Internazionalizzazione delle imprese

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Internazionalizzazione delle imprese"

Transcript

1 Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità Cuneo, 14 Aprile 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst

2 LE ESPORTAZIONI DI CUNEO E PROVINCIA

3 Cuneo e provincia L interscambio manifatturiero globale Esportazioni in crescita del 19% rispetto al +18% a livello nazionale export import saldo +19% milio oni di euro % % Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

4 Cuneo e provincia L interscambio manifatturiero con i Paesi dell UE L export manifatturiero verso l UE è cresciuto del 16% rispetto a +12% a livello nazionale export import saldo +16% milioni di euro % +27% Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

5 Cuneo e provincia L interscambio manifatturiero con i Paesi extraue L export manifatturiero extraue è cresciuto del 26% rispetto a +27% a livello nazionale export import saldo +26% milioni di euro % 500 8% Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

6 Cuneo e provincia I principali Paesi dell interscambio manifatturiero Esportazioni e importazioni nel 2014 per le prime 10 destinazioni dell export var. % annua in milioni di euro import export import export import export Francia 569, ,50 538, ,59 5,5% 6,2% Germania 519,84 943,98 570,87 989,13 9,8% 4,8% Polonia 92,42 231,82 140,75 577,41 52,3% 149,1% Regno Unito 60,28 403,77 54,07 411,51 10,3% 1,9% Spagna 156,22 357,25 169,75 376,95 8,7% 5,5% Stati Uniti 78,88 259,91 74,49 290,17 5,6% 11,6% Belgio 155,63 218,34 152,69 203,61 1,9% 6,7% Svizzera 26,13 112,43 36,15 202,53 38,4% 80,1% Russia 10,10 180,74 9,45 150,68 6,5% 16,6% Cina 218,59 146,66 242,41 147,92 10,9% 0,9% 5 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

7 Cuneo e provincia Le esportazioni dei principali settori Alimentari e Bevande milioni Var. annuale Esportazioni ,5% Esportazioni in crescita del 3,5% nel 2014, rispetto al 3,2% a livello nazionale di cui area UE 3,4% area extraue 3,8% Mezzi di trasporto milioni Var. annuale Esportazioni ,2% Esportazioni in aumento dello 42% nel 2014, rispetto al 7,2% a livello nazionale di cui area UE 41,6% area extraue 45,4% 6 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

8 Cuneo e provincia Le esportazioni dei principali settori Meccanica milioni Var. annuale Esportazioni ,7% di cui Esportazioni in calo del 5,7% nel 2014, rispetto al 3,6% a livello nazionale area UE 5,0% area extraue 6,2% Gomma e Plastica milioni Var. annuale Esportazioni 555 0,9% Esportazioni in crescita dello 0,9% nel 2014, rispetto al 2,4% a livello nazionale di cui area UE 0,2% area extraue 7,7% 7 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

9 Cuneo e provincia Le esportazioni dei principali settori Metallurgia e Prodotti in Metallo milioni Var. annuale Esportazioni ,5% di cui Esportazioni in crescita del 24,5% nel 2014, rispetto al 2,0% a livello nazionale area UE 15,8% area extraue 91,0% Sistema moda milioni Var. annuale Esportazioni 273 5,4% di cui Esportazioni in calo del 5,4% nel 2014, rispetto al 4,3% a livello nazionale area UE 4,9% area extraue 6,3% 8 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

10 Piemonte Attese positive per la domanda estera Aumenta nuovamente la forbice tra imprese esportatrici e non 9 Fonte: Confindustria Piemonte

11 LE PREVISIONI DELL EXPORT ITALIANO

12 Mondo Crescita del PIL e del volume del commercio internazionale di beni var. % annua Scambi manifatturieri e PIL mondiale, var. annue a valori costanti 15,0 10,0 5,0 0,0 5,0 previsioni 10,0 PIL mondiale commercio mondiale 15, F2016F PIL mondiale 4,9 5,6 5,7 3,0 0,0 5,4 4,1 3,1 3,1 3,0 3,4 3,6 commercio mondiale 7,6 9,2 8,1 3,0 10,6 12,6 6,7 2,9 2,9 2,7 4,3 5,0 11 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati T.R. Datastream e previsioni Prometeia

13 Italia Previsioni di crescita del commercio internazionale e delle esportazioni italiane di beni Proiezioni export italiano e crescita del commercio internazionale (tasso annuo di variazione a valori costanti) 6,0 % annua var. 5,0 4,0 3,0 2,0 1,0 previsioni 0,0 1,0 2,0 Export industria manif. Italia commercio mondiale F 2016F Export industria manif. Italia 1,4 0,2 1,9 3,8 3,4 commercio mondiale 2,9 2,9 2,7 4,3 5,0 12 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati T.R. Datastream e previsioni Prometeia

14 Italia Composizione dell export italiano per area geografica di destinazione Composizione nel 2013 Composizione nel ,05% 8,78% 10,87% 7,74% 48,06% 3,20% 9,49% 11,63% 8,04% 45,64% 21,51% 22,01% 13 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati SACE, Rapporto export

15 Italia Composizione dell export italiano per macrosettori Composizione nel 2013 Composizione nel ,3% 8,8% 37,8% 24,2% 39,4% 24,3% 29,7% 27,5% 14 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati SACE, Rapporto export

16 Italia Propensione all esportazione e grado di penetrazione delle importazioni 32,0% 30,0% previsioni 28,0% 26,0% 24,0% 22,0% Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q1 2015F Q3 2015F Grado di penetrazione delle importazioni (rapporto tra importazioni di beni e servizi e domanda nazionale) Propensione ad esportare (rapporto tra esportazioni di beni e servizi e PIL) 15 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati T.R. Datastream e su stime Prometeia

17 Italia Saldo della bilancia commerciale previsioni 5,0% 4,0% 3,0% in % del PIL in milioni di euro correnti e in % del PIL 2,0% 1,0% 0,0% i di euro correnti Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati T.R. Datastream 1,0% 2,0% 3,0% Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q milioni Q Q Q Q4 2014F Q1 2015F Q2 2015F Q3 2015F Q4 2015F 16 in valore (milioni di euro correnti) in % del PIL

18 Italia Il valore delle esportazioni a prezzi costanti è rimasto costante nel corso della crisi, quello delle importazioni è drasticamente calato variazione del PIL 8,6% ITALIA: variazione delle componenti del PIL dal 2007 al 2014 (valori costanti in miliardi di euro) Contributo alla crescita Consumi Privati 4,4% Consumi Pubblici 0,4% Investimenti 5,6% Esportazioni Nette 3,4% 74 7 Scorte 1,5% (58) PIL iniziale (2007) var. Consumi Privati Var. Consumi Pubblici Var. Investimenti Var. Esportazioni Nette Var. Scorte PIL finale (2014F) PIL iniziale (2007) var. Consumi Privati var. Consumi Pubblici var. Investimenti var. Esportazioni var. Importazioni var. Scorte PIL finale (2014F) 17 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati T.R. Datastream

19 Spagna Il valore delle esportazioni a prezzi costanti è cresciuto nel corso della crisi, quello delle importazioni è fortemente diminuito variazione del PIL 5,0% SPAGNA: variazione delle componenti del PIL dal 2007 al 2014 (valori costanti in miliardi di euro) Contributo alla crescita Consumi Privati 5,8% Consumi Pubblici 0,6% Investimenti 12,0% Esportazioni Nette 11,0% Scorte 1,2% (77) PIL iniziale (2007) var. Consumi Privati Var. Consumi Pubblici Var. Investimenti Var. Esportazioni Nette Var. Scorte PIL finale (2014F) PIL iniziale (2007) var. Consumi Privati var. Consumi Pubblici var. Investimenti var. Esportazioni var. Importazioni var. Scorte PIL finale (2014F) 18 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati T.R. Datastream

20 Il valore corrente delle esportazioni italiane è aumentato grazie al notevole incremento del valore medio unitario, che ha più che compensato il calo dei volumi ITALIA SPAGNA Volume Valore Medio Unitario Valore Volume Valore Medio Unitario Valore 19 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati T.R. Datastream

21 Esportazioni per classe di valore: le PMI italiane esportano ancora poco Esportazioni per classe di valore (anno 2013) Imprese Esportazioni Classe di valore delle esportazioni (migliaia di euro) numero peso % valori peso % % cumulata , ,6 0, , ,1 1, , ,6 4, , ,5 10, , ,2 17, , ,1 31, , ,9 51,0 oltre , ,0 100,0 TOTALE Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati ISTAT

22 A parità dimensionale, le PMI italiane sono meno propense a varcare i confini nazionali 250% 200% 150% Propensione all internazionalizzazione (% delle aziende esportatrici per classe dimensionale) Spagna Germania Italia 85% 95% 100% 48% 68% 80% 50% 0% 47% 29% 49% 54% Aziende 1049 dipendenti Aziende dipendenti Aziende > 250 dipendenti 21 Fonte: SACE su dati Eurostat

23 Principali difficoltà incontrate dalle PMI lombarde nell approccio ai mercati esteri 22 Fonte: Rapporto 2013 sull internazionalizzazione delle imprese lombarde Confindustria Lombardia

24 Come si riducono i costi di accesso ai mercati esteri per le PMI? Primo livello Risposta di sistema Piano del MISE Secondo livello Risposta aziendale Piano di internazionalizzazione 23

25 Piano MISE per il rilancio del Made in Italy Totale fondi promozione export Tre obiettivi Favorire le PMI nell accesso ai mercati internazionali Espandere la presenza nei paesi in cui il potenziale è maggiore Attrarre capitali di crescita/buyers e investimenti +22K Imprese esportatrici aggiuntive +50 Mld di export al 2016 su geografie chiave +20 Mld $ di flussi di investimento in Italia 24 Fonte: Ministero per lo Sviluppo Economico

26 Nonostante l ampia copertura, il Piano MISE è concentrato su alcuni settori e geografie chiave ~ 60% delle risorse allocate sui settori chiave ~ 65 M (~25% del totale del piano) ~ 55M (~ 20% del totale del piano) ~ 35M (~ 15% del totale del piano) ~ 50% delle risorse extraitalia allocate sulle 3 geografie chiave ~ 50 M (~30% delle risorse extraitalia) ~ 10 M (~10% delle risorse extraitalia) ~ 10 M (~10% delle risorse extraitalia) 25 Fonte: Ministero per lo Sviluppo Economico

27 Piano MISE Alcuni esempi delle principali iniziative: potenziamento dei grandi eventi Requisiti di selezione delle manifestazioni Settore Esempi di manifestazione Fondi Prime 5 fiere di settore al mondo Moda Persona MIDO PITTI UOMO VICENZA ORO MILANO UNICA MIPEL ~ 18 Mln Cooperazione sinergica dei poli fieristici in Italia Progettualità incrementale rispetto annualità precedenti Operazioni congiunte di filiera/settore all estero Meccanica Agroalimentare Arredamento Servizi MARMOMACC EMO TUTTOFOOD VINITALY SALONE DEL MOBILE MERCATO FILM ROMA EICMA ITMA CIBUS CERSAIE HOMI HOST ~ 11 Mln ~ 7 MLn ~ 6 Mln ~ 3 Mln Totale ~ 30 fiere in Italia ~ 45 Mln 26 Fonte: Ministero per lo Sviluppo Economico

28 Piano MISE: + 50 Mld di export nel 2016 su geografie chiave Crescita stimata dell export in miliardi di euro Raggiungimento del target funzionale al verificarsi di alcune condizioni macroeconomiche e geopolitiche 27 Fonte: Ministero per lo Sviluppo Economico, studio Prometeia su potenziale di mercato

29 Con una maggiore propensione all export, la crescita dell economia italiana avrebbe un forte impulso Impatto al 2018 se livello Export/Pil 2013 tedesco livello Export/Pil 2013 spagnolo media export/pil 2013 tra Germania e Spagna Maggior Export annuo ( ) Maggior Pil al 2018 ( ) Incrmento Pil (%) Maggior occupazione al mld 198 mld 14,10% 2,7 mln 13 mld 43 mld 3,10% 0,6 mln 39 mld 125 mld 8,90% 1,8 mln 28 Fonte: SACE

30 Lo svantaggio competitivo dell Italia si è attenuato Indice di Tasso di Cambio Reale per l Italia meno competitivo dic05 apr06 ago06 dic06 apr07 ago07 dic07 apr08 ago08 dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 più competitivo ago12 apr13 ago13 dic12 dic13 apr14 ago14 dic14 Fonte: Elaborazioni UBI Banca su dati T. R. Datastream

31 Conclusioni Durante la crisi le esportazioni di Cuneo e provincia sono cresciute più che a livello nazionale Nel 2015 l export italiano dovrebbe accelerare grazie alla crescita dell economia americana e al traino della ripresa dell Eurozona Uno stimolo ulteriore dovrebbe provenire dall indebolimento dell euro In questa cornice favorevole, il governo si è impegnato ad accrescere le risorse di sistema a sostegno dell export delle PMI Le imprese devono cogliere queste opportunità storica per aumentare la propria presenza sui mercati esteri 30 Fonte: UBI Banca

32 PREVISIONALI SETTORIALI PER LE ESPORTAZIONI MANIFATTURIERE ITALIANE

33 ALIMENTARE E BEVANDE

34 Performance Settore Alimentare e Bevande Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) indici base 100 su media mobile a 12m dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 8,0% 7,0% 6,0% 5,0% 4,0% 3,0% 2,0% 1,0% 0,0% 1,0% 2,0% 2,7% 1,9% 6,9% 4,9% 4,7% 6,4% 1,3% 0,3% 7,2% 0,2% 1,1% 5,0% Totale Interno Estero Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) Breakdown miliardi di euro 140,0 120,0 100,0 80,0 60,0 40,0 116,4 16,5 122,1 123,7 123,4 17,6 18,9 19,8 99,8 104,5 104,8 103,6 estero interno miliardi di euro 140,0 120,0 100,0 80,0 60,0 40,0 116,4 14,2% 122,1 123,7 123,4 14,4% 15,3% 16,1% 85,8% 85,6% 84,7% 83,9% estero interno 20,0 20,0 33 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

35 Settore Alimentare e Bevande Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 4,2% (anno 2013) (27%) (19%) (13%) (42%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (3,7%) (3,0%) (1,0%) (6,5%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 6,0% 5,0% 4,0% 3,0% 2,0% 1,0% 1,0% 1,0% 4,8% 3,8% ,0% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

36 MEZZI DI TRASPORTO

37 Performance Settore Mezzi di Trasporto indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 4,7% 3,7% 14,9% 3,2% 0,4% 7,4% 6,1% 8,1% 3,2% 4,0% 12,6% 7,5% Totale Interno Estero Breakdown miliardi di euro Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 77,9 75,5 73,1 30,3 32,5 31,5 45,2 45,3 41,7 70,3 33,9 36,4 estero interno Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) miliardi di euro 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 77,9 75,5 73,1 40,2% 41,8% 59,8% 58,2% 43,0% 57,0% 70,3 48,2% 51,8% estero interno 10,0 10,0 36 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

38 Settore Autoveicoli e moto Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 2,8% (anno 2013) (33%) (19%) (34%) (13%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani 3,147 (1,0%) (3,9%) (1,4%) (4,9%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 6,0% 5,0% 4,0% 3,0% 2,0% 1,0% 3,8% 4,1% 4,6% 4,9% ,0% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

