Gli XML Web Service. Prof. Mauro Giacomini. Complementi di Informatica Medica 2008/2009 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli XML Web Service. Prof. Mauro Giacomini. Complementi di Informatica Medica 2008/2009 1"

Transcript

1 Gli XML Web Service Prof. Mauro Giacomini Medica 2008/2009 1

2 Definizioni i i i Componente.NET che risponde a richieste HTTP formattate tramite la sintassi SOAP. Gestori HTTP che intercettano richieste da file fl.asmx Consentono la gestione dello stato, la cache e l autenticazione lautenticazione Risorse fondamentali per l interoperabilità fra le applicazioni. Medica 2008/2009 2

3 Il progetto XML Web service Generazione simile ai progetti asp. Ha i suoi web.config e global.asax l Un nuovo file Service.asmx Medica 2008/2009 3

4 Il Service.asmx Contiene il codice dell XML Si può cambiare nome indicando quello che fa Si accede ad esso da codice Non hanno interfaccia utente,,quindi si possono trascinare su di essi componenti.net non visuali (connessioni, file system, ) Ha il code behind Esempio di code behind nella pagina successiva Medica 2008/2009 4

5 Listasto t di.amsx (1) Imports System.Web Imports System.Web.Services Imports System.Web.Services.Protocols Services <WebService(Namespace:="http://tempuri.org/")> _ <WebServiceBinding(ConformsTo:=WsiProfiles.BasicProfile1 W ip fil B i P fil _1)> _ <Global.Microsoft.VisualBasic.CompilerServices.DesignerG enerated()> Public Class Convertitore Inherits System.Web.Services.WebService Medica 2008/2009 5

6 Listasto t di.amsx (2) <WebMethod(Description:="Converte da Euro a $")> Public Function Da_Euro_a_Dollari(ByVal cifra As Decimal) As Decimal Return cifra * Ottienii Tasso End Function <WebMethod(Description:="Converte da $ a Euro")> Public Function Da_Dollari_a_Euro(ByVal cifra As Decimal) As Decimal Return cifra / Ottieni_Tasso End Function Private Function Ottieni_Tasso() As Decimal Return 1.45 End Function End Class Medica 2008/2009 6

7 Listato t di.asmx (commento) Attributo WebService Classe Convertitore diventa un XML Web Service Non indispensabile Indica il namespace (per la pubblicazione i deve essere univoco e universale URI) Si può aggiungere una descrizione i Attributo WebMethod Metodo accessibile via internet da clienti remoti Indispensabile Medica 2008/2009 7

8 Collaudo nel browser Settare la pagina.asmx come pagina iniziale Lanciare il debug Si visualizza una pagina con: Titolo nome della prima classe Elenco dei metodi pubblici della prima classe Modificabile cambiando un file di configurazione di.net aggiungendo un tag <wsdlhelpgenerator> nel web.config Si possono invocare in modo interattivo i metodi pubblici (a meno che non abbiano parametri ByRef) Tre metodi di chiamata: HTTP GET, HTTP POST, SOAP Medica 2008/2009 8

9 WSDL WSDL = Web Service Description Language File XML che descrive l XML Web Service Contiene informazioni sui metodi pubblici e gli argomenti da passare File gestito direttamente da Visual Studio Medica 2008/2009 9

10 Client per un XML Web Service Usabile bl da qualsiasi applicazione che possa inviare una richiesta http Non limitato alla tecnologia.net Possibili client: Windows s form application Web form Altro XML Web Service Medica 2008/

11 Windows Form Client Aggiungere un progetto windows form alla soluzione Impostarlo come progetto di avvio Aggiungi riferimento web Ricerca Servizi Web in questa soluzione Aggiungi riferimento Reference.vb Contiene la classe Convertitore Espone gli stessi metodi pubblici dell XML Web Service Client chiama la classe proxy che a sua volta chiama l XML Web Service Aggiornabile Medica 2008/

12 Wrapper <System.Web.Services.Protocols.SoapDocumentMethodAttribute("http S t S tm th ib t ://www.medinfo.dist.unige.it/convertitore/da_euro_a_dollari", RequestNamespace:="http://www.medinfo.dist.unige.it/Convertitore ", ResponseNamespace:="http://www.medinfo.dist.unige.it/Convertitor e", Use:=System.Web.Services.Description.SoapBindingUse.Literal, ParameterStyle:=System.Web.Services.Protocols.SoapParameterStyle Services Protocols SoapParameterStyle.Wrapped)> _ Public Function Da_Euro_a_Dollari(ByVal cifra As Decimal) As Decimal Dim results() As Object = Me.Invoke("Da_Euro_a_Dollari", New Object() {cifra}) Return CType(results(0),Decimal) End Function Medica 2008/

13 Tasto Conversione (1) Private Sub Btn Da Dollari A Euro Click(ByVal l sender As Object, ByVal e As System.EventArgs) Handles Btn_Da_Dollari_A_Euro.Click If (Txt_Dollari.Text <> "") Then If (IsNumeric(Txt Dollari.Text)) Then Dim conv As New Servizio_Conversione.Convertitore Dim valuta As Decimal = CDec(Txt_Dollari.Text) Dim risultato As Decimal = conv.da Dollari a Euro(valuta) Txt_Euro.Text = Format(risultato, "##,##0.00") & " " Else MsgBox("Fornisci un numero", MsgBoxStyle.Critical, "Convertitore") Txt_Dollari.Text = "" End If Else MsgBox("Inserisci il numero da convertire", MsgBoxStyle.Critical, "Convertitore") End If End Sub Medica 2008/

14 Tasto Conversione (2) Private Sub Btn Da Euro a Dollari Click(ByVal l sender As Object, ByVal e As System.EventArgs) Handles Btn_Da_Euro_a_Dollari.Click If (Txt_Euro.Text <> "") Then If (IsNumeric(Txt Euro.Text)) Then Dim conv As New Servizio_Conversione.Convertitore Dim valuta As Decimal = CDec(Txt_Euro.Text) Dim risultato As Decimal = conv.da_euro_a_dollari(txt_euro.text) Txt_Dollari.Text = Format(risultato, "##,##0.00") & " $" Else MsgBox("Fornisci un numero", MsgBoxStyle.Critical, "Convertitore") Txt Dollari.Text = "" End If Else MsgBox("Inserisci il numero da convertire", MsgBoxStyle.Critical, "Convertitore") End If End Sub Medica 2008/

15 Il protocollo HTTP GET Si passano tutti tti gli argomenti nella query string ti Impedisce di passare strutture e oggetti come argomenti Non consente di passare argomenti ByRef Lecito restituire un oggetto serializzato in XML Necessario codificare gli argomenti che contengono caratteri particolari (ad esempio = ) Utilizzabile anche da applicazioni precedenti (VB 6 ASP) Medica 2008/

16 Protocollo HTTP POST Simile il al precedente Argomenti passati nel body dell HTTP Non è consentito di passare argomenti ByRef Oggetti restituiti solo se serializzabili Anche questo è usabile da applicazioni precedenti Medica 2008/

17 Protocollo SOAP Utilizzato t nella maggior parte dei casi Usa messaggi SOAP sia per gli argomenti sia per i valori tornati ti Non ha le limitazioni dei protocolli precedenti Nodo radice: busta (envelope) Contiene: e corpo (body) Contiene: tag XML dal nome del metodo di destinazione In questo blocco sono inviati tutti gli argomenti Possibili aggiunte opzionali di credenziali Nodo <soap:fault> in caso di errore Medica 2008/

18 Testo Inviato POST /Esempio_Lezione/Convertitore.asmx i /C Host: localhost:49574 Content-Type: text/xml; charset=utf-8 Content-Lenghth: xxx SOAPAction: <?xml version= encoding= utf-8?> <soap: Envelope.> <soap: Body> <Da_Dollari_a_Euro Dollari a xmlns= > <cifra>100</cifra> </Da_ Dollari_ a_ Euro> </soap: Body> </soap: Envelope > Medica 2008/

19 Testo di Ritorno HTTP/ OK Host: localhost:49574 Content-Type: text/xml; charset=utf-8 Content-Lenghth: xxx <?xml version= 1.0 encoding= utf-8?> <soap: Envelope.> <soap: Body> <Da_Dollari_a_EuroResponse xmlns= > <Da_Dollari_a_EuroResultDollari a EuroResult> </Da_Dollari_a_EuroResult> </Da_Dollari_a_Euro> </soap: Body> </soap: Envelope > Medica 2008/

20 Caratteristiche ti Protocollo SOAP Unico protocollo in grado di passare oggetti e strutture come argomenti Unico requisito di un argomento è la serializzabilità Unico protocollo che gestisce gli argomenti di output (ovvero l unico utilizzabile se gli argomenti sono ByRef) Provate a cambiare la firma dei metodi passando l argomento ByRef Medica 2008/

21 Meccanismo di discovery Discovery statica: un file XML.disco che elenca tutti gli XML Web Service disponibili è salvato sulla radice del server Web Discovery dinamica: un file default.vsdisco è salvato nella radice del server Web, così si consente a tutti i client remoti di individuare id tutti tti gli XML Web Service installati ti (ci possono essere delle sotto directory protette) Universal Description, Discovery and Integration ti (UDDI): modo standard per esporre informazioni sugli XML Web service (www.uddi.org) Medica 2008/

22 Discovery Staticati File.disco che descrive la locazione della pagina di help e del file di contratto (tag <contractref>) per ogni XML Web Service Anche possibile un file.disco principale per tutti gli XML Web Service con un elemento radice <disco:discovery> che contiene una coppia di tag <discoveryref> e <contractref> per ogni XML Web Service disponibile Questo documento va aggiunto nella pagina Documents delle proprietà di IIS del server che espone gli XML Web service Medica 2008/

23 Uso della utility disco Il file disco.exe per individuare ogni XML Web service registrato in determinato URL Consente di scaricare i file.disco e.wsdl Può scaricare i file in directory differenti a seconda di quale Web service puntano e a gestire Web service che chiedano l autenticazione Medica 2008/

24 Uso della utility Wdl Wsdl Utilizzabile per ottenere il codice sorgente della classe proxy necessaria ai client per accedere a XML Web Service remoti. WSDL yyyservice.wsdl /l:vb Si può specificare il linguaggio Si possono specificare dominio, username e password per accedere a Web Service protetti Medica 2008/

25 La classe XML Web Service Consente di usare variabili di tipo Application e Session Consente di specificare un name space diverso da quello standard Il costruttore può accettare tre elementi: Description, Namespace e Name Il namespace è il solo modo per mantenere univoco in nome dell XML Web Service. Medica 2008/

26 Accedere agli oggetti ASP.NET Possibile uso di Application Uso di Session dipendente dalla persenza di Enable State nell attributo WebMethod La proprietà User restituisce i l oggetto Iprincipal i (utente autenticato) La proprietà Context restituisce l oggetto HttpContext che a sua volta contiene: Trace, Error, ecc. Utilizzabile anche la Cache Medica 2008/

Plus srl :: www.conplus.it :: info@conplus.it :: Via Morgagni, 4/A 37135 Verona :: Tel. +39 045 580 491 :: Fax 045 82 78 722

Plus srl :: www.conplus.it :: info@conplus.it :: Via Morgagni, 4/A 37135 Verona :: Tel. +39 045 580 491 :: Fax 045 82 78 722 PMF Web-Service Quick-Start Guide Guida Introduttiva Cliente Redatto da Francesco Buratto Redatto il 01 gennaio 2011 Riferimento PMF 2011 Introduzione PMFWS è un web-service HTTP che espone un interfaccia

Dettagli

ProgettAzione V anno Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni

ProgettAzione V anno Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni Web service Hello world con Visual Studio 2012 Si tratta di un semplice esempio di web service, infatti come tutti I programmi

Dettagli

Web Service: Introduzione. Algoritmi e sistemi di elaborazione - Vittorio Maniezzo - Università di Bologna

Web Service: Introduzione. Algoritmi e sistemi di elaborazione - Vittorio Maniezzo - Università di Bologna Web Service: Introduzione 1 Contenuti Background.NET Framework ASP.NET Web Service Concetti e architetture Progettazione e sviluppo di Web Service Utilizzo di Web Service 2 Sezione 1: Introduzione Inquadramento

Dettagli

Web Services Dogane LINEE GUIDA

Web Services Dogane LINEE GUIDA Web Services Dogane LINEE GUIDA Pagina 1 di 17 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. TEST FUNZIONALI SUI WEB SERVICES... 8 3. SICUREZZA... 14 4. FIRMA... 14 5. TRASFORMAZIONE CERTIFICATO DI FIRMA...

Dettagli

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web 1 Il protocollo HTTP È il protocollo standard inizialmente ramite il quale i server Web rispondono alle richieste dei client (prevalentemente browser);

Dettagli

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER 19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Introduciamo uno pseudocodice lato server che chiameremo Pserv che utilizzeremo come al solito per introdurre le problematiche da affrontare, indipendentemente dagli specifici

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

INTRODUZIONE AD ASP.NET

INTRODUZIONE AD ASP.NET Indice Introduzione XI PARTE PRIMA INTRODUZIONE AD ASP.NET 1 Capitolo 1 Framework.NET 3 1.1 Il framework di programmazione.net 3 1.2 VB.NET, C# e i linguaggi.net 4 1.3 Common Language Runtime 9 1.4 La

Dettagli

Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI

Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI Laboratorio di RETI DI CALCOLATORI A.A. 2009-2010 I WEB SERVICES Carlo Mastroianni Laboratorio di Reti di Calcolatori - Orario lunedì, 11:30-13:30, aula 40B mercoledì, 10:00-11:30, laboratorio settimo

Dettagli

Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005

Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005 Sommario Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005 Introduzione.................................................................................. 1 SOAP........................................................................................

Dettagli

Il Web-Service SDMX dell ISTAT

Il Web-Service SDMX dell ISTAT Il Web-Service SDMX dell ISTAT Versione: 1.0.0 Data: 26/06/2014 Autore: Approvato da: Modifiche Versione Modifiche Autore Data Indice dei contenuti 1 Introduzione... 4 2 Esempio d uso... 5 2.1 Riferimento

Dettagli

Sistemi informativi e Telemedicina Anno Accademico 2008-2009 Prof. Mauro Giacomini

Sistemi informativi e Telemedicina Anno Accademico 2008-2009 Prof. Mauro Giacomini Sistemi informativi e Telemedicina Anno Accademico 2008-2009 Prof. Mauro Giacomini Concetti di base Tre funzioni fondamentali: Autenticazione: riceve le credenziali, le verifica presso un autorità, se

Dettagli

Java Enterprise Edi.on. Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia

Java Enterprise Edi.on. Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia Java Enterprise Edi.on Gabriele Tolomei DAIS Università Ca Foscari Venezia Java Web Services Web Services: SOAP vs. RESTful 2 diversi.pi di Web Services I Web Services SOAP sono quelli classici Si basano

Dettagli

BizTalk server fa parte dell offerta di Microsoft per la grande azienda.

BizTalk server fa parte dell offerta di Microsoft per la grande azienda. Web Service Dopo le applicazioni desktop e quelle per Internet, i servizi Web sono la terza componente essenziale delle applicazioni.net. I Web Service sono una nuova tecnologia che permette la realizzazione

Dettagli

Protocolli applicativi: FTP

Protocolli applicativi: FTP Protocolli applicativi: FTP FTP: File Transfer Protocol. Implementa un meccanismo per il trasferimento di file tra due host. Prevede l accesso interattivo al file system remoto; Prevede un autenticazione

Dettagli

Il Web-Service SDMX dell ISTAT

Il Web-Service SDMX dell ISTAT Il Web-Service SDMX dell ISTAT Versione: 1.0.0 Data: 05/06/2014 Autore: Approvato da: Modifiche Versione Modifiche Autore Data Indice dei contenuti 1 Introduzione... 4 2 Creazione dell esempio d uso...

Dettagli

Casalini Crypto. Documento di protocollo tecnico VRS 2.1

Casalini Crypto. Documento di protocollo tecnico VRS 2.1 Casalini Crypto 10.13 Documento di protocollo tecnico VRS 2.1 Requisiti fondamentali per l utilizzo del servizio: - I file PDF da criptare non devono essere già protetti da password o da altri sistemi

Dettagli

Interfaccia SOAP del FUSC. Versione 3.10

Interfaccia SOAP del FUSC. Versione 3.10 Interfaccia SOAP del FUSC Versione 3.10 Indice 1 Introduzione... 4 2 Descrizione... 5 2.1 Condizioni per l utilizzo del web service... 5 2.2 Il server SOAP... 5 2.3 Attivazione del web service... 5 2.3.1

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole i Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole ii Copyright 2005-2014 Link.it srl Guida Utente della PddConsole iii Indice 1 Introduzione 1 2 Prerequisiti per

Dettagli

Servizi web in LabVIEW

Servizi web in LabVIEW Servizi web in LabVIEW Soluzioni possibili, come si utilizzano. 1 Soluzioni possibili WEB SERVER Dalla versione 5.1 di LabVIEW è possibile implementare un Web server che consente di operare da remoto sul

Dettagli

ProgettoSMS. Manuale Gateway Web Services

ProgettoSMS. Manuale Gateway Web Services ProgettoSMS Manuale Gateway Web Services Indice Indice... 2 Introduzione... 3 http Web Services... 4 Risposta... 4 Descrizione delle costanti... 5 AnswerRecipientType... 5 ErrorID... 5 ProtocolType...

Dettagli

Client e Server comunicano tramite il protocollo SOAP.

Client e Server comunicano tramite il protocollo SOAP. In questo tutorial implementeremo un semplice SOAP web service in PHP che un client Java richiamerà. In questo modo mostreremo l'interoperabilità fra linguaggi diversi che SOAP permette di avere. La struttura

Dettagli

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP Web Services I web services servono a rendere interoperabili le applicazioni e favoriscono la loro integrazione. I servizi web sono applicazioni software che possono essere scoperte, descritte e usate

Dettagli

Internet Architettura del www

Internet Architettura del www Internet Architettura del www Internet è una rete di computer. Il World Wide Web è l insieme di servizi che si basa sull architettura di internet. In una rete, ogni nodo (detto host) è connesso a tutti

Dettagli

Simulazione seconda prova Esame di Stato Sito Web - Gestione di un centro agroalimentare all ingrosso (Parte seconda)

Simulazione seconda prova Esame di Stato Sito Web - Gestione di un centro agroalimentare all ingrosso (Parte seconda) Simulazione seconda prova Esame di Stato Sito Web - Gestione di un centro agroalimentare all ingrosso (Parte seconda) Il candidato realizzi inoltre il sito Internet del centro che deve permettere, tra

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT

DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT Specifiche tecniche di interfacciamento al Web Service esposto da DocPortal Versione : 1 Data : 10/03/2014 Redatto da: Approvato da: RICCARDO ROMAGNOLI CLAUDIO CAPRARA Categoria:

Dettagli

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0 BACKUP APPLIANCE User guide Rev 1.0 1.1 Connessione dell apparato... 2 1.2 Primo accesso all appliance... 2 1.3 Configurazione parametri di rete... 4 1.4 Configurazione Server di posta in uscita... 5 1.5

Dettagli

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web 1 Prerequisiti Architettura client/server Elementi del linguaggio HTML web server SQL server Concetti generali sulle basi di dati 2 1 Introduzione Lo

Dettagli

maildocpro Manuale Installazione

maildocpro Manuale Installazione maildocpro Manuale Installazione versione 3.4 maildocpro Manuale Installazione - Versione 3.4 1 Indice Indice... 2 Creazione database... 3 Database: MAILDOCPRO... 3 Database: SILOGONWEB... 5 Configurazione

Dettagli

Architetture Web. parte 1. Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04

Architetture Web. parte 1. Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04 Architetture Web parte 1 Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04 Architetture Web (1) Modello a tre livelli in cui le interazioni tra livello presentazione e livello applicazione sono mediate

Dettagli

Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4 i. Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4

Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4 i. Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4 i Manuale Gestione di OpenSPCoop 1.4 ii Copyright 2005-2011 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Prerequisiti per la Configurazione della Porta di Dominio 1 2.1 Verifica dell applicazione di gestione

Dettagli

Seminario di Sistemi Distribuiti: RPC su SOAP

Seminario di Sistemi Distribuiti: RPC su SOAP Corso di Sistemi Distribuiti Prof. S. Balsamo Seminario di Sistemi Distribuiti: RPC su SOAP [ 777775] 1 INTRODUZIONE 3 2 RPC 3 3 SOAP (SIMPLE OBJECT ACCESS PROTOCOL) 3 4 UTILIZZO DI SOAP COME PROTOCOLLO

Dettagli

POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1

POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1 Allegato n. 2 al Capitolato speciale d appalto. ENTE PUBBLICO ECONOMICO STRUMENTALE DELLA REGIONE CALABRIA POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1 Procedura aperta sotto

Dettagli

Sistema integrato dei portali RAS: specifiche di integrazione

Sistema integrato dei portali RAS: specifiche di integrazione Sistema integrato dei portali RAS: specifiche di integrazione Linee guida tecniche per l'integrazione con il presentation layer del CMS RAS Data: File: Allegato 3 - Specifiche di integrazione SIP-RAS.odt

Dettagli

CAPITOLO 10 - TECNOLOGIA ASP.NET - WEB FORM

CAPITOLO 10 - TECNOLOGIA ASP.NET - WEB FORM INTRODUZIONE Nel capitolo 5, dedicato all ambiente di sviluppo, si è descritto come implementare un progetto Web tramite lo strumento di sviluppo Microsoft Visual Studio 2010. Un progetto web (o sito web)

Dettagli

1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI 1.1 INTERNET EXPLORER 8

1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI 1.1 INTERNET EXPLORER 8 1 WIZARD DI AUTOCONFIGURAZIONE MAPI Il Portale Servizi di Impresa Semplice, disponibile alla URL https://servizi.impresasemplice.it, permette di configurare automaticamente le impostazioni del profilo

Dettagli

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

Configurazione client in ambiente Windows XP

Configurazione client in ambiente Windows XP Configurazione client in ambiente Windows XP Il sistema operativo deve essere aggiornato con il Service Pack 2, che contiene anche l aggiornamento del programma di gestione delle connessioni remote. Visualizzare

Dettagli

VBScript. VBScript. Visual Basic Scripting Edition. Linguaggio di script per browser e server Microsoft Deriva da Visual Basic, ma è interpretato

VBScript. VBScript. Visual Basic Scripting Edition. Linguaggio di script per browser e server Microsoft Deriva da Visual Basic, ma è interpretato VBScript Visual Basic Scripting Edition 1 VBScript Linguaggio di script per browser e server Microsoft Deriva da Visual Basic, ma è interpretato 2 Pag. 1 Principali caratteristiche Fine istruzione singola

Dettagli

Come funziona internet

Come funziona internet Come funziona internet Architettura client server URL/URI Richiesta (Request) Risposta (Response) Pagina url e uri Uno Uniform Resource Identifier (URI, acronimo più generico rispetto ad "URL") è una stringa

Dettagli

fornitore di servizi utente all interazione tra utenti e sistemi

fornitore di servizi utente all interazione tra utenti e sistemi WEB SERVICES Successo del Web Negli anni passati il Web ha avuto un enorme successo principalmente per due motivi: Semplicità: Ubiquità Per un fornitore di servizi è semplice raggiungere un numero molto

Dettagli

Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security con token SAML

Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security con token SAML Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Sicurezza nei Web Services: Migrazione dell autenticazone di Web Services da ticket di sessione a WS-Security

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Specifiche tecniche interfaccia automatica per i Software Gestionali

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Specifiche tecniche interfaccia automatica per i Software Gestionali M.U.T. Modulo Unico Telematico Specifiche tecniche interfaccia automatica per i Software Gestionali Data Redazione Documento 28/02/2011 Data Pubblicazione Documento Versione 2.1.0 Responsabile CNCE Giuseppe

Dettagli

2.5. L'indirizzo IP identifica il computer di origine, il numero di porta invece identifica il processo di origine.

2.5. L'indirizzo IP identifica il computer di origine, il numero di porta invece identifica il processo di origine. ESERCIZIARIO Risposte ai quesiti: 2.1 Non sono necessarie modifiche. Il nuovo protocollo utilizzerà i servizi forniti da uno dei protocolli di livello trasporto. 2.2 Il server deve essere sempre in esecuzione

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Introduzione all elaborazione di database nel Web

Introduzione all elaborazione di database nel Web Introduzione all elaborazione di database nel Web Prof.ssa M. Cesa 1 Concetti base del Web Il Web è formato da computer nella rete Internet connessi fra loro in una modalità particolare che consente un

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

SVI08-0003 Nuovo Sistema Revisioni

SVI08-0003 Nuovo Sistema Revisioni >> Nuovo Sistema Revisioni - Specifiche Web Services Officina SVI08-0003 Nuovo Sistema Revisioni Servizio di Sviluppo Software RTI Indice dei contenuti 1 GENERALITA... 8 1.1 Lista di distribuzione...8

Dettagli

Seminario di Sistemi Distribuiti RPC su SOAP

Seminario di Sistemi Distribuiti RPC su SOAP Seminario di Sistemi Distribuiti RPC su SOAP Massimiliano Vivian [777775] Massimiliano Vivian 1 Introduzione La comunicazione delle informazioni è l elemento fondamentale per lo sviluppo dei sistemi. SOAP

Dettagli

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole

Guida Utente della PddConsole. Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole i Guida Utente della PddConsole Guida Utente della PddConsole ii Copyright 2005-2015 Link.it srl Guida Utente della PddConsole iii Indice 1 Introduzione 1 2 I protocolli di

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida Console di Amministrazione Centralizzata Contenuti 1. Panoramica... 2 Licensing... 2 Panoramica... 2 2. Configurazione... 3 3. Utilizzo... 4 Gestione dei computer... 4 Visualizzazione dei computer... 4

Dettagli

Web e HTTP. path name. host name Realizzato da Roberto Savino. www.someschool.edu/somedept/pic.gif

Web e HTTP. path name. host name Realizzato da Roberto Savino. www.someschool.edu/somedept/pic.gif Web e HTTP Terminologia Una pagina web consiste di oggetti Un oggetto può essere un file HTML, una immagine JPG, ecc. Una pagina web consiste di un file HTML base che fa riferimento a diversi oggetti al

Dettagli

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment 1.0 Ambiente di sviluppo 1.1 Web server e database MySQL Comprendere la definizione dei processi che si occupano di fornire i servizi web

Dettagli

EyesDGTV. Your digital terrestrial television. Soluzioni Informatiche

EyesDGTV. Your digital terrestrial television. Soluzioni Informatiche EyesDGTV Your digital terrestrial television Soluzioni Informatiche Cos è EyesDGTV è la soluzione che Betacom propone per la televisione digitale terrestre. Basata su tecnologie consolidate, quali J2EE

Dettagli

WEBGATE400 ACTIVEX CONTROL. Manuale Programmatore

WEBGATE400 ACTIVEX CONTROL. Manuale Programmatore WEBGATE400 ACTIVEX CONTROL Manuale Programmatore Pagina 1 SOMMARIO Webgate400 ActiveX Control... 3 1 A Chi è destinato... 3 2 Pre requisiti... 3 3 Introduzione... 3 3.1 Requisiti di sistema... 3 3.2 Distribuzione

Dettagli

MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP. Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1

MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP. Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1 MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1 Panoramica L'attuale sistema IGRUE è composto da: Il

Dettagli

A. Lorenzi Pagine ASP

A. Lorenzi Pagine ASP Pagine ASP Web server software per la gestione di un computer host Internet oppure di un server di rete, che mette a disposizione dati o applicativi per gli utenti della rete Web server IIS (Internet Information

Dettagli

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Corso GNU/Linux - Lezione 6 Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Riepilogo TCP/IP Ogni host nella rete deve avere un proprio indirizzo ip Due o piu computer nella stessa rete, per poter comunicare

Dettagli

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Servizi di Dipartimento di Informtica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Sicurezza su Sicurezza della La Globale La rete è inerentemente

Dettagli

Introduzione allo sviluppo per SharePoint. Esercitazione pratica. Manuale dell esercitazione SPCHOL200 - Creazione di web part visive - VB.

Introduzione allo sviluppo per SharePoint. Esercitazione pratica. Manuale dell esercitazione SPCHOL200 - Creazione di web part visive - VB. Introduzione allo sviluppo per SharePoint Esercitazione pratica Manuale dell esercitazione SPCHOL200 - Creazione di web part visive - VB.NET Questo documento viene fornito così com è. Le informazioni e

Dettagli

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA-SPF-1.0 Versione del 18.04.2001 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE

Dettagli

Web Services. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A.

Web Services. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A. Tecniche di Programmazione avanzata Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Università Kore Enna A.A. 2009-2010 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu alessandro.longheu@diit.unict.it

Dettagli

Java Server Pages (JSP) JSP o Servlet? Java Server Pages (JSP) Java Server Pages Costituiscono un estensione della tecnologia delle servlet

Java Server Pages (JSP) JSP o Servlet? Java Server Pages (JSP) Java Server Pages Costituiscono un estensione della tecnologia delle servlet Java Server Pages (JSP) Introduzione alle JSP Linguaggio di scripting lato server HTML-embedded Una pagina JSP contiene sia HTML sia codice Il client effettua la richiesta per la pagina JSP La parte HTML

Dettagli

Servizi medra Report e HTTPCallback

Servizi medra Report e HTTPCallback Servizi medra Report e HTTPCallback Versione documento: 1.0 Data creazione: 01 dicembre 2011 Data ultima modifica: 01 dicembre 2011 1. Introduzione...2 2. Report...2 3. Modalità di Notifica...3 A. Elenco

Dettagli

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti PROGRAMMAZIONE di RETE A.A. 2003-2004 Corso di laurea in INFORMATICA Introduzione ai Web Services alberto.polzonetti@unicam.it Introduzione al problema della comunicazione fra applicazioni 2 1 Il Problema

Dettagli

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica.

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica Fabio Burroni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena burronif@unisi unisi.itit La Sicurezza delle Reti La presentazione

Dettagli

Manuale gestione Porta di Dominio OpenSPCoop 1.1

Manuale gestione Porta di Dominio OpenSPCoop 1.1 i Manuale gestione Porta di Dominio ii Copyright 2005-2008 Link.it srl Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright. Tutti i diritti sono riservati. Non è permesso

Dettagli

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28 Indice 25 184 Introduzione XI Capitolo 1 Impostazione dell ambiente di sviluppo 2 1.1 Introduzione ai siti Web dinamici 2 1.2 Impostazione dell ambiente di sviluppo 4 1.3 Scaricamento di Apache 6 1.4 Installazione

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

TOP DOWN. Preparati per il compito in classe Modulo 5

TOP DOWN. Preparati per il compito in classe Modulo 5 Preparati per il compito in classe Modulo 5 Un grande magazzino utilizza un database per gestire le vendite dei prodotti. La tabella PRO- DOTTI contiene le informazioni relative ai prodotti in vendita

Dettagli

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org 1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org Prefazione. Da Hello World a Hello World Wide Web. Hello World è la prima frase stampata a video dal primo programma di esempio scritto

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Installazione di Moodle. Preparato per: Gruppo A, Piattaforma di E - Learning Preparato da: Cinzia Compagnone, Vittorio Saettone

Installazione di Moodle. Preparato per: Gruppo A, Piattaforma di E - Learning Preparato da: Cinzia Compagnone, Vittorio Saettone Installazione di Moodle Preparato per: Gruppo A, Piattaforma di E - Learning Preparato da: Cinzia Compagnone, Vittorio Saettone 21 maggio 2006 Installazione di Moodle Come installare Moodle: Questa guida

Dettagli

Gestione XML della Porta di Dominio OpenSPCoop

Gestione XML della Porta di Dominio OpenSPCoop i Gestione XML della Porta di Dominio ii Copyright 2005-2011 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Hello World! 2 3 Configurazione XML della Porta di Dominio 5 3.1 Soggetto SPCoop...................................................

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

SERVICE BROWSER. Versione 1.0

SERVICE BROWSER. Versione 1.0 SERVICE BROWSER Versione 1.0 25/09/2008 Indice dei Contenuti 1. Scopo del documento... 3 2. Introduzione... 3 3. Accordi di Servizio... 4 4. Servizi... 5 5. Servizio: Schede Erogatori... 8 6. Servizio:

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

JNDI. Massimo Merro Programmazione di Rete 214 / 229

JNDI. Massimo Merro Programmazione di Rete 214 / 229 JNDI Abbiamo già visto come i registri RMI espletino un servizio di Naming attraverso cui vengono associati nomi simbolici a referenze a server remoti. Esistono comunque altri servizi di naming: COS (Common

Dettagli

CdL MAGISTRALE in INFORMATICA

CdL MAGISTRALE in INFORMATICA 05/11/14 CdL MAGISTRALE in INFORMATICA A.A. 2014-2015 corso di SISTEMI DISTRIBUITI 7. I processi : il naming Prof. S.Pizzutilo Il naming dei processi Nome = stringa di bit o di caratteri utilizzata per

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

Risultati dell esame degli oggetti scaricati da BackDoor.Flashback sui Mac infetti

Risultati dell esame degli oggetti scaricati da BackDoor.Flashback sui Mac infetti Risultati dell esame degli oggetti scaricati da BackDoor.Flashback sui Mac infetti Il 27 aprile 2012 Il team della società Doctor Web continua a esaminare la prima nella storia botnet di vasta scala creata

Dettagli

GovPay 2.0. Manuale Installazione

GovPay 2.0. Manuale Installazione SERVIZI DI INTERMEDIAZIONE AL NODO DEI PAGAMENTI GovPay-ManualeInstallazione del 16/12/2015 - vers. 1 STATO DEL DOCUMENTO REV. DESCRIZIONE DATA 1 Prima versione 16/12/2015 ATTORI DEL DOCUMENTO Redatto

Dettagli

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications)

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) 1 A L B E R T O B E L U S S I A N N O A C C A D E M I C O 2 0 1 2 / 2 0 1 3 WEB La tecnologia del World Wide Web (WWW) costituisce attualmente

Dettagli

A2A technical presentation

A2A technical presentation A2A technical presentation Milano, 24 Sept 2012 Enrico Papalini IT Development Manager Attuale modalità di connessione LU6.2 LU6.2 response IAG HTTP client Mainframe or Customer Server HTTP service Https

Dettagli

DNS-Tunneling. Reference to. Ettore di Giacinto Luca Montunato http://www.pilug.org

DNS-Tunneling. Reference to. Ettore di Giacinto Luca Montunato http://www.pilug.org DNS-Tunneling Reference to Ettore di Giacinto Luca Montunato http://www.pilug.org Se, in un sistema, è possibile trasmettere bits ad un altro, ed esso risponde a questa trasmissione, è praticamente impossibile

Dettagli

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di "Laboratorio di Sistemi Operativi".

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi. Sommario SAMBA Raphael Pfattner 10 Giugno 2004 Diario delle revisioni Revisione 1 10 Giugno 2004 pralph@sbox.tugraz.at Revisione 0 17 Marzo 2004 roberto.alfieri@unipr.it Samba - Monografia per il Corso

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Esercitazione 6 Autenticazione in Tomcat per lo sviluppo di Web Service. In questo documento si presentano i meccanismi fondamentali che consentono

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate Visualizzazione delle ricevute relative ai file inviati. Per controllare lo stato di elaborazione dei file inviati e per entrare in possesso delle ricevute

Dettagli

MANUALE DI INTEGRAZIONE API SMSSmart (v 2.2)

MANUALE DI INTEGRAZIONE API SMSSmart (v 2.2) MANUALE DI INTEGRAZIONE API SMSSmart (v 2.2) Questo documento contiene le informazioni necessarie per l interfacciamento con il gateway SMS di SMSSmart. Il suo utilizzo è riservato ai clienti che abbiano

Dettagli

b) Dinamicità delle pagine e interattività d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione

b) Dinamicità delle pagine e interattività d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione Evoluzione del Web Direzioni di sviluppo del web a) Multimedialità b) Dinamicità delle pagine e interattività c) Accessibilità d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione e) Web semantico

Dettagli

Introduzione allo sviluppo per SharePoint

Introduzione allo sviluppo per SharePoint Introduzione allo sviluppo per SharePoint Esercitazione pratica Manuale dell esercitazione SPCHOL305 - Sviluppo di un flusso di lavoro di SharePoint 2010 con un modulo di avvio in Visual Studio 2010 -

Dettagli

L Iniziativa egovernment.net per l Italia

L Iniziativa egovernment.net per l Italia L Iniziativa egovernment.net per l Italia Porte di Dominio per la Cooperazione Applicativa Allegato 1 Porta di Dominio.NET Versione 1.0, Aprile 2002 Soluzioni per l Interoperabilità e la Cooperazione Applicativa

Dettagli

Installazione di GFI MailArchiver

Installazione di GFI MailArchiver Installazione di GFI MailArchiver Requisiti di sistema di GFI MailArchiver Windows 2000/2003 Server oppure Advanced Server. Microsoft Exchange Server 2000/2003 (il prodotto è installato sulla macchina

Dettagli

Specifiche tecniche per la gestione dei Servizi SMS tramite script HTTP POST/GET Rev. 2012-05-22-3,0

Specifiche tecniche per la gestione dei Servizi SMS tramite script HTTP POST/GET Rev. 2012-05-22-3,0 Specifiche tecniche per la gestione dei Servizi SMS tramite script HTTP POST/GET Rev. 2012-05-22-3,0 Prefazione L'accesso al servizio di invio SMS e gestione back office tramite script è limitato ai soli

Dettagli

Lezione II: Web server e ambiente di lavoro

Lezione II: Web server e ambiente di lavoro Lezione II: Web server e ambiente di lavoro In questa lezione, in laboratorio, si mostrerà quali sono i passi necessari per creare ed eseguire una pagina ASP. Brevemente, verrà fatto anche vedere, come

Dettagli

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin La rete Internet Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione Università di Brescia 1 Che

Dettagli