Organismo Pagatore AGEA Ufficio Monocratico Sede. Via N. Tommaseo, PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, BOLOGNA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Organismo Pagatore AGEA Ufficio Monocratico Sede. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA"

Transcript

1 AREA COORDINAMENTO Via Salandra, Roma Tel Fax Prot. N. ACIU (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 29 febbraio 2012 Organismo Pagatore AGEA Ufficio Monocratico Sede AVEPA Via N. Tommaseo, PADOVA AGREA Largo Caduti del Lavoro, BOLOGNA Organismo pagatore della Regione Lombardia Direzione Generale Agricoltura Piazza Città di Lombardia, MILANO ARTEA Via San Donato, 42/ FIRENZE ARPEA Via Bogino, Torino APPAG Trento Via G.B. Trener, Trento OPPAB Via Crispi, Bolzano ARCEA Via E.Molè Catanzaro Centro Assistenza Agricola Coldiretti S.r.l. Via XXIV Maggio, 43

2 C.A.A. Confagricoltura S.r.l. Corso Vittorio Emanuele II, ROMA C.A.A. CIA S.r.l. Lungotevere Michelangelo, ROMA CAA Copagri S.r.l. Via Calabria, 32 Coordinamento CAAGCI Via A.Bargoni, ROMA Coordinamento CAALPA Via L.Serra, Roma Coordinamento CAA AIPO Via berico II, ROMA E p.c. Ministero Politiche Agricole imentari e Forestali - Dip.to delle Politiche Comunitarie ed Internazionali di mercato Via XX Settembre ROMA la A Regione Puglia Assessorato alle risorse agroalimentari Coordinamento Commissione Politiche agricole Lungomare N. Sauro, 45/ BARI SIN S.P.A. Via Salandra 13 2

3 OGGETTO: NOTA AGEA PROT. ACIU DEL 20 APRILE 2005 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI TITOLI DI CONDUZIONE Con le circolari AGEA prot. n. ACIU del 25 novembre 2011 e prot. n. ACIU del 25 gennaio 2012, sono state apportate alcune modifiche al Manuale delle procedure del fascicolo aziendale allegato alla nota AGEA prot. ACIU del 20 aprile fine di rendere di più agevole comprensione e consultazione la normativa sopra citata, la presente circolare abroga e sostituisce in toto le circolari prot. n. ACIU del 25 novembre 2011 e prot. n. ACIU del 25 gennaio Si premette innanzitutto che il Manuale delle procedure del fascicolo aziendale, allegato alla nota in oggetto, indicava nella sua formulazione originaria, fra i possibili documenti presentabili dall azienda interessata per dimostrare il possesso dell idoneo titolo giuridico attestante la disponibilità dei terreni per i quali richiedere la concessione dei benefici, anche le dichiarazioni sostitutive attestanti il rapporto di affitto verbale o di comodato verbale. Con l espressione dichiarazione sostitutiva, più esattamente, si fa riferimento ad una dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà, registrata presso l Agenzia delle Entrate che, sostanzialmente, costituisce la prova della forma contrattuale contratto di affitto verbale o contratto di comodato verbale. Poiché la previsione della dichiarazione sostitutiva resa dal conduttore delle superfici interessate crea notevoli incertezze sull effettiva volontà del titolare del diritto reale di concedere la disponibilità della superficie interessata, al fine di evitare che i pubblici contributi siano erogati ai non aventi diritto, si ritiene di dover escludere la possibilità che la conduzione di superfici in affitto sia dimostrabile con dichiarazioni unilaterali tramite compilazione del modello di registrazione ai fini fiscali di un contratto di affitto verbale ovvero con la dichiarazione sostitutiva attestante il rapporto di affitto verbale e la conseguente allegazione del modello di registrazione ai fini fiscali, salvo quanto di seguito specificato. L esigenza di evitare le predette incertezze sull effettiva volontà del titolare del diritto reale di concedere la disponibilità della superficie in questione, peraltro, viene vieppiù rafforzata dalle recenti disposizioni in materia di semplificazione amministrativa in materia di agricoltura. Infatti, il decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, recante Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo, al secondo comma dell art. 25 specifica che i dati relativi alla azienda agricola contenuti nel fascicolo aziendale elettronico di cui all articolo 9 del decreto del Presidente della Repubblica 1 dicembre 1999, n. 503, e all'articolo 13, del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, fanno fede nei confronti delle pubbliche amministrazioni per i rapporti che il titolare della azienda agricola instaura ed intrattiene con esse. Una tale formulazione comporta la necessità che gli Organismi pagatori, cui compete la gestione e l aggiornamento dei fascicoli aziendali, mettano a disposizione delle altre pubbliche amministrazioni - che in forza della norma in questione sono evidentemente dispensate dal compiere sui dati del fascicolo ulteriori loro controlli - informazioni dotate del più elevato livello possibile di attendibilità. 3

4 Tali considerazioni inducono, come si è detto sopra, a non prevedere il ricorso, come prova dell esistenza tra due soggetti di un contratto verbale, a forme di dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà che, per la loro provenienza dal conduttore delle superfici, richiedono puntuali modalità di verifica ed asseverazione da parte della Pubblica Amministrazione che devono essere necessariamente adottate in ciascun caso specifico. Ciò comporta che, ai fini della verifica ora detta, se i fascicoli aziendali siano costituiti direttamente presso una Pubblica Amministrazione che abbia sviluppato un sistema di verifica o certificazione dei dati dei fascicoli aziendali che comprenda anche controlli a campione, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (dichiarazioni unilaterali di contratti di affitto o comodato verbali) diretta a comprovare la conduzione di superfici sia resa dal conduttore ad un pubblico ufficiale di dette amministrazioni è idonea a comprovare la conduzione delle superfici cui essa si riferisce, ferma restando la facoltà dei funzionari incaricati della ricezione della dichiarazione di effettuare autonome verifiche procedendo anche agli obblighi diretti di denuncia che fanno capo ad un pubblico ufficiale. La dichiarazione deve indicare, altresì, il CUAA del concedente. In ogni caso, e fermo restando tutto quanto precede, a seguito di approfondimenti della materia conseguenti alle segnalazioni di problematiche evidenziate da alcuni Organismi pagatori, Regioni e CAA, scaturenti dalla rigida applicazione di quanto sopra esposto, si ritiene che sia possibile comprovare il possesso di un valido titolo di conduzione di superfici con dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà nei seguenti casi: a) la conduzione di superfici da parte di un coerede/comproprietario è provata con dichiarazione del medesimo attestante che la conduzione della superficie in questione è effettuata con il consenso degli altri comproprietari/coeredi; b) la conduzione da parte di un terzo di superfici di proprietà di più coeredi/comproprietari è provata con dichiarazione del conduttore attestante la conduzione della superficie in questione E: 1) dichiarazione di uno dei coeredi/comproprietari che esprime il consenso alla conduzione della medesima superficie di tutti i coeredi/comproprietari ovvero 2) dichiarazione di uno dei coeredi/comproprietari che attesti l esercizio della facoltà di uso della cosa comune ai sensi dell articolo 1102 del codice civile. In tali casi codesti Organismi pagatori registrano nei sistemi informativi anche il CUAA del coerede/comproprietario concedente che effettua una delle dichiarazioni di cui sopra; c) la conduzione da parte di un terzo di superfici di proprietà di un comune o comunità montana o altri enti pubblici è provata con dichiarazione del conduttore attestante la conduzione della superficie in questione; essa deve obbligatoriamente indicare il CUAA dell ente pubblico concedente; d) la conduzione di superfici è provata con dichiarazione del concedente, attestante la concessione della superficie in questione, nella quale deve essere dichiarata, se del caso, l assenza di opposizioni da parte di altri comproprietari; essa deve obbligatoriamente indicare il CUAA del conduttore ed il titolo della stessa (affitto, comodato). Si precisa che tutte le dichiarazioni di cui alle lettere precedenti devono essere prodotte dal soggetto interessato al momento della presentazione dell autocertificazione inerente il titolo di conduzione delle superfici e non in una fase successiva. 4

5 L utilizzo della dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà non è invece consentito qualora una delle parti del rapporto di conduzione sia una società o un associazione, ovvero il contratto di affitto sia concluso ai sensi dell art. 23 della legge 11 febbraio 1971, n. 11, come modificato dall art. 45 della legge 3 maggio 1982, n. 203, come specificato nell allegato alla presente circolare. Si conferma inoltre che le disposizioni di cui alla circolare prot. n. ACIU del 25 novembre 2011 non hanno applicazione retroattiva e quindi sono applicabili ai soli titoli di conduzione di cui si è chiesto l inserimento nel fascicolo successivamente alla data della circolare stessa (25 novembre 2011). Esse si applicano altresì - sempre dalla stessa data - ai titoli di conduzione da inserire nel fascicolo aziendale come rinnovi di titoli già presenti e scaduti (ad esempio, ai rinnovi dei contratti di affitto). la luce di quanto sopra, l allegato 2 alla nota prot. n. ACIU del 20 aprile 2005 nei punti sotto elencati, è riformulato come riportato nell allegato della presente circolare. Infine, per quanto riguarda il monitoraggio sui titoli di conduzione presenti nei fascicoli aziendali, nell ambito del SIAN è data immediata evidenza della presenza in un dato fascicolo di dichiarazioni sostitutive riferite alla conduzione delle superfici, e sono altresì sviluppate le funzionalità informatiche che consentono di estrarre ed elaborare a fini di controllo le informazioni concernenti tali dichiarazioni. IL DIRETTORE DELL AREA COORDINAMENTO (F. Martinelli) 5

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, 3 38100 TRENTO. Via E.Molè 88100 CATANZARO. All

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, 3 38100 TRENTO. Via E.Molè 88100 CATANZARO. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.236 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 14 maggio 2015 A.G.R.E.A Largo Caduti

Dettagli

All. All. All. Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. All. All. All

All. All. All. Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. All. All. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Prot. N. ACIU 2015.429 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 30/09/2015 Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 A.G.R.E.A Largo Caduti del

Dettagli

All. All. All. ARPEA Via Bogino, 23 10123 Torino. All. All. All. Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. All

All. All. All. ARPEA Via Bogino, 23 10123 Torino. All. All. All. Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.306 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 02.07.2015 A.G.R.E.A Largo Caduti del

Dettagli

Organismo Pagatore AGEA. Via Palestro, 81 00185 Roma. A.R.T.E.A. Via S. Donato, 42/1 50127 Firenze Fax 055/3241799

Organismo Pagatore AGEA. Via Palestro, 81 00185 Roma. A.R.T.E.A. Via S. Donato, 42/1 50127 Firenze Fax 055/3241799 AREA COORDINAMENTO Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2011.250 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 31/03/11 Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 Roma A.R.T.E.A.

Dettagli

All. All. All. All. All. All. Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. All

All. All. All. All. All. All. Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.570 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 23.12.2015 A.G.R.E.A Largo Caduti del

Dettagli

Piemonte ARPEA via Bogino, 23 10123 TORINO

Piemonte ARPEA via Bogino, 23 10123 TORINO AREA COORDINAMENTO Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.494991 Fax 06.49499770 Prot. ACIU.2010. 202 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 17 marzo 2010 Organismo Pagatore AGEA SEDE Organismo pagatore della Regione

Dettagli

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.140 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 20 marzo 2015 Organismo Pagatore AGEA

Dettagli

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, 3 38100 TRENTO. Via E.Molè 88100 CATANZARO. All

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, 3 38100 TRENTO. Via E.Molè 88100 CATANZARO. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.255 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 21 maggio 2015 A.G.R.E.A Largo Caduti

Dettagli

All. All. All. All. All. All. All. All. All

All. All. All. All. All. All. All. All. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.262 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 25 maggio 2015 A.G.R.E.A Largo Caduti

Dettagli

Piemonte ARPEA via Bogino, 23 10123 TORINO

Piemonte ARPEA via Bogino, 23 10123 TORINO AREA COORDINAMENTO Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2010.668 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 24/09/2010 Organismo Pagatore AGEA - Ufficio Monocratico - Area Autorizzazione

Dettagli

Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 Roma Att.ne D.ssa Lo Conte

Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 Roma Att.ne D.ssa Lo Conte AREA COORDINAMENTO Coordinamento Controlli Specifici Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2013.672 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 07.06.2013 Organismo Pagatore AGEA

Dettagli

A.B.S.I. Via della Panetteria n. 15 00187 Roma. E p.c.

A.B.S.I. Via della Panetteria n. 15 00187 Roma. E p.c. AREA COORDINAMENTO Via Palestro, 81 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot.ACIU.2008.351 3516 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 06.03.2008 E p.c. l l Organismo Pagatore AGEA - Uff. Monocratico

Dettagli

Roma li. 11 aprile 2005 - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area autorizzazione Pagamenti

Roma li. 11 aprile 2005 - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area autorizzazione Pagamenti AREA COORDINAMENTO Via Torino, 45 00184 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2005.00181 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 11 aprile 2005 AGEA - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area

Dettagli

All AGEA - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area Autorizzazione Pagamenti SEDE. Organismo Pagatore della Regione

All AGEA - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area Autorizzazione Pagamenti SEDE. Organismo Pagatore della Regione AREA COORDINAMENTO Via Torino, 45 00184 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2007.315 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 9 maggio 2007 AGEA - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area Autorizzazione

Dettagli

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, 3 38100 TRENTO. Via E.Molè 88100 CATANZARO. All

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, 3 38100 TRENTO. Via E.Molè 88100 CATANZARO. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.276 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 3 giugno 2015 A.G.R.E.A Largo Caduti

Dettagli

CIRCOLARE N. 10. Ministero della Salute Direzione Generale della Sanità pubblica Veterinaria, Alimentazione e Nutrizione

CIRCOLARE N. 10. Ministero della Salute Direzione Generale della Sanità pubblica Veterinaria, Alimentazione e Nutrizione ! "#$%&&''%$()(%* + CIRCOLARE N. 10 Ministero delle Politiche Agricole e Forestali - Segreteria tecnica - Direzione Generale delle Politiche Agroalimentari PAGR V - Direzione Generale del Corpo Forestale

Dettagli

All. All. All. ARPEA Via Bogino, 23 10123 Torino. All. All. All. Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. All

All. All. All. ARPEA Via Bogino, 23 10123 Torino. All. All. All. Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2016.71 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 10.02.2016 A.G.R.E.A Largo Caduti del

Dettagli

All. All. All. All. Alla

All. All. All. All. Alla !" # $ $$!%&# $ $$'' Al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali - Gabinetto del Ministro Segreteria Tecnica - DG Politiche Agroalimentari via XX Settembre, 20 AGEA Ufficio Monocratico Via Salandra,

Dettagli

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA UFFICIO MONOCRATICO Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.571 Prot. N. UMU/804 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 8 maggio 2015 ISTRUZIONI OPERATIVE N 26 AI PRODUTTORI INTERESSATI AI CENTRI

Dettagli

Organismo Pagatore ARPEA via Bogino, 23 10123 Torino. Organismo Pagatore della P.A. di Bolzano OPPAB 39100 Bolzano

Organismo Pagatore ARPEA via Bogino, 23 10123 Torino. Organismo Pagatore della P.A. di Bolzano OPPAB 39100 Bolzano AREA COORDINAMENTO Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2012.314 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 17 luglio 2012 la Organismo Pagatore AGEA Ufficio Monocratico Sede Organismo pagatore AVEPA Via

Dettagli

Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA AREA COORDINAMENTO Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2014.491 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 21 luglio 2014 Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA AVEPA Via N. Tommaseo, 63-69

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 32 31 marzo 2015

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 32 31 marzo 2015 ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Decreto n. 32 31 marzo 2015 Oggetto : Disposizioni per la costituzione ed aggiornamento del Fascicolo Aziendale

Dettagli

~?) /, A ea. All' Organismo Pagatore Uff.Monocratico Area Controlli Area Aut, Pagamenti SEDE. A.8.S.I. Via della Panetteria n. 15 00187 Roma. E p.c.

~?) /, A ea. All' Organismo Pagatore Uff.Monocratico Area Controlli Area Aut, Pagamenti SEDE. A.8.S.I. Via della Panetteria n. 15 00187 Roma. E p.c. ~..Il /, A ea ~?) Agenzia. per le Erogazioni In Agricoltura AREA COORDINAMENTO V;o Po!estro, 3 ì - OO! 87 Romo Tel. 06.49499.1 - Fox 06.49499.770 Prot.ACIU.2008 35 ~ (err AFE f-ell'\rlspo~:ra} Organismo

Dettagli

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, 3 38100 TRENTO. Via E.Molè 88100 CATANZARO. All

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, 3 38100 TRENTO. Via E.Molè 88100 CATANZARO. All AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.139 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 20 marzo 2015 A.G.R.E.A Largo Caduti

Dettagli

Il fascicolo aziendale

Il fascicolo aziendale Il campo tiene banco Indice Perché il fascicolo? Cenni normativi A chi rivolgersi Il contenuto L aggiornamento I controlli Perché il fascicolo? Ogni azienda che si presenta alla Pubblica Amministrazione

Dettagli

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. A.R.T.E.A. Via San Donato, 42/1 50127 FIRENZE. A.V.E.P.A Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA

A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. A.R.T.E.A. Via San Donato, 42/1 50127 FIRENZE. A.V.E.P.A Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Prot. N. ACIU.2015.305 (CITARE NELLA RISPOSTA) Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Roma li. 02.07.2015 A.G.R.E.A Largo Caduti del

Dettagli

Da subito ha stipulato le convenzioni con i diversi Organismi Pagatori competenti sul territorio nazionale.

Da subito ha stipulato le convenzioni con i diversi Organismi Pagatori competenti sul territorio nazionale. CARTA DEI SERVIZI Il Centro di Assistenza Agricola Liberi Professionisti s.r.l. è una struttura nata per rispondere alle richieste dei produttori agricoli, clienti dei professionisti associati alle Associazioni

Dettagli

Organismo Pagatore AGEA SEDE. Veneto - AVEPA Via N. Tommaseo, PADOVA

Organismo Pagatore AGEA SEDE. Veneto - AVEPA Via N. Tommaseo, PADOVA AREA COORDINAMENTO Via Salandra, 13 00184 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2010.762 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 10/11/10 Organismo Pagatore AGEA SEDE Veneto - AVEPA Via N. Tommaseo,

Dettagli

All. All. All. All. All. All

All. All. All. All. All. All AREA COORDINAMENTO Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.334.2015 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 21 luglio 2015 Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA AVEPA Via N. Tommaseo, 63-69

Dettagli

Istruzioni operative n. 52. A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. A.R.T.E.A. Via San Donato, 42/1 50127 FIRENZE

Istruzioni operative n. 52. A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA. A.R.T.E.A. Via San Donato, 42/1 50127 FIRENZE UFFICIO MONOCRATICO Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.571 Prot. N. UMU.2015.1891 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 25 novembre 2015 Istruzioni operative n. 52 A.G.R.E.A Largo Caduti

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 Reg. (CE) n. 1308/2013 D.M. 23 gennaio 2006 Programma finalizzato al miglioramento della produzione e commercializzazione dei prodotti

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole DIPARTIMENTO DELLE FILIERE AGRICOLE E AGROALIMENTARI DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA VISTO il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154,

Dettagli

A.R.T.E.A. Via S. Donato, 42/1 50127 Firenze. A.G.R.E.A. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 Bologna

A.R.T.E.A. Via S. Donato, 42/1 50127 Firenze. A.G.R.E.A. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 Bologna AREA COORDINAMENTO Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.296 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li 19 GIUGNO 2015 Alla A.R.T.E.A. Via S. Donato, 42/1 50127 Firenze A.G.R.E.A.

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO AGRICOLTURA 21 gennaio 2013, n. 23

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO AGRICOLTURA 21 gennaio 2013, n. 23 3134 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 13 del 24-01-2013 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO AGRICOLTURA 21 gennaio 2013, n. 23 Misura Investimenti Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 22 del 12 02 2015. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n.

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 22 del 12 02 2015. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n. 5094 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n. 5 Misura Investimenti Campagna 2014 2015. Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo Reg. (CE) n. 1308/2013 D.M. n. 1831 del 4 Marzo

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 24 dicembre 2014, n. 71299 Informazioni utili all attuazione degli interventi di cui al decreto interministeriale

Dettagli

ORGANISMO PAGATORE REGIONE LOMBARDIA

ORGANISMO PAGATORE REGIONE LOMBARDIA Allegato 1 al decreto n. ORGANISMO PAGATORE REGIONE LOMBARDIA Modalità e condizioni per la presentazione della domanda di contributo per le assicurazioni nel settore OCM Vitivinicolo Campagna 2010 1 Sommario

Dettagli

Basilicata - ARBEA Via della Chimica 85100 POTENZA

Basilicata - ARBEA Via della Chimica 85100 POTENZA Area Coordinamento Via Torino, 45 00184 Roma Prot. N. ACIU.2005.668 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 3 novembre 2005 Al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali - Direzione Generale delle Politiche

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 1594 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Aggiornamento delle direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni

Dettagli

Determinazione n. G07243 del 16 giugno 2015

Determinazione n. G07243 del 16 giugno 2015 Determinazione n. G07243 del 16 giugno 2015 Oggetto: Regolamento (UE) n. 1308/2013 e Reg. (CE) n. 555/2008 e ss. mm. ii. Programma Nazionale di Sostegno (PNS) Settore Vitivinicolo. DM del MIPAAF n. 15938

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi AGREA Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 194 del 23/03/2011 Proposta: DAG/2011/196 del 21/03/2011 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

Basilicata - ARBEA Via della Chimica 85100 POTENZA

Basilicata - ARBEA Via della Chimica 85100 POTENZA AREA COORDINAMENTO Via Torino, 45 00184 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2007.236 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 6 aprile 2007 All AGEA - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area

Dettagli

Basilicata - ARBEA Via della Chimica 85100 POTENZA

Basilicata - ARBEA Via della Chimica 85100 POTENZA Area Coordinamento Via Torino, 45 00184 Roma Prot. N. ACIU.2006.738 Roma lì, 31 ottobre 2006 Al All All All All Alla Alla Alla Alla Alla Al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali - Direzione Generale

Dettagli

CIRCOLARE N. 40 ALLA REGIONE ABRUZZO VIA CATULLO, 17 65126 PESCARA ALLA REGIONE CALABRIA VIA SAN NICOLA 8 88100 CATANZARO

CIRCOLARE N. 40 ALLA REGIONE ABRUZZO VIA CATULLO, 17 65126 PESCARA ALLA REGIONE CALABRIA VIA SAN NICOLA 8 88100 CATANZARO UFFICIO MONOCRATICO Via Palestro, 81 00185 ROMA Tel. 06/49.499.537/538 fax 06/49.499.751 Prot. N. 30130 /UM (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 5 dicembre 2008 CIRCOLARE N. 40 REGIONE ABRUZZO VIA CATULLO,

Dettagli

AGEA Prot del A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, Trento

AGEA Prot del A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, BOLOGNA. APPAG Trento Via G.B. Trener, Trento AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Palestro 81 00185 Roma Tel. 06.49499.730 PEC: protocollo@pec.agea.gov.it AGEA Prot. 41659 del 15.05.2017 A.G.R.E.A Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

Dettagli

Allegato 2 Documenti del fascicolo aziendale cartaceo

Allegato 2 Documenti del fascicolo aziendale cartaceo Allegato 2 Documenti fascicolo aziendale cartaceo La tabella rappresenta l insieme dei documenti che devono essere prodotti all atto la costituzione ed aggiornamento fascicolo aziendale da parte l azienda

Dettagli

PREMESSA AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE. Circolare n. 61/2013 AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE

PREMESSA AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE. Circolare n. 61/2013 AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE Circolare n. 61/2013 AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE A tutte le pubbliche amministrazioni di cui all articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 Oggetto:

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

RISOLUZIONE N. 81/E. Direzione Centrale Normativa Roma, 25 settembre 2015

RISOLUZIONE N. 81/E. Direzione Centrale Normativa Roma, 25 settembre 2015 RISOLUZIONE N. 81/E Direzione Centrale Normativa Roma, 25 settembre 2015 OGGETTO: Interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 Comunicazione del luogo di conservazione in modalità elettronica dei

Dettagli

DELLA REGIONE PUGLIA

DELLA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE PUGLIA Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - DCB S1/PZ Anno XLII N. 87 BARI, 3 GIUGNO 2011 Sede Presidenza Giunta Regionale

Dettagli

Ai CAA riconosciuti. Area Coordinamento

Ai CAA riconosciuti. Area Coordinamento Ufficio Monocratico Via Palestro 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.780 Prot. N. 621/UM (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 09 MARZO 2009 CIRCOLARE N. 11 MIPAF Direzione Generale delle Politiche Comunitarie

Dettagli

Roma, 15/10/2008. A: Direzioni Regionali Uffici delle Dogane

Roma, 15/10/2008. A: Direzioni Regionali Uffici delle Dogane Roma, 15/10/2008 Protocollo: 34826 / ACVCT /V A: Direzioni Regionali Uffici delle Dogane Rii.: Allegati: 1 Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali DG dello Sviluppo agroalimentare Assitol

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 45 del 05 aprile 2016

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 45 del 05 aprile 2016 ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Decreto n. 45 del 05 aprile 2016 Oggetto: Domanda Unica campagna 2016: avvio del procedimento di cui al Reg.

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE. Art.1. (Finalità)

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE. Art.1. (Finalità) LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE Art.1. (Finalità) 1. Le presenti linee guida disciplinano l anagrafe agricola unica del Piemonte ed il fascicolo aziendale, istituiti

Dettagli

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O CONSULENZA SOCIETARIA CONTABILE FISCALE E DEL LAVORO Dott. Andrea Busso Commercialista - Revisore Contabile Rag. Eleonora Busso Consulente del Lavoro Collaborazioni:

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Allegato 1) al Decreto del Direttore di ARTEA n. 39 del 16 aprile 2015 ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Disposizioni applicative per la presentazione della Domanda Unica

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: Prot. n. 2014/159941 Modalità operative per l inclusione nella banca dati dei soggetti passivi che effettuano operazioni intracomunitarie, di cui all art. 17 del Regolamento (UE) n. 904/2010 del Consiglio

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone Prot. 2011/55394 Modalità di esercizio dell opzione per l applicazione del regime della cedolare secca, modalità di versamento dell imposta e altre disposizioni di attuazione dell articolo 3 del decreto

Dettagli

ALLEGATO PREMESSO CHE

ALLEGATO PREMESSO CHE ALLEGATO Schema di Accordo tra la Regione Puglia e la Commissione regionale ABI Puglia per agevolare gli investimenti nell ambito del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2014 2020. PREMESSO

Dettagli

Oggetto: Riemissione pagamenti di aiuti e premi comunitari non andati a buon fine.

Oggetto: Riemissione pagamenti di aiuti e premi comunitari non andati a buon fine. ORGANISMO PAGATORE Ufficio Monocratico Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.646 Fax 06.49499.757 Prot. N. UMU.2013.1147 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 19 giugno 2013 A Tutti gli interessati Agli

Dettagli

Prot. AGEA.UMU.2011.0000694. Roma li. 13 MAGGIO 2011 CIRCOLARE N 23 PRODUTTORI INTERESSATI ALLA REGIONE PUGLIA LUNGOMARE NAZARIO SAURO 47 70121 BARI

Prot. AGEA.UMU.2011.0000694. Roma li. 13 MAGGIO 2011 CIRCOLARE N 23 PRODUTTORI INTERESSATI ALLA REGIONE PUGLIA LUNGOMARE NAZARIO SAURO 47 70121 BARI UFFICIO MONOCRATICO Via Palestro, 81 00185 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.4453940 Prot. AGEA.UMU.2011.0000694 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 13 MAGGIO 2011 CIRCOLARE N 23 AI PRODUTTORI INTERESSATI ALLA

Dettagli

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI 38/2009 AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE Determinazione del costo globale annuo massimo per le operazioni

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE E INTERNAZIONALI E DELLO SVILUPPO RURALE DIREZIONE GENERALE DELLE POLITICHE INTERNAZIONALI E DELL UNIONE EUROPEA

Dettagli

IL VICEDIRETTORE dell Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

IL VICEDIRETTORE dell Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ADM.MNUC Reg. Uff. n.104077 del 22/12/2014 IL VICEDIRETTORE dell Agenzia delle Dogane e dei Monopoli VISTO il Testo Unico di cui al Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773, (T.U.L.P.S.), e successive modificazioni

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA Divisione

Dettagli

16 Bollettino Ufficiale

16 Bollettino Ufficiale 16 Bollettino Ufficiale D.d.u.o. 24 aprile 2012 - n. 3605 Direzione centrale Programmazione integrata - Organismo pagatore regionale - OCM vitivinicolo - Reg. (CE) 1234/2007 - Approvazione del manuale

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 23 DELLA LEGGE N

SCHEMA DI REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 23 DELLA LEGGE N SCHEMA DI REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 23 DELLA LEGGE N.262 DEL 28 DICEMBRE 2005 CONCERNENTE I PROCEDIMENTI PER L ADOZIONE DI ATTI DI REGOLAZIONE Il presente documento, recante lo schema di

Dettagli

- 172 ore, Percorso 1, Sezione Agente immobiliare - Agente munito di mandato a titolo oneroso

- 172 ore, Percorso 1, Sezione Agente immobiliare - Agente munito di mandato a titolo oneroso REGIONE PIEMONTE BU32 09/08/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 30 luglio 2012, n. 31-4234 Nuove modalita' di svolgimento del corso di formazione professionale rivolto all'agente di affari in mediazione.

Dettagli

Decreto Ministeriale 30 ottobre 2007

Decreto Ministeriale 30 ottobre 2007 Decreto Ministeriale 30 ottobre 2007 Comunicazioni obbligatorie telematiche dovute dai datori di lavoro pubblici e privati ai servizi competenti Pubbicato nella Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 Dicembre

Dettagli

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. Il Ministro dell economia e delle finanze. di concerto con

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. Il Ministro dell economia e delle finanze. di concerto con DECRETO 18 aprile 2016, n.4293 Ripartizione delle risorse del fondo per gli investimenti nel settore lattiero caseario ai sensi dell articolo 1, commi 214-217, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge

Dettagli

Ministro per la Semplificazione Normativa Ufficio legislativo

Ministro per la Semplificazione Normativa Ufficio legislativo Ministro per la Semplificazione Normativa Ufficio legislativo p.c. Al dott. Daniele Belotti Assessore Territorio e Urbanistica Regione Lombardia Via Sassetti 32 20124 Milano Ministero dell economia e delle

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat...

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Atto Completo http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Page 1 of 4 20/09/2010 DECRETO 10 settembre 2010 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Linee guida per l'autorizzazione

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 45 del 15/04/2014 Oggetto: Reg. CE n. 1234/07

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze la legge 31 dicembre 2009, n. 196 Legge di contabilità e finanza pubblica ; il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, con particolare riguardo all articolo 3-septies

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO Direzione Generale per i Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n.

Dettagli

Prot.UMU.2012.1474 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma lì, 30 OTT. 2012 CIRCOLARE N. 45. Ai Produttori interessati

Prot.UMU.2012.1474 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma lì, 30 OTT. 2012 CIRCOLARE N. 45. Ai Produttori interessati ORGANISMO PAGATORE UFFICIO MONOCRATICO Via Palestro, 81-00185 Roma Tel. 06.494991 - Fax 06.49499940 Prot.UMU.2012.1474 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma lì, 30 OTT. 2012 CIRCOLARE N. 45 Ai Produttori interessati

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 1 marzo 2013. Prot. n.

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 1 marzo 2013. Prot. n. CIRCOLARE N. 2/E Direzione Centrale Normativa Roma, 1 marzo 2013 Prot. n. OGGETTO: Articolo 13-ter del DL n. 83 del 2012 - Disposizioni in materia di responsabilità solidale dell appaltatore - Circolare

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011

REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011 REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011 Codice DB1107 D.D. 19 novembre 2010, n. 1316 Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 - Ricorso alla procedura negoziata, ai sensi dell'art. 57, comma 2, lettera b)

Dettagli

Snellito l iter di deposito e pagamento per istanze e diritti su marchi e brevetti

Snellito l iter di deposito e pagamento per istanze e diritti su marchi e brevetti Snellito l iter di deposito e pagamento per istanze e diritti su marchi e brevetti Decreto del ministero dello Sviluppo economico 21 marzo 2013 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 luglio 2013 n.

Dettagli

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015.

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: Provvedimento Direttore dell Agenzia delle Entrate 6 maggio 2009 (Prot. n.57639 /2009) Approvazione del modello di comunicazione per lavori concernenti interventi di riqualificazione energetica che proseguono

Dettagli

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto legge contenente disposizioni semplificative in materia di lavoro.

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto legge contenente disposizioni semplificative in materia di lavoro. Roma, 5.6.2014 Ufficio: DIR/MRT Protocollo: 201400003143/AG Oggetto: Legge 16 maggio 2014, n. 78 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 20 marzo 2014, n. 34, recante disposizioni urgenti

Dettagli

Centri di Assistenza Agricola LORO SEDI

Centri di Assistenza Agricola LORO SEDI UFFICIO MONOCRATICO Via Palestro,81 0018% Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.780 Prot. N. UMU.2015.1395 (da CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 08/09/2015 All UNITAB Via Fabio Massimo,72-00192 ROMA All ONT

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 30 gennaio 2015. Semplificazione in materia di documento unico di regolarità contributiva (DURC). IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

Dettagli

Giunta Regionale della Campania. Decreto

Giunta Regionale della Campania. Decreto Giunta Regionale della Campania Decreto Dipartimento: Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali N 40 Del Dipart. Direzione G. Unità O.D. 13/02/2015 52 6 11 Oggetto: Campagna vitivinicola 2014/2015

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Il Dirigente Prot. N. 13436 Data, 22/02/06 OGGETTO: Istruzioni

Dettagli

CIRCOLARE N.9/E. Roma, 3 marzo 2011

CIRCOLARE N.9/E. Roma, 3 marzo 2011 CIRCOLARE N.9/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 3 marzo 2011 OGGETTO: Articolo 2, comma 1, decreto-legge 29 dicembre 2010, n. 225, convertito con modificazioni dalla legge 26 febbraio

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 4 marzo 2015, n. 44

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 4 marzo 2015, n. 44 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 4 marzo 2015, n. 44 Misura Investimenti - Campagna 2014-2015. Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo - Reg. (CE) n. 1308/2013 - D.M. n. 1831 del 4 Marzo

Dettagli

IL MINISTRO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE SENTITO IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

IL MINISTRO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE SENTITO IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO IL MINISTRO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE SENTITO IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ED IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI VISTO il decreto-legge 31 agosto 2013,

Dettagli

Risoluzione del 25/09/2015 n. 81 - Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa

Risoluzione del 25/09/2015 n. 81 - Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa Risoluzione del 25/09/2015 n. 81 - Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa Interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - Comunicazione del luogo di conservazione in modalità elettronica

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1186 del 10/06/2015 Oggetto: Reg. CE n. 1308/2013

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Allegato 1) al Decreto del Direttore di ARTEA n. 45 del 05 aprile 2016 ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Disposizioni applicative per la presentazione della Domanda Unica

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 367 Prot. n. 22/MaF/ls VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Approvazione dei criteri generali e delle modalità per la concessione di

Dettagli

Organismo Pagatore della Regione Lombardia Piazza IV novembre, Milano. Finpiemonte Via Bogino, Torino

Organismo Pagatore della Regione Lombardia Piazza IV novembre, Milano. Finpiemonte Via Bogino, Torino AREA COORDINAMENTO Via Torino, 45 00184 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. ACIU.2006.762 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 24 ottobre.2006 A A AGEA - Uff. Monocratico - Area Controlli - Area Aut.

Dettagli

Roma, 14 settembre 2007. prot. n. 84647. Ai Direttori dei Settori Trasporti dei SIIT LORO SEDI. A tutti gli UMC LORO SEDI

Roma, 14 settembre 2007. prot. n. 84647. Ai Direttori dei Settori Trasporti dei SIIT LORO SEDI. A tutti gli UMC LORO SEDI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione Generale per la Motorizzazione Via G. Caraci, 36 00157 Roma ex MOT 3 Segreteria: tel. 06.41586293 fax 06.41586275 prot. n. 84647 Roma, 14 settembre 2007

Dettagli

Art. 2 Modifica all articolo 4 della l.r. 34/2007. LEGGE REGIONALE 18 febbraio 2014, n. 6

Art. 2 Modifica all articolo 4 della l.r. 34/2007. LEGGE REGIONALE 18 febbraio 2014, n. 6 7213 LEGGE REGIONALE 18 febbraio 2014, n. 6 Modifiche e integrazioni alle leggi regionali 15 novembre 2007, n. 34, 7 agosto 2013, n. 27 e 11 febbraio 1999, n. 11. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO Art.

Dettagli

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 6232 LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 Semplificazioni del procedimento amministrativo. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dell impatto ambientale),

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: 1. Approvazione del modello 770/2015 Semplificato.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: 1. Approvazione del modello 770/2015 Semplificato. Prot.2015/4793 Approvazione del modello 770/2015 Semplificato, relativo all anno 2014, con le istruzioni per la compilazione, concernente le comunicazioni da parte dei sostituti d imposta dei dati delle

Dettagli

Roma, 03/03/2015. ALL ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL ESTERO E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE sviluppo.servizi@ice.

Roma, 03/03/2015. ALL ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL ESTERO E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE sviluppo.servizi@ice. Roma, 03/03/2015 Protocollo: Rif.: Allegati: 23166/R.U. AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE - UIBM dglc-uibm.segreteria@mise.gov.it AL CNAC CONSIGLIO NAZIONALE

Dettagli

RISOLUZIONE N. 2/D. Roma, 19/03/ 2003. Alle Direzioni regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI 1095/V/AGT

RISOLUZIONE N. 2/D. Roma, 19/03/ 2003. Alle Direzioni regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI 1095/V/AGT RISOLUZIONE N. 2/D Roma, 19/03/ 2003 Protocollo: Rif.:. Allegati: 1095/V/AGT Alle Direzioni regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI Alle Direzioni delle circoscrizioni dell Agenzia delle Dogane LORO

Dettagli