MINI-GUIDA ALL INVESTIMENTO IMMOBILIARE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MINI-GUIDA ALL INVESTIMENTO IMMOBILIARE"

Transcript

1 MINI-GUIDA ALL INVESTIMENTO IMMOBILIARE L analisi fondamentale dell investimento immobiliare

2 PREFAZIONE In un momento in cui il mercato immobiliare riveste un ruolo di primaria importanza per il rilancio dell economia globale, diviene cruciale l analisi delle forze che agiscono sul settore per comprendere i legami con l economia reale e per indirizzare le strategie di investimento alla luce dell evoluzione del ciclo economico in atto. Nella composizione di un portafoglio di investimenti di un grande operatore istituzionale, così come nella conduzione di una trattativa finalizzata a una compravendita immobiliare, diventa nodale capire quali possano essere gli impatti sul valore complessivo indotti dall operazione in esame. E non è esercizio facile: il valore degli immobili fluttua in modo significativo anche in Europa Continentale, e la sua correlazione con altre asset class, una volta largamente prevedibile, è oggi circondata da un alea di grande incertezza. Un argomento finora solo sfiorato, ma dal crescente rilievo e legato agli aspetti di materia geograficolocalizzativa. Nei processi decisionali è necessario evitare la tentazione di farsi influenzare solo dall andamento del mercato immobiliare in generale, prescindendo fra l altro dall analisi del singolo ciclo di vita economico strettamente connesso alla realtà locale, unica nel suo contesto economico e culturale. Ai fini di una corretta interpretazione degli indicatori immobiliari a sostegno delle proprie scelte di investimento, è dunque fondamentale la completa comprensione del loro andamento non solo nel tempo e per tipologia, ma anche per area geografica.

3 INTRODUZIONE In un mondo che sembra sottoposto a una rivoluzione continua, il valore degli immobili, almeno in certi Paesi, pareva essere un punto fermo. Se sovrapponiamo l andamento di un indice del mercato azionario supponiamo l S&P 500 negli Stati Uniti e l indice dell andamento dei prezzi immobiliari espresso dal Case-Shiller negli anni che precedono il 2006, ci colpisce immediatamente la relativa stabilità del secondo, rispetto alla volatilità del primo. D altra parte si sa, il mattone (e il suo valore) non tradiscono mai. Questo luogo comune, ritenuto dai più una certezza nel settore degli investimenti, almeno fino allo scoppio della crisi immobiliare (e dei subprime) negli USA, è ora oggetto di attente analisi, alla stregua di qualsiasi altro tipo di investimento mobiliare! L introduzione del principio del Fair Value nella valutazione dei titoli mobiliari ( =Valore equo o di mercato, anziché al costo o prezzo pagato) impone quindi analoghi strumenti d analisi per stimare l effettivo valore patrimoniale dell investimento immobiliare, al fine di poter valutare correttamente i rischi di altre bolle speculative.

4 L investimento immobiliare: mercato, valutazione, rischio La rilevanza del settore immobiliare sull economia mondiale era già apparsa in maniera evidente durante la crisi dell inizio degli anni Novanta. In molti Paesi un improvviso aumento della disoccupazione e un rialzo nei tassi di interesse sui mutui, aveva costretto numerose famiglie a vendere gli immobili, con un effetto negativo sull intero sistema economico, a iniziare dalle banche. Un effetto non meno rilevante, che si è mantenuto per buona parte del decennio, è stata la riduzione nei consumi delle famiglie, fortemente legati al livello del prezzo delle abitazioni. Effetti analoghi si sono verificati anche nel settore degli immobili commerciali. L attuale situazione economica a livello globale, iniziata con la crisi dei mutui subprime negli Stati Uniti e propagatasi nel resto delle economie, mostra che tali eventi purtroppo non fanno parte soltanto del passato. Un eccesso di indebitamento a fronte di fondamentali non più solidi ha condotto nuovamente a una crisi che, sebbene non in via prevalente, vede il settore immobiliare fortemente coinvolto: emerge chiaramente la necessità di operare, in un settore che rappresenta circa un terzo della ricchezza mondiale, con strumenti adeguati e con una piena conoscenza del funzionamento del mercato. Le forti contrazioni di valori di altre asset class all inizio degli anni Duemila (in particolare sui mercati borsistici) hanno anche evidenziato l esigenza di allocare una parte della ricchezza all immobiliare per diversificare il patrimonio: molti operatori sui mercati immobiliari (in particolare le banche, gli investitori istituzionali e le società di consulenza) riconoscono sempre più l esigenza di approfonditi studi e analisi sugli investimenti e sui mercati immobiliari. Negli ultimi venti anni lo sviluppo di tali studi rispecchia la presa di coscienza dell importanza del settore e contribuisce notevolmente a una migliore trasparenza dei mercati.

5 Rendimento e rischio di un investimento immobiliare Spesso l attenzione dell investitore si focalizza sul rendimento di un investimento immobiliare, cioè sul ritorno economico di un investimento in funzione del prezzo di acquisto dell immobile e dei flussi di cassa da esso generati. Non bisogna dimenticare però che i concetti di rendimento e di rischio sono indissolubilmente connessi, per cui la valutazione del rischio di un investimento immobiliare è fondamentale. Intanto bisogna dire che il rendimento di un investimento immobiliare interessa aspetti diversi, riguardanti nel contempo gli obiettivi perseguiti e soprattutto i metodi di calcolo utilizzati. I rendimenti previsionali attesi permettono di stimare correttamente le prospettive connesse all acquisto di un immobile a un determinato prezzo.a quel punto si può giudicare l opportunità dell investimento, soprattutto rispetto alle attese di crescita dei flussi di cassa (redditi da locazione per esempio) e di incremento del valore dell immobile. Importante per una corretta stima del rendimento previsionale considerare anche l effetto sul rendimento del capitale proprio (equity) derivante dal ricorso alla leva finanziaria.

6 Il mattone = bene rifugio Da sempre nell immaginario collettivo del consumatore italiano il mattone viene percepito come un investimento sicuro, in particolar modo quando si preferisce ripiegare su una strategia tranquilla sul lungo periodo. Ed i recenti dati sulle compravendite immobiliari confermano questa tendenza. Nemmeno la crisi mondiale scatenata dalla vicenda dei mutui sub prime negli Stati Uniti ha scalfito questa certezza: la lezione è servita comunque a far comprendere che è meglio restare alla larga da bolle speculative, o meglio ancora bisogna saperle comprenderle e non restarne vittima. Anche dagli analisti finanziari di Borsa, l investimento immobiliare è notoriamente ritenuto al riparo dall inflazione, anzi. Con il termine Inflation Hedging vengono indicati tutti quei titoli che mantengono costanti e/o migliorano le proprie performance con l aumento dell inflazione: l investimento immobiliare ne rappresenta l esempio per eccellenza in quanto i redditi da locazione aumentano di pari passo con l inflazione così come la rivalutazione degli immobili. Inoltre è usuale che tassi di inflazione elevati, aumentano il rischio dei comuni titoli azionati, spingendo gli investitori verso il mercato immobiliare, determinando così un incremento dei prezzi.

7 Lo scandalo dei mutui sub prime Come tutti sanno lo scandalo finanziario dei Mutui sub prime negli Stati Uniti è stato originato da una serie di eventi, che vedono protagonisti la buona fede di moltissimi consumatori in abbinamento a dir poco pratiche scorrette di parecchi operatori finanziari, in particolare Banche. In pratica, i mutui che sono sempre stati il più sicuro strumento finanziario a disposizione delle Banche per prestare a bassissimo rischio il denaro, sono stati trasformati in veri e propri strumenti speculativi, ad altissimo rischio. La malafede delle Banche è dimostrata dal fatto che, a differenza di quanto accade usualmente, nel caso dei mutui sub prime si sono preoccupate di disfarsi velocemente del rischio elevatissimo di insolvenza dei contraenti, scaricandolo interamente su ignari consumatori-investitori, attraverso l emissione di obbligazioni che promettevano a loro volta alti rendimenti. Per contro, false perizie immobiliari così come improbabili valutazioni economiche dei contraenti, consentiva agli intermediari finanziari di offrire mutui ipotecari per l acquisto con tassi molto alti, minando in questo modo le già scarse possibilità di pagamento delle rate. Per questa ragione i prodotti d investimento INVESTITALIA, anche nel settore immobiliare, oltre a rendite di tutto rispetto, offrono analisi di mercato aggiornate, ma soprattutto un monitoraggio in tempo reale dei fondamentali dell investimento, alla stregua di qualsiasi altro prodotto borsistico.

8 Dicembre 2007 Newletter Commissione Europea Come ha avuto inizio la crisi? La crisi finanziaria dei mutui subprime ha avuto inizio negli Stati Uniti nel All'origine della crisi l'erogazione di mutui a clienti che non fornivano sufficienti garanzie e che in condizioni normali non li avrebbero ottenuti. Purtroppo il forte calo del mercato immobiliare statunitense ha reso impossibile per molti proprietari rispettare gli impegni finanziari contratti con conseguente netto aumento dei sequestri di immobili nel mercato dei mutui subprime. In questo contesto molti dei principali istituti che erogavano mutui subprime hanno dovuto cessare l'attività o avviare la procedura di fallimento. Ma perché questa crisi ha ripercussioni per noi in Europa? La risposta è data dall'interconnessione dei mercati finanziari globali. Tradizionalmente il rischio di una possibile insolvenza del detentore di un mutuo ipotecario, il rischio di credito, era detenuto dall'istituto di credito che aveva erogato il mutuo, in genere una banca. Tuttavia, mediante una procedura di cartolarizzazione, il rischio di credito associato ai mutui subprime è stato trasferito ai mercati finanziari globali e quindi anche a investitori europei. Una volta iniziati negli Stati Uniti i sequestri di beni collegati ai mutui subprime, sono cessati i pagamenti delle rate a copertura di tali mutui, con conseguente perdita di valore dei titoli a essi collegati. Un altro problema era che nessuno conosceva la reale collocazione sul mercato dei titoli collegati ai mutui subprime ma solo che dappertutto al mondo vi era chi aveva investito in questi titoli. L'incertezza ha reso i mercati mondiali estremamente cauti e volatili, con la conseguenza che ora è molto più difficile ottenere crediti. La crisi dei mutui subprime, specifica del mercato statunitense, si è trasformata in una crisi finanziaria di portata mondiale. I mercati finanziari sono strettamente interconnessi e una crisi in un paese ha effetti sull'economia di altri paesi. Per affrontare i problemi provocati dalle recenti perturbazioni dei mercati finanziari, la Commissione si è posta l'obiettivo di migliorare la trasparenza, le pratiche di gestione del rischio e la valutazione degli strumenti finanziari. Il lavoro della Commissione in settori quali i crediti ipotecari e l'educazione dei consumatori dovrebbe contribuire a conseguire questo obiettivo. Inoltre sono stati individuate nuove tematiche che richiedono ulteriori approfondimenti. È necessario poter individuare meglio le aree di rischio nei mercati finanziari, mettere a punto metodi più efficaci per la valutazione dei titoli, garantire che gli investitori diversi dalle banche gestiscano adeguatamente i rischi e analizzare il ruolo svolto dalle agenzie di rating del credito nel corso della crisi. I ministri delle finanze della UE hanno invitato la Commissione a avviare il lavoro su queste tematiche entro la fine del 2008.

9 L importanza dell analisi fondamentale L approccio all investimento immobiliare così come per qualsiasi altro prodotto finanziario, permette quindi di poter comparare e gestire correttamente lo stesso con parametri chiari e facilmente controllabili. I consulenti INVESTITALIA hanno scelto una serie di parametri standard di Analisi Fondamentale, tipici dei titoli quotati in borsa, e li hanno adattati agli investimenti immobiliari. A differenza della cosiddetta Analisi tecnica dove vengono presi in considerazione una serie di parametri, come la ciclicità dei mercati, piuttosto che l andamento dei prezzi e dei volumi passati, nell Analisi Fondamentale, si considerano tutta una serie di parametri che consentono di monitorare in tempo reale l investimento. È inutile dire che se il piccolo investitore avesse applicato l Analisi Fondamentale ai mutui sub prime, si sarebbe reso conto per tempo del loro altissimo rischio, e soprattutto l inconsistenza dell investimento azionario proposto dalle Banche.

