BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DELL USO DEL RIFUGIO PIETRO FABIANI IN COMUNE DI PAULARO (Ud).

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DELL USO DEL RIFUGIO PIETRO FABIANI IN COMUNE DI PAULARO (Ud)."

Transcript

1 BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DELL USO DEL RIFUGIO PIETRO FABIANI IN COMUNE DI PAULARO (Ud). La Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Direzione centrale risorse agricole, forestali e ittiche, Servizio gestione territorio montano, bonifica e irrigazione con sede in Udine, via Sabbadini, 31 RENDE NOTO CHE in conformità al decreto del Direttore del Servizio gestione territorio montano, bonifica e irrigazione n. 4804/AGFOR di data 14/09/2017 con il presente bando intende individuare il concessionario del Rifugio Pietro Fabiani in Comune di Paularo per il periodo dal al per le attività connesse con la destinazione a rifugio alpino. Il bene sarà concesso a corpo nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, visto e piaciuto per averne fatto in loco diretta constatazione. CAPO I INFORMAZIONI GENERALI Art. 1 Normativa applicabile 1. Alla presente procedura si applicano, in quanto compatibili: - Regio decreto 23 maggio 1924, n. 827 Regolamento per l'amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato ; - Legge regionale 22 dicembre 1971, n. 57 Disposizioni speciali in materia di finanza regionale ; - Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture (solo nei principi e nelle disposizioni espressamente richiamate). Art. 2 Descrizione del bene in concessione e condizioni. La concessione riguarda l uso del Rifugio Fabiani con le relative pertinenze, sito in località Pecol di Chiaula Alta e identificato al catasto fabbricati del comune di Paularo al fg. 1, p.c. n 23, sub 3 (corte comune di sub 4, 5 e 6 tamar ) sub 4 ( rifugio ) e sub 6 (porzione del fabbricato ex stalla ) per il suo utilizzo quale rifugio alpino. Il bene in concessione è individuato nelle allegate planimetrie (Allegato A). La parti dell edificio ex stalla individuata nell allegata planimetria come ricovero e deposito sono esclusi dalla concessione e pertanto dovrà acconsentire l accesso a terzi a questi vani attraverso il terreno individuato come sub. 3 ( tamar ). I terreni circostanti il rifugio sono affidati in concessione a terzi per lo svolgimento dell attività di pascolo e si segnala fin d ora che il gestore delle circostanti aree a pascolo potrà utilizzare recinzioni, anche elettrificate, per Pag. 1/6

2 razionare il pascolo medesimo fermo restando che sarà comunque garantito l acceso al rifugio e il transito pedonale sui sentieri con segnavia CAI; inoltre eventuali cani del futuro concessionario o dei fruitori del rifugio dovranno essere tenuti al guinzaglio o all interno di idonee recinzioni al fine di evitare che inseguano il bestiame pascolante nelle aree circostanti. Il rifugio Fabiani è dotato di impianto idrico rifornito da una sorgente e la verifica della potabilità dell acqua è a carico del futuro concessionario. Il rifugio è dotato di impianto elettrico alimentato da una turbina idraulica e da un generatore a gasolio e le relative gestioni ordinarie, compresa l alimentazione del generatore, sono a carico del futuro concessionario. L edificio non è dotato di un impianto termoidraulico. L accesso al rifugio Fabiani, posto alla quota di m s.l.m., avviene attraverso la proprietà regionale mediante la strada trattorabile Ramaz-Lodin e quindi con la mulattiera che dalla trattorabile Ramaz-Lodin raggiunge il rifugio percorribile a piedi. Il bene concesso potrà essere utilizzato unicamente per le attività connesse con la destinazione a rifugio alpino ed il futuro concessionario dovrà garantire: - l apertura per un periodo minimo di tre mesi annui, dal 20 giugno al 20 settembre di ogni anno, salvo eventuale deroga per il primo anno in relazione alla data di effettiva consegna dell immobile; - l applicazione delle disposizioni previste dal C.A.I. in merito alla gestione dei propri rifugi, per quanto compatibili con la presente concessione. Le condizioni per la concessione del rifugio sono riportate in modo completo nell allegato 4 (Schema di contratto). Art. 3 Durata della concessione. 1. La durata della concessione decorre dal 01 gennaio 2018 e termina il 31 dicembre Il contratto non è soggetto a rinnovazione tacita. 2. Alla scadenza della concessione l Amministrazione regionale può prorogare la durata del contratto per il tempo strettamente necessario allo svolgimento della procedura di individuazione del nuovo affittuario e, comunque, per un periodo massimo di 6 mesi a far data dalla scadenza fatte salve eventuali maggiori durate determinate dal disposto di cui all articolo 9 ter della L. 57/71. Art. 4 Specifiche sull importo del canone e canone a base di gara. 1. Il canone a base di gara, riferito ad un periodo di 3 (tre) mesi all anno di utilizzo del bene, è pari a 2.816, Qualora nel corso della concessione il futuro concessionario intenda utilizzare il bene oltre i tre mesi annui, il corrispettivo aggiuntivo sarà calcolato in proporzione diretta al numero di giorni di apertura. Art. 5 Richiesta di informazioni/chiarimenti 1. Eventuali chiarimenti o informazioni complementari possono essere richieste via mail all indirizzo del Servizio oppure al Responsabile del procedimento, dott. Giuseppe Vanone tel entro il giorno I quesiti e le relative risposte e le informazioni complementari, se richieste entro il termine sopra riportato, saranno rese note mediante pubblicazione sul sito internet dell Amministrazione regionale attraverso le c.d. frequently asked questions-faq ( Bandi e Avvisi della Regione link: Pag. 2/6

3 Art. 6 Sopralluogo. 1. I concorrenti possono effettuare un sopralluogo, previa richiesta di appuntamento agli indirizzi di posta elettronica: oppure o telefonicamente al dipendente regionale sig. Gianni Plazzotta ai seguenti numeri: oppure dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore e il venerdì dalle ore 9.00 alle ore entro il giorno 6 ottobre Art. 7 Riferimenti presso l Amministrazione regionale 1. Direzione centrale risorse agricole, forestali e ittiche Servizio gestione territorio montano, bonifica e irrigazione Posizione organizzativa Attività di supporto tecnico-amministrativo per la gestione dei pascoli, delle foreste, dei vivai forestali di proprietà regionale nonché dei beni immobili attribuiti al servizio e appartenenti al patrimonio della Regione Friuli Venezia Giulia con sede in via Sabbadini Udine. 2. Responsabile del procedimento è il dott. Giuseppe Vanone (tel in qualità di responsabile di Posizione organizzativa Attività di supporto tecnico-amministrativo per la gestione dei pascoli, delle foreste, dei vivai forestali di proprietà regionale nonché dei beni immobili attribuiti al servizio e appartenenti al patrimonio della Regione Friuli Venezia Giulia. CAPO II MODALITA DI PARTECIPAZIONE Art. 8 Requisiti di partecipazione 1. Sono ammessi a partecipare alla procedura di gara i soggetti, persone fisiche o giuridiche, che posseggono i requisiti sotto specificati: a) non essere in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo o non avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; b) nei loro confronti non deve essere pendente alcun procedimento per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di cui al Decreto Legislativo n. 159 (codice delle leggi antimafia), né deve essere stata applicata una di tali misure di prevenzione con provvedimento definitivo; c) nei loro confronti non deve essere stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale, per i reati elencati nelle lettere a), b), c), d), e), f), g), di cui all articolo 80, comma 1 del D. Lgs. 50/2016; d) nel caso di persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, gli stessi non devono essere destinatari di sanzioni interdittive ai sensi dell articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 (Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica); e) nel caso di imprese, essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali; f) nel caso di imprese, essere in regola con la normativa che disciplina il diritto al lavoro dei disabili. 2. I concorrenti devono risultare in possesso dei requisiti sopra descritti, che devono essere attestati mediante autocertificazione secondo il modello predisposto dall Amministrazione regionale (Allegato n. 2) ai sensi degli articoli 46, 47, e 76 del D.P , n. 445, sottoscritta dal concorrente (persona fisica, titolare o legale rappresentante del soggetto giuridico partecipante) e corredata da fotocopia del documento di identità del sottoscrittore della domanda, in corso di validità. 3. In caso di persona giuridica, i sopracitati requisiti devono essere posseduti dal legale rappresentante del concorrente. Pag. 3/6

4 Art. 9 Modalità di partecipazione 1. Per prendere parte alla gara, il soggetto concorrente dovrà far pervenire in un unico plico chiuso e sigillato con sistemi idonei a garantirne l integrità, controfirmato su tutti i lembi di chiusura della busta, tutti gli atti e i documenti, redatti in lingua italiana, prescritti dal presente bando a titolo di partecipazione alla gara, inseriti nelle Buste A e B come di seguito specificato. Tale plico dovrà recare in modo chiaro, all esterno, nome e indirizzo, e del concorrente con la seguente dicitura: OFFERTA PER LA CONCESSIONE DEL RIFUGIO FABIANI 2. Il plico dovrà pervenire entro e non oltre le ore del giorno 16 ottobre 2017 a pena di esclusione. 3. Il plico chiuso e sigillato come sopra specificato dovrà pervenire per posta raccomandata o assicurata o mediante consegna a mano e dovrà essere indirizzato a: Regione autonoma Friuli Venezia Giulia Direzione centrale risorse agricole, forestali e ittiche Servizio gestione territorio montano, bonifica e irrigazione via Sabbadini Udine. 4. Ai fini della prova del rispetto dei termini per la presentazione delle offerte farà fede il timbro della data di ricevimento e l orario apposto dall ufficio protocollo, in caso di consegna a mano, oppure dall ufficio posta della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, in caso di spedizione a mezzo posta. Si comunica che l orario per le consegne all ufficio protocollo al piano terzo, stanza 326 della sede regionale di Udine in via Sabbadini 31 Udine è il seguente: dal lunedì al venerdì dalle 9.15 alle 12: Non sarà valida alcuna offerta, comunque pervenuta dopo il termine fissato o con mezzi non idonei a garantire la segretezza dell offerta, anche se risultasse sostitutiva o aggiuntiva rispetto ad altra precedentemente pervenuta. 6. Il recapito del plico rimane a esclusivo rischio del mittente ove, per un qualsiasi motivo, il plico stesso non giungesse a destinazione in tempo utile. Art. 10 Modalità di redazione delle offerte. 1. Il plico, presentato con le modalità sopra descritte, dovrà contenere due buste: (Busta A DOCUMENTI e Busta B OFFERTA ECONOMICA ) entrambe sigillate e controfirmate su tutti i lembi di chiusura della busta in modo tale da garantirne l integrità, contenenti la documentazione specificata come segue: BUSTA A DOCUMENTI dovrà contenere la seguente documentazione amministrativa: A.1. Domanda di partecipazione, in bollo ai sensi di legge, sottoscritta, con firma leggibile, dal concorrente o dal legale rappresentante del concorrente, secondo il modello predisposto dall Amministrazione regionale (Allegato n. 1) A.2. Dichiarazione in ordine al possesso dei requisiti di partecipazione, redatta secondo il modello di autocertificazione predisposto dall Amministrazione regionale (Allegato n. 2), ai sensi degli articoli 46, 47, e 76 del D.P , n. 445, sottoscritta dal concorrente (persona fisica, titolare o legale rappresentante del soggetto giuridico partecipante) e corredata da fotocopia del documento di identità del sottoscrittore della domanda, in corso di validità. BUSTA B OFFERTA ECONOMICA dovrà contenere l offerta economica in bollo, senza alcun altro documento, contenente la dichiarazione di accettazione delle condizioni di gara, datata e sottoscritta dal titolare o legale rappresentante del soggetto giuridico partecipante, redatta secondo il modello allegato (Allegato n. 3) L importo contenuto nell offerta deve essere espresso in euro, sia in cifre che in lettere. L importo in euro va indicato con due cifre decimali al massimo. In caso di discordanza si intende prevalente l indicazione più vantaggiosa per l Amministrazione regionale. Non sono ammesse offerte parziali o di canone inferiore rispetto a quello a base d asta fissato dall Amministrazione regionale. L offerta economica non dovrà comunque contenere riserve o condizioni. Non è consentita direttamente o indirettamente la presentazione di più offerte da parte dello stesso soggetto. Pag. 4/6

5 L offerta economica vincola il concorrente per 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta e rimane valida anche per un termine superiore, fino al completamento della procedura di gara. Nulla spetterà ai concorrenti a titolo di compenso per qualsiasi spesa e onere incontrati nella redazione dell offerta, qualunque ne sia l ammontare. Nel caso non vengano utilizzati i modelli allegati al bando, la documentazione e l offerta di cui alle buste A e B dovranno in ogni caso riportare fedelmente tutto quanto previsto nei suddetti modelli. CAPO III MODALITÁ DI ESPLETAMENTO DELLA GARA Art. 11 Criteri di aggiudicazione 1. La procedura di gara per la concessione del bene in oggetto sarà effettuata con il metodo delle offerte segrete al rialzo, secondo le procedure di cui all articolo 73 comma 1, lett. c) del D. 827/ L aggiudicazione provvisoria, ai sensi dell articolo 76, comma 2, del D. citato, sarà dichiarata a favore di colui che offrirà il prezzo più alto. La gara sarà valida anche in presenza di una sola offerta. In caso offerte uguali si procederà a sorteggio. Art. 12 Modalità di espletamento della gara 1. La prima seduta pubblica di apertura dei plichi di gara è fissata per il giorno ore 14:30 presso la sede della Regione in Udine, via Sabbadini 31, sala 5R Le comunicazioni in merito a eventuali spostamenti o sospensioni delle sedute di gara, per ragioni organizzative dell Amministrazione regionale, verranno pubblicate sul sito Internet istituzionale dell Ente ( Bandi e Avvisi). A tal proposito, si fa presente che sarà onere dei concorrenti prendere visione del predetto sito internet, onde verificare la presenza di eventuali comunicazioni in tal senso. 3. Tutte le sedute sono pubbliche e vi possono partecipare i rappresentati legali dei concorrenti o loro delegati. 4. La procedura di si svolgerà nelle seguenti fasi: FASE 1: nella prima seduta il Presidente del seggio di gara inizia le operazioni di apertura dei plichi pervenuti in tempo utile e regolarmente sigillati e provvede all esame e alla verifica della documentazione amministrativa ivi contenuta, al fine di procedere all ammissione dei concorrenti all apertura delle offerte economiche; FASE 2: a conclusione dei controlli indicati nella FASE 1, il seggio di gara procede con le operazioni di apertura delle offerte economiche. FASE 3: espletate le operazioni di gara, il Presidente del seggio proclama l aggiudicazione provvisoria al primo in graduatoria. 5. Il Presidente del seggio di gara, per esigenze operative, può sospendere la seduta e riconvocarla in data successiva e le date delle eventuali altre sedute verranno pubblicate sul sito Internet dell Amministrazione regionale ( Bandi e Avvisi). Si fa presente che sarà onere dei concorrenti prendere visione del predetto sito internet, onde verificare la presenza di eventuali comunicazioni in tal senso. Art. 13 Aggiudicazione. 1. L Amministrazione regionale effettua il controllo dei requisiti di partecipazione autocertificati in sede di gara sull aggiudicatario ed eventualmente sugli altri concorrenti. Resta inteso che la non veridicità delle autocertificazioni comporterà la decadenza dall aggiudicazione e la non stipulazione del contratto per fatto imputabile all aggiudicatario, fatte salve comunque le responsabilità penali. L Ente in tal caso si riserva il diritto di richiedere il risarcimento del danno. 2. A conclusione dei controlli dei requisiti, viene data comunicazione ai concorrenti dell aggiudicazione definitiva, a mezzo P.E.C. ovvero, se non disponibile, a mezzo raccomandata A.. 3. L Amministrazione regionale si riserva di non dare corso alla presente procedura, in qualunque momento e fino alla stipula del contratto, per superiori motivi di interesse pubblico. Pag. 5/6

6 Art. 14 Documentazione da presentare per la stipula 1. Ai fini della stipulazione della concessione, l aggiudicatario è tenuto a presentare, nei termini che verranno indicati dall Amministrazione regionale: a) la garanzia definitiva, a garanzia dell osservanza di quanto contenuto nel contratto, pari a 1/4 del canone di aggiudicazione, mediante deposito cauzionale a favore della Regione ovvero mediante fideiussione bancaria, assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1933, n. 385; b) documentazione attestante l avvenuta sottoscrizione dal parte dell aggiudicatario di polizza assicurativa per responsabilità civile verso terzi per un massimale almeno pari a ,00 per le attività svolte nel bene in concessione. 2. Qualora l aggiudicatario non produca la fidejussione o la polizza assicurativa richieste o non risulti in possesso dei requisiti dichiarati all atto della presentazione dell offerta, l Amministrazione regionale può procedere all annullamento dell aggiudicazione e ha facoltà di aggiudicare la concessione al secondo in graduatoria, fatto salvo ogni altro diritto di risarcimento del danno. 3. Il contratto di affitto dovrà essere sottoscritto entro il termine indicato dall Amministrazione regionale nella comunicazione di aggiudicazione definitiva. 4. Sono a carico dell aggiudicatario tutte le spese inerenti e conseguenti la stipula del contratto di affitto, comprese quelle di bollo e di registrazione. 5. L Amministrazione, a suo insindacabile giudizio, si riserva la facoltà di procedere allo scorrimento della graduatoria in caso di rinuncia, risoluzione del contratto di affitto o scioglimento del contratto con l originario affittuario. Art. 15 Disposizioni in materia di tutela dei dati personali 1. Ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) i dati forniti dai soggetti partecipanti sono trattati dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia esclusivamente per le finalità connesse alla presente procedura e per l eventuale successiva stipula della concessione e non saranno diffusi, fatto salvo l esercizio del diritto di accesso previsto per legge. 2. Il titolare del trattamento dei dati è la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, nella persona dell ing. Claudio Garlatti, in qualità di direttore del Servizio gestione territorio montano, bonifica e irrigazione. Udine, 18 settembre 2017 Firmato: IL RESPONSABILE DI P.O. dott. Giuseppe Vanone Pag. 6/6

7 P.SO PECOL DI CHIAULA M.LODIN metri CRETA ROSSA 1772 RIFUGIO FABIANI 1541 Pecol di Chiaula alta 1715 Lodin alta C.MA VAL DI PURTIS Lodin di Mezzo Meledis alta Valentin Fontanon 1029 Cercevesa Meledis bassa 1521 del M A L E L A S T R E Ramaz Cra Dimonut Michel 1590 M.CULET L A 1038 V A L U C.TA CRAVOSTES B O S C O LA VALUTE Foranc 913 Valute Maior Maior PLAN DI ZERMULA di Zermula 1225 Sessepisse Montute di Mezzo C.MA VAL DI LEGNAN Montute bassa 1395 Rutoldon 1244 Cuesta Robbia alta 866 C A N 1248 A L E P.te Fuset D' 1100I N Maina della Schialute RIFUGIO PIETRO FABIANI scala 1: STRADE CAMIONABILI STRADA TRATTORABILE "RAMAZ-LODIN"

8 metri RIFUGIO PIETRO FABIANI scala 1:5.000

9

10 PIANTA PIANO TERRA EDIFICIO "EX STALLA" PECOL DI CHIAULA ALTA scala 1: 100 altezza locali (sotto trave) 220 cm RIFUGIO SUB DEPOSITO SUB. 4 STALLA SUB VANO DA AFFIDARE IN CONCESSIONE elaborato planimetrico catastale EP1 PLANIMETRIA Foto CTR + CATASTALE + ORTOFOTO scala 1 : 5000 RIFUGIO "FABIANI" STALLA N

CAPO I INFORMAZIONI GENERALI

CAPO I INFORMAZIONI GENERALI BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN AFFITTO DELLE AREE DESTINATE A PASCOLO E FIENAGIONE DI PROPRIETA REGIONALE SITE IN COMUNE DI PONTEBBA, MALBORGHETTO E TARVISIO (UD) Indizione di unica gara articolata

Dettagli

Città di Vigevano Provincia di Pavia

Città di Vigevano Provincia di Pavia Città di Vigevano Provincia di Pavia AVVISO D ASTA PUBBLICA ALIENAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO BRODOLINI CENSITO A C.T. AL FOGLIO 72 MAPPALE 328. Il Comune di Vigevano, in esecuzione

Dettagli

CAPO I INFORMAZIONI GENERALI

CAPO I INFORMAZIONI GENERALI BANDO DI GARA PER LA VENDITA A MEZZO DI ASTA PUBBLICA DI IMMOBILE DI PROPRIETÀ DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA SITO IN COMUNE DI CIVIDALE DEL FRIULI (UD). INDICE CAPO I INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE

DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE PARTE PRIMA PRESCRIZIONI TECNICHE E DISCIPLINA CONTRATTUALE ART. 1 OGGETTO E LUOGO DI EFFETTUAZIONE DEL

Dettagli

Comune di Fermignano Provincia di Pesaro Urbino

Comune di Fermignano Provincia di Pesaro Urbino AVVISO D ASTA PUBBLICA ALIENAZIONE DI FRUSTOLO DI TERRENO EDIFICABILE DI PROPRIETÁ COMUNALE SITO IN VIA SERRA ALTA DISTINTO AL CATASTO AL FOGLIO 15 MAPPALE 975 PARTE Il Comune di Fermignano, in esecuzione

Dettagli

Foglio Particella Sub. Qualità Classe superficie

Foglio Particella Sub. Qualità Classe superficie 1 REGIONE MARCHE AVVISO D ASTA PUBBLICA AFFITTO DI TERRENI AGRICOLI DI PROPRIETA DELLA REGIONE MARCHE SITO IN COMUNE DI CAMERINO IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO RISORSE FINANZIARIE E POLITICHE COMUNITARIE RENDE

Dettagli

Comune di Fermignano Provincia di Pesaro e Urbino

Comune di Fermignano Provincia di Pesaro e Urbino AVVISO D ASTA PUBBLICA ALIENAZIONE DI UN ALLOGGIO DI PROPRIETÁ COMUNALE SITO IN PIAZZA GIOVANNI XXIII. Il Comune di Fermignano, in esecuzione delle delibere di Consiglio Comunale. n. 16 del 19.04.2010

Dettagli

CAPO II MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

CAPO II MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA BANDO DI GARA PER LA VENDITA A MEZZO DI ASTA PUBBLICA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA SITO IN COMUNE DI TOLMEZZO (UD). TERZO AVVISO INDICE CAPO I

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE, DI UNA UNITA IMMOBILIARE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA DELL I. A.C.P. DI SALERNO. Si rende noto che questo Istituto intende procedere alla locazione ad

Dettagli

Avviso Pubblico Indagine di mercato VIAGGIO DI ISTRUZIONE A MONACO -CIG Z071F672A4

Avviso Pubblico Indagine di mercato VIAGGIO DI ISTRUZIONE A MONACO -CIG Z071F672A4 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie - Piero Sraffa Sezioni associate I.T.I.S. Marie Curie ITC Piero Sraffa Via F.lli Zoia, 130 20153 Milano Tel 02 45 25 866 fax 02 45 25 887 www.curiesraffa.gov.it

Dettagli

COMUNE DI FARA NOVARESE Provincia di Novara AVVISO DI ASTA PUBBLICA

COMUNE DI FARA NOVARESE Provincia di Novara AVVISO DI ASTA PUBBLICA COMUNE DI FARA NOVARESE Provincia di Novara Area Tecnica Via Roma n 16 28010 Caltignaga Tel. 0321/652114 652790 Fax 0321/652896 AVVISO DI ASTA PUBBLICA OGGETTO: VENDITA BOX PREFABBRICATO Il Comune di Fara

Dettagli

AVVISO DI ASTA PUBBLICA

AVVISO DI ASTA PUBBLICA COMUNE DI GIOVINAZZO Provincia di BARI UFFICIO TECNICO SETTORE PATRIMONIO LL.PP Piazza Vittorio Emanuele II Tel. 0803902343 E-mail u.t.c.giovinazzo@incomm.it C.F. 80004510725 Prot. 12585 Giovinazzo,lì

Dettagli

P R O V I N C I A D I F I R E N Z E. Via Cavour n Firenze (Italy) DIREZIONE PATRIMONIO ESPROPRI PROVVEDITORATO APPALTI

P R O V I N C I A D I F I R E N Z E. Via Cavour n Firenze (Italy) DIREZIONE PATRIMONIO ESPROPRI PROVVEDITORATO APPALTI P R O V I N C I A D I F I R E N Z E Via Cavour n 1-50129 Firenze (Italy) DIREZIONE PATRIMONIO ESPROPRI PROVVEDITORATO APPALTI AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI La Provincia di Firenze, in esecuzione dell Atto

Dettagli

P.zza Matteotti n Gavirate C.F SETTORE AFFARI/GENERALI. Prot Gavirate,

P.zza Matteotti n Gavirate C.F SETTORE AFFARI/GENERALI. Prot Gavirate, P.zza Matteotti n. 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 SETTORE AFFARI/GENERALI Prot. 8184 Gavirate, 08.05.2006 Bando di gara mediante pubblico incanto per l appalto servizio integrato pulizia stabili comunali

Dettagli

CITTA' DI TORINO AVVISO D ASTA PUBBLICA N. 16/2017 PER LA CONCESSIONE TRENTENNALE DEL FABBRICATO SITO IN TORINO IN C.SO

CITTA' DI TORINO AVVISO D ASTA PUBBLICA N. 16/2017 PER LA CONCESSIONE TRENTENNALE DEL FABBRICATO SITO IN TORINO IN C.SO AVVISO PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE ITALIANA IN DATA 12 MAGGIO 2017. CITTA' DI TORINO AVVISO D ASTA PUBBLICA N. 16/2017 PER LA CONCESSIONE TRENTENNALE DEL FABBRICATO SITO IN TORINO IN C.SO CASALE

Dettagli

COMUNE DI BISACQUINO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO

COMUNE DI BISACQUINO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO COMUNE DI BISACQUINO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO UFFICIO TECNICO Via Stazione 90032 Bisacquino (PA) Tel. 091/8308016/21 fax 091/8352144 www.comune.bisacquino.pa.it OGGETTO : ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA

Dettagli

CITTA' DI QUARRATA Provincia di Pistoia AREA RISORSE Servizio Finanziario ed Economato

CITTA' DI QUARRATA Provincia di Pistoia AREA RISORSE Servizio Finanziario ed Economato BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 3 AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI QUARRATA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO ED ECONOMATO Viste le disposizioni per la gestione del parco automezzi

Dettagli

BANDO DI ASTA PUBBLICA VENDITA AREA DI PROPRIETÀ DELLA SOCIETÀ UMBRIA TPL E MOBILITÀ SPA UBICATA IN TERNI LOCALITA MARATTA

BANDO DI ASTA PUBBLICA VENDITA AREA DI PROPRIETÀ DELLA SOCIETÀ UMBRIA TPL E MOBILITÀ SPA UBICATA IN TERNI LOCALITA MARATTA BANDO DI ASTA PUBBLICA VENDITA AREA DI PROPRIETÀ DELLA SOCIETÀ UMBRIA TPL E MOBILITÀ SPA UBICATA IN TERNI LOCALITA MARATTA Umbria T.P.L. & Mobilità Spa, con sede in Str. Santa Lucia 4, 06125 Perugia, telefono

Dettagli

A.R.T.E. ASTE PUBBLICHE

A.R.T.E. ASTE PUBBLICHE A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA ASTE PUBBLICHE Si rende noto che questa Azienda procederà alla vendita mediante distinte aste pubbliche di alloggi liberi

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO DEL COMUNE DI GATTINARA IN REGIONE CASTELLAZZO CIG IL RESPONSABILE DELLA CUC

BANDO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO DEL COMUNE DI GATTINARA IN REGIONE CASTELLAZZO CIG IL RESPONSABILE DELLA CUC BANDO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO DEL COMUNE DI GATTINARA IN REGIONE CASTELLAZZO CIG 6567628214 IL RESPONSABILE DELLA CUC - Visto il D.Lgs. n. 163/2006; - Vista la Delibera di

Dettagli

UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n Albignasego (PD) C.F Provincia di Padova

UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n Albignasego (PD) C.F Provincia di Padova UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n 224-35020 Albignasego (PD) C.F. 92214260280 Provincia di Padova Telefono 049/ 8042291 FAX 049 / 8042228 Codice fiscale n.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI LATTE DI CAPRA E LATTE DI PECORA PRODOTTO PRESSO L AZIENDA DI BELLA (PZ)

AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI LATTE DI CAPRA E LATTE DI PECORA PRODOTTO PRESSO L AZIENDA DI BELLA (PZ) Prot. 3443 DEL 1/2/2017 AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI LATTE DI CAPRA E LATTE DI PECORA PRODOTTO PRESSO L AZIENDA DI BELLA (PZ) Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva VISTO che

Dettagli

CAPO II MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

CAPO II MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA PER LA VENDITA A MEZZO DI ASTA PUBBLICA DI FABBRICATO DI PROPRIETÀ, DENOMINATO EX COLONIA MONTANA GIL SITO IN COMUNE DI TARVISIO (UD), VIA DEGLI ATLETI AZZURRI. INDICE CAPO I INFORMAZIONI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (codice CIG 6372706B58) ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELLA CONCESSIONE Il Comune di Levanto esperisce

Dettagli

A V V I S O 1 ESPERIMENTO

A V V I S O 1 ESPERIMENTO A V V I S O BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DELL AUTOVETTURA LAND ROVER MOD. FREELANDER TARGATO ZA788YB DI PROPRIETA DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE 1 ESPERIMENTO L Istituto per i Beni Archeologici

Dettagli

Città Metropolitana di Firenze

Città Metropolitana di Firenze Comune dii Empollii Città Metropolitana di Firenze Avviso di Mobilità Volontaria - ex articolo 30 D.Lgs 165/2001 per la copertura di n. 1 posto a tempo pieno e indeterminato di Assistente Bibliotecario

Dettagli

4) DURATA DEL SERVIZIO La convenzione avrà la durata di anni 2 (due) decorrenti dal 1 gennaio 2013.

4) DURATA DEL SERVIZIO La convenzione avrà la durata di anni 2 (due) decorrenti dal 1 gennaio 2013. Prot. N. 34693 Legnago, 28 novembre 2012 BANDO-DISCIPLINARE DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO, RICOVERO, CUSTODIA E MANTENIMENTO DEI CANI RANDAGI CATTURATI NEL TERRITORIO

Dettagli

PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENTE LEGALE NELLE MATERIE DI DIRITTO CIVILE, DIRITTO DEL LAVORO E DEGLI APPALTI PUBBLICI AI SENSI DELL ART

PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENTE LEGALE NELLE MATERIE DI DIRITTO CIVILE, DIRITTO DEL LAVORO E DEGLI APPALTI PUBBLICI AI SENSI DELL ART AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENTE LEGALE NELLE MATERIE DI DIRITTO CIVILE, DIRITTO DEL LAVORO E DEGLI APPALTI PUBBLICI AI SENSI DELL ART.7 DEL DLGS 30-3-2001 N. 165 Oggetto

Dettagli

bando di gara per l affidamento del servizio di cassa avente durata e validità dal 01/11/2016 al 31/10/2019; Procedura di gara

bando di gara per l affidamento del servizio di cassa avente durata e validità dal 01/11/2016 al 31/10/2019; Procedura di gara LICEO SCIENTIFICO STATALE Leonardo da Vinci Via Colle Marino, 73 65125 PESCARA C.F. 80005770682 tel. 085-2058310/085-085376421 tel. 085-4215812 e-mail peps01000c@istruzione.it Prot 6135 /c14 Pescara 05/10/2016

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI E SOCIO CULTURALI RENDE NOTO

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI E SOCIO CULTURALI RENDE NOTO AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN AUTOVEICOLO PER TRASPORTO SPECIFICO (DISABILI) TIPO FIAT DUCATO TARGATO AG963GE, ALIMENTAZIONE A GASOLIO. IMMATRICOLATO IN DATA 03/12/1996 IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

Unione Montana Valli Savena Idice

Unione Montana Valli Savena Idice Comuni di: Loiano Monghidoro Monterenzio Pianoro Unione Montana Valli Savena Idice STAZIONE APPALTANTE UNICA Prot. n.6708/2014 BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DI CASTAGNETO DA FRUTTO DI PROPRIETA' DEL

Dettagli

Città Metropolitana di Firenze

Città Metropolitana di Firenze Comune dii Empollii Città Metropolitana di Firenze Avviso di Mobilità Volontaria - ex articolo 30 D.Lgs 165/2001 per la copertura di n. 1 posto a tempo pieno e indeterminato di Istruttore Tecnico Direttivo

Dettagli

CAPO II REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Art. 6 Soggetti ammessi a partecipare Pag. 4 Art. 7 Requisiti di partecipazione Pag. 5

CAPO II REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Art. 6 Soggetti ammessi a partecipare Pag. 4 Art. 7 Requisiti di partecipazione Pag. 5 BANDO DI GARA PER L INDIVIDUAZIONE DEL CONCESSIONARIO DI LOCALI DESTINATI A BAR INTERNO NELL IMMOBILE ISTITUZIONALE DI PROPRIETA REGIONALE SITO IN PIAZZA UNITA D ITALIA N. 1 A TRIESTE INDICE CAPO I INFORMAZIONI

Dettagli

PROCEDURA DI SELEZIONE PER AFFIDAMENTO IN GESTIONE CAMPO DA TENNIS UBICATO PRESSO LA PIAZZA EX ROGNETTA.

PROCEDURA DI SELEZIONE PER AFFIDAMENTO IN GESTIONE CAMPO DA TENNIS UBICATO PRESSO LA PIAZZA EX ROGNETTA. PROCEDURA DI SELEZIONE PER AFFIDAMENTO IN GESTIONE CAMPO DA TENNIS UBICATO PRESSO LA PIAZZA EX ROGNETTA. 1. Il Comune di ROSARNO indice una selezione ai sensi dell art. 90 L.289/2002, per la Concessione

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Torino, 07/11/2013 DITTA N. 1 DITTA N. 2 DITTA N. 3 Oggetto: Acquisizione in economia mediante contrattazione ordinaria prevista dall art. 34 del D.I. 44/2001 per la fornitura di MONITOR COD. CIG. Z630C3C2E9

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI AGNELLI PRESSO LE AZIENDE DI SEGEZIA (FG) E BELLA (PZ) Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva

AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI AGNELLI PRESSO LE AZIENDE DI SEGEZIA (FG) E BELLA (PZ) Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva Prot. 54651 DEL 27/11/2015 AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI AGNELLI PRESSO LE AZIENDE DI SEGEZIA (FG) E BELLA (PZ) Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva VISTO che il Consiglio

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE A TITOLO ONEROSO DI N. 9 PC PRIVI DI SISTEMA OPERATIVO INSTALLATO In esecuzione della

Dettagli

Indizione di unica gara articolata in n. 3 lotti

Indizione di unica gara articolata in n. 3 lotti BANDO DI GARA PER LA VENDITA A MEZZO DI ASTA PUBBLICA DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA SITI IN COMUNE DI GRADO (GO) LOC. FOSSALON. Indizione di unica gara articolata

Dettagli

COMUNE MELITO DI PORTO SALVO Provincia di Reggio Calabria

COMUNE MELITO DI PORTO SALVO Provincia di Reggio Calabria COMUNE MELITO DI PORTO SALVO Provincia di Reggio Calabria BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA - PERIODO DAL 01.01.2014 AL 31.12.2017 Il Comune

Dettagli

TRATTATIVA PRIVATA PREVIA GARA UFFICIOSA PER L ALIENAZIONE DI UN TERRENO DI PROPRIETA COMUNALE IN LOCALITA PANTANO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

TRATTATIVA PRIVATA PREVIA GARA UFFICIOSA PER L ALIENAZIONE DI UN TERRENO DI PROPRIETA COMUNALE IN LOCALITA PANTANO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Al di Monterotondo Servizio Demanio, Patrimonio, Casa, Provveditorato e Contratti TRATTATIVA PRIVATA PREVIA GARA UFFICIOSA PER L ALIENAZIONE DI UN TERRENO DI PROPRIETA COMUNALE IN LOCALITA PANTANO DOMANDA

Dettagli

Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO

Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO Allegato 11 Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO La Regione Toscana, ai sensi degli artt. 20 comma 1 lett. d) e 24

Dettagli

VENETO AGRICOLTURA BANDO DI GARA

VENETO AGRICOLTURA BANDO DI GARA VENETO AGRICOLTURA BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DI UN TERRENO COLTIVATO A VIGNETO DENOMINATO PODERE TENDE SITO NELLA F.D.R. VALDADIGE IN COMUNE DI DOLCÈ (VR). Veneto Agricoltura avvisa che intende

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN TERRENO DI PROPRIETA COMUNALE IN LOCALITA PANTANO TRAVERSA DEL GRILLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN TERRENO DI PROPRIETA COMUNALE IN LOCALITA PANTANO TRAVERSA DEL GRILLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN TERRENO DI PROPRIETA COMUNALE IN LOCALITA PANTANO TRAVERSA DEL GRILLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Il sottoscritto (nel caso di offerente singolo) Cognome Nome Luogo

Dettagli

LETTERA DI INVITO PROCEDURA NEGOZIATA OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

LETTERA DI INVITO PROCEDURA NEGOZIATA OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Bozza per lettera di invito relativa a GARE per forniture e servizi di importo da a 0 a 50 k Euro (IVA esclusa). La procedura verrà svolta in collaborazione con il Servizio di amministrazione. (aggiornamento

Dettagli

Comune di Paullo. Città Metropolitana di Milano

Comune di Paullo. Città Metropolitana di Milano Comune di Paullo Città Metropolitana di Milano BANDO DI GARA D APPALTO - AFFIDAMENTO SERVIZI TECNICI PROFESSIONALI FINALIZZATI ALLA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI CONTRIBUTO RELATIVA AL BANDO DI FONDAZIONE

Dettagli

M.A. INFRANCA SAN GIACOMO

M.A. INFRANCA SAN GIACOMO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI: RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) AI

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA RIEPILOGO Procedura aperta, ai sensi degli artt. 55, 5 comma,

Dettagli

ATENE NORME DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA DI GARA. Asta pubblica TIPOLOGIA DI CONTRATTO. Cessione Ramo Azienda CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

ATENE NORME DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA DI GARA. Asta pubblica TIPOLOGIA DI CONTRATTO. Cessione Ramo Azienda CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ATENE NORME DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA DI GARA Asta pubblica TIPOLOGIA DI CONTRATTO Cessione Ramo Azienda CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE Prezzo più alto determinato sulla base di offerte segrete in aumento

Dettagli

SCHEMA ISTANZA E AUTOCERTIFICAZIONE PER ASSOCIAZIONI

SCHEMA ISTANZA E AUTOCERTIFICAZIONE PER ASSOCIAZIONI Allegato C1 SCHEMA ISTANZA E AUTOCERTIFICAZIONE PER ASSOCIAZIONI MARCA DA BOLLO 14,62 SCHEMA DI ISTANZA E DICHIARAZIONE DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DEL CANDIDATO ASSOCIAZIONE SECONDO QUANTO PREVISTO

Dettagli

C O M U N E D I S C A L E A (Provincia di Cosenza) SETTORE ENTRATE E PATRIMONIO

C O M U N E D I S C A L E A (Provincia di Cosenza) SETTORE ENTRATE E PATRIMONIO 1 COD. C.I.G. 0272887977 ALLEGATO A C O M U N E D I S C A L E A (Provincia di Cosenza) SETTORE ENTRATE E PATRIMONIO AVVISO D ASTA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DI UNA STRUTTURA SOCIO-SANITARIA-ASSISTENZIALE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI AGNELLONI E CAPRETTONI PRESSO L AZIENDA DI BELLA (PZ) Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva

AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI AGNELLONI E CAPRETTONI PRESSO L AZIENDA DI BELLA (PZ) Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva Prot. 28373 DEL 20/6/2016 AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI AGNELLONI E CAPRETTONI PRESSO L AZIENDA DI BELLA (PZ) Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva VISTO che il Consiglio per

Dettagli

SETTORE SVILUPPO ECONOMICO AVVISO D ASTA PER ALIENAZIONE DI N. 2 CICLOMOTORI: VESPA 50 PIAGGIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE RENDE NOTO

SETTORE SVILUPPO ECONOMICO AVVISO D ASTA PER ALIENAZIONE DI N. 2 CICLOMOTORI: VESPA 50 PIAGGIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE RENDE NOTO Prot. N. 3549 AVVISO D ASTA PER ALIENAZIONE DI N. 2 CICLOMOTORI: VESPA 50 PIAGGIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE RENDE NOTO Che in esecuzione della Determinazione N. 157 R.G. del 15.02.2013, il giorno 18

Dettagli

In qualità di consorziato del Consorzio indicato quale soggetto esecutore delle attività,

In qualità di consorziato del Consorzio indicato quale soggetto esecutore delle attività, Spett/le G.O.R.I. S.p.A. Via Ex Aeroporto, snc - c/o Consorzio Il Sole - 80038 Pomigliano d Arco (NA) Oggetto: PROCEDURA APERTA per l affidamento di: Servizio di recapito a data ed ora certa con certificazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI LANA. Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva

AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI LANA. Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva Prot. 28371 DEL 20/6/2016 AVVISO PUBBLICO PER LA VENDITA DI LANA Il Direttore dell Unità di Ricerca per la Zootecnia Estensiva VISTO che il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia

Dettagli

AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMUNALE SITO IN MEINA FRAZIONE GHEVIO VIA CIRCONVALLAZIONE N. 3.

AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMUNALE SITO IN MEINA FRAZIONE GHEVIO VIA CIRCONVALLAZIONE N. 3. COMUNE DI MEINA Provincia di Novara Codice Fiscale 00440750032 Partita Iva 00440750032 BANDO DI GARA AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMUNALE SITO

Dettagli

AVVISO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DI AREE PRESSO L AEROPORTO DI FANO (AN) PER COMPLESSIVI 3000 METRI QUADRATI

AVVISO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DI AREE PRESSO L AEROPORTO DI FANO (AN) PER COMPLESSIVI 3000 METRI QUADRATI gs Direzione Aeroportuale Regioni Centro AVVISO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DI AREE PRESSO L AEROPORTO DI FANO (AN) PER COMPLESSIVI 3000 METRI QUADRATI 1. OGGETTO E DURATA DELLA CONCESSIONE

Dettagli

AVVISO PER LA LOCAZIONE DI PASCOLI DI PROPRIETÁ DEL COMUNE DI ETROUBLES.

AVVISO PER LA LOCAZIONE DI PASCOLI DI PROPRIETÁ DEL COMUNE DI ETROUBLES. AVVISO PER LA LOCAZIONE DI PASCOLI DI PROPRIETÁ DEL COMUNE DI ETROUBLES. IL SEGRETARIO COMUNALE RENDE NOTO che il Comune di Etroubles intende concedere in locazione ai migliori offerenti il seguente lotto

Dettagli

Richiesta di offerta economica per l affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG[ZF811840FE]

Richiesta di offerta economica per l affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG[ZF811840FE] RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Spettabile operatore economico Roma, venerdì 14 novembre 2014 OGGETTO Richiesta di offerta economica per l affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG[ZF811840FE]

Dettagli

BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827)

BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827) ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE PROVINCIALE DI PIACENZA ATTIVITA STRUMENTALI BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827) ENTE PUBBLICO

Dettagli

Richiesta di offerta economica per l affidamento del servizio di manutenzione dell impianto di condizionamento della sede Eppi CIG[Z FF]

Richiesta di offerta economica per l affidamento del servizio di manutenzione dell impianto di condizionamento della sede Eppi CIG[Z FF] RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Spettabile operatore economico Roma, giovedì 27 novembre 2014 OGGETTO Richiesta di offerta economica per l affidamento del servizio di manutenzione dell impianto di condizionamento

Dettagli

BANDO DI GARA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFITTO DEI TERRENI FEUDO DI SAN VITO

BANDO DI GARA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFITTO DEI TERRENI FEUDO DI SAN VITO Istituzione Pubblica di Assistenza e beneficenza (IPAB) giusta D.A. Ass.re Reg.le Enti Locali n. 733 del 12/11/87 Via Etnea, 595 - Catania Tel. +39-095448831 - +39-095449017 +39-095507143 Fax +39-095505821

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA 1. Ente appaltante: A.S.L. TO1 - Via San Secondo 29-10128 TORINO (Tel. 011/5662238 - fax 011/5662302) Indirizzo elettronico: www.aslto1.it 2. Procedura

Dettagli

CITTÀ DI PORTO RECANATI

CITTÀ DI PORTO RECANATI QZ51R5Q44.pdf 1/5 AVVISO ESPLORATIVO PER "INDAGINE DI MERCATO" AI FINI DELLA SELEZIONE DELLE COOPERATIVE DA INVITARE ALLA GARA TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DELL'ART. 36 CO.2 LETT. B) DEL D.LGS.50/2016

Dettagli

COMUNE DI VERNAZZA PROVINCIA DELLA SPEZIA

COMUNE DI VERNAZZA PROVINCIA DELLA SPEZIA Bando di gara a procedura aperta per la gestione del parcheggio pubblico a pagamento con custodia in località Vernazzola Stazione appaltante: Comune di Vernazza (SP) indirizzo: Via San Francesco n 56 telefono:

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI BENI MOBILI DELL AGENZIA DICHIARATI FUORI USO

AVVISO DI VENDITA DI BENI MOBILI DELL AGENZIA DICHIARATI FUORI USO Pag. 1 a 4 AVVISO DI VENDITA DI BENI MOBILI DELL AGENZIA DICHIARATI FUORI USO Si rende noto che, ai sensi dell Art. 6 Direttive in materia di economato e cassa Delibera di Giunta Regionale n. 50/64 del

Dettagli

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG: BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG: 5153273767 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione Ufficiale ed Indirizzo: Cassa Nazionale del Notariato Via Flaminia, n. 160 00196 Roma Tel.

Dettagli

COMUNE DI PADRU Provincia di Olbia Tempio

COMUNE DI PADRU Provincia di Olbia Tempio COMUNE DI PADRU Provincia di Olbia Tempio AREA TECNICA SETTORE LAVORI PUBBLICI 07020 Padru - Viale Italia Tel.0789/454017 fax 0789/45809 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA: ALIENAZIONE AUTOMEZZO DI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ALIENAZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE di proprietà camerale (approvato con Determinazione Dirigenziale n. 106 del 15/02/2012)

AVVISO PUBBLICO ALIENAZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE di proprietà camerale (approvato con Determinazione Dirigenziale n. 106 del 15/02/2012) Allegato 1 AVVISO PUBBLICO ALIENAZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE di proprietà camerale (approvato con Determinazione Dirigenziale n. 106 del 15/02/2012) 1. ENTE CEDENTE. Camera di Commercio, Industria,

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE C I T T A D I B A C O L I ( P R O V I N C I A D I N A P O L I ) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ESPLETAMENTO DI PROCEDURA NEGOZIATA PER L APPALTO DEI Lavori di ripavimentazione di

Dettagli

GIUNTA REGIONALE Servizio Logistica, Patrimonio, Demanio E Servizi Generali VIA Giovannitti - CAMPOBASSO

GIUNTA REGIONALE Servizio Logistica, Patrimonio, Demanio E Servizi Generali VIA Giovannitti - CAMPOBASSO GIUNTA REGIONALE Servizio Logistica, Patrimonio, Demanio E Servizi Generali VIA Giovannitti - CAMPOBASSO AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DELLE AUTOVETTURE DI PROPRIETA DELLA REGIONE MOLISE. ( in esecuzione

Dettagli

CAPO II REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Art. 6 Soggetti ammessi a partecipare Pag. 4 Art. 7 Requisiti di partecipazione Pag. 4

CAPO II REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Art. 6 Soggetti ammessi a partecipare Pag. 4 Art. 7 Requisiti di partecipazione Pag. 4 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DI LOCALI DA ADIBIRE A BAR INTERNO NELL IMMOBILE ISTITUZIONALE DI PROPRIETA REGIONALE SITO IN CORSO CAVOUR N. 1 A TRIESTE INDICE CAPO I INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

CITTA' DI TORINO AVVISO DI ASTA PUBBLICA N. 102/2012. Si rende noto che, in esecuzione della deliberazione della Giunta

CITTA' DI TORINO AVVISO DI ASTA PUBBLICA N. 102/2012. Si rende noto che, in esecuzione della deliberazione della Giunta CITTA' DI TORINO AVVISO DI ASTA PUBBLICA N. 102/2012 Si rende noto che, in esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale del 6 novembre 2012 (mecc. 2012 05779/064) ed in esecuzione delle determinazioni

Dettagli

Spettabile operatore economico. Roma, venerdì 14 novembre 2014

Spettabile operatore economico. Roma, venerdì 14 novembre 2014 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Spettabile operatore economico Roma, venerdì 14 novembre 2014 OGGETTO Richiesta di offerta economica per l affidamento del servizio di manutenzione delle aree verdi dello

Dettagli

COMUNE DI ARRE Provincia di Padova

COMUNE DI ARRE Provincia di Padova COMUNE DI ARRE Provincia di Padova AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI ASSISTENTE SOCIALE - CAT. D1 A TEMPO PARZIALE ED INDETERMINATO IL RESPONSABILE DELL AREA 1 AMMINISTRATIVA

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI AUTONOLEGGIO A LUNGO TERMINE PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA. CIG: 25819092B5. MODALITÀ DI

Dettagli

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO AVVISO DI PROCEDURA DI MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO AVVISO DI PROCEDURA DI MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO AVVISO DI PROCEDURA DI MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA IL PRESIDENTE Visto l art. 30 D.Lgs. 165/01 che disciplina il passaggio diretto

Dettagli

REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA. Procedura ristretta per la fornitura di un servizio di lavoro a tempo

REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA. Procedura ristretta per la fornitura di un servizio di lavoro a tempo REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA Procedura ristretta per la fornitura di un servizio di lavoro a tempo determinato per le infermerie presso gli Istituti di pena di Venezia. I.1)

Dettagli

PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE STATO GIURIDICO, FORMAZIONE E SERVIZI GENERALI INDAGINE DI MERCATO

PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE STATO GIURIDICO, FORMAZIONE E SERVIZI GENERALI INDAGINE DI MERCATO PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE STATO GIURIDICO, FORMAZIONE E SERVIZI GENERALI INDAGINE DI MERCATO AVVISO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Dettagli

Ente Pubblico non Economico Consiglio Regionale del Lazio (D.P.R. 5 marzo 1986, n. 68, art. 3)

Ente Pubblico non Economico Consiglio Regionale del Lazio (D.P.R. 5 marzo 1986, n. 68, art. 3) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ESPLETAMENTO DI PROCEDURA NEGOZIATA AI FINI DELL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA GIORNALISTICA SI RENDE NOTO che l Ordine degli Assistenti Sociali

Dettagli

Noleggio Quinquennale di un sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta intensità. a guida ecografica - chiavi in mano -

Noleggio Quinquennale di un sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta intensità. a guida ecografica - chiavi in mano - Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza Unità Operativa Complessa Ingegneria Clinica Noleggio Quinquennale di un sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta intensità a guida ecografica -

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA Settore Acquisto Beni e Servizi Gestione Contratti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA Settore Acquisto Beni e Servizi Gestione Contratti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA Settore Acquisto Beni e Servizi Gestione Contratti Inv. pulizie lotto Ateneo di Cagliari RACCOMANDATA A.R. Cagliari, 22/12/2009 Prot. 19696 VIII/2

Dettagli

COMUNE DI CAMPONOGARA Città Metropolitana di Venezia

COMUNE DI CAMPONOGARA Città Metropolitana di Venezia COMUNE DI CAMPONOGARA Città Metropolitana di Venezia Piazza Mazzini, 1 30010 CAMPONOGARA (VE) p.i. e c.f. 00662440270 Camponogara 29 febbraio 2016 DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DELLA BIBLIOTECA

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL PERSONALE

IL RESPONSABILE DEL PERSONALE COMUNE DI SERRACAPRIOLA (Provincia di Foggia) Via dei Pozzi Avellana 71010 Serracapriola (FG) c.a.p. 71010 tel. 0882/680225 fax 0882/681013 Prot. 8173 Serracapriola lì 09/08/2010 IL RESPONSABILE DEL PERSONALE

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN AUTOVETTURA DI PROPRIETA COMUNALE

BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN AUTOVETTURA DI PROPRIETA COMUNALE BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN AUTOVETTURA DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione della delibera di giunta comunale numero 76 del 25/08/2015; Visto il R.D. numero 827 del 23 maggio

Dettagli

AVVISO DI VENDITA E INDETTA

AVVISO DI VENDITA E INDETTA AVVISO DI VENDITA E INDETTA a seguito della Deliberazione di G.C. n. 144 del 08 settembre 2011, asta pubblica per la formazione di graduatoria ai fini della vendita dei seguenti beni: N. 1 Spazzatrice

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PER I SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI (ADA) E ASSISTENZA DOMICILIARE AI DIVERSAMENTE ABILI (ADH) C.I.G. 0426856CB3

Dettagli

IL DIRIGENTE 3^ DIREZIONE rende noto

IL DIRIGENTE 3^ DIREZIONE rende noto AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER L AFFIDAMENTO DI N.1 INCARICO PER INDIVIDUAZIONE DI IMPIANTI DI GRANDE INQUINAMENTO LUMINOSO E PRIORITÀ DI BONIFICA DEGLI STESSI LR N. 15/2007, ART. 4, LETTERA

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO

PROVINCIA DI LIVORNO 1 PROVINCIA DI LIVORNO U.O. APPALTI CONTRATTI ED ESPROPRIAZIONI AVVISO D ASTA II INCANTO VENDITA DI IMMOBILI IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Vista la Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 124 del

Dettagli

AVVISO DI BANDO DI GARA

AVVISO DI BANDO DI GARA AVVISO DI BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA RELATIVE ALLA ELABORAZIONE DEI PIANI DI GESTIONE E REGOLAMENTAZIONE SOSTENIBILE DEI SIC IT6030017 MASCHIO DELL'ARTEMISIO E IT6030018

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO. approvato con Deliberazione G.P. n del 30/7/2013

PROVINCIA DI TORINO. approvato con Deliberazione G.P. n del 30/7/2013 PROVINCIA DI TORINO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO ECONOMICO A FAVORE DI STUDENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO PER L INCENTIVAZIONE SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE approvato

Dettagli

In, COMUNE DI CAMPOFORMIDO

In, COMUNE DI CAMPOFORMIDO lei. In, COMUNE DI CAMPOFORMIDO PROVINCIA DI UDINE Largo Municipio, 9-33030 Campoformido C.F. 80004790301 RI. 00485010300 SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO - 0432/653596 fax. 0432/652312 manutenzione@comune.campoformido.ud.it

Dettagli

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n Caserta

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n Caserta CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n.36-81100 Caserta SERVIZIO DI VIGILANZA E PORTIERATO BANDO DI GARA CIG: 6832063CBB Numero gara: 6542083 1- Amministrazione Aggiudicatrice:

Dettagli

OGGETTO SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA

OGGETTO SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA della UNIONE MONTANA ALTA VALLE SUSA PERIODO 1 GENNAIO 2017 31 DICEMBRE 2021 CIG 6808928921 DISCIPLINARE DI GARA La concessione sarà aggiudicata

Dettagli

AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN VEICOLO

AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN VEICOLO AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN VEICOLO IL Responsabile Unico del Procedimento Visto il contratto di servizio vigente sottoscritto in data 27 febbraio 2012 con il quale il Comune di Pisa conferisce

Dettagli

- 1 - Comune di Poli Area Tecnica. 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, Poli

- 1 - Comune di Poli Area Tecnica. 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, Poli - 1 - AVVISI E BANDI DI GARA Comune di Poli Area Tecnica 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, 2 00010 Poli (RM). Tel. n. 06 9551002, Fax 06 9551613, ufficio tecnico, responsabile: Arch. Daniele

Dettagli

INTERPORTO-CENTRO INGROSSO DI PORDENONE S.p.A. Via Interporto Centro Ingrosso, 114/ Pordenone (PN)

INTERPORTO-CENTRO INGROSSO DI PORDENONE S.p.A. Via Interporto Centro Ingrosso, 114/ Pordenone (PN) INTERPORTO-CENTRO INGROSSO DI PORDENONE S.p.A. Via Interporto Centro Ingrosso, 114/5-33170 Pordenone (PN) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO INTEGRATO RELATIVO ALLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E ALL ESECUZIONE

Dettagli

Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO

Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO Allegato 6 Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO La Regione Toscana, ai sensi degli artt. 20 comma 1 lett. d) e 24

Dettagli

OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza.

OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza. DETERMINAZIONE N. DEL OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza. Approvazione avviso e nomina commissione. IL PRESIDENTE Considerato che i due veicoli in dotazione sono

Dettagli

0 NEL COMUNE DI LEGNAGO ARTICOLO

0 NEL COMUNE DI LEGNAGO ARTICOLO CITTÀ DI LEGNAGO Servizio 1 Gestione del territorio e SUAP Via XX Settembre, 29 37045 Legnago (Verona) Tel. 0442/634910 e-mail: info@comune.legnago.vr.it web: www.comune.legnago.vr.it AVVISO PUBBLICO PER

Dettagli

COMUNE DI CASTEL D AZZANO. Provincia di Verona ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI UN AREA

COMUNE DI CASTEL D AZZANO. Provincia di Verona ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI UN AREA COMUNE DI CASTEL D AZZANO Provincia di Verona ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI UN AREA CIMITERIALE NEL CIMITERO DI CASTEL D AZZANO PER LA COSTRUZIONE DI SEPOLTURE PRIVATE. Il Comune di

Dettagli