L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Ottobre Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Ottobre 2012. Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung"

Transcript

1 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Firenze NetConsulting

2 INDICE 1 Introduzione Obiettivi e metodologia Principali strategie delle aziende L adozione di soluzioni per la gestione dei documenti: driver e strategie I principali driver e le aspettative Strategie di adozione Aree maggiormente interessate dalla digitalizzazione e principali criticità Il grado di utilizzo delle tecnologie per la digitalizzazione dei processi Le dinamiche di investimento IT L impatto della digitalizzazione sui processi Conclusioni NetConsulting

3 1 Introduzione La crisi economica e quella finanziaria stanno avendo un impatto considerevole su qualunque tipologia di business e gestione aziendale, condizionandone i risultati. Al tempo stesso, però, rappresentano un forte driver per individuare ed eliminare inefficienze in passato spesso trascurate, espressione di sprechi che si traducevano in costi ingiustificati, scarsa produttività dei singoli, freni alla normale ed efficiente gestione dei processi. Tutte criticità che, oggi più che mai, non possono essere trascurate e la cui risoluzione non può essere rimandata. Queste criticità possono essere associate a vari ambiti aziendali e si possono indirizzare attraverso diverse tecnologie informatiche. Tra le aree di interesse e di investimento che stanno caratterizzando lo scenario italiano dell'it negli ultimi anni, il tema della digitalizzazione di documenti e processi, su spinta di driver di varia natura - normativi e business - sta avendo un importante ruolo in funzione di obiettivi quali la riduzione dei costi, la ricerca di maggiore efficienza e agilità di business. Esigenze di digitalizzazione dei processi trovano spazio nelle agende di investimento delle aziende utenti di tecnologie, indipendentemente dal settore di appartenenza, pubblico o privato, e dalla dimensione dell azienda/ente. Tra le varie aree che hanno generato inefficienze in passato, alle quali le aziende prestano particolare attenzione, vi sono sicuramente i processi di stampa. Questi ultimi, se inseriti in una più ampia dimensione di gestione dei flussi documentali in azienda, possono rappresentare un ulteriore area di recupero di efficienza e uno strumento per migliorare la gestione dei processi documentali critici. Data l enfasi sul tema della digitalizzazione, NetConsulting e Repubblica Affari&Finanza hanno ritenuto necessario delineare l approccio a questa tematica, a livello nazionale e a livello locale, di singolo territorio. 1.1 Obiettivi e metodologia Obiettivo di questo Paper vuole essere quello di: descrivere la situazione nazionale in tema di gestione documentale focalizzare tendenze e approccio a livello di singolo territorio confrontare i due ambiti - nazionale e territoriale Gli aspetti che saranno evidenziati e confrontati, a livello nazionale e di singolo territorio, saranno: le principali strategie adottate dalle aziende per affrontare l attuale congiuntura economica i driver che spingono le aziende ad adottare modelli e soluzioni per migliorare la gestione di dati ed informazioni NetConsulting

4 i processi aziendali ritenuti più critici dalle aziende relativamente alla gestione dei documenti il livello di utilizzo delle principali tecnologie e soluzioni a supporto della digitalizzazione di documenti ed informazioni le dinamiche di investimento IT delle aziende e la quota di questi destinata a soluzioni di gestione documentale l impatto della digitalizzazione in termini sia di maggiore efficienza - riduzione dei costi e dei tempi di processo - sia di maggiore efficacia - agilità del business e rapidità di risposta al mercato. I dati nazionali relativi alle strategie delle aziende ed agli investimenti IT derivano da studi NetConsulting, integrati con informazioni e dati di altre fonti. I dati locali sono stati, invece, rilevati attraverso una websurvey, condotta nel mese di settembre 2012 da NetConsulting, su un panel di aziende segnalato da Confindustria Firenze e da aziende che hanno deciso spontaneamente di dare il loro contributo, accedendo alla websurvey attraverso il banner pubblicizzato sul sito on-line di Repubblica. Le aziende rispondenti alla rilevazione sul territorio di Firenze sono state complessivamente 52, appartenenti principalmente al settore dei Servizi (37%) e dell Industria (29%), completano il panel realtà che operano nell ICT (13%), Pubblica Amministrazione Locale (9%), Finance (6%), Agricoltura (4%) e Utilities (2%). A livello dimensionale, oltre l 80% del panel è composto da aziende tra 10 e 99 addetti. I rispondenti sono soprattutto Top Manager (70% del panel), responsabili delle linee di business o responsabili dei sistemi informativi. Si ringraziano Repubblica Affari&Finanza, Samsung, Confindustria Firenze per il supporto all iniziativa. Un ringraziamento particolare va alle aziende che hanno fornito il loro prezioso contributo partecipando alla web survey. NetConsulting

