Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Sede del corso: Como

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Sede del corso: Como"

Transcript

1 hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/200 Presentazione del Corso. Presso la Facoltà di Giurisprudenza della sede di Como dell Università degli Studi dell Insubria è attivato il Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale di durata triennale, appartenente alla Classe delle lauree universitarie in Scienze della Mediazione Linguistica (n.). Nell anno accademico 2009/200 vengono attivati tutti e tre gli anni di corso. Obiettivi formativi Il corso di laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale intende formare figure di alto profilo professionale. La formazione linguistica prevede lo studio di tre lingue straniere e delle tematiche culturali delle aree geografiche connesse alle lingue di studio. Data l importanza che riveste nella nostra epoca storica lo scambio culturale tra di tradizioni e civiltà differenti tra di loro, premessa indispensabile per lo sviluppo di buoni rapporti politici ed economici, viene proposto alle studentesse/agli studenti lo studio di lingue e culture orientali ed occidentali. Particolare attenzione verrà posta nella riflessione sulle dinamiche interculturali ed interetniche che sorgono dall incontro di forme di pensiero e stili di vita diversi. Lo studio di tre lingue straniere, delle relative culture e delle tecniche della mediazione linguistica verrà accompagnato da una formazione di base in campo economico, giuridico e sociale. Le laureate/i del corso saranno in grado di gestire e svolgere attività professionali in settori pubblici e privati nei quali siano richieste competenze linguistiche in lingue straniere, conoscenze della cultura dei in cui le lingue vengono parlate e la capacità di utilizzare gli strumenti della comunicazione interculturale. La stretta collaborazione tra l Università dell Insubria e industria, commercio, amministrazioni ed enti pubblici locali costituisce una garanzia di buone prospettive professionali per le laureate/i. L'apprendimento è mirato all'inserimento diretto nel mondo del lavoro. Nell'insegnamento verrà data priorità all'acquisizione di competenze pratiche, mirate alla realizzazione di intenzioni comunicative, rilevanti per la comunicazione in ambito professionale. A tal fine il corso prevede attività formative di base e caratterizzanti nelle aree delle discipline linguistiche quali, oltre allo studio di lingue e culture straniere, l apprendimento di tecniche di mediazione scritta e orale; attività formative di base finalizzate al consolidamento della competenza scritta e orale dell'italiano;

2 attività formative integrative quali lo studio di discipline economiche, giuridiche, sociali, della comunicazione interculturale e dell informatica; la partecipazione a seminari, workshop e summer school; soggiorni di studio presso università straniere; tirocini formativi, da svolgersi in Italia o all'estero, presso aziende, studi professionali, enti ed istituzioni pubblici e privati. Terminati gli studi, le laureate/i in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale dovranno possedere, oltre a una solida base culturale, ottime conoscenze linguistico-pragmatiche, scritte e orali, di due lingue straniere e buone conoscenze delle tecniche della mediazione linguistica, con particolare riferimento allo sviluppo di capacità come memorizzazione, traduzione a vista, presa di note, riassunto dei punti fondamentali di un testo nonché conoscenze delle tecniche della traduzione e della interpretazione consecutiva; una visione storica e critica delle civiltà, istituzioni e culture relative alle aree linguistiche studiate, nonché conoscenze nell'ambito della legislazione e delle relazioni internazionali alla luce della realtà socio-politica ed economica dell'unione Europea e dei suoi rapporti con altri ; conoscenze dei principali mass media dei di cui vengono studiate le lingue e della stampa specializzata dell'indirizzo di studi scelto; un'ottima competenza scritta e orale dell'italiano (per le studentesse/gli studenti di lingua madre diversa dall'italiano viene richiesta una competenza pari al livello C dei livelli di competenza linguistica stabiliti nel Common European Framework del Consiglio d'europ. Chi non è in possesso di un diploma di scuola superiore italiano o di una certificazione ufficiale del livello di competenza C dovrà sostenere, per potersi iscrivere, un esame in cui saranno valutate le sue competenze linguistiche; conoscenze delle problematiche di specifici ambiti di lavoro (istituzioni pubbliche, imprese produttive, culturali, turistiche, ambientali, ecc.) in relazione alla vocazione del territorio e alle sue possibili evoluzioni, in particolare per quanto riguarda i loro rapporti con realtà economiche e culture diverse da quella di provenienza; le abilità metalinguistiche e strategiche necessarie allo svolgimento di attività redazionali e comunicative interculturali; la capacità di usare gli strumenti multimediali necessari alla gestione dell' informazione; la capacità di agire con autonomia organizzativa a livello operativo e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro. Il corso di laurea consente di accedere alle seguenti figure professionali: operatrici/operatori nel settore delle relazioni interlinguistiche e interculturali di FAO, UE, ONU, UNESCO; responsabili dei rapporti internazionali, responsabili dei rapporti con l'estero dell ufficio pubbliche relazioni e assistenti all'importazione/esportazione presso imprese italiane ed estere; operatrici/operatori nel settore delle relazioni interlinguistiche e interculturali presso comuni, regioni, provincie, scuole, servizi sanitari ed enti vari; esperte/esperti di formazione interculturale e di gestione di attività multiculturali presso imprese, istituzioni, enti ed organizzazioni pubbliche e private; operatrici/operatori nel campo della formazione linguistica e interculturale per adulti. 2

3 Insegnamenti di lingua attivati Cinese, inglese, spagnolo, tedesco e russo. Si prevede inoltre l attivazione di seminari integrativi di ulteriori lingue. Le studentesse/gli studenti che non sceglieranno l'inglese come lingua di studio dovranno fornire un'attestazione ufficiale della conoscenza della lingua stessa. L attestazione potrà consistere in: autocertificazione della frequenza, almeno quinquennale, di corsi di lingua inglese nella scuola superiore di provenienza; certificazione rilasciata da Enti qualificati e riconosciuti dal MUR che dimostri il raggiungimento del livello soglia di competenza linguistica, corrispondente al livello B della scala globale stabilita nel Common European Framework del Consiglio d'europa - tale livello corrisponde al Preliminary English Test - PET - della University of Cambridge, all ISE I del Trinity College, al BEC Preliminary della University of Cambridge, all ISE I del Trinity College London, al Pitman Esol & Sesol Intermediate, al London Test (Intermediate) di Edexcel Le studentesse/gli studenti in possesso di una attestazione ufficiale della conoscenza di una delle lingue attivate pari almeno al livello B dei livelli di competenza linguistica stabiliti nel Common European Framework del Consiglio d'europa potranno chiederne il riconoscimento all interno del corso di lingua, secondo le modalità stabilite dalla/dal docente. Lingua Francese Per le studentesse/gli studenti già in possesso di conoscenze della lingua francese che desiderano approfondire lo studio della lingua e ottenere un riconoscimento ufficiale del loro livello di competenza linguistica si prevede l organizzazione di corsi di preparazione a certificati rilasciati da Enti certificatori riconosciuti dal MUR. Attività integrative di cui alla lettera f (fino al raggiungimento di crediti formativi ) Le attività integrative potranno consistere in: (tirocini/stages). Non potranno essere ottenuti crediti formativi universitari per (tirocini/stages) svolti prima dell iscrizione all università. I crediti saranno riconosciuti per un massimo di due (tirocini/stages), purché questi siano svolti presso enti o imprese diverse. soggiorni di studio all estero organizzati dall Università dell Insubria. Potranno inoltre essere riconosciuti crediti per soggiorni di studio organizzati autonomamente, purché questi abbiano una durata minima di tre settimane consecutive e l attività formativa sia debitamente documentata. Non potranno essere ottenuti crediti formativi universitari per soggiorni di studio all estero effettuati prima dell iscrizione all università. partecipazione a seminari offerti nell ambito del Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica ed Interculturale. partecipazione a corsi della summer school e/o a corsi estivi organizzati dall Università dell Insubria. esami indicati nel piano di studi come materie a scelta (se non già scelti). Le attività integrative potranno consistere anche in: attività formative (come esami, seminari, corsi integrativi, ecc. ) offerte dalla facoltà di Giurisprudenza dell Università dell Insubria. attività formative svolte presso altre università o extrauniversitarie (come esami, seminari, corsi vari, ecc.) debitamente documentate. Potranno essere riconosciuti solo attività formative rilevanti per il corso di laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale. attività lavorative debitamente documentate. Potranno essere riconosciuti solo attività lavorative rilevanti per il corso di laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale. Non potranno essere ottenuti crediti formativi universitari per attività lavorative effettuate prima dell iscrizione all università.

4 Le possibilità di riconoscimento e le relative limitazioni sono estese anche alle studentesse/agli studenti immatricolati nell'anno accademico e precedenti. Il riconoscimento di crediti formativi universitari per le attività elencate ai punti precedenti è subordinato all approvazione del Consiglio di Facoltà. Saranno riconosciute automaticamente dalla Segreteria Studenti soltanto i crediti ottenuti per attività formative della Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi dell Insubria La domanda di riconoscimento dovrà essere presentata entro i termini stabiliti per la presentazione del piano di studi. Scelte autonome della studentessa/dello studente di cui alla lettera d (fino al raggiungimento di 2 crediti formativi) Nell ambito delle loro scelte formative autonome, le studentesse/gli studenti potranno sostenere: Insegnamento Settore scientifico Tipo di Crediti disciplinare attività* Linguistica antropologica L-LIN/0 d) States/Economy and Global Market M-STO/02 d) Lingua giapponese L-OR/22 d) Diritto comparato delle religioni IUS/ d) esami di tutte le lingue, di tutti gli insegnamenti e di tutti i corsi integrativi offerti dal Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica ed Interculturale (ove non già scelti). esami di tutti gli insegnamenti, seminari e corsi integrativi impartiti nei vari corsi di laurea attivati dalla Facoltà di Giurisprudenza. Gli esami scelti nell ambito della lettera d dovranno essere scelti al momento dell iscrizione all anno in cui saranno svolti e inseriti nel piano di studi individuale. Potranno inoltre essere riconosciuti crediti: per esami sostenuti presso altri corsi di laurea presso l Università dell Insubria o presso altre università, italiane o straniere. Potranno essere riconosciuti solo esami aventi come oggetto materie rilevanti per il corso di laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale. Verrà attribuito il voto ottenuto nell università presso la quale è stato sostenuto l esame. Nel caso in cui i voti siano stati attribuiti con un sistema diverso da quello in uso presso le università italiane, o non sia stato attribuito alcun voto, l esame verrà registrato con la dicitura idoneo o approvato e non avrà valore agli effetti della media. per attività formative svolte presso enti pubblici e privati purché debitamente documentate. Non avrà valore agli effetti della media Potranno inoltre essere riconosciuti crediti: per certificazioni di conoscenze linguistiche - diverse da quelle delle lingue oggetto di studio - rilasciate da enti certificatori ufficialmente riconosciuti dal MUR. Non verranno attribuiti crediti a certificazioni di livello A e a certificazioni rilasciate anni prima che ne venga chiesto il riconoscimento. Per certificazioni a livello A2 verranno riconosciuti CF2. Per certificazioni a livello B verranno riconosciuti CF4. Per certificazioni a livello B2 e oltre verranno riconosciuti CF. 4

5 Saranno riconosciute automaticamente dalla Segreteria Studenti soltanto i crediti ottenuti per attività formative della Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi dell Insubria o certificazioni linguistiche rilasciate da enti certificatori riconosciuti dal MUR. Il riconoscimento - totale o parziale delle altre attività formative di cui alla lettera d) e l attribuzione dei crediti vanno richiesti alla Segreteria Studenti e sono subordinati all approvazione del Consiglio di Facoltà. Le possibilità di riconoscimento e le relative limitazioni sono estese anche alle studentesse/agli studenti immatricolati nell'anno accademico e precedenti, che dovranno farne domanda entro i termini stabiliti per la presentazione del piano di studi. Certificazione esterna Oltre agli esami di lingua già previsti dal corso, le studentesse/gli studenti potranno sostenere ulteriori prove al fine di ottenere - presso l Università degli Studi dell Insubria - le certificazioni ufficiali rilasciate dagli enti certificatori che sono stati riconosciuti dal Miur. Sono previsti alcuni seminari di preparazione alle certificazioni esterne; sono previsti seminari di preparazione agli esami DITALS dell Università degli Studi di Siena (diploma per insegnanti di italiano come lingua stranier. Accesso al corso di laurea Fatti salvi i requisiti previsti dalla legislazione vigente in materia di accesso agli studi universitari, il corso di laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale non prevede alcuna limitazione numerica delle immatricolazioni né alcuna prova di accesso. Frequenza Il corso di laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale prevede la frequenza continuativa, il cui accertamento è demandato alla/al titolare del corso secondo modalità e criteri definiti in relazione alla natura del corso stesso. La frequenza continuativa è considerata ai fini della valutazione in sede di esame. Articolazione del corso degli studi Il corso di laurea ha durata triennale e comporta l acquisizione da parte della studentessa/dello studente di 80 crediti formativi. Regime a tempo parziale Le studentesse/gli studenti che si iscrivono al corso di Laurea in Mediazione Interlinguistica e Interculturale possono optare all inizio dell anno accademico per il regime a tempo parziale che prevede un ordinamento della durata quadriennale. Tali studentesse/studenti possono anticipare al massimo due esami dell anno successivo purchè abbiano presentato, entro i termini stabiliti dall Amministrazione, il piano degli studi individuale con l indicazione del titolo di tali insegnamenti.

6 Piano degli studi Il presente piano degli studi è valido per le studentesse/gli studenti immatricolati nell a.a. 2009/200. I ANNO Insegnamenti Settore scientifico Tipo di Ambiti disciplinare attività* disciplinari I Semestre Crediti Primo modulo: Due lingue a scelta tra: o Lingua cinese ed esercitazioni di lingua cinese o Lingua inglese ed esercitazioni di lingua inglese o Lingua russa ed esercitazioni di lingua russa o Lingua spagnola ed esercitazioni di lingua russa o Lingua tedesca ed esercitazioni di lingua russa Lingua italiana I: composizione di testi tecnico-professionali L-FIL-LET/0 Lingua e letteratura italiana L-LIN/02 Law and Humanities IUS/0 Elementi di diritto pubblico IUS/09 c) Discipline giuridiche II Semestre Secondo modulo Due lingue scelte nel primo semestre ed esercitazioni TOTALE CREDITI I ANNO 9 Elementi di diritto privato IUS/0 c) Discipline giuridiche Linguistica Generale L-LIN/0 Principi di linguistica generale e applicata Mass-media, istituzioni, storia e cultura della prima lingua scelta A scelta della studentessa/dello studente tra Tirocinio/Stage Soggiorno di studio all estero Summer school Attività integrative, seminariali e lavorative fino al raggiungimento dei crediti previsti (vedi nota attività integrative) f) 4 8

7 II ANNO Insegnamenti I Semestre Settore scientifico disciplinare Tipo di attività* Ambiti disciplinari Crediti Primo modulo Due lingue scelte nel primo anno ed esercitazioni Primo modulo Terza lingua a scelta tra: o Lingua cinese ed esercitazioni di lingua cinese (ove non già scelt o Lingua inglese ed esercitazioni di lingua inglese (ove non già scelt o Lingua russa ed esercitazioni di lingua russa (ove non già scelt o Lingua spagnola ed esercitazioni di lingua spagnola (ove non già scelt o Lingua tedesca ed esercitazioni di lingua tedesca (ove non già scelt b) Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio Materia a scelta (vedi paragrafo apposito) d) Scelte autonome della studentessa/d ello studente II Semestre Due lingue scelte nel primo anno ed esercitazioni Terza lingua scelta nel primo semestre ed esercitazioni b) Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio 20 Mass-media, istituzioni, storia e cultura della seconda lingua scelta Storia moderna e contemporanea M-STO/04 c) discipline storiche, sociologiche e geografiche Diritto dell Unione Europea (CORSO TENUTO NEL PRIMO SEMESTRE MUTUATO DA MAGISTRALE) o Multilinguismo e multiculturalismo giuridico IUS/4 IUS/02 c) Discipline giuridiche TOTALE CREDITI II ANNO 4 7

8 III ANNO I Semestre Prima lingua scelta e esercitazioni Seconda lingua scelta e esercitazioni Terza lingua scelta e esercitazioni Lingua italiana II: scrittura e comunicazione interculturale dell italiano Terminologia giuridica comparata o Religioni e diritti nella società multiculturale prove di convivenza: il caso dell Islam Settore scientifico disciplinare Tipo di attività* b) b) b) Ambiti disciplinari Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio L-FIL-LET/0 Lingua e letteratura italiana IUS/02 IUS/ Materia a scelta (vedi paragrafo apposito) d) Scelte autonome della studentessa/del lo studente II Semestre Tecniche di comunicazione multimediale INF/0 f) Altre attività Crediti Economia politica SECS-P/0 c) Discipline economiche Mass-media, istituzioni, storia e cultura della terza lingua scelta A scelta della studentessa/dello studente tra: Tirocinio/Stage Soggiorno di studio all estero Summer school Attività integrative, seminariali e lavorative fino al raggiungimento dei crediti previsti (vedi nota attività integrative) 8 b) Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio f) Prova finale e lingua straniera e) 9 (+) TOTALE CREDITI III ANNO 8 TOTALE COMPLESSIVO 80

9 * Tipo di attività formazione di base b) formazione caratterizzante c) formazione affine e integrativa d) scelte autonome della studentessa/dello studente e) prova finale f) altre art. 0 c. let. F ambiti di sede Regime a tempo parziale in quattro anni Le studentesse/gli studenti che si iscrivono al corso di laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale possono optare all inizio dell anno accademico per il regime a tempo parziale che prevede un ordinamento di durata quadriennale secondo l articolazione di seguito specificata. Tali studentesse/studenti possono anticipare al massimo due esami dell anno successivo purchè abbiano presentato, entro i termini stabiliti dall Amministrazione, il piano degli studi individuale con l indicazione del titolo di tali insegnamenti. Piano degli studi Il presente piano degli studi è valido per le studentesse/gli studenti immatricolati nell a.a. 2009/200. 9

10 I ANNO Insegnamenti I Semestre Primo modulo Prima lingua a scelta tra: o Lingua cinese ed esercitazioni di lingua cinese o Lingua inglese ed esercitazioni di lingua inglese o Lingua russa ed esercitazioni di lingua russa o Lingua spagnola ed esercitazioni di lingua spagnola o Lingua tedesca ed esercitazioni di lingua tedesca Settore scientifico disciplinare Tipo di attività* Ambiti disciplinari culture dei Crediti Lingua italiana I: composizione di testi tecnico-professionali L-FIL-LET/0 Lingua e letteratura italiana L-LIN/02 TOTALE CREDITI I ANNO 4 Law and Humanities IUS/0 Elementi di diritto pubblico IUS/09 c) Discipline giuridiche II Semestre Secondo modulo Prima lingua scelta ed esercitazioni culture dei Linguistica Generale L-LIN/0 Principi di linguistica generale e applicata Mass-media, istituzioni, storia e cultura della prima lingua scelta A scelta della studentessa/dello studente tra: Stage Tirocini Soggiorno di studio all estero Summer school Attività integrative, seminariali e lavorative fino al raggiungimento dei crediti previsti (vedi nota attività integrative) culture dei f)

11 II ANNO Insegnamenti I Semestre Settore scientifico disciplinare Tipo di attività* Ambiti disciplinari Crediti Primo modulo Prima lingua scelta e esercitazioni Primo modulo Seconda lingua a scelta tra: o Lingua cinese ed esercitazioni di lingua cinese o Lingua inglese ed esercitazioni di lingua inglese o Lingua russa ed esercitazioni di lingua russa o Lingua spagnola ed esercitazioni di lingua spagnola o Lingua tedesca ed esercitazioni di lingua tedesca Materia a scelta (vedi paragrafo apposito) d) Scelte autonome della studentessa/d ello studente II Semestre Secondo modulo Prima lingua scelta e esercitazioni 8 2 Secondo modulo Seconda lingua scelta ed esercitazioni 0 Elementi di diritto privato IUS/0 c) Discipline giuridiche Storia moderna e contemporanea M-STO/02 Mass-media, istituzioni, storia e cultura della seconda lingua scelta TOTALE CREDITI II ANNO 4

12 III ANNO Insegnamenti: I Semestre Prima lingua scelta e esercitazioni Settore scientifico disciplinare Tipo di attività* b) Ambiti disciplinari Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio Crediti Primo modulo Seconda lingua scelta e esercitazioni Primo modulo Terza lingua a scelta tra: o Lingua cinese ed esercitazioni di lingua cinese (ove non già scelt o Lingua inglese ed esercitazioni di lingua inglese (ove non già scelt o Lingua russa ed esercitazioni di lingua russa (ove non già scelt o Lingua spagnola ed esercitazioni di lingua spagnola (ove non già scelt o Lingua tedesca ed esercitazioni di lingua tedesca (ove non già scelt b) Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio II Semestre Secondo modulo Seconda lingua scelta e esercitazioni Secondo modulo Terza lingua scelta ed esercitazioni b) Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio 0 Tecniche di comunicazione multimediale Diritto dell Unione Europea (CORSO TENUTO NEL PRIMO SEMESTRE MUTUATO DA MAGISTRALE) o Multilinguismo e multiculturalismo giuridico INF/0 IUS/4 IUS/02 f) Altre attività c) Discipline giuridiche Economia politica SECS-P/0 c) Discipline economiche TOTALE CREDITI III ANNO 4 4 2

13 IV ANNO Insegnamenti: I Semestre Seconda lingua scelta e esercitazioni Terza lingua scelta e esercitazioni Terminologia giuridica comparata o Religioni e diritti nella società multiculturale - Prove di convivenza: il caso dell Islam Lingua italiana II: scrittura e comunicazione interculturale dell italiano Settore scientifico disciplinare IUS/02 SPS/08 Tipo di attività* Ambiti disciplinari b) Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio b) Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio L-FIL-LET/0 Lingua e letteratura italiana Materia a scelta (vedi paragrafo apposito) d) Scelte autonome della studentessa/dell o studente II Semestre Mass-media, istituzioni, storia e cultura della terza lingua scelta A scelta della studentessa/dello studente tra: Stage Tirocini Soggiorno di studio all estero Summer school Attività integrative, seminariali e lavorative fino al raggiungimento dei crediti previsti (vedi nota attività integrative) b) Mediazione linguistica da e verso le lingue di studio Crediti f) Prova finale e lingua straniera e) 9 (+) TOTALE CREDITI IV ANNO 49 TOTALE COMPLESSIVO 80 * Tipo di attività formazione di base b) formazione caratterizzante c) formazione affine e integrativa d) scelte autonome della studentessa/dello studente e) prova finale f) altre art. 0 c. let. F ambiti di sede

14 Propedeuticità Il superamento degli esami di lingua è propedeutico ad ogni altro esame della stessa lingua. Il superamento degli esami di Elementi di diritto pubblico e Elementi di diritto privato è propedeutico a tutti gli altri esami di diritto. Esami La/il docente stabilisce la natura e la modalità dell esame che potrà essere in forma scritta e/o orale. L acquisizione dei crediti relativi a ciascun insegnamento diviene operante col superamento dell esame, il quale si traduce di norma in una votazione espressa in trentesimi. Piani di studio individuali Ogni studentessa/studente, all atto dell immatricolazione, deve presentare il piano di studio individuale con l indicazione delle lingue scelte (prima, seconda e terz. Nel caso in cui la studentessa/lo studente desiderasse modificare la scelta iniziale delle lingue, potrà farlo, purché rispetti la scadenza prevista per la presentazione dei piani di studio. All atto dell iscrizione al secondo anno ogni studentessa/studente deve presentare il piano di studio individuale, con l indicazione delle materie a scelta. Prova finale e lingua straniera La prova finale consiste o nella presentazione di una breve dissertazione scritta o in lingua italiana o in una delle lingue oggetto di studio. Qualora la studentessa/lo studente opti per la stesura della tesi in lingua italiana, la stessa dovrà essere accompagnata da un breve riassunto in una delle lingue oggetto di studio. o in un attività di tirocinio diversa da quella/quelle per cui sono già stati riconosciuti crediti. La studentessa/lo studente dovrà presentare una breve relazione scritta sull attività svolta, controfirmata dalla/dal tutor dell ente o dell impresa presso cui è stato effettuato il tirocinio. Abbreviazione carriera (art.4 comma del Regolamento didattico di Ateneo) La studentessa/lo studente può abbreviare la durata normale del proprio corso di studio di non oltre un semestre nell ultimo anno di corso. Tale abbreviazione non comporta riduzione delle tasse e dei contributi universitari. Per consentire alla studentessa/allo studente di esercitare tale diritto, al secondo anno di corso può essere presentare un piano di studi, nel rispetto dei termini amministrativi stabiliti dal Senato Accademico, nel quale viene richiesta l anticipazione al predetto anno delle: o attività didattiche; o attività a scelta libera della studentessa/dello studente o ulteriori conoscenze (lettera f) qualora per tale attività intenda scegliere un corso di insegnamento previsto al secondo semestre del terzo anno al fine di acquisirne la frequenza e la possibilità di sostenere il relativo esame in anticipo. Varese, Giugno 2009 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO IL PRESIDE DI FACOLTA IL RETTORE (F.to Dott. Marino Balzani) (F.to Prof.ssa Maria Paola Viviani Schlein) (F.to Prof. Renzo Dionigi) 4

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/20 Presentazione del

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 200/2009 Presentazione del

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici per Giuristi d Impresa e della Pubblica Amministrazione Sede del corso: Como

Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici per Giuristi d Impresa e della Pubblica Amministrazione Sede del corso: Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici per Giuristi d Impresa e della Pubblica Amministrazione Sede del corso: Como

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo

Corso di Laurea in Scienze del Turismo hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2006/2007 Presentazione del

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza

Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza Como Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2007/2008 Presentazione del

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea triennale interfacoltà in MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE Lettere e Filosofia Corso di laurea

Dettagli

Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2015/2016

Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2015/2016 DIPARTIMENTO DI DIRITTO, ECONOMIA E CULTURE - DiDEC Corso di Laurea Magistrale in Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale Classe LM-3 Lingue Moderne per la Comunicazione e

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in

Corso di Laurea Triennale in UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di Economia Corso di Laurea Triennale in Discipline Economiche e Sociali per la cooperazione, lo Sviluppo e la Pace Classe di laurea n.35 Scienze Sociali per la Cooperazione,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea triennale interfacoltà in MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE Lettere e Filosofia Corso di laurea

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere classe delle lauree n. 11 Lingue e culture moderne approvato dal Consiglio di Facoltà del 17 Dicembre 2003 ART. 1 DENOMINAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe 11 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE La laurea triennale in LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale (ITES)

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale (ITES) Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale (ITES) Classe: LM-94 Traduzione specialistica e interpretariato Codice del corso: LM7 Il presente

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TRADUZIONE LETTERARIA E TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA Classe 104/S La laurea

Dettagli

Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica

Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Straniere Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica Corso di laurea

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-15 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-15 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-1 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management Sede del

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE (Approvato con delibera del CdS e CdF del 03.05.06 e modificato con delibera del CdS del 07.03.07 e del CdF del 04.04.07) Regolamento didattico

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso di laurea magistrale in Scienze Storiche afferisce alla Classe delle lauree magistrali LM-84 in Scienze

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI (Modificato con delibere del CdF e CdS del 22.01.03, del 07.05.2003, del 8.10.2003; del 25.02.2004;

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE CLASSE DELLE LAUREE IN SERVIZIO SOCIALE L-39 Ai sensi del D.M. 270/2004 (Social Service) A.A. 2014/2015 TITOLO

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza

Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza Como Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza Sede del corso: - Como, Via Sant Abbondio, 12 MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali - Como Corso di Laurea in Chimica e Chimica industriale Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI DON DOMENICO CALARCO REGGIO CALABRIA

SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI DON DOMENICO CALARCO REGGIO CALABRIA SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI DON DOMENICO CALARCO REGGIO CALABRIA LA SCUOLA SUPERIORE MEDIATORI LINGUISTICI HA SEDE IN: VIA MERCATO, 34 - CATONA (EX CIAPI) dispone di ampi locali ben attrezzati

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Laurea in Scienze e Tecnologie dell Informazione Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali LAUREA MAGISTRALE IN Teoria e tecnologia della comunicazione REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO

Dettagli

Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori )

Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori ) Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori ) CORSO DI LAUREA IN MEDIAZIONE LINGUISTICA (Curriculum Traduzione e Interpretazione)

Dettagli

Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori )

Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori ) Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici Palermo ( già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori ) CORSO DI LAUREA IN MEDIAZIONE LINGUISTICA (Curriculum Traduzione e Interpretazione)

Dettagli

Facoltà di Giurisprudenza

Facoltà di Giurisprudenza Sede: Como Varese Facoltà di Giurisprudenza Università degli Studi dell Insubria Corso di Laurea Magistrale: GIURISPRUDENZA (5 anni) COMO VARESE Corsi di Laurea Triennale: DISCIPLINE GIURIDICHE SCIENZE

Dettagli

Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione

Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in LINGUA E CULTURA ITALIANE PER STRANIERI - (Classe: LM-39) Art. 1 - Requisiti per l'accesso

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del C.d.F. del 07.05.03, modificato con delibera del CdF del 8.10.03, del 12.05.04, del 01.06.2005, 21.12.2005) Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Economia e finanza

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI 1 Approvato dal Consiglio di Facoltà del 24 Marzo 2004 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È attivato presso la Facoltà

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza Classe LMG/01 Magistrale in Giurisprudenza

Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza Classe LMG/01 Magistrale in Giurisprudenza hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza Classe LMG/01 Magistrale in Giurisprudenza Sedi del corso: - Como -

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE Emanato con Decreto del Presidente del Consiglio dell Università n. 04 del 12.0.2009 (decorrenza a.a. 2009/2010) STR 1 Art. 1 Definizione e

Dettagli

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione Sommario Caratteri e finalità del corso Obiettivi formativi p. 3 Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4 Ambiti professionali tipici p. 4 Prospettive formative successive p. 4 Quadro

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E COMUNICAZIONE PER IL TERRITORIO, L IMPRESA E IL TURISMO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E COMUNICAZIONE PER IL TERRITORIO, L IMPRESA E IL TURISMO Emanato con Decreto Rettorale n. 81, prot. n. 4493/A3 del 9 giugno 2006 REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E COMUNICAZIONE PER IL TERRITORIO, L IMPRESA E IL TURISMO Art. 1 - Ambito di applicazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA COMO Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Corso di laurea triennale - Classe n. 3 Scienze della mediazione linguistica Caratteristiche e obiettivi del corso

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-15 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-15 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management ho igio UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-1 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management Sede del

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E COMMERCIO XXVIII Scienze economiche Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione dei contenuti e le modalità

Dettagli

SCUOLA DI LINGUE E LETTERATURE, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE 8059 - MEDIAZIONE LINGUISTICA INTERCULTURALE (L)

SCUOLA DI LINGUE E LETTERATURE, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE 8059 - MEDIAZIONE LINGUISTICA INTERCULTURALE (L) SEDE DI FORLI - Corso: Ordinamento: SCUOLA DI LINGUE E LETTERATURE, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE 8059 - MEDIAZIONE LINGUISTICA INTERCULTURALE (L) DM270 MEDIAZIONE LINGUISTICA INTERCULTURALE Scuola di Lingue

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo Allegato 19) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO 13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione

Dettagli

Corso di laurea interclasse in LINGUE E LETTERATURE MODERNE Classe L-11 [Lingue e culture moderne] (D.M. 270/04)

Corso di laurea interclasse in LINGUE E LETTERATURE MODERNE Classe L-11 [Lingue e culture moderne] (D.M. 270/04) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Corso di laurea interclasse in LINGUE E LETTERATURE MODERNE Classe L- [Lingue e culture moderne] (D.M. 70/04) DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del CdF del 03.05.06 e modificato con delibere del CdF del 07.03.07, del 12.03.08 e del 08.04.08) Regolamento didattico

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN EUROPEAN STUDIES ACADEMIC REGULATIONS

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN EUROPEAN STUDIES ACADEMIC REGULATIONS UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STUDI EUROPEI (Classe LM-90 Studi Europei) UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione ALLEGATO N. Regolamento della Classe Unificata L-15 Classe delle lauree in Scienze del Turismo LM-49 Classe

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-15 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-15 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-1 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management Sede del corso: Como MANIFESTO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN: FORMAZIONE DI OPERATORI TURISTICI Classe L15 Art. 1 - Premesse 1. Il corso

Dettagli

LINGUA INGLESE, ALTRE CONOSCENZE LINGUISTICHE, INFORMATICA DI BASE E TIROCINI

LINGUA INGLESE, ALTRE CONOSCENZE LINGUISTICHE, INFORMATICA DI BASE E TIROCINI Allegato L-14/5 al Regolamento del Corso di laurea in Scienze dei servizi giuridici per l'impresa, le organizzazioni pubbliche ed il lavoro (art. 11, comma 4 e 12, comma 4) ( i ) LINGUA INGLESE, ALTRE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII )

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) 1 REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) Articolo 1 - Denominazione del Corso di Studio e classe di appartenenza 1. E istituito

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Lettere moderne - Modern Literatures (Classe LM-14 Filologia moderna) Articolo 1 - Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

* La scelta di Lingua inglese come prima lingua ESCLUDE la possibilità di scegliere Angloamericano come seconda lingua e viceversa.

* La scelta di Lingua inglese come prima lingua ESCLUDE la possibilità di scegliere Angloamericano come seconda lingua e viceversa. Corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Interculturale (L 12) I anno Lingua 1 (I corso) a scelta tra: L-LIN/12 Lingua e traduzione inglese I* 9 CFU Base L-LIN/11 Lingua e Traduzione angloamericana

Dettagli

SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1

SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1 SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze politiche afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN MARKETING E ORGANIZZAZIONE D IMPRESA (CLASSE L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale) Art. 1 Premesse e finalità 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n.

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 56/S) Art. 1 - Denominazione del Corso di Studio (CdS) e classe di appartenenza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERFACOLTÀ IN MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE (APPLICATA ALL AMBITO ECONOMICO, GIURIDICO E SOCIALE)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERFACOLTÀ IN MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE (APPLICATA ALL AMBITO ECONOMICO, GIURIDICO E SOCIALE) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERFACOLTÀ IN MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE (APPLICATA ALL AMBITO ECONOMICO, GIURIDICO E SOCIALE) Premessa Il presente Regolamento si riferisce al corso

Dettagli

Corso di Laurea in Discipline Giuridiche AD ESAURIMENTO

Corso di Laurea in Discipline Giuridiche AD ESAURIMENTO hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Discipline Giuridiche Classe L-14 Scienze dei Servizi Giuridici Degree in LEGAL ISSUES

Dettagli

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 Corso di Laurea in VALORIZZAZIONE DEI SISTEMI TURISTICO-CULTURALI Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale (ITES)

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale (ITES) Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale (ITES) Classe: LM-94 Traduzione specialistica e interpretariato Codice del corso: LM7Il presente

Dettagli

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ACADEMIC REGULATIONS PROGRAMME IN ADMINISTRATION STUDIES

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ACADEMIC REGULATIONS PROGRAMME IN ADMINISTRATION STUDIES UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL AMMINISTRAZIONE (Classe L-16 Scienze dell amministrazione e dell organizzazione) UNIVERSITY

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-2009

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-2009 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-200 (studenti immatricolati nell a. a. 2008/0) Obiettivi formativi qualificanti Il laureato in Scienze

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16) CORSO DI LAUREA INTERCLASSE SCIENZE POLITICHE E RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

Norme integrative del Regolamento didattico del Corso di laurea

Norme integrative del Regolamento didattico del Corso di laurea Corso di LAUREA in Mediazione linguistica e culturale Norme integrative del Regolamento didattico del Corso di laurea Semestralità: il Corso di Laurea (CDL) adotta l'ordinamento semestrale, secondo il

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E FINANZIARIE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN PUBBLICITA, EDITORIA E CREATIVITA D IMPRESA (Classe LM-19 Informazione e sistemi editoriali e Classe LM-59 Scienze della comunicazione

Dettagli

Facoltà di Interpretariato, traduzione e studi linguistici e studi culturali

Facoltà di Interpretariato, traduzione e studi linguistici e studi culturali Facoltà di Interpretariato, traduzione e studi linguistici e studi culturali Laurea triennale in Interpretariato e comunicazione Regolamento dei Laboratori di lingua professionalizzanti e caratterizzanti

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione D. R. 87 2 Maggio 200 Classe delle lauree n. 1 TITOLO I STRUTTURA DIDATTICA DEL CORSO DI LAUREA Art. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È istituito

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 TITOLO I Disposizioni Generali Art.1 Finalità del Regolamento e ambito

Dettagli

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2004/2005 Corso di laurea specialistica in Economia e Commercio Corso di laurea specialistica in Economia

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni)

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni) Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni) Art. 1 Istituzione La Facoltà di Economia istituisce

Dettagli

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Lingue e letterature straniere Manifesto degli Studi P. I: Requisiti di accesso e norme relative Per accedere al corso di laurea in Lingue e letterature

Dettagli

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Manifesto degli Studi a.a. 2008-2009

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Manifesto degli Studi a.a. 2008-2009 FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Manifesto degli Studi a.a. 200-2009 La Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi del Salento attiva, nell a.a. 200-2009, i seguenti Corsi di studio: Corso di Laurea

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze linguistiche e Letterature straniere NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Lingue, letterature e culture straniere (Classe LM-37) Profili in: - Letteratura e comunicazione

Dettagli

Scuola di Giurisprudenza

Scuola di Giurisprudenza Scuola di Giurisprudenza PARTE NORMATIVA DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA - sede di Bologna ART. 1 REQUISITI PER L'ACCESSO AL CORSO Per essere ammesso

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI di AFRAGOLA (NA) Ordinamento predisposto ai sensi del DM 10/01/2002 n. 38 (G.U. 6/09/2003) ORDINAMENTO

SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI di AFRAGOLA (NA) Ordinamento predisposto ai sensi del DM 10/01/2002 n. 38 (G.U. 6/09/2003) ORDINAMENTO SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI di AFRAGOLA (NA) Ordinamento predisposto ai sensi del DM 10/01/2002 n. 38 (G.U. 6/09/2003) ORDINAMENTO DIDATTICO PARTE PRIMA Art. 1 Ordinamento degli studi 1.

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE Classe delle Lauree Magistrali in Servizio sociale e politiche sociali (LM-87) Sede didattica del Corso di Laurea Magistrale: Alessandria

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC)

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC) classe delle lauree Magistrali in Scienze dell economia (LM-56), Sede didattica del Corso

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI DEI PdS PdS MAGISTRALE 2014-2015 2015-2016

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI DEI PdS PdS MAGISTRALE 2014-2015 2015-2016 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI DEI PdS PdS MAGISTRALE 2014-2015 2015-2016 Si sconsiglia di compilare un piano di studi misto (esami di traduzione e di interpretazione). Gli studenti che intraprendono questa

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE www.uniba.it/ateneo/facolta/lingue/

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE www.uniba.it/ateneo/facolta/lingue/ FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE www.uniba.it/ateneo/facolta/lingue/ Presidenza Via Michele Garruba, 6/B - 70122 Bari Preside: prof. Pasquale Guaragnella Tel. 0805717540-7455; e-mail: preside@lingue.uniba.it

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Discipline Giuridiche Sede del corso: Como con indirizzi per: GIURISTI D'IMPRESA - CONSULENTI DEL LAVORO

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1

FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in

Dettagli

Corso di Laurea Interfacoltà Lettere e Filosofia ed Economia in

Corso di Laurea Interfacoltà Lettere e Filosofia ed Economia in Corso di Laurea Interfacoltà Lettere e Filosofia ed Economia in SCIENZE TURISTICHE Classe di laurea n.39 - Scienze del Turismo Manifesto degli studi A.A. 2007-2008 Ordinamento didattico OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO (D.M. 270/2004) A.A. 2015/2016

REGOLAMENTO DIDATTICO (D.M. 270/2004) A.A. 2015/2016 DIPARTIMENTO DI DIRITTO, ECONOMIA E CULTURE - DiDEC Informazioni generali Dipartimento di afferenza Nome del corso in Italiano 1 REGOLAMENTO DIDATTICO (D.M. 270/2004) A.A. 201/2016 Diritto Economia e Culture

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (CLASSE LM-13 FARMACIA E FARMACIA

Dettagli

Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali

Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali promosso dalla Fondazione Roma e dalla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM Obiettivi e contenuti del Master Il progetto di un

Dettagli

LINGUE E CULTURE MODERNE

LINGUE E CULTURE MODERNE CORSO DI LAUREA TRIENNALE LINGUE E CULTURE MODERNE Classe di Laurea L 11 DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE, POLITICHE E DELLE LINGUE MODERNE PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.ssa Benedetta Papasogli

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE OIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono: essere esperti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI MAGISTRALE IN RELAZIONI INTERNAZIONALI LM 52

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI MAGISTRALE IN RELAZIONI INTERNAZIONALI LM 52 REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI MAGISTRALE IN RELAZIONI INTERNAZIONALI LM 52 TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Studi Magistrale in Relazioni internazionali

Dettagli