L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Ottobre Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Ottobre 2012. Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung"

Transcript

1 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Firenze NetConsulting

2 INDICE 1 Introduzione Obiettivi e metodologia Principali strategie delle aziende L adozione di soluzioni per la gestione dei documenti: driver e strategie I principali driver e le aspettative Strategie di adozione Aree maggiormente interessate dalla digitalizzazione e principali criticità Il grado di utilizzo delle tecnologie per la digitalizzazione dei processi Le dinamiche di investimento IT L impatto della digitalizzazione sui processi Conclusioni NetConsulting

3 1 Introduzione La crisi economica e quella finanziaria stanno avendo un impatto considerevole su qualunque tipologia di business e gestione aziendale, condizionandone i risultati. Al tempo stesso, però, rappresentano un forte driver per individuare ed eliminare inefficienze in passato spesso trascurate, espressione di sprechi che si traducevano in costi ingiustificati, scarsa produttività dei singoli, freni alla normale ed efficiente gestione dei processi. Tutte criticità che, oggi più che mai, non possono essere trascurate e la cui risoluzione non può essere rimandata. Queste criticità possono essere associate a vari ambiti aziendali e si possono indirizzare attraverso diverse tecnologie informatiche. Tra le aree di interesse e di investimento che stanno caratterizzando lo scenario italiano dell'it negli ultimi anni, il tema della digitalizzazione di documenti e processi, su spinta di driver di varia natura - normativi e business - sta avendo un importante ruolo in funzione di obiettivi quali la riduzione dei costi, la ricerca di maggiore efficienza e agilità di business. Esigenze di digitalizzazione dei processi trovano spazio nelle agende di investimento delle aziende utenti di tecnologie, indipendentemente dal settore di appartenenza, pubblico o privato, e dalla dimensione dell azienda/ente. Tra le varie aree che hanno generato inefficienze in passato, alle quali le aziende prestano particolare attenzione, vi sono sicuramente i processi di stampa. Questi ultimi, se inseriti in una più ampia dimensione di gestione dei flussi documentali in azienda, possono rappresentare un ulteriore area di recupero di efficienza e uno strumento per migliorare la gestione dei processi documentali critici. Data l enfasi sul tema della digitalizzazione, NetConsulting e Repubblica Affari&Finanza hanno ritenuto necessario delineare l approccio a questa tematica, a livello nazionale e a livello locale, di singolo territorio. 1.1 Obiettivi e metodologia Obiettivo di questo Paper vuole essere quello di: descrivere la situazione nazionale in tema di gestione documentale focalizzare tendenze e approccio a livello di singolo territorio confrontare i due ambiti - nazionale e territoriale Gli aspetti che saranno evidenziati e confrontati, a livello nazionale e di singolo territorio, saranno: le principali strategie adottate dalle aziende per affrontare l attuale congiuntura economica i driver che spingono le aziende ad adottare modelli e soluzioni per migliorare la gestione di dati ed informazioni NetConsulting

4 i processi aziendali ritenuti più critici dalle aziende relativamente alla gestione dei documenti il livello di utilizzo delle principali tecnologie e soluzioni a supporto della digitalizzazione di documenti ed informazioni le dinamiche di investimento IT delle aziende e la quota di questi destinata a soluzioni di gestione documentale l impatto della digitalizzazione in termini sia di maggiore efficienza - riduzione dei costi e dei tempi di processo - sia di maggiore efficacia - agilità del business e rapidità di risposta al mercato. I dati nazionali relativi alle strategie delle aziende ed agli investimenti IT derivano da studi NetConsulting, integrati con informazioni e dati di altre fonti. I dati locali sono stati, invece, rilevati attraverso una websurvey, condotta nel mese di settembre 2012 da NetConsulting, su un panel di aziende segnalato da Confindustria Firenze e da aziende che hanno deciso spontaneamente di dare il loro contributo, accedendo alla websurvey attraverso il banner pubblicizzato sul sito on-line di Repubblica. Le aziende rispondenti alla rilevazione sul territorio di Firenze sono state complessivamente 52, appartenenti principalmente al settore dei Servizi (37%) e dell Industria (29%), completano il panel realtà che operano nell ICT (13%), Pubblica Amministrazione Locale (9%), Finance (6%), Agricoltura (4%) e Utilities (2%). A livello dimensionale, oltre l 80% del panel è composto da aziende tra 10 e 99 addetti. I rispondenti sono soprattutto Top Manager (70% del panel), responsabili delle linee di business o responsabili dei sistemi informativi. Si ringraziano Repubblica Affari&Finanza, Samsung, Confindustria Firenze per il supporto all iniziativa. Un ringraziamento particolare va alle aziende che hanno fornito il loro prezioso contributo partecipando alla web survey. NetConsulting

5 2 Principali strategie delle aziende Panorama Italiano L economica italiana continua ad essere stagnante e particolarmente esposta alle turbolenze finanziarie. Tale contesto si riflette negli andamenti congiunturali negativi registrati nel primo semestre 2012 e con previsioni di chiusura dell anno ancora peggiori: PIL 2012 su 2011 in calo del 2,6%, cui si associa il forte calo dei consumi. A fronte di questo quadro economico complessivo, le aziende tendono a razionalizzare i costi per far fronte a: calo della domanda, difficoltà di pagamento da parte dei propri clienti, necessità di saldare le proprie situazioni debitorie, mantenere una marginalità adeguata alla continuità del business. Strategie di ottimizzazione e miglioramento della flessibilità dei processi di business (produttivi, logistici, amministrativi) vengono perseguite con l obiettivo: da un lato, di migliorare l efficacia dei processi commerciali e di gestione del cliente dall altro, di recuperare efficienza nelle relazioni con i fornitori e nei processi di procurement Un migliore approccio al mercato non può prescindere da azioni volte a migliorare la relazione con i clienti, percorso che le aziende sembrano indirizzare attraverso strategie di cross o upselling condotte sul parco clienti già esistente, oltre che con strategie di innovazione dell offerta veicolata. Quest ultima viene realizzata attraverso incremento delle competenze interne ma anche attraverso alleanze ed operazioni di fusione ed acquisizione. Importante sottolineare come ad iniziative di recupero di efficienza le aziende affianchino strategie di crescita, orientandosi in particolare all espansione dei mercati aggrediti, a livello nazionale e in particolare all estero, sfruttando tassi di cambio favorevoli. L espansione commerciale rappresenta altresì un driver ad investimenti in iniziative di marketing e comunicazione. Focus Firenze In linea con quanto emerso a livello nazionale, le aziende appartenenti al territorio di Firenze (Figura 1) evidenziano nell ottimizzazione dei processi, produttivi ed amministrativi, la loro principale priorità. Strettamente legata a strategie di ottimizzazione risulta la riduzione dei costi. In un contesto fortemente orientato al recupero di efficienza, non vengono tuttavia tralasciate strategie di innovazione finalizzate all introduzione sul mercato di nuovi prodotti e servizi. Particolare attenzione viene prestata al miglioramento delle relazioni con i clienti, in linea con quanto accade nel resto del territorio nazionale. NetConsulting

