«SARMATO E IL SUO SANTO. L ODE AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM DEL CONTE FEDERICO SCOTTI»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "«SARMATO E IL SUO SANTO. L ODE AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM DEL CONTE FEDERICO SCOTTI»"

Transcript

1 ASSOCIAZIONE ITALIANA SAN ROCCO DI MONTPELLIER CENTRO STUDI ROCCHIANO «SARMATO E IL SUO SANTO. L ODE AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM DEL CONTE FEDERICO SCOTTI» «SARMATO E IL SUO SANTO. L ODE AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM DEL CONTE FEDERICO SCOTTI» Le antiche agiografie non nominano espressamente la cittadina di Sarmato, ma una tradizione ormai secolare l ha identificata con il luogo dei più noti episodi della vita del Santo: l incontro con il cane e l amicizia con Gottardo. Ad oggi, la più antica attestazione del culto sarmatese di san Rocco è un ode composta da Federico Scotti in lingua latina, pubblicata nell anno 1580 e più volte citata nel corso dei secoli da vari autori, soprattutto di area piacentina. Nicola Pionetti, collaboratore del nostro Centro Studi, si è cimentato nella sua traduzione, e con il prezioso aiuto della prof.ssa Maria Cristina Bolla, ne ha ricavato una versione in metrica, per la prima volta in forma integrale. Nelle prossime pagine troverete dunque la trascrizione completa del testo latino, la traduzione in lingua italiana e qualche nota sull autore: un nuovo, importante contributo della nostra Associazione agli studi moderni su san Rocco. Ricordiamo per finire che questo testo è stato pubblicato nel primo numero della nostra rivista, gli «Annali del Centro Studi Rocchiano» (2012). «SARMATO ET SON SAINT. L ODE AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM DU COMTE SCOTTI» Les anciennes hagiographies ne citent pas la petite ville de Sarmato mais une séculaire tradition l'a identifiée avec l'endroit des épisodes les plus connus de la vie du Saint: la rencontre avec le chien et l'amitié avec Gothard. L attestation la plus ancienne du culte de saint Roch à Sarmato est une ode composée en langue latine par Federico Scotti, publiée en Nicola Pionetti, collaborateur de notre Centre d Études, en a fait une traduction en métrique, pour la première fois de manière intégrale, avec l aide précieuse de Maria Cristina Bolla: une nouvelle contribution importante de notre Association aux études modernes sur saint Roch. L essai qui comprend la transcription complète du texte latin a été publié dans le premier numéro de notre revue, les «Annali del Centro Studi Rocchiano» (2012). 1

2 «SARMATO AND HIS SAINT. THE ODE AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM BY COUNT SCOTTI» The oldest attestation of the cult of St. Roch in Sarmato - place of fundamental importance for the birth of his cult - is an ode composed by Federico Scotti in Latin, published in the year Nicola Pionetti, collaborator of our Center for Studies, has translated it into Italian with the precious help of Prof. Maria Cristina Bolla, writing a version in metric, for the first time, in its entirety: an important new contribution to our Association of modern studies of Saint Roch. This text was published in the first issue of our review, the «Annali del Centro Studi Rocchiano» (2012). «SARMATO Y SU SANTO. LA ODA AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM DEL CONDE SCOTTI» Las antiguas hagiografías no citan la pequeña ciudad de Sarmato pero una tradición secular la ha identificado con el lugar de los episodios más conocidos de la vida del Santo: el encuentro con el perro y la amistad con Gotardo. El testimonio más antiguo del culto de San Roque en Sarmato es una oda compuesta en lengua latina por Federico Scotti, publicada en Nicola Pionetti, colaborador de nuestro Centro de Estudios, ha hecho una traducción en métrica, por primera vez de manera integral, con la valiosa ayuda de Maria Cristina Bolla: una nueva contribución importante de nuestra Asociación a los estudios modernos sobre San Roque. El ensayo que comprende la transcripción completa del texto latino ha sido publicado en el primer número de nuestra revista, los «Annali del Centro Studi Rocchiano» (2012). Introduzione redazionale Version française par Henri Dantoin English version by Domizia Parri Versión española por Maria Luengo 2

3 «SARMATO E IL SUO SANTO. L ODE AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM DEL CONTE FEDERICO SCOTTI» Alla base della tradizione piacentina su San Rocco, c è indubbiamente il carmen «Ad Divum Rochum Sarmaticum», pubblicato nel 1580 e composto dal conte Federico Scotti. Questo componimento è la più antica testimonianza testuale che lega Sarmato, piccolo centro in provincia di Piacenza, alla figura del Santo Taumaturgo 1. Ne presentiamo in queste pagine la prima traduzione completa in metrica, un lavoro complesso, nel quale mi è stata di grande aiuto la prof.ssa MARIA CRISTINA BOLLA. Chi era Federico Scotti, l autore. Le informazioni biografiche su Federico Scotti sono piuttosto scarne, e ricostruire integralmente la vita del conte richiederebbe ricerche che esulano dalla presente trattazione. Discendente del Ramo degli Scotti da Sarmato, figlio di Antonio Maria Scotti e Polissena Dolzani, nacque nel 1522 e si distinse come giurista e letterato. Ricordato come ottimo oratore, fu autore di molte pubblicazioni di carattere poetico e di erudizione. Compiuti gli studi a Piacenza, si perfezionò presso le università di Bologna e Ferrara. Fu iscritto come dottore collegiato nell albo di Piacenza, alla data del 29 marzo Sposò Claudia dei Conti Rossi ( 1605 ca.) ma non ebbe figli; morì nel Tra le opere più significative possiamo citare il poemetto «Macareidos» pubblicato a Piacenza nel Si tratta di un componimento dedicato a papa Giulio III, che Federico ebbe occasione di conoscere a Piacenza quando era ancora cardinale legato. La raccolta di carmina di cui fa parte anche l ode «Ad Divum Rochum Sarma icum», t intitolata «Opera ad mansuetiores musas pertinentia», venne pubblicata a Bologna nell anno 1580, per i tipi di Giovanni Rossi. Il Carmen e gli storici piacentini. PIER MARIA CAMPI, nella sua celebre «Historia Ecclesiastica di Piacenza» (1662), cita un ampia sezione del Carmen del conte Federico Scotti, e precisamente la seguente: Litibus diris licèt implicatum Dive Castellum Roche Pe ulana Quem dedit nobis regio fecunda Numinis aura: Sarmatum multa prece supplicantis Rustici victus tamen ex olympo Respicis summo: tibi nec dicatas Despicis aras. Caereo septas, radios iuvare Solis ut plebes videatur ipsa Velle, tam crebro: varioq. fulvi Vase metalli: Hoc memor te olim iacuisse campo De via fessum tibi & indigenti Ore Correptam Cererem attulisse Crberà Catellum, Quo Palaestellûm domus obtinebat Tempore hanc sedem domui relictam Pos t meae, ut tanquam decus ignis esset Omne parentum, Et pyrum cuius recubas sub umbra Ferre das florem, pyra & ipsa eadem Nocte, rem produnt monimenta qualem Rara priorum: 1 Un analisi metodica dei contenuti è ancora prematura, ma in estrema sintesi possiamo almeno rilevare tre elementi di un certo interesse: il carme non parla di Gottardo ma solo della famiglia Pallastrelli; è presente uno dei topoi agiografici più tipici delle antiche Vitae o tradizioni dei santi, vale a dire lo «stuprum virginis» ed il pero miracoloso; si nomina, infine, il castigo della grandine, un aspetto di notevole rilievo nel caso specifico di san Rocco (come ben evidenziato dalle ricerche di Pierre Bolle, consultabili anche nel nostro sito). Possiamo aggiungere anche il riferimento alla «lancetta», uno strumento chirurgico che veniva utilizzato per incidere i bubboni della peste: è un particolare che investe la questione dei rapporti tra la figura di san Rocco e la medicina, per i quali rimandiamo al saggio di Salvatore Latronico e Gerardo Bellettieri, presente nel nostro sito. 3

4 Quae pyra haud paucos superan t in annos Praesidi contra validi periculum: Silvem quando minitatur ardor Sirius aegris. Donec (indignum facinus) propinqui Caede funestat decus hoc propinquus: Et sacras raptu vigilantis ante Virginis aras. Vota nec reddit mulier periclo Functa candentis positu acelli: Quae mora huic spontam prohibe parēt ē Solvere pallam. Haec tuam mentem Roche reddiderun t Sarmato avversam scio, & oppidanis Huius est autem pyrus arefacta Testis abundans 2 CRISTOFORO POGGIALI, nelle sue «Memorie storiche di Piacenza» (1756), dopo aver ricordato brevemente la tradizione piacentina, afferma: Queste, ed altre [..] cose [..] A Santi Rocco e Gottardo appartenenti, leggonsi presso [..] il conte Fedrigo Scotti, di cui abbiamo una lunga Ode Ad divum Rochum Sarmaticum, Fra le Poesie dello stesso, stampate in Bologna nel MARCO VILLA, nell opera «San Rocco nel Piacentino. Culto Tradizione Storia» (1996), dà una traduzione libera di una parte della sezione del Carmen citata da Pier Maria Campi. Ecco la sua versione: O Rocco beato che a noi fece dono la fortunata città di Montpellier; voi proteggete Caor so [sic] sebben lacerato da guerre intestine. Dall alto dei cieli, vinto dalle preghiere della rustica popolazione di Sarmat o, voi abbassate su questo luogo i vostri sguardi pietosi e vi mostrate gr ato della chiesa che hanno a voi consacrato. La vostr a capanna ricopert a di paglia è adornata d oro dal popolo riconoscente ed i raggi solari scherzano attraverso i pampini sul fulgido metallo [..] Questa capanna, proprietà allora dei Pallastrelli, passò più tardi alla mia famiglia e ne fu con- siderata come il più prezioso gioiello [..] Voi cangiate in albero verdeggiante il ramo di pero, che vi serviva di appoggio, cosa meravi- gliosa e nel suo genere unica! La stessa notte che vede nascere i fiori, vede maturare eziandio i frutti. Queste pere si serbano intatte per molti anni e divengono un sicuro preservat ivo contro i dardi della peste e il venefico soffio di Sirio. Questi prodigi avvennero fino al giorno nefasto, in cui il vostro santuario fu macchiato dall assassinio di un parente, commesso da un suo parente, e dallo stupro di una vergine che pregava al vostro altare. Questi delitti, o Rocco, fecero cessare la benevolenza per Sarmato; perciò il testimone dei vostri copiosi benefici Inaridì 4. 2 P.M. CAMPI, Dell Historia Ecclesiastica di Piacenza, 1662, vol. III, pp C. POGGIALI, Memorie storiche di Piacenza, 1756, vol. VI, p M. VILLA, San Rocco nel Piacentino. Culto tradizione storia, Piacenza, Tipolitografia Costa e Conca, 1996, p

5 «AD DIVUM ROCHUM SARMATICUM» TRADUZIONE E TESTO A FRONTE Litibus diris licet implicatum Dive Castellum Roche Pessulana Quem dedit nobis regio fecunda Numinis aura: Sarmatum multa prece supplicantis Rustici victus tamen ex olympo Respicis summo: tibi nec dicatas Despicis aras. Caereo septas, radios iuvare Solis ut plebes videatur ipsa Velle, tam crebro: varioq. fulvi Vase metalli: Hoc memor te olim iacuisse campo De via fessum tibi & indigenti Ore Correptam Cererem attulisse Crebra Catellum, Quo Palaestellûm domus obtinebat Tempore hanc sedem domui relictam Post meae, ut tanquam decus ignis esset Omne parentum, Sicca non culpa milicae, at eorum, Candido mutant nigra qui colore: Alba qui rursus nigra dant videri: Iuraq; Solvunt. Quod scelus propter sator ille rerum Grandinis mittit nimios, & undae Impetus terris sata laeta sternens Pinguibus arvis. Et pyrum cuius recubas sub umbra Ferre das florem, pyra & ipsa eadem Nocte, rem produnt monimenta qualem Rara priorum: Quae pyra haud paucos superan t in annos Praesidi contra validi periculum: Silvem quando minitatur ardor Sirius aegris. Donec (indignum facinus) propinqui Caede funestat decus hoc propinquus: Et sacras raptu vigilantis ante Virginis aras. Pur se implicato in dispute funeste il castello di Sarmato, o S. Rocco dall'alto ciel tu guardi, tu a noi dato da Pessulana terra con soffio favorevole del dio, da molta prece vinto del villano che a te suppliche volge; né disdegni i dedicati altari fitti di ceri, sì ch'ai raggi stessi del sol sembra che il popolo in aiuto correre voglia, con sì ornati vasi di fulvo oro preziosi. Ricorda che qui un tempo tu giacesti e a te, povero e stanco pellegrino portò, afferrato con la bocca, il pane un cagnolino spesso, nel tempo in cui questa sede reggeva la famiglia Pallastrelli, poi lasciata alla famiglia mia, che teda fosse tutto l'onor dei padri; non fu reo Seccamelica, ma quelli che con bianco color mutano il nero e fanno il bianco poi nero apparire sacri patti rompendo. Ma per questo delitto il Creatore di grandine e di flutti aspra tempesta invia alla terra, devastando i solchi per i campi fecondi. E fai fiorire il pero alla cui ombra riposi, e pere in quella notte stessa producono ciò che ben raramente gli antenati ricordano; e queste pere per non pochi anni abbondano, di valido presidio se pericol di peste agli ammalati Sirio ardente minaccia. Finché (orrore!) con strage di parente un parente profana il luogo degno e rapisce una vergine che veglia davanti ai sacri altari; 5

6 Vota nec reddit mulier periclo Functa candentis positu acelli: Quae mora huic spontam prohibe parēt ē Solvere pallam. Haec tuam mentem Roche reddiderunt Sarmato avversam scio, & oppidanis Huius est autem pyrus arefacta Testis abundans. Ne tamen causa sine Federicum Oderis nulla tibi re (fateris Ipse quod) Sancto minùs ob sequentem, Dira nec ausum: Consili expertem quoq; fraudolenti: Et loco certè sat eo infr equentem, Dum Placentina procul urbe pulchras Compara t artes: Ut lares tandem remeare posit Ad suos plenus Sophiae, & propinquo Subuehens navem varijs onustam Mercibus omne. Sed luem primùm mihi, deinde cunctis, Nutrio ut natos ope quos benigna, Tum satis, bubus, subus, arboriq; Qui potes, arce. Te licet credam memorem magistri. Hostibus Christi veniam precantis Vel malos niti ricreare coelo Usq; Salubri. Antefe r verò Roche Sacello, Scabra quod rupes habet inchoatum, Parte & inferna referens gemellis Cornibus arcum: Clarea in nudit malè & institutum: Pascat hĭc quamvis aciem patentis Et viror prati, nemorisq; regem Usq; Sub amnem. Ipse seu flavos adeam Britannos, Seu Scythas plaufiris obolem trahentes, Seu tuas horrens miriûs hospitales Caucase gentes: In meae Semper Latebris repost um Te feram mentis Roche: & umbilicus Mensis Augusti tua personabit Acta quotannis: né, sofferto il pericolo, la donna i voti sciolse, un candido sacello ponendo; vieta tale indugio all'avo dare il promesso manto. O Rocco, so che questo rese avverso alla nostra città l'animo tuo; lo testimonia chiaramente il pero di colpo disseccato. Tuttavia non odiare Federico in nulla, riconosci, men devoto al tuo santo voler, né mai rivolto ad osar cose atroci, ignaro di pensieri fraudolenti ed assai poco assiduo di quei luoghi mentre s'accinge, lungi da Piacenza, d'arti belle a dotarsi; Così che possa ritornare ai suoi paterni lidi di saggezza pieno, trasportando una nave sul vicino fiume, di merci carca. Ma tu che puoi, la pestilenza storna da me per primo, e poi da quanti nutro con amor come figli, e poi dai campi, da' buoi, maiali e piante; pur s'io creda che tu, ben ricordando che il tuo maestro Cristo ai suoi nemici perdonò, anche i malvagi vuoi guarire con clima salutare. O Rocco, il cuore anteponi al sacello che, iniziato, la scabra rupe tiene al di sotto delineando un arco con cuspidi gemelle in nuda ghiaia mal consolidato; anche se quivi il verdeggiar del prato aperto il guardo appaghi, e pur del bosco fino al fiume regale. Ch'io giunga pure dai Britanni biondi o dagli Sciti, che seco sui carri traggono i figli, o con più strano orrore da tue genti ospitali, Caucaso; sempre in fondo alla mia mente te, Rocco, meco condurrò; d'agosto al mezzo, d'anno in anno, le tue gesta saranno celebrate; 6

7 Utq; fortunas veteres egenae Distrahas turbae: patruo relinquas Utq; maturo populos in alta Pace Regendos: Pileum, & peram, baculumq; gest es Ut viae tecum comites ad Urbem: Tabido obiecta crucis aegra morbo Membra levesq: Vulnus inflictum femori & sinistro, Urbe quod nostra terebat sagitta: Ut palam monstres: patrias in oras Utq; reversus Carceri tetro bone manciperis, Huc quasi speculator isses, Nemini notus sub iniqua sξui Tempora belli. Integrum ut lūstrū quoq; multa passus Et dati metas celeres ad aevi, Ductus (haud imples Roche lustra Septem) Morte quiescas. allontana dal popolo indigente le antiche sorti, ed allo zio, che è pronto, lascia che possa governar le genti in autentica pace; borsa, bastone e pur berretto porti come i compagni tuoi diretti a Roma; le membra esposte ad un funesto morbo, da pene afflitte, aiuti; di nuovo mostri alla coscia sinistra la ferita, che una lancetta incide nella nostra città; poi ritornato ai tuoi paterni lidi sei prigioniero, o caro, in tetre sbarre come se per spiar tu fossi giunto da alcun riconosciuto, ai tempi iniqui della guerra crudele. Dopo molto soffrir per cinque anni, velocemente al termine condotto del tempo a te concesso (sette lustri neppur) morto riposi. con la collaborazione di Maria Cristina Bolla Nicola Pionetti, nato a Piacenza nel 1984 e residente a Sarmato, si è laureato alla facoltà di Lettere e Filosofia dell Università di Bologna corso di laurea in filosofia, curriculum logica-linguaggi-filosofia della scienza con una tesi sulle posizioni epistemologiche del fisico francese Pierre Duhem. Si occupa appunto di epistemologia ed è autore di un libro di filosofia politica; gestisce un sito Internet dedicato alla storia della città di Sarmato. Nicola Pionetti Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questa sezione è soggetta alle leggi a tutela dei diritti d autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi delle vigenti leggi civili e penali. Il «Centro Studi Rocchiano», tramite l Ufficio Legale della «Associazione Italiana San Rocco di Montpellier», si riserva di intraprendere ogni azione in tal senso. Chi volesse utilizzare questo testo si deve attenere scrupolosamente alle prescrizioni indicate nell apposita sezione del sito ( Note legali). 7

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca)

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) [1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio.

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. 1 È BELLO LODARTI 2 CANTERÒ IN ETERNO 5 NOI VENIAMO A TE 6 POPOLI TUTTI È bello cantare il tuo amore, è bello lodare il tuo amore, è bello cantare il tuo amore, e bello lodarti Signore, è bello cantare

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

LA LUCE DEL TUO VOLTO (Sal 4) Sol Re Risplenda su di noi Signore La- (Si) Mila luce del tuo volto.

LA LUCE DEL TUO VOLTO (Sal 4) Sol Re Risplenda su di noi Signore La- (Si) Mila luce del tuo volto. LA LUCE DEL TUO VOLTO (Sal 4) Risplenda su di noi Signore (Si) Mila luce del tuo volto. Mi- Si7 Quando t invoco o Dio, che sei la mia giustizia, Si7 ascolta la mia preghiera e abbi pietà di me. In ogni

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Osanna al Figlio di David, osanna al Redentor!

Osanna al Figlio di David, osanna al Redentor! 1-PADRE, PERDONA Signore, ascolta: Padre, perdona! Fa che vediamo il tuo amore. 1 A te guardiamo, Redentore nostro, da te speriamo gioia di salvezza: fa che troviamo grazia di perdono. 2 Ti confessiamo

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa SCIENZE La genetica ED.FISICA Il doping TECNOLOGIA L automobile e la Ford ED.ARTIST. Il cubismo e Braque STORIA Gli anni 20 negli Usa GEOGRAFIA Gli Usa ITALIANO Il Decadentis mo e Svevo INGLESE ED.MUSICA

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA

PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA Comprensione della lettura Es. 1 Leggere il testo LA SIGNORINA MONICA e rispondere alle domande Tempo previsto per lo svolgimento : 1 h Punteggio massimo:

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

"In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18)

In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi (I Tessalonicesi 5:18) "In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18) Rendere grazie a Dio, sempre, in ogni circostanza, in qualsiasi momento, in qualunque

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Veglia di preghiera in preparazione alla Canonizzazione dei Beati Pontefici Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II

Veglia di preghiera in preparazione alla Canonizzazione dei Beati Pontefici Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II Veglia di preghiera in preparazione alla Canonizzazione dei Beati Pontefici Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II L ufficio Liturgico della Diocesi di Roma, in vista della canonizzazione dei Beati Giovanni

Dettagli

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Domanda della madre dei figli di Zebedeo Matteo 20, 20-28 Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli, e si prostrò per

Dettagli

MA FU PROPRIO UNA MELA?

MA FU PROPRIO UNA MELA? MA FU PROPRIO UNA MELA? Per molti anni ci è stato insegnato che nel Giardino dell Eden c era un albero di mele. Al primo uomo, Adamo, e a sua moglie Eva, Dio comandò di non mangiare il frutto di questo

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT. Adorazione Eucaristica. A Gesù... per Maria

SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT. Adorazione Eucaristica. A Gesù... per Maria SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT Adorazione Eucaristica A Gesù... per Maria Guida: In occasione della Peregrinatio della Statua della Madonna di Lourdes, lasciamoci illuminare

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Una risposta ad una domanda difficile

Una risposta ad una domanda difficile An Answer to a Tough Question Una risposta ad una domanda difficile By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Un certo numero di persone nel corso degli anni mi hanno chiesto

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR Compréhension de l oral CONSIGNES Début de l épreuve : Appuyez sur la touche

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

EZIO si fermò un attimo, confuso e disorientato. Dov era? Che posto era mai questo? Mentre si riprendeva, vide suo zio Mario staccarsi dal gruppo

EZIO si fermò un attimo, confuso e disorientato. Dov era? Che posto era mai questo? Mentre si riprendeva, vide suo zio Mario staccarsi dal gruppo 1 EZIO si fermò un attimo, confuso e disorientato. Dov era? Che posto era mai questo? Mentre si riprendeva, vide suo zio Mario staccarsi dal gruppo degli Assassini, avvicinarsi a lui e stringergli il braccio.

Dettagli