CAPITOLATO TECNICO. BRIEF PER LA GARA 2012 RELATIVA ALLA COMUNICAZIONE DEL GIOCO DEL LOTTO E DEL 10eLOTTO. Pagina 1 di 22

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO TECNICO. BRIEF PER LA GARA 2012 RELATIVA ALLA COMUNICAZIONE DEL GIOCO DEL LOTTO E DEL 10eLOTTO. Pagina 1 di 22"

Transcript

1 CAPITOLATO TECNICO BRIEF PER LA GARA 2012 RELATIVA ALLA COMUNICAZIONE DEL GIOCO DEL LOTTO E DEL 10eLOTTO Pagina 1 di 22

2 Lottomatica: assetto societario e concessione del gioco del Lotto Lottomatica S.p.A. è quotata dal 17 maggio 2001 al Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. e dal 21 marzo 2005 fa parte dell'indice S&P/MIB che accoglie i 40 principali titoli quotati presso Borsa Italiana. La capitalizzazione di borsa a dicembre 2011 ha raggiunto 1,9 miliardi di euro. Il 29 Agosto 2006, Lottomatica e Gtech Holding Corporation, fornitore leader di tecnologie per giochi e servizi con sede legale in Rhode Island (US), hanno dato vita ad uno dei maggiori gruppi mondiali nel settore dei giochi e dei servizi, con il più ampio e variegato portafoglio di tecnologie, servizi e contenuti. Al 25 maggio 2007, la compagine azionaria è così suddivisa: il 58,4% del capitale sociale è detenuto dal Gruppo De Agostini; il 15,6% da Investitori Istituzionali Identificatii e il 26% è rappresentato dal flottante. Lottomatica nel 2010 ha raggiunto un fatturato congiunto con GTECH di circa 2,3 miliardi di Euro e vanta dipendenti in più di 50 paesi. Il D.M. del 17/3/1993 ha disposto la concessione traslativa a Lottomatica dei poteri pubblici in capo al Ministero delle Finanze in ordine alla gestione del Lotto automatizzato. Lottomatica gestisce il ciclo completo delle operazioni necessarie al Gioco del Lotto: promozione, organizzazione, gestione, nonché attività commerciale, tecnologica, amministrativa e finanziaria. A titolo di corrispettivo per le attività di gestione del Lotto, Lottomatica riceve un compenso (il cosiddetto aggio ) pari ad una percentuale del volume delle giocate raccolte. Dal 2000 è stabilito che Lottomatica sostenga gli investimenti per la promozione e pubblicità del Gioco del Lotto in misura non inferiore al 7% del compenso percepito dal concessionario per l anno precedente e in particolare che sottoponga preventivamente all Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato il piano annuale per la promozione e la pubblicità. Pagina 2 di 22

3 1. Il mercato dei giochi in Italia Il mercato dei giochi in Italia ha registrato negli ultimi anni una crescita significativa dovuta allo sviluppo del portafoglio prodotti disponibili sul punto vendita, al successo di giochi con pay out elevato (apparecchi da intrattenimento e divertimento (AWP,VLT) e Gratta e Vinci) e allo sviluppo dei giochi on line. Il trend di crescita risulta confermato anche nel 2011 con una raccolta pari a circa 80 Mld. L universo dei giocatori (individui che hanno giocato ad almeno un gioco negli ultimi 12 mesi), a fine 2011 si attesta a 25,6 milioni di individui (54% del totale popolazione over 18). Tra i giochi, il Gratta&Vinci risulta quello più diffuso con 17 milioni di giocatori (pari al 35,5% della popolazione). (Mld ) Giochi di abilità a distanza Bingo Betting/Giochi Sportivi VLT Lotterie Lotterie: Lotto, 10eLOTTO, SuperEnalotto, WinforLife, Lotterie istantanee e differite. 2. I giochi numerici in ricevitoria Oltre al Lotto e al 10eLOTTO, in ricevitoria sono presenti altri 3 giochi numerici gestiti dal competitor SISAL: SuperEnalotto Il Superenalotto è un gioco a vincita variabile, il che significa che il montepremi di ogni concorso viene suddiviso tra i vincitori delle singole categorie (se il jackpot non viene assegnato si accumula nel concorso successivo). La vincita dipende quindi dal montepremi raggiunto e dal numero di vincitori della stessa categoria. Questo gioco, in cui il Jackpot materializza la brand promise di diventare milionari, dopo la crescita registrata nel biennio 2008/2009, sta vivendo nell ultimo anno una fase di stagnazione dovuta al fatto che lo stesso jackpot non sembra piu essere, come in passato, l elemento capace di trainare la raccolta. Pagina 3 di 22

4 Si assiste infatti ad un suo progressivo calo: se nel 2008 (anno di grande successo del Superenalotto) con un jackpot medio pari a 75 Mln la raccolta settimanale si attestava a 98,9 Mln, nel 2010, a parità di jackpot, la raccolta settimanale si è più che dimezzata (ca. 42Mln ). Nel 2011 la raccolta si è stabilizzata a ca 33Mln a settimana. Inoltre negli ultimi due anni sono stati assegnati solo 6 jackpot, numero che mediamente negli anni precedenti veniva assegnato in un anno, questo ha ulteriormente contribuito ad un crescente scetticismo del giocatore che, pur affascinato da una promessa forte Gioca ora, diventa milionario, non investe piu grandi risorse nel gioco. WinforLife Lanciato nell ottobre del 2009, il WfL (primo gioco con rendita vitalizia sul mercato). raccoglieva ca. 60Mln a settimana grazie alla forte promessa insita nel prodotto Il gioco che ti sistema per la vita. Successivamente la sperimentazione del gioco, con poche rendite distribuite e un numero alto di vincite che non restituiscono il costo della giocata, ha portato ad un costante calo della raccolta che si è stabilizzata intorno a ca. 4,5Mln a settimana. SiVinceTutto Ad aprile 2011, Sisal ha lanciato SiVinceTutto, che rappresenta un edizione speciale del SuperEnalotto con un montepremi interamente dedicato e che viene distribuito tutto in un unico concorso (ultimo mercoledì di ogni mese). Nel concorso di lancio si è registrato il massimo valore di raccolta pari a 48 Mln, nei concorsi successivi, nonostante gli investimenti pubblicitari, si è assistito ad un progressivo calo della raccolta e ad una successiva ripresa nel mese di dicembre 2011 dovuta al lancio dell innovazione di gioco che introduce la categoria di vincita 2. Mln % SVT WfL SuperEnalotto Pagina 4 di 22

5 3. Il Gioco del Lotto: caratteristiche del prodotto Il Lotto è un gioco tradizionale, nato a Genova circa 500 anni fa. Oggi è uno dei giochi più popolari in Italia sia in termini di numero di giocatori che di giocate. Il gioco consiste nell effettuare una puntata selezionando da 1 a 10 numeri tra 1 e 90. La puntata può avvenire sul singolo numero estratto, sull estratto determinato (con indicazione della posizione, ossia 1 a - 2 a - 3 a - 4 a - 5 a ), sull ambo, sul terno, sulla quaterna o sulla cinquina. Esistono 11 ruote ovvero 10 associate a città (Torino, Milano, Venezia; Genova, Firenze, Roma; Napoli, Bari, Cagliari, Palermo) più la Ruota Nazionale. È possibile giocare su una ruota singola, più ruote o sulla ruota Tutte (ad esclusione della Ruota Nazionale) Le estrazioni dei 5 numeri vincenti relativi a ciascuna ruota si svolgono il martedì, il giovedì e il sabato alle ore 20. Il giocatore conosce la somma che eventualmente vincerà, essendo questa fissata secondo moltiplicatori prestabiliti. La puntata minima è di 1 euro e la massima è di 200 euro, a fronte di una vincita massima di 6 milioni di euro per singolo scontrino. Vincite per sorte e su singola ruota con una giocata da 1,00 SORTI PREMI* Estratto 11,232 Estratto determinato 55,000 Ambo 250,000 Terno 4.500,000 Quaterna ,000 Cinquina ,000 * Le vincite sono al lordo delle ritenute di legge, che vengono detratte automaticamente all atto del pagamento 4. Il 10eLOTTO: caratteristiche del prodotto A giugno 2009 è stato lanciato il 10eLOTTO come gioco opzionale del Lotto (accessibile solo in abbinamento con una giocata al Lotto) e dopo circa un mese il gioco ha assunto vita propria (accessibile quindi sia con una giocata singola sia in abbinamento con una giocata al lotto tradizionale). A dicembre 2009 è stata lanciata in test su punti vendita la modalità di estrazione ogni 5 minuti, con la visualizzazione delle estrazioni in diretta sui monitor presenti in ricevitoria e la possibilità di giocare e vincere piu volte nell arco della giornata. L introduzione di questa nuova modalità di gioco, la copertura dell intera rete con i monitor su cui controllare in diretta le estrazioni e le innovazioni di prodotto (introdotte nei primi mesi del 2011) hanno fatto registrare Pagina 5 di 22

6 ottime performance del gioco con una crescita sia della raccolta che del numero dei giocatori, decretando così il successo del 10eLotto. Per giocare è possibile effettuare una puntata scegliendo da 1 numero fino a 10 (si può giocare anche ad es: 1 solo numero, 2 numeri, 3... fino a 10 numeri) fra l 1 e il 90. Per verificare la vincita occorre confrontare la quantità di numeri giocati (da 1 a 10 numeri) con i 20 numeri estratti, (fra l 1 e il 90). Le modalità di verifica della vincita variano a seconda della tipologia di estrazione scelta: Estrazione ogni 5 minuti (228 estrazioni al giorno) - occorre confrontare i numeri giocati con i 20 numeri estratti a livello nazionale e, visibili sui monitor all interno delle ricevitorie, su internet sul sito oppure tramite le stampe da terminale Estrazione Lotto (3 estrazioni a settimana: mar-giov-sab) - si confrontano i numeri giocati con i 20 numeri estratti risultanti dalle prime due colonne del Notiziario delle Estrazioni (esclusa la Ruota Nazionale). La ventina vincente viene veicolata tramite Notiziario delle estrazioni (pubblicato in ricevitoria), quotidiani, TV (Rai 2, all interno delle estrazioni del Lotto), televideo, internet Estrazione Immediata - si confrontano i numeri giocati con i 20 estratti automaticamente dal terminale e stampati sullo scontrino di gioco I premi variano in funzione dell importo giocato, della quantità di numeri giocati e della quantità di numeri indovinati. I premi non sono cumulabili, per ogni giocata si vince il premio massimo conseguito. La vincita è sempre certa e non si divide con altri giocatori. La giocata minima è pari a 1 fino ad un massimo di 200. La vincita massima ottenibile con ciascuna giocata è di 5 milioni di euro. Pagina 6 di 22

7 5. Il gioco del Lotto e 10eLOTTO: andamento della raccolta e vincite Nel 2010, la raccolta totale di Lotto e 10eLotto è stata di circa 5,2 Mld, nel 2011 è cresciuta a 6,8 Mld. L andamento della raccolta negli ultimi anni è stato influenzato da una serie di elementi, in particolare: dal 1994 al 1998 si è avuto un incremento costante della raccolta dovuto prevalentemente a: - l introduzione dell informatizzazione della rete avvenuta nel 1994: che ha semplificato e velocizzato le operazioni di gioco - l introduzione della seconda estrazione settimanale - l aumento della capillarità della rete di ricevitorie tabaccherie del Lotto (attualmente circa ) A partire dal 1999, l elemento che ha influenzato significativamente la raccolta e che ne ha determinato un volume, in alcuni anni eccezionale (1999 e 2004), è stato rappresentato dalla raccolta sui numeri ritardatari (numeri non estratti per più di 100 concorsi). I numeri ritardatari, soprattutto quelli con ritardi eccezionali ( ritardi) hanno, in alcuni casi, spinto i giocatori verso un gioco di tipo speculativo Nel giugno del 2005, al fine di calmierare il gioco speculativo sui numeri ritardatari, AAMS ha introdotto la terza estrazione settimanale. Tale cambiamento ha portato nel 2007 ad un assestamento della raccolta generale a circa 6,2 Mld Il mercato dei giochi progressivamente sempre più competitivo, soprattutto a causa del successo di giochi quali gli apparecchi da divertimento intrattenimento (AVP/VLT) e Gratta e Vinci (che presentano pay-out netti nell ordine del 70-75% vs il 55% del Lotto), ha determinato uno spostamento del budget dei giocatori verso questi prodotti a scapito del gioco del Lotto A partire dal 2010, si è registrata un inversione di tendenza grazie al lancio del 10eLotto, che presenta frequenza di vincita e pay-out in linea con quelli di altri giochi di successo sul mercato e che riscuote un sempre maggiore favore dei giocatori Raccolta(Mld/ ) Giochi opzionali(lotto Ist, 10eLOTTO) Ritardatari ZoccoloDuro Incidenza ritardatari su tot. raccolta 14.0% 13.0% 10.0% 9.0% 16.2% 41.0% 27.0% 22.9%19.2% 19.5% 48.4% 21.5% 17.8% 15.3% 13.8% 18.4% 14.2% 15.4% Fonte: elaborazioni interne Lottomatica Pagina 7 di 22

8 Attualmente lo scenario di portafoglio nell ambito dei giochi numerici gestiti in concessione da Lottomatica è composto da due giochi distinti: Lotto e 10eLotto, ciascuno con le proprie caratteristiche e peculiarità: Caratteristiche del gioco Lotto 10eLOTTO Payout medio lordo (vincite/raccolta) 55% 70% Frequenza di vincita (statistica) 1 su 55 1 su 6 Importo medio di vincita 25,6 volte la posta 4,3 volte la posta Tipologia di giocata prevalente 54% giocate da 1 a 3 numeri 60% giocate su AMBO 90% delle giocate su estrazione ogni 20% giocate su TERNO 5 minuti Numero di estrazioni 3 a settimana (Mar./Gio./Sab.) Estrazione ogni 5 minuti 228 /gg Estrazione Lotto 3 /settimana Estrazione Immediata illimitate (una per ogni giocata) Estrazione ogni 5 minuti monitor, internet Visibilità estrazioni Estrazione Lotto TV (Rai 2 ore 20:20), televideo, TV (Rai 2 ore 20:20), televideo, quotidiani, internet, ricevitoria quotidiani, internet, ricevitoria Estrazione Immediata scontrino di gioco 6. Il Posizionamento del Gioco del Lotto 6.1. Awareness del gioco Il livello di conoscenza spontanea del Lotto risulta essere tra i più elevati del mercato, quasi l 80%, con una top of mind di circa il 40% Quadro valoriale In termini di quadro valoriale, le ricerche confermano una diversa percezione del gioco tra giocatori e non giocatori. Per i giocatori si conferma un forte legame del Lotto ad un nucleo sedimentato di valori positivi riconosciuti e fortemente sostenuti. Il gioco è percepito come: Accessibile, popolare, familiare Coinvolgente, rende il giocatore protagonista Pagina 8 di 22

9 Intimo e personale (consente/implica l agire di significati e piccole scaramanzie individuali) Legato alla tradizione, con un fortissimo radicamento geografico e culturale (soprattutto al Sud) Rituale, fatto di atti e cicli temporali importanti e non casuali (caratterizzato da un ritmo antico, lento, riflessivo) Con legami peculiari sia con la vita quotidiana che con quella ultraterrena (è legato ai sogni, alla vita, alla morte ) Generoso (si vince spesso, anche se somme contenute) Emergono però segnali forti di cambiamento nel percepito del gioco, riconducibili soprattutto a tre tipologie di elementi: 1) introduzione di alcune innovazioni non particolarmente gradite ai giocatori, che hanno modificato il rapporto rituale con il gioco (terza estrazione, estratto determinato..); 2) aumento della tassazione delle vincite dal 3 al 6 %; 3) maggiore varietà e presenza sul mercato di giochi a payout più elevato (Gratta e Vinci, Apparecchi da divertimento e intrattenimento AWP/VLT) I cambiamenti rilevati riguardano principalmente tre aspetti diversi: un aspetto emotivo individuale (mutamenti di sentiment e di clima): - il gioco appare più asistematico e distratto, si gioca più per tradizione che per passione (trovare il numero/i da giocare per tre volte in una settimana sembra essere più un lavoro che un divertimento) - si è attenuata la pratica del gioco sui numeri ritardatari (perché si è impauriti dalla possibilità di dover investire molti soldi o si è rimasti scottati da perdite subite) - si gioca in maniera meno metodica ed i giocatori sono diventati distratti o meno fedeli, e talvolta si dimenticano di giocare o comunque vista l offerta particolarmente ricca giocano ad altro (mediamente giocano a 2/3 giochi) - anche presso i più fedeli emerge un coinvolgimento più tiepido del passato: il Lotto è un gioco affettivo a cui ormai si è legati per tradizione, ma che non sembra dare molto in termini di brivido e novità un aspetto comportamentale (variazioni nelle giocate): - l introduzione della terza estrazione ha modificato le modalità di gioco dei consumatori: se all inizio molti hanno giocato costantemente per tre volte a settimana, successivamente, in maniera progressiva, hanno poi ridotto il numero di giocate per motivi di budget; un aspetto sociale (cambiamenti legati al rapporto col ricevitore, al clima percepito sul punto vendita): - il giocatore sente di aver perso il calore del rapporto col ricevitore che mostra sempre piu un basso coinvolgimento dovuto prevalentemente alla crescente presenza di altri giochi da gestire sul punto vendita (malgrado egli rappresenti una figura chiave per il lottista che lo Pagina 9 di 22

10 considera una sorta di punto di riferimento affidabile per i consigli sulle giocate e sulla interpretazione numerica degli accadimenti della vita quotidiana) ; - il tempo speso in ricevitoria è sempre piu breve e meno piacevole (la ricevitoria non è piu vissuta come luogo di incontro e aggregazione, ma semplice luogo di passaggio); - mediaticamente e tra i giocatori si parla sempre meno spesso del gioco del Lotto, che è considerato poco attuale e di moda rispetto agli altri giochi presenti in ricevitoria e quindi incapace di attrarre nuovi giocatori Per i non giocatori, (giovani e meno giovani) il meccanismo del gioco del Lotto viene vissuto come difficile (non è facile identificare il numero da giocare, non è banale compilare la schedina), un po complicato (l interpretazione dei numeri e dei sogni è vista come un qualcosa di non accessibile, per specialisti). I non giocatori raccontano il gioco come polveroso, non attualizzato, non al passo con i tempi, associato a modalità di gioco troppo tradizionali (un gioco adatto ad un target anziano o comunque dal profilo retrò, con cui non ci si vuole identificare). 7. Il Posizionamento del 10eLOTTO 7.1. Awareness del gioco Il 10eLOTTO come gioco di ricevitoria piu recentemente introdotti registra un livello di conoscenza spontanea presso i consumatori di circa l 8% e una top of mind di circa l 1% Quadro valoriale In termini di quadro valoriale, le ricerche confermano una diversa percezione del gioco tra giocatori e non giocatori. Per i giocatori il gioco è percepito come: Veloce, immediato (è un attimo di evasione non richiede troppi ragionamenti) Adrenalinico (la scoperta dei numeri vincenti estratti in diretta rende il gioco ricco di suspance e coinvolgimento) Semplice nelle regole e nelle modalità Originale, innovativo e unico grazie all estrazione ogni 5 minuti e alla presenza dei monitor in ricevitoria Vincente (vinco frequentemente anche se poco) Personalizzabile, con tante opzioni e diversi gradi di libertà di scelta (la quantità di numeri da giocare e la tipologia di estrazione) Socializzante ( un gioco da fare al bar davanti a un caffè ci sta un gruppo di persone a vedere lo schermo come quando sei in famiglia c è un atmosfera di attesa insieme, intanto scambi due Pagina 10 di 22

11 chiacchiere, bevi qualcosa ci sono persone che si conoscono e ogni volta che esce un numero fanno i commenti ) Economico (si può partire da giocate di 1 ) Il punto di forza del 10eLOTTO è la capacità di rispondere a diversi bisogni (a volte anche antitetici) che lo collocano come un gioco adatto a diverse tipologie di giocatori perchè: si può giocare soli ma facilmente anche in compagnia (individualità socialità) rapido nell estrazione e determinazione della vincita nel caso dell estrazione ogni 5 minuti o anche più lento nella scelta della giocata e nella scoperta della vincita nel caso di scelta di estrazione settimanale (immediatezza con 228 estrazioni al giorno piacere dell attesa con le 3 estrazioni settimanali legate al Lotto) facile nelle regole, ma anche con diversi gradi di libertà (automatismo personalizzazione) Per i non giocatori Le principali motivazioni di non gioco emerse sono: la non piacevolezza di stazionare in ricevitoria il rischio di dipendenza generato dalla frequenza delle estrazioni e dalla velocità del gioco l entità dei premi (poco appealing ed eccessivamente contenuti) 8. La customer base Lotto e 10eLotto 8.1. I giocatori Lotto La popolazione italiana over 18 anni ammonta a circa 47,7 Mln di individui, e di questi il 54% (circa 25,6 Mln di individui) risulta aver giocato ad almeno 1 gioco (Lotterie, Gratta e Vinci, Lotto, Superenalotto, giochi sportivi, scommesse ippiche, bingo, apparecchi da divertimento e intrattenimento (AWP/VLT)) negli ultimi 12 mesi. I giocatori del Lotto sono 10,1 mln di individui e rappresentano il 21% della popolazione. Mln % su Pop. Italiana >18 anni Pop. Italiana >18 anni Non Giocatori Giocatori almeno un gioco Non Lottisti Giocatori Lotto 46.4% 53.6% 32.5% 21.1% Fonte: Osservatorio Giochi: Monitoraggio STP - GFK Eurisko- 3 trimestre 2011 Pagina 11 di 22

12 I giocatori del Lotto presentano una buona predisposizione a giocare anche ad altri giochi. In particolare, la sovrapposizione è: GIOCATORI LOTTO molto forte con il SuperEnalotto (il 71,7% dei giocatori del Lotto gioca anche al SuperEnalotto) e con il Gratta & Vinci (68,6%) più debole con Scommesse sportive (4,1%) e Poker on line (2,9%) Superenalotto 71,7 Gratta e Vinci 68,6 10eLotto 32,9 Win For Life 21,3 Lotterie Nazionali 19 Totocalcio/ Totogol/Big Match/Big Race 14,8 Bingo 6,2 Scommesse sportive in ricevitoria 4,1 Scommesse sportive nelle agenzie/negozi di scommesse 4,6 Scommesse sportive su Internet 3,7 Slotmachine/Videolottery 10,9 Poker on line 2,9 Scommesse sui cavalli nelle agenzie di scommesse e all ippodromo 2,1 Scommesse sui cavalli in ricevitoria 3,6 Fonte: Osservatorio Giochi: Monitoraggio STP - GFK Eurisko- 3 trimestre Profilo socio-demografico e posizionamento sulla grande Mappa Eurisko A livello di profilo socio-demografico il giocatore del Lotto risulta più anziano rispetto al totale giocatori (il 50% dei giocatori è over 55 anni) e presenta un basso livello di scolarizzazione (il 70% possiede come titolo di studio la licenza elementare o media inferiore). Tra i lottisti si registra una prevalenza di donne (54%), una concentrazione maggiore nel Centro-Sud (quasi 60%) e una forte presenza di pensionati (30%), operai (15%) e casalinghe (18%). Sulla Grande Mappa Eurisko i giocatori del Lotto registrano una presenza prevalente di profilo Marginale e Baricentrico Femminile Il Posizionamento dei Giocatori del Lotto sulla Grande Mappa Elite Contesti adulti Contesti femminili giovanili Marginalità sociocultural e Contesti adulti maschili Baricentro femminile Donne adulte, quasi sempre casalinghe, completamente assorbite dai doveri familiari e dalla cura della casa. Qui si gioca soprattutto al Lotto, per tradizione, cultura, e non necessariamente perchéci si aspetti un radicale cambiamento della qualità della vita. Lotto di individui Area marginale Donne e uomini di etàanziana che conducono una vita circoscritta prevalentemente all ambito domestico e familiare. Le risorse sia culturali che economiche sono modeste. Giocano sostanzialmente solo al Lotto che fa parte della tradizione, e non si hanno aperture culturali tali da consentire l adozione di altri giochi. Giocano perchésperano nella vincita, nel cambiamento di vita. Fonte: Osservatorio Giochi: Monitoraggio STP - GFK Eurisko- 3 trimestre 2011 Pagina 12 di 22

13 La Segmentazione dei giocatori per livelli di spesa di gioco In termini di spesa di gioco la customer base del Lotto si profila in 4 segmenti: Giocatori Alto Valore, con una spesa nel trimestre di almeno 125 (1,6 mln di individui rappresentano il 16,2% della customer base e contribuiscono all 85% della raccolta del gioco) Giocatori Medio Valore, con una spesa nel trimestre che va da 25,10 a 125 (2,7 mln di individui; 27%) Giocatori Basso Valore, con una spesa nel trimestre che va da 5,10 a 25 (1,6 mln di individui; 15,6%) Giocatori Bassissimo Valore, con una spesa nel trimestre fino a 5 (1,1 mln di individui; 11,2%) Non Giocatori nel trimestre (3 mln di individui, 30%) Segmentazione dei giocatori del Lotto 3 tr (10,1 mln di individui) Segmento più maschile e leggermente più giovane del totale gioco Si concentra presso i segmenti della medietà sociale maschile Presenza superiore alla media di giocatori 10eLOTTO, WinforLIfe, Lotterie e Totocalcio Segmento abbastanza giovane, soprattutto maschile Il livello di scolarizzazione è medio alto con una forte concentrazione nei segmenti elitari Non hanno giocato Presenza superiore alla media di giocatori Gratta&Vinci, SuperEnalotto e nel trimestre 30% WinforLIfe (spesa abbastanza elevata per il 10eLOTTO) (3 mln di individui) Profilo adulto, più femminile del totale Lotto Il livello di scolarizzazione è medio basso Bassissimo valore 11,2% Negli ultimi mesi i segmenti femminili tornano ad avere maggior peso (1,1 mln di individui) Giocano più della media a Gratta&Vinci, SuperEnalotto e Scommesse sportive (sono alto-spendenti delle scommesse sportive) Basso valore 15,6% Sono un po più donne, più anziani della media dei giocatori Lotto (1,6 mln di individui) Si concentrano nell Area Marginale della Grande Mappa e nel Baricentro Femminile Sono soprattutto pensionati Giocano più della media a 10eLOTTO, Lotterie e Totocalcio (spendono molto al Medio valore 27% 10eLOTTO e al Gratta&Vinci) (2,7 mln di individui) Sono prevalentemente uomini, più anziani e meno evoluti del totale giocatori Si evidenziano due anime: una, anziana e marginale dal punto di vista socioeconomico, l altra adulta e femminile, più dotata di risorse economiche e Alto valore 16,2% culturali (1,6 mln di individui) Forte concentrazione di pensionati, artigiani e commercianti La pratica dei giochi ad alta diffusione è più contenuta (spendono molto per SuperEnalotto, 10eLOTTO, e anche per Slot e Bingo) Fonte: Osservatorio Giochi: Monitoraggio STP - GFK Eurisko- 3 trimestre Target di comunicazione (target audience) Giocatori Alto e Medio Valore (circa 4 Mln su un totale customer base di 10 Mln) con una focalizzazione su le fasce meno anziane dei segmenti: baricentro femminile, area marginale (45-60 anni) e baricentro maschile (35-50 anni). Pagina 13 di 22

14 CARATTERISTICHE DEI SEGMENTI Baricentro Femminile: Donne adulte, di età compresa tra i 45 e i 60 anni. Si evidenziano due anime: una, più rilevante, anziana e marginale dal punto di vista socioeconomico (quasi sempre casalinghe, completamente assorbite dai doveri familiari e dalla cura della casa. La maggior parte fa una vita piuttosto semplice l altra di età più giovane, un po più dotata di risorse economiche e culturali. L istruzione e il reddito sono medi. Giocano soprattutto al Lotto, per tradizione, cultura, e non necessariamente perché si aspettino un radicale cambiamento della qualità della vita. Area Marginale: Donne e uomini di età avanzata (50-65 anni) che conducono una vita circoscritta prevalentemente all ambito domestico e familiare. Le risorse sia culturali che economiche sono modeste. Giocano sostanzialmente solo al Lotto che fa parte della tradizione, e non si hanno aperture culturali tali da consentire l adozione di altri giochi. Giocano perché sperano nella vincita, nel cambiamento di vita. Per entrambi i segmenti si evidenzia una maggiore concentrazione dei giocatori Medio Valore nel Sud e Isole, mentre il segmento Alto Valore è più presente nelle aree del Nord Italia (specialmente nel Nord Ovest). Baricentro maschile: Uomini di età tra anni di profilo medio/basso. I più giovani conducono una vita incentrata sugli amici, sui passatempi e sullo sport (soprattutto calcio), mentre i più adulti sono più incentrati sul lavoro (operai/impiegati). Hanno uno stile di vita abituato al rischio, sono attratti dalle sensazioni forti e dalla possibilità di vincere denaro I Giocatori 10eLotto I giocatori del 10eLotto sono 4,2 mln di individui e rappresentano il 9% della popolazione. L elevata predisposizione dei giocatori 10eLOTTO a giocare anche ad altri giochi è confermata da: numero esiguo di giocatori esclusivi del 10eLOTTO (rappresentano soltanto il 2% dei giocatori nei 12 mesi) elevata sovrapposizione con altri giochi (numero medio di giochi giocati pari a 5,5) In particolare, la sovrapposizione è: molto forte con il SuperEnalotto (82,6%) con il Lotto (79,3%) e con il Gratta & Vinci (69,5%) più debole con WinforLife (34,7%) e i giochi on line GIOCATORI 10eLOTTO Superenalotto 82,6 Gratta e Vinci 69,5 Lotto 79,3 Win For Life 34,7 Lotterie Nazionali 24,9 Totocalcio/ Totogol/Big Match/Big Race 22,3 Bingo 9,9 Scommesse sportive in ricevitoria 8,6 Scommesse sportive nelle agenzie/negozi di scommesse 8,9 Scommesse sportive su Internet 4,4 Slotmachine/Videolottery 19,4 Poker on line 11,1- Scommesse sui cavalli nelle agenzie di scommesse e all ippodromo Scommesse sui cavalli in ricevitoria 4,4 5,3 Fonte: Osservatorio Giochi: Monitoraggio STP - GFK Eurisko- 3 trimestre 2011 Pagina 14 di 22

15 Nel corso del tempo la sovrapposizione con Lotto, SuperEnalotto e apparecchi da divertimento e intrattenimento (AWP/VLT) tende a crescere, mentre la sovrapposizione c ongli altri principali giochi tende a diminuire Profilo socio-demografico e posizionamento sulla grande Mappa Eurisko A livello di profilo socio-demografico i giocatori 10eLotto risultano più giovani rispetto ai lottisti (il 43% ha tra i anni), prevalentemente uomini (57%) e con una forte concentrazione nel Sud (50%). Rispetto al profilo del giocatore Lotto, inoltre, si riscontra un maggiore livello di scolarizzazione (minore incidenza di licenza elementare) e una maggior presenza di imprenditori, impiegati e commercianti (30%). Il Posizionamento dei Giocatori del 10eLOTTO sulla Grande Mappa Contesti adulti femminili Elite Contesti giovanili Contesti adulti maschili Baricentro maschile Uomini di etàgiovane, media o matura, di profilo medio. Hanno uno stile di vita abituato al rischio, sono attratti dalle sensazioni forti e dalla possibilitàdi vincere denaro. La componente culturale qui èazzerata. In quest area si concentrano i forti giocatori di tutti i giochi. Marginalità sociocultural e 10eLOTTO di individui Baricentro femminile Donne adulte, quasi sempre casalinghe, completamente assorbite dai doveri familiari e dalla cura della casa. Qui si gioca soprattutto al Lotto, per tradizione, cultura, e n no necessariamente perchéci si aspetti un radicale cambiamento della qualità della vita. Elite Segmenti di etàgiovane e media, di istruzione e reddito elevati, caratterizzati da un forte impegno professionale. Qui tutti i giochi entrano in modo saltuario, non èun c reale coinvolgimento emotivo. Area giovanile Uomini e donne di et àgiovane o giovanissima. La maggior parte sono studenti ma ci sono anche non occupati o operai. Nei confronti dei giochi èancora c modesta curiosità, a volte noia, basso coinvolgimento La Segmentazione per livelli di spesa di gioco In termini di spesa di gioco la customer base del 10eLOTTO si profila in 4 segmenti: Giocatori Alto Valore, con una spesa nel trimestre di almeno 125 (1,2 mln di individui rappresentano il 29,2% della customer base e contribuiscono al 91% della raccolta del gioco) Giocatori Medio Valore, con una spesa nel trimestre che va da 25,10 a 125 (0,9 mln di individui; 22%) Giocatori Basso Valore, con una spesa nel trimestre che va da 5,10 a 25 (0,4 mln di individui; 9,4%) Pagina 15 di 22

16 Non Giocatori nel trimestre (1,7 mln di individui, 39,9%) Segmentazione dei giocatori del 10eLOTTO 3 tr (4,2 mln di individui) Non hanno giocato nel trimestre 39,9% (1,7 mln di individui) Segmento più maschile e leggermente più giovane della media Si concentra fortemente presso il Baricentro Maschile e presso l Elite Giocano più della media a WinforLIfe, Lotterie, Giochi Sportivi e Poker on line (spendono molto al SuperEnalotto) Basso valore Medio valore 9,4% (0,4 mln di individui) 21,6% (0,9 mln di individui) Mostrano un profilo concentrato nell Area Marginale e nel Baricentro Maschile Sopra media la pratica di Gratta&Vinci È un segmento più maschile che coinvolge sia segmenti marginali sia segmenti giovanili Il livello di scolarizzazione è più basso della media del gioco Sono soprattutto operai e casalinghe Spendono molto per il Gratta&Vinci e per le Scommesse Alto valore 29,2% (1,2 mln di individui) Sono segmenti maturi e anziani e si concentrano soprattutto nel Baricentro Femminile Sono prevalentemente casalinghe, operai e pensionati Quasi tutti giocano al SuperEnalotto, sopra media la pratica di molti giochi, infatti risultano alto spendenti a tutti i principali giochi Fonte: Osservatorio Giochi: Monitoraggio STP - GFK Eurisko- 3 trimestre Target di comunicazione (Target audience) Giocatori Alto e Medio Valore (2 Mln su un totale customer base di 4 Mln) con una focalizzazione su segmenti di Baricentro maschile (target primario)e Area Giovanile ed Elite (target secondario). CARATTERISTICHE DEI SEGMENTI Baricentro maschile: Uomini di età tra anni di profilo medio/basso Si registra una concentrazione di giocatori leggermente superiore nel Nord Italia rispetto al Centro, Sud e isole. Sono prevalentemente operai e pensionati, con una concentrazione superiore di impiegati, rispetto al totale giocatori 10eLotto. I più giovani conducono una vita incentrata sugli amici, sui passatempi e sullo sport, mentre i più adulti sono più incentrati sul lavoro. Hanno uno stile di vita abituato al rischio, sono attratti dalle sensazioni forti e dalla possibilità di vincere denaro. Pagina 16 di 22

17 Area Giovanile ed Elite con età anni con livello di istruzione media. Interessi: cinema, musica e viaggi. Alto utilizzo di internet ed elevato ascolto della radio. Leggono riviste sportive e dei motori 9. Il punto vendita Caratteristiche della rete delle ricevitorie La rete di vendita del Gioco del Lotto e del 10eLotto è composta da oltre punti vendita. La concessione del gioco prevede che la raccolta avvenga attraverso punti di rivendita dei tabacchi, ciò significa che circa il 75% della rete è rappresentata da tabaccherie e circa il 35% da bar/tabacchi. La quasi totalità dei punti vendita distribuisce oltre al Lotto e al 10eLotto una pluralità di giochi, ed in particolare SuperEnalotto e Gratta e Vinci, che rispettivamente sono presenti su circa l 80% ed il 95% dei punti vendita. Attualmente il primo 70% della raccolta è realizzato dal 35% della rete vendita ( punti vendita). Le giocate al Lotto e 10eLotto fino ad oggi sono raccolte solo nelle ricevitorie tramite terminale di gioco prossimamente sarà possibile effettuarle anche attraverso il canale Internet. Mentre le informazioni relative al Lotto (estrazioni, vincite) vengono attualmente veicolate tramite il terminale di gioco e i media tradizionali, quelle relative al 10eLotto vengono veicolate anche tramite monitor dedicati (22 e 32 ) che, posizionati sulla quasi totalità dei punti vendita della rete, rappresentano un elemento fondamentale del gioco e un forte polo di attrazione e aggregazione per i giocatori attuali e potenziali. In generale quasi 2/3 della rete è costituita da ricevitorie che hanno in media una superficie che non supera i 50 mq, con spazi limitati dedicati alla comunicazione e solo la metà dei punti vendita è dotata di un area di gioco dedicata. Tutti i punti vendita Lottomatica sono abilitati alle giocate 10eLotto ma in considerazione delle peculiarità di questo gioco (necessità di stazionamento, aggregazione) ci sono alcuni aspetti legati alla tipologia del locale (categoria merceologica/dimensione) e alla sua ubicazione che ne influenzano le performance: i pdv che presentano un area di stazionamento (tavoli, sedie..) registrano performance superiori rispetto a quelli in cui non è presente i punti vendita dotati di monitor 32 registrano performance superiori rispetto a quelli dotati di monitor 22 i punti vendita Bar/tabacchi registrano performance superiori rispetto ai Pdv che vendono solo tabacchi i tabaccai (senza bar) presenti nel Sud registrano performance migliori rispetto ai Bar/tabacchi del nord A livello di visibilità dei brand, sul punto vendita, essendoci la presenza di diversi giochi, si genera una forte promiscuità di materiali pubblicitari (in particolare vetrofanie e locandine, annunci di vincita..) spesso anche non aggiornati, questo penalizza fortemente la corretta visibilità dei marchi di prodotto e la chiarezza di Pagina 17 di 22

18 comunicazione. A questo si aggiunge il fatto che il ricevitore mediamente non presenta un approccio particolarmente attento a massimizzare la visibilità dei prodotti che vende e a razionalizzare l esposizione dei materiali presenti nel suo negozio; tutto ciò contribuisce a generare la presenza di stratificazione di materiale e un generico senso di confusione dell offerta proposta. 10. BRAND EQUITY 8.1 Gioco del Lotto Brand Vision: Rafforzare la leadership nei giochi numerici di ricevitoria Brand Ambition: Il gioco legato alla nostra cultura e tradizione con cui instaurare un rapporto intimo Consumer insight: Quando la vincita è il frutto delle scelte personali e intime ha tutto un altro sapore Brand benefit: Il Gioco del lotto mi permette di realizzare i miei piccoli sogni quotidiani facendomi sentire il vero protagonista del gioco Brand Attributes: italiano, storico, individuale, onirico, generoso, democratico, completo, matematico, rituale, il gioco per definizione Brand assets: nato nel 1500, i numeri, l attesa, tempi lenti e ragionati, la smorfia, le estrazioni (ritualità e cadenza), le ruote, le sorti, il numero ritardatario/centenario, i 5 numeri estratti per ruota, la schedina, il colore arancione eLotto Brand Vision: diventare il gioco numerico leader sul mercato Brand Ambition: essere il gioco numerico d intrattenimento per eccellenza:semplice immediato, emozionante e vincente Consumer insight: le piccole vincite sono facilmente raggiungibili e alla portata di tutti Brand benefit: l emozione dell estrazione in diretta che si concretizza nella vincita: soddisfo piccoli desideri quotidiani, a volte anche quelli piu grandi Brand Attributes: semplice, informale, moderno, coinvolgente, adrenalinico, divertente, tecnologico, vincente. Pagina 18 di 22

19 Brand assets: il monitor, le estrazioni in diretta, la schedina, le statistiche, i 5 minuti, il colore blu 9. STRATEGIE SUI GIOCHI A PORTAFOGLIO 9.1 GIOCO del LOTTO Strategie Consolidare la fedeltà dei giocatori Alto Valore (che attualmente garantiscono una parte significativa della raccolta) e incrementare la spesa dei Medio Valore attraverso l introduzione di innovazioni di prodotto sul gioco base (nuove sorti, nuove modalità di gioco ad alta frequenza di vincita) Recuperare i valori distintivi del gioco (legati al piacere dell interpretazione personale e alla magia dei numeri connessi agli eventi della vita quotidiana ma anche ai sogni) e riaccendere il rapporto emozionale con il giocatore e il ricevitore Ringiovanire l immagine del gioco senza perdere la sua heritage Recuperare la leadership dei giochi numerici di ricevitoria (visibilità del brand nel punto vendita, impegno/coinvolgimento del ricevitore, linguaggio comune ) e LOTTO Strategie Incrementare l awareness e la penetrazione del gioco all interno dei segmenti target di profilo baricentrico maschile e area giovanile/elite (anche grazie allo sviluppo del gioco on line) Consolidare il posizionamento distintivo di gioco semplice, immediato,molto vincente e che offre un esperienza unica (coinvolgente, adrenalinica e socievole) di gioco Arricchire l esperienza di gioco sul punto vendita (innovando e arricchendo continuamente di contenuti i palinsesti sui monitor presenti ) Pagina 19 di 22

20 Oggetto della gara e offerta tecnica : Lotto 2 (Centro Media) Oggetto della gara che avrà la durata di due anni (+2) dalla sottoscrizione del contratto saranno le seguenti prestazioni/attività: MONITORING e ANALISI Analisi di scenario sulle strategie di pianificazione media nell ambito del settore dei giochi in Italia e in Europa relativamente ai casi di maggior successo internazionale. Nello specifico si richiede al produzione dei seguenti report: Analisi delle principali strategie media nel settore del gioco in Europa. Il report dovrà essere consegnato con cadenza quadrimestrale; Analisi strategia relativa al settore dei giochi pubblici in Italia in termini di: o provider/brand o investimenti o target o media mix o veicoli o formati Il suddetto report dovrà presentare uno scenario generale e l analisi specifica per ognuno dei settori operanti nel mercato: giochi numerici (Lotto, 10 e Lotto, Superenalotto, Win for Life, Si vince tutto, Bingo); lotterie istantanee (Gratta e Vinci),lotterie differite (Lotteria Nazionale); scommesse (sportive ed ippiche) gaming machine (slotmachine e videolotterie) giochi on line (poker, casino games, bingo, skill games) Il report dovrà essere consegnato con cadenza bimestrale. MEDIA PLANNING La pianificazione media dovrà necessariamente prevedere lo svolgimento delle seguenti attività: Pagina 20 di 22

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

La Grande Mappa di Sinottica e i Nuovi Stili di Vita. Grande Mappa e Nuovi Stili di Vita

La Grande Mappa di Sinottica e i Nuovi Stili di Vita. Grande Mappa e Nuovi Stili di Vita SINOTTICA-E U R I S K O La Grande Mappa di Sinottica e i Nuovi Stili di Vita 1 Sinottica-Eurisko 2004 Premessa Nel presente documento Eurisko propone una nuova segmentazione della popolazione italiana

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto?

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? di Anna de Angelini La maggior flessibilità in entrata introdotta dalla normativa sui rapporti di lavoro a partire seconda

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

dei cosiddetti ambienti dedicati

dei cosiddetti ambienti dedicati In risposta ad una richiesta di Sapar e con una propria circolare del 7 settembre l Amministrazione ha chiarito i vari dubbi interpretativi sugli ambienti dedicati introdotti dal Decreto del 22 gennaio

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita di Francesca Battisti Come gestiamo le nostre emozioni? Assistiamo ad esse passivamente o le ignoriamo? Le incoraggiamo o le sopprimiamo? Ogni cultura

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO codice manifestazione: 14/011 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis. Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa

Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis. Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis Il modello italiano di tassazione del gioco d azzardo: linee guida

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Adotta il seguente regolamento:

Adotta il seguente regolamento: REGOLAMENTO RECANTE MODIFICAZIONI AL DECRETO DEL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 19 GIUGNO 2003, n. 179 RECANTE NORME CONCERNENTI I CONCORSI PRONOSTICI SU BASE SPORTIVA, AI SENSI DELL ARTICOLO 16

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI IL VOSTRO LAVORO E LA VOSTRA PASSIONE I VOSTRI CAVALLI La nostra iniziativa vuole essere un aiuto agli allevatori per raggiungere ogni potenziale cliente e trasformarlo

Dettagli

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win La Anheuser-Busch InBev Italia S.p.A., con sede in Piazza F. Buffoni 3, 21013 - Gallarate, P. IVA 02685290120, promuove la seguente manifestazione,

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Cà Dotta Le Vie del Fumo

Cà Dotta Le Vie del Fumo Cà Dotta Le Vie del Fumo Laboratorio di didattica multimediale per la Promozione della Salute Esperienze Sensazioni Conoscenze - Emozioni L ULSS n 4 Alto Vicentino, in collaborazione con la Regione Veneto

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo

Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo G ennaio 2015 L ACE L articolo 1 del decreto Salva Italia (D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito con modificazioni nella L. n. 214 del 2011) ha

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA FORMAZIONE DEL PIANO OPERATIVO GIOVANI (POG) Anno 2015 PREMESSA:

Dettagli

Il lavoro. 4.1 L attività e l inattività della popolazione

Il lavoro. 4.1 L attività e l inattività della popolazione Capitolo 4 L analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo capitolo 4 Il lavoro Gli indicatori presentati in questo capitolo riguardano la condizione di occupazione.

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste N.B. Tutti i dati presentati in questo studio sono stati elaborati dall ufficio statistica del Comune (dott.ssa Antonella Primi) per esigenze di conoscenza

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove generazioni. Nell aprile 2010 il Consiglio di Legislazione del Rotary International ha stabilito che le Nuove

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v.

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE CAPITOLO V LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE PREMESSA Questo capitolo affronta l analisi dello sport come diritto di cittadinanza non solo metaforico, emotivo, ma anche commerciale ed identitario.

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Introduzione al corso. Mario Parisi. Università di Macerata Facoltà di Economia

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Introduzione al corso. Mario Parisi. Università di Macerata Facoltà di Economia Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Introduzione al corso 1 Inquadramento del corso 1996: Gruppo di ricerca sulle metodologie di analisi, sugli

Dettagli

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING Gianna Maria Agnelli Psicologa Clinica e Psicoterapeuta Clinica del Lavoro "Luigi Devoto Fondazione IRCCS Ospedale

Dettagli