10 I parametri dell Analisi Fondamentale nell investimento immobiliare Di seguito troverete le Schede relative ai differenti Indici e parametri utilizzati da INVESTITALIA per la corretta valutazione dei vari progetti d investimento immobiliare. Grazie a questi indici, chi ha già esperienza nel settore degli investimenti in Borsa, potrà facilmente valutare il singolo investimento immobiliare e compararlo ad altri tipi di investimento, in quanto le metodologie di analisi, nonché le valutazioni oggettive, sono derivate direttamente dalle più comuni tecniche di analisi fondamentale dei titoli borsistici. Per chi invece si avvicina per la prima volta a questi argomenti sarà sicuramente interessante comprendere come valutare, correttamente in chiave d investimento, quello che prima era considerato un semplice acquisto di un immobile: avrà modo di rendersi subito conto di come è può essere facile utilizzare degli strumenti basilari d analisi, senza entrare nei tecnicismi degli esperti, per poter decidere in piena autonomia e soprattutto consapevolezza, delle proprie strategie d investimento. Avere le conoscenze tecniche per mettere da parte le decisioni puramente emotive e dettate da valutazione a spanne può essere sicuramente utile per evitare di cadere in bolle speculative.

11 euro EQUITY VALUE Valore patrimoniale attualizzato dell investimento al netto del tasso di inflazione. Il Valore dell immobile nell esperienza quotidiana, è soggetto ad un aumenta nel tempo: a differenza di quanto accade per i titoli borsistici che sono per propria natura soggetti ad oscillazioni continue, in ribasso e rialzo, il valore dell immobile è intanto costantemente rivalutato in base al tasso di inflazione, oltre a subire un aumento di valore nel tempo. Infatti anche nei momenti di crisi il valore aumenta perché l investimento immobiliare diventa un bene rifugio per eccellenza, insieme all oro. Le proiezioni di crescita del Paese di riferimento, da parte delle Agenzie internazionali di rating, offrono quindi un valido supporto per poter prevedere (in modo prudenziale) il Valore patrimoniale attualizzato dell immobile (ovvero quanto si presume l immobile potrà valere in futuro), proiettato durante tutto il periodo d investimento. Importante distinguere il Valore patrimoniale del bene immobiliare, ovvero il reale valore dell immobile, da valutazioni di mercato puramente speculative del bene: è facile comprendere che acquistare un immobile sull onda di bolle speculative immobiliari mette a grande rischio l investimento, in quanto il suo valore e conseguentemente il prezzo pagato (PRICE) non è reale. Così come per i titoli borsistici, le tecniche di Analisi Fondamentale sviluppate negli anni è sempre più in grado di valutare i corretti valori di Equity Value, e conseguentemente che il rapporto tra PRICE ed EQUITY VALUE (che chiaramente sarà = 1 quando il Prezzo di acquisto è uguale al Valore Patrimoniale). Valori superiori ad 1 indicano quindi che si sta acquistando ad un prezzo inferiore a quello reale (occorre quindi valutarne le motivazioni con la giusta attenzione!), mentre valori inferiori permettono di comprendere il margine di utile, ovvero che margine nella compravendita è legato essenzialmente a logiche di mercato Price/Equity Value Price Equity Value

12 PRICE Rappresenta il Prezzo d acquisto dell immobile, ovvero il capitale investito in un dato momento dell investimento. Non è quindi solo il prezzo pagato per l acquisto: il suo importo (ovvero la quantità di denaro investito in un dato momento) varia nel tempo, e nel caso dell investimento immobiliare spesso diminuisce man mano che vengono incassati i dividendi, che nel caso degli immobili equivalgono alle rendite, come ad esempio gli affitti incassati (reddito locativo = Pay Out). In ogni istante, durante tutta la durata dell investimento il suo valore deve essere messo in relazione agli altri valori, come l Equity Value (Valore patrimoniale) e il Reddito locativo, per poter disporre in tempo reale di un corrette monitoraggio dell investimento Month Price

13 STOCK MARKET È il Prezzo pagato in particolari condizioni di mercato che offrono un risparmio tangibile già sull acquisto, come in caso di liquidazioni, vendite fallimentari, o altre occasioni. Risparmiare sul reale valore di mercato (Price) significa guadagnare già sull acquisto: un esempio può essere un progetto immobiliare in costruzione o semifinito, rimasto incompleto per mancanza di liquidità e che richiede ancora del lavoro e del tempo per arrivare alla fine lavori al fine di ottenere le certificazioni necessarie alla commercializzazione ai clienti privati. Acquistare con l opzione Stock Market non è chiaramente la regola, ma l occasione può essere molto interessante, a condizione di verificare con attenzione tutte le condizioni. L acquisto in Stock Market è caratterizzato da un indice Price/Equity Value inferiore a 1 già in fase di acquisto: il Price (prezzo di acquisto) è inferiore al Valore patrimoniale dell immobile. Nella Tabella seguente sono messi a confronto 2 progetti d investimento: Progetto 1 acquisto in condizione di Stock Market: l indice di partenza è = 0,6 il che equivale a dire che il prezzo di acquisto (Price) è inferiore del 40% rispetto al suo reale valore patrimoniale (Equity Value) mentre la rendita ha un normale incremento costante nel tempo Progetto 3 - acquisto a prezzo pari al suo reale valore patrimoniale (Equity Value) e incremento della rendita costante nel tempo 1,2 1 0,8 0,6 0,4 project 1 project 3 0,2 0 Equity Value / Price

