Buio Nel caveau di una banca nel centro della città, un uomo sta parlando al telefono

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Buio Nel caveau di una banca nel centro della città, un uomo sta parlando al telefono"

Transcript

1 1

2 PERSONAGGI: Tobia Montesi / direttore banca Luisa Foschi (N 1)/ ladra Eugenio Volpi (N 2)/ ladro Benito Spina / guardia giurata Buio Nel caveau di una banca nel centro della città, un uomo sta parlando al telefono Donati, sono Montesi buona sera, mi trovo nel caveau. Voi a che punto siete li? ascolta Avete fatto anche il giro del terzo piano? ascolta e avete incrociato Spina per caso? ascolta Perfetto. ascolta No, non lo chiami, ci penso io. Senchioni invece lo avete visto? ascolta Si Marietto Senchioni. ascolta Cos è che sta facendo?! ascolta Nell ufficio del dott. Basile? Ascolta Ma chi gli ha detto di farlo?! ascolta Eh certo, immagino. ascolta Come? ascolta No va bene così grazie mille, ascolta Si, voi potete andare. Donati, mi raccomando non gli dica una parola, questa è l ultima volta che Spina fa una cosa del genere. ascolta Non mi interessa affatto, avrebbe potuto pensarci prima, perché chi decide di oltrepassare la linea, poi deve subirne anche le conseguenza. Quindi adesso farò quello che devo. ascolta Grazie, buon weekend anche a lei ascolta Donati mi scusi quanto tempo ho a disposizione? ascolta Quanto? Dieci minuti da questo momento? Mi bastano. Dieci minuti saranno più che sufficienti. A lunedì. L uomo sente dei rumori provenire dall esterno, si rende conto che qualcuno sta arrivando. Si nasconde dietro le cassette di sicurezza, lentamente si accascia al suolo Nel buio si vedono due fasci di luce provenienti da due piccole torce, si sentono inoltre le voci di un uomo ed una donna. Vestiti completamente di nero con un passamontagna calato sul viso. Sono due ladri. Tutto il dialogo è sottovoce. Io vado di qua, tu vai di la Eugenio colpisce erroneamente la sedia metallica vicino al tavolino facendo un gran rumore Ahia porca Shhhh! Eugenio colpisce anche il tavolino Ahia! Allora!!! Ma ho sbattuto nella Shhhhh! 2

3 scusa Quanto tempo ci rimane per il lavoro? Un po di minuti N 2, voglio i minuti precisi: adesso! Guarda l orologio pausa allora? N 1, se si fosse fermato l orologio? Avremmo un problema N 1 Si? Abbiamo un problema. Si è fermato l orologio Come si è fermato?! Sai cosa? Forse è finita la pila Forse è finita la pila?! Ascoltami bene N 2, questo non è un gioco, qui stiamo rischiando grosso, qui se sbagliamo qualcosa rischiamo, di farci male veramente, lo capisci? Se tu sei il responsabile del materiale, tu devi occuparti del materiale. Di tutto il materiale della missione, compresa la pila dell orologio Ti è chiaro? Perché questa mattina non hai cambiato la pila all orologio?! Guardami. Ti sei dimenticato vero!? Non me ne sono dimenticato, è che non mi bastavano i soldi Risposta sbagliata N 2. Io questa mattina ti ho dato cento euro, cosa ne hai fatto? Dopo aver preso tutto il necessario per l operazione, sono andato a comperare il pane e il prosciutto per fare i panini N 2, a noi servono i panini per l operazione? Ma no, i panini sono per dopo; scusa magari ora che abbiamo finito qui e che usciamo per cercare una pizzeria aperta si è fatto tardi e corriamo il rischio di non trovarla, invece così possiamo fare anche più tranquillamente, ho preso anche un lattina di birra, tanto una in due ci basta no? Luisa colpisce sulla testa Eugenio con la torcia a pile Ahia! Mi fai male alla testa Ti spaccherei come una noce di cocco quella testa! Ti sembra il caso di preoccuparti dei panini invece dell orologio? Noi adesso come facciamo a calcolare il tempo?! Con il prosciutto lo calcoliamo?! Abbiamo 3

4 a disposizione dieci minuti esatti per ripulire le cassette di sicurezza, prima che si chiuda il caveau. In un minuto ci sono sessanta secondi giusto? Calcoliamo che ci saranno rimasti più o meno otto minuti:sessanta per otto fa? Dunque sessanta per otto, moltiplico per dunque, sessanta per dieci, tolgo Fa quattrocentottanta. Conterai a voce. Comincia dai! Come conterò a voce scusa Sbrigati! Quattrocentottanta, quattrocentosettantanove, quattrocentosettantotto, quattrocentosettantasette,quattrocentsessa settan.. Quattrocentosettantasei! Non perdere il conto però! Quattrocentosettantacinque N 2 c è qualcuno, nascondiamoci sentono dei rumori provenire dall esterno, qualcuno sta arrivando. Vanno a nascondersi. Entra una guardia che accende le luci del caveau e si siede al tavolino nel centro della stanza. (parlando con un walkie talkie e tenendo un sacchetto con del cibo dentro) Marietto mi senti? Sono Benito, Passo. Pronto Marietto mi senti? Sono Benito, Passo. (Marietto risponde) Eccoti! Dov eri?! Marietto ti ho beccato che stavi dormendo? Come no, non fare il furbo con me, occhio che ti curo eh! Ascolta io sono nel caveau, qui tutto regolare ripeto tutto regolare. Santino e Donati sono già andati? (Marietto risponde) Adesso arrivo, cambio un neon nel corridoio fuori dal caveau che si è fulminato sto provando ad accenderlo e spegnerlo, ma è proprio andato (fingendo) eh no niente da fare si è proprio fulminato, fortuna che ho fatto io il giro che sono una persona precisa e attenta (Marietto parla) no, tu molto meno, hai sempre la testa tra le nuvole e poi ti addormenti. Marietto è meglio che mi fermi un attimo a sistemare la luce dammi retta, se si accorge il direttore poi si incazza. Sai come è fatto quello li no? (Marietto parla) Ma no, ma dove vai, non ti preoccupare faccio da solo, (Marietto parla) ma lascia stare dammi retta, tu sei nell ufficio del Dottor Basile? (Marietto parla) No, tu finisci di fare quello che devi e poi quando hai finito vai pure, tanto io qua in 10 minuti ho finito (Marietto parla) cosa facciamo veniamo tutti quaggiù per cambiare un neon? No, no tu stai li buono che poi arrivo. Ciao Marietto passo e chiudo, Roger. (Marietto parla) Chi è Freddy? (Marietto parla) Marietto, Roger non è un nome vuol dire ok, tutto chiaro, cosa c entra Freddy (Marietto parla) Si vai ciao. Passo e arrivederci Tira fuori dalla tasca laterale dei pantaloni un sacchetto con dentro un grosso panino e lo appoggia al tavolino al centro della stanza, una bottiglia piccola di vino. Tra sé ripete le parole di Marietto. 4

5 Ti do una mano io ma stai li, se ti dico che faccio da solo, faccio da solo no?! Dopo essersi messo a sedere si prepara a mordere il panino, ma da dietro sbuca Luisa che lo colpisce alla nuca stordendolo e facendolo cadere sul pavimento. Avvicinatosi a Benito gli sottrae la pistola dalla fondina tenendolo sotto tiro. Che botta ahia, ma cosa? (prendendo in mano il walkie talkie) tiene in mano la pistola, ma si vede che non ha dimestichezza con l arma, anzi ne ha paura lei stessa Metti giù la radio è un consiglio! spaventato, vedendo la donna armata Chi diavolo? Ti ho detto di mettere giù la radio, dammi retta Ma era solo Marietto che Metti giù quella radio e basta! Va bene ma stia calma, metta giù la pistola è carica Alzati e molto lentamente e tieni le mani in alto Ok, ok, ecco fatto. E adesso? Un momento, una cosa per volta. Dunque:mani in alto ah si, ho un idea, mettiti le manette Non ce le ho le manette Cacchio! Perché?! Se non ce le danno è colpa mia? Mettiti le mani sulla testa Perché, a cosa serve? eseguendo l ordine Non lo so. Tirale via e girati verso la parete Con la faccia? No, con la schiena, anzi no con la faccia Con la faccia o con la schiena? Con la faccia e non girarti finché non te lo dico io chiaro? Va bene ma stai calma per favore 5

6 N 2 dove sei? Oh dove sei?! Rispondendo dal luogo dove si era nascosto sono qui N 1 Vieni fuori, cosa fai li dietro Per precauzione Ma quale precauzione Ma cosa fai avevamo detto niente armi Non è mia è sua indicando la guardia giurata Mettila giù, sei matta? Non la sai neanche usare Certo che la so usare N 2 No che non la sai usare Ti dico di si Ma scusami, proprio l altro giorno mi dicevi Ti vuoi fare gli affari tuoi?! Io la so usare e basta con un cenno di intesa a Luisa Ah, è vero Visto?! La sa usare benissimo, mi ero dimenticato. Va sempre al poligono Si, bravo ogni tanto ci vado Ogni tanto: quattro volte alla settimana Va beh lascia stare Riesce a centrare una lattina a 200m di distanza Basta adesso grazie Una volta, c era una zanzara che Basta! Fai attenzione è carica, è pericolosa dammi retta Stai zitto e non ti faremo niente e tu invece datti da fare! Cosa devo fare? 6

7 Non so i panini magari. Sbrigati e mettiti al computer, blocca il portellone del caveau Possiamo ragionare? Non girarti e stai zitto. Come va N 2? Benino, qualche piccolo problema con la tensione continuano a cadergli le cose di mano ma per il resto tutto bene. Tu come va li? Non pensare a me, concentrati N 2 Posso dire una cosa? Non voltarti ti ho detto! Guardate che voi così La vuoi smettere, devi stare zitto Dammi retta, così farete Non mi interessa. Tieni le mani in alto ad Eugenio Ascoltami almeno tu, girati e guarda, girati un attimo Lascialo stare! Tu non ascoltarlo e vai avanti con il lavoro Ma guardate che ormai Il portellone del caveau si chiude all improvviso. Dopo un attimo di pausa Ecco, lo sapevo, ve lo avevo detto! Cos è successo? Si è chiuso il portellone del caveau Aprilo Non si può Come non si può?! Ma perché non ci hai avvertito!? Ci ho provato, ma voi no, lì con la pistola: Stai fermo! Non voltarti, alza le mani, mettile in testa. Ecco, guardate cosa avete combinato Cosa ha combinato! Io ero qui che ti minacciavo, posso mica fare tutto io eh? da dietro le cassette di sicurezza spunta il direttore che dopo il botto si è svegliato 7

8 Spina, lei è un imbecille! Lei chi è? Direttore cosa ci fa qui dentro a quest ora? L ho vista con la sua valigia pronto per partire per il weekend Tenga su le mani questa e una rapina! Ho finto di partire! L ho fatto per seguire un cretino che è pagato per fare la guardia giurata e invece si nasconde nel caveau per mangiare Ok, state calmi e nessuno si farà male, ho detto: questa e un rapina! Direttore dietro di lei Stia zitto Spina non mi interrompa! Lei è una brutta persona No che durante l orario di lavoro, si assenta per venire nel caveau a consumare un pranzo ipercalorico No! chi?! Io no! Direttore, ho avuto un calo di zuccheri, sa ho una punta di diabete Questo e un furto, uno scippo rapina, rapina si chiama rapina no?! Rapina, a me sembra chiaro Diabete? Una punta di diabete che curiamo con un panino di melanzane fritte e gorgonzola al miele?! Ci sarebbe anche del Sangiovese Innaffiando il tutto con del sangiovese! Scusa N 2 questa è una pistola no? Sarà la postura boh. Fermo! Fermo! Tra l altro Spina, lei manda il suo collega Chi il Marietto? Esatto Senchioni si:marietto. Lei manda il suo collega in giro per gli uffici a fargli fare i lavori più assurdi ed inutili per tenerlo occupato, così che lei possa nascondersi a mangiare indisturbato ma non è vero io Spina per favore faccia silenzio! Lei ha mandato il suo collega ad imbiancare un pezzetto di muro nell ufficio del dott. Basile. Sono entrati gli altri colleghi e 8

9 lo hanno trovato con la divisa e con in mano una pennellessa. E giusto secondo lei?! No. La pennellessa no, doveva usare il rullo, glielo avevo detto che il colore è più omogeneo. Sapevo io, il Marietto ha sto difetto qua: non ascolta mai. Adesso mi sente Basta! Una guardia giurata non imbianca, una guardia giurata giura di fare la guardia. E chiaro? Fermi, mani in alto! Ma basta la vuole smettere anche lei? Non si riescono a fare due parole in pace, è mai possibile?! Stia ferma con questa pistola le prende la pistola che consegna a Benito e lei se la riprenda, che fa la presta, la dà in giro?! Ok adesso basta! Fermi voi due siete in arresto! Spina non sia patetico, ha ancora la camicia macchiata di formaggio e vuole arrestare la gente. La metta via! Non ci posso credere, sono costretto fare il cane da guardia, io giuro che se solo potessi con queste mani io Luisa con un salto acrobatico sottrae la pistola a Benito e da un po di ordini confusi Mani in alto, e questa volta faccio sul serio! Cerchiamo di stare calmi, in fin dei conti siamo noi che abbiamo la pistola dalla parte del coltello, il manico dalla parte della canna siamo noi che abbiamo la pistola in mano Insiste allora? Sto parlando le ho detto, e non sopporto essere interrotto. Chiaro? Anzi sa cosa facciamo adesso? La prendo io la pistola, la metto qui, così la smettiamo di fare i buffoni, ma tu dimmi se uno deve seguire un parassita che si nasconde perché ha deciso di farsi i fatti suoi sul posto di lavoro. Invece di partire per il weekend come fanno tutti, io sono costretto a fare il devo fare che non cosa che non vorrei per altro Tobia cade addormentato Eugenio. E svenuto? Non lo so, stava parlando Zitti un attimo. Sta russando: si è addormentato Come si è addormentato?! E narcolettico Cos è? Narcolettico. La narcolessia è una malattia che ti fa addormentare di colpo quando sei sotto stress 9

10 Veramente? Ah,ah,ah pensa se tu sei li che stai litigando e zzzzz Io non ci scherzerei, è molto suscettibile. Pensa che la gente non se ne accorga, quindi non fateglielo notare, mai! si arrabbierebbe molto. Anche fare dei commenti sulla gamba, sarebbe un grave errore, si vendicherebbe in modo tremendo. Una volta un dipendente lo ha fatto e lui dopo avergli rigato la macchina e bucato le gomme lo ha anche licenziato insultandolo davanti a tutti Chi era sto deficiente? Mio padre Porco cane che dopo essersi ripreso la pistola Mani in alto! Shhh. Dorme, se gridi lo svegli sottovoce Fermi, non muovetevi siete sotto tiro Metti via la pistola E no, non ho nessuna intenzione di farmi fregare una seconda volta da voi Spina per favore non vogliamo fregarti, ma non puntarci addosso quella pistola E io dovrei fidarmi di due criminali come voi? No, noi non siamo due criminali, non abbiamo mai fatto male a nessuno, noi siamo due esperti del furto in teoria Si vede, avete bloccato il portellone in 20 sec. :gli esperti Va beh, quello si chiama rischio di impresa No, quella si chiama imbecillità, ma lasciamo perdere. Ascolta Spina, troviamo una soluzione, perché non ragioniamo un attimo? Perché no Bravo Spina così si ragiona. Il tuo capo ti ha pizzicato con le mani nel sacco, giusto? Non è vero, non è che proprio Spina! Va beh, e con questo? 10

11 Credi che te la farà passare liscia? Io credo proprio di si, perché io arrestandovi mi riabilito agli occhi del direttore che Spina, la tua è una testa o un melone con il cappello? Ma ragiona lo hai detto anche tu poco fa, non sei stato tu ad arrestarci, siamo noi che ci siamo chiusi per errore qui dentro da soli, e questo il tuo direttore lo sa, tu non hai nessun merito. Io credo che ti convenga ragionare con noi Cos è che hai in testa N 1? Mi è venuta in mente un idea. A volte una situazione negativa, se ben sfruttata, sempre che sia a tuo vantaggio, non è detto che tu non possa rivoltarla cioè si può tramutare in una condizione dal tuo punto di vista nel senso che se tu sei convinto e credi N 1, lascia stare. Dicci l idea Si, è meglio. Quanto guadagni tu al mese Spina? Con tredicesima e quattordicesima e qualche piccolo straordinario posso anche arrivare a 897 al mese Con quei soldi ci vivi bene? No, infatti per arrotondare faccio un altro lavoretto, vado a pescare rane che poi rivendo a due tre ristoranti della zona che conosco, ma è un lavoretto così non è che Ma va? Anche tu peschi rane? Eh si Ma pensa, tu come fai, usi la gabbia morbida o preferisci il retino semirigido? Uso una specie di rete che mi sono fatto io, perché adesso i ristoranti vogliono solo le rane grosse, le rane leone Le rane leone certo! Eh si, perché quelle piccole se no si disfano nella frittura, a meno che tu non faccia due passaggi nella pastella Però poi sono più pesanti Lo sapevo che l avresti detto, ti insegno un trucco, basta aggiungere acqua fredda in modo da evitare di Non importa, non è questo il punto! Chi se ne frega delle rane leone. Abbiamo poco tempo prima che si svegli Scusa N 1 ma non è una passione tanto comune 11

12 Non importa Quella delle rane Va bene basta Rane leone però Ti do un pugno sulla fronte adesso! Ti fai male anche tu però Basta! Spina correggimi se sbaglio. Noi siamo chiusi qui dentro con la persona più importante che c è in banca giusto? Si Perfetto. E l unica persona che può disporre di ogni cosa senza che debba chiedere ad un superiore giusto? Si guardando Benito ed Eugenio Quindi è fatta mi sembra chiaro no? Che ve ne pare? Benito ed Eugenio si guardano A me non sembra male, anche se non ho capito che cosa Neanch io Si però sveglia! Il piano B: gli chiediamo un riscatto A chi? Ma come a chi? Al direttore no? Se vuole avere salva la vita lo costringiamo a darci dei soldi, altrimenti lo facciamo fuori Avete detto che non avete mai fatto male a nessuno però Ma per finta. Noi lo sappiamo che non gli faremo niente ma lui no, per quel che ne sa potremmo anche essere capaci delle peggio cose Non credo che sia una buona idea Spina, tu sei licenziato, questo è sicuro. Tu ci dai la pistola per spaventarlo, e farai finta di essere stato disarmato, farai leva su di lui per convincerlo a sganciare i soldi dicendo che siamo persone disposte a tutto. E facilissimo 12

13 Luisa. Luisa. Così non saprà che tu eri d accordo con noi. Sarai licenziato, ma con i soldi che gli abbiamo fregato sarai a posto per un bel pezzo credo Allora Spina? Non so Quanto gli chiediamo? Io direi tre milioni che vi sembra? Spina ed Eugenio si guardano Eugenio. Eugenio Benito. Tre milioni? Scusa N 1 non per contraddirti: tre milioni, dividi per tre, con un milione non fai neanche due settimane a mezza pensione a Borghetto S. Spirito nel mese luglio In effetti Ma non tre milioni di lire, io parlo di euro! Sarebbero sei miliardi delle vecchie lire Ah, sei miliardi Così cambiano un po le cose. Spina, sono tanti eh? Sono tanti si Fatemi fare due conti: noi chiediamo al direttore tre milioni di euro, non possiamo fare 50%, 50%, 50% Eh no, anche perché 50,50,50 il conto non torna Giusto. Facciamo che Spina si prende centomila euro Ragazzi scusate, però io ci metto il materiale Quale materiale? La pistola, che non è poco Hai ragione. Ti diamo trecentomila euro e il resto lo dividiamo per due, in fin dei conti noi siamo professionisti, tu sei più amatoriale diciamo Non so se. Tu fra poche ore sei senza lavoro Va beh dai ci sto! Affare fatto, oh mi raccomando non deve sapere che faccio parte del piano se no sono rovinato 13

14 Sai quante reti per le rane leone potrai farti poi Attenzione si sta svegliando. Stropicciati un po i vestiti e i capelli, Eugenio dagli una mano, svelto Eugenio strappa una manica della camicia di Benito La divisa no! Guarda come mi hai ridotto la camicia ma sei scemo? Se la rovino mi viene addebitata Luisa sputa sui capelli per spettinarli Ma che schifo mi hai preso in faccia Fidati, lasciaci fare Eugenio e Benito e Luisa si azzuffano un po Ahia, mi fate male! Spina cosa ha fatto alla divisa? Lo sa che dovrà ripagarla interamente di tasca sua Ma è lui che direttore la prego gli dia retta, questi due sono persone senza scrupoli, non so di cosa potrebbero essere capaci ancora Cos è che sta dicendo, capaci di cosa? Ne vuoi delle altre o ti sono bastate quelle di prima? No! Per favore non lo sopporterei un altra volta. Vi prego, basta è un incubo E inutile che supplichi, noi non ci fermeremo. Sai cosa vogliamo Qualcuno mi vuole spiegare?! Prima quando lei era Cos ero prima io?! Luisa e Benito gli fanno dei cenni per bloccarlo cioè quando a lei capitano quelle cose lì Quali cose? Cioè che va giù mimando l attacco di narcolessia Giù dove?! Luisa suggerisce ad Eugenio 14

15 Quando si distrae? Esatto. Ogni tanto si distrae! Ecco, quando lei era distratto i due criminali mi hanno torchiato per bene, e ora noi vogliamo loro! Loro vogliono! E ora loro vogliono, per lasciarci andare tre milioni di euro Da chi? Da lei E uno scherzo? Senta direttore non mi faccia innervosire, se si ostina a non voler tirare fuori i soldi le farò quello che ho fatto a Spina No, lascialo stare, prendi me piuttosto! Stai zitto! Mi creda, conosco metodi molto efficaci per ottenere quello che voglio Non scherzi con lui, anche se ha la faccia di una quaglia bastonata, è un esperto torturatore, non le conviene sfidarlo Potremmo iniziare con delle manette tibetane, o con lo schiaccia dita, la sedia del terrore Sentito? Lo stivaletto malese, ferri incandescenti, pinze, fruste a sette code, spazzola di chiodi Perfetto N 2 basta così, è già abbast Sanguisughe, sprangate sul collo, morsi all orecchio, testate in faccia Stai calmo, non esagerare Occhiali di fuoco, denti di drago, castigo degli Dei E basta! E quindi voi avreste torturato Spina Senza pietà caro direttore Come mai non ha neanche un segno addosso, con cosa lo avete torturato con le foto delle vostre vacanze? Direttore faccia quello che dicono per favore 15

16 Spina, non prenda accordi con la criminalità? Le ripeto che questi non scherzano, o gli diamo i soldi o non ci lasciano andare Ma ragioni! Dov è che vuole andare che siamo chiusi qui dentro Farebbe bene a seguire il consiglio di Spina, lei mi sta facendo perdere la pazienza noi vogliamo quei soldi Ma quali soldi! I soldi. Lei ha una banca e noi vogliamo dei soldi di questa banca. Non tutti ma un po si Perché secondo voi posso disporre dei soldi della banca come mi pare? Cioè io mi metto qui e vi faccio un assegno da tre milioni di euro. E così? Essendo sua la banca, si Ma mica è mia la banca Ma come no? Scusi lei è venuto qui: Spina di qua, Spina di là, lei non deve fare questo...se non è sua la banca, cosa gliene frega?! Io sono il direttore e dirigo, non sono il banchiere Cioè il banchiere ha no il bancario, non ho mai capito la differenza Voi sareste dei criminali? Il banchiere ha la banca, il bancario ci lavora solo E anche lei un impiegato, è un collega di Spina allora? Si, sono un impiegato, ma sono il direttore E che direttore: sempre attento scrupoloso Spina la prego non sia umido, tanto questo atteggiamento penoso non aiuterà a migliorare la sua posizione Questo vuole dire niente soldi? Voi volete i soldi? Sentite io se fossi in voi adesso non mi preoccuperei troppo per i soldi. Ma non l avete capito che il problema vero è un altro adesso? Il caveau Il caveau si è chiuso ma poi si riapre no? Si Si tratta solo di aspettare un po giusto? 16

17 Eugenio. Si, ma il caveau ha l apertura del portellone temporizzata. L apertura è prevista per domani mattina alle 8.45, orario d apertura della sede Ma lei che è il direttore non può farci uscire? Avrà una chiave, giusto? No. Io avrei sbrigato tutto in 4/5 minuti se non foste arrivati voi. Siamo chiusi qui dentro e negli uffici non c è nessuno che controlla il monitor del circuito chiuso, perché abbiamo già consegnato il denaro in giacenza e il personale se ne è già andato. E assurdo, per una lavata di testa ad un mio dipendente, sono costretto a rischiare la vita qua dentro Rischiare la vita mi sembra un po esagerato, capisco che passare una notte in un caveau non è proprio una passeggiata, ma da qui a dire che si rischia la vita Da un mese qui abbiamo installato l ECO 2005: un sistema di risparmio energetico all avanguardia in Europa. I bocchettoni dell aria inizieranno a lavorare a un regime del 30%, Che bello Che bello se sei fuori, se sei dentro, il fatto che ti dimezzino del 70% l ossigeno non è poi così bello. Cioè? Cioè, all interno del caveau fra circa 40 minuti verrà diminuita fino a ridursi del 70% l emissione di ossigeno, che lentamente ci sarà insufficiente e ben presto ci troveremo con l insorgere del soffocamento Come insorgere del soffocamento? Tutto andrà bene fino al momento in cui subentrerà l euforia da carenza di ossigeno, si inizierà a sparlare, a dire cosa senza senso dopodiché si comincerà a percepire una stanchezza fortissima e una pesantezza agli arti inferiori, accompagnata da una tosse secca fino ad avvertire un sonno inevitabile dopo una piccola pausa di paura Ah,ah,ah, ci stavo cascando. La storia dell ossigeno, il sonno per un attimo ho avuto un dubbio Anch io c ho creduto, la pesantezza delle gambe, poi con quella faccia seria, sembrava vero eh Spina? Vero? Spina, ho ragione? Io sto iniziando ad avere paura, e credo che fareste bene ad averne anche voi. Glielo dica anche lei Spina Ha ragione. Quel sistema esiste davvero Non volete spaventarci e basta? Non facciamo scherzi 17

18 Eugenio. Non possiamo stare qui e non fare niente, ci deve essere un modo per uscire da qui Temo di no, siamo rimasti soli nell istituto, nessuno si accorgerà che siamo qui. Avete combinato un bel casino Ma non lo sapevamo, e poi non l ho mica fatto apposta L importante è non perdersi d animo. Giusto? Dunque, quelli lì sopra sono i bocchettoni per l aria condizionata? Spina sta avendo una crisi isterica Ecco lo sapevo Cosa c è? Credo di essermi perso d animo, io non ce la faccio, devo uscire da qui. Adesso, subito Non fare così, vedrai che la troveremo una soluzione Non è vero Ti dico di si E io ti dico di no Credimi, ti fidi di me? No! Per niente Ok, cerca di stare calmo, non facciamoci prendere dal panico. La cosa più importante è il sangue freddo, ci permette di ragionare in maniera lucida e distaccata, caccia via i brutti pensieri dalla testa, adesso fai come faccio io, respira lentamente e a fondo. Ancora: lentamente e a fondo. E importante non permettere alla paura di prendere il sopravvento. Va meglio vero? Va a cagà! Io ho paura! Voglio uscire, aprite il portellone, voglio andarmene Aprite! Aprite il portellone! Basta adesso! Tobia tira un ceffone per calmare Benito che inizia a piangere e viene subito consolato Stia calmo adesso, è passato tutto. Non faccia così Mi dispiace, mi sono lasciato andare, scusate 18

19 Non si scusi, è stata un attimo di mancamento da parte di una persona incapace di controllarsi, è normale: lei è un debole, lo sappiamo tutti Grazie direttore, ora va molto meglio Diamoci da fare, io ho un idea: se qualcuno mi facesse salire sulle sue spalle potremmo vedere di infilarci in uno dei bocchettoni e seguire il percorso che portano fuori dal caveau Giusto, e un ottima idea. Salga sulle mie spalle, vediamo cosa riusciamo a fare Tutti e tre guardano la gamba zoppa, e non hanno il coraggio di dirglielo Ma no lei no cioè, non è il caso Come no?! Queste spalle sono forti e robuste, non è che perché lavoro dietro una scrivania che mi sono rammollito eh alludendo alla gamba Lei non può direttore, come fa, si guardi non vede che ha Che cos ho? Benito e Luisa temono che Eugenio gli dica della gamba Eugenio. Ha il vestito! Si rovinerebbe tutto, non è il caso Non mi sembra un grosso sacrificio, al massimo si sgualcisce un po. Andiamo, è pronta a salire? Direttore è uno sforzo fisico notevole Non si preoccupi, sono ben allenato, due volte alla settimana gioco a calcetto, con gli amici E il portiere della squadra? Macché portiere: fascia sinistra, ci vuole l autovelox per fermarmi. Coraggio salga La scena è a soggetto: Luisa sale sulle spalle di Tobia aiutata da Eugenio e Benito, ma non riesce ad alzarsi Ci siamo? Io sono pronta Con calma eh? Quando vuole direttore 19

20 Eccoci, stia rilassata:1,2,3 issa! Non si muove minimamente dalla sedia Pronti allora? Si, prontissima Tutto bene? Perfetto ho solo controllato il bilanciamento del peso Era una prova diciamo Esatto Un test Si Una verifica N 2 Una accertamento Per favore Un collaudo Basta! Attenzione, si tenga ora vado: 1,2,3 su! Non si muove minimamente dalla sedia Cosa c è? Dove? Perché mi avete fermato? Nessuno ha detto niente. N 1 tu hai parlato? No, ero qui ferma che aspettavo di salire Allora, non continuate a dire: vai, 1,2,3 issa, prendi molla briga. Dopo uno si deconcentra e fa più fatica Se vuole che provi io 20

21 Faccia lei allora, lo sapevo io è mezz ora che insiste. Era lì che non vedeva l ora, brutta cosa l invidia. Avanti Benito prende sulle spalle Luisa e riescono ad avvicinarsi al bocchettone d aria No, è impossibile è troppo stretto, non riusciremmo mai ad entrarci li dentro Non ce ne sono altri? No, c è solo quello Scendendo dalle spalle di Benito Eugenio. Ma scusate quello però è un telefono! Ma che stupidi non ce ne siamo accorti subito, possiamo avvisare qualcuno Quel telefono è per uso interno, non è abilitato per le telefonate fuori dalla banca No direttore aspetti, mi ero dimenticato, questo telefono può chiamare all esterno volendo Come è possibile? Il Marietto Senchioni, mi ha insegnato un trucchetto per usarlo. Basta alzare qua, spostare questo filo e collegare questo spinotto fare cancelletto, asterisco, asterisco tenere premuto qualche secondo e si dovrebbe sentire. Ecco c è la linea direttore! Ma bene Spina, grazie perché oggi ho imparato una cosa nuova Prego Oggi ho imparato che lei e Senchioni venite qui sotto a farvi le vostre telefonate a spese della banca. Molto male Spina, sempre peggio Direttore c è la linea telefoni per favore, non potrebbe sgridarlo dopo Silenzio, sto parlando! Lei è senza ritegno! Ha per caso un fratello, una sorella? No Grazie a Dio! L umanità gliene è grata Direttore, se lei potesse Per cortesia, non ho ancora finito. Spina, si faccia una bella fotografia con la divisa perché oggi sarà l ultima volta che la indossa. Adesso ho finito 21

22 Luisa prende il ricevitore del telefono dalle mani di Tobia Tobia. Direttore ancora una attimo, in realtà dovremmo ragionare su una cosa prima Mi passi quel telefono, ora non c è tempo Senta signor direttore, le propongo uno scambio. Vuole? No! Lo prendo come un si? La pianti e mi passi quel telefono, non mi sembra proprio nella posizione di poter dettare condizioni Ma c è un vantaggio Ah si? Allora mi faccia questa proposta, sentiamo Le propongo di non denunciarci Eh? Eh basta per noi sarebbe un vantaggio Ah,ah,ah non denunciarvi, ah, ah, ah tutti e quattro iniziano a ridere non dire niente alla polizia ah,ah,ah Due ladri che non sono riusciti a rapinare niente, che sfigati Per forza ci siamo chiusi dentro come degli scemi Uno scemo, perché ci hai chiusi dentro smettendo di ridere Certo che vi denuncio, è la prima cosa che farò quando alzerò quel telefono Tutti tre smettono di ridere Ma perché? In fin dei conti non abbiamo rubato nulla Direttore senta, lui ha ragione in fin dei conti non la si può considerare una vera e propria rapina. Sbaglio? Ad onor del vero la rapina non ha avuto luogo in effetti Una rapina venuta male è comunque una rapina Per favore. Si può anche tenere i tre milioni di euro che le avevamo chiesto, non ci interessano più 22

23 Era questo lo scambio? Grazie mi sento più sollevato. Datemi quel telefono. Adesso! Non si potrebbe evitare di dire alla polizia che noi siamo due ladri? Non le cambierebbe nulla a lei. Direttore le sembriamo due criminali? Ci guardi in faccia, siamo due che ci hanno provato, abbiamo sognato al possibilità di dare una svolta alla nostra vita sempre piena di debiti e di conti in rosso. Lui è un uomo finito, giunto al capolinea Ma come scusa Non ha più niente: lavoro, famiglia, amici Guardi direttore che mia madre E scappata con i soldi, è giusto che si sappia. Per quel che ne so dovesse andare in carcere non resisterebbe a lungo, lo farebbero fuori subito e se così non fosse si farebbe fuori da solo Perché dovrei Allora direttore se questo è il destino a cui vuole condannarlo, tanto vale farlo subito prende Eugenio per il collo e lo strozza Aiuto! Ma cosa fai, lo ammazzi Luisa viene staccata da Eugenio, si accende una colluttazione, dove Benito si prende botte da Eugenio e Luisa E impazzita?! Luisa fa cenno ad Eugenio di far compassione a Tobia La mancanza di soldi, mi creda è un pensiero ricorrente Esatto Un angoscia costante Infatti Come una cane che non ti molla mai, giorno e notte N 2 ti prego Una palude infestata di avvoltoi Non esagerare 23

24 Un apocalisse quotidiana! Per favore smettila Un castigo divino Basta! Ma anche se dovessi, dico dovessi, decidere di lasciarvi andare, nel momento in cui apriranno il portellone del caveau vi vedranno Potrebbe dire che siamo due clienti rimasti chiusi dentro Guardate come siete vestiti, vi sembra normale? Quando vedranno due vestiti di nero e in quella maniera, a cosa penseranno secondo voi? A due sub? A due mimi? Lei e Spina avete affittato un cervello in multiproprietà? Cosa ci fanno due mimi in una caveau: fingono di aprire le porte, tirano le corde, scendono le scale, si stupiscono, ma per favore Su questo ha ragione, guarda come siamo vestiti Eugenio. Ci sarà un motivo se lo hanno fatto direttore Spina Certo signor direttore, ho capito In che situazione mi sono cacciato, sono venuto giù per sorprendere un mio dipendente anzi un mio ex dipendente Ma direttore Come minimo Spina, come minimo. Sarei dovuto entrare e uscire per farmi il weekend al mare, e invece mi trovo costretto in un caveau con voi a Ma noi siamo pentiti, conterà qualcosa questo no? Caro mio, la strada del pentimento è dura e lastricata di sacrificio e sangue E la madonna! Spina, non letteralmente e un immagine, una metafora Per favore direttore ci aiuti. La prego 24

25 Luisa passa il telefono a Tobia Benito. Benito. Montesi pausa Tobia pausa Banca del Credito Regionale pausa Milano pausa agenzia 3 agli altri che lo guardano sbigottito E l operatore elettronico pausa 66 J B 071 Lola. Pronto? Buona sera agente ascolta, si, sono io senta, io mi trovo chiuso dentro il caveau del mio istituto con altre tre persone ascolta non è una festa, siamo rimasti chiusi dentro per sbaglio ascolta perché per causa di un danno del sistema di chiusura temporizzata del portellone. Io mi trovavo all interno della struttura per controllare una delle mie guardia giurate che vi era all interno per consumare un pasto ascolta come? ascolta No il caveau non ha l angolo cottura, lui si è infilato di nascosto, ma io l ho colto in flagrante ascolta Gli altri due? Beh loro sono sono due mimi ascolta Due mimi. Quelli che fanno finta di fare le cose no? Eh, cosa ci fanno due mimi in un caveau aprono le porte, scendono le scale per finta chiaramente, volevano un prestito per un loro spettacolo, ma non è questo il punto: senta agente nel mio istituto c è il sistema ECO 2005, che tra breve ridurrà l emissione ascolta sa gia che cos è, benissimo. Abbiamo bisogno che arriviate prima possibile per favore. Mi raccomando sbrigatevi. Quanto pensate di impiegarci per cortesia? ascolta Perfetto sarò qui ad attendervi ascolta no che non facciamo niente, cosa dobbiamo fare? Siamo qui che aspettiamo. Per favore fate in fretta Cosa hanno detto? Che adesso organizzano una squadra di Vigili del Fuoco per farci uscire da qui Tutto è bene quello che finisce bene Per fortuna per un attimo ho temuto che fossimo veramente nei guai Avete rischiato di combinare un bel casino voi due Direttore senta, visto che ai mimi, cioè a loro.. ha dato una seconda possibilità, e questo lo trovo molto generoso da parte sua, io mi chiedevo se fosse possibile dare una seconda chance anche a me. A volte nei momenti di difficoltà una persona apprezza le cose più semplici E quindi? E quindi, ammettere i propri sbagli di fronte a se stesso E agli altri E anche a gli altri infatti io mi stavo dicendo: ma vuoi vedere che il direttore con me, come si farebbe con un figliol prodigo, nonostante il mio errore è disposto a perdonarmi, sbaglio? Secondo lei Spina? 25

26 Secondo me sbaglio Bravo Tobia prende giro Benito, facendogli il verso Cos è questa cosa? Cosa? Quella che stava facendo? Oh niente, è una stupidata, uno scherzo Mi sembra di conoscerlo, è possibile? Anch io lo conosco, cos è? Ma niente, è una stupidata e basta Si, ma perché la conosco anch io? Direttore, la gente ancora si ricorda, vede? Di cosa? Di niente, lasciate perdere Direttore glielo dica Sono passati così tanti anni che...lasciamo perdere per favore Direttore, non si faccia pregare Appena mi sono laureato, fui chiamato a fare una piccola cosa in televisione, tutto qua Tutto qua, cosa? Era una trasmissione, sui mari d Italia dove io interpretavo un personaggio, che viaggiava nelle più belle città, ero vestito da pesce Gino il Branzino canterino! Vero?! E vero, ma tu guarda! Guarda N 1 come un colpo d occhio improvviso Eh, si Un flash immediato 26

27 Benito. Lu/Be/Eu: Si, si, chiaro Una folgorazione istantanea Eugenio per favore Un illuminazione divina Basta! Vi ricordate come faceva la sigla? Ma lasciate perdere, non è il caso Io la sapevo, come faceva? Mi basta l attacco, poi vado Aspetta, aspetta, io me la ricordo: Eccomi, eccoci siamo tutti qui/ Venite in fondo al mare grande e piccoli vediam le meraviglie teniamoci per mano/ e conoscerem le triglie e anche lo squalo nano/ Io sono Gino il branzino canterino/ e se tu mi starai più vicino Ma basta! La volete smettere?! Era la sigla Lo so che era la sigla, ma mi fa schifo Come schifo? A me quella canzone mi fa schifo, ma guardate dove siamo. Siamo chiusi qui dentro e ci mettiamo a cantare la sigletta di un pupazzo?! Era un po per stemperare Cosa stempera! Cosa vuole stemperare! Va beh, perché deve arrabbiarsi? Perché era una cretinata quella roba lì Ma no perché, era carina. Si vedevano dei bei posti, si imparavano a conoscere i pesci No Si 27

28 No Ma le dico di si Perché lo squalo nano esiste? I tre rimangono senza parole, e poi timidamente cercano di dire di si Esiste lo squalo tigre, lo squalo bianco, lo squalo martello, lo squalo balena ma lo squalo nano non esiste. Lo squalo nano è stato inventato dagli autori solo per fare la rima tu dimmi che geni Gino il Branzino, è fantastico! Dica la verità: ma Giulia la triglia Baffona le piaceva veramente o le faceva il filo solo per far ingelosire Paolino, il cavalluccio marino? Ma di cosa sta parlando? Ho toccato un tasto dolente, non dovevo? la triglia baffona era un pupazzo di gomma piuma Quindi no? Perché si arrabbia? Non le fa piacere quando la gente la riconosce come Gino il Branzino canterino? No. Mi da fastidio adesso come allora, stavo male:non sopportavo più la sigla, non sopportavo più il fatto di lavorare con colleghi vestiti da cozze, da vongole, da scampo Da polpo gigante Eh? Ettore, il polpo gigante. Quel farabutto che cercava sempre di inquinare il mare con un sacco di schifezze diciamo Non sopportavo più che per la gente esistessi solo vestito come un imbecille, da normale nessuno mi considerava. Non ce la facevo più, andavo a fare i provini e i registi mi chiedevano : Esperienze precedenti? Su cosa sta lavorando adesso? Che vergogna. Io dovevo uscire dalla schiavitù del del Del branzino diciamo? Diciamolo Poi cos ha fatto allora? Feci un incidente e decisero di licenziarmi dalla trasmissione, cercai di fare altre cose in tv ma nessuno mi voleva 28

29 Benito. Altri pesci diciamo? No, non lo diciamo! Così ho iniziato a fare teatro drammatico, ma qualsiasi cosa facessi dopo qualche istante quando la gente mi riconosceva incominciava a ridere: Pirandello, Checov, stesso risultato E inutile, quando la gente è ignorante è ignorante, non vale la pena, il teatro è per pochi, lo dico è un po la mia passione Ricordo una sera, stavo facendo Cesare L imitazione di un suo amico? Lo guarda sbigottito per la stupidata detta Giulio Cesare! Una sera stavo recitando La morte di Giulio Cesare io ero il protagonista. Eravamo alla scena madre, Cesare cercava di fuggire dalla furia dei suoi carnefici ma non ci riusciva, era troppo lento Riferendosi alla gamba gli fa il verso zoppicando Per forza, con quella gamba Come? Che forza, proprio in gamba! Vada avanti E proprio mentre tutto il senato mi accoltellava, sentivo il pubblico ridacchiare. Mi avevano riconosciuto. Più mi accoltellavano più ridevano, sentii un tizio in prima fila dire: Hai visto come sfilettano il branzino? La compagnia mi licenziò la sera stessa. Da allora non riuscii più a trovare un lavoro decente, facevo televendite su piccole televisioni private. Una cosa patetica, poi anche lì mi hanno licenziato Perché non le fecero fare altre cose in televisione? Dopo l incidente dissero che non ero più telegenico. In tv bisogna vedere solo cose belle, perfette. Non importa che non siano reali, che siano finte o costruite con l unico scopo di invidiarle. Sono poche persone che decidono che cosa tutti quanti devono sognare La televisione è uno specchio che riflette solo l immagine che vuole avere, mentre tutto il resto bisogna nasconderlo o compatirlo, commiserarlo come atto di carità. Perché non so se vi siete accorti ma io sono claudicante zoppico leggerissimamente da una gamba Dopo una pausa di imbarazzo No, io in tanti anni non mi ero mai accorto Non l avrei mai detto proprio 29

30 Assolutamente, io pensavo a una scarpa stretta, dei calli per dire, ma la gamba proprio no. Qual è la destra o la sinistra? Esagerando evidentemente Comunque grazie a mio suocero poi mi hanno proposto di entrare in banca e potendo addirittura scegliere tra questo istituto o quello giù a Roma E lei ha scelto questo Squilla il telefono Pronto? ascolta Chi parla? ascolta Come? ascolta Ma in che senso scusi? ascolta Ma lei chi è? ascolta Voi chi?! ascolta Come fa a saperlo? ascolta Anche adesso, in questo momento? ascolta Si, ma voi chi siete!? ascolta In tutta Italia? ascolta Ma con chi sto parlando per favore? ascolta Da dove? ascolta Senta a me sembra uno scherzo di pessimo gusto anche perché ascolta Si abbiamo un computer ascolta devo farlo adesso? ascolta Apre il computer ed inizia a lavorarci sopra, davanti allo sguardo esterrefatto degli altri Aspetti vada piano ascolta Punto it? ascolta Si sono nella pagina iniziale ascolta Vicino al mondo che gira? ascolta L ho visto, devo cliccare dove c è l antenna? ascolta Un attimo, non ancora, il computer sta caricando si adesso sto veden Tutti e quattro rimangono a bocca aperta ed immobili per qualche istante. Guardando il computer si accorgono di essere ripresi dalle videocamere a circuito chiuso del caveau. La voce dall altra parte del ricevitore li avverte che si trovano in diretta nazionale in un edizione speciale del Tg Come? ascolta si va bene riattacca il ricevitore Cosa succede? Siamo in diretta nazionale Dove? Lì Siamo in diretta sul computer? In televisione, nell edizione speciale del Tg Adesso? Scusate come fanno a riprenderci, da dove lo fanno? Ci riprendono dalle telecamere del circuito chiuso Quindi adesso ci stanno guardando in televisione? 30

31 Cavolo ho tutta la divisa strappata, che figura ci faccio? Non so lei Spina, ma io una figura di merda! Benito ed Eugenio davanti alle telecamere prima timidamente, poi in maniera sempre più spigliata fingono di essere a proprio agio. Eugenio non sapendo della presenza di microfoni, pensa di dover far capire, ai telespettatori, dal labiale le parole Cia-o, qui per o-ra tu-tto be-ne Cos è che stai facendo scusa? Cerco di farmi capire da quelli a casa Ci sono i microfoni, non occorre telegrafare, la sentono purtroppo Perché non vieni anche tu a farti vedere Luisa? Tu sei scemo! Perché? Mi hai appena chiamato per nome Io no Ti dico di si, tu hai detto il mio nome Ti ho chiamata N 2, mica Luisa Ancora! Lo vedi che sei scemo?! Scusa Luisa oh cacchio adesso sì, l ho detto Ancora! Lui si chiama Eugenio! Perché lo hai detto?! Perché adesso siamo pari Scusate, siete con il volto scoperto, sarebbero risaliti comunque alle vostre identità. Vedendoci in televisione, dopo ci riconoscono Eh già, la gente ci riconosce. Luisa questo Se non la smetti di chiamarmi per nome ti ammazzo in diretta. Chiaro? Perché devi trattarlo così? Perché si! 31

32 Sei nervosa? Ma non sei contenta di essere in tv? Ti riconosceranno tutti per la strada. Non volevi un modo per trovare soldi? Adesso abbiamo una possibilità anche noi, possiamo smetterla con le truffe, imbrogli vari Parlando cercando di coprirsi per non far capire alle telecamere quanto sta dicendo Per piacere basta! Ci stai sputtanando te ne rendi conto? Le rapine ma non importa anzi meglio se vedono due persone che vivono di espedienti, sono più contenti perché possiamo essere assolti, siamo più interessanti, vuoi mettere? Fai due interviste in cui ti penti e piangi, fai il trenino come ospite in un paio di trasmissioni e sei a posto. Io mi ci vedo A far cosa? Non lo so l illusionista, alla David Copperfield, far scomparire le cose Anche se stesso al limite A te non interessa trovare lavoro N 1? Non è giusto, non si fa così In che senso? Non possono riprenderci Perché, cosa te ne importa? E normale secondo voi? Fanno sempre così. Chi gli ha dato il permesso di riprenderci? Noi no, se lo sono preso da soli. Visto che noi non gli abbiamo dato lo scoop, se lo sono venuti a prendere da soli. Se Maometto non va alla montagna No, non si fa così. Hanno fatto quello che hanno voluto, gli è venuto in mente di farlo e lo hanno fatto. Cosa ne penso io? Chi se ne frega! Esiste una legge in Italia, la legge sulla privacy, ed esiste anche in caso di disgrazie. E un mio diritto subire una disgrazia da sola, senza condividerla con nessuno se ho voglia. Una disgrazia è un fatto intimo, privato, che condividi con i tuoi compagni di sventura. Tu lì come un topo in trappola e quello a casa che soffre con te per dieci minuti e non di più, perché sull altro canale inizia il film. E la gente a casa con il telecomando che decide quando esiste il nostro dramma e quando no. A chi sta a casa glielo racconto dopo quello che mi è successo se ne ho voglia. Chiaro? Loro credono di essere furbi, ma io so come fermarli Copre con degli indumenti le telecamere Ci vuole poco. Adesso sono disarmati, non hanno più nessun potere su di noi Ma è una possibilità che avevamo, dovevamo sfruttarla 32

33 A sfruttare ci hanno già pensato loro Squilla il telefono Pronto? ascolta Non credo voglia liberare le telecamere ascolta Ho capito però il discorso che ha fatto non è sbagliato ascolta potevate almeno chiedercelo prima no? ascolta Ma stiamo occupando un servizio solo oppure ascolta addirittura un edizione straordinaria intera. Fino a quando dura? ascolta Allora fate presto. Senta una curiosità: veniamo interrotti da fasce pubblicitarie per caso? ascolta Quindi non sbaglio se la dico che la rete ha un guadagno da questa diretta. ascolta Posso provare a proporglielo, avete già una proposta? ascolta Come mai questa differenza? ascolta certo, capisco. Tre così e uno così. Io ci provo, dateci qualche minuto, credo sia giusto che noi se ne parli L audio Come? Gli dica di eliminare anche l audio, non voglio che ci sentano mentre discutiamo E necessario che venga tolto anche l audio, la gente a casa non deve sentirci prima che noi si abbia preso una decisione. ascolta meglio se lo avete già fatto. Un ultima cosa, per quanto tempo dobbiamo fare finta di aver paura e ascolta Mi raccomando controllate il tempo ascolta si, certo immagino, però dirlo una volta in più non fa male ascolta D accordo a dopo Cos hanno detto allora? Controlliamo sul computer se è vero che ci hanno tolto l audio Eugenio e Benito lavorano sul computer, mentre senza farsi sentire Tobia spiega quanto gli è stato detto al telefono. Le mostra un biglietto con su scritta una cifra Che cos è? E quello ci offrono per la diretta Cinquanta mila euro? Cinquantamila euro per essere salvati all ultimo istante, intanto dovremmo raccontare un po di noi, delle nostre vite, magari esagerando un po anche, anzi meglio se si esagera un po. Dobbiamo alternare tranquillità,paura, stanchezza ed infine angoscia per la disperazione della mancanza di ossigeno Quanta roba Quindici a testa per me, per lei e per il suo socio Per Spina? 33

34 Solo cinquemila, perché non passa Da dove non passa? Non passa nel senso che non buca lo schermo, è uno qualunque, dicono che se potessero lo farebbero pure uscire subito ma non possono. La gente a casa non si identifica con lui, è un perdente Perché noi siamo dei vincenti? No, ma lui di più. Senta io cerco di convincere Spina, lei parli con il suo socio, gli dica di non confidare a Spina la nostra cifra. Mi raccomando Le coppie si riuniscono e Benito ed Eugenio vengono messi al corrente della proposta fatta dalla redazione del tg Come ti avevo già detto prima, forse anche nel momento più adatto non tutte le sciagure vengono male Non sarebbe meglio lasciar perdere i detti, tanto non li sai Ok. Ci offrono dei soldi per far finta di aver paura e non sapere quando essere liberati Ho capito, andare in panico, mettersi a piangere Non esagerare come il tuo solito Fingere un malore? Un lieve malore credo di si Bestemmiare si può? Ma ti sembra che ti fanno bestemmiare, ma come ragioni? E giustificato dalla paura però Tu cerca di avere un po di paura sentiti smarrito e fingi un leggerissimo malore, stop! Per questo finto scoop prenderemo quindicimila euro a testa Quanto?! Shhhhh! Non parlare con Spina della cifra, ok? Perché no? Per questione di immagine Ho capito: lui non buca 34

35 Luisa. Esatto E piatto Si Rimane lì Ti prego Una statua di marmo Basta! Nel frattempo Tobia sta parlando con Spina Mi ascolti bene Spina, la redazione del telegiornale ha intenzione dei far credere alla gente che noi siamo un gruppo di persone che faticano ad uscire da qui. Mi sta seguendo? Si Noi dovremmo interpretare noi stessi che ci intratteniamo in attesa dei soccorsi che faticano a tirarci fuori Per via delle attrezzature inadeguate? Quali attrezzature Spina Lei ha appena detto che i soccorsi faticano a tirarci E per finta Spina, è per finta, lo fanno solo per aumentare la tensione a chi ci guarda da casa. Crede di potercela fare? Si, basta che io sia me stesso allora, giusto? No per favore non lo sia Ma lo appena detto lei Si, ma senta: lei non deve essere se stesso lei deve essere quello che la gente vorrebbe che lei fosse quando è se stesso. Le è chiaro? Non molto direttore Tobia fa una serie di domande a cui Benito risponde sempre più demoralizzato La sua vita è triste? Si 35

36 Ha progetti per il futuro? No Ha molti amici? No Sua moglie è orgogliosa di lei? no Se lei fosse un altro, si frequenterebbe? no Ho cambiato idea Spina: sia se stesso, è perfetto Roger direttore Si roger anche a lei. Ci daranno dei soldi per questo Quanto? E una bella cifra caro Spina, si tratta di cinquemila euro Cinquemila euro diviso quattro? esatto.., esatto circa milleduecentocinquanta euro a testa, non è male eh? Cavolo che bello! Senta, mi raccomando non parli di queste cifre con loro, la redazione del tg ha pensato in realtà di darle una cifra leggermente superiore rispetto a noi Come mai? Dicono che lai ha una faccia particolare, che piace alla gente, che buca lo schermo Davvero? Che bello, sa che non mi dispiacerebbe tentare di entrare nel cinema? Certo, basta che faccia il biglietto Spina. Non è stato facile strappare questa cifra Grazie direttore Tobia fa un cenno di intesa a Luisa che tutto è stato chiarito 36

Metàloghi e Minotauri

Metàloghi e Minotauri Metàloghi e Minotauri Metalogo di Giuseppe O. Longo Padre - Ah, stai disegnando... Figlia - Sì... ma non è finito, non dovresti guardare ancora. P - Ormai ho guardato... Un Minotauro!... Be, sei proprio

Dettagli

Il signor Rigoni DAL MEDICO

Il signor Rigoni DAL MEDICO 5 DAL MEDICO Per i giornali, Aristide Rigoni è l uomo più strano degli ultimi cinquant anni, dal giorno della sua nascita. È un uomo alto, forte, con due gambe lunghe e con una grossa bocca. Un uomo strano,

Dettagli

La partita. La vita è quella cosa che accade mentre tu stai facendo altri progetti. John Lennon. Capitolo 1

La partita. La vita è quella cosa che accade mentre tu stai facendo altri progetti. John Lennon. Capitolo 1 4 La vita è quella cosa che accade mentre tu stai facendo altri progetti. John Lennon Capitolo 1 Napoli. Ore 18.00. Una strana telefonata fra due amici. - Pronto, Margherita? - Ciao, Ciro. Dimmi. - Allora

Dettagli

Prima della lettura. Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi.

Prima della lettura. Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi. Prima della lettura Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi. Episodio 9 Quando siamo scese Christian era in cucina. Dove eravate? ha chiesto. In solaio ha risposto la nonna. Christian è

Dettagli

Prima della lettura. Non si dimentica il primo amore, dice Ginevra. Sei d accordo con questa affermazione?

Prima della lettura. Non si dimentica il primo amore, dice Ginevra. Sei d accordo con questa affermazione? Prima della lettura Non si dimentica il primo amore, dice Ginevra. Sei d accordo con questa affermazione? Episodio 3 È arrivato il primo piatto: un classico di Milano, il risotto con lo zafferano e come

Dettagli

COME FACCIAMO A PARLARE?

COME FACCIAMO A PARLARE? COME FACCIAMO A PARLARE? Caterina Caterina Burcin Vanessa Burcin Vanessa Proviamo tutti a pensare a cosa succede dentro di noi quando parliamo Secondo voi, come facciamo a parlare? Parliamo perché ci sono

Dettagli

Sicurezza è una benda oculare

Sicurezza è una benda oculare Sicurezza è una benda oculare UNA BENDA? PERCHE DOVREI METTERE UNA BENDA OCULARE? PERCHE HO INTENZIONE DI TESTARTI PER L OCCHIO PIGRO E SOLO UN SEMPLICE TEST MA E DAVVERO IMPORTANTE ECCO, METTI LA BENDA

Dettagli

RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli narrativa settembre 2014 ISBN

RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli narrativa settembre 2014 ISBN RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli narrativa settembre 2014 ISBN 978-88-17-07371-4 A Deneb Presentazioni Ciao, come va? Io sono Lapo e, ve lo dico subito, non sono per niente bravo con le

Dettagli

La maschera del cuore

La maschera del cuore La maschera del cuore Francesco De Filippi LA MASCHERA DEL CUORE romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Francesco De Filippi Tutti i diritti riservati Al mio prof Renato Lo Schiavo che ha permesso

Dettagli

La Santa Sede INIZIATIVA "IL TRENO DEI BAMBINI" PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO

La Santa Sede INIZIATIVA IL TRENO DEI BAMBINI PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO La Santa Sede INIZIATIVA "IL TRENO DEI BAMBINI" PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO Atrio dell'aula Paolo VI Sabato, 3 giugno 2017 [Multimedia] Ragazzi e ragazze,

Dettagli

Il bello della musica è che quando ti colpisce non senti dolore. Bob Marley

Il bello della musica è che quando ti colpisce non senti dolore. Bob Marley Il ritmo La lezione inizia senza che il Maestro dica nulla. Solo una musica accompagna i suoi movimenti e i ragazzi, dopo un primo momento di esitazione, lo seguono. Il bello della musica è che quando

Dettagli

9 motivi per diventare Professionista Libero

9 motivi per diventare Professionista Libero 9 motivi per diventare Professionista Libero Ciao E ti do il benvenuto in questo Video Articolo dal titolo 9 motivi per diventare Professionista Libero. Parto con una affermazione forte: essere un Professionista

Dettagli

PROCEDIMENTO NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI AMANDA KNOX TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF.

PROCEDIMENTO NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI AMANDA KNOX TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. PROCEDIMENTO NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI AMANDA KNOX TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. Nr. 27 Data. 05.11.2007 Ora inizio 18:00:12 Ora fine 18:06:49 Intercettazioni

Dettagli

2 Ascolta tutta la conversazione e verifica le risposte al punto 1.

2 Ascolta tutta la conversazione e verifica le risposte al punto 1. 1 Ascolta e rispondi alle domande. 12 1. Chi sono le persone che parlano? a. Madre e figlio. b. Fratello e sorella. c. Marito e moglie. 2. Qual è l argomento della conversazione? a. Lasciare la vecchia

Dettagli

MAMBASSA. Mambassa Lyrics. una storia chiusa. si considera una storia chiusa. una storia che non ha più scuse. dove a tutti ormai risulti chiaro

MAMBASSA. Mambassa Lyrics. una storia chiusa. si considera una storia chiusa. una storia che non ha più scuse. dove a tutti ormai risulti chiaro MAMBASSA Mambassa Lyrics una storia chiusa si considera una storia chiusa una storia che non ha più scuse dove a tutti ormai risulti chiaro il destino del protagonista che si definisce in quanto tale dal

Dettagli

Bella di giulio mozzi

Bella di giulio mozzi Bella di giulio mozzi io mi chiamo Dalia e sono molto bella ho ventiquattro anni e ho la pelle bianca quando prendo il sole la mia pelle poi diventa come un albicocca queste sono le parole che mi suggerisce

Dettagli

VENERDÌ. Abstract. riuscito a farcela. E comunque era improbabile che la Geisha fosse già lì. Entrò nel cortile, i tavolini

VENERDÌ. Abstract. riuscito a farcela. E comunque era improbabile che la Geisha fosse già lì. Entrò nel cortile, i tavolini VENERDÌ Abstract Giò arrivò al bar Necci con cinque minuti di ritardo: poco, pochissimo, ma neanche quella volta era riuscito a farcela. E comunque era improbabile che la Geisha fosse già lì. Entrò nel

Dettagli

Il gioco dell'oca, te lo ricordi? La vita procede pressappoco allo stesso modo. Lungo i bivi della tua strada incontri le altre vite,

Il gioco dell'oca, te lo ricordi? La vita procede pressappoco allo stesso modo. Lungo i bivi della tua strada incontri le altre vite, ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE M. BUONOCORE - A. FIENGA - META Scuola dell Infanzia - Primaria - Secondaria di 1 Grado Il gioco dell'oca, te lo ricordi? La vita procede pressappoco allo stesso modo. Lungo

Dettagli

Il racconto delle ovvietà. I pensieri di un pazzo.

Il racconto delle ovvietà. I pensieri di un pazzo. Il racconto delle ovvietà. I pensieri di un pazzo. Spero che sia divertente per voi leggerle come lo è stato per me scriverle. Del resto non si può prendere tutto troppo seriamente, anche perché, qualsiasi

Dettagli

Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura

Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura N. 0385 Sabato 03.06.2017 Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura Alle ore 12 di oggi, nell Atrio dell Aula

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1 VORSCHAU. Che fai stasera? Vieni a prendere un caffè a casa mia? - scrive Libero.

Pasta per due. Capitolo 1 VORSCHAU. Che fai stasera? Vieni a prendere un caffè a casa mia? - scrive Libero. Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

SARA BUTTAU. I tre porcellini

SARA BUTTAU. I tre porcellini SARA BUTTAU I tre porcellini C era una volta una famiglia di tre porcellini che, ormai diventati grandi, andarono a vivere da soli, costruendo ognuno la propria casa. Il più grande decise di costruire

Dettagli

Attività di comprensione 1 Scegli l'alternativa corretta.

Attività di comprensione 1 Scegli l'alternativa corretta. Fare acquisti In un negozio di abbigliamento Commessa: Buongiorno. Angela: Buongiorno. Commessa: Come posso aiutarla? Angela: Sto cercando un vestito. Commessa: Ha già qualche idea? Angela: No. Commessa:

Dettagli

17 maggio 2014 ore 19,07. ho paura di dirglielo, dire ai miei del brutto voto che ho preso nell interrogazione d inglese niente di meno che un

17 maggio 2014 ore 19,07. ho paura di dirglielo, dire ai miei del brutto voto che ho preso nell interrogazione d inglese niente di meno che un 17 maggio 2014 ore 19,07 ho paura di dirglielo, dire ai miei del brutto voto che ho preso nell interrogazione d inglese niente di meno che un. Aspetta che ti racconto tutta la faccenda dall inizio. Oggi,

Dettagli

Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente Farsene una ragione

Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente Farsene una ragione http://italianosemplicemente.com/ Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente Farsene una ragione Buonasera e benvenuti a tutti su Italiano Semplicemente, il sito per imparare l italiano con divertimento.

Dettagli

Prima di farlo, lascia che ti racconti la mia storia.

Prima di farlo, lascia che ti racconti la mia storia. SCOPRI i 3 sistemi per liberarti per sempre dai debiti, senza chiedere nuovi finanziamenti AVVERTIMENTO: stai per leggere delle informazioni che il sistema NON vuole farti conoscere. Ciao, sono Marco Goretti,

Dettagli

Prima della lettura. Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché?

Prima della lettura. Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché? Prima della lettura Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché? Episodio 7 Tu hai ucciso Federico? ho chiesto. Sì, è morto e l ho ucciso io. Ieri sera sai che ero Cosa?

Dettagli

La notte prima di un esame, Lorenzo non riesce mai a dormire. Questo

La notte prima di un esame, Lorenzo non riesce mai a dormire. Questo Oggi passerò l esame! (ispirato al dialogo dell unità 1, sezione B4) Prima della lettura Lorenzo ha di nuovo l esame con la professoressa Levi ed è un po nervoso. Anche tu sei nervoso prima di una prova

Dettagli

Girotondo, carosello Qual è il sentiero per il castello? L OMBRELLO DELLA RAGAZZINA PUNTA DRITTO ALL OCCHIO DI ZAFFIRO.

Girotondo, carosello Qual è il sentiero per il castello? L OMBRELLO DELLA RAGAZZINA PUNTA DRITTO ALL OCCHIO DI ZAFFIRO. Girotondo, carosello Qual è il sentiero per il castello? L OMBRELLO DELLA RAGAZZINA PUNTA DRITTO ALL OCCHIO DI ZAFFIRO. 1 Palloni di carta... Parasoli di carta! CON DISINVOLTURA, ZAFFIRO ACCARTOCCIA IL

Dettagli

Martina Sergi IL TUTTO NEL NIENTE

Martina Sergi IL TUTTO NEL NIENTE Il tutto nel niente Martina Sergi IL TUTTO NEL NIENTE poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Martina Sergi Tutti i diritti riservati Non si vede bene che col cuore. L essenziale è invisibile

Dettagli

Sono le sette, le prove per lo spettacolo sono finite. Sveva

Sono le sette, le prove per lo spettacolo sono finite. Sveva Capitolo 2 Sono le sette, le prove per lo spettacolo sono finite. Sveva va nell ufficio del direttore che è lì con una ballerina, Veronica, e Daniel il truccatore. Ciao Sveva, scusa, sono occupato dice

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 11 RICERCA DI LAVORO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 LA RICERCA DI LAVORO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno, come posso

Dettagli

Prima della lettura. Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché?

Prima della lettura. Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché? Prima della lettura Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché? E cosa dite della storia d amore tra Ginevra e Christian? Secondo

Dettagli

CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI CIVALE Vincenzo Napoli 19/03/1977 CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI SOGGETTO DI ORIGINI SPAGNOLE

CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI CIVALE Vincenzo Napoli 19/03/1977 CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI SOGGETTO DI ORIGINI SPAGNOLE CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI CIVALE Vincenzo Napoli 19/03/1977 CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI SOGGETTO DI ORIGINI SPAGNOLE PRINCIPALE COMMITTENTE LUPO Antonino Palermo 30/08/1963 COMMITTENT

Dettagli

Soffri di rimandite acuta? Ecco 5 passi per curarla definitivamente

Soffri di rimandite acuta? Ecco 5 passi per curarla definitivamente Soffri di rimandite acuta? Ecco 5 passi per curarla definitivamente Ciao Ti do il benvenuto in questo video articolo dal titolo Soffri di rimandite acuta? Ecco 5 passi per curarla definitivamente In questo

Dettagli

Alessandro Baricco: 'Lettera (da "Seta")' (Citazione 4)

Alessandro Baricco: 'Lettera (da Seta)' (Citazione 4) " - non aver paura, non muoverti, resta in silenzio, nessuno ci vedrà. Rimani così, ti voglio guardare, io ti ho guardato tanto ma non eri per me, adesso sei per me, non avvicinarti, ti prego, resta come

Dettagli

IO E LA MAMMA INVECE. r r r r Più o meno così. Più o meno così anche per me. 2. La tua mamma è stata via per alcuni giorni, ma stasera tornerà a casa.

IO E LA MAMMA INVECE. r r r r Più o meno così. Più o meno così anche per me. 2. La tua mamma è stata via per alcuni giorni, ma stasera tornerà a casa. IO E LA MAMMA 1. Un giorno vai al cinema con un tuo amico. Alla fine del film, aspetti fuori la mamma, che deve venirti a prendere per tornare a casa. La mamma però è molto in ritardo. Certi bambini resterebbero

Dettagli

FATTI IN CANNA. Cioè, ti chiamo R, Robert, Bob o cosa? Come ti chiama di solito la gente? Può chiamarmi Mr. Crumb teniamoci sul formale.

FATTI IN CANNA. Cioè, ti chiamo R, Robert, Bob o cosa? Come ti chiama di solito la gente? Può chiamarmi Mr. Crumb teniamoci sul formale. 479 FATTI IN CANNA intervista R. CRUMB di R. Crumb Cioè, ti chiamo R, Robert, Bob o cosa? Come ti chiama di solito la gente? Può chiamarmi Mr. Crumb teniamoci sul formale. 1977 di R. Crumb Tutti i diritti

Dettagli

I vignaioli. Riferimento biblico: Matteo 20, 1-16

I vignaioli. Riferimento biblico: Matteo 20, 1-16 I vignaioli Riferimento biblico: Matteo 20, 1-16 Introduzione: Così infatti è il regno di Dio - comincia a spiegare Gesù, circondato da tanta gente che lo sta ascoltando attentamente Un signore era padrone

Dettagli

ha tanto da fare qui come ha avuto tanto da fare là, Perché voi lo state facendo nella vostra dimensione,

ha tanto da fare qui come ha avuto tanto da fare là, Perché voi lo state facendo nella vostra dimensione, ha tanto da fare qui come ha avuto tanto da fare là, io dirigo il traffico da qui; non sapete quanto è meraviglioso saper aiutare da qui. Perché voi lo state facendo nella vostra dimensione, dove vivo

Dettagli

TESTI > FORTE FORTE FORTE > 01 - MALE

TESTI > FORTE FORTE FORTE > 01 - MALE TESTI > FORTE FORTE FORTE > 01 - MALE MALE Shapiro - Lo Vecchio - Boncompagni M'ama m'ama Ma che follia M' ama m'ama La colpa è mia Non so che cosa sia Sarà una malattia male Che male c'è male Se sta con

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R.

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. R.I.T. 434/08 Nr. 25 Data. 12.03.2008 Ora 20.34.08 INTERLOCUTORI:

Dettagli

Skruigners - Grazie Di Tutto. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto :19

Skruigners - Grazie Di Tutto. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto :19 01 - Dietro Quella Porta Quante cose strane dietro quella porta sembra sempre chiusa ma a nessuno gliene importa un cazzo cerca di capire prima di parlare se non apri quella porta non mi puoi vedere ci

Dettagli

Come sprigionare il magnetismo di un vero Professionista Libero!

Come sprigionare il magnetismo di un vero Professionista Libero! Come sprigionare il magnetismo di un vero Professionista Libero! Ciao E ti do il benvenuto in questo Video Articolo dal titolo Come sprigionare il magnetismo di un vero Professionista Libero Hai notato

Dettagli

2A-RS_11tempo2. SCUOLA primaria G. PASCOLI INSEGNANTE RS CLASSE II A DATA MAGGIO 2011

2A-RS_11tempo2. SCUOLA primaria G. PASCOLI INSEGNANTE RS CLASSE II A DATA MAGGIO 2011 SCUOLA primaria G. PASCOLI INSEGNANTE RS CLASSE II A DATA MAGGIO 2011 2A-RS_11tempo2 RS08_11tempo2 RS08: la talpa esce dalla da- dalla sua # casa. # dopo # eh lancia la neve # dopo mette il cappello #

Dettagli

FRASI A. Prof, mi sono appena storto la caviglia sui gradini. Posso rimanere in classe durante la ricreazione?

FRASI A. Prof, mi sono appena storto la caviglia sui gradini. Posso rimanere in classe durante la ricreazione? LEGGIMO INSIEME. Schede di lavoro per la lettura attiva Piccole bugie, mezze verità, grossi pasticci, di nnette Neubauer, Il attello a Vapore, serie zzurra OTT E RISPOST Nel libro le dinamiche tra i personaggi

Dettagli

19 NOVEMBRE 2010 COME FARE UNA MAPPA?

19 NOVEMBRE 2010 COME FARE UNA MAPPA? 19 NOVEMBRE 2010 COME FARE UNA MAPPA? Quando ci siamo incontrati con tutti gli altri bambini, ci siamo presi l incarico di costruire la mappa del futuro BOSCO DELLA COSTITUZIONE. Ma come si costruisce

Dettagli

Video «Supererrori» Video «Condividi chi» Video «Per un web sicuro»

Video «Supererrori» Video «Condividi chi» Video «Per un web sicuro» 12/02/2016 Video «Supererrori» Video «Condividi chi» Video «Per un web sicuro» Chat Woman Chatta dalla mattina alla sera. E anche di notte se non la fermano in tempo. Pensa che errore, con tutte le cose

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R.

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DEL PM TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. R.I.T. 483/08 Nr. 697 Data. 25.05.2008 Ora 10.25 Intercettazioni telefoniche Proc.

Dettagli

Decido io! L altra faccia dell essere

Decido io! L altra faccia dell essere Decido io! L altra faccia dell essere Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Ilaria Beria DECIDO IO! L altra faccia dell

Dettagli

e risultati 16 aprile 2008

e risultati 16 aprile 2008 QUESTO MOMENTO FRA NOI DUE Testo inviato da Arianna Cocco (psicologa, Milano) e presentato all incontro Esserci nei diversi momenti della malattia di Alzheimer, promosso dal Gruppo Segesta a Milano il

Dettagli

TRACCIA DELLA STORIA IL VIAGGIO DI BUCCIA

TRACCIA DELLA STORIA IL VIAGGIO DI BUCCIA TRACCIA DELLA STORIA IL VIAGGIO DI BUCCIA La storia può essere utilizzata per introdurre il tema della raccolta differenziata e del riciclo dei materiali. Consigliato per: scuola Infanzia (sezioni di 4

Dettagli

SUONO, RUMORE, SILENZIO

SUONO, RUMORE, SILENZIO SUONO, RUMORE, SILENZIO Andrea m. Andrea m. Mi avete parlato di suono e di rumore ma sono due cose diverse o sono la stessa cosa? Il suono può essere di diverse tonalità, può essere alto o basso, magro

Dettagli

Sensazioni Cinematografiche

Sensazioni Cinematografiche Sensazioni Cinematografiche Mi hanno colpita molto i piani di ripresa perché mi affascina scoprire come funzionano le cose ed è stato bello e divertente. Mi è piaciuto assistere a queste lezioni di cinema

Dettagli

IL RE ADDORMENTATO. Atto unico di Franco Zaffanella. Gabbiana 2002

IL RE ADDORMENTATO. Atto unico di Franco Zaffanella. Gabbiana 2002 IL RE ADDORMENTATO Atto unico di Franco Zaffanella Gabbiana 2002 PERSONAGGI: RE FEDERICO REGINA MARGHERITA PRINCIPESSA ELEONORA MAGO RAMINO BAMBINO MARCO MUSICISTI AFRICANI MUSICISTI INDIANI MUSICISTI

Dettagli

EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano

EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano Proprietà letteraria riservata 2016 Rizzoli / rcs Libri S.p.A., Milano isbn 978-88-17-08765-0 Prima edizione: marzo 2016 Il rumore delle cose che iniziano

Dettagli

Prof.ssa Elisabetta Nigris 10 Ottobre 2014

Prof.ssa Elisabetta Nigris 10 Ottobre 2014 10 Ottobre 2014 Apprendimento avviene all interno e grazie al gruppo/contesto socio-culturale di cui si fa parte. L apprendimento avviene per ESPERIENZA «E Ciò che ciascuno vive, nella singolarità della

Dettagli

10 Non provo più interesse o piacere in qualche attività che prima mi piaceva fare (se ti succede, specifica nel diario quali attività)

10 Non provo più interesse o piacere in qualche attività che prima mi piaceva fare (se ti succede, specifica nel diario quali attività) Modulo 2.1 - QUESTIONARIO SULLE CARATTERISTICHE DELLA DEPRESSIONE Per favore, scrivi le tue iniziali e la data e fai un segno sul riquadro vicino a ciascun problema e a ciascun sintomo che hai avuto negli

Dettagli

CARNEVALE ARIA DI FESTA RITORNANO MASCHERE NELLE VIE E BIMBI FELICI CON VESTITI VARIOPINTI ALLIETANO LE STRADE CON SCHERZI E MANCIATE DI CORIANDOLI!

CARNEVALE ARIA DI FESTA RITORNANO MASCHERE NELLE VIE E BIMBI FELICI CON VESTITI VARIOPINTI ALLIETANO LE STRADE CON SCHERZI E MANCIATE DI CORIANDOLI! CARNEVALE ARIA DI FESTA RITORNANO MASCHERE NELLE VIE E BIMBI FELICI CON VESTITI VARIOPINTI ALLIETANO LE STRADE CON SCHERZI E MANCIATE DI CORIANDOLI! Il Carnevale A cura di Cantore I. Patrizia Pag. 1 DIVERTIAMOCI

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE... pag. 7. PRIMA DI PARTIRE: DOVE, CON CHI, QUANDO E COME ANDARE... pag. 11. PRIMA DI PARTIRE: COSA FARE?... pag.

INDICE. INTRODUZIONE... pag. 7. PRIMA DI PARTIRE: DOVE, CON CHI, QUANDO E COME ANDARE... pag. 11. PRIMA DI PARTIRE: COSA FARE?... pag. INDICE INTRODUZIONE....................................................................... pag. 7 PRIMA DI PARTIRE: DOVE, CON CHI, QUANDO E COME ANDARE.....................................................................

Dettagli

Il gioco di squadra. Visione olistica.

Il gioco di squadra. Visione olistica. 1 Sport e disabilità. La teoria della mente, cioè pensare che l altro pensa che la morra cinese. Se io penso pietra e tu pensi forbice, vinci tu. Ma la prossima volta io penso che tu pensi Il gioco di

Dettagli

YUICHI KIMURA IN UNA NOTTE DI TEMPORALE SALANI EDITORE, FIRENZE, 2007

YUICHI KIMURA IN UNA NOTTE DI TEMPORALE SALANI EDITORE, FIRENZE, 2007 YUICHI KIMURA IN UNA NOTTE DI TEMPORALE SALANI EDITORE, FIRENZE, 2007 In una notte di temporale La capra non aveva ancora capito che il suo compagno era un lupo. Anch io, se fossi capitato in questa capanna

Dettagli

E tu da che parte stai? Scoprilo rispondendo a queste 4 domande

E tu da che parte stai? Scoprilo rispondendo a queste 4 domande E tu da che parte stai? Scoprilo rispondendo a queste 4 domande Ciao E ti do il benvenuto in questo Video Articolo dal titolo E tu da che parte stai? Scoprilo rispondendo a queste 4 domande Iniziamo questo

Dettagli

Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari. Alice

Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari. Alice Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari Alice Stefano Ferrari ha preparato un documentario che s intitola A braccia aperte pubblicato nel 2009 che parla di un ragazzo, Christian che è alla ricerca di

Dettagli

QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO DOPO CEREBROLESIONE ACQUISITA. Versione Paziente

QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO DOPO CEREBROLESIONE ACQUISITA. Versione Paziente QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO DOPO CEREBROLESIONE ACQUISITA Versione Paziente Nome e Cognome: Diagnosi: Data di compilazione: Data evento morboso: Legga per favore le affermazioni che

Dettagli

TMA. Cognome e Nome. Scuola

TMA. Cognome e Nome. Scuola TMA Cognome e Nome Scuola Sesso Classe ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE Leggete le seguenti affermazioni e date una delle quattro risposte possibili a seconda di quanto credete che siano «vere» per voi.

Dettagli

Lasciatemi respirare liberamente

Lasciatemi respirare liberamente Lasciatemi respirare liberamente Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Barbara Bertuzzo LASCIATEMI RESPIRARE LIBERAMENTE

Dettagli

Ci sono momenti in cui i bambini osservano un modello per sapere come fare qualcosa Si può anche utilizzare un modello per dipingere

Ci sono momenti in cui i bambini osservano un modello per sapere come fare qualcosa Si può anche utilizzare un modello per dipingere Unità Confronti metodo Bright Start Scuola dell Infanzia Villastellone Insegnante Emanuela Tosco Lezione N 1 Funzioni cognitive: Utilizzare un modello Confrontare Esplorare sistematicamente Etichettare

Dettagli

Uomo: - Intendevo naturale acqua minerale, non le sembra naturale che io beva acqua minerale?

Uomo: - Intendevo naturale acqua minerale, non le sembra naturale che io beva acqua minerale? ACQUA MINERALE BREVE ATTO UNICO DI ACHILLE CAMPANILE: LA SCENA RAPPRESENTA UN BAR ALL APERTO, UN TAVOLO AL QUALE SONO SEDUTI L UOMO E LA DONNA, DI FIANCO IL CAMERIERE PRENDE LE ORDINAZIONI. CAMERIERE:

Dettagli

Ecco qui le ultime trovate della mia Angelica... RETINI PER FARFALLE. Angelica ha voluto un retino fucsia per farfalle.

Ecco qui le ultime trovate della mia Angelica... RETINI PER FARFALLE. Angelica ha voluto un retino fucsia per farfalle. Ecco qui le ultime trovate della mia Angelica... RETINI PER FARFALLE Angelica ha voluto un retino fucsia per farfalle. "Mamma, con questo retino prenderò i pesci d acqua dolce che sono finiti in acqua

Dettagli

Iscriversi a un siti per incontri occasionali per conoscere ragazze (o donne mature) sta diventando la moda del momento.

Iscriversi a un siti per incontri occasionali per conoscere ragazze (o donne mature) sta diventando la moda del momento. Downloaded from: justpaste.it/157k9 I siti di incontri su internet fanno per te? (H1) Iscriversi a un siti per incontri occasionali per conoscere ragazze (o donne mature) sta diventando la moda del momento.

Dettagli

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,47% Coverage]

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,47% Coverage] - 1 reference coded [1,47% Coverage] Reference 1-1,47% Coverage Quindi tu ti senti di appartenere ma non in maniera così forte, sia all Italia che all Europa. Invece a

Dettagli

Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose. Albert Einstein

Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose. Albert Einstein PROGETTO CURRICOLARE CLASSE 5^D A.S. 2014/2015 Insegnanti coinvolti: Meli florinda, tiana raffaela e ricci bonaria Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose. Albert

Dettagli

IL TARDIS E CIRCONDATO DAI CAVERNICOLI IMPOSSIBILE RAGGIUNGERLO.

IL TARDIS E CIRCONDATO DAI CAVERNICOLI IMPOSSIBILE RAGGIUNGERLO. IL TARDIS E CIRCONDATO DAI CAVERNICOLI IMPOSSIBILE RAGGIUNGERLO. IL DOTTORE E GLI ALTRI SONO DI NUOVO PRIGIONIERI. ANCHE ZA VIENE RIPORTA- TO ALLA CAVERNA... 1 Le creature sono fuggite Za e la donna sono

Dettagli

COSA VORRESTI CHE IL/LA TUO/A EX PARTNER TI SCRIVESSE DI BELLO? LE VOSTRE RISPOSTE

COSA VORRESTI CHE IL/LA TUO/A EX PARTNER TI SCRIVESSE DI BELLO? LE VOSTRE RISPOSTE COSA VORRESTI CHE IL/LA TUO/A EX PARTNER TI SCRIVESSE DI BELLO? LE VOSTRE RISPOSTE DIMMI QUALCOSA DI BELLO ( Qualcosa è cambiato, di James L. Brooks, 1997) 2 DIMMI QUALCOSA DI BELLO COSA VORRESTI CHE IL/LA

Dettagli

In I A, di questo percorso, ci vogliamo tenere in mente

In I A, di questo percorso, ci vogliamo tenere in mente In I A, di questo percorso, ci vogliamo tenere in mente la bellezza di descrivere l oggetto che ci rappresenta e scoprire cosa significa per l altro il suo oggetto. x che è stato bello! Ho capito più cose

Dettagli

UNA DINASTIA COMPLICATA

UNA DINASTIA COMPLICATA UNA DINASTIA COMPLICATA ATTO UNICO BREVE DI ALDO CIRRI PERSONAGGI : DOTTOR PANDETTA - notaio - anni 55 PIERO - cliente del notaio - anni 24 L azione si svolge ai giorni nostri SCENA Lo studio del notaio

Dettagli

02 - Sezionati Vivi (Non) riesci a vedere L'orrore sotto ai tuoi occhi? (Non) riesci a provare Il ribrezzo per tanta violenza? (Non) riesci a sentire

02 - Sezionati Vivi (Non) riesci a vedere L'orrore sotto ai tuoi occhi? (Non) riesci a provare Il ribrezzo per tanta violenza? (Non) riesci a sentire 01 - Senti Il Richiamo Senti dentro il tuo richiamo Un sibilo che entra nella testa (Senti) la rabbia che sale Quando tu ne sei cosciente (Senti) l'unica voce da ascoltare senzza riserve Senti dentro il

Dettagli

TEST DI LINGUA ITALIANA

TEST DI LINGUA ITALIANA Test di italiano 2007-2008 #1 (vers 2).doc1 TEST DI LINGUA ITALIANA Cognome: Nome: data: ciclo di studi: (baccellierato-licenza-dottorato) 1. Come ti chiami?... Laura. Mi chiamo lo chiamo Si chiama 2.

Dettagli

seconda stella a destra 6

seconda stella a destra 6 seconda stella a destra 6 copyright 2014 Euno Edizioni 94013 Leonforte - Via Dalmazia 5 Tel. e fax 0935 905877 www.eunoedizioni.it info@eunoedizioni.it ISBN: 978-88-6859-012-3 Copertina di: Mattia Mentastro

Dettagli

Anna Cherubini. L amore vero. Rizzoli

Anna Cherubini. L amore vero. Rizzoli Anna Cherubini L amore vero Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2016 Rizzoli/RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08349-2 Prima edizione: marzo 2016 p. 139 Linea d ombra (Lorenzo Cherubini Michele

Dettagli

Anche tu TI PREOCCUPI TROPPO?

Anche tu TI PREOCCUPI TROPPO? COLLANA I libri per risolvere insieme piccoli e grandi problemi «COSA PUOI FARE SE» Dawn Huebner illustrazioni di Bonnie Matthews Anche tu TI PREOCCUPI TROPPO? Guida per tipi svegli INDICE CAPITOLO UNO

Dettagli

I Verbi riflessivi (presente). Scrivi il presente dei seguenti verbi riflessivi.

I Verbi riflessivi (presente). Scrivi il presente dei seguenti verbi riflessivi. Verbi riflessivi I Verbi riflessivi (presente). Scrivi il presente dei seguenti verbi riflessivi. 1. Io (addormentarsi) alle dieci di sera. 2. Tu (fermarsi) al bar per fare colazione. 3. Lei (divertirsi)

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO A. FUSINATO SCHIO SCUOLA DELL INFANZIA A.ROSSI ATTIVITA DI PLESSO SIAMO TUTTI UGUALI SIAMO TUTTI DIVERSI!

ISTITUTO COMPRENSIVO A. FUSINATO SCHIO SCUOLA DELL INFANZIA A.ROSSI ATTIVITA DI PLESSO SIAMO TUTTI UGUALI SIAMO TUTTI DIVERSI! ISTITUTO COMPRENSIVO A. FUSINATO SCHIO SCUOLA DELL INFANZIA A.ROSSI ATTIVITA DI PLESSO SIAMO TUTTI UGUALI SIAMO TUTTI DIVERSI! ANNO SCOLASTICO 2013/2014 GUIZZINO In un angolo lontano del mare, viveva una

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SECONDA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SECONDA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SECONDA UNITÀ Dio Padre è sempre con noi Non siamo mai soli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Nella fatica sei con noi, Signore Leggi il catechismo

Dettagli

I NUOVI DEI (WWW- GAZOSA) E COSI ORA SAI, E POI MEGLIO LO VEDRAI NEL TUO VIAGGIO SCOPRIRAI QUANTI BIMBI SON NEI GUAI CHE PROFITTO, DROGA E GUERRA, SONO DEI QUI SULLA TERRA. MI SPIACE SAI, NON MI CREDI?

Dettagli

Silvia Utzeri. Cappuccetto Rosso

Silvia Utzeri. Cappuccetto Rosso Silvia Utzeri Cappuccetto Rosso C era una volta una bimba chiamata Cappuccetto Rosso, perché indossava sempre una mantellina rossa che le aveva cucito la nonna che si chiamava Pippi senza calze. Un giorno

Dettagli

Vasco Rossi - Brava. La Canzone. 2. I seguenti titoli di giornale si riferiscono ad un cantante. Sapete dire di chi si tratta?

Vasco Rossi - Brava. La Canzone. 2. I seguenti titoli di giornale si riferiscono ad un cantante. Sapete dire di chi si tratta? Vasco Rossi - Brava La Canzone 1. Quali cantanti italiani conoscete? 2. I seguenti titoli di giornale si riferiscono ad un cantante. Sapete dire di chi si tratta? Grande talento, ironico, con i suoi contrasti

Dettagli

Questa è la mia casa di Jovanotti Pag. 1

Questa è la mia casa di Jovanotti Pag. 1 Pag. 1 Adesso ascolterai una canzone di Jovanotti, un cantante italiano, che si chiama Questa è la mia casa. 1. Leggi le parole nel riquadro. Conosci il significato di tutte? Scegli 10 parole che secondo

Dettagli

Un ultimo suggerimento Per capire se ci vuole l'h

Un ultimo suggerimento Per capire se ci vuole l'h Altre informazioni, per capire bene leggi attentamente! possedere Avere HAI sentire agire a chi? AI dove? come? possedere HANNO sentire agire N.B. : ANNO è quello del calendario HANNO significa AVERE Un

Dettagli

KENNETH Cari bambini Poveri Ho un dolore Forte al cuore. Quando vi penso Poveri bambini Piccoli Che possono morire dalla fame

KENNETH Cari bambini Poveri Ho un dolore Forte al cuore. Quando vi penso Poveri bambini Piccoli Che possono morire dalla fame MARIANNA Bambini non liberi Che non hanno felicità Poveri senza mangiare Chiudo gli occhi E vedo tristezza Sento il mio cuore Molto solo Vi guardo, vi ascolto E mi viene più tristezza Amore e gioia non

Dettagli

01 - Partenza Nessun Testo

01 - Partenza Nessun Testo 01 - Partenza Nessun Testo 02 - Foschie Estive Foschie estive ci avvolgono gia' dal risveglio Fuggire le persone e' cosi' facile Foschie estive ci avvolgono gia' dal risveglio Perdere il controllo di noi

Dettagli

Passaggi rappresentativi

Passaggi rappresentativi Passaggi rappresentativi Dipende da te, ma più che altro dipende dagli altri Marta Perché entrando nella band accetti il fatto che sì dipende anche da te, ma più che altro dipende da tutti gli altri. Tutti

Dettagli

Caruso ... Qui dove il mare luccica e tira forte il vento su una vecchia terrazza davanti al golfo di Surriento

Caruso ... Qui dove il mare luccica e tira forte il vento su una vecchia terrazza davanti al golfo di Surriento Caruso Qui dove il mare luccica e tira forte il vento su una vecchia terrazza davanti al golfo di Surriento un uomo abbraccia una ragazza dopo che aveva pianto poi si schiarisce la voce e ricomincia il

Dettagli

AD OCCHI APERTI ILARIA VALESINI. Cortometraggio. Soggetto e Sceneggiatura di

AD OCCHI APERTI ILARIA VALESINI. Cortometraggio. Soggetto e Sceneggiatura di Cortometraggio Soggetto e Sceneggiatura di ILARIA VALESINI SOGGETTO Una ragazza seduta in classe ascolta un professore che parla come i rapporti genitori e figli possano essere difficili e condizionanti

Dettagli

OTTAVA LEZIONE VERSO IL MARE

OTTAVA LEZIONE VERSO IL MARE OTTAVA LEZIONE VERSO IL MARE OTTAVA LEZIONE 84 Verso il mare Giovanni Giovanni Giovanni Eccole qui le chiavi. Giovanni, quanto pago in tutto? Millecinquecento lire soltanto. Eccole; la macchina la riporto

Dettagli

HIGH TIMES R. CRUMB INTERVISTA DI R. CRUMB. EHM, COME Ti DEVO CHiAMARE, R, ROBERT, BOB? Di SOLiTO COME Ti CHiAMANO?

HIGH TIMES R. CRUMB INTERVISTA DI R. CRUMB. EHM, COME Ti DEVO CHiAMARE, R, ROBERT, BOB? Di SOLiTO COME Ti CHiAMANO? 013 HIGH TIMES INTERVISTA R. CRUMB DI R. CRUMB EHM, COME Ti DEVO CHiAMARE, R, ROBERT, BOB? Di SOLiTO COME Ti CHiAMANO? Mi CHiAMi PURE SiG. CRUMB RESTiAMO SUL FORMALE.. 1977 DI R. Crumb Tutti i diritti

Dettagli

Genesi di un libro parole belle sono le belle perché le parole brutte fanno sognare gli incubi, quelle belle fanno felici e quelle brutte tristi

Genesi di un libro parole belle sono le belle perché le parole brutte fanno sognare gli incubi, quelle belle fanno felici e quelle brutte tristi Scuola comunale dell infanzia Il frassino Sezione 5 anni A Genesi di un libro abbiamo ascoltato i libri nella nostra biblioteca poi abbiamo pensato alle parole belle delle storie e tenerle in bocca chiuse

Dettagli

LA RIFLESSIVITA' La Bibbia ci presenta spesso la persona riflessiva come saggia mentre quella che non lo è ce la presenta come stolta.

LA RIFLESSIVITA' La Bibbia ci presenta spesso la persona riflessiva come saggia mentre quella che non lo è ce la presenta come stolta. LA RIFLESSIVITA' La riflessività è il dono che aiuta ad andare fino in fondo alle cose, a vedere oltre le apparenze. E' il dono della profondità contro la superficialità, dell'interiorità contro l'esteriorità.

Dettagli

INCONTRO A TE CHE SEI L AMORE ( d. Diego )

INCONTRO A TE CHE SEI L AMORE ( d. Diego ) PIETRO VAI 1) Signore ho pescato tutto il giorno: le reti son rimaste sempre vuote, s è fatto tardi, a casa ora ritorno. Signore son deluso, me ne vado. La vita con me è sempre stata dura E niente mai

Dettagli