Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni"

Transcript

1 Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie al fine di ottenere le stampe delle statistiche annuali relative al venduto (e ordinato) e all acquistato nell esercizio in elaborazione. Descrive inoltre le caratteristiche della gestione provvigioni, che consente di mantenere l archivio delle provvigioni provenienti dalla fatturazione. E inoltre possibile elaborare dei prospetti relativi alla situazione provvigioni per singolo agente e di ottenere delle statistiche in base all agente stesso oppure all articolo.

2 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti 1 STAMPE STATISTICHE ANNUALI Parametrizzazione filtri (Configura Campi) Stampa Statistica Annuale Vendite (e Ordini Clienti) Stampa Statistica Annuale Acquisti (e Ordinato passivo) VENDITE: ALTRE STAMPE STATISTICHE Statistica per Agente Statistica agenti per area Fatturato ABC per Cliente/Agente Confronto Fatturato per Cliente Statistica per Articolo Riepilogo ricavi per agente GESTIONE DELLE PROVVIGIONI Tabella Agenti Provvigione applicata sulle righe del documento Base di calcolo delle provvigioni Tabella scaglioni provvigioni Parametri Enasarco Persona fisica: Calcolo del minimo Persona fisica: Calcolo del massimo Società di capitali Liquidazione Provvigioni Inserimento della fattura di acquisto emessa dall agente Incasso partite in sofferenza Situazione per Agente Situazione Portafoglio Provvigioni Ricalcolo Provvigioni Pulizia Portafoglio Provvigioni Manutenzione Portafoglio Gestione di più agenti sulla singola fattura Partite in sofferenza e Recupero Crediti Manutenzione Agenti Ripristino Aggiornamento Provvigioni PERSONALIZZAZIONI ON FLY On Fly: Più agenti e provvigioni sulla singola fattura On Fly: Livello per calcolo Provvigioni... 68

3 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni STAMPE STATISTICHE ANNUALI Le funzioni di stampa delle statistiche annuali sono state sviluppare per analizzare sia il venduto (e l ordinato attivo) che l acquistato (e l ordinato passivo). Le due funzioni sono molto simili come logica di funzionamento, ed hanno la caratteristica di poter produrre prospetti differenti sulla base dei livelli selezionati in fase di stampa, così da potersi adattare all effettiva configurazione dei livelli all interno della propria azienda. I report sono così fortemente dinamici, grazie ai diversi filtri e parametri impostabili dall utente: è possibile anche confrontare più anni (fino a 3 anni precedenti). Entrambe le funzioni, Statistiche sul Venduto e Statistiche sull acquistato, è prevista la possibilità di configurare dei campi personalizzati. 1.1 Parametrizzazione filtri (Configura Campi) Nella maschera relativa alle Statistiche Annuali è prevista la selezione dei raggruppamenti standard previsti per l anagrafica dell articolo e precisamente: Codice articolo Settore articolo Categoria merceologica Tramite il pulsante Configura Campi è possibile utilizzare, in alternativa ai parametri standard, nuovi campi che possono coincidere con altri campi attualmente previsti nell anagrafica degli articoli oppure con campi personalizzati definiti dall utente. L impostazione della configurazione richiede una conoscenza tecnica del database in quanto è necessario specificare nomi fisici di tabelle e di campi per cui l utilizzo di questa parametrizzazione è rivolto a personale tecnico o a utenti esperti. Premendo il pulsante Configura Campi appare la seguente maschera nella quale l utente può configurare i parametri che vengono salvati nella tabella Statcampiconf. La tabella viene fornita precaricata con la configurazione standard che prevede l utilizzo del codice articolo, del settore articolo e della categoria.

4 4 Manuale Operativo Le righe relative alla configurazione base non possono essere variate; è possibile solo inserirne delle nuove. Vengono richiesti i seguenti campi: Nome campo: è possibile impostare uno dei campi presenti nell anagrafica articolo (sia standard sia personalizzati) selezionandolo dalla lista che mostra i campi (con il nome fisico sul database) definiti come alfanumerici. Descrizione: descrizione che si vuole attribuire al campo e che verrà riportata sia nella maschera per il filtro sia nella stampa (deve essere inserita anche per i campi standard). Nome tabella: nel caso in cui il campo selezionato è legato ad una tabella, occorre specificare il nome della tabella in modo tale di poter gestire la lista della tabella nella maschera per il filtro e di riportarne la descrizione nella stampa. Nome codice: se si indica la tabella deve essere impostato il nome del campo che deve essere estratto dalla tabella (generalmente è il campo chiave). Nella lista è possibile selezionare uno dei campi presenti nella tabella. Nome descrizione: dopo aver indicato il nome del campo codice si deve indicare il nome del campo che corrisponde alla descrizione in modo tale di riportarla in fase di stampa. Nella lista è possibile selezionare uno dei campi presenti nella tabella. Numero lista: se si indica la tabella è possibile impostare il numero della lista a cui la tabella è collegata in modo tale di dare la possibilità all utente di selezionare i dati nella maschera di filtro tramite l utilizzo della lista. Per rendere attiva la nuova riga di impostazione si deve attivare il flag Sel. posizionato nella prima colonna in quanto si deve specificare quale riga della configurazione deve essere utilizzata nella maschera di filtro (è possibile inserire un numero illimitato di configurazioni). Lo stesso procedimento può essere effettuato per gli altri due raggruppamenti (articolo e categoria merceologica).

5 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 5 Esempio E stata definita una tabella personalizzata U_STATISTICHE per gestire negli articoli di magazzino un raggruppamento statistico. La maschera dell anagrafica articoli è stata personalizzata per poter gestire il nuovo campo; nel database è stato inserito il nuovo campo u_statistiche.

6 6 Manuale Operativo Nei parametri di stampa per il tipo statistica Settore è impostata la configurazione alternativa utilizzando il nuovo campo. A questo punto vediamo che nella maschera di filtro la label Settore Articolo è stata sostituita da Codice Statistico. Anche nella combo Tipo Statistica si può impostare il tipo scegliendolo dalla lista disponibile La procedura a questo punto utilizzerà nella fase di estrazione e stampa dei dati il campo il campo personalizzato in sostituzione del campo del settore articolo.

7 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Stampa Statistica Annuale Vendite (e Ordini Clienti) La funzione permette di stampare tabulati statistici dettagliati sul venduto e sull ordinato da cliente: la particolarità della funzione è che la stessa permette all utente di elaborare delle situazioni che considerano tutti i livelli di gerarchia definibili nell anagrafica articoli, clienti e fornitori (previsti nello standard del programma), consentendo, tra le altre cose, la scelta del tipo di raggruppamento e del tipo di informazioni da stampare (quantità e/o valore). In questo modo l utente potrà ottenere la stampa in base all effettiva configurazione dei livelli all interno della propria azienda: il report è fortemente dinamico grazie ai diversi filtri e parametri impostabili dall utente. E possibile anche effettuare statistiche di raffronto dei fino a 3 anni precedenti, ed è possibile elaborare anche una stampa con il valore del margine o del ricarico sul venduto. La statistica sul venduto preleva i dati dalle fatture e dalle fatture accompagnatorie (anche non contabilizzate), considerando con segno negativo le note d accredito. Si accede alla funzione di stampa dal menù Vendite Statistiche Stampa Statistica Annuale Vendite

8 8 Manuale Operativo La stampa è stata predisposta considerando la gerarchia dei seguenti livelli principali: Agente Tipologia Cliente Cliente Articolo Dettaglio per mese L utente può quindi abilitare i livelli desiderati relativi al cliente o all agente: Per i livelli abilitati sarà possibile definire un intervallo di codici da considerare (nessuno per considerarli tutti). E possibile anche non selezionare alcun livello, in questo caso, saranno considerate solo le categorie merceologiche con raggruppamento articoli: Sono presenti quindi una serie di campi filtro: Tipo Statistica: per specificare quale raggruppamento, sui livelli gerarchici degli articoli, si vuole ottenere. Consente la selezione di uno dei seguenti valori: Nessuna: non si esegue alcun raggruppamento Settore Articolo: è effettuato il raggruppamento sul settore Categoria Merceologica: è effettuato il raggruppamento sulla categoria merceologica Settore Agricolo/Categoria Merceologica: nello standard i due campi non hanno dipendenza, ma nel caso in cui per l utente, la categoria rappresenti un livello inferiore del settore, è possibile ottenere un raggruppamento principale per settore con all interno un raggruppamento per categoria Categoria Merceologica/Settore Agricolo: nel caso in cui per l utente il settore rappresenti un livello inferiore della categoria è possibile ottenere un raggruppamento principale per categoria con all interno un raggruppamento per settore In base alla selezione effettuata, sono abilitati i campi filtro per l inserimento dell intervallo di codici di settore e di categoria. Salto Pagina al Primo Livello: in caso di selezione di più Agenti, è possibile definire se ad ogni cambio Agente si vuole ottenere un salto pagina. Articolo DA/A : per riportare in stampa i dettagli dei singoli articoli. Se selezionato sarà possibile selezionare l intervallo di codici articolo da includere Anno Corrente: per visualizzare l anno in elaborazione

9 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 9 Numero Anni Precedenti: è possibile eseguire l elaborazione per l anno corrente e per i precedenti, fino ad un massimo di tre, così da poter ottenere un confronto tra i vari anni (impostando zero sarà elaborato solo l anno corrente). Se non dovesse esistere un numero sufficiente d esercizi, rispetto a quello impostato dall utente, alla conferma sarà segnalato dalla procedura ed, in automatico, fissato il numero massimo degli esercizi precedenti presenti. Mese Da/A: è possibile richiedere la stampa per un intervallo di mesi, all interno dell anno corrente, che determinerà il periodo da elaborare. Dettaglio per mese: consente di effettuare il raggruppamento per singolo mese. I dati non verranno più raggruppati per anno bensì per singolo mese (all interno degli anni selezionati) per il quale/i quali è stata richiesta l elaborazione (non è possibile selezionare l intervallo dei mesi in quanto verranno sempre stampati tutti e 12 i mesi). Il campo Dati da Stampare è impostato automaticamente a Valore mentre il campo Raffronto/Margine è definito a Nessuno. Dati da Stampare: se riportare in stampa la Quantità, il Valore o entrambi i dati. Fonte dei Dati: per elaborare le statistiche considerando i dati dai movimenti di vendita (fatture e fatture accompagnatorie) o da Ordini Clienti: Scegliendo DDT saranno estratti i dati dal magazzino, considerando tutti i movimenti inseriti con causali di magazzino che movimentato le vendite: ne consegue che le causali di magazzino considerate sono quelle che nel campo Acquisti/Vendite hanno indicato Vendite; verranno quindi escluse le casuali di magazzino relative ai trasferimenti tra depositi e al c/visione che dovrebbero avere questo campo impostato a nullo. Stampa solo Totali: se abilitato, la procedura stamperà una unica pagina, riportando a fondo pagina solo i totali generali, considerati i filtri definiti in maschera per l elaborazione. Agente da anagrafica cliente: consente di scegliere se l agente deve essere estratto dall anagrafica cliente (in alternativa della modalità standard che preleva l agente dal documento). In questo modo, è possibile ottenere un valore del venduto complessivo per codice cliente, anche quando per lo stesso cliente esistano documenti con agenti differenti. Raffronto / Margine: per attivare una nuova colonna in stampa, che riporti una delle seguenti elaborazioni: Scostamento: l opzione è valida solo con la stampa degli anni precedenti, e se selezionata evidenzia in stampa una colonna con lo scostamento in percentuale rispetto l anno precedente, rispetto all ordinato o al venduto (in funzione del tipo di Fonte dei dati selezionata). Margine: il margine è calcolato sul venduto. Alla selezione di una di queste scelte, si attiva il campo Tipo di Costo da utilizzare per la determinazione del calcolo del costo: costo medio o costo ultimo;

