CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI NOVARA. Listino dei prezzi all ingrosso sul mercato di Novara

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI NOVARA. Listino dei prezzi all ingrosso sul mercato di Novara"

Transcript

1 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI NOVARA Listino dei prezzi all ingrosso sul mercato di Novara Prima quindicina del mese di aprile 2010 n. 7 Stampato in proprio il 15/04/2010

2 SOMMARIO PARTE PRIMA Risoni. pag. 4 Risi lavorati.... pag. 4 Rotture e sottoprodotti... pag. 4 Frumento tenero. pag. 5 Farina di frumento tenero... pag. 5 Sottoprodotti frumento... pag. 5 Altri cereali.. pag. 5 Fieni paglie erbe.... pag. 5 Caseari. pag. 5 Bestiame.. pag. 6 PARTE SECONDA Informazioni per gli operatori - situazione vendite e rimanenze presso i produttori di riso..... pag. 7 PARTE TERZA Prezzi rilevati dalla direzione del mercato all ingrosso ortofrutticolo del Comune di Novara. pag. 8 PARTE QUARTA Prezzi dei prodotti petroliferi... pag. 10 ************ Numeri indici nazionali dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati... pag. 12 Numeri indici nazionali FOI suddivisi per capitolo di spesa con rappresentazione grafica.. pag. 13 Numeri indici e grafico della città di Novara dei prezzi al consumo per l intera collettività nazionale pag. 14 Coefficienti di rivalutazione monetaria.. pag. 15 Quotazioni della Borsa Merci Telematica... pag. 16 2

3 Per la rilevazione dei prezzi, la Camera di Commercio si avvale di apposite Commissioni composte da esperti, nominate dalla Giunta camerale su designazione delle Organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative; le Commissioni vengono rinnovate ogni tre anni. Nella Sala di contrattazione merci operano: la Commissione per l accertamento dei prezzi all ingrosso dei cereali, farine, semi e foraggi, la Commissione per l accertamento dei prezzi all ingrosso del burro e del gorgonzola e la Commissione per l accertamento dei prezzi all ingrosso del bestiame. La Commissione per l accertamento dei prezzi all ingrosso dei cereali, farine, semi e foraggi è composta da 15 membri, scelti fra gli industriali risieri e molitori, commercianti, mediatori ed agricoltori. La Commissione per l accertamento dei prezzi all ingrosso del bestiame è composta da 6 membri appartenenti alle categorie dei commercianti, mediatori ed allevatori. Le Commissioni prezzi dei cereali e del bestiame si riuniscono in concomitanza con lo svolgimento del mercato principale ed accertano i prezzi di listino in base ai prezzi praticati sul mercato di Novara; le riunioni della commissione prezzi cereali sono settimanali, quelle della commissione prezzi bestiame mensili, con l esclusione del mese di agosto. L accertamento dei prezzi per le merci ed i prodotti compresi nel listino viene compiuto in base alle operazioni di compravendita effettuate o comunque constatate come realmente avvenute sul mercato alla data a cui si riferisce il listino. Sono esclusi quei prezzi che si riferiscono ad una sola operazione od a operazioni diverse ma non significative o che rappresentino prezzi di affezione o siano la risultanza di operazioni fittizie fatte allo scopo di falsare la reale situazione del mercato. Qualora per ragioni stagionali o altro, non sia disponibile la quotazione di un prodotto, nella tabella dei prezzi viene apposta la dicitura Ove, infine, esista la disponibilità di una data merce ma di questa non siano avvenute contrattazioni, i prezzi originati da semplici informazioni o formati in via presuntiva, vengono indicati espressamente come nominale. I prezzi dei prodotti caseari vengono forniti settimanalmente dagli operatori del settore e sottoposti mensilmente, con l esclusione del mese di agosto, a verifica dall apposita Commissione prezzi per l accertamento dei prezzi all ingrosso del burro e del gorgonzola, composta da 10 membri, scelti fra industriali produttori, stagionatori e agricoltori, nonché un rappresentante del Consorzio del Gorgonzola. I prezzi dei prodotti ortofrutticoli sono rilevati dalla Direzione del Mercato all ingrosso ortofrutticolo del Comune di Novara. I prezzi dei prodotti petroliferi sono rappresentati, per ogni tipologia di vendita, dalle medie aritmetiche dei prezzi prevalenti fatti pervenire dagli operatori della provincia che ne inviano periodica segnalazione. Trimestralmente vengono pubblicati in appendice al listino, i prezzi dei materiali da costruzione. Vengono rilevati, ogni tre mesi, dalla apposita Commissione per l accertamento dei prezzi all ingrosso dei materiali da costruzione, composta da 10 membri, nominati dalla Giunta, scelti fra rappresentanti di associazioni industriali, commercianti, artigiani, nonché Collegio dei geometri, Collegio dei periti industriali, ed Ordine degli ingegneri. INFORMAZIONI AGRICOLE (valori espressi in tonnellate di prodotto) RISONE Date Prezzo di intervento in euro Date Prezzo di intervento in euro 1/1/ ,00 1/1/ ,00 1/2/ ,00 1/2/ ,00 1/3/ ,00 1/3/ ,00 1/4/ ,00 1/4/ ,00 1/5/ ,00 1/6/ ,00 1/7/ ,00 1/8/ ,00 1/9/ ,00 1/10/ ,00 1/11/ ,00 1/12/ ,00 AVVERTENZA Sono segnati in corsivo i prezzi che rappresentano una variazione rispetto alla rilevazione precedente, viene apposta una n per le quotazioni nominali 3

4 Parte Prima - Prezzi all'ingrosso accertati dalle apposite Commissioni nominate dalla Camera di commercio MERCATO DI NOVARA Risoni ed altri cereali per merce nuda franco azienda di produzione - Risi, rotture di riso, farine e cruscami per merce insaccata, franco stabilimento di produzione peso netto, esclusa I.V.A. - Per i risoni il prezzo è riferito a condizioni di pagamento di 60 gg. data contratto (euro/t). PRODOTTI rilevazione del 05/04/2010 rilevazione del 12/04/2010 rilevazione del da euro/t a euro/t da euro/t a euro/t da euro/t a euro/t RISONI Tondo : Balilla chiusura per 195,00 215,00 Selenio.. festività pasquali 195,00 225,00 Medio : Lido, Flipper.. 250,00 285,00 Lungo A: Ariete, Loto, Nembo ,00 290,00 S. Andrea ,00 375,00 Baldo ,00 430,00 Roma. 400,00 430,00 Arborio, Volano ,00 420,00 Carnaroli ,00 420,00 Lungo B: Thaibonnet, Gladio e similari.. 210,00 240,00 RISI LAVORATI Originario ,00 505,00 Lido.. 635,00 675,00 Ribe (Ariete, Loto, Nembo) ,00 700,00 S. Andrea ,00 830,00 Roma ,00 920,00 Baldo. 880,00 940,00 Arborio ,00 930,00 Thaibonnet.. 510,00 540,00 Parboiled Ribe ,00 765,00 Parboiled Baldo.. 940, ,00 Parboiled Thaibonnet ,00 605,00 ROTTURE E SOTTOPRODOTTI Corpettone.... chiusura per 260,00 270,00 Corpetto. festività pasquali 240,00 250,00 Mezzagrana.. 215,00 230,00 Risina. 160,00 175,00 Pula 1% Max Silice.. 83,00 85,00 Farinaccio. 115,00 120,00 Grana Verde. 110,00 120,00 Lolla... 25,00 30,00 4

5 PRODOTTI rilevazione del 05/04/2010 rilevazione del 12/04/2010 rilevazione del da euro/t a euro/t da euro/t a euro/t da euro/t a euro/t FRUMENTO TENERO Altri usi.. 135,00 137,00 Panificabile ,00 140,00 FARINA DI FRUMENTO TENERO W 300 (proteine s.s. min. 13) 520,00 530,00 W 250 (proteine s.s. min. 12) ,00 480,00 W 200 (proteine s.s. min. 11) 434,00 444,00 SOTTOPRODOTTI FRUMENTO Crusca ,00 110,00 Tritello 111,00 115,00 ALTRI CEREALI Avena. 135,00 140,00 Segale nazionale. N.Q. N.Q. Granoturco nazionale ibrido 135,00 137,00 Orzo nazionale. 132,00 135,00 Semi di soia nazionale ,00 315,00 FIENI - PAGLIE ERBE Per merce imballata, franco produttore, esclusa IVA Fieno maggengo pressato.. chiusura per 135,00 145,00 Fieno agostano pressato festività pasquali 140,00 150,00 Fieno terzuolo pressato. 135,00 145,00 Paglia di frumento e orzo pressata. 115,00 120,00 CASEARI (contratti fra produttori e grossisti o stagionatori) per merce pronta per la consegna, franco caseificio esclusa I.V.A. salvo diversa indicazione Zangolato di creme fresche per la burrificazione (prezzo medio) Burro pastorizzato (prezzo medio) Gorgonzola piccante: da euro/kg a euro/kg da euro/kg a euro/kg da euro/kg a euro/kg chiusura per festività pasquali 1,70 1,90 fresco... 3,70 3,80 maturo.. 5,35 5,70 Gorgonzola dolce: fresco... 3,15 3,30 maturo.. 4,35 4,75 Siero di gorgonzola freddo (e/100 lt)... 1,10 5

6 BESTIAME - rilevazione mensile del 12 aprile 2010 bestiame da macello (euro di peso vivo) pagamento alla consegna franco stalla - I.V.A. esclusa da euro/kg a euro/kg Tori nostrani di 1^ qualità (oltre q 8,5).. 0,771 0,875 Vitelloni di razze estere pregiate 1^ qualità ,978 2,081 Vitelloni di razze estere pregiate 2^ qualità.. 1,798 1,901 Vitelloni razze meticce (incroci) 1^ qualità... 1,588 1,768 Vitelloni razze meticce (incroci) 2^ qualità... 1,332 1,512 Vitelloni nostrani di 1^ qualità. 1,152 1,281 Vitelloni nostrani di 2^ qualità. 0,999 1,051 Scottone nostrane di 1^ qualità. 0,719 0,771 Scottone nostrane di 2^ qualità. 0,514 0,566 Vacche di 1^ qualità ,095 1,258 Vacche di 2^ qualità ,750 0,814 Vacche di 3^ qualità. 0,617 0,721 Vitelli grassi di 1^ qualità (razze estere). 3,250 3,400 Vitelli grassi nostrani 1^ qualità. 2,500 2,700 Suini grassi (da 130 a 176 kg)... 1,010 1,165 bestiame da allevamento - (valori a capo salvo diversa indicazione) da euro/ capo a euro/ capo con documentazione genealogica Torelli sull'anno , ,21 Vacche da latte , ,68 Giovenche , ,90 senza documentazione Vacche da latte. 1058, ,50 Giovenche , ,66 da euro/kg a euro/kg Vitelli da latte frisona italiana.. 1,500 2,000 Vitelli meticci (incroci) ,000 5,000 Vitelli meticci incroci pregiati (piemontese blu belga (prezzo min. femmine prezzo max. maschi) 5,600 6,302 suini da allevamento Lattonzoli (fino a 15 kg).. 3,848 3,900 Magroni (da 25 kg)... 2,798 2,850 Magroni (da 40 kg) ,073 2,150 Magroni (da 80 kg)... 1,285 1, Risone Balilla - Prezzo di intervento CEE e prezzo medio della CCIAA di NOVARA / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / /09 prezzo intervento CEE prezzo medio risone Balilla 6

7 Parte seconda - INFORMAZIONI PER GLI OPERATORI Situazione vendite e rimanenze dei produttori al 13 aprile 2010 (Fonte: Ente nazionale risi - MILANO) GRUPPI VARIETALI RISONI disponibilità VENDUTO % rispetto rimanenza vendibile al vendibile tonnellate tonnellate tonnellate TOTALE TONDO , Lido Alpe , Padano - Argo , Vialone nano , Varie Medio , TOTALE MEDIO , Ariete - Drago , Loto , S. Andrea , Roma - Elba , Baldo , Arborio - Volano , Carnaroli , Varie Lungo A , TOTALE LUNGO A , TOTALE LUNGO B , TOTALE , situazione a pari data nelle precedenti campagne Campagna 2008/ ,23 - Campagna 2007/ ,94 - Campagna 2006/ , Rimanenza al Disponibilità vendibile campagna TONDO MEDIO LUNGO A LUNGO B 7

8 Parte terza - PREZZI RILEVATI DALLA DIREZIONE DEL MERCATO ALL'INGROSSO ORTOFRUTTICOLO DEL COMUNE DI NOVARA (al netto della tara) E al kg salvo diversa indicazione, I.V.A. esclusa rilevazione del 05/04/2010 rilevazione del 12/04/2010 Euro Euro VERDURA - ORTAGGI Agli bianchi secchi.. Asparagi verdi (cal ). 3,50 Asparagi bianchi (cal ) ,00 Bietole da costa Puglia ,70 Carciofi con spine Carciofi romanesco C Carote alla rinfusa p.v.n H Carote in vassoi filmati ,60 I Cavolfiori bianco 6 pezzi ,60 U Cavolfiori bianco 8 pezzi.... 1,00 Cavoli broccoli S 1,60 Cavoli cappucci bianchi U Cavoli verza R Cetrioli (cal ). A 1,00 Cicoria bianca lunga di Milano Cicoria catalogna 0,60 Cime di rapa P Cipolle piatte bianche. E 1,05 Cipolle tonde bianche R Cipolle tonde dorate Cipollotti bianchi.... 1,30 F Fagiolini tipo boby fini ,50 E Finocchi 10 pezzi 1^ qualità.. 0,90 Finocchi 10 pezzi 2^ qualità.. S Indivie scarola 8 pezzi... T Lattughe cappuccio 6 pezzi I 1,50 Lattughe gentile 8 pezzi.... V Lattughe romana I Melanzane ovali monostrato n.c.... 1,50 Melanzane ovali doppiostrato n.c. estero... T Patate polpa gialla A' 0,80 Patate polpa gialla estero ,50 Peperoni lunghi gialli P 3,50 Peperoni lunghi rossi.... A Peperoni quadrati gialli (cal ).... 3,30 S Peperoni quadrati gialli (cal )..... Pomodori ciliegini medi Q 2,50 Pomodori costoluti tipo merinda. U 3,50 Pomodori costoluti verdi... A Pomodori cuore di bue verdi. L 2,00 Pomodori tondi lisci rossi a grappolo estero I Pomodori tondi lisci rossi a grappolo.... Pomodori tondo piccolo sardo. Porri Porri estero.. Prezzemoli.... 8

