LE MALATTIE A TRASMISSION E SESSU ALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE MALATTIE A TRASMISSION E SESSU ALE"

Transcript

1 LE MALATTIE A TRASMISSION E SESSU ALE Opuscolo Informativo Associazione Universitaria Koiné ONLUS

2

3 LE MALATTIE A TRASMISSONE SESSUALE (MTS) Le malattie a trasmissione sessuale (MTS) sono causate da batteri, virus, funghi o parassiti che si trasmettono da una persona all altra attraverso i rapporti sessuali non protetti (eterosessuali e omosessuali). Nel trattamento delle MTS, particolare attenzione deve essere sempre rivolta anche ai partners. I numeri L Aids è sicuramente la più temibile tra le malattie a trasmissione sessuale, ma non è certo l unica e nemmeno la più diffusa. Si contano oltre venti patologie causate da microrganismi (batteri, virus, funghi e parassiti) che utilizzano il sesso come veicolo per aggredire l organismo. Sono infezioni che colpiscono ogni anno circa 330 milioni di individui nel mondo, anche se, nella maggior parte dei casi, esiste una cura in grado di sconfiggerle. Lo stesso, purtroppo, non si può dire dell Aids, che però fa registrare un numero di contagi annui nettamente inferiore: 5 milioni circa. Il disturbo più comune è la tricomoniasi (120 milioni di nuovi casi all anno), seguita dalla clamidia (50 milioni) e dalla gonorrea (25 milioni). Le modalità di trasmissione Lo dice il nome stesso: le MTS si trasmettono prevalentemente attraverso un contatto sessuale. I microrganismi che ne sono responsabili sfruttano il contatto diretto dei liquidi organici (sperma e secrezioni vaginali) con le mucose per impiantarsi nell organismo, dove possono vivere e moltiplicarsi. Ma il contagio non si verifica solo nel corso dei cosiddetti rapporti completi non protetti (cioè effettuati senza l uso del profilattico); anche quelli anali e, seppure in misura minore, quelli orali possono risultare a rischio. Non è da escludere, inoltre, che alcune malattie (per esempio i condilomi) si propaghino grazie alla condivisione di asciugamani, biancheria, e articoli intimi in genere. È comunque scarsamente probabile dal momento che questi microrganismi hanno scarse possibilità di sopravvivere nell ambiente esterno. Impossibile, invece, contrarre una MTS per mezzo di tosse e starnuti, come pure per mezzo dei comuni contatti sociali (per esempio frequentando piscine o servendosi di bagni pubblici). A condizione, naturalmente, che si rispettino le più elementari norme igieniche.

4 I soggetti a rischio Anche un solo contatto intimo con una persona già infetta è sufficiente per contrarre una malattia a trasmissione sessuale. Va da sé che le probabilità aumentano in proporzione al numero dei compagni di letto. I soggetti più a rischio, pertanto, sono quelli che hanno rapporti con partner diversi, specie se occasionali. Ciò non significa che con le relazioni stabili non si corrano rischi; i germi responsabili delle MTS, infatti, possono essere presenti nell organismo da molto tempo senza provocare alcun sintomo ed in tal caso il soggetto malato, non consapevole di esserlo, può trasmettere l infezione al proprio partner. I sintomi Inizialmente il soggetto portatore di una malattia a trasmissione sessuale può non presentare sintomi, oppure questi possono essere talmente lievi e vaghi da rendere difficile la diagnosi. A volte, i segni dell infezione non sono visibili perché si manifestano all interno del corpo. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, sono piuttosto evidenti, e quelli locali più comuni sono: perdite vaginali anomale per quantità, odore o colore secrezioni uretrali prurito, bruciore o dolore associato alla minzione (atto di urinare) o ai rapporti sessuali piccole ulcere, bolle o vescicole nella zona genitale. In generale la gravità dei sintomi, locali o ad organi profondi, varia in funzione del tipo di patologia e della tempestività con cui la stessa è riscontrata ed affrontata. Le conseguenze Ad eccezione di Aids ed Epatiti, patologie per le quali non esistono ancora terapie risolutive, le MTS non comportano gravi conseguenze in termini di salute, se trattate. Le Malattie Veneree classiche come Sifilide e Gonorrea, che hanno seminato il panico fino agli anni Quaranta, sono oggi pericolose quanto un comune raffreddore, grazie alla comparsa degli antibiotici. Candida e Tricomoniasi causano banali infezioni all ultimo tratto delle vie urinarie (balaniti e uretriti nell uomo, vulviti e vaginiti nella donna),

5 curabili con l applicazione locale di creme. Attenzione, però. La completa guarigione è possibile solo se il disturbo viene diagnosticato e trattato tempestivamente. In caso contrario si rischia non solo di contagiare altre persone, ma anche di andare incontro a numerose complicazioni. Virus quali l herpes simplex e il papilloma umano, ad esempio, sono chiamati in causa nell insorgenza di forme pre-tumorali e tumorali che interessano il collo dell utero. Infezioni come la clamidia e la stessa gonorrea, poi, possono raggiungere i testicoli e la prostata nell uomo, nonché le parti alte, pelviche, dell apparato genitale nelle donne (utero, ovaie, tube): le conseguenze più importanti sono la malattia infiammatoria pelvica o PID nelle donne, e la sterilità in entrambe i sessi. Si tratta, comunque, di casi estremi. In genere le MTS si limitano ad attaccare le parti del corpo coinvolte nel contatto sessuale: la zona genitale e le vie urinarie (uretra e vescica) nel coito tradizionale, la bocca e la gola nei rapporti orali, il retto in quelli anali. La prevenzione L unico strumento di prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale è il preservativo. Detto questo, è bene ricordare un paio di regole fondamentali per ridurre i rischi di contagio: curare sempre l igiene personale e di coppia, lavando bene i genitali prima e dopo ogni rapporto sessuale. A tal fine è opportuno utilizzare un sapone acido, mentre è sconsigliato ricorrere alle lavande vaginali, che possono facilitare l attecchimento delle infezioni in quanto alterano le secrezioni femminili. In condizioni normali, infatti, la vagina possiede dei meccanismi di autodetersione che fungono da efficace sistema di difesa. L uso di lavande interne, quindi, va limitato a particolari situazioni individuate dal medico. Quando si contrae una malattia a trasmissione sessuale è importante informare il partner. Così come è importante, a titolo cautelativo, non provare remore nel domandargli se soffre o ha sofferto a sua volta di MTS. La terapia È importante rivolgersi subito al medico in presenza di segni o disturbi localizzati ai genitali e quando si sospetta di essere stati infettati attraverso un rapporto non protetto. In alternativa è possibile contattare

