IPOFISI FOLLICOLOSTIMOLANTE FSH GHIANDOLE SESSUALI LUTEINIZZANTE LH

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IPOFISI FOLLICOLOSTIMOLANTE FSH GHIANDOLE SESSUALI LUTEINIZZANTE LH"

Transcript

1 FISIOLOGIA DELL'APPARATO SESSUALE NEL MASCHIO E NELLA FEMMINA PUBERTA' : Inizio della crescita e dello sviluppo degli organi sessuali avviene quando l'ipofisi comincia a produrre gli ormoni che stimolano le ghiandole sessuali maschili e femminili. IPOFISI FOLLICOLOSTIMOLANTE FSH GHIANDOLE SESSUALI LUTEINIZZANTE LH TESTICOLI OVAIE TESTOSTERONE ESTROGENI, PROGESTERONE La crescita inizia più tardi nei maschi che nelle femmine: maschi 10-13, termine 19, anormale se mancano segni dopo 15 femm. 9-12, termine 17, anormale se mancano segni dopo 13 Segni della pubertà: PRODUZIONE GAMETI (UNO AL MESE NELLA DONNA, PRODUZIONE CONTINUA NELL'UOMO) FEMMINA Mestruazioni (all'inizio irregolari) Sviluppo mammelle Allargamento bacino Sviluppo di peli in certe parti del corpo Particolare disposizione del grasso (fianchi, glutei, mammelle) Tessuto sottocutaneo più idratato MASCHIO Polluzione notturna Sviluppo peli, crescita barba e baffi Sviluppo spalle e muscolatura Cambiamento voce Particolare disposizione del grasso (addome) In generale la FERTILITA' NELLA DONNA inizia con la prima mestruazione e termina con la menopausa, la FERTILITA' NELL'UOMO inizia con la prima polluzione notturna e diminuisce con l'età, ma non cessa mai. Col temine fertilità si intende il periodo in cui si possono avere figli. Esistono naturalmente casi di sterilità sia nell'uomo che nella donna (es. nell'uomo: mancanza di spermatozoi nello sperma, spermatozoi in numero ridotto, spermatozoi poco mobili ecc. e nella donna: cicli anovulatori, cioè senza produzione di ovuli, difficoltà di impianto dello zigote nell'utero...) Il CLIMATERIO è il periodo della vita in cui si spegne (almeno nella donna) la capacità riproduttiva. Nella DONNA viene definito menopausa. Inizia generalmente dopo i 45 anni. I segni sono: - cicli irregolari, molto lunghi, scomparsa dei cicli quindi termine della capacità riproduttiva (i rapporti sessuali sono sempre possibili) - disturbi metabolici vari dovuti allo squilibrio ormonale: diabete mellito, aumento peli, osteoporosi ecc. Nell'UOMO viene definito andropausa ed è un passaggio molto graduale. I segni sono: - maggiori difficoltà nell'erezione (i rapporti sessuali sono sempre possibili se c'è l'erezione), l'uomo mantiene la capacità riproduttiva fino alla morte (se è in grado di avere rapporti con donne fertili) - la diminuzione della produzione di testosterone può portare disturbi metabolici, ma molto meno evidenti che nella donna.

2 IGIENE E MALATTIE CONTRATTE ATTRAVERSO I RAPPORTI SESSUALI Gli organi sessuali esterni vanno tenuti puliti, quindi lavati ogni giorno. Le zone dove è più facile il ristagno di sporcizia e la proliferazione batterica (arrossamenti, infiammazione, gonfiore, bruciore) sono:- nell'uomo il solco balano-prepuziale, sotto il prepuzio alla base del glande (è stato provato statisticamente che le popolazioni che praticano la circoncisione, quindi che non hanno problemi di ristagno di smegma nel solco balano-prepuziale, sono poco soggette ad infiammazioni in quella zona e, praticamente, non sono interessate dal cancro del pene). La buona pulizia dell'uomo evita infezioni alla donna che ha con esso dei rapporti sessuali.- nella donna le pieghe tra grandi e piccole labbra verso l'alto in corrispondenza del clitoride. L'essere umano ha sempre sofferto di alcune malattie degli organi genitali esterni ed interni. Per i tumori, soprattutto nella donna è necessaria la diagnosi precoce, perché quando sono ancora piccoli e non sono diffusi in altri organi (metastasi) possono essere asportati chirurgicamente, garantendo la lunga sopravvivenza o la guarigione della malata. - tumori al seno: farsi insegnare dal medico l'autopalpazione per scoprire eventuali noduli. E' bene iniziare l'autopalpazione già nell'adolescenza quando il seno si è ormai sviluppato. Nell'età matura si eseguirà periodicamente la mammografia che, in molti casi, mette in evidenza anche tumori molto piccoli - tumori del collo dell'utero: quando iniziano i primi rapporti sessuali (oppure non oltre i 25 anni) effettuare la prima visita dal ginecologo, il quale prescriverà il pap-test, un esame al microscopico delle cellule dell'epitelio del collo dell'utero. Il prelievo viene effettuato attraverso la vagina con una sottile spatola ed è indolore. Tenere sotto controllo eventuali perdite di sangue lontane dal periodo mestruale. Informare il ginecologo di tali perdite per eventuali esami. Nell'uomo occorre tenere sotto controllo il pene, i testicoli e la prostata - cancro della prostata: è uno dei tumori più frequenti nell uomo dopo i 50 anni effettuare una volta all'anno una visita chirurgica che prevede l'esplorazione anale per verificare la dimensione e la consistenza della prostata. Esiste anche un esame del sangue detto PSA, se risulta alto potrebbero esserci altri controlli da eseguire. La diagnosi precoce può salvare la vita in quanto il cancro alla prostata non è raro nell'uomo e, se viene scoperto per tempo, può essere asportato chirurgicamente prima di dare delle metastasi. - cancro del testicolo: è raro e colpisce soprattutto il giovane, effettuare l'autopalpazione dei testicoli una volta al mese - cancro del pene: è raro, tenere sotto controllo eventuali lesioni o piaghe del pene che non guariscono in fretta e spontaneamente e recarsi al più presto dal dottore Gli organi sessuali possono essere interessati da infezioni da parte di batteri, virus, funghi. Molte volte sono infezioni banali che si possono curare con apposite pomate prescritte dal medico, altre volte richiedono piccoli interventi chirurgici (es. l'asportazione di condilomi dal pene). Il contagio si può avere tramite rapporti sessuali, in piscina, per poca igiene, in certi periodi di debolezza e debilitazione dell'organismo. Per le infezioni batteriche si usano gli antibiotici Per quelle da funghi si usano gli antimicotici Per quelle da virus (più difficili da combattere) gli antivirali Le malattie veneree sono assai più serie. Prima della scoperta degli antibiotici portavano a morte. La sifilide e la blenorragia, o scolo, o gonorrea sono causate da batteri, l'herpes genitalis da un virus. Esse si contraggono quasi esclusivamente attraverso i rapporti sessuali; è bene comunque fare attenzione a non toccare servizi igienici pubblici poco puliti. Anche le epatiti B e C si possono contrarre attraverso i rapporti sessuali con persone malate o portatori sani. Il virus dell'epatite fa ammalare il fegato, se diviene cronica può degenerare in cirrosi o in un tumore. Il papilloma virus umano o HPV è un virus appartenente al gruppo dei papillomavirus, si trasmette attraverso i rapporti sessuali ed è causa del tumore del collo dell utero. Da anni ormai si pratica la vaccinazione nelle bambine sotto i 12 anni.

3 A.I.D.S. Sindrome da ImmunoDeficienza Acquisita e sua prevenzione Il virus dell'aids (per i francesi s.i.d.a.) si introduce nella cellula di un certo tipo di globuli bianchi: i linfociti T che sono responsabili delle difese dell'organismo e li distrugge. Il soggetto diviene immunodepresso e viene colpito da varie infezioni (anche molto rare fra la gente dotata di sistema immunitario sano) che normalmente verrebbero combattute dai linfociti T. 1) contatto col virus e incubazione Il contagio può avvenire attraverso rapporti sessuali con sieropositivi, scambio di siringhe fra tossicodipendenti, tagli o punture con oggetti taglienti venuti a contatto con sangue infetto, trasfusioni di sangue. Normalmente non si ha nessun sintomo anche per diversi anni dopo il contagio. Solo una piccola parte dei contagiati ha manifestato dopo poche settimane un complesso di sintomi (LAS) consistenti soprattutto nel rigonfiamento dei linfonodi del collo e in febbricola persistente. L'esame del sangue può risultare negativo per un periodo che va dalle due settimane ad un anno (per gli scienziati pessimisti, fino a cinque anni dal rapporto a rischio si potrebbe non risultare sieropositivi) 2) Prima fase della malattia o ARC Può comparire anche dopo anni dal contatto col virus. I sintomi sono: febbre, stanchezza, calo di peso, pruriti, diarrea, rigonfiamento ghiandole. Questi disturbi reagiscono poco alle cure tradizionali. 3) Fase conclamata Si aggravano i disturbi della prima fase ed il soggetto viene colpito da infezioni molto gravi ed estese (polmoniti, tubercolosi, tumori, infezioni da virus e protozoi) alcune di esse molto rare: la polmonite da pneumocystis carinii (un protozoo) e il sarcoma di Kaposi (un tumore dei vasi sanguigni) sono le due principali malattie rarissime che ormai sono frequenti fra i malati di AIDS. Inoltre i soggetti colpiti da AIDS si ammalano di Tubercolosi, una malattia infettiva quasi scomparsa dai paesi ricchi. Oggi sono a disposizione medicinali che allungano la vita degli ammalati. In particolare un'associazione di tre farmaci, definita "la triplice" o "the cocktail" assunti tutti i giorni già dalla fase 2 può ritardare di anni l'insorgere della fase 3. Inoltre esistono casi di persone, che sono oggetto di studio da parte di tutti i ricercatori, che hanno contratto l'hiv da oltre 15 anni e non si sono ancora ammalate. Si cerca di scoprire come e perché il loro organismo resista all'attacco del virus. Prevenire l'aids e in genere l'epatite e altre malattie che si contraggono attraverso scambi di liquidi biologici Evitare di drogarsi e di scambiare le siringhe usate, evitare i rapporti sessuali occasionali con tossicodipendenti, omosessuali e persone poco conosciute (in caso di rapporti occasionali usare il preservativo che, in caso di rottura, non garantisce la protezione), non usare strumenti taglienti in comune (forbici, tagliaunghie, lamette da barba), evitare di toccare il sangue altrui senza guanti di gomma, assicurarsi che il proprio barbiere cambi le lamette del rasoio e che il dentista sterilizzi adeguatamente gli strumenti. Oggi oltre la grande maggioranza dei nuovi casi ha contratto l AIDS attraverso rapporti sessuali e solo una minoranza sono tossicodipendenti o ex-tossicodipendenti: la situazione si è ribaltata rispetto a dieci anni fa. Negli USA le nuove diagnosi di AIDS non si riscontrano tra gay o bisessuali ma proprio in soggetti eterosessuali. Nel mondo, quindi, questa è una malattia che interessa gli eterosessuali e credere il contrario è un grosso errore di valutazione. Le persone eterosessuali ne sono colpite per il 90% se non di più sostiene il direttore del Dipartimento di difesa contro la diffusione dell HIV. La figura delle persone maggiormente a rischio di contrarre il virus oggi sono il maschio che si infetta attraverso rapporti promiscui (occasionali) o con prostitute e la giovane donna tra i 25 e i 40 anni,

4 eterosessuale, sposata o comunque con una relazione stabile e, soprattutto, inconsapevole del rischio che corre: nel 40% dei casi, infatti, a trasmetterle il virus è proprio il partner (marito, fidanzato o compagno), che a sua volta ha contratto l'infezione attraverso rapporti non protetti con prostitute o transessuali. Come è stato possibile che un virus sconosciuto all'inizio degli anni '80 sia diventato in dieci anni una piaga mondiale causando alla fine del secolo più di un milione di morti? Innanzitutto nuove ricerche hanno stabilito che in Africa il virus era già presente dagli anni '60. E' stato stabilito che un africano è morto di AIDS nel 1959! 1. Il virus dell'aids, cioè l'hiv deriva da un virus presente nelle scimmie (il SIV) 2. Il virus è passato dalle scimmie all'uomo probabilmente in Africa. Le cause di passaggio possono essere state le seguenti: il virus ha subito una mutazione diventando pericoloso anche per l'uomo è passato dalle scimmie all'uomo 1. perché alcune popolazioni tribali si cibano di carne cruda di scimmia 2. perché il vaccino antipolio veniva prodotto su terreni di coltura che contenevano tessuti di scimmia infetti 3. uso di siringe non sterili durante le campagne di vaccinazione in Africa attraverso rapporti sessuali il virus si è diffuso nelle popolazioni africane (tuttora le più colpite) e in seguito a turisti e alla popolazione americana, asiatica ed europea il virus si è diffuso all'inizio soprattutto tra omosessuali maschi in alcune nazioni dove è comune la pratica di scambiarsi la siringa fra tossicodipendenti il virus si è diffuso di più in questa categoria di persone (ad es. in Italia) negli anni in cui il virus è comparso non erano ancora a punto le strategie di controllo del sangue dei donatori e il virus si è diffuso in moltissime persone che hanno ricevuto trasfusioni o iniezioni di derivati di sangue negli ultimi dieci anni il virus ha avuto una enorme diffusione anche attraverso i rapporti sessuali perché è diventata comune l'abitudine di cambiare spesso partner sessuale senza proteggersi col preservativo AIDS oggi Alla metà del 1996 nel mondo erano stati segnalati circa casi di AIDS conclamato, i portatori di HIV si stimavano intorno ai 30 milioni, 19 milioni dei quali nell'africa sub-sahariana, cioè centro meridionale. Nel 2012 si stimavano 36 milioni di sieropositivi e malati dei quali oltre il 90% nei paesi del terzo mondo, cioò significa condanna a morte in questi paesi dove non ci sono cure per i malati. I morti nel mondo nel 2012 sono stati 1,6 milioni di cui in Italia. In Italia si stimano circa nuovi casi ogni anno. Se da una parte l Aids è stato al centro delle campagne di sensibilizzazioni negli anni a cavallo tra gli Ottanta e i Novanta, nel nuovo secolo, il rischio dell Hiv sembra in parte passare in secondo piano. Infatti, dal sondaggio emerge che solo un ragazzo su tre considera l Aids un rischio reale e ritiene che non faccia più vittime.

5 IL CICLO FEMMINILE SPIEGATO IN 6 GRAFICI 1 In una delle due ovaie matura un follicolo che contiene un ovulo (raramente possono maturare due ovuli, in tal caso, qualora la donna rimanesse incinta, potrebbe avere due gemelli biovulari). Dopo un certo numero di giorni dall'inizio delle mestruazioni (14 in un ciclo normale, di meno in un ciclo breve, di più in un ciclo lungo) il follicolo scoppia e libera l'ovulo che entra in una tuba. Il follicolo diventa una cicatrice che si chiama corpo luteo che diventa via via più piccolo. 2 L'inizio del ciclo si conta dal primo giorno di mestruazione. Alla fine delle mestruazioni la mucosa interna dell'utero (l'endometrio) inizia a svilupparsi per prepararsi a ricevere l'ovulo fecondato. Se l'ovulo non è stato fecondato la membrana progressivamente si atrofizza e dopo giorni dall'ovulazione si rompono i piccoli vasi sanguigni che la irroravano e si hanno le mestruazioni. Se il ciclo è più breve o più lungo, varia la lunghezza della fase pre-ovulatoria, la fase post-ovulatoria ha una durata fissa. 3 Il follicolo produce ormoni estrogeni sotto lo stimolo del FSH prodotto dall'ipofisi. Prima dell'ovulazione la produzione degli estrogeni si riduce improvvisamente. L'ipofisi produce in gran quantità LH e questo fa avvenire l'ovulazione. Dopo l'ovulazione gli estrogeni aumentano in modo minore. 4 L'ipofisi produce LH soprattutto nella seconda fase del ciclo e questo ormone agisce sul corpo luteo che produce progesterone. Via via che il corpo luteo rimpicciolisce diminuisce la produzione di ormoni. Al crollo della concentrazione di ormoni sessuali nel sangue iniziano le mestruazioni. 5 Se inizia la gravidanza il progesterone non diminuisce perché una parte dell'embrione continua a produrre quest'ormone, la mucosa interna dell'utero rimane attiva e ben irrorata di sangue per accogliere il prodotto del concepimento che si annida fra le sue cellule. In quel punto inizierà a svilupparsi la placenta. La pillola anticoncezionale si basa proprio sulla concentrazione di ormoni nel sangue. Per ventuno giorni la donna assume ogni giorno una pillola contenente ormoni sessuali. Questi ormoni raggiungono il sangue e quindi l'ipofisi. L'ipofisi non produce FSH e LH e non avviene l'ovulazione. Dopo 21 giorni di pillola la donna interrompe la cura per una settimana. Il crollo della presenza di ormoni nel sangue provoca le mestruazioni. 6 La donna, osservando alcuni cambiamenti nel suo corpo può avere informazioni sul proprio stato di fertilità: la temperatura basale: misurando la temperatura rettale ogni mattina alla stessa ora la donna scopre se ovula e quando ha ovulato. Infatti dopo l'ovulazione la temperatura sale di circa 2 decimi di grado e rimane alta fino a prima delle mestruazioni il muco vaginale: dopo le mestruazioni, di solito alcuni giorni prima dell'ovulazione, nella vagina è presente un muco filante, trasparente, descritto come "albume d'uovo". Dopo l'ovulazione la caratteristica del muco cambia: diventa più denso e più scuro. Il muco filante serve per consentire agli spermatozoi di vivere e muoversi agevolmente all'interno degli organi sessuali femminili. La donna è fertile da 5 giorni prima dell'ovulazione (in quanto gli spermatozoi vivono all'interno dell'utero e delle tube aspettando l'ovulo) a 4 giorni dopo l'ovulazione (in quanto l'ovulo vive e rimane fertile per alcuni giorni dopo l'ovulazione). Esistono oggi altri mezzi utilizzabili da tutte le donne per prevedere la data dell'ovulazione o per verificare se l'ovulazione è avvenuta: è in vendita un apparecchio elettronico che ricerca la presenza nell'urina di una sostanza chimica legata all'ovulazione è in vendita un piccolo microscopio che permette di osservare nella saliva la presenza di altri tipi di sostanze chimiche legate all'ovulazione In pratica la donna può capire che si avvicina l ovulazione osservando un segno: o la comparsa del muco filante, che quasi sicuramente ha ovulatato osservando due segni: o il cambiamento del muco che diventa denso o l innalzamento della temperatura di due decimi di grado L uso della pillola anticoncezionale stabilizza il ciclo, che diventa sempre di 28 giorni anche nelle donne che l avevano lungo o corto (infatti può essere usata anche come medicinale), si hanno ugualmente le mestruazioni nel periodo di sospensione della pillola (una settimana) ma non si ha l ovulazione, perché gli ormoni presenti nella pillola la bloccano. La pillola ha molti effetti collaterali e deve essere prescritta dal ginecologo dopo una serie di esami.

6 Il ciclo femminile in sei grafici

Apparato Riproduttore

Apparato Riproduttore Apparato Riproduttore LA RIPRODUZIONE. Ogni essere vivente può creare un altro essere vivente, ed è possibile grazie alla RIPRODUZIONE. La riproduzione è possibile grazie all APPARATO RIPRODUTTORE. A differenza

Dettagli

Che cosa è la infezione da HIV?

Che cosa è la infezione da HIV? Che cosa è l HIV? L HIV - human immunodeficiency virus è un virus che progressivamente distrugge le difese del nostro corpo contro le infezioni e alcuni tumori Che cosa è la infezione da HIV? L infezione

Dettagli

MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS)

MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS) MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS) COSA SONO? Sono malattie provocate da virus, batteri, parassiti o funghi; l infezione viene trasmessa attraverso i rapporti sessuali con persone malate o portatrici

Dettagli

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA:

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: HPV-test Pap-test 71% CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: FALSI MITI & REALTÀ DA CONOSCERE 1 Il carcinoma della cervice uterina colpisce solo donne in età avanzata 1 Studi recenti hanno evidenziato che il

Dettagli

www.italyontheroad.it

www.italyontheroad.it www.italyontheroad.it Woman s health Salute della Donna e pianificazione familiare. Informazioni generali e consigli. E importante che ogni Donna dopo i 21 anni vada, ogni 3 anni, presso un CONSULTORIO

Dettagli

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE ANATOMIA 2 Il corpo umano è costituito da organi ed apparati uguali tra maschi e femmine ad esclusione dell apparato riproduttivo. L apparato riproduttivo è composto

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale 1 Definizione Sono infezioni che colpiscono sia gli organi genitali che altre parti del corpo e che si trasmettono mediante i rapporti sessuali con persone infette. 2 Inquadramento

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A L AIDS MARTINA ZAMINATO CLASSE 3 A ANNO SCOLASTICO 2012/2013 AIDS e HIV: sintomi - cause - test - trasmissione Introduzione AIDS (Acquired Immune Deficiency Syndrome) sta per sindrome da immunodeficienza

Dettagli

PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO

PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO Cosa sono le MST? Le malattie sessualmente trasmissibili, dette anche malattie veneree,

Dettagli

Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande

Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande Nel novembre 2006 è stato omologato in Svizzera un nuovo vaccino che può proteggere le donne dal cancro del collo

Dettagli

I Papillomavirus sono tutti uguali?

I Papillomavirus sono tutti uguali? Cos è il Papillomavirus? Il Papillomavirus è un microscopico nemico della tua salute. Attento, però, a non sottovalutare la pericolosità di questo microrganismo lungo solo 55 milionesimi di millimetro.

Dettagli

GUIDA DI EDUCAZIONE SESSUALE PER LE GIOVANI DONNE

GUIDA DI EDUCAZIONE SESSUALE PER LE GIOVANI DONNE GUIDA DI EDUCAZIONE SESSUALE PER LE GIOVANI DONNE Tutto comincia da questo semplice schema che rappresenta un ciclo regolare di 28 giorni. o La prima fase o fase mestruale, è quella in cui avviene la perdita

Dettagli

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv Infezione da HIV e AIDS Capitolo 6 La sindrome da immunodeficienza acquisita (SIDA) o acquired immune deficiency syndrome (AIDS) è una malattia del sistema immunitario umano causata dal virus dell immunodeficienza

Dettagli

Prevenire i tumori del collo uterino INFORMAZIONI PER TUTTE LE DONNE

Prevenire i tumori del collo uterino INFORMAZIONI PER TUTTE LE DONNE Prevenire i tumori del collo uterino INFORMAZIONI PER TUTTE LE DONNE Indice Prefazione... 01 01 INTRODUZIONE... 03 Una grande sfida... 03 02 DOMANDE E RISPOSTE... 05 Quale è la causa del tumore del collo

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

La fertilità umana 1

La fertilità umana 1 La fertilità umana 1 La fertilità umana È la capacità per cui un uomo e una donna possono concepire un figlio in seguito ad un rapporto sessuale. Gli organi principali della fertilità sono l apparato genitale

Dettagli

Che cos è l AIDS. Il virus H.I.V. è la causa dell immunodeficienza acquisita

Che cos è l AIDS. Il virus H.I.V. è la causa dell immunodeficienza acquisita HIV e AIDS Che cos è l AIDS L A.I.D.S. o S.I.D.A. è una sindrome da immunodeficienza acquisita. E una malattia del sistema immunitario che ne limita e riduce le funzioni. Le persone colpite sono più suscettibili

Dettagli

ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI

ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI La Vaccinazione contro il Papillomavirus: una vaccinazione nata per prevenire un cancro Il cancro del collo

Dettagli

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE TUMORE DELLA CERVICE, LESIONI PRE-CANCEROSE e INFEZIONI DA PAPILLOMAVIRUS Perché, come, chi? INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE www.wacc-network.org PERCHÉ PREVENIRE IL CANCRO Tube di Falloppio Ovaio Che cos

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA DI PRESENTAZIONE SCHEDA DI PRESENTAZIONE TITOLO: L APPARATO RIPRODUTTORE BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: in questa unità di apprendimento si vuole trattare lo studio degli apparati riproduttori. DIDATTIZZAZIONE

Dettagli

4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV

4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV 4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV conosci 1/2 Ho 21 anni, sono una ragazza carina Con l ultimo ragazzo è durata tre mesi e, ahimè, ci sono stati rapporti non protetti...ora

Dettagli

Malattie sessualmente trasmesse

Malattie sessualmente trasmesse Malattie sessualmente trasmesse Che cosa sono le malattie sessualmente trasmesse? Le malattie sessualmente trasmesse (MST) sono infezioni che si possono contrarre attraverso i rapporti sessuali. Sono causate

Dettagli

L APPARATO RIPRODUTTORE

L APPARATO RIPRODUTTORE L APPARATO RIPRODUTTORE LA PUBERTA E I CARATTERI SESSUALI Responsabile della funzione biologica fondamentale che permette la conservazione della specie, responsabile cioè della riproduzione, è l'apparato

Dettagli

Ramón Lucas Lucas METODI DI REGOLAZIONE DELLA NATALITÀ

Ramón Lucas Lucas METODI DI REGOLAZIONE DELLA NATALITÀ Ramón Lucas Lucas METODI DI REGOLAZIONE DELLA NATALITÀ METODI ARTIFICIALI CONTRACCETTIVI Metodo Cosa è? Come agisce? Come si usa? Chi lo adopera? Preservativo Profilattico Condom Diaframma Spugna Spermicidi

Dettagli

Uno studio pilota sulla conoscenza dell HIV/AIDS tra gli immigrati.

Uno studio pilota sulla conoscenza dell HIV/AIDS tra gli immigrati. Corso di Laurea Magistrale In Lavoro, cittadinanza sociale, interculturalità Tesi di Laurea Uno studio pilota sulla conoscenza dell HIV/AIDS tra gli immigrati. Relatore Prof. Alessandro Battistella Correlatore

Dettagli

Meglio informati sulla contraccezione con la pillola

Meglio informati sulla contraccezione con la pillola Informazioni per le pazienti Meglio informati sulla contraccezione con la pillola -00 www.mepha.ch Quelli con l arcobaleno Quelli con l arcobaleno «Contraccezione con la pillola» Indice Il ciclo mestruale

Dettagli

HPV papillomavirus umani

HPV papillomavirus umani HPV papillomavirus umani Oltre 100 tipi, alcuni dei quali responsabili del cancro del collo dell utero : l importanza del vaccino Quali lesioni sono provocate dagli HPV? Le infezioni da HPV sono estremamente

Dettagli

HPV. proteggiti davvero. Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv)

HPV. proteggiti davvero. Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv) HPV proteggiti davvero Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv) Che cos è il Papillomavirus (hpv)? L hpv è un virus molto diffuso, che si trasmette in particolare attraverso

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

USA IL PRESERVATIVO SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV

USA IL PRESERVATIVO SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV USA IL PRESERVATIVO SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV CONOSCI 1/2 Ho 21 anni, sono una ragazza carina Con l ultimo ragazzo è durata tre mesi e, ahimè, ci sono stati rapporti non protetti...ora

Dettagli

LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica

LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica LO SCREENING Uno dei principali obiettivi della medicina è diagnosticare una malattia il

Dettagli

Diventa protagonista della tua vita sessuale e riproduttiva

Diventa protagonista della tua vita sessuale e riproduttiva In ogni caso... Diventa protagonista della tua vita sessuale e riproduttiva Mettere al mondo un figlio è una scelta importante Se non desideri ora avere un figlio, hai a disposizione molti metodi (reversibili

Dettagli

PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE

PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE Lo screening come forma di prevenzione LE INFEZIONI DA HPV (PAPILLOMA VIRUS UMANO) Cos è l HPV? L HPV è una categoria di virus molto diffusa. La trasmissione

Dettagli

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità La mini guida di Onda sulla contraccezione Testi a cura della Dott.ssa Nicoletta Orthmann Coordinatore Scientifico di Onda Qual è il ruolo della

Dettagli

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome).

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). IL VIRUS HIV L AIDS Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). L Aids è causato dal virus Hiv (Virus

Dettagli

COME PREVENIRE IL CANCRO. Dott.ssa Giulia Marini

COME PREVENIRE IL CANCRO. Dott.ssa Giulia Marini COME PREVENIRE IL CANCRO Dott.ssa Giulia Marini LA PREVENZIONE DEL CANCRO Prevenire il cancro è possibile: 1. Prima che si manifesti la malattia: con stili di vita adeguati e vaccini contro il cancro 2.

Dettagli

PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS

PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS in 2 parole... HIV = virus che causa l infezione Human Immunodeficiency Virus AIDS = Malattia in atto Acquired Immuno Deficency Syndrome 2 SIEROPOSITIVO SIGNIFICA AVERE

Dettagli

LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI LE MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE CHE COSA SONO Sono malattie che vengono trasmesse da una persona all'altra prevalentemente per contatto sessuale. Vengono anche

Dettagli

brevi appunti di viaggio. ..anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima.

brevi appunti di viaggio. ..anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima. brevi appunti di viaggio...anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima. A cura di: U.O. Screening citologico Via Monza, 2 Tel. 0651006618/6631 fax 0651006630 e.mail: screening.citologico@aslrmc.it

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Locale di Sesto San Giovanni Gruppo Pionieri. Attività Per i Giovani Educazione Sanitaria Scuole Elementari A.I.D.S.

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Locale di Sesto San Giovanni Gruppo Pionieri. Attività Per i Giovani Educazione Sanitaria Scuole Elementari A.I.D.S. CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Locale di Sesto San Giovanni Gruppo Pionieri Attività Per i Giovani Educazione Sanitaria Scuole Elementari A.I.D.S. COSA E L A.I.D.S.? Il sistema immunitario Il corpo umano

Dettagli

Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV

Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV ISIS ZENALE E BUTINONE - Treviglio Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV progetto di Alessia Salvatori classe 5bg - grafico coordinamento prof. Miriam Degani marzo 2012 Ricorda che.. Conoscerlo: Che cosa

Dettagli

LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ!

LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ! LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ! J + a cura di Prof. Maria Rita Gismondo Под редакцией профессора

Dettagli

Sessualità contraccezione e malattie sessualmente trasmesse

Sessualità contraccezione e malattie sessualmente trasmesse Sessualità contraccezione e malattie sessualmente trasmesse Crescere donna 1 Crescere uomo 2 3 La pubertà cervello ipotalamo fattori di rilascio ipofisi gonadotropine ovaia testicolo ormoni sessuali femminili

Dettagli

Sessualità coniugale e metodi naturali

Sessualità coniugale e metodi naturali INER-Italia Istituto per l Educazione alla Sessualità e alla Fertilità Sessualità coniugale e metodi naturali Corso di preparazione per animatori di fidanzati e giovani coppie di sposi LA REGOLAZIONE NATURALE

Dettagli

Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili

Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili Materiale elaborato con la supervisione della dott.ssa Barbara Ricciardi dai partecipanti al corso di formazione per volontari Comunicare

Dettagli

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI definizione Rischio da agenti biologici Si sviluppa in seguito all esposizione a microorganismi: BATTERI VIRUS PARASSITI .Le malattie infettive Il rapporto che l agente infettivo

Dettagli

non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero COSA CHIEDERSI...

non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero COSA CHIEDERSI... COSA CHIEDERSI... non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero REGIONE LAZIO COS'E' IL COLLO DELL'UTERO E' la parte dell'utero

Dettagli

Riproduzione e sviluppo

Riproduzione e sviluppo www.matematicamente.it Riproduzione e sviluppo (medicina) 1 Riproduzione e sviluppo Domande tratte dal test di ammissione a medicina, odontoiatria e veterinaria 1. Nel liquido spermatico di una sola eiaculazione

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

Test Monofase di Ovulazione Strisce (Urina) - Autodiagnosi

Test Monofase di Ovulazione Strisce (Urina) - Autodiagnosi Test Monofase di Ovulazione Strisce (Urina) - Autodiagnosi MANUALE D USO ATTENZIONE: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo manuale prima di utilizzare il prodotto. 0197 ITALIANO 2

Dettagli

Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni

Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni Apparato genitale femminile Ai genitali interni appartengono: le due ovaie, che sono le gonadi femminili, deputate

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008 Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008 Ornella Gottardi - U.O. Oncologia I.R.C.C.S. Multimedica Sesto S. Giovanni Epidemiologia dei tumori Disciplina

Dettagli

Introduzione. Origine e diffusione

Introduzione. Origine e diffusione Aids Introduzione La Sindrome da Immunodeficienza Acquisita (da cui l'acronimo SIDA in francese, in spagnolo e italiano) o Acquired Immune Deficiency Syndrome (AIDS in inglese, utilizzato comunque anche

Dettagli

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra Cara coppia L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra salute, ma possono anche nuocere alla salute del Vostro partner o del Vostro bambino. In occasione delle

Dettagli

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS Un emergenza da non dimenticare A livello globale, l epidemia di HIV-AIDS pare essersi stabilizzata. Il tasso di nuove infezioni è in costante diminuzione dalla

Dettagli

Cancro. Ecco i 3 screening salva vita.

Cancro. Ecco i 3 screening salva vita. Cancro. Ecco i 3 screening salva vita. Come tenersi aggiornati sui test offerti dal Ssn per il tumore del seno, della cervice uterina e del colon retto. Il vademecum del ministero Il ministero della Salute

Dettagli

APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO

APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO APPARATO RIPRODUTTORE MASCHILE GONADI VIE SPERMATICHE convogliano i gameti all uretra

Dettagli

L Inseminazione Intrauterina

L Inseminazione Intrauterina L Inseminazione Intrauterina Informazioni per la coppia UNITÀ OPERATIVA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA FONDAZIONE IRCCS IRCCS CA' GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO PAD. REGINA ELENA VIA M. FANTI,

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM 2 INTRODUZIONE Scopo di queste pagine è di fornire alcune informazioni di carattere generale, ma scientificamente corrette, circa il trattamento ormonale che viene somministrato alle persone affette da

Dettagli

Cos è Persona? Mano a mano che la vita cambia, anche le scelte in termini di contraccezione si evolvono di conseguenza.

Cos è Persona? Mano a mano che la vita cambia, anche le scelte in termini di contraccezione si evolvono di conseguenza. Mano a mano che la vita cambia, anche le scelte in termini di contraccezione si evolvono di conseguenza. Se stai vivendo una relazione a lungo termine e stai pensando di avere dei figli nel futuro potresti

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE Procreazione medico assistita L assistenza di un medico e di un biologo si dimostrano talvolta indispensabili per riuscire a diventare genitori. Quando una metodica di laboratorio, più o meno complessa,

Dettagli

sintomi,decorso coinfezioni

sintomi,decorso coinfezioni 2007 L epatite è un infiammazione del fegato; se è causata da un virus l epatite può essere trasmessa da una persona all altra.invece l epatite non è contagiosa se ha origine da abuso di alcool o medicamenti,

Dettagli

L epidemia di HIV/AIDS nel mondo

L epidemia di HIV/AIDS nel mondo 08/02/2011 L epidemia di HIV/AIDS nel mondo Gennaio 2011 Dipartimento di HIV/AIDS - OMS Dr. Antonio Gerbase L'infezione e la trasmissione 1 L'infezione, la malattia HIV (virus dell'immunodeficienza umana)

Dettagli

IL PROGRAMMA DI SCREENING REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO

IL PROGRAMMA DI SCREENING REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO SCREENING DEL TUMORE DEL COLLO DELL'UTERO IL TUMORE DEL COLLO DELL UTERO Il tumore del collo dell utero (o della cervice) è uno dei tumori più frequenti nella donna. In Italia ogni anno ci sono 3.500 nuovi

Dettagli

HIV e AIDS. Corso Ed. Sessualita` e Prevenzione MST Bresso, 5-8 gennaio 2011. Emanuele Biolcati Gruppo Pionieri di Torino

HIV e AIDS. Corso Ed. Sessualita` e Prevenzione MST Bresso, 5-8 gennaio 2011. Emanuele Biolcati Gruppo Pionieri di Torino Corso Ed. Sessualita` e Prevenzione MST Bresso, 5-8 gennaio 2011 Emanuele Biolcati Gruppo Pionieri di Torino Parleremo di... Introduzione HIV Definizione Metodi di contagio Test AIDS Statistiche 2 Commenti

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

A PESCARA. NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno

A PESCARA. NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno A PESCARA NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno LILT La LILT è l unico ente pubblico su base associativa impegnato nella lotta contro i tumori dal 1922 e operante sul territorio

Dettagli

IL VIRUS HIV e L AIDS

IL VIRUS HIV e L AIDS IL VIRUS HIV e L AIDS Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). L Aids è causato dal virus Hiv (Virus

Dettagli

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia 1. 7 domande sui tumori 2. Convivere con la malattia Dott. Andrea Angelo Martoni Direttore Unità Operativa di Oncologia Medica Policlinico S.Orsola-Malpighi Bologna 1. Cosa sono i tumori? i tumori Malattia

Dettagli

Igiene ed autoprotezione

Igiene ed autoprotezione Igiene ed autoprotezione Alessio Riitano Istruttore PSTI Croce Rossa Italiana Recapiti: E-mail: alessio.riitano@gmail.com Web: http://www.aleritty.net Creative Commons BY-NC-SA Riepilogo Il nostro organismo

Dettagli

E asintomatica nel 70-80% delle persone. Guarisce spontaneamente solo nel 15-25% dei casi, altrimenti diventa cronica.

E asintomatica nel 70-80% delle persone. Guarisce spontaneamente solo nel 15-25% dei casi, altrimenti diventa cronica. SENZA LA EPATITE CONOSCIAMOLA L infezione con il virus dell epatite C (HCV = Hepatitis C Virus): Colpisce principalmente il fegato infiammandolo (epatite) ma, in alcuni casi, anche altre parti del corpo

Dettagli

Le donne la luna e gli ormoni. Dott. Emanuela F. Russo Medico chirurgo Omeopata e agopuntore.

Le donne la luna e gli ormoni. Dott. Emanuela F. Russo Medico chirurgo Omeopata e agopuntore. Le donne la luna e gli ormoni Dott. Emanuela F. Russo Medico chirurgo Omeopata e agopuntore. Poche cose sono state strumentalizzate quanto la terapia ormonale sostitutiva dagli anni 60 in poi. Ma cosa

Dettagli

CONOSCIAMOLA. L infezione con il virus dell epatite C (HCV = Hepatitis C Virus):

CONOSCIAMOLA. L infezione con il virus dell epatite C (HCV = Hepatitis C Virus): SENZA LA EPATITE CONOSCIAMOLA L infezione con il virus dell epatite C (HCV = Hepatitis C Virus): Colpisce principalmente il fegato infiammandolo (epatite) ma, in alcuni casi, anche altre parti del corpo

Dettagli

Fibromi uterini, le soluzioni possibili

Fibromi uterini, le soluzioni possibili Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico Universitario A. Gemelli ROMA Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente Dipartimento di Bioimmagini e Scienze Radiologiche

Dettagli

IL TUMORE DELLA PROSTATA

IL TUMORE DELLA PROSTATA IL TUMORE DELLA PROSTATA Dott. CARMINE DI PALMA Andrologia, Urologia, Chirurgia Andrologica e Urologica, Ecografia Che cos è il cancro della prostata? Cancro significa crescita incontrollata di cellule

Dettagli

IN DIFESA DELLA VITA UMANA E SESSUALITA RESPONSABILE

IN DIFESA DELLA VITA UMANA E SESSUALITA RESPONSABILE IN DIFESA DELLA VITA UMANA E SESSUALITA RESPONSABILE LA MATERNITA VIPUO PUO RIGUARDARE? A CHE ETA UNA RAGAZZA SI PUO TROVARE IN GRAVIDANZA? DA BAMBINA A DONNA SENO FIANCHI PELI MESTRUAZIONI LIBIDO DA BAMBINO

Dettagli

La malattie a trasmissione sessuale (MST) La scuola incontra i giovani dalla consapevolezza alla sessualità sicura

La malattie a trasmissione sessuale (MST) La scuola incontra i giovani dalla consapevolezza alla sessualità sicura La malattie a trasmissione sessuale (MST) La scuola incontra i giovani dalla consapevolezza alla sessualità sicura No ginnastica Si sentimento, emozione MST IST IST Epidemiologia delle MST nel mondo WHO

Dettagli

La vaccinazione contro il papillomavirus

La vaccinazione contro il papillomavirus Conegliano, 9 maggio 2013 La vaccinazione contro il papillomavirus Dott.ssa Ester Chermaz Responsabile U.O. Profilassi delle Malattie Infettive Servizio Igiene e Sanità Pubblica ULSS 7 Pieve di Soligo

Dettagli

Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione. Ricerca quantitativa settembre 2012

Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione. Ricerca quantitativa settembre 2012 Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione Ricerca quantitativa settembre 2012 Questa ricerca COMMISSIONATA AD ASTRARICERCHE DA LILT NEL SETTEMBRE 2012 REALIZZATA TRA L'11 E

Dettagli

Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia. scuola

Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia. scuola Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia scuola morbillo vaccino parotite rosolia Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita 2004 Il morbillo è

Dettagli

Sviluppo di un tumore

Sviluppo di un tumore TUMORI I tumori Si tratta di diversi tipi di malattie, che hanno cause diverse e che colpiscono organi e tessuti differenti Caratteristica di tutti i tumori è la proliferazione incontrollata di cellule

Dettagli

MALATTIE INFETTIVE TRASMISSIBILI NELL'ATTIVITA' DI ESTETICA DELLA PERSONA Seconda parte

MALATTIE INFETTIVE TRASMISSIBILI NELL'ATTIVITA' DI ESTETICA DELLA PERSONA Seconda parte MALATTIE INFETTIVE TRASMISSIBILI NELL'ATTIVITA' DI ESTETICA DELLA PERSONA Seconda parte Dr.ssa Giovanna Mattei Dipartimento di Sanità Pubblica Servizio Igiene Pubblica Distretto di Reggio Centro 02/08/2005

Dettagli

pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più

pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più: Che cosʼè EllaOne, o pillola dei 5 giorni dopo? Condividi Segnala una violazione Segnala una violazione Blog successivo» Crea blog Entra pillola dei 5 giorni

Dettagli

ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE)

ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE) ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE) ORMONI FEMMINILI Altri effetti Gli estrogeni hanno inoltre importanti effetti metabolici: ad alte concentrazioni riducono

Dettagli

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI COSA SI PUO E COSA SI DEVE FARE? CHE COS E? La menopausa non

Dettagli

(ciclo vaginale) (azione degli ormoni estrogeni)

(ciclo vaginale) (azione degli ormoni estrogeni) Sistema Riproduttore Femminile (struttura e fisiologia) Il s.r.f. si compone di strutture atti alla produzione di gameti, le ovaie, e di una serie di organi che ne completano la funzionalità. L ovaio è

Dettagli

le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i

le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i Fisiologia della funzione ovarica Nucleo arcuato dell ipotalamo: produzione di GnRH (gonadotropin - releasing-hormon)

Dettagli

AIDS e HIV: sintomi, cause, test e trasmissione Salute e Benessere Inviato da : Giuseppe Ricci Pubblicato il : 28/12/2015 8:10:00

AIDS e HIV: sintomi, cause, test e trasmissione Salute e Benessere Inviato da : Giuseppe Ricci Pubblicato il : 28/12/2015 8:10:00 AIDS e HIV: sintomi, cause, test e trasmissione Salute e Benessere Inviato da : Giuseppe Ricci Pubblicato il : 28/12/2015 8:10:00 HIV puã² essere trasmesso attraverso il diretto contatto con il sangue

Dettagli

Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza

Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza di malattie particolari, come le malattie autoimmuni

Dettagli

Asl Provincia di Milano 1. Programma di prevenzione del carcinoma della cervice uterina, due strumenti efficaci:

Asl Provincia di Milano 1. Programma di prevenzione del carcinoma della cervice uterina, due strumenti efficaci: Asl Provincia di Milano 1 Programma di prevenzione del carcinoma della cervice uterina, due strumenti efficaci: il pap test e la vaccinazione contro il papillomavirus umano (hpv) RISPOSTE AI QUESITI RICORRENTI

Dettagli

Herpes Genitale. Come si previene?

Herpes Genitale. Come si previene? Herpes Genitale E una Malattia Sessualmente Trasmissibile molto diffusa causata da un virus (Herpes Virus) simile a quello che provoca le classiche vescicole sulla bocca. Una volta infettati, il virus

Dettagli

LA MENINGITE Sintomi e diagnosi

LA MENINGITE Sintomi e diagnosi LA MENINGITE La meningite è una infiammazione delle membrane che avvolgono il cervello e il midollo spinale (le meningi). La malattia generalmente è di origine infettiva e può essere virale o batterica.

Dettagli

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: COSA È NECESSARIO CONOSCERE. Martino. Giancarla. Milena. Ivano

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: COSA È NECESSARIO CONOSCERE. Martino. Giancarla. Milena. Ivano Clementina, 82 anni VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: Martino COSA È NECESSARIO Giancarla CONOSCERE Milena Ivano Vaccinazione antinfluenzale cosa è necessario conoscere. 2 La vaccinazione antinfluenzale è il

Dettagli

Bollettino Epidemiologico n. 102. e-mail: sep@aslbenevento1.it. AIDS: un'epidemia dimenticata

Bollettino Epidemiologico n. 102. e-mail: sep@aslbenevento1.it. AIDS: un'epidemia dimenticata Dipartimento di Prevenzione E&P ASL - Benevento La malattia Bollettino Epidemiologico n. 102 Servizio Epidemiologia e Prevenzione - 0824 308286-9 Fax 0824-308302 e-mail: sep@aslbenevento1.it AIDS: un'epidemia

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale Capitolo 7 Le malattie a trasmissione sessuale (MTS) sono causate da diversi microrganismi (batteri, virus, protozoi, parassiti o funghi), che si trasmettono da una persona

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

INFLUENZA E VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE (Campagna vaccinale antinfluenzale 2015-2016)

INFLUENZA E VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE (Campagna vaccinale antinfluenzale 2015-2016) INFLUENZA E VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE (Campagna vaccinale antinfluenzale 2015-2016) L influenza è un infezione respiratoria provocata da un virus. È molto contagiosa, perché si trasmette facilmente attraverso

Dettagli

Meglio informati sulla contraccezione con la pillola

Meglio informati sulla contraccezione con la pillola Informazioni per le pazienti Meglio informati sulla contraccezione con la pillola Quelli con l arcobaleno Tutte le guide Mepha sono disponibili al sito www.mepha.ch Per scandire il «QR-Code» con lo smartphone

Dettagli