S IC U R S TAR S.r.l.

Save this PDF as:
Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "S IC U R S TAR S.r.l."

Transcript

1 Spett.Le CONSORZIO CENTRO CITTA Via Pagani Brescia (BS) Convenzione N.07/2013 del 03/07/2013 OGGETTO: Redazione Documento Valutazione Rischi, fornitura mezzi antincendio e di Primo Soccorso, manutenzione mezzi antincendio conforme alla norma UNI 9994, corsi di formazione. Con la presente ci pregiamo formulare la seguente offerta a Voi riservata: - Documento di Valutazione dei Rischi ai sensi del D.Lgs. 81/2008 Il servizio risulta strutturato nel seguente modo: - Check Up riguardante la sicurezza del lavoro e l antincendio: sopralluogo per un indagine conoscitiva dell azienda ed individuazione delle situazioni e fattori di rischio. - Check Up riguardante l igiene del lavoro: individuazione delle misure volte alla eliminazione o massima riduzione dei rischi di esposizione. - Verifica degli adempimenti relativi a norme previste dal D.Lgs 81/2008: consulenza per l eventuale istituzione di nuove figure all interno dell azienda (RSPP, RLS) - Assistenza nei riguardi del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, relativa all applicazione del D.Lgs.81/ Documento di Valutazione dei Rischi. Le fasi precedenti conducono all'elaborazione, in collaborazione con il datore di lavoro, ai sensi dell'art.17, comma 1 lettera a) (sulla base delle individuazioni di merito effettuate, ai sensi dell'art.28, dal servizio di prevenzione e protezione dai rischi professionali) del documento contenente: la relazione sulla valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute, comprensiva anche dell'illustrazione dei criteri adottati per la valutazione stessa; l'individuazione delle misure di prevenzione e protezione da attuare; il programma di attuazione delle misure.

2 ESCLUSIONI Sono esclusi: interventi per i quali si richieda l'espletamento di adempimenti amministrativi; indagini specifiche utili a determinare parametri analitici, chimici, fisici o di altra natura; iniziative di informazione e formazione ai dipendenti. Al termine della consulenza fornita in merito al D.Lgs. 81/2008, ci riserviamo di dare la nostra disponibilità per ridefinire una ulteriore modalità di collaborazione, che potremo fornire in un supporto permanente e globale alla gestione dei problemi connessi alla sicurezza in azienda da quantificare caso per caso. - Valutazione Stress da lavoro correlato Redazione del documento della valutazione per lo stress e il rischio correlato ai sensi D.Lgs 81/2008 Art. 1 legge 03/08/2007 n. 123 incluso 2 ore corso formativo lavoratori TOTALE COSTO A VOI RISERVATO PARI AD 220, IVA - Corso Lavoratori Rischio Basso 8 ore (4 ore generale + 4 ore rischio specifico) come previsto da Accordo Stato-Regione del 21 dicembre 2011 Materiale didattico di supporto e documentazione rilasciata a fine corso. Dispensa di quanto trattato in formato cartaceo. Alla fine del corso verrà lasciata all azienda una copia del registro presenze con evidenza dei partecipanti e degli argomenti trattati da conservare con il documento di valutazione dei rischi TOTALE COSTO PER PARTECIPANTE (4 ore generale) TOTALE COSTO PER PARTECIPANTE (4 ore rischi specifici) 80, IVA 80,00. + IVA - Corso per datore di lavoro/rspp (16 ore) (in ottemperanza all obbligo prescritto dal D.Lgs. 81/08 e ai sensi del D.M. 16/01/1997) Introduzione Generale) TOTALE COSTO PARI AD 350, IVA - Corso per addetto antincendio a rischio basso (4 ore) (in ottemperanza all obbligo prescritto dagli artt. 37 e 46 del D.Lgs. 81/08 e ai sensi del Decreto Ministeriale 10 Marzo 1998) 130, IVA

3 - Corso d aggiornamento per addetto antincendio (2 ore) (in ottemperanza all obbligo prescritto dagli artt. 37 e 46 del D.Lgs. 81/08 e ai sensi del Decreto Ministeriale 10 Marzo 1998) 80, IVA - Corso per la gestione dell emergenza sanitaria e primo soccorso (12 ore) (in ottemperanza all obbligo prescritto dagli artt. 37 e 45 del D.Lgs. 81/08 e ai sensi del Decreto Ministeriale 15 luglio 2003 N 388) 210, IVA - Corso d aggiornamento per la gestione dell emergenza sanitaria (4 ore) (in ottemperanza all obbligo prescritto dagli artt. 37 e 45 del D.Lgs. 81/08 e ai sensi del Decreto Ministeriale 15 luglio 2003 N 388) 120, IVA - Corso per rappresentante dei lavoratori per la sicurezza/rls (32 ore) (in ottemperanza all obbligo prescritto dal D.Lgs. 81/08 e ai sensi del D.M. 16/01/1997) 500, IVA - Corso di aggiornamento per rappresentante dei lavoratori per la sicurezza/rls (4 ore) (in ottemperanza all obbligo prescritto dal D.Lgs. 81/08 e ai sensi del D.M. 16/01/1997) 130, IVA IN ALTERNATIVA AL CORSO PER RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA, E POSSIBILE VALUTARE LA NOMINA DI UN RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA TERRITORIALE (RLST). SCONTO A VOI RISERVATO SU TUTTI I CORSI DI FORMAZIONE PARI AL 10%

4 SICURSTAR S.r.l. è lieta inoltre, di sottoporre alla Vostra attenzione la nostra proposta per l eventuale fornitura di quanto sotto descritto: ESTINTORE A POLVERE DA KG 6 PMB6/55EN Classi di fuoco B-C Prezzo : 60,00/cad. + IVA ESTINTORE A BIOSSIDO DI CARBONIO (CO2) DA KG. 2CM2EN Classe di fuoco 34B Prezzo : 92,50/cad. + IVA

5 ESTINTORE A BIOSSIDO DI CARBONIO (CO2) DA KG 5 CM5EN Classe di fuoco 113B Prezzo: 132,50/cad. + IVA PIANTANA PORTAESTINTORE LINEA K5 PK5N Prezzo: 110,00/cad. + IVA

6 VALIGETTA MEDICA ALLEGATO 2 BASE D.M. 388 all. 2 (per aziende o unità produ>ve con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A) Contenente: 1 Copia Decreto Min. 388 del Paia di guan: sterili 1 Flacone disinfe?ante 125 ml IODOPOVIDONE al 10% Iodio PMC 1 Soluzione fisiologica sterile 150 ml CE 1 Busta compressa garza sterile cm 18x40 3 Buste compressa garza sterile cm 10x10 1 Pinza sterile 1 Confezione di cotone idrofilo 1 PLASTOSAN 10 ceroc assor:: 1 Rocche?o cero?o adesivo m. 5x2, 5 cm 1 Benda di garza da m. 3,5x10 cm 1 Paio di forbici cm Laccio emosta:co 1 ICE PACK ghiaccio istantaneo monouso 1 Sacche?o per rifiu: sanitari mm. 250x350 1 Istruzioni mul:lingua pronto soccorso Prezzo : 32,11/cad.+ IVA VALIGETTA MEDICA ALLEGATO 1 BASE D.M. 388 all. 1 (per aziende del gruppo A e B e comunque con tre o più lavoratori) Contenente: 1 Copia Decreto Min. 388 del Paia di guan: sterili 1 Mascherina con visiera paraschizzi 3 Flaconi di soluzione fisiologica sterile 500 ml CE 2 Flaconi disinfe?ante 500 ml IODOPOVIDONE al 10% iodio PMC 10 Buste compressa garza sterile cm 10x10 2 Buste compressa garza sterile cm 18x40 2 Teli sterili cm 40 x 60 DIN BR 2 Pinze sterili 1 Confezione di cotone idrofilo 1 Astuccio benda tubolare elas:ca 2 PLASTOSAN 10 ceroc assor:: 2 RoccheC cero?o adesivo m 5 x 2,5 cm 1 Paio di forbici tagliabendaggi 3 Lacci emosta:ci 2 ICE PACK ghiaccio istantaneo 2 SaccheC per rifiu: sanitari minigrip 1 termometro clinico digitale CE 1 Sfigmomanometro PERSONAL con fonendo 1 Istruzioni mul:lingua pronto soccorso Prezzo : 129,,68/cad. + IVA

7 Sicurstar S.r.l. Vi offre inoltre servizio di manutenzione mezzi antincendio conforme alla norma UNI 9994, che comprende: - n 2 visite durante l anno per il servizio di sorveglianza e controllo I pezzi di ricambio e gli estinguenti utilizzati per le ricariche sono esclusivamente di tipo omologato ed in particolare: * Polveri classe ABC 40% fosfato di ammonio; * CO2 tipo ghiaccio; * Estinguenti Schiuma A.F.F.F. 6% I mezzi antincendio in manutenzione con Sicurstar Srl sono coperti da assicurazione responsabilità civile. Servizio offerto: a) Servizio di sorveglianza e controllo (UNI 9994 p.to 5.1, 5.2) effettuato con frequenza semestrale dal tecnico specializzato di Sicurstar S.r.l. per la verifica dell efficienza dell estintore; il servizio comprende la fornitura di pezzi di ricambio conformi al prototipo omologato e la mandopera del tecnico di Sicurstar Srl b) Revisione periodica dell estintore (UNI 9994 p.to 5.3). Consiste in una serie di operazioni a partire dalla sostituzione dell agente estinguente fino al controllo di tutti i componenti interni all apparecchio che viene rimontato in perfetto stato di efficienza. c) Periodicita della revisione: estintore a polvere 36 mesi, estintore a CO2 60 mesi, estintore idrico 18 mesi

8 S IC U R S TAR S.r.l. d) Collaudo (UNI 9994 p.to 5.4): Gli estintori costruiti in conformità alla Direttiva 97/23/CE (D. Lgs 93/2000), devono essere collaudati ogni 12 anni, quelli non conformi alla Direttiva 97/23/CE (D. Lgs 93/2000), devono essere collaudati ogni 6 anni,ad eccezione degli estintori a CO2 e delle bombole di gas ausiliario a CO2, per i quali la pressione di prova deve essere di 25 MPa. Al termine della prova non devono essersi verificate perdite, trasudazioni, deformazioni o dilatazioni di sorta. e) Servizio di ricarica (UNI 9994 p.to Marzo 1992). La ricarica degli estintori viene effettuata con agenti estinguenti conformi al prototipo omologato. I servizi di cui ai punti, b) ed e), comprendono l eventuale temporanea sostituzione dei Vostri estintori con altri di nostra fornitura. CONDIZIONI COMMERCIALI: Per il servizio di manutenzione il Cliente si impegna a versare all effettuazione della prima visita alla società Sicurstar S.r.l. l importo di: 15,00 per ciascuna visita ad estintore visite programmate: nr. 2 Costo del servizio di Revisione/Ricarica: conteggiato sulla base del prodotto estinguente impiegato. * Polvere ABC 40% fosfato di ammonio al kg. 5,00 - * Co2 al kg. 4,00 - Costo del servizio di collaudo: *Estintore CO2 KG 5 40,00/cad.

9 *Estintore CO2 KG 2 30,00/cad (al costo di servizio collaudo è da aggiungere marca da bollo di 16,00) I prezzi si intendono IVA esclusa. Restiamo a Vostra disposizione per ogni eventuale chiarimento e porgiamo nostri migliori saluti. SICURSTAR S.R.L. Geom. Roberto Baratti

Cassetta di Pronto Soccorso

Cassetta di Pronto Soccorso 16002 Cassetta di Pronto Soccorso Per unità produttive oltre i 2 dipendenti. Dimensioni: 46 x 34 x 18 cm. Contenuto: 1 copia decreto ministeriale 388 del 15/07/03, 5 paia di guanti sterili, 1 mascherina

Dettagli

D.M. 388/2003 GRUPPO B GRUPPO C

D.M. 388/2003 GRUPPO B GRUPPO C La cassetta di pronto soccorso D.M. 388/2003 Ai sensi di questo D.M. le aziende sono distinte a seconda dell attività svolta, del numero dei lavoratori e e dei fattori di rischio in tre gruppi: GRUPPO

Dettagli

SICUREZZA ED IGIENE SUL LAVORO NELLE AUTOCARROZZERIE

SICUREZZA ED IGIENE SUL LAVORO NELLE AUTOCARROZZERIE SICUREZZA ED IGIENE SUL LAVORO NELLE AUTOCARROZZERIE INDICE 2. LE PRINCIPALI FIGURE INDIVIDUATE DAL T.U. SICUREZZA..... pag 3 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE..... pag 3 ADDETTI ALL

Dettagli

PSCPS517 SCHEDA TECNICA

PSCPS517 SCHEDA TECNICA CODICE /CODE PSCPS517 SCHEDA TECNICA PRODOTTO MEDIC 2 ALLEGATO 1 DM 388 NORMA RIFERIMENTO: Contenuto a norma dell ALLEGATO 1 D.M. 388 del 15 luglio 2003 (art. 1) G.U. 27 del 03 febbraio 2004 D.L. 81 del

Dettagli

PIANO DELLE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI ( DLgs 9 aprile 2008, n. 81 ed integrazione DLgs 3 agosto 2009, n. 106 )

PIANO DELLE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI ( DLgs 9 aprile 2008, n. 81 ed integrazione DLgs 3 agosto 2009, n. 106 ) Allegato 06 REGISTRO CONTROLLI PRESIDI E SISTEMI ANTINCENDIO CASSETTA DI PRIMO SOCCORSO DLgs 9 aprile 2008, n. 81 ed integrazioni DLgs 3 agosto 2009, n. 106 PIANO DELLE MISURE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI

Dettagli

Verifica da effettuarsi a cura dell Addetto ai Servizi di emergenza antincendio ed evacuazione di emergenza

Verifica da effettuarsi a cura dell Addetto ai Servizi di emergenza antincendio ed evacuazione di emergenza ESTINTORI A POLVERE La scheda serve per annotare la verifica mensile della funzionalità degli estintori portatili a polvere (integrità complessiva e posizionamento della lancetta del manometro sul campo

Dettagli

PRONTO SOCCORSO ARMADIETTO P.S. 102/M VALIGETTA MEDIC 2. CONFEZIONE REINTEGRO ALLEGATO 2 Per aziende o unità produttive fino a due lavoratori

PRONTO SOCCORSO ARMADIETTO P.S. 102/M VALIGETTA MEDIC 2. CONFEZIONE REINTEGRO ALLEGATO 2 Per aziende o unità produttive fino a due lavoratori PRONTO SOCCORSO ARMADIETTO PRONTO SOCCORSO, in metallo Contenuto a norma DM 388 del 15/07/2003 allegato 1 e D.L. 81 del 09/0/08 art.5. Per aziende del gruppo A e B e comunque con tre o piu lavoratori ARMADIETTO

Dettagli

Le nuove regole del pronto soccorso nei luoghi di lavoro

Le nuove regole del pronto soccorso nei luoghi di lavoro NUOVE NORME SUL PRONTO SOCCORSO AZIENDALE Obbligatorio in tutte le aziende dal 3 febbraio 2005 1 Sintesi degli obblighi del datore di lavoro Il datore di lavoro deve adeguare la documentazione del sistema

Dettagli

PROVINCIA DI. NOMINATIVO AZIENDA SEDE: DOCUMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PIANO AZIENDALE DI PRONTO SOCCORSO (D.Lgs. 626/94 DM 15 Luglio 2003 n.

PROVINCIA DI. NOMINATIVO AZIENDA SEDE: DOCUMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PIANO AZIENDALE DI PRONTO SOCCORSO (D.Lgs. 626/94 DM 15 Luglio 2003 n. COMUNE DI PROVINCIA DI. NOMINATIVO AZIENDA SEDE: DOCUMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL PIANO AZIENDALE DI PRONTO SOCCORSO (D.Lgs. 626/94 DM 15 Luglio 2003 n.388) Data di emissione: Aggiornamento: IL DATORE DI

Dettagli

- 1 - Cod. 13123 (Estintore polvere Kg. 2 13A 89 BC) Cod. 13162 (Estintore polvere Kg. 6-43A 233 BC - EN 3/7)

- 1 - Cod. 13123 (Estintore polvere Kg. 2 13A 89 BC) Cod. 13162 (Estintore polvere Kg. 6-43A 233 BC - EN 3/7) Cod. 13123 (Estintore polvere Kg. 2 13A 89 BC) Cod. 13162 (Estintore polvere Kg. 6-43A 233 BC - EN 3/7) Cod. 13192 (Estintore polvere Kg. 9-55A 233 BC - EN 3/7) Cod. 13251 (Estintore Co2 Kg. 5 113 BC -

Dettagli

CIRCOLARE CLIENTI - N 08/2005

CIRCOLARE CLIENTI - N 08/2005 CIRCOLARE CLIENTI - N 08/2005 DATA: 27/01/2005 A/TO CA: Titolare dell attività / Responsabile Personale / Resp. Servizio Prevenzione e Protezione / Resp. Formazione / Addetti Primo Soccorso DA/FROM: TECNOLARIO

Dettagli

DOCUMENTO ORGANIZZAZIONE PRIMO SOCCORSO E REGISTRO DEI CONTROLLI

DOCUMENTO ORGANIZZAZIONE PRIMO SOCCORSO E REGISTRO DEI CONTROLLI Anno Scolastico 2013 / 2014 ALLEGATO O Comune COMUNE DI VERONA Provincia Verona Istituto Scolastico I.P.S.E.O.A. A BERTI Servizio Prevenzione e Protezione A. Berti Istituto Professionale Servizi per l

Dettagli

PIANO DI PRONTO SOCCORSO

PIANO DI PRONTO SOCCORSO ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI PORTO S. STEFANO PIANO DI PRONTO SOCCORSO ( D.M. 15 luglio 2003, n.388 ) 1 INDICE PAG. 1. GENERALITA 3 2. PRESIDI SANITARI 4 3. ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO 5 4. IL MEDICO

Dettagli

Registro controlli antincendio e PS. (D.Lgs. 626/94 DM 10 03 98 DPR 37/98 DM 388/03)

Registro controlli antincendio e PS. (D.Lgs. 626/94 DM 10 03 98 DPR 37/98 DM 388/03) Istituto Comprensivo di Porto Venere "Giovanni di Giona" SEDE: (19022) LE GRAZIE, VIA ROMA, 1 LA SPEZIA - C. F. 80003280114 TEL. (0187) 790358 FAX (0187) 790021 - WEB: www.portovenerescuole.it - E.mail

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Comune di CONCORDIA SAGITTARIA Provincia di VENEZIA OGGETTO: INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DELLA VIABILITA' PROVINCIALE IN AMBITO URBANO. REALIZZAZIONE DEL PERCORSO CICLOPEDONALE TRA IL CENTRO STORICO DI

Dettagli

NORMA UNI 9994-1 APPARECCHIATURE PER ESTINZIONE INCENDI: ESTINTORI DI INCENDIO

NORMA UNI 9994-1 APPARECCHIATURE PER ESTINZIONE INCENDI: ESTINTORI DI INCENDIO NORMA UNI 9994-1 APPARECCHIATURE PER ESTINZIONE INCENDI: ESTINTORI DI INCENDIO 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La norma UNI 9994-1, in vigore dal 20 Giugno 2013, sostituisce la UNI 9994 del 2003. Essa

Dettagli

Documento Valutazione Rischi

Documento Valutazione Rischi ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER GEOMETRI In Memoria dei Morti per la Patria CHIAVARI Succursale: via Castagnola 15A Documento Valutazione Rischi (art.28 Decreto Legislativo n 81/2008) ISTITUTO

Dettagli

REGISTRO ANTINCENDIO D.P.R. 37 del 12.1.1998

REGISTRO ANTINCENDIO D.P.R. 37 del 12.1.1998 Timbro scuola PLESSO: SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE REGISTRO ANTINCENDIO D.P.R. 37 del 12.1.1998 CONTROLLI E MANUTENZIONE DI SISTEMI, DISPOSITIVI, ATTREZZATURE - IMPIANTI ANTINCENDIO CASSETTE DI

Dettagli

Le nuove norme sulla organizzazione del pronto soccorso aziendale

Le nuove norme sulla organizzazione del pronto soccorso aziendale Le nuove norme sulla organizzazione del pronto soccorso aziendale Graziano Frigeri 1 graziano@euronorma.it Con sei mesi di ritardo rispetto alla scadenza originaria, il 3 Febbraio 2005bentra definitivamente

Dettagli

CORSO di FORMAZIONE per ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO in attività classificate nei Gruppi A, B o C (D.M. 388/2003)

CORSO di FORMAZIONE per ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO in attività classificate nei Gruppi A, B o C (D.M. 388/2003) CORSO di FORMAZIONE per ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO in attività classificate nei Gruppi A, B o C (D.M. 388/2003) Corso di Formazione conforme ai criteri prescritti dal D.M. 388/2003 1/21 INQUADRAMENTO NORMATIVO

Dettagli

E importante rimarcare la distinzione tra paziente grave e paziente urgente.

E importante rimarcare la distinzione tra paziente grave e paziente urgente. IL PRIMO SOCCORSO Il Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 mette in capo al Datore di Lavoro l obbligo di prendere i provvedimenti necessari in tema di primo soccorso e di assistenza medica di emergenza

Dettagli

Oggetto: Consulenza ed assolvimento adempimenti come da D.Lgs. 81 del 2008 e s.m.i.

Oggetto: Consulenza ed assolvimento adempimenti come da D.Lgs. 81 del 2008 e s.m.i. spett.le A.N.D.I. via Massaua, n. 1 70100 BARI (BA) c.a. dott. Roberto MAFFEI Oggetto: Consulenza ed assolvimento adempimenti come da D.Lgs. 81 del 2008 e s.m.i. Inviamo la ns. miglior offerta per l assolvimento

Dettagli

CASSETTE DI PRONTO SOCCORSO A NORMA FOR THE ITALIAN MARKET VALIGIETTE. QUICKFARMA (Allegato 1) FARMASTAR (Allegato 1) LEADERFARMA (Allegato 2)

CASSETTE DI PRONTO SOCCORSO A NORMA FOR THE ITALIAN MARKET VALIGIETTE. QUICKFARMA (Allegato 1) FARMASTAR (Allegato 1) LEADERFARMA (Allegato 2) CASSETTE DI PRONTO SOCCORSO A NORMA FOR THE ITALIAN MARKET (Decreto n. 388/03) per luoghi di lavoro VALIGIETTE QUICKFARMA (Allegato 1) 1.1 FARMASTAR (Allegato 1) 1.2 LEADERFARMA (Allegato 2) 1.3 FLEXIFARMA

Dettagli

EMERGENZA E PRIMO SOCCORSO

EMERGENZA E PRIMO SOCCORSO ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI VITERBO CORSO DI AGGIORNAMENTO 40 h per C.S.P. e C.S.E. AI SENSI DELL ALLEGATO XIV del D.LGS. 81/08 e smi In collaborazione con CEFAS IL PRIMO SOCCORSO A cura

Dettagli

Impiego: Per aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

Impiego: Per aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A. Medic 1 - Allegato 2 base Decreto Min 388 del 15/07/2003 Valigetta realizzata in polipropilene antiurto, colore arancio, supporto per attacco a parete, maniglia per trasporto, chiusura con 2 clip rotanti.

Dettagli

COMUNE DI BARLETTA PROGETTO DEFINITIVO PSC 06.03. ISTITUTO SCOLASTICO STATALE G. MODUGNO Scuola Primaria Piazza Ofanto - 76121 - Barletta (BT)

COMUNE DI BARLETTA PROGETTO DEFINITIVO PSC 06.03. ISTITUTO SCOLASTICO STATALE G. MODUGNO Scuola Primaria Piazza Ofanto - 76121 - Barletta (BT) COMUNE DI BARLETTA PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI AREA VASTA VISION 2020 PROGETTO DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE Andria 76123 - via La Specchia 55 - tel.

Dettagli

INFORMAZIONI PER LE FIGURE SENSIBILI (Ad ognuno per quanto di sua competenza)

INFORMAZIONI PER LE FIGURE SENSIBILI (Ad ognuno per quanto di sua competenza) INFORMAZIONI PER LE FIGURE SENSIBILI (Ad ognuno per quanto di sua competenza) 1. REGISTRO INFORTUNI (SEGRETERIA) L Istituto Comprensivo deve dotarsi di un unico registro infortuni per tutti i dipendenti

Dettagli

REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO

REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO.. Sede:.. (.) Data del Documento : Versione Documento : Rev.0 e-cons s.r.l. Via del Lavoro, 4-35040 Boara Pisani (PD) Tel: 0425485621 - Fax 0425019846 0425485245 e-mail:

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA INTERNO

PIANO DI EMERGENZA INTERNO Procedura Operativa Roma, 05/2014 Rev.06/semestrale Pagina 1 di 11 A.Orelli. Tel. 3387 PIANO DI EMERGENZA INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN CAMILLO FORLANINI Sede Legale Piazza Carlo Forlanini,

Dettagli

Sito Web: http://www.gardenale-estintori.it/ UNI 9994-1 /2013 fasi di manutenzione 4 ATTIVITA E PERIODICITA DELLA MANUTENZIONE

Sito Web: http://www.gardenale-estintori.it/ UNI 9994-1 /2013 fasi di manutenzione 4 ATTIVITA E PERIODICITA DELLA MANUTENZIONE Sito Web: http://www.gardenale-estintori.it/ UNI 9994-1 /2013 fasi di manutenzione 4 ATTIVITA E PERIODICITA DELLA MANUTENZIONE 4.1 Generalità La persona responsabile deve predisporre un programma di manutenzione,

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

Anno Scolastico 2015/2016. D.S. Prof. ing. Antonino Morfea. D.l.g. 81/2008-106/2009 e D.M. 20/12/2012 e s. i D.L.107/2015

Anno Scolastico 2015/2016. D.S. Prof. ing. Antonino Morfea. D.l.g. 81/2008-106/2009 e D.M. 20/12/2012 e s. i D.L.107/2015 Anno Scolastico 2015/2016 D.S. Prof. ing. Antonino Morfea D.l.g. 81/2008-106/2009 e D.M. 20/12/2012 e s. i D.L.107/2015 6 Corso di aggiornamento e formazione sulle mansioni e sicurezza nella Scuola responsabilità

Dettagli

MANUTENZIONE ESTINTORI

MANUTENZIONE ESTINTORI MANUTENZIONE ESTINTORI Fra tutti gli strumenti a disposizione dell uomo per combattere gli incendi, l estintore è quello più diffuso, immediato e facile da usare per la sicurezza di qualsiasi edificio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA. Area Servizi Tecnici. - Polo Annunziata - EDIFICI UNIVERSITARI PROGETTO ESECUTIVO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA. Area Servizi Tecnici. - Polo Annunziata - EDIFICI UNIVERSITARI PROGETTO ESECUTIVO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA Area Servizi Tecnici - Polo Annunziata - EDIFICI UNIVERSITARI PROGETTO ESECUTIVO SMALTIMENTO GAS ESTINGUENTI A BASE DI CFC E HCFC PROGETTISTA geom. Giuseppe De Leo TIMBRI

Dettagli

Corso di FORMAZIONE ED INFORMAZIONE DEI LAVORATORI SULLA SICUREZZA

Corso di FORMAZIONE ED INFORMAZIONE DEI LAVORATORI SULLA SICUREZZA 120 C.D. M. GANDHI via Corinaldo n. 41 00156 Roma Corso di FORMAZIONE ED INFORMAZIONE DEI LAVORATORI SULLA SICUREZZA ai sensi degli artt. 36 e 37 del D.Lgs. 81/08 a.s. 2010/2011 -Figure sensibili del primo

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA SCUOLE

PIANO DI EMERGENZA SCUOLE PIANO DI EMERGENZA SCUOLE ai sensi del D.Lgs. 81/08-242/96 e D.M. 10/3/98 Nome scuola/istitut o indirizzo Istituto Comprensivo di CastelGoffredo Anno scolastico 2014/2015 Gestione delle emergenze Il D.Lgs

Dettagli

PRIMO SOCCORSO IN AZIENDA

PRIMO SOCCORSO IN AZIENDA Angelo Sacco Matteo Ciavarella Collana A B C INFORMAZIONE ESSENZIALE PRIMO SOCCORSO IN AZIENDA Manuale ad uso dei lavoratori Ai sensi dell art. 36 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 e del Decreto n. 388 del

Dettagli

ELMETTO ALTA VISIBILITÀ ELMETTO PER LAVORI SU PONTEGGI SOTTOGOLA PER ELMETTO ART. 31011 ART. 31012

ELMETTO ALTA VISIBILITÀ ELMETTO PER LAVORI SU PONTEGGI SOTTOGOLA PER ELMETTO ART. 31011 ART. 31012 ACCESSORI 180 31013 ELMETTO ALTA VISIBILITÀ Elmetto in polietilene alta densità trattato anti U.V., resistenza termica +50 C - 20 C, interno in plastica regolabile, fascia parasudore Predisposizione per

Dettagli

ESTINTORI DI INCENDIO

ESTINTORI DI INCENDIO ESTINTORI DI INCENDIO MINISTERO DELL'INTERNO NORME TECNICHE E PROCEDURALI PER LA CLASSIFICAZIONE DELLA CAPACITÀ ESTINGUENTE E PER L OMOLOGAZIONE DEGLI ESTINTORI CARRELLATI D INCENDIO D.M. 06/03/1992 Art.

Dettagli

INDICE PRONTO SOCCORSO

INDICE PRONTO SOCCORSO INDICE PRONTO SOCCORSO VALIGIE SPORTIVE Pag. 335 ARMADIETTI PENSILI IN PLASTICA Pag. 336 ARMADIETTI PENSILI IN METALLO Pag. 337 VALIGETTE ESTRAIBILI IN ABS Pag. 338 KIT REINTEGRO PACCHI MEDICAZIONE Pag.

Dettagli

SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 2. RIFERIMENTI NORMATIVI 3. SEDI DI APPLICAZIONE 4. DESTINATARI DELLA PROCEDURA 5.RESPONSABILI CASSETTE DI SICUREZZA

SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 2. RIFERIMENTI NORMATIVI 3. SEDI DI APPLICAZIONE 4. DESTINATARI DELLA PROCEDURA 5.RESPONSABILI CASSETTE DI SICUREZZA 1 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 2. RIFERIMENTI NORMATIVI 3. SEDI DI APPLICAZIONE 4. DESTINATARI DELLA PROCEDURA 5.RESPONSABILI CASSETTE DI SICUREZZA 6.GESTIONE DELLE CASSETTE DI PROMO SOCCORSO 7. ALLEGATI 2

Dettagli

IL PRIMO SOCCORSO IN CANTIERE. ed TU. Titolo IV. Cantieri temporanei o mobili PRIMO SOCCORSO IN CANTIERE. il titolo IV del Dl.gs 81/2008+106/2009

IL PRIMO SOCCORSO IN CANTIERE. ed TU. Titolo IV. Cantieri temporanei o mobili PRIMO SOCCORSO IN CANTIERE. il titolo IV del Dl.gs 81/2008+106/2009 IL PRIMO SOCCORSO IN CANTIERE ed TU Titolo IV Cantieri temporanei o mobili 1 PRIMO SOCCORSO IN CANTIERE il titolo IV del Dl.gs 81/2008+106/2009 dove parla del primo soccorso 2 Dlgs 81/2008+106/2009 allegato

Dettagli

Corso di Formazione ed Aggiornamento per Addetti al Servizio di Pronto Soccorso Aziendale

Corso di Formazione ed Aggiornamento per Addetti al Servizio di Pronto Soccorso Aziendale Corso di Formazione ed Aggiornamento per Addetti al Servizio di Pronto Soccorso Aziendale edizione Art. 34, 36, 37 D.Lgs. 81/2008 (ex Art. 22 D.Lgs. 626/97 Modificato con D.Lgs. 388/03) Gruppo A (16 ore)

Dettagli

PIANO EMERGENZA PRIMO SOCCORSO La presente procedura si applica all Istituto Comprensivo Statale di Domegge e Calalzo di Cadore (BL)

PIANO EMERGENZA PRIMO SOCCORSO La presente procedura si applica all Istituto Comprensivo Statale di Domegge e Calalzo di Cadore (BL) Domegge di Cadore, 13 febbraio 2015 prot. 468 /A35 PIANO EMERGENZA PRIMO SOCCORSO La presente procedura si applica all Istituto Comprensivo Statale di Domegge e Calalzo di Cadore (BL) Via Garibaldi, n

Dettagli

te.sa. antincendio C ata logo Pr o n t o So c c orso Your safety in our hands

te.sa. antincendio C ata logo Pr o n t o So c c orso Your safety in our hands C ata logo Pr o n t o So c c orso te.sa. Your safety in our hands Catalogo Pr onto Soccor so Tesa Antincendio Impianti & attrezzature Antincendio Via San Diego, 50-70022 Altamura (Ba) Tel. +39.0803160607

Dettagli

PREZZI CONVENZIONE IQS S.R.L. e FEDERFARMA SALERNO 2011

PREZZI CONVENZIONE IQS S.R.L. e FEDERFARMA SALERNO 2011 PREZZI CONVENZIONE IQS S.R.L. e FEDERFARMA SALERNO 2011 SICUREZZA SUL LAVORO DOCUMENTAZIONI OBBLIGATORIE DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO D.Lgs. 81/08 e s.m.i. COSTO DEL SERVIZIO 300,00 + I.V.A. H.A.C.C.P.

Dettagli

Norma UNI 9994-1:2013 - Apparecchiature per estinzione incendi - Estintori d'incendio - Parte 1:

Norma UNI 9994-1:2013 - Apparecchiature per estinzione incendi - Estintori d'incendio - Parte 1: Brugherio, (Mi) 15 Luglio 2013 A tutti i Clienti C/O loro sedi OGGETTO : La nuova versione della norma UNI 9994 Come molti di voi sapranno in data 20 giugno 2013 è stata pubblicata la norma in oggetto,

Dettagli

Manutenzione estintori: Norma UNI 9994-1 (20.06.2013)

Manutenzione estintori: Norma UNI 9994-1 (20.06.2013) Manutenzione estintori: Norma UNI 9994-1 (20.06.2013) La presente norma prescrive i criteri per effettuare il controllo iniziale, la sorveglianza, il controllo periodico, la revisione programmata e il

Dettagli

InformaImpresa n. 43 del 03/12/04. Sicurezza sul lavoro. Prorogato al 3 febbraio 2005 il Decreto sulla gestione del Primo Soccorso aziendale.

InformaImpresa n. 43 del 03/12/04. Sicurezza sul lavoro. Prorogato al 3 febbraio 2005 il Decreto sulla gestione del Primo Soccorso aziendale. InformaImpresa n. 43 del 03/12/04 Sicurezza sul lavoro. Prorogato al 3 febbraio 2005 il Decreto sulla gestione del Primo Soccorso aziendale. A distanza di quasi dieci anni è stato approvato e pubblicato

Dettagli

Spett.le FEDERAZIONE ITALIANA JUDO, LOTTA, KARATE, ARTI MARZIALI Comitato Lombardo via Piranesi, 44/B 20137 Milano. Alla C.A. Sig.

Spett.le FEDERAZIONE ITALIANA JUDO, LOTTA, KARATE, ARTI MARZIALI Comitato Lombardo via Piranesi, 44/B 20137 Milano. Alla C.A. Sig. Spett.le FEDERAZIONE ITALIANA JUDO, LOTTA, KARATE, ARTI MARZIALI Comitato Lombardo via Piranesi, 44/B 20137 Milano Alla C.A. Sig. Santo Pesenti OGGETTO: OFFERTA PER L ASSUNZIONE DI INCARICO DI RSPP CON

Dettagli

a) La presente richiesta e la conseguente offerta non creano alcun vincolo per l'amministrazione;

a) La presente richiesta e la conseguente offerta non creano alcun vincolo per l'amministrazione; Spett.le Ufficio tecnico Rif.to UT: 10/010410/MF Monte Porzio Catone, 7 Aprile 2010. Oggetto: richiesta di offerta per la fornitura di estintori e di altri prodotti antincendio e di sicurezza per le esigenze

Dettagli

COSA SONO A COSA SERVONO

COSA SONO A COSA SERVONO 1 MEZZI MOBILI DI ESTINZIONE? COSA SONO A COSA SERVONO PER UN PRONTO INTERVENTO SU UN PRINCIPIO DI INCENDIO 2 TIPOLOGIE IN RELAZIONE AL PESO COMPLESSIVO ESTINTORE PORTATILE DECRETO 7 gennaio 2005 Norme

Dettagli

CHECK UP 81 per l AUTOCONTROLLO Sicurezza sul Lavoro D.Lgs 81/08 Edizione Aggiornata 2014

CHECK UP 81 per l AUTOCONTROLLO Sicurezza sul Lavoro D.Lgs 81/08 Edizione Aggiornata 2014 ClubDellaSicurezza.it mette a disposizione un semplice strumento di autocontrollo, per poter verificare lo stato della Vs. Azienda nella messa a norma al D.Lgs. 81/2008 sulla Sicurezza sul Lavoro. Rispondendo

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2016

CALENDARIO CORSI 2016 CONVENZIONATI* LISTINO 04-11 Febbraio 11 Febbraio 09-16 Febbraio 10-17 Marzo 17 Marzo ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO gruppo A (16 ore) 230.00 280.00 ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO gruppo B/C (12 ore) 200.00 250.00

Dettagli

Norma UNI 9994-1 - 2013

Norma UNI 9994-1 - 2013 Norma UNI 9994-1 - 2013 La presente norma prescrive i criteri per effettuare il controllo iniziale, la sorveglianza, il controllo periodico,la revisione programmata ed il collaudo degli estintori di incendio.

Dettagli

Linea Protezione Capo

Linea Protezione Capo Linea Protezione Capo Art. 427-SC [EN 397] Elmetto giallo in polietilene EN397-440V Art. 427 [EN 397] Art. 427BI-SC [EN 397] Elmetto giallo in polietilene in confezione appendibile EN397-440V Imballo minimo

Dettagli

NEWSLETTER SICUREZZA E AMBIENTE MARZO 2014

NEWSLETTER SICUREZZA E AMBIENTE MARZO 2014 NEWSLETTER SICUREZZA E AMBIENTE MARZO SISTRI: ULTIME NOVITÀ Il Sistri è stato rinviato al 2015? No! Con la Conversione in Legge del Decreto n. 150/2013, noto con il nome di Milleproroghe, è stato posticipato

Dettagli

CONTROLLO INIZIALE, SORVEGLIANZA, CONTROLLO PERIODICO, REVISIONE PROGRAMMATA ED IL COLLAUDO DEGLI ESTINTORI DI INCENDIO, QUALE NORMA SEGUIRE?

CONTROLLO INIZIALE, SORVEGLIANZA, CONTROLLO PERIODICO, REVISIONE PROGRAMMATA ED IL COLLAUDO DEGLI ESTINTORI DI INCENDIO, QUALE NORMA SEGUIRE? Il 20 Giugno 2013 dopo 10 anni è stata diffusa la nuova norma per gli estintori di incendio nella sua parte 1, la norma UNI 9994-1 edizione Giugno 2013 va a sostituire la norma UNI 9994:2003. Qui sotto

Dettagli

PROGRAMMA CORSO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (R.L.S.)

PROGRAMMA CORSO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (R.L.S.) PROGRAMMA CORSO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (R.L.S.) (Decreto Legislativo coordinato 81/2008 e 106/2009 art. 37, commi 10,11 e art. 47) Durata del corso Corso di 32 ore da svolgersi

Dettagli

AREA SICUREZZA. Nomina Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) D. Lgs. 81/08 art. 47, c 2

AREA SICUREZZA. Nomina Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) D. Lgs. 81/08 art. 47, c 2 AREA SICUREZZA PREMESSA La normativa in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro prevede una serie di adempimenti a carico di tutte le aziende/studi professionali, che abbiano alle loro dipendenze

Dettagli

PROPOSTA DI CONVENZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

PROPOSTA DI CONVENZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO PROPOSTA DI CONVENZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO La società B.ETHIC s.r.l., con sede in via Trasvolatori Atlantici n 34/H int.1 44124 Ferrara, P. Iva 01884610385, propone la seguente

Dettagli

PARTE TERZA ALLEGATI

PARTE TERZA ALLEGATI PARTE TERZA ALLEGATI (Allegato n 1) Lanusei, li (data) Spett.le Unità Sanitaria Locale n 4 Viale Don Bosco 08045 Lanusei (OG) Spett.le Ispettorato del Lavoro Via Oggiano n 41 08100 NUORO OGGETTO: Designazione

Dettagli

PIANO DI PRIMO SOCCORSO

PIANO DI PRIMO SOCCORSO ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSPITALETTO PIANO DI PRIMO SOCCORSO xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx INDICE 1. GENERALITÀ 2 2. ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO 2 3. PROCEDURE IMPARTITE

Dettagli

Sicurezza sul lavoro. Sorrento. 12 Dicembre 2009. Sorrento, 12 Dicembre 2009 Massimiliano De Bonis per

Sicurezza sul lavoro. Sorrento. 12 Dicembre 2009. Sorrento, 12 Dicembre 2009 Massimiliano De Bonis per Sicurezza sul lavoro Sorrento Hotel Plaza 12 Dicembre 2009 DESTINATARI DELLA NORMATIVA: TUTTI I DATORI DI LAVORO PUBBLICI E PRIVATI LAVORATORI INTERESSATI: TUTTI CON ESCLUSIONE DEI LAVORATORI ADDETTI AI

Dettagli

PIANO DI PRIMO SOCCORSO

PIANO DI PRIMO SOCCORSO PIANO DI PRIMO SOCCORSO Squadra di sicurezza In Istituto sono presenti n.18 persone addestrate e formate al Primo Soccorso L addetto di primo soccorso (PS) è una persona formata ed opportunamente addestrata

Dettagli

Arechi Multiservice Spa Viale Andrea De Luca, 22/I 84131 Salerno

Arechi Multiservice Spa Viale Andrea De Luca, 22/I 84131 Salerno Capitolato speciale di appalto: MANUTENZIONE DEGLI ESTINTORI, DEI SISTEMI FISSI DI ESTINZIONE INCENDI, PORTE TAGLIAFUOCO E DELLE RELATIVE FORNITURE ACCESSORIE Arechi Multiservice Spa Viale Andrea De Luca,

Dettagli

TER AMBIENTE AL SERVIZIO DELLA TUA AZIENDA

TER AMBIENTE AL SERVIZIO DELLA TUA AZIENDA TER AMBIENTE AL SERVIZIO DELLA TUA AZIENDA TER AMBIENTE CONFCOMMERCIO VENEZIA Chi siamo: società di servizi di Confcommercio Unione Venezia costituita nel 1995 con lo scopo di erogare Servizi di: - Consulenza

Dettagli

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie La formazione dei Responsabili Fondamentale Presentazione Il percorso formativo è abilitante e rivolto ai responsabili e agli addetti del servizio Prevenzione e protezione delle aziende bancarie e finanziarie

Dettagli

Primo soccorso in azienda

Primo soccorso in azienda Primo soccorso in azienda Articolo 15 D. Lgs. 626/94 1) Il datore di lavoro (omissis).. prende provvedimenti necessari in materia di pronto soccorso e di assistenza medica di emergenza.(omissis) 2) Il

Dettagli

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie

La formazione dei Responsabili e degli addetti del Servizio Prevenzione e Protezione delle aziende bancarie La formazione dei Responsabili Fondamentale Presentazione Il percorso formativo è abilitante e rivolto ai responsabili e agli addetti del servizio Prevenzione e protezione delle aziende bancarie e finanziarie

Dettagli

In relazione alla Vostra gentile richiesta, Vi sottoponiamo l offerta di collaborazione professionale relativa a quanto riportato in oggetto.

In relazione alla Vostra gentile richiesta, Vi sottoponiamo l offerta di collaborazione professionale relativa a quanto riportato in oggetto. Spett.le c.a. Avv. Castenedolo, / / Ns. Rif. Oggetto: Offerta per pratiche relative ad adempimenti secondo D.LGS. 81/2008 ed accordi Stato Regioni. In relazione alla Vostra gentile richiesta, Vi sottoponiamo

Dettagli

Formazione dei Lavoratori sulla Sicurezza sul Lavoro. Il Medico Competente

Formazione dei Lavoratori sulla Sicurezza sul Lavoro. Il Medico Competente Formazione dei Lavoratori sulla Sicurezza sul Lavoro Spegnere il Telefonino!! Il Medico Competente ai sensi dell art.37 del D.Lgs. 81/08 Accordo Stato Regioni del 21.12.2011 e 22.02.2012 Ente Ligure di

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Servizio di manutenzione di tutti gli estintori installati presso gli Uffici Comunali. Questa Amministrazione

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 29, comma 5 del D.Lgs. 81 del 9 aprile 2008 (Aziende che occupano fino a 10 addetti)

AUTOCERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 29, comma 5 del D.Lgs. 81 del 9 aprile 2008 (Aziende che occupano fino a 10 addetti) AUTOCERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 29, comma 5 del D.Lgs. 81 del 9 aprile 2008 (Aziende che occupano fino a 10 addetti) sottoscritt in qualità di (Titolare/Legale Rappresentante) della Ditta con sede

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2016

CALENDARIO CORSI 2016 CONVENZIONATI* LISTINO 25 Febbraio e 3 Marzo 03 Marzo 09-16 Febbraio 10-17 Marzo 17 Marzo ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO gruppo A (16 ore) 230.00 280.00 ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO gruppo B/C (12 ore) 200.00

Dettagli

Decreto del Ministero della Salute 15 luglio 2003, n. 388

Decreto del Ministero della Salute 15 luglio 2003, n. 388 Decreto del Ministero della Salute 15 luglio 2003, n. 388 Normativa - Regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, in attuazione dell'articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19

Dettagli

QUALITÀ/ PREZZO QUALITÀ/ PREZZO MIGLIOR RAPPORTO MIGLIOR RAPPORTO 297 PRONTO SOCCORSO

QUALITÀ/ PREZZO QUALITÀ/ PREZZO MIGLIOR RAPPORTO MIGLIOR RAPPORTO 297 PRONTO SOCCORSO PRONTO SOCCORSO 295 SAFETY BOX 1 Indicata per uso personale, su automezzi, in ufficio, per il tempo libero. I presidi che permettono di intervenire rapidamente ed efficacemente nel caso di tagli, ustioni,

Dettagli

Nozioni di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro LAVORATORI - SCUOLA

Nozioni di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro LAVORATORI - SCUOLA Nozioni di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro LAVORATORI - SCUOLA ai sensi del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. del D.Lgs. 106/2009 e accordo STATO REGIONI del 21/12/2011 Il presente opuscolo non sostituisce

Dettagli

INTRODUZIONE. Cosa rende speciali i nostri corsi

INTRODUZIONE. Cosa rende speciali i nostri corsi SICUREZZA INTRODUZIONE Cosa rende speciali i nostri corsi Formazione e informazione sono gli elementi chiave per prendere consapevolezza dei rischi presenti nel proprio ambiente di lavoro e per predisporre

Dettagli

Spett.le. Ordine degli Avvocati di Verona. Premesso che:

Spett.le. Ordine degli Avvocati di Verona. Premesso che: 1 Premesso che: Spett.le Ordine degli Avvocati di Verona nello studio associato fra professionisti è necessario innanzitutto identificare il Datore di lavoro che, come da D.Lgs. 81/08, è: Il soggetto titolare

Dettagli

SIAL srl è in grado di garantire alle aziende richiedenti, sia di

SIAL srl è in grado di garantire alle aziende richiedenti, sia di SIAL srl è in grado di garantire alle aziende richiedenti, sia di piccole che di medie e grandi dimensioni, una qualificata assistenza tecnica ed amministrativa, in ordine ai più diversi profili concernenti

Dettagli

DOCUMENTAZIONE MINIMA CHE DEVE ESSERE PRESENTE IN AZIENDA E TENUTA A DISPOSIZIONE DEGLI ORGANI DI VIGILANZA

DOCUMENTAZIONE MINIMA CHE DEVE ESSERE PRESENTE IN AZIENDA E TENUTA A DISPOSIZIONE DEGLI ORGANI DI VIGILANZA Confederazione italiana agricoltori DOCUMENTAZIONE MINIMA CHE DEVE ESSERE PRESENTE IN AZIENDA E TENUTA A DISPOSIZIONE DEGLI ORGANI DI VIGILANZA Elenco non esaustivo, ma esemplificativo delle principali

Dettagli

N 111 del 30/05/2016 Registro Generale N 825 del 30/05/2016. OGGETTO: Manutenzione e ricarica estintori Affidamento incarico AC0400ACIG ZEC1A12C75

N 111 del 30/05/2016 Registro Generale N 825 del 30/05/2016. OGGETTO: Manutenzione e ricarica estintori Affidamento incarico AC0400ACIG ZEC1A12C75 COPIA CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce 5 Settore: Lavori Pubblici - Manutenzione - Gara - Contratti D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N 111 del 30/05/2016 Registro Generale

Dettagli

La convenzione SALONE SICURO è stato studiato per porre rimedio ad alcune lacune in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavori.

La convenzione SALONE SICURO è stato studiato per porre rimedio ad alcune lacune in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavori. PRESENTAZIONE La convenzione SALONE SICURO è stato studiato per porre rimedio ad alcune lacune in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavori. Il D.Lgs. 81/08 stabilisce precisi obblighi in capo

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO. Docente/i : Formatori esperti sulla sicurezza sul lavoro in possesso dei requisiti previsti dalla legge. Presentazione del corso

PROGRAMMA DEL CORSO. Docente/i : Formatori esperti sulla sicurezza sul lavoro in possesso dei requisiti previsti dalla legge. Presentazione del corso PROGRAMMA DEL CORSO LA FORMAZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 37 Accordo Stato Regioni del 21/12/2011) Durata del corso 32 ore Segreteria organizzativa

Dettagli

Spett.le. Alla c.se attenzione Sig. Andrea Schiavon

Spett.le. Alla c.se attenzione Sig. Andrea Schiavon Spett.le S. & G. s.n.c di Schiavon Andrea & Gatta Rocco Indirizzo C.so Duca degli Abruzzi, 2 10128 - Torino (TO) Alla c.se attenzione Sig. Andrea Schiavon Sig. Rocco Gatta Oggetto: relazione di sopralluogo

Dettagli

PRIMO SOCCORSO GRUPPO A-B-C

PRIMO SOCCORSO GRUPPO A-B-C GRUPPO A-B-C Classificazione delle aziende: Le aziende ovvero le unità produttive sono classificate tenuti conto della tipologia di attività svolta, del numero dei lavoratori occupati e dei fattori di

Dettagli

Impiego: Per aziende del gruppo A e B e comunque con tre o più lavoratori.

Impiego: Per aziende del gruppo A e B e comunque con tre o più lavoratori. 405/M - Allegato 1 Decreto Min 388 del 15/07/2003 Nuovo armadietto in metallo verniciato ad un anta dotata di serratura con chiave, apertura con antina doppia: parte superiore apertura classica e parte

Dettagli

Come da Vostra richiesta (CODICE CIG 58604650B6) con la presente ci pregiamo formulare nostra migliore offerta per il seguente corso di formazione:

Come da Vostra richiesta (CODICE CIG 58604650B6) con la presente ci pregiamo formulare nostra migliore offerta per il seguente corso di formazione: AZIENDA CON SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO CERTIFICATO DA DNV QUALITÀ: UNI EN ISO 9001 SICUREZZA: OHSAS18001 RESP. SOCIALE: SA8000 Sintex CENTRO DI FORMAZIONE PER LA SICUREZZA ACCREDITATO REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

Servizi offerti. Sicurezza e Ambiente di lavoro - D.Lgs. 81/2008 e s.m.i

Servizi offerti. Sicurezza e Ambiente di lavoro - D.Lgs. 81/2008 e s.m.i Obiettivo della Riccardi è di fornire supporto a tutte le realtà professionali nell assolvimento delle problematiche tecnico/legislative in ambito di igiene del lavoro, sicurezza dei lavoratori e sicurezza

Dettagli

CORSO PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO 1 (ex D. Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 integrato dal D. Lgs. n. 106 del 3 agosto 2009 ed ex D.M.

CORSO PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO 1 (ex D. Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 integrato dal D. Lgs. n. 106 del 3 agosto 2009 ed ex D.M. CORSO PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO 1 (ex D. Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 integrato dal D. Lgs. n. 106 del 3 agosto 2009 ed ex D.M. 388/03) ORGANIZZAZIONE: Responsabile del progetto formativo Ing. Giacinto

Dettagli

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE Definizioni Art. 74 Qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi (RESIDUI) suscettibili

Dettagli

Decreto 15 Luglio 2003, n. 388

Decreto 15 Luglio 2003, n. 388 Decreto 15 Luglio 2003, n. 388 Regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, in attuazione dell'articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni.

Dettagli

Le novità subentrate sono le seguenti: 1. CAPITOLO 3 TERMINI E DEFINIZIONI

Le novità subentrate sono le seguenti: 1. CAPITOLO 3 TERMINI E DEFINIZIONI La nuova normativa UNI 9994-1 edizione 06/2013: Estintori d incendio - Manutenzione Dopo 10 anni ecco, rivista e aggiornata alle esigenze del mercato, la nuova norma tecnica UNI 9994-1 (prima parte), in

Dettagli

COMUNE DI TARANTO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO SICUREZZA (PROGETTO ESECUTIVO)

COMUNE DI TARANTO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO SICUREZZA (PROGETTO ESECUTIVO) COMUNE DI TARANTO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO SICUREZZA (PROGETTO ESECUTIVO) PROGETTO DEI LAVORI FINALIZZATI AL RILASCIO DELLA SCIA ANTINCENDIO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE PIETRO ACCLAVIO VIA SALINELLA N

Dettagli

10.800/1 Taglia 9 10.800/2 Taglia 10 EN 388 - EN 420. 10.805/1 Taglia 9 10.805/2 Taglia 10 EN 388 - EN 420. 10.810 Taglia 10 EN 388 - EN 420

10.800/1 Taglia 9 10.800/2 Taglia 10 EN 388 - EN 420. 10.805/1 Taglia 9 10.805/2 Taglia 10 EN 388 - EN 420. 10.810 Taglia 10 EN 388 - EN 420 GUANTI FIORE BIANCO Guanti in fi ore di vitello bianco orlato. Spessore pelle: mm. 0,9-1,1. 10.800/1 Taglia 9 10.800/2 Taglia 10 GUANTI FIORE BIANCO DORSO CROSTA Guanti in fi ore di vitello bianco orlato

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO RLS RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA. Art.37 del D. Lgs. 9 Aprile 2008, n.81

PROGRAMMA DEL CORSO RLS RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA. Art.37 del D. Lgs. 9 Aprile 2008, n.81 PROGRAMMA DEL CORSO RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA Art.37 del D. Lgs. 9 Aprile 2008, n.81 Durata del corso Sede del corso 32 ore Ambiente e Lavoro srl Strada Gragnana 17/A 29121 Piacenza

Dettagli

COMUNE DI MONZA - UFFICIO ECONOMATO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE ATTREZZATURE ANTINCENDIO IN USO AGLI EDIFICI COMUNALI - ANNI CINQUE

COMUNE DI MONZA - UFFICIO ECONOMATO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE ATTREZZATURE ANTINCENDIO IN USO AGLI EDIFICI COMUNALI - ANNI CINQUE COMUNE DI MONZA - UFFICIO ECONOMATO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE ATTREZZATURE ANTINCENDIO IN USO AGLI EDIFICI COMUNALI - ANNI CINQUE ALLEGATO "B" - ELENCO DELLE PRESTAZIONI Rif. 1 Manutenzione

Dettagli

PIANO DI PRIMO SOCCORSO D.M. 388/2003

PIANO DI PRIMO SOCCORSO D.M. 388/2003 Dott. Giulio Angelo Boario Medico Chirurgo, Specialista in Medicina del Lavoro Str. Ronchi Cunioli Alti 63/12-10024 Moncalieri (TO) tel. 0116612547 - cell.3397233693 e-mail giulioangelo.boario@fastwebnet.it

Dettagli

Ai Presidi di Facoltà. Ai Direttori di Dipartimento. Ai Direttori di Istituto. Al Direttore del CTU. Al Direttore del COSP. Al Direttore del CIMA

Ai Presidi di Facoltà. Ai Direttori di Dipartimento. Ai Direttori di Istituto. Al Direttore del CTU. Al Direttore del COSP. Al Direttore del CIMA Milano, USM prot. 60360 del 17.12.2004 Ai Presidi di Facoltà Ai Direttori di Dipartimento Ai Direttori di Istituto CIRCOLARE Al Coordinatore del LITA di Segrate Chiar.mo Prof. Sandro Sonnino Al Coordinatore

Dettagli