2016 anno Obiettivo annuale Indicatore Target

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2016 anno Obiettivo annuale Indicatore Target"

Transcript

1 GOVERNANCE GOVERNANCE GOVERNANCE GOVERNANCE GOVERNANCE Obiettivo annuale Indicatore Target Provvedere all'elaborazione della reportistica riguardante il monitoraggio del Piano di gestione, ai sensi dell'art. 18 del D.lgs. 152/ Elaborazione del secondo report di monitoraggio Elaborazione del secondo report di monitoraggio Entro il 31/12/ 1 GOV - Implementare la pianificazione alla scala distrettuale in conformità agli indirizzi della direttiva 2000/60/CE e in attuazione del D.Lgs. 152/2006 Provvedere alla implementazione ed all'aggiornamento della banca dati dei corpi idrici e delle aree protette del territorio distrettuale secondo le periodicità concordate Provvedere al coordinamento delle attività conoscitive e pianificatorie connesse alla gestione uantitativa della risorsa idrica 5 2 territorio distrettuale, come risultante alla data del 30/6/ Individuazione approccio metodologico per il raggruppamento dei corpi idrici fluviali ai fini del monitoraggio territorio distrettuale, come risultante alla data del 30/6/ territorio distrettuale come risultante alla data 30/6/ Censimento degli utilizzi significativi sulla base della ricognizione effettuata presso le autorità competenti ed alla conseguente integrazione del web-gis dei corpi idrici 30/6/ Entro il 30/09/ Documento tecnico condiviso con Enti Entro il 31/05/ 30/6/ 30/6/ Entro il 30/09/ Entro il 30/09/ Elaborazione della relazione di sintesi Entro il 30/06/ Implementazione delle informazioni riguardanti gli utilizzi idrici all'interno del web- dei corpi idrici Entro il 31/12/ Provvedere alla co-gestione del tavolo interdistrettuale finalizzato alla redazione di indirizzi Elaborazione della proposta di linee guida / indirizzi normativi concernenti gli utilizzi idroelettrici normativi Entro il 31/12/ dell'area montana e di pianura Provvedere alla predisposizione del progetto del modello di bilancio idrogeologico di pianura Elaborazione della proposta progettuale Entro il 30/09/ Aggiornamento bilancio idrico ed idrogeologico di primo livello Elaborazione della relazione illustrativa di sintesi Entro il 31/12/ Predisposizione del modello di bilancio idrico ed idrogeologico di secondo livello Elaborazione della relazione illustrativa di sintesi Entro il 30/06/ Elaborazione degli indirizzi normativi concernenti gli utilizzi idroelettrici dell'area montana Elaborazione delle linee guida /indirizzi normativi Entro il 31/12/ ANGHEBEN Provvedere alla predisposzione del modello di bilancio idrico per il bacino del Brenta- Bacchiglione, Isonzo e rete minore Sviluppo delle attività conoscitive finalizzate all'aggiornamento del Piano di Gestione Elaborazione della relazione illustrativa di sintesi Entro il 31/12/ Pubblicazione del documento preliminare con i contenuti di cui all'art. 5 e 14 della DQA Elaborazione progetto di aggiornamento del Piano di gestione Entro il 31/05/ Sottoposizione del progetto al parere del C.T. entro il 31/12/ ANGHEBEN Dare esecuzione alle attività di aggiornamento del Piano di gestione, nel rispetto delle scadenze indicate dalla direttiva 2000/60/CE (art. 13) 7 Sviluppo delle attività di consultazione pubblica e agli adempimenti VAS connessi all'aggiornamento del Piano di gestione Provvedere alla esecuzione delle misure di informazione e consultazione pubblica previste per l' in corso Revisionare ed integrare, eventualmente, il documento di aggiornamento del Piano di gestione sulla base delle osservazioni presentate Numero degli incontri di informazione e consultazione pubblica effettuati rispetto a uelli previsti Trasmissione all'autorità competente del pertinente report per la verifica di assoggettabilità alla procedura di VAS Pubblicazione (eventuale) sui siti del rapporto ambientale e della sintesi non tecnica Numero degli incontri Parere del Comitato tecnico sul documento di aggiornamento del piano di gestione Non inferiore all'8 di uelli fissati Entro il 30/04/ Entro il 31/12/ Non inferiore all'8 di uelli fissati Entro il 31/12/ Predisposizione presso AdB di cabina di monitoraggio (volumi invasati nei bacini, entità delle derivazioni più significative, portate in Adige) e di regia (anche con un sistema 6 4 Individuazione portata di rispetto alla foce del fiume Adige Documento tecnico con proposta per (eventuale revisione) decisione del Comitato Tecnico Entro il 31/12/ Allestimento sistema modellistico integrato Attivazione sistema modellistico Entro il 31/12/ Autorità di bacino del fiume Adige CRUSCOTTO DI ENTE - PP - 1 di 5

2 IENZA EFFICIENZA EFFICIENZA GOVERNANCE GOVERNANCE GOVERNANCE 2 GOV - Implementare la pianificazione alla scala distrettuale in conformità agli indirizzi della direttiva 2007/60/CE 3 GOV - Aggiornare ed integrare il Piano per l'assetto idrogeologico 1 EFF - Consolidare ed aggiornare le banche dati e le informazioni disponibili Provvedere alla predisposizione del piano di gestione del rischio da alluvioni Dare seguito alle iniziative di partecipazione pubblica sulla proposta di piano di gestione Elaborazione e aggiornamento varianti PAI a seguito di eventi o anche a seguito delle procedure di cui all'art. 6 delle norme di attuazione Consolidare ed aggiornare le banche dati 4 7 Obiettivo annuale Indicatore Target Aggiornamento e manutenzione delle mappe di pericolosità da alluvione e delle mappe del rischio da alluvione, ai sensi dell'art. 6, comma 8, della direttiva 2007/60/CE Aggiornamento della mappatura del rischio da alluvione Entro II 31/12/ Individuazione fasce fluviali Predisposizione strato informativo sulle fasce fluviali Entro il 31/07/ Sviluppo analisi multicriteriale Elaborazione proposta metodologica mediante confronto con realtà europee Entro 30/06/ Predisposizione del Progetto di piano del rischio da alluvione, ai sensi dell'art. 7 della direttiva Predisposizione progetto di piano Entro Il 31/12/ 2007/60/CE Analisi livello di corrispondenza fra le aree di allagabilità individuate per la direttiva 2007/60 e il catasto degli eventi ad oggi disponibile per il Elaborazione della relazione illustrativa di sintesi Entro Il 31/12/ distretto Realizzazione dei metadati relativi al uadro conoscitivo definito nella fase FHRM (Flood Hazard Risk Maps) Elaborazione del metadato UOM Adige e Fissero 8 degli strati informativi entro il 31/12/ Predisposizione del Piano del rischio da alluvione, ai sensi dell'art. 7 della direttiva 2007/60/CE in coordinamento con il piano di cui direttiva 200/60 Predisposizione di piano Entro Il 31/12/ Reporting Piano delle Alluvioni Predisposizione reporting Entro Il 31/12/ Gestione dei laboratori avviati Secondo calendario Entro Il 31/12/ Gestione dei laboratori avviati Secondo calendario Entro Il 31/12/ Aggiornamento previsioni Realizzazione dei metadati relativi al uadro conoscitivo allo stato definito Analisi su tema aree demaniali e linee di indirizzo per espressione parere su sdemanializzazioni Implementazione della piattaforma di archiviazione digitale degli atti del Comitato tecnico e del Comitato istituzionale Aggiornamento implementazione della piattaforma di archiviazione digitale degli atti del Comitato tecnico e del Comitato istituzionale Aggiornamento implementazione della piattaforma di archiviazione digitale degli atti del Comitato tecnico e del Comitato istituzionale Elaborazione documenti per avvio procedure di aggiornamento Elaborazione del metadato 7 entro il 31/12/ Entro il 30/09/ 8 degli strati informativi entro il 31/12/ 7 entro il 31/12/ 7 entro il 31/12/ Predisposizione documento di analisi linee di indirizzo Entro il 31/12/ Entro il 31/12/ lett. d) Entro il 31/12/ lett. d) Entro il 31/12/ lett. d) ANGHEBEN - 3 ANGHEBEN - 4 Autorità di bacino del fiume Adige CRUSCOTTO DI ENTE - PP - 2 di 5

3 EFFICIENZA EFFICIENZA EFFICIENZA EFFICIENZA EFFICIENZA EFFICIENZ 2 EFF - Implementare e procedere all'aggiornamento applicativo del sistema di gestione e valutazione delle performances dell Ente e delle normative riferibili di settore 3 EFF - Ridurre costi e tempi Attività generalizzata di assistenza e consulenza al Segretario Generale finalizzata al controllo di atti al monitoraggio ed aggiornamento dell andamento generale dell Autorità di Bacino. Consolidare il ciclo della performance Abbattimento dei costi di servizio legati alla gestione del personale Migliorare i contenuti e i tempi di risposta relativamente a pareri VAS - VIA richiesti da Soggetti e Soggetti terzi Informatizzazione di processi amministrativi Obiettivo annuale Indicatore Target Attività di consuelling relativa alla implementazione ed applicazione all' Ente delle disposizioni Elaborati contenenti la formulazione delle ipotesi normative derivanti dal processo di revisione della applicative spesa pubblica Relazione intermedia al 30/06/ e finale di consuntivo dell attività svolta al 31/12/ Attivazione procedure relative al pay roll Elaborazione conto annuale Entro 31/12/ Attivazione procedure relative al pay roll Elaborazione procedure specifiche Entro il 31/12/ Assistenza, collaborazione e corealizzazione di pareri, informazioni e dati richiesti per le procedure Tempi di istruttoria VIA e VAS Mantenere i tempi di risposta relativamente a pareri, informazioni e dati diversi richiesti da Soggetti e Soggetti terzi Mantenere i tempi di risposta relativamente a pareri, informazioni e dati diversi richiesti da Soggetti e Soggetti terzi Tempi di istruttoria Tempi di istruttoria Aggiornamento piattaforma protocollo informatico Resa operatività nuova piattaforma Entro il 30/06/ Aggiornamento titolario relativo alla piattaforma Elaborazione documento tecnico relativo al titolario protocollo informatico aggiornato al 30/09/ Entro il 31/12/ Archiviazione digitale della corrispondenza Corrispondenza sottoposta ad archiviazione digitale su 9 entro il corrispondenza pervenuta 31/12/ Sviluppo gestione dell'albo Pretorio on line Messa on line Entro il 31/12/ Ricognizione parco software Relazione illustrativa Entro il 31/08/ Controllo spesa Verifica mensile per l'attuazione del controllo della spesa Mensilmente Indagine volta alle modalità di implementazione di un applicativo informatico per la gestione dell'inventario Sviluppo dell utilizzo della posta elettronica certificata Predisposizione documento tecnico di sintesi e utilizzo a regime del sistema Numero di note trasmesse posta elettronica certificata su numero di note totali lett. d) Entro il 31/12/ Mantenimento rispetto al dato dell' precedente entro il 31/12/ ZIANTONI - 1 ZIANTONI Sviluppo dell utilizzo della posta elettronica certificata Numero di note trasmesse posta elettronica certificata su numero di note totali Mantenimento rispetto al dato dell' precedente entro il 31/12/ Adozione regolamenti e avvio attività specifica 7 Aggiornamento titolario relativo alla piattaforma protocollo informatico Archiviazione digitale della corrispondenza Implementazione di un applicativo informatico per la gestione dell'inventario Regolamento utilizzo attrezzature informatiche, internet e posta elettronica Elaborazione documento tecnico relativo al titolario aggiornato al 30/09/ Corrispondenza sottoposta ad archiviazione digitale su corrispondenza pervenuta Inserimento beni nel del programma di inventario Entro il 31/12/ 9 entro il 31/12/ Entro il 31/12/ Adozione ed applicazione del regolamento Entro il 31/12/ Programmazione incontri della commissione almeno uno entro 31/12/ Allineamento archivio rendiconti al nuovo titolario Entro il 31/12/ Allineamento archivio al nuovo titolario Entro il 31/12/ Autorità di bacino del fiume Adige CRUSCOTTO DI ENTE - PP - 3 di 5

4 NE INNOVAZIONE INNOVAZIONE INNOVAZIONE EFFICIENZA EFFICIENZA EFFICIENZA 4 EFF - Consolidare ed affinare gli strumenti di comunicazione verso l'esterno ed assicurare la circolazione dell'informazione disponibile 1 INN - Rafforzamento del processo partecipativo 2 INN - Information & Communication Technology Aggiornamento e pubblicazione delle informazioni inserite nei servizi WebGIS e nella piattaforma di visualizzazione online delle grandezze idologiche, pluviometriche e nivometriche nel bacino dell'adige Provvedere al periodico aggiornamento dei siti web nei contenuti e nell'aspetto sulla base delle linee guida per i siti web della P.A. Impulso alle attività per contratti di fiume corsi d'acua a livello di Distretto Idrografico Pubblicazione online di un relativo al repertorio bibliografico dell'ente Allestimento dei servizi di telefonia VOIP tramite connettività dedicata e sviluppo di sistemi di videoconferenza Predisposizione di un sistema di accesso on line, da parte degli enti territoriali al dei corpi idrici, delle aree protette e delle reti di monitoraggio, nonché ai contenuti delle schede WISE, che permetta l'aggiornamento dei dati ivi contenuti Obiettivo annuale Indicatore Target Aggiornamento dei dati pubblicati nei servizi WebGIS accessibili dal sito istituzionale Piattaforma web per pubblicazione dei valori grandezze meteorologiche, idrologiche (portata, altezza idrometrica), pluviometriche e nivometriche relativamente alle stazioni di monitoraggio presenti nel bacino del fiume Adige Piattaforma web per pubblicazione dei valori grandezze meteorologiche, idrologiche (portata, altezza idrometrica), pluviometriche e nivometriche relativamente alle stazioni di monitoraggio presenti nel bacino del fiume Adige Integrazione della piattaforma WEB con nuovi tool (ricerca, Feed RSS, newsletter..) e aggiornamento contenuti Aggiornamento della sezione della trasparenza, valutazione e merito sul sito istituzionale Costante aggiornamento dei contenuti dei siti Attuazione del periodico aggiornamento dei siti web nei contenuti e nell'aspetto Aggiornamento della sezione della trasparenza, valutazione e merito sul sito istituzionale Costante aggiornamento dei contenuti Attuazione del periodico aggiornamento dei siti web nei contenuti e nell'aspetto Progetto attivazione contratto di Delta foce Adige, Po, Brenta Aggiornamento dei dati pubblicati nei servizi Web accessibili dal sito istituzionale, elaborazione documento di sintesi Relazione informativa sulle attività di aggiornamento e manutenzione svolte Relazione informativa sulle attività di aggiornamento e manutenzione svolte Inserimento dei contenuti e loro pubblicazione all'interno dell'attuale veste del sito istuzionale Pubblicazione sul sito istituzionale, nel rispetto delle scadenze Predisposizione di report di aggiornamento, inserimento di contenuti della nuova veste del sito internet aggiornati al 30/09/ Predisposizione del report di aggiornamento dei siti web Pubblicazione sul sito istituzionale, nel rispetto delle scadenze Inserimento dei contenuti e loro pubblicazione all'interno dell'attuale veste del sito istuzionale Predisposizione del report di aggiornamento dei siti web Avvio attività Gruppo di coordinamento e cabina di regia Start up iter processuale; Svolgimento incontri ascolto territorio; Entro il 31/12/ lett. g) Entro il 30/11/ lett. g) Entro il 30/11/ lett. g) Entro il 30/11/ lett. g) Entro il 30/11/ lett. g) Entro il 31/12/ lett. g) secondo la tempistica prevista nel PTTI lett. g) Entro il 31/12/ lett. g) Entro il 31/12/ lett. g) Entro il 31/12/ lett. g) Entro il 31/12/ lett. g) Entro il 31/12/ lett. g) Effettuazione due tavoli tematici con stakeholder locali Collaborazione a contratto di Delta foce Adige, Po, Report sulle attività svolte Brenta Entro il 30/12/ Collaborazione a contratto di Delta foce Adige, Po, Report sulle attività svolte Brenta Entro il 31/12/ Elaborazione struttura web Implementazione struttura web con applicativo PHPRunner Entro il 30/09/ Piattaforma web per pubblicazione dei valori Relazione informativa sulle attività di aggiornamento e grandezze meteorologiche, idrologiche (portata, manutenzione svolte altezza idrometrica), pluviometriche e nivometriche Elaborazione di un sistema di gestione degli errori del relativamente alle stazioni di monitoraggio presenti sistema tramite procedure di messaggistica ( ) Predisposizione sul sito web dell'autorità di bacino di una sezione apposita dove poter consultare il repertorio delle informazioni bibliografiche Implementazione delle procedure atte all'installazione dei servizi VOIP (acuisto apparecchi, ) Attivazione videoconferenza Manutenzione del ed eventuale Test e pubblicazione sul sito istituzionale Entro il 31/12/ Acuisti e dotazioni software Entro il 31/12/ Attivazione del progetto di videoconferenza e sua gestione - report di verifica Entro il 31/05/ Fase di gestione del progetto - report di gestione Entro il 31/12/ Estensione del sistema di accesso on line, da Elaborazione struttura web da pubblicare sul sito parte degli enti territoriali, ai contenuti della schede istituzionale WISE B1, B3, B4, B5, D Manutenzione del ed eventuale Documento tecnico recante le attività effettuate sul Manutenzione del ed eventuale Documento tecnico recante le attività effettuate sul Documento tecnico recante le attività effettuate sul Entro il 31/12/ Entro il 31/12/ Entro il 31/12/ Entro il 31/12/ ZIANTONI - 3 Autorità di bacino del fiume Adige CRUSCOTTO DI ENTE - PP - 4 di 5

5 INNOVAZIONE INNOVAZIONE 3 INN - Comunicazione e condivisione esperienze all'interno del dibattito scientifico nazionale e internazionale Promozione della partecipazione a progetti di studio con finanziamento comunitario Sviluppo di collaborazioni Sviluppo di progetti nell'ambito della Presidenza Italiana della Segreteria della Convenzione delle Alpi 4 4 Obiettivo annuale Indicatore Target Sviluppare collaborazione con ANBI attraverso il gruppo di lavoro costituito e partecipazione alle attività previste Sviluppare collaborazioni con ANBI attraverso il gruppo di lavoro Sviluppare collaborazioni con ANBI attraverso il gruppo di lavoro Collaborazione a compartecipazione col MATTM al programma di supporto al periodo di presidenza italiana della Convenzione delle Alpi nonché compartecipazione alle attività dei gruppi di lavoro: Piattaforma Acua e Piattaforma rischi idrogeologici Partecipazione alle riunioni, realizzazione incontri tecnici, predisposizione documento relativo alle attività Entro il 31/12/ Entro il 31/12/ Entro il 31/12/ 8 riunioni e documento tecnico entro 31/12/ Supporto nell'elaborazione della documentazione prevista Entro il 31/12/ Supporto nell'elaborazione della documentazione prevista Entro il 31/12/ Partecipazione alle riunioni, predisposizione di un documento relativo allo sviluppo di progetti, realizzazione eventi partecipativi (workshop) ed incontri di confronto tecnico scientifico e divulgativo Almeno 8 delle riunioni e predisposizione documento entro 30/11/ Attività di sviluppo delle iniziative avviate Report sulle attività svolte Entro il 30/12/ Attività di sviluppo delle iniziative avviate Report sulle attività svolte Entro il 31/12/ ZIANTONI Autorità di bacino del fiume Adige CRUSCOTTO DI ENTE - PP - 5 di 5

Le osservazioni presentate e le risposte fornite

Le osservazioni presentate e le risposte fornite Percorso di consultazione e partecipazione pubblica del Piano di gestione del rischio di alluvioni e dell aggiornamento del Piano di gestione del distretto idrografico delle Alpi orientali Le osservazioni

Dettagli

Repertorio dei Piani e Programmi relativi a sottobacini o settori e tematiche specifiche

Repertorio dei Piani e Programmi relativi a sottobacini o settori e tematiche specifiche Repertorio dei Piani e Programmi relativi a sottobacini o settori e tematiche specifiche All. VII, parti A e B, punto 8 della Direttiva 2000/60/CE e All. 4, parti A e B, punto 8, alla Parte Terza del D.Lgs.

Dettagli

Schema di Progetto di Piano per la valutazione e la gestione del rischio di alluvioni

Schema di Progetto di Piano per la valutazione e la gestione del rischio di alluvioni Schema di Progetto di Piano per la valutazione e la gestione del rischio di alluvioni Art. 7 della Direttiva 2007/60/CE e del D.lgs. n. 49 del 23.02.2010 Allegato 6 Sintesi delle misure/azioni adottate

Dettagli

LA DIRETTIVA 2007/60 E IL PIANO DI GESTIONE ALLUVIONI

LA DIRETTIVA 2007/60 E IL PIANO DI GESTIONE ALLUVIONI LA DIRETTIVA 2007/60 E IL PIANO DI GESTIONE ALLUVIONI Dott. Renato Angheben dei fiumi Isonzo, Tagliamento, DIRETTIVA 2007/60/CE del 23 OTTOBRE 2007 istituisce un quadro per la valutazione e gestione dei

Dettagli

Gemellaggi per l Internalizzazione Regionale di Esperienze di successo (A.G.I.R.E. POR) A.G.I.R.E. POR - Bari 17.03. 2008 1

Gemellaggi per l Internalizzazione Regionale di Esperienze di successo (A.G.I.R.E. POR) A.G.I.R.E. POR - Bari 17.03. 2008 1 Gemellaggi per l Internalizzazione Regionale di Esperienze di successo (A.G.I.R.E. POR) A.G.I.R.E. POR - Bari 17.03. 2008 1 Fase 2.1.1 Trasferimento delle esperienze maturate dalla Regione Marche in materia

Dettagli

WATER IN THE ALPS 3 rd International Conference Preparatory Workshop n. 1: Hydrogeological risk in alpine environments (Trento, Sept.

WATER IN THE ALPS 3 rd International Conference Preparatory Workshop n. 1: Hydrogeological risk in alpine environments (Trento, Sept. Dal Piano di Assetto Idrogeologico verso il Piano di Gestione dlri del Rischio Alluvioni i Distretto Idrografico Alpi Orientali e Bacino dell Adige D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 Superficie di 39.385 Km

Dettagli

Progetto del processo di comunicazione e partecipazione pubblica del Piano di gestione del rischio di alluvioni

Progetto del processo di comunicazione e partecipazione pubblica del Piano di gestione del rischio di alluvioni Progetto del processo di comunicazione e partecipazione pubblica del Piano di gestione del rischio di alluvioni 1 INDICE PREMESSA...3 Obiettivo del progetto...4 La partecipazione nella Direttiva 2007/60

Dettagli

LINEE PER LA DEFINIZIONE DEL RUOLO E DEL FUNZIONAMENTO DELLE CONFERENZE TERRITORIALI SOCIALI E SANITARIE, E DELL ATTO DI INDIRIZZO E COORDINAMENTO.

LINEE PER LA DEFINIZIONE DEL RUOLO E DEL FUNZIONAMENTO DELLE CONFERENZE TERRITORIALI SOCIALI E SANITARIE, E DELL ATTO DI INDIRIZZO E COORDINAMENTO. Allegato A LINEE PER LA DEFINIZIONE DEL RUOLO E DEL FUNZIONAMENTO DELLE CONFERENZE TERRITORIALI SOCIALI E SANITARIE, E DELL ATTO DI INDIRIZZO E COORDINAMENTO. 1. Premessa Indice 2. Funzioni e competenze

Dettagli

PIANO DELLA RISERVA NATURALE REGIONALE

PIANO DELLA RISERVA NATURALE REGIONALE Allegato 1 s Modello metodologico procedurale e organizzativo della valutazione ambientale di piani e programmi (VAS) PIANO DELLA RISERVA NATURALE REGIONALE 1. INTRODUZIONE 1.1 Quadro di riferimento Il

Dettagli

ASSOCIAZIONE AGRICOLTORI MEDIO TAGLIAMENTO

ASSOCIAZIONE AGRICOLTORI MEDIO TAGLIAMENTO ASSOCIAZIONE AGRICOLTORI MEDIO TAGLIAMENTO Via Roma, 27 33094 Pinzano al Tagliamento (PN) mail erminio.barna@inwind.it pec erminio.barna@pec.it ALL AUTORITA DI BACINO DEI FIUMI ALTO ADRIATICO Cannaregio,

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015-2017

COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015-2017 COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015-2017 Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 7 del 29.01.2015 1 SOMMARIO 1. Introduzione:

Dettagli

&&&ifddgac- DEI FIUMI ISONZO, TAGLIAMENTO, LIVENZA, PIAVE, BRENTA-BACCHIGLIONE

&&&ifddgac- DEI FIUMI ISONZO, TAGLIAMENTO, LIVENZA, PIAVE, BRENTA-BACCHIGLIONE &&&ifddgac- PIAVE, BRENTA-BACCHIGLIONE &t@'~d dhac~~ DELIBERA N. 1 Seduta del 24 febbraio 2010 OGGETTO: Adozione del Piano di Gestione dei bacini idrografici delle Alpi Orientali - distretto idrografico

Dettagli

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc.

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Risultati attesi 1 / Deliverables 2 Fase 1 - Infrastrutture di base La fase 1 prevede lo svolgimento delle seguenti

Dettagli

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Foggia. Workshop L'uso della modellistica idraulica nella difesa del suolo. Patrocinio Confindustria Foggia

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Foggia. Workshop L'uso della modellistica idraulica nella difesa del suolo. Patrocinio Confindustria Foggia Ordine degli Ingegneri della Provincia di Foggia Workshop L'uso della modellistica idraulica nella difesa del suolo Patrocinio Confindustria Foggia Foggia 21/11/2006 Relatore: Ing. Dario Tricoli PROGRAMMA

Dettagli

Autorità di Bacino BACINO PILOTA DEL FIUME SERCHIO

Autorità di Bacino BACINO PILOTA DEL FIUME SERCHIO Il programma di lavoro per l aggiornamento del Piano di Gestione delle Acque del distretto idrografico del fiume Serchio Indice I. Inquadramento normativo e procedurale II. I contenuti del Piano oggetto

Dettagli

Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati

Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati (Il sistema Gestione Piani Urbanistici GPU della Provincia Autonoma di Trento) Mauro Zambotto - Provincia Autonoma di Trento Alberto

Dettagli

Autorità di Bacino del Fiume Arno

Autorità di Bacino del Fiume Arno BUONE NORME PER GESTIRE LE PIENE La redazione dei regolamenti di piena nel quadro normativo attuale Firenze 16 aprile 2014 Gli strumenti di pianificazione dell AdB Arno per la gestione del rischio idraulico:

Dettagli

PREMESSO CHE: Autorità di bacino Alto Adriatico Comitato Istituzionale - delibera n. 4/2010 - Pagina 2

PREMESSO CHE: Autorità di bacino Alto Adriatico Comitato Istituzionale - delibera n. 4/2010 - Pagina 2 DELIBERA N. 4 Seduta del 21 dicembre 2010 OGGETTO: Adozione del Piano stralcio per l assetto idrogeologico del bacino del fiume Livenza. IL COMITATO ISTITUZIONALE VISTO il D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute 6. IL PROCESSO SEGUITO E LE AZIONI DI MIGLIORAMENTO DEL CICLO DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE 6.1 Fasi, soggetti e tempi del processo di redazione del Piano Analogamente a quanto avvenuto per il 2012, il

Dettagli

Disciplina organica in materia di difesa del suolo e di utilizzazione delle acque

Disciplina organica in materia di difesa del suolo e di utilizzazione delle acque Legge regionale n.11, 29 aprile 2015 Disciplina organica in materia di difesa del suolo e di 1 QUADRO NORMATIVO NAZIONALE E COMUNITARIO Regio decreto 523/1904 (testo unico sulle opere idrauliche) Legge

Dettagli

Alcune questioni sul rischio di alluvioni nel Distretto Nord-Orientale

Alcune questioni sul rischio di alluvioni nel Distretto Nord-Orientale Alcune questioni sul rischio di alluvioni nel Distretto Nord-Orientale Con il patrocinio di Relatore: Antonio Rusconi, Ingegnere, Gruppo 183, Roma L alluvione del novembre 1966 nel Distretto Nord-Orientale

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2012-2013-2014

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2012-2013-2014 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2012-2013-2014 1 PREMESSA Con la redazione del presente Programma Triennale per la trasparenza e l integrità, di seguito denominato Programma,

Dettagli

Valutazione Globale Provvisoria

Valutazione Globale Provvisoria REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Territorio e Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO Attuazione della direttiva 2007/60/CE

Dettagli

Progetto Semplifica Italia. Cantieri regionali per la semplificazione

Progetto Semplifica Italia. Cantieri regionali per la semplificazione DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE ATTIVE, I SERVIZI PER IL LAVORO E LA FORMAZIONE Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema Fondo Sociale Europeo - Obiettivo Convergenza 2007-2013

Dettagli

Valutazione dei costi ambientali e della risorsa Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE Giornata di studio ROMA 16 aprile 2015

Valutazione dei costi ambientali e della risorsa Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE Giornata di studio ROMA 16 aprile 2015 Valutazione dei costi ambientali e della risorsa Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE Giornata di studio ROMA 16 aprile 2015 Autorità di Bacino dei fiumi Liri Garigliano e Volturno Distretto Idrografico Appennino

Dettagli

COMUNE DI MAROSTICA PIANO ESECUTIVO DELLA GESTIONE PIANO DELLE RISORSE E DEGLI OBIETTIVI ANNO 2012 PIANI OPERATIVI DELLA PERFORMANCE

COMUNE DI MAROSTICA PIANO ESECUTIVO DELLA GESTIONE PIANO DELLE RISORSE E DEGLI OBIETTIVI ANNO 2012 PIANI OPERATIVI DELLA PERFORMANCE COMUNE DI MAROSTICA PIANO ESECUTIVO DELLA GESTIONE PIANO DELLE RISORSE E DEGLI OBIETTIVI ANNO 2012 PIANI OPERATIVI DELLA PERFORMANCE TRIENNIO 2012-2014 PIANI OPERATIVI PER IL RAGGIUNGIMENTO DI OBIETTIVI

Dettagli

Il sistema di allertamento per il rischio idraulico e le altre misure di Protezione civile previste nell ambito della Direttiva 2007/60/CE

Il sistema di allertamento per il rischio idraulico e le altre misure di Protezione civile previste nell ambito della Direttiva 2007/60/CE Il sistema di allertamento per il rischio idraulico e le altre misure di Protezione civile previste nell ambito della Direttiva 2007/60/CE Il piano di gestione del rischio di alluvioni Autorità di bacino

Dettagli

LA GESTIONE TECNICO-OPERATIVA IN EMERGENZA DELL EVENTO IDROGEOLOGICO

LA GESTIONE TECNICO-OPERATIVA IN EMERGENZA DELL EVENTO IDROGEOLOGICO STITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE Pianificazione di Emergenza Coordinamento - Formazione di Protezione Civile Relazione Cosimo Golizia Vice Presidente I.N.S.F.O. P.C.

Dettagli

STATO DELL ARTE DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE IDRAULICA

STATO DELL ARTE DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE IDRAULICA SEMINARIO NAZIONALE La tutela della risorsa idrica in montagna Applicazione della direttiva acque negli ambienti alpini italiani STATO DELL ARTE DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE IDRAULICA Tolmezzo,

Dettagli

Crisi idrica 2015 Relazione sugli effetti degli interventi effettuati per contrastare la crisi idrica nel bacino del Po

Crisi idrica 2015 Relazione sugli effetti degli interventi effettuati per contrastare la crisi idrica nel bacino del Po Crisi idrica 2015 Relazione sugli effetti degli interventi effettuati per contrastare la crisi idrica nel bacino del Po ex art. 4 c. 2 Deliberazione di Comitato Istituzionale n. 2/2015 del 5 agosto 2015

Dettagli

Direttiva 2007/60/CE - Alluvioni D.lgs. 49/2010 Valutazione e gestione del rischio di alluvioni

Direttiva 2007/60/CE - Alluvioni D.lgs. 49/2010 Valutazione e gestione del rischio di alluvioni Direttiva 2007/60/CE - Alluvioni D.lgs. 49/2010 Valutazione e gestione del rischio di alluvioni Mappatura della pericolosità e del rischio alluvionale Bacini liguri Cinzia Rossi Regione Liguria - Settore

Dettagli

Comune di San Pellegrino Terme. PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016

Comune di San Pellegrino Terme. PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016 Comune di San Pellegrino Terme PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016 Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 3,03 del 31 gennaio 2014 SOMMARIO INTRODUZIONE - ORGANIZZAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 1 Premessa Sempre di più la Pubblica Amministrazione sta proseguendo nell opera di riorganizzazione e revisione del proprio assetto organizzativo e

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Triennio 2013 2015 1 Indice Articolo 1. Articolo 2. Articolo 3. Articolo 4. Articolo 5. Articolo 6. Articolo 7. Oggetto e Finalità Organizzazione e

Dettagli

AUTORITÀ DI BACINO DEL FIUME TEVERE. Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016

AUTORITÀ DI BACINO DEL FIUME TEVERE. Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016 AUTORITÀ DI BACINO DEL FIUME TEVERE Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016 1 INDICE 1. PREMESSA...3 2. ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELL'AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE...3 3.

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI

DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI Missione/Programma.0 lotta

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA UFFICIO AFFARI GENERALI ED ORGANIZZATIVI 80D STRUTTURA PROPONENTE COD. N 80D/ 2015 /D.169 DEL 22/10/2015 OGGETTO: FORUM DI INFORMAZIONE E

Dettagli

Il sistema di governo della programmazione. Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio

Il sistema di governo della programmazione. Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio Il sistema di governo della programmazione Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio Gli organismi coinvolti nel processo programmatorio Assemblea Distrettuale

Dettagli

Premessa 23/05/2014 2

Premessa 23/05/2014 2 Regione Toscana NORMATIVA sulla DIFESA DEL SUOLO Legge Reg. 27 dicembre 2012 n. 79 Nuova Disciplina in materia di Consorzi di bonifica. Modifiche (Ver. alla l.r. 69/2008 e alla l.r. 91/98. 1.0) Abrogazione

Dettagli

Pianificazione e controllo strategico di controllo e. Direttore Generale+tutti. Pianificazione+Direttore. Giunta Comunale. Generale.

Pianificazione e controllo strategico di controllo e. Direttore Generale+tutti. Pianificazione+Direttore. Giunta Comunale. Generale. 5 valutazione delle risorse finanziarie per l'attuazione dei progetti 38 individuazione correttivi RELAZIONE PREVIONALE E PRGRAMMATICA E RELAZIONE AL RENDICONTO DI ESERCIZIO dott.ssa Consuelo Patruno Pianificazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013-2016 DIREZIONE DIDATTICA STATALE DUCA D AOSTA Via C. Capelli, 51 10146 Torino C.F. 80090940018 C.M. TOEE024002- Telefax 011/724696 e-mail: TOEE024002@istruzione.it PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ

Dettagli

Ingegnere Giuseppe Baldo

Ingegnere Giuseppe Baldo AATO Venezia Ambiente Viale Ancona, 24 30170 Venezia - Mestre Tel. +39 041 5322078 - Fax +39 041 2597151 mail: info@veneziaambiente.it Programma dettagliato della comunicazione per la redazione del rapporto

Dettagli

ALLEGATO _A_ Dgr n. del pag. 1/6

ALLEGATO _A_ Dgr n. del pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO _A_ Dgr n. del pag. 1/6 SCHEMA DI ACCORDO Tra la PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, l AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Relazione dell sul funzionamento complessivo del sistema di valutazione, trasparenza e integrità dei controlli interni Anno 2012 (art. 14, comma 4, lettera a del d.lgs. n. 150/2009) PRESENTAZIONE E INDICE

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ISTITUTO MAGISTRALE STATALE M. T. VARRONE ANNI 2014-2015-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ISTITUTO MAGISTRALE STATALE M. T. VARRONE ANNI 2014-2015-2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ISTITUTO MAGISTRALE STATALE M. T. VARRONE ANNI 2014-2015-2016 Indice PREMESSA... 3 SUPPORTO NORMATIVO... 3 OBIETTIVI DEL PROGRAMMA:... 4 SEZIONE PROGRAMMATICA:...

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 1. PREMESSA Nell azione di prevenzione della corruzione un ruolo certamente importante deve riconoscersi alla trasparenza: la legge 6 novembre 2012, n.190 Disposizioni

Dettagli

UNIVERSITA AGRARIA DI TARQUINIA PROVINCIA DI VITERBO. Piano triennale per la trasparenza e l integrità (art. 10 del D. Lgs. 14 marzo 2013 n.

UNIVERSITA AGRARIA DI TARQUINIA PROVINCIA DI VITERBO. Piano triennale per la trasparenza e l integrità (art. 10 del D. Lgs. 14 marzo 2013 n. UNIVERSITA AGRARIA DI TARQUINIA PROVINCIA DI VITERBO Piano triennale per la trasparenza e l integrità (art. 10 del D. Lgs. 14 marzo 2013 n. 33) PREMESSA Con il presente programma triennale per la trasparenza

Dettagli

Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche

Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche Gestione integrata e partecipata delle risorse idriche Quadro legislativo Direttiva 2000/60/CE D.Lgs 152/2006, riportante Norme in materia ambientale Piano di Gestione del distretto idrografico del Fiume

Dettagli

Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015

Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015 Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015 DEFINIZIONE DI BUDGET Il Budget è lo strumento per attuare la pianificazione operativa che l Istituto intende intraprendere nell anno di esercizio

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2014-2015 - 2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2014-2015 - 2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2014-2015 - 2016 La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a: 1. Premessa ; 2. Supporto

Dettagli

Comune di Sondrio PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI SONDRIO 2012-2013-2014

Comune di Sondrio PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI SONDRIO 2012-2013-2014 Comune di Sondrio PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI SONDRIO 2012-2013-2014 1. PREMESSA Con la redazione del presente Programma Triennale per la trasparenza e l integrità,

Dettagli

Progetto di Piano per la valutazione e la gestione del rischio di alluvioni. Allegato 6. Schema di riferimento per le attività di reporting

Progetto di Piano per la valutazione e la gestione del rischio di alluvioni. Allegato 6. Schema di riferimento per le attività di reporting Progetto di Piano per la valutazione e la gestione del rischio di alluvioni Art. 7 della Direttiva 2007/60/CE e del D.lgs. n. 49 del 23.02.2010 Allegato 6 Schema di riferimento per le attività di reporting

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA ANNI 2013 2014 2015

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA ANNI 2013 2014 2015 REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO COMPRENSIVO SAN BIAGIO Distretto Scolastico Nº. 40 Tel 0544 464469, Fax 0544 465017 - indirizzo e-mail: ics.biagio@libero.it Via C. Cicognani, 8 - Ravenna. Sito Web: www.icbiagio.it

Dettagli

AUTORITÀ DI BACINO DEL FIUME ADIGE

AUTORITÀ DI BACINO DEL FIUME ADIGE AUTORITÀ DI BACINO DEL FIUME ADIGE PIANO DELLA PERFORMANCE 2014-2016 1 2 Sommario 1. Presentazione del Piano della Performance... 5 2. L Autorità di bacino dell Adige... 7 2.1. Il quadro di riferimento...

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE FORMAT ACCORDO MINISTERO DELLO REGIONE SVILUPPO ECONOMICO ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E REGIONE VISTO l articolo

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ (DLGS 33/2013 )

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ (DLGS 33/2013 ) Vicolo S. Eustacchio, 18-12038 SAVIGLIANO (CN) C.F. 95022920045 - tel. 0172.715522 - Fax 0172.713713 e-mail: CNIC85200G@istruzione.it PEC: CNIC85200G@pec.istruzione.it sito: www.icpapagiovanni.gov.it PROGRAMMA

Dettagli

Città di Fabriano. Aggiornamento Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità - PTTI 2015 2017

Città di Fabriano. Aggiornamento Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità - PTTI 2015 2017 Città di Fabriano Aggiornamento Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità - PTTI 2015 2017 INDICE 1. Premessa 3 2. Stato di attuazione del Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità

Dettagli

Programma triennale per la Trasparenza e l integrità 2012-2014

Programma triennale per la Trasparenza e l integrità 2012-2014 Programma triennale per la Trasparenza e l integrità 2012-2014 Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2012-2014 Sommario: INTRODUZIONE...,...3 ACCESSIBILITÀ' DELLE INFORMAZIONI...,...4 PIANO

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. (Provincia di Bari) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI BITONTO 2013-2014-2015

COMUNE DI BITONTO. (Provincia di Bari) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI BITONTO 2013-2014-2015 ALL/A COMUNE DI BITONTO (Provincia di Bari) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI BITONTO 2013-2014-2015 Elaborato il 10.06.2013 dal Funzionario Amministrativo 1 Settore-Servizi

Dettagli

Misura 4.1 Programma di attività di assistenza tecnica, monitoraggio e valutazione

Misura 4.1 Programma di attività di assistenza tecnica, monitoraggio e valutazione REGIONE DELL UMBRIA GIUNTA REGIONALE Area Programmazione strategica e socio-economica Servizio Programmazione strategica e comunitaria Regolamento (CEE) n. 1260/99 Docup Ob. 2 2000-2006 Misura 4.1 Programma

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE, AVVIO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ RESE DA ARPA PIEMONTE A TITOLO ONEROSO INDICE

REGOLAMENTO IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE, AVVIO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ RESE DA ARPA PIEMONTE A TITOLO ONEROSO INDICE REGOLAMENTO IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE, AVVIO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ RESE DA ARPA PIEMONTE A TITOLO ONEROSO INDICE Art. 1 - Premessa...2 Titolo I - DISPOSIZIONI GENERALI...2 Art. 2 - Oggetto e ambito

Dettagli

AUTORITÀ DI BACINO REGIONALE COMITATO ISTITUZIONALE DELIBERAZIONE N. 1 DEL 20.05.2015

AUTORITÀ DI BACINO REGIONALE COMITATO ISTITUZIONALE DELIBERAZIONE N. 1 DEL 20.05.2015 COMITATO ISTITUZIONALE Oggetto: Direttiva 2007/60/CE D.Lgs.49/2010 Valutazione e gestione dei rischi di alluvioni Piano di Gestione del Rischio di Alluvioni del distretto idrografico della Regione Autonoma

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ (Art. 11 Decreto. Lgs N. 150 del 27/10/209 e Art. 10 Decreto Lgs N. 33 del 14 Marzo 2013)

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ (Art. 11 Decreto. Lgs N. 150 del 27/10/209 e Art. 10 Decreto Lgs N. 33 del 14 Marzo 2013) LICEO STATALE GIULIANO DELLA ROVERE Via Monturbano, 8 17100 SAVONA tel. 019/850424 fax 019/814926 e-mail : segreteria@liceodellarovere.it Prot. n. 249 /A19 Savona, 23 Gennaio 2014 PROGRAMMA TRIENNALE PER

Dettagli

COMUNITA MONTANA DUE LAGHI CUSIO MOTTARONE E VAL STRONA

COMUNITA MONTANA DUE LAGHI CUSIO MOTTARONE E VAL STRONA COMUNITA MONTANA DUE LAGHI CUSIO MOTTARONE E VAL STRONA PROGRAMMA TRIENNALE 2014 2016 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA (ai sensi dell art. 11, commi 2 e 8, lettera a) del D.Lgs. n. 150/2009) (come riordinato

Dettagli

COMUNE DI SERGNANO Provincia di Cremona

COMUNE DI SERGNANO Provincia di Cremona COMUNE DI SERGNANO Provincia di Cremona PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PREMESSA Le recenti e numerose modifiche normative nell ambito del vasto progetto di riforma della Pubblica

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata

Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata Premio per la P ubblica A mministrazione lucana che comunica e condivide M I G L I O R E P R O G E T T O I N T E R N E T Bando del Consiglio Regionale della Basilicata Il sito web della Autorità di Bacino

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN GIOVANNI BOSCO Via Dante n. 18 92028 Naro (AG) Tel. 0922 956081 Fax 0922 956041 E- mail agic85300c@istruzione.it P.E.C. agic85300c@pec.istruzione.it C.F. 82002930848 PROGRAMMA

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso Piazza Caduti, 8 31021 Cod. Fiscale 00565860269 Partita IVA 00476370267 Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA Provincia di Cuneo

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA Provincia di Cuneo COMUNE DI MONTICELLO D ALBA Provincia di Cuneo PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA ANNI 2014-15-16 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.11 DEL 04/12/2013 1. PREMESSA Con la redazione

Dettagli

La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a:

La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a: La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a: 1. Premessa ; 2. Supporto normativo; 3. Sezione programmatica: attività di pianificazione, definizione

Dettagli

Canme càsanvch. RdazioTS sulle Perfonnnce ^

Canme càsanvch. RdazioTS sulle Perfonnnce ^ Canme càsanvch A Ha cortese attenzione cku'orgzno c& Valutazione RdazioTS sulle Perfonnnce ^ Unità Orgtnizzatiw A A. GG., Segvteria Personale, Immario Carumle, A aquisàions inrnmi al patrimomo canunak

Dettagli

COMUNE DI RIO SALICETO Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI RIO SALICETO Provincia di Reggio Emilia Allegato A Del. di Giunta comunale n. 69 del 30 luglio 2014 COMUNE DI RIO SALICETO Provincia di Reggio Emilia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2014 2016 (art. 10 del D. Lgs. 14 marzo

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE COMUNE DI VOBARNO (Provincia di Brescia) SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Art 7 Decreto Legislativo 150/2009 Revisione del 2 novembre 2011 INDICE INDICE... 2 PREMESSA... 3 I CARATTERISTICHE

Dettagli

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE : PROCEDURA DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA PER REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE : PROCEDURA DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA PER REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO Nelle tavole seguenti si esaminano rispettivamente i valori storico-culturali e il patrimonio storico architettonico con la viabilità storica; in questo caso non si rilevano situazioni di particolare interesse.

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 COMUNE DI COLLAZZONE Provincia di Perugia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n.. del. Premessa: Il presente programma triennale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CAPANNOLI PIANO TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2014 2015 2016

ISTITUTO COMPRENSIVO CAPANNOLI PIANO TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2014 2015 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CAPANNOLI VIA ALDO MORO, 4 56033 CAPANNOLI (Pi) Tel. 0587/609012 Fax 0587/606812 Codice Fiscale: 81001570506 Codice Meccanografico: PIIC82800B e-mail piic82800b@istruzione.it pec:

Dettagli

Il ruolo del Servizio nazionale della protezione civile nell attuazione della Direttiva Alluvioni Bolzano, 21 Novembre 2013

Il ruolo del Servizio nazionale della protezione civile nell attuazione della Direttiva Alluvioni Bolzano, 21 Novembre 2013 Il ruolo del Servizio nazionale della protezione civile nell attuazione della Direttiva Alluvioni Bolzano, 21 Novembre 2013 Il piano di gestione del rischio di alluvioni Autorità di bacino distrettuali

Dettagli

Il Contratto di Fiume: strumento t per la gestione e riqualificazione dei paesaggi fluviali e delle aree a rischio idrogeologico

Il Contratto di Fiume: strumento t per la gestione e riqualificazione dei paesaggi fluviali e delle aree a rischio idrogeologico RemTech 2012 21 settembre Il Contratto di Fiume: strumento t per la gestione e riqualificazione dei paesaggi fluviali e delle aree a rischio idrogeologico Coordinatori: Endro Martini, Filippo M. Soccodato

Dettagli

Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli

Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Ravenna Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli Prot. n. 572 DELIBERAZIONE COMITATO ISTITUZIONALE Oggi, 16 (sedici) del mese di novembre dell anno 2011, presso la

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A. GEMELLI - SANT AGNELLO (NA) PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ TRIENNIO 2016-2018 Anno 2016 - VERSIONE 1.03 PREMESSA L'Istituto

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2014 2015-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2014 2015-2016 ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE " G. P. CHIRONI " IGEA Programmatori Aeronautico Corso Serale Prog. SIRIO tel. 0784/30067-251117 Fax 0784/32769 E-Mail nutd01005@istruzione.it Cod. F. 80006290912 Cod.

Dettagli

20/10/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 84. Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori

20/10/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 84. Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 13 ottobre 2015, n. 540 OGGETTO: POR FESR Lazio 2014-2020. Approvazione della Scheda Modalità Attuative (MAPO) relativa all'azione

Dettagli

Competenze dei settori operativi

Competenze dei settori operativi CONSORZIO DI BONIFICA BACCHIGLIONE PIANO DI ORGANIZZAZIONE VARIABILE - adottato dall Assemblea con delibera n. 04/07 del 21 maggio 2010, e definitivamente approvato con modifiche con Decreto del Presidente

Dettagli

L'utilizzo della modellistica idrologica ed idrodinamica da parte del sistema delle Agenzie Ambientali RISULTATI DELL'ATTIVITÀ DI RICOGNIZIONE

L'utilizzo della modellistica idrologica ed idrodinamica da parte del sistema delle Agenzie Ambientali RISULTATI DELL'ATTIVITÀ DI RICOGNIZIONE SIMULARE CONVIENE! I modelli ambientali strumento di previsione e pianificazione L'utilizzo della modellistica idrologica ed idrodinamica da parte del sistema delle Agenzie Ambientali RISULTATI DELL'ATTIVITÀ

Dettagli

Programma Triennale per la trasparenza e l integrità del Comune di Allumiere 2015-2017 SEGRETERIA GENERALE

Programma Triennale per la trasparenza e l integrità del Comune di Allumiere 2015-2017 SEGRETERIA GENERALE Programma Triennale per la trasparenza e l integrità del Comune di Allumiere 2015-2017 SEGRETERIA GENERALE ALLEGATO N. 2 AL PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE DEL COMUNE DI ALLUMIERE Marzo 2015 1 1)

Dettagli

RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2014

RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2014 COMUNE DI CIVIDATE AL PIANO (Provincia di Bergamo) RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2014 Il Segretario Comunale - Dott. Ivano Rinaldi Nell ambito del processo di riforma della Pubblica Amministrazione, con

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado GALILEO GALILEI (Associato alla rete delle scuole UNESCO) Via Venezia, 1566020 SAN GIOVANNI TEATINO (CH) Telefoni:

Dettagli

PROGRAMMA per la Trasparenza e l Integrità AA.SS. 2013-2016

PROGRAMMA per la Trasparenza e l Integrità AA.SS. 2013-2016 PROGRAMMA per la Trasparenza e l Integrità AA.SS. 2013-2016 Il Consiglio d Istituto, in data 10 febbraio 2015 VISTO l articolo 97 della Costituzione; VISTA la Legge 241 del 90 e successive modifiche/integrazioni;

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE COMUNE DI BOTTICINO (Provincia di Brescia) SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Art 7 Decreto Legislativo 150/2009 Giugno 2013 INDICE INDICE... 2 PREMESSA... 3 I CARATTERISTICHE DELL

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ Indice: Premessa 1. I dati da pubblicare sul sito istituzionale del comune 2. Il processo di pubblicazione dei dati 3. Le iniziative per l integrità

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI ALLEGATO GCN 166/2013 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2013 2014-2015 (Approvato con delibera di giunta comunale n.166 del 03/10/2013) 1.PREMESSA Le recenti e numerose modifiche

Dettagli

L Osservatorio dei cittadini: una misura di preparazione nel Piano di Gestione del Rischio Alluvioni

L Osservatorio dei cittadini: una misura di preparazione nel Piano di Gestione del Rischio Alluvioni L Osservatorio dei cittadini: una misura di preparazione nel Piano di Gestione del Rischio Alluvioni PARMA 30 APRILE 2015 MICHELE FERRI MIGLIORARE LA CONOSCENZA DEL RISCHIO Autoritàdi Bacino dei fiumi

Dettagli

Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata

Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata GUIDA alla CONSULTAZIONE www.adb.basilicata.it a cura della Segreteria Tecnica Operativa Autorità di Bacino della Basilicata ottobre 2007 Home page

Dettagli

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE COMUNE DI LUCERA PROVINCIA DI FOGGIA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE (Art. 24, comma 3-bis del D.L. 24 giugno 2014 n. 90,

Dettagli

CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING

CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA'

CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' CITTA METROPOLITANA DI GENOVA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' ANNI 2015-2017 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Le principali novità... 3 3. Procedimento di elaborazione, adozione del

Dettagli

Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO

Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO Cabina di Regia del 26 gennaio 2009 Regolamento per l organizzazione ed il funzionamento della Cabina di Regia Città di Avellino Programma Integrato

Dettagli