14 PRICE/EQUITY VALUE È il rapporto tra Prezzo pagato è Valore patrimoniale attualizzato. Questo indice rende subito chiaro la portata e la validità dell investimento nel tempo. In particolare, questo coefficiente, se l investimento non è oggetto di speculazioni, è destinato a diminuire progressivamente nel tempo, in quanto l Equity Value cresce (come minimo del Tasso dell inflazione) mentre il Price (capitale investito) diminuisce ad ogni incasso del reddito locativo (Pay Out). Per una corretta comparazione di differenti prospetti d investimento è importante quindi determinare la sua velocità di decremento: se il valore scende troppo in fretta è molto probabile che l immobile sia oggetto di una bolla speculativa. In questo caso l investitore potrebbe decidere di vendere il bene ed approfittare del mercato favorevole, oppure tenere a reddito l immobile, senza preoccuparsi di eventuali crolli di prezzo (in realtà precedentemente gonfiato dalla speculazione) perché nella peggiore delle ipotesi il prezzo si assesterà naturalmente sull Equity Value determinato dal Valore patrimoniale reale del bene. Nella Tabella seguente sono messi a confronto 4 progetti d investimento immobiliare: Progetto 1 - acquisto in condizione di Stock Market e rendita in aumento progressivo Progetto 2 l immobile è chiaramente oggetto di bolla speculativa Progetto 3 acquisto a prezzo di mercato e incremento della rendita costante nel tempo Progetto 4 andamento della rendita non costante ma comunque nei parametri dei 12 mesi 1,6 1,4 1,2 1 0,8 0,6 0,4 0,2 0 Equity Value / Price Tabella comparazione progetti project 1 project 2 project 3 project 4

15 PRICE/EARNING È il rapporto tra il Prezzo pagato (capitale investito) ed il reddito ottenuto (Pay Out): consente di monitorare il buon andamento dell investimento in funzione del suo ritorno economico nel breve e lungo periodo, sotto forma di reddito da gestione locativa. L indice diminuisce progressivamente con il passare del tempo rendendo sempre più redditizio l investimento, ed è chiaramente strettamente legato a prezzo d acquisto iniziale. Un acquisto in condizioni di Stock Market consente di avere da subito un buon indice Price/Earning che nel tempo, se l investimento è corretto, può solo migliorare. L Indice Price/Earning risulta molto utile per valutare immediatamente la redditività, soprattutto nel corso degli anni. 18,00 16,00 14,00 12,00 10,00 8,00 6,00 4,00 IMMO 1 IMMO 2 IMMO 3 IMMO 4 IMMO 5 2,00 0,

16 PAY OUT /YEAR È il reddito da gestione locativa nell anno. Siccome il suo valore è garantito dagli aggiornamenti di legge dei canoni in relazione al tasso d inflazione, il valore è costantemente attualizzato al mercato. In alcuni progetti d investimento può essere garantito un reddito da gestione locativa per un certo periodo di tempo: questo tipo di Contratto mette al riparo da eventuali rischi di carenza di occupazione degli immobili (magari durante certi periodi dell anno) e conseguente riduzione degli incassi annuali. È poi da considerare che tutti gli analisti concordano sul fatto che durante i periodi di crisi, al calo delle vendite si contrappone un conseguente aumento delle locazioni di immobili: questo significa che la messa a reddito di un immobile è tendenzialmente il miglior investimento soprattutto in momento di congiuntura apparentemente sfavorevoli. YIELD È il reddito incassato sotto forma di percentuale: questo indice indica in modo chiaro il ritorno economico in % (reddito in funzione del prezzo) e permette quindi di monitorare nel tempo il buon andamento dell investimento, ma soprattutto di poterlo comparare in tempo reale con altri tipi di investimento. 9,00 8,00 7,00 6,00 5,00 4,00 3,00 2,00 1,00 0,00 IMMO IMMO 1

17 DISCOUNT RATE È il Tasso di sconto applicato dagli Istituti finanziari di riferimento, in base al quale vengono attualizzati tutti i dati. RETURN ON SALES (ROS) Misura la profittabilità, ovvero la capacità di un investimento di creare profitti in rapporto al volume di scambi. È dato dal rapporto tra il guadagno totale (Profit Margin), dato dalla somma di tutti i valori attivi (differenziale tra Valore di acquisto-price e Valore Patrimoniale attualizzato-equity Value + Reddito da gestione locativa- PayOut) e il Valore di Vendita attualizzato. Permette di monitorare in ogni momento l andamento effettivo del ritorno economico complessivo dell investimento, a condizione di Vendere l immobile al Valore attualizzato di mercato. PROFIT MARGIN Rappresenta l effettivo ritorno economico complessivo dell investimento, nel momento in cui si decide di Vendere l immobile al Valore attualizzato di mercato. Oltre al reddito da gestione locativa, investimento immobiliare ha la caratteristica di prendere valore nel tempo. Intanto il suo Valore Patrimoniale (Equity Value) viene attualizzato in funzione del Tasso di inflazione, e per questa ragione tutti gli analisti concordano nel definire il bene immobiliare un bene rifugio insieme all oro. Inoltre l esperienza di mercato insegna che nei momenti di crisi, il Valore di mercato (Price) aumenta, anche se di solo pochi punti percentuali, più del Tasso d inflazione proprio perché la corsa all acquisto di beni rifugio in particolari occasioni di prezzo favorevole, favorisce inevitabilmente l aumento delle quotazioni di mercato.

18

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Risk Management

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Risk Management UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Dott. Luca Anzola A.A. Corso 60012 Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Edile Sommario CARATTERISTICHE DEI FONDI IMMOBILIARI IL MERCATO ITALIANO I DRIVER

Dettagli

La crisi iniziata nel 2007

La crisi iniziata nel 2007 La crisi iniziata nel 2007 In questa lezione: Analizziamo lo scoppio della crisi finanziaria. Studiamo l effetto della crisi finanziaria sull economia reale. 300 L origine della Crisi Nell autunno del

Dettagli

Top players in Europa. PARVEST Equity Best Selection Euro

Top players in Europa. PARVEST Equity Best Selection Euro Top players in Europa PARVEST Equity Best Selection Euro 5 motivi per investire in PARVEST Equity Best Selection Euro 1 I nostri esperti ritengono che potrebbe essere il momento opportuno per investire

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE: CRISI FINANZIARIA?

MERCATO IMMOBILIARE: CRISI FINANZIARIA? MERCATO IMMOBILIARE: CRISI FINANZIARIA? MILANO, 24 Giugno 2008 La crisi Immobiliare in Europa - Lorenzo Greppi CRISI IMMOBILIARE E PARAMETRI DI RISCHIO La crisi internazionale ha avuto pesanti riflessi

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici Università degli Studi di Bari Aldo Moro Corso di Macroeconomia 2014 1. Assumete che = 10% e = 1. Usando la definizione di inflazione attesa

Dettagli

Strategie di gestione di una asset class azionaria

Strategie di gestione di una asset class azionaria Strategie di gestione di una asset class azionaria Premessa: Il mercato azionario rappresenta la risorsa di investimento potenzialmente più remunerativa almeno tanto quanto la sua potenziale capacità di

Dettagli

Credito, rischio e mercati La crisi sub-prime

Credito, rischio e mercati La crisi sub-prime Credito, rischio e mercati La crisi sub-prime Dr. Mario Mazzocchi m.mazzocchi@unibo.it Ricevimento: indicativamente venerdì 11-13, ma disponibile anche in altri giorni e orari (meglio confermare per posta

Dettagli

L azionario vince sempre nel lungo periodo?

L azionario vince sempre nel lungo periodo? 1 L azionario vince sempre nel lungo periodo? Redatto il 03/08/2007 Introduzione Spesso accade di ascoltare la celebre ed inflazionata massima secondo la quale l azionario vince sempre nel lungo periodo.

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Verona Indicatori socio-economici -20,6% -0,29% -27,3%

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Verona Indicatori socio-economici -20,6% -0,29% -27,3% Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 VERONA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Bilancio separato di Salini Impregilo S.p.A. al 31 dicembre 2014

Bilancio separato di Salini Impregilo S.p.A. al 31 dicembre 2014 25. Strumenti Finanziari e gestione del rischio Classi di strumenti finanziari La tabella seguente espone le classi di strumenti finanziari detenuti da Salini Impregilo ed evidenzia le valutazioni a associate

Dettagli

Capitolo 21. Risparmio e formazione di capitale. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Bernanke

Capitolo 21. Risparmio e formazione di capitale. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Bernanke Capitolo 21 Risparmio e formazione di capitale In questa lezione Risparmio individuale: risparmio e ricchezza moventi del risparmio (tasso di interesse, ciclo di vita, precauzionale, profili consumo) Risparmio

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 13 La diffusione del contagio (cap 3) Le cause della crisi (cap.3) La diffusione del contagio - 1 Un fallimento di 250 miliardi di dollari (i mutui

Dettagli

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010,

Dettagli

Finanza Aziendale. Lezione 13. Introduzione al costo del capitale

Finanza Aziendale. Lezione 13. Introduzione al costo del capitale Finanza Aziendale Lezione 13 Introduzione al costo del capitale Scopo della lezione Applicare la teoria del CAPM alle scelte di finanza d azienda 2 Il rischio sistematico E originato dalle variabili macroeconomiche

Dettagli

GLI EQUILIBRI AZIENDALI

GLI EQUILIBRI AZIENDALI GLI EQUILIBRI AZIENDALI Il fine ultimo dell azienda è se stessa, ossia la sua capacità di sopravvivere e svilupparsi, operando in condizioni di «equilibrio». Le condizioni di equilibrio aziendale sono

Dettagli

Capitolo Terzo Valore attuale e costo opportunità del capitale

Capitolo Terzo Valore attuale e costo opportunità del capitale Capitolo Terzo Valore attuale e costo opportunità del capitale 1. IL VALORE ATTUALE La logica di investimento aziendale è assolutamente identica a quella adottata per gli strumenti finanziari. Per poter

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: LE POTENZIALITA E LE TENDENZE

IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: LE POTENZIALITA E LE TENDENZE IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO: LE POTENZIALITA E LE TENDENZE In Italia il comparto residenziale ha sempre rappresentato la parte di gran lunga più consistente del mercato immobiliare. L interesse delle

Dettagli

Dividendi e valore delle azioni

Dividendi e valore delle azioni Dividendi e valore delle azioni La teoria economica sostiene che in ultima analisi il valore delle azioni dipende esclusivamente dal flusso scontato di dividendi attesi. Formalmente: V = E t=0 1 ( ) t

Dettagli

Valore attuale, obiettivi dell impresa e corporate governance. dott. Matteo Rossi

Valore attuale, obiettivi dell impresa e corporate governance. dott. Matteo Rossi Valore attuale, obiettivi dell impresa e corporate governance dott. Matteo Rossi Prospetto F/I Happy Finance Conto Economico 2008 2009 Reddito Netto 350-500 Ammortamenti 800 800 Accantonamenti 2000 300

Dettagli

Risparmio e Investimento

Risparmio e Investimento Risparmio e Investimento Risparmiando un paese ha a disposizione più risorse da utilizzare per investire in beni capitali I beni capitali a loro volta fanno aumentare la produttività La produttività incide

Dettagli

AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008.

AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008. N. 01 Novembre 2008 AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008. Roma - Dal 15 Ottobre scorso sul sito internet www.agenziadelterritorio.it sono consultabili le quotazioni

Dettagli

FAMIGLIE E RISPARMIO

FAMIGLIE E RISPARMIO COMUNICATO STAMPA Sondaggio realizzato per ACRI da TNS Abacus in occasione della 79ª Giornata Mondiale del Risparmio FAMIGLIE E RISPARMIO Roma, 30 ottobre 2003. La quasi totalità degli italiani riconosce

Dettagli

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI Silvano Carletti * Nei suoi primi cinque appuntamenti (l ultimo a fine settembre 2015) il Targeted Longer-Term Refinancing Operations (TLTRO)

Dettagli

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info La crisi del sistema Dicembre 2008 www.quattrogatti.info Credevo avessimo solo comprato una casa! Stiamo vivendo la più grande crisi finanziaria dopo quella degli anni 30 La crisi finanziaria si sta trasformando

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori

Informazioni chiave per gli investitori Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni

Dettagli

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund piano di accumulo gennaio 100 febbraio 50 marzo 150 agosto 50 aprile 15o maggio 100 LUgLio 100 giugno 50 La SoLUzionE per

Dettagli

Quesiti livello Application

Quesiti livello Application 1 2 3 4 Se la correlazione tra due attività A e B è pari a 0 e le deviazioni standard pari rispettivamente al 4% e all 8%, per quali dei seguenti valori dei loro pesi il portafoglio costruito con tali

Dettagli

Rapporto sulla Stabilità Finanziaria. Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia. Università Bocconi, 12 Novembre 2015

Rapporto sulla Stabilità Finanziaria. Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia. Università Bocconi, 12 Novembre 2015 Rapporto sulla Stabilità Finanziaria Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia Università Bocconi, 12 Novembre 2015 Indice o I rischi macroeconomici o I rischi settoriali: famiglie e imprese

Dettagli

Ed eccoci all aggiornamento per stamattina.

Ed eccoci all aggiornamento per stamattina. Ed eccoci all aggiornamento per stamattina. La Fed ieri ha tranquillizzato i mercato dicendo che terrà i tassi bassi fino al 2013. La conseguenza è stata che il T-note è schizzato a 131 il suo massimo

Dettagli

Investimento Immobiliare Mercato, valutazione, rischio e portafogli

Investimento Immobiliare Mercato, valutazione, rischio e portafogli Investimento Immobiliare Mercato, valutazione, rischio e portafogli Martin Hoesli Giacomo Morri Capitolo 2 RENDIMENTO E RISCHIO DI UN INVESTIMENTO IMMOBILIARE Agenda Rendimento - Rendimenti immediati -

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

Scopri il Rent to Buy, il metodo più moderno per acquistare casa...

Scopri il Rent to Buy, il metodo più moderno per acquistare casa... Hai riscontrato che accendere un mutuo oggi è piuttosto complicato e non sempre conveniente? Scopri il Rent to Buy, il metodo più moderno per acquistare casa... Immagina di poter: entrare subito nella

Dettagli

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni La congiuntura italiana N. 3 FEBBRAIO 2014 Il Pil torna positivo nel quarto trimestre ma il dato è sotto le attese. La crescita si prospetta debole, penalizzata della mancanza di credito e per ora sostenuta

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale Domestic Svizzera. La sua soluzione individuale incentrata sulla Svizzera

Il mandato di gestione patrimoniale Domestic Svizzera. La sua soluzione individuale incentrata sulla Svizzera Il mandato di gestione patrimoniale Domestic Svizzera La sua soluzione individuale incentrata sulla Svizzera Il mandato LGT Domestic Svizzera una soluzione di investimento semplice e comprensibile L universo

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

Rischio e rendimento degli strumenti finanziari

Rischio e rendimento degli strumenti finanziari Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Rischio e rendimento degli strumenti finanziari Capitolo 15 Indice degli argomenti 1. Analisi dei rendimenti delle principali attività

Dettagli

IL SISTEMA FINANZIARIO ED EFFICIENZA DEI MERCATI. Docente: Prof. Massimo Mariani

IL SISTEMA FINANZIARIO ED EFFICIENZA DEI MERCATI. Docente: Prof. Massimo Mariani IL SISTEMA FINANZIARIO ED EFFICIENZA DEI MERCATI Docente: Prof. Massimo Mariani 1 SOMMARIO Il sistema finanziario I mercati finanziari La comunicazione finanziaria L efficienza dei mercati finanziari Anomalie

Dettagli

Il Rapporto sulla Stabilità Finanziaria. Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia. Università Bocconi, 18 Novembre 2014

Il Rapporto sulla Stabilità Finanziaria. Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia. Università Bocconi, 18 Novembre 2014 Il Rapporto sulla Stabilità Finanziaria Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia Università Bocconi, 18 Novembre 2014 Indice o La congiuntura o Il mercato immobiliare o I mercati finanziari

Dettagli

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Capitolo 17 Indice degli argomenti 1. Rischio operativo e finanziario

Dettagli

Manelli Capitolo 00:Manelli Cap 0 21-09-2009 9:11 Pagina V. Indice. Introduzione

Manelli Capitolo 00:Manelli Cap 0 21-09-2009 9:11 Pagina V. Indice. Introduzione Manelli Capitolo 00:Manelli Cap 0 21-09-2009 9:11 Pagina V Indice XI Introduzione 3 CAPITOLO 1 Il valore come sintesi degli obiettivi aziendali 3 1.1 Evoluzione e contenuti della funzione finanziaria d

Dettagli

Azioni: la nuova opzione sicura

Azioni: la nuova opzione sicura 6 Azioni Update II/2014 Azioni: la nuova opzione sicura In un orizzonte d investimento di lungo periodo le azioni sono più sicure rispetto alle obbligazioni governative con rating elevati. Tutto dipende

Dettagli

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE Comunicato stampa LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A MAGGIO 2012 Trimestre Bologna Numero di compravendite

Dettagli

Forum APB Milano, 4 Aprile 2006

Forum APB Milano, 4 Aprile 2006 Contenuti, logiche ed effetti di Basilea 2 sulle PMI Le informazioni qualitative rilevanti ai fini del rating qualitativo: il controllo di gestione aziendale come elemento importante dei dati qualitativi

Dettagli

Le famiglie e il risparmio gestito

Le famiglie e il risparmio gestito V 1 La ricchezza delle famiglie nei principali paesi avanzati Alla fine del 211 la ricchezza netta delle famiglie, ossia la somma delle attività reali e finanziarie al netto delle passività finanziarie,

Dettagli

Dalle Relazioni, il Valore

Dalle Relazioni, il Valore Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto 80 Schemi e prospetti 82 Le strategie e il Valore 86 Il Valore delle relazioni 88 Indici di Sostenibilità 89 78 79 Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto

Dettagli

IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari

IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari Roma, marzo/maggio 2015 Finalità e ambito di applicazione Un investimento immobiliare è una proprietà immobiliare posseduta per: Percepire canoni d affitto Ottenere

Dettagli

INVESTIRE NEGLI STATI UNITI

INVESTIRE NEGLI STATI UNITI INVESTIRE NEGLI STATI UNITI L attuale periodo è caratterizzato da un forte disagio economico. Come sempre se da un lato c è crisi, dall altro esistono opportunità di investimento e di guadagno. Come non

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 21 ottobre 2009 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che

Dettagli

Analisi dei flussi rilevanti e incentivi alla creazione di valore

Analisi dei flussi rilevanti e incentivi alla creazione di valore Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Analisi dei flussi rilevanti e incentivi alla creazione di valore Capitolo 19 Indice degli argomenti 1. Condizioni per un sano sviluppo