5 2 Principali strategie delle aziende Panorama Italiano L economica italiana continua ad essere stagnante e particolarmente esposta alle turbolenze finanziarie. Tale contesto si riflette negli andamenti congiunturali negativi registrati nel primo semestre 2012 e con previsioni di chiusura dell anno ancora peggiori: PIL 2012 su 2011 in calo del 2,6%, cui si associa il forte calo dei consumi. A fronte di questo quadro economico complessivo, le aziende tendono a razionalizzare i costi per far fronte a: calo della domanda, difficoltà di pagamento da parte dei propri clienti, necessità di saldare le proprie situazioni debitorie, mantenere una marginalità adeguata alla continuità del business. Strategie di ottimizzazione e miglioramento della flessibilità dei processi di business (produttivi, logistici, amministrativi) vengono perseguite con l obiettivo: da un lato, di migliorare l efficacia dei processi commerciali e di gestione del cliente dall altro, di recuperare efficienza nelle relazioni con i fornitori e nei processi di procurement Un migliore approccio al mercato non può prescindere da azioni volte a migliorare la relazione con i clienti, percorso che le aziende sembrano indirizzare attraverso strategie di cross o upselling condotte sul parco clienti già esistente, oltre che con strategie di innovazione dell offerta veicolata. Quest ultima viene realizzata attraverso incremento delle competenze interne ma anche attraverso alleanze ed operazioni di fusione ed acquisizione. Importante sottolineare come ad iniziative di recupero di efficienza le aziende affianchino strategie di crescita, orientandosi in particolare all espansione dei mercati aggrediti, a livello nazionale e in particolare all estero, sfruttando tassi di cambio favorevoli. L espansione commerciale rappresenta altresì un driver ad investimenti in iniziative di marketing e comunicazione. Focus Firenze In linea con quanto emerso a livello nazionale, le aziende appartenenti al territorio di Firenze (Figura 1) evidenziano nell ottimizzazione dei processi, produttivi ed amministrativi, la loro principale priorità. Strettamente legata a strategie di ottimizzazione risulta la riduzione dei costi. In un contesto fortemente orientato al recupero di efficienza, non vengono tuttavia tralasciate strategie di innovazione finalizzate all introduzione sul mercato di nuovi prodotti e servizi. Particolare attenzione viene prestata al miglioramento delle relazioni con i clienti, in linea con quanto accade nel resto del territorio nazionale. NetConsulting

6 Meno evidenti rispetto allo scenario nazionale, nel caso delle aziende fiorentine, sono strategie di espansione sui mercati esteri. I motivi di questo fenomeno sono da ricercare soprattutto nell appartenenza dei rispondenti prevalentemente al settore Servizi, senza escludere che realtà del comparto industriale abbiano intrapreso in passato percorsi di maggiore presenza all Estero e ora più focalizzate su altre evoluzioni strategiche. Un ulteriore gap del territorio di Firenze rispetto alla media nazionale riguarda il focus su iniziative marketing e soprattutto una minore propensione ad incrementare l uso di tecnologie informatiche in azienda. Figura 1 Le principali priorità di business Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting, Websurvey L adozione di soluzioni per la gestione dei documenti: driver e strategie 3.1 I principali driver e le aspettative L implementazione delle strategie indicate dalle aziende, in particolare la ricerca di una maggiore efficienza interna ed il miglioramento delle relazioni con clienti e fornitori, non possono prescindere da una rivisitazione dei processi aziendali funzionali al miglioramento di flussi di dati ed NetConsulting

7 informazioni. Tutte le realtà, di qualunque dimensione, si trovano a far fronte a volumi crescenti di dati ed informazioni, soprattutto destrutturati. Prima di analizzare nel dettaglio quali sono le aree ed i processi aziendali che le aziende indicano come critici e quale il livello di adozione delle soluzioni tecnologiche coinvolte, è opportuno evidenziare per quali motivi le aziende stanno investendo su quest area (Figura 2): da una parte, la necessità di preservare e gestire il patrimonio informativo che, se ben utilizzato, diventa un fattore strategico di competitività dall altra, è indubbio che processi e flussi documentali ottimizzati generino un impatto positivo sui costi gestionali: una corretta gestione del ciclo di vita dei documenti, dalla creazione fino alla loro archiviazione può consentire un risparmio consistente e, quindi, un opportunità che le aziende devono cogliere. Tra i fattori che spingono ad investire in quest area vi è certamente la diffusione crescente del social networking e del Web 2.0 che, unitamente alla maggiore mobilità del posto di lavoro, richiede livelli più alti di condivisione dei contenuti, e porta all introduzione di tool quali portali Intranet ed Extranet che offrono a dipendenti, partner e clienti la possibilità di connettersi tra di loro, sulla scia di quanto avviene in ambito consumer. Una gestione della documentazione basata prevalentemente sui supporti cartacei presenta, oltre ai maggiori costi, una serie di rischi operativi: perdita di documenti accesso ad informazioni riservate da parte di utenti non autorizzati difficoltà nella ricerca di informazioni difficoltà di accesso alle informazioni nei tempi desiderati Questi fattori di rischio possono essere ridotti con l introduzione di soluzioni e tecnologie di digitalizzazione. Da queste iniziative le aziende si aspettano una riduzione dei rischi operativi ma anche: ottimizzazione dei processi recupero di efficienza riduzione dei costi interni ed esterni miglioramento dei servizi all utente (rappresentato da personale interno ma anche da interlocutori esterni) maggiore adesione alle normative in ambito di gestione dati ed informazioni e tracciabilità dei processi La riduzione dei costi ed il recupero di efficienza nei processi è, a sua volta, connessa al miglioramento di altri fattori quali: NetConsulting

8 tempo di ricerca di un documento risorse addette ad un determinato processo tempo di svolgimento complessivo di un processo Figura 2 Driver e benefici generati dalla gestione documentale supportata dall IT Fonte: NetConsulting, Websurvey 2012 NetConsulting

9 3.2 Strategie di adozione Tutti i driver identificati sono strettamente legati l uno all altro: è possibile migliorare il servizio al cliente nel caso in cui si operi nel rispetto delle normative, questo a sua volta riduce l esposizione di un impresa a determinati rischi e, di conseguenza, migliora l efficienza operativa, generando al tempo stesso una razionalizzazione dei costi. L efficacia massima si ottiene quando le aziende mettono in atto una serie di azioni coordinate e coerenti tra cui: rivisitazione del ciclo di vita del documento e dei processi inerenti le attività di delivery e di approvazione degli stessi ottimizzazione e rinnovamento degli ambienti di stampa diffusione di regole di comportamento orientate a ridurre gli sprechi nella gestione dei documenti e in particolare delle stampe introduzione di soluzioni di dematerializzazione dei documenti/processi (fatturazione elettronica, protocollo informatico, conservazione a norma, firma digitale, posta elettronica certificata, ) introduzione di regole e soluzioni per la governance e la tracciabilità dei processi documentali, in grado di monitorare lo storico dei documenti, rilevare chi ne ha avuto accesso e quali modifiche sono state apportate nei vari scambi. A seconda dell approccio utilizzato dalle aziende nell affrontare la tematica della gestione dei documenti, è possibile distinguere due categorie: aziende con approccio tradizionale alla gestione dei documenti (più frequente nelle realtà di media e piccola dimensione), quando la maggior parte delle relazioni e lo scambio di documentazione, sia internamente all azienda che verso interlocutori esterni (clienti, fornitori, stakeholder) si basa su documenti cartacei ed anche la gestione delle stampe risulta poco monitorata aziende più innovative che hanno adottato una serie di azioni grazie alle quali il documento cartaceo è stato progressivamente sostituito da documenti elettronici, i flussi di documenti ed i processi di autorizzazione ed approvazione sono stati completamente automatizzati, grazie all adozione delle tecnologie indicate in precedenza. NetConsulting

10 4 Aree maggiormente interessate dalla digitalizzazione e principali criticità Panorama Italiano A fronte di budget limitati, le aziende stanno adottando un approccio graduale alla digitalizzazione, partendo da processi ritenuti più critici in termini di: riservatezza delle informazioni, da cui la necessità di evitare l accesso di chiunque a determinati documenti rischio di violazione della privacy, di fuga di notizie verso l esterno, di imitazione aspetto particolarmente sentito in aree aziendali quali la Direzione Generale, la Direzione Amministrazione e Finanza, gli Uffici Stampa o Relazioni Esterne, la Direzione del Personale, piuttosto che l area Ricerca e Sviluppo di aziende di produzione elevati volumi, soprattutto in aree caratterizzate da una maggiore interazione con l esterno come la gestione clienti, ciclo attivo e passivo (offerte ricevute, contratti, proposte commerciali, ordini ricevuti ed emessi, fatture ricevute ed emesse, documenti allegati alle fatture), Logistica e Comunicazione (documentazione promozionale) tempestività nel reperire le informazioni contenute nei documenti, necessità fortemente sentita nei decisionali e amministrativi, oltre che dalle linee di business adozione di formati particolari, spesso su specifiche tipologie di cartaceo, (es. carta chimica); esigenza sentita soprattutto in aree come la Gestione Clienti e Fornitori (contratti, fatture, ecc.) e l area Marketing (produzione di materiale promozionale) necessità di produrre stampe a colori, particolarmente sentita nell area Marketing e Comunicazione e Produzione adeguamento ai vincoli normativi, che caratterizza aree aziendali quali la Contabilità, le Risorse Umane, i processi di Audit Focus Firenze Le aziende che hanno partecipato alla websurvey hanno indicato una serie di criticità che in parte si allineano a quanto emerso a livello nazionale (Figura 3). In particolare, sono state indicate come fortemente critiche, per numerosi processi aziendali, la possibilità di tracciare l iter dei documenti, sia internamente che nei processi di interazione con l esterno, congiuntamente alla tempestività di accesso alle informazioni contenute nei documenti stessi. Vincoli normativi quali il rispetto delle policy di sicurezza, Testo Unico sulla Privacy in tema di trattamento di dati sensibili, tanto a livello nazionale quanto sul territorio fiorentino condizionano pesantemente aree aziendali quali Human Resources, il Billing, la Gestione Clienti. Normative NetConsulting

11 settoriali specifiche in tema di tracciabilità rendono critici, invece, la gestione dei documenti in aree come la Ricerca e Sviluppo e la Produzione. Figura 3 Principali criticità nella gestione dei documenti nei vari processi aziendali Fonte: NetConsulting, Websurvey 2012 NetConsulting

12 5 Il grado di utilizzo delle tecnologie per la digitalizzazione dei processi Panorama Italiano Un quadro generale sul grado di utilizzo delle tecnologie a supporto di interventi di digitalizzazione, a livello nazionale, è fornito dall indagine Istat sull utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle imprese. Da quest ultima emerge come, a livello Paese (considerando la totalità delle aziende appartenenti ai settori industria e servizi con numero di addetti compreso tra 10 e 250), non sia presente un ampia ed omogenea diffusione di tecnologie volte a supportare le aziende nei processi critici analizzati in precedenza. Le tecnologie più diffuse sono le seguenti: Posta Elettronica Certificata Sito Internet Interazione digitale con la Pubblica Amministrazione - che può variare dalla semplice richiesta di informazioni, al download o upload di documenti fino alla chiusura di un processo intero Fatturazione elettronica - in uscita Altre tecnologie sono presenti mediamente in circa la metà delle aziende e si tratta della Firma Elettronica e dell e-procurement. La fatturazione in entrata, il cui utilizzo prevede una serie di azioni non solo a livello tecnologico ma anche di processi, è adottata dal 14% delle aziende italiane così come il ricorso all e-commerce (vendita di beni o servizi attraverso Internet). Tecnologie come l RFID (a supporto della tracciabilità in ambito Produzione/Logistica) risultano fortemente di nicchia, presente nell 8% delle aziende. NetConsulting

13 Figura 4 Livello di adozione di soluzioni e tecnologie a supporto della gestione documentale in Italia Risposta multipla Fonte: NetConsulting su dati Istat altre fonti (in merito a PEC e firma elettronica), 2012 Per quanto riguarda, invece, le azioni intraprese per migliorare l ambiente di printing, varie ricerche svolte da NetConsulting hanno evidenziato come le aziende abbiano iniziato un percorso di rinnovamento e innovazione del proprio parco printing, attraverso diverse azioni: quasi 3 aziende su 4 hanno progressivamente sostituito i vecchi dispositivi e introdotto stampanti multifunzione, in grado di rispondere ad esigenze di stampa, fax, copia e scanning 1 azienda su 2 ha razionalizzato il parco dispositivi, adattandolo alle reali esigenze aziendali. Tuttavia, solo 1 azienda su 4 ha optato per l introduzione di soluzioni di monitoraggio dei livelli di utilizzo, di consumo e dei costi. Inoltre, risultano poco diffuse regole di comportamento volte a evitare sprechi di carta e a ridurre i costi. Focus Firenze La minore propensione delle realtà fiorentine, rispetto alla media nazionale, ad incrementare l utilizzo di ICT faceva presumere anche un minor livello di utilizzo di strumenti che abilitano percorsi di digitalizzazione dei processi. Questa ipotesi viene smentita dai risultati emersi in termini NetConsulting

14 di adozione di strumenti come la PEC utilizzata dal 92% del panel, la firma digitale e soprattutto la fatturazione elettronica in uscita, cui fa già ricorso il 77% del panel (Figura 5). Quasi 7 realtà su 10 utilizzano Internet per acquisto di prodotti e servizi e una percentuale significativa (75%) interagisce online con la Pubblica Amministrazione. Come rilevato nello scenario nazionale, meno evidente risulta il ricorso all e-commerce e l utilizzo di tecnologie RFID, nel primo caso anche per tipologia di offerta che non si presta ad essere veicolata via Internet, nel secondo perché tecnologia più di nicchia rispetto alle altre e con impatto considerevole a livello di processo. Importante rilevare anche la quota di aziende con progetti che potrebbe portare, nel giro di pochi anni, ad una penetrazione di queste solzuioni superiore all 80%. Figura 5 Livello di adozione di soluzioni e tecnologie a supporto della gestione documentale Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting Websurvey 2012 Il vantaggio che caratterizza le aziende di Firenze nell utilizzo di soluzioni che abilitano la dematerializzazione non sembra confermarsi anche nell adozione di tecnologie di printing innovative: rispetto alla media nazionale, nelle aziende del panel l introduzione di stampanti multifunzione e, più in generale, l implementazione di azioni di rinnovamento del parco stampanti, di monitoraggio dei consumi sono meno frequenti. Le realtà di Firenze si distinguono, tuttavia, per un maggior affidamento a regole che vadano a disciplinare il comportamento dei singoli nella gestione delle stampe e per il ricorso a programmi di riciclaggio di materiali consumabili, aspetti che evidenziano una maggiore sensibilità verso il rispetto ambientale attraverso un approccio più green oriented. NetConsulting

15 Figura 6 Principali strategie adottate per ottimizzare l ambiente di printing Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting Websurvey 2012 NetConsulting

16 6 Le dinamiche di investimento IT Questo paragrafo ha lo scopo di evidenziare le principali dinamiche di investimento IT, focalizzando la domanda di soluzioni e servizi di gestione documentale, nel periodo (previsioni). Panorama Italiano A livello Paese (Figura 7), il biennio ha mostrato una flessione della spesa IT del 4,1%, determinata in particolare dal calo registrato dalla componente Hardware (-9%) e Servizi (- 2,6%), mentre più contenuto è stato il calo in ambito Software (-1%). All interno di questo scenario negativo si inserisce il mercato delle soluzioni e dei servizi di gestione documentale (Enterprise Content Management) che nel 2011 valeva poco meno di 900 milioni di euro, in calo dell 1,9% rispetto al Il trend negativo sta continuando anche nell anno in corso. Figura 7 Il mercato dell Information Technology focus su Enterprise Content Management, E Dati in mln e D % Fonte: NetConsulting, 2012 I settori che più domandano soluzioni di gestione documentale e che stanno dando un maggiore impulso alla domanda sono quello delle Telecomunicazioni & Media, il Finance e le Utilities, a cui è complessivamente riconducibile il 70% del mercato. NetConsulting

17 Si tratta di settori in cui la domanda di soluzioni documentali è supportata dalla necessità di interagire con elevati bacini di utenza, a partire dalla customer base. Complessivamente, quindi, questo segmento del mercato in IT appare in parziale controtendenza rispetto all andamento del comparto IT complessivo, grazie a diversi driver che stanno supportando gli investimenti e che a livello settoriale possono essere così riassunti: Telecomunicazioni & Media: implementazione di soluzioni di fatturazione elettronica, digitalizzazione dei processi di gestione dei clienti e di back office, digitalizzazione dei processi Human Resources Finance: in ambito bancario emerge un attenzione particolarmente significativa verso l ottimizzazione e la digitalizzazione dei processi di filiale che passa anche attraverso l utilizzo della firma grafometrica in fase di acquisizione cliente, la digitalizzazione delle comunicazioni marketing e ufficiali alla clientela; nel mondo assicurativo i principali trend di investimento riguardano l ottimizzazione e la digitalizzazione dei processi di liquidazione sinistri, l evoluzione dell online come strumento di comunicazione e interazione con agenti o clienti, particolare interesse viene mostrato verso l utilizzo di firma su tablet nei processi assuntivi Utilities: in questo settore le principali aree di investimento in ambito documentale riguardano le aree marketing e comunicazione dove i driver sono rappresentati essenzialmente dall evoluzione ed integrazione dei canali di contatto con la clientela Industria: in questa fase risultano più diffusi, rispetto al passato, progetti di dematerializzazione del ciclo attivo e passivo, della documentazione relativa al personale; si rileva inoltre una maggiore frequenza di interventi sui flussi documentali in processi core come progettazione, produzione e supply chain Pubblica Amministrazione: investimenti guidati dal nuovo CAD (Codice dell Amministrazione Digitale) che, ad oggi, riguarda prevalentemente l obbligatorietà della posta elettronica certificata che abilita la dematerializzazione degli scambi di comunicazioni e che trainerà i servizi di conservazione a norma, la fatturazione elettronica, il fascicolo sanitario elettronico, lo sviluppo di carte elettroniche e l implementazione di piattaforme online di front office Distribuzione e dei Servizi: le realtà di maggiori dimensioni stanno indirizzando i propri investimenti nella aree del ciclo attivo e passivo (coinvolgendo gli interlocutori a valle e a monte della propria catena del valore), senza trascurare la gestione clienti, su spinta anche di programmi di fidelizzazione della clientela. Focus Firenze Un terzo delle aziende dell area di Firenze ha espresso una previsione di spesa IT, per il 2013, in crescita (Figura 8). Tale crescita, in molti casi supera anche il 5%. Si tratta di aziende con un NetConsulting

18 budget IT più limitato (mediamente tra 50 mila e 250 mila euro), che probabilmente ha investito meno in passato e prevede di affrontare, in questa fase, negli investimenti IT volti a migliorare il proprio sistema produttivo/gestionale e le relazioni con clienti e fornitori. La parte restante del panel ha indicato un budget IT 2013 in linea con quello dell anno in corso o in lieve flessione. Si tratta, in tal caso, di aziende medio-piccole con budget IT inferiori ai 50 mila euro e di aziende di una certa dimensione con budget superiori ai 250 mila euro. Investimenti in soluzioni di gestione documentale, nella maggior parte delle aziende, assorbono meno del 10% dei costi IT totali, in rari casi arriva a coprire il 25% della spesa complessiva. Le previsioni per il 2013 evidenziano una maggiore attenzione e un maggior impegno economico in tema di digitalizzazione: oltre la metà del panel ha indicato una crescita della spesa in soluzioni di gestione documentale, anche significativa; le altre manterranno, invece, i livelli di investimento del Tale trend riguarda tutte le dimensioni di impresa, a conferma di quanto siano generalizzati l interesse per questa tematica ma anche la consapevolezza che investimenti IT possano generare benefici nelle piccole come nelle grandi realtà. Figura 8 Trend della spesa IT complessiva e della spesa in soluzioni di gestione documentale Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting Websurvey 2012 NetConsulting

19 7 L impatto della digitalizzazione sui processi Risulta difficile per le aziende calcolare il TCO (Total Cost of Ownership) dei processi e di conseguenza valutare i risparmi complessivi che si possono ottenere adottando soluzioni di gestione documentale: mediamente solo il 30% delle aziende italiane ha effettuato valutazioni sul TCO dei processi documentali ed una quota inferiore è in grado di calcolare i saving derivanti dall introduzione di strumenti informatici nei processi documentali. Le difficoltà sono legate anche alla numerosità e diversità gli elementi da quantificare: il costo della carta ma anche costi relativi a consumabili, consumi di energia elettrica, utilizzo degli spazi, supporto di strumenti informatici, personale, formazione, attività amministrative. E evidente quanto complesso possa risultare calcolare i saving sull intera azienda, sicuramente più agevole risulta quantificare i risparmi in singoli processi. A livello di scenario verranno indicati alcuni esempi di saving sia generali che relativi a specifici processi, mentre il focus territoriale fornirà una visione sulla capacità delle aziende di valutare e quantificare i possibili risparmi. Panorama Italiano Il recupero di efficienza derivante da una gestione elettronica dei documenti comporta per le aziende una serie di risparmi, per citarne alcuni (Fonte: NetConsulting e altre fonti): 120 Euro per singolo documento, derivanti dalla riduzione del numero di documenti persi o archiviati in modo errato 18 euro per singolo documento, grazie alla diminuzione del numero di documenti duplicati o stampati più volte riduzione dei tempi dedicati alla gestione dei documenti (ricerca, analisi, archiviazione), attività che copre normalmente il 40% del tempo lavorativo Vari assessment e valutazioni condotte da NetConsulting su singoli processi/aree aziendali hanno mostrato come i vantaggi generati da interventi di ottimizzazione dei flussi documentali siano assolutamente significativi: l introduzione del fascicolo elettronico del dipendente porta a ridurre i tempi di processo dell area Human Resources del 75% e i costi di gestione della documentazione dei dipendenti dell 80% circa. A questi vantaggi si aggiunge il miglioramento dell interazione tra area HR e dipendenti di tutte le aree aziendali. In definitiva, il risparmio annuo derivante da un progetto di tal tipo può raggiungere i 150 Euro per singolo dipendente NetConsulting

20 la conservazione sostitutiva dei documenti è in grado di generare risparmi complessivi che possono arrivare all 80% dei costi di conservazione la fatturazione elettronica genera risparmi fino al 60%, differenziati a seconda che riguardi il ciclo attivo o quello passivo Per quanto riguarda, infine, l ottimizzazione dei dispositivi e dei processi di stampa, vari studi hanno evidenziato come una corretta politica nella gestione dei dispositivi possa generare saving fino al 40% oltre che un miglioramento dei processi in termini di security e aderenza alla compliance. E evidente, quindi, come l impatto complessivo di queste iniziative sui costi aziendali e sul business non vada sottovalutato. E su questo le aziende (Figura 9) mostrano una consapevolezza crescente: 6 aziende su 10 ritengono che l'implementazione di soluzioni IT volte ad una migliore efficienza nella gestione delle informazioni e dei documenti abbia, direttamente o indirettamente, un impatto sui risultati economici. Figura 9 Capacità di valutare il TCO complessivo dei processi e il saving da interventi di digitalizzazione Valori % su totale aziende Fonte: NetConsulting, 2012 NetConsulting

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing I servizi di Business Process Outsourcing rappresentano uno strumento sempre più diffuso per dotarsi di competenze specialistiche a supporto della

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post AGENZIA SANITARIA E SOCIALE REGIONALE ACCREDITAMENTO IL RESPONSABILE PIERLUIGI LA PORTA Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post D.Lgs. 229/99 I principi introdotti dal DLgs 502/92 art. 8

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE OBIETTIVO OPERATIVO DESCRIZIONE ATTIVITA' SOGGETTI RESPONSABILI INDICATORI TARGET 2.1.1 2.1.2 Ottimizzazione della Struttura Organizzativa Adozione di un nuovo Organigramma e Funzionigramma della Direzione

Dettagli

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi Survey Risultati INDICE Pagina 1 Prefazione... 4 2 Premessa... 6 3 Informazioni generali...7 3.1 3.2 3.3 3.4 4 7 8 11 12 Organizzazione della funzione

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli