CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa"

Transcript

1 Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio del Comune per quindici giorni consecutivi a partire dal 9/5/2014 Data 8/5/2014 IL SEGRETARIO GENERALE Il sottoscritto Segretario Generale, su conforme dichiarazione del Messo Comunale attesta che la presente deliberazione è stata pubblicata dal 9/5/2014 al 23/5/2014 con n. di registro di pubblicazione. Data F.TO: B. BUSCEMA IL RESPONSABILE DELLA PUBBLICAZIONE F.TO : _G. MIGLIORE ATTESTAZIONE DI ESECUTIVITÀ IL SEGRETARIO GENERALE F.TO: B. BUSCEMA Delibera dichiarata immediatamente esecutiva ai sensi dell art. 16 della L.R. 03/12/1991 n. 44. Delibera divenuta esecutiva il giorno, ai sensi dell art. 12, comma 1, della L.R. 03/12/1991, trascorsi dieci giorni dall inizio della Pubblicazione. Ispica, lì IL SEGRETARIO GENERALE E Copia conforme per uso amministrativo F.TO: B. BUSCEMA Ispica, lì IL SEGRETARIO GENERALE Timbro ORIGINALE CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 13 R.V. Seduta del 17 MARZO 2014 OGGETTO: RICHIESTA CONVOCAZIONE CONSIGLIO A FIRMA DI N. 5 CONSIGLIERI COMUNALI ESAME E DIBATTITO NOTA PROT. N DEL 27/01/2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI il giorno DICIASSETTE del mese di MARZO alle ore in Ispica, nella Casa Comunale. Dietro avviso notificato nei modi e termini di legge si è riunito il Consiglio Comunale in sessione Ordinaria di I^ Convocazione in seduta pubblica, sotto la presidenza del Presidente Sig. Giuseppe Quarrella con l assistenza di me B. BUSCEMA Segretario Generale. All appello risultano: PRES. ASS. PRES. ASS. 1 Genovese Giambattista 11 Pellegrino Cesare 2 Padova Carmelo 12 Muraglie Lucio 3 Infanti Anna 13 Roccuzzo Giuseppe 4 Lauretta Giovanni 14 Monaca Paolo 5 Zocco Pietro 15 Oddo Carmelo 6 Donzello Massimo 16 Rustico Salvatore 7 Donzello Giuseppa 17 Solarino Biagio 8 Fidelio Carmelo 18 Fidelio Angelo 9 Quarrella Giuseppe 19 Spadaro M.Carmela 10 Spatola Salvatore 20 Lorefice Francesca TOTALE 16 4 Premesso che sulla proposta di deliberazione relativa all oggetto hanno espresso ai sensi dell art. 12 L.R. 23/12/2000 n. 30: Ispica lì Parere del Responsabile del Servizio in merito alla regolarità tecnica: FAVOREVOLE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Parere del Responsabile di Ragioneria in merito alla regolarità contabile: FAVOREVOLE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Ispica lì Per l assunzione dell impegno di spesa, si attesta la regolare copertura finanziaria, ai sensi dell art. 55, comma 5 della legge 8/6/1990, n. 142, recepito dalla L.R. 11/12/1991, n. 48. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Ispica lì

2 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Pone in trattazione il punto integrato all o.d.g.: RICHIESTA CONVOCAZIONE CONSIGLIO A FIRMA DI N. 5 CONSIGLIERI COMUNALI ESAME E DIBATTITO NOTA PROT. N DEL 27/01/2014 e conferisce la parola al Consigliere Monaca che si incarica di relazionare in merito. Interviene il Presidente per precisare che si tratta dello stesso argomento contenuto nell interpellanza discussa precedentemente, a cui il Sindaco ha già dato risposta. Interviene il Consigliere Monaca per precisare che nella richiesta di convocazione Consiglio Comunale in trattazione, era stata richiesta la presenza del Responsabile del Settore Affari Generali, che però non risulta essere presente in aula. Il Presidente afferma che per un disguido, dovuto al fatto che il punto in trattazione è stato integrato all o.d.g. successivamente, non è stato trasmesso l invito al Responsabile del Settore Affari Generali, ma che comunque in aula è presente sia il Sindaco, sia l Assessore al ramo. Il Consigliere Monaca afferma che si tratta di atti di gestione che non competono alla giunta, per cui non ci si può confrontare con nessuno. Il Presidente precisa che da un colloquio telefonico con lo stesso, aveva proposto di inserire l altro punto proposto a firma del Consigliere Monaca e di altri Consiglieri nell o.d.g. di questo Consiglio Comunale, per evitare di fare un altra seduta; si è verificato un disguido nel togliere quest altro punto dall o.d.g. odierno e successivamente nell integrare il punto in trattazione. Il Consigliere Monaca afferma di comprendere il disguido però sottolinea l impossibilità di confrontarsi con il Capo Settore Affari Generali e, per tale motivo, propone la sospensione della seduta per cinque minuti, al fine di concordare il da farsi. A questo punto il Presidente pone in votazione la sospensione della seduta per cinque minuti, che viene approvata all unanimità dai 16 Consiglieri presenti e votanti. Dopodichè la seduta viene sospesa alle ore Alla ripresa dei lavori, alle ore 20.19, risultano presenti n. 16 Consiglieri ed assenti n. 4 (Genovese, Donzello Massimo, Donzello Giuseppa e Pellegrino). Interviene il Presidente per sottolineare che il Segretario ha una nota a firma del Capo Settore Affari Generali relativa al punto in trattazione e, a tal proposito chiede al Consiglio se ne vuole prendere atto e se può bastare per chiarire alcuni aspetti ed evitare di riportare il punto in Consiglio Comunale. Il Consigliere Monaca afferma che lo stesso e gli altri colleghi Consiglieri, sono disposti a prendere atto di tale nota ma che intendono proporre di aggiornare la seduta a domani alle ore 19.00, con la presenza del Capo Settore Affari Generali, così come richiesto. Il Presidente precisa di essersi già assunto la responsabilità del mero errore e lo invita a prendere atto della nota; afferma che eventualmente si prenderà atto di quello che deciderà il Consiglio, evidenziando che sarebbe opportuno evitare un altra seduta consiliare. Interviene il Consigliere Solarino, che a nome del gruppo Libertà e Buon Governo, propone di evitare un altra seduta consiliare, solo per questo punto, inserendo lo stesso nel Consiglio straordinario già convocato. Il Presidente afferma che sono già stati notificati gli avvisi per le altre convocazioni e che se il Consigliere Monaca è d accordo, potrebbe inserire il punto in trattazione nell o.d.g. del Consiglio convocato per il 27/3/2014. Il Consigliere Solarino chiede al Presidente la conferma della possibilità di inserire il punto nell o.d.g. del Consiglio straordinario, spiegando che la sua è stata solo una considerazione ma che la proposta deve essere fatta dal gruppo PID. Il Presidente precisa che se il Consiglio Comunale, attraverso la proposta del Consigliere Solarino, di aggiungere il punto all o.d.g. del Consiglio Comunale del 27/3/2014, delibera in questo senso, si può procedere in questo senso. Il Consigliere Solarino ribadisce che la sua non è una proposta ma che la stessa deve essere fatta dal PID che ha presentato la richiesta di convocazione del Consiglio sul punto in trattazione. Il Presidente afferma, che su suggerimento del Segretario, sarebbe opportuno che i Consiglieri del PID facciano la proposta di integrare il punto all o.d.g. del Consiglio del 27/3/2014. Interviene il Consigliere Spatola per chiedere al Segretario se il punto possa essere inserito all o.d.g. di un Consiglio convocato in seduta straordinaria urgente, nonostante si tratti di un punto da trattare in una seduta ordinaria.

3 Interviene il Segretario Generale che afferma che la domanda è pertinente e dipende dall importanza che viene dato all argomento; sottolinea che è stata presentata una richiesta per un Consiglio Comunale urgente, che è già stato candelarizzato; se il Consiglio ritiene di fare la proposta che l argomento in trattazione diventi urgente, si vota tale proposta e si aggiunge all o.d.g. Interviene il Consigliere Spatola per precisare che si è consapevoli che il punto non rientri nella fattispecie dell urgenza. Il Presidente interviene per precisare che sono stati convocati due Consigli Comunali per i giorni 27 e 31 marzo 2014, per cui si potrebbe evitare di fare un altro Consiglio domani solo per questo punto. Il Consigliere Spatola invita il Presidente a mettere ai voti la proposta già fatta dal collega Monaca di rinviare il Consiglio a domani sera. Interviene il Consigliere Rustico che afferma di aver capito che i colleghi del PID hanno chiesto di rinviare il Consiglio a domani e che il Presidente ha fatto menzione di una nota del Responsabile del Settore Affari Generali che per un disguido non è stata invita; ricorda che il collega di Libertà e Buon Governo Solarino suggeriva, considerando che sono stati già convocati due Consigli Comunali, di inserire all o.d.g. di uno di questi consigli comunale, il punto in trattazione, fermo restando che esiste già la nota menzionata dal Presidente; per questo ritiene sia giusto valutare l ipotesi di evitare un altra seduta; afferma che se il PID ripropone l aggiornamento della seduta a domani, Libertà e Buon Governo sarà contrario a tale proposta, perché ritiene che fare un altra seduta sia un vero spreco per l Ente. Interviene il Consigliere Roccuzzo per precisare che se dovesse cadere il numero legale, la seduta verrebbe rinviata ugualmente a domani; precisa che si tratta di un paradosso in quanto si ha un punto che potrebbe non rivestire il carattere d urgenza e che non si può posticipare al 27/3/14, perché quella seduta è urgente, mentre posticipandolo a domani si farebbe diventare ancora più urgente; a suo avviso, considerato che sono stati già convocati altri due Consigli, si potrebbe trovare una soluzione tecnica se il Consiglio Comunale attribuisce al punto il carattere d urgenza, spostando lo stesso al 27/3/2014, se i proponenti sono d accordo o altrimenti spostarlo al 31/3/14; ritiene che riconoscere al punto il carattere d urgenza sarebbe solo un fatto tecnico, che consentirebbe di non rinviare a domani. Interviene il Consigliere Monaca per far notare che si deve aggiornare un punto urgente al 27/3/14 quando invece si può discutere stasera ed eventualmente domani; precisa che se si tratta di un punto urgente va trattato stasera mentre se si tratta di un punto non urgente si può rinviare al 27/3/14 e proprio per questo vorrebbe confrontarsi con i colleghi; Sottolinea che la nota che è stata letta, è una risposta ad una interpellanza, mentre i Consiglieri hanno chiesto una convocazione di Consiglio per trattare un punto che non è una interpellanza e per avere un confronto ed un dibattito, quindi la nota letta non soddisfa. Interviene il Presidente per comunicare ai Consiglieri che chi si assenta definitivamente dall aula lo deve dire al microfono. Interviene il Consigliere Monaca per ribadire che l o.d.g in trattazione non è una interpellanza per cui la nota letta non c entra niente con la richiesta di convocazione con il punto all o.d.g.; ritiene non sia logico rinviare il punto che invece può essere trattato stasera. Interviene il Presidente per sottolineare che si trattava solo di una questione economica. A questo punto il Presidente pone in votazione la proposta del Consigliere Monaca di aggiornare la seduta a domani, 18/3/2014, per trattare il punto integrato in questo o.d.g., che viene respinta con n. 7 voti contrari (Quarrella, Oddo, Infanti, Lorefice, Zocco, Rustico e Solarino), n. 2 astenuti (Muraglie e Roccuzzo) e n. 7 voti favorevoli (Padova, Lauretta, Fidelio Carmelo, Spatola, Monaca, Fidelio Angelo e Spadaro). Interviene il Consigliere Monaca per ricordare al Presidente che c era un altra proposta. Successivamente interviene il Consigliere Solarino, per sottolineare che la sua non era una proposta che andava a sostituire quella del collega Monaca ma era un suggerimento di variare la proposta fatta da quest ultimo; precisa che devono essere i proponenti a fare un altra proposta; infine chiede al Presidente se intende inserire il punto automaticamente nel prossimo Consiglio. Interviene il Presidente per comunicare che, a suo avviso, essendo stata letta la nota firmata dal Capo Settore, il punto si potrebbe intendere esitato; sottolinea che se non viene fatta un altra proposta, il punto si ritiene esitato. Interviene il Consigliere Rustico per chiarire che l eventuale proposta non può partire da Libertà e Buon Governo, perché i firmatari della richiesta di convocazione di Consiglio Comunale sono i Consiglieri del PID, per cui invita questi ultimi a fare una proposta, in quanto non è possibile che la richiesta parta da chi non ha firmato la richiesta di convocazione del Consiglio. Il Presidente afferma che se il punto non si considera esitato con la nota letta, i Consiglieri firmatari devono fare un altra proposta. Interviene il Consigliere Fidelio Carmelo per precisare che i Consiglieri di Libertà e Buon Governo hanno fatto un altra proposta che è stata presa

4 in considerazione dai Consiglieri del PID, per cui invitano il Presidente a metterla ai voti; sottolinea che non c entra niente la richiesta iniziale di convocazione del Consiglio; afferma che se non vogliono presentare tale proposta, i Consiglieri del PID ne faranno un altra. Interviene il Presidente per spiegare che il Consigliere Rustico ha chiarito che non si tratta di una proposta ma di un invito ai colleghi del PID a fare propria la proposta di Libertà e Buon Governo; ribadisce che se i colleghi del PID non ritengono esitato il punto, devono presentare un altra proposta. Il Consigliere Fidelio Carmelo afferma che il PID accoglie l invito di Libertà e Buon Governo e fa sua la proposta. Interviene il Consigliere Rustico precisa che Libertà e Buon Governo, non fa la proposta solo perché tecnicamente non può farlo e non perché non ci sia la volontà. Interviene il Consigliere Fidelio Carmelo che comunica che fanno propria la proposta, per cui chiede al Presidente di inserire il punto nel Consiglio del 27/3/14. Interviene il Presidente per comunicare che in tutti gli altri Comuni i Consigli non si tengono di sera, per cui annuncia che dal mese di aprile i Consigli si svolgeranno in orari più consoni agli uffici comunali, evitando così ulteriori spese, anche di straordinario ed avendo a disposizione il personale dipendente che può essere consultato in qualsiasi momento; precisa che il Consiglio del 27/3/2014 è già stato convocato per le ore Interviene il Consigliere Fidelio Carmelo per sottolineare che i Consigli comunali convocati prima delle 19.00, comporterebbero problemi per i permessi che svolgono lavoro basato sui turni. Il Presidente afferma che il problema esiste per i Consiglieri che non hanno un lavoro dipendente ma, a suo avviso, per svolgere il compito di Consigliere, qualche sacrificio va fatto; precisa che comunque il prossimo Consiglio sarà alle ore 19.00, perché è già stato convocato. A questo punto, non avendo altri Consiglieri chiesto di intervenire, il Presidente pone in votazione la proposta del Consigliere Fidelio Carmelo di inserire il punto RICHIESTA CONVOCAZIONE CONSIGLIO A FIRMA DI N. 5 CONSIGLIERI COMUNALI ESAME E DIBATTITO NOTA PROT. N DEL 27/01/2014, riconoscendogli l urgenza della trattazione, nell o.d.g. nel Consiglio Comunale, convocato in seduta straordinaria, per il 27/3/2014, che viene approvata all unanimità dai 16 Consiglieri presenti e votanti. Avendo esaurito tutti i punti all o.d.g., la seduta è sciolta alle ore Si dà atto che tutti gli interventi, nella loro integralità, sono riportati nella registrazione agli atti, che per eventuale verifica sarà messa a disposizione dei sigg.ri Consiglieri Comunali, che ne potranno richiedere copia su supporto informatico.

5 IL CONSIGLIO COMUNALE Sentita la proposta del Consigliere Fidelio Carmelo di inserire il punto RICHIESTA CONVOCAZIONE CONSIGLIO A FIRMA DI N. 5 CONSIGLIERI COMUNALI ESAME E DIBATTITO NOTA PROT. N DEL 27/01/2014 nell o.d.g. del Consiglio Comunale in seduta straordinaria convocato per il 27/3/2014, riconoscendo al suddetto argomento l urgenza della trattazione; Sentiti gli interventi in aula; Visto l esito delle eseguite votazioni, accertate e proclamate dal Presidente, con l ausilio degli scrutatori nominati; D E L I B E R A 1) di inserire il punto RICHIESTA CONVOCAZIONE CONSIGLIO A FIRMA DI N. 5 CONSIGLIERI COMUNALI ESAME E DIBATTITO NOTA PROT. N DEL 27/01/2014 nell o.d.g. del Consiglio Comunale in seduta straordinaria convocato per il 27/3/2014, riconoscendo al suddetto argomento l urgenza della trattazione.

6

7

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto confermato e sottoscritto IL PRESIDENTE F.TO:B. BUSCEMA F.TO:P. RUSTICO C E R T I F I C A T O D I P U B B L I C A Z I O N E La presente deliberazione sarà affissa all albo Pretorio online del Comune

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO

IL RESPONSABILE DEL SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO COMUNE DI CAPUA PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Oro al Valor Civile di deliberazione del Numero Data O g g e t t o 58 19.11.2010 Programma di rinegoziazione dei prestiti concessi dalla Cassa Depositi e

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Libero Consorzio Comunale di Trapani

CITTÀ DI CASTELVETRANO Libero Consorzio Comunale di Trapani CITTÀ DI CASTELVETRANO Libero Consorzio Comunale di Trapani Deliberazione del Consiglio Comunale n. 47 OGGETTO: Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari per il triennio 2015-2018 ex art. 58,

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: INCARICO DI CONSULENZA LEGALE INERENTE IL LASCITO ZAMBONI. Oggi trentuno del mese di Dicembre anno 2012; Convocata in seguito a regolari

Dettagli

COMUNE DI LATERINA (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI LATERINA (Provincia di Arezzo) COMUNE DI LATERINA (Provincia di Arezzo) Deliberazione del Consiglio Comunale Deliberazione n. 26 del Registro in data 02-04-2014 COPIA OGGETTO: Addizionale Comunale all'irpef (Imposta sul reddito delle

Dettagli

COMUNE DI VALLIO TERME

COMUNE DI VALLIO TERME COMUNE DI VALLIO TERME CODICE ENTE : 10444 DELIBERAZIONE N. 47 DEL 06/06/2011 ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 47 DEL 06/06/2011 COMPLETAMENTO SCALA DI COLLEGAMENTO CENTRO

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO Provincia di Palermo ********** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELL ASSEMBLEA N. 07 DEL 26/04/2011 PRESA ATTO SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO VETRANO OGGETTO: VINCENZO,

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO N. 41 REGISTRO DELIBERE COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Contributo Ministero dell Interno PON Sicurezza Sistema di videosorveglianza nel Comune di

Dettagli

C O M U N E D I M O N T A S O L A PROVINCIA DI RIETI

C O M U N E D I M O N T A S O L A PROVINCIA DI RIETI C O M U N E D I M O N T A S O L A PROVINCIA DI RIETI P.zza S. Pietro, 1 02040 Montasola (RI) Tel 0746/675177 Fax 0746/675188 M a i l : c o m u n e m o n t a s o l a @ l i b e r o. i t - C o d i c e F i

Dettagli

Comune di Sant'Agata di Esaro

Comune di Sant'Agata di Esaro **Copia Albo** Comune di Sant'Agata di Esaro Provincia di Cosenza DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 34 del 09/12/2013 OGGETTO: Richiesta servizio A.T.M. a Poste Italiane. L anno duemilatredici, addì

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Deliberazione del Consiglio Comunale n. 53 OGGETTO: Surroga del Consigliere Giuseppe Rizzo con il primo dei non eletti nella lista FINI (F.L.I) Sig. Calogero

Dettagli

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara DELIBERAZIONE N. 18 ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Circolare n. 1278 in data 21 settembre 2010 della Cassa Depositi e

Dettagli

COMUNE DI MANIACE. Provincia di Catania

COMUNE DI MANIACE. Provincia di Catania COMUNE DI MANIACE Provincia di Catania Via Beato Placido, 11/13 95030 Maniace Tel. ( 095) 690139 - Fax ( 095 ) 690174 www.comune.maniace.ct.it e-mail: comunedimaniacect@legalmail.it segreteria@comune.maniace.ct.it

Dettagli

C O M U N E D I I N V E R I G O

C O M U N E D I I N V E R I G O C O M U N E D I I N V E R I G O PROVINCIA DI COMO D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E COPIA N 34 del Registro delle Deliberazioni OGGETTO: COMPARTECIPAZIONE DELL'ADDIZIONALE

Dettagli

COMUNE DI GEMMANO PROVINCIA DI RIMINI

COMUNE DI GEMMANO PROVINCIA DI RIMINI COMUNE DI GEMMANO PROVINCIA DI RIMINI Sede : Piazza Roma, 1 47855 GEMMANO (RN) - Tel (0541) 854060-854080 - fax 854012 Partita I.V.A. n. 01188110405 - Codice Fiscale n. 82005670409 COPIA di deliberazione

Dettagli

copia n 083 del 05.04.2013

copia n 083 del 05.04.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 083 del 05.04.2013 OGGETTO : RESISTENZA NEL GIUDIZIO PROMOSSO DA BENINCASA RAFFAELE PER RISARCIMENTO DANNI DA DISSESTO

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 O G G E T T O UTILIZZO SALA CIVICA PER CORSO DI INGLESE. L anno 2015 addì VENTINOVE del mese di OTTOBRE

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI PROVINCIA DI RAGUSA

COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI PROVINCIA DI RAGUSA COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI PROVINCIA DI RAGUSA COPIA DELLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 445 del Reg. Delib. Data 04.12.2009 OGGETTO: Sicurezza ambienti di lavoro e dei lavoratori: acquisto e

Dettagli

COMUNE DI SINAGRA Piazza San Teodoro, 1 ~ 98069 Sinagra Telefono: 0941-594016 Fax: 0941-594372 Provincia di Messina

COMUNE DI SINAGRA Piazza San Teodoro, 1 ~ 98069 Sinagra Telefono: 0941-594016 Fax: 0941-594372 Provincia di Messina COMUNE DI SINAGRA Piazza San Teodoro, 1 ~ 98069 Sinagra Telefono: 0941-594016 Fax: 0941-594372 Provincia di Messina. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 7 del 05.01.2016 COPIA OGGETTO: CAUSA CIVILE

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna)

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 245 Reg. Data 03/11/2009 Oggetto: EROGAZIONE CONTRIBUTO PER SPESE FUNEBRI. L anno

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 30 DATA 17/06/2014 OGGETTO: ART. 222 D.LGS N. 267/2000- ANTICIPAZIONE DI

Dettagli

CITTA di PONTIDA. Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 01/12/2014

CITTA di PONTIDA. Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 01/12/2014 CITTA di PONTIDA Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 90 del 01/12/2014 OGGETTO: ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE IMPOSTA COMUNALE SULA PUBBLICITA'

Dettagli

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA @II@ ESTRATTO COMUNE DI NONANTOLA Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale N. 18 del 17/02/2011 OGGETTO: NOMINA RAPPRESENTANTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI NONANTOLA NEL CONSIGLIO DELL'UNIONE COMUNI

Dettagli

copia n 047 del 14.02.2014

copia n 047 del 14.02.2014 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 047 del 14.02.2014 OGGETTO : ATTO DI CITAZIONE AL TRIBUNALE DI VALLO DELLA LUCANIA TELECOM ITALIA S.P.A. IN PERSONA

Dettagli

CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità

CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 45 SEDUTA DEL 12/08/2014 OGGETTO: Debito fuori bilancio, ai sensi dell art. 194 comma 1 lettera e) del D. Leg.vo n. 267/2000

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 78 O G G E T T O RATEIZZAZIONE PAGAMENTO LOCULO CIMITERIALE. L anno 2013 addì CINQUE del mese di DICEMBRE

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 08 DEL 16.01.2014 IMMEDIATAMENTE ESECUTIVA OGGETTO: Adozione Programma Triennale dei LL.PP. relativo al triennio

Dettagli

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara ORIGINALE COPIA DELIBERAZIONE N. 14 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Affidamento incarico a dipendente dell'ufficio Tributi del Comune di

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Atto n. 32 del 27/09/2012

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Atto n. 32 del 27/09/2012 Codice Ente 1030860170 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO C O P I A DELIBERAZIONE N. 45 DEL 02/08/2013 Deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: REGOLAMENTO PER IL PRESTITO A DOMICILIO DELL'EBOOK READER (EBR) PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE. L anno 2013 addì

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 O G G E T T O RICORSO PRODOTTO AVANTI LA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI VERONA. COSTITUZIONE IN

Dettagli

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 120 del 26/06/2015

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 120 del 26/06/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 120 del 26/06/2015 OGGETTO: ASSEGNAZIONE ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IN EMERGENZA ABITATIVA L anno duemilaquindici addì ventisei

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 53 Adunanza del 17/07/2014 OGGETTO: ART.3, COMMA 2, DELLA L.R. N.20/2013. ATTO DI INDIRIZZO PER

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 18 Reg. Data 25/01/2012 Oggetto: Incarico legale all Avv. Dell Utri Massimo per

Dettagli

COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO COPIA N. 60 DEL 20/05/2008 Codice Comune 10522 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: REALIZZAZIONE NUOVO SITO WEB COMUNALE * * * * * *

Dettagli

COMUNE DI APICE Provincia di Benevento

COMUNE DI APICE Provincia di Benevento COMUNE DI APICE Provincia di Benevento Piazza della Ricostruzione,1 82021 Apice (BN) Tel.: 0824 92 17 11 Fax: 0824 92 17 42 Sito web: www.comune.apice.bn.it E-mail: info@comune.apice.bn.it originale DELIBERAZIONE

Dettagli

copia n 372 del 04.12.2013

copia n 372 del 04.12.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 372 del 04.12.2013 OGGETTO : DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.303 DELL 8/10/2013, AVENTE AD OGGETTO : FONDO TENUTA

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

- che l Assemblea ordinaria dei soci della s.c. a r.l. Oreste Salomone, come da verbale del 4 marzo 2009, deliberava l ammissione dell Ente Provincia

- che l Assemblea ordinaria dei soci della s.c. a r.l. Oreste Salomone, come da verbale del 4 marzo 2009, deliberava l ammissione dell Ente Provincia COMUNE DI CAPUA PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Oro al Valor Civile di deliberazione del Numero Data O g g e t t o 35 18.05.2009 Autorizzazione alla cessione di una quota del capitale sociale della s.

Dettagli

COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE

COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE (PROVINCIA DI CATANIA) COPIA DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 83 del 31.03.2010 Reg. Gen. Anno 2010 OGGETTO: Acquisto ponteggio mobile. Autorizzazione spesa. L anno duemiladieci addì trentuno

Dettagli

COMUNE DI VALLIO TERME

COMUNE DI VALLIO TERME COMUNE DI VALLIO TERME CODICE ENTE : 10444 DELIBERAZIONE N. 80 DEL 27/09/2010 ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 80 DEL 27/09/2010 L anno DUEMILADIECI addì VENTISETTE del

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: ATTO DI INDIRIZZO RELATIVO AI RINNOVI CONTRATTUALI E NUOVO AFFIDAMENTO SERVIZIO PER L'ATTIVITA' INFORMATICA DELL'ENTE Oggi ventisette del

Dettagli

COMUNE DI CARINARO AREA TECNICA

COMUNE DI CARINARO AREA TECNICA COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2013-30 Data 25-03-2013 OGGETTO: PROPOSTA DI CLASSIFICAZIONE DI INDUSTRIA INSALUBRE I ^ CLASSE - LETTERA B PUNTO

Dettagli

COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO Provincia di Reggio Emilia COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO Provincia di Reggio Emilia DELIBERA N. 30 del 28.07.2014 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE SESSIONE ORDINARIA - SEDUTA PUBBLICA - PRIMA CONVOCAZIONE COPIA OGGETTO: ADDIZIONALE

Dettagli

REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014

REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014 REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014 PARTE 1 ART. 1 Composizione e attribuzioni Il collegio docenti è composto dal personale docente a tempo indeterminato e determinato

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 27 DATA 02.05.2014 OGGETTO: Accettazione donazione di una bandiera storica

Dettagli

copia n 227 del 05.07.2013

copia n 227 del 05.07.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 227 del 05.07.2013 OGGETTO : ANNO SCOLASTICO 2013-2014 REVOCA DELIBERAZIONE N.280 DEL 13.09.2012 - FORNITURA LIBRI DI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Sessione Ordinaria - Seduta Pubblica di Prima Convocazione O G G E T T O

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Sessione Ordinaria - Seduta Pubblica di Prima Convocazione O G G E T T O C O P I A Comune di Bovolenta Provincia di Padova Deliberazione n. 3 in data 09-02-2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria - Seduta Pubblica di Prima Convocazione O G G

Dettagli

COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari

COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 26 Registro Delibere Data: 30/07/2015 Oggetto: Approvazione Piano finanziario e Tariffe TARI per l'anno 2015. L anno 2015

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 269 Reg. Data14/12/2012 Oggetto: Concessione patrocinio Progetto Cani in cattedra

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: REALIZZAZIONE DI UNA RECINZIONE PRESSO LA BAITA DEGLI ALPINI. ACCOGLIMENTO DELLA RICHIESTA E PRESA D'ATTO DEL PROGETTO. Oggi tredici del

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale È CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 72 Reg. Data 05/04/2012 Oggetto: Proposta di accordo bonario con il sig. D Assaro

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI NUVOLENTO. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI NUVOLENTO ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE N. 26 DEL 28.09.2010 GIUGNO 2009, N. 69, RIGUARDANTE L'ALBO PRETORIO INFORMATICO. ESAME ED APPROVAZIONE. L anno DUEMILADIECI

Dettagli

COMUNE DI VALLIO TERME

COMUNE DI VALLIO TERME COMUNE DI VALLIO TERME CODICE ENTE : 10444 DELIBERAZIONE N. 141 DEL 28/12/2009 ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 141 DEL 28/12/2009 L anno DUEMILANOVE addì VENTOTTO del

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 86 del 25.06.2015 Oggetto: Accettazione donazione ed acquisizione al patrimonio culturale del Comune di Capua delle

Dettagli

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA Provincia di Palermo ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA Provincia di Palermo ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ COMUNE DI POLIZZI GENEROSA Provincia di Palermo ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ ^ / COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 15 del registro Anno 2015 OGGETTO: Modifica dello Statuto del Consorzio

Dettagli

UNIONE COMUNI DELLA VALLE DEL TORBIDO

UNIONE COMUNI DELLA VALLE DEL TORBIDO UNIONE COMUNI DELLA VALLE DEL TORBIDO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO UNIONE ORIGINALE COPIA SEDUTA : Pubblica Non Pubblica N. 18 SESSIONE : Ordinaria Straordinaria Urgente Data

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COPIA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 50 O G G E T T O AUTORIZZAZIONE ALLA DITTA WIRELESS VERONA ALLA INSTALLAZIONE STRUMENTAZIONE PRESSO

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE N. 72 in data: 09.08.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SERVIZI (TARES).

Dettagli

CITTA DI STRESA Provincia del Verbano Cusio Ossola

CITTA DI STRESA Provincia del Verbano Cusio Ossola CITTA DI STRESA Provincia del Verbano Cusio Ossola Copia Albo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 50 OGGETTO : BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO FINANZIARIO ANNO 2015 - IMPOSTA COMUNALE SULLA

Dettagli

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

COMUNE DI SCILLATO Provincia di Palermo

COMUNE DI SCILLATO Provincia di Palermo COMUNE DI SCILLATO Provincia di Palermo Originale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 37 DEL 29.05.2013 OGGETTO: Atto di indirizzo affidamento ditta Halley Consulting S.P.A servizio assistenza software

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 11 del 22.1.2015 Oggetto: Patrocinio legale Sindaco di cui al procedimento 48722/2014 della Procura della Repubblica

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 13 Adunanza del 22/01/2015 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE REFERENTE FATTURAZIONE ELETTRONICA. L anno

Dettagli

COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO N. 96 DEL 04/08/2009 Codice Comune 10522 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CON DOMICILIO LEGALE PRESSO LO STUDIO DELL AVV. PAOLO * * * * *

Dettagli

Comune di Trevi nel Lazio (Provincia di Frosinone) Piazza I Maggio 1944 n. 1, tel. 0775/527001 fax 527097, C. F. - P.

Comune di Trevi nel Lazio (Provincia di Frosinone) Piazza I Maggio 1944 n. 1, tel. 0775/527001 fax 527097, C. F. - P. Comune di Trevi nel Lazio (Provincia di Frosinone) Piazza I Maggio 1944 n. 1, tel. 0775/527001 fax 527097, C. F. - P. IVA 00300630605 VERBALE DI ZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia n. 34 del 21.10.08 ---===ooooooo===---

Dettagli

I REG. DELIB. N. 107 DEL 19/06/2015

I REG. DELIB. N. 107 DEL 19/06/2015 I REG. DELIB. N. 107 DEL 19/06/2015 COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa) *********** DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE - COPIA OGGETTO: Approvazione preventivo di spesa per il servizio

Dettagli

DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 8 DEL 9/04/2014

DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 8 DEL 9/04/2014 DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 8 DEL 9/04/2014 OGGETTO: RATIFICA DEL REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE TERRITORIALE. IMMEDIATA ESECUTIVITÀ. L anno DUEMILAQUATTORDICI il giorno NOVE

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE. N. 35 del 03/06/2014

COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE. N. 35 del 03/06/2014 COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 35 del 03/06/2014 OGGETTO: Concessione contributo per i festeggiamenti in onore di San Antonio da Padova Anno

Dettagli

copia n 198 del 20.05.2015 OGGETTO : CORSO DI GIORNALISMO PROVVEDIMENTI.

copia n 198 del 20.05.2015 OGGETTO : CORSO DI GIORNALISMO PROVVEDIMENTI. CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 198 del 20.05.2015 OGGETTO : CORSO DI GIORNALISMO PROVVEDIMENTI. L anno duemilaquindici il giorno VENTI del mese di

Dettagli

COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO (Provincia di Vibo Valentia) ************* COPIA

COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO (Provincia di Vibo Valentia) ************* COPIA COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO (Provincia di Vibo Valentia) ************* COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 14 del Reg. OGGETTO: Imposta MUnicipale propria (IMU) Conferma aliquote per l anno

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 46 DATA 05.08.2014 OGGETTO: Richiesta autorizzazione occupazione suolo pubblico

Dettagli

COMUNE DI POZZALLO Provincia di Ragusa

COMUNE DI POZZALLO Provincia di Ragusa COMUNE DI POZZALLO Provincia di Ragusa DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 41 Del 29-05-2009 Oggetto: Bilancio Previsione 2009-Bilancio pluriennale 2009/2011 - Relazione previsionale e programmatica.

Dettagli

COMUNE DI SAN ZENONE AL PO

COMUNE DI SAN ZENONE AL PO COMUNE DI SAN ZENONE AL PO PROVINCIA DI PAVIA Via Marconi 9 27010 Tel. 0382.79015 79135 Fax 0382.729733 www.sanzenonealpo.org E-mail: comunedisanzenonealpo.co.@tin.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI INVERIGO PROVINCIA DI COMO DELIBERAZIONE DELLA G I U N T A C O M U N A L E

COMUNE DI INVERIGO PROVINCIA DI COMO DELIBERAZIONE DELLA G I U N T A C O M U N A L E PROVINCIA DI COMO DELIBERAZIONE DELLA G I U N T A C O M U N A L E COPIA N 19 del Registro delle Deliberazioni OGGETTO: EROGAZIONE CONTRIBUTO ECONOMICO STRAORDINARIO PER COMPARTECIPAZIONE SPESE LAVORI ADEGUAMENTO

Dettagli

copia n 297 del 27.09.2012 OGGETTO : SOCIETA AGROPOLI SERVIZI S.R.L. : CONTROLLO AMMINISTRATIVO GESTIONALE.

copia n 297 del 27.09.2012 OGGETTO : SOCIETA AGROPOLI SERVIZI S.R.L. : CONTROLLO AMMINISTRATIVO GESTIONALE. CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 297 del 27.09.2012 OGGETTO : SOCIETA AGROPOLI SERVIZI S.R.L. : CONTROLLO AMMINISTRATIVO GESTIONALE. L anno duemiladodici

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 228 Reg. Data: 12/11/2012 OGGETTO: SALVAGUARDIA EQUILIBRI DI BILANCIO.ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI DELIBERAZIONE

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Città Termale C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Originale di Deliberazione del Consiglio Comunale N 79 del Registro Delibere Data 06.11.2009 OGGETTO: Parco Eolico ed energie alternative.

Dettagli

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE. N. 007 del 27.01.2011

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE. N. 007 del 27.01.2011 Settore 1 Servizi al Cittadino ed Affari Generali Ufficio Segreteria DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 007 del 27.01.2011 Oggetto: Regolamento per l istituzione ed il funzionamento delle consulte dell

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 102 Del 28-09-2015 C O P I A Oggetto: Istituto Comprensivo Pratola Serra- determinazioni L'anno duemilaquindici

Dettagli

COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale OGGETTO

COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale OGGETTO COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale Deliberazione N 10 OGGETTO DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI E AI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI RIMBORSO DEL COSTO DI RIPRODUZIONE

Dettagli

copia n 027 del 02/02/2012

copia n 027 del 02/02/2012 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 027 del 02/02/2012 OGGETTO : ATTO DI CITAZIONE AL GIUDICE DI PACE SIGG.RI DI NAPOLI PIERINO E DI NAPOLI ANTONIO C/COMUNE

Dettagli

COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo

COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale COPIA N. 17 del 04-04-2013 OGGETTO: Surroga consigliere comunale dimissionario Antonino Galbo, convalida

Dettagli

COMUNE DI CEPRANO. Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 32 Del 01-04-15

COMUNE DI CEPRANO. Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 32 Del 01-04-15 COMUNE DI CEPRANO Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 32 Del 01-04-15 COPIA Oggetto: BILANCIO PARTECIPATIVO ANNO 2015. DETERMINAZIONI L'anno duemilaquindici il giorno uno

Dettagli

COMUNE DI CAMPOTOSTO

COMUNE DI CAMPOTOSTO COMUNE DI CAMPOTOSTO Provincia di L Aquila C.A.P. 67013 C. F. 00085160661 c.c.p. 12153672 Tel. 0862 900142 900320 fax ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 10 Adunanza del 23/01/2014 OGGETTO: ATTO DI CITAZIONE OCONE GAETANO CONTRO COMUNE PER RISARCIMENTO

Dettagli

C.C. Oggetto: NOMINA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE CONSILIARE ANTIMAFIA E ANTICORRUZIONE. Originale Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale

C.C. Oggetto: NOMINA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE CONSILIARE ANTIMAFIA E ANTICORRUZIONE. Originale Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale Città di Corbetta C.C. Numero Oggetto: NOMINA DEI COMPONENTI DELLA COMMISONE CONLIARE ANTIMAFIA E ANTICORRUZIONE Originale Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di 1^ convocazione

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COPIA Deliberazione n 90 in data 30/07/2015 COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: SELEZIONE DI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE - PROGRAMMA

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI N. 45 DEL 27.09.2012 ORIGINALE DELLA DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Istituzione Scuola Civica di Musica - Statuto - Regolamento-: approvazione. L anno

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PIEVE D OLMI PROVINCIA DI CREMONA DELIBERAZIONE N 58 DEL 27.07.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: NOMINA DATORE DI LAVORO E ATTO DI INDIRIZZO PER INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa)

COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa) REG. DELIB. N. 238 DEL 02/12/2014 COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE - COPIA OGGETTO: Servizi assicurativi 2015/2017 - Responsabile dell'area competente.

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 7 OGGETTO: ADESIONE PROGETTO SERVIZIO CIVILE PER ASSISTENZA ANZIANI PRESENTATO DALLA COMUNITA' MONTANA DEL TRIANGOLO

Dettagli

COMUNE DI VILLA D'OGNA

COMUNE DI VILLA D'OGNA COMUNE DI VILLA D'OGNA Provincia di Bergamo Codice Ente 10245 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Sigla Numero Data G.C. 57 27-05-2014 COPIA OGGETTO: MODIFICA DEI CRITERI PER L'EROGAZIONE DEI

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 73 O G G E T T O LOCAZIONE A FAVORE DI TELECOM ITALIA S.P.A. DI UNA PORZIONE DI TERRENO SITA IN VIA CADUTI

Dettagli

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A Adunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 78 DEL 29/09/2009 OGGETTO: VARIANTE AL PIANO

Dettagli

Comune di Pravisdomini Provincia di Pordenone

Comune di Pravisdomini Provincia di Pordenone Comune di Pravisdomini Provincia di Pordenone COPIA N. 61 Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Determinazione delle indennità spettanti agli Amministratori comunali a seguito delle elezioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI (approvato dal C.D.A. con Delibera n 139 in seduta del 25/6/1998, modificato con Delibera n 87 in

Dettagli

COMUNE DI CASTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI CASTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CASTO Provincia di Brescia COPIA Delibera n. 20 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: PIANO ECONOMICO FINANZIARIO SERVIZI INDIVISIBILI E TARIFFE TASI ANNO 2014 ESAME ED APPROVAZIONE.

Dettagli