di prodotto: da gennaio sono disponibili nuove classi a distribuzione del provento e da febbraio il nuovo fondo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "di prodotto: da gennaio sono disponibili nuove classi a distribuzione del provento e da febbraio il nuovo fondo"

Transcript

1 Investire in Fondi - Investire in Fondi In questo primo numero approfondiremo le principali tendenze dei mercati e dell economia, con un occhio particolare per i che sempre più si stanno affermando come motore della crescita mondiale. In Pioneer Investments da anni operiamo su questi mercati e per mettere ancora meglio a frutto la nostra esperienza abbiamo creato nel 2011 un nuovo centro d investimento specializzato a. Ampio spazio è dedicato anche alle novità di prodotto: da gennaio sono disponibili nuove classi a distribuzione del provento e da febbraio il nuovo fondo Sempre nel mondo dei fondi comuni sono in arrivo importanti novità che riguardano la documentazione d offerta: anche in Italia viene infatti introdotto il KIID (Key Investor Information Document), un documento semplice e sintetico che risponde all esigenza di maggior trasparenza per i prodotti di risparmio gestito. Infine, vi presentiamo il nostro nuovo sito, per trovare contenuti aggiornati sui vostri investimenti, le novità di prodotto e una versione di questa newsletter arricchita di contenuti multimediali e interattivi.

2

3

4 Non esiste una definizione precisa e univoca di Mercati Emergenti. Una definizione rigida, infatti, presenterebbe limiti non trascurabili dato che il quadro di riferimento è in costante e rapida evoluzione. Vi è tuttavia un opinione diffusa che associa a queste economie alcuni elementi distintivi quali, ad esempio, tassi di crescita elevati, strutture finanziarie, sociali ed economiche sufficientemente evolute rispetto ai paesi sottosviluppati, popolazione in rapida crescita e bassi costi della manodopera, come evidente dalla tabella seguente. Nel corso dell ultimo decennio vi è stata una grande trasformazione dello scenario economico mondiale e i Mercati Emergenti sono cresciuti molto più velocemente delle economie più sviluppate. Anche per il futuro le stime del Fondo Monetario Internazionale prevedono un trend analogo. Occorre precisare che ci sono grandi differenze nei tassi di crescita dei diversi paesi in via di sviluppo. Alcuni di questi, nel corso degli ultimi 5 anni, hanno avuto un grande impatto sull economia globale. Ci riferiamo in particolare ai paesi cosiddetti Bric, Brasile, Russia, India e Cina. Oltre ai Bric, molti altri Stati, come l Indonesia e la Turchia, stanno iniziando a far sentire maggiormente la loro presenza a livello globale. Altri paesi, come il Sud Africa o il Messico, presentano enormi potenzialità anche se la loro crescita economica non è ancora consolidata. Infine, bisogna iniziare a guardare con molta attenzione il grande potenziale di molti Stati di frontiera come la Nigeria e l Egitto. Diversamente da quanto accade per i Paesi Sviluppati, la gran parte del Prodotto Interno Lordo (PIL) generato dalle Economie Emergenti deriva dai processi di urbanizzazione e dal conseguente incremento della produzione industriale. Questi fattori potranno contribuire nel tempo ad un innalzamento dei redditi, alla relativa espansione della classe media della popolazione e al conseguente incremento dei consumi. Inoltre gli investimenti in infrastrutture rinforzeranno la domanda interna mentre il basso costo del lavoro continuerà a sostenere la competitività di questi paesi. La forte presenza di una popolazione giovane che nei prossimi anni raggiungerà l età lavorativa dovrebbe generare un aumento dei consumi e un forte bisogno di materie prime di cui questi paesi sono ricchi.

5 Investire nei Paesi Emergenti significa diversificare in mercati caratterizzati da un trend di crescita nel medio lungo termine. Bisogna però ricordare che la variabilità dei tassi di cambio, le regole contabili poco stringenti e i rischi di tipo politico che caratterizzano le Economie Emergenti potranno determinare delle fasi di volatilità di breve periodo nei rispettivi mercati finanziari. Per questo motivo, per investire con consapevolezza nelle aree emergenti, è indispensabile conoscere sia le condizioni economiche e politiche dei Paesi sia la posizione finanziaria delle singole società. Un insieme di informazioni che difficilmente un investitore da solo riesce a reperire con tempestività e a tenere costantemente sotto controllo considerata la loro continua evoluzione. Pertanto, per affrontare questo investimento è opportuno affidarsi a professionisti con competenze specifiche su questi mercati o a prodotti d investimento molto diversificati, come i fondi comuni. L opinione di Robert Engle Premio Nobel 2003 per l economia Credo sia interessante far notare che oggi la volatilità dei Mercati Emergenti è inferiore a quella dei Mercati Sviluppati. Questo perché le autorità di politica economica hanno fatto un lavoro migliore e i Mercati Emergenti stanno diventando sempre più simili ai mercati sviluppati. È paradossale pensare che la seconda economia del mondo, la Cina, sia in effetti un Mercato Emergente. Le istituzioni cinesi non sono così ben sviluppate e la Cina ha comunque molte caratteristiche che non si associano ad un mercato sviluppato, ma è molto grande. Anche l India, il Brasile, forse persino la Russia, sono mercati che stanno acquisendo un importanza crescente all interno dello scenario globale, una tendenza ormai consolidata.

6 L Italia, oltre ad essere ancora una delle maggiori economie mondiali, è da sempre punto di riferimento in diversi settori, ad esempio moda e design, e i nostri marchi sono conosciuti ed esportati in tutto il mondo. Nonostante questo, nel corso dell ultimo anno il nostro Paese ha affrontato momenti di difficoltà. La borsa italiana ha visto uno dei momenti più bui degli ultimi 15 anni e lo spread sui titoli di Stato, che esprime il maggiore rendimento che viene offerto agli investitori rispetto a titoli considerati più sicuri, ha toccato i massimi storici, rendendo palpabili le preoccupazioni sullo stato di salute del nostro debito pubblico. Questo però apre ad opportunità di investimento interessanti. Se è vero infatti che è necessario riportare ordine nei nostri conti pubblici, è vero anche che nel corso della crisi la ricchezza finanziaria e immobiliare degli italiani è rimasta molto elevata ed è pari a circa quattro volte il debito pubblico. Le nostre aziende sono ancora competitive nel panorama internazionale, con esportazioni in crescita in molti settori, come ad esempio il fotovoltaico, dove abbiamo strappato alla Germania il primato delle esportazioni in Europa. Per cogliere queste opportunità abbiamo deciso di lanciare il nuovo fondo della famiglia Pioneer Fondi Italia disponibile dal 1 febbraio Il fondo è interamente dedicato al mercato obbligazionario italiano e può investire sia in titoli di Stato che in obbligazioni societarie, emesse da imprese con sede legale in Italia, con preferenza per quelle che vantano bilanci solidi e con piani industriali convincenti. L obiettivo è di offrire una moderata crescita del capitale nel medio periodo, distribuire semestralmente i proventi accumulati, qualora se ne verifichino le condizioni, e dare anche la possibilità di contribuire attivamente allo sviluppo delle nostre aziende e alle iniziative poste in essere della nostra amministrazione pubblica per favorire la crescita economica. Questo nuovo fondo si inserisce in un più ampio progetto di rilancio dell offerta dei fondi di diritto italiano che prevede nel mese di marzo la fusione di alcuni fondi della gamma Pioneer Fondi Italia e l ampliamento dell utilizzo dei derivati (la cosiddetta leva ) per una maggiore efficienza gestionale dei portafogli e per finalità di copertura dei rischi.

7 Negli ultimi mesi sono arrivati due importanti cambiamenti normativi al regime di tassazione dei fondi comuni di investimento. Dal 1 gennaio 2012 è stata innalzata dal 12,5% al 20% l aliquota di tassazione applicata ai proventi dei fondi. Tale modifica, che riguarda sia i fondi di diritto italiano che quelli di diritto lussemburghese, è stata introdotta per quasi tutte le categorie di strumenti finanziari. Nulla è cambiato per i fondi pensione che continueranno ad essere assoggettati all aliquota agevolata dell 11%. Mantengono inoltre la precedente aliquota fiscale pari al 12,5% anche i Titoli di Stato (*). Tale regime agevolato verrà garantito anche qualora i titoli di Stato vengano immessi in altri prodotti finanziari, come per esempio gestioni patrimoniali, polizze assicurative e fondi comuni. Ai fondi che investono, anche solo in parte, in questi titoli, al momento del rimborso l'imponibile verrà diminuito per tener conto della percentuale dell attivo del fondo investita in titoli pubblici. Questa modifica normativa si aggiunge a quella in vigore dal 1 luglio 2011 che ha equiparato il trattamento fiscale dei fondi di diritto italiano a quello dei fondi di diritto lussemburghese e introduce una maggiore chiarezza e semplicità per i clienti che possono sottoscrivere fondi comuni di investimento di diritto italiano e lussemburghese, senza disparità dal punto di vista del trattamento fiscale. Con il nuovo meccanismo, la tassazione non incide più quotidianamente sulle quote possedute dai clienti poiché il prelievo fiscale viene applicato solo al momento del disinvestimento. Queste nuove regole riguardano i fondi comuni di investimento di diritto italiano e i fondi c.d. lussemburghesi storici. Esse non si applicano però ai fondi pensione e ai fondi immobiliari sui quali continuerà a esistere il regime fiscale attualmente in vigore.

8 Conoscere è indispensabile per investire in maniera consapevole. In un contesto in continua evoluzione sono sempre di più i risparmiatori che utilizzano il web per informarsi sui principali temi legati all economia e al mondo degli investimenti. Il nuovo sito nasce proprio con l obiettivo di fornire un aggiornamento fresco e continuo ai propri clienti sui punti di vista dei gestori e sull andamento degli investimenti. Tante nuove funzionalità consentono di conoscere le caratteristiche dei prodotti, le view di mercato e di essere sempre informati sulle novità in casa Pioneer Investments.

9 Il fondo comune è da sempre tra gli strumenti finanziari più diffusi presso i risparmiatori. Il primo fondo è stato istituito da un mercante olandese nel Anche Pioneer Investments ha dato un contributo importante allo sviluppo di questa forma di investimento, con il suo fondatore che nel 1928 istituiva il Pioneer Fund, il terzo fondo più antico negli Stati Uniti. Carret era un sostenitore convinto di questa forma di investimento e celebre è la sua frase: PHILIP L. CARRET Fondatore di Pioneer Investments I fondi comuni di investimento, offrono il vantaggio di diversificare il proprio risparmio, anche con disponibilità esigue, senza concentrare il rischio su uno o pochi titoli. In questo modo, l andamento di un singolo titolo non incide sul risultato dell intero fondo. Il fondo comune risponde a diverse esigenze di investimento: da chi vuole investire in Borsa, su determinati settori o su specifiche aree geografiche, a chi preferisce orientarsi sui titoli di Stato o sulle obbligazioni societarie. Con il fondo comune si può inoltre accedere a mercati finanziari molto lontani dalla portata della maggior parte dei risparmiatori, come ad esempio i mercati emergenti, per i quali solo i gestori professionali dispongono di informazioni e conoscenze che consentono loro di effettuare una adeguata selezione di titoli da inserire in portafoglio. Oltre a questi importanti aspetti, i fondi comuni presentano anche un altra caratteristica, quella della trasparenza. Il risparmiatore sa sempre quanto valgono i suoi fondi. Il valore giornaliero delle quote è disponibile sui siti internet delle società di gestione ed è anche pubblicato sui principali quotidiani nazionali. I fondi comuni sono disciplinati da una normativa europea e nazionale, e vigilati nel nostro Paese dalla Banca d Italia e dalla Consob, che controllano il rispetto delle regole a tutela dei partecipanti. Inoltre, il patrimonio dei fondi comuni di investimento è distinto rispetto a quello della Società che lo gestisce. Le somme investite dai risparmiatori sono custodite presso la banca depositaria che è indipendente sia dalla società di gestione che dal distributore. I fondi comuni si suddividono in diverse macrocategorie che comprendono a loro volta delle tipologie più specifiche su singoli comparti o aree geografiche con profili di rischio differenti. È disponibile quindi un offerta molto ampia all interno della quale grazie all aiuto del proprio consulente di fiducia è possibile individuare la soluzione più adatta alle proprie esigenze di investimento. Per saperne di più sul Piano di Accumulo, visita il nostro sito:

10 3DJLQD ʈ 3XEEOLFD]LRQH SHULRGLFD GL LQIRUPD]LRQH SHU LO VHWWRUH GHOO LQYHVWLPHQWR ÀQDQ]LDULR D FXUD GL 3LRQHHU,QYHVWPHQWV $QQR 1XPHUR )HEEUDLR 1RYLWj LQ DUULYR SHU OD GRFXPHQWD]LRQH G R HUWD 3L VHPSOLFLWj SL WUDVSDUHQ]D FRQ LO.,,' Con l emanazione della direttiva europea Ucits IV, in vigore dal 1 luglio 2011, sono state introdotte alcune importanti novità per i fondi comuni di investimento istituiti all interno dell unione europea. Tra le più rilevanti vi è l introduzione del.,,'.h\,qyhvwru,qirupdwlrq 'RFXPHQW che le società di gestione dovranno consegnare agli investitori al fine di fornire loro le informazioni chiave dell'investimento. 0D FRV q LQ SUDWLFD LO.,,'" 6L WUDWWD GL XQ GRFXPHQWR FKH VRVWLWXLVFH LO SURVSHWWR VHPSOLILFDWR H FKH LQ GXH SDJLQH H QHO PRGR SL FKLDUR SRVVLELOH ULDVVXPH OH FDUDWWHULVWLFKH GHL IRQGL LQ PRGR GD SHUPHWWHUH D FKL LQYHVWH GL FRQIURQWDUH L GLYHUVL SURGRWWL Conoscere le caratteristiche di ciascun fondo e comprendere in che modo si adattano al proprio profilo di rischio-rendimento è fondamentale per un investitore che voglia operare in modo consapevole, assumendosi coscientemente i rischi (anche minimi) che ogni investimento comporta. La struttura e il contenuto del KIID sono definiti a livello comunitario e questo ha il vantaggio di favorire l omogeneità e la comparabilità dei documenti prodotti da tutti gli operatori del settore e la tutela della trasparenza per gli investitori. Per quanto riguarda le informazioni contenute, sono organizzate in 5 sezioni ben distinte: gli obiettivi e la politica d investimento, il profilo di rischio e di rendimento, le spese, i risultati ottenuti nel passato dal fondo stesso e le informazioni pratiche. Il KIID viene predisposto per ogni classe di Quote in cui è disponibile il Fondo/Comparto e, con l entrata in vigore della nuova disciplina comunitaria, anche il Prospetto Completo viene sostituito da un nuovo Prospetto che sarà composto da due parti, i cui contenuti saranno coerenti con quelli dei KIID. 'RFXPHQWD]LRQH! (QWUR LO SULPR OXJOLR!! )RQGL,WDOLDQL 3URVSHWWR 6HPSOLÀFDWR VFKHGH 3,& 3$& 3URVSHWWR &RPSOHWR 3DUWH,,,,,, 5HJRODPHQWR GL *HVWLRQH.,,' 3URVSHWWR 3DUWH,,, 5HJRODPHQWR GL *HVWLRQH )RQGL /XVVHPEXUJKHVL 3URVSHWWR 6HPSOLÀFDWR 3URVSHWWR H 5HJRODPHQWR GL *HVWLRQH.,,' 3URVSHWWR *XLGD DOOD OHWWXUD GHO.,,' 1RPH GHO )RQGR &RPSDUWR H GHOO HYHQWXDOH 6LVWHPD R )RQGR GL DSSDUWHQHQ]D FRGLFH,6,1 H QRPH GHOOD 6*5,QGLFD]LRQH GHOOH SULQFLSDOL FDWHJRULH GL VWUXPHQWL ÀQDQ]LDUL LQ FXL LQYHVWH LO )RQGR &RPSDUWR 8OWHULRUL GHWWDJOL VXL FRVWL SUHYLVWL GDO )RQGR &RPSDUWR 5DSSUHVHQWD]LRQH JUDÀFD GHL UHQGLPHQWL VWRULFL GHO )RQGR H GHO EHQFKPDUN ODGGRYH HVSOLFLWDWR QHO 3URVSHWWR 6SLHJD]LRQH WHVWXDOH GHOO LQGLFDWRUH VLQWHWLFR H GHL PRWLYL SHU L TXDOL LO )RQGR &RPSDUWR q VWDWR FODVVLÀFDWR LQ XQD GHWHUPLQDWD FDWHJRULD GL ULVFKLR,Q TXHVWD VH]LRQH VRQR (YHQWXDOL XOWHULRUL ULVFKL VLJQLÀFDWLYL SHU LO )RQGR &RPSDUWR QRQ DGHJXDWDPHQWH ULOHYDWL GDOO LQGLFDWRUH 'DWD GL YDOLGLWj GHOOH LQIRUPD]LRQL FRQWHQXWH QHO.,,',PPDJLQH DG XVR HVHPSOLILFDWLYR 5DSSUHVHQWD]LRQH JUDÀFD GHO SURÀOR GL ULVFKLR H UHQGLPHQWR GHO )RQGR &RPSDUWR VX XQD VFDOD GD D,Q WDEHOOD YLHQH LQGLFDWD OD PLVXUD PDVVLPD GHOOH VSHVH SUHYLVWH SHU LO )RQGR &RPSDUWR 7DOL YRFL VRQR HVSRVWH VHFRQGR XQR VFKHPD SUHGHÀQLWR ULSRUWDWH DOFXQH LQIRUPD]LRQL SUDWLFKH SHU O LQYHVWLWRUH DG HVHPSLR GRYH UHSHULUH LO 1$9 R L GRFXPHQWL GL YHQGLWD 3HU L IRQGL GL GLULWWR LWDOLDQR LQ TXHVWD VH]LRQH VRQR LQROWUH LQGLFDWH OH PRGDOLWj GL VRWWRVFUL]LRQH SUHYLVWH DG HV 3,& 3$&

11

12 Negli ultimi decenni, l innalzamento della durata della vita media, unitamente ad una dinamica economica e occupazionale in decisa contrazione, ha richiesto ripetuti interventi di riforma del sistema previdenziale volti a garantirne la sostenibilità finanziaria di lungo termine. Va in questa direzione la del dicembre scorso, che comportando l inevitabile riduzione della pensione di I pilastro, conferma il ruolo fondamentale della previdenza complementare per il mantenimento di un adeguato tenore di vita. Per consentire di recuperare il, ovvero la differenza fra l ultimo reddito percepito e la pensione, sono stati introdotti i fondi pensione che erogano prestazioni pensionistiche aggiuntive rispetto a quelle degli Enti previdenziali. UniCredit Previdenza è il Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita che, per le sue caratteristiche, offre un ventaglio di soluzioni d investimento in grado di soddisfare tutte le esigenze. Gli aderenti hanno la facoltà di definire l importo e la periodicità del versamento e di scegliere tra 11 comparti anche suddividendo la posizione su due di questi. Il tempo che manca alla pensione e la propensione al rischio sono gli elementi da considerare per fare una scelta d investimento adeguata. Per saperne di più:

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Dai valore al tuo domani. fondo pensione

Dai valore al tuo domani. fondo pensione Dai valore al tuo domani fondo pensione fondo pensione E grande la soddisfazione per aver raggiunto l'obiettivo di realizzare il primo Fondo di Previdenza Complementare di categoria gestito da una Cassa

Dettagli

2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano

2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano 2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano Domenico Siniscalco 2.1 Premessa L Italia è un paese di grandi risparmiatori. Comunque la si misuri in rapporto al reddito disponibile

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Il presente progetto esemplificativo contiene una stima della pensione complementare predisposta per consentirti una valutazione sintetica e prospettica del programma

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

La riforma delle pensioni. Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee

La riforma delle pensioni. Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee La riforma delle pensioni Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee Obiettivi Strumenti 2 Obiettivi e strumenti della riforma sostenibilità I REQUISITI DI PENSIONAMENTO SONO LEGATI ALLA LONGEVITA'

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali. Economia dei tributi_polin 1

Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali. Economia dei tributi_polin 1 Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali Economia dei tributi_polin 1 Allocazione internazionale del capitale Si possono definire due principi di neutralità della tassazione del capitale

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese

Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese 16 Annual Assicurazioni de Il Sole 24 Ore Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese Intervento del presidente dell Ania Aldo Minucci Milano, 28 ottobre 2014 1 Sono particolarmente contento

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Advisory Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 1 2 3 Il trend del risparmio gestito prima e dopo la crisi finanziaria

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

1 Introduzione. 2 Concetti e terminologia relativi all ammortamento. AMMORTAMENTO E IMPOSTE SUI REDDITI - generalità

1 Introduzione. 2 Concetti e terminologia relativi all ammortamento. AMMORTAMENTO E IMPOSTE SUI REDDITI - generalità AMMORTAMENTO E IMPOSTE SUI REDDITI - generalità 1 Introduzione La riscossione delle imposte è un attività che risale ai tempi antichi. Richiami al pagamento delle imposte si trovano anche nell Antico Testamento.

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Paolo Ferrario, Dispensa didattica n. 2: SCHEMI DI ANALISI DELLE POLITICHE SOCIALI: IL MODELLO STATO E MERCATO 15 marzo 2011

Paolo Ferrario, Dispensa didattica n. 2: SCHEMI DI ANALISI DELLE POLITICHE SOCIALI: IL MODELLO STATO E MERCATO 15 marzo 2011 MODELLO STATO E MERCATO, 15 Marzo 2011 1/12 Paolo Ferrario, Dispensa didattica n. 2: SCHEMI DI ANALISI DELLE POLITICHE SOCIALI: IL MODELLO STATO E MERCATO 15 marzo 2011 FATTORI (O VARIABILI, O COMPONENTI

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5003 Nota Informativa per i potenziali Aderenti (depositata

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli