Coltiviamo i tuoi Interessi. Rendiconti annuali dei fondi comuni di investimento e del fondo pensione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Coltiviamo i tuoi Interessi. Rendiconti annuali dei fondi comuni di investimento e del fondo pensione"

Transcript

1 Coltiviamo i tuoi Interessi. Rendiconti annuali dei fondi comuni di investimento e del fondo pensione

2 INDICE Relazione del Consiglio di Amministrazione di Aureo Gestioni S.G.R.p.A 5 Rendiconto AUREO BILANCIATO 7 Rendiconto AUREO AZIONI ITALIA 27 Rendiconto AUREO GLOBAL 44 Rendiconto AUREO MULTIAZIONI 62 Rendiconto AUREO E.M.U. 81 Rendiconto AUREO AMERICHE 99 Rendiconto AUREO PACIFICO 118 Rendiconto AUREO MERCATI EMERGENTI 137 Rendiconto AUREO RENDITA 155 Rendiconto AUREO BOND 175 Rendiconto AUREO GESTIOB 195 Rendiconto AUREO MONETARIO 215 Rendiconto AUREO DOLLARO 233 Rendiconto AUREO ORIENTE 251 Rendiconto AUREO ALTO RENDIMENTO 267 Rendiconto AUREO BENI DI CONSUMO 284 Rendiconto AUREO FINANZA 31 Rendiconto AUREO PHARMA 318 Rendiconto AUREO MATERIE PRIME 335 Rendiconto AUREO TECNOLOGIA 351 Rendiconto AUREO FLESSIBILE 369 Rendiconto AUREO BLUE CHIPS 386 Rendiconto AUREO LIQUIDITÀ 42 Rendiconto AUREO CORPORATE EUROPA 418 Rendiconto AUREO FF PRUDENTE 436 Rendiconto AUREO FF PONDERATO 451 Rendiconto AUREO FF DINAMICO 466 Rendiconto AUREO FF AGGRESSIVO 481 Rendiconto FONDO PENSIONE 497

3 INDICE Relazione degli Amministratori di BCC Risparmio&Previdenza S.G.R.p.A 3 Rendiconto BCC Monetario 7 Rendiconto BCC Risparmio Obbligazionario 28 Rendiconto BCC Crescita Bilanciato 49 Rendiconto BCC Investimento Azionario 72 Rendiconto BCC Selezione Risparmio 94 Rendiconto BCC Selezione Opportunità 115 Rendiconto BCC Selezione Crescita 134 Rendiconto BCC Selezione Investimento 154 Rendiconto AUREO Cedola I Rendiconto AUREO Cedola II Rendiconto Fondo Pensione Aperto Aureo 215 1

4 INDICE Relazione del Consiglio di Amministrazione di Aureo Gestioni S.G.R.p.A 5 Rendiconto AUREO BILANCIATO 7 Rendiconto AUREO AZIONI ITALIA 27 Rendiconto AUREO GLOBAL 44 Rendiconto AUREO MULTIAZIONI 62 Rendiconto AUREO E.M.U. 81 Rendiconto AUREO AMERICHE 99 Rendiconto AUREO PACIFICO 118 Rendiconto AUREO MERCATI EMERGENTI 137 Rendiconto AUREO RENDITA 155 Rendiconto AUREO BOND 175 Rendiconto AUREO GESTIOB 195 Rendiconto AUREO MONETARIO 215 Rendiconto AUREO DOLLARO 233 Rendiconto AUREO ORIENTE 251 Rendiconto AUREO ALTO RENDIMENTO 267 Rendiconto AUREO BENI DI CONSUMO 284 Rendiconto AUREO FINANZA 31 Rendiconto AUREO PHARMA 318 Rendiconto AUREO MATERIE PRIME 335 Rendiconto AUREO TECNOLOGIA 351 Rendiconto AUREO FLESSIBILE 369 Rendiconto AUREO BLUE CHIPS 386 Rendiconto AUREO LIQUIDITÀ 42 Rendiconto AUREO CORPORATE EUROPA 418 Rendiconto AUREO FF PRUDENTE 436 Rendiconto AUREO FF PONDERATO 451 Rendiconto AUREO FF DINAMICO 466 Rendiconto AUREO FF AGGRESSIVO 481 Rendiconto FONDO PENSIONE 497

5 LA RELAZIONE SULLA GESTIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI BCC RISPARMIO&PREVIDENZA S.G.R.p.A Gentile cliente, nel ringraziarla per la fiducia accordata a BCC Risparmio&Previdenza SGrpA, cogliamo l occasione dell invio della rendicontazione annuale per informarla sulle dinamiche macroeconomiche e dei mercati finanziari che, tra l altro, hanno concorso ad individuare le politiche d investimento relative ai Fondi comuni. Scenario Macroeconomico Nella seconda parte del 212 la crescita economica globale ha proseguito nella fase di rallentamento. Tra i Paesi sviluppati il ciclo economico è risultato in contrazione nell area dell euro ed in Giappone (rispettivamente -.1% e -.9% nel terzo trimestre rispetto al trimestre precedente); in controtendenza i dati relativi agli USA in cui la crescita ha accelerato oltre le stime nel corso del terzo trimestre. Questa divergenza riflette in parte la diversa ampiezza delle misure anticicliche di politica monetaria ed economica adottate negli USA rispetto ai Paesi di Eurozona e Giappone. Anche nei principali Paesi emergenti i ritmi espansivi hanno rallentato ulteriormente, mantenendosi comunque in territorio positivo e registrando, come nel caso della Cina, un ribilanciamento tra componenti di crescita domestiche ed estere in grado di renderne il percorso di sviluppo più equilibrato e sostenibile. In un contesto di inflazione sotto controllo, le politiche monetarie a livello globale hanno potuto concentrarsi sul supporto alla crescita, mantenendo tassi di interesse eccezionalmente bassi ed adottando in alcuni casi misure straordinarie. Mercati obbligazionari e valutari Nel 212 il mercato obbligazionario internazionale ha registrato un andamento complessivamente positivo ma caratterizzato dall alternanza di fasi in cui l avversione al rischio, legata alla tenuta di Eurozona, ha favorito le categorie di investimento più difensive (obbligazioni governative USA, Giapponesi, e dei Paesi di Eurozona più virtuosi), a fasi in cui i progressi verso la risoluzione della crisi europea hanno supportato la richiesta di categorie di investimento più rischiose (obbligazioni governative dei Paesi emergenti, dei Paesi periferici di Eurozona ed obbligazioni societarie con rating più basso). Nella seconda parte dell anno sui mercati internazionali è nettamente prevalso quest ultimo orientamento, grazie alle misure eccezionali adottate dalla BCE, all approvazione dell ESM, allo stanziamento condizionato al raggiungimento di alcuni target ed all implementazione di riforme fiscali di un nuovo pacchetto da 43,7mld di aiuti per la Grecia ed alla richiesta di aiuti (41mld ) da parte della Spagna all ESM per il proprio sistema bancario. Con riferimento ai mercati valutari, l euro si è rafforzato nei confronti del dollaro: dall 1.3 di fine 211 all 1.32 a fine 212 (+1.8%) muovendosi nel corso dell anno in modo coerente con l andamento relativo dei listini azionari delle due aree. Ancor più consistente è stato il rafforzamento dell euro nei confronti dello yen: da a fine 211, l euro ha chiuso il 212 a (+14.9%). Mercati azionari I mercati azionari internazionali hanno guadagnato il 2.8% nel quarto trimestre del 212 portando così il rialzo da inizio anno al 13.2% (indice MSCI World in valuta locale). Nel 212 tutti i principali indici suddivisi per area geografica hanno registrato rialzi consistenti. Negli USA, nonostante la modesta flessione subita negli ultimi 3 mesi (-1%), l S&P 5 in valuta locale ha guadagnato nell intero anno il 13.4% (+11.4% in euro a causa dell indebolimento del dollaro contro euro); il Nasdaq ha guadagnato il 15.9% (performance in euro: +13.8%). In Giappone il Nikkei ha registrato un rimbalzo del 17.2% nel quarto trimestre, confermandosi miglior mercato del 212: +22.9% in valuta locale (+7.8% in euro per l indebolimento dello yen). Nell area dell euro il DJ EuroStoxx 5 ha registrato un rialzo del 7.4% portando i guadagni da inizio anno al 13.8%. Positiva per l intero anno anche la performance riportata dai mercati azionari dei Paesi Emergenti: l indice MSCI Emerging Markets in valuta locale ha riportato un incremento del 13.9%. Nel corso del 212, l elemento che più ha condizionato l andamento dei mercati finanziari è stato lo sviluppo della situazione economico-finanziaria e politica di Eurozona cui si sono aggiunti, negli ultimi mesi, i temi delle elezioni presidenziali e della riforma fiscale negli USA. In particolare, i passi fatti nella seconda parte dell anno verso la risoluzione della crisi di Eurozona attraverso gli interventi dei singoli Governi e delle Istituzioni sovranazionali, tra cui la BCE, hanno offerto supporto al clima di fiducia sui mercati finanziari. Questi elementi, dovrebbero continuare a sostenere la fase rialzista dei mercati azionari pur in un contesto di elevata volatilità su cui pesano la fragilità del clima di fiducia degli agenti economici e degli operatori finanziari oltre al difficile contesto in cui versa l economia reale. 3

6 Altre Informazioni Per completezza si fa presente che la Società ha posto particolare attenzione al contenimento dei rischi. In particolare, con riferimento a emittenti e controparti sono stati rafforzati i presidi di controllo e contenimento del rischio inerente il processo di investimento. Nel dettaglio, sono stati intensificati i presidi di monitoraggio del rischio emittente e del rischio controparte e, per le emittenti di obbligazioni corporate e convertibili e per le controparti di mercato, sono state deliberate delle soglie oltre le quali si chiudono o si sospendono le posizioni investite e/o si sospenda l operatività di mercato. L andamento di BCC RISPARMIO&PREVIDENZA nel 212 Le masse complessivamente gestite da BCC Risparmio&Previdenza ammontano a milioni di euro che, rispetto al 211 segnano complessivamente un incremento di 213 milioni di euro. La raccolta netta del gestito/collocato e leggermente negativa e pari a 5 milioni di euro, ma, rispetto al 211, segna un positivo rialzo pari a 37 milioni di euro. Il patrimonio gestito dalla Società risulta così ripartito: 55,7% Fondi Comuni 11,4% Fondi a cedola 5,1% Previdenza complementare 9,8% Gestioni patrimoniali 18,1% Sicav di Terzi Di seguito si riportano alcuni dettagli relativi alle singole linee di business. Fondi Comuni L anno 212 evidenzia una raccolta netta complessivamente negativa per 556 milioni di euro, di cui 114 milioni rappresentato operazioni di switch tra la gamma fondi e i fondi a cedola. Come da pianificazione, i fondi sono stati oggetto di fusione per incorporazione, effettuata in data 3 dicembre 212. In occasione della fusione è stato effettuato il restyling della gamma coerentemente con quanto richiesto dalla rete di vendita. Le masse complessivamente gestite dei fondi e fondi di fondi a fine anno ammontano a milioni di euro. Fondi a cedola Come da pianificazione la Società ha lanciato due nuovi fondi a finestra (Aureo Cedola I- 216 e Aureo Cedola II 217) che hanno riscosso un ottimo gradimento raccogliendo complessivamente 357 milioni di euro. Previdenza Complementare Nel corso del 212 la Società ha confermato il trend positivo di raccolta nell ambito della previdenza complementare partecipando attivamente allo mantenimento dell iniziativa del Gruppo Bancario ICCREA PerTempo. La raccolta netta della previdenza complementare ammonta a 31,4 milioni di euro per un patrimonio complessivamente gestito pari a 167 milioni di euro GPM e Gestioni Istituzionali La raccolta complessiva ammonta a 1,7 milioni di euro suddivisa tra linee istituzionali per euro 24,4 milioni di euro, mentre il dato della clientela retail è negativo per 13,7 milioni di euro. Le masse complessivamente gestite ammontano a 321 milioni di euro. Sicav di terzi Le masse complessivamente collocate a fine anno ammontano a 593 milioni di euro e hanno registrato una raccolta netta pari a 153 milioni di euro. La distribuzione in percentuale sul territorio nazionale della gamma fondi e fondi pensione, distinta per federazione, è riepilogata nella tabella che segue: 4

7 FEDERAZIONE PESO PERCENTUALE FEDERAZIONE PESO PERCENTUALE Lombardia 32,42 Puglia-Basilicata 1,55 Emilia Romagna 19,6 Trentino 1,48 Veneto 13,29 Campania 1,22 Toscana 8,83 Sicilia,9 Friuli venezia giulia 6,63 Abruzzo e Molise,71 Marche 4,29 Calabria,5 Piemonte e Valle d'aosta 3,68 BCC Autonome,4 Lazio umbria e Sardegna 3,9 Consorzio delle CRA Puglia,9 Raiffesenverband Sudrir. 1,85 Altre,1 Milano, 28 febbraio 213 Il Consiglio di Amministrazione IL PRESIDENTE

8 INDICE Relazione del Consiglio di Amministrazione di Aureo Gestioni S.G.R.p.A 5 Rendiconto AUREO BILANCIATO 7 Rendiconto AUREO AZIONI ITALIA 27 Rendiconto AUREO GLOBAL 44 Rendiconto AUREO MULTIAZIONI 62 Rendiconto AUREO E.M.U. 81 Rendiconto AUREO AMERICHE 99 Rendiconto AUREO PACIFICO 118 Rendiconto AUREO MERCATI EMERGENTI 137 Rendiconto AUREO RENDITA 155 Rendiconto AUREO BOND 175 Rendiconto AUREO GESTIOB 195 Rendiconto AUREO MONETARIO 215 Rendiconto AUREO DOLLARO 233 Rendiconto AUREO ORIENTE 251 Rendiconto AUREO ALTO RENDIMENTO 267 Rendiconto AUREO BENI DI CONSUMO 284 Rendiconto AUREO FINANZA 31 Rendiconto AUREO PHARMA 318 Rendiconto AUREO MATERIE PRIME 335 Rendiconto AUREO TECNOLOGIA 351 Rendiconto AUREO FLESSIBILE 369 Rendiconto AUREO BLUE CHIPS 386 Rendiconto AUREO LIQUIDITÀ 42 Rendiconto AUREO CORPORATE EUROPA 418 Rendiconto AUREO FF PRUDENTE 436 Rendiconto AUREO FF PONDERATO 451 Rendiconto AUREO FF DINAMICO 466 Rendiconto AUREO FF AGGRESSIVO 481 Rendiconto FONDO PENSIONE 497

9 Coltiviamo i tuoi Interessi. Fondo Comune d investimento BCC Monetario Rendiconto al 28 dicembre 212

10 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE DEL FONDO BCC MONETARIO (ex AUREO LIQUIDITA ) A partire dal 3 dicembre 212, è stata effettuata una fusione per incorporazione del fondo Aureo Cash Dynamic nel fondo Aureo Liquidità, la cui denominazione è stata modificata in BCC Monetario. E un fondo liquidità di mercato monetario che persegue l obiettivo di un modesto incremento del capitale mediante l investimento in strumenti finanziari e monetari diversificati, avendo come riferimento (benchmark) un indice di mercato (Merrill Lynch Emu Direct Government 1-6 month) rispetto alla composizione del quale può discostarsi in modo contenuto. Il Fondo è investito principalmente in strumenti finanziari monetari e obbligazionari, denominati in euro, considerati di qualità adeguata (investment grade) da un agenzia di rating, emessi o garantiti da Governi centrali o banche centrali di Paesi dell Unione Europea, nonché dall Unione Europea, dalla Banca Centrale Europea e dalla banca europea per gli investimenti (BEI), inoltre può investire in strumenti finanziari di elevata qualità emessi da altri emittenti sovrani e sovranazionali. La politica di gestione del fondo è focalizzata sull investimento in obbligazioni e strumenti monetari. Il patrimonio del Fondo è costituito dalla sommatoria delle quote sottoscritte e rimborsate dagli Investitori e dai risultati conseguiti nella gestione del Fondo dall Area Investimenti della SGR. Il patrimonio, al 28 dicembre 212 è pari a 35 milioni. Nel 212 il mercato obbligazionario internazionale ha registrato un andamento complessivamente positivo ma caratterizzato dall alternanza di fasi in cui l avversione al rischio, legata alla tenuta di Eurozona, ha favorito le categorie di investimento più difensive (obbligazioni governative USA, Giapponesi, e dei Paesi di Eurozona più virtuosi), a fasi in cui i progressi verso la risoluzione della crisi europea hanno supportato la richiesta di categorie di investimento più rischiose (obbligazioni governative dei Paesi emergenti, dei Paesi periferici di Eurozona ed obbligazioni societarie con rating più basso). Nella seconda parte dell anno sui mercati internazionali è nettamente prevalso quest ultimo orientamento, grazie alle misure eccezionali adottate dalla BCE, all approvazione dell ESM, allo stanziamento condizionato al raggiungimento di alcuni target ed all implementazione di riforme fiscali di un nuovo pacchetto da 43,7mld di aiuti per la Grecia ed alla richiesta di aiuti (41mld ) da parte della Spagna all ESM per il proprio sistema bancario. La duration complessiva è stata mantenuta tra,25 e,35 anni (benchmark,25), con scadenze non superiori ai 12 mesi. Il peso dell Italia a fine dicembre è intorno al 75% (benchmark 26%), mentre sono in sottopeso Germania (13%, benchmark 24%), Francia (5%, benchmark 18%) e Spagna (5%, benchmark 1%). Nel corso del 212, la performance del fondo è stata di +1,1%, mentre quella del benchmark è stata di +1,8%. La gestione non ha fatto uso di derivati. I dati esposti nel rendiconto si riferisco ai risultati conseguiti dal fondo incorporato. Per quanto riguarda lo stile di gestione, intendiamo continuare ad impostare la selezione dei titoli sulla base delle attese sui fondamentali delle economie e sulle azioni di politica economica. È stato fatto uso di società del gruppo per intermediazione di titoli obbligazionari. Dopo la chiusura dell'esercizio non sono avvenuti fatti di rilievo che possano avere effetti sulla gestione. L'attività di collocamento delle quote del fondo è avvenuta tramite la rete delle Banche di Credito Cooperativo. DETTAGLI DELLA FUSIONE Come anticipato nella relazione degli Amministratori sulla gestione del fondo, il 3 dicembre 212 è stata effettuata la fusione per incorporazione del fondo Aureo Cash Dynamic nel fondo Aureo Liquidità, la cui denominazione è stata modificata in BCC Monetario. Di seguito viene riportata la tabella di concambio secondo la quale sono state attribuite ai detentori di quote del fondo incorporante, le quote dei fondi incorporati. Fondo incorporante Patrimonio al 3/12/212 in Euro Valore Quota Euro Fondo incorporato Patrimonio al 3/12/212 in Euro Valore Coefficiente di Quota Euro concambio Bcc Monetario , 5,782 Aureo Cash Dynamic ,74 5,327,

11 Con riferimento alla situazione patrimoniale e reddituale del fondo, si richiama l attenzione sul fatto che la sezione reddituale al è comprensiva dei risultati conseguiti nel periodo dal al dai fondi incorporati. Per quanto riguarda i dati comparativi, come richiesto dalla normativa di riferimento, gli stessi sono relativi alla situazione patrimoniale e reddituale del fondo incorporante al

12 SITUAZIONE PATRIMONIALE Situazione al 28/12/212 Situazione a fine esercizio prec. ATTIVITÀ Valore complessivo In perc. del totale attività Valore complessivo In perc. del totale attività A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI , ,87 A1 Titoli di debito , ,87 A1.1 titoli di stato , ,245 A1.2 altri, ,562 A2 Titoli di capitale,, A3 Parti di O.I.C.R.,, B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI,, B1 Titoli di debito,, B2 Titoli di capitale,, B3 Parti di O.I.C.R.,, C. STRUMENTI FINAZIARI DERIVATI,, C1 Margini presso organismi di compensazione e garanzia,, C2 Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati,, C3 Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati,, D. DEPOSITI BANCARI,, D1 A vista,, D2 Altri,, E. PRONTI CONTRO TERMINE ATTIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE,, F. POSIZIONE NETTA DI LIQUIDITÀ , ,631 F1 Liquidità disponibile , ,631 F2 Liquidità da ricevere per operazioni da regolare, 9.6,2 F3 Liquidita' impegnata per operazioni da regolare, (9.6) (,2) G. ALTRE ATTIVITÀ , ,562 G1 Ratei attivi , ,562 G2 Risparmio di imposta,, G3 Altre,, G4 Altre da arrotondamenti 1, 2, TOTALE ATTIVITÀ , , 1 (segue)

13 SITUAZIONE PATRIMONIALE PASSIVITÀ E NETTO Situazione al 28/12/212 Valore complessivo Situazione a fine esercizio prec. Valore complessivo H. FINAZIAMENTI RICEVUTI H1 Finanziamenti ricevuti indebitamento euro I. PRONTI CONTRO TERMINE PASSIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE L. STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI L1 Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati L2 Opzioni, premi o altri strumenti finaziari derivati non quotati M. DEBITI VERSO I PARTECIPANTI M1 Rimborsi richiesti e non regolati M2 Proventi da distribuire M3 Altri N. ALTRE PASSIVITÀ N1 Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati N2 Debiti di imposta N3 Altre N4 Altri oneri da arrotondamenti TOTALE PASSIVITÀ VALORE COMPLESSO NETTO DEL FONDO (comparto) Numero delle quote in circolazione Valore unitario delle quote ( ) ( ) (28.967) ( ) (9.273) (1) ( ) ,825 5,783 ( ) ( ) ( ) ( ) (38) ( ) ,48 5,72 Movimenti delle quote nell'esercizio Quote emesse ,42 Quote rimborsate ,7 11

14 SITUAZIONE REDDITUALE Rendiconto al 28/12/212 Rendiconto esercizio precedente A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI A1. PROVENTI DA INVESTIMENTI A1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito A1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale A1.3 Proventi su parti di O.I.C.R. A2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI ( ) ( ) A2.1 Titoli di debito ( ) ( ) A2.2 Titoli di capitale A2.3 Parti di O.I.C.R. A3. PLUSVALENZE/MUNISVALENZE ( ) A3.1 Titoli di debito ( ) A3.2 Titoli di capitale A3.3 Parti di O.I.C.R. A4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI (9.75) (597.45) Risultato gestione strumenti finanziari quotati B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI B1. PROVENTI DA INVESTIMENTI B1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito B1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale B1.3 Proventi su parti di O.I.C.R. B2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI B2.1 Titoli di debito B2.2 Titoli di capitale B2.3 Parti di O.I.C.R. B3. PLUSVALENZA/MINUSVALENZE B3.1 Titoli di debito B3.2 Titoli di capitale B3.3 Parti di O.I.C.R. B4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI Risultato gestione strumenti finanziari non quotati C. RISULTATO DELLE OPERAZIONI IN STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI NON DI COPERTURA C1. RISULTATI REALIZZATI C1.1 Su strumenti quotati C1.2 Su strumenti non quotati C2. RISULTATI NON REALIZZATI C2.1 Su strumenti quotati C2.2 Su strumenti non quotati D. DEPOSITI BANCARI D1. INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI 12 (segue)

15 SITUAZIONE REDDITUALE Rendiconto al 28/12/212 Rendiconto esercizio precedente E. RISULTATO DELLA GESTIONE CAMBI (97.155) E1. OPERAZIONI DI COPERTURA E1.1 Risultati realizzati E1.2 Risultati non realizzati E2. OPERAZIONI NON DI COPERTURA ( ) E2.1 Risultati realizzati ( ) E2.2 Risultati non realizzati E3. LIQUIDITA' E3.1 Risultati realizzati 14.6 E3.2 Risultati non realizzati 78 F. ALTRE OPERAZIONI DI GESTIONE F1. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRONTI CONTRO TERMINE E ASSIMILATE F2. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRESTITO TITOLI Risultato lordo della gestione di portafoglio G. ONERI FINANZIARI (655) G1. INTERESSI PASSIVI SU FINANZIAMENTI RICEVUTI (655) (1.488) G2. ALTRI ONERI FINANZIARI Risultato netto della gestione di portafoglio H. ONERI DI GESTIONE ( ) H1. PROVVIGIONE DI GESTIONE SGR ( ) ( ) H2. COMMISSIONI BANCA DEPOSITARIA (38.68) ( ) H3. SPESE PUBBLICAZIONE PROSPETTI E INFORMATIVA AL PUBBLICO (42.84) (2.643) H4. ALTRI ONERI DI GESTIONE (6.15) (19.583) I. ALTRI RICAVI ED ONERI I1. Interessi attivi su disponibilità liquide I2. Altri ricavi I3. Altri oneri (3.636) (111) I4. Altri ricavi od oneri da arrotondamenti Risultato della gestione prima delle imposte L. IMPOSTE L1. Imposta sostitutiva a carico dell'esercizio ( ) L2. Imposta sostitutiva a credito dell'esercizio L3. Altre imposte Utile/perdita dell'esercizio

16 RENDICONTO DEL FONDO AUREO LIQUIDITA INDICE DELLA NOTA PARTE A - ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA 14 INTEGRATIVA PARTE B - LE ATTIVITÀ, LE PASSIVITÀ E IL VALORE COMPLESSIVO NETTO 15 Sezione I - Criteri di valutazione 15 Sezione II - Le attività 16 Sezione III - Le passività 19 Sezione IV - Il valore complessivo netto 2 Sezione V - Altri dati patrimoniali 21 PARTE C - IL RISULTATO ECONOMICO DELL ESERCIZIO 21 Sezione I - Strumenti finanziari quotati e non quotati e relative operazioni di copertura 22 Sezione II - Depositi bancari 22 Sezione III - Altre operazioni di gestione e oneri finanziari 22 Sezione IV - Oneri di gestione 23 Sezione V - Altri ricavi ed oneri 24 Sezione VI - Imposte 24 PARTE D - ALTRE INFORMAZIONI 24 NOTA INTEGRATIVA PARTE A ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA Il valore della quota alla fine dell esercizio è pari a euro 5,783 ed ha registrato una rivalutazione su base annua del 1,1%. La tabella di seguito riportata, sintetizza l attività di collocamento delle quote avvenuta nel 212 evidenziandone i valori medi, minimi e massimi, mentre il successivo grafico evidenzia l andamento del valore della quota dal al confrontato con l andamento del benchmark di riferimento (1% ML Emu Direct Governments, 1-6 month): TABELLA QUOTE Date Val. quota Val. quota Val. quota Val. quota in Euro Minimo Massimo Medio 3/12/21 5,71 5,699 5,718 5,714 3/12/211 5,72 5,693 5,731 5,722 28/12/212 5,783 5,726 5,785 5,76 Andamento valore quota del Fondo BCC Monetario dal al ,2 11, 1,8 1,6 1,4 1,2 1, 99,8 99,6 Fondo Benchmark 99,4 12/1/211 1/1/212 2/1/212 3/1/212 4/1/212 5/1/212 6/1/212 7/1/212 8/1/212 9/1/212 1/1/212 11/1/212 12/1/212 14

17 Rendimento Annuo del Fondo BCC Monetario dal al I dati di rendimento del fondo non includono i costi di sottoscrizione (né gli eventuali costi di rimborso) a carico dell investitore e dal 1 luglio 211 la tassazione a carico dell investitore. 4,% 3,5% 3,% 2,5% 2,% 1,5% 1,%,5%,%,5% 3,79% 3,5% 3,17% 3,1% 2,49% 2,13% 2,3% 1,83% 1,83% 1,5% 1,46% 1,34% 1,48%,99% 1,3% 1,1% 1,8%,42%,18% -,7% Fondo Benchmark Tracking Error Volatility La tabella seguente riepiloga i dati relativi alla Tracking Error Volatility degli ultimi tre anni. Tracking Error Volatility (TEV) ,3%,38%,3% Esposizione al rischio del fondo La funzione di Risk Management svolge un attività di controllo sui rischi assunti nell attività di gestione dei patrimoni e sulla coerenza dell operatività con gli obiettivi di rischio-rendimento definiti in occasione delle scelte di allocation dei portafogli. Per il calcolo del rischio di mercato ex-ante si avvale di un modello parametrico di tipo Riskmetrics, periodicamente calibrato tramite tecniche di back-testing, che calcola i valori di VAR (Value at Risk stima di massima perdita potenziale attesa). I valori di Var, misurati con un intervallo di confidenza del 99% e su un holding period di 1 mese, hanno riportato nell anno i seguenti valori: min.5%, medio.3%, max,7% Per contro, la volatilità annualizzata consuntivata del rendimento della quota del fondo nell anno è stata dello,39%.la sensitività del portafoglio alla variazione dei tassi di interesse viene monitorata calcolando la duration dello stesso, che nell anno ha riportato, al netto delle coperture, i seguenti valori espressi in termini di anno: min.17, medio.26, max.43.il portafoglio è stato totalmente investito in valuta euro. PARTE B LE ATTIVITÀ, LE PASSIVITÀ E IL VALORE COMPLESSIVO NETTO Il rendiconto di gestione dei fondi, è composto da una sezione patrimoniale, da una sezione reddituale e dalla nota integrativa, è stato redatto conformemente agli schemi stabiliti dalla Banca d Italia in attuazione del D.LGS. n. 58 del 24 febbraio Sezione I - Criteri di Valutazione Nella redazione del Rendiconto di gestione sono state applicate le istruzioni di vigilanza e i principi contabili generalmente accettati in materia di Fondi Comuni d Investimento Mobiliare. Essi sono coerenti con quelli utilizzati nel corso dell esercizio per la predisposizione dei prospetti di calcolo del valore della quota e della relazione semestrale. Tali principi sono così riassunti: 1) Registrazione delle operazioni le operazioni di acquisto, sottoscrizione e vendita di titoli sono contabilizzate nel portafoglio del Fondo alla data di effettuazione dell operazione, indipendentemente dalla data di regolamento della stessa. Le quantità esposte nei prospetti al 28 dicembre 212 sono comprensive dei titoli in portafoglio, rettificati in più o in meno per i contratti conclusi alla data anche se non ancora regolati secondo gli usi di Borsa. Tali contratti, registrati in contropartita nella posizione netta di liquidità, sono andati regolarmente a buon fine; gli interessi sui conti correnti, al netto delle ritenute d imposta, qualora dovute, e sui titoli vengono registrati secondo il principio della competenza temporale mediante la rilevazione dei ratei attivi; i dividendi su titoli azionari sono rilevati ed imputati il giorno di quotazione ex stacco dividendo del titolo cui si riferiscono; gli altri proventi nonché gli oneri di gestione vengono registrati secondo il principio della competenza temporale mediante la rilevazione di ratei attivi e passivi. 2) Valutazione dei valori mobiliari i valori mobiliari quotati di emittenti italiani sono valutati in base all ultimo prezzo disponibile sul relativo mercato di trattazione, che per le azioni è il prezzo di 15

18 i valori mobiliari quotati di emittenti esteri sono valutati in base all ultimo prezzo disponibile rilevato nei relativi mercati ufficiali o regolamentati dove gli stessi sono trattati, del giorno cui si riferisce il calcolo del valore unitario della quota del Fondo. I prezzi espressi in divise diverse dall Euro sono convertiti ai tassi di cambio World Market (WM) resi disponibili sul circuito informativo di Reuters; i valori mobiliari e le altre attività finanziarie non quotati sono valutati secondo il loro presumibile valore di realizzo sul mercato, individuato su un ampia base di elementi di informazione, oggettivamente considerati dagli Amministratori della Società di Gestione, concernenti sia la situazione dell emittente sia quella di mercato come previsto dai criteri stabiliti dalla Banca d Italia. In linea di principio, i titoli azionari ammessi alla negoziazione sui mercati regolamentati, devono essere riclassificati tra i non quotati qualora il titolo sia sospeso dalle negoziazioni per un periodo superiore a sei mesi o nell ipotesi in cui il prezzo di chiusura rimanga identico per un periodo superiore ai sei mesi. I titoli obbligazionari ammessi alla negoziazione sui mercati regolamentati vanno riclassificati tra i non quotati quando il titolo è sospeso dalla negoziazione per un periodo superiore ai sei mesi oppure, qualora a fronte di una vita residua superiore a tre mesi, il volume delle negoziazioni sia nullo o il prezzo di chiusura sia identico per un periodo di sei mesi. gli OICR sono valutati utilizzando l ultimo prezzo reso disponibile dalla società di gestione. le operazioni relative a tecniche e strumenti negoziali aventi per oggetto valori mobiliari finalizzati alla buona gestione del Fondo vengono valutati secondo criteri stabiliti dalla Banca d Italia. In particolare: a) i premi venduti e le opzioni emesse sono ricompresi tra le passività e valutati al prezzo corrente, se quotati, oppure secondo i criteri fissati dalla Banca d Italia; b) i premi e le opzioni acquistate sono computati tra le attività e valutati al prezzo corrente, se quotati, oppure secondo i criteri fissati dalla Banca d Italia; c) la vendita o l acquisto di futures su titoli azionari o su indici influenzano il valore netto del fondo attraverso la corresponsione o l incasso giornaliero dei margini di variazione. Il saldo tra i differenziali positivi e negativi trova riscontro nell apposita voce reddituale; gli utili e le perdite realizzati sulla vendita di titoli, così come le plusvalenze e le minusvalenze su titoli in portafoglio, sono calcolati sulla base della differenza tra il costo medio di acquisto dei titoli dell esercizio, ponderato con i valori delle rimanenze iniziali, ed i prezzi di vendita o le quotazioni rilevate; le differenze di cambio derivanti dalla conversione delle voci espresse in valuta estera sono contabilizzate in specifici conti valutari, distinguendo quelle realizzate da quelle di valutazione; le commissioni di acquisto e di vendita corrisposte alle Società di Intermediazione Mobiliare e agli altri intermediari, con riferimento al mercato domestico, sono contabilizzate come voce di costo nella sezione reddituale. 3) Regime fiscale Sui redditi di capitale realizzati derivanti dalla partecipazione al Fondo è applicata una ritenuta del 12,5%. Tale aliquota, a decorrere dal 1/1/212, sale al 2% al netto del 37,5% dei proventi riferibili alle obbligazioni ed agli altri titoli pubblici italiani ed equiparati ed alle obbligazioni emesse dagli stati esteri che consentono un adeguato scambio d informazioni. I proventi riferibili ai predetti titoli pubblici italiani e esteri sono determinati in proporzione alla percentuale media dell attivo investita direttamente, o indirettamente per il tramite di altri organismi di investimento (italiani ed esteri comunitari e non armonizzati soggetti a vigilanza istituiti in Stati UE e SEE inclusi nella white list), nei titoli medesimi. La percentuale media, applicabile in ciascun semestre solare, è rilevata sulla base degli ultimi due prospetti, semestrali o annuali, redatti entro il semestre solare anteriore alla data di distribuzione dei proventi, di riscatto, cessione o liquidazione delle quote ovvero, nel caso in cui entro il predetto semestre ne sia stato redatto uno solo sulla base di tale prospetto. La stima della percentuale dei titoli white list calcolata sul totale attivo è pari a 94,239%; il dato non tiene conto della medesima percentuale degli OICR in cui il fondo risulta investito poiché tale informazione non è disponibile alla data del rendiconto. Sezione II - Le attività Le tabelle di seguito riportate sintetizzano la ripartizione degli investimenti per settore, area geografica, mercato di quotazione. 16

19 II.1 STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI RIPARTIZIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI PER PAESE DI RESIDENZA DELL'EMITTENTE Paese di residenza dell'emittente Italia Altri Paesi dell'ue Altri Paesi dell'ocse Altri Paesi Titoli di debito - di Stato di altri enti pubblici di banche di altri Titoli di capitale - con diritto di voto con voto limitato altri Parti di O.I.C.R. - aperti armonizzati aperti non armonizzati chiusi Totali: - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 64,145 28, RIPARTIZIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI PER MERCATO DI QUOTAZIONE Mercato di quotazione Italia Altri Paesi dell'ue Altri Paesi dell'ocse Altri Paesi Titoli quotati Titoli in attesa di quotazione Totali: - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 64,145 28, MOVIMENTI DELL'ESERCIZIO Controvalore acquisti Controvalore vendite/rimborsi Titoli di debito - titoli di Stato ( ) - altri ( ) Titoli di capitale Parti di O.I.C.R. Totale ( ) TITOLI QUOTATI PER ATTIVITA' ECONOMICA Settore Titoli di debito Titoli di capitale Parti di O.I.C.R. Totale ASSET PUBBLICO TOTALE

20 PRIMI 5 TITOLI QUOTATI IN PORTAFOGLIO SUPERIORI ALLO,5% DEL TOTALE ATTIVITA' Denominazione Divisa Quantità Controvalore in Euro % sul tot. attività BTP 4,25 15/4/13 EUR ,937 BTP /8/13 EUR ,766 BTP 2 1/6/13 EUR ,719 BOT 13/9/13 EUR ,714 STATO GERMANIA /3/13 EUR ,992 STATO FRANCIA 3,75 12/1/13 EUR ,519 BTP 3,75 15/12/13 EUR ,271 BTP /11/13 EUR ,738 STATO SPAGNA /1/13 EUR ,143 STATO GERMANIA 4.5 4/1/13 EUR ,847 STATO SPAGNA 2.3 3/4/13 EUR ,712 STATO SPAGNA /1/13 EUR ,712 II.2 STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI Il fondo non ha detenuto nel corso dell esercizio strumenti finanziari di tale natura. II.3 TITOLI DI DEBITO TITOLI DI DEBITO: DURATION MODIFICATA PER VALUTA DI DENOMINAZIONE Duration in anni Valuta minore o pari a 1 compreso tra 1 e 3,6 Euro maggiore di 3,6 II.4 STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI A fine esercizio il fondo non deteneva strumenti finanziari di tale natura. II.5 DEPOSITI BANCARI Nel corso dell esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. II.6 PRONTI CONTRO TERMINE ATTIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE Nel corso dell esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. II.7 OPERAZIONI DI PRESTITO TITOLI Nel corso dell esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. II.8 POSIZIONE NETTA DI LIQUIDITÀ La posizione netta di liquidità è così composta: POSIZIONE NETTA DI LIQUIDITA' Totale di cui in valuta F1. Liquidità disponibile F2. Liquidità da ricevere per operazioni da regolare F3. Liquidità impegnata per operazioni da regolare 18

21 II.9 ALTRE ATTIVITÀ Di seguito è riportata la tabella che illustra la composizione delle altre attività ALTRE ATTIVITA' G1. Ratei attivi su titoli di conto corrente G2. Crediti d'imposta - - anno in corso - - precedenti - G3. Altre - - dividendi - - ratei plus. operazioni a termine - - altro - G4. Altre da arrotondamenti 1 Sezione III - Le passività III.1 FINANZIAMENTI RICEVUTI FINANZIAMENTI RICEVUTI Tipologia Controparte Importo medio per durata 1 giorno 1 settimana oltre Anticipazione bancaria Banca italiana III.2 PRONTI CONTRO TERMINE PASSIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE Nel corso dell esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. III.3 OPERAZIONI DI PRESTITO TITOLI Nel corso dell esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. III.4 STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI A fine esercizio il fondo non deteneva strumenti finanziari di tale natura III.5 DEBITI VERSO PARTECIPANTI La voce debiti verso partecipanti, pari a Euro , si riferisce ai rimborsi richiesti nel 212 e regolati nei primi giorni del

22 III.6 ALTRE PASSIVITA ALTRE PASSIVITA' N1. Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati ( ) - commissioni banca depositaria (34.954) - commissioni di gestione (12.993) - commissioni di incentivo - spese di revisione (15.922) - spese prospetti (21.916) - contributo di vigilanza (4.324) - altro (1.584) N2. Debiti d'imposta (9.273) - anno in corso (9.273) - precedenti N3. Altre - ratei minus. operazioni di copertura - altro N4. Altri oneri da arrotondamenti (1) La voce debito d'imposta si riferisce alle imposte applicate sui proventi realizzati dalla clientela nel corso del mese di dicembre che saranno oggetto di liquidazione secondo le scadenze fiscali previste. Sezione IV - Il valore complessivo netto La composizione del patrimonio netto, alla fine del periodo si configura nel seguente modo: VARIAZIONI DEL PATRIMONIO NETTO Anno 212 Anno 211 Anno 21 Patrimonio netto a inizio periodo Incrementi: a) sottoscrizioni: - sottoscizioni singole piani di accumulo switch in entrata b) risultato positivo della gestione Decrementi: a) rimborsi: - riscatti ( ) ( ) ( ) - piani di rimborso - switch in uscita ( ) ( ) ( ) b) proventi distribuiti c) risultato negativo della gestione ( ) Patrimonio netto a fine periodo /12/212 Totale quote in circolazione ,825 - di cui detenute da investitori qualificati ,62 - di cui detenute da soggetti non residenti ,745 2

23 Sezione V - Altri dati patrimoniali A fine esercizio il fondo non deteneva strumenti finanziari derivati ed altre operazioni termine. Le attività/passività in valuta sono così sintetizzate: Strumenti finanziari Depositi bancari ATTIVITA'/PASSIVITA' IN VALUTA ATTIVITA' Altre attività Totale Finanziamenti ricevuti PASSIVITA' Altre passività euro ( ) ( ) dollaro americano TOTALE ( ) ( ) Totale PARTE C IL RISULTATO ECONOMICO DELL ESERCIZIO Sezione I - Strumenti finanziari quotati e non quotati e relative operazioni di copertura I.1 RISULTATO DELLE OPERAZIONI SU STRUMENTI FINANZIARI Il risultato delle sottovoci della sezione reddituale del rendiconto relativo agli utili/perdite da realizzi e alle plus/ minusvalenze su strumenti finanziari quotati e non quotati (sottovoci A2/A3 e B2/B3, rispettivamente) può essere illustrato secondo il seguente schema: Risultato complessivo delle operazioni su: RISULTATI DELLE OPERAZIONI SU STRUMENTI FINANZIARI Utili/perdita di cui: per var. da realizzi tassi di cambio Plus/ minusvalenze di cui: per var. tassi di cambio A. Strumenti finanziari quotati 1. Titoli di debito ( ) Titoli di capitale 3. Parti di O.I.C.R. B. Strumenti finanziari non quotati 1. Titoli di debito 2. Titoli di capitale 3. Parti di O.I.C.R. 21

24 I.2 STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI Il risultato delle sottovoci A4, B4, C1 e C2 della sezione reddituale del rendiconto, scomposto in base alla natura dei contratti derivati (diversi da quelli su tassi di cambio), è rappresentato secondo la tabella seguente, distinguendo tra i risultati realizzati e quelli rivenienti dalla valutazione alla fine dell esercizio: RISULTATO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI Con finalità di copertura (sottovoci A4 e B4) Senza finalità di copertura (sottovoci C1 e C2) Risultati realizzati Risultati non realizzati Risultati realizzati Risultati non realizzati Operazioni su tassi di interesse: - futures su titoli di debito, tassi e altri contratti simili (9.75) - opzioni su tassi e altri contratti simili - swaps e altri contratti simili Operazioni su titoli di capitale: - futures su titoli di capitale, indici azionari e contratti simili - opzioni su titoli di capitale e altri contratti simili - swaps e altri contratti simili Altre operazioni: - futures - opzioni - swaps Sezione II - Depositi bancari Nel corso dell esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. Sezione III - Altre operazioni di gestione e oneri finanziari III.1 RISULTATO PRONTI CONTRO TERMINE Nel corso dell esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. III.2 RISULTATO DELLA GESTIONE CAMBI Il risultato delle operazioni in oggetto può essere così illustrato: RISULTATO DELLA GESTIONE CAMBI OPERAZIONI DI COPERTURA Risultati realizzati Risultati non realizzati Operazione a termine Strumenti finanziari derivati su tassi di cambio: - futures su valute e altri contratti simili - opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili - swaps e altri contratti simili OPERAZIONI NON DI COPERTURA Risultati realizzati Risultati non realizzati Operazione a termine ( ) Strumenti finanziari derivati su tassi di cambio: - futures su valute e altri contratti simili - opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili - swaps e altri contratti simili LIQUIDITA'

25 III.3 INTERESSI PASSIVI SU FINANZIAMENTI RICEVUTI La voce, pari a euro 655, si riferisce agli interessi passivi sulle anticipazioni bancarie aperte nel corso del 212. Sezione IV - Oneri di gestione IV.1 COSTI SOSTENUTI NEL PERIODO ONERI DI GESTIONE Importo Importi complessivamente corrisposti % sul valore complessivo % sul valore dei beni negoziati % sul valore del finanziamento Importo Importi corrisposti a soggetti del gruppo di appartenenza della SGR % sul valore complessivo % sul valore dei beni negoziati % sul valore del finanziamento 1) Provvigioni di gestione - provvigioni di base ( ), provvigioni di incentivo (9.696),21 2) TER degli OIRC in cui il fondo investe - 3) Compenso della banca depositaria (38.68),88 (38.68),88 - di cui eventuale compenso per il calcolo della quota 4) Spese di revisione del fondo (15.24),3 5) Spese legali e giudiziarie Spese di pubblicazione del valore 6) della quota ed eventuale pubblicazione del prospetto informativo (42.84),1 7) Altri oneri gravanti sul fondo: - pubblicazione quota - - Consob (4.324),1 - contratto finanziamento (2.53), (2.53), Total Expense Ratio (TER) (somma da 1 a 7) ( ),527 (382.12),88 Oneri di negoziazione di strumenti 8) finanziari* - di cui su titoli azionari - - di cui su titoli di debito (37.975),2 (37.975) - di cui su derivati (638), - di cui altro - Oneri finanziari per debiti assunti dal 9) fondo (655),78 (655),78 1)Oneri fiscali di pertinza del fondo - Totale Spese (somma da 1 a 1) ( ),536 (42.75),97 (*) Gli oneri corrisposti ad alcune controparti per l'intermediazione di titoli di debito sono inclusi nel prezzo di acquisto o dedotti dal prezzo di vendita dello strumento stesso; non è possibile pertanto fornire una ripartizione di tali oneri. IV.2 PROVVIGIONE DI INCENTIVO Il regolamento del fondo non prevede provvigioni di incentivo. Le commissioni esposte nel rendiconto si riferisco interamente a quelle maturate e prelevate nel fondo incorporato Aureo Cash Dynamic nel corso dell anno 23

26 Sezione V - Altri ricavi ed oneri V.I INTERESSI ATTIVI SU DISPONIBILITÀ LIQUIDE INTERESSI SU DISPONIBILITA' Interessi totali di cui su conti in divisa V.II ALTRI RICAVI ALTRI RICAVI differenze di cambio non riconducibili alla voce E altro V.III ALTRI ONERI ALTRI ONERI differenze di cambio non riconducibili alla voce E altro (3.636) Sezione VI - Imposte A seguito della riforma fiscale introdotta dal D.L. n. 225 del 29/12/21 convertito dalla Legge 26 febbraio 211, n. 1, il Fondo non è più soggetto alle imposte sui redditi. Il Fondo pertanto percepisce una quota dei proventi dei partecipanti al Fondo, la trattiene a titolo d imposta sostitutiva e procede alla liquidazione entro il giorno 16 del mese successivo a quello di riferimento. PARTE D - ALTRE INFORMAZIONI OPERAZIONI DI COPERTURA DEL RISCHIO DI PORTAFOGLIO Nel corso dell esercizio sono state poste in essere operazioni di copertura del rischio di oscillazione di prezzo degli strumenti finanziari presenti in portafoglio, che hanno pesato sul patrimonio netto del fondo (inclusi i fondi incorporati in data 3/12/12) per lo,86%. A fine esercizio non risultano aperte operazioni di tale natura. OPERAZIONI DI COPERTURA DEL RISCHIO DI CAMBIO Nel corso dell esercizio sono state poste in essere operazioni di copertura del rischio di cambio, che mediamente hanno pesato sull attivo complessivo del fondo (inclusi i fondi incorporati in data 3/12/12) per il 79,89%. A fine esercizio non risultano aperte operazioni di tale natura. 24

27 ONERI DI INTERMEDIAZIONE Di seguito si riporta la ripartizione per categoria di controparte degli oneri di intermediazione corrisposti nel corso dell esercizio: ONERI DI INTERMEDIAZIONE Controparte Totale Banche Italiane S.I.M. Banche Estere 638 Imprese d'investimento estere Altre Controparti Totale complessivo di cui a società del gruppo TASSO DI TURNOVER Il tasso di turnover per l anno 212 è pari al 37%. Milano, 28 febbraio 213 BCC Risparmio&Previdenza S.G.R.p.A Il Consiglio d Amministrazione 25

28

29

30 Coltiviamo i tuoi Interessi. Fondo Comune d investimento BCC Risparmio Obbligazionario Rendiconto al 28 dicembre 212

31 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE DEL FONDO BCC RISPARMIO OBBLIGAZIONARIO (ex AUREO PLUS) A partire dal 3 dicembre 212, è stata effettuata una fusione per incorporazione dei fondi Aureo Obbligazioni Globale, Aureo Defensive ed Aureo Finanza Etica nel fondo Aureo Plus, la cui denominazione è stata modificata in BCC Risparmio Obbligazionario. E un fondo obbligazionario flessibile, che persegue un obiettivo di crescita del capitale nel medio periodo (2-4 anni), mediante l investimento del patrimonio in strumenti finanziari diversificati, subordinatamente a un obiettivo in termini di controllo del rischio. Si caratterizza per l ampia discrezionalità concessa alla SGR, che determina la politica di investimento in relazione all andamento ed alle prospettive delle economie e dei mercati finanziari dei singoli Paesi o di determinate aree geografiche. Il Fondo è investito in obbligazioni ed in altri strumenti finanziari emessi nei Paesi aderenti al Fondo Monetario Internazionale, nonché Taiwan. La composizione del portafoglio è orientata ad investimenti in strumenti obbligazionari e monetari, di emittenti sovranazionali, governativi o societari con rating investment grade o high yeld. Il Fondo può investire anche in ETF. Il patrimonio, al 28 dicembre 212, è pari a 426 milioni di euro. Nel 212 il mercato obbligazionario internazionale ha registrato un andamento complessivamente positivo ma caratterizzato dall alternanza di fasi in cui l avversione al rischio, legata alla tenuta di Eurozona, ha favorito le categorie di investimento più difensive (obbligazioni governative USA, Giapponesi, e dei Paesi di Eurozona più virtuosi), a fasi in cui i progressi verso la risoluzione della crisi europea hanno supportato la richiesta di categorie di investimento più rischiose (obbligazioni governative dei Paesi emergenti, dei Paesi periferici di Eurozona ed obbligazioni societarie con rating più basso). Nella seconda parte dell anno sui mercati internazionali è nettamente prevalso quest ultimo orientamento, grazie alle misure eccezionali adottate dalla BCE, all approvazione dell ESM, allo stanziamento condizionato al raggiungimento di alcuni target ed all implementazione di riforme fiscali di un nuovo pacchetto da 43,7mld di aiuti per la Grecia ed alla richiesta di aiuti (41mld ) da parte della Spagna all ESM per il proprio sistema bancario. Con riferimento ai mercati valutari, l euro si è rafforzato nei confronti del dollaro: dall 1.3 di fine 211 all 1.32 a fine 212 (+1.8%) muovendosi nel corso dell anno in modo coerente con l andamento relativo dei listini azionari delle due aree. Ancor più consistente è stato il rafforzamento dell euro nei confronti dello yen: da a fine 211, l euro ha chiuso il 212 a (+14.9%). Nel mese di dicembre si è provveduto alla costruzione del nuovo portafoglio, che presenta le seguenti caratteristiche: 1) posizioni vicino a zero per le scadenze medio lunghe dei paesi core (Germania, USA e Giappone), che scontano ancora scenari recessivi e di rischio sistemico; 2) posizioni intorno al 6% su titoli di stato Italia e 1% su Spagna; 3) posizioni di poco superiori al 1% sul comparto delle obbligazioni societarie; 4) esposizione vicina a zero sulle principali valute (dollaro USA e yen). La duration complessiva del portafoglio è intorno a 2,6 anni. Per i fondi incorporati e per quello incorporante sono state chiuse le posizioni sull azionario, in quanto non più compatibili con la politica di investimento del nuovo fondo. Nel corso del 212, la performance del fondo è stata di +4,61%. La gestione ha fatto ricorso alle opportunità di investimento tramite prodotti derivati, in particolare futures su titoli di stato tedeschi, statunitensi e giapponesi, e contratti a termine su divisa. Per quanto riguarda lo stile di gestione, intendiamo continuare ad impostare la selezione dei titoli e valute sulla base delle attese sui fondamentali delle economie e sulle azioni di politica economica. È stato fatto uso di società del gruppo per intermediazione di titoli di stato e di valute. Dopo la chiusura dell'esercizio non sono avvenuti fatti di rilievo che possano avere effetti sulla gestione. L'attività di collocamento delle quote del fondo è avvenuta tramite la rete delle Banche di Credito Cooperativo. 29

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine"

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi breve termine Fideuram Risparmio Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di seguito testo unico ); Visto l'articolo

Dettagli

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION Zurich Investments Life S.p.A. Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2007) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE AL 30/12/2005 71 MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 DICEMBRE 2005 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Signori Partecipanti,

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION Zurich Investments Life S.p.A. Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2009) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2013) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Life Insurance

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Fondo Gesti-Re SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.500.000 i.v. Cod. Fiscale, P.IVA e n. iscrizione

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

Fondi appartenenti al Sistema Fondi Zenit

Fondi appartenenti al Sistema Fondi Zenit COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI AI SENSI DEL PROVVEDIMENTO DELLA BANCA D ITALIA DEL 14 APRILE 2005 E VALIDA PER L AGGIORNAMENTO DEL PROSPETTO INFORMATIVO AI SENSI DELL ART.

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione 1/16 TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione SEZIONE III - INFORMAZIONI SULL AAMENTO DELLA GESTIONE valida dal 26 aprile 2010 Dati aggiornati al 31 dicembre

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Parte II del Prospetto Informativo Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Coltiviamo i tuoi Interessi. Rendiconti annuali dei fondi comuni di investimento e del fondo pensione

Coltiviamo i tuoi Interessi. Rendiconti annuali dei fondi comuni di investimento e del fondo pensione Coltiviamo i tuoi Interessi. Rendiconti annuali dei fondi comuni di investimento e del fondo pensione INDICE Relazione del Consiglio di Amministrazione di Aureo Gestioni S.G.R.p.A 5 Rendiconto AUREO BILANCIATO

Dettagli

Rendiconti Annuali. 30 dicembre 2008. dei fondi comuni d investimento mobiliare

Rendiconti Annuali. 30 dicembre 2008. dei fondi comuni d investimento mobiliare Rendiconti Annuali dei fondi comuni d investimento mobiliare Aureo Azioni Italia Aureo Azioni Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale Aureo Rendimento Assoluto Aureo Plus Aureo Liquidità Aureo

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti finanziari

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO VISTA la legge 17 novembre 2005, n. 165 (di seguito, per brevità: LISF ) che, tra l altro, attribuisce alla Banca Centrale della

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Il Relazione Semestrale di Gestione al

Dettagli

Fideuram Master Selection Balanced

Fideuram Master Selection Balanced Fideuram Master Selection Balanced Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Bilanciato" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di gestione: Fideuram

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2007 - LINEA CONSERVATIVA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2007 ESERCIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS 1. ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI Eurovita Assicurazioni S.p.A. ha istituito, secondo le modalità previste

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI Art. 1 Costituzione e denominazione dei Fondi Interni. La Compagnia istituisce 2 Fondi Mobiliari Interni denominati: Cattolica Previdenza Bilanciato; Cattolica Previdenza

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2011 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2011

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Comunicazione ai Partecipanti ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Ai sensi del titolo V Capitolo V - Sezione II Paragrafo 3 del Provvedimento del

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Comunicato stampa Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Roma, 29 luglio 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Fimit SGR riunitosi in data odierna ha approvato la Relazione semestrale

Dettagli

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE REGOLAMENTO UNICO di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Mercati : Eurizon Obbligazioni Italia Breve Termine Eurizon

Dettagli

BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA SEZIONE 1.14.05 - TITOLI: GESTIONE PATRIMONI MOBILIARI - AGGIORNAMENTO 19/03/2007

BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA SEZIONE 1.14.05 - TITOLI: GESTIONE PATRIMONI MOBILIARI - AGGIORNAMENTO 19/03/2007 GESTIONE PATRIMONI MOBILIARI GESTORE DELEGATO OPTIMA SPA SOC. DI GESTIONE DEL RISPARMIO Via Camperio 8 20123 Milano Mi CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI Definizione e funzione economica Il servizio di Gestione

Dettagli

I dati riportati nella presente sezione 3 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE sono aggiornati al 31.12.2012 e vengono rivisti annualmente.

I dati riportati nella presente sezione 3 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE sono aggiornati al 31.12.2012 e vengono rivisti annualmente. 3. INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE AVIVA VITA - PRO FUTURO PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE Data di efficacia della presente Sezione: 1 aprile 2013 INFORMAZIONI

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: MERCATO MONETARIO RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: MERCATO MONETARIO RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA CASH FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010

FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010 FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010 VALORE UNITARIO DELLA QUOTA: 523,481 EURO UTILE DELLA GESTIONE PARI A 3,72 MILIONI DI EURO DELIBERATA LA DISTRIBUZIONE DI UN PROVENTO

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati OICVM: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO AZIONARIA ESERCIZIO IN CORSO

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORAFLEX FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 15 aprile 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

Regolamento dei Fondi Interni

Regolamento dei Fondi Interni Regolamento dei Fondi Interni Art.1 Istituzione dei Fondi Interni Intesa Sanpaolo Vita S.p.A., di seguito denominata Compagnia, ha istituito e gestisce, al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI Sintesi Descrizione delle caratteristiche qualitative con l indicazione di: categoria Morningstar, categoria Assogestioni, indice Fideuram. Commenti sulla gestione

Dettagli

Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti nel Sistema Fondi Aperti Gestnord Fondi

Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti nel Sistema Fondi Aperti Gestnord Fondi SELLA GESTIONI S.G.R. S.p.A. Via Vittor Pisani, 13 2124 MILANO Tel. (+39) 2 67.14.161 - Fax (+39) 2 669.87.1 www.sellagestioni.it - info@sellagestioni.it Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV)

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) C1. Schema di prospetto del valore dell azione di SICAV DENOMINAZIONE DELLA SICAV:... PROSPETTO DEL VALORE DELL AZIONE AL.../.../...

Dettagli

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A.

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A. Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return SISTEMA TOTAL RETURN COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI ai sensi del Provvedimento della Banca

Dettagli

Relazione Semestrale al 30.06.2012. Fondo Federico Re

Relazione Semestrale al 30.06.2012. Fondo Federico Re Relazione Semestrale al 30.06.2012 Fondo Federico Re Gesti-Re SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.500.000 i.v. Codice Fiscale, Partita

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO INTERNO La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

BdS Arcobaleno. Parte I - Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione

BdS Arcobaleno. Parte I - Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione Prospetto Informativo relativo all offerta pubblica di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema BdS Arcobaleno. BdS Arcobaleno Opportunità BdS Arcobaleno Equilibrio BdS

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O Fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2003 Bipiemme Real Estate SGR S.p.A. Sede Legale: Galleria De Cristoforis, 1-20122 Milano

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Option Trend a premio unico (Mod. VM2SSISOT137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA INCOME FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia 1 2 Oggetto: Documento di Informazione relativo all operazione di fusione del fondo Arca Capitale Garantito Giugno 2013 nel fondo Arca

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

A) Scheda identificativa

A) Scheda identificativa Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 01 marzo 2009 Il presente

Dettagli

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo SUPPLEMENTO AL PROSPETTO COMPLETO DI OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI DI DIRITTO ITALIANO ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA INVESTITORI Investitori America

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO CREDITRAS

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity Global Resources

Fideuram Master Selection Equity Global Resources Fideuram Master Selection Equity Global Resources Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Altri Settori" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica

Dettagli

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività 2012 Gruppo Unipol perimetro ante acquisizione Premafin Durante il 2012 le politiche di investimento hanno perseguito, in un

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI B1. Schema di relazione semestrale dei fondi chiusi RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO... SITUAZIONE PATRIMONIALE AL.../.../... Situazione al xx/xx/xxxx

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento

Dettagli

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI RENDIMENTO MEDIO ANNUO DAL COLLOCAMENTO PARI A 11,3% RISPETTO AL TARGET DEL 5,5%

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F INFLAZIONE

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli