IL DIRETTORE DEL SERVIZIO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL DIRETTORE DEL SERVIZIO"

Transcript

1 OGGETTO: Approvazione graduatorie aziendali di disponibilità per il conferimento degli incarichi vacanti e di sostituzione nei Settori della Medicina Generale- anno 2014 IL DIRETTORE DEL SERVIZIO - Viste * la deliberazione n 46 del 25 marzo 2003 e s.m.i relativa alle competenze decentrate e, in particolare, l Allegato 13 con cui sono state individuate le funzioni del Direttore del Servizio per il Coordinamento dell Attività Amministrativa nell ambito della gestione degli Accordi Collettivi Nazionali del personale convenzionato; * la deliberazione n 42 del 4 marzo 2014, avente p er oggetto l Aggiornamento del Manuale Organizzativo Aziendale con cui sono state individuate la collocazione organizzativa e le attività del Servizio Gestione del Personale Convenzionato, controllo ispettivo e disciplinare; - Visto l Accordo Collettivo Nazionale per la regolamentazione dei rapporti con i medici di Medicina Generale, in vigore dal e s.m.i. e, in particolare: * l art. 15, avente per oggetto Graduatoria Regionale, comma 12, nella parte in cui prevede che Le Aziende Sanitarie Locali, sulla base di apposite determinazioni previste dagli Accordi Regionali che modifichino le procedure previste dal presente Accordo in materia di attribuzione degli incarichi provvisori, possono predisporre graduatorie per la disponibilità alla copertura degli incarichi vacanti da parte dei medici inseriti nella graduatoria regionale di settore relativa o, in carenza, ove necessario, da parte dei medici in possesso dei requisiti previsti dal presente articolo ; - l art. 16, avente per oggetto Titoli per la formazione delle graduatorie, comma 5, dell ACN citato, nella parte in cui prevede che A parità di punteggio complessivo prevalgono, nell'ordine, la minore età alla data di conseguimento della laurea, il voto di laurea e, infine l'anzianità di laurea ; * l art. 17 avente per oggetto incompatibilità al comma 2 lettera E), nella parte in cui prevede che è causa di incompatibilità, ai fini dell assegnazione di incarico provvisorio su posto vacante, l iscrizione al corso di formazione in medicina generale o corsi di specializzazione di cui ai D.L.vi n. 256/91, n. 257/91, n. 368/99 e n. 277/03 ad eccezione di coloro che sono ammessi in soprannumero al corso di formazione specifica in medicina generale o sono iscritti ad un corso di specializzazione, senza borsa di studio, (art.19, comma 11, della Legge 448/2001); * l art. 37, avente per oggetto Sostituzioni, nel settore della medicina generale, cui si rimanda; * l art. 38, avente per oggetto Incarichi Provvisori, nel settore della medicina generale, cui si rimanda; * l art. 70, avente per oggetto Sostituzioni ed incarichi provvisori nel servizio di continuità assistenziale, cui si rimanda; * l art. 81, avente per oggetto Sostituzioni Disponibilità, nel settore della medicina dei servizi, cui si rimanda; * l art. 97, avente per oggetto Sostituzioni, incarichi provvisori - Reperibilità, commi 3 e ss, nel settore dell emergenza sanitaria territoriale, cui si rimanda; * la norma finale n. 5, nella parte in cui prevede che 1. Ai medici che abbiano acquisito l abilitazione professionale successivamente alla data del è consentita, al fine di non creare discontinuità nell assistenza ai cittadini, l attribuzione di incarichi di sostituzione e provvisori di medicina generale da parte delle Aziende nei casi in cui questi non siano stati attribuiti ai medici inclusi nella graduatoria regionale di cui all art. 15 e di quelle di disponibilità di cui al comma 12 dello stesso articolo del presente Accordo ed ai medici di cui alla norma transitoria n. 4 e n. 7 del presente Accordo per mancanza di medici disponibili ad accettare gli stessi incarichi. 2. A tal fine i medici interessati inviano, alle Aziende, apposita domanda di inserimento in un elenco separato, specificando il possesso dei requisiti idonei a determinarne, ai sensi del successivo comma 3, la posizione nell elenco. 3. I medici di cui al precedente comma con priorità per i medici che non detengano alcun rapporto di lavoro dipendente pubblico o privato e che non siano titolari di borse di studio anche inerenti a corsi di specializzazione, sono graduati nell'ordine dalla minore età al conseguimento del diploma di laurea, dal voto di laurea, dall anzianità di laurea. * la norma transitoria n. 4 nella parte in cui prevede che 1. Ai medici che abbiano acquisito l attestato di formazione specifica in medicina generale di cui al D.L.vo n. 256/91 nella Regione interessata successivamente alla data di scadenza della presentazione delle domande di inclusione in graduatoria regionale è consentita, al fine di non creare discontinuità nell assistenza ai cittadini, l attribuzione di incarichi di sostituzione e provvisori di medicina generale nei casi in cui questi non siano stati attribuiti ai medici inclusi nella graduatoria regionale ed in quella di disponibilità di cui all art. 15 del presente Accordo per mancanza di medici disponibili ad accettare gli stessi incarichi. 2. A tal fine i medici interessati, acquisito il titolo di formazione specifico, inviano alle Aziende apposite domande di inserimento in un apposito elenco, specificando il possesso dei requisiti necessari all inserimento e di quelli idonei a determinarne, ai sensi del successivo comma 3, la posizione nell elenco.

2 3. I medici di cui al precedente comma con priorità per i medici che non detengano alcun rapporto di lavoro dipendente pubblico o privato e che non siano titolari di borse di studio anche inerenti a corsi di specializzazione, sono graduati nell'ordine dalla minore età al conseguimento del diploma di laurea, dal voto di laurea, dall anzianità di laurea. - Vista la DGR n. 2006/1398 approvata il avente per oggetto Accordo Regionale in attuazione dell'acn reso esecutivo in data 23 Marzo 2005, mediante Intesa nella Conferenza Stato Regioni, per la disciplina dei rapporti con i Medici di Medicina Generale nella parte in cui prevede criteri e modalità applicative per la predisposizione delle graduatorie aziendali di disponibilità e per il conferimento degli incarichi e, più precisamente: Le Aziende USL, successivamente alla pubblicazione della graduatoria regionale di settore, al fine di adottare procedure omogenee per il conferimento degli incarichi provvisori e di sostituzione, nell'ottica di snellimento e di semplificazione delle operazioni amministrative, predispongono graduatorie di disponibilità per sostituzioni e/o incarichi provvisori, valide almeno per un anno, nel rispetto dei criteri e delle modalità di seguito indicate: - pubblicazione di avviso sul BUR per acquisizione di disponibilità da parte dei medici inseriti e non inseriti in detta graduatoria. - acquisizione delle disponibilità dei medici e predisposizione delle graduatorie aziendali, come di seguito specificato A) Incarichi provvisori In attesa dell'espletamento delle procedure di conferimento degli incarichi a tempo indeterminato, l'azienda può conferire incarichi provvisori, con riferimento all'ambito distrettuale, fatta salva una diversa articolazione territoriale in relazione a specifiche necessità definite a livello aziendale. L'incarico è, di norma, di 24 ore settimanali, di durata trimestrale, eventualmente rinnovabile fino all'inserimento del titolare e comunque per un periodo massimo di 12 mesi. Criteri di priorità per l'assegnazione degli incarichi 1. medici iscritti nella graduatoria regionale, con priorità per i residenti nel territorio dell'azienda; 2. medici non iscritti nella graduatoria regionale con diploma di formazione specifica in medicina generale; 3. medici titolari di incarico a tempo indeterminato nel Servizio di continuità Assistenziale, che non svolgano altra attività professionale nell'ambito del SSN, con aumento delle ore settimanali oltre le 24 fino ad un massimo di 38; 4. medici con abilitazione all'esercizio professionale conseguita dopo il B) Incarichi di sostituzione Per le sostituzioni superiori ai 15 giorni ai medici vengono conferiti incarichi a tempo determinato, per la durata dell'assenza del titolare, per un periodo massimo di 12 mesi. In caso di prosecuzione dell'assenza del titolare vengono attribuiti gli ulteriori incarichi ad altri medici secondo l'ordine di graduatoria. Gli incarichi di sostituzione sono assegnati seguendo le seguenti priorità: 1. medici inseriti nella graduatoria regionale, con priorità per i residenti nel territorio dell'azienda; 2. medici in possesso di diploma di formazione specifica in medicina generale, non ancora iscritti nella graduatoria regionale; 3. medici con abilitazione all'esercizio professionale conseguita dopo il ; 4. medici titolari di incarico a tempo indeterminato, prioritariamente con rapporto esclusivo di continuità assistenziale, mediante incremento orario oltre le 24 ore, fino ad un massimo di 38 ore; 5. in caso di carenza le Aziende potranno interpellare altre categorie di medici compatibili (iscritti al corso di formazione in medicina generale e specializzandi). Gli incarichi di sostituzione non possono avere durata superiore a 12 mesi. Per sostituzioni fino a 15 giorni si concorda l'utilizzo prioritario dei medici in elenco per reperibilità oraria presso quella sede, purché non impegnati nella stessa giornata - Vista la DGR n del avente per oggetto Emergenza Sanitaria Territoriale. Disposizioni riguardanti il rapporto di lavoro dei medici con incarico convenzionale, nella parte in cui ritiene necessaria... l'adozione di misure ridurre il turn-over del personale con incarico a tempo determinato, prevedendo il rinnovo degli incarichi ai medici in servizio, al fine di mantenere gli standard qualitativi e quantitativi del sistema di emergenza urgenza sanitaria ed evitare interruzioni di pubblico servizio ; - Vista la DGR n del di Recepimento del Protocollo d'intesa "Sanità penitenziaria: medici della medicina dei servizi addetti all'assistenza sanitaria presso gli istituti penitenziari, nella parte in cui chiarisce che:... relativamente al conferimento di nuovi incarichi ed all avviso, pubblicato annualmente sul Bollettino Ufficiale, per la formazione di graduatorie di medici disponibili per incarichi temporanei nei settori della medicina generale, presso le Aziende USL le parti, tenuto conto delle caratteristiche peculiari di tale attività e della necessità di valutare la specifica esperienza professionale già acquisita, ritengono opportuno ed equo introdurre i seguenti criteri: - formazione a livello aziendale di una graduatoria di medici disponibili allo svolgimento di attività assistenziale negli istituti penitenziari secondo i criteri previsti dall ACN per la medicina generale 23 marzo 2005 e s.m.i. ( medici iscritti

3 nella graduatoria regionale della medicina dei servizi e, a seguire, con diploma di formazione specifica in medicina generale, con abilitazione all esercizio professionale conseguito dopo il ; - priorità di interpello per i medici che abbiano già svolto attività negli istituti penitenziari, sulla base della maggior anzianità di servizio. Le Aziende USL dovranno attenersi ai criteri sopra indicati per il conferimento di nuovi incarichi a tempo determinato. - Preso atto, dunque, che, i principi esposti determinano il seguente orientamento: 1) il conferimento di incarichi provvisori di continuità assistenziale della durata di almeno sei mesi, per evitare un continuo turn over con conseguenti difficoltà nell organizzazione dell attività e nell assegnazione dei turni di servizio. Al termine dei sei mesi è possibile rinnovare l incarico al medesimo medico fino ad un massimo di sei mesi. È prevista la cessazione anticipata dell incarico a seguito del conferimento degli incarichi a tempo indeterminato e, comunque, a seguito dell approvazione della graduatoria valevole per il ) sulla base del parere espresso nel Comitato Regionale MMG dell 11 dicembre 2009 i medici con abilitazione professionale conseguita dopo il privi di diploma di formazione specifica, (di cui al punto 4 del paragrafo incarichi provvisori dell Accordo regionale) saranno interpellati prioritariamente qualora abbiano svolto attività nella stessa Azienda USL per almeno sei mesi, espletata a seguito di incarico provvisorio formalmente conferito sulla base della previgente graduatoria aziendale, purché non risultino iscritti a scuole di specializzazione o al corso di formazione specifica in medicina generale al momento del conferimento dell incarico. A questa categoria di medici potranno essere conferiti incarichi di della durata di almeno sei mesi, rinnovabili, e con orario settimanale non superiore alle 24 ore, in relazione alle esigenze delle Aziende ed alla disponibilità dei medici 3) per eventuali successivi incarichi occorre dare priorità ai medici con abilitazione professionale conseguita dopo il privi di diploma di formazione specifica, che frequentano il corso di formazione in medicina generale/ scuole di specializzazione, senza percepire borsa di studio, nell ordine. A questa categoria di medici, in applicazione di quanto previsto dall art.70, comma 6, dell ACN; potranno essere conferiti incarichi di durata variabile non superiore,di norma, ai tre mesi nell anno e con orario settimanale non superiore alle 24 ore, in relazione alle esigenze delle Aziende ed alla disponibilità dei medici 4) per eventuali successivi incarichi si procede all interpello dei medici con abilitazione professionale conseguita dopo il privi di diploma di formazione specifica, in graduatoria, che non detengano alcun rapporto di lavoro dipendente pubblico o privato ai sensi della norma finale n. 5. A questa categoria di medici potranno essere conferiti incarichi di della durata di almeno sei mesi, rinnovabili, e con orario settimanale non superiore alle 24 ore, in relazione alle esigenze delle Aziende ed alla disponibilità dei medici. 5) per eventuali successivi incarichi si procede all interpello dei medici con abilitazione professionale conseguita dopo il privi di diploma di formazione specifica, iscritti a corso di formazione specifica in medicina generale o a scuole di specializzazione, nell ordine, in applicazione di quanto previsto dall art.70, comma 6, dell ACN; e, pertanto, a questa categoria di medici potranno essere conferiti incarichi di durata variabile non superiore,di norma, ai tre mesi nell anno e con orario settimanale non superiore alle 24 ore, in relazione alle esigenze delle Aziende ed alla disponibilità dei medici. - Ritenuto, pertanto, che i criteri per la formazione delle graduatorie di settore risultano essere: CONTINUITA ASSISTENZIALE INCARICHI PROVVISORI 1) medici iscritti nelle graduatorie regionali di settore Graduati in base al punteggio (in caso di parità di punteggio prevale la minore età e, a seguire, voto di laurea e anzianità di laurea) Priorità interpello: - residenti nella Azienda USL - residenti in Regione Emilia-Romagna - residenti in altre Regioni 2) medici non iscritti nelle graduatorie con diploma di formazione specifica in medicina generale o con titolo equipollente (abilitazione professionale conseguita entro il ) Vengono graduati in base alla minore età alla data di conseguimento della laurea. Priorità interpello: secondo graduatoria aziendale. 3) medici titolari a tempo indeterminato in continuità assistenziale, nella medesima Azienda che conferisce l incarico, che non svolgano altra attività professionale, disponibili ad aumento delle ore settimanali di incarico, fino ad un massimo di 38 Vengono graduati secondo anzianità di titolarità di incarico. Priorità interpello: anzianità di titolarità di incarico. 4) medici non iscritti nelle graduatorie con abilitazione professionale conseguita dopo Graduati in base alla minore età alla data di conseguimento della laurea. Priorità interpello: 4.1 medici che abbiano svolto attività nella stessa Azienda USL per almeno sei mesi, anche non continuativi, con incarico formalmente conferito sulla base della previgente graduatoria, purché non frequentanti, né allora né ora, il corso di formazione specifica in medicina generale/scuola di specializzazione 4.2 medici ammessi in soprannumero al corso di formazione specifica in medicina generale senza borsa di studio. 4.3 medici specializzandi senza borsa di studio. 4.4 medici che non hanno altro rapporto di lavoro. 4.5 medici che frequentano corso di formazione specifica in medicina generale con borsa di studio. 4.6 medici specializzandi con borsa di studio. Qualora fosse necessario conferire ulteriori incarichi, si procederà allo scorrimento della graduatoria aziendale vigente. Dichiarazioni di disponibilità - domande presentate oltre la scadenza In caso di indisponibilità dei medici iscritti in graduatoria, verrà valutato se utilizzare l elenco delle domande pervenute fuori termine.

4 Eventuali domande/dichiarazioni di disponibilità presentate dopo il potranno essere prese in considerazione solo in caso di indisponibilità dei medici inseriti nelle graduatorie. I medici saranno inseriti in apposito elenco secondo l ordine cronologico di registrazione delle domande con priorità di interpello per i residenti nell ASL, nella Regione e fuori Regione. A tali medici possono essere assegnati turni ovvero incarichi, di durata di norma trimestrale, fino ad un massimo di 6 mesi. CONTINUITA ASSISTENZIALE - INCARICHI DI SOSTITUZIONE 1) medici iscritti nelle graduatorie regionali di settore, graduati in base al punteggio - residenti nella Azienda USL - residenti in Regione Emilia-Romagna - residenti in altre Regioni 2) medici non iscritti nelle graduatorie con diploma di formazione specifica in medicina generale, con priorità per i residenti nell Azienda - minore età alla data di conseguimento della laurea - in caso di parità: voto di laurea - in caso di parità: anzianità di laurea - ( sono inseriti in tale categoria anche i medici in possesso di titolo equipollente abilitazione professionale conseguita entro il ) 3) medici non iscritti nelle graduatorie con abilitazione professionale conseguita dopo graduati in base alla minore età alla data di conseguimento della laurea - in caso di parità: voto di laurea - in caso di parità: anzianità di laurea - (con precedenza per i medici ammessi in soprannumero al corso di formazione specifica in medicina generale o iscritti ad un corso di specializzazione, senza borsa di studio) 4) titolari a tempo indeterminato in continuità assistenziale, nella medesima Azienda che conferisce l incarico, che non svolgano altra attività professionale - secondo anzianità di titolarità di incarico 5) medici iscritti al corso di formazione specifica in medicina generale o a corso di specializzazione ( anche se iscritti nella graduatoria regionale)con borsa di studio - graduati in base alla minore età alla data di conseguimento della laurea - in caso di parità: voto di laurea - in caso di parità: anzianità di laurea MEDICI DELLA MEDICINA DEI SERVIZI TERRITORIALI - MEDICI PENITENZIARI Nuovi incarichi a tempo determinato 1) medici iscritti nelle graduatorie regionali di settore (Medicina dei servizi). Graduati in base al punteggio in graduatoria. Priorità interpello: medici che abbiano svolto attività in istituti penitenziari secondo l anzianità di servizio. 2) medici non iscritti nelle graduatorie con diploma di formazione specifica in medicina generale e medici in possesso di titolo equipollente (abilitazione professionale conseguita entro il ) Graduati in base alla minore età alla data di conseguimento della laurea. Priorità interpello: medici che abbiano svolto attività in istituti penitenziari secondo l anzianità di servizio. 3) medici non iscritti nelle graduatorie con abilitazione professionale conseguita dopo Graduati in base alla minore età alla data di conseguimento della laurea. Priorità interpello: medici che abbiano svolto attività in istituti penitenziari secondo l anzianità di servizio. CRITERI GENERALI PER TUTTE LE GRADUATORIE - i medici già titolari di incarico a tempo indeterminato e per questo non iscritti nella graduatoria regionale di settore, non sono inseriti nella graduatoria di disponibilità per il medesimo settore, fatto salvo quanto previsto ai punti C) e D) per la continuità assistenziale; - la graduatoria aziendale di continuità assistenziale è utilizzata anche per i turni di reperibilità (art.71) - gli incarichi non sono conferibili ai medici che abbiano compiuto il 70 anno di età ; - all atto dell assegnazione di incarico occorre verificare l iscrizione all Ordine dei Medici e l eventuale permesso di soggiorno; - i medici inseriti nella graduatoria di settore medicina dei servizi possono essere interpellati per incarichi di attività territoriali programmate; - i medici che hanno chiesto l inserimento nella graduatoria di disponibilità per l emergenza sanitaria territoriale devono possedere l attestato di idoneità alla data di scadenza della domanda; - ai medici iscritti a scuole di specializzazione o corso di formazione specifica in medicina generale, con o senza borsa di studio, non possono essere conferiti incarichi nel settore dell Emergenza Sanitaria Territoriale, per le seguenti motivazioni: o o l incarico MET è a tempo pieno (38 ore settimanali) difficilmente conciliabile con altra attività ugualmente a tempo pieno; l art.17, comma 2, lett. e) dell ACN prevede l incompatibilità, fatto salvo quanto previsto dalle norme vigenti in materia. L art.19, comma 11, della legge 448/2001, prevede la deroga solo per sostituzioni di assistenza primaria, continuità assistenziale ed assistenza turistica. - l interpello dei medici, per l eventuale conferimento di incarichi provvisori, è effettuato attraverso l indirizzo di posta elettronica indicato dal candidato nella domanda di inserimento in graduatoria o altra modalità ritenuta opportuna. Vi rientra la trasmissione della convocazione o di altra comunicazione e la possibilità di ricevere la comunicazione di disponibilità all accettazione, con indicazioni di priorità, con lo stesso mezzo; - Ritenuto di approvare, in esito all Avviso per la formazione di graduatorie presso le Aziende Unità Sanitarie Locali di medici disponibili per incarichi a tempo determinato, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna parte terza - n.20 del 22 gennaio 2014, le seguenti graduatorie nei settori della medicina generale, tenuto conto che state predisposte seguendo i criteri di priorità di interpello di cui sopra:

5 - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti e di sostituzione nella medicina generale (Allegato 1); - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti nel servizio di continuità assistenziale (Allegato 2); - graduatoria per l attribuzione di incarichi di sostituzione per periodi superiori a 15 giorni nel servizio di continuità assistenziale (Allegato 3); - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti e di sostituzione nella medicina dei servizi (Allegato 4); - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti e di sostituzione negli istituti penitenziari - (Allegato 5); - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti e di sostituzione nella emergenza sanitaria territoriale (Allegato 6); - Ritenuto, pertanto, che all atto dell attribuzione dell incarico dovranno essere verificate le circostanze che hanno dato luogo a priorità di interpello, con conseguente modifica della posizione relativa al singolo candidato; - Preso atto che i seguenti candidati hanno presentato le domande oltre il termine di scadenza fissato per il : data presentazione domanda cognome nome Data di nascita 22/02/14 MESSINA ROSSELLA 15/06/ /02/14 DJALVEH AMIR/HADI 07/02/ /02/14 ARENI ALESSANDRA 02/07/ /02/14 GIBERTONI ROBERTO 02/08/ /02/14 VASSILIADES VASSILIOS 27/10/ /04/14 TALAMONTI LISA 25/03/ Preso atto che i seguenti candidati hanno ottenuto l iscrizione all ordine dei medici oltre il termine di scadenza fissato per il : data presentazione domanda cognome nome Data di nascita 20/02/14 BELLUSSI VALENTINA 07/03/ Ritenuto di dare alle citate graduatorie decorrenza immediata e, quindi, validità per il 2014 e, comunque, fino all approvazione della graduatoria valevole per il 2015; - Precisato che, ai sensi della L. 7/08/1990, n. 241, viene indicato quale responsabile del procedimento il dott. Diego Nenci; D E C I D E a) di approvare, per le motivazioni in premessa esposte, le seguenti graduatorie nei settori della medicina generale: - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti e di sostituzione nella medicina generale (Allegato 1); - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti nel servizio di continuità assistenziale (Allegato 2); - graduatoria per l attribuzione di incarichi di sostituzione per periodi superiori a 15 giorni nel servizio di continuità assistenziale (Allegato 3); - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti e di sostituzione nella medicina dei servizi (Allegato 4); - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti e di sostituzione negli istituti penitenziari - (Allegato 5); - graduatoria per l attribuzione di incarichi provvisori su posti vacanti e di sostituzione nella emergenza sanitaria territoriale (Allegato 6); b) di dare alle citate graduatorie decorrenza immediata e, quindi, validità per il 2014 e, comunque, fino all approvazione della graduatoria valevole per il 2015

6 c) di trasmettere copia del presente atto al Collegio Sindacale, al Presidio Ospedaliero, al Dipartimento di Cure Primarie ed al Servizio Affari Generali e Legali f.to IL DIRETTORE DEL SERVIZIO Dott. Marco Agazzani Copia della presente decisione è stata pubblicata sul sito INTERNET, dove rimarrà pubblicata per 15 giorni consecutivi dal , ai sensi dell art 32 della L. 69/09; IL DIRETTORE DEL SERVIZIO (Dott. Marco Agazzani) La presente decisione è divenuta esecutiva in data pubblicazione sul sito INTERNET aziendale a seguito della IL DIRETTORE DEL SERVIZIO (Dott. Marco Agazzani)

R E G I O N E S I C I L I A N A

R E G I O N E S I C I L I A N A D. A. n 0331/07 REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A L ASSESSORE PER LA SANITA VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la legge istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale n 833

Dettagli

Le domande pervenute saranno organizzate in appositi elenchi e graduate secondo il seguente ordine di priorità: 1.medici inseriti nella Graduatoria

Le domande pervenute saranno organizzate in appositi elenchi e graduate secondo il seguente ordine di priorità: 1.medici inseriti nella Graduatoria AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI INSERIMENTO NEGLI ELENCHI AZIENDALI DEI MEDICI DISPONIBILI PER SVOLGERE IL SERVIZIO DI CONTINUITA ASSISTENZIALE PER IL PERIODO GENNAIO-DICEMBRE 2016 (A.C.N.

Dettagli

AO ORDINE MAURIZIANO DI TORINO. Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte. Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino

AO ORDINE MAURIZIANO DI TORINO. Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte. Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino CONFERIMENTO DELLA POSIZIONE DI COORDINATORE SANITARIO E DI ASSISTENTE SOCIALE CRITERI GENERALI (art. 10 c.8

Dettagli

Nota trasmessa dalla Regione Emilia Romagna in merito al disposto dell art. 19. Comma 11 della legge finanziaria 2002 (L. 28.12.

Nota trasmessa dalla Regione Emilia Romagna in merito al disposto dell art. 19. Comma 11 della legge finanziaria 2002 (L. 28.12. FINANZIARIA 2002 (L.448 DEL 28.12.2001): IMPORTANTI NOVITA' PER I MEDICI, IN VIGORE DALL' 1.1.2002 Art. 19 (...) 10. I medici di base iscritti negli elenchi di medicina generale del Servizio sanitario

Dettagli

GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE

GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ESENTE DA IMPOSTA DI BOLLO PRIMO INSERIMENTO All Assessorato alle Politiche della Salute Regione PUGLIA Via Caduti di tutte le Guerre n. 7 70126 BARI (BA) INTEGRAZIONE TITOLI Il sottoscritto Dott. nato

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale. Regione Emilia-Romagna AZIENDA U.S.L. DI IMOLA

Servizio Sanitario Nazionale. Regione Emilia-Romagna AZIENDA U.S.L. DI IMOLA Servizio Sanitario Nazionale Regione Emilia-Romagna AZIENDA U.S.L. DI IMOLA AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI N. 3 INCARICHI LIBERO- PROFESSIONALI DI MEDICO GENERICO ADDETTO ALL EFFETTUAZIONE DI CONTROLLI

Dettagli

GRADUATORIA REGIONALE DELLA MEDICINA GENERALE DISTINTA PER SETTORE. Il sottoscritto Dott. nato a prov.

GRADUATORIA REGIONALE DELLA MEDICINA GENERALE DISTINTA PER SETTORE. Il sottoscritto Dott. nato a prov. Apporre BOLLO All Assessorato alle Politiche della Salute Regione PUGLIA Via Gentile n 52 70126 BARI (BA) PRIMO INSERIMENTO TOLI INTEGRAZIONE TI- Il sottoscritto Dott. nato a prov. Il sesso: M F codice

Dettagli

DOMANDA ANNUALE PER LE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE

DOMANDA ANNUALE PER LE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE DOMANDA ANNUALE PER LE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE RACCOMANDATA A.R. All A.S.U.R. AREA VASTA N. 2 BOLLO 14,62 (Ex Zona Territoriale n. 7 di Ancona) Unità Operativa Convenzioni

Dettagli

ARPA PUGLIA ASL BA. Bando di ammissione al Corso di formazione per l idoneità all esercizio dell attività medica di emergenza sanitaria territoriale.

ARPA PUGLIA ASL BA. Bando di ammissione al Corso di formazione per l idoneità all esercizio dell attività medica di emergenza sanitaria territoriale. 2402 ARPA PUGLIA ASL BA Avviso di integrazione bandi di mobilità volontaria e concorso per il reclutamento a tempo indeterminato di n. 1 posto di Dirigente Ambientale Ruolo tecnico, per attività di Gestione

Dettagli

I medici dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento.

I medici dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento. Allegato n. 1 Incarichi vacanti di continuità assistenziale presso le Aziende USL della Regione Emilia-Romagna. Art.63 dell Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014

REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 Azienda sanitaria locale 'AT' Avviso pubblico per formazione graduatoria di disponibilità per conferimento incarichi a tempo determinato nel servizio di continuità assistenziale

Dettagli

DOMANDA DI INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ANNO PRIMO INSERIMENTO INTEGRAZIONE TITOLI

DOMANDA DI INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ANNO PRIMO INSERIMENTO INTEGRAZIONE TITOLI DOMANDA DI INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ANNO Apporre marca da bollo da Euro14,62 e barrare Alla REGIONE LAZIO Dipartimento Programmazione Economica e Sociale

Dettagli

GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ANNO 2016

GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ANNO 2016 ANNO 2016 BOLLO 16,00 All Assessorato Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna Viale Aldo Moro, 21 40127 BOLOGNA BO PRIMO INSERIMENTO INTEGRAZIONE TITOLI Il sottoscritto Dott. nato a prov.

Dettagli

è indetto: per la formazione della graduatoria aziendale di disponibilità per il conferimento di incarichi provvisori di PEDIATRIA DI FAMIGLIA

è indetto: per la formazione della graduatoria aziendale di disponibilità per il conferimento di incarichi provvisori di PEDIATRIA DI FAMIGLIA ASL COMO PROTOCOLLO GENERALE N. 0013260 del 06/03/2015 Class: 2/05103 ~ Regione ItaIlombordio ASL Como 1111111111111 1111III Il! 1111111 ~ iii * O O O 4 8 3 1 582 * In esecuzione della deliberazione del

Dettagli

DOMANDA DI INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ANNO

DOMANDA DI INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ANNO DOMANDA DI INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE ANNO Apporre marca da bollo da Euro16,00 e barrare Alla REGIONE LAZIO Direzione Regionale Salute e Integr. Sociosanitaria

Dettagli

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato Art. 1 Modalità assunzione personale docente 1. L assunzione del personale docente a

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE AVVISO, INTERNO E RISERVATO, DI MOBILITA VOLONTARIA, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CATEGORIA C, DA ASSEGNARE ALL U.O. ASSISTENZA OSPEDALIERA ACCREDITATA. Art. 1 Generalità

Dettagli

art. 1 Finalità e ambito di applicazione

art. 1 Finalità e ambito di applicazione REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA MOBILITÁ VOLONTARIA CON AZIENDE DEL COMPARTO SANITA E CON AMMINISTRAZIONI DI COMPARTI DIVERSI. PERSONALE DIRIGENTE E NON DIRIGENTE (approvato con deliberazione n. 185

Dettagli

REGIONE CALABRIA DOMANDA DI INTEGRAZIONE TITOLI ALLA GRADUATORIA REGIONALE DEI MEDICI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA VALIDA PER L ANNO 2016

REGIONE CALABRIA DOMANDA DI INTEGRAZIONE TITOLI ALLA GRADUATORIA REGIONALE DEI MEDICI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA VALIDA PER L ANNO 2016 ALLEGATO A1) REGIONE CALABRIA DOMANDA DI INTEGRAZIONE TITOLI ALLA GRADUATORIA REGIONALE DEI MEDICI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA VALIDA PER L ANNO 2016 IMPOSTA DI BOLLO REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO TUTELA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 752 del 06/07/2012 OGGETTO: Avviso di procedura comparativa per l'assegnazione di n. 2 incarichi professionali a

Dettagli

PEDIATRIA DI LIBERA SCELTA

PEDIATRIA DI LIBERA SCELTA PEDIATRIA DI LIBERA SCELTA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GRADUATORIA REGIONALE ANNO 2014 VALEVOLE PER L ANNO 2015 RACCOMANDATA A.R. IMPOSTA DI BOLLO REGIONE CAMPANIA DIREZIONE GENERALE PER LA TUTELA DELLA

Dettagli

Speciale n. 69 del 6 Giugno 2014. Sanità - Graduatoria Medici di Medicina Generale

Speciale n. 69 del 6 Giugno 2014. Sanità - Graduatoria Medici di Medicina Generale Anno XLIV - N.41 Speciale (12.04.2013) Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo Pag. 1 Direzione, Redazione e Amministrazione: Ufficio BURA Speciale n. 69 del 6 Giugno 2014 Sanità - Graduatoria Medici

Dettagli

SERVIZIO GESTIONE PERSONALE CONVENZIONATO, CONTROLLO ISPETTIVO E DISCIPLINARE

SERVIZIO GESTIONE PERSONALE CONVENZIONATO, CONTROLLO ISPETTIVO E DISCIPLINARE SERVIZIO GESTIONE PERSONALE CONVENZIONATO, CONTROLLO ISPETTIVO E DISCIPLINARE OGGETTO: conferimento di incarico annuale con contratto ATP (attività territoriali programmate) per il progetto "Attività certificative

Dettagli

PUBBLICATO ALL ALBO AZIENDALE E SUL SITO WEB IL 23.04.2014 PROT. N. 24381 DEL 23.04.2014 SCADENZA 07 MAGGIO 2014

PUBBLICATO ALL ALBO AZIENDALE E SUL SITO WEB IL 23.04.2014 PROT. N. 24381 DEL 23.04.2014 SCADENZA 07 MAGGIO 2014 PUBBLICATO ALL ALBO AZIENDALE E SUL SITO WEB IL 23.04.2014 PROT. N. 24381 DEL 23.04.2014 SCADENZA 07 MAGGIO 2014 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI MEDICO PER L'ASSISTENZA SANITARIA NOTTURNA

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE A MEDICI VETERINARI PER LO SVOLGIMENTO DI OPERAZIONI

Dettagli

PUBBLICATO ALL ALBO AZIENDALE E SUL SITO WEB IL 19.04.2013 PROT. N. 25137 DEL 19.04.2013 SCADENZA 9 MAGGIO 2013

PUBBLICATO ALL ALBO AZIENDALE E SUL SITO WEB IL 19.04.2013 PROT. N. 25137 DEL 19.04.2013 SCADENZA 9 MAGGIO 2013 PUBBLICATO ALL ALBO AZIENDALE E SUL SITO WEB IL 19.04.2013 PROT. N. 25137 DEL 19.04.2013 SCADENZA 9 MAGGIO 2013 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI MEDICO PER L'ASSISTENZA SANITARIA AI

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI- VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 3 ALTO FRIULI-COLLINARE-MEDIO FRIULI

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI- VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 3 ALTO FRIULI-COLLINARE-MEDIO FRIULI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI- VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 3 ALTO FRIULI-COLLINARE-MEDIO FRIULI SCADENZA 24 FEBBRAIO 2015 Prot.n. 5263 Gemona del Friuli,

Dettagli

ASL BR. Bando di ammissione ai corsi di formazione per l idoneità all esercizio dell attività medica di emergenza territoriale.

ASL BR. Bando di ammissione ai corsi di formazione per l idoneità all esercizio dell attività medica di emergenza territoriale. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 113 del 21 08 2014 30641 ASL BR Bando di ammissione ai corsi di formazione per l idoneità all esercizio dell attività medica di emergenza territoriale. In esecuzione

Dettagli

AZIENDA USL RIETI A V V I S O

AZIENDA USL RIETI A V V I S O AZIENDA USL RIETI Visto il comma 6 dell art. 7 del D.L.vo 30 marzo 2001 n. 165 e s.m.i. che consente alle amministrazioni pubbliche, qualora non possano farvi fronte con il personale in servizio, di conferire

Dettagli

Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018. Art.

Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018. Art. All. 1 determinazione n. 712 del 09.07.2015 Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018 Art. 1 Contingente 1. E indetto avviso

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU4 29/01/2015

REGIONE PIEMONTE BU4 29/01/2015 REGIONE PIEMONTE BU4 29/01/2015 Azienda sanitaria locale 'TO3' Selezione pubblica per il conferimento di incarichi a tempo determinato per 24 mesi, in qualità di medici di medicina generale convenzionati,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Per la formazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi temporanei di Continuità assistenziale per l'anno 2014

AVVISO PUBBLICO Per la formazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi temporanei di Continuità assistenziale per l'anno 2014 (O PROT. 22 OTT20B ro v-» AVVISO PUBBLICO Per la formazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi temporanei di Continuità assistenziale per l'anno 2014 Ai sensi dell'alt 70 dell'accordo

Dettagli

In esecuzione della determinazione n. 55 del 9 luglio 2007, adottata dal Dirigente Responsabile U.O. Convenzioni è indetto:

In esecuzione della determinazione n. 55 del 9 luglio 2007, adottata dal Dirigente Responsabile U.O. Convenzioni è indetto: In esecuzione della determinazione n. 55 del 9 luglio 2007, adottata dal Dirigente Responsabile U.O. Convenzioni è indetto: A V V I S O P U B B L I C O per la formazione della graduatoria locale di disponibilità

Dettagli

19/11/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 93 - Supplemento n. 1. Regione Lazio

19/11/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 93 - Supplemento n. 1. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 11 novembre 2015, n. G13875 Pubblicazione incarichi vacanti nelle attività di continuità assistenziale

Dettagli

REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA

REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA PEDIATRIA DI LIBERA SCELTA Domanda per l inserimento nella graduatoria regionale dei medici specialisti pediatri di libera scelta VALIDA PER L ANNO 2017 MARCA DA BOLLO 16.00

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Zone carenti per l assistenza pediatrica presso le Aziende USL della Regione Toscana - secondo semestre 2014. SEGUONO ALLEGATI

Zone carenti per l assistenza pediatrica presso le Aziende USL della Regione Toscana - secondo semestre 2014. SEGUONO ALLEGATI 210 26.11.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Programmazione e Organizzazione delle Cure Zone

Dettagli

DATA DI SCADENZA DELL AVVISO: 10/06//2015. Prot. n. PGDG/2015/2858 del 15/05/2015 ART. 1: Indizione dell avviso

DATA DI SCADENZA DELL AVVISO: 10/06//2015. Prot. n. PGDG/2015/2858 del 15/05/2015 ART. 1: Indizione dell avviso ARPA AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E L AMBIENTE DELL EMILIA ROMAGNA DIREZIONE TECNICA AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO AL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE DI NATURA PROFESSIONALE

Dettagli

Allegato alla deliberazione Prot. n. 10537 N. 167 del 27/02/2013

Allegato alla deliberazione Prot. n. 10537 N. 167 del 27/02/2013 Allegato alla deliberazione Prot. n. 10537 N. 167 del 27/02/2013 Brescia, 28/02/2013 AVVISO PUBBLICO PER INCARICO LIBERO PROFESSIONALE A LAUREATO IN SCIENZE MOTORIE PRESSO IL CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT

Dettagli

Pubblicato sul B.U.R. di Basilicata n. 8 del 16.03.2014

Pubblicato sul B.U.R. di Basilicata n. 8 del 16.03.2014 AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA BANDO DI ISCRIZIONE AI CORSI DI FORMAZIONE BASE PER OPERATORE SOCIO SANITARIO PER L ANNO 2013 SEDI FORMATIVE:OSPEDALE SAN CARLO DI POTENZA E OSPEDALE

Dettagli

a voti unanimi espressi nei modi di legge DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 18 settembre 2012, n. 1807

a voti unanimi espressi nei modi di legge DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 18 settembre 2012, n. 1807 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 142 del 02-10-2012 33663 a voti unanimi espressi nei modi di legge DELIBERA di prendere atto di quanto indicato in premessa e di farlo proprio; di approvare

Dettagli

Medici di Medicina Generale Graduatoria provvisoria anno 2014

Medici di Medicina Generale Graduatoria provvisoria anno 2014 Anno XLIV - N.41 Speciale (12.04.2013) Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo Pag. 1 Direzione, Redazione e Amministrazione: Ufficio BURA Speciale n. 39 del 4 Aprile 2014 Medici di Medicina Generale

Dettagli

AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA

AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 620 del 20/08/2012 OGGETTO: Attività assistenziale presso il SUEM 118. Determinazioni. Il Direttore Amministrativo

Dettagli

Recepimento dell'accordo Integrativo Regionale (A.I.R.) per la Continuita' Assistenziale: integrazione art.11 della D.G.R. n. 28-2690 del 24.4.2006.

Recepimento dell'accordo Integrativo Regionale (A.I.R.) per la Continuita' Assistenziale: integrazione art.11 della D.G.R. n. 28-2690 del 24.4.2006. REGIONE PIEMONTE BU8 21/02/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 29 gennaio 2013, n. 37-5285 Recepimento dell'accordo Integrativo Regionale (A.I.R.) per la Continuita' Assistenziale: integrazione art.11

Dettagli

OGGETTO :AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A :

OGGETTO :AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A : OGGETTO :AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A : N. 1 PSICOLOGO per il servizio Centro Famiglie N. 1 AVVOCATO per il servizio Centro Famiglie Ai sensi e per gli effetti della legge 10 aprile

Dettagli

ASL TA. I medici non residenti nella ASL TA inclusi nella graduatoria regionale di Medicina Generale valevole

ASL TA. I medici non residenti nella ASL TA inclusi nella graduatoria regionale di Medicina Generale valevole 47170 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 141 del 29 10 2015 ASL TA Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1 posto di dirigente avvocato. Revoca. In esecuzione della Deliberazione

Dettagli

Prot. 40271 del 5 dicembre 2013 SCADENZA BANDO 16 DICEMBRE 2013 AZIENDA USL RIETI

Prot. 40271 del 5 dicembre 2013 SCADENZA BANDO 16 DICEMBRE 2013 AZIENDA USL RIETI Prot. 40271 del 5 dicembre 2013 SCADENZA BANDO 16 DICEMBRE 2013 AZIENDA USL RIETI Visto il comma 6 dell art. 7 del D.L.vo 30 marzo 2001 n. 165 e s.m.i. che consente alle amministrazioni pubbliche, qualora

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GRADUATORIA REGIONALE DI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA VALIDA PER L ANNO 2016. Il/la-sottoscritto/a dott. Nato a Prov.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GRADUATORIA REGIONALE DI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA VALIDA PER L ANNO 2016. Il/la-sottoscritto/a dott. Nato a Prov. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GRADUATORIA REGIONALE DI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA VALIDA PER L ANNO 2016 Imposta di Bollo Primo inserimento Aggiornamento Alla A.S.L. di. Via. Città. Il/la-sottoscritto/a

Dettagli

Operatore Tecnico Specializzato Esperto Conduttore di caldaie a vapore Categoria C

Operatore Tecnico Specializzato Esperto Conduttore di caldaie a vapore Categoria C Selezione interna ex art. 18 del CCNL del personale del Comparto Sanità del 19.4.2004 per la copertura di: n. 2 posti di Operatore Tecnico Specializzato Esperto Conduttore di caldaie a vapore Categoria

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria ALLEGATO ALLA DELIBERA N 1233/2010 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI PER DIRITTO ALLO STUDIO

Dettagli

COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO MOBILITA DEL PERSONALE (allegato al Regolamento sull Ordinamento degli Uffici e dei Servizi approvato con deliberazione della G.C. dell 11.6.1998

Dettagli

INCARICHI 232 4.6.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 22

INCARICHI 232 4.6.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 22 232 4.6.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 22 INCARICHI REGIONE TOSCANA Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Zone carenti per l assistenza pediatrica presso

Dettagli

IL DIRIGENTE del SETTORE 02 RISORSE E INNOVAZIONE RENDE NOTO

IL DIRIGENTE del SETTORE 02 RISORSE E INNOVAZIONE RENDE NOTO AVVISO DI MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI POSTI DI ESECUTORE SCOLASTICO SPECIALIZZATO CON FUNZIONI DI CUOCO - CATEGORIA B1 A PART-TIME E A TEMPO INDETERMINATO AI SENSI DELL ART. 30 DEL

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N : CS567 DEL : 19/06/2013 STRUTTURA PROPONENTE : DIREZIONE GENERALE OGGETTO : MARIA LAURA RUGGIERI L'estensore Indizione

Dettagli

SELEZIONE PRIVATA PER L ASSUNZIONE DI UN COLLABORATORE DEL SETTORE DISTRETTO MONTANO CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

SELEZIONE PRIVATA PER L ASSUNZIONE DI UN COLLABORATORE DEL SETTORE DISTRETTO MONTANO CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE SELEZIONE PRIVATA PER L ASSUNZIONE DI UN COLLABORATORE DEL SETTORE DISTRETTO MONTANO CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE AVVISO 2 In esecuzione della deliberazione del Comitato Amministrativo

Dettagli

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Oggetto del regolamento TITOLO II MOBILITA ESTERNA Articolo 2 Le assunzioni tramite

Dettagli

Rifer. determ. n. 223/2010 Ferrara, 7 Aprile 2010

Rifer. determ. n. 223/2010 Ferrara, 7 Aprile 2010 Arcispedale S. Anna Direzione Giuridica ed Economica delle Risorse Umane Ufficio Concorsi e Pianta Organica Il Responsabile: Avv. Marina TAGLIATI Rifer. determ. n. 223/2010 Ferrara, 7 Aprile 2010 IG/ig--

Dettagli

DOMANDA ANNUALE DI INTEGRAZIONE TITOLI PER LE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE

DOMANDA ANNUALE DI INTEGRAZIONE TITOLI PER LE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE DOMANDA ANNUALE DI INTEGRAZIONE TITOLI PER LE GRADUATORIE RACCOMANDATA REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE Bollo 14.62 All Assessorato alla Sanità Regione Il sottoscritto Dott. nato a Prov. il

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA N. 20 - VERONA AVVISO DI SELEZIONE INTERNA

REGIONE VENETO AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA N. 20 - VERONA AVVISO DI SELEZIONE INTERNA REGIONE VENETO AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA N. 20 - VERONA N. 12790 di prot. Verona, 10 novembre 2006 AVVISO DI SELEZIONE INTERNA In esecuzione della deliberazione 26.10.2006, n. 461, è indetta

Dettagli

COMUNE DI CAPALBIO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO

COMUNE DI CAPALBIO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO Approvato con deliberazione G.C. n. 174 del 14/10/2010 Art. 1 Principi generali Il presente regolamento

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. Autorizzato con DRD n. 2817/2015

AVVISO DI SELEZIONE. Autorizzato con DRD n. 2817/2015 Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 26/11/2015 Data di scadenza della selezione: 18/12/2015 AVVISO DI SELEZIONE Autorizzato con DRD n. 2817/2015 - Visto il Regolamento per il conferimento a terzi

Dettagli

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONFERIMENTO DI INCARICHI LIBERO PROFESSIONALI, DI COLLABORAZIONE, OCCASIONALI E 15 septies D.Lgs. 502/1992 PRESSO

Dettagli

OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia

OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia Pag.1 DELIBERAZIONE N 1039 DEL 23/12/2015 OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

DOMANDA ANNUALE PER LE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE

DOMANDA ANNUALE PER LE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE DOMANDA ANNUALE PER LE GRADUATORIE REGIONALI DI SETTORE DELLA MEDICINA GENERALE RACCOMANDATA A.R. All A.S.U.R. AREA VASTA N. 2 sede operativa di Ancona BOLLO U.O.C. G.G.R. 16,00 Ufficio Attività Regionali

Dettagli

SERVIZIO DI CONTINUITA' ASSISTENZIALE DELL'ASL AT

SERVIZIO DI CONTINUITA' ASSISTENZIALE DELL'ASL AT REGIONE PIEMONTE BU2 15/01/2015 Azienda sanitaria locale 'AT' Avviso pubblico per la formazione di due distinte graduatorie aziendali di disponibilita per il conferimento incarichi a tempo determinato

Dettagli

EMERGENZA SANITARIA TERRITORIALE

EMERGENZA SANITARIA TERRITORIALE gnbvmnbvb ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI CON I MMG EMERGENZA SANITARIA TERRITORIALE Art. 1 Compiti professionali Il medico di emergenza sanitaria territoriale, oltre ai compiti

Dettagli

DECRETA. Articolo 1 Indizione e descrizione dei profili

DECRETA. Articolo 1 Indizione e descrizione dei profili Il Dirigente Decreto n. 892 Anno 2015 Prot. n. 68445 AVVISO DI SELEZIONE INTERNA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA SEGUENTE UNITÀ DI PROCESSO PER L AREA RISORSE

Dettagli

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera Vista la determinazione dirigenziale n. 381 del 14/10/2014; visto l art.7 comma 6 del D.Lgs.165/01; visto il regolamento aziendale per il conferimento

Dettagli

OGGETTO PRONTA DISPONIBILITÀ IN CONSULENZA IN UN ALTRA AZIENDA

OGGETTO PRONTA DISPONIBILITÀ IN CONSULENZA IN UN ALTRA AZIENDA 1 OGGETTO PRONTA DISPONIBILITÀ IN CONSULENZA IN UN ALTRA AZIENDA QUESITI (posti in data 18 dicembre 2011) 1) è possibile svolgere servizio di pronta disponibilità in due aziende ospedaliere diverse, anche

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA REGIONALE ED INTERREGIONALE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO N. 25 POSTI DI OPERATORE SOCIO SANITARIO CAT. B LIV.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE PREMESSA Il presente Regolamento disciplina le modalità di funzionamento del Dipartimento di Emergenza ed Accettazione come previsto

Dettagli

Il Ministro per gli Affari Esteri

Il Ministro per gli Affari Esteri Decreto Ministeriale 16 marzo 2001, n. 032/655, Procedure di selezione ed assunzione di Personale a contratto. DM VISTATO REGISTRATO AL PERSONALE DALL UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO DM n. 032/655 PRESSO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI DISPONIBILI AD EFFETTUARE SOSTITUZIONI NON SUPERIORI A 30 GIORNI

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI DISPONIBILI AD EFFETTUARE SOSTITUZIONI NON SUPERIORI A 30 GIORNI AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI DISPONIBILI AD EFFETTUARE SOSTITUZIONI NON SUPERIORI A 30 GIORNI Si rende noto che l Azienda ULSS 9 di Treviso intende

Dettagli

~ Regione. litiiii Lombardia. ASL Como. In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 749 del 04/12/2014 è emesso

~ Regione. litiiii Lombardia. ASL Como. In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 749 del 04/12/2014 è emesso ~ Regione litiiii Lombardia ASL Como ASL COMO PROTOCOLLO GENERALE: N. 0066563 del 10/12/2014 Class: 2/05/03 ~ ~ ~\ 1I11111~ ~\ 111111111iiI * o o o 4 7 3 1 5 24* In esecuzione della deliberazione del Direttore

Dettagli

1. REQUISITI GENERALI PER L AMMISSIONE

1. REQUISITI GENERALI PER L AMMISSIONE 4 Avviso di selezione per mobilità volontaria ex art. 30 D.Lgs. 165/2001 per la copertura, con contratto a tempo pieno ed indeterminato, di un posto di categoria B3 profilo professionale Collaboratore

Dettagli

Il Direttore Amministrativo

Il Direttore Amministrativo Area Programmazione, Controllo e Sviluppo Organizzativo Ufficio Programmazione e Mobilità Decreto Dirigenziale n. 1214 anno 2012 prot. n. 79812 Avviso di mobilità interna Il Direttore Amministrativo -

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento di attività

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 1447 del 05/12/2014 OGGETTO: Attività di guardia in forma protetta del medico in formazione specialistica: Regolamento-attuativo

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA N. 20 - VERONA. N. 473 di prot. Verona, 21 maggio 2004 AVVISO DI SELEZIONE INTERNA

REGIONE VENETO AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA N. 20 - VERONA. N. 473 di prot. Verona, 21 maggio 2004 AVVISO DI SELEZIONE INTERNA 1 REGIONE VENETO AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA N. 20 - VERONA N. 473 di prot. Verona, 21 maggio 2004 AVVISO DI SELEZIONE INTERNA In esecuzione della deliberazione 18 maggio 2004, n. 474, è indetta

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 30 posti di Operatore Socio Sanitario cat. Bs. AZIENDA

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO (Ente di diritto pubblico ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regione Lombardia n. 1/2003) Prot. n. 1653/2015 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI PREMESSA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI PREMESSA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI Allegato A PREMESSA Il presente regolamento definisce le procedure per l affidamento, la conferma e la revoca degli incarichi dirigenziali di

Dettagli

16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74. Regione Lazio

16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 10 settembre 2014, n. G12783 Bando per la copertura delle zone carenti di assistenza primaria rilevate

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA. Via Appia Nuova 1411-00178 Roma P.IVA:00887091007 - C.F.

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA. Via Appia Nuova 1411-00178 Roma P.IVA:00887091007 - C.F. ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA Via Appia Nuova 1411-00178 Roma P.IVA:00887091007 - C.F.: 00422420588 Scadenza presentazione domande: AVVISO FINALIZZATO ALLA FORMAZIONE

Dettagli

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00 AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA INVITARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO (TITOLI DI SERVIZIO ED ATTIVITA SVOLTA)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO (TITOLI DI SERVIZIO ED ATTIVITA SVOLTA) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO (TITOLI DI SERVIZIO ED ATTIVITA SVOLTA) ALLEGATO B Il sottoscritto Dott... Ai sensi e agli effetti dell art.46 e dell art. 47del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445:

Dettagli

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera Vista la determinazione dirigenziale n.125 del 24.03.15; visto l art.7 comma 6 del D.Lgs.165/01; visto il regolamento aziendale per il conferimento di

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G 21/05/2015- BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO- N. 41 Pag. 393 di 439 Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO VALUTATIVO. SCADENZA ORE 12.00 DELL 11 settembre 2013

AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO VALUTATIVO. SCADENZA ORE 12.00 DELL 11 settembre 2013 Azienda Ospedaliera Istituti Clinici di Perfezionamento Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione convenzionato con l Università degli Studi di Milano AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Prot. n. 2244/C3 Bologna, 21.02.2006 IL DIRETTORE GENERALE VISTO l art. 26, comma 8, della legge 23.12.1998, n. 448, il quale prevede che l Amministrazione Scolastica Centrale e Periferica possa avvalersi,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AVVISO PUBBLICO

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AVVISO PUBBLICO AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AVVISO PUBBLICO In esecuzione alla deliberazione del Direttore Generale 16 aprile 2015 n. 662, è indetto pubblico avviso - per soli titoli - per la formazione di una graduatoria

Dettagli

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti/accertati alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso.

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti/accertati alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso. Regione del Veneto - AZIENDA U.L.SS. N. 8 ASOLO dipartimento risorse umane responsabile: dott. Alessandro Di Turi Asolo, 21 gennaio 2014 Prot. n. 2935 PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO ONLINE IL 21/01/2014

Dettagli

27 gennaio 2014. N.B. Non saranno accettare domande che dovessero pervenire oltre il suddetto termine anche se inviate in data antecedente.

27 gennaio 2014. N.B. Non saranno accettare domande che dovessero pervenire oltre il suddetto termine anche se inviate in data antecedente. AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N. 2 BORSE DI STUDIO A N. 2 PSICOLOGI PER ATTIVITA DI STUDIO, SPERIMENTAZIONE E MONITORAGGIO DELL EFFICACIA DELL APPLICAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

DISCIPLINA DELLE MODALITA DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE MODALITA SELETTIVE.

DISCIPLINA DELLE MODALITA DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE MODALITA SELETTIVE. DISCIPLINA DELLE MODALITA DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE MODALITA SELETTIVE. Art. 1 - PRINCIPI GENERALI 1. Nel rispetto dell art. 36 del d.lgs. n. 29/93 e successive modificazioni le procedure

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 138 del 09/02/2015 OGGETTO: Avviso di procedura comparativa per l'assegnazione di due incarichi di lavoro autonomo

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino. Deliberazione n. 188 del 13/03/2015

Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino. Deliberazione n. 188 del 13/03/2015 Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino Deliberazione n. 188 del 13/03/2015 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALL'ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N. 1 OPERATORE

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI SELEZIONE PER IL PASSAGGIO DALLA POSIZIONE ECONOMICA C1 ALLA POSIZIONE ECONOMICA C2 profilo Socio Educativo decorrenza

Dettagli

IL SEGRETARIO COMUNALE, RESPONSABILE DEL SETTORE I RENDE NOTO

IL SEGRETARIO COMUNALE, RESPONSABILE DEL SETTORE I RENDE NOTO BANDO DI MOBILITA VOLONTARIA PER FORMAZIONE GRADUATORA CANDIDATI IDONEI A RICOPRIRE N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO, CATEGORIA C, TEMPO PIENO ED INDETERMINATO. RISERVATO AGLI APPARTENENTI ALLE

Dettagli

COMUNE DI VALENZA UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO

COMUNE DI VALENZA UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO COMUNE DI VALENZA UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO AVVISO RISERVATO AI DIPENDENTI DEL COMUNE DI VALENZA ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO PER LA SELEZIONE INTERNA, PER SOLI TITOLI, PER IL RECLUTAMENTO DI COORDINATORI

Dettagli