in collaborazione con con il supporto di the world in your hand

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "in collaborazione con con il supporto di the world in your hand"

Transcript

1 in collaborazione con con il supporto di the world in your hand 1

2 PROGRAMMA Ore 13:30 Ore 13:40 Ore 13:50 Accoglienza (Santa Maria della Scala; sala Il Pellegrinaio) Saluti ed introduzione Massimo Roncucci - Presidente Tiemme, Presidente ASSTRA Ezio Castagna - Presidente Club Italia PRIMA SESSIONE Le tecnologie, gli strumenti di controllo, la comunicazione e le strategie tariffarie per l applicazione della validazione obbligatoria: la metodologia e i casi italiani di eccellenza. Chairman: Claudio Claroni Direttore Club Italia INTERVENTI: * Tper - Mirco Armandi (coordinatore gruppo di lavoro: Tecnologie, strumenti di controllo e standardizzazione) Problematiche tecnologiche legate all introduzione della validazione obbligatoria. * AEP - Giovanni Becattini La tecnologia in aiuto del Trasporto Pubblico: strumenti e soluzio ni per rendere possibile la convalida obbligatoria. * SAD Bolzano - Maurizio Cachia Integrazione completa con tutti i vettori della mobilità e attivazio ne del Check-in - check-out: le opportunità di una esperienza unica. * SAIS Trasporti - Samuela Scelfo Validazione obbligatoria allargata. * Lem Reply - Simone Gragnani; Lara Vurro La validazione obbligatoria: impatti sulla bigliettazione elettronica e sulla gestione delle aziende di TPL. Ore 15:10 INTERVENTI: * Tiemme Toscana Mobilità - Marco Pieri (coordinatore gruppo di lavoro: Benefici della Validazione obbligatoria, Strutture tariffarie e commerciali, la comunicazione, il marketing e l apporto dei sociale network) * Tper - Claudio Ferrari Validazione obbligatoria: un caso reale. * ALMAVIVA - Vincenzo Bloise Tecnologie e servizi per la validazione nei sistemi aperti. 2

3 * CTM Cagliari - Stefania D Arista Social network: rischi e opportunità. * AM Bolzano - Roberto Rubbo Il trasporto pubblico in Alto Adige * Trentino Trasporti - Silvio Sada Il sistema MITT e l obbligo di validazione in Trentino * Seta - Gabriele Minghetti Sistemi tariffari ed obbligo di convalida: 20 anni di convalida obbligatoria a Modena. Ore 16:30 SECONDA SESSIONE Come il cellulare e le applicazioni mobile in genere possono coesistere ed arricchire gli strumenti per l applicazione della validazione obbligatoria. Chairman (Luciano Marchiori - Direttore Start Romagna) INTERVENTI: * Movincom - Enrico Sponza (coordinatore del gruppo di lavoro: C è anche il mobile per la validazione obbligatoria) Validazione obbligatoria: lo smartphone può fare bip? * A-Tono - Orazio Granato Mobile ticketing e validazione obbligatoria: ora si può con un SMS e DropTicket. * Pluservice Andrea Burini Sistemi di Bigliettazione Elettronica * Tecknè - Pierluigi Ceseri Obliterazione e convalida: l autorizzazione di accesso. * TSP - Francesco Orlandini APP&GO, il titolo di viaggio sul telefonino. Ore 17:30 Ore 18:00 Ore 18:45 Ore 19:00 TERZA SESSIONE Aspetti giuridici e normativi della validazione obbligatoria. Alessia Nicotera - Asstra Aspetti giuridici e normativi della validazione obbligatoria. Presentazione del nuovo siestema integrato di bigliettazione elettronica di Tiemme (Mobint) DISCUSSIONE e CONCLUSIONI (Ezio Castagna - Presidente Club Italia) Trasferimento da Santa Maria della Scala al Palazzo comunale in Piazza del Campo (Magazzini del Sale) per Mostra sui 40 anni di 3

4 Ore 19:50 Ore 20:30 attività di TRAIN, Azienda Locale dei Servizi Pubblici di Trasporto Saluto del Sindaco di Siena, Bruno Valentini, e del Presidente di Asstra, Massimo Roncucci, presso il Teatro dei Rinnovati (all interno del Palazzo Comunale di Siena). Cena nel Foyer del Teatro dei Rinnovati Nei due giorni successivi (20 e 21 novembre) sempre a Siena si terrà il Convegno Nazionale di Asstra. 4

5 MASSIMO RONCUCCI Presidente Tiemme, Presidente ASSTRA EZIO CASTAGNA Presidente Club Italia 5

6 PRIMA SESSIONE Le tecnologie, gli strumenti di controllo, la comunicazione e le strategie tariffarie per l applicazione della validazione obbligatoria: la metodologia e i casi italiani di eccellenza CHAIRMAN CLAUDIO CLARONI Direttore Club Italia 6

7 MIRCO ARMANDI Coordinatore gruppo di lavoro: Tecnologie, strumenti di controllo e standardizzazione Problematiche tecnologiche legate all introduzione della validazione obbligatoria. Il gruppo di lavoro interaziendale, costituito da Club Italia, presenta lo studio condotto sulle tematiche tecnologiche legate all introduzione della validazione obbligatoria nel TPL. Il lavoro si è sviluppato con l analisi delle problematiche e dei rischi nei vari campi di rilevanza tecnologica: validatori, bus, tessere, apparati di verifica, ecc A fronte delle criticità individuate vengono illustrate possibili soluzioni/azioni da attuare al fine di facilitare il processo di validazione obbligatoria. GIOVANNI BECATTINI Amministratore Delegato AEP Ticketing Solutions La tecnologia in aiuto del Trasporto Pubblico: strumenti e soluzioni per rendere possibile la convalida obbligatoria. La validazione obbligatoria, largamente accettata in ambito internazionale, viene sempre più spesso introdotta anche nel nostro Paese. Perché sia essa possibile ed efficace è necessario però disporre di adeguati strumenti tecnologici, sia a livello di sistema che di apparati sui bus. L intervento descrive brevemente alcune delle possibili soluzioni, con qualche riferimento anche a esperienze estere. MAURIZIO CACHIA Direttore Generale SAD Trasporto Locale Bolzano Integrazione completa con tutti i vettori della mobilità e attivazione del Check-in - check-out: le opportunita` di una esperienza unica. Descrizione del sistema tariffario della Provincia Autonoma di Bolzano, con particolare riferimento all abbonamento AltoAdigePass. 7

8 SAMUELA SCELFO Amministratore delegato Sais Trasporti S.p.A. Validazione obbligatoria allargata Il sistema di validazione obbligatoria di Sais utilizza una tecnologia originale ed estremamente efficace con ottimi ritorni di contenimento della evasione prevedendo la lettura del titolo tramite un codice a barre su di esso inserito o con lettura del titolo con smartphone o altro dispositivo a video. La validazione viene effettuata sui servizi interregionali, di TPL, city - sightseeing e urbani. In abbinamento ai titoli di viaggio urbani e di city sightseeing è previsto dal sistema la possibilità di vendita di altri titoli ( musei, siti archeologici ecc); anche in questo caso la validazione obbligatoria verrà effettuata, questa volta a terra, presso gli ingressi dei siti da visitare. SIMONE GRAGNANI Lem Reply La validazione obbligatoria: impatti sulla bigliettazione elettronica e sulla gestione delle aziende di TPL LARA VURRO Lem Reply Come introduzione, verrà descritta l esperienza Lem Reply nell ambito del progetto di Trenitalia relativo alla progettazione di un sistema interoperabile a livello nazionale con tutti i principali sistemi di bigliettazione elettronica regionali. In estrema sintesi verranno descritte le attività progettuali eseguite e segnalati i progetti realizzati a valle della progettazione. L intervento poi approfondirà i diversi impatti (in termini di rischi e opportunità) della validazione obbligatoria sulla gestione delle aziende di TPL (ad esempio: creazione matrice O/D dinamica, facilitazione del clearing, incremento della fiducia dei passeggeri, possibilità di nuove forme di tariffazione). In conclusione si accennerà a nuove soluzioni per la validazione tramite tecnologia di prossimità. 8

9 MARCO PIERI Responsabile comunicazione e marketing Tiemme Toscana Mobilità I benefici della comunicazione sulla validazione obbligatoria Motivazioni, strumenti e comunicazione sulla validazione obbligatoria a bordo del bus. La necessità di un azione coordinata che introduca un nuovo modello di viaggio e di controllo contro l evasione a tutto beneficio delle aziende, dei propri clienti e dell Ente programmatore. Analisi dello stato attuale, individuazione delle principali leve motivazionali e corretti sistemi di comunicazione con la clientela e gli stake holders. Ciò che auspichiamo è ciò che si attende la nostra clientela? Esposizione dei risultati di un indagine sul tema validazione obbligatoria sul bus condotta in tre città toscane: Arezzo, Siena e Grosseto. CLAUDIO FERRARI Direttore Generale TPER Bologna Validazione obbligatoria: un caso reale Viene presentato un caso reale di implementazione della validazione obbligatoria nel contesto dei bacini TPL di Bologna e Ferrara e del servizio ferroviario regionale di TPER. Vengono illustrate le azioni attuate (tecniche, comunicative, organizzative) al fine di minimizzare l impatto con gli utenti. Il percorso di introduzione della validazione obbligatoria, difficile e di forte rilevanza politica, è iniziato il 25 agosto ed è ancora in corso: verranno presentati i problemi incontrati e le soluzioni intraprese. VINCENZO BLOISE Responsabile, Soluzioni per Infomobilità, TPL e altro Mercato per ALMAVIVA Tecnologie e servizi per la validazione nei sistemi aperti. Nella preparazione del Decreto sulla Bigliettazione Elettronica, che deve ancora vedere la luce, forti sono state le discussioni tra i fautori della validazione obbligatoria e chi è invece contrario. L equivoco nasce dall idea, tutta italiana, che la validazione obbligatoria si ottenga solo implementando sistemi chiusi, cioè completamente tornellati. Questo equivoco ha scatenato infiniti dibattiti che, come per tutti gli equivoci, sono abbastanza inutili. E invece assolutamente possibile, con un sano connubio di tecnologie e normative, obbligare alla validazione anche su bus, treni e tutti i mezzi che non hanno dei varchi con tornelli. Le tecnologie ed i servizi consentono alle aziende 9

10 di accompagnare l utenza alla validazione, con un processo progressivo ma sicuro. Il connubio tra utilizzo dei supporti (Smart Card, mobile) e dei servizi applicativi, centrali e periferici, rende questo risultato veramente a portata di mano. STEFANIA D ARISTA Responsabile relazioni esterne, comunicazione e stampa di Ctm SPA Social network: rischi e opportunità. Dopo dieci anni dalla nascita di Facebook e dei social network le aziende si chiedono ancora quali sono i rischi e quali sono le opportunità di entrare nel mondo dei social. L intervento mostrerà una panoramica dei pregi e dei difetti dei social ed in particolare mostrerà come l azienda di trasporto pubblico Ctm Cagliari ha affrontato i social network e gestisce attualmente più di followers. ROBERTO RUBBO Direttore AM Bolzano Il trasporto pubblico in Alto Adige. Panoramica su quanto è stato realizzato negli ultimi 10 anni in Alto Adige per il trasporto pubblico locale: la normativa, le infrastrutture, il materiale rotabile, le politiche tariffarie. Vengono evidenziati i risultati ottenuti in particolare sulla bigliettazione elettronica a corollario dell obiettivo strategico di creare un Cadenzamento Alto Adige che si avvale di una forte offerta di servizi lungo tutto il territorio provinciale. SILVIO SADA Trentino trasporti esercizio S.p.A. - Trento Il sistema MITT e l obbligo di validazione in Trentino. Il sistema MITT è un progetto integrato di bigliettazione elettronica e di monitoraggio della flotta iniziato nel 2003 ed entrato a regime nell autunno 2007 su tutti i servizi TPL nella provincia di Trento, sia quelli gestiti da Trentino trasporti esercizio SpA (bus urbani ed extraurbani, ferrovia FTM e funivia Trento-Sardagna), sia quelli gestiti da Trenitalia (ferrovie del Brennero e della Valsugana). Il sistema nasce con gli obiettivi del controllo sociale (tutti devono fare un gesto salendo a bordo), del monitoraggio del servizio, della flessibilità tariffaria (in particolare con la carta scalare) e del clearing. 10

11 Tutti gli obiettivi sono perseguibili solo con l obbligo di validazione, che infatti è vigente per tutti i servizi (a bordo bus o, per i servizi ferroviari, in stazione), sancito con legge provinciale del dicembre 2005 (che prevede anche una sanzione di 3,50 per chi non compie le operazioni di validazione) e divenuto operativo da maggio 2007, a sistema MITT ancora in fase sperimentale. Nel caso delle carte a scalare in ambito extraurbano (bus e ferrovia) è previsto sia il check-in sia il check-out. Il controllo è effettuato con palmari a disposizione dei controllori e dei capitreno (per Trenitalia si utilizzano gli stessi palmari della dotazione nazionale, corredati da lettore di smart card). GABRIELE MINGHETTI Responsabile Amministrativo SETA Titolo intervento Nel bacino di Modena la convalida é obbligatoria ad ogni salita in vettura dal 1 luglio 1995 con accesso a bordo dalla sola parte anteriore. Questo obbligo é stato mantenuto nel tempo anche in presenza di sistemi tariffari completamente diversi: inizialmente dal 1 luglio 1995 al 30 giugno 2009 esclusivamente con carte a consumo prepagate e ricaricabili; dal 1 luglio 2009 al 30 giugno 2013 con un sistema tariffario misto con carte prepagate e carte a forfait, dal 1 luglio 2013 solo con abbonamenti mensili ed annuali. Una serie storica di dati dagli esiti interessanti. 11

12 SECONDA SESSIONE Come il cellulare e le applicazioni mobile in genere possono coesistere ed arricchire gli strumenti per l applicazione della validazione obbligatoria CHAIRMAN LUCIANO MARCHIORI Direttore Start Romagna 12

13 ENRICO SPONZA Presidente Consorzio Movincom Coordinatore del gruppo di lavoro: C è anche il mobile per la validazione obbligatoria Validazione obbligatoria: lo smartphone può fare bip? Sms, app, m site, NFC, QR Code.il mobile ticketing presenta molteplici modalità per la generazione, il controllo e la validazione del titolo di viaggio. Obiettivo del gruppo di lavoro Mobile è stato proprio quello di razionalizzare e valutare le diverse soluzioni rispetto allo scenario e alle esigenze attuali del settore del TPL, con una particolare attenzione alla validazione obbligatoria con finalità di controllo sociale. La domanda di fondo a cui il gruppo ha cercato di rispondere è: si può far fare bip al telefono? In questo delicato contesto, segnato da pesanti tagli ai fondi per il TPL, Movincom ha ideato Check-in Bemoov, un pacchetto di presidi anti-evasione per mobile ticketing con brevetti depositati già conformi alla normativa sulla validazione obbligatoria e la piattaforma di Billing Ibrido, che permette di gestire in modo integrato l addebito del titolo digitale su carta di credito e su credito telefonico (senza nessuna registrazione). ORAZIO GRANATO CEO A-Tono S.r.l Mobile ticketing e validazione obbligatoria: ora si può con un SMS e DropTicket. A-Tono, titolare di autorizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento Comunicazioni, opera in qualità di Operatore Telefonico Serving Provider, attraverso un ricco portafoglio di servizi; tra questi, A-Tono offre ad aziende concessionarie dei servizi di trasporto pubblico locale, parcheggio, bike sharing o ZTL un servizio che permette agli utenti di acquistare un ticket digitale inviando un SMS dal proprio telefono cellulare attraverso l addebito diretto sul proprio credito telefonico. In quest ottica è stata realizzata DropTicket, la piattaforma che permette la gestione completa dei servizi di ticketing, inclusa la convalida dei biglietti. A-Tono ha infatti sviluppato un processo (patent pending) che permette all utente sia l acquisto del ticket digitale che la validazione dello stesso. 13

14 ANDREA BURINI Project Manager Pluservice Sistemi di Bigliettazione Elettronica Sarà presentata l applicazione multicanale e multiservizi mycicero, la piattaforma che accompagna lo sviluppo di un territorio smart. Mycicero mette in rete diversi servizi infomobilità, mobile ticketing, sosta, bike sharing, servizi comunali, turistici e commerciali, in una unica piattaforma per web, smartphone, e totem. Attivo in numerosissime città italiane, permette con una unica registrazione ed una unica profilazione di pagamento l acquisto e la fruizione dei differenti servizi, con particolare attenzione a quelli della mobilità. Sul fronte del mobile ticketing applicato a trasporto pubblico, di fatto mycicero si configura come una vera rivendita tascabile, permettendo l acquisto di tutti i titoli di viaggio previsti dalle aziende di trasporto, sia urbane che extraurbane, a costi paragonabili se non più bassi di quella di una rivendita tradizionale. La validazione a bordo bus può essere fatta in numerose modalità, nel corso dell intervento saranno mostrati due casi pratici relativi alla validazione con NFC in un sistema di bigliettazione elettronica, e mediante l uso di QrCode. PIERLUIGI CESERI Amministratore unico TECKNE Obliterazione e convalida: l autorizzazione di accesso. L evoluzione della tecnologia accompagna verso una realtà immateriale ove macchine virtuali abilitano servizi ed attuano verifiche non invasive sempre più efficaci e sistematiche. Acquisto e fruizione, parti di un unico processo personalizzato, come sono interpretati in una piattaforma interoperante consolidata. FRANCESCO ORLANDINI Amministratore Delegato, TSP (Gruppo SIA) APP&GO, il titolo di viaggio sul telefonino Il mobile ticketing basato su SIM NFC è un progetto a livello nazionale che consente a tutti i cittadini in possesso di uno smartphone di acquistare e vidimare il biglietto di trasporto tramite il proprio cellulare avvicinandolo semplicemente all obliteratrice dei mezzi di superficie e delle metropolitane. Il progetto si basa sulla collaborazione tra il Gruppo SIA, che ha realizzato l infrastruttura tecnologica, Telecom, TPER, ANM Napoli e 14

15 START Romagna e segue le linee guide dell Agenda Digitale per la diffusione di sistemi di bigliettazione elettronica interoperabili a livello nazionale. 15

16 TERZA SESSIONE Aspetti giuridici e normativi della validazione obbligatoria ALESSIA NICOTERA Vice Direttore Generale ASSTRA Il tema della validazione obbligatoria di tutte le tipologie di titoli di viaggio rileva sotto una serie di profili: tecnologico, organizzativo, tariffario, comunicativo ecc. Ma prioritario è il profilo giuridico e normativo, il cui esatto inquadramento e la cui esatta definizione costituiscono condizioni necessarie per l adozione ed il funzionamento dei sistemi di validazione obbligatoria. L intervento, quindi,partendo dall analisi del contesto normativo nazionale e regionale di riferimento in materia e dall analisi degli aspetti rilevanti, sotto il profilo giuridico e normativo, anteriormente e successivamente all adozione di sistemi tecnologici di bigliettazione e degli obblighi a questi connessi, affronta il tema specifico delle questioni giuridiche connesse alla validazione obbligatoria sia in termini di attualità sia in termini prospettici. 16

17 STAFF BETTINA PETRI Club Italia 17

18 18

Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena

Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena ROMAGNA SMART TPL La Flotta: Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena SPERIMENTAZIONE WIFI FREE su una Linea Extraurbana Il Personale Viaggiante

Dettagli

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia.

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. Dott. Giuseppe Mascino Responsabile Gare e Progetti Speciali Pluservice Srl Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Company

Dettagli

CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board

CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board è stata costituita il 17 Gennaio 2000. L Associazione, senza scopo di lucro, ha la finalità di promuovere sul territorio italiano l utilizzo di sistemi

Dettagli

ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria. Gianluca Curri DATASIEL

ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria. Gianluca Curri DATASIEL ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria Gianluca Curri DATASIEL Il Sistema di Bigliettazione Elettronica di Regione Liguria consentirà di viaggiare su tutta la

Dettagli

Progetto NFC ticketing interoperabile nazionale

Progetto NFC ticketing interoperabile nazionale Progetto NFC ticketing interoperabile nazionale Mirco Armandi Dirigente Sistemi Informativi e Sviluppo Tecnologico TPER spa Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Società precedenti Ferrovie

Dettagli

LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA

LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA Ing. Giovanni Seno Amministratore Delegato Gruppo AVM Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Il Gruppo AVM Holding comunale dei servizi di trasporto,

Dettagli

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A.

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Luci ed ombre nella smaterializzazione Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Elenco dei contenuti 1. Roma Capitale - Atac S.p.A. Azienda per la mobilità 2. Organizzazione del SBE nel Territorio

Dettagli

BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA, CONTROLLO ACCESSI E LOTTA ALL EVASIONE.

BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA, CONTROLLO ACCESSI E LOTTA ALL EVASIONE. BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA, CONTROLLO ACCESSI E LOTTA ALL EVASIONE. Dove siamo a Roma e nella regione Lazio e dove potremmo essere. Pagare tutti per pagare meno. Giugno 2012 Un documento monografico della

Dettagli

Ing. Giancarlo Crepaldi

Ing. Giancarlo Crepaldi Ing. Giancarlo Crepaldi FERROVIA TRENTO-MALE -MARILLEVA La ferrovia Trento-Malé nasce sotto l Impero Asburgico. I lavori iniziarono nel 1907 e la struttura fu inaugurata solo due anni dopo nel 1909. Oggi

Dettagli

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità

Dettagli

Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore

Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore Organizzato da: BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico,

Dettagli

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte Workshop L INTEGRAZIONE TRA CARD TPL E CARD CIRCUITO NAZIONALE CAR SHARING 31 maggio 2010, Salone di Rappresentanza del Comune di Genova Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino

Dettagli

Sistemi di bigliettazione elettronica aperti e interoperabili basati su standard comuni certificati

Sistemi di bigliettazione elettronica aperti e interoperabili basati su standard comuni certificati SEMINARIO NAZIONALE Tecnologie e standard RFID Nuove applicazioni RFID a servizio delle politiche di regolazione del traffico privato e distribuzione delle merci nelle città: dai permessi elettronici al

Dettagli

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per Go Bemoov Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per BEMOOV Il circuito nazionale di mobile payment Bemoov è il circuito nazionale di acquisti e pagamenti in mobilità attivo al pubblico

Dettagli

INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA

INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA Daniela Carbone Dirigente Servizio Innovazioni Tecnologiche ASSTRA Coordinato da: Organizzato

Dettagli

Integrazione tariffaria e multiservizio.

Integrazione tariffaria e multiservizio. Organizzato da: Integrazione tariffaria e multiservizio. Evoluzione di Imob Venezia nel Sistema Città. Roberto Cerruti Direttore Sistemi Informatici e Telematici Actv S.p.A. L Azienda 45 città nelle province

Dettagli

SISTEMI TECNOLOGICI PER LA MOBILITA : BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA E SISTEMI ANTI-EVASIONE TARIFFARIA

SISTEMI TECNOLOGICI PER LA MOBILITA : BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA E SISTEMI ANTI-EVASIONE TARIFFARIA SISTEMI TECNOLOGICI PER LA MOBILITA : BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA E SISTEMI ANTI-EVASIONE TARIFFARIA Ing. Daniela Carbone Dirigente Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA E-Ticketing:: Le nuove forme

Dettagli

Architetture di Ticketing e Strumenti bancari

Architetture di Ticketing e Strumenti bancari Organizzato da: Architetture di Ticketing e Strumenti bancari Gianluigi Di Lorenzo Responsabile Gestione e Sviluppo Sistema di Bigliettazione Elettronica Atac S.p.A. Roma 29 e 30 marzo 2011 Il contesto:

Dettagli

IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE il ruolo del Centro Servizi Regionale nelle politiche di interoperabilità e integrazione

IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE il ruolo del Centro Servizi Regionale nelle politiche di interoperabilità e integrazione IL PROGETTO BIP IN PIEMONTE il ruolo del Centro Servizi Regionale nelle politiche di interoperabilità e integrazione Claudio Giacobbe, 5T Piano Regionale dell Infomobilità Nel 2008, la Regione Piemonte

Dettagli

Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi Viale delle Piagge, Pisa

Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi Viale delle Piagge, Pisa SEMINARIO NAZIONALE Tecnologie e standard RFID Nuove applicazioni RFID a servizio delle politiche di regolazione del traffico privato e distribuzione delle merci nelle città: dai permessi elettronici al

Dettagli

Titolo : Il QR CODE Trentino Trasporti Esercizio Relatore: Direttore ing. Giancarlo Crepaldi

Titolo : Il QR CODE Trentino Trasporti Esercizio Relatore: Direttore ing. Giancarlo Crepaldi Titolo : Il QR CODE Trentino Trasporti Esercizio Relatore: Direttore ing. Giancarlo Crepaldi Servizio Urbano Servizio Urbano di Trento Popolazione: 115.000 ab SERVIZIO URBANO di TRENTO 142 bus (30 a metano,

Dettagli

Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità

Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità Dati Monitoraggio Giugno 2014 Lo sviluppo della governance del sistema autofiloviario Situazione attuale

Dettagli

la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO

la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO Provincia autonoma di Trento Servizio Trasporti Pubblici Via Vannetti 32-38122 TRENTO Tel. 0461-497979/80

Dettagli

Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014. Mobile Payment & ecommerce nella città intelligente

Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014. Mobile Payment & ecommerce nella città intelligente Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014 Mobile Payment & ecommerce nella città intelligente Filippo Renga Smart City Exhibition 2015 15 ottobre SCE 2015: Mobile Payment & ecommerce nella città

Dettagli

Bip Provincia di Cuneo. Un caso di eccellenza nella bigliettazione elettronica in ambito italiano

Bip Provincia di Cuneo. Un caso di eccellenza nella bigliettazione elettronica in ambito italiano Bip Provincia di Cuneo. Un caso di eccellenza nella bigliettazione elettronica in ambito italiano Company profile: La nostra storia Pluservice nasce nel 1988 come software house e da subito focalizza le

Dettagli

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Marco D Onofrio Direttore Divisione 3 della Direzione Generale TPL, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Coordinato

Dettagli

PRESENTAZIONE. Firenze, 4 Aprile 2013. Alessandro Conti BASSILICHI

PRESENTAZIONE. Firenze, 4 Aprile 2013. Alessandro Conti BASSILICHI PRESENTAZIONE INSeT Firenze, 4 Aprile 2013 Alessandro Conti BASSILICHI 1. 2. PRESENTAZIONE INSeT - Progetto INSeT PRESENTAZIONE INSeT - Progetto INSeT Progetto INSeT Ambito Primario: Trasporti e mobilità

Dettagli

REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI GIOVEDÌ 17 SETTEMBRE 2009 T Hotel, Via dei Giudicati nr 66 Cagliari 15:00 SEMINARIO ASSTRA. Focus sulla realtà italiana dei Sistemi di Bigliettazione, integrazione tariffaria e infomobilità in Italia Presentazione

Dettagli

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico Le piattaforme tecnologiche per la Mobilità I NUMERI DELLA MOBILITA 800.000 veicoli/giorno in ingresso 680 Mln passeggeri

Dettagli

Go Bemoov: una biglietteria nazionale in ogni tasca, NFC ready. Enrico Sponza Vicepresidente Consorzio Movincom

Go Bemoov: una biglietteria nazionale in ogni tasca, NFC ready. Enrico Sponza Vicepresidente Consorzio Movincom Go Bemoov: una biglietteria nazionale in ogni tasca, NFC ready Enrico Sponza Vicepresidente Consorzio Movincom Conoscete? 2 MCX: Chi partecipa 3 Come spesso accade l'italia arriva prima 4 Bemoov: l'ecosistema

Dettagli

Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli

Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli Company profile PLUSERVICE è una software-house nata nel 1988, specializzata nel settore del Trasporto Passeggeri Progetta e realizza sistemi informativi di tipo

Dettagli

Fare clic per modificare lo stile del titolo

Fare clic per modificare lo stile del titolo DALLA SMART MOBILITY ALLA MOBILITY ALLA SMART CITY SMART CITY MODELLO EUROPEO LA SMART GRID NELLA VISIONE ATB Interoperabilità ed Interconnessione diffusa TRAMBUS: CENTRALIZZAZIONE SEMAFORICA In ambito

Dettagli

Condizioni di trasporto e Tariffe

Condizioni di trasporto e Tariffe Condizioni di trasporto e Tariffe aggiornate al 10.02.14 Il trasporto Per accedere ai servizi di trasporto, il viaggiatore deve essere munito di un idoneo titolo di viaggio, che può acquistare presso le

Dettagli

Le nuove frontiere dei sistemi di bigliettazione elettronica nell ambito dei sistemi di bordo e infomobilità

Le nuove frontiere dei sistemi di bigliettazione elettronica nell ambito dei sistemi di bordo e infomobilità Le nuove frontiere dei sistemi di bigliettazione elettronica nell ambito dei sistemi di bordo e infomobilità Tavola rotonda ANFIA, Verona 18 novembre 2009 GIOVANNI FOTI Direttore Generale 5T e membro comitato

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale MACRO DESCRIZIONE DEL PROGETTO In Italia l utilizzo integrato di tecnologie informatiche e telematiche nel mondo dei trasporti ha consentito, nel corso degli ultimi anni, di sviluppare sistemi per il monitoraggio

Dettagli

Scegli. piu viaggi piu risparmi NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO CONFERENZA STAMPA. www.mobilitadimarca.

Scegli. piu viaggi piu risparmi NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO CONFERENZA STAMPA. www.mobilitadimarca. Scegli piu viaggi piu risparmi Regione del Veneto CONFERENZA STAMPA Treviso, 25 luglio 2013 NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO www.mobilitadimarca.it Comunicato stampa LA PROVINCIA

Dettagli

Capitolo 5. L integrazione tariffaria: il sistema Mi Muovo

Capitolo 5. L integrazione tariffaria: il sistema Mi Muovo Capitolo 5 L integrazione tariffaria: il sistema Mi Muovo 213 214 RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 2014 5 Il sistema di tariffazione integrata in Emilia- Romagna Nel corso del 2013 è continuato l'impegno

Dettagli

La tecnologia in aiuto del Trasporto Pubblico Strumenti e soluzioni per la validazione obbligatoria

La tecnologia in aiuto del Trasporto Pubblico Strumenti e soluzioni per la validazione obbligatoria La tecnologia in aiuto del Trasporto Pubblico Strumenti e soluzioni per la validazione obbligatoria Siena, Santa Maria della Scala, 19.11.2014 Convegno Club Italia Capitale dell arte e del panforte Ma

Dettagli

Il progetto Mi Muovo Elettrico e le Politiche regionali sulla Mobilità Sostenibile

Il progetto Mi Muovo Elettrico e le Politiche regionali sulla Mobilità Sostenibile Il progetto Mi Muovo Elettrico e le Politiche regionali sulla Mobilità Sostenibile Fabio Formentin Responsabile Servizio mobilità urbana e trasporto locale Regione Emilia-Romagna Interventi di pianificazione,

Dettagli

Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014

Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014 Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014 La Pubblica Amministrazione è Mobile? Filippo Renga Forum PA 2015 27 maggio Forum PA 2015: La Pubblica Amministrazione è Mobile? 27 maggio 2015 1 Agenda

Dettagli

Tickets BIGLIETTAZIONE. Tickets. sviluppo e gestione dei sistemi di. Sistemi informativi integrati per la Mobilità BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA

Tickets BIGLIETTAZIONE. Tickets. sviluppo e gestione dei sistemi di. Sistemi informativi integrati per la Mobilità BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Tickets Main sponsor Sistemi informativi integrati per la Mobilità Sponsor Un percorso formativo per governare l innovazione nei sistemi di bigliettazione e pagamento dei servizi di mobilità. Il settore

Dettagli

Informata della Mobilità

Informata della Mobilità Direzione Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità Il progetto GIM Gestione Informata della Mobilità Fabio Formentin Direzione Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi

Dettagli

Mobile Payment Solutions

Mobile Payment Solutions Mobile Payment Solutions 1 Mobile Payment Solutions MOBISCUBE ha progettato e sviluppato complete soluzioni di pagamento mobile per segmenti di business verticali nelle seguenti aree: Tutte le soluzioni,

Dettagli

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Torino, 11 luglio 2011 5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Missione 5T progetta, realizza e gestisce sistemi ITS e di infomobilità, nel campo della mobilità pubblica e privata

Dettagli

MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale

MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale 1 di 9 Premessa Il presente documento, descrive una soluzione software per la bigliettazione elettronica di tipo web based e interoperabile con altre aziende

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Antonello Pellegrino Direttore del Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Cagliari, 26.06.2013 Riferimenti

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO N. 24

ORDINE DI SERVIZIO N. 24 Milano, 29 aprile 2015 ORDINE DI SERVIZIO N. 24 SISTEMA DI BIGLIETTAZIONE MAGNETICA ED ELETTRONICA EMISSIONI DI NUOVI TITOLI DI VIAGGIO TRAMITE APP ATM MILANO E SMS TICKETING ACCESSO AI TORNELLI DELLA

Dettagli

Addendum per l anno 2013 al PATTO PER IL TRASPORTO PUBBLICO REGIONALE E LOCALE IN EMILIA-ROMAGNA PER IL TRIENNIO 2011-2013

Addendum per l anno 2013 al PATTO PER IL TRASPORTO PUBBLICO REGIONALE E LOCALE IN EMILIA-ROMAGNA PER IL TRIENNIO 2011-2013 BOZZA 21/11/2012 Regione Emilia-Romagna Assessorato Programmazione Territoriale, Urbanistica, Reti di Infrastrutture Materiali e Immateriali Direzione Generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi

Dettagli

Pesaro Urbino La a piattaforma tecnologica che accompagna lo sviluppo di un territorio SMART 9 DICEMBRE 2013

Pesaro Urbino La a piattaforma tecnologica che accompagna lo sviluppo di un territorio SMART 9 DICEMBRE 2013 Pagamento Sosta Servizi comunali Trasporti regionali Tempo libero Collegamenti interregionali Shopping e fidelity Provincia di http://www.prov... mycicero Pesaro Urbino La a piattaforma tecnologica che

Dettagli

Diego Garavini CO.E.R.BUS. L investimento dei privati completa la bigliettazione STIMER in Romagna

Diego Garavini CO.E.R.BUS. L investimento dei privati completa la bigliettazione STIMER in Romagna Diego Garavini CO.E.R.BUS L investimento dei privati completa la bigliettazione STIMER in Romagna Rimini, 26 Settembre 2014 Outline Realizzazione del SBE Coerbus Il consorzio Coerbus Aziende Rete di competenza

Dettagli

Giuseppe PROTO Amm. Delegato - Sadem Vice Presidente Extra.TO

Giuseppe PROTO Amm. Delegato - Sadem Vice Presidente Extra.TO IL SISTEMA BIP NELLA PROVINCIA DI TORINO UNO STRUMENTO DI PAGAMENTO MULTIAZIENDA SU UNA RETE EXTRAURBANA Giuseppe PROTO Amm. Delegato - Sadem Vice Presidente Extra.TO Coordinato da: Organizzato da: Roma

Dettagli

«WEBDESI PROJECT» www.esserelite.com

«WEBDESI PROJECT» www.esserelite.com «WEBDESI PROJECT» ADVERTISING» www.esserelite.com About ESSERE ELITE S.r.l. Professionisti della comunicazione dal 1989. SUL MERCATO DA PIÙ DI 20 ANNI Essere Elite è un agenzia di comunicazione che offre

Dettagli

Autori: Ing. Pierluigi Coppola, Ing. Gian Piero Di Muro Dipartimento Ingegneria Civile - Università di Roma Tor Vergata. Ing. Olga Landolfi TTS Italia

Autori: Ing. Pierluigi Coppola, Ing. Gian Piero Di Muro Dipartimento Ingegneria Civile - Università di Roma Tor Vergata. Ing. Olga Landolfi TTS Italia Osserrvattorriio delllla Tellemattiica perr ii Trrasporrttii Diiparrttiimentto d Ingegnerriia Ciiviille Uniiverrsiittà degllii Sttudii dii Roma Torr Verrgatta Indagine sui Sistemi ITS nelle Aziende di

Dettagli

Smart cities e buone pratiche per la sostenibilità urbana

Smart cities e buone pratiche per la sostenibilità urbana Smart cities e buone pratiche per la sostenibilità urbana Paolo Ferrecchi Direttore Generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di Mobilità 28 gennaio 2014, Bari Il progetto MUSA per un nuovo modello

Dettagli

E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio

E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio L esperienza di Brescia Mobilità nei sistemi di E-Ticketing e Mobile Payment Ing S. Pace Brescia Mobilità SPA Brescia

Dettagli

Roma, 3 marzo 2011. Circ. n. 71/SIT/Ca.Da

Roma, 3 marzo 2011. Circ. n. 71/SIT/Ca.Da Circ. n. 71/SIT/Ca.Da Roma, 3 marzo 2011 Ai Sigg. Presidenti e Ai Sigg. Amministratori Delegati e Ai Sigg. Direttori delle Aziende e degli Enti Associati Loro Sedi OGGETTO: Convegno Magna Charta - Micro

Dettagli

Comune di Treviso Assessorato alla Mobilità Servizio Mobilità

Comune di Treviso Assessorato alla Mobilità Servizio Mobilità Comune di Treviso Assessorato alla Mobilità Servizio Mobilità LE CITTA CINTATE AL TEMPO DELLE SMART CITY: MODELLI, STRUMENTI E PROPOSTE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE La mobilità intelligente per la ricongiunzione

Dettagli

MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE

MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE 1 INTRODUZIONE L Azienda per la Mobilità nell Area di Taranto S.p.A. (AMAT S.p.A.) offrirà

Dettagli

Lo slogan: La città in tasca

Lo slogan: La città in tasca Progetto Citizen card (1/3) Filone operativo Servizi al cittadino A) Descrizione ed obiettivi B) Funzioni / Servizi C) Vincoli / Dipendenze Facilitare l accesso ai servizi comunali offerti ai cittadini,

Dettagli

Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile

Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile Workshop ManagEnergy Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile La promozione della Mobilità Sostenibile Simone Antinucci Roma, 8 luglio 2011 Roma, 7-8 Luglio Workshop:

Dettagli

Bigliettazione Elettronica

Bigliettazione Elettronica "L'integrazione tra card TPL e card circuito nazionale car sharing" Salone di Rappresentanza, Palazzo Tursi, Via Garibaldi 9, Genova Lunedì 31 maggio 2010, ore 10.30 Il Sistema della Bigliettazione Elettronica

Dettagli

ELENCO DELLE ESPERIENZE PIU' SIGNIFICATIVE DI MEMEX

ELENCO DELLE ESPERIENZE PIU' SIGNIFICATIVE DI MEMEX Via Cairoli, 30-57123 Livorno (Italy) Tel. +39 0586 211646 Fax +39 0586 211777 memex@memexitaly.it www.memexitaly.it P.I. 01121180499 ELENCO DELLE ESPERIENZE PIU' SIGNIFICATIVE DI MEMEX SISTEMI ITS Sistemi

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing

I.C.S. Iniziativa Car Sharing I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il car sharing in Italia, l esperienza di ICS Genova, 27 ottobre 2010 Cosa è il Car Sharing Servizio di mobilità alternativa che produce benefici economici per l automobilista

Dettagli

BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE

BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE Comune di Prato e Cap insieme per il 4 appuntamento sulla mobilità, forse il più importante. Dopo aver ripercorso alcune fasi già attuate del progetto

Dettagli

SAD TRASPORTO LOCALE S.p.a. SAD NAHWERKEHR A.G. Maurizio Cachia Direttore Sistemi informativi SAD Trasporto Locale spa, Bolzano

SAD TRASPORTO LOCALE S.p.a. SAD NAHWERKEHR A.G. Maurizio Cachia Direttore Sistemi informativi SAD Trasporto Locale spa, Bolzano SAD TRASPORTO LOCALE S.p.a. SAD NAHWERKEHR A.G. Maurizio Cachia Direttore Sistemi informativi SAD Trasporto Locale spa, Bolzano La SAD Trasporto Locale S.p.a. Maggior Gestore del TPL in Alto Adige Servizi

Dettagli

CHI SIAMO IN CIFRE (ANNO 2013) 1096 350 14.7 1.023 1.385 85.7

CHI SIAMO IN CIFRE (ANNO 2013) 1096 350 14.7 1.023 1.385 85.7 1.ATAF GESTIONI CHI SIAMO Ataf Gestioni Srl gestisce il trasporto pubblico di persone con autobus nell area metropolitana di Firenze. La Società, nata dalla cessione del ramo di azienda TPL di Ataf Spa

Dettagli

Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo

Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo S. Gini, MemEx F. Falsini, M. Farini, ATAM R. Bernardini, Comune Arezzo Mobility Governance,, Firenze 1 Il contesto di riferimento

Dettagli

Best Practice on User Information

Best Practice on User Information Best Practice on User Information Senigallia Italy 16/07/2013 MARCHE REGION Speaker: Gabriele Frigio Marche Region ELETTRONICA E TELEMATICA NELL ORGANIZZAZIONE DEL TPL SU GOMMA Al fine di incentivare l

Dettagli

PROGETTO WI MOVE GENOVA

PROGETTO WI MOVE GENOVA PROGETTO WI MOVE GENOVA 29/10/2010 Direzione Mobilità e Traffico Direzione Sistemi Informativi 1 OBIETTIVI DEL PROGETTO WI - MOVE Dotazione infrastruttura Wi-Fi per la città Utilizzo struttura per erogazione

Dettagli

Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma. Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009

Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma. Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009 Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009 Tep S.p.A. Società per azioni nata il 1 gennaio 2001 con soci il Comune di Parma (al 50%) e la Provincia

Dettagli

LE TECNOLOGIE DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA a supporto dell integrazione dei servizi di trasporto

LE TECNOLOGIE DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA a supporto dell integrazione dei servizi di trasporto LE TECNOLOGIE DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA a supporto dell integrazione dei servizi di trasporto Chi è CTT Chi è CTT KM SVOLTI PASSEGGERI TRASPORTATI NUMERO AUTOBUS NUMERO ADDETTI TPL c.a km. 52 milioni

Dettagli

Sistema di Gestione per la Qualità RELAZIONE ANNUALE SULLA QUALITA DEL SERVIZIO

Sistema di Gestione per la Qualità RELAZIONE ANNUALE SULLA QUALITA DEL SERVIZIO Indice: 1 Presentazione ed informazioni generali.... 2 2 Informazioni e biglietti.... 2 3 Puntualità dei treni e principi generali in caso di perturbazioni del traffico.... 4 4 Soppressione dei treni....

Dettagli

Introduzione delle tecnologie nel servizio TPL: criticità e impatti

Introduzione delle tecnologie nel servizio TPL: criticità e impatti Introduzione delle tecnologie nel servizio TPL: criticità e impatti Piero Sassoli Piero Sassoli Direttore Generale TIEMME Spa AZIENDE, ENTI e CITTADINI ENTI PUBBLICI Affidamento concorsuale AZIENDE Carta

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

Digitale per la crescita: dall innovazione all attuazione. Francesco Orlandini Direttore Public Sector

Digitale per la crescita: dall innovazione all attuazione. Francesco Orlandini Direttore Public Sector Francesco Orlandini Direttore Public Sector Priorità per il piano industriale 1 Contribuire allo sviluppo della Pubblica Amministrazione in Italia 2 Innovare 3 Accelerare la crescita all estero 2 I mercati

Dettagli

Mercoledì 25 maggio 2016

Mercoledì 25 maggio 2016 Centro di Ricerca Trasporti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO DITEN 7 a edizione del Convegno Nazionale Programmazione, esercizio e gestione di reti di trasporto pubblico di interesse regionale

Dettagli

20 febbraio 2015. Il modello trentino di car sharing: Risultati e potenzialità

20 febbraio 2015. Il modello trentino di car sharing: Risultati e potenzialità 20 febbraio 2015 Il modello trentino di car sharing: Risultati e potenzialità Il car sharing è uno strumento di mobilità sostenibile Lo è (di fatto, perché riduce il numero di auto prodotte e vendute e

Dettagli

1. Quali dei seguenti interventi può rendere concorrenziale l uso dell autobus rispetto all auto privata?

1. Quali dei seguenti interventi può rendere concorrenziale l uso dell autobus rispetto all auto privata? 1. Quali dei seguenti interventi può rendere concorrenziale l uso dell autobus rispetto all auto privata? Due risposte possibili - Votanti: 115+188=33 3 25 2 22 Valori assoluti 15 1 5 72 13 58 84 142 43

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Regole tecniche per l adozione di sistemi di bigliettazione elettronica interoperabili nel territorio nazionale, in attuazione dell art. 8, comma 1, del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito,

Dettagli

INTEGRAZIONI ALLA NUOVA STRUTTURA TARIFFARIA REGIONALE

INTEGRAZIONI ALLA NUOVA STRUTTURA TARIFFARIA REGIONALE INTEGRAZIONI ALLA NUOVA STRUTTURA TARIFFARIA REGIONALE Documento finale emesso a seguito delle osservazioni pervenute dal Comitato di indirizzo e monitoraggio dei servizi di tpl istituito ai sensi dell

Dettagli

main sponsor laves tecnologie dei trasporti partner istituzionale Media partner micro ChARTA chip

main sponsor laves tecnologie dei trasporti partner istituzionale Media partner micro ChARTA chip main sponsor laves tecnologie dei trasporti CONVEGNO MAGNA micro ChARTA chip Interoperabilità e standardizzazione dei Sistemi di Bigliettazione Elettronica organizzato da: Media partner partner istituzionale

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

ALLARGARE I CONFINI, AMPLIARE L OFFERTA!

ALLARGARE I CONFINI, AMPLIARE L OFFERTA! ALLARGARE I CONFINI, AMPLIARE L OFFERTA! CHI SIAMO! START ROMAGNA è la società di trasporto pubblico dell area romagnola nella quale sono confluite le tre aziende storiche di gesione del trasporto: ATM

Dettagli

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P.

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

Dettagli

Ferrara 6 aprile 2004 Forum plenario Agenda21. Paola Poggipollini

Ferrara 6 aprile 2004 Forum plenario Agenda21. Paola Poggipollini Ferrara 6 aprile 2004 Forum plenario Agenda21 Paola Poggipollini Settimana europea della mobilità dal 16 al 22 settembre a Ferrara Martedì 16 settembre 2004 Forum la mobilità delle persone disabili Mercoledì

Dettagli

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 TTS Italia, l Associazione ITS Nazionale fondata nel 1999, rappresenta circa 80 Enti,

Dettagli

Mobile Payment e dematerializzazione: stato dell arte e opportunità

Mobile Payment e dematerializzazione: stato dell arte e opportunità Mobile Payment e dematerializzazione: stato dell arte e opportunità Convegno Nuovo Mondo II Filippo Renga, filippo.renga@polimi.it Mobile Remote Payment nel TPL L offerta in Italia Numero di servizi di

Dettagli

PER EXPO Milano 2015

PER EXPO Milano 2015 Italiano PER EXPO Milano 2015 L impegno, gli interventi e i servizi di ATM per il semestre dell Esposizione Universale ATM e la sua rete di mezzi pubblici hanno un ruolo centrale nel piano di mobilità

Dettagli

Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità

Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità 2 Avviso Programma ELISA Enti Locali Innovazione di SistemA 14 ottobre 2010 Provincia di Milano Settore Gestione Rete Stradale e Mobilità Ciclabile Servizio

Dettagli

I sistemi AEP che (ancora) non conoscete

I sistemi AEP che (ancora) non conoscete I sistemi AEP che (ancora) non conoscete Roberto Dell Eva, AEP Ticketing Solutions Main sponsor: Principali sistemi realizzati Sistema Anno startup SBME Milano 2002 Minimetro Perugia 2007 Tipo sistema

Dettagli

Allegato Tecnico. Acquisto e Validazione Permessi Accesso zone ZTL

Allegato Tecnico. Acquisto e Validazione Permessi Accesso zone ZTL Allegato Tecnico Acquisto e Validazione Permessi Accesso zone ZTL Rev. 0.0 ACQUISTO PERMESSI ACCESSO ZONE ZTL Pag. 2 di 19 Sommario 1 Descrizione funzionale... 3 1.1 FUNZIONALITÀ CONSUMER... 4 1.1.1 Iscrizione

Dettagli

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 1) IL PIANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE: IL CONTESTO. 2) LA MOBILITA A MILANO: TRASPORTI E INQUINAMENTO. 3) LA COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONI E

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 1269 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: L.p. n. 16/93. Art. 21. Modifica del sistema tariffario dei trasporti della Provincia

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA Rapporto definitivo (ai sensi dell art. 4 del D. D. prot. 57/2002/SIAR/DEC del 15.03.02) COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA OPERATIVO Sintesi delle attività svolte Con la

Dettagli

ViviFacile. sul trasporto pubblico locale della città di Roma. Roma, 24 ottobre 2011

ViviFacile. sul trasporto pubblico locale della città di Roma. Roma, 24 ottobre 2011 ViviFacile Modalità di adesione al servizio di informazioni sul trasporto pubblico locale della città di Roma Roma, 24 ottobre 2011 Atac - L azienda Atac è l azienda di gestione del trasporto pubblico

Dettagli

l identità aziendale

l identità aziendale l identità aziendale i valori cooperativi Crediamo nella CULTURA come valore di tutti. Crediamo che la COOPERAZIONE sia la forma d impresa più innovativa e funzionale alla creazione di un nuovo modello

Dettagli

IL TRENO DELL'AVISIO - BIKE UNA FERROVIA PER CEMBRA, FIEMME E FASSA

IL TRENO DELL'AVISIO - BIKE UNA FERROVIA PER CEMBRA, FIEMME E FASSA IL TRENO DELL'AVISIO - BIKE UNA FERROVIA PER CEMBRA, FIEMME E FASSA Castello di Fiemme QNEX / www.qnex.it Pagina 1 di 22 Riorganizzazione del trasporto su gomma Fotografia: Qnex Citybus - Bressanone QNEX

Dettagli

Organizzato da: BEMOOV: QUANDO IL MOBILE TICKETING DIVENTA INTEROPERABILE E MULTI-APPLICATIVO. Enrico Sponza Vicepresidente Movincom

Organizzato da: BEMOOV: QUANDO IL MOBILE TICKETING DIVENTA INTEROPERABILE E MULTI-APPLICATIVO. Enrico Sponza Vicepresidente Movincom Organizzato da: BEMOOV: QUANDO IL MOBILE TICKETING DIVENTA INTEROPERABILE E MULTI-APPLICATIVO Enrico Sponza Vicepresidente Movincom L'm.ticketing interoperabile è una realtà: Firenze Biglietto Corsa Semplice

Dettagli

I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità. L esperienza italiana nel contesto internazionale

I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità. L esperienza italiana nel contesto internazionale I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità Roma, martedi 27 aprile 2004 L esperienza italiana nel contesto internazionale Gestori Circuito I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il Car sharing in Italia è

Dettagli