di prodotto: da gennaio sono disponibili nuove classi a distribuzione del provento e da febbraio il nuovo fondo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "di prodotto: da gennaio sono disponibili nuove classi a distribuzione del provento e da febbraio il nuovo fondo"

Transcript

1 Investire in Fondi - Investire in Fondi In questo primo numero approfondiremo le principali tendenze dei mercati e dell economia, con un occhio particolare per i che sempre più si stanno affermando come motore della crescita mondiale. In Pioneer Investments da anni operiamo su questi mercati e per mettere ancora meglio a frutto la nostra esperienza abbiamo creato nel 2011 un nuovo centro d investimento specializzato a. Ampio spazio è dedicato anche alle novità di prodotto: da gennaio sono disponibili nuove classi a distribuzione del provento e da febbraio il nuovo fondo Sempre nel mondo dei fondi comuni sono in arrivo importanti novità che riguardano la documentazione d offerta: anche in Italia viene infatti introdotto il KIID (Key Investor Information Document), un documento semplice e sintetico che risponde all esigenza di maggior trasparenza per i prodotti di risparmio gestito. Infine, vi presentiamo il nostro nuovo sito, per trovare contenuti aggiornati sui vostri investimenti, le novità di prodotto e una versione di questa newsletter arricchita di contenuti multimediali e interattivi.

2

3

4 Non esiste una definizione precisa e univoca di Mercati Emergenti. Una definizione rigida, infatti, presenterebbe limiti non trascurabili dato che il quadro di riferimento è in costante e rapida evoluzione. Vi è tuttavia un opinione diffusa che associa a queste economie alcuni elementi distintivi quali, ad esempio, tassi di crescita elevati, strutture finanziarie, sociali ed economiche sufficientemente evolute rispetto ai paesi sottosviluppati, popolazione in rapida crescita e bassi costi della manodopera, come evidente dalla tabella seguente. Nel corso dell ultimo decennio vi è stata una grande trasformazione dello scenario economico mondiale e i Mercati Emergenti sono cresciuti molto più velocemente delle economie più sviluppate. Anche per il futuro le stime del Fondo Monetario Internazionale prevedono un trend analogo. Occorre precisare che ci sono grandi differenze nei tassi di crescita dei diversi paesi in via di sviluppo. Alcuni di questi, nel corso degli ultimi 5 anni, hanno avuto un grande impatto sull economia globale. Ci riferiamo in particolare ai paesi cosiddetti Bric, Brasile, Russia, India e Cina. Oltre ai Bric, molti altri Stati, come l Indonesia e la Turchia, stanno iniziando a far sentire maggiormente la loro presenza a livello globale. Altri paesi, come il Sud Africa o il Messico, presentano enormi potenzialità anche se la loro crescita economica non è ancora consolidata. Infine, bisogna iniziare a guardare con molta attenzione il grande potenziale di molti Stati di frontiera come la Nigeria e l Egitto. Diversamente da quanto accade per i Paesi Sviluppati, la gran parte del Prodotto Interno Lordo (PIL) generato dalle Economie Emergenti deriva dai processi di urbanizzazione e dal conseguente incremento della produzione industriale. Questi fattori potranno contribuire nel tempo ad un innalzamento dei redditi, alla relativa espansione della classe media della popolazione e al conseguente incremento dei consumi. Inoltre gli investimenti in infrastrutture rinforzeranno la domanda interna mentre il basso costo del lavoro continuerà a sostenere la competitività di questi paesi. La forte presenza di una popolazione giovane che nei prossimi anni raggiungerà l età lavorativa dovrebbe generare un aumento dei consumi e un forte bisogno di materie prime di cui questi paesi sono ricchi.

5 Investire nei Paesi Emergenti significa diversificare in mercati caratterizzati da un trend di crescita nel medio lungo termine. Bisogna però ricordare che la variabilità dei tassi di cambio, le regole contabili poco stringenti e i rischi di tipo politico che caratterizzano le Economie Emergenti potranno determinare delle fasi di volatilità di breve periodo nei rispettivi mercati finanziari. Per questo motivo, per investire con consapevolezza nelle aree emergenti, è indispensabile conoscere sia le condizioni economiche e politiche dei Paesi sia la posizione finanziaria delle singole società. Un insieme di informazioni che difficilmente un investitore da solo riesce a reperire con tempestività e a tenere costantemente sotto controllo considerata la loro continua evoluzione. Pertanto, per affrontare questo investimento è opportuno affidarsi a professionisti con competenze specifiche su questi mercati o a prodotti d investimento molto diversificati, come i fondi comuni. L opinione di Robert Engle Premio Nobel 2003 per l economia Credo sia interessante far notare che oggi la volatilità dei Mercati Emergenti è inferiore a quella dei Mercati Sviluppati. Questo perché le autorità di politica economica hanno fatto un lavoro migliore e i Mercati Emergenti stanno diventando sempre più simili ai mercati sviluppati. È paradossale pensare che la seconda economia del mondo, la Cina, sia in effetti un Mercato Emergente. Le istituzioni cinesi non sono così ben sviluppate e la Cina ha comunque molte caratteristiche che non si associano ad un mercato sviluppato, ma è molto grande. Anche l India, il Brasile, forse persino la Russia, sono mercati che stanno acquisendo un importanza crescente all interno dello scenario globale, una tendenza ormai consolidata.

6 L Italia, oltre ad essere ancora una delle maggiori economie mondiali, è da sempre punto di riferimento in diversi settori, ad esempio moda e design, e i nostri marchi sono conosciuti ed esportati in tutto il mondo. Nonostante questo, nel corso dell ultimo anno il nostro Paese ha affrontato momenti di difficoltà. La borsa italiana ha visto uno dei momenti più bui degli ultimi 15 anni e lo spread sui titoli di Stato, che esprime il maggiore rendimento che viene offerto agli investitori rispetto a titoli considerati più sicuri, ha toccato i massimi storici, rendendo palpabili le preoccupazioni sullo stato di salute del nostro debito pubblico. Questo però apre ad opportunità di investimento interessanti. Se è vero infatti che è necessario riportare ordine nei nostri conti pubblici, è vero anche che nel corso della crisi la ricchezza finanziaria e immobiliare degli italiani è rimasta molto elevata ed è pari a circa quattro volte il debito pubblico. Le nostre aziende sono ancora competitive nel panorama internazionale, con esportazioni in crescita in molti settori, come ad esempio il fotovoltaico, dove abbiamo strappato alla Germania il primato delle esportazioni in Europa. Per cogliere queste opportunità abbiamo deciso di lanciare il nuovo fondo della famiglia Pioneer Fondi Italia disponibile dal 1 febbraio Il fondo è interamente dedicato al mercato obbligazionario italiano e può investire sia in titoli di Stato che in obbligazioni societarie, emesse da imprese con sede legale in Italia, con preferenza per quelle che vantano bilanci solidi e con piani industriali convincenti. L obiettivo è di offrire una moderata crescita del capitale nel medio periodo, distribuire semestralmente i proventi accumulati, qualora se ne verifichino le condizioni, e dare anche la possibilità di contribuire attivamente allo sviluppo delle nostre aziende e alle iniziative poste in essere della nostra amministrazione pubblica per favorire la crescita economica. Questo nuovo fondo si inserisce in un più ampio progetto di rilancio dell offerta dei fondi di diritto italiano che prevede nel mese di marzo la fusione di alcuni fondi della gamma Pioneer Fondi Italia e l ampliamento dell utilizzo dei derivati (la cosiddetta leva ) per una maggiore efficienza gestionale dei portafogli e per finalità di copertura dei rischi.

7 Negli ultimi mesi sono arrivati due importanti cambiamenti normativi al regime di tassazione dei fondi comuni di investimento. Dal 1 gennaio 2012 è stata innalzata dal 12,5% al 20% l aliquota di tassazione applicata ai proventi dei fondi. Tale modifica, che riguarda sia i fondi di diritto italiano che quelli di diritto lussemburghese, è stata introdotta per quasi tutte le categorie di strumenti finanziari. Nulla è cambiato per i fondi pensione che continueranno ad essere assoggettati all aliquota agevolata dell 11%. Mantengono inoltre la precedente aliquota fiscale pari al 12,5% anche i Titoli di Stato (*). Tale regime agevolato verrà garantito anche qualora i titoli di Stato vengano immessi in altri prodotti finanziari, come per esempio gestioni patrimoniali, polizze assicurative e fondi comuni. Ai fondi che investono, anche solo in parte, in questi titoli, al momento del rimborso l'imponibile verrà diminuito per tener conto della percentuale dell attivo del fondo investita in titoli pubblici. Questa modifica normativa si aggiunge a quella in vigore dal 1 luglio 2011 che ha equiparato il trattamento fiscale dei fondi di diritto italiano a quello dei fondi di diritto lussemburghese e introduce una maggiore chiarezza e semplicità per i clienti che possono sottoscrivere fondi comuni di investimento di diritto italiano e lussemburghese, senza disparità dal punto di vista del trattamento fiscale. Con il nuovo meccanismo, la tassazione non incide più quotidianamente sulle quote possedute dai clienti poiché il prelievo fiscale viene applicato solo al momento del disinvestimento. Queste nuove regole riguardano i fondi comuni di investimento di diritto italiano e i fondi c.d. lussemburghesi storici. Esse non si applicano però ai fondi pensione e ai fondi immobiliari sui quali continuerà a esistere il regime fiscale attualmente in vigore.

8 Conoscere è indispensabile per investire in maniera consapevole. In un contesto in continua evoluzione sono sempre di più i risparmiatori che utilizzano il web per informarsi sui principali temi legati all economia e al mondo degli investimenti. Il nuovo sito nasce proprio con l obiettivo di fornire un aggiornamento fresco e continuo ai propri clienti sui punti di vista dei gestori e sull andamento degli investimenti. Tante nuove funzionalità consentono di conoscere le caratteristiche dei prodotti, le view di mercato e di essere sempre informati sulle novità in casa Pioneer Investments.

9 Il fondo comune è da sempre tra gli strumenti finanziari più diffusi presso i risparmiatori. Il primo fondo è stato istituito da un mercante olandese nel Anche Pioneer Investments ha dato un contributo importante allo sviluppo di questa forma di investimento, con il suo fondatore che nel 1928 istituiva il Pioneer Fund, il terzo fondo più antico negli Stati Uniti. Carret era un sostenitore convinto di questa forma di investimento e celebre è la sua frase: PHILIP L. CARRET Fondatore di Pioneer Investments I fondi comuni di investimento, offrono il vantaggio di diversificare il proprio risparmio, anche con disponibilità esigue, senza concentrare il rischio su uno o pochi titoli. In questo modo, l andamento di un singolo titolo non incide sul risultato dell intero fondo. Il fondo comune risponde a diverse esigenze di investimento: da chi vuole investire in Borsa, su determinati settori o su specifiche aree geografiche, a chi preferisce orientarsi sui titoli di Stato o sulle obbligazioni societarie. Con il fondo comune si può inoltre accedere a mercati finanziari molto lontani dalla portata della maggior parte dei risparmiatori, come ad esempio i mercati emergenti, per i quali solo i gestori professionali dispongono di informazioni e conoscenze che consentono loro di effettuare una adeguata selezione di titoli da inserire in portafoglio. Oltre a questi importanti aspetti, i fondi comuni presentano anche un altra caratteristica, quella della trasparenza. Il risparmiatore sa sempre quanto valgono i suoi fondi. Il valore giornaliero delle quote è disponibile sui siti internet delle società di gestione ed è anche pubblicato sui principali quotidiani nazionali. I fondi comuni sono disciplinati da una normativa europea e nazionale, e vigilati nel nostro Paese dalla Banca d Italia e dalla Consob, che controllano il rispetto delle regole a tutela dei partecipanti. Inoltre, il patrimonio dei fondi comuni di investimento è distinto rispetto a quello della Società che lo gestisce. Le somme investite dai risparmiatori sono custodite presso la banca depositaria che è indipendente sia dalla società di gestione che dal distributore. I fondi comuni si suddividono in diverse macrocategorie che comprendono a loro volta delle tipologie più specifiche su singoli comparti o aree geografiche con profili di rischio differenti. È disponibile quindi un offerta molto ampia all interno della quale grazie all aiuto del proprio consulente di fiducia è possibile individuare la soluzione più adatta alle proprie esigenze di investimento. Per saperne di più sul Piano di Accumulo, visita il nostro sito:

10 3DJLQD ʈ 3XEEOLFD]LRQH SHULRGLFD GL LQIRUPD]LRQH SHU LO VHWWRUH GHOO LQYHVWLPHQWR ÀQDQ]LDULR D FXUD GL 3LRQHHU,QYHVWPHQWV $QQR 1XPHUR )HEEUDLR 1RYLWj LQ DUULYR SHU OD GRFXPHQWD]LRQH G R HUWD 3L VHPSOLFLWj SL WUDVSDUHQ]D FRQ LO.,,' Con l emanazione della direttiva europea Ucits IV, in vigore dal 1 luglio 2011, sono state introdotte alcune importanti novità per i fondi comuni di investimento istituiti all interno dell unione europea. Tra le più rilevanti vi è l introduzione del.,,'.h\,qyhvwru,qirupdwlrq 'RFXPHQW che le società di gestione dovranno consegnare agli investitori al fine di fornire loro le informazioni chiave dell'investimento. 0D FRV q LQ SUDWLFD LO.,,'" 6L WUDWWD GL XQ GRFXPHQWR FKH VRVWLWXLVFH LO SURVSHWWR VHPSOLILFDWR H FKH LQ GXH SDJLQH H QHO PRGR SL FKLDUR SRVVLELOH ULDVVXPH OH FDUDWWHULVWLFKH GHL IRQGL LQ PRGR GD SHUPHWWHUH D FKL LQYHVWH GL FRQIURQWDUH L GLYHUVL SURGRWWL Conoscere le caratteristiche di ciascun fondo e comprendere in che modo si adattano al proprio profilo di rischio-rendimento è fondamentale per un investitore che voglia operare in modo consapevole, assumendosi coscientemente i rischi (anche minimi) che ogni investimento comporta. La struttura e il contenuto del KIID sono definiti a livello comunitario e questo ha il vantaggio di favorire l omogeneità e la comparabilità dei documenti prodotti da tutti gli operatori del settore e la tutela della trasparenza per gli investitori. Per quanto riguarda le informazioni contenute, sono organizzate in 5 sezioni ben distinte: gli obiettivi e la politica d investimento, il profilo di rischio e di rendimento, le spese, i risultati ottenuti nel passato dal fondo stesso e le informazioni pratiche. Il KIID viene predisposto per ogni classe di Quote in cui è disponibile il Fondo/Comparto e, con l entrata in vigore della nuova disciplina comunitaria, anche il Prospetto Completo viene sostituito da un nuovo Prospetto che sarà composto da due parti, i cui contenuti saranno coerenti con quelli dei KIID. 'RFXPHQWD]LRQH! (QWUR LO SULPR OXJOLR!! )RQGL,WDOLDQL 3URVSHWWR 6HPSOLÀFDWR VFKHGH 3,& 3$& 3URVSHWWR &RPSOHWR 3DUWH,,,,,, 5HJRODPHQWR GL *HVWLRQH.,,' 3URVSHWWR 3DUWH,,, 5HJRODPHQWR GL *HVWLRQH )RQGL /XVVHPEXUJKHVL 3URVSHWWR 6HPSOLÀFDWR 3URVSHWWR H 5HJRODPHQWR GL *HVWLRQH.,,' 3URVSHWWR *XLGD DOOD OHWWXUD GHO.,,' 1RPH GHO )RQGR &RPSDUWR H GHOO HYHQWXDOH 6LVWHPD R )RQGR GL DSSDUWHQHQ]D FRGLFH,6,1 H QRPH GHOOD 6*5,QGLFD]LRQH GHOOH SULQFLSDOL FDWHJRULH GL VWUXPHQWL ÀQDQ]LDUL LQ FXL LQYHVWH LO )RQGR &RPSDUWR 8OWHULRUL GHWWDJOL VXL FRVWL SUHYLVWL GDO )RQGR &RPSDUWR 5DSSUHVHQWD]LRQH JUDÀFD GHL UHQGLPHQWL VWRULFL GHO )RQGR H GHO EHQFKPDUN ODGGRYH HVSOLFLWDWR QHO 3URVSHWWR 6SLHJD]LRQH WHVWXDOH GHOO LQGLFDWRUH VLQWHWLFR H GHL PRWLYL SHU L TXDOL LO )RQGR &RPSDUWR q VWDWR FODVVLÀFDWR LQ XQD GHWHUPLQDWD FDWHJRULD GL ULVFKLR,Q TXHVWD VH]LRQH VRQR (YHQWXDOL XOWHULRUL ULVFKL VLJQLÀFDWLYL SHU LO )RQGR &RPSDUWR QRQ DGHJXDWDPHQWH ULOHYDWL GDOO LQGLFDWRUH 'DWD GL YDOLGLWj GHOOH LQIRUPD]LRQL FRQWHQXWH QHO.,,',PPDJLQH DG XVR HVHPSOLILFDWLYR 5DSSUHVHQWD]LRQH JUDÀFD GHO SURÀOR GL ULVFKLR H UHQGLPHQWR GHO )RQGR &RPSDUWR VX XQD VFDOD GD D,Q WDEHOOD YLHQH LQGLFDWD OD PLVXUD PDVVLPD GHOOH VSHVH SUHYLVWH SHU LO )RQGR &RPSDUWR 7DOL YRFL VRQR HVSRVWH VHFRQGR XQR VFKHPD SUHGHÀQLWR ULSRUWDWH DOFXQH LQIRUPD]LRQL SUDWLFKH SHU O LQYHVWLWRUH DG HVHPSLR GRYH UHSHULUH LO 1$9 R L GRFXPHQWL GL YHQGLWD 3HU L IRQGL GL GLULWWR LWDOLDQR LQ TXHVWD VH]LRQH VRQR LQROWUH LQGLFDWH OH PRGDOLWj GL VRWWRVFUL]LRQH SUHYLVWH DG HV 3,& 3$&

11

12 Negli ultimi decenni, l innalzamento della durata della vita media, unitamente ad una dinamica economica e occupazionale in decisa contrazione, ha richiesto ripetuti interventi di riforma del sistema previdenziale volti a garantirne la sostenibilità finanziaria di lungo termine. Va in questa direzione la del dicembre scorso, che comportando l inevitabile riduzione della pensione di I pilastro, conferma il ruolo fondamentale della previdenza complementare per il mantenimento di un adeguato tenore di vita. Per consentire di recuperare il, ovvero la differenza fra l ultimo reddito percepito e la pensione, sono stati introdotti i fondi pensione che erogano prestazioni pensionistiche aggiuntive rispetto a quelle degli Enti previdenziali. UniCredit Previdenza è il Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita che, per le sue caratteristiche, offre un ventaglio di soluzioni d investimento in grado di soddisfare tutte le esigenze. Gli aderenti hanno la facoltà di definire l importo e la periodicità del versamento e di scegliere tra 11 comparti anche suddividendo la posizione su due di questi. Il tempo che manca alla pensione e la propensione al rischio sono gli elementi da considerare per fare una scelta d investimento adeguata. Per saperne di più:

Key Investor Information Document (KIID)

Key Investor Information Document (KIID) Key Investor Information Document (KIID) Guida alle novità sui documenti di vendita QUESTIONS & ANSWERS Introduzione al KIID 1. Cos è il KIID e qual è il suo obiettivo? Il KIID (Key Investor Information

Dettagli

Verso il multicomparto

Verso il multicomparto Verso il multicomparto Guida alla scelta della linea di investimento più adatta Il Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank Spa è prossimo al passaggio al multicomparto. I risparmi saranno immessi

Dettagli

VTWIN. Manuale software 5HOGHO9DOLGRSHU97:,19HU[[

VTWIN. Manuale software 5HOGHO9DOLGRSHU97:,19HU[[ VTWIN Manuale software /HLQIRUPD]LRQLFRQWHQXWHLQTXHVWRGRFXPHQWRVRQR VRJJHWWH D PRGLILFD VHQ]D SUHDYYLVR H QRQ UDSSUH VHQWDQRXQREEOLJRSHUOD(6$HOHWWURQLFD63$ 7XWWL L SURGRWWL VRQR PDUFKL FRPPHUFLDOL R UHJLVWUDWL

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO

PROSPETTO INFORMATIVO Pirelli & C. - Società per Azioni - Sede legale in Milano - Via Gaetano Negri n. 10 Capitale Sociale Euro 339.422.773,56 interamente versato Registro delle Imprese di Milano e Codice fiscale n. 00860340157

Dettagli

Art. 24. Gare informatiche e supporto ai programmi informatici delle pubbliche amministrazioni.

Art. 24. Gare informatiche e supporto ai programmi informatici delle pubbliche amministrazioni. /Q Disposizioni per la delegificazione di norme e per la semplificazione di procedimenti amministrativi - Legge di semplificazione 1999. Pubblicata nella Gazz. Uff. 24 novembre 2000, n. 275. Art. 24. Gare

Dettagli

FRQWUDHQWH LO SRWHUH GL FRQFOXGHUH FRQWUDWWL LQ QRPH GHOO LPSUHVD VL SXz FRQVLGHUDUH

FRQWUDHQWH LO SRWHUH GL FRQFOXGHUH FRQWUDWWL LQ QRPH GHOO LPSUHVD VL SXz FRQVLGHUDUH 3,$1,),&$=,21(),6&$/(352%/(0$7,&+(&21&(51(17,/,62/$ ',0$/7$ 6&(/7$'(/3$(6( In relazione alle problematiche per l implementazione della sua attività estera con specifico riferimento al traffico con la Cina

Dettagli

L investimento immobiliare indiretto di fondi pensione e casse di previdenza. Situazione attuale e prospettive di crescita

L investimento immobiliare indiretto di fondi pensione e casse di previdenza. Situazione attuale e prospettive di crescita L investimento immobiliare indiretto di fondi pensione e casse di previdenza Situazione attuale e prospettive di crescita Giornata nazionale della previdenza, 11 Maggio 2012 Agenda Scenario macroeconomico

Dettagli

$FFLVH OD &RPPLVVLRQH SURSRQH ODUPRQL]]D]LRQH GHOOH LPSRVWH VXO JDVROLR XWLOL]]DWR SHU ILQL SURIHVVLRQDOL

$FFLVH OD &RPPLVVLRQH SURSRQH ODUPRQL]]D]LRQH GHOOH LPSRVWH VXO JDVROLR XWLOL]]DWR SHU ILQL SURIHVVLRQDOL ,3 Bruxelles, 24 luglio 2002 $FFLVH OD &RPPLVVLRQH SURSRQH ODUPRQL]]D]LRQH GHOOH LPSRVWH VXO JDVROLR XWLOL]]DWR SHU ILQL SURIHVVLRQDOL $LILQLGLXQDPLJOLRUHSURWH]LRQHDPELHQWDOHHSHUHOLPLQDUHLJUDYLSUREOHPL

Dettagli

3ULQFLSDOL QRYLWj LQ PDWHULD GL,PSRVWD VXO 9DORUH $JJLXQWR LQWURGRWWH QHO FRUVR GHO

3ULQFLSDOL QRYLWj LQ PDWHULD GL,PSRVWD VXO 9DORUH $JJLXQWR LQWURGRWWH QHO FRUVR GHO 3ULQFLSDOL QRYLWj LQ PDWHULD GL,PSRVWD VXO 9DORUH $JJLXQWR LQWURGRWWH QHO FRUVR GHO 81,1'8675,$± 5RDGVKRZ³1RYLWjILVFDOL 5RPDJHQQDLR 'RWWVVD0RQLFD9DOHQWLQR ZZZSLURODSHQQXWR]HLLW ZZZSLURODSHQQXWR]HLLW 3ULQFLSDOL

Dettagli

/DSURGX]LRQHFRPSOHVVLYDGLULILXWLVROLGLXUEDQL

/DSURGX]LRQHFRPSOHVVLYDGLULILXWLVROLGLXUEDQL */,2%,(77,9,,&217(187,(/()$6,',/$9252 6L ULDVVXPRQR TXL GL VHJXLWR OH IDVL VHJXLWH SHU OR VYLOXSSR GHO VXSSRUWR WHFQLFR VFLHQWLILFRSHUODUHGD]LRQHGHO3LDQR3URYLQFLDOHSHUOHUDFFROWHGLIIHUHQ]LDWHGHLULILXWL,OODYRURVLqDUWLFRODWRSULQFLSDOPHQWHLQWUHIDVLHSUHFLVDPHQWH

Dettagli

software cartografico per la pianificazione di emergenza e la gestione della Sala Operativa

software cartografico per la pianificazione di emergenza e la gestione della Sala Operativa =(52JLV$8*86786 software cartografico per la pianificazione di emergenza e la gestione della Sala Operativa Zerobyte Sistemi Srl Via Chimenti, 1 50142 Firenze www.zerobyte.it Tel. 055 707451 / 055 708161

Dettagli

*OLRUJDQLVPLSHUO $OERGHJOLDXWRWUDVSRUWDWRULGLFRVHSHUFRQWRGLWHU]LVRQRDUWLFRODWL LQ

*OLRUJDQLVPLSHUO $OERGHJOLDXWRWUDVSRUWDWRULGLFRVHSHUFRQWRGLWHU]LVRQRDUWLFRODWL LQ %75$6325720(5&, / $OERGHJOLDXWRWUDVSRUWDWRULGLFRVHSHUFRQWRGLWHU]Lq a) l elenco dei veicoli adibiti al trasporto di cose per conto di terzi b) l Albo dove vengono iscritti coloro che hanno superato l esame

Dettagli

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Q&A 1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Dicembre 2011 La nuova normativa Il prossimo 1 gennaio 2012 entreranno

Dettagli

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Contenuti 1. Tendenze nel Settore degli Investitori Previdenziali 2. Soluzioni Assicurativo/Finanziarie

Dettagli

,OUDFFRUGRWUDELODQFLRHGLFKLDUD]LRQHGHLUHGGLWL± /HLPSRVWHDQWLFLSDWHHGLIIHULWH

,OUDFFRUGRWUDELODQFLRHGLFKLDUD]LRQHGHLUHGGLWL± /HLPSRVWHDQWLFLSDWHHGLIIHULWH Università degli Studi di Verona Corso di Perfezionamento per la preparazione alla professione di Dottore commercialista e alla funzione di Revisore contabile,oudffrugrwudelodqflrhglfkldud]lrqhghluhgglwl±

Dettagli

L articolo è disponibile nell area download ICI del sito web: h t t p : / / w w w. e n t r a t e l. c o m

L articolo è disponibile nell area download ICI del sito web: h t t p : / / w w w. e n t r a t e l. c o m Software ICI Laser: Come configurare il programma al primo utilizzo codici DEMO L articolo è disponibile nell area download ICI del sito web: h t t p : / / w w w. e n t r a t e l. c o m dopo aver scaricato

Dettagli

Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90

Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90 22 maggio 2014 Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90 Un modello economico basato su bassi costi, massicci afflussi di capitali ma anche politiche monetarie molto espansive messe in

Dettagli

SETTIMA LEGISLATURA. PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa dei Consiglieri Padrin, Sernagiotto, Bazzoni, Trento, Miotto, Cerioni, Rossi, Fiorin e Rizzato

SETTIMA LEGISLATURA. PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa dei Consiglieri Padrin, Sernagiotto, Bazzoni, Trento, Miotto, Cerioni, Rossi, Fiorin e Rizzato &216,*/,25(*,21$/('(/9(1(72 SETTIMA LEGISLATURA 352*(772',/(**(1 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa dei Consiglieri Padrin, Sernagiotto, Bazzoni, Trento, Miotto, Cerioni, Rossi, Fiorin e Rizzato 7(672/,&(1=,$72'$//$9&200,66,21(

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 13 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 13 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 2/E, Direzione Centrale Normativa Roma, 13 febbraio 2015 OGGETTO: Disposizioni in materia di previdenza complementare. Articolo 1, commi 621, 622, 624 della legge 23 dicembre 2014, n. 190

Dettagli

,FKLDULPHQWLGHOODJDUDVRQRYLVLELOLDQFKHVXOVLWRZZZPHIJRYLWVRWWRODGLFLWXUD&RQFRUVLH%DQGL *DUHLQ&RUVRHVXOVLWRZZZ&RQVLSLW

,FKLDULPHQWLGHOODJDUDVRQRYLVLELOLDQFKHVXOVLWRZZZPHIJRYLWVRWWRODGLFLWXUD&RQFRUVLH%DQGL *DUHLQ&RUVRHVXOVLWRZZZ&RQVLSLW 2JJHWWR JDUD D SURFHGXUD DSHUWD LQGHWWD DL VHQVL GHO 'OJV Q H VXFFHVVLYH PRGLILFKH SHU O DFTXLVL]LRQHGLXQVLVWHPDGLVLFXUH]]DSHULOFHQWURFRPXQLFDWLYRGHOPLQLVWHURGHOO HFRQRPLDHGHOOH ILQDQ]H DLFKLDULPHQWL,FKLDULPHQWLGHOODJDUDVRQRYLVLELOLDQFKHVXOVLWRZZZPHIJRYLWVRWWRODGLFLWXUD&RQFRUVLH%DQGL

Dettagli

UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI ECONOMIA Convegno su Mercati finanziari, risparmio e trasparenza

UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI ECONOMIA Convegno su Mercati finanziari, risparmio e trasparenza UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI ECONOMIA Convegno su Mercati finanziari, risparmio e trasparenza Intervento di Antonio Finocchiaro Presidente della COVIP Previdenza e trasparenza Bologna, 19 ottobre 2012

Dettagli

,QFHQWLYLDOOH30,SHUODVLFXUH]]D

,QFHQWLYLDOOH30,SHUODVLFXUH]]D &$0(5$',&200(5&,2,1'8675,$$57,*,$1$72$*5,&2/785$ 9(521$,QFHQWLYLDOOH30,SHUODVLFXUH]]D $QQR 5(*2/$0(172 $57,&2/20,685$'(/&2175,%872 La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Verona destina

Dettagli

Commissione Parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale

Commissione Parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale Commissione Parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale Audizione su Indagine conoscitiva sulla funzionalità del sistema previdenziale

Dettagli

La tassazione delle attività finanziarie

La tassazione delle attività finanziarie La tassazione delle attività finanziarie Integrazione al libro di testo Le attività finanziarie sono le diverse forme di impiego del capitale, come ad esempio: acquisto di azioni o quote di capitale di

Dettagli

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire Allianz Reddito Euro Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

Pioneer Funds - Absolute Return Asian Equity

Pioneer Funds - Absolute Return Asian Equity Pioneer Funds - Absolute Return Asian Equity Pioneer Funds - Absolute Return Asian Equity (il "Comparto") è un comparto di Pioneer Funds (il "Fondo"). La Società di Gestione del Fondo è Pioneer Asset Management

Dettagli

&RQ OD SURQXQFLD LQ HVDPH LO 7ULEXQDOH GL %RORJQD GLVDWWHQGHQGR OD ULFKLHVWD DYDQ]DWD GD SDUWH GL HQWUDPEL L JHQLWRUL GL

&RQ OD SURQXQFLD LQ HVDPH LO 7ULEXQDOH GL %RORJQD GLVDWWHQGHQGR OD ULFKLHVWD DYDQ]DWD GD SDUWH GL HQWUDPEL L JHQLWRUL GL &RQ OD SURQXQFLD LQ HVDPH LO 7ULEXQDOH GL %RORJQD GLVDWWHQGHQGR OD ULFKLHVWD DYDQ]DWD GD SDUWH GL HQWUDPEL L JHQLWRUL GL DIILGDUH LO ILJOLR TXLQGLFHQQH HVFOXVLYDPHQWH DOOD PDGUH KD GLVSRVWR O DIILGDPHQWR

Dettagli

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Un Fondo Comune può essere paragonato ad una cassa collettiva dove confluiscono i risparmi di una pluralità di risparmiatori. Il denaro che confluisce in questa

Dettagli

Global Asset Allocation

Global Asset Allocation Global Asset Allocation L impatto dell incremento dei rendimenti obbligazionari sul ciclo economico e sulla nostra view Aprile 0 Punti chiave PROSPETTIVE Giordano Lombardo Group CIO, Pioneer Investments

Dettagli

&RVD VL LQWHQGH SHU SHUIHWWD PRELOLWj GHL FDSLWDOL H SHUIHWWD VRVWLWXLELOLWj IUD DWWLYLWj ILQDQ]LDULH"S

&RVD VL LQWHQGH SHU SHUIHWWD PRELOLWj GHL FDSLWDOL H SHUIHWWD VRVWLWXLELOLWj IUD DWWLYLWj ILQDQ]LDULHS (621(52',(&2120,$,17(51$=,21$/(± $ƒ3$57(sxqwlshufldvfxqdulvsrvwdhvdwwd 6H LO WDVVR GL FDPELR ¼ SDVVD GD D GROODUL SHU HXUR TXDOH GHOOH VHJXHQWL DIIHUPD]LRQLqYHUD" a. il dollaro si sta deprezzando rispetto

Dettagli

CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO

CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO www.momentumborsa.it Pierluigi Lorenzi Muoversi nel mercato finanziario per uscire dalla crisi CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO 2 CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO Muoversi nel mercato finanziario

Dettagli

Pioneer Funds - Absolute Return Currencies

Pioneer Funds - Absolute Return Currencies INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. si tratta di un documento promozionale.

Dettagli

DI SPENSA PER STUDENTI CLASSI PRI ME

DI SPENSA PER STUDENTI CLASSI PRI ME DI SPENSA PER STUDENTI CLASSI PRI ME ',5,772 (&2120,$ ,1',&( NORME SOCIALI E NORME GIURIDICHE... p.1 La società. Perché le norme.. Le norme sociali.. Le norme giuridiche e lo Stato.. p.2 Differenze tra

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE CIPAG IL FONDO PENSIONE FUTURA

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE CIPAG IL FONDO PENSIONE FUTURA LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE CIPAG IL FONDO PENSIONE FUTURA Problem Setting Perché è importante disporre in vecchiaia di un assegno pensionistico adeguato? Come garantire nel tempo agli iscritti un dignitoso

Dettagli

Inizia la lunga marcia dei consumi in Cina

Inizia la lunga marcia dei consumi in Cina Fidelity Funds China Consumer Fund Inizia la lunga marcia dei consumi in Cina Fidelity Funds China Consumer Fund Avvertenza: prima dell adesione leggere attentamente il prospetto e il documento contenente

Dettagli

> I l partner per la distribuzione. Present azione SelfCard

> I l partner per la distribuzione. Present azione SelfCard > I l partner per la distribuzione Present azione SelfCard Gli obiettivi.. SelfCard q XQ SURJHWWR QDWR SHU OH D]LHQGH HR HQWL HR DPPLQLVWUD]LRQL SXEEOLFKH FKH JHVWLVFRQR XQD FDUWD D SDJDPHQWR ILQDOL]]DWD

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI Art. 1 Costituzione e denominazione dei Fondi Interni. La Compagnia istituisce 2 Fondi Mobiliari Interni denominati: Cattolica Previdenza Bilanciato; Cattolica Previdenza

Dettagli

Il patto di famiglia di Elisa Venturini. Globalizzazione e sicurezza economica di Massimo Franchi

Il patto di famiglia di Elisa Venturini. Globalizzazione e sicurezza economica di Massimo Franchi Globalizzazione e sicurezza economica di Massimo Franchi Formare come essenza dell identità di Piersergio Caltabiano Rendere tangibili gli asset intangibili di Alberto Bubbio Intervista a Massimo Galassini,

Dettagli

30 GIUGNO 2007: COME CAMBIA. LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Abi, Ania, Assogestioni, illustrano le nuove regole per imprese e lavoratori.

30 GIUGNO 2007: COME CAMBIA. LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Abi, Ania, Assogestioni, illustrano le nuove regole per imprese e lavoratori. 30 GIUGNO 2007: COME CAMBIA LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Abi, Ania, Assogestioni, illustrano le nuove regole per imprese e lavoratori. INDICE 1 2 4 7 8 10 12 14 16 17 1/ PERCHÉ INSIEME 2/ L IMPORTANZA DELLA

Dettagli

Indice Banca IMI IMINext Reflex

Indice Banca IMI IMINext Reflex Indice Banca IMI Specialisti per la finanza... pag. 4 IMINext Una linea di prodotti di finanza personale... pag. 5 Reflex Un paniere ufficiale... pag. 6 I mercati a portata di mano... pag. 7 Una replica

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE

CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE Informazioni generali Perché una pensione complementare Dotandosi di un piano di previdenza complementare il lavoratore ha oggi l opportunità di

Dettagli

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia 1 2 Oggetto: Documento di Informazione relativo all operazione di fusione del fondo Arca Capitale Garantito Giugno 2013 nel fondo Arca

Dettagli

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio 2014/2015: Retrospettiva e prospettive future Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio Retrospettiva 2014 La comunicazione relativa a una riduzione solo graduale degli acquisti di

Dettagli

Le Società Scientifiche Italiane di fronte al conflitto di interessi

Le Società Scientifiche Italiane di fronte al conflitto di interessi Le Società Scientifiche Italiane di fronte al conflitto di interessi Marco Bobbio, Francesca Ciancamerla per conto del CIRB Per la corrispondenza: Marco Bobbio Divisione Universitaria di Cardiologia Corso

Dettagli

Previdenza Complementare

Previdenza Complementare Previdenza Complementare I GEOMETRI SONO PRONTI CONVEGNO LUOGO, GIORNO MESE ANNO GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDENZA MILANO, 11 MAGGIO 2012 PROBLEM SETTING Perché è importante disporre in vecchiaia di

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Data di deposito in Consob del Glossario: 17/05/2010. Data di validità del Glossario: 01/06/2010.

Dettagli

Milan-1/164965/01.../...

Milan-1/164965/01.../... 127$',6,17(6, %$1&$$/(77, &6S$ LQTXDOLWjGLHPLWWHQWHHUHVSRQVDELOHGHOFROORFDPHQWR GHO3URVSHWWRGLEDVHGLVROOHFLWD]LRQHHTXRWD]LRQHGHL &RYHUHG:DUUDQW(85,%25&$3 /DSUHVHQWH1RWDGL6LQWHVL GHSRVLWDWDSUHVVROD&2162%LQGDWDDJRVWRDVHJXLWRGHO

Dettagli

I fondi a formula nell industria italiana del risparmio gestito. A D Avenia, Head of Regional Marketing, BNPP IP SGR. Rimini, 20 maggio 2011

I fondi a formula nell industria italiana del risparmio gestito. A D Avenia, Head of Regional Marketing, BNPP IP SGR. Rimini, 20 maggio 2011 I fondi a formula nell industria italiana del risparmio gestito A D Avenia, Head of Regional Marketing, BNPP IP SGR Rimini, 20 maggio 2011 SOMMARIO La definizione di fondo a formula Il mercato dei fondi

Dettagli

UniCredit Soluzione Fondi

UniCredit Soluzione Fondi UniCredit Soluzione Fondi Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema UniCredit Soluzione Fondi Valido a decorrere dal 1 marzo 2012.

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

Spento - indica che non ce nessun allarme manomissione. Lampeggiante - segnala che è in corso un allarme di manomissione.

Spento - indica che non ce nessun allarme manomissione. Lampeggiante - segnala che è in corso un allarme di manomissione. Led allarme manomissione - Il led segnala gli allarmi di manomissione del sistema. Il sistema è costantemente - indica che non ce nessun allarme manomissione. Lampeggiante - segnala che è in corso un allarme

Dettagli

Commenti al Documento di consultazione Disciplina dei limiti agli investimenti e dei conflitti d interesse per i fondi pensione

Commenti al Documento di consultazione Disciplina dei limiti agli investimenti e dei conflitti d interesse per i fondi pensione A: Dipartimento del Tesoro dt.direzione4.ufficio2@tesoro.it Da: PROMETEIA Data: 31 gennaio 2008 Oggetto: Commenti al Documento di consultazione Disciplina dei limiti agli investimenti e dei conflitti d

Dettagli

Cari Colleghi, Libertà di scelta della tipologia di investimento. Che cosa è il comparto? La definizione del piano previdenziale

Cari Colleghi, Libertà di scelta della tipologia di investimento. Che cosa è il comparto? La definizione del piano previdenziale Cari Colleghi, dopo un lungo periodo di analisi e discussioni, ci troviamo a confrontarci concretamente al pari di molti altri Fondi Pensione - con la possibilità di decidere direttamente le caratteristiche

Dettagli

Arti & Mestieri - Fondo pensione aperto

Arti & Mestieri - Fondo pensione aperto Arti & Mestieri - Fondo pensione aperto Nota Informativa per i potenziali aderenti depositata presso la COVIP il 31 marzo 2015 n Comparto Crescita 25+ n Comparto Rivalutazione 10+ n Comparto Equilibrio

Dettagli

Trascrizione Videochat ANIMA del 24 settembre 2015

Trascrizione Videochat ANIMA del 24 settembre 2015 Trascrizione Videochat ANIMA del 24 settembre 2015 Lo strumento che ANIMA utilizza per comunicare con la massima chiarezza e trasparenza ai propri clienti e partner commerciali Partecipano: Luca Felli

Dettagli

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI Norberto Arquilla * L analisi di ciò che è stato fatto, nel corso degli ultimi anni, per la fiscalità del settore del risparmio non

Dettagli

PREVIGEN ASSISTENZA CASSA DI ASSISTENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE

PREVIGEN ASSISTENZA CASSA DI ASSISTENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE PREVIGEN ASSISTENZA CASSA DI ASSISTENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2011 PreviGen Assistenza 31021 Mogliano Veneto (TV), Via Marocchesa

Dettagli

Banca d Italia e i servizi su rete

Banca d Italia e i servizi su rete Convenzione Interbancaria per i Problemi dell Automazione (CIPA) Convegno su I servizi digitali Banca d Italia e i servizi su rete Intervento del Vice Direttore Generale della Banca d Italia Antonio Finocchiaro

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Destinazione reddito: trend e soluzioni

Destinazione reddito: trend e soluzioni PROSPETTIVE Destinazione reddito: trend e soluzioni Aprile 2015 I temi chiave In Pioneer Investments abbiamo condotto ampie ricerche per identificare le principali tendenze che sono alla base della domanda

Dettagli

CIRCOLARE N. 61/E. Roma, 03 novembre 2008

CIRCOLARE N. 61/E. Roma, 03 novembre 2008 CIRCOLARE N. 61/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03 novembre 2008 OGGETTO: Modifiche alla disciplina dei fondi immobiliari. Articolo 82, commi da 17 a 22, del decreto-legge 25 giugno

Dettagli

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO Aggiornamento: giugno 2013 1 Dalla sua origine nel 1987 e fino al 31 dicembre 2008 il Fondo ha adottato un modello di gestione basato su una convenzione assicurativa, gestita

Dettagli

La soluzione di investimento a tutto tondo

La soluzione di investimento a tutto tondo È perfetto. Swisscanto Portfolio Funds La soluzione di investimento a tutto tondo Swisscanto: un Asset Manager leader Swisscanto è uno dei principali emittenti di fondi di investimento e gestori patrimoniali

Dettagli

MELBOURNE MERCER GLOBAL PENSION INDEX

MELBOURNE MERCER GLOBAL PENSION INDEX MELBOURNE MERCER GLOBAL PENSION INDEX 9 DICEMBRE 2013 Roberto Veronico Retirement Leader di Mercer Italia Roma Perché il Melbourne Mercer Global Pension Index SFIDE COMUNI A LIVELLO GLOBALE INCREMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE AIG Foundation Investments (di seguito Contratto ) è una polizza assicurativa di tipo Unit Linked

Dettagli

Progetto 105x210 19-02-2007 15:07 Pagina 2 TFR. Scegliere oggi pensando al domani

Progetto 105x210 19-02-2007 15:07 Pagina 2 TFR. Scegliere oggi pensando al domani Progetto 105x210 19-02-2007 15:07 Pagina 2 TFR Scegliere oggi pensando al domani Progetto 105x210 19-02-2007 15:07 Pagina 4 Cara lavoratrice, caro lavoratore come certamente saprai, dal primo gennaio è

Dettagli

Corso di Economia Pubblica Lezione 5 - La tassazione delle rendite finanziarie

Corso di Economia Pubblica Lezione 5 - La tassazione delle rendite finanziarie (materiale gentilmente concesso dalla Prof.ssa Alessandra Casarico) Corso di Economia Pubblica Lezione 5 - La tassazione delle rendite finanziarie Prof. Paolo Buonanno paolo.buonanno@unibg.it Tassazione

Dettagli

Lo Strumento Fondo Immobiliare per la Valorizzazione del Patrimonio dei Soggetti Previdenziali

Lo Strumento Fondo Immobiliare per la Valorizzazione del Patrimonio dei Soggetti Previdenziali Lo Strumento Fondo per la Valorizzazione del Patrimonio dei Soggetti Previdenziali VI Itinerario Previdenziale Andrea Cornetti Dirtettore Business Development e Fund Raising Settembre 2012 ENTI PREVIDENZIALI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno

Dettagli

Dr. Ing. Giorgio ALOCCI, Dr. Ing. Tarquinia MASTROIANNI, Dr. Ing. Natalia RESTUCCIA C.N.V.V.F.

Dr. Ing. Giorgio ALOCCI, Dr. Ing. Tarquinia MASTROIANNI, Dr. Ing. Natalia RESTUCCIA C.N.V.V.F. Dr. Ing. Giorgio ALOCCI, Dr. Ing. Tarquinia MASTROIANNI, Dr. Ing. Natalia RESTUCCIA C.N.V.V.F. GESTIONE DELLE EMERGENZE IN CASO DI EVENTI INCIDENTALI NELLE GALLERIE. Gli ultimi disastri avvenuti in occasione

Dettagli

IPv6 1. Il protocollo IPv6. /XFD&DUGRQHe-mail: luca.cardone@tilab.com

IPv6 1. Il protocollo IPv6. /XFD&DUGRQHe-mail: luca.cardone@tilab.com IPv6 1 /XFD&DUGRQHe-mail: luca.cardone@tilab.com (VDXULPHQWRGHJOLLQGLUL]]L,3 IPv6 2 ½raggiungimento del massimo numero di nodi indirizzabili con IPv4 previsto tra l anno 2005 e l anno 2011 con il ritmo

Dettagli

INTRODUZIONE CAPITOLO PRIMO LO SCENARIO NAZIONALE CAPITOLO SECONDO CENNI SULLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE INDICE

INTRODUZIONE CAPITOLO PRIMO LO SCENARIO NAZIONALE CAPITOLO SECONDO CENNI SULLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE INDICE INDICE INTRODUZIONE pag. 1 CAPITOLO PRIMO LO SCENARIO NAZIONALE pag. 5 I.1 NASCITA DELLA PREVIDENZA ITALIANA pag. 8 I.2 TERMINOLOGIA RICORRENTE pag. 9 I.3 DAL DOPOGUERRA AI GIORNI NOSTRI pag. 11 I.4 LE

Dettagli

',6&,3/,1$5(',*$5$ Norme integrative al Bando di gara d appalto per servizi bancari e finanziari relativi alla

',6&,3/,1$5(',*$5$ Norme integrative al Bando di gara d appalto per servizi bancari e finanziari relativi alla Servizio Gare e Contratti Via Karl Ludwig von Bruck, 3 34143 Trieste tel. 040.6731 fax 040.6732406 E-mail: protocollo@porto.trieste.it sito Internet: www.porto.trieste.it ',6&,3/,1$5(',*$5$ Norme integrative

Dettagli

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015 Presentazione ai nuovi consiglieri 2011-2015 Comitato Nazionale dei Delegati Roma, 14-15 ottobre 2010 Protocollo: DFI/10/267 Indice Asset Allocation Strategica 2010: le deliberazioni del CND del 12-13

Dettagli

Giugno 2013. La Direttiva sui Gestori di Fondi di Investimento Alternativi (AIFMD): impianto normativo e impatto per l industria italiana dei fondi

Giugno 2013. La Direttiva sui Gestori di Fondi di Investimento Alternativi (AIFMD): impianto normativo e impatto per l industria italiana dei fondi Giugno 2013 La Direttiva sui Gestori di Fondi di Investimento Alternativi (AIFMD): impianto normativo e impatto per l industria italiana dei fondi Avv. Simona Sapienza, Caiazzo Donnini Pappalardo & Associati

Dettagli

La preghiamo di continuare a leggere la presente comunicazione e l'appendice per avere maggiori dettagli e per le informazioni di natura legale.

La preghiamo di continuare a leggere la presente comunicazione e l'appendice per avere maggiori dettagli e per le informazioni di natura legale. Fund Société d'investissement à Capital Variable 5, rue Höhenhof, L-1736 Senningerberg Granducato di Lussemburgo Tel.: (+352) 341 342 202 Fax: (+352) 341 342 342 26 ottobre 2012 Gentile Azionista, In sintesi:

Dettagli

/H GLIIHUHQ]H GHL SUH]]L GHOOH DXWRPRELOL QHOO8QLRQH HXURSHDULPDQJRQRHOHYDWHVRSUDWWXWWRQHLVHJPHQWL GLPDVVD

/H GLIIHUHQ]H GHL SUH]]L GHOOH DXWRPRELOL QHOO8QLRQH HXURSHDULPDQJRQRHOHYDWHVRSUDWWXWWRQHLVHJPHQWL GLPDVVD ,3 Bruxelles, 25 febbraio 2002 /H GLIIHUHQ]H GHL SUH]]L GHOOH DXWRPRELOL QHOO8QLRQH HXURSHDULPDQJRQRHOHYDWHVRSUDWWXWWRQHLVHJPHQWL GLPDVVD 1HOOD VXD XOWLPD UHOD]LRQH VXL SUH]]L GHOOH DXWRPRELOL OD &RPPLVVLRQH

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM

DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM Ammissione alle negoziazioni delle Azioni di classe L dei seguenti Comparti della New Millennium, società di investimento a capitale

Dettagli

Chi è Cassa Forense?

Chi è Cassa Forense? Chi è Cassa Forense? Una fondazione di diritto privato che cura la previdenza e l assistenza degli Avvocati 10 0 % altri investimenti 415 e che gestisce un patrimonio a valori di mercato al 31.12.2011

Dettagli

L associazione degli Enti di Previdenza Privati AdEPP

L associazione degli Enti di Previdenza Privati AdEPP L associazione degli Enti di Previdenza Privati AdEPP Gli iscritti 2 Il numero degli iscritti AdEPP al 2013 è pari a 1.416.245 unità, con un aumento percentuale del 15,7% tra il 2005 e il 2013. Se si considera

Dettagli

Processo che consente di identificare la ripartizione ottimale di medio-lungo periodo delle risorse finanziarie tra le diverse classi di attività.

Processo che consente di identificare la ripartizione ottimale di medio-lungo periodo delle risorse finanziarie tra le diverse classi di attività. Glossario finanziario Asset Allocation Consiste nell'individuare classi di attività da inserire in portafoglio al fine di allocare in maniera ottimale le risorse finanziarie, dati l'orizzonte temporale

Dettagli

BG Previdenza Attiva ed. 07/2015: per costruire il tuo futuro in tutta tranquillità Product pack Rendimento certificato 2014 Rialto Previdenza 4,89%

BG Previdenza Attiva ed. 07/2015: per costruire il tuo futuro in tutta tranquillità Product pack Rendimento certificato 2014 Rialto Previdenza 4,89% BG Previdenza Attiva ed. 07/2015: per costruire il tuo futuro in tutta tranquillità Product pack Rendimento certificato 2014 Rialto Previdenza 4,89% Rapporto tra pensione e ultima retribuzione lorda Le

Dettagli

FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO REALE MUTUA

FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO REALE MUTUA FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO REALE MUTUA Iscritto all Albo dei Fondi Pensione I Sezione Speciale in data 4 agosto 1999, al n. 1447 Nota Informativa edizione 18 giugno 2015 pag 1 di 32 Nota

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Chiarimenti Agenzia delle Entrate

Chiarimenti Agenzia delle Entrate Chiarimenti Agenzia delle Entrate 1. Nuova misura dell'imposta sostitutiva sui risultati di gestione. La legge di stabilità del 2015 ha aumentando l'aliquota dell'imposta sostitutiva delle imposte sui

Dettagli

C come cedola! Allianz Global Investors. III trimestre 2015

C come cedola! Allianz Global Investors. III trimestre 2015 Allianz Global Investors C come cedola! III trimestre Nello scenario di mercato attuale, caratterizzato da crescita economica contenuta, rendimenti nominali bassi e deflazione, l investitore ricerca sempre

Dettagli

GUIDA INTRODUTTIVA ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

GUIDA INTRODUTTIVA ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione GUIDA INTRODUTTIVA ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE www.covip.it Guida introduttiva alla previdenza complementare Perché questa Guida... 3 Perché la previdenza

Dettagli

I fondi. Conoscerli di più per investire meglio. Ottobre 2008. Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - Divisione Relazioni Esterne

I fondi. Conoscerli di più per investire meglio. Ottobre 2008. Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - Divisione Relazioni Esterne I fondi Conoscerli di più per investire meglio Ottobre 2008 Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - Divisione Relazioni Esterne I FONDI: CONOSCERLI DI PIÙ PER INVESTIRE MEGLIO COSA SONO I fondi

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Emissione

CONDIZIONI DEFINITIVE. Emissione CONDIZIONI DEFINITIVE 352*5$00$3(5/(0,66,21(', 2%%/,*$=,21,6(5,($(% Emissione ILQRD(85GL1RWHV FROOHJDWHDOO,QGLFH'-*OREDO7LWDQV ŠÃ HDGXQ3DQLHUHGL$]LRQL 6HULH 3$57($±&21',=,21,&2175$778$/, LE OBBLIGAZIONI

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il sistema previdenziale italiano, da oltre un decennio, è stato oggetto di numerose riforme volte, da un lato, a riorganizzare ed armonizzare i trattamenti previdenziali assicurati

Dettagli

UBI Pramerica Bridge Solution

UBI Pramerica Bridge Solution UBI Pramerica Bridge Solution Dopo il lavoro e prima della pensione. Adesso c è la soluzione. Il primo piano di accumulo per la Grey Zone tra il lavoro e la pensione. Grey Zone: una nuova realtà. LA GREY

Dettagli

Base Target 04/2022 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8

Base Target 04/2022 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita

Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita Camera dei Deputati VI Commissione Finanze Audizione del Direttore Generale Pianificazione, Immobiliare e Diversificate Gruppo Unipol

Dettagli

JPMorgan Investment Funds Global Bond Fund (EUR) (il Comparto )

JPMorgan Investment Funds Global Bond Fund (EUR) (il Comparto ) JPMorgan Investment Funds Global Bond Fund (EUR) (il Comparto ) prospetto semplificato agosto 2006 Comparto di JPMorgan Investment Funds (il Fondo ), SICAV costituita ai sensi della legislazione del Granducato

Dettagli