La Borsa Merci Telematica Italiana Un nuovo strumento?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Borsa Merci Telematica Italiana Un nuovo strumento?"

Transcript

1 Argomnti La Borsa Mrci Tlmatica Italiana Un nuovo strumnto? Annibal Froldi Riccardo Cuomo In qusti ultimi anni è divnuta smpr più prssant l signza di ammodrnar i srvizi a supporto dlla commrcializzazion di prodotti agroalimntari in un ambito rgolamntato trasparnt. Con il Dcrto dl Ministro dll Politich agricol forstali n. 174 dl 6 april 2006 è stata ufficialmnt istituita la Borsa Mrci Tlmatica Italiana allo scopo di fornir un innovativo strumnto di ngoziazion rispondr all attuali signz di commrcio. Dall Bors Mrci fisich alla Borsa Mrci Tlmatica Italiana La storia dlla Borsa Mrci Tlmatica Italiana non può prscindr dall Bors Mrci fisich, dov avvin ancora oggi lo scambio di mrci sulla bas dl cosiddtto mrcato fisico, basato sulla ral compravndita dll mrci già prodott pront pr la consgna. L Bors Mrci rintrano nlla più ampia famiglia dll Bors di Commrcio, l quali, com l prim, non sono altro ch di pubblici istituti in cui si riuniscono gli opratori ch intndono compir contrattazioni avnti pr oggtto mrci o titoli di crdito. Proprio pr qusto asptto, dunqu, si distinguono rispttivamnt l Bors Mrci dall Bors Valori. In sintsi, l Bors Mrci sono dfinit com di «luoghi di incontro fisici pr la contrattazion di mrci, prodotti srvizi oggtti dllo scambio stsso, scondo la logica dl commrcio su dscrizion di partit omogn di mrci in rifrimnto a catgori spcificat a priori». Nll Bors Mrci, infatti, vngono suprati gli schmi tradizionali di intrmdiazion propri di mrcati all ingrosso basati sulla prsnza fisica di prodotti. L disposizioni principali ch disciplinano l Bors Mrci risalgono alla Lgg 20 marzo 1913, n. 272 al rlativo rgolamnto di scuzion approvato con R.D. 4 agosto 1913, n Si tratta di norm basilari sull ordinamnto sull organizzazion dll Bors. Ogni Borsa Mrci ha il suo rgolamnto-tipo (in rifrimnto a uno schma di rgolamnto-tipo contnuto nlla Circ. n. 673/c dl 16 gnnaio 1954 dll x Ministro dll Industria, dl Commrcio dll Artigianato), ch sclud i bni l cui ngoziazioni si svolgono prsso l Bors Valori stabilisc ch ni locali dll Bors Mrci si svolgono l contrattazioni rlativ a trattativ privat su Annibal Froldi Riccardo Cuomo Borsa Mrci Tlmatica Italiana numro 2/2009 Argomnti Mrcato 127

2 128 smplic dnominazion o su campion o in bas a crtificato d origin o di qualità con l adozion di contratti-tipo con patti libramnt convnuti. Mrci srvizi ch possono ssr trattati in Borsa Mrci sono dtrminati dalla Camra di Commrcio la contrattazion è tcnicamnt prdisposta da tutta una sri di contratti-tipo, collgati a una disciplina spcifica ch riguarda la natura l qualità di ciascuna mrc, ai quali corrispond un puntual rgim giuridico circa la loro conclusion d scuzion; gli lmnti dl contratto sono, quindi, quasi tutti prdtrminati a sclusion dl przzo dlla qualità. Pr tutti i contratti conclusi nlla Borsa Mrci valgono, salvo divrsa pattuizion fra l parti, alcuni critri riguardanti i trmini di consgna, la consgna/ritiro dlla mrc, il pagamnto la costituzion in mora stabiliti dallo stsso rgolamnto-tipo. Al fin di spigar sintticamnt il funzionamnto di una Borsa Mrci, è fondamntal dscrivr i suoi du principali organi: la Dputazion di Borsa il Comitato di Borsa. La Dputazion è l organo tcnico-amministrativo, ha ampi potri di vigilanza, disciplinari, di proposta di arbitrato. Il Comitato ha il compito di vigilar affinché i mdiatori non ccdano dai limiti dll loro facoltà di dnunciar alla Dputazion gli opratori ch contravvngono all lggi ai rgolamnti. Il Comitato, inoltr, propon all Ent camral la formazion di contratti-tipo, di rgolamnti tcnici provvd all accrtamnto di przzi pr la formazion dl listino di Borsa. Qust ultimo compito dl Comitato di Borsa, ch prvd la formazion di un listino, rapprsnta l obittivo final ch il lgislator dlla L. 272/1913 volva raggiungr con l istituzion dll Bors di Commrcio. Al trmin dlla giornata risrvata agli scambi, il Comitato provvd alla rdazion dl listino di Borsa contnnt l quotazioni di przzi di prodotti contrattati in qulla spcifica giornata di mrcato. Il listino di Borsa ha ssnzialmnt du funzioni: una di diritto privato una conomica d intrss pubblico. La prima funzion è rapprsntata dal valor giuridico di przzi accrtati nll Bors Mrci scaturisc dall art. 1474, comma 2 dl c.c. ch prvd com risolvr il problma dlla mancanza di dtrminazion dl przzo nl contratto di vndita. L altra funzion dl listino è qulla di rndr pubblica l informazion di przzi affinché il mrcato sia più trasparnt gli opratori più consci dl valor di bni. A tal proposito, i listini rapprsntano la font principal dll ISTAT, il qual è chiamato a ffttuar l indagini sull andamnto di przzi all ingrosso sulla maggior part di bni dl sttor agricolo-alimntar. Nlla raltà, prò, qusta disposizion di lgg non vin applicata poiché di rado un mdiator dichiara pr iscritto tutti i contratti sguiti con la loro mdiazion. Il Comitato di Borsa o la Commission Przzi, a conclusion dlla giornata di Borsa, stila un listino przzi ch non nasc da un vro accrtamnto sui contratti, quindi, sui przzi ralmnt ffttuati. numro 2/2009 Argomnti Mrcato

3 La non vridicità di listini, quindi, la loro non corrispondnza ai rali przzi dl mrcato ha avuto ha ancora com natural consgunza un fnomno di disaffzion ni confronti dll Bors Mrci dll sal di contrattazion. Gli stssi bollttini camrali scontano alcun difficoltà in trmini di crdibilità a volt sono oggtto di contstazion da una dll parti contranti. In aggiunta a suddtto problma, l innovazion di sistmi di tlcomunicazioni (fax cllulari) l aumnto considrvol di tmpi di spostamnto ha portato, com natural consgunza, un fnomno di disaffzion ni confronti dll Bors Mrci dll sal di contrattazion. In sintsi, la mancanza di prsnza di opratori ha portato a uno stravolgimnto dlla ratio dlla L. 272/1913 ch dispon, a conclusion dlla giornata di Borsa, la fissazion di przzi rali scaturiti dai contratti gnrati in prcdnza, in altr parol è il mrcato ch fa il przzo. Purtroppo la limitata frqunza dgli opratori di mrcato fa sì ch i contratti gnrati siano smpr di mno ch l collusioni o l posizioni dominanti siano smpr più usuali in mrito alla dtrminazion di przzi. In qusti casi, il mrcato non dtrmina i przzi, ma sono gli stssi przzi ch fanno mrcato, non garantndo così alcuna forma di trasparnza di fficinza. Dall analisi svolta risulta, quindi, vidnt ch l Bors Mrci fisich prsntano l connotazioni tipich di una struttura organizzativa altamnt informal, carattrizzata da procssi di ngoziazion conclusion dll transazioni laboriosi, przzi volumi scambiati non pubblicamnt riscontrati (prsntando, così, connotazioni di indubbia alatorità), scarsa trasparnza mccanismo di formazion di przzi govrnato soprattutto da forza contrattual, grado di informazion comptnza profssional. Pr far front a qust infficinz si è pnsato di ricorrr alla rt tlmatica, ch consnt, invc, l attuazion di condizioni di mrcato rgolamntat trasparnti, carattrizzat da una struttura organizzativa a lvato grado di formalizzazion. Essa, infatti, è in grado di gstir trasmttr solo flussi informativi codificati in modo prcostituito. Ciò rstring ncssariamnt i margini di flssibilità dl procsso di ngoziazion prmttndo, pr contro, di aumntar il grado di trasparnza dl mrcato di vlocizzar la circolazion dll informazioni la conclusion dgli scambi. Molti sono, infatti, i vantaggi ch riguardano una piattaforma tlmatica: possibilità di rgolamntar i mrcati; sistma di scambi ch sia in grado di garantir la trasparnza di przzi la liquidità dl mrcato; miglioramnto dll asimmtri informativ; maggior rapidità dll ngoziazioni; ottimizzazion dlla struttura di costi riduzion di rischi lungo tutt l filir di mrcato; aumnto dlla visibilità dll propost consguntmnt allargamnto di confini di businss dgli opratori. numro 2/2009 Argomnti Mrcato 129

4 In sintsi, l Bors Mrci Tlmatich rapprsntano un stnsion onlin dll Bors Mrci tradizionali, svolgndo, infatti, lo stsso tipo di attività di qust ultim, ma in modalità tlmatica. La Borsa Mrci Tlmatica Italiana Il prcorso ch ha portato alla nascita dlla Borsa Mrci Tlmatica Italiana inizia il 26 gnnaio 2000 quando vin costituita Mtora SpA, socità dl sistma camral nata con lo scopo di ralizzar un mrcato tlmatico di prodotti agricoli, agroalimntar ittici, ammodrnando i srvizi camrali a supporto dlla commrcializzazion di prodotti. Il passaggio da Mtora SpA alla Borsa Mrci Tlmatica Italiana ha sguito l voluzion dll impianto lgislativo ch rgola il sttor agricolo agroalimntar di cui si riportano brvmnt l tapp: il Dcrto dl Ministro dll Industria, dl Commrcio dll Artigianato dl 20 dicmbr 2000 ha autorizzato la ngoziazion di bni di cui alla Lgg 272/1913 anch attravrso strumnti informatici o pr via tlmatica pr un priodo sprimntal non suprior ai dodici msi; gli articoli 7 8 dlla Lgg 5 marzo 2001 n. 57 hanno dlgato il Govrno a manar uno o più dcrti lgislativi contnnti norm pr l orintamnto la modrnizzazion ni sttori dll agricoltura dlla psca; l articolo 30 dl Dcrto Lgislativo 18 maggio 2001 n. 228 ha ufficializzato il priodo sprimntal rlativo all ngoziazioni tlmatich, ha prvisto l manazion da part dl Ministro dll Politich Agricol Forstali di un rgolamnto pr il funzionamnto tlmatico dll Bors Mrci italian ha disposto la pubblicazion di risultati in trmini di przzi di rifrimnto di quantità dll mrci dll drrat; il Dcrto dl Ministro dll Attività Produttiv dl 9 marzo 2002 ha dato l avvio ufficial al priodo di sprimntazion dll ngoziazioni tlmatich dlla durata di dodici msi ha riconosciuto il ruolo di gstor dlla piattaforma tlmatica di connssi srvizi a Mtora SpA. 130 Dopo alcuni anni di sprimntazion, a sguito dgli importanti risultati di mrcato consguiti, il Ministro dll Politich Agricol Forstali, con il D.M. 174 dl 6 april 2006 Rgolamnto pr il funzionamnto dll Bors Mrci Italian, con rifrimnto ai prodotti agricoli, agroalimntari ittici, ha istituito ufficialmnt la Borsa Mrci Tlmatica Italiana i suoi organi: BMTI ScpA con funzion di socità di gstion dlla piattaforma tlmatica di ngoziazion, Dputazion Nazional con funzioni di vigilanza di indirizzo gnral Camr di Commrcio con funzioni di supporto promozion dlla Borsa Mrci Tlmatica Italiana sul trritorio. numro 2/2009 Argomnti Mrcato

5 I principi cardin dll intro sistma sono dfiniti dal rgolamnto gnral ch dtta l condizioni l modalità di organizzazion di funzionamnto dlla Borsa Mrci Tlmatica Italiana. Ogni mrcato attivo sulla BMTI è, inoltr, disciplinato da un proprio rgolamnto spcial di prodotto, adottato dalla Dputazion Nazional su proposta dlla socità di gstion BMTI Scpa sntito il rlativo comitato di filira. Chi può oprar Sulla Borsa Mrci Tlmatica Italiana la ngoziazion dll mrci avvin tra opratori accrditati pr il tramit di Soggtti Abilitati all Intrmdiazion (SAI), figura profssional assolutamnt indita nl panorama agricolo nazional, istituita anch ssa con il D.M. 174/2006. Possono divntar Soggtti Abilitati all Intrmdiazion: gli agnti di affari in mdiazion dl sttor agricolo, agroalimntar ittico; gli agnti i rapprsntanti di commrcio dl sttor agricolo, agroalimntar ittico; l socità di capitali, avnti a oggtto attività di intrmdiazion tlmatica, costituit da: agnti di affari in mdiazion dl sttor agricolo, agroalimntar ittico; agnti rapprsntanti di commrcio dl sttor agricolo, agroalimntar ittico; organizzazioni profssionali prsnti o rapprsntat nl Consiglio Nazional dlla Economia dl Lavoro; imprnditori di cui agli artt c.c c.c.; imprnditori dlla psca; organizzazioni di produttori agricoli di cui agli artt. 2 5, D.Lgs. 27 maggio 2005, n. 102; l socità cooprativ loro consorzi, dll filir agricola, agroalimntar ittica; l imprs di invstimnto (SIM l imprs di invstimnto comunitari d xtracomunitari), gli intrmdiari finanziari iscritti nll lnco prvisto dall art. 107 dl TU bancario l banch autorizzat all srcizio di srvizi di invstimnto. I SAI raccolgono gstiscono gli ordini all intrno dlla Borsa Mrci Tlmatica Italiana, svolgndo l sgunti attività: riczion dll propost di acquisto di vndita; insrimnto dll suddtt propost sulla piattaforma tlmatica; modifica /o cancllazion dll propost; numro 2/2009 Argomnti Mrcato 131

6 aggiornamnto costant dgli opratori accrditati in mrito allo svolgimnto dll contrattazioni tlmatich; assistnza agli opratori accrditati durant la fas dlla stipulazion dll scuzion dl contratto tlmatico. I Soggtti Abilitati all Intrmdiazion vngono iscritti in un apposito lnco pubblico tnuto dalla Dputazion Nazional. L obittivo dlla Borsa Mrci Tlmatica Italiana è qullo di assicurar fficinza razionalità ai mrcati dtrminar, in tmpi rapidi in modo trasparnt, i quantitativi scambiati i przzi ralizzati. Pr raggiungr qusto obittivo BMTI consnt l incontro tra l offrt di acquisto di vndita, attravrso un mccanismo ch sclud ogni coinvolgimnto fisico dll parti ch fornisc agli opratori una piattaforma pr la trattazion dll ngoziazioni da postazioni rmot. Spot markt o forward markt In bas alla tipologia di contratti di mrcati si possono ffttuar du tipologi di contrattazioni: a pronti o spot markt; a consgna diffrita o forward markt. 132 Il primo tipo di contrattazion, ch dà origin a contratti spot, riguarda la mrc immdiatamnt disponibil ch dv ssr consgnata ntro otto giorni. Il scondo tipo gnra contratti a consgna diffrita nl tmpo, ch possono riguardar anch partit di mrci non ancora disponibili; in qusta tipologia di contratti, infatti, la liquidazion dlla contrattazion vin diffrita nl tmpo scondo gli accordi tra l parti. Spsso, infatti, l mrci contrattat vngono consgnat in lotti diffriti nl tmpo, talvolta in località divrs, configurando contratti di somministrazion. Grazi all contrattazioni tlmatich, il przzo ufficial pr ciascuna dll tipologi di prodotti trattati è fissato ntro un priodo di tmpo prstabilito (attualmnt una sttimana). Il fixing di przzi è ottnuto, in bas all contrattazioni ffttuat, sulla mdia pondrata dgli scambi avvnuti sull quantità scambiat. Qusto nuovo modo di dtrminazion di przzi ufficiali rapprsnta, nl sttor agroalimntar, un innovazion molto important, soprattutto dal punto di vista dlla trasparnza dl mrcato. Infatti, grazi a qusto sistma tutti gli opratori accdndo al mrcato tlmatico possono vnir immdiatamnt a conoscnza di przzi rali di mrcato sull divrs piazz, quindi, su qusti basar l propri ngoziazioni. numro 2/2009 Argomnti Mrcato

7 La ngoziazion dll mrci sulla BMTI avvin con un sistma ad asta continua dl tipo uno a molti : ogni proposta, sia di acquisto sia di vndita, gnra in pratica un mrcato a sé. Ogni proposta è carattrizzata da una spcifica schda informativa tlmatica, ch riporta l divrs spcifich qualitativ dlla partita di mrc in qustion, nonché i dttagli pr l scuzion contrattual: pagamnto, modalità di consgna cc. (Fig. 1). Fig. 1 Schda informativa I mrcati attualmnt attivi nlla Borsa Mrci Tlmatica sono trntacinqu (Tab. 1). Tab. 1 Mrcati attivi su BMTI Catgoria Crali, smi olosi, riso farin Carni, uova animali vivi Salumi grassin Lattiro casari Uva, vino olio Altri Mrcati attivi Frumnto tnro, frumnto duro, granoturco scco, crali minori, sottoprodotti dlla macinazion, smi di soia, smi di girasol, farin di frumnto tnro, sfarinati di frumnto duro, farin vgtali di strazion, rison, smi di colza Suini vivi, tagli di carn suina, carni avicol conglat, carni cunicol, uova Prosciutto di Parma DOP, prosciutto crudo non marchiato Latt spot, Parmigiano Rggiano, Grana Padano, Asiago DOP Vino da tavola, vino IGT, vino DOc/G, olio di oliva, olio di oliva DOP, uva da vino pr il mrcato di Brscia Agrumi, nocciola, patat, carot, pomodoro, concimi minrali numro 2/2009 Argomnti Mrcato 133

8 Altri nov mrcati tlmatici sono di prossima attivazion: fiori piant, carni bovin, salumi italiani, carciofo, kiwi, vino in bottiglia, mozzarlla di bufala campana DOP, biomass, mla. Fig. 2 - Quantità transat pr ms nl 2008 Fig. 3 - Controvalor pr ms nl 2008 Fig. 4 - Contrattati conclusi pr ms nl numro 2/2009 Argomnti Mrcato

9 Dal 2002 a oggi la Borsa Mrci Tlmatica Italiana ha raggiunto importanti risultati: contratti, pari a tonnllat di prodotto transato, pr un ammontar di circa 500 milioni di uro di valor scambiato. In particolar nll Fig. 2, 3 4 vin mostrato l andamnto dll contrattazioni nl corso dl 2008, in trmini di contratti conclusi, quantità transat controvalor. I prodotti maggiormnt scambiati attravrso la Borsa Mrci Tlmatica Italiana affriscono alla catgoria di crali smi olosi ( tonnllat contrattat). Nll ambito di qusta catgoria l mrcologi più importanti sono il grano duro, il grano tnro il granoturco scco, ch costituiscono l produzioni più rilvanti a livllo nazional. La Borsa Mrci Tlmatica Italiana, oltr ai srvizi di accsso alla piattaforma di contrattazion, fornisc agli opratori di mrcato divrsi srvizi accssori, tra i quali il srvizio mrcato tlmatico sicuro, ch offr l opportunità di concludr, pr il tramit di un Soggtto Abilitato all Intrmdiazion - SAI, contratti tlmatici assicurati. Pagando un corrispttivo dllo 0,23% sul valor dl contratto tlmatico, è possibil assicurarn l 85% contro il rischio di insolvnza. Inoltr qusto srvizio non obbliga l oprator a pagar il corrispttivo su tutto il fatturato, ma soltanto sui contratti tlmatici. Nl prosguir il procsso di avvicinamnto al mrcato, BMTI sta lavorando pr la ralizzazion di ultriori srvizi, tra i quali mnzioniamo qullo dl factoring, ch prmttrà di avr un anticipo sul crdito, dlla logistica, ch facilitrà l incontro tra gli opratori dl mondo agricolo qulli dl trasporto. Particolar rilivo sptta a du ambiziosi progtti ch la Borsa Mrci Tlmatica Italiana sta portando avanti: Progtto Mrcati all Ingrosso Progtto BAT. Il primo si pon l obittivo di ralizzar una piattaforma pr la prnotazion/ acquisto di prodotti agroalimntari da part di Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) prsso i mrcati all ingrosso. La ralizzazion di suddtto progtto portrbb a: abbattr /o rndr crto il costo di approvvigionamnto di prodotti alimntari pr il consumator final; ampliar l opportunità di vndita dgli opratori di mrcati all ingrosso, anch pr i prodotti invnduti con i canali tradizionali; sfruttar l piattaform logistich di mrcati all ingrosso pr l appoggio, la vndita la distribuzion di prodotti ai consumatori finali; disporr di przzi di prodotti scambiati ch possono fungr da rifrimnto confronto con gli altri przzi al consumo. Il scondo progtto mira a prdisporr, sviluppar ralizzar un piano oprativo finalizzato alla costituzion di una Borsa Agroalimntar Tlmatica mondial (BAT), ch consnta ai pasi sviluppati in via di sviluppo adrnti di numro 2/2009 Argomnti Mrcato 135

10 scambiar prodotti agroalimntari ittici sul mrcato global, pr la crazion di un conomia orintata al social ch portrà vantaggi anch all conomia mondial. Il progtto BAT, insim alla Città dl gusto, è uno di du progtti cardin dll Expo Conclusioni Gli obittivi principali dl progtto si possono sinttizzar ni sgunti tr punti: raccolta diffusion di informazioni sui prodotti agricoli oggtto di massiccia sportazion; crazion di un unico mrcato virtual, ch affianchrà i tradizionali luoghi di ngoziazion; rgolamntazion paritaria condivisa dllo scambio di prodotti, in trmini di trasparnza, sicurzza alimntar rintracciabilità. La Borsa Mrci Tlmatica Italiana è, quindi, costantmnt impgnata nl crcar di soddisfar l signz dgli opratori ch oprano sulla piattaforma tlmatica affinché possano trovar in ssa tutti i srvizi di cui ncssitano ch portrbbro valor aggiunto alla propria attività. 136 numro 2/2009 Argomnti Mrcato

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Finanza Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovazion finanziaria La social businss transformation nl sttor bancario, assicurativo finanziario. L innovazion nll ra social. 6 Srgio Spaccavnto,

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE PIANO DIDATTICO ANNUALE A.S. 2015/2016 Matria: Tcnologi Informatich Class (docnt) 1^ACH - Prof. Musumci

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017 Programma trinnal pr la trasparnza l'intgrità 2015-2017 Sommario Art. 1 - Introduzion...pag. 2 Art. 2 - Accsso Civico..pag. 4 Art. 3 - Garanzia di pubblicazion..pag. 4 Art. 4 - Organizzazion dll Ent.pag.

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA

BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA CORSO DI FORMAZIONE I PARTE BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA Treviso, 5 dicembre 2007 BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA D.M. 174/06 (1/4) - D.M. 20 dicembre 2000 Possibilità di negoziare telematicamente i

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

ORGANO GOLD PIANO COMPENSI. E Facile, E semplice. E caffè. Italia

ORGANO GOLD PIANO COMPENSI. E Facile, E semplice. E caffè. Italia ORGANO GOLD PIANO COMPENSI E Facil, E smplic. E caffè. Italia INDICE Indic INTRODUZIONE...2 PIANO COMPENSI...3 DEFINIZIONI ED ACRONIMI.4 COME DIVENTARE UN INCARICATO ALLE VENDITE OG...5 I SETTE MODI PER

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

LA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO. Reggio Emilia, 25 febbraio 2015

LA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO. Reggio Emilia, 25 febbraio 2015 AL SERVIZIO DEL COMPARTO SUINICOLO Reggio Emilia, 25 febbraio 2015 Cos è la Borsa Merci Telematica Italiana È il mercato telematico regolamentato dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari,

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane.

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane. In vista dll organizzazion di un sminario dal tma: Comprndr l India: opportunità strumnti di businss pr l azind Italian. Taranto, 22 Gnnaio 2009 Si chid la manifstazion d intrss con la compilazion dl sgunt

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: ESTIMO SPECIALE CLASSI: V, sz A CORSO: Costruzioni, Ambint, Trritorio AS 2015-2016 Moduli Libro Di Tsto Comptnz bas Abilità Conoscnz Disciplina Concorrnti Tmpi Critri,

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

Europa: la nuova etichetta alimentare è legge

Europa: la nuova etichetta alimentare è legge Argomnti Europa: la nuova tichtta alimntar è lgg Emanula Bianchi Dopo quasi quattro anni di continui confronti è stato pubblicato il nuovo rgolamnto uropo dstinato a modificar l tichtt di prodotti alimntari.

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

2.2 L analisi dei dati: valutazioni generali

2.2 L analisi dei dati: valutazioni generali 2.2 L analisi di dati: valutazioni gnrali Di sguito (figur 7-) vngono riportat l informazioni più intrssanti rilvat analizzando globalmnt la banca dati dll tichtt raccolt. Considrando ch l tichtta nutrizional

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

Mediazione nel turismo: l esperienza di Lignano Sabbiadoro. Maria Rosaria Fascia

Mediazione nel turismo: l esperienza di Lignano Sabbiadoro. Maria Rosaria Fascia Argomnti Mdiazion nl turismo: l sprinza di Lignano Sabbiadoro Maria Rosaria Fascia Lignano Sabbiadoro si è distinta nl panorama italiano pr tmpismo lungimiranza, offrndo pr prima uno strumnto di risoluzion

Dettagli

Multiproprietà: recepite le nuove regole

Multiproprietà: recepite le nuove regole Argomnti Multiproprità: rcpit l nuov rgol Valntina Apruzzi L introduzion di principi comunitari nl nostro ordinamnto mdiant il D.Lgs. n. 79/2011 mira a colmar l lacun dlla prcdnt normativa in matria di

Dettagli

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico Argomnti Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nl mrcato lttrico britannico Pt Moory Il Big Switch ralizzato da Which? - organizzazion di consumatori ingls - è la dimostrazion ch un gruppo d acquisto

Dettagli

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema:

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: In vista dll organizzazion di un sminario dal tma: Comprndr gli Emirati Arabi Uniti: opportunità strumnti di businss pr l azind Italian Si chid la manifstazion d intrss con la compilazion dl sgunt qustionario,

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Via Burolo 30 / 10015 Ivrea TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@ideasistemi.it Visita il sito www.ideasistemi.

Via Burolo 30 / 10015 Ivrea TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@ideasistemi.it Visita il sito www.ideasistemi. Via Burolo 30 / 10015 Ivra TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@idasistmi.it Visita il sito www.idasistmi.it L informazioni contnut nl prsnt documnto possono subir variazioni snza

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 Il Programma di Sviluppo Rural (PSR) 2007-2013 dlla Sardgna prvd ch i Gruppi di Azion

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Bologna, 14 febbraio 2008

Bologna, 14 febbraio 2008 Bologna, 14 febbraio 2008 B.M.T.I. S.c.p.A..A. Costituzione 26 gennaio 2000 Soci Unioncamere, Infocamere, Unione Regionale Puglia, Unione Regionale Lombardia, Unione Regionale Piemonte, 71Camere di Commercio.

Dettagli

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi Pndolari in frrovia danni sistnziali Umbrto Fantigrossi Il pndolar è un utnt particolar di srvizi frroviari subisc più dl viaggiator occasional l consgunz ngativ di dissrvizi cronici. Paradossalmnt, prò,

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli