CAPITOLATO TECNICO PER L ADEGUAMENTO DEL DATA CENTER DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO TECNICO PER L ADEGUAMENTO DEL DATA CENTER DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA"

Transcript

1 CAPITOLATO TECNICO PER L ADEGUAMENTO DEL DATA CENTER DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA

2 1 Sommario 2 Introduzione Descrizione generale Server presenti in Azienda Tab. 1 - Server Fisici attualmente presenti Tab. 2- Server Virtuali attualmente presenti Software Presente in Azienda Descrizione del Sistema Richiesto Oggetto del Capitolato Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione Hardware Implementazione, assistenza e manutenzione dei sistemi di virtualizzazione; Migrazione Fornitura/adeguamento, assistenza e manutenzione delle licenze software necessarie; Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione di un sistema di BACKUP su disco; Giornate di assistenza sistemistica e DBA (opzionali) Documentazione tecnica Modalità di Attivazione dell Assistenza tecnica Manutenzione Sicurezza Tempi di realizzo Griglia di Valutazione...11

3 2 Introduzione Il presente capitolato ha come obiettivo l ottimizzazione e la semplificazione di tutta l infrastruttura dei server presenti nel data center dell Azienda Ospedaliera di, con l obiettivo di poter ospitare la maggior parte dei servizi su un infrastruttura virtuale in alta affidabilità. Sono descritti i passi necessari per raggiungere l obiettivo finale - dalla situazione attuale, alle fasi intermedie per arrivare alla situazione finale. 2.1 Descrizione generale Il progetto, oggetto del presente capitolato, prevede l ottimizzazione del data center tramite la virtualizzazione e razionalizzazione delle macchine attualmente in produzione, attraverso l adozione di un architettura virtuale, al fine di migliorarne la gestione e la sicurezza. E richiesta la disponibilità in alta affidabilità (HA) e Fault tolerance dei servizi ritenuti fondamentali. Al fine di ottemperare all obbligo di legge per la salvaguardia dei dati e dell operatività del servizio pubblico (ai sensi del comma 3, lettera b) art. 50bis del Dlgs. N 82/2005 e s.m.i.) si richiede inoltre la predisp osizione per una futura attivazione di un sistema di disaster-recovery.

4 3 Server presenti in Azienda Attualmente presso il Data Center dell Azienda Ospedaliera sono presenti i server qui di seguito elencati, in termini di server fisici ma anche di server virtuali sul sistema VMware con n. 3 Host ed una S.A.N. 3.1 Tab. 1 - Server Fisici attualmente presenti Nome Modello SO CPU NT-ENDO2 POWEREDGE 2650 Win 2003 R2 Intel XEON CPU 1.80GHz 8 NT-BISM X3650 Win 2012 Xeon X GB 500 GB NT-BCK (BACKUP) POWEREDGE R610 Win 2008 R2 (x64) LIBRERIA POWERVAULT TL 4000 N.A. Win 2003 R2 NT-DC1 POWEREDGE 2650 (x64) Intel Xeon CPU 2.13 GHz (25%) 4 X LTO5 SAS ( 44 CASSETTE ) RAM GB HDD Remote HDD (%free) 33,8 (22%) / 549 (95%) 446 GB (61%) 1800 (15%) 700 (19%) NT-AREAS 3650 M2 Win 2003 R2 Intel Xeon CPU 2.13GHz GB (59%) 1114GB(60%) NT-ENDO 3650 M2 Win 2003 R2 Intel Xeon CPU 2.13GHz (10%) 1826 GB (99%) NT-DBSQL XSERIES 346 Win 2003 R2 Intel Xeon CPU 3.20GHz 8 60GB / 410GB NT-OLAP X3650 Win 2008 R2 Intel Xeon 3.00GHz ,6 (79%) 410GB (73%) NT-CUBE XSERIES 346 Win 2003 R2 (x64) Xeon 3,4 GHz 8 360GB (180%) NT-GEST2 X3650 Win 2003 R2 Intel Xeon 2.66GHz 8 68GB 559 (64%) NT-MAIL X3650 Win 2003 R2 NT-SCCM12 Win 208 R2 LIBRERIA POWERVAULT 124T LTO3 N.A. Intel Xeon 2.66GHz 8 68GB 559 (64%) NT-TRAKSV06 POWEREDGE 2950 Win 2003 R2 E GB NT-TRAKSV05 POWEREDGE 2950 VmWare Esxi 3.5 E GB NT-TRAKSV04 POWEREDGE 2950 Win 2003 R2 E GB 300GB 73 GB 300GB NT-TRAKSV03 POWEREDGE 2950 Win 2003 R2 E (9%) NT-TRAKSV02 POWEREDGE 2950 Win 2003 R2 E GB NT-TRAKSV01 POWEREDGE 2950 Win 2003 R2 E GB NT-WEB1 EVO W4000 Win 2003 R2 PCR-LAB-S1-200 PROLIANT DL 380 G5 Win 2003 R2 CLARION Clariion CX CELERRA NS Fileserver: 2,5 TB Con Deduplica Attiva

5 3.2 Tab. 2- Server Virtuali attualmente presenti Virtual Farm: Alla stesura del documento Contiene 43 macchine virtuali Spazio Disco: 3,5 TB Disco su S.A.N Nome Modello SO CPU RAM GB HDD Remote HDD (%free) ESX NODO C IBM X3650 VmWare Esx 4.1 Xeon X ESX NODO B IBM Blade HS22 - [7870B6G] VmWare Esx 4.1 Intel Xeon CPU 2.53GHz 48 ESX NODO A IBM Blade HS22 - [7870B6G] VmWare Esx 4.1 Intel Xeon CPU 2.53GHz 48 Storage EMC Clariion CX CELERRA Celerra NS Software Presente in Azienda Attualmente l infrastruttura dell azienda è piuttosto eterogenea ed è basata su Microsoft Server 2003/2008/2012 e Linux, sono inoltre presenti DB Oracle 10/11 e SQL Server Il sistema di virtualizzazione in uso è vmware vsphere 4. Nome Fornitore Macchina Areas Engineering NT-AREAS Areas DB Oracle Engineering NT-AREAS Laboratorio DB Oracle Siemens NT-AREAS Laboratorio Applicativo Siemens Synmgtdb Laboratorio Stampa e Appl. Siemens Synprod Laboratorio Terminal Serv. Siemens Synterminal Laboratorio WebSign Siemens Synwebsign Trakcare DB Cache Cluster Intersystems NT-TRAKSV01 Trakcare DB Cache Cluster Intersystems NT-TRAKSV02 Trakcare Applicativo WEB Intersystems NT-TRAKSV03 Trakcare Applicativo WEB Intersystems NT-TRAKSV04 Eliot Engineering NT-ORA Spagic Engineering NT-PROGRAMMI Winsap Engineering NT-ORACLE Endobase Endoscopia Olympus NT-ENDO2 Endobase Chirurgia Olympus NT_ENDO

6 5 Descrizione del Sistema Richiesto Di seguito vengono dettagliati sia il sistema di virtualizzazione, sia tutti i servizi oggetto del presente capitolato. La configurazione hardware ipotizzata ricalca il sistema attualmente in uso ed è da intendersi come ipotesi minimale accettabile e definita in modo da ottimizzare sia le performance che i costi del progetto (hw, sw, ) 5.1 Oggetto del Capitolato Sono indicati di seguito le attività minime che devono essere effettuate al fine di soddisfare le esigenze di cui al presente capitolato: Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione Hardware; Implementazione, assistenza e manutenzione dei sistemi di virtualizzazione; Virtualizzazione dei server presenti in Tab. 1; Migrazione sulla nuova infrastruttura Esx delle VM presenti su server presenti in Tab. 2 Migrazione dei Server Exchange dalla versione 2007 alla 2010 ( 1400 mail per 200GB); Fornitura/adeguamento, assistenza e manutenzione delle licenze software necessarie; Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione di un sistema di BACKUP su disco; Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione Hardware Le apparecchiature proposte dovranno essere tali da garantire i migliori livelli di affidabilità e disponibilità operativa nonché elevate prestazioni, scalabilità e modularità. Le apparecchiature hardware fornite, di marca primaria e non assemblati, dovranno essere di un unico produttore (ad esclusione delle componenti di networking) e rispondere ai requisiti previsti dalle seguenti norme, che la ditta dovrà essere in grado di documentare: - Direttiva Europea 83/336/EEC (compatibilità elettromagnetica); - Direttiva europea 73/23/EEC (sicurezza); - ISO Tutte le caratteristiche riportate relative alle attrezzature hardware e software devono intendersi come caratteristiche minime richieste. Come indicazione generale si richiede che la configurazione sia ottimizzata per la gestione remota del sistema. Se al momento della fornitura di quanto richiesto nel presente capitolato alcune release di prodotti ivi indicate dovessero risultare superate da nuove release nel frattempo immesse sul mercato, la Società appaltatrice dovrà fornire queste ultime, salvaguardando comunque la compatibilità tra la globalità dei prodotti forniti e le funzionalità dell intero sistema, fornendo avviso all Amministrazione in caso di rischi in tal senso. Eventuali componenti hardware che risulteranno essere necessarie per la completa posa in opera dell infrastruttura e per l idoneo funzionamento delle apparecchiature, non incluse nel presente capitolato tecnico, dovranno essere fornite senza ulteriori oneri per l Amministrazione (ad esempio, a titolo esemplificativo e non esaustivo, cavi, rack, cabinet, alimentazioni, schede di rete, ). I sistemi, salvo diverse esplicite indicazioni da parte dell Amministrazione, dovranno essere già disponibili e sperimentati all atto della fornitura e non dovranno avere caratteristiche di prototipo, ma di prodotti presenti sul mercato.

7 5.1.2 Implementazione, assistenza e manutenzione dei sistemi di virtualizzazione La configurazione ottimizzata per la virtualizzazione: - 3 HOST, ciascuno configurato come segue: 2 CPU (Intel c) equivalenti o superiori; 256 GB di Ram come configurazione minima; Storage locale per OS Host con Fault tolerance, connettività per storage e network (min. 4 Gbps) con capacità di gestione del traffico dati GUEST e HOST con Fault tolerance. - 2 Storage con HDD SAS 10k, con 20 TB utili in configurazione RAID 5 o 6 (per ogni dispositivo di storage) collegati tra modo sincrono; - Sistema di Backup con relativo software. Nel caso l architettura lo preveda l Azienda Ospedaliera non metterà a disposizione eventuali apparati di interconnessione tra storage, Host e Network aziendale che dovranno essere inclusi e a carico del fornitore. In questo modo nel caso di fault di un host gli altri sono in grado di mantenere ugualmente tutte le macchine attive, dividendosi il carico. Per quanto riguarda lo Storage che ospiterà le immagini delle VM, sono stati ipotizzati in 12/15 TB gli spazi necessari; nel caso dovesse essere necessario un eventuale intervento per ampliamento dello stesso con l affiancamento di altro Storage, questo rimarrà a carico del fornitore Migrazione Si intende la migrazione di tutte le componenti hw, sw, db, indispensabili al passaggio sulla nuova infrastruttura garantendo il funzionamento inalterato di tutte le procedure attualmente in uso, come descritto nei sottopunti: Revisione di servizi erogati dove necessario. Con tale attività si richiede l eventuale installazione di nuovi server virtuali per la migrazione su di essi di servizi che necessitano di essere razionalizzati. La tabella seguente riporta un caso e deve essere considerata un esempio non esaustivo, questa attività dovrà essere concordata interfacciandosi con il personale dei Sistemi informativi dell Azienda sanitaria. Configurazione Attuale Nuova configurazione Nome Server Applicativo Nome Server Applicativo NT-AREAS Areas NT-AREAS Areas NT-AREAS DB Oracle Areas NUOVA DB Oracle Areas MACCHINA 1 NT-AREAS DB Oracle Laboratorio NUOVA MACCHINA 2 DB Oracle Laboratorio Server, DB, applicativi Con tale attività si richiede di trasferire gli attuali applicativi (costituiti dal software applicativo e da tutte le componenti ad esso correlate (v. integrazioni), comprese le basi dati) dall ambiente attuale

8 al nuovo ambiente previsto lasciando inalterate tutte le funzionalità delle applicazioni di partenza, comprese le interfacce utente. La trasformazione in argomento deve lasciare inalterati i requisiti di carattere funzionale e non funzionale dell applicativo, con la sola eccezione dei requisiti prestazionali che, a fronte del processo di migrazione/conversione, dovranno risultare migliorati Posta elettronica Con tale attività si richiede la migrazione dall attuale sistema di posta (Ms. Exchange 2007) alla versione Ms. Exchange 2010 comprensiva dell installazione e configurazione di quanto necessario per garantire la continuità del servizio e delle funzionalità del sistema di posta elettronica Fornitura/adeguamento, assistenza e manutenzione delle licenze software necessarie Sarà compito della ditta aggiudicataria fornire tutte le licenze software necessarie per l implementazione del progetto minimale e precisamente: Licenze all ultima release disponibile VMware per l infrastruttura Hardware identificata; Licenze Microsoft Windows Server 2012 Datacenter Edition (o eventuale nuova release se disponibile) per la copertura dei server da virtualizzare (una per ogni nodo); Licenze all ultima release disponibile Oracle Standard One per soddisfare il progetto hardware; Sistema Software di backup all ultima release disponibile per l intera infrastruttura. Per l intestazione delle licenze sarà necessario contattare preventivamente la struttura aziendale di gestione dei Sistemi Informativi. La licenza Exchange versione 2010 è già presente presso i Sistemi Informativi dell Azienda Fornitura, installazione, assistenza e manutenzione di un sistema di BACKUP su disco Il sistema di backup su disco dovrà essere installato e configurato secondo le indicazioni (modalità, tempi, ripristino, ritenzione ) forniti dal personale dei Sistemi Informativi Aziendali. Attualmente la ritenzione del backup prevede che i dati trattati siano scritti giornalmente su nastro in maniera differenziale e mensilmente venga effettuato un backup completo con successiva rimozione delle cassette utilizzate per archiviarle in un luogo diverso. Possibilità di ripristino delle singole dal sistema di posta. Possibilità di ripristino del singolo file Giornate di assistenza sistemistica e DBA (opzionali). Dovranno essere specificati i costi ( a gg e a pacchetto di più giornate) relativi alle seguenti figure professionali: - Sistemista senior Microsoft; - Sistemista senior Linux; - DBA Oracle; - DBA SQL Server.

9 5.2 Documentazione tecnica La Ditta aggiudicataria si impegna a fornire tutta la documentazione tecnica e la manualistica d uso e di installazione originale relativa all hardware e al software di cui al presente capitolato. Detta documentazione dovrà essere, ove esistente, in italiano e in formato cartaceo (manuali) e/o CD, fornita di software per la diagnostica e il setup di installazione e gestione. Da essa dovranno risultare con chiarezza le modalità di utilizzazione, le specifiche tecniche, le modalità di installazione e specificatamente per l'hardware le modalità operative minimali di manutenzione preventiva da effettuare e le condizioni ambientali ottimali di utilizzo. In caso tali elementi non risultassero dai manuali forniti dalle case costruttrici delle apparecchiature, la Ditta aggiudicataria dovrà sopperire con apposita relazione tecnica dettagliata. 5.3 Modalità di Attivazione dell Assistenza tecnica E richiesta un assistenza tecnica full risk di tipo 7x7, H24 x 365 La società contraente dovrà indicare un numero di telefono ed un indirizzo , cui inoltrare le chiamate inerenti le segnalazioni di guasto, che dovranno essere operativi h24. Eventuali guasti o malfunzionamento di qualsiasi attrezzatura o software che si dovessero manifestare, dovranno essere gestiti secondo gli SLA di seguito indicati: - 1 intervento: entro 4 ore lavorative dalla chiam ata. 5.4 Manutenzione L attività di manutenzione preventiva verrà espletata mediante visite programmate, non inferiori a quattro controlli annui, su tutti i server fisici e virtuali. Nel corso della verifica la ditta aggiudicataria provvederà ad eseguire le normali operazioni di pulizia esterna ed interna delle apparecchiature, nonché ad attivare quelle normali precauzioni in modo da evitare, per quanto possibile, guasti causati da cattiva manutenzione. Per manutenzione ordinaria s intende il complesso degli interventi volti all eliminazione di qualsiasi guasto e ripristino delle normali condizioni di funzionamento dell hardware in dotazione, nonché dei software installati. In caso di guasto di qualsiasi apparecchio la ditta aggiudicataria, deve intervenire entro 4 ore lavorative successive alla chiamata. Si elencano a titolo esemplificativo le tipologie di intervento che potranno essere richieste: Eliminazione degli inconvenienti che hanno determinato la richiesta di intervento; Ripristino delle normali condizioni di funzionamento; Fornitura e sostituzione delle parti di ricambio rotti, usurati o in avaria con accessori originali della relativa apparecchiatura; Istallazioni e configurazioni periferiche; Installazione software ed aggiornamento del sistema operativo in uso; Eventuale restore dati da backup utente. Tale elenco non è esaustivo e pertanto potranno rientrare nel servizio di assistenza tecnica altre tipologie di intervento non comprese nell elenco sopra riportato. In caso di guasti la ditta aggiudicataria dovrà provvedere alla riparazione e, ove necessario, alla sostituzione dei componenti mal funzionanti, esclusi i materiali di consumo. Tutte le riparazioni o sostituzioni effettuate dovranno essere condotte utilizzando componenti originali nuovi, oppure, per i soli componenti non più reperibili sul mercato, qualitativamente idonei allo scopo. In ogni caso le caratteristiche tecniche non devono essere inferiori ai pezzi sostituiti. La ditta, prima di restituire un apparecchiatura riparata, dovrà verificare ed attestare il suo corretto funzionamento al fine di evitare ulteriori interventi ingiustificati sulla medesima apparecchiatura.

10 Per ciascun intervento, dovrà essere prodotto un rapporto riepilogativo sull attività svolta, che dovrà contenere: Tipologia dell intervento Descrizione dettagliata delle attività svolte Elenco delle parti sostituite Nominativo e firma dei tecnici impegnati Il rapporto dovrà essere inviato entro 5 giorni lavorativi al Responsabile dei Sistemi Informativi dell Azienda Ospedaliera. Tutte le parti o gli elementi sostituiti dovranno essere smaltiti a cura e spese dell operatore economico aggiudicatario. Nel caso in cui non sia possibile riparare il guasto in loco, la ditta aggiudicataria provvederà a trasportare, a suo carico e spese, l apparecchio guasto nella propria struttura per le procedure idonee alla riparazione dello stesso. In caso di fermo prolungato di ciascun server per più di tre giorni, la ditta aggiudicataria provvederà a sue cure e spese, all immediata sostituzione dell apparecchiatura guasta con altra similare fino al suo ripristino definitivo. Nel caso di ritardo o mancato intervento rispetto ai tempi prestabiliti, l Azienda Ospedaliera si riserva la facoltà di provvedere alle riparazioni necessarie incaricando altre imprese, con addebito del relativo importo all impresa inadempiente senza che ciò possa comportare la cessazione della garanzia. 5.5 Sicurezza Tutti gli interventi di assistenza tecnica e manutenzione devono essere effettuati in modo tale da assicurare il mantenimento ovvero l adeguamento delle apparecchiature oggetto dell appalto agli standard di sicurezza previsti dalla vigente normativa. L operatore economico aggiudicatario sottoscriverà il documento di valutazione dei rischi (DUVRI) in conformità a quanto disposto all art. 28 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. 5.6 Tempi di realizzo Si richiede la realizzazione dell intero progetto, entro 90 giorni lavorativi dall acquisizione dell hardware. Il collaudo dell intero sistema sarà effettuato solamente al momento in cui l intero sistema richiesto sarà installato e funzionante.

11 5.7 Griglia di Valutazione Il punteggio di valutazione verrà attribuito nel modo seguente: 20 punti per la Qualità e 80 punti per il Prezzo. Per quanto riguarda il punteggio qualità i 20 punti saranno assegnati secondo i criteri sotto evidenziati: DESCRIZIONE Gestione Infrastruttura unica interfaccia di gestione per storage e server. Consumi energetici in relazione all affidabilità ed ottimizzazione dei sistemi. Livelli di servizio valutazione servizi in termini di monitoraggio, supporto specialistico ed aggiornamento dei sistemi, verifiche periodiche, interventi preventivi, SLA di assistenza Tempistiche realizzative inferiori ai 90 gg richiesti PUNTEGGIO Massimo 10 punti al miglior sistema ed in proporzione agli altri sistemi 5 punti al sistema che consente un maggior risparmio energetico ed in proporzione agli altri sistema 5 punti a miglior sistema ed in proporzione agli altri sistemi 5 punti all offerta che prevede la tempistica realizzativa minore ed in proporzione alle altre offerte

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp Efficienza e performance Soluzioni di storage NetApp Sommario 3 Introduzione n EFFICIENZA A LIVELLO DI STORAGE 4 Efficienza di storage: il 100% dei vostri dati nel 50% del volume di storage 6 Tutto in

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI

CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI 1 Indice CAPITOLATO TECNICO PREMESSE p. 4 Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE p. 5 Art. 2 OGGETTO p. 5 Art. 3 PREZZO p. 6 CAPO I STRUTTURA DEL SERVIZIO Art. 4 ASSISTENZA

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Informatica Tesi di Laurea SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL PROPRIO PATRIMONIO INFORMATIVO E DEL PROPRIO KNOW-HOW IMPRENDITORIALE. SERVIZI CREIAMO ECCELLENZA Uno dei presupposti fondamentali

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013 SIMATIC WinCC Runtime Professional V12 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 04/2013 - Architetture Novità

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Analisi della situazione iniziale

Analisi della situazione iniziale Linux in azienda Solitamente quando si ha un ufficio e si pensa all'acquisto dei computer la cosa che si guarda come priorità è la velocità della macchina, la potenza del comparto grafico, lo spazio di

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

GESTIONE CENTRI DI COSTO

GESTIONE CENTRI DI COSTO GESTIONE CENTRI DI COSTO Basta attribuire un conto economico ad un solo centro di costo fisso, oppure ad un centro di costo generico che, a sua volta, ridistribuisce a percentuale fissa su altri centri

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server Prima pubblicazione: 21 Ottobre 2012 Ultima modifica: 21 Ottobre 2012 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 8 526-00 800

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

MailStore Server PANORAMICA

MailStore Server PANORAMICA MailStore Server PANORAMICA Lo standard per archiviare e gestire le Email Le aziende possono beneficiare legalmente, tecnicamente, finanziariamente ed in modo moderno e sicuro dell'archiviazione email

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014 SIMATIC WinCC Runtime Professional V13 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 03/2014 - Architetture Novità

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

[HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00

[HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00 [HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00 [CF] Domain & Space - Dominio di 2 Liv. (.IT,.COM) 1 1 1 - Dominio di 3 Liv. (mapping IIS/Apache) 1 10 100 - Disk

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei. Presentazione della soluzione

Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei. Presentazione della soluzione Scheda Software HP Digital Sending (DSS) 5.0 Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei Presentazione della soluzione Rendendo più fluida la gestione di documenti e dati,

Dettagli