6 il consultorio familiare di zona o uno specialista (ambulatori MTS, infettivologici, dermatologici, urologici, ginecologici). Di solito basta un semplice colloquio o un rapido esame per accertare l eventuale contagio, con eventuali esami di laboratorio a completamento. In caso di diagnosi di una qualsiasi MTS è bene sottoporsi ad un insieme di esami di laboratorio che i centri MTS propongono, al fine di verificare la presenza di eventuali altre infezioni trasmesse sessualmente. Se necessario, un intervento tempestivo può risolvere rapidamente il problema, impedendo che degeneri o si estenda ad altre persone. Naturalmente la terapia va calibrata in base ai microrganismi specifici che hanno causato l infezione: talvolta è sufficiente un trattamento locale, talaltra uno sistemico, orale o iniettivo, eventualmente esteso al partner. Solo per le patologie di origine virale (Aids, herpes genitale, epatiti e condilomi) non esiste una cura definitiva perché i virus, di solito, restano nell organismo. A ogni modo la guarigione non garantisce l immunità. Diverse MTS, infatti, possono tornare a colpire chi ne ha sofferto in passato ed è riuscito a venirne fuori. Un motivo in più per adottare adeguate forme di prevenzione.

7 LE MALATTIE CANDIDIASI Candida, può causare infezioni del tratto genitale e urinario, più facilmente nella donna ma anche nell uomo. La candidosi è causata da un fungo che vive sul nostro corpo senza dare problemi, e che si manifesta in caso di scarsa igiene, di immunodepressione (patologie croniche, antibioticoterapia, diabete). Quindi, questa malattia non è necessariamente legata all attività sessuale, ma può essere trasmessa anche grazie a questa. Come si manifesta? Con perdite dalla vie genitali di aspetto caratteristico a seconda del tipo di infezione, prurito e arrossamento nell area genitale o anale, dolore al passaggio di urina e durante il rapporto sessuale. Come si trasmette? Con rapporti sessuali non protetti. Esaminando al microscopio le secrezioni genitali e con l esame colturale. Antibiotici/antimicotici per bocca e/o terapia locale (ovuli, creme, lavande). EPATITI VIRALI (HAV. HBV, HCV) Cosa sono? Sono malattie virali che colpiscono prevalentemente il fegato. Come si manifestano? Epatite acuta: può essere l espressione dell avvenuta infezione, si palesa con nausea, vomito, malessere generale più o meno intenso, talora ittero (colore giallo della pelle e degli occhi). Può essere però totalmente senza sintomi, rilevandosi solo alterazioni di laboratorio;

8 Epatite cronica: possibile evoluzione, anche silente (ossia asintomatica) dell infezione da HBV ed HCV; può progredire negli anni fino a dare cirrosi e/o tumori del fegato. Come si trasmette? Epatite da HAV con: Rapporti oro-genitali/anali. Epatiti da HBV e HCV con: Rapporti sessuali non protetti (vaginali, anali); Sangue: scambio di siringhe infette, strumenti per tatuaggi e piercing contaminati con sangue infetto, uso in comune di oggetti (rasoi, forbicine, spazzolino da denti, ecc.) contaminati da sangue; Da madre infetta al bambino (durante la gravidanza, il parto e l allattamento al seno). Con test specifici del sangue. L epatite HAV guarisce senza complicazioni; per le epatiti da HBV ed HCV, che possono cronicizzare, esistono dei trattamenti farmacologici, pur complessi e costosi. Prevenzione Esistono i vaccini contro l Epatite de HAV e da HBV. GONORREA È un infezione batterica, causata da Neisseria gonorreae presente nelle secrezioni purulente dei genitali delle persone infette. Come si manifesta? Dopo 2-20 giorni dal contagio, bruciore a urinare o all ano, perdita dai genitali di materia purulenta (più evidente nell uomo), mal di gola in caso di infezione al cavo orale. Se non trattata, nella donna, può portare a sterilità.

9 Come si trasmette? Rapporti sessuali non protetti, attraverso il contatto con i genitali esterni, vagina, bocca, ano. L assenza di contatto con lo sperma, non evita il contagio. Con un tampone delle secrezioni genitali o del cavo orale. Viene curata con antibiotici, ma si sta diffondendo resistenza ad essi. L infezione può essere contratta nuovamente. HERPES GENITALE È una infezione causata dal virus HSV. Come si manifesta? Può dare sia manifestazioni lievi (arrossamento e bruciore), sia numerose vescicole/ulcerazioni dolorose in zona genitale. L infezione tende a ripresentarsi nel tempo, soprattutto in occasione di stress fisici o psichici, poiché il virus persiste nell organismo. Come si trasmette? Con i rapporti sessuali non protetti, per contatto con le mucose infette. È clinica con l osservazione delle lesioni. Non esiste una terapia risolutiva; i farmaci antivirali disponibili sono però in grado di abbreviare la durata delle lesioni e ridurre l intensità dei sintomi, oltre a diminuire la ricomparsa delle recidive. HIV/AIDS L AIDS (Sindrome da Immunodeficienza Acquisita) è una malattia causata dal virus HIV e consiste nella progressiva diminuzione delle difese dell organismo.

10 Come si manifesta? I sintomi di prima infezione sono aspecifici e non costanti; successivamente per anni possono mancare completamente, essendo l infezione rilevabile solo con esami di laboratorio specifici. Nel tempo però, al realizzarsi di una situazione di immunodeficienza, compaiono altre malattie, infettive e non, anche molto gravi. Come si trasmette? Rapporti sessuali non protetti (vaginali, anali) con persone infette; Sangue: scambio di siringhe infette, strumenti per tatuaggi e piercing contaminati con sangue infetto, uso in comune di oggetti (rasoi, forbicine, spazzolino da denti, ecc.) contaminati da sangue; Da madre infetta al bambino (durante la gravidanza, il parto e l allattamento al seno). Come non si trasmette? Con strette di mano, baci, abbracci, morsi, graffi. Saliva, tosse, lacrime, sudore, urina, feci. Piatti, bicchieri, posate. Gabinetti, docce, piscine, saune, palestre. Con il test per la ricerca degli anticorpi per HIV. Nei primi mesi dopo il contagio può rimanere negativo, perciò è bene ripeterlo, fino a 3 mesi dopo il rapporto a rischio. La terapia con farmaci antivirali, anche questi complessi e costosi, è attualmente abbastanza efficace nel cronicizzare l infezione ma va proseguita per tutta la vita, e ha inoltre possibili effetti collaterali anche piuttosto gravi.

11 INFEZIONE DA CHLAMYDIA ed ALTRE INFEZIONI DEL TRATTO GENITALE Chlamydia è un genere di batteri che vive all interno delle cellule e determina infiammazioni urinarie genitali. Nelle stesse sedi possono agire altri microrganismi, come Mycoplasma e Ureaplasma. Come si manifestano? Spesso senza disturbi, dopo 1-3 settimane possono dare sintomi alle vie uro-genitali: nell uomo provocano bruciore a urinare e secrezioni dal pene, nella donna anche dolori addominali e coinvolgimento degli organi pelvici, con possibili aborti e sterilità. Non vi è specificità dei sintomi rispetto alle diverse cause possibili. Alcuni ceppi di Chlamydia provocano in Linfogranuloma venereo, caratterizzato da tumefazioni dei linfonodi inguinali, febbre, ulcerazioni genitali od anorettali. Come si trasmette? Con rapporti sessuali non protetti. Con uno specifico tampone delle secrezioni genitali o su un campione di urine. Con antibiotici, di diverso tipo a seconda dei germi riscontrati. CONDILOMI E ALTRE MANIFESTAZIONI DA HPV È un infezione dovuta a diversi tipi del virus HPV. Come si manifesta? L infezione decorre, nella maggioranza dei casi, senza sintomi oppure si manifesta con escrescenze (verruche o condilomi) ai genitali. Talora, in caso di infezioni che persistono nel tempo e dopo diversi anni, può dare origine a tumori delle vie genitali (all utero, nelle donne).

12 Come si trasmette? Durante i rapporti sessuali non protetti. Il virus può comunque trasmettersi anche attraverso il contatto con altre parti del corpo, determinando la comparsa delle cosiddette verruche nella sede di penetrazione. Clinica con l osservazione delle lesioni o, nelle donne, con il PAP test. Nelle donne il virus può infatti localizzarsi al collo dell utero e causare un tumore. Per questo motivo tutte le donne, tra i 25 e i 64 anni, dovrebbero eseguire, ogni 3 anni, il PAP test, per una diagnosi precoce. Analogamente, gli uomini portatori di Hpv possono essere a rischio di tumore al pene e all ano. Applicazione locale di preparati specifici, bruciatura delle lesioni. L infezione può essere contratta nuovamente. Prevenzione Oltre al profilattico, è a disposizione un vaccino per le donne che non sono ancora venute al contatto col virus. PEDICULOSI È una parassitosi causata dai pidocchi, i quali depongono uova (lendini) che si schiudono in 7-10 giorni. Le larve completano il loro sviluppo in 7-13 giorni. Le uova sono attaccate alla base dei capelli con una sostanza collosa molto resistente e possono sfuggire al pettine. Come si manifesta? Il sintomo più caratteristico, ma non sempre presente, è il prurito localizzato al cuoio capelluto o nell area genitale. Come si trasmette? La parassitosi si diffonde prevalentemente in condizioni di affollamento (scuole, oratori, colonie, ecc) tramite contatto diretto con una persona infestata (anche durante il rapporto sessuale) o indiretto attraverso pettini, spazzole, cappelli. L infestazione avviene indipendentemente dal livello di pulizia personale.

13 Con il riscontro, tramite una lente, del pidocchio e/o delle uova tra i capelli o i peli del pube e, in alcuni casi, alle ciglia, sopracciglia, barba. Il trattamento è costituito da prodotti appositi, in crema, schiuma e gel, da applicare localmente. Nella maggior parte dei casi, le uova e i pidocchi devono anche essere meccanicamente rimossi con un pettine. Dopo una settimana, per eliminare i pidocchi nati da eventuali uova sopravvissute, bisogna ripetere il trattamento. Non esistono trattamenti preventivi. Ulteriori provvedimenti Controllare tutti i componenti della famiglia e le persone venute a stretto contatto. Lavare in lavatrice (60 ) o a secco federe, lenzuola, asciugamani e gli indumenti (in particolare cappelli, sciarpe, giocattoli in stoffa, ecc.) a contatto con il capo e con il collo; passare l aspirapolvere su poltrone, divani, materassini e tappeti dove i bambini giocano. Pettini e spazzole vanno immersi in acqua bollente per 10 minuti. La disinfestazione dei locali non porta vantaggi poiché il pidocchio non è in grado di sopravvivere a lungo nell ambiente. Per evitare la diffusione del contagio si raccomanda alle famiglie un controllo frequente, almeno settimanale, dei capelli. SCABBIA È una malattia della pelle provocata da un piccolissimo insetto non visibile ad occhio nudo, l acaro. Gli acari si attaccano agli indumenti che sono a contatto con la pelle malata e quindi possono diffondersi. Come si manifesta? La malattia si manifesta con un fastidioso prurito prevalentemente notturno. Come si trasmette? Il parassita si trasmette alle persone attraverso: Il contatto diretto, da persone malate. Il contatto indiretto, con l uso in comune di biancheria, asciugamani o biancheria intima ecc., usati da poco.

14 Con il riscontro dell acaro dalla cute. Con farmaci applicati localmente su tutta la cute. SIFILIDE È causata da un batterio (spirocheta), il Treponema Pallidum. Come si manifesta? Il periodo di incubazione varia tra i 10 e i 90 giorni (in media 21 gg.), dopo il quale si possono manifestare diversi quadri clinici, prevalentemente: il cosiddetto sifiloma, piccola ulcerazione non dolente, nel punto in cui è avvenuto il contagio (genitali o bocca), di breve durata; dopo anche vari mesi, le roseole, eruzioni cutanee diffuse, ingrossamento dei linfonodi. Come si trasmette? Attraverso il contatto diretto con ulcere infette (sesso vaginale, anale e orale).si può trasmettere, in gravidanza, dalla madre al feto, causando morte in utero o la nascita di un bimbo affetto da sifilide congenita. Con un test su sangue per la ricerca degli anticorpi, in media positivo dopo almeno 40 giorni dal contagio. Terapia antibiotica. L infezione può essere contratta nuovamente. TIGNA del capo e del corpo La Tigna è una malattia contagiosa della pelle, dei peli e delle unghie causata da varie specie di funghi conosciuti con il nome di dermatofiti. Come si manifesta? Il periodo di incubazione è variabile, in genere tra i 5 e i 14 giorni dal contatto. La malattia si manifesta con chiazze rotondeggianti arrossate

15 che tendono ad estendersi in periferia e a schiarirsi al centro. Nel caso di Tigna del capo, i capelli si spezzano facilmente. Come si trasmette? L infezione si trasmette per contatto diretto da animali infetti (cane, gatto) o da persone ammalate. Può essere contratta anche per contatto indiretto, in particolare con l uso in comune di indumenti, pettini, spazzole, cappelli e calzature. Dopo l inizio di un adeguato trattamento, la malattia non è più contagiosa. La effettua lo specialista con l esame clinico e la microscopia. Con farmaci locali e per bocca. Come si può prevenire? Con le comuni norme igieniche che tutti dovrebbero osservare, come: Uso strettamente personale di indumenti, cappelli, spazzole, pettini e articoli da toeletta in genere; Evitare di camminare a piedi nudi in luoghi pubblici quali piscine, palestre, docce ecc.; Effettuare accurata e prolungata disinfezione dei piedi prima di entrare in piscina; Evitare di accarezzare cani, gatti o altri animali di cui non si conosce lo stato di salute, a maggior ragione se si nota che hanno il pelo malato; Far controllare periodicamente dal veterinario i propri animali domestici. Come fare per non diffonderla? È importante osservare le seguenti indicazioni: Lavare separatamente la biancheria in lavatrice ad alta temperatura (90 ); Far controllare dal Veterinario gli animali eventualmente venuti a contatto con le persone che si sono ammalate (gli animali possono essere portatori sani).

16 TRICOMONIASI Un infezione del tratto genitourinario da Trichomonas vaginalis. un protozoo flagellato che può colpire ambo i sessi. Come si manifesta? Il periodo di incubazione varia tra i 10 e i 90 giorni (media 21 gg.) dopo il quale si possono manifestare diversi quadri clinici: negli uomini si può presentare in forma asintomatica, o con irritazione all interno del pene o piccole perdite e leggero bruciore dopo la minzione o l eiaculazione; nelle donne, invece, perdite vaginali dall odore forte, dolori durante i rapporti sessuali e la minzione, irritazione o prurito nella zona dei genitali. Come si trasmette? Mediante i rapporti sessuali, vaginali, o il semplice contatto con la vulva di una partner infetta. Nelle donne con l esame di un campione di secrezione vaginale. Negli uomini, con l esame delle urine. E sempre opportuno eseguire altri test per escludere altre MST. Viene curata con terapia antibiotica. VAGINOSI BATTERICA E la più frequente infezione vaginale nelle donne in età fertile; si sviluppa quando la flora batterica vaginale perde il normale equilibrio, per cui alcuni tipi di batteri iniziano a proliferare e prevalere: tra questi il principale è Gardenella vaginalis. Come si manifesta? Il cattivo odore, spesso descritto come odore di pesce, è il primo sintomo della vaginosi: molto più forte e intenso del normale, lo si nota immediatamente. Può essere più o meno intenso a seconda della paziente, ma è comunque piuttosto tipico. E sempre bene però rivolgersi al medico per una corretta diagnosi.

17 Come si trasmette? Nella donna la vaginosi potrebbe essere collegata all attività sessuale, ma non ci sono prove incontrovertibili a favore della sua trasmissione sessuale, tanto che anche ragazze ancora vergini possono contrarla. Essendo provocata da uno squilibrio chimico e biologico della flora batterica vaginale, può essere causata anche dall uso di antibiotici o da squilibri del ph dovuti a cause diverse. E necessaria una visita ginecologica ed analisi di laboratorio di vario tipo. La infezione da Gardnerella può regredire spontaneamente, senza alcuna terapia, ma tutte le donne che avvertono i sintomi dovrebbero farsi curare per evitare complicazioni, soprattutto in caso di gravidanza. Si può curare con una terapia di tipo antibiotico, ma può ripresentare. Come si può prevenire? Come fare per non diffonderla? I ricercatori non sono ancora riusciti a far luce completamente sulla vaginosi batterica e sulla gardnerella, quindi non si sa esattamente quali siano le tecniche di prevenzione più efficaci; si sa che però che la vaginosi è spesso collegata alla presenza di un nuovo partner maschile o di diversi partner. Le seguenti semplici tecniche di prevenzione possono contribuire a diminuire il rischio di squilibri della flora batterica vaginale e di conseguenti vaginosi dovute ad insediamento della gardnerella: astinenza, riduzione del numero di partner, igiene corretta, senza lavande vaginali, assunzione di tutti i farmaci prescritti, anche se i sintomi sono scomparsi.

18

19

20 Associazione Universitaria Koiné ONLUS Con il patrocinio di: Comune di Forlì Assessorato alle Politiche Giovanili

MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE, HIV/AIDS E ECTOPARASSiTOSI

MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE, HIV/AIDS E ECTOPARASSiTOSI MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE, HIV/AIDS E ECTOPARASSiTOSI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO CENTRO DI RIFERIMENTO HIV MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE CRH-MTS Milano - viale Jenner 44 Tel. 02 89578.9871

Dettagli

PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO

PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO Cosa sono le MST? Le malattie sessualmente trasmissibili, dette anche malattie veneree,

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale 1 Definizione Sono infezioni che colpiscono sia gli organi genitali che altre parti del corpo e che si trasmettono mediante i rapporti sessuali con persone infette. 2 Inquadramento

Dettagli

Malattie sessualmente trasmesse

Malattie sessualmente trasmesse Malattie sessualmente trasmesse Che cosa sono le malattie sessualmente trasmesse? Le malattie sessualmente trasmesse (MST) sono infezioni che si possono contrarre attraverso i rapporti sessuali. Sono causate

Dettagli

MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS)

MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS) MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS) COSA SONO? Sono malattie provocate da virus, batteri, parassiti o funghi; l infezione viene trasmessa attraverso i rapporti sessuali con persone malate o portatrici

Dettagli

LE INFEZIONI SESSUALMENTE TRASMESSE:

LE INFEZIONI SESSUALMENTE TRASMESSE: LE INFEZIONI SESSUALMENTE TRASMESSE: la conoscenza è il primo passo per combatterle www.aslbrescia.it A cura dell Azienda Sanitaria Locale di Brescia Servizio Medicina del Disagio Ambulatorio Malattie

Dettagli

Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili

Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili Materiale elaborato con la supervisione della dott.ssa Barbara Ricciardi dai partecipanti al corso di formazione per volontari Comunicare

Dettagli

HPV papillomavirus umani

HPV papillomavirus umani HPV papillomavirus umani Oltre 100 tipi, alcuni dei quali responsabili del cancro del collo dell utero : l importanza del vaccino Quali lesioni sono provocate dagli HPV? Le infezioni da HPV sono estremamente

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale Capitolo 7 Le malattie a trasmissione sessuale (MTS) sono causate da diversi microrganismi (batteri, virus, protozoi, parassiti o funghi), che si trasmettono da una persona

Dettagli

LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ!

LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ! LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ! J + a cura di Prof. Maria Rita Gismondo Под редакцией профессора

Dettagli

INFEZIONI A TRASMISSIONE SESSUALE

INFEZIONI A TRASMISSIONE SESSUALE Grafica: Pablo Comunicazione Gennaio 2014 info: Numero Verde 800 033033 Giorni feriali dalle ore 8,30 alle ore 17,30 sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,30 HTTP://GUIDASERVIZI.SALUTER.IT SCRIVENDO NEL CAMPO

Dettagli

infezioni a trasmissione sessuale mi informo, mi proteggo, mi controllo

infezioni a trasmissione sessuale mi informo, mi proteggo, mi controllo infezioni a trasmissione sessuale mi informo, mi proteggo, mi controllo Infezioni a trasmissione sessuale Quando si parla di infezioni che si trasmettono attraverso i rapporti sessuali, si pensa all AIDS

Dettagli

Herpes Genitale. Come si previene?

Herpes Genitale. Come si previene? Herpes Genitale E una Malattia Sessualmente Trasmissibile molto diffusa causata da un virus (Herpes Virus) simile a quello che provoca le classiche vescicole sulla bocca. Una volta infettati, il virus

Dettagli

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA:

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: HPV-test Pap-test 71% CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: FALSI MITI & REALTÀ DA CONOSCERE 1 Il carcinoma della cervice uterina colpisce solo donne in età avanzata 1 Studi recenti hanno evidenziato che il

Dettagli

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI definizione Rischio da agenti biologici Si sviluppa in seguito all esposizione a microorganismi: BATTERI VIRUS PARASSITI .Le malattie infettive Il rapporto che l agente infettivo

Dettagli

LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI LE MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE CHE COSA SONO Sono malattie che vengono trasmesse da una persona all'altra prevalentemente per contatto sessuale. Vengono anche

Dettagli

Che cosa è la infezione da HIV?

Che cosa è la infezione da HIV? Che cosa è l HIV? L HIV - human immunodeficiency virus è un virus che progressivamente distrugge le difese del nostro corpo contro le infezioni e alcuni tumori Che cosa è la infezione da HIV? L infezione

Dettagli

PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS

PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS in 2 parole... HIV = virus che causa l infezione Human Immunodeficiency Virus AIDS = Malattia in atto Acquired Immuno Deficency Syndrome 2 SIEROPOSITIVO SIGNIFICA AVERE

Dettagli

PEER EDUCATION E PREVENZIONE DALLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

PEER EDUCATION E PREVENZIONE DALLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI PEER EDUCATION E PREVENZIONE DALLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO AIDS L'AIDS è una sindrome clinica caratterizzata da un progressivo

Dettagli

La nuova epidemiologia delle Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS). Oggi le Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS) costituiscono un vasto gruppo di

La nuova epidemiologia delle Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS). Oggi le Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS) costituiscono un vasto gruppo di La nuova epidemiologia delle Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS). Oggi le Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS) costituiscono un vasto gruppo di malattie infettive molto diffuse e le cui cure assorbono

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Regionale Pionieri Toscana HIV EPATITI MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Regionale Pionieri Toscana HIV EPATITI MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Regionale Pionieri Toscana HIV EPATITI MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI Corso Aspiranti Pionieri CRI Pisa San Frediano a Settimo 8 Nov. 2006 Monitore C.R.I. SPINELLI

Dettagli

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv Infezione da HIV e AIDS Capitolo 6 La sindrome da immunodeficienza acquisita (SIDA) o acquired immune deficiency syndrome (AIDS) è una malattia del sistema immunitario umano causata dal virus dell immunodeficienza

Dettagli

I Papillomavirus sono tutti uguali?

I Papillomavirus sono tutti uguali? Cos è il Papillomavirus? Il Papillomavirus è un microscopico nemico della tua salute. Attento, però, a non sottovalutare la pericolosità di questo microrganismo lungo solo 55 milionesimi di millimetro.

Dettagli

malattie sessualmente trasmissibili

malattie sessualmente trasmissibili malattie sessualmente trasmissibili prevenzione, diagnosi e terapia a cura di Tiziano Cappelletto, ginecologo in collaborazione con Giampaolo Contemori, andrologo Sandro Pasquinucci, infettivologo Patrizio

Dettagli

4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV

4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV 4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV conosci 1/2 Ho 21 anni, sono una ragazza carina Con l ultimo ragazzo è durata tre mesi e, ahimè, ci sono stati rapporti non protetti...ora

Dettagli

Pediculosi del capo. Che cos'è

Pediculosi del capo. Che cos'è Pediculosi del capo Che cos'è La pediculosi è una infestazione da parte di pidocchi, piccoli insetti che vivono succhiando il sangue dell'ospite. Esistono 3 tipi di pidocchi: il pidocchio della testa,

Dettagli

MALATTIE INFETTIVE TRASMISSIBILI NELL'ATTIVITA' DI ESTETICA DELLA PERSONA Seconda parte

MALATTIE INFETTIVE TRASMISSIBILI NELL'ATTIVITA' DI ESTETICA DELLA PERSONA Seconda parte MALATTIE INFETTIVE TRASMISSIBILI NELL'ATTIVITA' DI ESTETICA DELLA PERSONA Seconda parte Dr.ssa Giovanna Mattei Dipartimento di Sanità Pubblica Servizio Igiene Pubblica Distretto di Reggio Centro 02/08/2005

Dettagli

CISTITE. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate

CISTITE. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate CISTITE A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate Cos è la CISTITE? La cistite è la più comune e frequente malattia delle vie urinarie e può colpire

Dettagli

HPV. proteggiti davvero. Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv)

HPV. proteggiti davvero. Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv) HPV proteggiti davvero Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv) Che cos è il Papillomavirus (hpv)? L hpv è un virus molto diffuso, che si trasmette in particolare attraverso

Dettagli

PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE

PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE Lo screening come forma di prevenzione LE INFEZIONI DA HPV (PAPILLOMA VIRUS UMANO) Cos è l HPV? L HPV è una categoria di virus molto diffusa. La trasmissione

Dettagli

Che cos è l AIDS. Il virus H.I.V. è la causa dell immunodeficienza acquisita

Che cos è l AIDS. Il virus H.I.V. è la causa dell immunodeficienza acquisita HIV e AIDS Che cos è l AIDS L A.I.D.S. o S.I.D.A. è una sindrome da immunodeficienza acquisita. E una malattia del sistema immunitario che ne limita e riduce le funzioni. Le persone colpite sono più suscettibili

Dettagli

AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione sessuale (MTS) HIV e AIDS

AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione sessuale (MTS) HIV e AIDS Specialista in Medicina Legale Via Ragusa 4 20125 Milano Tel. 02 66 809 704 mariocorcelli@fastwebnet.it Articolo tratto dal sito: www.medico-legale.it Titolo: AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV

Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV ISIS ZENALE E BUTINONE - Treviglio Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV progetto di Alessia Salvatori classe 5bg - grafico coordinamento prof. Miriam Degani marzo 2012 Ricorda che.. Conoscerlo: Che cosa

Dettagli

Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande

Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande Nel novembre 2006 è stato omologato in Svizzera un nuovo vaccino che può proteggere le donne dal cancro del collo

Dettagli

Azienda Sanitaria Firenze

Azienda Sanitaria Firenze Azienda Sanitaria Firenze LA PEDICULOSI NELLE SCUOLE prevenzione e controllo Assistente Sanitario Dott.ssa Elisa Sereno, Dott.ssa Daniela Zocchi U.O. Assistenza Sanitaria in Ambito Preventivo Direttore

Dettagli

La malattie a trasmissione sessuale (MST) La scuola incontra i giovani dalla consapevolezza alla sessualità sicura

La malattie a trasmissione sessuale (MST) La scuola incontra i giovani dalla consapevolezza alla sessualità sicura La malattie a trasmissione sessuale (MST) La scuola incontra i giovani dalla consapevolezza alla sessualità sicura No ginnastica Si sentimento, emozione MST IST IST Epidemiologia delle MST nel mondo WHO

Dettagli

Credi che la PPE sia la pipì di ET e che MTS sia l acronimo di Matriosche Terroriste Siberiane..?

Credi che la PPE sia la pipì di ET e che MTS sia l acronimo di Matriosche Terroriste Siberiane..? Credi che la PPE sia la pipì di ET e che MTS sia l acronimo di Matriosche Terroriste Siberiane..? Non hai la più pallida idea di come si possa contrarre (e che cosa sia) la Chlamydia? Pensi che l AIDS

Dettagli

MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI Proteggi l Amore Ausl_Mo_Opuscolo_MST.indd 1 07/09/15 12:50 Testo a cura di: Fabia Businco - Azienda USL di Modena Simona Casari - Azienda USL di Modena Commissione

Dettagli

MST Malattie. Sessualmente Trasmissibili. Proteggi l Amore

MST Malattie. Sessualmente Trasmissibili. Proteggi l Amore MST Malattie Sessualmente Trasmissibili Proteggi l Amore Assessorato alle Politiche sociali, per la salute e per la sicurezza delle persone Programma territoriale della provincia di Modena Comunicazione

Dettagli

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C!

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! L Epatite C può essere trasmessa attraverso: L uso comune di aghi e siringhe L uso comune di filtri, cucchiai e acqua al momento del consumo di droghe

Dettagli

sintomi,decorso coinfezioni

sintomi,decorso coinfezioni 2007 L epatite è un infiammazione del fegato; se è causata da un virus l epatite può essere trasmessa da una persona all altra.invece l epatite non è contagiosa se ha origine da abuso di alcool o medicamenti,

Dettagli

Pediculosi del capo (i pidocchi)

Pediculosi del capo (i pidocchi) Pediculosi del capo (i pidocchi) Scarsi sintomi, molta preoccupazione La pediculosi del capillizio è una malattia infettiva dovuta al pidocchio del capo. Si tratta del Pediculus humanus varietà capitis,

Dettagli

Uno studio pilota sulla conoscenza dell HIV/AIDS tra gli immigrati.

Uno studio pilota sulla conoscenza dell HIV/AIDS tra gli immigrati. Corso di Laurea Magistrale In Lavoro, cittadinanza sociale, interculturalità Tesi di Laurea Uno studio pilota sulla conoscenza dell HIV/AIDS tra gli immigrati. Relatore Prof. Alessandro Battistella Correlatore

Dettagli

CONOSCIAMOLA. L infezione con il virus dell epatite C (HCV = Hepatitis C Virus):

CONOSCIAMOLA. L infezione con il virus dell epatite C (HCV = Hepatitis C Virus): SENZA LA EPATITE CONOSCIAMOLA L infezione con il virus dell epatite C (HCV = Hepatitis C Virus): Colpisce principalmente il fegato infiammandolo (epatite) ma, in alcuni casi, anche altre parti del corpo

Dettagli

TATUAGGI E PIERCING Aspetti di Sicurezza

TATUAGGI E PIERCING Aspetti di Sicurezza Corso di Formazione TATUAGGI E PIERCING Aspetti di Sicurezza - Principali agenti infettivi - Modalità di trasmissione degli agenti infettivi, con particolare riguardo alla trasmissione per contatto e parenterale

Dettagli

Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita

Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita Iniziativa di comunicazione della Regione Piemonte. Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita Non farti influenzare Contro l A/H1N1 scegli la prevenzione www.regione.piemonte.it/sanita

Dettagli

IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI

IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI INFORMAZIONI SULLA GESTIONE DELLA PEDICULOSI IN FAMIGLIA E NELLA SCUOLA AZIENDA USL 5 DI PISA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE UF IGIENE E SANITA PUBBLICA IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE

Dettagli

LE MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE:

LE MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE: LE MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE: consapevolezza dei giovani milanesi i quaderni della salute 11 a cura dell Assessorato alla Salute INDICE LE MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE pag. 2 LE PIÙ COMUNI MALATTIE

Dettagli

Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza

Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza di malattie particolari, come le malattie autoimmuni

Dettagli

Novembre 2010 - Workshop

Novembre 2010 - Workshop Novembre 2010 - Workshop LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI L illusione della sicurezza. Per tutte le malattie sessualmente trasmesse, inutile dirlo, l unica forma di prevenzione sicura al 100% (oltre

Dettagli

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS Un emergenza da non dimenticare A livello globale, l epidemia di HIV-AIDS pare essersi stabilizzata. Il tasso di nuove infezioni è in costante diminuzione dalla

Dettagli

Dr. Nunzio Minniti Centro di diagnosi e cura della Sterilità Clinica del Mediterraneo Ragusa

Dr. Nunzio Minniti Centro di diagnosi e cura della Sterilità Clinica del Mediterraneo Ragusa MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE Dr. Nunzio Minniti Centro di diagnosi e cura della Sterilità Clinica del Mediterraneo Ragusa MTS Comprendono un gruppo di patologie infettive che hanno come via contagio

Dettagli

Concetti base sulle comuni Parassitosi

Concetti base sulle comuni Parassitosi Concetti base sulle comuni Parassitosi 1 Parassitosi nei nostri bambini Sono molte: Amebiasi, Scabbia, Giardiasi, Teniasi, Toxoplasmosi, etc Interessano per lo più l intestino Le due più comuni forme di

Dettagli

Safe Book... 3 La tua salute... 3 La tua libertà... 3 La conoscenza della tua sessualità... 4 L informazione sulla tua vita sessuale...

Safe Book... 3 La tua salute... 3 La tua libertà... 3 La conoscenza della tua sessualità... 4 L informazione sulla tua vita sessuale... Safe Book... 3 La tua salute... 3 La tua libertà... 3 La conoscenza della tua sessualità... 4 L informazione sulla tua vita sessuale... 4 Le Malattie a Trasmissione Sessuale... 4 Indicazioni valide per

Dettagli

Prevenire i tumori del collo uterino INFORMAZIONI PER TUTTE LE DONNE

Prevenire i tumori del collo uterino INFORMAZIONI PER TUTTE LE DONNE Prevenire i tumori del collo uterino INFORMAZIONI PER TUTTE LE DONNE Indice Prefazione... 01 01 INTRODUZIONE... 03 Una grande sfida... 03 02 DOMANDE E RISPOSTE... 05 Quale è la causa del tumore del collo

Dettagli

Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS).

Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS). Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS). Oggi le Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS) costituiscono un vasto gruppo di malattie infettive molto diffuse e le cui cure assorbono ingenti risorse finanziarie.

Dettagli

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A L AIDS MARTINA ZAMINATO CLASSE 3 A ANNO SCOLASTICO 2012/2013 AIDS e HIV: sintomi - cause - test - trasmissione Introduzione AIDS (Acquired Immune Deficiency Syndrome) sta per sindrome da immunodeficienza

Dettagli

VAGINITI & MMG. Sono la patologia ginecologica più frequente con cui si viene a contatto.

VAGINITI & MMG. Sono la patologia ginecologica più frequente con cui si viene a contatto. VAGINITI & MMG Sono la patologia ginecologica più frequente con cui si viene a contatto. La diagnosi e il trattamento spettano in prima istanza al mmg. Fra i miei assistiti le donne in età compresa fra

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTROPATIA PSORIASICA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTROPATIA PSORIASICA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTROPATIA PSORIASICA Informazioni per i pazienti Reggio Emilia, settembre 2015 Artropatia psoriasica DESCRIZIONE

Dettagli

Una recrudescenza delle malattie sessualmente trasmesse?

Una recrudescenza delle malattie sessualmente trasmesse? Salute Maria Bruna Pasticci Una recrudescenza delle malattie sessualmente trasmesse? Con il termine di malattie sessualmente trasmesse (MST) o si definiscono tutte le patologie che possono essere acquisite

Dettagli

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM Alta tecnologia Made in Germany per una nuova terapia di Herpes Labialis - senza sostanze chimiche! Che cosa è HERPOTHERM? HERPOTHERM è un nuovo, ma soprattutto innovativo,

Dettagli

Unità Semplice di MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) Responsabile Dott. Andrea Barelli

Unità Semplice di MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) Responsabile Dott. Andrea Barelli Unità Semplice di MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) Responsabile Dott. Andrea Barelli Azienda ULSS12 Veneziana U.O. di Malattie Infettive e Tropicali Dip. Medicina Clinica Ospedale dell Angelo

Dettagli

non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero COSA CHIEDERSI...

non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero COSA CHIEDERSI... COSA CHIEDERSI... non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero REGIONE LAZIO COS'E' IL COLLO DELL'UTERO E' la parte dell'utero

Dettagli

Malattie infettive microrganismi patogeni trasmissibilità orizzontale o contagiosità

Malattie infettive microrganismi patogeni trasmissibilità orizzontale o contagiosità Le malattie infettive - definizione - rapporto tra microrganismi e uomo - modalità di trasmissione delle infezioni - le basi della prevenzione - il ruolo dell ambiente domestico Malattie infettive: forme

Dettagli

Igiene ed autoprotezione

Igiene ed autoprotezione Igiene ed autoprotezione Alessio Riitano Istruttore PSTI Croce Rossa Italiana Recapiti: E-mail: alessio.riitano@gmail.com Web: http://www.aleritty.net Creative Commons BY-NC-SA Riepilogo Il nostro organismo

Dettagli

Herpes zoster. (fuoco di Sant Antonio)

Herpes zoster. (fuoco di Sant Antonio) (fuoco di Sant Antonio) Cosa è Cosa è Cosa è Cosa è Cosa è Cosa è Cosa è Cosa è (Cosa è L è un infezione causata dal virus Varicella Zoster (che per semplicità chiameremo VZV) che è caratterizzata dalla

Dettagli

IL PROGRAMMA DI SCREENING REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO

IL PROGRAMMA DI SCREENING REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO SCREENING DEL TUMORE DEL COLLO DELL'UTERO IL TUMORE DEL COLLO DELL UTERO Il tumore del collo dell utero (o della cervice) è uno dei tumori più frequenti nella donna. In Italia ogni anno ci sono 3.500 nuovi

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

Apparato Riproduttore

Apparato Riproduttore Apparato Riproduttore LA RIPRODUZIONE. Ogni essere vivente può creare un altro essere vivente, ed è possibile grazie alla RIPRODUZIONE. La riproduzione è possibile grazie all APPARATO RIPRODUTTORE. A differenza

Dettagli

http://www.ginecolink.net/percorso_non_medici/mst.htm

http://www.ginecolink.net/percorso_non_medici/mst.htm Pagina 1 di 6 Guida alle risorse web dedicate alla salute della donna Web Directory Più di 2500 links, a siti web mondiali e a documenti scientifici News Articoli selezionati dalle migliori riviste full-text

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

Giornata informativa per acconciatori, estetisti, tatuatori Sanremo 30 Novembre 2015. Introduzione. Dr. Marco Mela

Giornata informativa per acconciatori, estetisti, tatuatori Sanremo 30 Novembre 2015. Introduzione. Dr. Marco Mela Giornata informativa per acconciatori, estetisti, tatuatori Sanremo 30 Novembre 2015 Introduzione Dr. Marco Mela Obiettivo Sanità Pubblica Prevenzione primaria: Ridurre la frequenza di nuovi casi di malattia

Dettagli

LE INFEZIONI DELLE VIE URINARIE

LE INFEZIONI DELLE VIE URINARIE MEDICI PER SAN CIRO LE INFEZIONI DELLE VIE URINARIE Dr Ciro Lenti U.O. Nefrologia e Dialisi AUSL 11 Empoli P.O. San Miniato (PI) Le infezioni delle vie urinarie sono infezioni che possono riguardare i

Dettagli

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale Il Lichen Orale 1. Che cosa e il lichen planus? 2. E una malattia trasmissibile o infettiva? 3. Quali distretti corporei può colpire? 4. Quali sono gli aspetti clinici della malattia quando colpisce il

Dettagli

ATTENZIONE AL PIDOCCHIO!!

ATTENZIONE AL PIDOCCHIO!! DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio di Igiene e Sanità Pubblica Viale Vellei, 16 63100 ASCOLI PICENO Tel. 0736358075 Fax 0736358061 ATTENZIONE AL PIDOCCHIO!! e... se c'è, togliamocelo dalla testa COSA

Dettagli

E asintomatica nel 70-80% delle persone. Guarisce spontaneamente solo nel 15-25% dei casi, altrimenti diventa cronica.

E asintomatica nel 70-80% delle persone. Guarisce spontaneamente solo nel 15-25% dei casi, altrimenti diventa cronica. SENZA LA EPATITE CONOSCIAMOLA L infezione con il virus dell epatite C (HCV = Hepatitis C Virus): Colpisce principalmente il fegato infiammandolo (epatite) ma, in alcuni casi, anche altre parti del corpo

Dettagli

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE TUMORE DELLA CERVICE, LESIONI PRE-CANCEROSE e INFEZIONI DA PAPILLOMAVIRUS Perché, come, chi? INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE www.wacc-network.org PERCHÉ PREVENIRE IL CANCRO Tube di Falloppio Ovaio Che cos

Dettagli

Infezioni sessualmente trasmesse e tumori

Infezioni sessualmente trasmesse e tumori Infezioni sessualmente trasmesse e tumori Ediz. 2016 Infezioni sessualmente trasmesse e tumori Le Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST) costituiscono un vasto gruppo di affezioni molto diffuse in tutto

Dettagli

L epatite B rappresenta un grave problema sanitario. E la

L epatite B rappresenta un grave problema sanitario. E la Epatite Cronica B, malattia sommersa Un virus spesso sottovalutato L Istituto Superiore di Sanità stima che in Italia vi siano non meno di 900mila individui cronicamente infettati da HBV, i cosiddetti

Dettagli

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra Cara coppia L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra salute, ma possono anche nuocere alla salute del Vostro partner o del Vostro bambino. In occasione delle

Dettagli

EPATITI EPATITE A EPATITE B EPATITE C EPATITE D EPATITE E

EPATITI EPATITE A EPATITE B EPATITE C EPATITE D EPATITE E EPATITI EPATITE A EPATITE B EPATITE C EPATITE D EPATITE E EPATITE B Il virus dell epatite B (Hbv) è un virus a Dna Resiste nell ambiente, ma è sensibile ai disinfettanti comuni (ipoclorito di sodio) EPATITE

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

03/02/2013. Bartonella henselae Toxoplasma Campylobacter Cryptosporidium Salmonella Giardia Toxocara Coxiella. Dermatofiti

03/02/2013. Bartonella henselae Toxoplasma Campylobacter Cryptosporidium Salmonella Giardia Toxocara Coxiella. Dermatofiti Bambini e cuccioli Il gatto di casa e la futura mamma Dott.ssa Nadia Gussetti Azienda Ospedaliera Padova ZOONOSI MALATTIE TRASMISSIBILI DALL ANIMALE ALL UOMO PER CONTATTO DIRETTO O PER VIA INDIRETTA Padova,

Dettagli

Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma

Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma Tattoo e piercing La protezione dell operatore Parma 18 marzo 2013 Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma Tutti i pazienti possono essere portatori di microorganismi trasmissibili

Dettagli

La catena Epidemiologica

La catena Epidemiologica La catena Epidemiologica STORIA NATURALE DELLE MALATTIE esposizione al/ai fattori di rischio insorgenza della malattia esito guarigione cronicizzazione decesso Principali differenze tra malattie infettive

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

SCABBIA. www.fisiokinesiterapia.biz

SCABBIA. www.fisiokinesiterapia.biz Epidemie frequenti in comunità a stretto contatto: ospedali, carceri, case di riposo, caserme Riaccensioni cicliche ventennali www.fisiokinesiterapia.biz SARCOPTES SCABIEI VAR. HOMINIS -Specie specifico

Dettagli

Trichomonas vaginalis

Trichomonas vaginalis Trichomonas vaginalis Flagellato trasmesso per via sessuale Colpisce entrambi i sessi, le donne tendono a rimanere infettanti per molto tempo (se non trattate). Nell uomo la tricomoniasi determina una

Dettagli

Consigli ai genitori. La dermatite atopica Come curarla

Consigli ai genitori. La dermatite atopica Come curarla Consigli ai genitori La dermatite atopica Come curarla I consigli Quando? Al momento di una diagnosi certa o nelle ricadute Come? Con spiegazioni orali, con scheda Perché Serve a rendere autonomo il genitore,

Dettagli

www.italyontheroad.it

www.italyontheroad.it www.italyontheroad.it Woman s health Salute della Donna e pianificazione familiare. Informazioni generali e consigli. E importante che ogni Donna dopo i 21 anni vada, ogni 3 anni, presso un CONSULTORIO

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

LA MENINGITE Sintomi e diagnosi

LA MENINGITE Sintomi e diagnosi LA MENINGITE La meningite è una infiammazione delle membrane che avvolgono il cervello e il midollo spinale (le meningi). La malattia generalmente è di origine infettiva e può essere virale o batterica.

Dettagli

Pediculosi. Un bel grattacapo per tutti

Pediculosi. Un bel grattacapo per tutti Pediculosi Un bel grattacapo per tutti POSSIAMO SCONFIGGERLA! MA SOLO SE C'E' COLLABORAZIONE TRA... Famiglia Scuola Famiglia Includere tra le normali cure parentali il controllo periodico della testa del

Dettagli

se la conosci, la previeni!

se la conosci, la previeni! EPATITE se la conosci, la previeni! HEALTHY FOUNDATION HEALTHY FOUNDATION Epatiti, cosa sono? 2 L epatite, o meglio le epatiti sono tra le malattie infettive più comuni e gravi del mondo. Si tratta di

Dettagli

HERPES SIMPLEX Herpes zoster Mollusco contagioso Verruche giovanili Verruche volgari Verruche plantari Condilomi acuminati. Dermatosi da virus

HERPES SIMPLEX Herpes zoster Mollusco contagioso Verruche giovanili Verruche volgari Verruche plantari Condilomi acuminati. Dermatosi da virus HERPES SIMPLEX Un virus, per indurre uno stato di malattia, deve entrare in una cellula ed ivi moltiplicarsi. Questo avviene nell epidermide, strato più esterno della cute, dove la componente cellulare

Dettagli

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome).

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). IL VIRUS HIV L AIDS Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). L Aids è causato dal virus Hiv (Virus

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI

OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI A cura del Servizio Igiene e Sanità Pubblica DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE 1 IL PIDOCCHIO DEL CAPO Il pidocchio del capo è un parassita specifico dell

Dettagli

Prof. Pippi Luigi Specialista in Malattie Infettive luigipippi@libero.it

Prof. Pippi Luigi Specialista in Malattie Infettive luigipippi@libero.it 1 Prof. Pippi Luigi Specialista in Malattie Infettive luigipippi@libero.it EPATITE DA HBV Introduzione... 1 Epidemiologia... 2 Modalità e vie di trasmissione... 2 Patogenesi... 3 Clinica... 4 Diagnosi...

Dettagli