39 MECCANICA

40 Performance Settore Meccanica indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 10,0% 3,9% 15,2% 6,6% 0,3% 13,4% 4,7% 3,5% 1,2% 5,1% 13,2% 1,9% Totale Interno Estero Breakdown miliardi di euro Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) 120,0 100,0 80,0 60,0 40,0 20,0 106,1 99,5 101,1 99,9 47,7 54,2 51,8 51,9 45,1 56,1 57,1 42,8 estero interno Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) miliardi di euro 120,0 100,0 80,0 60,0 40,0 20,0 106,1 99,5 101,1 99,9 48,0% 51,1% 52,0% 48,9% 55,4% 57,2% 44,6% 42,8% estero interno 39 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

41 Settore Meccanica Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 7.1% (anno 2013) (27%) (30%) (29%) (15%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (3,9%) (5,3%) (11,9%) (9,5%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 5,0% 4,0% 3,0% 2,0% 1,0% 0,0% 1,0% 2,0% 3,0% 4,0% 3,9% 3,5% 1,7% 2,9% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

42 LEGNO, CARTA, STAMPA, GOMMA E PLASTICA

43 Performance Settore Legno, Carta e Stampa indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 5,2% 3,8% 12,0% 0,9% 0,9% 1,2% 8,0% 9,1% 1,9% 3,0% 3,7% 0,4% Totale Interno Estero Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) 60,0 Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) 60,0 Breakdown miliardi di euro 50,0 40,0 30,0 20,0 48,5 48,9 7,5 7,6 45,0 43,6 7,4 7,4 41,0 41,3 37,6 36,2 estero interno miliardi di euro 50,0 40,0 30,0 20,0 48,5 48,9 15,4% 15,4% 45,0 43,6 16,5% 17,0% 84,6% 84,6% 83,50% 83,0% estero interno 10,0 10,0 42 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

44 Performance Settore Gomma e Plastica indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 4,1% 1,7% 11,9% 3,2% 0,9% 10,3% 8,3% 11,2% 0,4% 3,0% 4,6% 1,1% Totale Interno Estero Breakdown miliardi di euro Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) 90,0 76,3 78,8 80,0 72,2 70,1 70,0 18,7 20,7 60,0 20,6 20,8 50,0 40,0 57,6 58,1 51,6 49,2 30,0 20,0 estero interno Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) miliardi di euro 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 76,3 78,8 24,5% 26,2% 75,5% 73,8% 72,2 28,5% 70,1 29,7% 71,5% 70,3% estero interno 10,0 10,0 43 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

45 Settore Beni Intermedi (legno, carta, gomma e plastica) Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 3,8% (anno 2013) (27%) (20%) (13%) (39%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (5,8%) (1,3%) (1,0%) (6,3%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 3,5% 3,0% 2,5% 2,0% 1,5% 1,0% 0,5% 0,0% 3,0% 2,8% 1,8% 0,6% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

46 METALLURGIA E PRODOTTI IN METALLO

47 Performance Settore Metallurgia e Prodotti in Metallo indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 25,0% 20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 21,3% 20,0% 16,4% 8,9% 6,4% 16,3% 9,0% 2,1% 3,9% 5,5% 6,2% 13,0% Totale Interno Estero Breakdown miliardi di euro Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) 160,0 140,0 120,0 100,0 80,0 60,0 40,0 147,6 135,5 134,2 33,6 101,9 39,1 108,5 39,9 126,8 38,3 94,3 88,5 estero interno miliardi di euro Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) 160,0 140,0 120,0 100,0 80,0 60,0 40,0 147,6 135,5 134,2 24,8% 75,2% 26,5% 73,5% 29,7% 126,8 30,2% 70,3% 69,8% estero interno 20,0 20,0 46 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

48 Settore Metallurgia Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 3,6% (anno 2013) (25%) (27%) (36%) (12%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (5,5%) (0,8%) (0,9%) (6,9%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Previsioni 6,0% 4,0% 2,0% 0,0% 2,0% 4,0% 6,0% 8,0% 10,0% 12,0% Variazioni % dell export italiano, costanti 9,8% 0,9% 3,5% F 2015F 2016F 3,5% Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

49 Settore Prodotti in Metallo Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 5,6% (anno 2013) (27%) (19%) (15%) (39%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (2,1%) (1,7%) (9,3%) (8,8%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 5,0% 4,0% 3,0% 2,0% 1,0% 0,0% 4,0% 3,1% 0,4% 0,0% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

50 TESSILE, ABBIGLIAMENTO E PELLETTERIA

51 Performance Settore Tessile, Abbigliamento e Pelli indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 6,5% 4,0% 10,4% 5,7% 3,2% 10,5% 4,6% 9,1% 3,2% 3,5% 0,4% 2,9% Totale Interno Estero Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) Breakdown miliardi di euro 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 82,3 77,9 78,5 78,2 26,9 29,7 30,6 31,7 51,0 52,6 47,8 46,5 estero interno miliardi di euro 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 40,0 30,0 20,0 82,3 77,9 78,5 78,2 34,5% 36,1% 39,0% 40,6% 65,5% 63,9% 61,0% 59,4% estero interno 10,0 10,0 50 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

52 Settore Tessile, Abbigliamento e Pelli Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 7.1% (anno 2013) (32%) (17%) (36%) (14%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (4,6%) (10,8%) (2,5%) (9,9%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 3,0% 2,5% 2,0% 1,5% 1,0% 0,5% 0,7% 1,3% 2,5% 2,0% ,0% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

53 APPARECCHIATURE ELETTRICHE

54 Performance Settore Apparecchiature Elettriche indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 11,8% 10,1% 15,4% 4,8% 1,7% 6,6% 6,6% 12,3% 1,3% 4,0% 9,5% 3,1% Totale Interno Estero Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) Breakdown miliardi di euro 45,0 40,0 35,0 30,0 25,0 20,0 15,0 10,0 38,3 39,7 15,8 16,8 17,1 22,5 22,9 20,1 37,1 35,8 17,6 18,2 estero interno miliardi di euro 45,0 40,0 35,0 30,0 25,0 20,0 15,0 10,0 38,3 39,7 41,3% 42,4% 45,9% 58,7% 57,6% 54,1% 37,1 35,8 49,2% 50,8% estero interno 5,0 5,0 53 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

55 Settore Elettrotecnica Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 2,8% (anno 2013) (25%) (34%) (29%) (12%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (0,8%) (6,4%) (1,2%) (5,2%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 5,0% 4,0% 3,0% 2,0% 1,0% 0,0% 4,2% 4,1% 2,2% 1,4% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

56 Settore Elettrodomestici Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 6,1% (anno 2013) (35%) (11%) (15%) (39%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (9,8%) 459 (1,6%) 249 (3,0%) (9,4%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 3,5% 3,0% 2,5% 2,0% 1,5% 1,0% 0,5% 0,0% 3,0% 3,2% 2,8% 0,9% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

57 ELETTRONICA

58 Performance Settore Elettronica indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 12,7% 11,9% 14,5% 1,8% 0,3% 0,5% 1,3% 2,6% 2,7% 4,8% 6,2% 8,2% Totale Interno Estero Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) Breakdown miliardi di euro 25,0 20,0 15,0 10,0 22,6 8,4 21,8 8,5 20,8 20,7 8,6 8,3 14,2 13,3 12,2 12,4 estero interno miliardi di euro 25,0 20,0 15,0 10,0 22,6 37,2% 21,8 39,1% 20,8 20,7 41,2% 40,3% 62,8% 60,9% 58,8% 59,7% estero interno 5,0 5,0 57 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

59 Settore Elettronica Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 0,4% (anno 2013) (26%) (48%) (20%) (6%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani 908 (1,0%) 850 (0,1%) 538 (0,1%) (1,4%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 6,0% 4,0% 2,0% 0,0% 2,0% 4,0% 6,0% 8,0% 4,9% 3,9% 5,5% 2,4% F 2015F 2016F (100) (200) (151) Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