10 10 Manuale Operativo Ricarico: il ricalcolo è determinato sull acquistato. Alla selezione di una di queste scelte, si attiva il campo Tipo di Costo da utilizzare per la determinazione del calcolo del costo: costo medio o costo ultimo Nessuno: selezionando questa scelta, non verrà aggiunta alcuna colonna e saranno visualizzate solo le colonne Quantità e Valore in base all opzione di cui sopra Dati da Stampare. Senza nessuna impostazione di livello, viene effettuata di default la stampa dei totali (come nel caso di flag stampa totali attivo). Cliccando sul pulsante Excel è possibile esportare i dati in un foglio Excel, impostandone l ordinamento e la modalità di esposizione dei dati, scegliendo tra le seguenti opzioni: - Esegui elaborazione: viene avviata l elaborazione con i parametri inseriti - Utilizza dati elaborazione precedente: in questo caso non viene eseguita una nuova elaborazione, ma vengono estratti i dati estratti in quella precedente eseguita nella stessa sessione di lavoro (cioè senza uscire dalla maschera). Questa funzione può risultare utile per eseguire un estrazione dei dati quando i parametri di elaborazione non sono stati modificati. Alla selezione di una delle precedenti opzioni, devono essere impostati i parametri di ordinamento e di esposizione nel foglio Excel, attraverso la maschera Ordinamento: selezionando l ordinamento per Denominazione cliente si può scegliere tra i diversi campi: Dettaglio mese solo per anno in corso: attivando il flag, nel caso di estrazione per più anni, è possibile esportare il dettaglio per mese solo per l anno in corso, esportando invece solo il totale per gli anni precedenti. I dati vengono rappresentati in una griglia esportabile in Excel cliccando sul pulsante Esporta in Excel posto nel piede della maschera. Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa

11 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 11 Esempio di Stampa venduto Clienti: E stata richiesta la stampa indicando i livelli dell agente, del cliente e dell articolo per il solo anno 2003 con il calcolo del margine. Nella testata della pagina sono riportati i filtri impostati dall utente nella maschera di selezione della stampa. In stampa, l apertura e la chiusura dei livelli mantengono la stessa tabulazione, per una facile individuazione delle sezioni. Per facilitare la lettura delle righe è stata utilizzato lo sfondo a righe alternate (tipo moduli a lettura facilitata): la descrizione delle colonne viene caricata in automatico, in base al tipo di Dati da stampare (Quantità e Valori) e dal tipo di Raffronto/Margine (Scostamento, Ricarico e Margine) scelti. Non è stato richiesto il salto pagina per il primo livello, per cui il secondo Agente viene stampato di seguito al primo. Nell ultima pagina sono riportati i totali generali: considerando che si esegue un elaborazione statistica riepilogativa, i dati sono riportati in stampa senza decimali, arrotondando le cifre in modo matematico. Esempio Stampa a due livelli: con attivazione di Agente e Cliente, percentuale Fissa per Agente

12 12 Manuale Operativo Esempio senza attivazione di livello: saranno considerate le categorie merceologiche degli articoli. Esempio Stampa Ordinato clienti: Il disegno del documento è simile a quello del venduto clienti Esempio di Stampa con anni precedenti: sono stati selezionati tre anni precedenti richiedendo la % di scostamento tra l anno ed il precedente (per il primo anno non viene calcolata)

13 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 13 In questo esempio sono stati selezionati tutti i livelli disponibili: Agente Tipologia cliente Cliente Settore Categoria Articolo Esempio di Stampa con la massima estensione dei livelli: Esempio di Stampa con Dettaglio mesi per l anno in elaborazione: Esempio di Stampa con Dettaglio mesi con un anno precedente:

14 14 Manuale Operativo 1.3 Stampa Statistica Annuale Acquisti (e Ordinato passivo) La funzione consente di ottenere le statistiche annuali, e dettagliate per mese, sugli acquisti e sull ordinato fornitore. La funzionalità è molto simile a quella relativa al modulo vendite per le stampe delle statistiche sul venduto che prevede l utilizzo di tutti i livelli di gerarchia definiti nell anagrafica fornitori e articoli dello standard: in questo modo l utente potrà ottenere la stampa in base all effettiva configurazione dei livelli all interno della propria azienda. I dati degli acquisti vengono prelevati dai movimenti di magazzino le cui causali movimentano gli acquisti, considerando il segno negativo nel caso dei resi. Si accede alla funzione dal menù Magazzino Stampe di Magazzino Stampa Statistica Annuale Acquisti In sequenza vengono richiesti i seguenti parametri: Livelli principali: la stampa è stata predisposta considerando la seguente gerarchia di livelli principali in modo tale di creare gli appositi raggruppamenti: - Tipologia Fornitore - Fornitore L utente dovrà quindi abilitare i flag relativi ai livelli richiesti; per i livelli abilitati sarà possibile definire un filtro indicando un intervallo di codici. E possibile non selezionare alcun livello oppure una combinazione di entrambi.

15 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 15 Tipo statistica: è possibile specificare se si deve eseguire il raggruppamento sui livelli gerarchici degli articoli. I valori possibili sono: - Nessuna: non esegue nessun raggruppamento - Settore articolo: raggruppamento sul settore - Categoria merceologica: raggruppamento sulla categoria merceologica - Settore/categoria: nello standard i due campi non hanno dipendenze. Nel caso in cui per l utente la categoria rappresenti un livello inferiore del settore è possibile ottenere un raggruppamento principale per settore con all interno un raggruppamento per categoria. - Categoria/settore: nel caso in cui per l utente il settore rappresenti un livello inferiore della categoria è possibile ottenere un raggruppamento principale per categoria con all interno un raggruppamento per settore. In base alla selezione effettuata vengono abilitati i campi per cui è possibile inserire i filtri per settore e categoria. Salto pagina al primo livello: è possibile specificare se in fase di stampa deve essere effettuato un salto di pagina al termine del primo livello selezionato. Articolo: impostando il flag verranno riportati in stampa i dettagli dei singoli articoli; è possibile inoltre selezionare un intervallo di codici articolo da includere. Anno corrente: viene riportato in modalità di sola visualizzazione il numero dell anno della data di elaborazione. Numero anni precedenti: è possibile eseguire l elaborazione per l anno corrente e per gli anni precedenti fino ad un massimo di tre anni in modo tale di poter analizzare il confronto tra i vari anni (impostando zero viene elaborato solo l anno corrente). Se non esiste un numero sufficiente di esercizi indicati alla conferma viene segnalato un messaggio in cui si comunica all utente la mancanza degli esercizi impostati ed in automatico viene fissato il numero massimo di anni precedenti. Mese da a: è possibile richiedere la stampa per un intervallo di mesi all interno dell anno; si deve quindi impostare il mese iniziale ed il mese finale che delimitano l elaborazione. Dettaglio per mese: si deve indicare se la stampa deve essere dettagliata per mese Dati da stampare: è possibile indicare cosa deve essere riportato in stampa tra le seguenti possibilità: - Quantità e valore - Quantità - Valore Nel caso di stampa con dettaglio per mese non è possibile effettuare la selezione in quanto viene impostata la stampa del solo valore. Stampa solo totali: abilitando il flag la stampa utilizzerà i filtri definiti in maschera, ma stamperà una pagina riportando solo i totali generali. Fonte dei dati: è possibile richiedere la statistica dai movimenti di acquisto (movimenti di magazzino) oppure dagli ordini fornitori. Raffronto: nella stampa oltre alle colonne del valore è disponibile un ulteriore nella colonna nella quale è possibile riportare lo scostamento in percentuale dell acquistato o dell ordinato rispetto all anno precedente. Per abilitare tale opzione si deve selezionare la voce Scostamento nella lista: Impostando l opzione Nessuno invece verranno riportati i valori senza calcolare lo scostamento.

16 16 Manuale Operativo Senza nessuna impostazione di livello, viene effettuata di default la stampa dei totali (come nel caso di flag stampa totali attivo). Con il pulsante Configura Campi è possibile modificare in alternativa ai parametri standard dei nuovi campi che possono coincidere con altri campi attualmente previsti nell anagrafica degli articoli oppure con campi personalizzati definiti dall utente. La logica di funzionamento è simile a quella definita per la stampa delle statistiche annuali del modulo vendite. Esempio In questo esempio, è stata richiesta la stampa dell acquistato per l anno 2004 con il raffronto del 2003 per il solo valore. La stessa stampa dettagliata per mese: I layout della stampa per l ordinato fornitore è del tutto simile a quella dell acquistato: differisce solo per l intestazione.

17 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Vendite: Altre stampe Statistiche Per tutte le stampe di seguito descritte: Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa 2.1 Statistica per Agente Questa funzione consente di ottenere una stampa di tipo statistico suddivisa per singolo mese concernente la situazione riepilogativa dell Ordinato e del Fatturato del Cliente raggruppato e totalizzato (rispettando gli opportuni arrotondamenti previsti dalla procedura) per agente. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Statistiche Statistiche per Agente: Codice Agente Da/A: criteri di selezione che permettono di ottenere una stampa mirata per un singolo agente o per un determinato numero di agenti. Come sempre, per richiamare la lista agenti occorre premere F5 o il pulsante della lista. Tipo Statistica: l opzione che si presenta è Analisi Ordinato Cliente: i dati sono letti nell archivio Ordini Analisi Fatturato Clienti: i dati sono letti nell archivio Fatture Analisti Fatturato con Raffronto: permette di ottenere il venduto suddiviso per Agente/Cliente, di un periodo compreso in un intervallo di mesi all interno di un anno, con raffronto del venduto dello stesso periodo dell anno precedente. I dati estratti sono prelevati dai documenti di Fattura e Fattura Accompagnatoria, sia generati da DDT, sia inseriti manualmente (come, ad esempio, le note di credito). Periodo di Selezione: con le selezioni per Anno e Mese Da/A è possibile restringere il periodo da considerare per il calcolo delle statistiche. Gli archivi dei DdT e dei movimenti di magazzino non sono considerati per il calcolo delle statistiche.

