà applicato l'abbattimento dell'aliquota fiscale al 50% ad eccezione dei veicoli. In fase di calcolo definitivo verrà aggiornato il campo "Non abbattimento nell'esercizio di acquisizione" presente negli "Altri dati" della "Gestione Cespiti" in riferimento ai beni sui quali è stata effettivamente applicata l'opzione, ossia a tutti i beni materiali diversi dai veicoli con data decorrenza ammortamento nell'esercizio successivo quello in corso al 31/12/2007. Rettifiche Crea rettifiche SC3 e/o Bilanci 3 in data: selezionare il campo se si vuole procedere alla creazione delle rettifiche per la registrazione contabile delle quote di ammortamento, in questo caso sarà necessario effettuare il calcolo ammortamento definitivo. Se le rettifiche sono generate da un calcolo ammortamento simulato, saranno visualizzate nella Gestione movimenti di rettifica, ma non si avrà la possibilità di contabilizzazione. 20

21 Questa opzione è utile anche se è presente solo la procedura Bilanci 3: selezionando il campo la procedura genera comunque le rettifiche che saranno visualizzate nella Gestione movimenti di rettifica e saranno considerate in automatico dal Bilancio Civilistico. Tipo di calcolo Salva con nome: selezionando la casella si attiva il salvataggio del calcolo ammortamento, è necessario attribuire un nome di salvataggio. Il calcolo ammortamento che è stato salvato può essere visualizzato, stampato e gestito nel punto di menù "Gestione Ammortamenti". il salvataggio è facoltativo se il calcolo ammortamento è simulato, se è definitivo la casella è selezionata in automatico dalla procedura. Segnala anomalie: selezionando la casella la procedura effettua un elaborato dove vengono segnale le eventuali mancanze nei dati cespiti che potrebbero interferire nel corretto calcolo ammortamento. Esempio - non è stata indicata l'aliquota di ammortamento, manca il conto di fondo ammortamento, ecc. Tasti funzione: <Imposta>: permette di impostare le Opzioni dettagliate del calcolo ammortamento. <Elimina>: permette di eliminare tutte le opzioni dettagliate precedentemente impostate. <Deriva opzioni da ultimo calcolo ammortamento salvato>: vengono riproposte in automatico le opzioni imposte nell'ultimo calcolo ammortamento "salvato". <Fringe Benefit>: visualizza i beni definiti "Veicoli uso amministratori" nei dati anagrafici. Per ogni bene viene visualizzato il relativo importo del Fringe Benefit riferito all'anno di esecuzione del calcolo ammortamento. Nel caso in cui non fosse presente l'importo del Fringe Benefit, l'utente, attraverso il suddetto tasto funzione, potrà inserirlo. 21

22 Calcolo deduzione integrale: viene calcolata la deduzione integrale del costo civilistico e/o fiscale nell'esercizio in corso se nella sezione Dati ammortamento dell'anagrafica cespite è stata selezionata la casella relativa alla "deduzione integrale del costo da ammortamento civilistico e/o fiscale". Limite deduzione integrale: in questo campo è possibile impostare un valore numerico che rappresenta il limite fino al quale si vuole dedurre i beni con deduzione integrale del costo. Ad esempio nel caso di una ditta con dieci beni deducibili integralmente nell'esercizio, ognuno con un valore di 300 euro, impostando il "Limite deduzione integrale" a 1.000, in fase di calcolo ammortamento verranno ammortizzati totalmente nell'esercizio solo i primi tre cespiti, mentre gli altri nonostante abbiamo l'etichetta di deduzione integrale del costo vengono ammortizzati utilizzando le aliquote di ammortamento ordinario. Deduzione integrale del costo da ammortamento civilistico: il campo è attivo se nei Dati cespiti della Gestione Ditte, Sezione Esercizi, è selezionata la casella "Applica deduzione integrale del costo anche per il calcolo ammortamento civilistico". Il campo permette, in fase di calcolo ammortamento, la deduzione integrale dei cespiti inferiori a 516,46 nell'esercizio di acquisizione, anche ai fini civilistici (Vedere pagine 3 e 11). 22

23 23

24 4 Contabilizzazione quote ammortamento Per trasferire in contabilità le quote di ammortamento calcolate, spostarsi sulla procedura gestione rettifiche nella voce del menu rettifiche con la contabilizzazione rettifiche, si trasferiscono in contabilità le quote calcolate 24

25 Attivare la spunta per contabilizzare i movimenti 25

26 dalla procedura libri e registri, stampa libro giornale, si può verificare l avvenuto riporto della quota di ammortamento calcolata e generata. 26

27 Attivare la spunta 27

28 Ecco le scritture contabili degli ammortamenti 28

29 5 Simulazione Calcolo Ammortamento La funzione Simulazione Calcolo Ammortamento determina le quote Ammortamento Civilistiche e Fiscali per ogni bene in leasing. Al fine di una corretta compilazione del prospetto OIC1 è necessario rilevare le quote Ammortamento fino all'esercizio in cui il valore del fondo ammortamento coincide con il costo storico del bene in leasing. La simulazione deve essere eseguita, per ogni bene in leasing, fino all esercizio in cui il valore del fondo Ammortamento risulterà uguale al valore del costo storico. La procedura rileva in questo modo le quote di Ammortamento riferite a tutta la durata del contratto. 29

30 6 Annullamento scritture ammortamento già contabilizzate Per annullare le scritture di ammortamento già contabilizzate, dalla Procedura servizi contabili attivare la gestione registrazioni 30

31 Fare attenzione all esercizio e confermare 31

32 32

33 Flusso operativo premere <Registrazione> (F7) e poi, alla finestra che segue <Elimina> (F8). 33

34 premere <Elimina> (F8). 34

35 La scrittura è eliminata. 35

36 Spostarsi sulla procedura gestione beni ammortizzabili e procedere all annullamento dell ammortamento precedentemente calcolato 36

37 premere <Elimina> (F8). 37

38 confermare 38

39 Un click su chiudi, completa il ciclo delle operazioni di annullamento del calcolo delle quote di amm.to e delle relative scritture contabili. Ora si può procedere ad un nuovo calcolo degli ammortamenti come indicato a pagina

40 7 Riporto cespiti attivi Il Riporto cespiti attivi consente di riportare da un'altra procedura i valori dei beni strumentali presenti alla data di avviamento di Gestione Beni Ammortizzali. L'inserimento di dati può avvenire in due modalità: il riporto cespiti attivi, consente di riportare la situazione del cespite caricando un movimento per ciascun valore da riportare (valore ammortizzabile, fondo ammortamento, ammortamento deducibile, ); il riporto veloce cespiti attivi, consente di riportare la situazione del cespite caricando in unico movimento tutti i valori da riportare. Di seguito si riporta il flusso di lavoro da seguire per effettuare il riporto veloce cespiti attivi dal Caricamento Movimenti Cespiti di Gestione Beni Ammortizzabili. 40

41 Per un corretto riporto nel registro beni ammortizzabili dei valore dei cespiti risultanti alla data di chiusura dell'esercizio (es.: 2006) antecedente all'attivazione della procedura (es.: 2007) si consiglia di utilizzare i tipi registrazione 598 o 615 inserendo come data registrazione la data di fine esercizio (es.: 31/12/06). 41

42 42

43 Creare l anagrafica del cespite con un click su nuovo 43

44 Riportare tutti i valori del cespite aggiornati alla data di riporto indicando la categoria e la data di acquisto ATTENZIONE! Nella casellina cespite indicare l anno di acquisto del cespite, indipendentemente dall esercizio in corso 44

45 45

46 46

47 47

48 48

49 Inserita l anagrafica del cespite 49

50 Qui si inseriscono i valori contabili del cespite Confermare con OK per concludere l inserimento. 50

51 8 Alienazione Bene Strumentale La procedura Gestione Beni Ammortizzabili ha per oggetto la gestione e gli adempimenti legati ai beni ammortizzabili, seguendone tutte le vicende, dal momento dell'acquisizione fino all'alienazione o all'eliminazione dal processo produttivo. Gestione Cespiti La funzione "Gestione Cespiti" consente di creare e variare l'anagrafica di ogni singolo cespite. L'insieme delle informazioni che definiscono le particolarità del cespite sono utili alla procedura per effettuare elaborazioni più complesse quali l'alienazione, il calcolo ammortamento, il calcolo spese di manutenzione ed altre. La gestione integrata della Gestione Beni Ammortizzabili alla procedura Servizi Contabili, consente di ottimizzare il lavoro dello Studio in particolare: il caricamento di un documento relativo all'acquisto di un cespite consente di creare contestualmente il cespite nella gestione beni ammortizzabili, potendo scegliere il livello di caricamento del dettaglio degli elementi che lo costituiscono; il caricamento di un documento relativo alla cessione di un cespite consente oltre all'aggiornamento contestuale dello stato del cespite la rilevazione contabile automatica della plusvalenza o minusvalenza conseguente alla vendita stessa. Inoltre dalla procedura Gestione Beni ammortizzabili è possibile: controllare la coerenza dei dati registrati in contabilità sui conti relativi ai beni ammortizzabili rispetto alla situazione presente nella gestione beni ammortizzabili generare le rettifiche elaborate dal calcolo ammortamento definitivo contabilizzare direttamente i movimenti relativi alle quote di ammortamento generate dal calcolo ammortamento definitivo. Alienazione e eliminazione L'Alienazione/Eliminazione consente di rilevare le variazioni patrimoniali attive e passive che si verificano in seguito all'alienazione del cespite o all'eliminazione dal processo produttivo. In caso di alienazione/eliminazione totale di un cespite l'unico dato da imputare è il valore di realizzo. In caso di alienazione/eliminazione parziale di un cespite, oltre al valore di realizzo, si deve determinare il valore contabile o il valore di acquisto/produzione della parte di bene alienato in rapporto al valore di acquisto originario. La procedura provvederà: a variare i fondi e le altre voci di riepilogo in base al rapporto (Valore contabile alienazione)/(valore contabile cespite) oppure (Valore acquisto/produzione alienazione)/(valore acquisto/produzione cespite); a determinare automaticamente la plusvalenza e la minusvalenza conseguente all'alienazione e le eventuali variazioni fiscali; a riportare in automatico in Servizi Contabili il movimento contabile. 51

52 Da servizi contabili, operazioni giornaliere, caricamento registrazioni Utilizzare il conto automatico specifico per la cessione cespiti Richiamare l integrazione cespiti 52

53 Spostarsi sul tab cespiti 53

54 Selezionare l anagrafica del cespite da alienare Per l alienazione parziale, indicare il valore di acquisto o di produzione che si vuole stornare dal valore ammortizzabile totale Controllare la rilevazione della plusvalenza o minusvalenza È possibile calcolare l ammortamento e con l anteprima controllare i movimenti contabili 54

55 55

56 Confermata l integrazione del cespite, si ritorna alla videata del caricamento registrazione. 56

57 57

58 Chiudere il caricamento registrazione. col tasto fine 58

59 Si può verificare l operazione effettuata, con la stampa del libro giornale 59

60 60

61 e con la stampa del libro beni ammortizzabili 61

62 62

Sistemi Forlì S.r.l.

Sistemi Forlì S.r.l. Forlì, marzo 2014 Sistemi Forlì S.r.l. Via Vivaldi n. 22-47022 FORLI' Tel. 0543.783.172 Fax 0543.783.216 www.sistemiforli.it Capitale Sociale:. 25.000 - R.I. - FO: 03316020407 - R.E.A.: 295507 - Cod. Fisc.

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni:

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni: Corso Cespiti Tabelle e parametri di configurazione Parametrizzazioni di base TABE02A, personalizzazione dati procedura, causali semplificate TABE10, tabella conti cespiti TABE25, tabella 9-percentuali

Dettagli

Gestione Beni Strumentali

Gestione Beni Strumentali Gestione Beni Strumentali La procedura di Gestione Beni Strumentali presente nell omonima voce del menù Contabilità consente di immettere tutti i dati relativi ai Cespiti per ottenerne la stampa del registro

Dettagli

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti Prerequisiti Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti L opzione Cespiti è disponibile per le versioni Contabilità e Azienda Pro. Introduzione Il cespite è un qualsiasi bene materiale

Dettagli

1. Tabella Coefficienti di Ammortamento. 2. Tabella Parametri (Causali Contabili) 3. Tabella Parametri (Codici Conto) 4.

1. Tabella Coefficienti di Ammortamento. 2. Tabella Parametri (Causali Contabili) 3. Tabella Parametri (Codici Conto) 4. CESPITI AMMORTIZZABILI 1. Tabella Coefficienti di Ammortamento Questa scelta consente di gestire l archivio dei coefficienti di ammortamento relativi ai cespiti ammortizzabili, suddivisi per gruppo, specie

Dettagli

GESTIONE CESPITI CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE

GESTIONE CESPITI CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE GESTIONE CESPITI Con Businesspass è possibile gestire i vari tipi di immobilizzazioni. Di seguito tutti i passaggi necessari per tale gestione. CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE Se si ha la necessità

Dettagli

Modulo Cespiti. Tempificazione attività

Modulo Cespiti. Tempificazione attività Nota Salvatempo Cespiti 05 FEBBRAIO 2013 Modulo Cespiti Figura 1 Il modulo Cespiti è integrato al modulo di contabilità consentendo gli inserimenti direttamente dalla prima nota contabile o in alternativa

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 02/12/2009. Simulazione ammortamenti

Supporto On Line Allegato FAQ. * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 02/12/2009. Simulazione ammortamenti Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7Y3DUZ57666 Data ultima modifica 07/01/2010 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Cespiti Oggetto Simulazione ammortamenti * in giallo le modifiche

Dettagli

GESTIONE CESPITI PARAMETRI CESPITI

GESTIONE CESPITI PARAMETRI CESPITI GESTIONE CESPITI In questo documento viene illustrato come gestire i cespiti e le immobilizzazioni. Vedremo nell ordine: I parametri cespiti; Le tipologie di immobilizzazioni; Operazioni d acquisto; Operazioni

Dettagli

IMMISSIONE/REVISIONE CESPITI DELL'ANNO

IMMISSIONE/REVISIONE CESPITI DELL'ANNO CSA di Cireddu Alessandro - FAQ Gestione CESPITI - Pag. 1 di 9 IMMISSIONE/REVISIONE CESPITI DELL'ANNO Dalla specifica funzione Immissione/revisione cespiti è possibile inserire nell'archivio cespiti sia

Dettagli

CHIUSURE CESPITI di FINE ANNO

CHIUSURE CESPITI di FINE ANNO CHIUSURE CESPITI di FINE ANNO Operazioni da svolgere per eseguire le chiusure dell esercizio precedente. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Controllare

Dettagli

Chiusure CONTABILI. Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli

Chiusure CONTABILI. Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli HELP DESK Nota Salvatempo 0026 MODULO FISCALE Chiusure CONTABILI Quando serve Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli In questo documento: 1. Premessa 2. Operazioni Preliminari 3.

Dettagli

Cespiti ammortizzabili

Cespiti ammortizzabili Cespiti ammortizzabili WinCoge gestisce i beni acquistati e destinati ad essere utilizzati per più esercizi contabili; il costo di tali beni e servizi deve essere ripartito (ammortizzato) in più esercizi.

Dettagli

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1 Gestione Cespiti SiCia Revisione 04.04.2011 11/06/2015 pag. 1 Sommario Importazione da precedente procedura... 3 Anagrafica ditta... 8 Menù cespiti... 11 Gestione anagrafica cespite... 12 Storico cespiti...

Dettagli

L aggiornamento di valore deve riguardare tutti i beni appartenenti alla stessa categoria omogenea.

L aggiornamento di valore deve riguardare tutti i beni appartenenti alla stessa categoria omogenea. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7PTCTV28338 Data ultima modifica 06/03/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Cespiti Oggetto Rivalutazione D.L. 185/2008 Riferimenti normativi - D.L. 185/2008

Dettagli

Migrazioni da PROFIS Pervasive a SQL

Migrazioni da PROFIS Pervasive a SQL Migrazioni da PROFIS Pervasive a SQL Migrazione Applicativa Avvertenza. Il materiale qui disponibile è riservato al solo uso dei Utenti SISTEMI, ne è quindi vietata la diffusione o la duplicazione. SISTEMI

Dettagli

GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati GESTIONE DEI CESPITI

GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati GESTIONE DEI CESPITI GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati PROGRAMMA DEL CORSO CESPITI - TERZA PARTE Gestione dei cespiti Le immobilizzazioni materiali

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CESPITI Funzione 9 > PROGRAMMA STUDIO

NOTE OPERATIVE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CESPITI Funzione 9 > PROGRAMMA STUDIO INFORMITICA s.r.l. Via Valtellina, 46-20159 Milano Partita IVA: 11551320150 Tel.: 02/6072840 - Fax : 02/68967974 E-mail: informitica@informitica.it NOTE OPERATIVE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CESPITI Funzione

Dettagli

Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a

Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a Giulio Andreani 1 Profili fiscali e opportunità in vista di Basilea 2 Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a Giulio Andreani Scuola Superiore Economia e

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma Gruppo Buffetti S.p.A. Direzione e coordinamento Dylog Italia S.p.A. Via Francesco Antolisei, 10-00173 Roma ACQUISTO DI IMMOBILIZZAZIONI E CESSIONE CON RILEVAZIONE PLUS./MINUSVALENZA IN CASO DI CONTRIBUENTI

Dettagli

UNICO 2008 - Le novità del Quadro RF

UNICO 2008 - Le novità del Quadro RF Seminario LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DELLE SOCIETÀ Arezzo 20 maggio 2008 Firenze 22 maggio 2008 Pisa 28 maggio 2008 UNICO 2008 - Le novità del Quadro RF Dott. Fabio Giommoni Le novità della dichiarazione

Dettagli

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI Corso Aggiornamento Redditi 20 Aprile 2012 DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 1 DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI OPERAZIONI PRELIMINARI DI RAGGRUPPAMENTO VERIFICA PARAMETRI

Dettagli

RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI

RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI Riportiamo di seguito alcuni esempi sulla configurazione del modulo Cespiti al fine di gestire i cespiti non completamente deducibili, per i quali

Dettagli

La gestione di beni strumentali

La gestione di beni strumentali La gestione di beni strumentali Obiettivi Conoscenza - Saper classificare le immobilizzazioni - Conoscere le problematiche relative all acquisizione, gestione e dismissione dei beni strumentali sotto il

Dettagli

OGGETTO:Stampa registri contabili entro il 30.12.2015

OGGETTO:Stampa registri contabili entro il 30.12.2015 Informativa per la clientela di studio del 16.12.2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO:Stampa registri contabili entro il 30.12.2015 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

SUPER AMMORTAMENTI PREMESSA SOGGETTI BENEFICIARI BENI AGEVOLABILI. Super Ammortamenti

SUPER AMMORTAMENTI PREMESSA SOGGETTI BENEFICIARI BENI AGEVOLABILI. Super Ammortamenti SUPER AMMORTAMENTI PREMESSA La legge di stabilità per il 2016 (art. 1 commi 91-94 L. 208/2015), ha introdotto un agevolazione sugli investimenti in beni strumentali nuovi che interviene sulla disciplina

Dettagli

La novità della deducibilità extracontabile degli ammortamenti materiali a seguito dell'introduzione del modello EC nella dichiarazione dei redditi.

La novità della deducibilità extracontabile degli ammortamenti materiali a seguito dell'introduzione del modello EC nella dichiarazione dei redditi. La novità della deducibilità extracontabile degli ammortamenti materiali a seguito dell'introduzione del modello EC nella dichiarazione dei redditi. Rag. Luciano Lombardo Home page: www.lombardol.it Email:

Dettagli

Pegorer Luigi s.a.s. di Pegorer Enzo & C.

Pegorer Luigi s.a.s. di Pegorer Enzo & C. Nr. Principali modifiche apportate al programma Mago.Net con le Release 2.10 2.11-2.12 CONTABILITÀ 3737 Inserita gestione dell IVA ad esigibilità differita, ossia per cassa e non per competenza, come previsto

Dettagli

Utenti Spring SQL. 1) Creazione nuovo esercizio contabile

Utenti Spring SQL. 1) Creazione nuovo esercizio contabile Utenti Spring SQL INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013 (le presenti note sono state redatte con riferimento alle voci di menu ed ai pulsanti di Spring SQL 2.3) Di seguito sono indicate le operazioni

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore

730, Unico 2013 e Studi di settore 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 50 27.05.2015 Spese di manutenzione e riparazione Profili contabili e compilazione modello Unico Categoria: Ires Sottocategoria: Determinazione

Dettagli

1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2

1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2 1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2 Introduzione...2 Nuova struttura del menù dei cespiti...4 Conversione archivi...5 Aggiornamento anagrafiche...6 Anagrafica cespiti...8 Calcolo degli ammortamenti...

Dettagli

Rivalutazione beni d impresa

Rivalutazione beni d impresa Legge di stabilità 2014 art. 1, commi 140-146 2 PUÒ ESSERE ANCHE SOLO CIVILISTICA? Ossia il maggior valore può essere iscritto in bilancio senza assolvere l imposta sostitutiva, e quindi senza rilevare

Dettagli

LA SCHEDA FISCALE di Roberto Gabrielli

LA SCHEDA FISCALE di Roberto Gabrielli LA SCHEDA FISCALE di Roberto Acquisto e vendita di autovetture ad uso promiscuo (Aggiornata al 10.05.2009) Riferimenti normativi Relativamente alle imposte dirette, l art. 15-bis del D.L. 81/2007 intervenendo

Dettagli

REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI

REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto non essendo esaustivo di tutte le funzionalità

Dettagli

Note sui CESPITI. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo lo deve sapere l utente.

Note sui CESPITI. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo lo deve sapere l utente. Note sui CESPITI I cespiti (o beni strumentali) possono essere: 1- immateriali; 2- materiali; 3- spese relative a più esercizi. Una volta scelto il cespite da creare, bisogna scegliere la natura: questo

Dettagli

Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti

Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti HELP DESK Nota Salvatempo 0039 MODULO CONTABILE Plusvalenze/Minusvalenze Professionisti Quando serve La normativa Per rilevare le plusvalenze/minusvalenze da alienazione di beni ammortizzabili nella Contabilità

Dettagli

Utenti esolver ed Enologia. 1 - Creazione nuovo esercizio contabile

Utenti esolver ed Enologia. 1 - Creazione nuovo esercizio contabile Utenti esolver ed Enologia INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELLESERCIZIO 2015 Di seguito vengono descritte le attivit da eseguire in occasione del cambio di esercizio. 1 - Creazione nuovo esercizio contabile

Dettagli

SOMMARIO. Le modalità di iscrizione nello stato patrimoniale... 175

SOMMARIO. Le modalità di iscrizione nello stato patrimoniale... 175 Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - L ammortamento dei beni materiali Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 3 Prassi amministrativa... 5 Giurisprudenza... 9 Classificazione delle immobilizzazioni

Dettagli

REGISTRAZIONI CONTABILI

REGISTRAZIONI CONTABILI REGISTRAZIONI CONTABILI presupposti civilistici risvolti fiscali perchè devo fare le registrazioni? come e quando devo fare le registrazioni? FINALITÀ CIVILISTICA art. 2423 definire con chiarezza un bilancio

Dettagli

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti)

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Assestamento di una partecipazione di controllo Primo anno di consolidamento...2 Assestamento di una partecipazione di controllo secondo anno

Dettagli

INSERIMENTO, VARIAZIONE, ANNULLAMENTO CATEGORIE INSERIMENTO, VARIAZIONE, ANNULLAMENTO ANAGRAFICA CESPITI

INSERIMENTO, VARIAZIONE, ANNULLAMENTO CATEGORIE INSERIMENTO, VARIAZIONE, ANNULLAMENTO ANAGRAFICA CESPITI Via Domenico Millelire, 13 18 Maggio 2008 20147 Milano Iscr. C.C.I.A.A. Milano 355438 Reg. Ditte 1476174 Sede Amministrativa: Via Pio La Torre, 6 25030 Roncadelle (BS) R.E.A. Brescia 0395623 GESTIONE CESPITI

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 7/2013. OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità.

NOTA OPERATIVA N. 7/2013. OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità. NOTA OPERATIVA N. 7/2013 OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità. - Introduzione Nella formazione del bilancio di esercizio civilistico, bisogna porre molta

Dettagli

Marzo 2014. AGGIORNAMENTO PROFIS SQL 2014.1 e NOVITA BILANCI

Marzo 2014. AGGIORNAMENTO PROFIS SQL 2014.1 e NOVITA BILANCI Marzo 2014 AGGIORNAMENTO PROFIS SQL 2014.1 e NOVITA BILANCI Contenuto del corso BILANCI - Nuova modalità di acquisizione dei bilanci - Rettifiche di bilanci GESTIONE DOCUMENTALE: Distribuzione documenti

Dettagli

Disciplina fiscale Lezione 1 Le immobilizzazioni materiali

Disciplina fiscale Lezione 1 Le immobilizzazioni materiali Disciplina fiscale Lezione 1 Le immobilizzazioni materiali Art. 102 Ammortamento dei beni materiali Le quote di ammortamento del costo dei beni materiali strumentali per l'esercizio dell'impresa sono deducibili

Dettagli

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo FONDO IMPOSTE Gestione Imposte e Studi di Settore In questo manuale verranno descritte le procedure per effettuare una corretta gestione del fondo imposte per determinare

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

GB Software Contabilità Piccolo Professionista

GB Software Contabilità Piccolo Professionista In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Piccolo Professionista Per il piccolo professionista che vuole gestirsi da solo la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Piccolo Professionista

Dettagli

SUITE NOTARO BENI STRUMENTALI LINEE GUIDA PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE DEI BENI E CALCOLO DEGLI AMMORTAMENTI

SUITE NOTARO BENI STRUMENTALI LINEE GUIDA PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE DEI BENI E CALCOLO DEGLI AMMORTAMENTI SCHEDA DI AUTOAPPRENDIMENTO RAPIDO SUITE NOTARO BENI STRUMENTALI LINEE GUIDA PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE DEI BENI E CALCOLO DEGLI AMMORTAMENTI COSA SONO I BENI STRUMENTALI I beni strumentali (comunemente

Dettagli

CESPITI. Gestione dei beni ammortizzabili. Release 5.20 Manuale Operativo

CESPITI. Gestione dei beni ammortizzabili. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CESPITI Gestione dei beni ammortizzabili Il prodotto CESPITI è stato progettato e realizzato per consentire una gestione semplice delle problematiche connesse alla gestione

Dettagli

GB Software Contabilità Aziende

GB Software Contabilità Aziende In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Aziende per l'azienda che deve gestire internamente la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Aziende potrai gestire: 1. CB101 Contabilità

Dettagli

Massima facilità d uso. Autoinstallante

Massima facilità d uso. Autoinstallante Versione mono o multi-utente. Funzioni potenti e complete. In linea con le procedure di certificazione di qualità. Massima facilità d uso Personalizzabile per i tuoi modelli di documenti. Autoinstallante

Dettagli

MANUALE OPERATIVO GESTIONE CESPITI. Ver. 1.0 di Filippo Gualdi

MANUALE OPERATIVO GESTIONE CESPITI. Ver. 1.0 di Filippo Gualdi MANUALE OPERATIVO GESTIONE CESPITI Ver. 1.0 di Filippo Gualdi 1 ARGOMENTI DI COSA PARLIAMO... 3 ANAGRAFICA... 4 ALIENAZIONE... 16 TRASFERIMENTO... 23 Da un Centro di Costo ad un altro Centro di Costo...

Dettagli

GUIDA ALLA DEDUCIBILITA' DELLE SPESE DI RIPARAZIONE : ASPETTI CIVILI E FISCALI

GUIDA ALLA DEDUCIBILITA' DELLE SPESE DI RIPARAZIONE : ASPETTI CIVILI E FISCALI GUIDA ALLA DEDUCIBILITA' DELLE SPESE DI RIPARAZIONE : ASPETTI CIVILI E FISCALI MANUTENZIONE E a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Ai fini della chiusura del Bilancio d'esercizio il tema oggetto

Dettagli

26.11.2013 La cessione dell autovettura

26.11.2013 La cessione dell autovettura Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 325 26.11.2013 La cessione dell autovettura Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette Le modifiche che sono intervenute negli ultimi anni

Dettagli

SCORPORO DEL VALORE DEI TERRENI DA QUELLO DEI FABBRICATI. GIANCARLO GROSSI dottore commercialista giancarlo.grossi@odc.pescara.it

SCORPORO DEL VALORE DEI TERRENI DA QUELLO DEI FABBRICATI. GIANCARLO GROSSI dottore commercialista giancarlo.grossi@odc.pescara.it SCORPORO DEL VALORE DEI TERRENI DA QUELLO DEI FABBRICATI GIANCARLO GROSSI dottore commercialista giancarlo.grossi@odc.pescara.it RIFERIMENTI NORMATIVI E PRASSI Fonte normativa Art. 36 commi 7-8 legge 4

Dettagli

BENI IN LEASING / ALTRI BENI

BENI IN LEASING / ALTRI BENI BENI IN LEASING / ALTRI BENI BENI IN LEASING / ALTRI BENI La funzione Beni in leasing / Altri beni è necessaria per la la corretta gestione di tutti quelle immobilizzazioni che devono essere considerate,

Dettagli

Area Amministrativa Cespiti Flussi operativi

Area Amministrativa Cespiti Flussi operativi Area Amministrativa Indice PREFAZIONE 4 1. Gestione cespiti Padre/Figlio - Rel. 01.07.04 5 1.1 Anagrafica cespiti... 5 1.2 Prima nota... 11 1.2.1. Configurazione contabilità azienda... 11 1.2.2. Conti

Dettagli

GB Software Contabilità Base

GB Software Contabilità Base In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Base per la piccola azienda che deve gestire internamente la propria contabilità GB Software Contabilità Aziende è il software dedicato alla contabilità

Dettagli

Studio Rosina e Associati

Studio Rosina e Associati FULVIO ROSINA DANIELA ROSINA ANT ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO SIMONETTA MANFREDINI STEFANO LUPINI MASSIMO SCOTTON MARCO SANGUINETI SIMONE PAZZAGLIA PAOLA BROVERO

Dettagli

GESTIONE RATEI/RISCONTI

GESTIONE RATEI/RISCONTI GESTIONE RATEI/RISCONTI Di seguito le operazioni preliminari e alcuni esempi di operatività per la gestione dei ratei e risconti OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione automatica dei ratei, risconti

Dettagli

Le novità fiscali 2013 sulle auto: deducibilità e detraibilità IVA

Le novità fiscali 2013 sulle auto: deducibilità e detraibilità IVA Le novità fiscali 2013 sulle auto: deducibilità e detraibilità IVA Il rapporto fra il fisco italiano e le auto non è certo dei più semplici e tranquilli. Le modifiche normative alla deducibilità dei costi

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti:

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: CIRCOLARE N. 05 DEL 02/02/2016 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: MAXI-AMMORTAMENTI PER I BENI STRUMENTALI NUOVI ACQUISTATI NEL PERIODO 15.10.2015-31.12.2016 PAG. 2 IN SINTESI:

Dettagli

REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI

REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Esercizio di attività commerciali (art. 2195 c.c.): - attività industriale diretta alla

Dettagli

I REDDITI DI LAVORO AUTONOMO

I REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Torino, 06 maggio 2014 I REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Dott. Gustavo Desana DEFINIZIONE CIVILISTICA Il lavoro autonomo civilisticamente ricade nella categoria dei contratti d opera. L art. 2222 C.c. definisce

Dettagli

RIVALUTAZIONE - REDAZIONE DEL BILANCIO - PIANO DI AMMORTAMENTO - BENI D'IMPRESA - CHIARIMENTI

RIVALUTAZIONE - REDAZIONE DEL BILANCIO - PIANO DI AMMORTAMENTO - BENI D'IMPRESA - CHIARIMENTI www.soluzioni24fisco.ilsole24ore.com Agenzia delle Entrate Circolare 6 maggio 2009, n.22/e Articolo 15, commi da 16 a 23, del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 - Rivalutazione dei beni d'impresa -

Dettagli

CIRCOLARE N. 22/E. Roma, 06 maggio 2009

CIRCOLARE N. 22/E. Roma, 06 maggio 2009 CIRCOLARE N. 22/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 06 maggio 2009 OGGETTO: Articolo 15, commi da 16 a 23, del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 - Rivalutazione dei beni d impresa Chiarimenti

Dettagli

Registrazione in Prima Nota

Registrazione in Prima Nota Registrazione in Prima Nota Il programma consente l'immissione dei movimenti di Contabilità Generale, fatture clienti /fornitori, movimenti contabili, corrispettivi etc. Il programma lavora in tempo reale,

Dettagli

OGGETTO: Stampa registri contabili entro il 30.12.2015

OGGETTO: Stampa registri contabili entro il 30.12.2015 Ai gentili Associati Loro sedi OGGETTO: Stampa registri contabili entro il 30.12.2015 Premessa Entro il 30 dicembre 2015 sarà necessario procedere alla stampa dei registri contabili. ENTRO QUANDO CHI LE

Dettagli

LE SPESE DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE

LE SPESE DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE Circolare N. 26 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 5 aprile 2011 LE SPESE DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE Nelle aziende, specie in quelle industriali, rivestono una notevole importanza i costi di

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

Installare i moduli proposti

Installare i moduli proposti Operazioni preliminari per l aggiornamento del gestionale SPRING SQ/SB Aggiornamento Spring SQ/SB Digitare su un browser il seguente indirizzo (rispettare i caratteri maiuscoli e minuscoli): ftp://s3ordini:s3ordini@www.s3web.it\antielusione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Bollettino 5.10.2B - 47 5 CESPITI 5.1 Proiezione Ammortamento Cespiti E stata implementata la possibilità di visualizzare

Dettagli

Fiscal Approfondimento

Fiscal Approfondimento Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità N. 07 11.02.2014 Il leasing per le auto A cura di Devis Nucibella Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette La disposizione di riferimento per l individuazione

Dettagli

SOMMARIO. Schema n. 5 - Criteri di determinazione fiscale delle quote di ammortamento

SOMMARIO. Schema n. 5 - Criteri di determinazione fiscale delle quote di ammortamento Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - L ammortamento dei beni materiali Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 3 Prassi amministrativa... 6 Giurisprudenza... 13 Classificazione delle immobilizzazioni

Dettagli

Manuale. coresuite fixed assets

Manuale. coresuite fixed assets Manuale coresuite fixed assets Type Documentation/User s manual Progetto coresuite fixed assets Data 15.12.09 Verisone 3 Issue Contact Revision Sheet Version Section Date User Description 001 0 15.10.09

Dettagli

ESERCITAZIONI UTILE DI ESERCIZIO E REDDITO IMPONIBILE IRES: METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA. anno accademico 2006/2007

ESERCITAZIONI UTILE DI ESERCIZIO E REDDITO IMPONIBILE IRES: METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA. anno accademico 2006/2007 METODOLOGIE E DETERMINAZIONI QUANTITATIVE D AZIENDA anno accademico 2006/2007 UTILE DI ESERCIZIO E REDDITO IMPONIBILE IRES: PROFILI CIVILISTICI, PRINCIPI CONTABILI O.I.C., LINEAMENTI DELLA NORMATIVA FISCALE

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore

730, Unico 2013 e Studi di settore 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 22 30.05.2014 I canoni di leasing in Unico14 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico-Società di capitali Con specifico riferimento

Dettagli

Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013

Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013 Numero 43/2013 Pagina 1 di 10 Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013 Numero : 43/2013 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : IMPOSTE DIRETTE DEDUCIBILITÀ AUTO AZIENDALI ART. 164, COMMA 1, LETT. B),

Dettagli

La vendita di beni e la prestazione di servizi competenza temporale rilevare nel momento in cui i beni sono consegnati ovvero i servizi sono resi

La vendita di beni e la prestazione di servizi competenza temporale rilevare  nel momento in cui i beni sono consegnati ovvero i servizi sono resi La vendita di beni e la prestazione di servizi L operazione di vendita, analogamente all operazione di acquisto, è caratterizzata da uno schema di svolgimento tipico composto in particolare dalle seguenti

Dettagli

Utenti esolver ed Enologia. 1) Creazione nuovo esercizio contabile

Utenti esolver ed Enologia. 1) Creazione nuovo esercizio contabile Utenti esolver ed Enologia INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013 Di seguito vengono descritte le attività da eseguire su esolver in occasione del cambio di esercizio. (le presenti note sono state

Dettagli

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 )

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 ) Gecom One Click Analysis ( Rif. rilascio vers. 2012.00.08 ) One Click Analysis - Folder Analisi Dati ADVANCED PRINT One Click Analysis - Analisi Dati All interno del programma di richiesta stampe Advanced

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Modulo Ammortamenti. Release 5.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Modulo Ammortamenti. Release 5.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Modulo Ammortamenti Release 5.0 COPYRIGHT 1992-2004 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright.

Dettagli

GESTIONE MANUTENZIONI SU BENI PROPRI (tipo conto=l)

GESTIONE MANUTENZIONI SU BENI PROPRI (tipo conto=l) GESTIONE MANUTENZIONI SU BENI PROPRI (tipo conto=l) Le spese di manutenzione possono essere di diverse tipologie: Spese aventi natura periodica e contrattuale: (pulizia, verniciatura..) che servono per

Dettagli

DICHIARAZIONI FISCALI

DICHIARAZIONI FISCALI DICHIARAZIONI FISCALI DF Riporto dati anno precedente La funzione "Riporto Dati da Anno Precedente permette di riportare i dati "storici" delle dichiarazioni sull'anno 2014, al fine di iniziare ad inserire

Dettagli

EASYGEST COME FATTURARE I DOCUMENTI DI TRASPORTO

EASYGEST COME FATTURARE I DOCUMENTI DI TRASPORTO EASYGEST COME FATTURARE I DOCUMENTI DI TRASPORTO Dal menù emissione documenti scegliere FATTURE Dal menù fatture scegliere CREA DA DDT Periodicamente (generalmente una volta al mese) l operatore può provvedere

Dettagli

Scheda operativa Versione 11.04.0c00. Leasing

Scheda operativa Versione 11.04.0c00. Leasing 1 Normativa... 2 Operatività... 3 Gestione leasing... 3 1 Condizioni contrattuali... 4 2 Piano di ammortamento... 6 3 Ratei e risconti... 7 4 Studi di settore/parametri... 8 5 Prospetto leasing per nota

Dettagli

ASPETTI FISCALI E CONTABILI DEL LEASING. Gianluca De Candia Direttore operativo ASSILEA

ASPETTI FISCALI E CONTABILI DEL LEASING. Gianluca De Candia Direttore operativo ASSILEA ASPETTI FISCALI E CONTABILI DEL LEASING Gianluca De Candia Direttore operativo ASSILEA 1 ASPETTI FISCALI E CONTABILI DEL LEASING Le modifiche della Finanziaria 2008 Il regime IRES per l impresa utilizzatrice

Dettagli

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46 AGENZIE DI VIAGGIO Con il presente rilascio è stata completata la gestione dei registri IVA con l implementazione della gestione delle fatture emesse art. 74-ter; sarà possibile utilizzare le nuove causali

Dettagli

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori SPRING - CONTRATTI La Gestione Contratti di SPRING, in un'azienda, risolve le esigenze relative alla rilevazione dei contratti e delle relative condizioni. In particolare è possibile definire i servizi

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 2/2016

NOTA OPERATIVA N. 2/2016 NOTA OPERATIVA N. 2/2016 OGGETTO: I Maxi ammortamenti. - Introduzione La Legge di Stabilità n. 208 del 28 dicembre 2015 (Legge di Stabilità 2016 pubblicata nella GU n. 302 del 30 dicembre 2015) ha introdotto

Dettagli

Imposte sul reddito d esercizio

Imposte sul reddito d esercizio Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 25 novembre 29 Reddito esercizio e reddito fiscale Determinazione del reddito fiscale (IRAP e IRES) Imposte sul reddito d

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE PIETRO VERRI - MILANO

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE PIETRO VERRI - MILANO A.S. 2012/2013 Pagina 1 di 6 Conoscenze Abilità Competenze professionali MODULO 1 L azienda e la sua organizzazione 1. 1. L azienda, il contesto in cui opera, delocalizzazione e globalizzazione dei mercati

Dettagli

Studio Sarragioto Dottori commercialisti * Revisori contabili Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Padova

Studio Sarragioto Dottori commercialisti * Revisori contabili Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Padova Gianni Sarragioto giannisarragioto@sarragioto.it Riccardo Gavassini riccardogavassini@sarragioto.it Filippo Carraro filippocarraro@sarragioto.it Alberto Riondato albertoriondato@sarragioto.it Alessandra

Dettagli

RISOLUZIONE N. 98/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 98/E QUESITO RISOLUZIONE N. 98/E Direzione Centrale Normativa Roma, 19 dicembre 2013 OGGETTO: Interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Trattamento fiscale della svalutazione civilistica di beni materiali

Dettagli

LE NUOVE REGOLE (DAL 2012) PER LA DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI MANUTENZIONE

LE NUOVE REGOLE (DAL 2012) PER LA DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI MANUTENZIONE INFORMATIVA N. 094 09 APRILE 2013 IMPOSTE DIRETTE LE NUOVE REGOLE (DAL 2012) PER LA DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI MANUTENZIONE Art. 102, comma 6, TUIR Art. 3, comma 16-quater, DL n. 16/2012 Dal 2012 ai fini

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI

ASSOCIAZIONE ITALIANA DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI ASSOCIAZIONE ITALIANA DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI COMMISSIONE NORME DI COMPORTAMENTO E DI COMUNE INTERPRETAZIONE IN MATERIA TRIBUTARIA NORMA DI COMPORTAMENTO N. 178 COMPUTO DEGLI AMMORTAMENTI

Dettagli

Calcolo del Reddito Imponibile di una Spa ai fini IRES e IRAP

Calcolo del Reddito Imponibile di una Spa ai fini IRES e IRAP Calcolo del Reddito Imponibile di una Spa ai In base alle risultanze del Conto Economico, e tenendo conto delle le informazioni che seguono, si determini: L imponibile IRES L IRES liquidata (l aliquota

Dettagli

OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie

OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie Novara, 27 gennaio 2015 Lorenzo Gelmini Introduzione: gli obiettivi e l ambito del nuovo principio contabile o Riordino generale della tematica o Miglior coordinamento

Dettagli

-anna maria mangiapelo

-anna maria mangiapelo REDDITI DI IMPRESA - norme generali - dall utile al reddito: esame dei principali casi di deducibilità fiscale dei componenti negativi - regole per la contabilità semplificata -anna maria mangiapelo 1

Dettagli