Dettagli

I processi di finanziamento

I processi di finanziamento I processi di finanziamento 1. pianificazione finanziaria: fabbisogno e fonti di finanziamento 2. acquisizione del finanziamento tutte quelle attività volte a reperire, gestire e rimborsare i finanziamenti

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010, Forbes

Dettagli

INTRODUZIONE 1 1. IL VALORE D AZIENDA E LA SUA EVOLUZIONE 5. 3. LA RAI RADIO TELEVISIONE ITALIANA S.p.A. 29

INTRODUZIONE 1 1. IL VALORE D AZIENDA E LA SUA EVOLUZIONE 5. 3. LA RAI RADIO TELEVISIONE ITALIANA S.p.A. 29 INDICE INTRODUZIONE 1 1. IL VALORE D AZIENDA E LA SUA EVOLUZIONE 5 1.1 Il ruolo dell impresa nella società 5 1.2 Gli Stakeholders 6 1.3 Breve excursus sulla teoria della creazione e diffusione del valore

Dettagli

LCU BROKER S.r.l. Catalogo

LCU BROKER S.r.l. Catalogo LCU BROKER S.r.l. Catalogo CHI SIAMO LCU Broker è una società finanziaria nata nel 2008 per iniziativa del gruppo UCF-LCU, sulla scorta della significativa esperienza maturata sui mercati finanziari nazionali

Dettagli

RISPARMIO, INVESTIMENTO E SISTEMA FINANZIARIO

RISPARMIO, INVESTIMENTO E SISTEMA FINANZIARIO Università degli studi di MACERATA Facoltà di SCIENZE POLITICHE ECONOMIA POLITICA: MICROECONOMIA A.A. 2009/2010 RISPARMIO, INVESTIMENTO E SISTEMA FINANZIARIO Fabio CLEMENTI E-mail: fabio.clementi@univpm.it

Dettagli

LS Advisor ANALISI SINTETICA DEI DERIVATI STIPULATI DAL COMUNE DI ROMA

LS Advisor ANALISI SINTETICA DEI DERIVATI STIPULATI DAL COMUNE DI ROMA ANALISI SINTETICA DEI DERIVATI STIPULATI DAL COMUNE DI ROMA Gli swap sono accordi tra società per scambiarsi futuri pagamenti. L accordo definisce le date in cui i pagamenti vengono scambiati e il modo

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

Moody s Investors Service

Moody s Investors Service IL RATING DELLE OPERAZIONI DI CARTOLARIZZAZIONE ED IL FABBISOGNO DI DATI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ CREDITIZIA DEGLI ASSETS Alain Debuysscher Team Leader - Structured Finance Italy +39.02.86.337.645 alain.debuysscher@moodys.com

Dettagli

Investire acquistando appartamenti in Germania

Investire acquistando appartamenti in Germania Investire acquistando appartamenti in Germania Monopoli Trade Ltd - 3 Lloyd's Avenue - Suite 108 London EC3N 3DS United Kingdom Company N.07827716 MONOPOLI Trade Ltd Società con sede giuridica in Inghilterra

Dettagli

Analisi e andamenti storici delle principali classi di investimento del risparmiatore italiano (1980-2008)

Analisi e andamenti storici delle principali classi di investimento del risparmiatore italiano (1980-2008) Azione n 24 Fiat spa Analisi e andamenti storici delle principali classi di investimento del risparmiatore italiano (1980-2008) - 1 - Gli andamenti dei mercati finanziari, i dubbi sulla solidità delle

Dettagli

TURBO Certificate Long & Short

TURBO Certificate Long & Short TURBO Certificate Long & Short Fai scattare la leva dei tuoi investimenti x NEGOZIABILI SUL MERCATO SEDEX DI BORSA ITALIANA Investi a Leva su indici e azioni! Scopri i vantaggi dei TURBO Long e Short Certificate

Dettagli

I Differenziali di rendimento

I Differenziali di rendimento I Differenziali di rendimento continuano ad orientare il mercato FX 14 Febbraio 2011 Durante la scorsa settimana abbiamo avuto un attività di trading favorevole sul Dollaro USA in quanto i differenziali

Dettagli

Contratti per differenza (CFD)

Contratti per differenza (CFD) Avvertenza per gli investitori 28/02/2013 Contratti per differenza (CFD) Messaggi chiave I CFD ( contracts for difference ) sono prodotti complessi e non sono adatti a tutti gli investitori. Non investite

Dettagli

I fondi riservati: prospettive e criticità

I fondi riservati: prospettive e criticità I fondi riservati: prospettive e criticità Claudio Cacciamani Università degli Studi di Parma Claudio.cacciamani@unipr.it Sala Capranichetta, Piazza di Montecitorio, 127 Roma Martedì, 18 gennaio 2010 1

Dettagli

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PREMESSE La presente politica di investimento è stata approvata dall assemblea

Dettagli

Il Mercato del reddito fisso

Il Mercato del reddito fisso S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il Mercato del reddito fisso Angelo Drusiani Banca Albertini Syz & C. SpA Sala Convegni Corso Europa, 11 Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

NEL MODELLO MICROECONOMICO

NEL MODELLO MICROECONOMICO NEL MODELLO MICROECONOMICO 1 solo periodo Output: flusso Input: flusso Decisioni dell impresa: raffrontare ricavi correnti con costi correnti Questo si adatta bene ad alcuni fattori (il LAVORO) Meno soddisfacente

Dettagli

Economia Applicata all Ingegneria 1. Docente: Prof. Ing. Donato Morea. Lezione n. 13 del 22.11.2012. - Bilancio d impresa: terza parte. a.a.

Economia Applicata all Ingegneria 1. Docente: Prof. Ing. Donato Morea. Lezione n. 13 del 22.11.2012. - Bilancio d impresa: terza parte. a.a. Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria --------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Obiettivi della lezione #4

Obiettivi della lezione #4 Obiettivi della lezione #4 La lezione oggi affronta i seguenti temi: modelli DCF: valore attuale netto e rendimento (saggio di rendimento interno) di un progetto il ruolo delle modalità di finanziamento

Dettagli

Lo Strumento Fondo Immobiliare per la Valorizzazione del Patrimonio dei Soggetti Previdenziali

Lo Strumento Fondo Immobiliare per la Valorizzazione del Patrimonio dei Soggetti Previdenziali Lo Strumento Fondo per la Valorizzazione del Patrimonio dei Soggetti Previdenziali VI Itinerario Previdenziale Andrea Cornetti Dirtettore Business Development e Fund Raising Settembre 2012 ENTI PREVIDENZIALI

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Relatori. Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63. Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.

Relatori. Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63. Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10. Relatori Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63 Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63 1 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 86 MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il 29 giugno

Dettagli

IL CONTESTO Dove Siamo

IL CONTESTO Dove Siamo IL CONTESTO Dove Siamo INFLAZIONE MEDIA IN ITALIA NEGLI ULTIMI 60 ANNI Inflazione ai minimi storici oggi non è più un problema. Tassi reali a: breve termine (1-3 anni) vicini allo 0 tassi reali a medio

Dettagli

ANDAMENTO DEL TASSO EURIBOR E CONTI ECONOMICI DELLE BANCHE MINORI. Dott.ssa Valeria Vannoni Università degli Studi di Perugia

ANDAMENTO DEL TASSO EURIBOR E CONTI ECONOMICI DELLE BANCHE MINORI. Dott.ssa Valeria Vannoni Università degli Studi di Perugia ANDAMENTO DEL TASSO EURIBOR E CONTI ECONOMICI DELLE BANCHE MINORI Dott.ssa Valeria Vannoni Università degli Studi di Perugia Agenda Introduzione L analisi dei Margini bancari in letteratura Obiettivo e

Dettagli

Esercitazione relativa al cap. 10 INVESTIMENTI

Esercitazione relativa al cap. 10 INVESTIMENTI Esercitazione relativa al cap. 10 INVESTIMENTI GLI INVESTIMENTI FINANZIARI SONO ACQUISTI DI ATTIVITA FINANZIARIE EFFETTUATE NELL ASPETTATIVA DI RICEVERNE UN RENDIMENTO. I PIU IMPORTANTI SONO: - I DEPOSITI

Dettagli

I derivati «tossici» della Regione Veneto Jacopo Berti

I derivati «tossici» della Regione Veneto Jacopo Berti I derivati «tossici» della Regione Veneto Jacopo Berti I mutui originari Nel marzo 2006 la Regione Veneto, aveva debiti con le banche per oltre un miliardo di euro; tra gli altri, aveva due prestiti obbligazionari:

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Parma Indicatori socio-economici -41,7% Parma Indicatori immobiliari

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Parma Indicatori socio-economici -41,7% Parma Indicatori immobiliari Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 PARMA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione è

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

No, grazie! Si nota una certa tensione nel mercato immobiliare mondiale, quello italiano sembra resistere egregiamente. A cura di Donato Palombella

No, grazie! Si nota una certa tensione nel mercato immobiliare mondiale, quello italiano sembra resistere egregiamente. A cura di Donato Palombella CRISI NEL MERCATO immobiliare? No, grazie! Si nota una certa tensione nel mercato immobiliare mondiale, quello italiano sembra resistere egregiamente. A cura di Donato Palombella 36 CRISI NEL MERCATO IMMOBILIARE?

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

Analisi della sostenibilità dell indebitamento finanziario nelle piccole e medie imprese Di : Pietro Bottani Dottore Commercialista in Prato

Analisi della sostenibilità dell indebitamento finanziario nelle piccole e medie imprese Di : Pietro Bottani Dottore Commercialista in Prato Analisi della sostenibilità dell indebitamento finanziario nelle piccole e medie imprese Di : Pietro Bottani Dottore Commercialista in Prato Introduzione La situazione della finanza mondiale versa oggi

Dettagli

LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELLE FAMIGLIE ITALIANE E L INVESTIMENTO IMMOBILIARE Indagine Nomisma 2011

LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELLE FAMIGLIE ITALIANE E L INVESTIMENTO IMMOBILIARE Indagine Nomisma 2011 Comunicato stampa Comunicato stampa LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELLE FAMIGLIE ITALIANE E L INVESTIMENTO IMMOBILIARE VERSO UN NUOVO PROFILO FINANZIARIO DELLE FAMIGLIE ITALIANE La condizione finanziaria

Dettagli

Rischi in Finanza. Rischi finanziari. Rischi puri. Rischi sistematici. Rischi non sistematici

Rischi in Finanza. Rischi finanziari. Rischi puri. Rischi sistematici. Rischi non sistematici Rischi in Finanza Rischi puri Rischi finanziari Rischi sistematici Rischi non sistematici Rischi non sistematici I rischi non sistematici sono rischi specifici Tipologie di rischi specifico più frequenti:

Dettagli

Dimensioni ed effetti della spesa pubblica

Dimensioni ed effetti della spesa pubblica MODULO 2 - La spesa pubblica LE DIMENSIONI DELLA SPESA PUBBLICA L insieme dei mezzi monetari che lo Stato e gli altri enti pubblici erogano per il raggiungimento dei fini di pubblico interesse costituisce

Dettagli

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese.

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Gli Amministratori RUSSELL INVESTMENT COMPANY IV PUBLIC

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

Macroeconomia 9 gennaio 2014 SCRIVI NOME E COGNOME SU OGNI FOGLIO

Macroeconomia 9 gennaio 2014 SCRIVI NOME E COGNOME SU OGNI FOGLIO Macroeconomia 9 gennaio 2014 Il punteggio di ogni domanda è fissato in uno o due asterischi. Il punteggio intero viene dato solo Non consegnare se non sei convinto di aver realizzato almeno 7 punti. 1.

Dettagli

Analisi finanziaria: indici di bilancio

Analisi finanziaria: indici di bilancio Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Analisi finanziaria: indici di bilancio Capitolo 4 degli argomenti 1. I quozienti nelle analisi finanziarie A. Equilibrio finanziario

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 15 maggio 2012 - Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che in

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

Portafogli efficienti per ogni profilo

Portafogli efficienti per ogni profilo Portafogli efficienti per ogni profilo di rischio con gli ETF Fausto Tenini -Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà di Economia Offerta

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli