PERFORMANCE DA CAMPIONI AGLI ITALIAN CERTIFICATE AWARDS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERFORMANCE DA CAMPIONI AGLI ITALIAN CERTIFICATE AWARDS"

Transcript

1 BNL-BNP VINCITORI Paribas Filippo Alfero - LaPresse 66 GENNAIO 14 MIGLIOR BANCA PER LA DISTRIBUZIONE DI CERTIFICATE NEL 2013 PETER FILL Il campione azzurro a caccia di una medaglia alle Olimpiadi invernali 2014 a Sochi PERFORMANCE DA CAMPIONI AGLI ITALIAN CERTIFICATE AWARDS

2 Borse I Certificati BNL-BNP Paribas trionfano agli ICA 2013 Mercati 2014: obiettivo normalizzazione Vale: basi di ferro per agganciare la ripresa ArcelorMittal, il big dalle prospettive d acciaio Investimenti ESCLUSIVA 16 ONLINE! 18 Athena Fast Plus su ArcelorMittal 20 Premium Certificate su Eni 22 Athena Airbag Quanto su Adr Vale 6% annuale con rilevazione semestrale 4,55% anche se il sottostante perde terreno Premi e protezione regalano energia al Certificate Premio del 4,50% anche in caso di ribassi fino al 40% Quotazioni in tempo reale Riviste e newsletter online Tutti i Certificate BNL

3 28 24 Athena Double Relax su Axa 5% x 2: investitori premiati due volte E oltre Sochi 2014 tra vecchi ritorni e giovani campioni Creazione e produzione: Brown Editore Spa Hanno collaborato: Alberto Bolis Titta Ferraro Daniela La Cava Valeria Panigada Alessandro Piu Mara Romanò Lissette Zavala Art Director: Domenico Romanelli CATALOGO PRODOTTI GENNAIO CATALOGO PRODOTTI Per informazioni sulla sottoscrizione e la negoziazione chiamare il numero verde oppure consultare il sito GENNAIO 2014 PER ULTERIORI DETTAGLI CHIAMA IL NUMERO VERDE OPPURE CONSULTA IL SITO ATHENA ESCLUSIVA ONLINE! SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE VALUTAZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO BMW NL /01/2017 FINO AL 31/01/ /01/ % A SCADENZA 3% CRESCENTE PREMIUM SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE VALUTAZIONE INIZIALE PROTEZIONE PREMIO ENI XS /01/2018 FINO AL 31/01/ /01/ % A SCADENZA 3% FISSO ATHENA AIRBAG QUANTO SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE VALUTAZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO ADR SU VALE XS /02/2016 FINO AL 31/01/ /01/ % A SCADENZA 5,6% FISSO ATHENA DOUBLE RELAX SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE VALUTAZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO AXA XS /01/2018 FINO AL 31/01/ /01/ % A SCADENZA 5% FISSO ATHENA FAST PLUS SOTTOSTANTE ISIN COD. BNL SCADENZA SOTTOSCRIZIONE VALUTAZIONE INIZIALE BARRIERA PREMIO ARCELORMITTAL XS /02/ /01/ /01/ % 4,55% Quotato sul mercato Sedex di Borsa Italiana - OTC il prodotto al momento può essere venduto solo nella banca in cui é stato collocato. L emittente ha fatto richiesta di quotazione su Sedex - Quotato sul mercato TLX - OTC il prodotto al momento può essere venduto solo nella banca in cui é stato collocato. L emittente ha fatto richiesta di quotazione su TLX - Q Prodotti Quanto, ossia coperti dal rischio cambio Investment Certificate pag. 28 Athena 29 Athena Airbag 31 Bonus 31 Bonus Cap 31 Bonus Fast 32 Easy Express 33 Equity Protection 33 Equity Protection con Cap 33 Jet Cap Protection 34 Reverse Bonus Cap 34 Leva Fissa Long & Short 34 Turbo Long & Short 34 Copyright Tutto il materiale pubblicato è protetto da copyright. La riproduzione e la distribuzione non autorizzate sono espressamente vietate. Per le immagini e le illustrazioni: SHUTTERSTOCK IMAGES LLC LAPRESSE Numero chiuso in redazione il 20/12/2013 AVVERTENZE Il presente documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l editore), Sede Legale Viale Mazzini, 31/L Vicenza, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell editore stesso. La pubblicazione è sponsorizzata da BNP Paribas che potrebbe essere controparte di operazioni aventi ad oggetto gli strumenti finanziari trattati nel presente documento. Il presente documento è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta dell editore. Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute da fonti che l editore ritiene attendibili; né l editore né tantomeno BNP Paribas, sponsor del presente documento, assumono responsabilità sulla accuratezza e precisione delle suddette fonti e informazioni né sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione delle informazioni stesse. Nulla di quanto contenuto in questa pubblicazione deve intendersi come offerta al pubblico o consulenza legale, fiscale o di altra natura o raccomandazione ad intraprendere qualsiasi investimento. Prima di effettuare un qualsiasi investimento negli strumenti finanziari illustrati nel presente documento è necessario leggere attentamente il Prospetto, la relativa Nota di Sintesi e le Condizioni Definitive (Final Terms) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all investimento, ai costi e al trattamento fiscale. Il Prospetto, le Condizioni Definitive (Final Terms) sono disponibili presso le Filiali BNL e sul sito Alcuni articoli di questa rivista riguardano Certificates e potrebbero essere intesi come messaggi pubblicitari con finalità promozionali in relazione a Certificates; pertanto, si suggerisce all investitore, prima dell adesione, di leggere attentamente il Prospetto, la relativa Nota di Sintesi e le Condizioni Definitive (Final Terms) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all investimento, ai costi e al trattamento fiscale. L investimento nei Certificates può comportare il rischio di perdita totale o parziale del capitale inizialmente investito. Ove i Certificates vengano negoziati prima della scadenza l investitore può incorrere anche in perdite in conto capitale. Ove i Certificates vengano negoziati prima della scadenza, il rendimento potrà essere diverso da quello sopra descritto. Questo documento e le informazioni in esso contenute non costituiscono una consulenza, né un offerta al pubblico di Certificates. Gli importi e scenari riportati sono meramente indicativi ed a scopo esclusivamente esemplificativo e non esaustivo. Il Prospetto, la Nota di Sintesi e le Condizioni Definitive (Final Terms) sono disponibili sul sito

4 Principali dati macroeconomici GENNAIO GENNAIO UE Lettonia adotta euro 2 GENNAIO UE PMI manifatturiero USA ISM manifatturiero ITA Immatricolazioni auto 7 GENNAIO UE Indice prezzi al consumo USA Bilancia commerciale 8 GENNAIO UE Vendite dettaglio UE Disoccupazione ITA Disoccupazione USA Verbali FED 9 GENNAIO UK BOE annuncio tassi UE BCE annuncio tassi 10 GENNAIO USA Disoccupazione USA Variazione salari non agricoli 13 GENNAIO ITA Produzione industriale 14 GENNAIO CINA Pil IV trimestre UE Produzione industriale USA Vendite dettaglio 15 GENNAIO UE Bilancia commerciale USA Beige Book 16 GENNAIO UE Immatricolazioni UE Indice prezzi al consumo UE Bollettino BCE USA Indice prezzi al consumo 21 GENNAIO UE ZEW Sondaggio 22 GENNAIO GIA BOJ annuncio tassi UK Verbali BOE 29 GENNAIO USA FED, annuncio tassi 30 GENNAIO USA Pil annualizzato IV trimestre 31 GENNAIO USA Reddito e spesa personale USA Fiducia consumatori (Univ. Michigan) LEGENDA Banca Centrale Europea (Bce) Bank of England (BoE) Bank of Japan (BoJ) Federal Reserve (Fed) Institute for Supply Management (ISM) Indice Zew: viene reso noto mensilmente dal Zentrum fur Europaische Wirtschaftsforschung. È un sondaggio che misura il sentiment degli investitori istituzionali tedeschi. Purchasing Manager Index (Pmi): è un indice che studia il settore manifatturiero in Europa tramite l elaborazione delle risposte a questionari inviati ai responsabili degli acquisti di molte aziende. Beige Book: è una pubblicazione periodica della Fed che riassume lo stato dell economia USA. È una delle principali fonti informative dei membri del Comitato di politica monetaria. 4 POCO IMPORTANTE IMPORTANTE MOLTO IMPORTANTE

5 Il Mercato in cifre Il 2013 è stato archiviato con l annuncio dell avvio del tapering, la riduzione delle misure a sostegno dell economia americana da parte della Federal Reserve (Fed). Con questa mossa, che parte nel mese di gennaio, gli acquisti di obbligazioni da parte della banca centrale americana calano di 10 miliardi di dollari al mese, passando a 75 miliardi di dollari. Positiva la reazione di Wall Street che ha festeggiato la notizia con l indice S&P 500 e il Dow Jones che hanno messo a segno un nuovo record storico. Dall altra parte dell oceano, a poche ore di distanza dall annuncio della Fed, a Bruxelles i ministri delle Finanze dell Unione Europea hanno raggiunto l accordo sul secondo pilastro dell Unione bancaria. Il progetto entrerà in vigore nel A Piazza Affari la protagonista assoluta del mese di dicembre è stata invece Moncler. L azienda dei piumini è sbarcata in Borsa lo scorso 16 dicembre, chiudendo la prima seduta con guadagni superiori al 45%. Mercati Esteri 10 mld $ La riduzione delle misure di stimolo all economia Usa. Gli acquisti di obbligazioni passano a 75 miliardi di dollari al mese 62 punti L indice Zew sulle aspettative economiche è salito a dicembre a 62 punti. La fiducia degli investitori tedeschi è sui massimi dal 2006 Mercato Italiano +46,7% Il guadagno registrato dal titolo Moncler nel primo giorno di quotazione a Piazza Affari +0,5% La crescita della produzione industriale in Italia su base mensile secondo l ultimo dato dell Istat ad ottobre 2% La crescita del Prodotto interno lordo (Pil) nel 2015 indicata dal presidente del Consiglio, Enrico Letta Materie Prime e Valute 1,20 La Swiss National Bank ha lasciato il floor (livello minimo tollerato) del cambio euro/franco svizzero a tale quota 1.200$ L oro è sceso sotto questa soglia subito dopo l annuncio dell avvio del tapering. Si tratta dei minimi da giugno 2013 SCOPRI I PIÙ IMPORTANTI AVVENIMENTI ECONOMICO-FINANZIARI AGGIORNATI IN REALTIME SU (prodottidiborsa.com/quotazioni in tempo reale/news) 5

6 BORSE I Certificati BNL-BNP Paribas trionfano agli ICA 2013 N Dopo la vittoria agli Structured Products Europe Awards e al RiskItalia la squadra BNL-BNP Paribas mette a segno un nuovo successo uovi premi per la squadra BNL-BNP Paribas che si conferma anche nel 2013 tra i protagonisti del mercato italiano dei Certificati d investimento. Dopo la vittoria agli Structured Products Europe Awards e al RiskItalia nel mese di novembre, l eccellente lavoro tra emittente e rete distributiva ha scritto una nuova pagina di successi durante la serata di premiazione degli Italian Certificate Awards (Ica) 2013, la manifestazione che assegna ogni anno importanti riconoscimenti ai protagonisti del mondo dei Certificati. L evento, giunto alla settima edizione e organizzato da Finanzaonline e Certificati e Derivati, rappresenta un punto di riferimento per l industria italiana dei Certificati. Agli ICA 2013 BNP Paribas è salita tre volte sul gradino ICA 2013, premiata l eccellenza nel mondo dei Certificati Gli Italian Certificate Awards (ICA), nati da un idea di Finanzaonline e Certificati e Derivati, assegnano ogni anno i maggiori riconoscimenti ai migliori emittenti e prodotti nel settore dei Certificati, una delle forme di investimento più adatte a una clientela retail. La premiazione della settima edizione, che è avvenuta lo scorso 2 dicembre, si è svolta al Blue Note di Milano. 6

7 1 CLASSIFICATO Miglior rete bancaria per la distribuzione di Certificate 1 CLASSIFICATO Miglior Certificato a Leva 1 CLASSIFICATO Marco Mazzone, Responsabile Investimenti BNL-BNP Paribas più alto del podio in tre differenti e prestigiose categorie. Per il secondo anno consecutivo BNL Gruppo BNP Paribas si è aggiudicata il Premio Speciale Best distribution network reti bancarie, met- tendo così in luce il grande lavoro portato avanti dalla rete distributiva. Due medaglie d oro anche nella categoria Miglior Certificato a Leva e Premio Speciale Certificate Journal, che premia il servizio ai clienti e la qualità del sito prodottidiborsa.com, riconosciuto come il migliore nel settore. Tre riconoscimenti differenti tra loro che identificano e valorizzano i ragguardevoli traguardi raggiunti nel corso dell anno grazie alla perfetta cooperazione che si è consolidata sempre più tra la fabbrica che realizza i prodotti e la rete distributiva. Tra gli elementi più apprezzati dalla clientela e che hanno con- Marketing e servizio clienti (Premio Speciale Certificate Journal) tribuito alla vittoria agli ICA 2013 c è il livello di trasparenza e il grado di innovazione e diversificazione che i Certificati di investimento BNL-BNP Paribas offrono sul mercato nazionale: ogni mese varia infatti l offerta in termini di tipologia e sottostante utilizzato, variano anche le aree geografiche e il comparto scelto. Un elevato grado di innovazione che va sempre di pari passo con le novità e i cambi di scenario. In termini di comunicazione fondamentale il sito prodottidiborsa.com nel quale è possibile consultare le quotazioni in tempo reale e tutte le informazioni relative ai prodotti. 7

8 BORSE ESCLUSIVA Mercati 2014: obiettivo normalizzazione Il 2014 inizia con una s ida per le economie mondiali: gettarsi alle spalle la recessione e tornare alla crescita. E in un quadro macroeconomico più disteso le azioni potrebbero rappresentare anche quest anno un interessante categoria di investimento. Un Mese di Borsa ha raccolto il parere degli esperti di BNP Paribas LE PREVISIONI ECONOMICHE 2014 NEL MONDO STATI UNITI PIL 2,6% DISOCCUPAZIONE 6,8% AMERICA LATINA PIL 3% DISOCCUPAZIONE 6,25% Dott. Speranza, quale scenario macroeconomico attendersi nel 2014 per l economia globale? La buona notizia è che gli indicatori del ciclo economico continuano a segnalare una ripresa dell economia mondiale nel 2014, benché a un ritmo molto contenuto. Le velocità rimangono diverse: nelle economie avanzate continua l aggiustamento dei bilanci sia del settore privato sia di quello pubblico, mentre le economie emergenti hanno perso slancio di recente ma hanno buone probabilità di rimuovere le difficoltà strutturali. Quanto alla crescita dell eurozona è ancora debole e principalmente orientata alle esportazioni. La domanda interna esiterà a decollare perché in molti paesi l aggiustamento dopo la crisi è ancora in atto. Con qualche eccezione, ci attendiamo un miglioramento molto lento del mercato del lavoro, con i tassi di disoccupazione destinati a rimanere elevati ancora per molto tempo. Di fronte a questo andamento è prevista una accelerazione moderata della crescita mondiale nel 2014 rispetto al

9 CINA PIL 7,5% DISOCCUPAZIONE 4,1% Chi è LUIGI SPERANZA EUROZONA PIL 1% DISOCCUPAZIONE 12,1% GIAPPONE PIL 1,6% DISOCCUPAZIONE 3,9% Fonte: Bloomberg Luigi Spreranza è capo economista per BNP Paribas per l Europa e per l area Europa centro-orientale, Medio Oriente e Africa (Ceemea). Le sue aree di specializzazione comprendono la politica fiscale e l inflazione. Speranza lavora come economista dei mercati finanziari dal 1996, inizialmente in Banca Imi dove ricoprì la carica di capo economista per la zona euro. Dopo la laurea nel 1993, ha ottenuto un master in finanza presso la London Business School. Banche centrali: le politiche monetarie ultraespansive sono veramente giunte al capolinea? Le Banche centrali e le loro mosse continueranno a giocare un ruolo cruciale. Lo scorso dicembre la Federal Reserve (Fed) ha annunciato che a partire da gennaio 2014 inizierà a rallentare il ritmo degli acquisti (il cosiddetto tapering ). Sarà però un processo graduale, mentre l aumento dei tassi di interesse è ancora distante e le condizioni monetarie rimarranno eccezionalmente accomodanti ancora per molto. Nell eurozona, di contro, ci attendiamo da parte della Banca centrale europea (Bce) ulteriori mosse al ribasso dei tassi nel 2014, in risposta a uno scenario di crescita incerto e caratterizzato da bassa inflazione. Quali saranno gli appuntamenti più attesi del 2014? In Europa, le elezioni per il Parlamento europeo in agenda a fine maggio (vedere a pagina 11) sono un appuntamento importante. I sondaggi elettorali disponibili indicano buone prospettive per una serie di partiti estremisti o comunque che si pongono in contrapposizione con l austerità fiscale e a volte contro l unione monetaria stessa. Gli sviluppi su questo fronte vanno seguiti attentamente perché possono potenzialmente influenzare il dibattito politico europeo in un momento molto delicato. Nonostante le rassicurazioni del presidente della Bce, Mario Draghi, la deflazione rimane tra i temi caldi nella zona euro. Ma esiste in Europa un rischio deflazione? La deflazione, intesa come una diminuzione generalizzata e protratta dei prezzi, non è il nostro scenario centrale, ma rappresenta indubbiamente un rischio. Il livello di attività economica è ancora ben al di sotto del potenziale mentre in molti paesi il credito continua a contrarsi. L inflazione è già bassa e le aspettative, al momento ancorate, potrebbero risentirne. Il rischio è che un nuovo shock possa indurre gli operatori economici a modificare le aspettative spingendo l area in deflazione, un pò come è avvenuto in Giappone negli anni 90. La Bce sembra tuttavia consapevole di questo rischio e continuerà a allentare le condizioni monetarie per prevenirlo. La Banca centrale europea ha però le armi affilate, dato il livello già molto basso dei tassi di interesse, e potrebbe dover ricorrere a misure non convenzionali come l acquisto di asset c o m e hanno fatto altre banche centrali. Una scelta politicamente molto controversa che la Bce potrebbe adottare se le condizioni dovessero richiederlo. GLOSSARIO La stabilità dei prezzi è la condizione per preservare il potere d acquisto della moneta nel tempo. L instabilità può essere legata a due fenomeni: Inf l azione e def l azione (defi nizione Banca d Italia) 9

10 BORSE ESCLUSIVA Obbligazioni e azioni dei Paesi emergenti, azioni europee e obbligazioni societarie. Sono queste le 4 asset class che, secondo gli esperti di Bnp Paribas, sono più adatte al contesto macroeconomico previsto nel Un Mese di Borsa si soffermerà sul mondo delle azioni 10 Dott. Beani, alla luce delle prospettive macroeconomiche per il 2014 quali strategie e soluzioni di investimento adottare? Come spesso accade il nuovo anno inizia portando in dote una serie di problematiche del vecchio anno: nel corso del 2013 alcuni ostacoli sono stati superati, ma ora bisognerà fare maggiore chiarezza sulle conseguenze e sull efficacia delle misure portate avanti dai Governi e dalle banche centrali per sostenere le economie mondiali. Alla luce di questa nuova fase meno interventista, nel 2014 sarà importante saper scegliere e cogliere il momento giusto per entrare o uscire dai mercati (il cosiddetto market-timing), puntando su strategie orientate verso orizzonti di lungo termine. I mercati azionari globali dispongono del potenziale per generare rendimenti interessanti in termini assoluti, grazie al miglioramento delle prospettive per Chi è GIORDANO BEANI Giordano Beani è Direttore Investimenti di BNP Paribas Investment Partners Sgr. Laureato in Economia Aziendale, dopo una breve esperienza presso la società di consulenza Andersen Consulting, ha sempre operato nel settore del risparmio gestito lavorando per primari gruppi bancari. Beani è inoltre membro del CFA Institute e dell Italian CFA Institute. gli utili societari che dovrebbero trainare al rialzo i mercati. In base alle nostre stime, gli indici azionari dei Paesi emergenti dovrebbero registrare performance superiori rispetto a quelle delle aree avanzate. Questa previsione si basa sulla constatazione che oltre ad un potenziale di crescita degli utili più elevato, i mercati emergenti dovrebbero beneficiare anche di valutazioni interessanti. Quali sono i fattori che influenzeranno i Paesi emergenti nel corso del 2014? I fattori di richiamo dei Paesi emergenti - crescita superiore alla media e valutazioni interessanti - torneranno a catalizzare l attenzione degli investitori nel Per questa area gli aspetti più importanti da monitorare riguardano le prospettive per

11 Gli emergenti, il settore bancario e le azioni europee potrebbero catalizzare l attenzione nel 2014 la crescita in Cina e dell economia mondiale e la riduzione delle misure di stimolo a favore dell economia americana da parte della Fed. La ripresa si sta rafforzando in Europa. Quali conseguenze ci saranno per i mercati finanziari del Vecchio continente? Quali settori privilegiare? Alcuni importanti settori del mercato (come quello bancario) registreranno una performance positiva nel 2014 grazie alla ripresa della redditività. Bisogna selezionare quei fattori capaci di sostenere la crescita e gli utili nel lungo periodo. In particolare le azioni europee dovrebbero essere in grado di ottenere rendimenti a doppia cifra. Nel settore finanziario, in particolare, valutiamo con favore le banche di qualità che forniscono servizi al dettaglio, che attualmente presentano utili più contenuti a causa del livello elevato degli accantonamenti. Interessante anche il settore dei beni di lusso, un segmento che offre margini relativamente elevati ed è esposto ai trend di consumo degli emergenti. Quale sarà la tendenza degli utili societari? Il cielo è sicuramente più sereno, ma le nubi non mancano. Secondo le nostre previsioni a livello mondiale i profitti societari mostreranno una crescita modesta nel Tuttavia, tenendo conto che le quotazioni sono già relativamente elevate, un miglioramento delle stime reddituali potrebbe rappresentare il traino principale per la performance dei mercati finanziari. I rendimenti azionari in Europa saranno più consistenti rispetto agli Stati Uniti, mentre il Giappone potrebbe trovarsi a metà strada. Nel complesso è atteso un clima positivo per i mercati azionari grazie al lieve miglioramento della crescita economica, all inflazione bassa e ai rendimenti obbligazionari modesti. ALCUNI APPUNTAMENTI DEL 2014 IN EUROPA E USA World Economic Forum a Davos Dal 22 al 25 gennaio nella cittadina svizzera si daranno appuntamento politici ed esponenti del mondo economico e accademico Supervisione bancaria Bce Nella prima parte dell anno sono attesi i risultati degli stress test e la revisione della qualità degli attivi delle banche della zona euro (Asset quality review) Elezioni europee In tutta l Unione europea dal 22 al 25 maggio i cittadini sono chiamati alle urne per le elezioni del Parlamento europeo Semestre italiano in Europa A partire dal primo luglio l Italia assumerà la presidenza del consiglio dell Unione europea (semestre presidenza italiana 2014) Elezioni di metà mandato negli Usa Il 4 novembre si terranno le elezioni di metà mandato (mid term) per rinnovare tutti membri della Camera e un terzo del Senato 11

12 BORSE FOCUS SOTTOSTANTE Vale: basi di ferro per agganciare la ripresa Progetto nello stato brasiliano di Minas Gerais Foto credito: Marcelo Rosa/ Vale Il produttore globale di metalli ferrosi è pronto ad agganciare la ripresa dell economia mondiale Vale, la compagnia brasiliana leader nella produzione di ferro e secondo maggiore produttore al mondo di nickel, ha tracciato la sua strategia futura. L obiettivo è focalizzarsi sull espansione dell attività principale per il gruppo: la produzione di me- talli ferrosi. Di recente il colosso carioca, che ha la sede in Brasile ma opera in oltre 30 Paesi, ha annunciato un nuovo piano di investimenti per il 2014 pari a 14,8 miliardi di dollari: circa l 80% sarà destinato proprio allo sviluppo dei progetti minerari e a tutte le attività legate al traspor- I RICAVI SUDDIVISI PER AREE GEOGRAFICHE E PRODOTTI in percentuale sui ricavi. Dati relativi al terzo trimestre 2013 Europa 17% Resto del mondo 4% Sud America 18% Nord America 4% Asia 57% Altro 3% Fertilizzanti 6% Carbone 2% Nickel 7% Logistica 3% Rame 6% Manganese & 1% leghe di ferro Metalli ferrosi 72% Fonte: dati societari 12

13 Foto credito: Ben Hider/ Vale VALE IN CIFRE Il giro d affari (in miliardi di dollari) 12,9 registrato dal gruppo minerario carioca nel terzo trimestre del 2013, mostrando un progresso di quasi il 15% rispetto al secondo trimestre. 14,8 Il valore (in miliardi di dollari) del nuovo piano di investimenti di Vale nel Le risorse verranno destinate principalmente ai progetti legati ai metalli ferrosi, di cui il gruppo è il principale produttore al mondo. MURILO FERREIRA É l amministratore delegato di Vale dal maggio Ha sostituito Roger Agnelli alla guida del big brasiliano to ferroviario, portuale e agli aspetti logistici necessari per il trasferimento dei prodotti nei diversi mercati. La rotta tracciata sembrerebbe quella giusta. Ne sono convinti anche gli esperti di Fitch, secondo i quali Vale continuerà a custodire la sua posizione di leadership nella produzione di metalli ferrosi nel corso del Materie prime pronte a sfruttare la ripresa economica Vale è pronta a iniziare il nuovo anno con una buona dose di ottimismo. La notizia positiva è che gli indicatori prospettici globali segnalano un accelerazione nell attività manifatturiera, che andrebbe così a sostenere il ciclo produttivo e creare un ambiente favorevole alla ripresa del settore dei minerali e dei metalli. Secondo gli analisti, nel 2014 il comparto delle materie prime dovrebbe infatti sfruttare il previsto miglioramento dell economia mondiale. In particolare i metalli industriali beneficiano dell avvio delle fasi di espansione economica quando i consumi di questi prodotti tendono inevitabilmente a crescere. Foto credito: Vantoen Pereira Junior/ Agência Vale Conti e produzione accelerano nel terzo trimestre Crescita a doppia cifra per i conti trimestrali di Vale. La compagnia mineraria, quotata sulla Borsa brasiliana, su quella di New York, di Hong Kong e sull Euronext Paris, ha archiviato il terzo trimestre dell anno con un fatturato pari a 12,9 miliardi di dollari, in crescita del 14,5% rispetto al trimestre precedente. Nel trimestre concluso a settembre gli utili sono saliti a 3,7 miliardi di dollari. Un sostegno ai profitti è arrivato dalla forte domanda cinese di materiale siderurgico che ha spinto al rialzo i prezzi (la Cina è tra i maggiori consumatori al mondo di metalli ferrosi). Performance positiva anche sul fronte della produzione. Nel terzo trimestre 2013 la produzione di metalli ferrosi ha raggiunto quota 85,9 milioni di tonnellate, diventando il secondo miglior trimestre di sempre. Foto credito: Élcio Paraíso/ Vale 13

14 BORSE FOCUS SOTTOSTANTE ArcelorMittal, il big dalle prospettive d acciaio Il gruppo guarda con fiducia al E per assicurarsi la crescita punta a una semplificazione dell organizzazione interna ArcelorMittal guarda al futuro con rinnovata fiducia. Dopo il miglioramento dei conti nel terzo trimestre dell anno, il leader mondiale dell acciaio è ottimista sulle prospettive per il Complice il fatto che il settore siderurgico, essendo uno dei comparti più ciclici dell economia, è considerato tra i favoriti nei mesi a venire grazie alla ripresa economica globale in atto e in particolare al rilancio degli investimenti nelle infrastrutture. Secondo le ultime stime dell Eurofer, l associazione europea dell acciaio, l anno prossimo la domanda di acciaio è prevista in crescita di almeno il 3 per cento. Passi decisivi per assicurare la crescita Nell ultimo scorcio dell anno, ArcelorMittal ha compiuto passi decisivi per assicurarsi lo sviluppo futuro. In Miniera in Liberia Impianto siderurgico in Sud Africa (photo credit: wide.lu) Stabilimento in Ucraina 14

15 primis, il gruppo siderurgico guidato da Lakshmi Mittal ha avviato una semplificazione dell organizzazione interna. La struttura verrà divisa per regioni, consentendo di mantenere una strategia dedicata ma allo stesso tempo catturare le sinergie all interno dell area. Non solo. Il big industriale ha acquistato insieme alla giapponese Nippon Steel lo stabilimento di ThyssenKrupp in Alabama, negli Stati Uniti. L acquisizione è avvenuta a 1,55 miliardi di dollari, un prezzo decisamente scontato rispetto ai 5 miliardi investiti nel corso del tempo da ThyssenKrupp. L impianto, che produce 5,3 milioni di tonnellate di acciaio all anno, è strategico per Arcelor- Mittal, perché, oltre a rafforzare la presenza del gruppo in America annovera tra i suoi clienti le case automobilistiche del Sud-Est degli L ARCELOR- MITTAL ORBIT (nella foto) è alta quasi 115 metri ed è situata nei pressi dello Stadio Olimpico di Londra. La struttura d acciaio è stata progettata da Anish Kapoor e Cecil Balmond in occasione delle Olimpiadi di Londra del 2012 ArcelorMittal si rafforza negli Usa con l acquisto dello stabilimento di ThyssenKrupp in Alabama ARCELORMITTAL IN NUMERI 60 3% 1,55 mld di dollari 120 mln di tonnellate I Paesi nel mondo in cui il gruppo è presente con 245mila dipendenti La crescita della domanda di acciaio secondo le previsioni dell Eurofer La cifra pagata con Nippon Steel per lo stabilimento della tedesca ThyssenKrupp in Alabama (USA) La produzione di acciaio all anno, che rappresenta circa il 6 per cento della produzione mondiale di acciaio Stati Uniti, la cui domanda è prevista in crescita nel breve termine. Attualmente ArcelorMittal detiene già una quota di poco inferiore al 40% del mercato dell acciaio destinato al settore auto del Nord America. Un gigante nato da fusioni ArcelorMittal è un colosso industriale, nato dalla fusione avvenuta nel 2006 di due tra le più grandi aziende del settore dell acciaio, la Arcelor (a sua volta risultato della fusione della spagnola Aceralia, della francese Usinor e della lussemburghese Arbed) e l indiana Mittal Steel Company. Il quartier generale si trova nella capitale del Lussemburgo, ma il gruppo è presente in più di 60 Paesi al mondo con 245mila dipendenti. ArcelorMittal vanta una produzione pari a 120 milioni di tonnellate di acciaio ogni anno, che rappresenta circa il 6% della produzione mondiale di acciaio. La sua grandezza è dimostrata anche dalla sua presenza sui listini azionari del mondo: il titolo è quotato sulla Borsa di New York, Amsterdam, Parigi, Lussemburgo, Barcellona, Bilbao, Madrid e Valencia. Il gruppo attualmente è guidato dal multimiliardario Lakshmi Mittal (fondatore della Mittal Steel, nella foto), tra gli uomini più ricchi e potenti al mondo secondo Forbes. 15

16 2 INVESTIMENTI ATHENA SU BMW ESCLUSIVA ONLINE 6% annuale con rilevazione semestrale BMW, ANDAMENTO DA INIZIO 2012 Dati in Euro Gen 12 Apr Lug Ott Gen 13 Apr Lug Ott La famiglia degli Athena è la più numerosa e varia nell offerta di Certificate di BNP Paribas. Il nuovo Athena viene proposto in sottoscrizione con sottostante l azione BMW fino al prossimo 31 gennaio La caratteristica principale del prodotto è di avere frequenti date di valutazione intermedia. Sono cinque in totale e si susseguono a intervalli di sei mesi. La prima data di valutazione intermedia dopo la rilevazione iniziale effettuata al termine del periodo di sottoscrizione, è in calendario per il 31 luglio Se BMW quota a un valore superiore o pari a quello iniziale il Certificate scade anticipatamente e l investitore riceve, oltre alla restituzione del valore nominale di 100 euro un premio Possibilità di scadenza anticipata e premi del 3% ogni 6 mesi. Premio fisso alla prima rilevazione PROFILO BMW è un gruppo automobilistico tedesco con sede a Monaco di Baviera. Tra i marchi in portafoglio figurano la Mini e la Rolls Royce. Il gruppo vanta un network capillare in oltre 150 Paesi e ha chiuso il terzo trimestre del 2013 con un risultato netto in crescita del 3% a 1,33 miliardi di euro. Codice Isin: DE Quotazione: Dax (Francoforte) Valuta: Euro DATI RILEVATI AL: 17/12/2013 di 3 euro. Se BMW quota al di sotto del valore iniziale l Athena non scade anticipatamente e prosegue fino alla seconda data di valutazione intermedia ma paga comunque un premio fisso di 3 euro. Nel complesso sono previste, oltre alla prima, altre quattro finestre semestra- SCHEDA SOTTOSTANTE ANDAMENTO TITOLO PROSPETTIVE Da inizio 2012 (dati al 17/12/2013) il titolo BMW ha guadagnato il 55,41% contro il 54,02% guadagnato dal DAX, il principale indice della Borsa di Francoforte. Comprare (Buy) 43,2% Mantenere (Hold) 47,7% Vendere (Sell) 9,1% Prezzo attuale 80,44 euro Target medio 86,15 euro (+7,09% dal prezzo attuale) FONTE: BLOOMBERG 16

17 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità del mercato con la possibilità di proteggere il tuo capitale. Da oggi anche online dalla tua Area Clienti Privati novità CERTIFICATES ONLINE ESCLUSIVA ONLINE BNL In collocamento fino al l31 gennaio Gennaio li, il 2 febbraio 2015, il 31 luglio 2015, l 1 febbraio 2016 e l 1 agosto In tutti i casi si ha scadenza anticipata dell Athena per quotazioni di BMW superiori o pari al valore iniziale o prosecuzione della vita del Certificate fino alla valutazione intermedia successiva se il valore di BMW è inferiore a quello iniziale. Ciò che varia è il premio che viene pagato in caso di scadenza anticipata, oltre alla restituzione del valore nominale. Il premio sale infatti a 6 euro se il Certificate scade al termine del primo anno, a 9 euro se scade dopo diciotto mesi, a 12 euro se scade dopo due anni e a 15 euro se la scadenza anticipata arriva dopo 30 mesi. Se in nessuna di queste occasioni BMW quota sopra o alla pari con il valore iniziale l Athena arriva alla scadenza finale del 31 gennaio Questa prevede tre scenari. Nel primo, se il valore di BMW è superiore o pari a quello iniziale, l investitore riceve un totale di 118 euro. Nel secondo, se BMW quota sotto al valore iniziale ma sopra o alla pari con la Barriera, l Athena protegge il valore nominale e restituisce 100 euro. Infine, se BMW ha perso oltre il 40% rispetto al valore iniziale, il pagamento viene commisurato all effettiva performance del sottostante con conseguente perdita sul capitale investito. SCOPRI SE E L INVESTIMENTO CHE FA PER TE ESCLUSIVA ONLINE PREMIO FISSO DEL 3% DOPO SEI MESI Il Certificate Athena paga all investitore un premio fisso di 3 euro al termine dei primi sei mesi, indipendentemente dall andamento del sottostante, l azione BMW. PREMI POTENZIALI OGNI SEI MESI Ogni sei mesi, in caso di scadenza anticipata, o alla scadenza finale, l investitore riceve il capitale investito e un premio crescente di 3 euro se BMW quota alla pari o sopra il Valore iniziale. PREMIO POTENZIALE A SCADENZA Se a scadenza il titolo BMW quota a un valore superiore o pari a quello iniziale, il Certificate restituisce il capitale investito e paga un premio di 18 euro. PROTEZIONE POTENZIALE DEL CAPITALE INVESTITO A SCADENZA Se a scadenza il titolo BMW ha perso terreno rispetto al Valore iniziale, ma quota a un valore pari o superiore al 60% del Valore iniziale stesso, il Certificate restituisce il capitale investito e paga comunque 100 euro. CARTA D IDENTITA DEL CERTIFICATE NOME Athena su BMW CODICE ISIN NL CODICE BNL DATA DI VALUT. INIZIALE 31/01/2014 DATA DI VALUT. FINALE 31/01/2017 DATA DI SCADENZA 31/01/2017 DATA PAGAMENTO FINALE 07/02/2017 SOTTOSCRIZIONE fino al 31/01/ VALUT. INT. (31/07/2014) 103 se BMW Valore iniziale 3 se BMW < Valore iniziale 2 VALUT. INT. (02/02/2015) 106 se BMW Valore iniziale 3 VALUT. INT. (31/07/2015) 109 se BMW Valore iniziale 4 VALUT. INT. (01/02/2016) 112 se BMW Valore iniziale 5 VALUT. INT. (01/08/2016) 115 se BMW Valore iniziale PAGAMENTO FINALE 118 se BMW Valore iniziale 100 se Barriera BMW < Valore iniziale Commisurato alla performance di BMW se BMW < Barriera BARRIERA (solo a scadenza) 60% del Valore iniziale di BMW EMITTENTE BNP Paribas Arbitrage Issuance BV QUOTAZIONE Sarà presentata domanda di quotazione su Sedex 17

18 INVESTIMENTI ATHENA FAST PLUS SU ARCELORMITTAL 4,55% anche se il sottostante perde terreno ARCELORMITTAL, ANDAMENTO DA GIUGNO ,50 Dati in Euro Giu 13 Lug Ago Set Ott Nov Dic 12,50 11,50 10,50 9,50 8,50 Certificate e azione sottostante possono percorrere strade diverse nell Athena Fast Plus Certificate. Il prodotto ha infatti la caratteristica di premiare l investitore anche se il sottostante, entro determinati limiti, perde terreno. Viene offerto in sottoscrizione fino al 31 gennaio 2014 con sottostante ArcelorMittal. Dopo aver rilevato il valore iniziale dell azione l Athena Fast Plus offre una prima opportunità di scadenza anticipata alla fine del primo anno. Se il 2 febbraio 2015 la quotazione di ArcelorMittal è superiore o pari al valore iniziale, l investitore riceve un pagamento di 4,55 euro oltre alla restituzione del valore nominale del Certificate, pari a 100 euro. Se invece ArcelorMittal ha perso terreno rispetto al va- Premio fisso del 4,55% dopo il 1 anno. Scadenza anticipata e premi facilitati alla fine del 2 anno PROFILO SCHEDA SOTTOSTANTE ArcelorMittal è leader mondiale nel settore della siderurgia. La società è inoltre leader di mercato nella fornitura di acciaio per l industria auto e per il settore delle costruzioni. Il gruppo opera in oltre 60 Paesi e conta circa 245mila dipendenti. Codice Isin: LU Quotazione: Aex (Amsterdam) Valuta: Euro DATI RILEVATI AL: 17/12/2013 lore iniziale, non si ha scadenza anticipata ma il Certificate paga comunque un premio fisso di 4,55 euro. Alla fine del secondo anno è in calendario la seconda data di valutazione intermedia, quella che introduce la facilitazione. Infatti il Certificate scade anticipatamente se l 1 febbraio PROSPETTIVE Comprare (Buy) 54,4% Mantenere (Hold) 21,7% Vendere (Sell) 23,9% Prezzo attuale 11,755 euro Target medio 12,86 euro (+9,40% dal prezzo attuale) FONTE: BLOOMBERG 18

19 In collocamento nelle FILIALI BNL fino al 31 gennaio il titolo ArcelorMittal quota a un valore superiore o pari all 80% di quello iniziale. Ciò significa che se il sottostante mostra una performance negativa ma non ha perso più del 20 per cento rispetto al valore iniziale, si ha la scadenza anticipata e l investitore riceve, oltre alla restituzione del valore nominale, un premio di 8 euro (effetto Fast). Pertanto, in caso di scadenza anticipata dopo il secondo anno, la performance potenziale è pari al 12,55% grazie al premio fisso del primo anno. E questo anche se ArcelorMittal non ha mai guadagnato terreno in Borsa. Se invece l 1 febbraio 2016 il sottostante ha perso oltre il 20% rispetto al valore iniziale, si arriva alla scadenza finale dell 1 febbraio In quest ultima occasione diventa ancora più semplice essere premiati. E sufficiente che ArcelorMittal quoti a un valore superiore o pari al 60% del valore iniziale per ricevere 112 euro che, sommati al premio fisso incassato alla fine del primo anno, portano la performance potenziale complessiva al 16,55% in soli tre anni. Se invece il sottostante ha perso oltre il 40% rispetto al valore iniziale, il Certificate restituisce una performance commisurata a quella del sottostante stesso, con conseguente perdita sul capitale investito. SCOPRI SE E L INVESTIMENTO CHE FA PER TE PREMIO FISSO DEL 4,55% DOPO IL PRIMO ANNO Il Certificate Athena Fast Plus paga all investitore un premio fisso di 4,55 euro al termine del primo anno, indipendentemente dall andamento del sottostante, l azione ArcelorMittal. POTENZIALE SCADENZA ANTICIPATA GIÀ AL TERMINE DEL PRIMO ANNO Già dopo un anno dall emissione il Certificate può scadere anticipatamente. In tal caso l investitore riceverà, oltre al premio di 4,55 euro, la restituzione del capitale investito (100 euro). PREMIO POTENZIALE AL SECONDO ANNO SE IL SOTTOSTANTE È PARI O SUPERIORE ALL 80% DEL VALORE INIZIALE (FAST) Al termine del secondo anno, se ArcelorMittal quota a un valore pari o superiore all 80% del valore iniziale, il Certificate scade anticipatamente e l investitore riceve il capitale investito più un premio di 8 euro. PREMIO POTENZIALE A SCADENZA ANCHE IN CASO DI RIBASSI DEL SOTTOSTANTE FINO AL 40% Se a scadenza il titolo ArcelorMittal ha perso terreno rispetto al valore iniziale, ma quota a un valore pari o superiore al 60% del valore iniziale stesso, il Certificate restituisce il capitale investito e premia l investitore con un pagamento di 112 euro. CARTA D IDENTITA DEL CERTIFICATE NOME Athena Fast Plus su ArcelorMittal CODICE ISIN XS CODICE BNL DATA DI VALUT. INIZIALE 31/01/2014 DATA DI VALUT. FINALE 01/02/2017 DATA DI SCADENZA 01/02/2017 DATA PAGAMENTO FINALE 08/02/2017 SOTTOSCRIZIONE Fino al 31/01/ VALUT. INT. (02/02/2015) 104,55 se ArcelorMittal Valore iniziale 4,55 se ArcelorMittal < Valore iniziale 2 VALUT. INT. (01/02/2016) 108 se ArcelorMittal 80% Valore iniziale PAGAMENTO FINALE 112 se ArcelorMittal Barriera Perf. ArcelorMittal se ArcelorMittal < Barriera BARRIERA (solo a scadenza) 60% del Valore iniziale di ArcelorMittal EMITTENTE SecurAsset SA QUOTAZIONE Sarà presentata domanda di quotazione su EuroTLX 19

20 2 INVESTIMENTI PREMIUM CERTIFICATE SU ENI Premi e protezione regalano energia al Certificate Premio fisso del 3% dopo il primo anno e 5% i successivi. Protezione al 90% del capitale investito alla scadenza Parziale protezione del capitale e possibilità di incassare premi su base annuale. Sono queste le due caratteristiche base del nuovo Premium su Eni. Il Certificate permette infatti di incassare premi periodici e di godere di una significativa protezione del capitale investito alla scadenza finale unendo due delle caratteristiche più ricercate dagli investitori. Il Premium Certificate viene proposto in sottoscrizione fino al 31 gennaio 2014, data nella quale verrà rilevato anche il valore iniziale del sottostante, l'azione Eni. La durata complessiva dell'investimento è di quattro anni. Dopo un anno dalla rilevazione iniziale, il Certificate pagherà all'investitore un premio fisso del 3% qualsiasi sia stato l'andamento dell'azione sottostante. Nei successivi due anni si avrà la possibilità di incassare due premi da rispettivi 5 euro, ossia del 5%, a patto che nelle due date di rilevazione intermedia il titolo sottostante PROFILO Il gruppo italiano Eni opera nel settore petrolifero e del gas naturale, della generazione e commercializzazione di energia elettrica e della petrolchimica. Eni è presente in 90 Paesi, ha circa 80 mila dipendenti ed è tra i maggiori produttori di idrocarburi al mondo. Nel periodo prevede investimenti per 56,8 miliardi di euro e dismissioni per 10 miliardi di euro Codice Isin: IT Quotazione: FtseMib (Milano) Valuta: Euro DATI RILEVATI AL: 20/12/2013 ENI, ANDAMENTO DA INIZIO ,00 19,00 18,00 17,00 SCHEDA SOTTOSTANTE 16,00 15,00 Dati in Euro Gen 12 Apr Lug Ott Gen 13 Apr Lug ANDAMENTO TITOLO PROSPETTIVE Ott Da inizio 2012 (dati al 20/12/2013) il titolo Eni ha guadagnato il 6,3% sul Ftse- Mib, l indice principale della Borsa di Milano. Comprare (Buy) 37,1% Mantenere (Hold) 57,1% Vendere (Sell) 5,8% Prezzo attuale 17,03 euro Target medio 19,38 euro (+13,8% dal prezzo attuale) FONTE: BLOOMBERG 20

GIUGNO 13. Mario, a te la mossa. I Certificate per sfruttare il cambio di rotta della Bce

GIUGNO 13. Mario, a te la mossa. I Certificate per sfruttare il cambio di rotta della Bce 60 GIUGNO 13 Mario, a te la mossa I Certificate per sfruttare il cambio di rotta della Bce www.prodottidiborsa.com Borse 6 8 10 Investimenti 12 Athena Relax Lookback su Euro STOXX 50 Europa, il destino

Dettagli

BNP Paribas-BNL protagonisti agli Italian Certificate Awards

BNP Paribas-BNL protagonisti agli Italian Certificate Awards INTERVISTA ESCLUSIVA Luca Bonansea Responsabile Distribuzione Retail di BNL 55 GENNAIO 13 Lionel Messi AFP/Getty Images/Jorge Guerrero BNP Paribas-BNL protagonisti agli Italian Certificate Awards Premiato

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

Certificates Multigeo 100 Plus. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti.

Certificates Multigeo 100 Plus. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Certificates Multigeo 100 Plus Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Multigeo 100 Plus è un certificate che

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

www.prodottidiborsa.com Investimenti Borse www.prodottidiborsa.com ESCLUSIVA ONLINE! 18

www.prodottidiborsa.com Investimenti Borse www.prodottidiborsa.com ESCLUSIVA ONLINE! 18 www.prodottidiborsa.com 6 Borse 10 12 Investimenti 14 Priority: Athena Double Relax su Basf e Bayer Economia pronta ad accelerare nel 2014 3D Systems, investimenti per stupire ancora Ebay, la rivoluzione

Dettagli

I cavi italiani che collegano tutto il mondo

I cavi italiani che collegano tutto il mondo 63 67 FEBBRAIO 14 I cavi italiani che collegano tutto il mondo SCOPRI L OFFERTA BNL PER INVESTIRE IN PRYSMIAN www.prodottidiborsa.com Borse 6 8 12 14 Paesi periferici verso un 2014 da protagonisti Il settore

Dettagli

INVESTIMENTI "SU MISURA" I Certificates di BNL per investire nei colossi del lusso europeo GIUGNO 15

INVESTIMENTI SU MISURA I Certificates di BNL per investire nei colossi del lusso europeo GIUGNO 15 INVESTIMENTI "SU MISURA" I Certificates di BNL per investire nei colossi del lusso europeo 82 GIUGNO 15 www.prodottidiborsa.com Borse 6 8 10 12 Fed: il rialzo dei tassi? I tempi non appaiono ancora maturi

Dettagli

METTE LE MANI SUL PALLONE D'ORO

METTE LE MANI SUL PALLONE D'ORO UN MESE DI BORSA 88 DICEMBRE 15 www.prodottidiborsa.com CHI METTE LE MANI SUL PALLONE D'ORO Scopri l'offerta vincente di dicembre di BNL www.prodottidiborsa.com Borse 6 8 10 Investimenti 12 ESCLUSIVA ONLINE!

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

La zampata d Oriente. I Certificati di BNL per investire nella tecnologia cinese. I Certificati di BNL per investire nella tecnologia cinese

La zampata d Oriente. I Certificati di BNL per investire nella tecnologia cinese. I Certificati di BNL per investire nella tecnologia cinese 63 OTTOBRE 13 La zampata d Oriente I Certificati di BNL per investire nella tecnologia cinese I Certificati di BNL per investire nella tecnologia cinese www.prodottidiborsa.com Borse 6 8 10 12 Torna la

Dettagli

TURBO Certificate Long & Short

TURBO Certificate Long & Short TURBO Certificate Long & Short Fai scattare la leva dei tuoi investimenti x NEGOZIABILI SUL MERCATO SEDEX DI BORSA ITALIANA Investi a Leva su indici e azioni! Scopri i vantaggi dei TURBO Long e Short Certificate

Dettagli

LA FERRARI ACCENDE I MOTORI

LA FERRARI ACCENDE I MOTORI LA FERRARI ACCENDE I MOTORI BNL IN PISTA CON 5 NUOVI PRODOTTI 68 MARZO ` 14 www.prodottidiborsa.com Borse 6 10 12 Investimenti 14 ESCLUSIVA ONLINE! Settore aereo: sfida ad alta quota per Airbus-Boeing

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

Morning Call 5 SETTEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. La Bce riduce ancora il costo del denaro: tasso repo allo 0,05%, nuovo minimo storico

Morning Call 5 SETTEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. La Bce riduce ancora il costo del denaro: tasso repo allo 0,05%, nuovo minimo storico Morning Call 5 SETTEMBRE 2014 Sotto i riflettori Cambio Eur/Usd: andamento intraday ieri e oggi I temi del giorno La Bce riduce ancora il costo del denaro: tasso repo allo 0,05%, nuovo minimo storico Tassi:

Dettagli

Morning Call 15 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016

Morning Call 15 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016 Morning Call 15 APRILE 2015 Sotto i riflettori Irs a 5 anni: andamento I temi del giorno Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016 Pil della Cina nel primo

Dettagli

QUOTAZIONI DI BORSA L'APP PER SEGUIRE I CERTIFICATE BNL ED I MERCATI FINANZIARI IN REAL TIME

QUOTAZIONI DI BORSA L'APP PER SEGUIRE I CERTIFICATE BNL ED I MERCATI FINANZIARI IN REAL TIME PARTECIPA E VINCI 69 APRILE 14 QUOTAZIONI DI BORSA L'APP PER SEGUIRE I CERTIFICATE BNL ED I MERCATI FINANZIARI IN REAL TIME SCARICA l App Quotazioni di Borsa di BNP Paribas RISPONDI al questionario VINCI

Dettagli

Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Indice FtseMib: andamento I temi del giorno Macro: Pmi dei servizi (Area euro) in miglioramento, Ism non manifatturiero (Usa) in calo sotto i 60 punti Bce:

Dettagli

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10 Alternative Spot Dic 2013 L outlook di Hedge Invest per il 2014 Scenario macroeconomico: la visione per il 2014 EUROZONA Prevediamo ancora pressioni al ribasso sulla crescita a breve termine, a causa di

Dettagli

Aprile 2014. Nota congiunturale sintetica

Aprile 2014. Nota congiunturale sintetica Aprile 2014 Nota congiunturale sintetica Eurozona La dinamica degli indicatori di fiducia basati sulle indagini congiunturali fino a marzo è coerente con il perdurare di una crescita moderata anche nel

Dettagli

Global Asset Allocation

Global Asset Allocation Global Asset Allocation L impatto dell incremento dei rendimenti obbligazionari sul ciclo economico e sulla nostra view Aprile 0 Punti chiave PROSPETTIVE Giordano Lombardo Group CIO, Pioneer Investments

Dettagli

L OPINIONE DEI COMPETITOR

L OPINIONE DEI COMPETITOR L OPINIONE DEI COMPETITOR 11 A cura della Direzione Studi. L Opinione dei Competitor Sintesi e Indicazioni Tattiche SINTESI MACRO E ASSET ALLOCATION Pictet - AGGIORNATO A SETTEMBRE QUADRO MACRO: Timori

Dettagli

UN MESE DI BORSA EURO/DOLLARO, IL RITMO SCANDITO DA FED E BCE. Le mosse di Mario Draghi e Janet Yellen dettano i tempi dell'euro/dollaro

UN MESE DI BORSA EURO/DOLLARO, IL RITMO SCANDITO DA FED E BCE. Le mosse di Mario Draghi e Janet Yellen dettano i tempi dell'euro/dollaro UN MESE DI BORSA 87 NOVEMBRE 15 www.prodottidiborsa.com EURO/DOLLARO, IL RITMO SCANDITO DA FED E BCE Le mosse di Mario Draghi e Janet Yellen dettano i tempi dell'euro/dollaro www.prodottidiborsa.com Speciale

Dettagli

Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi

Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi No. 8 - Luglio 2014 N. 86 Luglio Dicembre 2014 2013 2 Come negli scorsi anni, anche nel 2014 le politiche monetarie delle principali

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T

26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T 26/6 I T STATI UNITI REALE Pil 1,8% t/t 0,4% t/t 1,6% a/a 1,7% a/a Consumi privati 2,6% t/t 1,8% t/t 1,9% a/a 1,8% a/a 3% t/t 14% t/t 5,5% a/a 7,2% a/a 0,4% t/t 13,2% t/t non residenziali 3,7% a/a 5,5% a/a 14%

Dettagli

Si accendono i riflettori sul Festival del film di Roma Ricca l offerta di Certificati BNL a novembre NOVEMBRE 13

Si accendono i riflettori sul Festival del film di Roma Ricca l offerta di Certificati BNL a novembre NOVEMBRE 13 Si accendono i riflettori sul Festival del film di Roma Ricca l offerta di Certificati BNL a novembre 64 NOVEMBRE 13 www.prodottidiborsa.com Borse 6 10 12 Investimenti 14 Priority: Athena Airbag su Schneider

Dettagli

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici:

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici: Random Note 1/2015 OUTLOOK 2015 : VERSO LA NORMALIZZAZIONE? La domanda a cui, con la nostra analisi di inizio anno, cerchiamo di dare una risposta è se nel 2015 assisteremo ad un ritorno alla normalizzazione

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Morning Call 14 GENNAIO 2016 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 14 GENNAIO 2016 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 14 GENNAIO 2016 Sotto i riflettori Indice S&P500: andamento I temi del giorno Macro Area euro: calo marcato per la produzione industriale dell Area, a dicembre -0,7% su base mensile Banche

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

Morning Call 6 AGOSTO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: negli Usa l Ism dei servizi sopra i 60 punti ai massimi dal 2005

Morning Call 6 AGOSTO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: negli Usa l Ism dei servizi sopra i 60 punti ai massimi dal 2005 Morning Call 6 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Ism non manifatturiero: andamento I temi del giorno Macro: negli Usa l Ism dei servizi sopra i 60 punti ai massimi dal 2005 Rendimenti in rialzo, Bund a 10

Dettagli

29 gennaio 2016. Italia: prestiti per settori

29 gennaio 2016. Italia: prestiti per settori Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 19/ del 9// Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca. Italia:

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Aprile 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. Abbandonato l impegno ad essere pazienti, nell attendere i tempi e le condizioni

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 13 Gennaio 2014 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Ottobre 2014. Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014

Ottobre 2014. Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014 Ottobre 2014 Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014 Eurozona Previsioni "La ripresa nella zona euro sta perdendo impulso, la crescita del PIL si è fermata nel secondo trimestre, le informazioni

Dettagli

Commodities: tra rischi e opportunità da cogliere.

Commodities: tra rischi e opportunità da cogliere. 30 Novembre 2015 Commodities: tra rischi e opportunità da cogliere. Tutto è iniziato lo scorso novembre con la riunione dell OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio), durante la quale è

Dettagli

Morning Call 18 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70

Morning Call 18 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70 Morning Call 18 DICEMBRE 2015 Sotto i riflettori Curva a scadenza dei Treasury: oggi e al 30 settembre 2015 I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70 Mercati

Dettagli

Europa: oggi i prezzi alla produzione dell Area euro. Stati Uniti: oggi l occupazione Adp, gli ordini di fabbrica e il Beige Book della Fed.

Europa: oggi i prezzi alla produzione dell Area euro. Stati Uniti: oggi l occupazione Adp, gli ordini di fabbrica e il Beige Book della Fed. Morning Call 2 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Indice Dow Jones: andamento I temi del giorno Macro: nella manifattura in calo l Ism (Usa), stabile il Pmi (Area euro) Fmi: il rallentamento della Cina

Dettagli

UNA SQUADRA VINCENTE INTERVISTA SPECIALE. Pluripremiata nel 2014 l'eccellenza dei Certificate e dei servizi BNL-BNP Paribas

UNA SQUADRA VINCENTE INTERVISTA SPECIALE. Pluripremiata nel 2014 l'eccellenza dei Certificate e dei servizi BNL-BNP Paribas INTERVISTA SPECIALE Team Prodotti e Servizi Privati BNL 77 UNA SQUADRA VINCENTE Pluripremiata nel 2014 l'eccellenza dei Certificate e dei servizi BNL-BNP Paribas www.prodottidiborsa.com Borse 6 10 12 Nuovi

Dettagli

UN MESE DI BORSA SETTEMBRE 15. www.prodottidiborsa.com LA TV IN STREAMING SBARCA IN ITALIA. In relax a settembre con il Certificate di BNL su Netflix

UN MESE DI BORSA SETTEMBRE 15. www.prodottidiborsa.com LA TV IN STREAMING SBARCA IN ITALIA. In relax a settembre con il Certificate di BNL su Netflix UN MESE DI BORSA 85 SETTEMBRE 15 www.prodottidiborsa.com LA TV IN STREAMING SBARCA IN ITALIA In relax a settembre con il Certificate di BNL su Netflix www.prodottidiborsa.com Borse 6 8 10 12 Poste e Ferrari,

Dettagli

Internazionali d Italia

Internazionali d Italia un INTERVISTA ESCLUSIVA Augusto De Caris Responsabile Investimenti Divisione Retail e Private di BNL 48 MAGGIO 12 Internazionali d Italia Da BNL e BNP Paribas la risposta vincente alle tue esigenze www.prodottidiborsa.com

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Morning Call 3 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 3 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 3 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Usa, tasso di disoccupazione: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Macro Usa: rallenta la crescita dei nuovi occupati, +223mila a giugno; il tasso

Dettagli

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5 5 NOVEMBRE 2015 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Lo scenario economico globale non è più contrassegnato solo da fattori favorevoli. La frenata degli

Dettagli

PRINCIPALI INDICATORI

PRINCIPALI INDICATORI Sedex Statistics Marzo 214 ANDAMENTO DEGLI 2 18 CONTRATTI CONTROVALORE ML di euro 2 18 16 16 14 14 12 12 1 1 8 8 6 6 4 4 2 2 GEN FEB MAR DIC 213 FEBBRAIO 214 MARZO 214 FEBBRAIO 214 MARZO 214 GEN-MAR 214

Dettagli

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti - Responsabile Strategia Eurizon Capital SGR; Luca Mezzomo - Responsabile

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Proiezioni macroeconomiche per l area dell euro formulate dagli esperti dell Eurosistema

Proiezioni macroeconomiche per l area dell euro formulate dagli esperti dell Eurosistema Proiezioni macroeconomiche per l area dell euro formulate dagli esperti dell Eurosistema Sulla base delle informazioni disponibili al 20 novembre 2004, gli esperti dell Eurosistema hanno elaborato le proiezioni

Dettagli

Morning Call 30 MARZO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa nel Q4 in crescita del 2,2% trimestrale annualizzato

Morning Call 30 MARZO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa nel Q4 in crescita del 2,2% trimestrale annualizzato Morning Call 30 MARZO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del benchmark tedesco a 2 anni: andamento I temi del giorno Macro: Pil Usa nel Q4 in crescita del 2,2% trimestrale annualizzato Tassi: resta sui

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato

Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bonos a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato Tassi: rendimenti

Dettagli

Morning Call 30 OTTOBRE 2015. I temi della settimana. Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. possibile il rialzo a dicembre

Morning Call 30 OTTOBRE 2015. I temi della settimana. Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. possibile il rialzo a dicembre Morning Call 30 OTTOBRE 2015 I temi della settimana Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. la Fed, possibile il rialzo a dicembre Pil Usa del terzo trimestre in calo all 1,5%

Dettagli

Morning Call 23 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa del terzo trimestre rivisto al +2,1% trimestrale annualizzato

Morning Call 23 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa del terzo trimestre rivisto al +2,1% trimestrale annualizzato Morning Call 23 DICEMBRE 2015 Sotto i riflettori Curva spot a scadenza dei tassi Euribor I temi del giorno Macro: Pil Usa del terzo trimestre rivisto al +2,1% trimestrale annualizzato Scambi ridotti in

Dettagli

Certificate denominato Italian Worst of autocallable (Codice ISIN IT0006720152)

Certificate denominato Italian Worst of autocallable (Codice ISIN IT0006720152) Certificate denominato Italian Worst of autocallable (Codice ISIN IT0006720152) SCHEDA PRODOTTO Emesso da Société Générale Effekten GmbH e garantito da Société Générale Natura dello strumento finanziario

Dettagli

I CERTIFICATI DA METTERE IN VALIGIA

I CERTIFICATI DA METTERE IN VALIGIA 72 LUGLIO 14 I CERTIFICATI DA METTERE IN VALIGIA SCOPRI L'OFFERTA ESTIVA DI BNL www.prodottidiborsa.com Borse 6 10 12 14 Le mosse delle banche centrali restano in primo piano La Bce scrive un nuovo spartito

Dettagli

Il Bollettino economico-finanziario

Il Bollettino economico-finanziario Il Bollettino economico-finanziario Settimana 27-31 gennaio 2013 Numero 39 Il punto in breve Nella settimana si è manifestato un po di nervosismo sui mercati finanziari, che si è tradotto in un calo sensibile

Dettagli

Mercato Immobiliare e Finanziamenti

Mercato Immobiliare e Finanziamenti Mercato Immobiliare e Finanziamenti Fase di consolidamento in vista della ripresa Nel corso del 2015 il mercato immobiliare italiano e quello europeo dovrebbero lasciarsi alle spalle definitivamente le

Dettagli

E-cerTiFicate. l' evoluzione continua... INTERVISTA ESCLUSIVA. Giovanni Tamburi, a.d. di Tamburi Investment Partners

E-cerTiFicate. l' evoluzione continua... INTERVISTA ESCLUSIVA. Giovanni Tamburi, a.d. di Tamburi Investment Partners INTERVISTA ESCLUSIVA Giovanni Tamburi, a.d. di Tamburi Investment Partners 80 APRILE 15 E-cerTiFicate l' evoluzione continua... prodottidiborsa.com/e-certificates www.prodottidiborsa.com SPECIALE E-CERTIFICATE

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

Il Bollettino economico-finanziario

Il Bollettino economico-finanziario Il Bollettino economico-finanziario Settimana 02-06 2013 Numero 33 Il punto in breve La performance del mercato azionario inizia ad intimorire anche i più ottimisti. A Wall Street i listini continuano

Dettagli

Desenzano del Garda, 24 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 24 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 24 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

Europa: oggi nessun dato di rilievo. Stati Uniti: oggi il dato finale sul Pil del Q3 e le vendite delle case esistenti.

Europa: oggi nessun dato di rilievo. Stati Uniti: oggi il dato finale sul Pil del Q3 e le vendite delle case esistenti. Morning Call 22 DICEMBRE 2015 Sotto i riflettori Indice Ibex: andamento I temi del giorno Macro: oggi il dato finale del Pil Usa del terzo trimestre Il voto spagnolo e lo stallo politico pesano su azionario

Dettagli

Theme Certificates ABN AMRO su metalli e settore minerario.

Theme Certificates ABN AMRO su metalli e settore minerario. Theme Certificates ABN AMRO su metalli e settore minerario. L INNOVAZIONE SEMPLICE AL SERVIZIO DEGLI INVESTITORI. ABN AMRO conferma ancora una volta la sua capacità di innovazione finanziaria attraverso

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager per la quale Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

Morning Call 17 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 17 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 17 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Grecia, oggi il via libera dei Paesi Ue al prestito ponte da 7mld; nuovi fondi Ela per la banche greche

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012 1. EVOLUZIONE DELLA CRISI ECONOMICA INTERNAZIONALE Nel secondo trimestre del 2012 le incertezze sull evoluzione della crisi greca e le difficoltà del

Dettagli

Europa: oggi l Ifo e la seconda stima sul Pil in Germania. Stati Uniti: oggi le vendite delle case nuove e la fiducia dei consumatori.

Europa: oggi l Ifo e la seconda stima sul Pil in Germania. Stati Uniti: oggi le vendite delle case nuove e la fiducia dei consumatori. Morning Call 25 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Quotazione del Brent: andamento dal 2008 I temi del giorno Lunedì nero per le borse; oggi Shanghai perde ancora oltre il 7,0% ma i listini europei tentano

Dettagli

Europa: oggi i prezzi al consumo tedeschi e francesi e le minute della Bce. Stati Uniti: oggi le vendite al dettaglio.

Europa: oggi i prezzi al consumo tedeschi e francesi e le minute della Bce. Stati Uniti: oggi le vendite al dettaglio. Morning Call 13 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del benchmark tedesco a 2 anni: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Market movers Cina: terza svalutazione per lo yuan, nuova parità

Dettagli

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PREMESSE La presente politica di investimento è stata approvata dall assemblea

Dettagli

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Centro Produttività Veneto Gruppo di studio Settore Orafo LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Stefania Trenti Servizio Studi e Ricerche Vicenza, 13 novembre 2013 Agenda

Dettagli

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA MERCATO MONETARIO E MERCATO OBBLIGAZIONARIO La scorsa settimana ha visto un andamento differenziato dei tassi tra area euro ed area dollaro: se infatti quelli

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Marzo 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Marzo 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Marzo 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. L'appuntamento con il rialzo dei tassi si avvicina. Lo ha detto la presidente della

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016 GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI 06 Maggio 2016 PANORAMICA MACRO Principali Lunedì +/- Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì indici / currency 02/05/2016 03/05/2016-04/05/2016-05/05/2016-06/05/2016

Dettagli

Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed Area euro

Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed Area euro Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Rendimento del benchmark tedesco a 2 anni: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed

Dettagli

Milano, 12 aprile 2008

Milano, 12 aprile 2008 Donato Finardi (*) Head of Listed Products Banca IMI Investire in borsa: come farlo con gli strumenti a disposizione dei risparmiatori (*) Le opinioni dell autore sono espresse a titolo personale e non

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito

Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito Hong Kong / Parigi, 12 marzo 2015 Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito Nel 2015 prevista una crescita più lenta e un aumento dei prestiti in sofferenza Un nuovo studio

Dettagli

Business Plan 2010-2012 Conference Call

Business Plan 2010-2012 Conference Call Business Plan 2010-2012 Conference Call Adolfo Bizzocchi 11/01/2010 Agenda Il contesto attuale di mercato La posizione competitiva di Credem Il piano 2010-2012 CRESCERE PER CONTINUARE AD ECCELLERE 2 Il

Dettagli

NEL 2012, RENDIMENTO, QUALITÀ E DIVERSIFICAZIONE SARANNO LA CHIAVE DEGLI INVESTIMENTI IN UN QUADRO ECONOMICO MONDIALE IN PROGRESSO MA ANCORA DEBOLE

NEL 2012, RENDIMENTO, QUALITÀ E DIVERSIFICAZIONE SARANNO LA CHIAVE DEGLI INVESTIMENTI IN UN QUADRO ECONOMICO MONDIALE IN PROGRESSO MA ANCORA DEBOLE Comunicato stampa Bank of America Merrill Lynch Financial Centre 2 King Edward Street London EC1A 1HQ Per ulteriori informazioni: Ana Iris Reece Gonzalez Donatella Cifarelli Brunswick tel: 02 9288 6200

Dettagli

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Euro/dollaro Le dinamiche divergenti delle politiche monetarie di FED e BCE hanno portato nei primi

Dettagli

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 Sotto i riflettori Eur/Jpy: andamento I temi del giorno Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Tassi: Treasury a 10 anni in lieve rialzo al 2,35%;

Dettagli

UN MESE DI BORSA 83 LUGLIO ` 15. www.prodottidiborsa.com PROFESSIONISTI NELL' ERA SOCIAL. Scopri l' offerta di luglio di BNL per investire su LinkedIn

UN MESE DI BORSA 83 LUGLIO ` 15. www.prodottidiborsa.com PROFESSIONISTI NELL' ERA SOCIAL. Scopri l' offerta di luglio di BNL per investire su LinkedIn UN MESE DI BORSA 83 LUGLIO ` 15 www.prodottidiborsa.com PROFESSIONISTI NELL' ERA SOCIAL Scopri l' offerta di luglio di BNL per investire su LinkedIn www.prodottidiborsa.com Borse 6 8 10 12 Settore auto:

Dettagli

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Eur/Usd: andamento a 5 giorni I temi del giorno Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Tassi: le aspettative

Dettagli

Indice Banca IMI IMINext Reflex

Indice Banca IMI IMINext Reflex Indice Banca IMI Specialisti per la finanza... pag. 4 IMINext Una linea di prodotti di finanza personale... pag. 5 Reflex Un paniere ufficiale... pag. 6 I mercati a portata di mano... pag. 7 Una replica

Dettagli

View. Fideuram Investimenti. 12 ottobre 2015

View. Fideuram Investimenti. 12 ottobre 2015 12 ottobre 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 Scenario macroeconomico Confermiamo di non aver apportato revisioni significative

Dettagli