Creazione e modifica di una pagina Web

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Creazione e modifica di una pagina Web"

Transcript

1 PROGETTO P RO G E T T O Creazione e modifica di una pagina Web OBIETTIVI In questo progetto imparerete a: Descrivere Internet e i suoi termini chiave. Descrivere il World Wide Web e i suoi termini chiave. Avviare Blocco note. Descrivere la finestra di Blocco note. Inserire i tag, HEAD, TITLE e BODY. Inserire un paragrafo di testo, un elenco puntato e tag. Salvare un file. Cambiare il colore di sfondo di una pagina Web. Centrare un titolo. Avviare il browser. Visualizzare un file nel browser. Stampare un file da Blocco note. Accedere a informazioni sulla progettazione di pagine Web tramite Internet. Uscire da Blocco note. Uscire dal browser.

2 Creazione e modifica di una pagina Web P RO G E T TO PRESENTAZIONE DEL CASO Jared Smith è il proprietario di Chiaravalle Pizza, una pizzeria dove lavorate quando non studiate. Recentemente il signor Smith vi ha chiamato nel suo ufficio per porvi alcune domande riguardo Internet e il World Wide Web (chiamato anche semplicemente Web). Aveva appena letto qualcosa sul Web e si era chiesto se Chiaravalle Pizza dovesse sviluppare un proprio sito a scopo promozionale. Con questo in mente, avete deciso di progettare e sviluppare una pagina Web che pubblicizzi la varietà di pizze tradizionali e speciali di Chiaravalle Pizza (Figura.a). Per sviluppare questa pagina Web utilizzerete (HyperText Markup Language), come illustrato nella Figura.b. Avete anche deciso di rendere le pagine Web più attraenti utilizzando diversi formati e dimensioni di testo, aggiungendo il colore e un immagine sotto forma di una linea orizzontale. Una volta completata la pagina, la mostrerete al signor Smith per sapere che cosa ne pensi circa uno sviluppo futuro. Introduzione La possibilità di accedere rapidamente alle informazioni è di vitale importanza. Ogni giorno si prendono decisioni in tutti i campi della propria vita. Oggi i computer e le reti sono diventati strumenti indispensabili per raccogliere, analizzare e utilizzare informazioni allo scopo di prendere decisioni consapevoli e di comunicare con altre persone in tutto il mondo. La rete più importante e più estesa oggi esistente è Internet, una rete mondiale di computer che ospita informazioni su una moltitudine di argomenti. Che cos è Internet? Internet è una rete di reti estesa a livello mondiale che collega tra loro milioni di imprese, enti pubblici, istituzioni educative e singole persone utilizzando modem, linee telefoniche e altri dispositivi e mezzi di comunicazione (Figura.2 a pagina 4). Oltre 25 milioni di persone in più di 50 nazioni sono connesse a Internet da casa, dall ufficio o dalla scuole. Gli utenti dotati di computer connessi a Internet hanno accesso a una varietà di servizi tra cui posta elettronica, gruppi di discussione e il World Wide Web.

3 Che cos è Internet? 3 PROGETTO (b) (a) FIGURA.

4 4 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web FIGURA.2 Altre Informazioni La legge del Web Per chi muove i primi passi nello sviluppo di pagine Web è utile comprendere gli aspetti relativi alla proprietà intellettuale che possono influenzare la propria attività. Troverete altre informazioni nel booksite abbinato a questo libro ( booksite). Che cos è il World Wide Web? Il World Wide Web, chiamato anche Web, è la parte di Internet che supporta la multimedialità ed è costituita da una raccolta di documenti collegati. Questi documenti, o pagine di informazioni, sono detti pagine Web. Poiché il Web supporta elementi multimediali, testo, grafica, suoni e video, tutti questi dati possono essere inclusi in una pagina Web. Un sito Web è una raccolta di pagine Web create e gestite da un azienda, un università, un agenzia governativa o anche una persona singola. Sono utilizzati presso le università per distribuire informazioni sulle principali aree di studio, per consentire ai professori di visualizzare informazioni sui corsi agli studenti, e per consentire agli studenti di iscriversi ai corsi in linea. Le aziende utilizzano i siti Web per promuovere i propri prodotti in tutto il mondo e per fornire supporto in linea ventiquattro ore su ventiquattro ai loro clienti. Le pagine Web sono memorizzate su un server Web, o host, un computer che invia ( serve ) le pagine Web richieste. Qualsiasi computer che disponga di un software server e sia connesso a Internet può fare da server Web. Ogni sito Web è memorizzato su uno o più server Web e funziona attraverso di essi. La copia di file su un server Web è detta pubblicazione delle pagine Web. Una volta che una pagina Web è stata pubblicata, può essere visualizzata da chiunque abbia accesso a Internet. La Figura.3 mostra un sito Web gestito dalla Indiana University. Benché questo sito sia ospitato su un server Web presso Bloomington, nell Indiana (USA), può essere visto da chiunque in tutto il mondo.

5 Che cos è Internet? 5 PROGETTO FIGURA.3

6 6 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Una pagina Web può essere collegata ad altre pagine mediante l uso di collegamenti ipertestuali. Un collegamento ipertestuale, o semplicemente collegamento (link), è utilizzato per connettere una pagina Web a un altra pagina sullo stesso server Web, o su un altro server localizzato in qualsiasi punto del pianeta. Basta fare clic su un collegamento ipertestuale per spostarsi rapidamente da una pagina Web a un altra. Si possono anche utilizzare i collegamenti ipertestuali per passare a una sezione diversa della stessa pagina Web. La Figura.4 illustra esempi di diversi tipi di collegamenti. FIGURA.4 Che cos è l HyperText Markup Language? Le pagine Web sono create utilizzando l HyperText Markup Language (o ), una serie di particolari istruzioni chiamate tag o markup che specificano collegamenti ad altri documenti, oltre al modo in cui visualizzare la pagina. Una pagina Web è un file che contiene testo e tag. I tag marcano o contrassegnano il testo per definire il modo in cui appare quando viene visualizzato sotto

7 forma di pagine sul World Wide Web. Esempi di tag sono <B> per indicare il testo in grassetto, <P> per indicare un nuovo paragrafo e <HR> per visualizzare una linea orizzontale attraverso la pagina. La Figura.b a pagina 3 mostra come la pagina Web illustrata nella Figura.a appare sotto forma di testo codificato con tag. Per visualizzare una pagina Web scritta in, si utilizza un browser Web. Un browser Web, o semplicemente browser, è un programma che interpreta e visualizza pagine Web e consente di collegarsi ad altre pagine. I due browser più popolari sono Internet Explorer e Netscape Navigator. Uno dei principali vantaggi di è la sua indipendenza dalla piattaforma. Per questo è possibile creare o codificare un file su un tipo di computer e poi visualizzarlo come pagina Web su un altro tipo. Per garantire che i browser possano interpretare, un organizzazione chiamata World Wide Web Consortium gestisce gli standard del linguaggio. Oggigiorno sono in uso diverse versioni di ; ogni versione nuova porta dei miglioramenti. In questo progetto imparerete a creare una pagina Web digitando testo e tag in Blocco note, un semplice editor di testi, e a visualizzare la pagina utilizzando un browser. Sviluppo di pagine Web 7 Altre Informazioni Standard Gli standard sono importanti in qualsiasi linguaggio di programmazione. Oggi sono in uso diverse versioni di per la creazione di pagine Web. Gli standard utilizzati per i tag sono gestiti dal World Wide Web Consortium. Troverete altre informazioni nel booksite abbinato a questo libro ( education/booksite). PROGETTO Progetto uno: Pagina Web di Chiaravalle Pizza Per illustrare le capacità di, questo libro presenta una serie di progetti che utilizzano per sviluppare una varietà di pagine Web. Questo progetto impiega per creare una pagina Web per Chiaravalle Pizza, come illustrato nella Figura.a. Anche se non avete mai creato una pagina Web prima d ora, siete molto interessati ad apprendere questa tecnica molto apprezzata nel mercato del lavoro. Prima di iniziare a creare la prima pagina Web, occorre decidere quale contenuto inserirvi, in questo caso informazioni generali su Chiaravalle Pizza. Allo scopo di aggiungere interesse alla pagina, utilizzerete vari tag per formattare i paragrafi e aggiungere un elenco puntato. Inoltre inserirete una linea orizzontale e uno sfondo colorato in modo da rendere la pagina più attraente. Per modificare testo e tag impiegati per creare la pagina Web, utilizzerete un programma chiamato Blocco note, illustrato nella Figura.b. Blocco note è un programma standard installato nella maggior parte dei computer, perciò dovreste averlo a disposizione. Se non è così, qualsiasi altro editor di testi andrà bene. Utilizzerete inoltre un browser per visualizzare la pagina Web mentre la create. Sviluppo di pagine Web Oggi molte persone sviluppano pagine Web: studenti, impiegati e uomini d affari, insegnanti e sviluppatori professionisti. Ognuno ha il proprio stile e le pagine Web che ne risultano sono diverse come le persone che le creano. La maggior parte delle pagine Web, tuttavia, comprende diversi elementi e parti comuni. La Figura.5 a pagina seguente elenca gli elementi e le parti standard di una pagina Web.

8 8 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Titolo della pagina Titolo Linea orizzontale Immagine Elenco puntato Paragrafo Testo a dimensione normale Corpo Collegamento Sfondo Immagine animata FIGURA.5 Gli elementi di una pagina Web Il titolo di una pagina Web è solitamente il primo elemento che viene visto (Figura.5). Esso identifica l argomento o lo scopo della pagina; quando si visualizza la pagina stessa in un browser, il titolo appare nella barra del titolo della sua finestra. Il titolo è anche il nome assegnato alla pagina se si aggiunge quest ultima all elenco dei siti preferiti o segnalibri del browser. Per la sua importanza, andrebbe sempre incluso un titolo nelle pagine Web. Il titolo dev essere conciso ma descrittivo e tale da spiegare brevemente al visitatore il contenuto o lo scopo della pagina. Il corpo della pagina Web contiene le informazioni visualizzate nella finestra del browser. Lo sfondo della pagina Web è simile a quello di Windows; può essere un colore uniforme, un immagine o un disegno, oppure il bianco o il grigio standard. Quando si sceglie lo sfondo, occorre assicurarsi di non oscurare le informazioni presenti nella pagina. Il testo normale è il testo che costituisce il principale contenuto di una pagina Web. Può essere utilizzato in molti formati, come il formato standard di paragrafo, o come elenco puntato (o numerato). Il testo normale può anche essere formato in grassetto (<B>), corsivo (<I>) o sottolineato (<U>), in colori diversi e così via.

9 I titoli, come quelli della Figura.5, sono utilizzati per staccare paragrafi o sezioni di testo di una pagina. Sono espressi con una dimensione di carattere superiore a quella del testo normale e solitamente appaiono in grassetto o corsivo. ha sei diverse dimensioni, o livelli, di titoli numerate da a 6, dove corrisponde alla dimensione superiore. I titoli possono contribuire a organizzare il contenuto e a mettere in evidenza i punti chiave in una pagina Web; quando vengono utilizzati per suddividere le informazioni su una pagina, occorre servirsene in maniera coerente. Se ad esempio si utilizza uno stile di titolo 2 (Heading 2, o <H2>) per una determinata categoria di testo, occorre utilizzare sempre tale stile per suddividere le informazioni a quel livello. Inoltre non si devono saltare livelli di titoli: ad esempio, non cominciare con uno stile di titolo (Heading, o <H>) e proseguire con un titolo 3 (Heading 3, o <H3>). Un altro importante elemento delle pagine Web è dato dalle immagini, come icone, punti elenco, linee, foto, disegni o altre. Si parla anche di immagini in linea per indicare qualsiasi grafica o file di immagine che non fa parte del file. Le linee orizzontali sono immagini in linea che raffigurano linee orizzontali che attraversano la pagina per separare le varie sezioni. I file di immagine vengono uniti alla pagina per la visualizzazione. Il file contiene tag <IMG> che indicano al browser quali file di immagine richiedere al server, dove posizionarli nella pagina e come visualizzarli. In una pagina Web le immagini in linea possono servire da rappresentazione grafica o anche da collegamenti. In ogni caso devono avere uno scopo: non esagerate nell uso delle immagini, per non creare confusione inutile. Una mappa immagine è un tipo particolare di immagine in linea in cui si definiscono una o più aree sensibili. Un area sensibile è una porzione dell immagine che attiva una funzione quando viene selezionata. Ad esempio, ogni area sensibile di una mappa immagine Web può condurre a una diversa pagina Web. Alcune immagini in linea sono animate, ovvero cambiano di aspetto e mostrano un movimento. Le immagini animate possono rendere molto più interessante una pagina Web, tuttavia occorre assicurarsi che non distraggano il visitatore dallo scopo principale della pagina. Uno dei più importanti elementi di una pagina Web è rappresentato dai collegamenti ipertestuali, o semplicemente collegamenti, che non solo costituiscono il principale strumento per navigare tra le pagine, ma distinguono la pagina Web come deposito unico di informazioni. Facendo clic su un collegamento si indica al browser di raggiungere una posizione in un file, o di richiedere un file a un server. Il file richiesto potrebbe essere una pagina Web o un immagine, un suono, un elemento multimediale o persino un programma. I collegamenti consentono anche di attivare l invio di messaggi di posta elettronica a voi o ad altre persone correlate alla pagina Web. I collegamenti possono essere identificati all interno di una pagina Web tramite testo o immagini. Quelli più comuni sono i collegamenti di testo; solitamente il testo dei collegamenti ha un colore diverso rispetto al testo normale della pagina. Avvio di Blocco note 9 Altre Informazioni Considerazioni sulle pagine Web Creare una pagina attraente e funzionale è un importante aspetto dello sviluppo di pagine Web. Uno degli scopi della progettazione di pagine Web è quello di catturare l attenzione dei visitatori. Quando si inizia la progettazione del layout, ovvero dell aspetto grafico della pagina, occorre considerare molti stili e tecniche di formattazione. Troverete altre informazioni nel booksite abbinato a questo libro ( PROGETTO Avvio di Blocco note Seguite i passaggi riportati a pagina seguente per avviare Blocco note.

10 0 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Passi Per avviare Blocco note Fate clic sul pulsante Start nella barra delle applicazioni e puntate su Programmi nel menu Start. Selezionate Accessori nel sottomenu Programmi e puntate su Blocco note (Figura.6). Comando Blocco note Menu Start Sottomenu Accessori Sottomenu Programmi Barra delle applicazioni Pulsante Start FIGURA.6 Pulsante Ingrandisci 2 Fate clic su Blocco note. Si apre la finestra di Blocco note (Figura.7). Finestra di Blocco note FIGURA.7

11 Fate clic sul pulsante 3 Ingrandisci nella barra del titolo della finestra di Blocco note per ingrandire alla massima dimensione la finestra di Blocco note. Appare la finestra di Blocco note ingrandita alla massima dimensione (Figura.8). Finestra Senza nome - Blocco note Barra dei menu Avvio di Blocco note PROGETTO Area di testo Barra di scorrimento FIGURA.8 Testo a capo nella finestra di Blocco note In Blocco note il testo digitato continua a scorrere a destra, a meno che non sia attivata la funzione di ritorno a capo automatico. Questa funzione rende tutto il testo visibile nella finestra, ma non influenza il modo in cui il testo appare in stampa. Quando il comando A capo automatico è attivato, viene preceduto da un segno di spunta nel menu Modifica. Seguite la procedura riportata di seguito per attivare il comando. Passi Per attivare il ritorno a capo automatico in Blocco note Fate clic su Modifica nella barra dei menu e puntate su A capo automatico (Figura.9). Menu Modifica 2 Fate clic su A capo automatico. Comando A capo automatico Blocco note attiva la modalità di ritorno a capo automatico in modo che il testo non scorra oltre lo schermo mentre digitate. FIGURA.9 Altri Metodi. Premete ALT+M, U.

12 2 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web La finestra di Blocco note La finestra di Blocco note contiene diversi elementi simili a quelli delle finestre di documento in altre applicazioni. Gli elementi principali sono la barra dei menu, l area del testo e le barre di scorrimento (Figura.8 a pagina ). B a r r a d e i m e n u La barra dei menu si trova nella parte superiore dello schermo, subito sotto la barra del titolo (Figura.8), e visualizza i nomi dei menu di Blocco note. Ogni menu offre un elenco di comandi utilizzabili per aprire, salvare i file, stampare il testo e svolgere altri compiti. A r e a d e l t e s t o L area del testo è un altro elemento della finestra di Blocco note, dove viene visualizzato il testo che digitate. Altre Informazioni Un altro editor: WordPad Un altro editor di testi utilizzabile per creare file è WordPad. Per avviare questo programma, fate clic sul pulsante Start nella barra delle applicazioni, puntate su Programmi nel menu Start, puntate su Accessori nel sottomenu Programmi e poi fate clic su WordPad. La Guida di WordPad fornisce suggerimenti sull uso del programma. B a r r e d i s c o r r i m e n t o Le barre di scorrimento visualizzano diverse porzioni del file di testo nella finestra. Sul lato destro della finestra si trova una barra di scorrimento verticale, sul lato inferiore una barra di scorrimento orizzontale. In entrambe le barre una casella di scorrimento indica la posizione corrente all interno del file. Per impostazione predefinita Blocco note utilizza il foglio di carta standard A4 di 2 per 29,7 cm, con margini di 20 mm a sinistra e a destra e di 25 in alto e in basso. Tuttavia, solo una porzione per volta del file di testo è visualizzata sullo schermo: quella che trova posto nella finestra di Blocco note (Figura.8). Inserimento di testo e tag Nel Progetto inizierete inserendo quattro serie di tag (<>, <HEAD>, <TITLE> e <BODY>) che definiscono la struttura complessiva di una pagina Web standard. Questi tag non sono richiesti, il browser può visualizzare la pagina Web anche senza di essi; i progetti riportati in questo libro, tuttavia, li comprendono sempre nelle pagine, per seguire uno standard corretto. Nel futuro questi tag potrebbero divenire componenti obbligatori delle pagine Web, perciò conviene prendere fin da subito l abitudine di utilizzarli sempre. La prima serie di tag, <> e </>, indica un documento. Utilizzando questa serie di tag, gli strumenti software come i browser interpretano i file. Gli sviluppatori possono identificare rapidamente il

13 file osservando la prima riga del codice sorgente. La seconda serie, <HEAD> e </HEAD>, indica l area in cui sarà posizionato il titolo della pagina; la terza serie, <TITLE> e </TITLE>, indica il titolo che sarà visualizzato nella barra del titolo del browser. Il titolo è anche la porzione del file visualizzata quando la pagina viene inserita nei segnalibri o siti preferiti. L ultima serie di tag, <BODY> e </BODY>, indica i confini della pagina Web: testi, immagini, collegamenti e altro saranno tutti inseriti al suo interno. non distingue tra maiuscole e minuscole, perciò potete inserire i tag in maiuscolo, in minuscolo o in una miscela di entrambi. Inserimento di testo e tag 3 PROGETTO Tabella. TAG <> </> <HEAD> </HEAD> <TITLE> </TITLE> <BODY> </BODY> <HN> </HN> <P> </P> <UL> </UL> <LI> </LI> <HR> <BR> FUNZIONE Indica l inizio e la fine di un documento. Indica l inizio e la fine di una sezione del documento utilizzata per il titolo e altre informazioni di intestazione. Indica l inizio e la fine del titolo; quest ultimo non appare nel corpo della pagina Web, ma nella barra del titolo del browser. Indica l inizio e la fine del corpo della pagina Web. Indica l inizio e la fine di una sezione di testo chiamata titolo; la dimensione dei caratteri diminuisce da <H> a <H6>. Osservate la Figura.2a a pagina 5 per alcuni esempi di titoli. Indica l inizio e la fine di un nuovo paragrafo. inserisce una riga vuota sopra il nuovo paragrafo. Indica l inizio e la fine di un elenco non ordinato (puntato). Indica una voce di un elenco. Inserisce una linea orizzontale. Interrompe una riga di testo nel punto in cui appare il tag. In questo libro troverete sempre i tag in maiuscolo, per seguire uno standard uniforme nell inserimento dei tag che riduca al minimo la confusione. Passi Per inserire i primi tag Digitate <> e poi premete il tasto INVIO. Digitate <HEAD> e premete il tasto INVIO. Poi digitate <TITLE>Home page di Chiaravalle Pizza</TITLE> e premete il tasto INVIO. Digitate </HEAD> e premete il tasto INVIO. I tag appaiono nella finestra di Blocco note (Figura.0). Il testo racchiuso tra i tag di titolo apparirà quando visualizzerete la pagina con un browser. Il tag </TITLE> indica che il titolo è completo e il tag </HEAD> indica che l intestazione è completa. Punto di inserimento FIGURA.0 Tag iniziali

14 4 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Digitate <BODY> e poi 2 premete il tasto INVIO due volte. Digitate </BODY> e poi premete il tasto INVIO. Digitate </>. Tag BODY e finali Il tag <BODY> indica l inizio del corpo della pagina Web e il tag </BODY> ne indica il termine. Il tag </> termina l intero file. Inserirete gli altri tag tra <BODY> e </BODY>. Punto di inserimento FIGURA. Altre Informazioni Tag Molti sviluppatori Web utilizzano il linguaggio di programmazione. Nel World Wide Web si trovano numerose fonti di informazioni al riguardo. Troverete altre informazioni nel booksite abbinato a questo libro ( I n s e r i m e n t o d e i t a g i n i z i a l i Come potete vedere, i quattro tag <>, <HEAD>, <TITLE> e <BODY> hanno anche quattro tag di chiusura corrispondenti: </>, </HEAD>, </TITLE> e </BODY>. Nella Tabella. sono elencate le funzioni di questi tag, e di altri che verranno utilizzati in questo progetto.

15 Inserimento di testo e tag 5 PROGETTO Titoli Testo normale (a) Titolo principale Titoli dei livelli di argomenti (b) FIGURA.2 Passi Per inserire un titolo nel file Fate clic sulla riga vuota sotto <BODY>, quindi digitate <H>Chiaravalle Pizza</H> e premete il tasto INVIO. I tag appaiono nella finestra di Blocco note (Figura.3). Punto di inserimento Titolo principale FIGURA.3

16 6 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Svolgete la procedura riportata di seguito per inserire i tag iniziali della pagina Web, inserendo il codice interamente in maiuscolo. Correzione degli errori Se vi accorgete di un errore nel testo, utilizzate il tasto RITCANC per cancellare tutti i caratteri procedendo all indietro fino a includere quello sbagliato, poi continuate a digitare. Inserimento di titoli in un file I titoli servono per separare le sezioni di testo e introdurre nuovi argomenti nelle pagine Web. I tag di titolo utilizzati per questo scopo si distinguono per la dimensione dei caratteri, che va da <H> a <H6>, dove <H> ha la dimensione massima. La Figura.2a mostra una pagina Web che visualizza le diverse dimensioni dei titoli. Un metodo per mantenere un aspetto coerente nel sito Web è quello di utilizzare sempre le stesse dimensioni dei titoli per argomenti dello stesso livello (Figura.2b). La procedura seguente spiega come inserire il Passi Per inserire testo in formato di paragrafo Con il punto di inserimento sulla riga 7, digitate <P>Chiaravalle Pizza è in attività da 50 anni. Siamo specializzati in pizze particolari e altri Riga 7 piatti italiani. Ci troviamo in Main Street e siamo orgogliosi di essere da sette anni citati tra i Dieci migliori ristoranti della città. Chiamate oggi stesso il numero per ordinare o prenotare!</p> e poi premete INVIO (Figura.4). Testo e tag di paragrafo FIGURA.4 primo titolo per la pagina Web. Come abbiamo appena detto, esistono sei livelli di tag di titoli, con dimensioni diverse. Il tag <H> è utilizzato per il titolo principale del testo di una pagina Web, perché ha la dimensione più elevata. Il titolo principale potrebbe

17 contenere il nome dell attività, o della scuola, o il concetto principale della pagina. Solitamente ogni pagina Web contiene un solo tag <H>. Inserimento di testo e tag 7 PROGETTO Inserimento di testo in formato di paragrafo Le pagine Web generalmente contengono una significativa quantità di testo, la maggior parte del quale è in formato di paragrafo. Il tag <P> è uno dei pochi che in origine non aveva un tag di chiusura corrispondente; nelle versioni più recenti di è stato aggiunto un tag finale </P>, che tuttavia è opzionale. ELENCHI NON ORDINATI (o puntati) Cerchio pieno Quadrato Cerchio vuoto <H3>Elenchi non ordinati</h3> <UL TYPE= disc > <LI>Prima voce - tipo disc</li> <LI>Seconda voce - tipo disc</li> </UL> <UL TYPE= square > <LI>Prima voce - tipo square</li> <LI>Seconda voce - tipo square</li> </UL> <UL TYPE= circle > <LI>Prima voce - tipo circle</li> <LI>Seconda voce - tipo circle</li> </UL> FIGURA.5 Quando il browser trova un tag <P>, inizia una nuova riga e aggiunge un po di spazio in verticale tra la riga precedente e quella che la segue. Questo fornisce un interruzione nel testo per indicare l inizio di un nuovo paragrafo. Non è una buona idea inserire ampie porzioni di testo senza interruzioni di paragrafo. Svolgete la procedura seguente per inserire del testo in paragrafi all interno della pagina Web. Un altro tag utilizzato per interrompere il testo è <BR>, che interrompe una riga di testo nel punto esatto in cui si trova. Non appena il browser incontra un tag <BR>, inizia una nuova riga con il testo che segue. Questo tag sarà utilizzato più avanti nel libro. Creare un elenco Talvolta è più semplice spiegare un argomento con testo formattato come elenco, invece che in formato di paragrafo. Gli elenchi consentono di organizzare il testo in una forma strutturata, che aiuta a raccogliere le informazioni attinenti. Esistono due tipi di elenchi: non ordinati e ordinati. Gli elenchi non ordinati, o elenchi puntati, formattano le informazioni mediante

18 8 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web ELENCHI ORDINATI (o numerati) <H3>Elenchi ordinati</h3> <OL TYPE= > <LI>Prima voce - tipo </LI> <LI>Seconda voce - tipo </LI> </OL> Tipo Tipo A Tipo a Tipo I Tipo i <OL TYPE= A > <LI>Prima voce - tipo A</LI> <LI>Seconda voce - tipo A</LI> </OL> <OL TYPE= a > <LI>Prima voce - tipo a</li> <LI>Seconda voce - tipo a</li> </OL> <OL TYPE= I > <LI>Prima voce - tipo I</LI> <LI>Seconda voce - tipo I</LI> </OL> <OL TYPE= i > <LI>Prima voce - tipo i</li> <LI>Seconda voce - tipo i</li> </OL> FIGURA.6 Passi Per creare un elenco puntato Con il punto di inserimento sulla riga, digitate <H2>I nostri servizi comprendono:</h2> e premete il tasto INVIO. Riga Digitate <UL> e premete il tasto INVIO. 2 Digitate <LI>Un ristorante con 00 posti a sedere</li> e premete il tasto INVIO. Digitate <LI>Piatti da asporto</li> e premete il tasto INVIO. Digitate <LI>Servizio a domicilio gratuito</li> e premete il tasto INVIO. Digitate </UL> come tag di chiusura. Tag e testo per elenco puntato Il codice appare nella finestra di Blocco note. FIGURA.7

19 punti elenco. La Figura.5 mostra un testo formattato in un elenco non ordinato, o puntato, e il codice utilizzato per la pagina Web. Gli elenchi ordinati, o elenchi numerati, visualizzano le informazioni tramite punti numerati o lettere. La Figura.6 a pagina seguente mostra una pagina formattata come elenco ordinato, o numerato, e i tag utilizzati per crearla. I tag <UL> e </UL> devono trovarsi all inizio e alla fine di un elenco non ordinato o puntato. I tag <OL> e </OL> sono utilizzati all inizio e alla fine di un elenco ordinato o numerato. Gli elenchi ordinati e non hanno vari tipi di punti e numeri opzionali. Potete creare un elenco ordinato con numeri, lettere o ordinali romani; l opzione predefinita è quella di utilizzare i numeri. Potete anche scegliere il tipo di punto elenco per gli elenchi non ordinati: cerchio pieno, quadrato o cerchio vuoto. Se non è specificato un tipo di punto, viene utilizzato quello predefinito, il cerchio pieno. Il formato del tag senza la scelta di un tipo di punto o numero è <UL> o <OL>. Per cambiare il punto o numero predefinito, si utilizza l attributo TYPE; il tag diventa così <UL TYPE= > oppure <OL TYPE= >, dove il tipo prescelto è racchiuso tra le virgolette. I tag <LI> e </LI> definiscono un elemento di un elenco ordinato o non ordinato. Dopo aver definito il tipo di elenco desiderato (ordinato o meno), si inizia ogni elemento con <LI> e lo si chiude con </LI>. In sostanza, ogni elemento dell elenco deve essere preceduto da un tag <LI> e seguito da </LI>. Gli elenchi non ordinati (puntati) e ordinati (numerati) offrono un diverso aspetto al testo di una pagina Web. Sono utili per informazioni non adatte al formato di paragrafo. Se avete un elenco di passaggi o elementi, è opportuno Salvataggio del file 9 Altre Informazioni Nomi di file I file che possono essere visualizzati in un browser sono indicati dall estensione.html o.htm. Generalmente la home page di un sito Web si chiama index.html o index.htm. Molti fornitori di servizi Internet scelgono per impostazione predefinita questo nome quando si seleziona la prima pagina di un sito Web. PROGETTO Passi Per salvare il file Dopo aver inserito un dischetto nell unità A, fate clic su File nella barra dei menu e puntate su Salva con nome (Figura.8). Menu File Comando Salva con nome FIGURA.8

20 20 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web 2 Fate clic su Salva con nome. Finestra di dialogo Salva con nome Appare la finestra di dialogo Salva con nome (Figura.9). Casella di testo Nome file FIGURA.9 Digitate pagina.htm 3 nella casella di testo Nome file. Freccia della casella Salva in Il nome del file, in questo caso pagina.htm, appare nella casella di testo Nome file. Nuovo nome di file FIGURA.20 Fate clic sulla freccia 4 della casella Salva in e puntate su Floppy da 3,5 pollici (A:). Viene visualizzato un elenco delle unità e cartelle disponibili (Figura.2). Elenco a discesa Salva in FIGURA.2

21 Fate clic su Floppy da 5 3,5 pollici (A:) e puntate sul pulsante Salva. Viene selezionata l unità A (Figura.22). Unità o cartella corrente Uso di un browser 2 PROGETTO Pulsante Salva FIGURA.22 Nuovo nome di file 6 Fate clic sul pulsante Salva. Blocco note salva il file sul dischetto nell unità A utilizzando il nome di file pagina.htm. Dopo il salvataggio, il file rimane sullo schermo (Figura.23) e il suo nome viene visualizzato nella barra del titolo della finestra di Blocco note. FIGURA.23 utilizzare un elenco puntato come quello creato nella procedura precedente, oppure un elenco ordinato come quello mostrato nella Figura.6. Altri Metodi. Premete ALT+F, S Salvataggio del file Ora visualizzerete la pagina Web nel browser per osservare che aspetto ha a questo punto. È una buona idea visualizzare periodicamente la pagina mentre la si sviluppa, per poter vedere l effetto dei tag sul testo. Se continuate nello sviluppo senza mai visualizzare la pagina, rischiate di utilizzare tag che non ottengano l effetto desiderato. Per visualizzare la pagina Web nel browser, dovete prima salvare il file. Salvare il file è necessario per poter visualizzare la pagina utilizzando

22 22 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Passi Per avviare il browser Fate clic sul pulsante Start nella barra delle applicazioni e puntate su Programmi nel menu corrispondente. Poi puntate su Internet Explorer o sul nome del browser che desiderate avviare nel sottomenu Programmi (Figura.24). Comando Internet Explorer Menu Start Sottomenu Programmi FIGURA.24 Finestra MSN Italia - Microsoft Internet Explorer Barra dei menu Pulsante Ingrandisci o Ridimensiona 2 Fate clic su Internet Explorer o sul nome del vostro Barra degli strumenti Pulsanti standard Barra degli indirizzi browser. Se la finestra del browser non appare alle massime dimensioni, fate clic sul pulsante Ingrandisci. Appare una home page (Figura.25). Sul vostro computer potreste vederne una diversa da questa. Pagina iniziale predefinita Barra di Stato FIGURA.25

23 un browser. I file devono avere un estensione.htm o.html. I file con estensione.html possono essere visualizzati sui server Web che utilizzano un sistema operativo in grado di gestire i nomi di file estesi, ad esempio Windows 98, Windows 95, Windows NT e Macintosh. Per i server Web con un sistema operativo che non accetta i nomi di file estesi, occorre utilizzare l estensione.htm. Per i progetti di questo libro utilizzerete sempre l estensione.htm. Per salvare il file procedete come segue. Uso di un browser 23 PROGETTO Uso di un browser Passi Per aprire una pagina Web nel browser Fate clic sulla barra dell indirizzo. L URL corrente viene evidenziato nella barra degli indirizzi (Figura.26). Indirizzo evidenziato FIGURA.26

24 24 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web 2 Indirizzo. Digitate a:\pagina.htm nella casella di testo Indirizzo della pagina Web Il nuovo indirizzo appare nella casella di testo Indirizzo (Figura.27). Se digitate una lettera o un simbolo sbagliato e vi accorgete dell errore prima di arrivare al passaggio successivo, potete utilizzare il tasto RITCANC per cancellare tutti i caratteri fino a quello sbagliato e poi continuare a digitare. FIGURA.27 Titolo 3 Premete il tasto INVIO. Il browser visualizza la pagina Web pagina.htm (Figura.28). Titolo principale Titolo H2 Paragrafo Corpo della pagina Web Elenco puntato Pulsante di Blocco note inattivo FIGURA.28

25 La pagina Web viene visualizzata come se fosse stata pubblicata sul World Wide Web. Visualizzando periodicamente le pagine Web durante lo sviluppo ci si assicura che abbiano l aspetto desiderato. È interessante confrontare la pagina visualizzata nel browser con il file in Blocco note. La barra del titolo, ad esempio, mostra Home page di Chiaravalle Pizza, il titolo immesso sulla riga tre, mentre nella casella di testo Indirizzo appare il nome del file, pagina.htm, insieme al percorso in cui si trova. Tutte le informazioni racchiuse tra i tag <BODY> e </BODY>, ovvero il corpo della pagina Web, vengono visualizzate nella finestra del browser. Il titolo Chiaravalle Pizza è più grande perché gli è stato assegnato il tag <H>, mentre al titolo I nostri servizi comprendono: è stato assegnato il tag <H2>, perciò è più piccolo. Il paragrafo di testo appare nella dimensione normale perché non si è specificato altrimenti. Poiché non è stato indicato il tipo di punto elenco desiderato per l elenco puntato, viene utilizzato quello predefinito. Attivazione di Blocco note 25 PROGETTO Attivazione di Blocco note Ora modificheremo la pagina Web aggiungendo altri tag. Per continuare la fase di modifica è necessario innanzitutto tornare a Blocco note, con la procedura seguente. PER ATTIVARE BLOCCO NOTE Fate clic sul pulsante Blocco note nella barra delle applicazioni. La finestra di Blocco note, ingrandita alle massime dimensioni, diventa quella attiva (Figura.29). Pulsante di Blocco note premuto (attivo) FIGURA.29

26 26 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Miglioramento dell aspetto della pagina Web Uno scopo dello sviluppo di pagine Web è quello di mantenere vivo l interesse dei visitatori. La pagina Web che avete appena sviluppata è funzionale, ma ora aggiungeremo alcuni elementi per renderla più interessante. Nei prossimi passaggi trasformeremo la pagina Web da quella illustrata nella Figura.30a a quella illustrata nella Figura.30b, aggiungendo colore di sfondo, formattazione del testo e una linea orizzontale. Linea orizzontale Testo formattato (a) Colore di sfondo (b) FIGURA.30 Aggiunta di un colore di sfondo Un modo per catturare l attenzione dei visitatori è quello di utilizzare il colore. Sono disponibili numerosi colori da utilizzare per lo sfondo, il testo o i collegamenti della pagina Web. Quelli più comuni sono illustrati nella Tabella.2, con i corrispondenti codici a sei cifre, utilizzabili per sfondo, testo e collegamenti. In questo progetto utilizzeremo un colore blu chiaro (#94D6E7) per lo sfondo della pagina Web.

27 Miglioramento dell aspetto della pagina Web 27 PROGETTO Tabella.2 COLORI IN ESADECIMALE Ecco una tabella di colori comuni. Utilizzate i codici esadecimali per definire il colore desiderato per sfondo, testo o collegamenti. Altre Informazioni Colori Questa tabella non contiene tutti i colori possibili per le pagine Web; ne esistono molti altri utilizzabili per il testo o per lo sfondo. Troverete altre informazioni nel booksite abbinato a questo libro ( com/education/booksite). I SEDICI COLORI PREDEFINITI (Poiché questi colori appartengono allo spettro RGB, avranno un aspetto leggermente diverso sullo schermo). Per cambiare il colore di sfondo di una pagina Web si utilizza l attributo BGCOLOR nel tag <BODY>. La procedura seguente mostra come si aggiunge uno sfondo colorato. Altre Informazioni Scelte di colore Potete utilizzare un codice numerato o un nome di colore per lo sfondo; la Tabella.2 elenca diversi nomi di colori predefiniti utilizzabili per lo sfondo o il testo. Ad esempio, il tag BACK- GROUND= NAVY utilizza uno dei nomi predefiniti. Passi Per aggiungere un colore di sfondo Fate clic dopo la Y in <BODY> sulla riga 5 e premete BARRA SPAZIATRICE. Codice di colore di sfondo riga 5 Digitate BGCOLOR= 2 #94D6E7 come codice di colore. Il codice viene visualizzato (Figura.3). FIGURA.3

28 28 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web I codici di colore riportati nella Tabella.2 a pagina 27 possono essere utilizzati per sfondi, testo e collegamenti. Per gli sfondi abbiamo utilizzato l attributo BGCOLOR come parola chiave nel tag <BODY>. Più avanti utilizzeremo gli attributi TEXT e LINK nello stesso tag per cambiare i colori di questi elementi. Centratura del titolo I titoli sono utilizzati per separare nuove sezioni di testo. Un titolo principale serve per indicare l inizio della pagina Web, e in genere è realizzato con lo stile di primo livello. In questo esempio il titolo Chiaravalle Pizza è quello principale e indica l inizio della pagina. Si può evidenziare ulteriormente l inizio della pagina Web allineando il testo in maniera diversa. Potete specificare un allineamento a sinistra, a destra o al centro con le istruzioni ALIGN= LEFT, ALIGN= RIGHT e ALIGN= CENTER nel tag di titolo. L impostazione predefinita è l allineamento a sinistra, e poiché in questo caso non avete specificato un allineamento, il titolo risulta allineato a sinistra. Nel seguito vedrete come centrare il titolo. Passi Per centrare un titolo Fate clic sulla riga 6 dopo l di H e premete BARRA SPAZIATRICE. Codice di allineamento al centro Punto di inserimento riga 6 2 Digitate ALIGN= CEN- TER come attributo. Il punto di inserimento è posizionato prima del simbolo > (Figura.32). FIGURA.32

29 Aggiunta di una linea orizzontale Le linee orizzontali sono immagini grafiche che fanno da divisori in una pagina Web, separando visivamente le varie sezioni. Il tag utilizzato per inserire una linea orizzontale è <HR>. La Figura.33 mostra la varietà di linee orizzontali disponibili; quella predefinita è illustrata nella prima riga della pagina. Per aumentare la dimensione di una linea si incrementa il numero di pixel visualizzati. Un altra possibilità è quella di disattivare l ombreggiatura utilizzando l opzione NOSHADE. I tag utilizzati per creare la pagina di esempio per HR sono mostrati nella Figura.33. Miglioramento dell aspetto della pagina Web 29 PROGETTO Tag Variazioni del tag HR <> <HEAD><TITLE>Linee orizzontali</title> </HEAD> <BODY BGCOLOR=#94D6E7> <P>HR predefinita</p> <HR> <P>HR con size=</p> <HR SIZE=> Linee orizzontali di varie dimensioni <P>HR con size=5</p> <HR SIZE=5> <P>HR con size=0</p> <HR SIZE=0> <P>HR con size=0 e noshade</p> <HR SIZE=0 NOSHADE> </BODY> </> FIGURA.33 Inserire linee orizzontali è facile: si procede come segue. PER INSERIRE UNA LINEA ORIZZONTALE 2 3 Fate clic sulla riga 7 appena prima del simbolo < di <P> e premete il tasto INVIO. Posizionate il punto di inserimento sulla riga sopra <P> e digitate il tag <HR>. Fate clic su File nella barra dei menu e poi fate clic su Salva. Viene visualizzata la finestra denominata Pagina - Blocco note (Figura.34 a pagina seguente).

30 30 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Punto di inserimento Tag di linea orizzontale Pulsante della home page Chiaravalle Pizza FIGURA.32 Altre Informazioni Miglioramento della pagina Web Lo sviluppo di pagine Web è un processo continuo: create una pagina, la visualizzate nel browser e poi cercate di migliorarne l aspetto. Visualizzazione del file modificato nel browser Dopo aver salvato le modifiche, potete visualizzarne l effetto utilizzando il browser; in questo modo potete vedere lo sfondo e il titolo cambiati.

31 Visualizzazione del codice sorgente della pagina 3 PROGETTO Passi Per aggiornare la visualizzazione nel browser Pulsante Aggiorna Fate clic sul pulsante Home page di Chiaravalle Pizza nella barra delle applicazioni. Fate clic sul pulsante 2 Aggiorna nella barra degli strumenti Pulsanti standard. Viene visualizzata l ultima versione di pagina.htm (Figura.35). Linea orizzontale Allineamento cambiato Colore di sfondo cambiato FIGURA.35 Windows è un sistema operativo multitasking e per questo consente di mantenere aperti contemporaneamente Blocco note e il browser. Potete continuare a sviluppare il file in Blocco note e a visualizzarlo nel browser, facendo clic sul pulsante appropriato nella barra delle applicazioni per passare da un programma all altro. Visualizzazione del codice sorgente della pagina È possibile visualizzare dall interno del browser il codice di qualsiasi pagina Web; questo consente di vedere come le pagine sono state create dai rispettivi sviluppatori. Questa funzionalità è utile per molti motivi. Se una caratteristica di una pagina Web appare ben fatta o attraente, potete visualizzarne il codice sorgente e copiarne parti da inserire nelle vostre pagine. Una ragione del successo dello sviluppo Web è proprio la possibilità di fare questo.

32 32 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Passi Per visualizzare il codice Fate clic su Visualizza nella barra dei menu e puntate su (Figura.36). Menu Visualizza Comando FIGURA.36 Pulsante Chiudi 2 Fate clic su. Viene visualizzato il codice (Figura.37). 3 Fate clic sul pulsante Chiudi. La finestra di Blocco note viene chiusa. Codice sorgente FIGURA.37

33 Il codice sorgente viene visualizzato nell editor di testi predefinito. Poiché Blocco note era aperto, la selezione dei comandi Visualizza e ha provocato l apertura di una seconda finestra del programma. Stampa di una copia 33 PROGETTO Stampa di una copia Dopo aver creato e salvato il file, lo si può stampare. La versione su carta viene detta stampato. Gli stampati sono utili per diversi motivi. In primo luogo per presentare il file a chi non ha la possibilità di utilizzare un computer. Uno stampato, ad esempio, può essere portato con sé in un incontro in cui si discutono pagine Web di esempio. Inoltre, gli stampati di file e pagine Web risultano spesso utili come riferimento a persone diverse dagli autori delle pagine. In molti casi, i file e le pagine Web vengono stampati e archiviati in raccoglitori destinati ad altri. Nel seguito viene spiegato come stampare un file e la pagina Web corrispondente. Passi Per stampare la pagina Web e il file Preparate la stampante secondo le istruzioni del modello in uso. Con la pagina Web pagina.htm visualizzata nel browser, fate clic su File nella barra dei menu e poi su Stampa. Fate clic su OK nella finestra di dialogo Stampa. Quando la stampante 2 termina di stampare la pagina Web, osservate lo stampato (Figura.38). FIGURA.38

34 34 Progetto Creazione e modifica di una pagina Web Fate clic sul pulsante 3 Blocco note nella barra delle applicazioni per attivare la finestra di Blocco note. Fate clic su File nella 4 barra dei menu e poi fate clic su Stampa. Blocco note stampa il file (Figura.39). FIGURA.39 Altri Metodi. Premete ALT+F, M Uno stampato del codice è utilissimo per gli sviluppatori principianti, poiché consente di cogliere rapidamente la relazione tra i tag e la pagina Web visualizzata nel browser. Passi Uscita da Blocco note e dal browser La procedura seguente mostra come si esce da Blocco note e dal browser. Per uscire da Blocco note e dal browser Pulsante Chiudi Puntate sul pulsante Chiudi nella barra del titolo di Blocco note (Figura.40). FIGURA.40

Creare un Web di FrontPage con un modello

Creare un Web di FrontPage con un modello P RO G E T TO 1 Creare un Web di FrontPage con un modello OBIETTIVI In questo progetto imparerete a: Descrivere FrontPage e spiegare le sue funzioni principali Definire HTML e spiegare l uso dei tag HTML

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Maria Grazia Ottaviani. informatica, comunicazione e multimedialità

Maria Grazia Ottaviani. informatica, comunicazione e multimedialità Maria Grazia Ottaviani informatica, comunicazione e multimedialità Unità digitale 1 Ambiente HTML Introduzione Oltre ai linguaggi di programmazione esistono anche linguaggi detti markup. Sono linguaggi

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

La pagina di Explorer

La pagina di Explorer G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 11 A seconda della configurazione dell accesso alla rete, potrebbe apparire una o più finestre per l autenticazione della connessione remota alla rete. In linea generale

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche

Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche Word 2007 nozioni di base Word 2007 barra multifunzione Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser Per vedere come apparirà il nostro lavoro sul browser, è possibile visualizzarne l anteprima facendo clic sulla scheda Anteprima accanto alla scheda HTML, in basso al foglio. Se la scheda Anteprima non

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Prof. Patti Giuseppe SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA INTERNET Internet in pratica è una rete vastissima, costituita dall interconnessione

Dettagli

SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA

SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA Reti Informatiche SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA INTERNET Il prototipo della grande rete si chiamava ARPAnet ed alla fine del 1960 collegava i computer dell UCLA, dello Stanford

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

Corso di HTML. Prerequisiti. Modulo L3. 1-Concetti generali. Browser Rete Internet Client e server. M. Malatesta 1-Concetti generali-12 28/07/2013

Corso di HTML. Prerequisiti. Modulo L3. 1-Concetti generali. Browser Rete Internet Client e server. M. Malatesta 1-Concetti generali-12 28/07/2013 Corso di HTML Modulo L3 1-Concetti generali 1 Prerequisiti Browser Rete Internet Client e server 2 1 Introduzione In questa Unità introduciamo alcuni semplici elementi del linguaggio HTML, con il quale

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Esercitazione n. 10: HTML e primo sito web

Esercitazione n. 10: HTML e primo sito web + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 0/4 Esercitazione n. 0: HTML e primo sito web Scopo: Creare un semplice sito web con Kompozer. Il sito web è composto da una home page, e da altre due pagine

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE 6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE Le funzionalità di Impress permettono di realizzare presentazioni che possono essere arricchite con effetti speciali animando gli oggetti o l entrata delle diapositive.

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Layout dell area di lavoro

Layout dell area di lavoro Layout dell area di lavoro In Windows, Dreamweaver fornisce un layout che integra tutti gli elementi in una sola finestra. Nell area di lavoro integrata, tutte le finestre e i pannelli sono integrati in

Dettagli

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO 4.1 PER INIZIARE 4.1.1 PRIMI PASSI COL FOGLIO ELETTRONICO 4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO L icona del vostro programma Excel può trovarsi sul desktop come in figura. In questo caso basta

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058 by Studio Elfra sas Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione Aggiornato a Aprile 2009 Informatica di base 1 Elaborazione testi I word processor, o programmi per l'elaborazione

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata.

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata. Microsoft Word 2007 Microsoft Office Word è il programma di elaborazione testi di Microsoft all interno del pacchetto Office. Oggi Word ha un enorme diffusione, tanto da diventare l editor di testi più

Dettagli

Guida introduttiva. Barra di accesso rapido I comandi di questa barra sono sempre visibili. Fare clic su un comando per aggiungerlo.

Guida introduttiva. Barra di accesso rapido I comandi di questa barra sono sempre visibili. Fare clic su un comando per aggiungerlo. Guida introduttiva L'aspetto di Microsoft Word 2013 è molto diverso da quello delle versioni precedenti. Grazie a questa guida appositamente creata è possibile ridurre al minimo la curva di apprendimento.

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA

WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA PASSO 1 Per prima cosa pensiamo al formato generale della pagina: i margini richiesti da una tesi sono quasi sempre più ampi di quelli di un testo normale. Apriamo ora

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Navigazione in modalità InPrivate Browsing

Navigazione in modalità InPrivate Browsing G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 52 Se selezioni questa modalità di navigazione si apre una nuova finestra del browser, come quella nella figura sottostante. Navigazione in modalità InPrivate Browsing

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Funzioni per documenti lunghi

Funzioni per documenti lunghi 8 Funzioni per documenti lunghi In questo capitolo: Creare e personalizzare intestazioni e piè di pagina Organizzare le informazioni Riorganizzare un documento Creare un documento master Inserire un frontespizio

Dettagli

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage Gestione home page egovernment L home page del portale Halley egovernment permette all Amministrazione di pubblicare contenuti e informazioni e di organizzarle in blocchi. Questa struttura per argomenti

Dettagli

Introduzione al linguaggio HTML. A. Lorenzi - Università di Bergamo - Facoltà di Economia 1

Introduzione al linguaggio HTML. A. Lorenzi - Università di Bergamo - Facoltà di Economia 1 Introduzione al linguaggio HTML A. Lorenzi - Università di Bergamo - Facoltà di Economia 1 Richiami introduttivi (1) sito Internet o sito Web o sito WWW: insieme delle pagine che si riferiscono ad uno

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

4. Fondamenti per la produttività informatica

4. Fondamenti per la produttività informatica Pagina 36 di 47 4. Fondamenti per la produttività informatica In questo modulo saranno compiuti i primi passi con i software applicativi più diffusi (elaboratore testi, elaboratore presentazioni ed elaboratore

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a: Lab 2.1 Guida e assistente LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE In questa lezione imparerete a: Descrivere la Guida in linea e l'assistente Office, Descrivere gli strumenti della Guida in linea di Windows XP,Utilizzare

Dettagli

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Pagina 1 di 32 USARE WORD - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu pag.

Dettagli

USARE WORD - non solo per scrivere -

USARE WORD - non solo per scrivere - GUIDA WORD USARE WORD - non solo per scrivere - corso Word Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu

Dettagli

Per accedere clicca su START o AVVIO (in basso a sinistra sul tuo schermo), poi su PROGRAMMI, ACCESSORI e infine su BLOCCO NOTE.

Per accedere clicca su START o AVVIO (in basso a sinistra sul tuo schermo), poi su PROGRAMMI, ACCESSORI e infine su BLOCCO NOTE. Cos'è l'html HTML è una sigla che viene da una frase inglese che vuol dire: " Linguaggio di contrassegno di ipertesti" (Hyper Text Markup Language) L'Html non è un vero e proprio linguaggio di programmazione,

Dettagli

SCRIVERE TESTI CON WORD

SCRIVERE TESTI CON WORD SCRIVERE TESTI CON WORD Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello occorre un programma di elaborazione testo. Queste lezioni fanno riferimento al programma più conosciuto: Microsoft

Dettagli

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Lezione 1 di 3 Introduzione a Word 2007 e all elaborazione testi Menù Office Scheda Home Impostazioni di Stampa e stampa Righello Intestazione e piè di pagina

Dettagli

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Gli strumenti di presentazione servono a creare presentazioni informatiche

Dettagli

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida MICROSOFT OFFICE ONENOTE 2003 AUMENTA LA PRODUTTIVITÀ CONSENTENDO AGLI UTENTI L ACQUISIZIONE COMPLETA, L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE E IL RIUTILIZZO

Dettagli

Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google

Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Uso del browser, posta elettronica e motori di ricerca Gmail e Google Author Kristian Reale Rev. 2011

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1

Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1 Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1 Chi può riuscire a creare pagine HTML? La realizzazione di pagine web non eccessivamente sofisticate è alla portata di tutti, basta

Dettagli

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2010 Quando bisogna inviare documenti personalizzato a molte persone una funzione

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

SCRIVERE TESTO BLOCCO NOTE WORDPAD WORD IL PIU' DIFFUSO APRIRE WORD

SCRIVERE TESTO BLOCCO NOTE WORDPAD WORD IL PIU' DIFFUSO APRIRE WORD SCRIVERE TESTO Per scrivere del semplice testo con il computer, si può tranquillamente usare i programmi che vengono installati insieme al sistema operativo. Su Windows troviamo BLOCCO NOTE e WORDPAD.

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125 Stampa unione buste: passaggio 2 di 6 Con il pulsante Sfoglia, come nei casi precedenti, seleziona il file elenco per i destinatari da stampare sulle buste. Nel quarto

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

PredictiOnDemand Manuale Utente 1. Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand!

PredictiOnDemand Manuale Utente 1. Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand! PredictiOnDemand Manuale Utente 1 PredictiOn Demand for Windows La predizione quando serve! 1. Panoramica Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand! PredictiOnDemand

Dettagli

Avvio di Internet ed esplorazione di pagine Web.

Avvio di Internet ed esplorazione di pagine Web. Incontro 1: Corso di aggiornamento sull uso di internet Avvio di Internet ed esplorazione di pagine Web. Istituto Alberghiero De Filippi Via Brambilla 15, 21100 Varese www.istitutodefilippi.it Tel: 0332-286367

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

1. Aprire un programma di navigazione (browser)

1. Aprire un programma di navigazione (browser) Guida n 8 1. Aprire un programma di navigazione (browser) 2. Capire come è strutturato un indirizzo Web 3. Visualizzare una data pagina Web 4. Cambiare la pagina iniziale di navigazione 5. Chiudere il

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Elaborazione testi Le seguenti indicazioni valgono per Word 2007, ma le procedure per Word 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le versioni.

Dettagli

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo.

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo. Guida introduttiva Questa guida è stata creata con lo scopo di ridurre al minimo la curva di apprendimento di Microsoft PowerPoint 2013, che presenta numerose differenze rispetto alle versioni precedenti.

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web 5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web EIPASS Junior SCUOLA PRIMARIA Pagina 43 di 47 In questo modulo sono trattati gli argomenti principali dell universo di Internet, con particolare

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro.

Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro. I browser Introduzione Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro. Ogni pagina web è un documento ipertestuale, caratterizzato da un proprio indirizzo denominato URL (Uniform

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a: Lab 3.1 Preferiti & Cronologia LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA In questa lezione imparerete a: Aprire l'elenco Preferiti, Espandere e comprimere le cartelle dell'elenco Preferiti, Aggiungere una pagina

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione SK 1 Word Libre Office Se sul video non compare la barra degli strumenti di formattazione o la barra standard Aprite il menu Visualizza Barre degli strumenti e selezionate le barre che volete visualizzare

Dettagli

Le principali novità di Word XP

Le principali novità di Word XP Le principali novità di Word XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina Il programma può essere aperto in diversi modi, per esempio con l uso dei pulsanti di seguito riportati. In alternativa

Dettagli

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 -

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 - 1-1 - Introduzione Microsoft Excel 2000 è una applicazione software che può essere usata come: Foglio elettronico. Database. Generatore di grafici. Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea Si può paragonare

Dettagli

Creazione di un ipertesto con Word

Creazione di un ipertesto con Word Creazione di un ipertesto con Word Realizzare un ipertesto per illustrare la storia dell esplorazione dello spazio. Descriviamo le fasi principali per la creazione di un ipertesto: a. all inizio occorre

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Modulo 4 Strumenti di presentazione

Modulo 4 Strumenti di presentazione Modulo 4 Strumenti di presentazione Scopo del modulo è mettere l allievo in grado di: o descrivere le funzionalità di un software per generare presentazioni. o utilizzare gli strumenti standard per creare

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

Manuale per l installazione Internet-Starter-Kit. Windows 95/98 Istruzioni dell'installazione Internet-Starter-Kit 3.0

Manuale per l installazione Internet-Starter-Kit. Windows 95/98 Istruzioni dell'installazione Internet-Starter-Kit 3.0 Manuale per l installazione Internet-Starter-Kit I Windows 95/98 Istruzioni dell'installazione Internet-Starter-Kit 3.0 Bluewin SA Telefono Customer Care Services: Hardturmstrasse 3 HighWay 0900 900 777

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

prof. Mario Dalessandro

prof. Mario Dalessandro INTERNET Internet in pratica è una rete vastissima, costituita dall interconnessione di migliaia di reti pubbliche e private, utilizzata per scopi differenti, ma comunque volta a creare e diffondere informazioni.

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5.

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4 Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Una delle funzioni più importanti di un foglio elettronico

Dettagli

INTRODUZIONE ALL HTML

INTRODUZIONE ALL HTML INTRODUZIONE ALL HTML LE REGOLE GENERALI Di seguito, sono raccolti i tag html (comandi) di uso più frequente per la formattazione dei testi e la gestione di una pagina web all interno del nostro sistema

Dettagli