18 18 Manuale Operativo 2.2 Statistica agenti per area Impostata la Tabella Vendite: Aree agenti, è possibile stampare il fatturato degli agenti per singola area commerciale di competenza, delle fatture e fatture accompagnatorie del ciclo attivo. Si accede alla funzione dal menù Vendite Statistiche Statistica agente per area È richiesta la compilazione dei seguenti campi: Area: è possibile selezionare con la multilista i codici Area che si vogliono stampare; Livello agente: è possibile scegliere tra: - Primo, se la statistica deve elaborare i dati dell agente principale; - Secondo, se la statistica deve elaborare i dati del subagente. In questo modo è possibile analizzare separatamente in due stampe il venduto dei due livelli di agente (nelle altre stampe del gestionale viene considerato sempre l agente principale). Agente: per selezionare gli agenti attraverso multilista; Da mese/ A mese: per indicare il periodo da stampare (di default viene proposto tutto l anno). In base al livello agente selezionato verrà estratto il codice agente del documento. Esempio di Stampa statistica agenti per area In testa alla stampa vengono elencati gli eventuali agenti per i quali non è stata assegnata l area (viene stampata la dicitura area non definita).

19 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 19 Per le aree valide vengono raggruppati gli agenti per area e poi all interno dell agente vengono raggruppati i clienti. Vengono stampati quindi il totale per agente e il totale per area. Nel piede della stampa viene specificato che i dati, di natura statistica, vengono riportati senza decimali, per scarsità di spazio.

20 20 Manuale Operativo 2.3 Fatturato ABC per Cliente/Agente La funzione consente di estrarre i documenti di vendita per i quali è stato indicato l agente: Si accede alla funzione dal Menù Vendite Statistiche Statistiche fatturato ABC per Cliente/Agente E possibile impostare i seguenti filtri: Da data/a data: periodo in cui considerare i documenti (fatture, fatture accompagnatorie e note di credito). Se non si indica nessuna data verrà considerato l esercizio corrente. Protocollo di esclusione: opzionale, consente di escludere alcuni protocolli IVA relativi alle fatture. Da agente/ad agente: consente di indicare l intervallo degli agenti da considerare. Preleva agente da anagrafico clienti: viene richiesto se per i singoli documenti si deve considerare il codice agente che era stato abbinato al documento al momento dell emissione oppure se si deve considerare l attuale codice agente inserito nell anagrafica del cliente. Stampa dettagli di controllo: consente di ottenere una stampa dettagliata con l elenco delle fatture per ogni cliente. Cliente: consente di ottenere un prospetto per singolo cliente La stampa raggruppa i clienti in base all agente e riporta la percentuale dell imponibile del singolo cliente per l agente in ordine decrescente in modo tale di visualizzare nelle prime posizioni i clienti con maggiore fatturato. Se invece si selezionano più agenti la percentuale sarà relativa a tutti i clienti considerati.

21 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 21 Esempio di stampa con dettagli di controllo Esempio di stampa senza dettagli

22 22 Manuale Operativo 2.4 Confronto Fatturato per Cliente La funzione permette di verificare la situazione dei clienti nuovi oppure persi: permette infatti di confrontare se per uno (o più clienti) esistono vendite nuove rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, oppure (viceversa) se esistevano vendite nell anno precedente ma non nello stesso periodo dell anno in corso. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Statistiche Stampa Confronto Faturato per Cliente E possibile impostare i seguenti filtri: Da data/a data: periodo in cui considerare i documenti per l anno in corso (fatture, fatture accompagnatorie e note di credito). Se non si indica nessuna data verrà considerato l esercizio corrente. Da codice cliente/a codice cliente: è possibile indicare l intervallo dei codici clienti da elaborare Tipo di stampa: sono disponibili le seguenti opzioni: o o Clienti con vendite nel periodo e nessuna vendita periodo anno precedente Clienti senza vendite nel periodo ma con vendite nel periodo anno precedente. Agente: (opzionale), consente di indicare l agente per il quale verranno selezionati i clienti legati al singolo agente. Esempio: Nel 2007 sono state emesse le seguenti fatture:

23 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 23 Mentre nel 2006 sono state emesse le seguenti fatture: Opzione 1: stampa Clienti con vendite nel periodo e nessuna vendita periodo anno precedente. La stampa riporta i clienti per i quali nel periodo dal 1/01/2007 al 31/12/2007 risultano delle vendite, ma non sono presenti movimenti nel periodo che va dal 1/01/2006 al 31/12/2006. In questo caso, dei 5 clienti movimentati nel 2007, ne riporta solo 2, in quanto gli altri 3 sono stati movimentati anche nel Opzione 2: stampa Clienti senza vendite nel periodo ma con vendite periodo anno precedente. La stampa riporta i clienti per i quali nel periodo dal 1/01/2007 al 31/12/2007 non risultano delle vendite ma nel periodo che va dal 1/1/2006 al 31/12/2006 risultano movimentati. In questo caso, dei 10 clienti movimentati nel 2006, ne riporta solo 7 in quanto, gli altri 3, sono stati movimentati anche nel 2007.

24 24 Manuale Operativo 2.5 Statistica per Articolo Si tratta di una funzione molto simile alla precedente; essa consente l ottenimento di una stampa di tipo statistico suddivisa per singolo mese concernete la situazione riepilogativa dell Ordinato e del Fatturato raggruppato e totalizzato (rispettando gli opportuni arrotondamenti previsti dalla procedura) per articolo. Per quanto riguarda i parametri di selezione si hanno le stesse considerazioni fatte precedente. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Statistiche Statistiche per Articolo: Codice Articolo Da/A: criteri di selezione che permettono di ottenere una stampa mirata per un singolo Articolo o per un determinato numero di articoli. Tipo Statistica: l opzione che si presenta è Analisi Ordinato Cliente: i dati sono letti nell archivio Ordini. Analisi Fatturato Clienti: i dati sono letti nell archivio Fatture. Periodo di Selezione: con le selezioni per Anno e Mese Da/A è possibile restringere il periodo da considerare per il calcolo delle statistiche. Per assicurare la correttezza dei dati forniti sono stati previsti arrotondamenti degli importi a seconda della valuta di bilancio prevista dalla procedura.

25 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Riepilogo ricavi per agente Per elaborare le fatture degli agenti suddividendo il fatturato per conto di ricavo. Si accede alla funzione dal menù Vendite Statistiche Riepilogo ricavi per agente È richiesta la compilazione dei seguenti campi: Da data fattura/ A data fattura: per indicare il periodo in cui considerare le fatture e le fatture accompagnatorie; Agente: per selezionare gli agenti attraverso multilista; Conto: per selezionare i sottoconti di ricavo tramite multilista; Area: per selezionare le aree agenti tramite multilista. Livello agente: per indicare di riepilogare i ricavi per a. 1 - Agente b. 2 - Subagente Tipo dettaglio: per estrarre i dati in griglia raggruppandoli: a. Nessuno: per conto di ricavo b. Per cliente: all interno del conto di ricavo suddivisi per cliente c. Per cliente/fattura: per singola fattura. Dopo avere impostato i parametri, premere quindi il pulsante Estrai per avviare l elaborazione dei dati, prelevati dalle fatture / fatture accompagnatorie e dai dettagli dei movimenti contabili. In base agli agenti che sono stati trovati vengono compilate in orizzontale le colonne con gli estremi dell agente; in verticale invece vediamo i conti di ricavo che sono stati rilevati. A fine pagina vengono calcolati i totali dei singoli agenti.

26 26 Manuale Operativo Esempio di Riepilogo ricavi per agente Esempio di Riepilogo ricavi per agente con Tipo dettaglio Per cliente

27 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 27 Esempio di Riepilogo ricavi per agente con Tipo dettaglio Per cliente/fattura In fondo alla pagina sono presenti inoltre i tasti: - Pulisci per non perdere i filtri impostati nella precedente estrazione; - Pulisci tutto per azzerare tutti i filtri impostati; - Genera Excel per esportare la griglia in un foglio MS Excel.

28 28 Manuale Operativo 3 Gestione delle Provvigioni Gli automatismi partono con l indicazione dell agente, e della relativa percentuale di provvigione, sui documenti di vendita: a seguito della contabilizzazione di tali documenti, vengono rilevati gli importi liquidabili agli agenti in funzione al tipo di gestione, sul fatturato o sull incassato o misto, in base al parametro indicato nella relativa tabella Vendite: Agenti. È possibile caricare manualmente la situazione al momento in cui si parte con la procedura. Durante il Caricamento dei Documenti di Vendita viene ripreso e proposto di difetto il codice agente associato al cliente: il dato viene visualizzato nella testata, ed è modificabile per singolo documento. In base all agente di testata, viene prelevato automaticamente dalla tabella agenti il valore della provvigione assegnata al codice agente specificato e, in base a tale percentuale, viene calcolato l importo della provvigione. La percentuale di provvigione è anch essa modificabile sul singolo documento sia a livello di testata che a livello di riga di dettaglio: infatti, nella colonna Provvigioni del dettaglio documento è possibile modificare manualmente la percentuale di provvigione proposta (e prelevata dalla testata). Oltre alla provvigione associata all agente, è possibile impostare altre percentuali legate all articolo o al cliente, che verranno visualizzate a livello di dettaglio, quali: nell Anagrafica articolo è possibile indicare una percentuale legata all articolo nella funzione Caricamento Sconti Cliente per Categorie Merceologiche è possibile inserire, per il singolo cliente, una provvigione diversa da assegnare all agente sulla vendita dei prodotti facenti parte di una determinata categoria merceologia; in questo caso, questo dato è considerato prioritario rispetto a quello della tabella agenti e a quello dell articolo. Schema sintetico della gestione delle provvigioni - prevede le seguenti fasi: La prima fase è la preparazione dei dati che serviranno durante le fasi successive, quali: Caricamento Agenti in Tabella Agenti per indicare i dati anagrafici e il tipo di calcolo Anagrafica Clienti per assegnare ad ogni cliente un agente di riferimento Contabilizzazione Fatture per ottenere la generazione delle provvigioni per ciascun Agente La fase successiva è la gestione dei dati relativi alla provvigione vera e propria: Liquidazione Provvigioni per contabilizzare e/o stampare le provvigioni Situazione Provvigioni per visualizzare e stampare la situazione completa delle provvigioni Situazione per Agente per visualizzare la situazione delle provvigioni e contabile di ogni agente A completamento della gestione sono disponibili una serie di stampe e di situazioni a video, e delle funzioni di manutenzione del portafoglio provvigioni quali: Manutenzione Portafoglio Provvigioni per caricare/variare manualmente le provvigioni agenti Ricalcolo Provvigioni per effettuare ricalcoli sulle provvigioni da liquidare o anche già liquidate Pulizia Portafoglio Provvigioni per eliminare dal portafoglio i documenti liquidati Ricalcolo Aggiornamento Provvigioni per ricalcolare le provvigioni dai documenti di vendita

