Risparmio energetico nei Data Center

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risparmio energetico nei Data Center"

Transcript

1 Risparmio energetico nei Data Center Danilo Ardagna, Mara Tanelli, Politecnico di Milano Politecnico di Milano, 22 Febbraio 2010

2 Consumi energetici dei Data Center: un problema ambientale... I DC sono responsabili dello 0.5% del consumo elettrico mondiale Nei paesi tecnologicamente avanzati: In UK, % In USA, 1.5% Dal punto di vista ambientale: 2% delle emissioni di CO 2 mondiali % Consumo Energia settore IT in Europa 2020 Cellular phone Network Telecom Network 2005 Server & Data Center 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 20,0% 25,0% Source: EU Commission

3 Consumi energetici dei Data Center: ma soprattutto economico Company Server Energia elettrica (TWh) Costo ebay 16K 0.06 $3.7M Microsoft >200K 0.6 >$36M Google >500K 6 >$38M IT costs New Servers costs Energy and cooling costs Number of Servers (M units) 28% 12% 35% 25% Source: EU Commission Source: Microsoft Research

4 Origine delle inefficienze Courtesy of IBM

5 Nuove tecnologie per maggiore efficienza Virtualizzazione Le risorse hardware degli elaboratori (CPU, RAM, ecc...) sono partizionate in più macchine virtuali (VM) Ciascuna VM astrae le risorse fisiche dell'elaboratore e si comporta come un singolo elaboratore stand-alone E' quindi possibile l'esecuzione contemporanea di più VM sullo stesso elaboratore avendo comunque delle garanzie sulle prestazioni Un solo sistema operativo Dynamic Frequency Scaling (DFS) Un sistema operativo per ogni VM I moderni processori possono operare in diversi stati detti p-state (performancestate) a ciascuno dei quali sono associati un valore di frequenza ed uno di voltaggio La transizione da un p-state ad un altro comporta una modifica della frequenza del server e, di conseguenza, della sua capacità e del suo costo

6 Energy Proportional Computing Il consumo energetico dei server non è proporzionale al carico di lavoro Le CPU sono tra i componenti più efficienti Le tecnologia hardware sono migliorate di un fattore 3 negli ultimi anni

7 Energy Proportional Computing ssj_ops/watt Q4-07 Q1-08 Q2-08 Q3-08 Q4-08 Q1-09 Q2-09 Q3-09 Q4-09 Q ott gen apr ago nov feb mag set dic mar-06 Copyright Standard Performance Evaluation Corporation (SPEC). All rights reserved. Reprint with permission.

8 Power Usage Efficiency PUE= Energia totale del Data Center Energia dell infrastruttura IT In media: PUE=2 Google Container DC (2008): PUE= 1.24

9 Ottimizzazione dei sistemi di condizionamento Ricircolo del calore Container based DC Scheduling ottimale delle richieste Richieste Richieste Google Belgio Scheduler On demand data center! Sun BlackBox Sandeep Gupta - Thermal-aware Task Placement in Data Centers

10 Il caso Google 36 Data Center worldwide Numero di ricerche Luglio 2008: 48.7 miliardi Numero di ricerche di picco: 65 millioni/h Energia per ricerca: 1kJ CO 2 per ricerca: 0.2 g

11 Risparmio energetico nei Data Center: l approccio del progetto GAME-IT Green Active Management of Energy in IT systems

12 Scenario di riferimento Data center di grandi dimensioni Criticità: Costi energetici Necessarie garanzie di Qualita del Servizio (QoS) Variabilità delle condizioni di carico Soluzioni: Trade-off tra obiettivi di QoS e di risparmio energetico E necessario disporre di metodi quantitativi gestire tale trade-off già in fase di progetto Approcci di gestione automatica (Autonomic Computing) Riconfigurazione dinamica dell infrastruttura del data center per gestire il trade-off tra prestazioni e consumi

13 Struttura di un sistema di Autonomic Computing Web Server 1 Web Server 2 Web Server 3 Insieme dei server fisici Internet

14 Gestione attiva dei service center: visione d insieme Infrastruttura del Service Center VM 1 VM 2 VM n App 1 App 2 App n S.O. S.O. S.O. Virtual Machine Monitor Controllore a livello infrastrutturale Pianificazione a lungo termine Modelli a reti di code Ottimizzazione non lineare Scala temporale: decine di minuti/ore Ripartizione di carico su ciascuna macchina Obiettivi di prestazione per la singola macchina Quantificazione obiettivi di prestazioni e consumo Controllori a livello macchina System Controller DFS frazione CPU probabilità di ammissione misure di prestazione obiettivi Controllore a livello macchina Pianificazione a breve termine Modelli dinamici Teoria del controllo Scala temporale: minuti/secondi

15 Controllore a livello macchina Step 1: Modellistica dinamica (1/2) Problema: ottenere modelli dinamici di Web server orientati al controllo a partire da dati sperimentali I metodi e gli strumenti utilizzati per l identificazione devono essere in grado di: Operare sia off-line sia on-line Essere scalabili Tenere conto esplicitamente delle condizioni variabili del carico Essere funzionali al progetto di sistemi di controllo Approcci disponibili: solo off-line e SISO Approccio proposto: identificazione sia off-line sia on-line di modelli (scalabili) MIMO

16 response time [s] Controllore a livello macchina Step 1: Modellistica dinamica (2/2) response time [s] measured application 1 LPV Model 5 4 measured application 2 LPV Model time [min] time [min]

17 Controllore a livello macchina Step 2: Progetto del sistema di controllo (1/2) Problema: utilizzare i modelli identificati per progettare sistemi di controllo in retroazione in grado di garantire a priori stabilità e prestazioni Requisiti di prestazione: garantire un dato tempo di risposta, definito e negoziato tra i clienti ed il gestore dei servizi garantire un minimo numero di richieste da ammettere nel sistema e, nel contempo, 1. massimizzare il numero di utenti serviti: obiettivo di Qualità del Servizio (QoS) 2. minimizzare il consumo energetico: obiettivo di risparmio energetico (Energy Saving ES)

18 Controllore a livello macchina Step 2: Progetto del sistema di controllo (2/2) s k k T ref,( k,..., k N ) xˆk LPV-MPC Controller s k k P f k ( x,, P, s, f ) + state observer xˆk Possibilità di analizzare e valutare le politiche di gestione combinata di QoS e Costi Energetici in fase di progetto J N (, k ), ( x,, P, s, f ), QoS Risparmio energetico J QoS, J ES Capacità di progettare un controllore che implementa tali politiche sul sistema J QoS J ES

19 Controllore a livello infrastrutturale Step 1: Modellistica del sistema Modello a reti di code: insieme di server multi-classe con coda di attesa multi-classe più un ritardo (think time) Risorse assegnate alle VM mediante ripartizione dipendente dal carico di ciascuna applicazione Le richieste giungono al Data Center da una sorgente esterna con frequenza λ h HTTP servers Application servers DBMS servers Una volta elaborata, una richiesta o torna al sistema come richiesta di classe h con probabilità p h,h o è considerata servita h p h,h I server rappresentano l'insieme di server fisici che supportano le richieste alle applicazioni

20 Controllore a livello infrastrutturale Step 2: Formulazione e soluzione del problema di ottimizzazione (1/3) Il problema di gestione dell infrastruttura è formulato come un problema di ottimizzazione con le seguenti variabili decisionali: x i accensione/spegnimento server i (var. binaria) h i,j rate di arrivo sul server i delle richieste per la VM j della classe h h i,j frazione di CPU assegnata al server i per la VM j della classe h z h i,j allocazione sul server i della VM j della classe h (var. binaria) f i, frequenza di operazione del server i La politica di gestione del sistema è ottenuta con metodi di ottimizzazione non lineare a partire da una soluzione iniziale ammissibile ottenuta con una euristica ad-hoc

21 Controllore a livello infrastrutturale Step 2: Formulazione e soluzione del problema di ottimizzazione (2/3) Scenario 1: utenti dalla stessa time zone Scenario 2: utenti da time zone diverse risparmio medio scenario 1 15% risparmio medio scenario 2 25% confronto con data center che funziona a piena capacità e in cui si tiene conto solo dei costi energetici

22 Controllore a livello infrastrutturale Step 2: Formulazione e soluzione del problema di ottimizzazione (3/3) Confronto con IBM Tivoli soluzione proposta IBM Tivoli IBM Tivoli soluzione proposta

23 Sviluppi Futuri Ad oggi siamo in grado di: regolare il tempo di servizio delle singole macchine con diversi meccanismi di attuazione (DFS, admission control, virtualizzazione) effettuare l allocazione delle risorse in base ad obiettivi combinati di QoS e risparmio energetico Nel corso del prossimo anno ci occuperemo di: integrare i due livelli per sfruttare un flusso di informazioni bidirezionale che ne consenta un ulteriore ottimizzazione completare lo sviluppo del middleware per l analisi sperimentale delle prestazioni del sistema complessivo

24 Ringraziamenti Marco Lovera, Alessandro Barenghi, Alessandro Colleoni, Gianpaolo Cugola, Politecnico di Milano Li Zhang, IBM Research Massimo Leoni, IBM Italy Paolo Costa, Kushagra Vaid, Microsoft Research Klaus Lange, HPlabs

25 Grazie per l attenzione

Proposte di Progetto di Ingegneria Informatica

Proposte di Progetto di Ingegneria Informatica Proposte di Progetto di Ingegneria Informatica Folco Danilo Bombardieri Ardagna - 680610 Argomenti per Progetti/Tesi Valutazione prestazioni e consumo energetico di Service Center Virtualizzati Model Driven

Dettagli

La trasformazione in atto nei Data center

La trasformazione in atto nei Data center La trasformazione in atto nei Data center Data Center Hands On Milano, 13 marzo 2012 Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it I nuovi dispositivi Videocamera Console & Player Tablet Smart TV Dual screen

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

Potenza Elaborativa, Sistemi Operativi e Virtualizzazione

Potenza Elaborativa, Sistemi Operativi e Virtualizzazione Potenza Elaborativa, Sistemi Operativi e Virtualizzazione Roma, Febbraio 2011 Operating Systems & Middleware Operations Potenza Elaborativa e Sistemi Operativi La virtualizzazione Operating Systems & Middleware

Dettagli

Le opportunità offerte dal Cloud Computing

Le opportunità offerte dal Cloud Computing Le opportunità offerte dal Cloud Computing Ing. Alessandro Piva Politecnico di Milano Alessandro.piva@polimi.it Agenda L impatto sulla catena del valore La definizione di Cloud Computing Le variabili decisionali

Dettagli

IBM Green Data Center

IBM Green Data Center IBM Green Data Center Mauro Bonfanti Director of Tivoli Software Italy www.ibm.com/green Milano, 17/02/2009 Partiamo da qui... L efficienza Energetica è una issue globale con impatti significativi oggi

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Enabling IT as a Service Sergio Cimino Senior System Engineer, VMware

Enabling IT as a Service Sergio Cimino Senior System Engineer, VMware Enabling IT as a Service Sergio Cimino Senior System Engineer, VMware 2009 VMware Inc. All rights reserved I clienti decretano VMware leader del mercato Panoramica Azienda Fatturato 2009: $2 miliardii

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

GREEN CLOUD COMPUTING

GREEN CLOUD COMPUTING GREEN CLOUD COMPUTING ALESSANDRO FRANCI alex@the root.org Bologna, 29 Ottobre 2010 Queste slides sono rilasciate con licenza Creative Commons (CC): BY NC SA Sommario Sommario: Green Computing Cloud Computing

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC Soluzioni per le PMI Windows Server 2012 e System Center 2012 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Rendere il Software green con la virtualizzazione applicativa Antonella Bertoletti

Rendere il Software green con la virtualizzazione applicativa Antonella Bertoletti Rendere il Software green con la virtualizzazione applicativa Antonella ertoletti Un mondo più green Significa anche: Ottimizzare l utilizzo della propria infrastruttura IT onsolidando i server sotto utilizzati

Dettagli

Green IT: sfide e opportunità

Green IT: sfide e opportunità Dipartimento di Elettronica e Informazione Green IT: sfide e opportunità Eugenio Capra eugenio.capra@polimi.it Parma, 7 ottobre 2008 Indice Cos è il Green IT e perché è importante Fare IT green : un approccio

Dettagli

IIR COME SUPERARE I MAGGIORI OSTACOLI ALLA COGENERAZIONE NELLE IMPRESE MEDIO-GRANDI E COME VALUTARE LE PROPOSTE DELLE ESCO

IIR COME SUPERARE I MAGGIORI OSTACOLI ALLA COGENERAZIONE NELLE IMPRESE MEDIO-GRANDI E COME VALUTARE LE PROPOSTE DELLE ESCO IIR COME SUPERARE I MAGGIORI OSTACOLI ALLA COGENERAZIONE NELLE IMPRESE MEDIO-GRANDI E COME VALUTARE LE PROPOSTE DELLE ESCO Milano 29 Aprile 2005 Parametri interni: Variazione del fabbisogno Scelte strategiche

Dettagli

Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità

Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Legnano, 24 maggio 2012 Risorse computazionali 2041 The Time, 2011 I nuovi dispositivi Videocamera Console

Dettagli

IL PRIVATE CLOUD DELLA FRIENDS' POWER

IL PRIVATE CLOUD DELLA FRIENDS' POWER IL PRIVATE CLOUD DELLA FRIENDS' POWER Evoluzione al Cloud Computing Condivisione dei lavori Integrazione con Android & iphone Cos è il Cloud: le forme e i vantaggi Durante la rivoluzione industriale, le

Dettagli

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Caratteristiche principali La flessibilità e la scalabilità della

Dettagli

Il supporto al Sistema Operativo

Il supporto al Sistema Operativo Il supporto al Sistema Operativo Obiettivi e funzioni del S.O. Il Sistema Operativo è il software che controlla l esecuzione dei programmi e amministra le risorse del sistema. Ha due obiettivi principali:

Dettagli

SUN MICROSYSTEMS PRESENTA I NUOVI SERVER X64 AD ALTA SCALABILITÀ: PER I DATACENTER, VIRTUALIZZAZIONE ED EFFICIENZA DI NUOVA GENERAZIONE

SUN MICROSYSTEMS PRESENTA I NUOVI SERVER X64 AD ALTA SCALABILITÀ: PER I DATACENTER, VIRTUALIZZAZIONE ED EFFICIENZA DI NUOVA GENERAZIONE SUN MICROSYSTEMS PRESENTA I NUOVI SERVER X64 AD ALTA SCALABILITÀ: PER I DATACENTER, VIRTUALIZZAZIONE ED EFFICIENZA DI NUOVA GENERAZIONE I nuovi server Sun basati su processore Intel Xeon fissano un nuovo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di Sistemi Operativi Prof. Stefano Berretti SEMINARIO: VIRTUALIZZAZIONE DI INFRASTRUTTURE INFORMATICHE a cura di: Nicola Fusari A.A. 2012/2013

Dettagli

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY UCC ANY HERE ANYTIME MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY ROMA, 6 Gennaio 01 Business Unit Corporate WIND ITALIA E IL GRUPPO VIMPELCOM RISULTATI VIMPELCOM 3Q011 HIGHLIGTHS 1 CLIENTI Clienti Mobili Globali : 00

Dettagli

BigData Analysis le tre V Scenario Changelles Solution deployment Risultati Fasi successive Evoluzioni future

BigData Analysis le tre V Scenario Changelles Solution deployment Risultati Fasi successive Evoluzioni future BigData Analysis le tre V Scenario Changelles Solution deployment Risultati Fasi successive Evoluzioni future BigData Analysis Velocità Volume Variabilità 3 Scenario Reale VMWare, Citrix Machine Pools

Dettagli

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center FAMIGLIA EMC VPLEX Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center CONTINUOUS AVAILABILITY E DATA MOBILITY PER APPLICAZIONI MISSION- CRITICAL L'infrastruttura di storage è in evoluzione

Dettagli

Dalla virtualizzazione al Datacenter ad Alta Efficienza Energetica "

Dalla virtualizzazione al Datacenter ad Alta Efficienza Energetica Dalla virtualizzazione al Datacenter ad Alta Efficienza Energetica " Antonella TRONO APC by Schneider Electric All content in this presentation is protected 2008 American Power Conversion Corporation Una

Dettagli

L impatto energetico dell ICT in chiave Cloud Computing

L impatto energetico dell ICT in chiave Cloud Computing L impatto energetico dell ICT in chiave Cloud Computing Cosa consuma e con quale efficienza? Antonio Baldassarra Seeweb S.r.l. Università Roma3, 23 Novembre 2010 Prologo Una notizia

Dettagli

Un sistema operativo è un insieme di programmi che consentono ad un utente di

Un sistema operativo è un insieme di programmi che consentono ad un utente di INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI 1 Alcune definizioni 1 Sistema dedicato: 1 Sistema batch o a lotti: 2 Sistemi time sharing: 2 Sistema multiprogrammato: 3 Processo e programma 3 Risorse: 3 Spazio degli

Dettagli

Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa

Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa Lorenzo Bovo Senior Solution Consultant HP Technology Consulting lorenzo.bovo@hp.com Udine, 23 Novembre 2009 2009 Hewlett-Packard Development

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

La sicurezza del datacenter all'ombra della "nuvola" Come scongiurare il maltempo?

La sicurezza del datacenter all'ombra della nuvola Come scongiurare il maltempo? L Eccellenza nei servizi e nelle soluzioni IT integrate. La sicurezza del datacenter all'ombra della "nuvola" Come scongiurare il maltempo? 2013 APRILE Omnitech s.r.l. Via Fiume Giallo, 3-00144 Roma Via

Dettagli

CloudSim. A Framework for Modeling and Simulation of Cloud Computing Infrastructures and Services. Luca Silvestri silvestri@ing.uniroma2.

CloudSim. A Framework for Modeling and Simulation of Cloud Computing Infrastructures and Services. Luca Silvestri silvestri@ing.uniroma2. CloudSim A Framework for Modeling and Simulation of Cloud Computing Infrastructures and Services Luca Silvestri Agenda Richiami su Cloud Computing Architettura Federation of Clouds Motivazioni CloudSim

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità del cloud computing. Marco Barbi Flavio Bonfatti Laboratorio Softech ICT Università di Modena e Reggio Emilia

Caratteristiche e funzionalità del cloud computing. Marco Barbi Flavio Bonfatti Laboratorio Softech ICT Università di Modena e Reggio Emilia Caratteristiche e funzionalità del cloud computing Marco Barbi Flavio Bonfatti Laboratorio Softech ICT Università di Modena e Reggio Emilia Sommario Premesse: definizioni Prima del cloud computing: evoluzione

Dettagli

Eni Green Data Center scheda tecnica

Eni Green Data Center scheda tecnica Eni Green Data Center scheda tecnica Il Green IT Adeguarsi ai principi dello sviluppo sostenibile è entrato ormai tra le mission principali dell'informatica. Il 2% della CO 2 emessa nel mondo proviene,

Dettagli

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@polimi.it Milano, 25 Ottobre 2010 Cloud Computing: il punto d arrivo Trend

Dettagli

i5/os per processi di business efficienti e flessibili

i5/os per processi di business efficienti e flessibili L ambiente operativo integrato leader nel settore i5/os per processi di business efficienti e flessibili Caratteristiche principali Middleware integrato per processi di business efficienti. Funzioni integrate

Dettagli

ALCATEL-LUCENT. Strategie e architetture. Networking 2013

ALCATEL-LUCENT. Strategie e architetture. Networking 2013 ALCATEL-LUCENT Strategie e architetture Il portfolio per le infrastrutture di rete di Alcatel-Lucent copre esigenze di rete dalla PMI sino alla grande azienda e ambienti fissi e mobili e comprende piattaforme

Dettagli

I processi. Un processo è una attività, controllata da un programma, che si svolge su un processore.

I processi. Un processo è una attività, controllata da un programma, che si svolge su un processore. I processi Cos è un processo? Un processo è una attività, controllata da un programma, che si svolge su un processore. Il programma è una entità statica che descrive la sequenza di istruzioni che devono

Dettagli

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra.

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. FASTCLOUD È un dato di fatto che le soluzioni IT tradizionali richiedono investimenti

Dettagli

Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base

Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base Cloud Simulator and Smart Cloud based on Knowledge Base Pierfrancesco Bellini, Daniele Cenni, Paolo Nesi DISIT Lab, Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione, DINFO Università degli Studi di Firenze

Dettagli

IL PROBLEMA DEL RISPARMIO ENERGETICO NEI DATACENTER

IL PROBLEMA DEL RISPARMIO ENERGETICO NEI DATACENTER Alma Mater Studiorum Università di Bologna FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea Triennale in Scienze di Internet IL PROBLEMA DEL RISPARMIO ENERGETICO NEI DATACENTER Tesi di

Dettagli

Prestazioni adattabili all ambiente del business

Prestazioni adattabili all ambiente del business Informazioni sulla tecnologia Prestazioni intelligenti Prestazioni adattabili all ambiente del business Il processore Intel Xeon sequenza 5500 varia in modo intelligente prestazioni e consumo energetico

Dettagli

PICIL IN OTTICA SMART

PICIL IN OTTICA SMART PICIL IN OTTICA SMART Ing. Diego Bonata Belluno, 11 Aprile 2014 La prima associazione europea di progettisti dell illuminazione eco-sostenibile www.lightis.eu 01-gen-05 01-ago-05 01-mar-06 01-ott-06 01-mag-07

Dettagli

La tecnologia brevettata da Borri Green Conversion ed il controllo della batteria

La tecnologia brevettata da Borri Green Conversion ed il controllo della batteria Il risparmio energetico è attualmente uno dei temi principali per l industria dei data center, visti i costi dell energia in aumento e i vincoli ambientali sempre più stringenti. Migliorare il proprio

Dettagli

Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter

Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter Elena Vaciago Senior Associate Consultant IDC Italia ICT4Green Conference Nhow Hotel, Milano 17 Febbraio 2009

Dettagli

Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux

Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux Linux per IBM ^ i5 Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux Pagina 2 Indice 2 IBM ^ 4 Distribuzioni Linux 6 Perché IBM ^ i5 per Linux 8 Linux e il Logical Partitioning 12 Flessibilità

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Il Piano di Qualità BNL 2014 RES USER MEETING (1/2)

Il Piano di Qualità BNL 2014 RES USER MEETING (1/2) Il Piano di Qualità BNL 2014 PDQ TNC (The New Challenge) RES USER MEETING (1/2) BNL DIT Modena, 9 ottobre 2014 CONTESTO BNP Paribas è un gruppo bancario internazionale con filiali in 75 paesi del mondo

Dettagli

Government Cloud Computing

Government Cloud Computing Government Cloud Computing FORUM PA 19.05.2010 Aldo Liso DigitPA Osservatorio del mercato Resp. sez. hardware e sistemi operativi Government Cloud Computing L evoluzione delle architetture elaborative

Dettagli

Emanuele Barrano Filippo Bosi CLOUD COMPUTING E ARCHITETTURE SOFTWARE: QUALI IMPATTI SULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI?

Emanuele Barrano Filippo Bosi CLOUD COMPUTING E ARCHITETTURE SOFTWARE: QUALI IMPATTI SULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI? Emanuele Barrano Filippo Bosi CLOUD COMPUTING E ARCHITETTURE SOFTWARE: QUALI IMPATTI SULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI? Agenda Cloud Overview Approccio al Cloud Computing Impatto sullo sviluppo delle applicazioni

Dettagli

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Università degli Studi di Messina Facoltà di Ingegneria Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Autore: ing. Giulio De Meo Indice degli argomenti Piattaforme Tecnologiche Europee NESSI Grid

Dettagli

Meccanismi di Autoscaling nel Cloud computing

Meccanismi di Autoscaling nel Cloud computing Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Elaborato finale in Reti di Calcolatori I Meccanismi di Autoscaling nel Cloud computing Anno Accademico 2014/2015 Candidato:

Dettagli

06/11/2008. SAN Storage Area Network Virtualizzazione IP Telephony e VOIP Sicurezza Network e Desktop Management Open Source

06/11/2008. SAN Storage Area Network Virtualizzazione IP Telephony e VOIP Sicurezza Network e Desktop Management Open Source Le nuove frontiere dell informatica Perché ha senso virtualizzare? Dott. Giuseppe Mazzoli Presidente 3CiME Technology www.3cime.com Perché ha senso virtualizzare? Giuseppe Mazzoli - 3CiME Technology Citrix

Dettagli

Il controllo dell efficienza energetica nei Data Center. Valentino Violani, Npo Consulting srl

Il controllo dell efficienza energetica nei Data Center. Valentino Violani, Npo Consulting srl Il controllo dell efficienza energetica nei Data Center Valentino Violani, Npo Consulting srl Profilo del System Integrator Saia PCD Npo Consulting srl è una società di system integration nata nel 2007

Dettagli

Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi

Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi Soluzioni per la gestione di risorse e servizi A supporto dei vostri obiettivi di business Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi Utilizzate

Dettagli

Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e «cloud»

Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e «cloud» Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e «cloud» Virtualizzazione dei server: un passo verso il cloud Roberto Mariotti Direttore Marketing Servizi Informatici Srl 1 Gli argomenti trattati

Dettagli

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City SMART CITY- VISIONE DI UN SISTEMA DI SISTEMI Ing. Massimo Povia L importanza della Logistica e della Manutenzione nel contesto

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura

Ottimizzazione dell infrastruttura Ottimizzazione dell infrastruttura Matteo Mille Direttore Divisione Server &Tools Microsoft Italia Ottimizzazione e Dynamic IT Ottimizzazione dell infrastruttura Di Base Standardizzata Razionalizzata Dinamica

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Cologno Monzese, 20/09/2014 Concetto Net Zero Energy Buildings, limiti e calcolo

Cologno Monzese, 20/09/2014 Concetto Net Zero Energy Buildings, limiti e calcolo Cologno Monzese, 20/09/2014 Concetto Net Zero Energy Buildings, limiti e calcolo Annamaria Belleri EPBD 2010/31/EU (Energy Performance Building Directive ) L aggiornamento della direttiva sulle prestazioni

Dettagli

Assyrus Srl. Virtualizzazione. Azienda di servizi e prodotti. Attività principali. Diversi partner/fornitori. Definizione (fonte: Wikipedia)

Assyrus Srl. Virtualizzazione. Azienda di servizi e prodotti. Attività principali. Diversi partner/fornitori. Definizione (fonte: Wikipedia) VISTA SULL ORGANIZZAZIONE, IL GOVERNO, LA GESTIONE E LA SICUREZZA DELLA RETE 7 Novembre 2006 Assyrus Srl Azienda di servizi e prodotti Ambito ICT Attività principali Progettazione System integrator / system

Dettagli

Gartner Group definisce il Cloud

Gartner Group definisce il Cloud Cloud Computing Gartner Group definisce il Cloud o Cloud Computing is a style of computing in which elastic and scalable information technology - enabled capabilities are delivered as a Service. Gartner

Dettagli

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi Introduzione Funzionamento di un SO La Struttura di un SO Sistemi Operativi con Struttura Monolitica Progettazione a Livelli di un SO 4.2 1 Introduzione (cont.)

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano Quale Roadmap per il Cloud Computing? Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@fondazione.polimi.it La definizione classica del Cloud Computing 4 modelli di deployment Cloud private

Dettagli

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business Sistemi IBM _` iseries Caratteristiche principali Fornisce modalità più veloci, estremamente affidabili e sicure

Dettagli

ROMA MILANO TORINO MARANELLO CAGLIARI

ROMA MILANO TORINO MARANELLO CAGLIARI ROMA MILANO TORINO MARANELLO CAGLIARI 3 4 8 10 GRUPPO HRI1 DLI MAX ITALIA A-KEY Global IT Integrator Technologies Integrator Services Integrator Things Integrator 3 GRUPPO HRI1 Il Gruppo HRI1 è un Global

Dettagli

Calcolatori Elettronici A a.a. 2008/2009

Calcolatori Elettronici A a.a. 2008/2009 Calcolatori Elettronici A a.a. 2008/2009 PRESTAZIONI DEL CALCOLATORE Massimiliano Giacomin Due dimensioni Tempo di risposta (o tempo di esecuzione): il tempo totale impiegato per eseguire un task (include

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso GRUPPO FERRARINI

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso GRUPPO FERRARINI Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso GRUPPO FERRARINI Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.8 Aumentare l'efficienza e

Dettagli

Low Power Scheduling per Sistemi Real Time

Low Power Scheduling per Sistemi Real Time Low Power Scheduling per Sistemi Real Time Corso di Sistemi Real Time A.A. 2007-08 Ing. Giordano Kaczynski Sistemi Real Time 1 Introduzione Il consumo di energia nei sistemi portatili negli ultimi anni

Dettagli

L ambiente operativo integrato leader del settore. Sistema operativo IBM i elaborazione aziendale efficiente e resiliente

L ambiente operativo integrato leader del settore. Sistema operativo IBM i elaborazione aziendale efficiente e resiliente L ambiente operativo integrato leader del settore Sistema operativo IBM i elaborazione aziendale efficiente e resiliente Punti di forza Middleware integrato per un elaborazione aziendale efficiente Virtualizzazione

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.7 Cloud

Dettagli

CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità

CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Milano, 7 Giugno 2012 Cloud Computing: una naturale evoluzione delle ICT Trend n. 1 - ICT Industrialization

Dettagli

ANALISI E PROGETTAZIONE DI UN SISTEMA DI MONITORAGGIO PER INFRASTRUTTURE CLOUD

ANALISI E PROGETTAZIONE DI UN SISTEMA DI MONITORAGGIO PER INFRASTRUTTURE CLOUD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE Scuola di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica DISIT Lab A.A. 2013-2014 ANALISI E PROGETTAZIONE DI UN SISTEMA DI MONITORAGGIO PER INFRASTRUTTURE

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca.

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Lezione 3 Martedì 15-10-2013 1 Struttura ed organizzazione software dei sistemi

Dettagli

Soluzioni innovative per la semplificazione del vostro business. Famiglia IBM System i

Soluzioni innovative per la semplificazione del vostro business. Famiglia IBM System i Soluzioni innovative per la semplificazione del vostro business Famiglia IBM System i Caratteristiche principali E una piattaforma dalle prestazioni elevate, che offre alta affidabilità e sicurezza, per

Dettagli

Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT

Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT Red Hat Symposium OPEN SOURCE DAY Roma, 14 giugno 2011 Fabio Rizzotto Research Director, IT, IDC Italia Copyright IDC. Reproduction is forbidden

Dettagli

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18 ESER. POL AGEN. POL RAMO POL NUM. POL. ESER. SIN AGEN. SIN. NUM. SIN RAMO SIN. ISPETTORATO DATA AVVENIM. DATA CHIUSURATIPO DEN. TIPO CHIUSTP RESP ASSICURATO PREVENTIVO PAGATO DA RECUPERARE 2007 1467 130

Dettagli

WORKSHOP ANFIA. Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni

WORKSHOP ANFIA. Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni WORKSHOP ANFIA I Vantaggi dei Servizi Telematici per le flotte Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni 1 Mercato autovetture Immatricolazioni

Dettagli

Ingegnerizzazione e Integrazione: il valore aggiunto di un Data Center Moderno, Efficace, Efficiente

Ingegnerizzazione e Integrazione: il valore aggiunto di un Data Center Moderno, Efficace, Efficiente Ingegnerizzazione e Integrazione: il valore aggiunto di un Data Center Moderno, Efficace, Efficiente Giuseppe Russo Chief Technologist - Systems BU 1 Cosa si può fare con le attuali tecnologie? Perchè

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Obiettivo RES NOVAE Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

Introduzione alla Virtualizzazione

Introduzione alla Virtualizzazione Introduzione alla Virtualizzazione Dott. Luca Tasquier E-mail: luca.tasquier@unina2.it Virtualizzazione - 1 La virtualizzazione è una tecnologia software che sta cambiando il metodo d utilizzo delle risorse

Dettagli

ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche

ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche ISTVAS Ancona Introduzione ai sistemi operativi Tecnologie Informatiche Sommario Definizione di S. O. Attività del S. O. Struttura del S. O. Il gestore dei processi: lo scheduler Sistemi Mono-Tasking e

Dettagli

CLOUD AWS. #cloudaws. Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services. Servizio Amazon Storage Gateway

CLOUD AWS. #cloudaws. Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services. Servizio Amazon Storage Gateway Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services Servizio Amazon Storage Gateway Oggi vedremo il servizio di Amazon Storage Gateway per la gestione e la replica di dati tra azienda e cloud. Hangout

Dettagli

Introduzione al Cloud Computing

Introduzione al Cloud Computing Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e Cloud Introduzione al Cloud Computing Leopoldo Onorato Onorato Informatica Srl Mantova, 15/05/2014 1 Sommario degli argomenti Definizione di

Dettagli

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee ForumPA, 19 maggio 2010 Daniele Tatti (tatti@digitpa.gov.it) Ufficio relazioni internazionali 1 Government Cloud Computing Status and plans in

Dettagli

Cloud Benefit Accelerator

Cloud Benefit Accelerator Cloud Benefit Accelerator Uno strumento per la Valutazione Economica dei Benefici del Cloud The Innovation Group E. Viola Strecof Dynamic A. Faccini The management consulting & advisory boutique CloudComputing:

Dettagli

Sistemi in grado di gestirsi in modo autonomo e dinamico La strategia di virtualizzazione di Microsoft

Sistemi in grado di gestirsi in modo autonomo e dinamico La strategia di virtualizzazione di Microsoft Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ OTTIMIZZAZIONE DELL INFRASTRUTTURA E SICUREZZA MICROSOFT Sistemi in grado di gestirsi in modo autonomo e dinamico La strategia di virtualizzazione

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Green Data Center: un DC ad alta resilienza ed efficienza energetica. www.eni.com

Green Data Center: un DC ad alta resilienza ed efficienza energetica. www.eni.com Green Data Center: un DC ad alta resilienza ed efficienza energetica www.eni.com 2014 Obbiettivi del Progetto Costruire: il Data Center primario per tutti i sistemi centrali di elaborazione informatica

Dettagli

I sistemi virtuali nella PA. Il caso della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia

I sistemi virtuali nella PA. Il caso della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia I sistemi virtuali nella PA Il caso della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia Indice I sistemi virtuali Definizione di Cloud Computing Le tecnologie che li caratterizzano La virtualizzazione

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

Desktop Cloud: modelli, vantaggi, criticità

Desktop Cloud: modelli, vantaggi, criticità Dipartimento di Elettronica e Informazione Desktop Cloud: modelli, vantaggi, criticità Eugenio Capra eugenio.capra@polimi.it Evento ZeroUno, Milano, 24 marzo 2011 Le esigenze degli IT manager Le principali

Dettagli

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina COMUNE DI FIRENZE Area Comunicazione Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina Forum P.A. - Roma, 08 maggio 2006 I PERCORSI DI CAMBIAMENTO E INNOVAZIONE NEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni SERVER E VIRTUALIZZAZIONE Windows Server 2012 Guida alle edizioni 1 1 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente documento viene fornito così come

Dettagli

Cloud Service Factory

Cloud Service Factory Cloud Service Factory Giuseppe Visaggio Dipartimento di Informatica- Università di Bari DAISY-Net visaggio@di.uniba.it DAISY-Net DRIVING ADVANCES OF ICT IN SOUTH ITALY Net S. c. a r. l. 1 Il Cloud Computing

Dettagli

Roadmap to Cloud Computing per le Amministrazioni Pubbliche. Aldo Liso liso@digitpa.gov.it. Roma, 9 Maggio 2011

Roadmap to Cloud Computing per le Amministrazioni Pubbliche. Aldo Liso liso@digitpa.gov.it. Roma, 9 Maggio 2011 Roadmap to Cloud Computing per le Amministrazioni Pubbliche Aldo Liso liso@digitpa.gov.it Roma, 9 Maggio 2011 Sommario Il Gruppo di Lavoro Cloud Computing di DigitPA Partecipanti Temi Dati Tempi statistici

Dettagli

Paolo Gandolfo Asset & Service Management per il governo dell'infrastruttura IT

Paolo Gandolfo Asset & Service Management per il governo dell'infrastruttura IT Paolo Gandolfo Asset & Service per il governo dell'infrastruttura IT La visione strategica IBM Tivoli si impegna a fornire una soluzione di Asset & Service management capace di indirizzare i business goal

Dettagli

Green IT IRCE Spa Davide Arcuri

Green IT IRCE Spa Davide Arcuri Green IT IRCE Spa Davide Arcuri ICT Personal Computer 1981 1995: alti costi di acquisizione, diffusione 1995 2005: crescita dell internet; vasta adozione 2005 :aumento dei costi dell energia e green IT

Dettagli