60 MOBILI

61 Performance Settore Mobili indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 3,6% 1,2% 15,1% 2,4% 6,5% 7,1% 9,4% 0,4% 2,4% 2,3% 3,4% 12,9% Totale Interno Estero Breakdown miliardi di euro Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) 25,0 21,6 21,1 19,1 20,0 18,6 6,5 6,9 6,8 15,0 6,8 15,1 10,0 14,1 12,3 11,9 estero interno Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) miliardi di euro 25,0 20,0 15,0 10,0 21,6 30,1% 21,1 33,0% 69,9% 67,0% 19,1 18,6 35,5% 36,3% 64,5% 63,7% estero interno 5,0 5,0 60 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

62 Settore Mobili Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 7,1% (anno 2013) (38%) (11%) (11%) (40%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (2,7%) (14,1%) 478 (4,0%) (10,3%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 4,0% 3,5% 3,0% 2,5% 2,0% 1,5% 1,0% 0,5% 0,0% 3,6% 2,4% 0,8% 1,0% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

63 FARMACEUTICA

64 Performance Settore Farmaceutica indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 8,0% 6,0% 4,0% 2,0% 0,0% 2,0% 4,0% 3,3% 2,1% 7,0% 2,2% 0,5% 5,5% 5,3% 0,8% 2,9% 2,8% 0,6% 6,5% Totale Interno Estero Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) Breakdown miliardi di euro 30,0 25,0 20,0 15,0 10,0 26,4 27,0 27,2 27,9 11,6 12,2 12,9 13,7 14,8 14,8 14,3 14,2 estero interno miliardi di euro 30,0 25,0 20,0 15,0 10,0 26,4 27,0 27,2 27,9 43,8% 45,3% 47,3% 49,0% 56,2% 54,7% 52,7% 51,0% estero interno 5,0 5,0 63 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

65 Settore Farmaceutica Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 4,8% (anno 2013) (26%) (12%) (12%) (51%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (4,0%) (3,1%) (2,6%) (6,4%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 16,0% 5,9% 3,0% 3,9% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

66 PRODOTTI CHIMICI

67 Performance Settore Prodotti Chimici indici base 100 su media mobile a 12m Indici del fatturato totale, domestico ed estero (base 100 = 2010) dic08 apr09 ago09 dic09 apr10 ago10 dic10 apr11 ago11 dic11 apr12 ago12 dic12 apr13 ago13 dic13 apr14 ago14 dic14 Totale Domestico Estero Variazione del fatturato totale, domestico ed estero (var % annua) var. % annua 35,0% 30,0% 25,0% 20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% 5,0% 10,0% 19,0% 14,0% 31,2% 4,2% 2,3% 8,0% 0,2% 2,7% 3,9% 3,6% 5,6% 0,2% Totale Interno Estero Valore del fatturato domestico ed estero (miliardi di euro) 60,0 Composizione del fatturato domestico ed estero (in % del fatturato totale) 60,0 Breakdown miliardi di euro 50,0 40,0 30,0 20,0 50,4 48,4 49,0 47,3 15,7 17,0 17,0 17,0 32,6 33,4 32,1 30,3 estero interno miliardi di euro 50,0 40,0 30,0 20,0 50,4 48,4 49,0 47,3 32,5% 33,8% 34,6% 35,9% 67,5% 66,2% 65,4% 64,1% estero interno 10,0 10,0 66 Fonte: elaborazioni UBI Banca su dati Istat

68 Settore Prodotti Chimici Valore del commercio internazionale: milioni di euro correnti (anno 2013) Quota di mercato dell export italiano: milioni di euro correnti = 2,1% (anno 2013) (31%) (24%) (34%) (10%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani (0,9%) (4,6%) (0,7%) (3,4%) Maturi vicini Emergenti vicini Maturi lontani Emergenti lontani Variazioni % dell export italiano, costanti Var. assolute dell export italiano (mln costanti) Previsioni 5,0% 4,0% 3,0% 2,0% 1,0% 0,0% 1,0% 2,0% 4,2% 2,1% 3,4% 1,2% F 2015F 2016F Fonte: UBI Banca su dati ICEPrometeia

69

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 3 Marzo 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

Previsioni (variazioni %)

Previsioni (variazioni %) Previsioni (variazioni %) 1 dollari per barile; 2 livelli; 3 valori percentuali Elaborazioni CSC su dati Eurostat, Fmi, Cpb, TR Elaborazioni CSC su dati Fmi Paesi Emergenti: Pil (variazione % e peso sul

Dettagli

Nuovi scenari e opportunità per il Made in Italy

Nuovi scenari e opportunità per il Made in Italy Milano, 15 novembre 01 EVOLUZIONE DEL COMMERCIO CON L ESTERO PER AREE E SETTORI Nuovi scenari e opportunità per il Made in Italy Presidente Michele Scannavini Export traino per la crescita italiana,0 3,0

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Basilicata

Bollettino Mezzogiorno Basilicata Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Basilicata INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 1.2 Struttura economica ed andamento del Pil in Basilicata Occupazione e disoccupazione in Basilicata LE IMPRESE 2.1 Struttura

Dettagli

I MPR P ESE S I TA T L A IAN A E E MERCA C T A I T E MERGENT N I T Fabio Cassia

I MPR P ESE S I TA T L A IAN A E E MERCA C T A I T E MERGENT N I T Fabio Cassia 15. IMPRESE ITALIANE E MERCATI EMERGENTI Fabio Cassia Esportazioni: quote dell Italia in volume e a valore Fonte: ICE, 2009. 2 Esportazioni: quote dell Italia in volume e a valore Selezione delle imprese

Dettagli

L industria chimica in Toscana. Giugno 2016

L industria chimica in Toscana. Giugno 2016 L industria chimica in Toscana Giugno 2016 Il comparto chimico in Italia Perchè la chimica è importante? Con 52 miliardi di euro prodotti la chimica italiana si colloca al 3 posto in Europa (al 10 nel

Dettagli

Le medie imprese industriali italiane Edizione Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010

Le medie imprese industriali italiane Edizione Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010 Le medie imprese industriali italiane Edizione 2010 Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010 Indice I. Il territorio II. Le dinamiche III. La finanza IV. Indagine sulle medie imprese

Dettagli

Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto

Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto Venezia, 24 novembre 2016 EVOLUZIONE DEL COMMERCIO CON L ESTERO PER AREE E SETTORI Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto Riccardo Landi Direttore Ufficio di Supporto per la Pianificazione

Dettagli

La sfida dell economia globale alle economie locali

La sfida dell economia globale alle economie locali La sfida dell economia globale alle economie locali Paolo Onofri 21 novembre 26 Contributi percentuali alla crescita del commercio mondiale 5 4 3 2 1 1979/1975 1989/1979 1999/1989 25/1999 Asia escluso

Dettagli

Annuario Istat-Ice 2015

Annuario Istat-Ice 2015 Annuario Istat-Ice 2015 Le informazioni statistiche sul Commercio estero e sulle Attività internazionali delle imprese Roberto Monducci Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche economiche Istituto

Dettagli

L export italiano nel contesto internazionale. UBI Banca Area Global Transaction e Operations / Sergio Passoni 15 giugno 2016

L export italiano nel contesto internazionale. UBI Banca Area Global Transaction e Operations / Sergio Passoni 15 giugno 2016 L export italiano nel contesto internazionale UBI Banca Indice Da Open Day a Open Day: lesson learned I punti chiave dello scenario futuro Focus Italia Focus Lombardia La globalizzazione ci stimola su

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Molise

Bollettino Mezzogiorno Molise Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Molise INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil nel Mezzogiorno 1.2 Occupazione e disoccupazione nel Mezzogiorno LE IMPRESE 2.1 Struttura

Dettagli

LA SIDERURGIA ITALIANA. Osservatorio Congiunturale Milano, 14 ottobre 2016

LA SIDERURGIA ITALIANA. Osservatorio Congiunturale Milano, 14 ottobre 2016 LA SIDERURGIA ITALIANA Osservatorio Congiunturale Milano, 14 ottobre La produzione mondiale Produzione mondiale Produzione mondiale 1800 1600 1400 1200 1000 800 600 400 1995 1996 1997 1998 1999 Tasso di

Dettagli

RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012

RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012 RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012 La produzione industriale per Paesi/1 230 Indice destagionalizzato della produzione industriale (Anno 2000=100) 220 Anni 2000-2012 210

Dettagli

Commercio estero e attività internazionali delle imprese 2014

Commercio estero e attività internazionali delle imprese 2014 Commercio estero e attività internazionali delle imprese 2014 L'edizione 2014 dell'annuario statistico realizzato dall'istat e l'ice fornisce un quadro aggiornato sulla struttura e la dinamica dell'interscambio

Dettagli

COMMERCIO ESTERO MARCHE TUNISIA

COMMERCIO ESTERO MARCHE TUNISIA COMMERCIO ESTERO MARCHE TUNISIA DATI GEN SET 2010 Sistema Informativo Statistico REGIONE MARCHE 1 Esportazioni Marche vs Tunisia periodo Nel periodo Gennaio Settembre 2010 la regione Marche ha esportato

Dettagli

IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE. 04 aprile 2016

IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE. 04 aprile 2016 IL SISTEMA PRODUTTIVO PIEMONTESE: COMPETITIVITÀ E PERFORMANCE 04 aprile 2016 Il sistema produttivo piemontese 1. Sono tante o poche? 2. Sono di più o di meno rispetto al passato? 442.862 imprese registrate

Dettagli

VOLUME Suddivisione per Macroregioni e Macrosettori

VOLUME Suddivisione per Macroregioni e Macrosettori 2 Marzo 215 FOCUS VOLUME Suddivisione per Macroregioni e Macrosettori VOLUME VOLUME Volumi - per area geografica di destinazione (var. % gen- Paesi UE 6,9 2,6 Paesi extra UE 4,2-1,7 Mondo 5,4,6 Volumi

Dettagli

COMMERCIO ESTERO MARCHE Ù BRASILE COMMERCIO ESTERO MARCHE. DATI GENN SETT 2010 Sistema Informativo Statistico REGIONE MARCHE

COMMERCIO ESTERO MARCHE Ù BRASILE COMMERCIO ESTERO MARCHE. DATI GENN SETT 2010 Sistema Informativo Statistico REGIONE MARCHE COMMERCIO ESTERO MARCHE Ù BRASILE COMMERCIO ESTERO MARCHE DATI GENN SETT 2010 Sistema Informativo Statistico REGIONE MARCHE 1 Esportazioni Marche vs Brasile periodo Genn Export vs Brasile Migl. Euro Var.

Dettagli

: il decennio in prospettiva

: il decennio in prospettiva 1999-2008: il decennio in prospettiva Camera di Commercio di Parma Bilancio di mandato, 1999-2008 Fabio Sdogati (fabio.sdogati@polimi.it) Gianluca Orefice Andrej Sokol Davide Suverato 1 luglio 2009 1 Indice

Dettagli

Esportare la Dolce Vita il progetto

Esportare la Dolce Vita il progetto Alessandra Lanza Esportare la Dolce Vita il progetto Dal 2010 Confindustria e Prometeia sviluppano annualmente una previsione a medio termine sulle prospettive dei beni del Bello e Ben Fatto italiano (BBF)

Dettagli

DELLE ESPORTAZIONI. La provincia di Modena ha esportato merci per 10,7 miliardi, con un aumento del 2,6%

DELLE ESPORTAZIONI. La provincia di Modena ha esportato merci per 10,7 miliardi, con un aumento del 2,6% indicatori 35 In positivo indicatori il bilancio DELLE ESPORTAZIONI 2013 La provincia di ha esportato merci per 10,7 miliardi, con un aumento del 2,6% MAURA MONARI Sia Prometeia sia il Bollettino Economico

Dettagli

TERZA SESSIONE: INDUSTRY Introduzione di Marco Fortis Fondazione Edison e Università Cattolica

TERZA SESSIONE: INDUSTRY Introduzione di Marco Fortis Fondazione Edison e Università Cattolica TERZA SESSIONE: INDUSTRY Introduzione di Marco Fortis Fondazione Edison e Università Cattolica ECONOMIC DEVELOPMENT, TECHNOLOGY AND INDUSTRY Conferenza congiunta Accademia Nazionale dei Lincei Fondazione

Dettagli

Scheda riassuntiva Francia.

Scheda riassuntiva Francia. Scheda riassuntiva Francia. Quadro generale. Totale importazioni 2006 533.972 (milioni di dollari) Totale esportazioni 2006 488.884 (milioni di dollari) Totale importazioni dall'italia 33.688 (milioni

Dettagli

L internazionalizzazione delle imprese della provincia di Roma

L internazionalizzazione delle imprese della provincia di Roma L internazionalizzazione delle imprese della provincia di Roma Esportazioni della provincia di Roma Nel 2012 il valore delle esportazioni della provincia di Roma è stato pari a 9.159,28 milioni di euro

Dettagli

Lo scenario macroeconomico e il private equity

Lo scenario macroeconomico e il private equity Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto Lo scenario macroeconomico e il private equity Innocenzo Cipolletta Presidente, Bologna, 9 maggio 2014

Dettagli

L economia del Piemonte nella relazione annuale dell Ires. Intervento di Vittorio Ferrero

L economia del Piemonte nella relazione annuale dell Ires. Intervento di Vittorio Ferrero L economia del Piemonte nella relazione annuale dell Ires Intervento di Vittorio Ferrero La ripresa molto lenta Fonte: IMF, Istat e Prometeia Un inversione nelle dinamiche della crescita mondiale Rallentamento

Dettagli

Festival CittàImpresa Le medie imprese vincenti: l identikit di 140 nuove «locomotive» del made in Italy

Festival CittàImpresa Le medie imprese vincenti: l identikit di 140 nuove «locomotive» del made in Italy Festival CittàImpresa Le medie imprese vincenti: l identikit di 140 nuove «locomotive» del made in Italy Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche Vicenza, 1 aprile 2016 PIL italiano in ripresa per

Dettagli

Quarto capitalismo. Fulvio Coltorti Roma, FULM 30 settembre 2010

Quarto capitalismo. Fulvio Coltorti Roma, FULM 30 settembre 2010 Quarto capitalismo Fulvio Coltorti Roma, FULM 30 settembre 2010 1 Classificazione per gruppo proprietario 117.000 società italiane (metodo Mediobanca) Manifattura Gruppi maggiori ital. No società di capitale

Dettagli

I dati Import-Export II Trimestre 2015

I dati Import-Export II Trimestre 2015 In collaborazione con il Consorzio Mantova Export Comunicato stampa Mantova, 22 settembre I dati Import-Export II Trimestre Nel primo semestre dell anno, secondo i dati Istat, si conferma la ripresa del

Dettagli

Flash Industria

Flash Industria 30 luglio 2015 Flash Industria 2.2015 Nel secondo trimestre 2015, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato un incremento del +1,8 per cento rispetto al corrispondente

Dettagli

La crescita zero. Pietro Modiano Direttore Generale, Intesa Sanpaolo

La crescita zero. Pietro Modiano Direttore Generale, Intesa Sanpaolo La trasformazione delle imprese italiane negli anni della crescita zero Roma, Università La Sapienza,, 20 Giugno 2007 Pietro Modiano Direttore Generale, Intesa Sanpaolo 1 I segnali del declino - Crescita

Dettagli

ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO Marzo 2016

ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO Marzo 2016 ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO 2015 1 Marzo 2016 La produzione industriale e il clima di fiducia delle imprese in Italia La produzione industriale

Dettagli

QUADERNO DELLA CHIMICA A MILANO 2006

QUADERNO DELLA CHIMICA A MILANO 2006 QUADERNO DELLA CHIMICA A MILANO 2006 L industria chimica e farmaceutica italiana in Europa Produzione chimica e farmaceutica europea per paese 2004 (quota % sul totale) 30 25 24,5% 20 15,7% 15 10 5 12,3%

Dettagli

Il settore agro-alimentare in Italia e in Sicilia. Direzione Studi e Ricerche

Il settore agro-alimentare in Italia e in Sicilia. Direzione Studi e Ricerche Il settore agro-alimentare in Italia e in Direzione Studi e Ricerche Palermo, 11 Maggio 2016 Agenda 1 Importanza e specificità dell agroalimentare italiano 2 L agroalimentare in 3 Le opportunità per l

Dettagli

I numeri dell industria farmaceutica in Italia. Giugno 2016

I numeri dell industria farmaceutica in Italia. Giugno 2016 I numeri dell industria farmaceutica in Italia Giugno 2016 I numeri dell industria farmaceutica in Italia (% sul totale) Circa associate a Farmindustria, che rappresentano oltre il 90% del valore industriale

Dettagli

ESPORTAZIONI NEL VERBANO CUSIO OSSOLA: LE VENDITE ALL'ESTERO DIMINUISCONO DEL 34% NEL 2009

ESPORTAZIONI NEL VERBANO CUSIO OSSOLA: LE VENDITE ALL'ESTERO DIMINUISCONO DEL 34% NEL 2009 1 ESPORTAZIONI NEL VERBANO CUSIO OSSOLA: LE VENDITE ALL'ESTERO DIMINUISCONO DEL 34% NEL 2009 Premessa In questo rapporto si intende esaminare la dinamica del commercio estero nella provincia del Verbano

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale PARAGUAY

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale PARAGUAY Istituto nazionale per il Commercio Estero Nota Congiunturale PARAGUAY Gennaio 2011 Nel 2010 l economia paraguaiana ha registrato una eccellente performance presentando cifre storiche di crescita. Secondo

Dettagli

Evoluzione del commercio con l estero per aree e settori

Evoluzione del commercio con l estero per aree e settori Evoluzione del commercio con l estero per aree e settori 9 Rapporto ICE - Prometeia Gianpaolo Bruno ICE - Area Studi, Ricerche e Statistiche IL CONTESTO Dal commercio mondiale giungono segnali discordanti

Dettagli

Elaborazione flash. Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE

Elaborazione flash. Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 29/06/2016 Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE HIGHLIGHTS SETTORE MECCANICA DEL TERRITORIO DI VARESE

Dettagli

IMPORTAZIONI & ESPORTAZIONI NEL SISTEMA FORESTA-LEGNO-MOBILI

IMPORTAZIONI & ESPORTAZIONI NEL SISTEMA FORESTA-LEGNO-MOBILI IMPORTAZIONI & ESPORTAZIONI NEL SISTEMA FORESTA-LEGNO-MOBILI Oggetto: Analisi delle serie storiche delle importazioni, delle esportazioni e delle produzioni del legno in Italia e dei relativi indici commerciali.

Dettagli

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998)

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) ANNI Interscambio commerciale Esportazioni Var. % Importazioni Var. % Saldi 1994

Dettagli

Il commercio estero di Prato

Il commercio estero di Prato Centro Studi 17-mar-15 Il commercio estero di Prato trimestre 2014 e anno 2014 Unione Industriale Pratese, ufficio studi Andamento dell'export 2014 nelle province italiane più industrializzate (Club dei

Dettagli

Il settore agro-alimentare in Italia. Focus sul vitivinicolo. Direzione Studi e Ricerche

Il settore agro-alimentare in Italia. Focus sul vitivinicolo. Direzione Studi e Ricerche Il settore agro-alimentare in Italia. Focus sul vitivinicolo Direzione Studi e Ricerche Verona, 12 Aprile 2016 Agenda 1 Importanza e specificità dell agroalimentare italiano 2 Il vitivinicolo in Italia

Dettagli

Il mercato siderurgico. Osservatorio congiunturale Bologna, 21 novembre 2013

Il mercato siderurgico. Osservatorio congiunturale Bologna, 21 novembre 2013 Il mercato siderurgico Osservatorio congiunturale Bologna, 21 novembre 2013 Produzione Fonte: Elaborazioni su dati WorldSteel Gennaio - Ottobre 2013 M.t. 2012 M.t. var. 2013/2012 Unione Europea 138,4 143,3-3,4%

Dettagli

Le esportazioni di Bello e Ben Fatto

Le esportazioni di Bello e Ben Fatto Le esportazioni di Bello e Ben Fatto 11 Il Bello e Ben Fatto Il Bello e Ben Fatto è il made in Italy dei beni di fascia medio-alta di antica tradizione ed artigianalità ma innovativi nel design e nelle

Dettagli

Politica industriale e strategie globali

Politica industriale e strategie globali Politica industriale e strategie globali GIANFRANCO VIESTI Università di Bari (gviesti@cerpemricerche.191.it twitter @profgviesti) Milano, 24 marzo 2015 Associazione Industrie Beni di Consumo 1 Gli elementi

Dettagli

Monza, 10 giugno 2014 SPAGNA. Uscita dalla crisi economica ed opportunità per le imprese italiane

Monza, 10 giugno 2014 SPAGNA. Uscita dalla crisi economica ed opportunità per le imprese italiane Monza, 10 giugno 2014 SPAGNA Uscita dalla crisi economica ed opportunità per le imprese italiane Dopo un lustro di crisi.. Primi dati positivi, segnale di una timida ma constante ripresa economica Banca

Dettagli

Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore ed i mercati di destinazione

Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore ed i mercati di destinazione Modena, 26 settembre 2006 Prot. 20/06 Agli Organi di informazione COMUNICATO STAMPA Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore

Dettagli

RAPPORTO CONGIUNTURALE IRES CGIL 1 - UNA RIPRESA DA CONSOLIDARE 2 - RILANCIARE LA DOMANDA 3 - ACCRESCERE LE ESPORTAZIONI

RAPPORTO CONGIUNTURALE IRES CGIL 1 - UNA RIPRESA DA CONSOLIDARE 2 - RILANCIARE LA DOMANDA 3 - ACCRESCERE LE ESPORTAZIONI RAPPORTO CONGIUNTURALE IRES CGIL 1 - UNA RIPRESA DA CONSOLIDARE 2 - RILANCIARE LA DOMANDA 3 - ACCRESCERE LE ESPORTAZIONI Novembre 2006 a cura di Eduardo Carra 1 Congiuntura: una 1 ripresa da consolidare

Dettagli

Crescere nella nuova geografia Italia, Mediterraneo, Mondo. Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi

Crescere nella nuova geografia Italia, Mediterraneo, Mondo. Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Crescere nella nuova geografia Italia, Mediterraneo, Mondo Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Viviamo in un mondo che cambia, ma quanto sappiamo di come il mondo, è l economia italiana, sono cambiati?

Dettagli

Le esportazioni del vino veneto Maria Teresa Coronella Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale

Le esportazioni del vino veneto Maria Teresa Coronella Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale Le esportazioni del vino veneto Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale Vino veneto Strumenti per la competitività I contenuti della trattazione Il contesto socio-economico Le esportazioni

Dettagli

Internazionalizzazione, il futuro delle PMI Biella, 20 luglio 2016

Internazionalizzazione, il futuro delle PMI Biella, 20 luglio 2016 Internazionalizzazione, il futuro delle PMI Biella, 20 luglio 2016 1 Panorama Internazionale Maturi vicini Maturi lontani Emergenti vicini Mena Emergenti lontani BRICS Maturi Asia 2 2 Evoluzione del centro

Dettagli

Esportazioni Importazioni Saldi. Gen-Ago Gen-Ago

Esportazioni Importazioni Saldi. Gen-Ago Gen-Ago Scambi per settori - Tavola 1 Paese dichiarante: Italia Mercato selezionato: Kazakistan Periodo: Gennaio - Agosto (valori in migliaia di euro) Settori Predefiniti 2005 Esportazioni Importazioni Saldi Var.%

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 29 novembre 2010 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Ottobre 2010 Nel mese di ottobre 2010, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione

Dettagli

Il Gruppo Metalmeccanico di Unindustria Reggio Emilia nel 2016

Il Gruppo Metalmeccanico di Unindustria Reggio Emilia nel 2016 Il Gruppo Metalmeccanico di Unindustria Reggio Emilia nel 2016 428 imprese metalmeccaniche 26.587 addetti nel 2016 COMPOSIZIONE BASE ASSOCIATIVA Grandi (> 250) 5% Medie (50 < 250) 21% Micro (< 10) 18%

Dettagli

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 Qualche cenno sulla fase attuale 1. La gravità della crisi 1867-72 1930-36 2008-14

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 28 agosto 2009 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Luglio 2009 Nel mese di luglio 2009, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione dei

Dettagli

Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato

Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato Centro Studi 18-mar-14 Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato 4 trimestre 2013 Unione Industriale Pratese, Area Studi L'export manifatturiero in provincia di Prato (var. % tend. trimestrali

Dettagli

IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL 2011

IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL 2011 IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL 211 I dati più recenti diffusi dall Istat rivelano che nel quarto trimestre 211 il prodotto interno lordo dell Italia ha subito una flessione dello,7 per cento rispetto

Dettagli

I distretti piemontesi nella sfida con i mercati esteri. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I distretti piemontesi nella sfida con i mercati esteri. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I distretti piemontesi nella sfida con i mercati esteri Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Torino, 7 ottobre 20 Export dei distretti piemontesi fermo per il secondo trimestre consecutivo 30 Export

Dettagli

Focus: giugno 2016. quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA

Focus: giugno 2016. quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA Focus: giugno 2016 quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA QUADRO MACROECONOMICO INDICATORE 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 Popolazione (milioni)

Dettagli

L INTERSCAMBIO CINA ITALIA

L INTERSCAMBIO CINA ITALIA L INTERSCAMBIO CINA ITALIA L interscambio commerciale tra Cina e Italia e cresciuto negli ultimi anni con tassi lievemente decrescenti (+31,9 nel 2006, +27,7 nel 2007, +21,9 nel 2008), per poi subire gli

Dettagli

Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA. II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio

Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA. II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio Capitolo II LE DEBOLEZZE STRUTTURALI DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 La Performance dell Economia nell ultimo Decennio I recenti dati di contabilità nazionale confermano un passaggio difficile per l economia

Dettagli

Brexit, Russia, Turchia: lavorare con l estero nell età dell incertezza. Vicenza - 20 settembre 2016

Brexit, Russia, Turchia: lavorare con l estero nell età dell incertezza. Vicenza - 20 settembre 2016 Brexit, Russia, Turchia: lavorare con l estero nell età dell incertezza Vicenza - 20 settembre 2016 "Il guaio del nostro tempo è che il futuro non è più quello di una volta" Paul Valery, 1931 Agenda 1.

Dettagli

Variazione % tendenziale. Industria (escl.costruzioni) -0,6

Variazione % tendenziale. Industria (escl.costruzioni) -0,6 Rallenta la produzione industriale in termini sia congiunturali sia tendenziali per lo stesso valore: -0,6%. Prosegue il trend positivo dell industria automotive: +9,3% su aprile 2016 e +6,6 su maggio

Dettagli

QUALE EXPORT PER IL 2017?

QUALE EXPORT PER IL 2017? QUALE EXPORT PER IL 2017? Il nuovo Scenario economico e geopolitico tra Brexit, TTIP, Crisi in Medio Oriente, Cina Economia di Mercato e sanzioni in Russia Intervento di Marco Fortis (Università Cattolica

Dettagli

Annuario statistico Commercio estero e attività internazionali delle imprese Edizione 2014

Annuario statistico Commercio estero e attività internazionali delle imprese Edizione 2014 29 luglio 2014 Annuario statistico Commercio estero e attività internazionali delle imprese Edizione 2014 Nota per la stampa L edizione 2014 dell Annuario statistico Commercio estero e attività internazionali

Dettagli

Il lavoro a Milano Milano locomotiva d Italia

Il lavoro a Milano Milano locomotiva d Italia Il lavoro a Milano Milano locomotiva d Italia 2006-2015 Andrea Fioni Gruppo tecnico Assolombarda, Cgil, Cisl e Uil 19 aprile 2016 1 I contenuti Le fonti... e il focus territoriale 2 Gli indicatori Indicatori

Dettagli

Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012

Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012 Unione Industriale Pratese - Centro Studi Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012 Valori (milioni di Euro) Var. % tendenziali anno 2012 4 trimestre (2012 ott-dic) 2012 / 2011 4 trimestre (ott

Dettagli

Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese

Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese PAOLO MONTESI Unioncamere Emilia-Romagna 1 Quadro internazionale Variazione PIL mondo

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA NEL CONTESTO INTERNAZIONALE: 150 ANNI DI STORIA. Roma, 6 Luglio 2011 Sala della Protomoteca, Campidoglio

L INDUSTRIA ITALIANA NEL CONTESTO INTERNAZIONALE: 150 ANNI DI STORIA. Roma, 6 Luglio 2011 Sala della Protomoteca, Campidoglio L INDUSTRIA ITALIANA NEL CONTESTO INTERNAZIONALE: 150 ANNI DI STORIA Roma, 6 Luglio 2011 Sala della Protomoteca, Campidoglio IL GRUPPO DI LAVORO Coordinamento: Beniamino Quintieri FONDAZIONE MANLIO MASI

Dettagli

Cruscotto congiunturale

Cruscotto congiunturale La dinamica dell economia italiana a cura della Segreteria Tecnica n. 4 23 marzo 2016 Cruscotto congiunturale Pil e occupazione Nel quarto trimestre l attività produttiva continua ad aumentare. In lieve

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/11/2014. Le esportazioni del settore Orafo

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/11/2014. Le esportazioni del settore Orafo ago-11 ott-11 dic-11 feb-12 apr-12 giu-12 ago-12 ott-12 dic-12 feb-13 apr-13 giu-13 ago-13 ott-13 dic-13 feb-14 apr-14 giu-14 ago-14 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Vicenza Ad agosto 2014

Dettagli

IDENTIKIT DELLE IMPRESE E DELLE FILIERE DEL BELLO E BEN FATTO

IDENTIKIT DELLE IMPRESE E DELLE FILIERE DEL BELLO E BEN FATTO IDENTIKIT DELLE IMPRESE E DELLE FILIERE DEL BELLO E BEN FATTO Giovanni Barbieri Direttore statistiche strutturali su imprese ed istituzioni, commercio estero e prezzi al consumo Stefano Menghinello Dirigente

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2013

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2013 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

Industry Forecasts 2015-2017

Industry Forecasts 2015-2017 Aprile 2016 Industry Forecasts 2015-2017 Previsioni economico-finanziarie e di rischio su oltre 200 settori dell economia italiana Indice Il quadro macro Le previsioni settoriali I settori nel dettaglio

Dettagli

Alcuni dati di contesto dal Rapporto Dentro la crisi

Alcuni dati di contesto dal Rapporto Dentro la crisi Le proposte di Confartigianato per aiutare le micro e piccole imprese a 'vincere' la crisi. Alcuni dati di contesto dal Rapporto Dentro la crisi Iniziativa di confronto con i Parlamentari Misure di sostegno

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2015

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2015 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 2013

Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 2013 Direzione generale centrale Organizzazione, Personale, Sistemi Informativi e Telematica Servizio statistica e informazione geografica Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 20 Bologna,

Dettagli

Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere. Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche

Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere. Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Casale Monferrato, 8 giugno 2016 1 Premessa 2 I nuovi protagonisti della crescita 3 Focus

Dettagli

2.500 59,9 2.172 2.000 1.500 1.000

2.500 59,9 2.172 2.000 1.500 1.000 Le imprese italiane a controllo estero (fatturato; % del totale imprese residenti in Italia; anno: 213) Le imprese italiane a controllo estero per paese controllante (anno: 213) Farmaceutica 59,9 Prodotti

Dettagli

Il punto sullo scenario

Il punto sullo scenario 13 meeting ACEF «Insieme per la ripresa» Il punto sullo scenario Gregorio De Felice Chief Economist Bologna, 26 settembre 2013 Agenda 1 L economia italiana finalmente al punto di svolta? 2 La crescita

Dettagli

COMMERCIO ESTERO MARCHE BRASILE- DATI Sistema Informativo Statistico REGIONE MARCHE

COMMERCIO ESTERO MARCHE BRASILE- DATI Sistema Informativo Statistico REGIONE MARCHE COMMERCIO ESTERO MARCHE BRASILE- DATI 2009 1 ESPORTAZIONI dalle MARCHE verso BRASILE ANNO 2009 Il assieme a Russia India e Cina (paesi BRIC) è considerato un paese chiave per lo sviluppo futuro: è una

Dettagli

Per la prima volta in 10 anni mercato farmaceutico totale in contrazione

Per la prima volta in 10 anni mercato farmaceutico totale in contrazione Per la prima volta in 10 anni mercato farmaceutico totale in contrazione 18% 16% 14% 12% 10% 8% 6% 4% 2% 0% -2% -4% -6% Var % rispetto all anno precedente (spesa pubblica e privata a prezzi ex factory)

Dettagli

L economia del Veneto dopo la crisi: l export traina una ripresa ancora debole

L economia del Veneto dopo la crisi: l export traina una ripresa ancora debole L economia del Veneto dopo la crisi: l export traina una ripresa ancora debole È un quadro in generale miglioramento quello dell economia del Veneto nel 2010, ma la soglia di attenzione rimane alta perché

Dettagli

OSSERVATORIO DEI SETTORI INDUSTRIALI Aggiornamento del Rapporto Italia Dati macroeconomici. Pag. 1 of 19

OSSERVATORIO DEI SETTORI INDUSTRIALI Aggiornamento del Rapporto Italia Dati macroeconomici. Pag. 1 of 19 OSSERVATORIO DEI SETTORI INDUSTRIALI Aggiornamento del 20.02.2014 Rapporto Italia Dati macroeconomici Pag. 1 of 19 OSSERVATORIO DEI SETTORI INDUSTRIALI Aggiornamento del 20.02.2014 Dati Macroeconomici

Dettagli

Le esportazioni della provincia di Modena. Gennaio Settembre 2011

Le esportazioni della provincia di Modena. Gennaio Settembre 2011 Le esportazioni della provincia di Modena Gennaio Settembre 2011 I dati diffusi da Istat, ed elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio, incorporano le rettifiche effettuate dall

Dettagli

COMMERCIO ESTERO SINTESI SULL EXPORT DELL EMILIA-ROMAGNA

COMMERCIO ESTERO SINTESI SULL EXPORT DELL EMILIA-ROMAGNA COMMERCIO ESTERO SINTESI SULL EXPORT DELL EMILIA-ROMAGNA 2015 e aggiornamento con dati relativi al I trimestre 2016 Fonte principale Elaborazioni Confindustria ER su dati ISTAT Sono riportati alcuni dati

Dettagli

SINTESI DEL TRIMESTRE 2. QUADRO MACROECONOMICO TRIMESTRALE 3. DEBITO PUBBLICO 4. OCCUPAZIONE 5. PRODUZIONE, VENDITE E ORDINI 6.

SINTESI DEL TRIMESTRE 2. QUADRO MACROECONOMICO TRIMESTRALE 3. DEBITO PUBBLICO 4. OCCUPAZIONE 5. PRODUZIONE, VENDITE E ORDINI 6. MONITOR DELLA CRISI 1. SINTESI DEL TRIMESTRE 2. QUADRO MACROECONOMICO TRIMESTRALE 3. DEBITO PUBBLICO 4. OCCUPAZIONE 5. PRODUZIONE, VENDITE E ORDINI 6. ASPETTATIVE 7. COMMERCIO ESTERO 8. PREZZI AL CONSUMO

Dettagli

Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia

Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia Incontri con gli studenti sulle principali funzioni della Banca d Italia Università Kore Enna, aprile - maggio 2016 L economia siciliana e la lunga crisi Giuseppe Ciaccio Divisione Analisi e ricerca economica

Dettagli

DATI PER WINE BUSINESS EXECUTIVE PROGRAM

DATI PER WINE BUSINESS EXECUTIVE PROGRAM DATI PER WINE BUSINESS EXECUTIVE PROGRAM Informazioni che la Dott.ssa Tiziana Sarnari (ISMEA) ha esposto questa mattina (8 luglio 2014), nel corso dell evento di Business International Fiera Milano Media.

Dettagli

Clicca qui per scaricare gli allegati della rubrica "Sicilia nei numeri"

Clicca qui per scaricare gli allegati della rubrica Sicilia nei numeri Clicca qui per scaricare gli allegati della rubrica "Sicilia nei numeri" Nel primo semestre del 2009 l interscambio della Sicilia con l estero ha registrato un notevole ridimensionamento, superiore al

Dettagli

Il commercio estero di Prato

Il commercio estero di Prato Centro Studi 16-dic-15 Il commercio estero di Prato 3 trimestre 2015 L'export manifatturiero in provincia di Prato Variazioni % tendenziali valori all'export. Ateco 2007 "C" provincia di Prato 20,0 2014-1

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 31 gennaio 2011 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Dicembre 2010 Nel mese di dicembre 2010, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione

Dettagli

Il contributo dell industria farmaceutica per una crescita sostenibile

Il contributo dell industria farmaceutica per una crescita sostenibile Il contributo dell industria farmaceutica per una crescita sostenibile Ci sarà nel futuro una Sanità europea? 2014 Motore sanità Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria Milano, 1 Marzo 2014 La

Dettagli

Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico

Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico Gregorio De Felice Servizio Studi e Ricerche Milano, 8 novembre 2013 Agenda 1 Scenario

Dettagli

LE FILIERE DELLA MODA IN CAMPANIA: quando l artigianato di qualità diventa impresa di successo

LE FILIERE DELLA MODA IN CAMPANIA: quando l artigianato di qualità diventa impresa di successo LE FILIERE DELLA MODA IN CAMPANIA: quando l artigianato di qualità diventa impresa di successo 6 dicembre 2011 Massimo Deandreis, Direttore Generale SRM AGENDA La MODA nel Made in Italy Il settore della

Dettagli

Focus: Giugno Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA

Focus: Giugno Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA Focus: Giugno 2016 Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA QUADRO MACROECONOMICO La Cina è la seconda economia mondiale in termini di PIL a prezzi

Dettagli

Il settore agro-alimentare in Italia e in Toscana. Direzione Studi e Ricerche

Il settore agro-alimentare in Italia e in Toscana. Direzione Studi e Ricerche Il settore agro-alimentare in e in Direzione Studi e Ricerche Firenze, 31 Maggio 2016 Agenda 1 Importanza e specificità dell agroalimentare italiano 2 L olivicoltura e la viticoltura in e in 3 Le sfide

Dettagli