6 Meno evidenti rispetto allo scenario nazionale, nel caso delle aziende fiorentine, sono strategie di espansione sui mercati esteri. I motivi di questo fenomeno sono da ricercare soprattutto nell appartenenza dei rispondenti prevalentemente al settore Servizi, senza escludere che realtà del comparto industriale abbiano intrapreso in passato percorsi di maggiore presenza all Estero e ora più focalizzate su altre evoluzioni strategiche. Un ulteriore gap del territorio di Firenze rispetto alla media nazionale riguarda il focus su iniziative marketing e soprattutto una minore propensione ad incrementare l uso di tecnologie informatiche in azienda. Figura 1 Le principali priorità di business Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting, Websurvey L adozione di soluzioni per la gestione dei documenti: driver e strategie 3.1 I principali driver e le aspettative L implementazione delle strategie indicate dalle aziende, in particolare la ricerca di una maggiore efficienza interna ed il miglioramento delle relazioni con clienti e fornitori, non possono prescindere da una rivisitazione dei processi aziendali funzionali al miglioramento di flussi di dati ed NetConsulting

7 informazioni. Tutte le realtà, di qualunque dimensione, si trovano a far fronte a volumi crescenti di dati ed informazioni, soprattutto destrutturati. Prima di analizzare nel dettaglio quali sono le aree ed i processi aziendali che le aziende indicano come critici e quale il livello di adozione delle soluzioni tecnologiche coinvolte, è opportuno evidenziare per quali motivi le aziende stanno investendo su quest area (Figura 2): da una parte, la necessità di preservare e gestire il patrimonio informativo che, se ben utilizzato, diventa un fattore strategico di competitività dall altra, è indubbio che processi e flussi documentali ottimizzati generino un impatto positivo sui costi gestionali: una corretta gestione del ciclo di vita dei documenti, dalla creazione fino alla loro archiviazione può consentire un risparmio consistente e, quindi, un opportunità che le aziende devono cogliere. Tra i fattori che spingono ad investire in quest area vi è certamente la diffusione crescente del social networking e del Web 2.0 che, unitamente alla maggiore mobilità del posto di lavoro, richiede livelli più alti di condivisione dei contenuti, e porta all introduzione di tool quali portali Intranet ed Extranet che offrono a dipendenti, partner e clienti la possibilità di connettersi tra di loro, sulla scia di quanto avviene in ambito consumer. Una gestione della documentazione basata prevalentemente sui supporti cartacei presenta, oltre ai maggiori costi, una serie di rischi operativi: perdita di documenti accesso ad informazioni riservate da parte di utenti non autorizzati difficoltà nella ricerca di informazioni difficoltà di accesso alle informazioni nei tempi desiderati Questi fattori di rischio possono essere ridotti con l introduzione di soluzioni e tecnologie di digitalizzazione. Da queste iniziative le aziende si aspettano una riduzione dei rischi operativi ma anche: ottimizzazione dei processi recupero di efficienza riduzione dei costi interni ed esterni miglioramento dei servizi all utente (rappresentato da personale interno ma anche da interlocutori esterni) maggiore adesione alle normative in ambito di gestione dati ed informazioni e tracciabilità dei processi La riduzione dei costi ed il recupero di efficienza nei processi è, a sua volta, connessa al miglioramento di altri fattori quali: NetConsulting

8 tempo di ricerca di un documento risorse addette ad un determinato processo tempo di svolgimento complessivo di un processo Figura 2 Driver e benefici generati dalla gestione documentale supportata dall IT Fonte: NetConsulting, Websurvey 2012 NetConsulting

9 3.2 Strategie di adozione Tutti i driver identificati sono strettamente legati l uno all altro: è possibile migliorare il servizio al cliente nel caso in cui si operi nel rispetto delle normative, questo a sua volta riduce l esposizione di un impresa a determinati rischi e, di conseguenza, migliora l efficienza operativa, generando al tempo stesso una razionalizzazione dei costi. L efficacia massima si ottiene quando le aziende mettono in atto una serie di azioni coordinate e coerenti tra cui: rivisitazione del ciclo di vita del documento e dei processi inerenti le attività di delivery e di approvazione degli stessi ottimizzazione e rinnovamento degli ambienti di stampa diffusione di regole di comportamento orientate a ridurre gli sprechi nella gestione dei documenti e in particolare delle stampe introduzione di soluzioni di dematerializzazione dei documenti/processi (fatturazione elettronica, protocollo informatico, conservazione a norma, firma digitale, posta elettronica certificata, ) introduzione di regole e soluzioni per la governance e la tracciabilità dei processi documentali, in grado di monitorare lo storico dei documenti, rilevare chi ne ha avuto accesso e quali modifiche sono state apportate nei vari scambi. A seconda dell approccio utilizzato dalle aziende nell affrontare la tematica della gestione dei documenti, è possibile distinguere due categorie: aziende con approccio tradizionale alla gestione dei documenti (più frequente nelle realtà di media e piccola dimensione), quando la maggior parte delle relazioni e lo scambio di documentazione, sia internamente all azienda che verso interlocutori esterni (clienti, fornitori, stakeholder) si basa su documenti cartacei ed anche la gestione delle stampe risulta poco monitorata aziende più innovative che hanno adottato una serie di azioni grazie alle quali il documento cartaceo è stato progressivamente sostituito da documenti elettronici, i flussi di documenti ed i processi di autorizzazione ed approvazione sono stati completamente automatizzati, grazie all adozione delle tecnologie indicate in precedenza. NetConsulting

10 4 Aree maggiormente interessate dalla digitalizzazione e principali criticità Panorama Italiano A fronte di budget limitati, le aziende stanno adottando un approccio graduale alla digitalizzazione, partendo da processi ritenuti più critici in termini di: riservatezza delle informazioni, da cui la necessità di evitare l accesso di chiunque a determinati documenti rischio di violazione della privacy, di fuga di notizie verso l esterno, di imitazione aspetto particolarmente sentito in aree aziendali quali la Direzione Generale, la Direzione Amministrazione e Finanza, gli Uffici Stampa o Relazioni Esterne, la Direzione del Personale, piuttosto che l area Ricerca e Sviluppo di aziende di produzione elevati volumi, soprattutto in aree caratterizzate da una maggiore interazione con l esterno come la gestione clienti, ciclo attivo e passivo (offerte ricevute, contratti, proposte commerciali, ordini ricevuti ed emessi, fatture ricevute ed emesse, documenti allegati alle fatture), Logistica e Comunicazione (documentazione promozionale) tempestività nel reperire le informazioni contenute nei documenti, necessità fortemente sentita nei decisionali e amministrativi, oltre che dalle linee di business adozione di formati particolari, spesso su specifiche tipologie di cartaceo, (es. carta chimica); esigenza sentita soprattutto in aree come la Gestione Clienti e Fornitori (contratti, fatture, ecc.) e l area Marketing (produzione di materiale promozionale) necessità di produrre stampe a colori, particolarmente sentita nell area Marketing e Comunicazione e Produzione adeguamento ai vincoli normativi, che caratterizza aree aziendali quali la Contabilità, le Risorse Umane, i processi di Audit Focus Firenze Le aziende che hanno partecipato alla websurvey hanno indicato una serie di criticità che in parte si allineano a quanto emerso a livello nazionale (Figura 3). In particolare, sono state indicate come fortemente critiche, per numerosi processi aziendali, la possibilità di tracciare l iter dei documenti, sia internamente che nei processi di interazione con l esterno, congiuntamente alla tempestività di accesso alle informazioni contenute nei documenti stessi. Vincoli normativi quali il rispetto delle policy di sicurezza, Testo Unico sulla Privacy in tema di trattamento di dati sensibili, tanto a livello nazionale quanto sul territorio fiorentino condizionano pesantemente aree aziendali quali Human Resources, il Billing, la Gestione Clienti. Normative NetConsulting

11 settoriali specifiche in tema di tracciabilità rendono critici, invece, la gestione dei documenti in aree come la Ricerca e Sviluppo e la Produzione. Figura 3 Principali criticità nella gestione dei documenti nei vari processi aziendali Fonte: NetConsulting, Websurvey 2012 NetConsulting

12 5 Il grado di utilizzo delle tecnologie per la digitalizzazione dei processi Panorama Italiano Un quadro generale sul grado di utilizzo delle tecnologie a supporto di interventi di digitalizzazione, a livello nazionale, è fornito dall indagine Istat sull utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle imprese. Da quest ultima emerge come, a livello Paese (considerando la totalità delle aziende appartenenti ai settori industria e servizi con numero di addetti compreso tra 10 e 250), non sia presente un ampia ed omogenea diffusione di tecnologie volte a supportare le aziende nei processi critici analizzati in precedenza. Le tecnologie più diffuse sono le seguenti: Posta Elettronica Certificata Sito Internet Interazione digitale con la Pubblica Amministrazione - che può variare dalla semplice richiesta di informazioni, al download o upload di documenti fino alla chiusura di un processo intero Fatturazione elettronica - in uscita Altre tecnologie sono presenti mediamente in circa la metà delle aziende e si tratta della Firma Elettronica e dell e-procurement. La fatturazione in entrata, il cui utilizzo prevede una serie di azioni non solo a livello tecnologico ma anche di processi, è adottata dal 14% delle aziende italiane così come il ricorso all e-commerce (vendita di beni o servizi attraverso Internet). Tecnologie come l RFID (a supporto della tracciabilità in ambito Produzione/Logistica) risultano fortemente di nicchia, presente nell 8% delle aziende. NetConsulting

13 Figura 4 Livello di adozione di soluzioni e tecnologie a supporto della gestione documentale in Italia Risposta multipla Fonte: NetConsulting su dati Istat altre fonti (in merito a PEC e firma elettronica), 2012 Per quanto riguarda, invece, le azioni intraprese per migliorare l ambiente di printing, varie ricerche svolte da NetConsulting hanno evidenziato come le aziende abbiano iniziato un percorso di rinnovamento e innovazione del proprio parco printing, attraverso diverse azioni: quasi 3 aziende su 4 hanno progressivamente sostituito i vecchi dispositivi e introdotto stampanti multifunzione, in grado di rispondere ad esigenze di stampa, fax, copia e scanning 1 azienda su 2 ha razionalizzato il parco dispositivi, adattandolo alle reali esigenze aziendali. Tuttavia, solo 1 azienda su 4 ha optato per l introduzione di soluzioni di monitoraggio dei livelli di utilizzo, di consumo e dei costi. Inoltre, risultano poco diffuse regole di comportamento volte a evitare sprechi di carta e a ridurre i costi. Focus Firenze La minore propensione delle realtà fiorentine, rispetto alla media nazionale, ad incrementare l utilizzo di ICT faceva presumere anche un minor livello di utilizzo di strumenti che abilitano percorsi di digitalizzazione dei processi. Questa ipotesi viene smentita dai risultati emersi in termini NetConsulting

14 di adozione di strumenti come la PEC utilizzata dal 92% del panel, la firma digitale e soprattutto la fatturazione elettronica in uscita, cui fa già ricorso il 77% del panel (Figura 5). Quasi 7 realtà su 10 utilizzano Internet per acquisto di prodotti e servizi e una percentuale significativa (75%) interagisce online con la Pubblica Amministrazione. Come rilevato nello scenario nazionale, meno evidente risulta il ricorso all e-commerce e l utilizzo di tecnologie RFID, nel primo caso anche per tipologia di offerta che non si presta ad essere veicolata via Internet, nel secondo perché tecnologia più di nicchia rispetto alle altre e con impatto considerevole a livello di processo. Importante rilevare anche la quota di aziende con progetti che potrebbe portare, nel giro di pochi anni, ad una penetrazione di queste solzuioni superiore all 80%. Figura 5 Livello di adozione di soluzioni e tecnologie a supporto della gestione documentale Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting Websurvey 2012 Il vantaggio che caratterizza le aziende di Firenze nell utilizzo di soluzioni che abilitano la dematerializzazione non sembra confermarsi anche nell adozione di tecnologie di printing innovative: rispetto alla media nazionale, nelle aziende del panel l introduzione di stampanti multifunzione e, più in generale, l implementazione di azioni di rinnovamento del parco stampanti, di monitoraggio dei consumi sono meno frequenti. Le realtà di Firenze si distinguono, tuttavia, per un maggior affidamento a regole che vadano a disciplinare il comportamento dei singoli nella gestione delle stampe e per il ricorso a programmi di riciclaggio di materiali consumabili, aspetti che evidenziano una maggiore sensibilità verso il rispetto ambientale attraverso un approccio più green oriented. NetConsulting

15 Figura 6 Principali strategie adottate per ottimizzare l ambiente di printing Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting Websurvey 2012 NetConsulting

16 6 Le dinamiche di investimento IT Questo paragrafo ha lo scopo di evidenziare le principali dinamiche di investimento IT, focalizzando la domanda di soluzioni e servizi di gestione documentale, nel periodo (previsioni). Panorama Italiano A livello Paese (Figura 7), il biennio ha mostrato una flessione della spesa IT del 4,1%, determinata in particolare dal calo registrato dalla componente Hardware (-9%) e Servizi (- 2,6%), mentre più contenuto è stato il calo in ambito Software (-1%). All interno di questo scenario negativo si inserisce il mercato delle soluzioni e dei servizi di gestione documentale (Enterprise Content Management) che nel 2011 valeva poco meno di 900 milioni di euro, in calo dell 1,9% rispetto al Il trend negativo sta continuando anche nell anno in corso. Figura 7 Il mercato dell Information Technology focus su Enterprise Content Management, E Dati in mln e D % Fonte: NetConsulting, 2012 I settori che più domandano soluzioni di gestione documentale e che stanno dando un maggiore impulso alla domanda sono quello delle Telecomunicazioni & Media, il Finance e le Utilities, a cui è complessivamente riconducibile il 70% del mercato. NetConsulting

17 Si tratta di settori in cui la domanda di soluzioni documentali è supportata dalla necessità di interagire con elevati bacini di utenza, a partire dalla customer base. Complessivamente, quindi, questo segmento del mercato in IT appare in parziale controtendenza rispetto all andamento del comparto IT complessivo, grazie a diversi driver che stanno supportando gli investimenti e che a livello settoriale possono essere così riassunti: Telecomunicazioni & Media: implementazione di soluzioni di fatturazione elettronica, digitalizzazione dei processi di gestione dei clienti e di back office, digitalizzazione dei processi Human Resources Finance: in ambito bancario emerge un attenzione particolarmente significativa verso l ottimizzazione e la digitalizzazione dei processi di filiale che passa anche attraverso l utilizzo della firma grafometrica in fase di acquisizione cliente, la digitalizzazione delle comunicazioni marketing e ufficiali alla clientela; nel mondo assicurativo i principali trend di investimento riguardano l ottimizzazione e la digitalizzazione dei processi di liquidazione sinistri, l evoluzione dell online come strumento di comunicazione e interazione con agenti o clienti, particolare interesse viene mostrato verso l utilizzo di firma su tablet nei processi assuntivi Utilities: in questo settore le principali aree di investimento in ambito documentale riguardano le aree marketing e comunicazione dove i driver sono rappresentati essenzialmente dall evoluzione ed integrazione dei canali di contatto con la clientela Industria: in questa fase risultano più diffusi, rispetto al passato, progetti di dematerializzazione del ciclo attivo e passivo, della documentazione relativa al personale; si rileva inoltre una maggiore frequenza di interventi sui flussi documentali in processi core come progettazione, produzione e supply chain Pubblica Amministrazione: investimenti guidati dal nuovo CAD (Codice dell Amministrazione Digitale) che, ad oggi, riguarda prevalentemente l obbligatorietà della posta elettronica certificata che abilita la dematerializzazione degli scambi di comunicazioni e che trainerà i servizi di conservazione a norma, la fatturazione elettronica, il fascicolo sanitario elettronico, lo sviluppo di carte elettroniche e l implementazione di piattaforme online di front office Distribuzione e dei Servizi: le realtà di maggiori dimensioni stanno indirizzando i propri investimenti nella aree del ciclo attivo e passivo (coinvolgendo gli interlocutori a valle e a monte della propria catena del valore), senza trascurare la gestione clienti, su spinta anche di programmi di fidelizzazione della clientela. Focus Firenze Un terzo delle aziende dell area di Firenze ha espresso una previsione di spesa IT, per il 2013, in crescita (Figura 8). Tale crescita, in molti casi supera anche il 5%. Si tratta di aziende con un NetConsulting

18 budget IT più limitato (mediamente tra 50 mila e 250 mila euro), che probabilmente ha investito meno in passato e prevede di affrontare, in questa fase, negli investimenti IT volti a migliorare il proprio sistema produttivo/gestionale e le relazioni con clienti e fornitori. La parte restante del panel ha indicato un budget IT 2013 in linea con quello dell anno in corso o in lieve flessione. Si tratta, in tal caso, di aziende medio-piccole con budget IT inferiori ai 50 mila euro e di aziende di una certa dimensione con budget superiori ai 250 mila euro. Investimenti in soluzioni di gestione documentale, nella maggior parte delle aziende, assorbono meno del 10% dei costi IT totali, in rari casi arriva a coprire il 25% della spesa complessiva. Le previsioni per il 2013 evidenziano una maggiore attenzione e un maggior impegno economico in tema di digitalizzazione: oltre la metà del panel ha indicato una crescita della spesa in soluzioni di gestione documentale, anche significativa; le altre manterranno, invece, i livelli di investimento del Tale trend riguarda tutte le dimensioni di impresa, a conferma di quanto siano generalizzati l interesse per questa tematica ma anche la consapevolezza che investimenti IT possano generare benefici nelle piccole come nelle grandi realtà. Figura 8 Trend della spesa IT complessiva e della spesa in soluzioni di gestione documentale Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting Websurvey 2012 NetConsulting

19 7 L impatto della digitalizzazione sui processi Risulta difficile per le aziende calcolare il TCO (Total Cost of Ownership) dei processi e di conseguenza valutare i risparmi complessivi che si possono ottenere adottando soluzioni di gestione documentale: mediamente solo il 30% delle aziende italiane ha effettuato valutazioni sul TCO dei processi documentali ed una quota inferiore è in grado di calcolare i saving derivanti dall introduzione di strumenti informatici nei processi documentali. Le difficoltà sono legate anche alla numerosità e diversità gli elementi da quantificare: il costo della carta ma anche costi relativi a consumabili, consumi di energia elettrica, utilizzo degli spazi, supporto di strumenti informatici, personale, formazione, attività amministrative. E evidente quanto complesso possa risultare calcolare i saving sull intera azienda, sicuramente più agevole risulta quantificare i risparmi in singoli processi. A livello di scenario verranno indicati alcuni esempi di saving sia generali che relativi a specifici processi, mentre il focus territoriale fornirà una visione sulla capacità delle aziende di valutare e quantificare i possibili risparmi. Panorama Italiano Il recupero di efficienza derivante da una gestione elettronica dei documenti comporta per le aziende una serie di risparmi, per citarne alcuni (Fonte: NetConsulting e altre fonti): 120 Euro per singolo documento, derivanti dalla riduzione del numero di documenti persi o archiviati in modo errato 18 euro per singolo documento, grazie alla diminuzione del numero di documenti duplicati o stampati più volte riduzione dei tempi dedicati alla gestione dei documenti (ricerca, analisi, archiviazione), attività che copre normalmente il 40% del tempo lavorativo Vari assessment e valutazioni condotte da NetConsulting su singoli processi/aree aziendali hanno mostrato come i vantaggi generati da interventi di ottimizzazione dei flussi documentali siano assolutamente significativi: l introduzione del fascicolo elettronico del dipendente porta a ridurre i tempi di processo dell area Human Resources del 75% e i costi di gestione della documentazione dei dipendenti dell 80% circa. A questi vantaggi si aggiunge il miglioramento dell interazione tra area HR e dipendenti di tutte le aree aziendali. In definitiva, il risparmio annuo derivante da un progetto di tal tipo può raggiungere i 150 Euro per singolo dipendente NetConsulting

20 la conservazione sostitutiva dei documenti è in grado di generare risparmi complessivi che possono arrivare all 80% dei costi di conservazione la fatturazione elettronica genera risparmi fino al 60%, differenziati a seconda che riguardi il ciclo attivo o quello passivo Per quanto riguarda, infine, l ottimizzazione dei dispositivi e dei processi di stampa, vari studi hanno evidenziato come una corretta politica nella gestione dei dispositivi possa generare saving fino al 40% oltre che un miglioramento dei processi in termini di security e aderenza alla compliance. E evidente, quindi, come l impatto complessivo di queste iniziative sui costi aziendali e sul business non vada sottovalutato. E su questo le aziende (Figura 9) mostrano una consapevolezza crescente: 6 aziende su 10 ritengono che l'implementazione di soluzioni IT volte ad una migliore efficienza nella gestione delle informazioni e dei documenti abbia, direttamente o indirettamente, un impatto sui risultati economici. Figura 9 Capacità di valutare il TCO complessivo dei processi e il saving da interventi di digitalizzazione Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting, 2012 NetConsulting

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Perugia NetConsulting 2012 1

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa da CIO Survey 2013 NetConsulting 2013 1 CIO Survey 2013: Executive Summary Tanti gli spunti che emergono dall edizione 2013 della CIO Survey, realizzata

Dettagli

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting 9 ottobre 2014 L andamento del PIL a livello mondiale: l Italia continua ad arretrare Mondo

Dettagli

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi Marketing & Sales: le reazioni alla crisi I risultati di un indagine empirica 1 1. IL CAMPIONE ESAMINATO 2 Le imprese intervistate Numero imprese intervistate: 14 Imprese familiari. Ruolo centrale dell

Dettagli

Osservatorio sul Documento Digitale

Osservatorio sul Documento Digitale Osservatorio sul Documento Digitale primo rapporto Sintesi dei risultati Aprile 2006 1 INDICE 1 EXECUTIVE SUMMARY... 4 2 OBIETTIVI E METODOLOGIA... 6 3 GESTIONE DOCUMENTALE E DOCUMENTO DIGITALE... 7 4

Dettagli

Tornare a crescere con il digitale

Tornare a crescere con il digitale Tornare a crescere con il digitale Trasformazione digitale a portata di PMI Cosa dicono le aziende modenesi? Giancarlo Capitani Il mercato ICT e digitale nel 2014-2015 Le anticipazioni del rapporto Assinform

Dettagli

Cloud Computing e Mobility:

Cloud Computing e Mobility: S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Cloud Computing e Mobility: Lo studio professionale agile e sicuro Davide Grassano Membro della Commissione Informatica 4 dicembre 2013 - Milano Agenda 1

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

La gestione documentale e il ruolo del printing: opportunità e vantaggi

La gestione documentale e il ruolo del printing: opportunità e vantaggi La gestione documentale e il ruolo del printing: opportunità e vantaggi La gestione documentale e il ruolo del printing: opportunità e vantaggi Realizzato da NetConsulting per HP Imaging & Printing Group

Dettagli

Symantec / ZeroUno Executive lunch IT Security & Risk Management. Riccardo Zanchi - Partner NetConsulting

Symantec / ZeroUno Executive lunch IT Security & Risk Management. Riccardo Zanchi - Partner NetConsulting Symantec / ZeroUno Executive lunch IT Security & Risk Management Riccardo Zanchi - Partner NetConsulting 25 settembre 2008 Agenda Il contesto del mercato della security I principali risultati della survey

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Fatturazione Elettronica: evoluzioni e opportunità

Fatturazione Elettronica: evoluzioni e opportunità Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione Fatturazione Elettronica: evoluzioni e opportunità Alessandro Perego Osservatori ICT & Management School of Management Politecnico di Milano