9 rilevazione del 05/04/2010 rilevazione del 12/04/2010 Euro Euro segue VERDURA - ORTAGGI Radicchio di Verona.. Radicchio rosso lungo precoce Radicchio rosso tondo Ravanelli tondi rossi Sedani da costa verdi... Spinaci... Zucche tonde delica Zucchine costolute... C Zucchine lunghe scure Lazio... 1,50 Zucchine lunghe scure Sicilia FRUTTA FRESCA Actinidia hayward (cal )..... S Actinidia hayward (cal )..... U 1,23 Actinidia hayward (cal ) ,15 R Actinidia hayward (cal )..... A Ananas gold (7 pz) ,35 Arance tarocco (cal ) 0,55 Arance tarocco (cal ) 0,87 Arance tarocco (cal ) 1,13 Arance tarocco (cal ) con foglie. R Arance navel late ,00 Banane di 1^ qualità Banane di 2^ qualità F Clementine fortuna. E Clementine nadorcott. S Fragole extra.... T 4,00 Fragole di 1^ qualità... 3,50 I Limoni primo fiore ,90 V Limoni primo fiore estero ,00 Mandarini (cal ). I 1,00 Mele cripps pink.. T Mele fuji (cal ) A' 1,00 Mele fuji (cal ) ,30 Mele golden delicious (cal ) 0,60 P Mele golden delicious (cal ) Trentino.. 0,80 Mele golden delicious (cal ) Alto Adige A 1,00 Mele granny smith.. S 1,00 Mele renetta del Canada... Q 1,70 Mele stark delicious (cal )..... U 1,10 Nespole giapponesi 3,50 A Pere abate fetel (cal ).... 1,20 L Pere abate fetel (cal )... 1,40 Pere conference.. I 1,00 Pere decana comizio..... Pere kaiser.. 1,15 Pere max red bartlett.. 1,45 Pere william (cal ).. 1,00 Pere william (cal ).... 1,30 Uva da tavola bianca sugraone ,00 Uva da tavola rosata red globe... 3,00 H I U P E 9

10 Parte Quarta - PRODOTTI PETROLIFERI Prezzi medi e di riferimento dei prodotti petroliferi rilevati nella Provincia di Novara (Circolare MININDUSTRIA n. 3344/C del 28/7/1994) pagamento alla consegna - I.V.A. esclusa, franco domicilio consumatore, accise comprese Rilevazione del 15 aprile 2010 Periodo: dal 1 al 15 aprile 2010 Prodotti Unità di misura euro Gasolio da riscaldamento (max. 0,2% di zolfo) fino a litri litro 1,082 da litri a litri litro 1,071 da litri a litri litro 1,060 da litri a litri litro 1,049 oltre litri litro 1,037 Differenza prezzo per qualità artico litro 0,007 Differenza prezzo per contenuto zolfo max. 0,1% litro 0,012 Differenza prezzo per consegne oltre m s.l.m. litro 0,009 Tasso annuo interessi per dilazioni di pagamento % 7,125 Gasolio da autotrazione (max. 0,005% di zolfo) fino a litri litro 1,061 da litri a litri litro 1,052 da litri a litri litro 1,043 da litri a litri litro 1,033 oltre litri litro 1,024 Differenza prezzo per qualità artico litro 0,009 Differenza prezzo per consegne oltre m s.l.m. litro 0,010 Tasso annuo interessi per dilazioni di pagamento % 7,125 Gasolio agricolo (max. 0,005% di zolfo) fino a litri litro 0,825 da litri a litri litro 0,820 da litri a litri litro 0,815 da litri a litri litro 0,810 oltre litri litro 0,805 tasso annuo interessi per dilazione di pagamento % 7,125 Olio combustibile fluido 3/5 (max 1% zolfo) uso industriale fino a kg kg 0,885 da kg a kg kg 0,885 da kg a kg kg 0,885 da kg a kg kg 0,870 oltre kg kg 0,870 tasso annuo interessi per dilazioni di pagamento % 7,125 Olio combustibile fluido 3/5 (max 0,3% zolfo) uso civile fino a kg kg 1,103 da kg a kg kg 1,098 da kg a kg kg 1,093 da kg a kg kg 1,076 oltre kg kg 1,070 tasso annuo interessi per dilazioni di pagamento % 7,125 10

11 franco magazzino G.P.L. in bombole rivenditore bombole da kg 10 euro/cad 18,944 bombole da kg 15 euro/cad 28,315 G.P.L. SFUSO allo stato gassoso venduto a mezzo di contatore (1 atmosfera di pressione e 15 di temperatura) euro/nm3 4,176 per consegne di litri in cisternette di proprietà del venditore euro/ litro 0,995 per consegne di litri in cisternette di proprietà dell'utente euro/ litro 0,973 Le quotazioni provinciali per ogni tipologia di vendita sono rappresentate dalle medie aritmetiche dei prezzi prevalenti fatti pervenire dagli operatori della provincia che cortesemente ne inviano periodica segnalazione. I valori risultanti sono indicativi e comprensivi delle imposte di fabbricazione Accise Gasolio riscaldamento euro/litro 0,40321 Gasolio autotrazione euro/litro 0,42300 Gasolio agricolo euro/litro 0,09306 Olio combustibile 0,3% uso civile euro/kg 0,18984 Olio combustibile 1% uso industriale euro/kg 0,16684 Aliquote I.V.A. Gasolio da riscaldamento 20% Gasolio autotrazione 20% Gasolio agricolo 10% Olio combustibile 3/5 uso industriale 10% Olio combustibile 3/5 uso civile 20% G.P.L. Sfuso 20% G.P.L. In bombole 10% 11

12 INDICI NAZIONALI DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE FAMIGLIE DI OPERAI ED IMPIEGATI Anno Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic MEDIA Base ,0 104,7 105,1 105,4 105,8 106,2 106,2 106,4 106,7 107,3 107,7 108,0 106, ,7 109,1 109,5 109,8 110,2 110,6 110,9 111,2 112,0 113,0 113,3 113,5 111, ,1 114,4 114,9 115,3 115,6 116,0 116,3 116,8 117,4 118,3 119,3 119,7 116, ,6 121,6 122,2 123,0 123,5 124,1 124,4 124,6 125,2 126,4 126,9 127,5 124,2 Base ,3 104,0 104,4 104,8 105,1 105,5 105,9 106,6 107,2 108,1 108,8 109,2 106, ,0 111,0 111,3 111,8 112,2 112,8 113,0 113,3 113,8 114,7 115,5 115,8 112, ,7 116,9 117,4 117,9 118,5 118,9 119,1 119,2 119,6 120,3 121,0 121,2 118,9 Base ,3 102,7 102,9 103,3 103,7 104,2 104,6 104,7 104,8 105,5 106,0 106,0 104, ,6 107,0 107,2 107,5 107,9 108,1 108,4 108,6 108,9 109,5 109,9 110,3 108, ,7 111,6 112,5 113,1 113,8 114,4 114,5 114,9 115,2 115,8 116,5 116,7 114,1 Base ,4 102,7 103,0 103,6 104,0 104,2 104,0 104,1 104,4 104,5 104,8 104,9 103, ,1 105,2 105,3 105,4 105,7 105,7 105,7 105,7 105,9 106,2 106,5 106,5 105, ,8 107,1 107,1 107,3 107,5 107,6 107,6 107,7 107,8 108,0 108,1 108,1 107, ,2 108,4 108,6 109,0 109,2 109,2 109,4 109,4 109,7 109,9 110,3 110,4 109, ,5 111,0 111,3 111,4 111,7 112,1 112,3 112,3 112,5 112,8 113,3 113,4 112, ,9 114,3 114,4 114,8 115,1 115,3 115,3 115,3 115,4 115,7 115,9 116,0 115, ,5 116,9 117,2 117,5 117,7 117,9 118,0 118,2 118,4 118,7 119,0 119,1 117, ,6 119,8 120,2 120,4 120,5 120,6 120,9 121,1 121,4 121,5 121,8 121,8 120, ,0 122,4 122,5 122,8 123,0 123,3 123,4 123,6 123,6 123,6 123,9 123,9 123, ,9 124,3 124,5 124,9 125,1 125,3 125,6 125,8 125,9 126,1 126,1 126,3 125, ,6 126,9 127,1 127,4 127,8 127,9 128,2 128,4 128,4 128,2 128,3 128,4 127, ,5 128,8 129,0 129,2 129,6 129,9 130,2 130,4 130,4 130,8 131,3 131,8 130, ,2 132,5 133,2 133,5 134,2 134,8 135,4 135,5 135,2 135,2 134,7 134,5 134, ,2 134,5 134,5 134,8 135,1 135,3 135,3 135,8 135,4 135,5 135,6 135,8 135, ,0 136,2 coefficienti di raccordo 1985/1989 = 1, /1992 = 1, /1995 = 1, /1992 = 1, /1995 = 1, /1995 = 1,6864 A partire dal mese di febbraio 1992 tutti gli indici dei prezzi al consumo sono calcolati con l'esclusione dei tabacchi. Per il calcolo delle variazioni tra indici nazionali con tabacchi (precedenti il febbraio 1992) ed indici senza tabacchi (successivi al gennaio 1992) va utilizzato il coefficiente di correzione 1,0009. I coefficienti di raccordo già corretti sono: 1985/1989 =1,2431 quando l'indice a base 1989 cade nel periodo febbraio-dicembre 1992, 1989/1992=1,1901 e 1989/1995=1,3579 quando l'indice a base 1989 cade nel periodo gennaio gennaio Andamento annuale - variazioni percentuali sui corrispondenti mesi dell'anno precedente 3,5 3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 0,0 1,5 1,0 1,0 0,7 0,4-0,1 0,2 0,1 0,2 0,7 1,0 1,3 1,3-0,5 feb-09 mar-09 apr-09 mag-09 giu-09 lug-09 ago-09 set-09 ott-09 nov-09 dic-09 gen-10 feb-10 12

13 INDICI NAZIONALI DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE FAMIGLIE DI OPERAI ED IMPIEGATI periodo di riferimento: FEBBRAIO 2010 Variazioni % Pesi anno 2010 Indici (base 1995 = 100) Febbraio 2010/ base dicembre CAPITOLI DI SPESA 2009 = 100 Febbraio 2009 Febbraio 2010 Febbraio 2009 Prodotti alimentari e bevande analcoliche ,5 136,8 +0,2 Bevande alcoliche e tabacchi ,9 188,1 +3,4 Abbigliamento e calzature ,7 137,0 +1,0 Abitazione, acqua, elettr. e combustibili ,6 156,9-1,1 Mobili, articoli e servizi per la casa ,3 133,9 +1,2 Servizi sanitari e spese per la salute ,4 121,7 +0,2 Trasporti ,9 143,1 +3,8 Comunicazioni ,1 68,1 +0,0 Ricreazione, spettacoli e cultura ,5 123,1 +0,5 Istruzione ,5 146,9 +2,4 Servizi ricettivi e di ristorazione ,9 149,0 +1,4 Altri beni e servizi ,2 146,6 +3,1 INDICE GENERALE: con tabacchi ,6 137,4 +1,3 senza tabacchi ,5 136,2 +1,3 Fonte: ISTAT Variazioni percentuali per capitolo di spesa - FEBBRAIO FEBBRAIO ,0 +0,0 +2,0 +4,0 Prodotti alimentari e bevande analcoliche Bevande alcoliche e tabacchi Abbigliamento e calzature Abitazione, acqua, elettr. e combustibili Mobili, articoli e servizi per la casa Servizi sanitari e spese per la salute Trasporti Comunicazioni Ricreazione, spettacoli e cultura Istruzione Servizi ricettivi e di ristorazione Altri beni e servizi 13

14 COMUNE DI NOVARA - Prezzi al consumo indice nazionale intera collettività (N.I.C.) Mese di MARZO 2010 Variazioni % rispetto a CAPITOLI DI SPESA Mese Corrisp. mese precedente anno preced. Prodotti alimentari e bevande analcoliche +0,1 +0,1 Bevande alcoliche e tabacchi +0,1 +1,7 Abbigliamento e calzature +0,6 +1,4 Abitazione, acqua, energia e combustibili +0,2-1,1 Mobili, articoli di arredamento e servizi per la casa +0,7 +1,7 Servizi sanitari e spese per la salute -0,3-0,4 Trasporti +1,3 +5,7 Comunicazioni -0,1-0,4 Ricreazione, spettacolo e cultura +0,4 +0,2 Istruzione +0,9 +1,8 Servizi ricettivi Alberghi, ristoranti e pubblici esercizi +0,4 +1,1 Altri beni e servizi +0,0 +3,7 Indice generale: con tabacchi +0,3 +1,4 senza tabacchi +0,4 +1,4 Fonte: ISTAT +6,0 Variazione % stesso mese anno precedente +5,0 +4,0 +3,0 +2,0 +1,0 +0,0-1,0-2,0 Prod. alimentari e bevande analc. Bevande alcoliche e tabacchi Abbigliamento e calzature Abitaz., acqua, energ.combustib. Mobili, artt. e servizi per la casa Servizi sanitari e spese per salute Trasporti Comunicazioni Ricreazione, spettacoli cultura Istruzione Servizi ricettivi Altri beni e servizi 14

15 COEFFICIENTI DI RIVALUTAZIONE MONETARIA Con riferimento all'indice dei prezzi al consumo delle famiglie di operai e impiegati (FOI) Anni Coefficienti Anni Coefficienti Anni Coefficienti , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,6480 Fonte: ISTAT Qualora la cifra originaria sia espressa in lire, mentre la cifra rivalutata debba essere espressa in euro, occorrerà effettuare prima la rivalutazione (moltiplicando per l'apposito coefficiente) e successivamente la conversione in euro (divisione per 1936,27); al contrario, se la cifra di partenza sia espressa in euro, la cifra rivalutata, con il coefficiente delle tavole, risulterà anch'essa in euro e quindi se occorresse esprimerla in lire sarà necessaria l'operazione inversa (moltiplicazione per 1936,27). 15

16 Quotazioni della Borsa Merci Telematica Italiana riferite al periodo 09/04/ /04/2010 Quotazioni sui mercati a pronti (1) Av icunicolo Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Pollo macellato e congelato Durello di Pollo cong. Arrivo TOSCANA 1,200 / Kg 144 Kg Filetto di Pollo cong. Arrivo LOMBARDIA 3,000 / Kg Kg Pollo macellato fresco Ali Pollo fr. Arrivo CAMPANIA 0,850 / Kg 595 Kg Ali Pollo fr. Arrivo LAZIO 0,663 / Kg Kg Ali Pollo fr. Arrivo LOMBARDIA 0,979 / Kg 247 Kg Ali Pollo fr. Arrivo PIEMONTE 0,600 / Kg Kg Ali Pollo fr. Arrivo PUGLIA 0,869 / Kg Kg Ali Pollo fr. conf. Arrivo PUGLIA 1,270 / Kg 257 Kg Ali Pollo non sep. fr. Arrivo LAZIO 1,500 / Kg 491 Kg Ali Pollo non sep. fr. Arrivo PUGLIA 1,400 / Kg 591 Kg Carni preparate Pollo fr. Arrivo VENETO 0,440 / Kg Kg Carni preparate Pollo fr. conf Arrivo TOSCANA 2,150 / Kg 24 Kg Coscia Pollo fr. Arrivo LAZIO 1,500 / Kg Kg Coscia Pollo fr. Arrivo LOMBARDIA 2,400 / Kg 187 Kg Coscia Pollo fr. Arrivo PUGLIA 2,400 / Kg 526 Kg Coscia Pollo fr. Arrivo TOSCANA 2,310 / Kg 131 Kg Coscia Pollo fr. conf. Arrivo LAZIO 2,400 / Kg 173 Kg Coscia Pollo fr. conf. Partenza LOMBARDIA 2,500 / Kg 9 Kg Coscia Pollo fr. conf. Arrivo LOMBARDIA 2,500 / Kg 35 Kg Coscia Pollo fr. conf. Arrivo TOSCANA 2,500 / Kg 14 Kg Cosciotto Pollo fr. Arrivo CAMPANIA 1,550 / Kg 653 Kg Cosciotto Pollo fr. Arrivo LAZIO 1,387 / Kg Kg Cosciotto Pollo fr. Partenza LOMBARDIA 1,700 / Kg 23 Kg Cosciotto Pollo fr. Arrivo LOMBARDIA 1,542 / Kg Kg Cosciotto Pollo fr. Arrivo PIEMONTE 1,300 / Kg Kg Cosciotto Pollo fr. Arrivo PUGLIA 1,550 / Kg 503 Kg Cosciotto Pollo fr. Arrivo TOSCANA 1,550 / Kg 29 Kg Cosciotto Pollo fr. conf. Arrivo PUGLIA 2,020 / Kg 223 Kg Durello Pollo fr. conf. Arrivo 2,500 / Kg 6 Kg Durello Pollo fr. conf. Arrivo LAZIO 2,600 / Kg 7 Kg (1) Le quotazioni delle singole regioni si riferiscono ai diversi contratti conclusi nella settimana di riferimento e sono calcolate come media ponderata dei prezzi sulle quantità tenendo conto di tutte le transazioni concluse sull'intero territorio regionale 16

17 Quotazioni sui mercati a pronti (1) Av icunicolo Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Pollo macellato fresco Durello Pollo fr. conf. Partenza LOMBARDIA 2,500 / Kg 5 Kg Durello Pollo fr. conf. Arrivo LOMBARDIA 2,316 / Kg 120 Kg Durello Pollo fr. conf. Arrivo PIEMONTE 1,700 / Kg 193 Kg Durello Pollo fr. conf. Arrivo PUGLIA 2,500 / Kg 6 Kg Durello Pollo fr. conf. Arrivo TOSCANA 2,611 / Kg 19 Kg Durello Pollo fr. conf. Arrivo VENETO 2,396 / Kg 55 Kg Fegato cuore Pollo fr. Arrivo TOSCANA 1,700 / Kg 40 Kg Fegato cuore Pollo fr. conf. Arrivo 2,000 / Kg 24 Kg Fegato cuore Pollo fr. conf. Arrivo LAZIO 1,443 / Kg 164 Kg Fegato cuore Pollo fr. conf. Partenza LOMBARDIA 1,933 / Kg 9 Kg Fegato cuore Pollo fr. conf. Arrivo LOMBARDIA 1,785 / Kg 145 Kg Fegato cuore Pollo fr. conf. Arrivo PIEMONTE 1,200 / Kg 144 Kg Fegato cuore Pollo fr. conf. Arrivo PUGLIA 1,667 / Kg 18 Kg Fegato cuore Pollo fr. conf. Arrivo TOSCANA 1,687 / Kg 623 Kg Fegato cuore Pollo fr. conf. Arrivo VENETO 2,000 / Kg 53 Kg Filetto Pollo fr. Arrivo LAZIO 2,600 / Kg 125 Kg Filetto Pollo fr. conf. Arrivo PUGLIA 5,250 / Kg 217 Kg Fuso Pollo fr. Arrivo PUGLIA 2,160 / Kg 506 Kg Fuso Pollo fr. conf. Arrivo PUGLIA 3,150 / Kg 92 Kg Petto Pollo fr. Arrivo CAMPANIA 3,500 / Kg 118 Kg Petto Pollo fr. Arrivo 3,600 / Kg 675 Kg Petto Pollo fr. Arrivo LAZIO 3,630 / Kg Kg Petto Pollo fr. Arrivo LOMBARDIA 3,900 / Kg 79 Kg Petto Pollo fr. Arrivo PUGLIA 3,720 / Kg 498 Kg Petto Pollo fr. Arrivo TOSCANA 3,600 / Kg 46 Kg Petto Pollo fr. Arrivo VENETO 3,359 / Kg Kg Petto Pollo fr. conf. Arrivo 4,100 / Kg 48 Kg Petto Pollo fr. conf. Arrivo LAZIO 3,723 / Kg Kg Petto Pollo fr. conf. Partenza LOMBARDIA 3,818 / Kg 462 Kg Petto Pollo fr. conf. Arrivo LOMBARDIA 3,820 / Kg 450 Kg Petto Pollo fr. conf. Arrivo PIEMONTE 3,800 / Kg 369 Kg Petto Pollo fr. conf. Arrivo PUGLIA 3,612 / Kg Kg Petto Pollo fr. conf. Arrivo SICILIA 3,800 / Kg 176 Kg Petto Pollo fr. conf. Arrivo TOSCANA 3,785 / Kg Kg Petto Pollo fr. conf. Arrivo VENETO 3,561 / Kg Kg Pollo a Busto fr. Arrivo CAMPANIA 1,557 / Kg Kg Pollo a Busto fr. Arrivo LAZIO 1,543 / Kg Kg Pollo a Busto fr. Partenza LOMBARDIA 1,830 / Kg 933 Kg (1) Le quotazioni delle singole regioni si riferiscono ai diversi contratti conclusi nella settimana di riferimento e sono calcolate come media ponderata dei prezzi sulle quantità tenendo conto di tutte le transazioni concluse sull'intero territorio regionale 17

18 Quotazioni sui mercati a pronti (1) Av icunicolo Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Pollo macellato fresco Pollo a Busto fr. Arrivo LOMBARDIA 1,918 / Kg 180 Kg Pollo a Busto fr. Arrivo PUGLIA 1,500 / Kg 194 Kg Pollo a Busto fr. Arrivo TOSCANA 1,747 / Kg 106 Kg Pollo a Busto fr. conf. Arrivo PUGLIA 2,210 / Kg 49 Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo CAMPANIA 1,677 / Kg Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo LAZIO 1,611 / Kg Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo LIGURIA 1,680 / Kg 660 Kg Pollo a Busto Pes. fr. Partenza LOMBARDIA 1,766 / Kg 747 Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo LOMBARDIA 1,756 / Kg Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo PIEMONTE 1,710 / Kg Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo PUGLIA 1,642 / Kg Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo SICILIA 1,750 / Kg 542 Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo TOSCANA 1,900 / Kg 11 Kg Pollo a Busto Pes. fr. Arrivo VENETO 1,740 / Kg Kg Schiene Pollo fr. Arrivo SICILIA 1,635 / Kg Kg Sovracoscia Pollo fr. Arrivo LAZIO 1,562 / Kg Kg Sovracoscia Pollo fr. Arrivo LOMBARDIA 1,500 / Kg 151 Kg Sovracoscia Pollo fr. Arrivo PUGLIA 1,707 / Kg 227 Kg Cereali e coltiv azioni industriali Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Cereali minori Orzo pesante com. Arrivo UMBRIA 142,000 / t 50 t Grano duro Fr. duro fino Partenza 151,419 / t 830 t Fr. duro fino Partenza MARCHE 148,000 / t 250 t Fr. duro fino Partenza TOSCANA 150,660 / t t Fr. duro fino Arrivo TOSCANA 153,500 / t 600 t Fr. duro fino Arrivo VENETO 155,143 / t 525 t Grano tenero Fr. T com. forza Arrivo ABRUZZO 187,000 / t 25 t Fr. T com. pan. Arrivo 141,563 / t 800 t Fr. T com. pan. Arrivo LOMBARDIA 142,333 / t 750 t Fr. T com. pan. Arrivo TOSCANA 150,000 / t 25 t Fr. T com. pan. Arrivo VENETO 144,000 / t 510 t Fr. T com. pan.sup Arrivo TOSCANA 155,000 / t 25 t Fr. T foraggero Arrivo LOMBARDIA 144,000 / t 150 t Fr. T foraggero Arrivo UMBRIA 148,000 / t 250 t Fr. T merc. Partenza 130,000 / t 30 t Fr. T pan Partenza 145,000 / t 600 t Fr. T pan Partenza VENETO 140,000 / t 150 t Granoturco secco Mais Secco Com. Arrivo LOMBARDIA 152,909 / t t Mais Secco Com. Arrivo UMBRIA 160,000 / t t Mais Secco Naz. Partenza 147,514 / t t (1) Le quotazioni delle singole regioni si riferiscono ai diversi contratti conclusi nella settimana di riferimento e sono calcolate come media ponderata dei prezzi sulle quantità tenendo conto di tutte le transazioni concluse sull'intero territorio regionale 18

19 Quotazioni sui mercati a pronti (1) Cereali e coltiv azioni industriali Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Granoturco secco Mais Secco Naz. Arrivo LOMBARDIA 150,000 / t 420 t Mais Secco Naz. Partenza VENETO 145,500 / t t Mais Secco Naz. Arrivo VENETO 150,000 / t 60 t Risone Apollo B Partenza PIEMONTE 288,460 / t 45 t Semi di cotone Semi di cotone Partenza 260,000 / t 30 t Semi di cotone Arrivo LOMBARDIA 265,000 / t 25 t Semi di cotone Arrivo PUGLIA 266,714 / t 175 t Semi di cotone Arrivo VENETO 263,000 / t 25 t Semi di soia Semi Soia Naz Partenza Sottoprodotti Macinazione Crusca Tenero Rin Partenza 333,000 / t 510 t 109,239 / t 92 t Crusca Tenero Rin Arrivo 118,000 / t 18 t Crusca Tenero Rin Partenza LOMBARDIA 109,000 / t 50 t Crusca Tenero Rin Arrivo LOMBARDIA 111,795 / t 220 t Cruscame Duro Cub Partenza BASILICATA 106,020 / t 30 t Cruscame Duro Cub Partenza CAMPANIA 111,000 / t 30 t Cruscame Duro Cub Partenza 102,500 / t 22 t Cruscame Duro Cub Arrivo 120,500 / t 60 t Cruscame Duro Cub Partenza LAZIO 111,000 / t 60 t Cruscame Duro Cub Arrivo LOMBARDIA 120,000 / t 300 t Cruscame Duro Cub Partenza PUGLIA 108,586 / t 58 t Cruscame Duro Cub Partenza TOSCANA 115,419 / t 155 t Cruscame Duro Cub Partenza UMBRIA 117,000 / t 30 t Cruscame Duro Cub Arrivo VENETO 121,000 / t 120 t Cruscame Ten Cub Partenza LOMBARDIA 115,000 / t 60 t Cruscame Ten Cub Arrivo LOMBARDIA 119,667 / t 270 t Cruscame Ten Cub Arrivo MARCHE 119,000 / t 30 t Cruscame Ten Cub Partenza VENETO 116,000 / t 25 t Farinaccio Dur Rin Partenza BASILICATA 110,020 / t 60 t Farinaccio Dur Rin Partenza 115,688 / t 320 t Farinaccio Dur Rin Arrivo 124,750 / t 360 t Farinaccio Dur Rin Partenza LOMBARDIA 119,000 / t 180 t Farinaccio Dur Rin Arrivo LOMBARDIA 124,615 / t 390 t Farinaccio Dur Rin Arrivo MARCHE 123,000 / t 30 t Farinaccio Dur Rin Partenza PUGLIA 110,000 / t 30 t Farinaccio Dur Rin Partenza UMBRIA 121,000 / t 30 t Farinaccio Ten Rin Partenza LOMBARDIA 125,000 / t 30 t Farinaccio Ten Rin Arrivo LOMBARDIA 126,615 / t 130 t Farinaccio Ten Rin Arrivo VENETO 134,000 / t 21 t (1) Le quotazioni delle singole regioni si riferiscono ai diversi contratti conclusi nella settimana di riferimento e sono calcolate come media ponderata dei prezzi sulle quantità tenendo conto di tutte le transazioni concluse sull'intero territorio regionale 19

20 Quotazioni sui mercati a pronti (1) Cereali e coltiv azioni industriali Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Sottoprodotti Macinazione Farinetta Duro Rin Arrivo 170,000 / t 55 t Farinetta Duro Rin Arrivo LOMBARDIA 170,500 / t 60 t Farinetta Duro Rin Arrivo MARCHE 170,000 / t 30 t Farinetta Duro Rin Arrivo VENETO 170,000 / t 30 t Tritello Ten Rin Arrivo LOMBARDIA 123,000 / t 135 t Tritello Ten Rin Partenza TOSCANA 112,000 / t 30 t Tritello Ten Rin Partenza VENETO 111,000 / t 30 t Foraggi e mangimi Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Erba medica disidr. Erba medica extra pellets Partenza VENETO 165,000 / t 30 t Erba medica II qual. pellets Partenza 115,000 / t 60 t Farine vegetali di estrazione Far. gir prot est Partenza 177,000 / t 30 t Far. soja naz Partenza 330,000 / t 150 t Polpe barbabietola Polpe estere diam, fino 10mm Partenza 124,875 / t 240 t Polpe estere diam, fino 10mm Arrivo 137,000 / t 240 t Polpe estere diam, fino 10mm Arrivo PUGLIA 145,000 / t 120 t Polpe estere diam, fino 10mm Arrivo VENETO 134,000 / t 75 t Polpe estere diam. super. 10mm Arrivo LOMBARDIA 125,000 / t 150 t Polpe estere diam. super. 10mm Partenza VENETO 128,000 / t 30 t Polpe naz. diam. super. 10mm Arrivo LOMBARDIA 123,000 / t 500 t Polpe naz. diam. super. 10mm Arrivo VENETO 124,000 / t 50 t Lattiero - caseari Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Grana Padano Grana Padano Partenza Parmigiano Reggiano Parm Scelto oltre 24 Partenza Olio di oliva e di semi 6,150 / Kg 350 forme 9,547 / Kg 850 forme Categoria Prodotto Franco Regione Prezzo U.M.(p) Quantità U.M.(q) Olio di Oliva Bott Olio Extrav Bott Arrivo ABRUZZO 4,500 / lt 108 lt (1) Le quotazioni delle singole regioni si riferiscono ai diversi contratti conclusi nella settimana di riferimento e sono calcolate come media ponderata dei prezzi sulle quantità tenendo conto di tutte le transazioni concluse sull'intero territorio regionale 20

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num

Dettagli

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num :15.102

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num :15.102 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE 8 luglio 2015 LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE Anno 2014 Dopo due anni di calo, nel 2014 la spesa media mensile per famiglia in valori correnti risulta sostanzialmente stabile e pari a 2.488,50 euro

Dettagli

Gennaio. Gennaio in cucina

Gennaio. Gennaio in cucina Nel proporre questo calendario culinario ci siamo ispirati a Vincenzo Tanara e alla sua opera Economia del cittadino in villa. Tanara, studioso di scienze naturali ed agricoltura, vissuto nell'area bolognese,

Dettagli

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI (i prodotti DOP e IGP che l OEA è tenuto ad offrire sono evidenziati in grassetto e sottolineati) REQUISITI QUALITATIVI DI CARATTERE GENERALE

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG)

I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG) I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG) EMAA 13/14 XII / 1 DO e IG protette da cosa? Il Regolamento

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

RESIDUI DI PRODOTTI FITOSANITARI SU ORTOFRUTTICOLI FRESCHI ED IN ALTRE MATRICI ALIMENTARI, CAMPIONATI IN EMILIA-ROMAGNA NELL'ANNO 2007

RESIDUI DI PRODOTTI FITOSANITARI SU ORTOFRUTTICOLI FRESCHI ED IN ALTRE MATRICI ALIMENTARI, CAMPIONATI IN EMILIA-ROMAGNA NELL'ANNO 2007 Sezione Provinciale di Ferrara Sede Operativa: Via Bologna,534 44100 Chiesuol del Fosso (Fe) Tel. 0532 901211 Fax 0532 901241 RESIDUI DI PRODOTTI FITOSANITARI SU ORTOFRUTTICOLI FRESCHI ED IN ALTRE MATRICI

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business Latte di ottima qualità prodotto, imbottigliato e venduto sempre all interno della stessa filiera. Un esempio felice di come una adeguata nutrizione degli animali, insieme a un oculata gestione della stalla

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Tabella A - Coltivazione ore standard/ettaro/anno. Cereali, oleaginose, favino (escluso mais) 25 +10% +20%

Tabella A - Coltivazione ore standard/ettaro/anno. Cereali, oleaginose, favino (escluso mais) 25 +10% +20% Allegato A PARTE I Determinazione delle ore lavoro per realizzare la condizione di principalità di cui all'articolo 6, comma 3, lettera a) della l.r.30/2003. (42) 1. PREMESSA L imprenditore agricolo che

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

La nuova OCM ortofrutta e la sua applicazione in Italia

La nuova OCM ortofrutta e la sua applicazione in Italia FORUM INTERNAZIONALE DELL AGRICOLTURA E DELL ALIMENTAZIONE POLITICHE EUROPEE SVILUPPO TERRITORIALE MERCATI La nuova OCM ortofrutta e la sua applicazione in Italia Gabriele Canali Working paper n. 4 Luglio

Dettagli

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO parte edibile) Milza, bovino 42.0000 Fegato, suino 18.0000 Tè, in foglie 15.2000 Cacao, amaro in polvere 14.3000 Crusca di frumento 12.9000 Fegato, ovino 12.6000 Storione,

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

CONSORZIO PER LA TUTELA DEL FORMAGGIO ASIAGO VICENZA. DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DOP ASIAGO (D.M.03/08/2006 Gazzetta.Ufficiale n.

CONSORZIO PER LA TUTELA DEL FORMAGGIO ASIAGO VICENZA. DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DOP ASIAGO (D.M.03/08/2006 Gazzetta.Ufficiale n. CONSORZIO PER LA TUTELA DEL FORMAGGIO ASIAGO VICENZA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DOP ASIAGO (D.M.03/08/2006 Gazzetta.Ufficiale n. 190 del 17/08/06) Art. 1 Denominazione La denominazione di origine protetta

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Facciamoci due conti

Facciamoci due conti Facciamoci due conti Ma alla fine quanto si guadagna a coltivare canapa? la domanda sorge spontanea ed è più che legittima, specie considerando il panorama deprimente dell agricoltura in Italia ai giorni

Dettagli

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Regolamento per la determinazione dei criteri per il calcolo del valore di mercato degli animali abbattuti

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO. Art. 1 Denominazione

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO. Art. 1 Denominazione DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO Art. 1 Denominazione La Denominazione di Origine Protetta ( DOP ) SALVA CREMASCO è riservata esclusivamente al formaggio che risponde alle condizioni ed ai requisiti

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

Protocollo Ortaggi. n.3 Anno II 28.04.2003. IASMA Notizie

Protocollo Ortaggi. n.3 Anno II 28.04.2003. IASMA Notizie ortoflorofrutticoltura 1 IASMA Notizie IASMA Notizie n.3 Anno II 28.04.2003 Notiziario del Centro per l assistenza tecnica dell Istituto Agrario di S. Michele all Adige IASMA Notizie N. 18 - Spedizione

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Refrigerazione industriale

Refrigerazione industriale Refrigerazione industriale leadership with passion leadership with passion www.luve.it Refrigerazione industriale pag 2 Conservazione di frutta e verdura fresca 7 Celle carne 11 Centri logistici 16 leadership

Dettagli

Come si rilevano i prezzi al consumo. Anno 2011

Come si rilevano i prezzi al consumo. Anno 2011 Come si rilevano i prezzi al consumo Anno 2011 Dicembre 2011 1 Testi redatti da: Alessandro Brunetti, Patrizia Caredda, Alessia D Errico, Cristina Dormi, Stefania Fatello, Riccardo Giannini, Rosanna Lo

Dettagli

LA BORSA ITALIANA DAL 1928. Indice annuale dei corsi della Borsa italiana ***

LA BORSA ITALIANA DAL 1928. Indice annuale dei corsi della Borsa italiana *** LA BORSA ITALIANA DAL 1928 Indice annuale dei corsi della Borsa italiana La serie storica dell indice di borsa dal 2 gennaio 1928 al 3 giugno 213 è stata elaborata a puro titolo indicativo. Essa è stata

Dettagli

DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA. Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità

DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA. Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA Bologna, 12 settembre 2008 Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità Denis Pantini Coordinatore di Area Agricoltura e Industria alimentare

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT

S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT MONITORAGGIO DELLE MICOTOSSINE NEI PRINCIPALI ALIMENTI ZOOTECNICI PRESENTI SUL MERCATO LOMBARDO PER GARANTIRE PRODUZIONI ZOOTECNICHE DI QUALITA Siamo giunti alla 3 pubblicazione

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP)

Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP) Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP) Art. 1 La Denominazione di Origine Protetta Castelmagno è riservata esclusivamente al formaggio che risponde

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole,

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, macchina monoseme ha 63,00 Con concimazione localizzata ha

Dettagli

La forza della Natura

La forza della Natura INSETTICIDA DI DERIVAZIONE NATURALE La forza della Natura Insetticida di derivazione naturale a base di Spinosad efficace contro i più comuni parassiti dannosi Oltre 00 colture registrate Autorizzato in

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane Agrofarmaco biologico per la prevenzione delle malattie fungine del terreno TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane NOVITà TELLUS: la nuova risorsa per una crescita vigorosa TELLUS

Dettagli

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA I T A L I A N O EXPO 2015 I marchi DOP e IGP sono marchi di qualità che vengono assegnati dalla Commissione Europea. I requisiti per il riconoscimento

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Istruzioni di base per il campionamento di alimenti da sottoporre ad analisi chimica

Istruzioni di base per il campionamento di alimenti da sottoporre ad analisi chimica Istruzioni di base per il campionamento di alimenti da sottoporre ad analisi chimica Autore: Felice Sansonetti Reperibile presso: Azienda Sanitaria dell Alto Adige Comprensorio Sanitario di Bolzano Servizio

Dettagli

CENTRO PO DI TRAMONTANA. nei settori orticolo e floricolo

CENTRO PO DI TRAMONTANA. nei settori orticolo e floricolo CENTRO PO DI TRAMONTANA RISULTATI SPERIMENTALI 2014 nei settori orticolo e floricolo 23 SPERIMENTAZIONE E ORIENTAMENTI Per la ventitreesima stagione consecutiva Veneto Agricoltura presenta i risultati

Dettagli

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 RAPPORTI DI LAVORO ATTIVATI (1) NEI MESI GENNAIO-MARZO DEGLI ANNI 2013, 2014 E 2015 A. NUOVI RAPPORTI DI LAVORO A1. Assunzioni a tempo indeterminato gen-mar

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

Endivie 2013-2014. Qualità e innovazione Tante novità, da condividere

Endivie 2013-2014. Qualità e innovazione Tante novità, da condividere Endivie 2013-2014 Qualità e innovazione Tante novità, da condividere Tutto il meglio dell endivia Negli ultimi anni Rijk Zwaan ha realizzato un importante programma di ricerca dedicato all endivia. Si

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI!

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! POTRA L EUROPA RINUNCIARE ALL INNOVAZIONE VARIETALE? LA NOSTRA VISIONE L innovazione legata alle sementi deve essere alla base della filiera alimentare, per stimolare lo sviluppo

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 74/ 24 febbraio 2014 GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione, con cadenza mensile, delle nuove serie degli indici dei prezzi

Dettagli

Food Cost e gestione informatizzata della cucina. Marco Terrile 2008 ChefMaTe - Software per la Ristorazione 1

Food Cost e gestione informatizzata della cucina. Marco Terrile 2008 ChefMaTe - Software per la Ristorazione 1 Food Cost e gestione informatizzata della cucina 1 Determinazione e controllo dei costi La locuzione economie di scala è usata in economia per indicare la relazione esistente tra aumento della scala di

Dettagli

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia VINCENZO FEDELE E GIOVANNI ANNICCHIARICO C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia Stalla Pascolo DECIDE L ALLEVATORE DECIDE L ANIMALE Scelta alimenti Scelta alimenti (Vegetazione) Quantità (limitata)

Dettagli

garantiscono completamente quanto sopra un anno su due, statisticamente.

garantiscono completamente quanto sopra un anno su due, statisticamente. Direzione Ambiente Linee guida per la verifica dei fabbisogni irrigui, la revisione delle concessioni e il calcolo dei riparti in condizioni di magra Quant4 Software di calcolo dei fabbisogni irrigui comprensoriali

Dettagli

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa CARATTRISTICH- CARATTRISTIC H-ALIMNTARI DV pomodoro ovale di daniele semina: febbraio trapianto: aprile-maggio raccolta: luglio-novembre buccia chiara, arancione se maturo, polpa compatta, pochi semi,

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014 Per la compilazione della domanda unica 2014 è necessario conoscere la normativa comunitaria e nazionale di riferimento ed in particolare

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifi ca di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV www.scienzavegetariana.it

Dettagli

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Abano Terme, 27 29 Aprile 2007 Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Adriano Barbi, Alessandro Chiaudani, Irene Delillo ARPAV Centro Meteorologico di Teolo Sabato 28 Aprile 2007 In collaborazione con

Dettagli

LA LEGGE SUL PESO NETTO

LA LEGGE SUL PESO NETTO La Legge sul Peso Netto 1 LA LEGGE SUL PESO NETTO Comando Polizia Municipale Via Bologna 74 - salone Ufficio Verbali Relatori: Pietro Corcione, Igor Gallo D.Lgs. 6 settembre 2005 n 206 (Codice del Consumo)

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI

PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI Milano, 17 Marzo 2010 AGENDA 1. Il Gruppo 2. Il mercato 3. Dati economico-finanziari 4. Il titolo Pag. 2 RELATORI LUIGI LUZZATI Presidente del CDA di Centrale del Latte di Torino

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso PINOT GRIGIO : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% : in bianco, solo acciaio NOTE GUSTATIVE : colore giallo paglierino con riflessi dorati. Profumo elegante di frutta matura, fiori di campo e fieno

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Assistenti Tecnici N14. x x x x. x x x. Trenti Bosi Lavori. Versa ri, 1 S E T T I M A N A 2 S E T T I M A N A

Assistenti Tecnici N14. x x x x. x x x. Trenti Bosi Lavori. Versa ri, 1 S E T T I M A N A 2 S E T T I M A N A PO PRVVO DLL COLVZO DLL V PRCH DLL O COLCO 2013/2014 Per la scelta delle varietà, quantità e modalità si rimanda alla programmazione settimanale. Va tenuto conto che le colture possono subire variazioni

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI ITALIA DALLA HUROM A TE Alla Hurom ci impegniamo ad offrire una nutrizione della più alta qualità e dal sapore il più vicino possibile alla forma più pura presente in

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

Ha fatto notizia in queste

Ha fatto notizia in queste di Antonio Boschetti APPROFONDIMENTI Biodiesel e olio di colza, dov è la convenienza Ha fatto notizia in queste ultime settimane scoprire che alcuni automobilisti, a quanto pare soprattutto al Nord, stavano

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti.

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Nel calcolo del costo delle merci relative ad un singolo piatto non si possono ignorare le percentuali di scarto degli ingredienti. Se

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica A ARITMETICA I numeri naturali e le quattro operazioni Esercizi supplementari di verifica Esercizio Rappresenta sulla retta orientata i seguenti numeri naturali. ; ; ; 0;. 0 Esercizio Metti una crocetta

Dettagli