Come si fa un giornale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale"

Transcript

1 Come si fa un giornale

2 COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice della Redazione c è un Direttore Responsabile. Il Direttore è responsabile di tutto ciò che viene pubblicato sul giornale. La Redazione si divide in vari gruppi che seguono argomenti diversi. Redazione politica interna: si occupa degli avvenimenti politici italiani. Redazione Politica estera: si occupa degli avvenimenti politici degli altri paesi, e viene redatta generalmente dai corrispondenti (residenti nel paese straniero) o dagli inviati (che si recano in un paese straniero quando si verifica un fatto importante da seguire) o tramite le notizie che vengono fornite dalle agenzie.

3 Redazione cronaca: qui i giornalisti raccontano i fatti di maggior rilievo accaduti sia in Italia che all estero. Si trattano notizie di vario genere: cronaca bianca - riguarda avvenimenti importanti sotto il profilo economico, culturale e sociale. cronaca nera - racconta i delitti, i crimini e i fatti di sangue cronaca giudiziaria - riferisce l andamento dei processi e delle inchieste cronaca mondana - riporta le notizie relative ai personaggi famosi; cronaca rosa - si occupa di notizie di tipo sentimentale e commovente; cronaca locale - riporta le diverse notizie riguardanti la vita cittadina di Milano e tutta la Lombardia. Redazione Cultura & Spettacoli : si occupa delle notizie relative al mondo culturale e dello spettacolo (dal cinema al teatro), si scrivono articoli di critica letteraria, interviste a romanzieri, filosofi, artisti. È in queste pagine che si trovano l elenco dei programmi televisivi e le recensioni, cioè i giudizi sulle opere teatrali, cinematografiche e musicali, che servono a orientare le scelte dei lettori. Redazione Sport: riporta gli avvenimenti delle varie discipline sportive; data l importanza dello sport nella società moderna, le pagine sportive hanno avuto uno sviluppo sempre più ampio. Il Giorno ha un fascicolo a parte che tratta solo lo sport nazionale, regionale e locale.

4 Redazione Economia: riferisce i fatti del mondo economico e finanziario, gli avvenimenti più rilevanti che riguardano le banche e le maggiori imprese, l andamento della produzione, i listini di Borsa. C è poi un gruppo consistente di persone che ruotano attorno alla redazione: I COLLABORATORI Sono solitamente giovani giornalisti o aspiranti giornalisti, professionisti impegnati nel loro lavoro che hanno esperienze da raccontare e idee da esporre, docenti universitari o esperti in vari settori. I collaboratori non sono assunti dal quotidiano, lavorano da casa e forniscono degli articoli di varia natura dopo essersi consultati con i vertici del giornale. Vengono pagati a pezzo, ossia viene stabilito un prezzo per ogni articolo che forniscono. Ma in un giornale non lavorano solo i giornalisti. Ci sono: tecnici e programmatori che si occupano della gestione dei programmi; la segreteria di redazione che assiste la redazione e gestisce i rapporti con i lettori, gli uffici stampa e le istituzioni;

5 l archivio di redazione che rappresenta un inestimabile patrimonio. Qui si può trovare la storia del nostro giornale e, di riflesso la storia sociale, politica e culturale dell Italia, dal 21 aprile 1956, data di uscita del primo numero de Il Giorno, fino ai giorni nostri; la tipografia che rifinisce le pagine composte dalla redazione e le invia ai centri stampa; la Rotativa dove stampa tutte notti giornale; si le il la diffusione è un ufficio commerciale che segue e controlla la distribuzione del quotidiano nelle edicole e agli abbonati. COME NASCE UN GIORNALE: Fase n. 1 La raccolta delle notizie Ogni mattina ciascuna redazione raccoglie le notizie più importanti accadute. Le fonti da cui i giornalisti traggono le informazioni sono le istituzioni, le forze dell ordine, le aziende. Molte notizie vengono raccolte dalle agenzie di stampa che forniscono informazioni in tempo reale da tutto il mondo, ma per approfondire l argomento il giornalista deve svolgere

6 ricerche, investigazioni. inchieste, Fase n. 2 : La riunione di redazione Dopo aver raccolto le notizie, verso le ore il Direttore si incontra in riunione con i capi delle singole redazioni per discutere degli articoli che si vogliono scrivere. Vengono prese in considerazione tutte le notizie arrivate dalle varie fonti, ossia i comunicati mandati dagli enti o dalle istituzioni, i fatti di cronaca nera, bianca, giudiziari, più le eventuali interviste a personaggi famosi, studi e ricerche statistiche etc, etc. Durante la riunione di redazione si discute e si scelgono gli argomenti sui quali continuare a studiare per poi scrivere l articolo. E questo uno dei momenti più importanti, perché si decide quali notizie verranno pubblicate in prima pagina ed in tutto il giornale. Quando si imposta un giornale, la redazione utilizza due strumenti: 1. il timone 2. il menabò. Il timone Il timone è uno schema, una scaletta che descrive pagina dopo pagina gli argomenti che si andranno a trattare, nell ordine in cui verranno poi presentati al lettore. Il timone serve per sapere esattamente quante pagine ha un giornale ed in ogni pagina devono essere indicati gli argomenti che si vogliono trattare.

7 Nel timone sono considerate anche le pagine di pubblicità. Esempio di menabò esempio di pagina chiusa Il menabò Il menabò è il disegno di ogni singola pagina. In ogni pagina si possono mettere uno o più articoli, decidere le dimensioni dei titoli e quante fotografie inserire. Il menabò è quindi molto importante per il giornalista perché permette di conoscere in anticipo quanto dovranno essere lunghi i suoi articoli.

8 Fase n. 3: L ELABORAZIONE Dopo la riunione i capi delle redazioni si mettono al lavoro. Ciascuno ha le sue pagine da creare così come stabilito. Si danno le direttive ai redattori, si sentono i collaboratori esterni, i fotografi e si attende che chi deve scrivere consegni il suo testo. Questo, finito in pagina, viene letto con attenzione (in gergo giornalistico si dice passato ) e quindi titolato e corredato di eventuale fotografia o grafico. Una volta riempite di tutti gli elementi, le pagine vengono vistate dal Direttore e consegnate alla tipografia. Compito dei tipografi è di mettere a fuoco tutte le fotografie inserite dai redattori, di controllare che non ci siano imperfezioni grafiche nei formati di titoli e testi.

9 Fase n. 4: INVIO DIGITALE PER LA STAMPA In questa fase lavora solo il tipografo che spedisce le pagine alla rotativa tramite il sistema editoriale: ci sono tanti computer collegati tra di loro e le pagine passano dai computer della tipografia a quelli della rotativa (come avviene con la posta elettronica). Fase n. 5: LA STAMPA In un paio di minuti infatti le pagine del quotidiano arrivano in rotativa. La rotativa è un macchinario enorme: è alta come un palazzo di tre piani ed è lunga come un campo da tennis. La velocità con la quale gira è supersonica: produce circa n. 800 copie di giornale al minuto. Un quotidiano viene stampato con un procedimento che si chiama stampa offset.

10 Nel nostro quotidiano la rotativa utilizza quattro inchiostri, rispettivamente: GIALLO MAGENTA CIANO NERO nero. Su ciascuna delle 4 lastre, la parte da stampare con il relativo colore viene marcata. Tutti i colori, non solo i 4 primari, vengono poi ricostruiti in fase di stampa sovrastampando tra di loro i 4 colori primari. Le 4 lastre vengono posizionate all interno della macchina di stampa. Ognuna verrà inchiostrata con il rispettivo inchiostro. La carta passerà prima sulla lastra gialla, poi su quella magenta, ciano ed infine sulla lastra nera Siccome la rotativa è in grado di stampare un colore per volta, in fase di prestampa, per ogni singola pagina del giornale, verranno allestite 4 matrici di stampa chiamate lastre, una per ogni colore primario: una lastra per il giallo, una per il magenta, una per il ciano ed una per il

11 (lo stesso foglio di carta verrà soprastampato per 4 volte). In questo modo si otterranno anche i colori secondari. Per ottenere il verde, per esempio, si dovrà sovrastampare una certa percentuale di inchiostro giallo con una certa percentuale di inchiostro ciano. Per il viola: magenta + ciano Per l arancio: magenta + giallo Tutti i colori che si ottengono in questo modo sono detti colori in quadricromia. Le copie prodotte dalla rotativa, vengono portate in spedizione attraverso un nastro trasportatore molto lungo che assume le sembianze di un serpente di giornali, qui le copie vengono confezionate e sono pronte per essere consegnate alle edicole.

12

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE

COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE 273 COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE L articolo di giornale è principalmente un testo che informa su una notizia, che racconta un fatto, cercando di esporre il maggior numero di elementi necessari

Dettagli

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia o nel mondo data da un giornalista per mezzo CARTACEOLa dei giornali (stampa, trasmissione televisiva,

Dettagli

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI IL GIORNALE Il termine giornale deriva da giorno. Tra i giornali distinguiamo i periodici (settimanali, quindicinali, mensili, trimestrali ecc.) e i quotidiani (dal latino cotidie che significa ogni giorno

Dettagli

LA STRUTTURA DELLA PAGINA

LA STRUTTURA DELLA PAGINA LA STRUTTURA DELLA PAGINA Le pagine nascono in base al Timone. Uno schema con l indicazione dell ingombro (si chiama proprio così) della pubblicità che compare in tutte le pagine che compongono lo sfoglio

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO IL GIORNALE Il Giornale è un mezzo di INFORMAZIONE che offre le ultime notizie dell Italia e del mondo. Può essere: cartaceo (quotidiano e periodico) radiofonico (radio-giornale) televisivo (tele-giornale)

Dettagli

La voce del Michelangelo

La voce del Michelangelo La voce del Michelangelo 1 incontro Istituto di Istruzione Secondaria Superiore M. Bartolo Pachino Relatori Prof. ssa Marisa Pindo Prof. Sebastiano Giannitto Perché un giornale a scuola La realizzazione

Dettagli

Users. Contents. .com

Users. Contents. .com Users firenzemadeintuscany è un portale in doppia lingua (italiano/inglese) destinato ai turisti e ai fiorentini più esigenti, che racconta le eccellenze di Firenze e della Toscana. Territori indagati

Dettagli

LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA

LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 Occorre sapere...7 Conoscenze...8

Dettagli

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina:

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Sabato Sera edizione Imola Distribuito a Imola, Castel del Rio, Fontanelice, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Dozza, Mordano

Dettagli

Il giornale quotidiano

Il giornale quotidiano Lezione 1 La struttura Il giornale quotidiano 2 Il giornale quotidiano Per leggere e comprendere bene un giornale quotidiano bisogna conoscerne le regole, i trucchi, i segreti. Cercheremo di illustrarli

Dettagli

MASTER DI GIORNALISMO. Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli

MASTER DI GIORNALISMO. Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli MASTER DI GIORNALISMO Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli MODULO I CORSO BASE DI GIORNALISMO (8 settimane) Il corso serve ad apprendere le

Dettagli

Dott. Flavio Meloni. Giornalista Professionista. Esperto in comunicazione. Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI

Dott. Flavio Meloni. Giornalista Professionista. Esperto in comunicazione. Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI Giornalista Professionista Esperto in comunicazione Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI Diploma di perito commerciale conseguito nel 1992. Giornalista professionista iscritto all albo dal 21 marzo 2001.

Dettagli

News on demand e problematiche di organizzazione degli archivi multimediali.

News on demand e problematiche di organizzazione degli archivi multimediali. News on demand e problematiche di organizzazione degli archivi multimediali. Indice www.portaleitalia portaleitalia.it news on demand sezioni processo di codifica dei file video applicazione redazionale

Dettagli

Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo

Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo OBIETTIVI: Il Master si presenta nel panorama nazionale come corso di formazione e sperimentazione avanzata in grado di fornire le conoscenze

Dettagli

Procedura Aziendale. Rapporti con i mass media

Procedura Aziendale. Rapporti con i mass media Pag. 2 di 7 SCOPO L Azienda USL 7 di Siena, all interno delle attività della, prevede la gestione dell informazione verso i mass media (stampa, radiofonici, televisivi ed on line). Nella complessa rete

Dettagli

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione INSERTO DA STACCARE E CONSERVARE Patriarcato di Venezia, UFFICIO COMUNICAZIONI SOCIALI Dall esperienza di quest anno della Scuola di Comunicazione ecco una guida pratica per parrocchie, movimenti, gruppi,

Dettagli

master in giornalismo d inchiesta

master in giornalismo d inchiesta master in giornalismo d inchiesta Eidos Communication Via A. Salandra, 1/A 00187 Roma T. 06.42.01.41.00 F. 06.42.00.48.73 E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it informazioni generali obiettivi Il Master

Dettagli

Cam a p m i p o i n o a n t a o o d i d i g i g o i r o na n l a i l s i m s o m o 2 0 2 0 0 8 0 / 8 2 / 0 2 0 0 9

Cam a p m i p o i n o a n t a o o d i d i g i g o i r o na n l a i l s i m s o m o 2 0 2 0 0 8 0 / 8 2 / 0 2 0 0 9 Poligrafici Editori Editoriale ale Campionato di giornalismo 2008/2009 Presentazione Indice Obiettivi del concorso Regolamento e modalità Programma del Campionato Gestione concorso Scheda di partecipazione

Dettagli

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette IL QUOTIDIANO La prima pagina è la facciata del quotidiano, presenta gli avvenimenti trattati più rilevanti e solitamente sono commentati; gli articoli sono disposti secondo uno schema fisso che ha lo

Dettagli

COMUNICAZIONE. Comunicazione, cosa significa?

COMUNICAZIONE. Comunicazione, cosa significa? COMUNICAZIONE La comunicazione è un esigenza primaria dell uomo, che si è espressa nella preistoria attraverso graffiti e disegni, proseguendo fino all invenzione della stampa e della radio, per arrivare

Dettagli

master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo

master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo Eidos Communication Via A. Salandra, 1 00187 Roma T. 06.42.01.41.00 F. 06.42.00.48.73 E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it informazioni generali obiettivi

Dettagli

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna PROGRAMMA DELLE LEZIONI I Modulo: Introduzione alla Scrittura Giornalistica (come scrivere un articolo e leggere i giornali) I Lezione

Dettagli

L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006

L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006 L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006 CRITERI DI ESPOSIZIONE DEI DATI L analisi che segue espone i dati dello spettacolo relativi alle manifestazioni avvenute nel primo semestre 2006 rilevati

Dettagli

MASTER IN GIORNALISMO E GIORNALISMO RADIOTELEVISIVO

MASTER IN GIORNALISMO E GIORNALISMO RADIOTELEVISIVO MASTER IN GIORNALISMO E Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI GENERALI OBIETTIVI L obiettivo del

Dettagli

Lo Sport scritto e contato

Lo Sport scritto e contato LE REGOLE DEL GIOCO Lo Sport scritto e contato Presentazione Il progetto Laboratorio Giornalismo sportivo, si rivolge agli alunni della scuola secondaria di primo grado, classi prime, seconde e terze.

Dettagli

4 stagioni di VENEZIA MAGAZINE

4 stagioni di VENEZIA MAGAZINE 4 stagioni di VENEZIA MAGAZINE Spring Winter December February Fall Summer June August March May September - November VENEZIA MADE IN VENETO MAGAZINE racconta le eccellenze di Venezia e del Veneto: la

Dettagli

Spring April Summer July autumn November Winter February

Spring April Summer July autumn November Winter February Spring April Summer July autumn November Winter February ROMA the Eternal City racconta le eccellenze di Roma: la moda, la cultura, l arte, i prodotti, l enogastronomia e l imprenditorialità di una terra

Dettagli

spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February

spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February VENEZIA made in Veneto racconta le eccellenze di Venezia e del Veneto: la moda, la cultura, l arte, i prodotti, l

Dettagli

Valerio Ortenzi Paola Corradini

Valerio Ortenzi Paola Corradini Storia dei mass media Valerio Ortenzi Paola Corradini a cura di Giulia Salvi e Rachele Esposito 1 Come è organizzata la comunicazione mediatica La storia del giornalismo ha visto cambiare molto il sistema

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna

Annuario Statistico della Sardegna Annuario Statistico della Sardegna CULTURA Attività culturali e sociali varie Il dominio di riferimento delle statistiche culturali è definito e articolato sulla base del quadro generale raccomandato dall

Dettagli

Macroarea: Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO. Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO. Docente Collaboratore. Prof.

Macroarea: Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO. Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO. Docente Collaboratore. Prof. Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO Macroarea: A Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO Docente Collaboratore Prof.ssa SERENA PANTI 2. Finalità: Contribuire alla formazione di cittadini

Dettagli

Nonni su Internet. VI edizione - a.s. 2007-2008. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Referenti:

Nonni su Internet. VI edizione - a.s. 2007-2008. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Referenti: VI edizione - a.s. 2007-2008 Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Per aderire al progetto contattare: dott.ssa Cecilia Stajano

Dettagli

ALTRA STAMPA LEGATORIA E SERVIZI CONNESSI EDIZIONE DI LIBRI PUBBLICAZIONE DI ELENCHI EDIZIONE DI RIVISTE E PERIODICI ALTRE ATTIVITÀ EDITORIALI

ALTRA STAMPA LEGATORIA E SERVIZI CONNESSI EDIZIONE DI LIBRI PUBBLICAZIONE DI ELENCHI EDIZIONE DI RIVISTE E PERIODICI ALTRE ATTIVITÀ EDITORIALI STUDIO DI SETTORE WD35U ATTIVITÀ 18.12.00 ALTRA STAMPA ATTIVITÀ 18.13.00 LAVORAZIONI PRELIMINARI ALLA STAMPA E AI MEDIA ATTIVITÀ 18.14.00 LEGATORIA E SERVIZI CONNESSI ATTIVITÀ 58.11.00 EDIZIONE DI LIBRI

Dettagli

www.fiorentina.it fiorentina.it-violagol La FIORENTINA

www.fiorentina.it fiorentina.it-violagol La FIORENTINA I l s i t o d e i t i f o s i v i o l a www.fiorentina.it Nel 1998 una redazione sportiva dinamica e appassionata sbarca sulla rete delle reti e in pochissimo tempo diventa la voce ufficiale viola. È fiorentina.it,

Dettagli

TECNICHE DI STAMPA. CORSO LIVELLI 3 e 4 ESPERTO - ESAMINATORE

TECNICHE DI STAMPA. CORSO LIVELLI 3 e 4 ESPERTO - ESAMINATORE TECNICHE DI STAMPA CORSO LIVELLI 3 e 4 ESPERTO - ESAMINATORE Rev. 06/ 2002 TECNICHE DI STAMPA TIPOGRAFICA SERIGRAFICA LITOGRAFICA (OFFSET) CALCOGRAFICA TIPOGRAFIA MATRICE IN RILIEVO STAMPATO DEPRESSO (INCAVO)

Dettagli

Per scuole medie superiori. Materie coinvolte: - Storia - Filosofia - Discipline artistiche e letterarie

Per scuole medie superiori. Materie coinvolte: - Storia - Filosofia - Discipline artistiche e letterarie Kit didattico tratto dalle esperienze educative del Centro per l Educazione alla Cittadinanza, dell Istituto per la Memoria Nazionale e del Museo dell Insurrezione di Varsavia, con riferimento al progetto

Dettagli

MASTER IN GIORNALISMO D INCHIESTA

MASTER IN GIORNALISMO D INCHIESTA MASTER IN GIORNALISMO Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI GENERALI OBIETTIVI Individuare il

Dettagli

Intenti del laboratorio di informatica

Intenti del laboratorio di informatica Intenti del laboratorio di informatica Il corso di prima alfabetizzazione informatica è finalizzato al superamento del Divario Digitale e alla diffusione delle buone pratiche informatiche tra la popolazione.

Dettagli

spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February

spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February FIRENZE made in tuscany racconta le eccellenze di Firenze e della Toscana: la moda, la cultura, l arte, i prodotti,

Dettagli

firenze December February March May June August September - November

firenze December February March May June August September - November 4 stagioni di FIRENZE MAGAZINE Spring Winter December February Fall Summer June August March May September - November FIRENZE made in tuscany racconta le eccellenze di Firenze e della Toscana: la moda,

Dettagli

Nonni su Internet. VII edizione - a.s. 2008-2009. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Responsabile

Nonni su Internet. VII edizione - a.s. 2008-2009. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Responsabile VII edizione - a.s. 2008-2009 Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale Responsabile Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro r.santoro@ mondodigitale.org Per aderire al progetto contattare:

Dettagli

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 1 - Il funzionamento di Web Magazine Web Magazine è un applicativo pensato appositamente per la pubblicazione online di un giornale, una rivista o un periodico. E'

Dettagli

PREMIO NAZIONALE "Crescere cittadini"

PREMIO NAZIONALE Crescere cittadini PREMIO NAZIONALE "Crescere cittadini" L'Associazione Claudio Rinaldi giornalista onlus promuove, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione del Ministero

Dettagli

avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani il percorso di preparazione degli articoli di un quotidiano

avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani il percorso di preparazione degli articoli di un quotidiano Il Campionato di giornalismo promosso da Il Giorno si prefigge l obiettivo di avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani attraverso una competizione stimolante e coinvolgente. La nostra

Dettagli

Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013

Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013 Art. 1 Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013 Per l anno accademico 2012/2013, è istituito, presso l Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico, il Master

Dettagli

riportare quindi il centro del nostro mondo tra le mura della nostra città.

riportare quindi il centro del nostro mondo tra le mura della nostra città. magazine free press Firenze Urban Lifestyle è un magazine freepress che nasce dalla volontà di dare energia alla forza intrinseca della città di Firenze. La nostra redazione vuole dar voce a realtà e situazioni

Dettagli

SEGRETERIA STUDENTI. Indice

SEGRETERIA STUDENTI. Indice SEGRETERIA STUDENTI Indice INDICE... 1 DEFINIZIONE DI PROCESSO... 2 INTERAZIONI CON GLI ALTRI PROCESSI... 2 ACRONIMI... 2 MODULI INTRODOTTI E MODALITÀ DI ARCHIVIAZIONE... 6 DATI DI EMISSIONE... 6 Rev.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

La bibbia del Rock&Roll Style

La bibbia del Rock&Roll Style La bibbia del Rock&Roll Style z z SISTEMA ROCK&ROLL CONTENUTI PUNTI DI FORZA PUBBLICO NUMERI UNA RIVISTA CHE PARLA DI VITE CON STILE, NON DI STILI DI VITA ROCK&ROLL CONTENUTI PUNTI DI FORZA PUBBLICO NUMERI

Dettagli

INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB

INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB Psicologia e comunicazione A.A. 2013/2014 Università degli studi Milano-Bicocca docente: Diana Quarti INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB A.A. 2013/2014 docente: Diana Quarti

Dettagli

MANUALE per capire il mondo della stampa

MANUALE per capire il mondo della stampa MANUALE per capire il mondo della stampa IN OCCASIONE DELL EVENTO ENERARE un PDF per la PRESTAMPA è importante... per chi non ama le sorprese! Per generare un buon pdf è necessario innanzitutto produrre

Dettagli

LA PERSONALIZZAZIONE DEL PASSORTO

LA PERSONALIZZAZIONE DEL PASSORTO SCHEDA LA PERSONALIZZAZIONE DEL PASSORTO Per personalizzazione si intente la parte del documento compilata dall ufficio emittente, che solitamente si riduce alla cosiddetta pagina dati ossia quella che

Dettagli

Spring Summer CAPRI. April June. June October

Spring Summer CAPRI. April June. June October Spring Summer June October April June, The Divine Coast racconta le eccellenze di Capri, Ischia, Napoli e della costiera amalfitana. Protagonista la socialità sofisticata, il savoir vivre che affonda le

Dettagli

Listino rivista Bolina

Listino rivista Bolina Listino rivista Bolina pubblicità promozione la rivista di nautica Edita a partire dal 1985 la rivista BOLINA si conferma leader del settore della vela, per il numero di copie diffuse (media mensile di

Dettagli

ALLEGATO 1 CATEGORIE MERCEOLOGICHE

ALLEGATO 1 CATEGORIE MERCEOLOGICHE Le categorie e le classi da indicare nell ALLEGATO 2 domanda di iscrizione nell elenco permanente dei fornitori vanno scelte tra quelle di seguito elencate. Nel caso vengano scelte tutte le classi di una

Dettagli

Stampa TIPOGRAFICA molto in breve Il processo di stampa risale a metà del I secolo D.C. con la Dinastia Tang in Cina attraverso pannelli di legno

Stampa TIPOGRAFICA molto in breve Il processo di stampa risale a metà del I secolo D.C. con la Dinastia Tang in Cina attraverso pannelli di legno 1 2 Stampa TIPOGRAFICA molto in breve Il processo di stampa risale a metà del I secolo D.C. con la Dinastia Tang in Cina attraverso pannelli di legno impressi. Dal 1300 venne introdotta in Europa per stampare

Dettagli

master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo

master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo V EDIZIONE - NOVEMBRE 2013 MST Management e Sviluppo Territoriale divisione Eidos Communication Via A. Salandra,1/A - 00187 Roma T. 06.42.01.41.00 F.

Dettagli

ISTITUTO FELLINI Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria

ISTITUTO FELLINI Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria Istituto per la Cinematografia, la Televisione, lo Spettacolo e la Comunicazione Scuola Secondaria Paritaria DOCUMENTO DESCRITTIVO DELLE SPECIALIZZAZIONI PER L ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Centro Formazione

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica

Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica Partners: PARTECIPANTI Il concorso Corrieri della Speranza è una delle iniziative promosse dalla diocesi per celebrare il 90 anno di pubblicazione

Dettagli

CHI SIAMO. www.telepaviaweb.tv. La tua finestra televisiva su Pavia e Provincia

CHI SIAMO. www.telepaviaweb.tv. La tua finestra televisiva su Pavia e Provincia CHI SIAMO Telepaviaweb.tv, la prima vetrina televisiva sul mondo della provincia di Pavia che grazie alle potenzialità della rete abbatte limiti e confini dei mezzi di comunicazione tradizionali. Telepaviaweb.tv

Dettagli

CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica)

CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica) MASTER DI PRIMO LIVELLO IN CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica) a.a. 2014/2015 B A N D O U F F I C I A L E Art. 1 Per l anno accademico 2014/2015, è istituito, presso l Accademia Nazionale

Dettagli

Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011

Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011 Art. 1 Master in critica giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2010/2011 Per l anno accademico 2010/2011, è istituito, presso l Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico, il master

Dettagli

Che cosa si impara nel capitolo 2

Che cosa si impara nel capitolo 2 Che cosa si impara nel capitolo 2 Si può valutare e confrontare il contenuto, ad esempio di tre diversi settimanali, riducendo gli aspetti qualitativi a valori numerici: quante pagine sono dedicate alla

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE D ARTE DRAMMATICA SILVIO D AMICO

ACCADEMIA NAZIONALE D ARTE DRAMMATICA SILVIO D AMICO MASTER IN CRITICA GIORNALISTICA (Teatro, Cinema, Televisione, Musica) 5 Edizione - A.A. 2009/2010 BANDO PUBBLICO Art. 1 Per l anno accademico 2009/2010, il Ministero dell Istruzione, dell Università e

Dettagli

LASER - TONER. La stampa laser è una tecnica di stampa che deriva direttamente dalla xerografia e permette una notevole velocità di stampa.

LASER - TONER. La stampa laser è una tecnica di stampa che deriva direttamente dalla xerografia e permette una notevole velocità di stampa. SCHEDA LASER - TONER La stampa laser è una tecnica di stampa che deriva direttamente dalla xerografia e permette una notevole velocità di stampa. UTILIZZO La stampa a TONER non viene mai utilizzata nella

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Matteo Cattelan Indirizzo Via Braglia n 22 40017 San Giovanni in Persiceto (Bologna) Telefono Abitazione:

Dettagli

m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o

m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o cover story Francesca Inaudi t h e d i v i n e c o a s t m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o Roberto Bolle Fashion S/S 2011 Total white Pupi avati Paul Haggis amalfi coast Vietri pottery

Dettagli

CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica)

CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica) Prot. n 503/T del 20/02/2015 MASTER DI PRIMO LIVELLO IN CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica) a.a. 2015/2016 B A N D O U F F I C I A L E Art. 1 Per l anno accademico 2015/2016, è istituito,

Dettagli

spring April-June Summer June-October

spring April-June Summer June-October spring April-June Summer June-October CAPRI, the Divine Coast racconta le eccellenze di Capri, Ischia, Napoli e della costiera amalfitana. Protagonista la socialità sofisticata, il savoir vivre che affonda

Dettagli

HomepageTool passo 6: Extra / META TAG; parole chiave (Keywords)

HomepageTool passo 6: Extra / META TAG; parole chiave (Keywords) Promozione 1 «Invisibile» ma fondamentale! Determinati contenuti di un sito web non sono visibili all utente normale. Tuttavia sono importanti, in quanto assicurano la registrazione corretta del vostro

Dettagli

LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014

LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014 LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014 Televideo è il teletext di casa Rai. E stato il primo teletext disponibile in Italia, ed è tuttora il più consultato. I suoi contenuti sono tra i più vari: notizie,

Dettagli

Tifa per l Italia che ami Vota il tuo luogo del cuore!

Tifa per l Italia che ami Vota il tuo luogo del cuore! Tifa per l Italia che ami Vota il tuo luogo del cuore! (13 maggio 30 novembre) VII Edizione 1 Vademecum del buon raccoglitore di firme Alcuni utili consigli su come attivarsi a favore del proprio Luogo

Dettagli

Video e contenuti multimediali

Video e contenuti multimediali Video e contenuti multimediali Scheda prodotto La videoinformazione vwd group realizza per Enti, Istituzioni, Banche e Imprese contenuti video adatti a molteplici esigenze di comunicazione e adattabili

Dettagli

PROGETTO GIORNALISMO PER BAMBINI E RAGAZZI Il progetto Giornalismo per bambini e ragazzi prevede l accostamento graduale dei bambini delle scuole

PROGETTO GIORNALISMO PER BAMBINI E RAGAZZI Il progetto Giornalismo per bambini e ragazzi prevede l accostamento graduale dei bambini delle scuole PROGETTO GIORNALISMO PER BAMBINI E RAGAZZI Il progetto Giornalismo per bambini e ragazzi prevede l accostamento graduale dei bambini delle scuole elementari e medie alla lettura e alla comprensione del

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XIII EDIZIONE ANNO 2015/16 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XIII EDIZIONE ANNO 2015/16 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XIII EDIZIONE ANNO 2015/16 REGOLAMENTO Art. 1 - L Associazione Libera Italiana Onlus (ALI), con

Dettagli

CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA

CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA NEWS CONTRO LE MAFIE "Apri la finestra sulla tua città e raccontaci dove vedi la mafia, l'illegalità

Dettagli

Corso di Studi in Strategie comunicative multimediali

Corso di Studi in Strategie comunicative multimediali DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, SOCIALI E DELLA SALUTE Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Corso di Studi in Strategie comunicative multimediali Sede didattica: Sora Dipartimento di

Dettagli

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR

CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR CRITICA TEATRALE IN RETE - WEB WRITER E WEB EDITOR MASTER 2013 Tecnologie digitali e metodologie sullo spettacolo direttore scientifico da Antonella Ottai Il Centro Teatro Ateneo, insieme con il Dipartimento

Dettagli

Un ragazzo cresciuto in fretta tra passione per la ricerca storica e richiamo del giornalismo LE IMMAGINI

Un ragazzo cresciuto in fretta tra passione per la ricerca storica e richiamo del giornalismo LE IMMAGINI LE IMMAGINI 305 Un ragazzo cresciuto in fretta tra passione per la ricerca storica e richiamo del giornalismo B runello Vigezzi, uno dei suoi maestri, si rammarica che abbia scelto di lavorare nei giornali

Dettagli

CONCU ARIANNA 09025 Sanluri (Ca) a.concu@gmail.com

CONCU ARIANNA 09025 Sanluri (Ca) a.concu@gmail.com CUR R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail CONCU ARIANNA 09025 Sanluri (Ca) a.concu@gmail.com Nazionalità Data di nascita Italiana SANLURI (CA) 18 dicembre 1971

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. I al bando di ammissione in data 27 settembre 2011 - II GRUPPO Art. 1 Tipologia L Università degli studi di Pavia attiva, per l a.a. 2011/2012, presso il Collegio Universitario S.Caterina da Siena,

Dettagli

Mini progetti Nuovo Progetto italiano 2 UNITÀ 1

Mini progetti Nuovo Progetto italiano 2 UNITÀ 1 Chi studia meno, studia meglio! UNITÀ 1 A coppie, preparate un questionario da presentare agli studenti della scuola, per capire quante ore dedicano allo studio della lingua e cultura italiana. Andate

Dettagli

master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo

master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo Eidos Communication Via A. Salandra, 1/A 00187 Roma T. 06.42.01.41.00 F. 06.42.00.48.73 E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it informazioni generali

Dettagli

Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA. Parte 6. Le tecniche impaginative. Prof. Gianfranco Ciaschetti

Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA. Parte 6. Le tecniche impaginative. Prof. Gianfranco Ciaschetti Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA Parte 6 Le tecniche impaginative Prof. Gianfranco Ciaschetti L impaginazione L impaginazione è il procedimento che organizza e coordina secondo

Dettagli

CORSO DI GIORNALISMO SPORTIVO

CORSO DI GIORNALISMO SPORTIVO Di seguito tutte le Informazioni necessarie sui Corsi di Formazione ed avviamento alla professione. I corsi verranno tenuti presso la nostra sede. L inizio dei corsi sarà ciclico, una volta al mese. Nel

Dettagli

POPOLO DI ROOMAAAA!!!!!!!

POPOLO DI ROOMAAAA!!!!!!! Banditore In antichità, prima dell invenzione della carta stampata, esisteva una persona che portava le notizie e i comunicati paese per paese, radunando i cittadini nelle piazze, leggendo le notizie da

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. C al bando di ammissione pubblicato in data 22/10/2014 ART.1 - TIPOLOGIA L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. l a.a. 2014/2015, presso il Collegio Universitario S.Caterina da Siena,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Telefono(i) E-mail Cittadinanza Alessandra Scaglioni Italiana Data di nascita 31/03/1965 Sesso Femminile Esperienza professionale

Dettagli

- ITC Terra di Lavoro Caserta prof.ssa Maria Teresa Manganiello

- ITC Terra di Lavoro Caserta prof.ssa Maria Teresa Manganiello Centro studi ed Alta Formazione Maestri del Lavoro d Italia Avviamento alla professione del giornalista Corso di Giornalismo riservato agli istituti superiori Premessa Da più istituti superiori è stato

Dettagli

Navigando s impara INFORMAZIONE - Agenzie di stampa

Navigando s impara INFORMAZIONE - Agenzie di stampa INFORMAZIONE - Agenzie di stampa 10 www.ansa.it ANSA 26 Il sito dell Agenzia Nazionale Stampa Associata (ANSA) è il portale della principale agenzia di stampa italiana. In primo piano sulla home page sono

Dettagli

Tabella Elenco Progetti SCUOLA PRIMARIA PELLONI TABANELLI Anno Scolastico 2015-2016

Tabella Elenco Progetti SCUOLA PRIMARIA PELLONI TABANELLI Anno Scolastico 2015-2016 Tabella Elenco Progetti SCUOLA PRIMARIA PELLONI TABANELLI Anno Scolastico 2015-2016 NOME PROGETTO RESPONSABILE DEL PROGETTO DESCRIZIONE DEL PROGETTO UTENTI COINVOLTI Educazione alinentare Attianese -Educare

Dettagli