29 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Tabella Agenti Per memorizzare i dati riguardanti gli agenti e impostare i valori delle percentuali di provvigione (che in alternativa possono essere assegnati ai singoli articoli), il tipo di calcolo da effettuare sulla provvigione (al lordo o al netto degli sconti merce) ed il tipo di liquidazione (sul fatturato, sull incassato o misto). Si accede alla funzione dal Menù Archivi Tabelle Società Vendite: Agenti Sono presenti i seguenti campi: Codice che identifica l agente (lunghezza massima di quattro caratteri alfanumerici) Codice Fiscale dell agente Dati anagrafici (Nominativo, Via, Città, Telefono, Fax) dell agente % Provvigioni percentuale di provvigione assegnata all agente (si veda meglio al paragrafo Provvigione applicata sulle righe del documento). Conto Spesa per indicare il conto del piano dei conti (di stato economico) ove riportare in automatico l accertamento della spesa delle provvigioni maturate dall agente. Conto Agente per indicare il codice del conto del piano dei conti (di stato patrimoniale) relativo alle provvigioni dell agente stesso. Tipo calcolo per scegliere tra Netto e Lordo e determinare se le provvigioni debbano essere calcolate al netto o al lordo degli sconti di dettaglio applicati sulla merce (si veda meglio al paragrafo Base di calcolo delle provvigioni). Tipo liquidazione per scegliere se il calcolo per la liquidazione delle provvigioni maturate deve essere effettuato sul fatturato o sull incassato o mista (si veda meglio al paragrafo Liquidazione Provvigioni).

30 30 Manuale Operativo Provvigioni a scaglioni (flag): per impostare, per ogni singolo agente, le percentuali di provvigioni sulla base dello sconto applicato in fase di vendita. Il calcolo delle provvigioni a scaglioni di sconto è stato impostato all interno delle funzioni: Evasione ordini clienti, Caricamento DDT, Caricamento fatture, Caricamento fatture accompagnatorie. Provvigioni per categoria (flag): per determinare le percentuali delle provvigioni per categoria merceologica dei prodotti nella Vendite Gestione Provvigioni Tabella provvigioni agente/categoria; Gestione Valuta, se attivato, abilita la gestione della valuta estera sul conto dell agente. per indicare l indirizzo dell agente al quale inviare l estratto conto dei relativi clienti; Tipo Agente: (solo in presenza di modulo Enasarco) per specificare la tipologia dell agente in base alla tipologia di contratto, scegliendo tra le seguenti opzioni Data Inizio e Data Termine: (solo in presenza di modulo Enasarco) per indicare il periodo del rapporto di collaborazione dell agente con la società. In questo modo, il nominativo non viene più considerato nella distinta trimestrale che riporta gli agenti attivi; Area: per assegnare un area commerciale, precedentemente caricata nella tabella Vendita: Aree (utile nelle funzioni di Stampa Scadenziario per area e Stampa agente per area). Codice tentata vendita: per impostare il codice dell agente impostato sul terminalino, se diverso Provvigione applicata sulle righe del documento La percentuale di provvigione indicata sui documenti di vendita può essere modificata per ogni singola riga di dettaglio, agendo e modificando direttamente la colonna % Provvig presente per ogni riga di documento. Le percentuali di provvigioni applicabili sul documento dipendono da una serie di fattori. In generale, le percentuali possono essere applicate in base agli scaglioni di sconto o per categoria merceologica, che hanno priorità su tutto (una tipologia esclude l altra). Se non si sceglie alcuna di queste tipologia di calcolo, le provvigioni verranno determinate per cliente/ categoria merceologica, altrimenti per articolo e infine per agente. 1 Solo con modulo VENDTENT in licenza.

31 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Base di calcolo delle provvigioni Come anticipato, per ogni agente è possibile scegliere quale base imponibile prendere per calcolare la provvigione, scegliendo tra i valori proposti dal campo Tipo Calcolo, ed in particolare: L - Lordo: il calcolo al lordo viene effettuato moltiplicando il valore originale del campo PREZZO così come presente sul documento per la quantità di riga; in questa ipotesi, non viene considerato alcuno sconto presente sul documento (che sarà applicato a cascata sul campo Importo), ma la provvigione sarà calcolata in base alla somma di PREZZO X QUANTITÀ di ogni riga. Nota: Il valore presente nel campo Prezzo potrebbe a sua volta essere il risultato di un listino scontato, secondo le logiche meglio descritte nel manuale dei Listini e Sconti. Indipendentemente da ciò, ai fini del calcolo provigionale, l imponibile lordo di partenza sarà sempre considerato il valore del campo Prezzo così come presente sul documento in elaborazione, indipendentemente se originato o meno da un listino a sua volta calcolato con una % di sconto. N - Netto: il calcolo al netto viene effettuato sulla base del valore presente nel campo IMPORTO che a sua volta è calcolato al netto degli sconti di dettaglio (presenti sulla singola riga) e degli sconti di testata (che vengono applicati in automatico sul dettaglio); non vengono considerati gli eventuali sconti sul totale documento definiti nella cartella Spese e Sconti (che non agiscono sul dettaglio ma sul totale della merce). E possibile personalizzare ulteriormente il funzionamento della procedura, attraverso un automatismo realizzabile con la Personalizzazione On Fly, definendo sui documenti di vendita una colonna diversa dall importo lordo o netto, da utilizzare come imponibile ai fini del calcolo delle provvigioni. Per maggiori informazioni sulla creazione della colonna, si rimanda al paragrafo On Fly: Livello per calcolo Provvigioni

32 32 Manuale Operativo 3.2 Tabella scaglioni provvigioni Per impostare gli scaglioni per il calcolo delle provvigioni per i singoli agenti che hanno abilitato la modalità di calcolo Provvigioni a scaglioni in Tabella Agenti. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Gestione Provvigioni Tabella scaglioni provvigioni per agente Dopo avere selezionato l Agente, è possibile inserire nella griglia gli scaglioni di sconti e le relative percentuali di provvigioni: Da Sconto: per indicare il limite minimo dello scaglione A Sconto: per indicare il limite massimo dello scaglione (dovrà differire di almeno 0,01 dal limite minimo precedente) %Provvigione: per indicare la relativa % di provvigione Esempio di inserimento In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti: Conferma Pulisci Esci e i seguenti:

33 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 33 Applica ad altri agenti E possibile estendere le impostazioni di un agente anche ad altri agenti (che hanno abilitato questa modalità di calcolo). Premendo il pulsante, viene visualizzata una tabella contenete gli altri codici agenti: applicare la spunta nel campo Sel. (su uno o più dei codici proposti) e premere Conferma. Stampa visualizza una maschera di filtro che permette di scegliere per quali agenti (Da\A) stampare le informazioni relative agli scaglioni per il calcolo delle provvigioni Esempio di stampa

34 34 Manuale Operativo 3.3 Parametri Enasarco Per impostare i parametri per il calcolo dell Enasarco in base alle tipologie di agente gestite: - Persona fisica monomandatario - Persona fisica plurimandatario - Società di capitali Poiché i parametri variano nel tempo, è necessario indicare la data di inizio validità, in modo che la procedura calcoli i valori corretti, in base al periodo elaborato. Nel caso di persona fisica, sia monomandatario che plurimandatario, si devono impostare il Minimo e il Massimo annui che devono essere versati e le relative percentuali a carico dell agente e della società. Nel caso di agente che rappresenta società di capitali si devono inserire invece gli scaglioni delle provvigioni annuali, in base ai quali calcolare l importo dell Enasarco. Cliccare quindi nella colonna Dett: viene visualizzata la finestra nella quale verranno specificati gli intervalli degli scaglioni e le percentuali da applicare:

35 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Persona fisica: Calcolo del minimo Il calcolo dell Enasarco deve essere effettuato con periodicità trimestrale, verificando il raggiungimento della soglia minima o massima nel caso di persone fisiche. Il valore del minimo da versare si deve quindi calcolare dividendo la soglia annuale per 4. Se in un trimestre in base alle provvigioni il valore totale dell Enasarco non supera la soglia minima (es. 91,00 euro) si deve versare in ogni caso la soglia minima. La quota da versare non sarà suddivisa uniformemente tra agente e società, ma attribuendo alla società la quota mancante. Se ad esempio l Enasarco del periodo è di 76,95 euro si deve procedere con il seguente calcolo: quota dell agente / valore dell Enasarco x 2 (che in questo caso è il fattore tra la % a carico dell agente) Pertanto: - quota agente = 38,46 euro - quota società = valore iniziale Enasarco (91,00) - quota calcolata per l agente (38,46) = 52,54 euro. Nel caso in cui invece per dei periodi venga calcolato il minimo e nel periodo successivo viene superata la soglia, è necessario effettuare il ricalcolo per scontare la quota a carico dell azienda, che era stata versata in eccedenza per raggiungere il minimo. Dovranno quindi essere salvate su una nuova tabella i conteggi dei trimestri in modo dai poter gestire i calcoli delle liquidazioni successive. Se invece in un trimestre non vengono rilevate provvigioni, nel trimestre successivo in cui sono presenti delle provvigioni, la società deve versare l Enasarco del periodo e il minimale del periodo in cui non era presenti le provvigioni; per questo scopo è necessario identificare il periodo in cui è attivo il rapporto dell agente con la società Persona fisica: Calcolo del massimo Al raggiungimento del massimo annuale non deve più essere versato il contributo Enasarco. Si possono quindi verificare i seguenti tre casi: PERIODO CALCOLO ENASARCO Non viene superato il massimale l Enasarco dovrà essere calcolato in base alle % impostate sull intero importo delle provvigioni Primo periodo in cui si supera il massimale l Enasarco del periodo dovrà essere rettificato in base alla differenza con il massimale e quindi suddiviso in quote tra agente e società Periodo successivo, ma non si supera il massimale Non si deve versare alcuna somma

36 36 Manuale Operativo Società di capitali Nel caso di aziende invece non esistono soglie minime e massime e il valore dell Enasarco sarà calcolato in base alle percentuali definite nelle soglie e sarà completamente a carico della società mandante. Con decorrenza dal 2012 per gli agenti di tipo Società di Capitali è previsto il versamento di una quota, a differenza degli anni precedenti dove l Enasarco era tutto a carico della società. Dato un agente che come tipologia è Società di capitali Nella maschera dei Parametri Enasarco è richiesta la compilazione del campo % Age. per indicare la percentuale a carico dell agente.

37 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 37 Effettuando il calcolo della liquidazione di un periodo: verrà calcolata la quota Enasarco per la relativa fascia dello scaglione (nel nostro esempio, la prima):

38 38 Manuale Operativo 3.4 Liquidazione Provvigioni Per visualizzare la situazione dettagliata delle provvigioni da liquidare a ciascun agente, stamparle e contabilizzarle. Per rendere disponibili i dati per l estrazione, i documenti devono essere contabilizzati. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Gestione Provvigioni Liquidazione Provvigioni: Possono essere impostati i seguenti filtri: Da/ad Agente per selezionare eventualmente i nominativi da estrarre Data: la data di riferimento considerata per l estrazione è la data del documento Da/A Documento: per impostare eventualmente un periodo di estrazione Da/A Cliente per definire eventualmente i clienti da estrarre Identifica Movimenti Insoluti (flag): per rilevare le provvigioni su fatture insolute, ed in particolare per identificare quei movimenti, registrati successivamente al range di estrazione, che contengono insoluti relativi alle fatture su cui calcolare la provvigione da liquidare.

39 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 39 I controlli vengono effettuati in fase di liquidazione provvigioni e segnalano all utente eventuali fatture che risultano pagate alla data di estrazione (indicata nel campo Data), ma che in seguito sono tornate insolute. È il caso di: Agente con provvigione sull Incassato Fattura con pagamento Ricevuta Bancaria Fattura tornata Insoluta (dopo, ovviamente, essere stata registrata come incassata) Alla conferma viene visualizzato un messaggio che, in presenza di fatture con insoluti, richiede all utente se desidera conteggiare nel calcolo della liquidazione anche tali movimenti. Estrai anche senza provvigione (per modalità incasso) (flag): per estrarre anche le provvigioni a zero delle fatture incassate, in modo da ottenere un informazione precisa sull effettivo incasso dell agente. È il caso in cui si gestiscono agenti direzionali a cui non vengono corrisposte le provvigioni oppure per casi singoli in cui non vengono riconosciute provvigioni agli agenti, i record generati delle provvigioni a zero sono visibili nella funzione di Manutenzione Agenti. Indicare quindi la Data Partenza, ovvero la data da cui effettuare l estrazione di queste partite senza provvigione: La stampa riporterà quindi anche la partita con provvigioni a zero Ordinamento per Data Doc. (flag): per estrarre i dati ordinati per data documento Ordinamento per Partita (flag): per estrarre i dati ordinati per partita Nella griglia vengono visualizzati i dati relativi ad ogni fattura, quali partita, data, ecc, e i campi: Provvigione: importo totale della provvigione calcolata sul singolo documento Provvigione liquidata: totale provvigioni già liquidato per quel documento Provvigione da liquidare: propone l importo (modificabile) che deve essere liquidato all agente, in funzione della modalità di gestione provvigioni adottata. Il valore del campo è sempre modificabile dall utente: inserendo eventualmente il valore che si vuole effettivamente liquidare, all estrazione successiva proporrà la differenza. In particolare, il valore di questo campo dipende dal tipo di liquidazione associato all agente. In particolare:

40 40 Manuale Operativo Agenti con liquidazione sul Fatturato La liquidazione può avvenire a seguito della contabilizzazione delle fatture. In questo caso, il campo Provvigione da liquidare propone l importo delle provvigioni sul totale del documento contabilizzato, indipendentemente dall avvenuto incasso. Agenti con liquidazione sul Incassato La liquidazione avviene con la registrazione dell effettivo incasso da parte del cliente; in seguito alla registrazione del pagamento della fattura cliente, totale o parziale, nel campo Provvigione da liquidare sarà proposto l importo che può essere liquidato all agente in relazione a quanto incassato dal cliente. Agenti con liquidazione Mista La procedura prevede anche la possibilità di utilizzare una gestione detta mista : in questi casi, le provvigioni verranno rilevate sul fatturato, con la possibilità eventualmente di procedere immediatamente alla registrazione dell articolo contabile di rilevazione spesa, e nel contempo sarà possibile verificare mensilmente le provvigioni maturate rispetto all incassato da clienti. Con questa funzione, viene visualizzata una colonna aggiuntiva nella griglia, denominata Da Contabilizzare nella quale viene visualizzato l importo delle provvigioni maturate sul fatturato: nel caso di conferma dell estrazione, sarà emesso un articolo contabile pari al valore totale indicato in questo campo. Il campo Provvigione da liquidare propone l importo che dovrebbe essere liquidato all agente in base all effettivo incasso cliente, modificabile di volta in volta. Con la conferma, si genera un articolo contabile comunque pari all importo della colonna Da Contabilizzare. In seguito, sarà possibile visualizzare gli importi liquidati e le provvigioni maturate rispetto all incassato cliente. La liquidazione delle provvigioni, con questo tipo di gestione, può essere effettuata o sul fatturato al momento della registrazione contabile (indicando il valore da liquidare) o sull incassato, in relazione all incasso cliente. In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti: Estrai vengono estratti, per ogni agente, tutte le fatture e le relative provvigioni che risultano essere liquidabili, in funzione del tipo di gestione associato al singolo agente (sul fatturato sull incassato mista). Vengono selezionate in automatico tutte le partite, dando comunque la facoltà all utente di selezionare le partite da liquidare effettivamente:

41 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 41 Conferma viene visualizzata la seguente lista: Singolo Agente Emetti articolo contabile: la provvigione è liquidata ed è effettuata la registrazione contabile per l agente selezionato; Singolo Agente Non emettere articolo contabile: la provvigione è solo liquidata. La contabilizzazione può essere effettuata, in automatico e successivamente, con la funzione Situazione per Agente; Tutti Agenti Emetti articolo contabile. le provvigioni sono liquidate ed è effettuata la registrazione contabile per gli agenti selezionati (sono liquidate le provvigioni che hanno lo stato Aperta ). Tutti Agenti Non emettere articolo contabile. le provvigioni sono liquidate. La contabilizzazione può essere effettuata, in automatico e successivamente, con la funzione Situazione per Agente. Scegliendo una delle opzioni con Non emettere articolo contabile, la procedura non registrerà nulla in contabilità, considerando comunque le provvigioni liquidate. Scegliendo una delle opzioni con Emetti articolo contabile, viene visualizzata la seguente finestra di dialogo: È richiesta la Data e la Causale Contabile per la registrazione. I sottoconti sono presi in automatico dalla tabella agenti. Premendo il tasto Conferma, si ottiene una registrazione che movimenta: DARE AVERE Sottoconto indicato nella tabella Agenti A Sottoconto indicato nella tabella Agenti nel campo Conto Spesa (Costo) nel campo Conto Agente (Passività) Premendo il tasto Esci, la procedura considera le provvigioni liquidate e avvisa, con un messaggio, che non è stato emesso alcun articolo contabile. Per procedere automaticamente alla registrazione della rilevazione della spesa, si potrà utilizzare la funzione Situazione per agente, dove queste provvigioni vengono rese ancora disponibili per la contabilizzazione.

42 42 Manuale Operativo Sel. Tutto per confermare/stampare tutte le provvigioni estratte. Il tasto premuto cambia nome in Des. Tutto per annullare la selezione totale. Stampa la procedura richiede quale tipo di stampa effettuare tra: Viene visualizzata l anteprima di stampa, riepilogativa per ogni agente, nella quale vengono riportate per ogni partita la percentuale di provvigione, la relativa base di calcolo, e gli importi già liquidati e da liquidare (anche in valuta). A fine pagina sono visualizzati i totali. Prospetto Enasarco per calcolare il valore dell Enasarco in base alle provvigioni del periodo; vengono elaborati, in particolare: - un prospetto della fattura che dovrà emettere l agente per le provvigioni liquidate. La stampa riporta l elenco delle fatture che sono state liquidate nel trimestre in base alla modalità definita per l agente (fatturato o incassato). Sul totale delle provvigioni vengono calcolati o o o l iva, in base al codice definito nel fornitore, l importo dell Enasarco a carico dell agente, in base alla percentuale definita nei Parametri e in base alle soglie di minimo / massimo annuo. La quota di minimo annuale deve essere rapportata al singolo trimestre per cui deve essere divisa per 4. la ritenuta di acconto in base al codice tributo definito nell anagrafica del fornitore. Con questi dati è quindi possibile calcolare l importo della fattura che dovrà emettere l agente.

43 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 43 Esempio di stampa estratto conto per l agente - un prospetto per il contabile che dovrà registrare la fattura di acquisto. Il secondo prospetto mostra in dettaglio il calcolo completo dell Enasarco, in modo che il contabile possa inserire velocemente la registrazione; vengono indicati inoltre gli importi che dovranno essere attribuiti alle singole commesse in base ai codici delle commesse presenti nelle fatture di vendita. Vengono riportati i seguenti campi: Importo delle provvigioni: totale delle provvigioni del trimestre; Importo soggetto ad Enasarco: indica l importo soggetto ad Enasarco, ovvero quello entro il limite massimo dell anno; Enasarco società % e importo: l Enasarco a carico della società può essere differente rispetto alla percentuale definita nei Parametri in quanto, nel caso di non raggiungimento del minimo, il residuo è a carico della società che potrà detrarlo nei periodi successivi, se viene superato il minimo. Considerando che in fase di registrazione della fattura di acquisto si deve indicare la percentuale dell Enasarco e non l importo, viene indicata anche la percentuale rapportata all importo delle provvigioni; Quota per raggiungimento minimo: viene riportata la differenza tra il minimo del periodo e l Enasarco calcolato nel caso in cui l importo sia inferiore al minimo; Quota recupero minimo da trimestri precedenti: nel caso in cui l Enasarco del periodo eccede il minimo e nei trimestri precedenti la società ha versato una quota per arrivare al minimo, è possibile recuperare la quota per la parte versata (fino al minimo del trimestre);

44 44 Manuale Operativo Quota minima per trimestri precedenti senza provvigioni: nel caso in cui per uno o più trimestri (sempre considerando la data di inizio della collaborazione con l agente) non sono maturate provvigioni, nel primo trimestre in cui sono presenti provvigioni si deve versare il minimo anche per i trimestri precedenti; Quota raggiungimento massimo: viene indicata la quota con la quale si raggiunge il massimo all interno di un periodo; Enasarco agente % e importo: viene riportato il dato calcolato nel primo prospetto. Al termine viene riportato l elenco delle commesse presenti nelle fatture di vendita e, in base all importo maturato e alla proporzione tra le commesse della stessa fattura, viene calcolata la quota da attribuire alla singola commessa.

45 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Inserimento della fattura di acquisto emessa dall agente L agente emette fattura di vendita alla società in base al prospetto provvisionale. La fattura verrà inserita quindi in Prima Nota Iva seguendo le impostazioni riportate nel prospetto della registrazione contabile. In automatico la procedura calcola l importo della ritenuta

46 46 Manuale Operativo L operatore dovrà indicare nella cartella Enasarco l importo non soggetto ad Enasarco nel caso di raggiungimento del massimale, la relativa percentuale a carico dell agente e quella a carico dell azienda. Oltre a questi campi, è necessario indicare nei campi Anno e Trimestre il periodo di competenza delle provvigioni, in quanto necessari per attribuire la fattura nella distinta di versamento dell Enasarco.

47 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Incasso partite in sofferenza Dal momento che le partite in sofferenza vengono chiuse con nuove partite non iva, queste non verranno riportate in Liquidazione provvigioni agenti, segnalando tale situazione con il messaggio Registrando successivamente un incasso della partita in sofferenza, vengono liquidate le provvigioni di competenza: Esempio di Liquidazione provvigioni agenti In questo esempio è stato registrato l incasso di metà partita in sofferenza. Nel caso in cui venga incassata parzialmente una partita che poi entra in sofferenza, e per la quale quindi erano state liquidate le provvigioni di competenza, quelle restanti verranno aggiunte alle prime, quando si procederà alla chiusura della partita non iva. Esempio Procediamo alla liquidazione del 50% di una partita. Si chiude la partita per sofferenza e si crea la nuova partita non iva.

48 48 Manuale Operativo Partiamo quindi dalla seguente situazione: Quando la nuova partita viene incassata, viene liquidato il restante 50% delle provvigioni, aggiunte a quelle liquidate precedentemente.

49 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Situazione per Agente Permette di visualizzare la situazione contabile del singolo agente. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Gestione Provvigioni Situazione per Agente: Selezionare il codice Agente e premere il tasto <Invio> : viene visualizzata la situazione relativa al singolo agente; con le frecce di scorrimento, si passa da un agente all altro La funzione ha le seguenti utilità: Visualizzazione Situazione Portafoglio per singolo agente Situazione Contabile : per ogni agente si visualizza lo stato del Portafoglio Provvigioni. Nel campo In portafoglio viene riportato l ammontare complessivo delle provvigioni che devono essere ancora liquidate all agente. Il portafoglio provvigioni incrementa in seguito alla contabilizzazione delle fatture (indipendentemente dal tipo di liquidazione), e decrementa

50 50 Manuale Operativo quando queste vengono liquidate. Se l agente richiamato ha un tipo di liquidazione mista, la procedura visualizza il campo Da Contabilizzare, dove è indicato l importo eventualmente ancora non registrato in contabilità. Situazione Valute (griglia): Per l agente selezionato è visualizzata, la situazione per ciascuna Valuta, nel caso in cui siano presenti fatture con valute differenti Gestione Acconto/Anticipi Provvigionali Acconto: questo campo permette di inserire un valore corrisposto all agente come acconto su provvigioni. Il campo è editabile: in qualsiasi momento è possibile cambiare il valore inserito. Alla liquidazione delle provvigioni, l acconto sarà detratto dalla registrazione di rilevazione della spesa, fino al suo esaurimento. Questo significa che: se l acconto è minore dell importo Da Liquidare all agente, l articolo contabile (eventualmente emesso) sarà pari alla differenza tra l importo da liquidare e l acconto pagato; se l acconto è maggiore dell importo da liquidare, non verrà emesso nessun articolo contabile e la differenza tra l acconto e l importo liquidato verrà indicato in questo campo, per essere detratto dalle successive liquidazioni, fino ad esaurimento. Registrazione Contabile della rilevazione spesa Da questa funzione è possibile registrare la rilevazione della spesa, nel caso in cui, dalla funzione Liquidazione Provvigioni, alla conferma con emissione di articolo contabile (sia per singolo agente che per tutti gli agenti), si è deciso di interrompere la contabilizzazione, premendo Esci dalla finestra di richiesta della causale contabile (si veda il paragrafo Liquidazione Provvigioni). Quando viene richiamato un agente per il quale si è verificata questa situazione, viene visualizzato automaticamente il pulsante Contabilizza a lato del pulsante conferma. L importo da liquidare è proposto nel campo Da Liquidare, e può essere modificato. Per gli agenti con liquidazione mista, il valore che sarà registrato, è indicato nel campo Da Contabilizzare. Alla pressione del tasto Contabilizza, viene visualizzata la seguente finestra:

51 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 51 Con le stesse modalità della funzione Liquidazione provvigioni, è richiesta la Data e la Causale Contabile per la registrazione. I sottoconti sono presi in automatico dalla tabella agenti. Confermando, si ottiene una registrazione che movimenta: DARE AVERE Sottoconto indicato nella tabella Agenti A Sottoconto indicato nella tabella Agenti nel campo Conto Spesa (Costo) nel campo Conto Agente (Passività)

52 52 Manuale Operativo 3.6 Situazione Portafoglio Provvigioni Consente di visualizzare, e quindi stampare, la situazione completa delle provvigioni. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Gestione Provvigioni Stampa Situazione Portafoglio Provvigioni È possibile impostare i seguenti parametri di estrazione: Da/A Agente per selezionare eventualmente un intervallo di nominativi da estrarre Da/A Data per impostare un periodo preciso di estrazione Da/A Documento per selezionare documenti specifici Da/A Cliente per scegliere eventuali clienti per i quali elaborare la situazione Da/A Articolo per selezionare articoli specifici Tipo stampa è possibile scegliere tra le opzioni - Riepilogativa - Dettagliata

53 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 53 Esempio di Stampa Situazione Portafoglio Provvigioni RIEPILOGATIVA Viene prima visualizzata una stampa per ciascun cliente (sopra) e successivamente la situazione complessiva (come la seguente) Esempio di Stampa Situazione Portafoglio Provvigioni DETTAGLIATA In questo caso, per ogni cliente viene riportato il dettaglio di ciascuna fattura. Ordinamento per scegliere l ordinamento - per N. Fattura - per Cliente Tipo partite: a scelta tra le seguenti opzioni:

54 54 Manuale Operativo Da Liquidare (flag): attiva la ricerca solo per le provvigioni ancora da liquidare; disattivando il flag, vengono stampati anche i documenti liquidati, eccetto il caso in cui sia stata effettuata una Pulizia Portafoglio Provvigioni (in questo caso, indipendentemente dal flag, saranno stampati solo i documenti da liquidare, oppure quelli liquidati successivamente al lancio della funzione di pulizia); Percentuale Fissa per Agente (flag): per visualizzare, nella colonna %, la percentuale di provvigione dell agente, definita in Tabella Agenti. Esempio: con l attivazione del flag Percentuale Fissa per Agente Esempio: senza l attivazione del flag Percentuale Fissa per Agente Con Conferma viene generata l anteprima a video, con la possibilità di procedere alla stampa. A seguito dell'entrata in vigore dell'euro come valuta di bilancio, la Stampa Situazione Portafoglio Provvigioni potrebbe riportare percentuali differenti rispetto alla percentuale indicata sui documenti di vendita. Questo è il risultato di un ricalcolo della percentuale di provvigione che viene effettuato esclusivamente in fase di stampa: in altre parole, la stampa riporta i valori del fatturato e del totale da liquidare all agente così come elaborati dal programma (già precedentemente calcolati) mentre ricalcala la percentuale di provvigione ed espone in stampa il risultato di tale calcolo. Si tratta di un funzionamento voluto della procedura, poiché in una stessa fattura potrebbero essere presenti più percentuali, una in testata e diverse nel dettaglio: poiché la stampa produce una riga con il totale per ogni fattura, questo ricalcolo permette quindi di visualizzare una media, a scopo puramente statistico ed informativo, della percentuale totale delle provvigioni per quel documento. L'importo della provvigione reale, che è poi lo stesso importo risultante in stampa, viene calcolato dalla procedura in fase di conferma del documento: la stampa risulta così essere un ulteriore verifica per quanto riguarda la percentuale di provvigione, mentre le differenze riscontrate (per es. una percentuale provvigionale del 10% risulta in stampa del 9,98%) sono una conseguenza del ricalcolo e dei decimali della valuta, che non comportano la modifica dei dati relativi alla provvigione da liquidare, che sono correttamente calcolati.

55 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Ricalcolo Provvigioni Per effettuare modifiche sui calcoli delle provvigioni, per consentirne l adeguamento a seguito, ad esempio, di una concessione di premi o un diverso trattamento riservato agli agenti. La funzione permette di ricalcolare, in base ad una determinata formula, sia le provvigioni ancora da liquidare sia, volendo, la differenza rispetto a quelle già liquidate. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Gestione Provvigioni Ricalcolo Provvigioni: Un eventuale inserimento di valori non compatibili viene segnalato da un messaggio. Nella sezione Tipo di Ricalcolo selezionare la tipologia di documenti per i quali si deve procedere al ricalcolo, scegliendo tra Solo documenti aperti Anche su documenti liquidati. Possono essere impostati inoltre i seguenti filtri di estrazione: Da/A Agente: si identificano i soggetti che beneficeranno della modifica. Da/A Cliente: i ricalcoli saranno effettuati sono per le provvigioni derivanti da fatture intestate ai Clienti qui selezionati; Da/A Articolo: i ricalcoli saranno effettuati sono per le provvigioni derivanti da fatture intestate agli Articoli qui selezionati; Formula di Ricalcolo occorre inserire l operazione matematica per il ricalcolo: il primo carattere della formula è un operatore tra i seguenti + per aggiungere l operando al vecchio valore delle provvigioni - per sottrarre l operando al vecchio valore delle provvigioni = per sostituire il vecchio valore delle provvigioni

56 56 Manuale Operativo l operando invece può essere: %NN dove NN è un numero che indica una percentuale NN dove NN è un numero che indica un importo Caso particolare è la seguente formula: = % tab: serve ad assegnare la percentuale originaria della tabella agente. 3.8 Pulizia Portafoglio Provvigioni La Pulizia Portafoglio si utilizza per eliminare dal portafoglio provvigioni i documenti liquidati. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Gestione Provvigioni Pulizia Portafoglio Provvigioni:

57 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Manutenzione Portafoglio La funzione Manutenzione Portafoglio Provvigioni permette una visualizzazione dei dati provenienti dalla fatturazione, del totale delle provvigioni associate ad ogni agente con la relativa percentuale di provvigione assegnata; da qui è possibile modificare i dati riportati nei documenti qualora si presentasse la necessità. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Gestione Provvigioni Manutenzione Portafoglio: È prevista l impostazione dei seguenti campi: Cliente per selezionare il cliente per il quale effettuare la manutenzione Documento, per selezionare la fattura per la quale estrarre i dati relativi, con la situazione delle provvigioni elencate articolo per articolo Stato Partita: viene riportata la situazione della partita in relazione alla possibilità di incassarla o meno, scegliendo tra i seguenti stati: - Normale: è la situazione di base che viene impostata quando si contabilizza la fattura; - Sofferenza: viene impostata nel caso di cambio partita (oppure può essere in ogni caso gestita in modo manuale dall utente per ottenere la situazione delle provvigioni divisa in base allo stato); - Recupero crediti: viene impostata in modo manuale dall utente nel caso in cui la partita sia stata affidata inizialmente al recupero crediti per cui non è ancora in sofferenza.

58 58 Manuale Operativo Agente 1/2/3/4: all interno della stessa fattura, è possibile gestire fino a quattro Agenti, con una propria percentuale di provvigioni definibile dall utente (si pensi alla possibilità di avere, per esempio, capi zona e capi area) e modificabile per singoli articoli (per esempio a seguito di una campagna promozionale speciale). Per ulteriori approfondimenti, si rimanda al paragrafo Gestione di più agenti sulla singola fattura. I campi Valuta, Cambio, Tot. Merce e Tot. Doc vengono compilati in automatico, dopo aver selezionato il Documento. In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti Conferma Pulisci Elimina Esci e i seguenti: Cambia Stato si può procedere alla sospensione della liquidazione delle provvigioni per la singola fattura (per esempio in caso di contestazione del cliente); Cambia Partita per gestire le partite in sofferenza, non incassate totalmente o parzialmente, con la chiusura della partita originale e la creazione di una nuova partita per la parte residua. Per ulteriori dettagli sull utilizzo della funzionalità, si rimanda al paragrafo Partite in sofferenza e Recupero Crediti. Non sarà possibile richiamare e modificare i documenti già liquidati da questa funzione. Per escludere dalla selezione questi documenti (evitando così che vengano proposti nelle liste) è possibile eseguire la funzione Pulizia Portafoglio Provvigioni.

59 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Gestione di più agenti sulla singola fattura Per ogni fattura di vendita possono essere considerati fino a quattro agenti, ai quali assegnare le relative provvigioni che saranno calcolate in automatico. È il caso ad esempio di più agenti che ricevono, in base al ruolo che ricoprono (Agente, Capo Area, Direttore Vendite ), una determinata provvigione sullo specifico documento di vendita. L automatismo è attivabile con la Personalizzazione On Fly, grazie alla quale è possibile procedere con l aggiunta dei campi necessari nella testata dei documenti e/o nell anagrafica clienti, in modo da poter effettuare l inserimento di più agenti per singolo documento. Con la personalizzazione sarà quindi possibile inserire nella testata del documento in caricamento (ordine cliente, bolla o fattura) il codice dell agente o degli agenti beneficiari della provvigione (di default viene riportato l agente/i prelevato dall anagrafica cliente, con possibilità di modificarlo). Per la descrizione delle operazioni da eseguire per la personalizzazione, si rimanda al paragrafo On Fly: Più agenti e provvigioni sulla singola fattura. Con la contabilizzazione del documento si otterrà, in automatico, il calcolo delle provvigioni degli agenti secondo quanto impostato nella Tabella Agenti: nel caso vi sia l esigenza di assegnare delle percentuali di provvigioni diverse, è possibile personalizzare anche il dettaglio della fattura e aggiungere altre tre colonne da associare ai tre agenti aggiuntivi. In caso contrario, le provvigioni indicate nel campo standard Provvigioni delle singole righe di dettaglio vanno a modificare solo i valori riguardanti il primo agente. Dalla funzione Manutenzione Portafoglio descritta precedentemente, si potrà richiamare il documento in questione e mantenere la situazione caricata. Così, contabilizzata una fattura con quattro agenti, richiamando il documento dalla funzione Manutenzione Portafoglio Provvigioni, troviamo elencati tutti gli agenti con la propria percentuale: la provvigione relativa può essere modificata direttamente editando nelle singole colonne %Prv.

60 60 Manuale Operativo Partite in sofferenza e Recupero Crediti Nel caso di liquidazione provvigioni sull incassato è possibile specificare uno stato della partita, in modo da riconoscere le partite di difficile incasso dai tabulati della situazione provvigioni, informando quindi l agente della situazione critica oppure evidenziare le partite soggette a recupero crediti. È possibile inoltre gestire le partite in sofferenza, non incassata totalmente o parzialmente, con la chiusura della partita originale e la creazione di una nuova partita per la parte residua, in modo da poterle individuare rapidamente. La partita deve essere creata con un protocollo non iva e con una particolare causale, che deve essere indicata nella tabella Contabilità dei Parametri della procedura, in modo da poter essere correttamente interpretata nella funzione di liquidazione delle provvigioni. Esempio Si vuole incassare la partita seguente girandola ad un conto patrimoniale, poiché in sofferenza

61 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni - 61 Si crea quindi la nuova partita non iva, cliccando sul pulsante Crea Partita nella maschera di Prima Nota DD A questo punto si attiva la funzione di Manutenzione Portafoglio Provvigioni premendo sul pulsante Cambia partita : Si apre una maschera che richiede l impostazione della partita non iva che dovrà sostituire la situazione della partita iniziale.

62 62 Manuale Operativo Aprendo la lista verranno visualizzate le partite non iva ancora aperte per il cliente. Si imposta quindi la partita interessata e al Conferma viene richiesto un ulteriore messaggio di conferma per procedere. Al termine dell operazione il documento viene rimpiazzato con la partita non iva e il nuovo campo Stato Partita assume il valore in Sofferenza. I valori dell eventuale importo liquidato vengono storicizzati in un nuovo campo, in quanto verranno poi utilizzati per gestire correttamente il calcolo delle provvigioni nella funzione di liquidazione.

63 VENDITE E MAGAZZINO: Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Manutenzione Agenti Per sostituire i codici degli agenti nelle fatture e nelle tabelle delle provvigioni, nel caso in cui la fattura sia stata emessa (anche se non contabilizzata) con un codice agente non corretto. Si accede alla funzione dal menù Vendite Gestione Provvigioni Manutenzione Agenti L utente può scegliere di fare manutenzione sulle Fatture oppure sulle Bolle Fatture, attivando uno degli appositi flag. È richiesta quindi l impostazione dei seguenti campi: Cliente per selezionare il codice cliente per il quale effettuare la manutenzione Documento per selezionare il documenti dalla lista, tra quelli proposti per il cliente selezionato nel campo precedente. Vengono quindi visualizzati i codici degli agenti presenti nella fattura (da 1 a 4 agenti) e l utente può assegnare il nuovo codice agente: Nota Bene: è obbligatorio inserire lo stesso numero di agenti presenti nella fattura/bolle fattura. Non è possibile pertanto nè eliminare l agente nè inserire un numero inferiore di agenti.

64 64 Manuale Operativo 3.11 Ripristino Aggiornamento Provvigioni La funzione effettua un ripristino di tutte le provvigioni nei valori originali riaprendo anche quelle sospese e/o liquidate. Si accede alla funzione dal Menù Vendite Gestione Provvigioni Ripristino Aggiornamento Provvigioni: È possibile scegliere tra le seguenti opzioni: Ripristino Provvigioni da Fatture (flag): per effettuare il ripristino provvigioni sulle fatture Ripristino Provvigioni da Fatture Accompagnatorie (flag): per effettuare il ripristino provvigioni sulle fatture accompagnatorie Da/A Data: per impostare un eventuale periodo di estrazione per il ripristino. Alla Conferma viene visualizzata un ulteriore finestra che avvisa l utente dell azione svolta dalla funzione: Premendo OK viene effettuato l aggiornamento delle provvigioni.

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Gestione Prezzi Sconti e Listini La gestione dei prezzi può essere personalizzata, grazie ad una serie di funzioni apposite per l impostazione di diversi

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella

Dettagli

Gestione Provvigioni Agenti

Gestione Provvigioni Agenti Gestione Provvigioni Agenti Indice degli argomenti Introduzione 1. Operazioni preliminari in Gestionale 1 2. Gestione delle provvigioni nei documenti di vendita, ordini clienti e offerte 3. Gestione delle

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Statistiche Release 4.0

Statistiche Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Statistiche Release 4.0 - COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

King Shop. Gestione Negozi

King Shop. Gestione Negozi King Shop Gestione Negozi Gestione Negozi... 3 Elenco delle funzionalità di KING SHOP... 3 Velocizzazione delle attività del negozio... 4 Inserimento dello Scontrino... 6 Gestione dei Buoni... 7 Inserimento

Dettagli

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti.

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. Guida Informativa LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. ebridge Azienda Lavori di Fine Anno Sommario PREMESSA 3 FASI PRELIMINARI.

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori SPRING - CONTRATTI La Gestione Contratti di SPRING, in un'azienda, risolve le esigenze relative alla rilevazione dei contratti e delle relative condizioni. In particolare è possibile definire i servizi

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Definizione

Dettagli

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Bollettino 5.00-335 9 VERTICALI 9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Con l attuale release è ora possibile rilevare in modo più dettagliato i costi a carico della commessa

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 ARCHIVI E GENERALE... 5 1.1 Gestione Utenti: abilitazione fido cliente ed

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa degli ordini e degli impegni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Gli ordini a fornitore... 5 Gli impegni dei clienti... 7 Evadere gli ordini

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo RITENUTE Ritenute e Certificazioni Il modulo per una gestione completa delle ritenute d acconto, dalla rilevazione fino alla stampa delle certificazioni, per una compilazione

Dettagli

BILANCI E ANALISI DEI DATI

BILANCI E ANALISI DEI DATI Release 5.20 Manuale Operativo BILANCI E ANALISI DEI DATI Libro Inventari La gestione del libro inventari consente di effettuare l elaborazione e la stampa del libro inventari. Può essere composto da:

Dettagli

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Gestione Effetti La gestione degli effetti permette, attraverso una serie di funzionalità fornite dalla procedura, di tener traccia del percorso di ogni effetto

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.1 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Per completare l aggiornamento...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1F. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1F. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1F DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

Gestione Cantieri. Manuale operativo. Rel. 4.40

Gestione Cantieri. Manuale operativo. Rel. 4.40 Gestione Cantieri Manuale operativo Rel. 4.40 INDICE GUIDA UTENTE...3 INTRODUZIONE...3 FLUSSO OPERATIVO...4 Gestione Dati...4 Stampe...4 Archivi...4 Utilità...4 GESTIONE DATI...5 Preventivi...5 Passaggio

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1.1 Operazioni Rilevanti ai fini IVA... 3 1.1.1

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

4.5 RITENUTE CLIENTI: Gestione delle certificazioni [5.20.1B]

4.5 RITENUTE CLIENTI: Gestione delle certificazioni [5.20.1B] Bollettino 5.2.0-81 4.5 RITENUTE CLIENTI: Gestione delle certificazioni [5.20.1B] Con l attuale release è possibile gestire l archivio delle certificazioni per le ritenute d acconto subite, in modo da

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

Vi preghiamo di prendere buona nota delle variazioni apportate al Software Gestionale e comunicarle a tutto il personale operante in azienda. Grazie.

Vi preghiamo di prendere buona nota delle variazioni apportate al Software Gestionale e comunicarle a tutto il personale operante in azienda. Grazie. Via Domenico Millelire, 13 20147 Milano Iscr. C.C.I.A.A. Milano 355438 Reg. Ditte 1476174 Brescia, 25/11/2008 (Fax composto da _6_ pagine inclusa questa) Sede Amministrativa: 1 Variazioni effettuate sui

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H6 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Ritenuta 10%

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE

CONTROLLO DI GESTIONE Release 5.20 Manuale Operativo CONTROLLO DI GESTIONE Budget, Dipendenti e Rapporto di Gestione Modulo che integra la contabilità analitico (di base) con il controllo di gestione dell aspetto economico,

Dettagli

Gestione comunicazione operazioni con paesi a fiscalità privilegiata (Black List) Sviluppo #2964

Gestione comunicazione operazioni con paesi a fiscalità privilegiata (Black List) Sviluppo #2964 Gestione comunicazione operazioni con paesi a fiscalità privilegiata (Black List) Sviluppo #2964 Il recepimento della normativa per la presentazione delle operazioni con paesi in regime di Black List è

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Statistiche. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Statistiche. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Statistiche Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Gestione Ordini. Manuale operativo. Rel. 6.00

Gestione Ordini. Manuale operativo. Rel. 6.00 Gestione Ordini Manuale operativo Rel. 6.00 INDICE GUIDA RIFERIMENTO... 5 ORDINI... 5 Gestione Dati... 5 Emissione Ordini Clienti... 5 Variazione Ordini Clienti... 8 Annullamento Ordini Clienti... 8 Bollettazione

Dettagli

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo EASYGEST - GESTIONE ANAGRAFICA MAGAZZINO Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo posizionati

Dettagli

INTRA. Elenchi Cessioni ed Acquisti. Release 4.90 Manuale Operativo

INTRA. Elenchi Cessioni ed Acquisti. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo INTRA Elenchi Cessioni ed Acquisti La procedura consente di gestire gli acquisti e le cessioni all interno dei paesi appartenenti dell Unione Europea: il modulo è interamente

Dettagli

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl

Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl GECO.DOCX [2/12] del 18/12/2011 Introduzione Il software di gestione Aziendale Ge.Co. è uno strumento moderno ed efficiente, semplice da utilizzare

Dettagli

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO.

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO. PASSAGGIO ANNO Con le seguenti note vogliamo ricordare la sequenza operativa da seguire per svolgere correttamente le operazioni contabili di fine anno. Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA

Dettagli

OPTIMUS rappresenta la soluzione ideale per risolvere i problemi legati alla gestione delle piccole e medie aziende.

OPTIMUS rappresenta la soluzione ideale per risolvere i problemi legati alla gestione delle piccole e medie aziende. OPTIMUS rappresenta la soluzione ideale per risolvere i problemi legati alla gestione delle piccole e medie aziende. Optimus è multi utente e multi aziendale (senza limitazioni nel numero di utenti ed

Dettagli

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti King Commesse e Cantieri Gestione Impiantisti Gestione Commesse e Cantieri per Impiantisti... 3 Controllo dei Materiali... 4 Movimentazioni di magazzino... 5 Valorizzazioni... 8 Gestione del personale...

Dettagli

Manuale Operativo ESTRATTO CONTO. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo ESTRATTO CONTO. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale Operativo ESTRATTO CONTO Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 NUOVI PROGRAMMI 2009... 3 1.1 ESTRATTI CONTO BANCARI... 3 1.1.1 Scomposizione di

Dettagli

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro Release 4.90 Manuale Operativo CONTI A RIENTRO Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro La gestione Conti a Rientro permette di gestire tutti quei movimenti di entrata/uscita di merce dal magazzino

Dettagli

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche.

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche. ARCHIVI Progressivi Ditta E possibile indicare se la Gestione Avanzata dei Listini debba essere utilizzata solo per i Listini di Vendita, solo per i Listini di Acquisto o entrambi. E stata inserita la

Dettagli

GESTIONE ORDINI. Sommario

GESTIONE ORDINI. Sommario GESTIONE ORDINI Sommario Inserimento e modifica Documento... 2 Automatismi Canale Cliente Mandanti... 7 Gestione delle Promozioni... 8 Modalità di Pagamento... 9 Statistiche Ordini... 11 1 Inserimento

Dettagli

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica Bollettino 5.0.1H4-23 6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica E disponibile una nuova gestione dell invio e-mail per le funzioni: - Rubrica - Stampa Estratto Conto - Recupero Crediti.

Dettagli

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro Release 5.20 Manuale Operativo CONTI A RIENTRO Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro La gestione Conti a Rientro permette di gestire tutti quei movimenti di entrata/uscita di merce dal magazzino

Dettagli

ATOMS Versione 1.0. Pag. 1 di 18

ATOMS Versione 1.0. Pag. 1 di 18 Accounting Transfer Order Management System Manualle utente Pag. 1 di 18 Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 MENÙ DI AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 3 MENÙ PRINCIPALE... 5 4 FUNZIONI PREVISTE... 6 4.1 Gestione gerarchia

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 2 Adeguamento archivi... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 004_2012 DI LINEA AZIENDA... 3 GESTIONE E-COMMERCE...

Dettagli

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it Manuale Utente ibowmobile Ottobre 2015 Pagina 1 Sommario 1. Utilizzo dell applicativo... 3 2. Clienti...

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

*** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 ***

*** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 *** *** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 *** Ultimo rilascio vers. 1.9.8 del 08-10-2013 Nella Gestione Listini abbiamo aggiunto la funzione di Sostituzione aliquota IVA. (n.b. prima di

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 La gestione delle fidelity card nel POS... 4 Codificare una nuova fidelity

Dettagli

DADO SOFTware di TISI rag. Corrado 38080 - CARISOLO (TN) email info@dadosoftware.com www.dadosoftware.com Tel 0465/500605 - Fax 0465/500035

DADO SOFTware di TISI rag. Corrado 38080 - CARISOLO (TN) email info@dadosoftware.com www.dadosoftware.com Tel 0465/500605 - Fax 0465/500035 MAGCONT: contabilità aziendale integrata per MAG3000 (Aggiornato al 26/01/2012) Modulo integrabile in MAG3000 che permette la gestione completa contabile fiscale dell azienda. Il modulo può essere installato

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Release 4.90 Manuale Operativo PASSAGGIO DATI INTRA Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Il modulo Intra permette il passaggio dei dati di ogni fine periodo delle fatture attive e passive in ambito CEE,

Dettagli

ESTRATTI CONTO BANCARI

ESTRATTI CONTO BANCARI Release 5.20 Manuale Operativo ESTRATTI CONTO BANCARI Caricamento automatico da File Il modulo permette di semplificare ed automatizzare la gestione contabile degli estratti conto bancari su files: con

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

DINAMIC GEST. La soluzione completa per i Laboratori di Assistenza Tecnica * gestione assistenza * fatturazione * magazzino * contabilità

DINAMIC GEST. La soluzione completa per i Laboratori di Assistenza Tecnica * gestione assistenza * fatturazione * magazzino * contabilità DINAMIC GEST La soluzione completa per i Laboratori di Assistenza Tecnica * gestione assistenza * fatturazione * magazzino * contabilità Consente con un solo strumento: * la gestione del servizio di assistenza

Dettagli

Gestione Partite Aperte

Gestione Partite Aperte UR1007106000 Gestione Partite Aperte Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o

Dettagli

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1 Tibet Manuale Centri di Costo Tibet R 1 Che cosa è la gestione dei Centri di Costo La gestione dei Centri di Costo consente alle aziende di controllare in modo analitico l'aspetto economico della gestione

Dettagli

Linea Azienda. Lavori di Fine Anno

Linea Azienda. Lavori di Fine Anno Linea Azienda Lavori di Fine Anno I contenuti del presente manuale si riferiscono ad una specifica versione del prodotto e possono essere soggetti a modifiche senza preavviso. Le immagini che riproducono

Dettagli

Analisi delle vendite per SIGLA++

Analisi delle vendite per SIGLA++ Analisi delle vendite per SIGLA++ Introduzione Lo scopo di questo progetto è quello di realizzare una analisi delle vendite a partire dalla base dati standard di SIGLA++. Questo illustra gli elementi che

Dettagli

Menù magazzino. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Menù magazzino. Categoria prodotti. Descrizione campi. Categoria prodotti

Menù magazzino. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Menù magazzino. Categoria prodotti. Descrizione campi. Categoria prodotti Categoria prodotti 153 Menù magazzino In StudioXp è possibile gestire per ciascuna ditta delle funzionalità minime di magazzino. La gestione integrata con la procedura consente di gestire un archivio di

Dettagli

4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione)

4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione) - 36 - Manuale di Aggiornamento 4 MODULI AGGIUNTIVI 4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione) È stata realizzata una nuova funzione che permette di inviare un sollecito ai fornitori,

Dettagli

CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO

CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO Operazioni da svolgere per il riporto delle giacenze di fine esercizio Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per:

Dettagli

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente.

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente. GESTIONE FATTURE PRO-FORMA Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente. Per l inserimento di una nuova fattura PRO-FORMA cliente: - Causale Contabile: selezionare

Dettagli

VisualGest. Gestione Scadenziario e Partite Aperte. Manuale d installazione configurazione e Operatività

VisualGest. Gestione Scadenziario e Partite Aperte. Manuale d installazione configurazione e Operatività Gestione Scadenziario e Partite Aperte Manuale d installazione configurazione e Operatività COS E UNO SCADENZIARIO Lo scadenziario è una procedura particolare per la gestione delle scadenze relative a

Dettagli

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021 MyDB - Anagrafiche estensioni dei Documenti di Magazzino e delle Parcelle Nella definizione delle anagrafiche MyDB è ora possibile estendere direttamente anche le TESTATE e le RIGHE delle varie tipologie

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli