INDICE SOMMARIO. Capo V DELLE SOCIETÀ PER AZIONI. Sezione I Disposizioni generali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE SOMMARIO. Capo V DELLE SOCIETÀ PER AZIONI. Sezione I Disposizioni generali"

Transcript

1 INDICE SOMMARIO Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste.... VII XI XXV Capo V DELLE SOCIETÀ PER AZIONI Sezione I Disposizioni generali Art Responsabilità Introduzione La funzione dell istituto, la raccolta degli ingenti capitali necessari all iniziativa industriale, ne spiega le caratteristiche: responsabilità limitata; frazionamento dell investimento e sua liquidità La natura della persona giuridica della società Teoria della finzione e teoria della realtà L immedesimazione organica La natura della società, come persona giuridica: c.d. interesse sociale Teoria contrattuale e teoria istituzionale; concezioni comunitarie; il radicalismo di mercato L influenza politica e pratica delle concezioni della società per azioni La società come istituto privato (contratto) di ragione pubblica (le discipline di protezione) I problemi che solleva l organizzazione della società per azioni Il rapporto fiduciario tra soci e gestori La responsabilità limitata al patrimonio Le società con azioni ed obbligazioni quotate I diversi impieghi della società per azioni Caratteristica della nostra tradizione: società familiari; grandi società con partecipazione pubblica, di banche o di istituzioni Cenni sull evoluzione della disciplina delle società per azioni I precedenti La recente riforma Disposizioni integrative per la tutela del risparmio (l. 262/2005) La società in accomandita per azioni Riflessioni sul diritto penale delle società azionarie La Società Europea XIII

2 Art bis. Società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio Profili generali e storici Esegesi della norma Disciplina Art Denominazione sociale Profili generali e storici La determinazione della denominazione sociale I principi di individuazione Modifiche, trasferibilità e tutela della denominazione sociale Denominazione sociale e ditta Art Ammontare minimo del capitale Profili generali e storici Funzione del capitale sociale Capitale e patrimonio Art Atto costitutivo Contratto e unipersonalità La forma dell atto costitutivo Contenuto dell atto costitutivo Lo statuto e i suoi rapporti con l atto costitutivo Art Condizioni per la costituzione Profili generali e storici La fase costitutiva La sottoscrizione integrale Le norme sui conferimenti Le autorizzazioni previste in funzione dell oggetto Mancato rispetto delle previsioni Art Deposito dell atto costitutivo e iscrizione della società L iscrizione nel Registro delle imprese Sedi secondarie Il sistema previgente: l omologazione Il controllo dopo il Art Effetti dell iscrizione Acquisto della personalità giuridica Le operazioni compiute in nome della società Gli effetti della mancata iscrizione Il divieto all emissione di azioni La responsabilità della società Art Nullità della società Profili storici XIV

3 2. I casi tassativi di nullità La dichiarazione di nullità La nomina del liquidatore e la sanatoria Differenze con la disciplina della nullità dei contratti Sezione II Della costituzione per pubblica sottoscrizione Art Programma e sottoscrizione delle azioni Profili storici e tipologici La ratio dell istituto e l occasione mancata della riforma Il coordinamento con la disciplina del t.u.f. in materia di sollecitazione all investimento L avvio del procedimento Qualificazione giuridica e riflessioni dogmatiche Art Versamenti e convocazione dell assemblea dei sottoscrittori Il versamento di cui all art. 2342, 2 co., c.c. nel procedimento di costituzione per pubblica sottoscrizione Sottoscrittori morosi e facoltà dei promotori in merito: esegesi della previsione e riflessi sistematici La convocazione dell assemblea Art Assemblea dei sottoscrittori Premessa dogmatica: la centralità della funzione dell assemblea dei sottoscrittori (Segue) Le attribuzioni positive dell assemblea I quorum costitutivi e deliberativi Talune ipotesi di problematiche concrete Art Stipulazione e deposito dell atto costitutivo La stipulazione dell atto notarile e la conclusione del procedimento di costituzione della società per azioni attraverso la pubblica sottoscrizione Una vexata quaestio a confronto con una recente pronuncia giurisprudenziale: la qualificazione della società di capitali in pendenza di iscrizione (Segue) Le suggestioni comparatistiche della Vorgesellshaft (Segue) L evoluzione del dibattito tra mutati orientamenti e nuovi spunti Questioni applicative Profili di diritto internazionale privato e comparato Sezione III Dei promotori e dei soci fondatori Art Promotori La figura dei promotori La natura giuridica dell attività dei promotori, quali analogie con altri istituti, quale disciplina applicabile XV

4 Art Obbligazioni dei promotori Il regime delle obbligazioni assunte dai promotori per costituire la società Il rapporto tra i promotori, i sottoscrittori e la società Art Responsabilità dei promotori Interessi tutelati Fattispecie di responsabilità ex art c.c Art Limiti dei benefici riservati ai promotori Generalità Art Soci fondatori Generalità Sezione III bis Dei patti parasociali Art bis. Patti parasociali La prima disciplina codicistica dei contratti parasociali I patti parasociali L annoso dibattito in ordine alla validità dei patti parasociali L evoluzione della giurisprudenza L orientamento attuale La riforma del diritto societario del I contratti parasociali rilevanti Le convenzioni ed i sindacati di voto I sindacati di blocco I patti di concertazione Differenze rispetto al t.u.f L elemento causale: la stabilizzazione degli assetti proprietari o di governo L elemento causale e l assenza di una reale funzione discretiva I patti di minoranza I patti relativi ad una singola assemblea Le fattispecie escluse: i patti strumentali ad accordi di joint-venture La forma dei contratti parasociali Le società destinatarie della disciplina La durata dei contratti parasociali I patti a tempo determinato Le clausole di tacito rinnovo I patti a tempo indeterminato: l evoluzione giurisprudenziale La disciplina codicistica La durata dei patti parasociali non soggetti alla disciplina codicistica. 299 Art ter. Pubblicità dei patti parasociali La disclosure dei patti parasociali XVI

5 2. I contratti parasociali rilevanti Le società destinatarie della disciplina: le s.p.a. con azioni diffuse Rilievi critici alla limitazione legislativa Le società quotate: l inapplicabilità della disciplina codicistica Gli obblighi di pubblicità La comunicazione alla società (ed i successivi obblighi dell emittente) La dichiarazione in apertura di assemblea La trascrizione della dichiarazione nel verbale assembleare (ed il deposito presso il Registro delle imprese) Le sanzioni per il mancato adempimento degli obblighi di pubblicità Le sanzioni non espresse L inefficienza della disciplina pubblicitaria codicistica Riflessioni finali sulla disciplina codicistica dei patti parasociali Sezione IV Dei conferimenti Art Conferimenti Profili generali Conferimenti, finanziamenti e versamenti in conto capitale I conferimenti in danaro Ipotesi dubbie Modalità alternative di adempimento dell obbligo di versamento del socio I conferimenti nelle società unipersonali I conferimenti diversi da quelli in danaro Conferimenti di beni in natura e di crediti Particolari ipotesi di conferimenti di beni in natura e di crediti Il divieto di prestazione d opera e servizi Art Stima dei conferimenti di beni in natura e di crediti Profili generali La nomina dell esperto La relazione dell esperto L attestazione del valore dei conferimenti I criteri di valutazione L aggiornamento della valutazione dell esperto La rilevanza della valutazione dell esperto ai fini tributari La responsabilità dell esperto Il controllo degli amministratori L inalienabilità delle azioni Gli effetti della revisione della valutazione dell esperto Art bis. Acquisto della società da promotori, fondatori, soci e amministratori Gli interessi tutelati dalla norma I presupposti di applicazione della norma L ambito soggettivo L ambito temporale XVII

6 2.3. L ambito oggettivo: tipologia di operazioni ed esenzioni Il procedimento di verifica La relazione di stima L autorizzazione assembleare Gli adempimenti minori Il regime sanzionatorio Art ter. Conferimento di beni in natura o crediti senza relazione di stima Il conferimento di beni diversi dal denaro ex art ter c.c Lo scenario precedente La disciplina Coordinamento con altre norme codicistiche Problematiche e approfondimenti Il concetto di valore equo (fair value) Il bilancio di riferimento I criteri di valutazione adottati dall esperto Art ter e conferimento d azienda Art quater. Fatti eccezionali o rilevanti che incidono sulla valutazione La disciplina delle verifiche e attestazioni degli amministratori successive al conferimento ex art ter Problematiche e approfondimenti Art Mancato pagamento delle quote Le modifiche introdotte dalla riforma delle società di capitali La procedura: il richiamo dei pagamenti ancora dovuti La diffida ad adempiere e la messa in mora del socio L azione per l esecuzione del conferimento La vendita coattiva delle azioni non liberate L offerta in opzione ai soci Il collocamento presso il mercato: il problema della determinazione del prezzo La fase conclusiva: la dichiarazione di decadenza del socio moroso, l ulteriore tentativo di collocamento delle azioni e l estinzione delle azioni non collocate La privazione del diritto di voto in capo al socio moroso Questioni interpretative sull ambito di applicazione della norma Art Prestazioni accessorie Disciplina delle prestazioni accessorie: contenuto, durata, modalità, compenso e sanzioni Regime di circolazione Modifica delle prestazioni accessorie Il rapporto con gli strumenti finanziari partecipativi introdotti dalla riforma XVIII

7 Sezione V Delle azioni e di altri strumenti finanziari partecipativi Art Emissione delle azioni Considerazioni preliminari La partecipazione sociale Il valore nominale delle azioni Il rapporto fra conferimento ed assegnazione delle azioni Le questioni controverse Gli strumenti finanziari partecipativi: premesse generali La nozione codicistica di strumenti finanziari La disciplina degli strumenti finanziari partecipativi Le previsioni in tema di organizzazione della categoria I diritti patrimoniali o anche amministrativi La collocazione a bilancio dell apporto Art Indivisibilità delle azioni L indivisibilità dell azione Le operazioni di frazionamento e raggruppamento L inscindibilità dell azione Comproprietà di azioni: considerazioni introduttive Comproprietà di azioni: la disciplina codicistica Comproprietà di azioni: la disciplina dettata dall autonomia privata Problemi interpretativi non risolti: i poteri del rappresentante comune I problemi interpretativi non risolti: la natura della legittimazione del rappresentante comune Art Categorie di azioni L uguaglianza azionaria intesa come uguaglianza del valore delle azioni L uguaglianza azionaria intesa come uguaglianza dei diritti incorporati nelle azioni La creazione di categorie di azioni: premesse introduttive La creazione di categorie di azioni: la libera determinazione del loro contenuto Le categorie di azioni tipizzate dal Legislatore: rinvio I limiti imposti all autonomia statutaria: considerazioni generali I limiti riguardanti gli aspetti patrimoniali della partecipazione azionaria I limiti riguardanti gli aspetti amministrativi della partecipazione azionaria Azioni postergate nella partecipazione alle perdite: l intervento chiarificatore della riforma societaria Azioni postergate nella partecipazione alle perdite: l esame di alcuni profili pratici Azioni postergate nella partecipazione alle perdite: la necessità di un bilanciamento di interessi Art Azioni e strumenti finanziari a favore dei prestatori di lavoro L azionariato dei prestatori di lavoro nell ordinamento giuridico italiano. 505 XIX

8 2. L evoluzione dell azionariato dei prestatori di lavoro in Italia La natura dell art c.c La necessaria previsione statutaria e gli aspetti di natura procedimentale L ambito soggettivo dell art c.c Altri aspetti di carattere procedimentale Il contenuto e la forma delle azioni dei prestatori di lavoro La circolazione delle azioni dei prestatori di lavoro Le possibili limitazioni ed esclusioni del diritto di voto Le possibilità di disinvestimento da parte dei prestatori di lavoro-azionisti Le questioni aperte: l interpretazione della nozione di utili Le questioni aperte: l assegnazione azionaria di tipo selettivo Gli strumenti finanziari a favore dei prestatori di lavoro: considerazioni generali Gli strumenti finanziari a favore dei prestatori di lavoro: le differenze (apparenti e non) con gli strumenti finanziari di cui all art. 2346, 6 co., c.c Gli strumenti finanziari a favore dei prestatori di lavoro: le peculiarità ed i tratti comuni con gli strumenti finanziari di cui all art. 2346, 6 co., c.c Art Diritto agli utili e alla quota di liquidazione Il diritto agli utili e alla quota di liquidazione Deroghe statutarie e speciali categorie di azioni Le azioni correlate Art Diritto di voto Autonomia statutaria e diritto di voto: la riforma del Categorie di azioni a voto limitato Azioni senza diritto di voto e con diritto di voto limitato a particolari argomenti Azioni con diritto di voto subordinato al verificarsi di particolari condizioni non meramente potestative Limiti quantitativi al diritto di voto Strumenti finanziari partecipativi e diritto di voto Art Pegno, usufrutto e sequestro delle azioni Premessa Il diritto di voto Diritto di opzione e aumento di capitale Richiamo dei decimi non versati e usufrutto spettante a più persone Altri diritti amministrativi Art Azioni di godimento Funzione e presupposti delle azioni di godimento Legittimazione all esercizio dei diritti sociali XX

9 Art Titoli azionari Premessa I titoli azionari Il contenuto dei titoli azionari Art Circolazione delle azioni Circolazione delle partecipazioni sociali non rappresentate da titoli azionari Circolazione delle azioni al portatore Circolazione delle azioni nominative mediante girata Circolazione delle azioni nominative mediante transfert Circolazione delle azioni e acquisto della proprietà dei titoli Circolazione delle azioni dematerializzate Art bis. Limiti alla circolazione delle azioni Premessa Limitazioni alla circolazione delle azioni Clausole di prelazione Clausole di gradimento Divieto di trasferimento temporaneo delle azioni Introduzione e soppressione delle clausole di limitazioni alla circolazione delle azioni Art Responsabilità in caso di trasferimento di azioni non liberate Premessa Responsabilità dell alienante Responsabilità dell acquirente Art Acquisto delle proprie azioni Il procedimento di acquisto delle azioni proprie La delibera assembleare Il limite quantitativo Il limite qualitativo Il limite di durata La violazione della disciplina sull acquisto delle azioni proprie Sanzioni penali ed amministrative a carico degli amministratori Diritto comunitario: cenni Art bis. Casi speciali di acquisto delle proprie azioni Acquisto di azioni proprie in esecuzione di una deliberazione dell assemblea di riduzione del capitale, da attuarsi mediante riscatto e annullamento di azioni Acquisto di azioni proprie a titolo gratuito Acquisto di azioni proprie per effetto di successione a titolo universale o di fusione Acquisto di azioni proprie per effetto di scissione XXI

10 4. Acquisto di azioni in occasione di esecuzione forzata per il soddisfacimento di un credito della società Il superamento del limite della quinta parte del capitale sociale Art ter. Disciplina delle proprie azioni Differenti posizioni della dottrina e della giurisprudenza ante riforma, il trading di azioni proprie Il divieto di disposizione delle azioni proprie. Il limite del divieto: autorizzazione assembleare e relative modalità Atto di disposizione e contenuto minimo della delibera autorizzativa assembleare Il diritto di opzione e il diritto agli utili Il diritto di voto Riserva indisponibile Art quater. Divieto di sottoscrizione delle proprie azioni Il divieto per la società di sottoscrivere azioni proprie Sottoscrizione diretta o autosottoscrizione. Assenza di colpa per i soggetti che non abbiano agito in nome e per conto della società Sottoscrizione indiretta Art Altre operazioni sulle proprie azioni Le altre operazioni sulle proprie azioni Le condizioni finalizzate al superamento del divieto di accordare prestiti e di fornire garanzie per l acquisto o la sottoscrizione di azioni proprie Operazioni effettuate per favorire l acquisto di azioni da parte dei dipendenti della società o di quelli di società controllanti o controllate Art Società controllate e società collegate La nozione di controllo Controllo interno: di diritto e di fatto Gli elementi costitutivi del controllo interno: dalla partecipazione al diritto di voto Controllo di diritto interno e disposizioni statutarie Controllo interno e patti parasociali Controllo esterno Controllo congiunto L orientamento maggioritario Osservazioni critiche Il caso Raiway Controllo societario e attività di direzione e coordinamento L interesse di gruppo La nozione di controllo ai sensi del t.u.f. e della normativa in materia di consolidamento del bilancio: cenni Conseguenze del controllo La tutela dell integrità patrimoniale La tutela del corretto funzionamento degli organi sociali Conflitto di interessi del socio e dell amministratore XXII

11 Diritti di voto e di rappresentanza, cause di ineleggibilità, obblighi di informazione La tutela della trasparenza dei rapporti finanziari La nozione di collegamento Conseguenze del collegamento Art bis. Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate La ratio e le origini della disposizione I limiti all acquisto di azioni o quote della controllante I limiti quantitativi Il decimo del capitale sociale Utili distribuibili e riserve disponibili I limiti qualitativi: azioni interamente liberate, autorizzazione dell assemblea, costituzione di riserva e astensione dal voto Società quotate: cenni Art ter. Alienazione o annullamento delle azioni o quote della società controllante I rimedi in caso di acquisto di azioni della controllante in violazione dell art bis c.c Art quater. Casi speciali di acquisto o di possesso di azioni o quote della società controllante I casi speciali di acquisto di azioni della controllante Il superamento del limite del decimo del capitale sociale per circostanze sopravvenute Art quinquies. Sottoscrizione di azioni o quote della società controllante Sottoscrizione di azioni o quote della società controllante Art Divieto di sottoscrizione reciproca di azioni Significato e ratio della norma Le sottoscrizioni di azioni nei limiti delle riserve disponibili Le sanzioni Art Partecipazioni Il primo comma: ambito di applicazione e ratio (Segue) La modifica sostanziale dell oggetto sociale (Segue) Le conseguenze della violazione della norma Il secondo comma: ambito di applicazione e ratio (Segue) La violazione della norma L art. 111 duodecies disp. att. c.c Art Unico azionista La ratio della norma e la natura della pubblicità L appartenenza delle azioni XXIII

12 3. Gli adempimenti pubblicitari I contratti con il socio unico APPENDICE Le società quotate in borsa: la legge Draghi D.lg. 24 febbraio 1998, n. 58. Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, ai sensi degli articoli 8 e 21 della legge 6 febbraio 1996, n Indice bibliografico Indice analitico XXIV

INDICE. Sezione I Disposizioni generali

INDICE. Sezione I Disposizioni generali INDICE Evoluzione normativa societaria... Presentazione... pag. V XV D.Lgs. 17 gennaio 2003 n. 6. Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in attuazione della

Dettagli

SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE

SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE LIBRO V DEL LAVORO TITOLO V DELLE SOCIETA' CAPO V SOCIETÀ PER AZIONI (modificato dall'art. 1, del D. Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6, recante

Dettagli

INDICE DELLE OBBLIGAZIONI

INDICE DELLE OBBLIGAZIONI DELLE OBBLIGAZIONI Art. 2410 c.c. Emissione... 1 1. Premessa... 1 2. Competenza... 3 2.1. Competenza dell organo amministrativo... 3 2.2. Competenza di altri organi sociali... 4 2.3. I compiti del collegio

Dettagli

S.p.a. unipersonale. Altrimenti, responsabilità illimitata per il periodo in cui c è l unico socio

S.p.a. unipersonale. Altrimenti, responsabilità illimitata per il periodo in cui c è l unico socio Nozione (2325 c.c.) Solo la società con il suo patrimonio risponde delle obbligazioni sociali Capitale sociale di almeno 120.000 euro Sola garanzia offerta ai creditori Creditori forti e deboli - gruppi

Dettagli

Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo.

Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo. INDICE SOMMARIO Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo. V XVII Introduzione LA DISCIPLINA DEL MERCATO FINANZIARIO TRA RIFORME E CONTRORIFORME

Dettagli

poter procedere al suo aumento 6.8 L obbligo di dimostrare in sede di aumento del capitale che il capitale originario è interamente versato e integro

poter procedere al suo aumento 6.8 L obbligo di dimostrare in sede di aumento del capitale che il capitale originario è interamente versato e integro 1 CAPITALE E PATRIMONIO 1.1 Il capitale sociale: nozione e caratteri 1.2 Funzione del capitale sociale 1.3 Capitale e patrimonio: classificazioni 1.4 Il nuovo concetto di capitale alla luce delle esperienze

Dettagli

LEZIONE 20 dicembre 2013

LEZIONE 20 dicembre 2013 1 LEZIONE 20 dicembre 2013 Società per azioni (S.P.A.) > è una persona giuridica, cioè un soggetto di diritto autonomo, dotato di capacità giuridica e di agire e di autonomia patrimoniale perfetta. La

Dettagli

DISCIPLINA DELL AZIENDA

DISCIPLINA DELL AZIENDA Prefazione alla seconda edizione....................... VII Prefazione alla prima edizione........................ IX Avvertenze................................ XIII PARTE PRIMA DISCIPLINA DELL AZIENDA

Dettagli

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE INDICE SOMMARIO XIII PREMESSA INTRODUZIONE 1 1. Gli strumenti di finanziamento dell impresa: le ragioni della riforma CAPITOLO 1 QUESTIONI LEGATE ALLA IDENTIFICAZIONE DELLA FATTISPECIE OBBLIGAZIONARIA

Dettagli

LA SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA

LA SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA LA SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA INTRODUZIONE 1) Generalità Limitazione della responsabilità dei soci; Cenni storici: codice del 1942 (piccola s.p.a., rinvio alle norme); riforma 2003 (soc. di persone,

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO. Il bilancio delle società di capitali

PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO. Il bilancio delle società di capitali PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO Il bilancio delle società di capitali - Composizione del bilancio (stato patrimoniale, conto economico,

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione... 1 CAPITOLO I LE GARANZIE NELLA DISCIPLINA GENERALE DEI CONTRATTI

INDICE SOMMARIO. Introduzione... 1 CAPITOLO I LE GARANZIE NELLA DISCIPLINA GENERALE DEI CONTRATTI INDICE SOMMARIO Introduzione... 1 CAPITOLO I LE GARANZIE NELLA DISCIPLINA GENERALE DEI CONTRATTI CAPITOLO II LE GARANZIE NEL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA 2.1. Distinzione tra garanzie legali e convenzionali...

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone)

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone) INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... Introduzione... XIII XV Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone) 1. Aspetti

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste... TITOLO VIII DELL AZIENDA. Capo I DISPOSIZIONI GENERALI

INDICE SOMMARIO. Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste... TITOLO VIII DELL AZIENDA. Capo I DISPOSIZIONI GENERALI INDICE SOMMARIO Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste.... VII XI XXIII TITOLO VIII DELL AZIENDA Capo I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 2555. Nozione... 1 1. La nozione di azienda

Dettagli

4. Cosa può essere oggetto di conferimento nella s.p.a.? Disciplina dei conferimenti in denaro e dei conferimenti di beni in natura o crediti.

4. Cosa può essere oggetto di conferimento nella s.p.a.? Disciplina dei conferimenti in denaro e dei conferimenti di beni in natura o crediti. Le società di capitali 89 anche se non iscritte, vengono ad esistenza pur assumendo la condizione di società irregolari. In particolare, la società in nome collettivo non registrata è irregolare per tutto

Dettagli

Revisione e Ragioneria Societaria

Revisione e Ragioneria Societaria Revisione e Ragioneria Societaria Ragioneria Societaria Lezioni 5 6 Prof.ssa Anna Paris Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Università degli Studi di Siena anna.paris@unisi.it A.A. 2014-2015 La

Dettagli

INDICE EMITTENTI. 2. INDIVIDUAZIONE DELLE MODALITÀ DI NOMINA CON VOTO DI LISTA DEI COMPONENTI L ORGANO DI CONTROLLO di Francesco Saverio Martorano

INDICE EMITTENTI. 2. INDIVIDUAZIONE DELLE MODALITÀ DI NOMINA CON VOTO DI LISTA DEI COMPONENTI L ORGANO DI CONTROLLO di Francesco Saverio Martorano Introduzione, di Francesco Capriglione... XIII EMITTENTI 1. DETERMINAZIONE DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE LISTE PER LA NOMINA DEGLI AMMINISTRATORI di Andrea Zoppini 1. Il voto

Dettagli

Le azioni proprie. Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa.

Le azioni proprie. Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. Le azioni proprie 1 Le azioni proprie Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. 2 L acquisto di azioni proprie Le principali motivazioni alla base dell

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 DIRITTO E NORMA

INDICE SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 DIRITTO E NORMA INDICE SOMMARIO Parte prima INTRODUZIONE Capitolo 1 DIRITTO E NORMA 1. Premessa... pag. 1 2. Significato corrente di «diritto»...» 2 3. Prescrizioni e regole...» 3 4. Le regole di diritto...» 7 5. L ordinamento

Dettagli

Capitolo I Generalità

Capitolo I Generalità Prefazione................................. VII Capitolo I Generalità 1. Principi generali sul regime patrimoniale fra coniugi.......... 1 1.1. Introduzione......................... 1 1.2. Le convenzioni

Dettagli

L acquisto di azioni proprie

L acquisto di azioni proprie L acquisto di azioni proprie 1 Le azioni proprie Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. 2 L acquisto di azioni proprie Le principali motivazioni alla

Dettagli

S.R.L. Nel Codice Civile del 1942, si atteggiava come sorella minore della S.p.A.

S.R.L. Nel Codice Civile del 1942, si atteggiava come sorella minore della S.p.A. Società a responsabilità limitata 1 S.R.L. Nel Codice Civile del 1942, si atteggiava come sorella minore della S.p.A. A seguito della riforma organica del diritto societario (D. Lgs. 6/2003) si differenzia

Dettagli

ABC DELLA START-UP QUESTIONI LEGALI DA AFFRONTARE NELLA COSTITUZIONE DI UNA SOCIETÀ

ABC DELLA START-UP QUESTIONI LEGALI DA AFFRONTARE NELLA COSTITUZIONE DI UNA SOCIETÀ ABC DELLA START-UP QUESTIONI LEGALI DA AFFRONTARE NELLA COSTITUZIONE DI UNA SOCIETÀ Avv. Luca Scarselli Avv. Augusto Praloran SISB Studio legale Bernascone & Soci con Studio legale Ughi e Nunziante Milano,

Dettagli

Indice NOZIONI E CARATTERI. -------------------------------------------------------------------------------------------------- 3

Indice NOZIONI E CARATTERI. -------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 INSEGNAMENTO DI DIRITTO COMMERCIALE I LEZIONE VII LE AZIONI PROF. RENATO SANTAGATA Indice 1 NOZIONI E CARATTERI. --------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

INDICE. Art. 633 (Condizione sospensiva o risolutiva)

INDICE. Art. 633 (Condizione sospensiva o risolutiva) INDICE Art. 633 (Condizione sospensiva o risolutiva) 1. La condizione nel testamento: profili generali... 3 2. La condizione e il modus.... 7 3. Condizione sospensiva e risolutiva... 13 4. Incertezza e

Dettagli

L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012

L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012 L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012 1. IL NUOVO SISTEMA DELL INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA 1.1. La riforma dell intermediazione del credito 1 GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 9 NORMATIVA 10 1.1. LA RIFORMA

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO. Sommario

NORMATIVA DI RIFERIMENTO. Sommario NORMATIVA DI RIFERIMENTO Sommario Decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, e successive modificazioni... 2 Art. 127-quinquies (Maggiorazione del voto)... 2 Regolamento di attuazione del decreto legislativo

Dettagli

INDICE. Parte Prima LE AGEVOLAZIONI PRIMA CASA. I PRESUPPOSTI. Capitolo I IL QUADRO NORMATIVO

INDICE. Parte Prima LE AGEVOLAZIONI PRIMA CASA. I PRESUPPOSTI. Capitolo I IL QUADRO NORMATIVO Prefazione... XVI pag. Parte Prima LE AGEVOLAZIONI PRIMA CASA. I PRESUPPOSTI Capitolo I IL QUADRO NORMATIVO 1.1. L evoluzione storica delle agevolazioni... 3 1.1.1. Segue: La previsione di agevolazioni

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso. Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Circolare n. 11 dell 11 settembre 2014 DL 24.6.2014 n. 91

Dettagli

Parte Prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO

Parte Prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO Parte Prima INTRODUZIONE Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO 1. Le parole del diritto... pag. 1 2. Prescrizioni, regole, norme...» 3 3. L idea di «fonti del diritto»...» 7 4. L ordinamento giuridico...»

Dettagli

INDICE. Art. 215 (Separazione dei beni) SEZIONE I: GENERALITAv. INSTAURAZIONE AUTOMATICA DEL REGIME DI SEPARAZIONE DEI

INDICE. Art. 215 (Separazione dei beni) SEZIONE I: GENERALITAv. INSTAURAZIONE AUTOMATICA DEL REGIME DI SEPARAZIONE DEI Art. 215 (Separazione dei beni) SEZIONE I: GENERALITAv. INSTAURAZIONE AUTOMATICA DEL REGIME DI SEPARAZIONE DEI BENI TRA CONIUGI 1. Premesse. Il rilievo sociale del regime di separazione dei beni... 3 2.

Dettagli

Introduzione alle società di capitali

Introduzione alle società di capitali Appunti di Economia Società per azioni Introduzione alle società di capitali... 1 Società per azioni (S.p.A.)... 2 Diritto di voto... 3 Diritto agli utili ed al dividendo... 4 Diritto di opzione... 5 Le

Dettagli

L informativa obbligatoria

L informativa obbligatoria Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB L informativa obbligatoria Anno Accademico 2009-2010 1 INFORMATIVA OBBLIGATORIA Il sistema

Dettagli

INDICE Presentazione di Giuseppe Zadra

INDICE Presentazione di Giuseppe Zadra INDICE Presentazione di Giuseppe Zadra XV Prefazione XVII Parte I CONSIDERAZIONI GENERALI Introduzione 3 Capitolo I IL PEGNO NELLA DISCIPLINA CIVILISTICA 1. Premesse 9 2. Il pegno utilizzato a titolo di

Dettagli

INDICE. Art. 768-bis (Nozione) SEZIONE I: CARATTERI GENERALI DEL PATTO DI FAMIGLIA: INTERESSI TUTELATI E

INDICE. Art. 768-bis (Nozione) SEZIONE I: CARATTERI GENERALI DEL PATTO DI FAMIGLIA: INTERESSI TUTELATI E INDICE Art. 768-bis (Nozione) SEZIONE I: CARATTERI GENERALI DEL PATTO DI FAMIGLIA: INTERESSI TUTELATI E PRESUPPOSTI SOGGETTIVI DI APPLICAZIONE DELLA NUOVA DISCIPLINA 1. Ratio della riforma: garantire la

Dettagli

Genova, 20 gennaio 2015

Genova, 20 gennaio 2015 Genova, 20 gennaio 2015 Approfondimenti sulle società di capitali: modelli di governance, sistemi di controllo, quote e azioni, diritti particolari, operazioni su azioni proprie Sede di svolgimento Ordine

Dettagli

INDICE-SOMMARIO II. L OFFERTA DI MERCATO. I FINANCIAL PRODUCTS E L APPELLO AL PUBBLICO RISPARMIO. MODI E FINALITÀ DELLA PUBBLICA VIGILANZA

INDICE-SOMMARIO II. L OFFERTA DI MERCATO. I FINANCIAL PRODUCTS E L APPELLO AL PUBBLICO RISPARMIO. MODI E FINALITÀ DELLA PUBBLICA VIGILANZA I. L INVESTIMENTO FINANZIARIO. LA MATERIA E LE SUE REGOLE. IL DIRITTO DEI MERCATI MOBILIARI 1. Lo scenario di insieme e l oggetto di studio. Un primo passo da orientare nella giusta direzione... 1 2. Che

Dettagli

Indice. Premessa. 4. Metodo misto patrimoniale-reddituale 4.1 Il metodo misto nella pratica professionale 4.2 Il metodo UEC. Cesi Professionale V

Indice. Premessa. 4. Metodo misto patrimoniale-reddituale 4.1 Il metodo misto nella pratica professionale 4.2 Il metodo UEC. Cesi Professionale V Premessa XV Parte prima - La due diligence 1. L attività di due diligence e le rettifiche ai bilanci 1.1 La due diligence 1.1.1 La due diligence legale 1.1.2 La due diligence fiscale 1.1.3 La due diligence

Dettagli

Relazioni illustrative degli Amministratori

Relazioni illustrative degli Amministratori Relazioni illustrative degli Amministratori Parte ordinaria punto 4 all ordine del giorno Relazione illustrativa degli Amministratori Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi

Dettagli

Con riguardo alla predetta assemblea, [ società A ] ha promosso una sollecitazione di deleghe di voto nei confronti dei propri azionisti.

Con riguardo alla predetta assemblea, [ società A ] ha promosso una sollecitazione di deleghe di voto nei confronti dei propri azionisti. Comunicazione n. DCG/12002448 del 12-1-2012 Inviata alla società... Oggetto: Richiesta di parere in merito all applicabilità dell esenzione da obbligo di offerta pubblica di acquisto di cui agli artt.

Dettagli

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti 1 Le operazioni sul capitale Il capitale può subire, nel corso della gestione aziendale, variazioni di due tipi: Aumenti di capitale Riduzioni

Dettagli

INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I

INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I Cessione, conferimento, affitto e donazione d azienda INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I La nozione di azienda e la sua disciplina civilistica 23 1 Nozione di azienda 23 2 Contratto di cessione d azienda

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Parte prima IL SOCIO FINANZIATORE NELL ORDINAMENTO COOPERATIVO CAPITOLO PRIMO ANTECEDENTI E AMBITO ATTUALE DELLA FIGURA

INDICE-SOMMARIO. Parte prima IL SOCIO FINANZIATORE NELL ORDINAMENTO COOPERATIVO CAPITOLO PRIMO ANTECEDENTI E AMBITO ATTUALE DELLA FIGURA Parte prima IL SOCIO FINANZIATORE NELL ORDINAMENTO COOPERATIVO CAPITOLO PRIMO ANTECEDENTI E AMBITO ATTUALE DELLA FIGURA Sezione prima GLI ANTECEDENTI 1. Premessa... 3 2. Il sovventore nella mutua assicuratrice...

Dettagli

LA RIFORMA DELLE SOCIETA DI CAPITALI

LA RIFORMA DELLE SOCIETA DI CAPITALI LA RIFORMA DELLE SOCIETA DI CAPITALI ORIENTAMENTI DEL NOTARIATO MILANESE MASSIME ELABORATE DALLA COMMISSIONE SOCIETÀ DEL CONSIGLIO NOTARILE DI MILANO GLI ESPERTI notaio Luigi Augusto Miserocchi (Presidente

Dettagli

Costituzione di s.p.a. (artt. 2325-2341)

Costituzione di s.p.a. (artt. 2325-2341) Costituzione di s.p.a. (artt. 2325-2341) VIII.467.I.1 VIII.467.I.2 VIII.467.I.3 VIII.467.I.4 VIII.467.I.5 VIII.467.I.6 VIII.467.I.7 VIII.467.I.8 VIII.467.I.9 VIII.467.I.10 VIII.467.I.11 VIII.467.I.12.

Dettagli

LEZIONE 10 GENNAIO 2014

LEZIONE 10 GENNAIO 2014 LEZIONE 10 GENNAIO 2014 SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA> Come noto, è un ente dotato di personalità giuridica che rientra nel novero delle società di capitali. La riforma ha portato un integrale revisione

Dettagli

INDICE - SOMMARIO PARTE PRIMA LA LOCAZIONE SECONDO IL CODICE CIVILE

INDICE - SOMMARIO PARTE PRIMA LA LOCAZIONE SECONDO IL CODICE CIVILE INDICE - SOMMARIO Introduzione... pag. V PARTE PRIMA LA LOCAZIONE SECONDO IL CODICE CIVILE di Aldo Ferrari IL CONTRATTO DI LOCAZIONE: ASPETTI GENERALI E CARATTERISTICHE 1. Nozione e natura del contratto

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c.

INDICE - SOMMARIO. CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c. INDICE - SOMMARIO CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) 1. Il titolo esecutivo... Pag. 1 CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c.) 1. Il precetto... Pag.

Dettagli

Informazione al pubblico ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche

Informazione al pubblico ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche Informazione al pubblico ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche DOCUMENTO INFORMATIVO, PREDISPOSTO AI SENSI DELL ART. 84 BIS COMMA 1 DEL REGOLAMENTO CONSOB N.

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO I L ASSEMBLEA IN GENERALE

INDICE SOMMARIO CAPITOLO I L ASSEMBLEA IN GENERALE CAPITOLO I L ASSEMBLEA IN GENERALE 1. L assemblea ed i suoi poteri... 1 2. I limiti ai poteri dell assemblea in tema di: a) modifica del regolamento di condominio c.d. contrattuale... 3 3. b) approvazione

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Prefazione... Pag. IX. Capitolo I NOZIONI FONDAMENTALI

INDICE SOMMARIO. Prefazione... Pag. IX. Capitolo I NOZIONI FONDAMENTALI Prefazione... Pag. IX Capitolo I NOZIONI FONDAMENTALI 1. Premessa... Pag. 1 2. Le funzioni e gli obblighi del notaio: brevi cenni...» 1 3. Gli atti di notaio. - L atto pubblico...» 7 3.1. L atto pubblico

Dettagli

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione)

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione) Esprinet S.p.A. Sede sociale in Vimercate (MB), Via Energy Park n. 20 Capitale Sociale euro 7.860.651,00 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Monza e Brianza n. 05091320159 Codice Fiscale n. 05091320159

Dettagli

Le azioni e gli altri titoli di capitale

Le azioni e gli altri titoli di capitale Le azioni e gli altri titoli di capitale azioni Caratteristiche tecniche Categorie giuridiche ed economiche I titoli azionari L azione è un strumento finanziario che rappresenta una frazione del capitale

Dettagli

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture)

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture) SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1425 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Presidente del Consiglio dei ministri (BERLUSCONI) e dal Ministro dell economia e delle finanze (TREMONTI) di concerto col

Dettagli

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione al punto secondo dell ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria dei Soci convocata per il giorno 23 aprile 2015 in unica convocazione, in merito

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SUL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI DELLA SOCIETÀ

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SUL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI DELLA SOCIETÀ RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SUL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI DELLA SOCIETÀ predisposta ai sensi dell art. 72 e secondo lo schema n. 3 dell Allegato 3A del Regolamento adottato con Delibera

Dettagli

PRIMO CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO

PRIMO CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO Centro Studi e Formazione PRIMO CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO Ai sensi dell art.71 bis, lettera g, Disp. Att. c.c. e del decreto del Ministro della Giustizia n. 140 del

Dettagli

Testo vigente. Testo proposto Articolo 5 Capitale sociale. Articolo 5

Testo vigente. Testo proposto Articolo 5 Capitale sociale. Articolo 5 1. Proposta di eliminazione del valore nominale espresso delle azioni ordinarie e di risparmio in circolazione. Conseguenti modifiche dello statuto sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Signori

Dettagli

Capitolo 5 La società per azioni: nozione e procedimento costitutivo

Capitolo 5 La società per azioni: nozione e procedimento costitutivo Edizioni Simone - Vol. 6/3 Compendio di diritto commerciale Capitolo 5 La società per azioni: nozione e procedimento costitutivo Sommario 1. Nozione. - 2. La costituzione della s.p.a.: le condizioni necessarie.

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XV Introduzione...» XXIII

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XV Introduzione...» XXIII INDICE - SOMMARIO Prefazione... pag. XV Introduzione...» XXIII CAPITOLO I: La riforma della riscossione 1. La riforma della riscossione... pag. 1 2. L agente della riscossione: Riscossione s.p.a. ed il

Dettagli

INDICE SOMMARIO DEL VOLUME

INDICE SOMMARIO DEL VOLUME INDICE SOMMARIO DEL VOLUME Indice per articoli... pag. IX Indice bibliografico...» XV ANTONIO ALBANESE LIBRO QUARTO DELLE OBBLIGAZIONI CAPO VIII DELLA CESSIONE DEL CONTRATTO...» 1 Indice analitico delle

Dettagli

Il modello dell impresa del futuro I nuovi strumenti finanziari 1 2 N O V E M B R E 2 0 1 0

Il modello dell impresa del futuro I nuovi strumenti finanziari 1 2 N O V E M B R E 2 0 1 0 Il modello dell impresa del futuro I nuovi strumenti 1 2 N O V E M B R E 2 0 1 0 Indice Necessità di cambiamento nella gestione delle imprese Pag. 3 Gli strumenti e i titoli di debito Le fonti normative

Dettagli

INDICE. Prefazione alla decima edizione... Abbreviazioni... INTRODUZIONE CAPITOLO I

INDICE. Prefazione alla decima edizione... Abbreviazioni... INTRODUZIONE CAPITOLO I INDICE Prefazione alla decima edizione.......................... Abbreviazioni.................................... V VII INTRODUZIONE CAPITOLO I A. L ASSICURAZIONE COME OPERAZIONE ECONOMICA...............

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 L OPERATIVITAv DI CREDITO FONDIARIO: PROFILI STORICI E LEGISLATIVI. Capitolo 2 LE OPERAZIONI DI CREDITO FONDIARIO

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 L OPERATIVITAv DI CREDITO FONDIARIO: PROFILI STORICI E LEGISLATIVI. Capitolo 2 LE OPERAZIONI DI CREDITO FONDIARIO INDICE SOMMARIO Introduzione... Elenco delle principali abbreviazioni... XIII XV Capitolo 1 L OPERATIVITAv DI CREDITO FONDIARIO: PROFILI STORICI E LEGISLATIVI 1.1. Evoluzione storica del credito fondiario...

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Premessa... Pag. XIII. INTRODUZIONE di Gastone Cottino L ASSICURAZIONE TRA PASSATO E PRESENTE

INDICE-SOMMARIO. Premessa... Pag. XIII. INTRODUZIONE di Gastone Cottino L ASSICURAZIONE TRA PASSATO E PRESENTE INDICE-SOMMARIO Premessa... Pag. XIII INTRODUZIONE di Gastone Cottino L ASSICURAZIONE TRA PASSATO E PRESENTE 1. Le origini dell assicurazione.......................... Pag. XV 2. Il nuovo volto del contratto

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 I MUTUI BANCARI. Capitolo 2 PENALI PER L ESTINZIONE ANTICIPATA DEI MUTUI

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 I MUTUI BANCARI. Capitolo 2 PENALI PER L ESTINZIONE ANTICIPATA DEI MUTUI INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... Introduzione... XIII XV Capitolo 1 I MUTUI BANCARI 1.1. I mutui bancari: aspetti introduttivi... 1 1.2. Mutui di scopo e mutui agevolati.... 4 1.3.

Dettagli

Il conferimento. Università degli Studi di Bergamo Corso di Ragioneria Applicata 21 Febbraio 2008

Il conferimento. Università degli Studi di Bergamo Corso di Ragioneria Applicata 21 Febbraio 2008 Il conferimento Università degli Studi di Bergamo Corso di Ragioneria Applicata 21 Febbraio 2008 1 Agenda 21 febbraio: Aspetti generali, legali e valutativi 22 febbraio: Aspetti contabili e fiscali 2 Indice

Dettagli

TerniEnergia S.p.A. Entità del beneficio (voto doppio), vesting period e diritto reale legittimante.

TerniEnergia S.p.A. Entità del beneficio (voto doppio), vesting period e diritto reale legittimante. TerniEnergia S.p.A. Relazione illustrativa degli Amministratori sulla proposta concernente la materia posta all ordine del giorno redatta ai sensi dell articolo 125-ter del Testo Unico della Finanza (D.

Dettagli

GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma. Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v.

GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma. Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v. GTECH S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00154 Roma Capitale sociale Euro 174.033.339,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001 Soggetta

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Elenco delle principali abbreviazioni...

INDICE SOMMARIO. Elenco delle principali abbreviazioni... Elenco delle principali abbreviazioni... XXI CAPITOLO PRIMO NOZIONI INTRODUTTIVE pag. Guida bibliografica... 3 1. Definizione di società di fatto... 7 2. Distinzione della società di fatto rispetto alla

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Presentazione della Collana... pag. V Introduzione...» IX Prefazione dell avv. Cesare Rimini...» XI Indice-Sommario...

INDICE-SOMMARIO. Presentazione della Collana... pag. V Introduzione...» IX Prefazione dell avv. Cesare Rimini...» XI Indice-Sommario... INDICE-SOMMARIO Presentazione della Collana... pag. V Introduzione...» IX Prefazione dell avv. Cesare Rimini...» XI Indice-Sommario...» XIII CAPITOLO I DALLA RIFORMA DEL 1987 ALLA RIFORMA DEL 2006 1. Breve

Dettagli

E U R O T E C H S.P.A.

E U R O T E C H S.P.A. E U R O T E C H S.P.A. SEDE IN AMARO (UD) VIA FRATELLI SOLARI, 3/A CODICE FISCALE 01791330309 ISCRITTA AL REGISTRO IMPRESE DI UDINE AL N. 01791330309 CAPITALE SOCIALE IN EURO 8.878.946,00 I.V. RELAZIONI

Dettagli

Allegato n. 1 II Report Area Giuridica Progetto Allert II Fase

Allegato n. 1 II Report Area Giuridica Progetto Allert II Fase Allegato n. 1 II Report Area Giuridica Progetto Allert II Fase STRUMENTI DI SOLUZIONE DELLA CRISI D IMPRESA ALTERNATIVI AL FALLIMENTO Con la riforma del diritto fallimentare ad opera della l. n. 80 del

Dettagli

mod. 9 SEG BANCA CARIGE

mod. 9 SEG BANCA CARIGE Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea in sede straordinaria convocata per il giorno 13 febbraio 2012 in merito all eliminazione dell indicazione del valore nominale delle azioni della

Dettagli

ASCOPIAVE S.p.A. Signori azionisti,

ASCOPIAVE S.p.A. Signori azionisti, ASCOPIAVE S.p.A. Via Verizzo, 1030 Pieve di Soligo (TV) Capitale Sociale Euro 234.411.575,00 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Treviso n. 03916270261 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL

Dettagli

Sezione Prima L IMPRESA NEL SETTORE DELLE ASSICURAZIONI

Sezione Prima L IMPRESA NEL SETTORE DELLE ASSICURAZIONI INDICE GENERALE L AUTORE... PRESENTAZIONE Ermanno Cappa... PREFAZIONE... ABBREVIAZIONI E ACRONIMI... XVII XIX XXI XXIII Parte Prima LA DISCIPLINA DELL ATTIVITÀ ASSICURATIVA Sezione Prima L IMPRESA NEL

Dettagli

I MODELLI DI GOVERNO SOCIETARIO E LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI IN ITALIA

I MODELLI DI GOVERNO SOCIETARIO E LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI IN ITALIA Davide ROSSETTI I MODELLI DI GOVERNO SOCIETARIO E LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI IN ITALIA Le caratteristiche dei principi di revisione ISA Italia, principi di comportamento e formulario degli atti degli

Dettagli

IL KNOW-HOW NEL DIRITTO INDUSTRIALE

IL KNOW-HOW NEL DIRITTO INDUSTRIALE SOMMARIO Prefazione di Umberto Scotti... I collaboratori... V XVII PARTE PRIMA IL KNOW-HOW NEL DIRITTO INDUSTRIALE CAPITOLO 1 KNOW-HOW E SEGRETO NELL EVOLUZIONE DELLE FONTI di ALBERTO CAMUSSO 1. Introduzione...

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE CAPITOLO I

INDICE INTRODUZIONE CAPITOLO I Prefazione alla nona edizione........................... Prefazione alla ottava edizione.......................... Prefazione alla settima edizione.......................... Prefazione alla sesta edizione...........................

Dettagli

K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F.

K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F. K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F.01008580993 RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL

Dettagli

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - IMPRESA E SOCIETÀ 1 22 gennaio 2016-9.00-13.00

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - IMPRESA E SOCIETÀ 1 22 gennaio 2016-9.00-13.00 IL PROGRAMMA 2016 MODULO I - IMPRESA E SOCIETÀ 1 22 gennaio 2016-9.00-13.00 Introduzione al diritto delle società. - I tipi di società: classificazioni; tipicità e autonomia privata; autonomia patrimoniale

Dettagli

PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING DI MONCLER S.P.A.

PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING DI MONCLER S.P.A. PROCEDURA IN MATERIA DI INTERNAL DEALING DI MONCLER S.P.A. Premessa La presente procedura (la Procedura ) è relativa alla materia dell internal dealing, ossia della trasparenza sulle operazioni aventi

Dettagli

INDICE. OGGETTO E METODO...XV Elenco analitico delle aziende esaminate... XIX CAPITOLO I CONTROLLO SOCIETARIO

INDICE. OGGETTO E METODO...XV Elenco analitico delle aziende esaminate... XIX CAPITOLO I CONTROLLO SOCIETARIO PRESENTAZIONE di Antonio Tajani... XIII OGGETTO E METODO...XV Elenco analitico delle aziende esaminate... XIX OBIETTIVI... 1 CAPITOLO I CONTROLLO SOCIETARIO 1. COMPOSIZIONE DEL CAPITALE DI RISCHIO E PECULIARITÀ

Dettagli

Conferimento e persona giuridica

Conferimento e persona giuridica conferimento atto con il quale i soci provvedono all organizzazione dei loro investimenti in modo funzionale all esercizio collettivo dell attività di impresa: vedi art. 2247 c.c. (Società) MA ANCHE conferimento

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTION AVENTE AD OGGETTO AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI.

PIANO DI STOCK OPTION AVENTE AD OGGETTO AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI. PIANO DI STOCK OPTION AVENTE AD OGGETTO AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. RISERVATO AD AMMINISTRATORI ESECUTIVI E DIRIGENTI DELLA SOCIETÀ E DELLE SOCIETÀ DALLA STESSA CONTROLLATE. DELIBERAZIONI INERENTI

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte Prima IL CONTRATTO DI AGENZIA

INDICE SOMMARIO. Parte Prima IL CONTRATTO DI AGENZIA VII Introduzione... Elenco delle principali abbreviazioni... XVII XIX Parte Prima IL CONTRATTO DI AGENZIA CAPITOLO I AGENZIA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE. NORMATIVA ED ACCORDI ECONOMICI COLLETTIVI. LA DIRETTIVA

Dettagli

Ai fini del presente documento informativo i termini sotto indicati hanno il significato ad essi di seguito attribuito:

Ai fini del presente documento informativo i termini sotto indicati hanno il significato ad essi di seguito attribuito: DOCUMENTO INFORMATIVO REDATTO AI SENSI DELL ARTICOLO 84-BIS DEL REGOLAMENTO APPROVATO DALLA CONSOB CON DELIBERA N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999, COME SUCCESSIVAMENTE MODIFICATO, RELATIVO AL PIANO DI COMPENSI

Dettagli

Indice generale. Booksite - istruzioni per l'uso... 20 Capitolo I L ESSENZA DELLE COOPERATIVE... 21

Indice generale. Booksite - istruzioni per l'uso... 20 Capitolo I L ESSENZA DELLE COOPERATIVE... 21 Booksite - istruzioni per l'uso... 20 Capitolo I L ESSENZA DELLE COOPERATIVE... 21 1 - Lo scopo mutualistico... 21 2 - La mutualità esterna... 24 3 - La nuova mutualità... 25 4 - I segni distintivi...

Dettagli

Autoimprenditorialità

Autoimprenditorialità Autoimprenditorialità Aspetti giuridici e burocratici dell impresa Febbraio 2012 La figura giuridica dell imprenditore L art. 2082 del Codice Civile definisce imprenditore chi esercita professionalmente

Dettagli

CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE CIR S.P.A. DISCIPLINA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE INDICE 1. Premessa...3 2. Definizioni...3 3. Individuazione delle Operazioni di maggiore rilevanza...4 4. Operazioni esenti...5 4.1 Piani di compensi

Dettagli

IL REGISTRO DEI REVISORI: ACCESSO, FORMAZIONE E CONTROLLO DELLA QUALITÀ. Annalisa DE VIVO

IL REGISTRO DEI REVISORI: ACCESSO, FORMAZIONE E CONTROLLO DELLA QUALITÀ. Annalisa DE VIVO : ACCESSO, FORMAZIONE E CONTROLLO DELLA QUALITÀ Annalisa DE VIVO Diretta 19 aprile 2010 ISTITUZIONE DEL REGISTRO Con il d.lgs. n. 39/2010 è istituito un UNICO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI. L autorità pubblica

Dettagli

IL CONCORDATO PREVENTIVO

IL CONCORDATO PREVENTIVO GIOVANNI LO CASCIO IL CONCORDATO PREVENTIVO SESTA EDIZIONE V \ MILANO - DOTT. A. GIUFFRfe EDITORE - 2007 INDICE Prefazione. CAPITOLO I IL NUOVO CONCORDATO PREVENTIVO 1. Evoluzione del sistema normativo

Dettagli

Signori Consiglieri, Signori Sindaci,

Signori Consiglieri, Signori Sindaci, MONCLER S.p.A. Sede sociale in Milano, Via Stendhal, n. 47 - capitale sociale euro 50.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA 04642290961 - REA n 1763158 Relazione

Dettagli

intek SpA Documento di informazione annuale

intek SpA Documento di informazione annuale intek SpA sede legale in Ivrea (TO) via Camillo Olivetti, 8 capitale sociale Euro 35.389.362,84 i.v. Iscrizione al Registro imprese di Torino, codice fiscale e partita IVA 00470590019 Documento di informazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO Via Brera 21, 20121 Milano Capitale sociale i.v. Euro 306.612.100 Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Milano n. 07918170015 Soggetta ad attività di direzione e coordinamento

Dettagli

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00 IL PROGRAMMA 2016 MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00 Il diritto penale dell impresa nell evoluzione legislativa e giurisprudenziale: le norme e

Dettagli

Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1

Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1 Parte I Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1 Capitolo I Dal divieto di vendita forzata della quota alla riforma del 2005...» 3 1.1. Premessa:

Dettagli

SAFE BAG S.P.A. PROCEDURA PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

SAFE BAG S.P.A. PROCEDURA PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE SAFE BAG S.P.A. PROCEDURA PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Articolo 1 Premessa La presente procedura (la Procedura ) è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di Safe Bag S.p.A. ( la Società

Dettagli

ASPETTI GENERALI SULLA COMPOSIZIONE PRI- VATISTICA DELL INSOLVENZA

ASPETTI GENERALI SULLA COMPOSIZIONE PRI- VATISTICA DELL INSOLVENZA SOMMARIO CAPITOLO 1 ASPETTI GENERALI SULLA COMPOSIZIONE PRI- VATISTICA DELL INSOLVENZA 1. Le ragioni della gestione privatistica dell insolvenza... 1 1.1. I rischi della negoziazione privata dell insolvenza

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione della sesta edizione... Presentazione della seconda edizione... PREMESSA

INDICE SOMMARIO. Presentazione della sesta edizione... Presentazione della seconda edizione... PREMESSA Presentazione della sesta edizione... Presentazione della seconda edizione... pag. V VII PREMESSA 1. L assicurazione della responsabilità civile e il suo evolversi nel tempo... 1 2. Possibilità di una

Dettagli