I DATI SULL?ECONOMIA DELL?UE AMMOSCIANO LE BORSE: MILANO CHIUDE IN RIBASSO A -0,23%

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I DATI SULL?ECONOMIA DELL?UE AMMOSCIANO LE BORSE: MILANO CHIUDE IN RIBASSO A -0,23%"

Transcript

1 Data Pubblicazione 12/09/2013 Sito Web I DATI SULL?ECONOMIA DELL?UE AMMOSCIANO LE BORSE: MILANO CHIUDE IN RIBASSO A -0,23% Balzo di Camfin, che guadagna il 9% dopo la decisione della Consob di prorogare i termini dell'opa - Asta positiva per il BTp triennale - Fmi: L'Italia mantenga i progressi ottenuti - L'assemblea di Impregilo dà il via libera alla fusione con Salini - L'europarlamento approva la vigilanza della Bce 1. BANCHE: SERVIZI LEGALI UE, FONDO RISOLUZIONE NON LIMITI SOVRANITA' STATI SU BILANCI Radiocor - La proposta di Fondo unico europeo di risoluzione delle banche non contrasta c on il Trattato Ue, ma e' necessario che la sovranita' degli Stati membri che vi partecipano sui bilanci pubblici non sia messa a rischio, sia 'salvaguardata'. E' questa la valutazione dei servizi giuridici del Consiglio Ue che sara' discussa con ogni probabilita' nella riunione informale dei ministri finanziari domani e sabato nella capitale lituana. banche credito imprese Secondo il servizio giuridico europeo l'articolo 114 del Trattato 'puo' essere una base legale appropriata per l'istituzione del Fondo (di risoluzione bancaria - ndr) a patto che sia considerato indispensabile per l'operativita' efficace del meccanismo di risoluzione e che sia istituito un adeguato meccanismo per salvaguardare la sovranita' di bilancio degli Stati membri'. Per la presidenza di turno dell'ecofin si tratta di una base 'sufficiente per rispondere alle preoccupazioni di alcuni Stati membri' (in particolare la Germania). Cosi' si e' espresso in una lettera ai colleghi dell'ecofin il ministro delle finanze lituane Rimantas Sadzius. Ora si tratta di vedere in che modo i governi risponderanno all'indicazione non vincolante dei servizi legali del Consiglio. Antonio Pollio Salimbeni 2. BORSA: BATTUTA D'ARRESTO PER MILANO (-0,23%), DELUDONO DATI UE Radiocor - Giornata incerta per le borse europee, che hanno chiuso intorno alla parita', in attesa dell'evolversi della crisi siriana e della dec isione della Fed sul ridimensionamento degli stimoli monetari. In mattinata, a penalizzare i listini e' stato il dato sulla produzione industriale europea, scesa inaspettatamente dell'1,5% a luglio, con l'italia in flessione dell'1,1%, peggior dato congiunturale da giugno Cattelan Milano foto Walter Rovere Borsa close Milano, reduce da un balzo del 5% in cinque sedute, ha segnato -0,23%, appesantita dalle banche, che hanno risentito del rialzo dello spread a quota 258 punti base, dopo l'asta dei titoli di stato. Il Tesoro ha collocato tutti i 7,5 miliardi di titoli, con un rendimento sui 4 miliardi di titoli triennali in forte aumento al 2,72%, massimi da ottobre In flessione quindi dell'1% circa Unicredit, Banco Popolare, Ubi, Mps, Intesa Sanpaolo, mentre ha fatto eccezione Bpm (+0,7%), sempre trainata dalle attese per un cambio della governance a partire da fine ottobre. In netto calo anche i titoli del risparmio gestito, Azimut (-2%) e Mediolanum (-0,36%), dopo la notizia, riportata dal Financial Times, se condo cui l'unione europea avrebbe avviato verifiche sui regimi fiscali di paesi come Lussemburgo, Olanda e Irlanda, dove le quotate italiane sono attive. Per contro, ha chiuso in crescita del 6% St, ieri in calo, trainata da Goldman Sachs, che ha incrementato il prezzo obiettivo da 8,5

2 euro a 9,5 euro, a fronte di una chiusura di ieri a 6,47 euro. Bene anche Finmeccanica (+2,60%), che ha beneficiato dell'upgrade da reduce a hold di Kepler Cheuvreux, in attesa delle dismissioni. Tra i titoli a minore capitalizzazione, e' balzata dell'8% Camfin, dopo la decisione della Consob di prorogare i termini dell'opa, in scadenza domani, in modo da decidere sull'eventuale aumento del prezzo dell'offerta, ora fissato a 0,8 euro per azione. Sul mercato valutario, l'euro tratta a 1,33134 euro (1,331 ieri) e a 132 yen (da 133,03). Dollaro/yen a 99,147. Il Petrolio e' in rialzo dello 0,89% a 108,5 dollari al barile. 3. BORSA: BATTUTA D'ARRESTO PER MILANO (-0,23%), DELUDONO DATI UE -2- Radiocor - Dagli Stati Uniti, dove al momento il Dow Jones segna -0,21%, non sono arrivate notizie di rilievo, considerando che i dati sul me rcato del lavoro potrebbero essere fuorvianti. Le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione sono calate infatti ai minimi da aprile 2006, ma mancano le informazioni di due paesi, a causa del cambiamento dei sistemi informatici che ha creato dei problemi. Invariati invece ad agosto i prezzi all'import. SEDE FINMECCANICA Dopo aver toccato i minimi in mattinata, gli indici hanno recuperato leggermente terreno: la migliore e' stata Madrid, che ha segnato +0,55%, mentre Parigi ha perso lo 0,30%, Francoforte lo 0,02% e Londra lo 0,04%. A Piazza Affari, sul Ftse Mib ha brillato St (+5,87%): oggi gli analisti di Jp Morgan, che sul titolo hanno confermato il rating overweight e il target price a 8,8 euro, hanno spiegato che e' probabile che St continui a essere il fornitore principale per i nuovi iphone 5S e iphone 5C, timori che ieri avevano penalizzato il titolo. Bene anche Buzzi Unicem (+1,35%), nonostante il taglio del prezzo obiettivo da parte di Bernstein da 10,9 a 10 euro: i dati AITEC (Associazione Italiana Tecnico Economica del Cemento) di luglio e agosto sulle consegne di cemento in Italia hanno mostrato un trend migliore rispetto ai dati dall'inizio anno. Sopra la parita' Telecom Italia (+0,33%) in attesa di sviluppi sulle possibili modifiche dell'azionariato, mentre TiMedia e' balzata del 7,77% dopo il perfezionamento dell'accordo per la cessione della quota del 51% di Mtv per 13,4 milioni di euro a Viacom, che sale cosi' al 100%. Nel resto del listino Impregilo ha segnato +0,77% nel giorno in cui i soci hanno dato l'ok alla fusione con Salini, operazione che sara' completata entro fine anno. Rcs ha chiuso a -0,47% dopo le indiscrezioni stampa secondo cui anche il palazzo di via Solferino, storica sede del Corriere della Sera, rientrera' nelle trattative di cessione degli immobili al fondo Usa Blackstone. La direzione del CorSera, le due redazioni, i grafici e i poligrafici resteranno comunque nell'attuale sede centrale, in Brera a Milano, con un contratto d'affitto ella durata di anni. Safe Bag, societa' attiva nei servizi di protezione bagagli negli aeroporti, ha debuttato sull'aim Italia con un lieve guadagno dello 0,09%. SEDE CORRIERE DELLA SERA Dagli Stati Uniti, dove al momento il Dow Jones segna -0,21%, non sono arrivate notizie di rilievo, considerando che i dati sul me rcato del lavoro potrebbero essere fuorvianti. Le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione sono calate infatti ai minimi da aprile 2006, ma mancano le informazioni di due paesi, a causa del cambiamento dei sistemi informatici che ha creato dei problemi. Invariati invece ad agosto i prezzi all'import. Dopo aver toccato i minimi in mattinata, gli indici hanno recuperato leggermente terreno: la migliore e' stata Madrid, che ha segnato +0,55%, mentre Parigi ha perso lo 0,30%, Francoforte lo 0,02% e Londra lo 0,04%. A Piazza Affari, sul Ftse Mib ha brillato St (+5,87%): oggi gli analisti di Jp Morgan, che sul titolo hanno confermato il rating overweight e il target price a 8,8 euro, hanno spiegato che e' probabile che St continui a essere il fornitore principale per i nuovi iphone 5S e iphone 5C, timori che ieri avevano penalizzato il titolo. Bene anche Buzzi Unicem (+1,35%), nonostante il taglio del prezzo obiettivo da parte di Bernstein da 10,9 a 10 euro: i dati AITEC (Associazione Italiana Tecnico Economica del Cemento) di luglio e agosto sulle consegne di cemento in Italia hanno mostrato un trend migliore rispetto ai dati dall'inizio anno. Sopra la parita' Telecom Italia (+0,33%) in attesa di sviluppi sulle possibili modifiche dell'azionariato, mentre TiMedia e' balzata del 7,77% dopo il perfezionamento dell'accordo per la cessione della quota del 51% di Mtv per 13,4 milioni di euro a Viacom, che sale cosi' al 100%. Nel resto del listino Impregilo ha segnato +0,77% nel giorno in cui i soci hanno dato l'ok alla fusione con Salini, operazione che sara' completata entro fine anno. Rcs ha chiuso a -0,47% dopo le indiscrezioni stampa secondo cui anche il palazzo di via Solferino, storica sede del Corriere della Sera, rientrera' nelle trattative di cessione degli immobili al fondo Usa Blackstone. La direzione del CorSera, le due redazioni, i grafici e i poligrafici resteranno comunque nell'attuale sede centrale, in Brera a Milano, con un co ntratto d'affitto ella durata di anni. Safe Bag, societa' attiva nei servizi di protezione bagagli negli aeroporti, ha debuttato sull'aim Italia

3 con un lieve guadagno dello 0,09%. LOGO CAMFIN 4. BORSA: CAMFIN +9% DOPO DECISIONE CONSOB DI PROROGARE OPA E RIVEDERE PREZZO Radiocor - Camfin schizza del 9% a Piazza Affari dopo la decisione della Consob di prorogare i termini dell'opa, in scadenza domani, in modo da decidere sull'eventuale aumento del prezzo dell'offerta, ora fissato a 0,8 euro per azione. La Commissione ha, infatti, comunicato a Lauro Sessantuno, il veicolo promotore dell'offerta su Camfin composto da Marco Tronchetti Provera, famiglia Acutis, Rovati, Unicredit e Intesa Sanpaolo, di aver aperto il procedimento per l'aumento del prezzo dell'opa, procedimento che verra' chiuso entro i nuovi termini di chiusura dell'offerta data. 5. CAMFIN: CONSOB APRE PROCEDIMENTO PER IL RIALZO DEL PREZZO, PROROGA OPA Radiocor - Consob ha comunicato oggi a Lauro Sessantuno spa l'apertura del procedimento per l'aumento del prezzo dell'offerta pubblica ob bligatoria promossa dalla stessa Lauro Sessantuno su azioni ordinarie Camfin Spa. Contestualmente, si legge in una nota, Consob ha comunicato che intende disporre una proroga dell'offerta in scadenza domani, 13 settembre. La Consob deliberera' sull'eventuale aumento del prezzo, con provvedimento motivato, entro i nuovi termini di chiusura dell'offerta. MARCO TRONCHETTI PROVERA 6. FMI: L'ITALIA MANTENGA I PROGRESSI OTTENUTI Radiocor - L'Italia 'ha fatto passi avanti per quanto riguarda il suo programma di riforme e la sua disciplina fiscale'. Per questo 'e' importante che questi pass i avanti vengano mantenuti'. Lo ha detto Gerry Rice, direttore della comunicazione del Fondo monetario internazionale nel consueto incontro con la stampa rispondendo a chi chiedeva se l'fmi condivide le preoccupazioni di analisti ed investitori in merito all'attuale situazione d'instabilita' politica in Italia e se, nel caso di una crisi di governo, c'e' il rischio di una nuova crisi finanziaria in Europa. 'Come al solito l'fmi non commenta su questioni politiche interne' a un Paese, ha precisato Rice annunciando che il prossimo 23 settembre gli esperti del Fondo discuteranno dell'ultima versione del monitoraggio Articolo IV su Roma. 7. HILTON: PRONTA L'IPO DEGLI HOTEL, COLLOCAMENTO DA 1,25 MLD DI DOLLARI Radiocor - Hilton Worldwide, il grande gruppo alberghiero internazionale, ha presentato alla Securities and Exchange Commission americana i documenti per un collocamento azionario da 1,25 miliardi di dollari. La societa', che possiede alberghi e resort in 90 paesi, e' uscita dalla Borsa dal 2007, quando fu rilevata dal colosso del private equity Blackstone Group per 25 miliardi di dollari compreso il debito. Nei primi sei mesi dell'anno Hilton, che controlla anche i marchi Waldorf Astoria e Conrad, ha registrato un fatturato in crescita del 2,7% a 4,64 miliardi di dollari e profitti in progresso del 66% a 189 milioni. Le banche che gestiranno l'ipo sono Deutsche Bank, Goldman Sachs, Bank of America Merrill Lynch e Morgan Stanley. HOTEL HILTON A VENEZIA 8. BTP: TRIENNALE MEGLIO DELLE ATTESE, LA DOMANDA SI CONCENTRA SUL BENCHMARK - FOCUS

4 Radiocor - Asta positiva quella di oggi per il BTp triennale che, in occasione del collocamento del nuovo benchmark, ha visto salire il rendimento leggermente meno delle attese. 'Il nuovo BTp a 3 anni - dice un trader a Radiocor - e' riuscito a polarizzare l'interesse degli operatori, come dimostra la domanda per oltre 6 miliardi arrivata oggi, e questo ha consentito di limare il rendimento di qualche centesimo rispetto alle previsioni di ieri (intorno al 2,80%)'. Ne ha risentito anche il collocamento del BTp a 15 anni che ha concesso in asta piu' delle attese, raccogliendo una domanda di poco superiore a 2 miliardi e un rendimento lordo a ridosso del 4,9 per cento. Le aste hanno comunque avuto un esito complessivamente positivo: 'Il mercato - osserva un operatore - e' molto sensibile allo sviluppo della situazione politica in Italia e reagisce a ogni sollecitazione. BOT TITOLI STATO Il fatto che l'asta sia stata condotta in maniera ordinata e che, in definitiva, si possa considerare alla stregua di un'asta senza particolari sorprese - conclude - deve essere considerato come un elemento positivo'. Cio' non toglie, tuttavia, che le aste di oggi, con cui il Tesoro ha collocato in totale bond per 7,5 miliardi di euro, abbiano avuto un certo impatto sul mercato secondario deprimendo le quotazioni dei titoli di Stato italiani e contribuendo ad allargare la forbice tra l'italia e la Spagna. 'Anche oggi - dice un operatore - i bond spagnoli stanno segnando una performance migliore di quella dei titoli italiani, che si misura in circa 3 punti base sulle varie scadenze'. Lo scarto tra Italia e Spagna contro Germania sulla scadenza decennale si e' ulteriormente allargato e' oscilla intorno ai 6 punti base (261 contro 255 centesimi). 'Non e' tantissimo - conclude l'operatore - ma rappresenta comunque il consolidamento di una tendenza abbastanza robusta negli ultimi giorni'. Claudio Celio JOHN ELKANN MARCHIONNE 9. FIAT: COLLOCATI BOND PER 400 MLN, ORDINI PER 1,2 MLD, COUPON 6,5% Radiocor - Ha ricevuto ordini per 1,2 miliardi di euro il bond con scadenza 2019 riaperto questa mattina da Fiat. A fronte della solidita' della domanda l'emittente ha deciso di collocare titoli per 400 milioni di euro. Il coupon e' stato fissato al 6,5% in linea con le previsioni iniziali. 10. BANCHE: VIA LIBERA DA EUROPARLAMENTO A SUPERVISIONE UNICA CON BCE Radiocor - Il Parlamento europeo ha dato il via libera alla creazione del meccanismo di supervisione unica delle banche della zona euro p osto sotto l'egida della Bce, di cui e' prevista l'entrata in vigore tra un anno. L'approvazione fa seguito ai negoziati che hanno avuto luogo con la Banca centrale, in particolare tra i presidenti delle due istituzioni, Martin Schulz e Mario Draghi. In base ai termini dell'accordo, la Bce dovra' presentare al Parlamento le informazioni piu' importanti rilevate nei verbali da parte dell'autorita' di supervisione. Spettera' inoltre al Parlamento nominare il numero uno e il numero due della nuova autorita'. draghi 11. IMPREGILO: VIA LIBERA DELL'ASSEMBLEA ALLA FUSIONE CON SALINI Radiocor - L'assemblea di Impregilo ha dato il via libera alla fusione con Salini. L'operazione e' stata approvata a larga maggioranza grazie al vo to di Salini che possiede oltre l'88,8% delle quote (capitale presente 89,5%). La fusione sara' efficace dal primo gennaio INFLAZIONE: ISTAT, +0,4% AD AGOSTO, +1,2% TENDENZIALE Radiocor - L'inflazione ad agosto e' salita dello 0,4% su mese e dell'1,2% su anno, secondo l'indice Nic con tabacchi misurato da

5 Istat. Rispetto alle stime, Istat ha rivisto al rialzo il dato tendenziale dall'1,1% precedente. 13. BORSA: LUNGHI, ENTRO FINE ANNO ALTRE 10 QUOTATE ALL'AIM, SAREMO A QUOTA 40 Radiocor - 'Entro fine anno sull'aim ci saranno altre 10 quotazioni'. Lo ha dichiarato Barbara Lunghi, responsabile Piccole e medie imprese di Borsa Italiana, parlando a Radiocor a margine del debutto a Piazza Affari di Safe Bag. 'Stiamo esplorando l'interesse degli investitori', ha precisato, ricordando che con i nuovi sbarchi, il Mercato alternativo del capitale di Borsa Italiana arrivera' a 40 titoli entro la fine dell'anno. salini_opa Tra i nomi circolati quelli di Blue Note, True Energy e Triboo. Safe Bag, entrata oggi, e' la trentesima societa' a far parte del segmento, che da inizio anno ha visto otto Pmi fare il proprio ingresso tra le quotate. L'Aim, riservato agli investitori istituzionali, appare anche un osservatorio privilegiato sia sulle Pmi italiane sia su chi ha capitali a disposizione. 'Gli istituzionali puntano su piccole storie di crescita, agili e dinamiche. Inoltre piu' le aziende sono piccole e piu' ci si aspetta da parte loro che entrino all'aim con operazioni di aumento di capitale', ha spiegato Lunghi, sottolineando che tra i settori piu' sotto attenzione c'e' 'la moda, che vive un momento di grande interesse', soprattutto dopo l'arrivo in Borsa di Italian Indipendent. 14. BCE: ITALIA, CRESCE FABBISOGNO FINANZIARIO, RISCHI PER CONSEGUIRE TARGET SU DEFICIT Radiocor - 'In Italia le informazioni preliminari sull'esecuzione del bilancio dello Stato in base ai dati di cassa fino a lugl io 2013 indicano un fabbisogno finanziario cumulato di 51 miliardi di euro (3,3% del pil), in aumento da quasi 28 miliardi (1,8% del Pil) nello stesso periodo del Il peggioramento, dovuto soprattutto all'erogazione di sostegno al settore finanziario e al rimborso di arretrati, mette in risalto i rischi crescenti per il conseguimento dell'obiettivo di disavanzo delle amministrazioni pubbliche nel 2013 (2,9% del Pil)'. E' quanto si legge nel paragrafo dedicato all'italia del bollettino mensile Bce di settembre in cui vengono ricordate le principali decisioni in politica economia dell'esecutivo, inclusa la sospensione dell'imu. 'In agosto - prosegue il bollettino - il governo ha annunciato, per l'anno in corso, l'abolizione della prima rata dell'imposta sulle abitazioni principali di proprieta'. Il mancato gettito (pari a 2,4 miliardi di euro circa, ossia lo 0,1 per cento del Pil) sara' compensato mediante un contenimento della spesa e maggiori entrate. BANCA CENTRALE EUROPEA EURO NELLA POZZANGHERA Sempre in agosto i l Parlamento ha deciso di rinviare di tre mesi, al 10 ottobre, l'aumento di 1 punto percentuale dell'aliquota ordinaria dell'iva. Le inferiori entrate dovute a tale rinvio saranno bilanciate da maggiori accise su alcuni prodotti e da imposte dirette temporaneamente piu' elevate. Infine, e' stato convertito in legge il 'Decreto del fare', che prevede una serie di misure intese ad accrescere gli investimenti in infrastrutture, semplificare le procedure burocratiche, aumentare il credito alle imprese (soprattutto alle piccole e medie imprese) e migliorare l'efficienza della giustizia civile'. 15. BCE: TASSI SU LIVELLI ATTUALI O INFERIORI PER UN PERIODO PROLUNGATO Rimborsi banche prestiti Bce a 3 anni indice di maggiore fiducia Radiocor - Milano, 12 set - 'Guardando al futuro, l'orientamento di politica monetaria re stera' accomodante finche' sara' necessario, in linea con le indicazioni prospettiche fornite in luglio. Il Consiglio direttivo conferma di attendersi che i tassi di interesse di riferimento della Bce rimangano su livelli pari o inferiori a quelli attuali per un prolungato periodo di tempo'. E quanto scrivono i governatori della Bce nel bollettino mensile diffuso oggi in cui si sottolinea come 'tale aspettativa continua a fondarsi su prospettive invariate di inflazione nel complesso moderate estese al medio termine, tenuto conto della debolezza generalizzata dell'economia e della dinamica monetaria contenuta.

6 banca_centrale_europea Nel prossimo periodo il consiglio direttivo seguira' tutte le nuove informazioni sugli andamenti economici e monetari e valutera' l'eventuale impatto sulle prospettive per la stabilita' dei prezzi nel medio termine'. Riguardo alle condizioni del mercato monetario, si legge nel rapporto, queste hanno risentito anche del graduale riassorbimento della liquidita' in eccesso. 'I rimborsi dei fondi ottenuti nel quadro delle operazioni di rifinanziamento a piu' lungo termine a tre anni - osservano gli esperti Bce - riflettono il miglioramento del clima di fiducia nei mercati finanziari, una certa diminuzione della loro frammentazione e la riduzione della leva finanziaria in atto presso le banche dell'area all'euro. Il Consiglio direttivo continuera' a prestare particolare attenzione alle implicazioni che tali andamenti potrebbero avere per l'orientamento di politica monetaria.

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 1. QUADRO MACROECONOMICO INTERNAZIONALE Negli ultimi mesi del 2011 si è verificato un peggioramento delle prospettive di crescita nelle principali economie

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30/06/2006 76 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 GIUGNO 2006 Signori Partecipanti,

Dettagli

True Energy Wind pronta per l Aim. La società vale 8 mln di euro

True Energy Wind pronta per l Aim. La società vale 8 mln di euro Data Pubblicazione 19/09/2013 Sito Web www.finanzaoperativa.com True Energy Wind pronta per l Aim. La società vale 8 mln di euro settembre 19th, 2013 finanzaoperativa True Energy Wind, società che fa capo

Dettagli

Il Sole 24 Ore Radiocor, 2 febbraio 2015

Il Sole 24 Ore Radiocor, 2 febbraio 2015 Il Sole 24 Ore Radiocor, 2 febbraio 2015 (ECO) ###Crisi: Cfa, a febbraio piu' ottimismo, +39,4 pt Italy Sentiment Index (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 02 feb - Cresce l'ottimismo per il futuro dell'economia

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012 1. EVOLUZIONE DELLA CRISI ECONOMICA INTERNAZIONALE Nel secondo trimestre del 2012 le incertezze sull evoluzione della crisi greca e le difficoltà del

Dettagli

Notiziario. Il Messaggero La minaccia da Londra: italiani fuori da Erasmus

Notiziario. Il Messaggero La minaccia da Londra: italiani fuori da Erasmus Notiziario Luglio 2013 Università Il Messaggero La minaccia da Londra: italiani fuori da Erasmus La Repubblica Promossa in chimica, rimandata in economia ecco la prima pagella della ricerca italiana Il

Dettagli

Morning Call 21 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia

Morning Call 21 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia Morning Call 21 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Indie FtseMib: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia Prosegue la tendenza

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 86 MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il 29 giugno

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net Analisi Settimanale dei rcati Visita il nuovo network di social trading di etoro: openbook.etoro.com Performance deludenti per i titoli e le materie prime a più alto rischio dal momento che questa settimana

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) 1. A settembre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 31/7/1 Pagina 1 Questa

Dettagli

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito Gregory D. Sutton (+41 61) 280 8421 greg.sutton@bis.org 3. Il mercato internazionale dei titoli di debito La decelerazione dell economia mondiale sembra aver frenato la domanda di nuovi finanziamenti internazionali,

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA 14 settembre 2007 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte di esso può essere riprodotta, memorizzata in un

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Comitato per la qualificazione della spesa pubblica Comitato per lo sviluppo provinciale Sandro Trento Enrico Zaninotto Quadro internazionale: 2010 migliore, ma

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2010 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

Morning Call 18 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70

Morning Call 18 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70 Morning Call 18 DICEMBRE 2015 Sotto i riflettori Curva a scadenza dei Treasury: oggi e al 30 settembre 2015 I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: Ifo tedesco in calo a dicembre a 108,70 Mercati

Dettagli

Morning Call 12 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi l inflazione in Germania e Francia e la. nell Area euro

Morning Call 12 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi l inflazione in Germania e Francia e la. nell Area euro Morning Call 12 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Rendimento Btp a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: oggi l inflazione in Germania e Francia e la produzione industriale nell Area euro Tassi: per

Dettagli

Il Mercato del reddito fisso

Il Mercato del reddito fisso S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il Mercato del reddito fisso Angelo Drusiani Banca Albertini Syz & C. SpA Sala Convegni Corso Europa, 11 Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 Sotto i riflettori Eur/Jpy: andamento I temi del giorno Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Tassi: Treasury a 10 anni in lieve rialzo al 2,35%;

Dettagli

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA

II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II L EVOLUZIONE DELL ECONOMIA ITALIANA II.1 L Economia Italiana nel 2004 Gli Sviluppi Recenti Dopo la battuta d arresto avvenuta alla fine dell anno scorso, l economia italiana è tornata a crescere nel

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 Cfa Society: +56,8 pt Italy sentiment in maggio, fiducia confermata 2015-05-04

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 Gennaio 2012 CERCASI LIQUIDITÁ DISPERATAMENTE Mentre prosegue l azione di allentamento delle condizioni monetarie internazionali, il mercato interbancario italiano soffre

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI Aggiornamento del 29 maggio 2015 I CONTENUTI IL SISTEMA ECONOMICO LA FINANZA PUBBLICA LA SANITA IL SISTEMA ECONOMICO LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI IL PIL PIL: DINAMICA E PREVISIONI NEI PRINCIPALI PAESI UE

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

Le imprese in questo nuovo scenario.

Le imprese in questo nuovo scenario. Banche credito tassi - imprese: un nuovo scenario Le imprese in questo nuovo scenario. 1 Mercoledì 26 ottobre 2011, ore 16.00 Palazzo Bonin - Corso Palladio 13 Vicenza Aspetti fondamentali del nuovo scenario:

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2011

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2011 SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE COMUNICATO STAMPA CRESCE DEL 4,3 PER CENTO IL RISPARMIO GESTITO IN IMMOBILI TOTALE MONDIALE A 1.450 MILIARDI DI EURO OBIETTIVO 100 MILIARDI

Dettagli

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio 2014/2015: Retrospettiva e prospettive future Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio Retrospettiva 2014 La comunicazione relativa a una riduzione solo graduale degli acquisti di

Dettagli

MODIFICA DI DENOMINAZIONE, POLITICA DI INVESTIMENTO E BENCHMARK DI TALUNI COMPARTI

MODIFICA DI DENOMINAZIONE, POLITICA DI INVESTIMENTO E BENCHMARK DI TALUNI COMPARTI IMPORTANTE: Il presente documento richiede attenzione immediata. In caso di dubbi sul contenuto del presente documento, richiedere la consulenza di un professionista indipendente. Tutti i termini utilizzati

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio Newsletter mercati e valute 22 febbraio 2013 Le minute dell ultima riunione della Federal Reserve mostrano divergenze all interno della Banca Centrale Usa sul piano di stimoli monetari a sostegno dell

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica Veloce e Fragile Le dinamiche dell economia britannica 2 maggio, 2011 Rimbalzo nel primo trimestre per il Regno Unito? Come è già stato precedentemente sottolineato, l economia britannica è un economia

Dettagli

Morning Call 18 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene

Morning Call 18 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene Morning Call 18 GIUGNO 2015 Sotto i riflettori Cambio Eur/Usd: andamento I temi del giorno Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene Il Fomc riduce di 25bp le proiezioni

Dettagli

IV. ANALISI DI SENSITIVITÀ

IV. ANALISI DI SENSITIVITÀ IV. ANALISI DI SENSITIVITÀ IV.1 SENSITIVITÀ ALLA CRESCITA ECONOMICA La sensitività della finanza pubblica italiana alla crescita economica è valutata simulando il comportamento dell indebitamento netto

Dettagli

ECONOMIC OUTLOOK 2013 OCSE: LA CRISI ITALIANA CONTINUA

ECONOMIC OUTLOOK 2013 OCSE: LA CRISI ITALIANA CONTINUA 423 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com ECONOMIC OUTLOOK 2013 OCSE: LA CRISI ITALIANA CONTINUA 30 maggio 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Le previsioni sull economia Alcuni grafici

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

Marco M. Fumagalli, 2008

Marco M. Fumagalli, 2008 Tutti i documenti di questa presentazione provengono da fonti pubbliche. In particolare dalla società Marazzi S.p.A. (www.marazzigroup.com), Consob (www.consob.it), Borsa Italiana (www.borsaitaliana.it).

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI Grexit butta acqua sul fuoco" della ripresa, ma non la ferma MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI In Italia c'è ancora incertezza, ma piace agli investitori esteri Il no greco getta acqua sul fuoco

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 16 marzo 2015 S.A.F.

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Indice FtseMib: andamento I temi del giorno Macro: Pmi dei servizi (Area euro) in miglioramento, Ism non manifatturiero (Usa) in calo sotto i 60 punti Bce:

Dettagli

Il Rapporto sulla Stabilità Finanziaria. Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia. Università Bocconi, 18 Novembre 2014

Il Rapporto sulla Stabilità Finanziaria. Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia. Università Bocconi, 18 Novembre 2014 Il Rapporto sulla Stabilità Finanziaria Fabio Panetta Vice Direttore Generale - Banca d Italia Università Bocconi, 18 Novembre 2014 Indice o La congiuntura o Il mercato immobiliare o I mercati finanziari

Dettagli

Breve approfondimento sulla situazione Greca

Breve approfondimento sulla situazione Greca Breve approfondimento sulla situazione Greca 15 Giugno 2015 2 Premessa Quattro mesi di colloqui tra la Grecia e i suoi creditori non sono bastati a raggiungere un accordo per sbloccare gli aiuti al governo

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013

VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013 VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013 01.08.2013 La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in deciso rialzo in scia all andamento positivo di Wall Street, dove l indice S&P 500 ha superato per la prima volta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 Parmalat consegue un EBITDA di 330,5 milioni di euro al lordo delle differenze cambio e 316,3 milioni di

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

Lezione 5 del modulo introduttivo di Economia politica a cura di R. Capolupo e G. Ferri

Lezione 5 del modulo introduttivo di Economia politica a cura di R. Capolupo e G. Ferri Lezione 5 del modulo introduttivo di Economia politica a cura di R. Capolupo e G. Ferri 1 Risparmio e investimento Risparmio è l ammontare di reddito che non viene consumato. Si origina nelle famiglie

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net 10 otto, 2010 Visita il nuovo network di social trading di etoro: openbook.etoro.com Il mercato azionario ha avuto un impennata a metà settimana per poi consolidarsi durante gli ultimi giorni dal momento

Dettagli

IL CONTESTO Dove Siamo

IL CONTESTO Dove Siamo IL CONTESTO Dove Siamo INFLAZIONE MEDIA IN ITALIA NEGLI ULTIMI 60 ANNI Inflazione ai minimi storici oggi non è più un problema. Tassi reali a: breve termine (1-3 anni) vicini allo 0 tassi reali a medio

Dettagli

Il sistema creditizio in provincia di Pisa

Il sistema creditizio in provincia di Pisa Il sistema creditizio in provincia di Pisa Consuntivo anno 2013 Pisa, 31 luglio 2014. La presenza bancaria in provincia di Pisa risente del processo di riorganizzazione che sta attraversando il sistema

Dettagli

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni Febbraio 2016 market monitor Analisi del settore edile: performance e previsioni Esonero di responsabilità I contenuti del presente documento sono forniti ad esclusivo scopo informativo. Ogni informazione

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014)

RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014) RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014) 1. A fine 2014 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.820,6 miliardi di euro

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

Aprile 2014. Nota congiunturale sintetica

Aprile 2014. Nota congiunturale sintetica Aprile 2014 Nota congiunturale sintetica Eurozona La dinamica degli indicatori di fiducia basati sulle indagini congiunturali fino a marzo è coerente con il perdurare di una crescita moderata anche nel

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net Visita il nuovo network di social trading di etoro: openbook.etoro.com Rialzo dei mercato azionari durante questa settimana grazie ai dati migliori delle attese provenienti dalla Cina che hanno ridato

Dettagli

La Stampa in Italia (2009 2011)

La Stampa in Italia (2009 2011) FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia (2009 2011) Roma 18 aprile 2012 Quadro generale L andamento recessivo del Paese nella seconda metà del 2011 e le prospettive di accentuazione di

Dettagli

Europa: oggi i prezzi al consumo in Francia. Stati Uniti: oggi l indice principale e la fiducia commerciale elaborata dalla Fed di Philadelphia.

Europa: oggi i prezzi al consumo in Francia. Stati Uniti: oggi l indice principale e la fiducia commerciale elaborata dalla Fed di Philadelphia. Morning Call 19 FEBBRAIO 2015 Sotto i riflettori Rendimento Treasury a 10 anni: andamento I temi del giorno Grecia: domani l Eurogruppo per trovare un compromesso; la Bce amplia a 68,3 miliardi l Ela per

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI Silvano Carletti * Nei suoi primi cinque appuntamenti (l ultimo a fine settembre 2015) il Targeted Longer-Term Refinancing Operations (TLTRO)

Dettagli

Morning Call 14 GENNAIO 2016 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 14 GENNAIO 2016 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 14 GENNAIO 2016 Sotto i riflettori Indice S&P500: andamento I temi del giorno Macro Area euro: calo marcato per la produzione industriale dell Area, a dicembre -0,7% su base mensile Banche

Dettagli

Morning Call 15 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016

Morning Call 15 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016 Morning Call 15 APRILE 2015 Sotto i riflettori Irs a 5 anni: andamento I temi del giorno Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale, Pil Italia 2015 a +0,5%, +1,1% nel 2016 Pil della Cina nel primo

Dettagli

Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed Area euro

Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed Area euro Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Rendimento del benchmark tedesco a 2 anni: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1 ISSIS DON MILANI LICEO Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA 1 NEL MERCATO FINANZIARIO SI NEGOZIANO TITOLI CON SCADENZA SUPERIORE A 18 MESI AZIONI OBBLIGAZIONI TITOLI DI STATO 2 VALORE DEI TITOLI VALORE

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 Duro l impatto della crisi, ma anche dalle PMI del Sud arrivano primi segnali di ripartenza. Servono più imprese gazzelle per trainare ripresa. Più di

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 31/03/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE Elaborazione del 3// Pagina 1 Questa nota ha finalità puramente informative e riflette

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 8 agosto A cura dell

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA INCOME FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni La congiuntura italiana N. 3 FEBBRAIO 2014 Il Pil torna positivo nel quarto trimestre ma il dato è sotto le attese. La crescita si prospetta debole, penalizzata della mancanza di credito e per ora sostenuta

Dettagli

Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income

Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura economica Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income Angelo Drusiani Banca Albertini Syz & C. SpA - Milano

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze) 1. A giugno 2013 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.893 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è sempre

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 LUGLIO 2015 Il momento del commercio mondiale segna un miglioramento ad aprile 2015, ma i volumi delle importazioni e delle esportazioni sembrano muoversi in direzioni

Dettagli

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI 10 settembre 2014 RAPPORTO TRA IMPRESE ITALIANE E SISTEMA BANCARIO I prestiti bancari

Dettagli

Financial Business Survey - Sentiment Index - Febbraio 2015

Financial Business Survey - Sentiment Index - Febbraio 2015 Financial Business Survey - Sentiment Index - Febbraio 2015 in collaborazione con Il Sole 24 Ore Radiocor www.cfasocietyitaly.it CFA Italy Financial Business Survey Febbraio 2015 Al sondaggio, svolto da

Dettagli

Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio

Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio 07/12/2015 Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio L'analisi dei mercati a cura dell'ad Allegri. A dicembre meno esposizione al rischio, mentre aumenta la selezione settoriale www.finanzareport.it

Dettagli

IL QUADRO DEL CREDITO IN UMBRIA

IL QUADRO DEL CREDITO IN UMBRIA IL QUADRO DEL CREDITO IN UMBRIA Perugia, 24 ottobre 2014 In collaborazione con Impieghi: il quadro al 30/06/2014 (dati in mln di e composizione %) IMPIEGHI (in milioni di euro) 1 - IMPRESE 2 - FAMIGLIE

Dettagli

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana BIELORUSSIA Capitale Minsk Popolazione (milioni) 9,34 81/100 70/100 81/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 150,42 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Eur/Usd: andamento a 5 giorni I temi del giorno Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Tassi: le aspettative

Dettagli

IL RAPPORTO ISTAT 2014. UN ITALIA ALLO STREMO

IL RAPPORTO ISTAT 2014. UN ITALIA ALLO STREMO 869 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com IL RAPPORTO ISTAT 2014. UN ITALIA ALLO STREMO 29 maggio 2014 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Lo scorso 28 maggio l Istat ha rilasciato

Dettagli

GLI ANDAMENTI TERRITORIALI 35 Macroarea Nord 35 Macroarea Centro 36 Macroarea Sud1 40 Macroarea Sud2 43

GLI ANDAMENTI TERRITORIALI 35 Macroarea Nord 35 Macroarea Centro 36 Macroarea Sud1 40 Macroarea Sud2 43 RAPPORTO BANCHE SOMMARIO E CONCLUSIONI 3 LA CONGIUNTURA BANCARIA IN EUROPA 7 L attivo bancario 8 Gli impieghi 8 I crediti deteriorati 14 I titoli in portafoglio 17 Le azioni e partecipazioni 19 Le passività

Dettagli

Politica Monetaria, Politica Fiscale e prospettive per la crescita in Italia. Marco Lossani (Università Cattolica di Milano)

Politica Monetaria, Politica Fiscale e prospettive per la crescita in Italia. Marco Lossani (Università Cattolica di Milano) Politica Monetaria, Politica Fiscale e prospettive per la crescita in Italia Marco Lossani (Università Cattolica di Milano) Scenario internazionale Economia globale sconta ancora l eredità della crisi

Dettagli