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

Il Management Consulting in Italia

Il Management Consulting in Italia Il Management Consulting in Italia Sesto Rapporto 2014/2015 Università di Roma Tor Vergata Giovanni Benedetto Corrado Cerruti Simone Borra Andrea Appolloni Stati Generali del Management Consulting Roma,

Dettagli

CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice

CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice Dematerializzazione e Transazioni elettroniche: una necessità per lo sviluppo 0 Paolo Angelucci Presidente Assinform Milano, 1 dicembre 2011 Il profilo

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Osservatorio delle Competenze Digitali 2014

Osservatorio delle Competenze Digitali 2014 Lo scenario di trasformazione dell economia digitale Giancarlo Capitani Camera di Commercio di Milano Milano, Il ritratto dell Italia digitale (2013) Spesa media ecommerce 228 (+2%) Mercato ecommerce B2C

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015 LE NOVITA INDICE 1.Perché fare Qualità 2. Qualità e non-qualità 3. Le potenzialità del Sistema di gestione 4. La ISO 9001:2015 1. PERCHE FARE QUALITA Obiettivo di ogni azienda è aumentare la produttività,

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

ICT: le leve nella creazione del valore

ICT: le leve nella creazione del valore ICT: le leve nella creazione del valore di Alessio Piccioni Consulente Mondaini Partners Srl Le soluzioni ICT rappresentano un investimento sempre più di rilevanza strategica, che incide profondamente

Dettagli

Il mercato IT nelle regioni italiane

Il mercato IT nelle regioni italiane RAPPORTO NAZIONALE 2004 Contributi esterni nelle regioni italiane a cura di Assinform Premessa e obiettivi del contributo Il presente contributo contiene la seconda edizione del Rapporto sull IT nelle

Dettagli

Premio Innovazione ICT

Premio Innovazione ICT Premio Innovazione ICT Sistemi gestionali, Business Intelligence e CRM Produzione di omogeneizzatori e di pompe ad alta pressione Dipendenti: 30 Fatturato: 8 milioni di Euro L integrazione tra sistema

Dettagli

Benefici, costi e aspettative della certificazione ISO 14001 per le organizzazioni italiane

Benefici, costi e aspettative della certificazione ISO 14001 per le organizzazioni italiane Università degli Studi di Padova Dipartimento Ingegneria Industriale Centro Studi Qualità Ambiente In collaborazione con ACCREDIA Ente Italiano di Accreditamento Benefici, costi e aspettative della certificazione

Dettagli

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Il mercato digitale nel 2014 Web e Mobility alla base della digitalizzazione della popolazione

Dettagli

La strategia IBM a supporto delle politiche della Pubblica Amministrazione Locale (PAL) in Italia

La strategia IBM a supporto delle politiche della Pubblica Amministrazione Locale (PAL) in Italia La strategia IBM a supporto delle politiche della Pubblica Amministrazione Locale (PAL) in Italia Il 2006 ha registrato alcuni segnali positivi di ripresa, sia dell'economia italiana che dell Information

Dettagli

3. I vantaggi della condivisione immediata delle informazioni con i clienti e i dipendenti: il caso Adecco Italia

3. I vantaggi della condivisione immediata delle informazioni con i clienti e i dipendenti: il caso Adecco Italia 3. I vantaggi della condivisione immediata delle informazioni con i clienti e i dipendenti: il caso Adecco Italia Davide Brembati 1 Il caso Adecco Italia è emblematico di come la digitalizzazione dei processi

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

"L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia"

L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia "L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia" Sintesi per la stampa Ricerca promossa da Microsoft e Confcommercio realizzata da NetConsulting Roma, 18 Marzo 2003 Aziende

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 0 La metodologia Rilevanza per l impresal Innovatività Benefici di business Candidature 81 Imprese e PA finaliste 16 Imprese e PA vincitrici 6 1 Le categorie

Dettagli

Italia: Imprese e Futuro Giugno 2010

Italia: Imprese e Futuro Giugno 2010 Giugno 2010 Premessa L obiettivo dell indagine è stato quello di registrare il sentire delle Aziende Italiane rispetto alla situazione economica attuale e soprattutto quali sono le aspettative per gli

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau Business Roma. Roma, 24 marzo

Premio Innovazione ICT Smau Business Roma. Roma, 24 marzo Premio Innovazione ICT Smau Business Roma 1 Pierantonio Macola Amministratore Delegato Smau 2 Il nuovo ruolo di Smau In due giorni tutta l innovazione di cui hanno bisogno le imprese e le Pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Estratto dal paper: Il processo di adozione delle tecnologie informatiche nelle imprese artigiane di servizio: un analisi multivariata

Estratto dal paper: Il processo di adozione delle tecnologie informatiche nelle imprese artigiane di servizio: un analisi multivariata Estratto dal paper: Il processo di adozione delle tecnologie informatiche nelle imprese artigiane di servizio: un analisi multivariata Pinuccia Calia, Ignazio Drudi La diffusione e la penetrazione dell

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY 1 Quasi dimezzate rispetto al 2009 le imprese che considerano la Corporate Responsibility come parte integrante della

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO!

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! I N F I N I T Y P R O J E C T PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! L avvento del web 2.0 ha modificato radicalmente il modo di pensare e sviluppare i processi aziendali. Velocità, precisione, aggiornamento continuo

Dettagli

Il mercato Digitale 2015

Il mercato Digitale 2015 Il mercato ICT 2015 Il mercato Digitale 2015 Anteprima dati Assinform presentazione agli Associati/ Conferenza Stampa Milano/Roma 23 marzo 2015 Il mercato digitale nel Mondo nel 2014 Web e Mobility alla

Dettagli

< < 2 OBIETTIVI 2 DIMENSIONI

< < 2 OBIETTIVI 2 DIMENSIONI MILANO 17-19 Ottobre 2012 Progetto Smau Milano 2012 Smau Milano è il più importante momento d incontro tra i principali fornitori di soluzioni ICT e gli imprenditori e i decisori aziendali delle imprese

Dettagli

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance Rossella Macinante Practice Leader 11 Marzo 2009 Previsioni sull andamento dell economia nei principali Paesi nel 2009 Dati in % 3,4% 0,5% 1,1%

Dettagli

Soluzioni di dematerializzazione dei processi documentali

Soluzioni di dematerializzazione dei processi documentali CONFINDUSTRIA CUNEO, GIOVEDÌ 10 LUGLIO Convegno Archiviazione documentale e conservazione sostitutiva Loris SCANFERLA Marketing Manager di Siav SpA Siav Company profile SIAV, DAL 1989 Con oltre 200 collaboratori

Dettagli

Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno

Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno CISALPINA TOURS CISALPINA RESEARCH Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno Cisalpina Research, il nuovo centro studi creato da Cisalpina Tours per rilevare dati e tendenze, opportunità

Dettagli

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in PROGRAMMA STRATEGICO TRIENNALE 2011-2013 Per La Realizzazione Del Sistema Informativo Regionale Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

Efficienza e innovazione nella PA

Efficienza e innovazione nella PA Roma, 10 dicembre 2009 Efficienza e innovazione nella Fausto Bolognini CEO Agenda Lo scenario di riferimento per la Le soluzioni di Quercia Software per la Le nuove opportunità legate al nodo CBI 2 I principali

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

L azienda Estesa. Giancarlo Stillittano

L azienda Estesa. Giancarlo Stillittano L azienda Estesa Giancarlo Stillittano L azienda estesa L azienda ha necessità di rafforzare le relazioni al suo interno (tra funzioni,uffici, stabilimenti produttivi e filiali di vendita) e si trova al

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

Le imprese Web Active in Italia

Le imprese Web Active in Italia Le imprese Web Active in Italia per settore di attività Introduzione p. 2 Obiettivo e variabili utilizzate p. 2 La classifica p. 4 Analizziamo i dati p. 5 Metodologia p. 9 1 Le imprese Web Active in Italia

Dettagli

L INDUSTRIA DELL OLIO DI OLIVA

L INDUSTRIA DELL OLIO DI OLIVA E x e c u t i v e s u m m a r y L INDUSTRIA DELL OLIO DI OLIVA La fotografia La rilevanza del comparto. L industria dell olio di oliva in senso stretto contribuisce per il 3,5% al fatturato complessivo

Dettagli

A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM

A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM L obiettivo dell overview è quello di fornire agli operatori un quadro d insieme sui principali cambiamenti avvenuti nel settore dei viaggi d

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

Retail & Consumer Summit 2011

Retail & Consumer Summit 2011 www.pwc.com/it Retail & Consumer Summit 2011 La gestione della discontinuità e del cambiamento: sfide e opportunità 11 ottobre 2011 1 1 Discontinuità nei consumi: come sta cambiando il comportamento d

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

Banda larga e ultralarga: lo scenario

Banda larga e ultralarga: lo scenario Banda larga e ultralarga: lo scenario Il digitale per lo sviluppo della mia impresa Torino, 26 novembre 2013 L importanza della banda larga per lo sviluppo economico L Agenda Digitale Europea: obiettivi

Dettagli

sanfaustino the solution network PSFGED

sanfaustino the solution network PSFGED GRUPPO sanfaustino the solution network PSFGED Privacy, sicurezza e controllo dell intero ciclo produttivo, sono le garanzie offerte d a u n I m p r e s a c h e amministra ogni aspetto al proprio interno

Dettagli

quando la comunicazione libera valore

quando la comunicazione libera valore Unified Communication & Collaboration: quando la comunicazione libera valore Alessandro Piva School of Management Politecnico di Milano Mail: alessandro.piva@polimi.it it 0 Il contesto Una definizione

Dettagli

Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica. Relatore Giancarlo Ferrero

Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica. Relatore Giancarlo Ferrero 1 Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica Relatore Giancarlo Ferrero AUTORI DELLA RICERCA Università degli Studi di Macerata Elena Cedrola Giacomo Gisti Università Politecnica

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI Divisione VIII PMI e Artigianato Indagine

Dettagli

Il Programma Gestione Documentale Digitale del Gruppo Reale Mutua

Il Programma Gestione Documentale Digitale del Gruppo Reale Mutua Il Programma Gestione Documentale Digitale del Gruppo Reale Mutua Workshop Archiviazione Digitale 26 maggio 2011 Giovanni Piccinelli Società Reale Mutua Assicurazioni Direzione Centrale Risorse Organizzazione

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2013 2014

CALENDARIO EVENTI 2013 2014 CALENDARIO EVENTI 2013 2014 BIG DATA CONFERENCE II 2013 Bologna, 19 Novembre Half Day BANKING FORUM 2014 Milano, 12 Febbraio Full Day MOBIZ - MOBILITY FORUM 2014 Roma, 12 Marzo Full Day SMART ENERGY FORUM

Dettagli

ALLINEARE LA GESTIONE OPERATIVA ALLA STRATEGIA AZIENDALE

ALLINEARE LA GESTIONE OPERATIVA ALLA STRATEGIA AZIENDALE http://www.sinedi.com ARTICOLO 9 FEBBRAIO 2007 ALLINEARE LA GESTIONE OPERATIVA ALLA STRATEGIA AZIENDALE La formulazione della strategia aziendale rappresenta un momento estremamente importante per tutte

Dettagli

Gli Internet Provider e le Piccole e Medie Imprese

Gli Internet Provider e le Piccole e Medie Imprese di Corrado Giustozzi e Pierluigi Ascani Torniamo dopo un anno a parlare del ruolo degli Internet Provider nella catena del valore delle piccole e medie imprese, per verificare se e quanto le aziende italiane

Dettagli

Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui

Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui Mariano Corso Docente di Organizzazione e Risorse Umane School of Management, Politecnico di Milano www.osservatori.net Agenda L organizzazione

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali complementari Copyright 2011 Pearson Italia Sistemi di supporto primario all ERP Le aree tradizionalmente coperte dai sistemi ERP

Dettagli

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia INTRODUZIONE EXECUTIVE SUMMARY Il cloud computing nelle strategie aziendali Cresce il numero di aziende che scelgono infrastrutture cloud Perché

Dettagli

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI Il mondo sta cambiando Internet e web 2.0 Da luogo di gestione dei dati a spazio virtuale,per: Condividere Collaborare Comunicare Socializzare Partecipare

Dettagli

Politiche e strumenti per l impresa digitale Perché una guida per le imprese. Giancarlo Capitani

Politiche e strumenti per l impresa digitale Perché una guida per le imprese. Giancarlo Capitani Perché una guida per le imprese Giancarlo Capitani I costi e le inefficienze nella gestione del documento cartaceo in Italia Fonte: Elaborazioni NetConsulting su fonti IPSOS Global e Xplor Italia Research,

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli

Firma Biometrica: una soluzione integrata agli applicativi di filiale per la dematerializzazione dei processi dispositivi e di vendita

Firma Biometrica: una soluzione integrata agli applicativi di filiale per la dematerializzazione dei processi dispositivi e di vendita ABILab Forum 2012 Milano 28-29 Marzo Firma Biometrica: una soluzione integrata agli applicativi di filiale per la dematerializzazione dei processi dispositivi e di vendita Stefano Carmina - Product Manager

Dettagli

UN SALTO DI QUALITA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

UN SALTO DI QUALITA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE UN SALTO DI QUALITA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Snellimento organizzativo, egovernment, servizi ai cittadini: il rinnovamento della PA trova slancio nelle tecnologie e soluzioni per la gestione dei

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zerouno Executive Dinner Business e IT per la competitività Annamaria Di Ruscio diruscio@netconsulting.it Milano,18 novembre 2010 Cambia il ruolo dell azienda e dell IT 18 novembre 2010 Slide 1 La New

Dettagli

Rimettere le scarpe ai sogni

Rimettere le scarpe ai sogni www.pwc.com Rimettere le scarpe ai sogni 25 ottobre 2013 Erika Andreetta Retail & Consumer Goods Consulting Leader PwC Agenda Il contesto economico Gli scenari evolutivi del mondo Consumer & Retail: Global

Dettagli

La scadenza del 6 giugno 2014: siamo pronti?

La scadenza del 6 giugno 2014: siamo pronti? S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La scadenza del 6 giugno 2014: siamo pronti? ICT, dematerializzazione, Professionisti e Imprese: ruoli, sinergie e nuove prospettive per una rivisitazione

Dettagli

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009

Insight. Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) N. 27 Ottobre 2009 Insight N. 27 Ottobre 2009 Chief Financial Officer. Una professione in continua evoluzione (Survey) In uno scenario di business e finanziario sempre più volatile, il Chief Financial Officer (CFO) si trova

Dettagli

CRM Basilea 2 :: :: :: :: PMI Center. -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl

CRM Basilea 2 :: :: :: :: PMI Center. -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl PMI Center -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl 1 La tecnologia ha rimodulato i rapporti fra PMI e sistema Bancario a) anno 1987 - scambio telematico flussi informativi e dispositivi monobanca b) anno

Dettagli

La valutazione del personale. Come la tecnologia può supportare i processi HR

La valutazione del personale. Come la tecnologia può supportare i processi HR La valutazione del personale Come la tecnologia può supportare i processi HR Introduzione Il tema della valutazione del personale diventa semprè più la priorità nella gestione del proprio business. Con

Dettagli

La seconda edizione dell evento sull innovazione ICT per il business dedicato a imprese, pubbliche amministrazioni e operatori del canale ICT

La seconda edizione dell evento sull innovazione ICT per il business dedicato a imprese, pubbliche amministrazioni e operatori del canale ICT Smau Business Padova La seconda edizione dell evento sull innovazione ICT per il business dedicato a imprese, pubbliche amministrazioni e operatori del canale ICT Mestre, 28 aprile Pierantonio Macola Amministratore

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management 1 ICT: il peso nelle borse mondiali... 1 1 Apple (B$ 528) Classifica capitalizzazione di borsa 31 31 Vodafone (B$141) 5 4 Microsoft (B$260) 5 IBM (B$236)

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati oggi i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550

10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550 10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550 Candidati chiavi in mano gli introvabili dell informatica Nel mondo dell It le imprese sempre meno disposte a investire in lunghi periodi

Dettagli

CMDBuilDAY. La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader

CMDBuilDAY. La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader CMDBuilDAY La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane Rossella Macinante Practice Leader 15 Aprile 2010 La ripresa nelle economie dei Paesi avanzati Valori % del PIL Mondo USA Giappone

Dettagli

L ICT e l innovazione

L ICT e l innovazione Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione nelle Piccole e Medie Imprese L ICT e l innovazione Milano, 15 dicembre 2006 Enrico Masciadra, PMP emasciadra@libero.it Le cinque forze competitive

Dettagli

EDGAR, DUNN & COMPANY

EDGAR, DUNN & COMPANY PATRICK DESMARES - Vice Direttore 1 Schema della presentazione Il piano della ricerca I risultati della ricerca u Gestione della redditività cliente - Il contesto strategico u Misurazione della redditività

Dettagli

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Forum Banche e PA 2012 Roma, 23 24 Febbraio 2012 Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Monica Pellegrino Research Analyst, ABI Lab Roma, 23 Febbraio 2012-1- Agenda L evoluzione

Dettagli

L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA. Bologna, 01 luglio 2014

L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA. Bologna, 01 luglio 2014 L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA Il Percorso intrapreso dalla Regione Emilia-Romagna Grazia Cesari Evento organizzato in collaborazione con

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

work force management

work force management nazca work force management UN UNICO PARTNER PER MOLTEPLICI SOLUZIONI Nazca WFM Un unica piattaforma che gestisce le attività e i processi di business aziendali, ottimizzando tempi, costi e risorse Nazca

Dettagli

Area TREND MERCATI TITOLO IL MERCATO DIGITALE ITALIANO NEL 2014 E IL TREND 2015. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform.

Area TREND MERCATI TITOLO IL MERCATO DIGITALE ITALIANO NEL 2014 E IL TREND 2015. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform. 12 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform 2 12 Executive Summary (1) Nel 2014, il mercato digitale italiano nel suo complesso (contenuti e ADV on line, servizi di rete TLC, servizi ICT, software/soluzioni

Dettagli

La digitalizzazione a supporto di tutte le fasi della relazione Banker/Cliente

La digitalizzazione a supporto di tutte le fasi della relazione Banker/Cliente Convegno Azienda Banca / AIPB Private Banking: soluzioni per il dialogo con il cliente La digitalizzazione a supporto di tutte le fasi della relazione Banker/Cliente Estratto dal documento presentato Milano,

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader

La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane Rossella Macinante Practice Leader Firenze, 30 Giugno 2010 Previsioni sull andamento del PIL nei principali Paesi nel 2010-2011 Variazioni %

Dettagli