Multirischi Aziende Agricole

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Multirischi Aziende Agricole"

Transcript

1 FSL FV ontratto di ssicurazione del amo Danni Polizza per la copertura delle attività agricole e per la trasformazione dei prodotti compresi gli allevamenti e gli agriturismi ultirischi ziende gricole.. verso erzi e Prestatori di lavoro l presente Fascicolo nformativo contiene: nformativa ex art.13 del D.lgs.196 del 30/6/2003 ota nformativa Glossario ondizioni di Polizza deve essere consegnato al ontraente prima della sottoscrizione della polizza Prima della sottoscrizione leggere attentamente la ota nformativa

2 ndice Sezione esponsabilità ivile verso erzi e Prestatori di Lavoro ota nformativa (egolamento SVP 35/2010) pag. 3 Glossario pag. 12 pag. 1 D E orme comuni che regolano la Sezione di / pag. 14 ondizioni ggiuntive (sempre operanti) pag. 22 ondizioni particolari della Sezione di / pag. 27 ULSH ZEDE GLE -

3 pag. 2 B E L L Garanzia o bene colpito da sinistro (se assicurato, in base a quanto risulta in polizza) if.to (art.) Franchigia (per sinistro, salvo diversa indicazione SEZE ESPSBLÀ VLE VES EZ E PES D LV... 2 relativa del 6% llevamento e commercio bestiame Euro 150,00 DZ GGUVE PE DEE SH (sempre operanti) Danni da interruzioni attività Danni a mezzi di trasporto sotto carico e scarico Danni a cose trasportate, rimorchiate, sollevate, caricate o scaricate Danni a cose in custodia Lavori eseguiti presso terzi: Danni da incendio Danni a cose trovantisi nell ambito dei lavori rattamenti chimici DZ PL (operanti solo se espressamente richiamati in polizza) Danni da cedimento o franamento del terreno Danni a condutture e impianti sotterranei nquinamento accidentale Scoperto (per sinistro, salvo diversa indicazione 10% min. Euro 1500,00 10% min. Euro 150,00 10% min. Euro 250,00 10% min. Euro 500,00 Per danni a fabbricati 10% min. Euro 1.500,00 10% min. Euro 2.500,00 Euro 150,00 Euro 250,00 Per danni ad altre cose Euro 500,00 Euro 500,00 Sottolimite di indennizzo o di risarcimento (o limite di valore/esistenza, se indicato) Euro ,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo. Euro ,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo. Euro ,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo. Euro ,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo. Euro ,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo. Euro ,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo. Euro ,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo. Euro ,00 per uno o più sinistri verificatisi nel corso di uno stesso periodo assicurativo annuo. Danno biologico 9 (opzione 1) Franchigia Euro 2.600,00 (opzione 2) Franchigia Euro 5.200,00 ULSH ZEDE GLE - ose portate o consegnate Danni a veicoli in parcheggio Danni a velocipedi 14 ttività sportive 15 Euro 150,00 Euro 150,00 Euro 150,00 Euro 150,00 ose portate o consegnate: - per singolo liente Euro 2.500,00 - in seguito a incendio, esplosione o scoppio Euro ,00 - riposte in mezzi di custodia Euro ,00 - non riposte in mezzi di custodia Euro ,00 - cose portate e non consegnate Euro 5.000,00 - riposte in mezzi di custodia a disposizione nella camera: 1. complessivamente Euro 7.500,00 Euro ,00 per sinistro e per anno assicurativo e di Euro ,00 per veicolo Euro 2.500,00 per velocipede, fino a un massimo di Euro 7.500,00 per sinistro e per anno assicurativo

4 ota nformativa (eg.svp 35/2010) La presente ota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall'svp, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell'svp (ora VSS) nche se sono illustrate le caratteristiche essenziali del prodotto assicurativo, la presente ota informativa non sostituisce le condizioni contrattuali di cui il ontraente deve prendere visione prima della sottoscrizione del contratto.. nformazioni sull impresa di assicurazioni 1) nformazioni Generali Vittoria ssicurazioni S.p.. - apogruppo del gruppo Vittoria ssicurazioni Sede e Direzione: talia, milano, Via gnazio Gardella nr.2 elefono fax Sito web: Posta elettronica: - (nr. verde ) mpresa autorizzata all'esercizio delle ssicurazioni a norma dell'art. 65.D.l n. 966 del 29/4/1923 e del successivo decreto ministeriale del 26 novembre 1984 odice fiscale e numero d'iscrizione del egistro mprese di milano E.. n scritta all'lbo mprese di ssicurazione e iassicurazione sez. n apogruppo del gruppo Vittoria ssicurazioni iscritto all'lbo dei gruppi ssicurativi n pag. 3 F V 2) nformazioni sulla situazione patrimoniale dell impresa* l patrimonio netto di Vittoria ssicurazioni S.p.. ammonta a euro di cui a titolo di capitale sociale interamente versato e a titolo di riserve patrimoniali. L'indice di solvibilità riferito alla gestione rami danni è pari a 1,8 e rappresenta il rapporto tra l'ammontare del margine di solvibilità disponibile e l'ammontare del margine di solvibilità richiesto dalla normativa vigente. * dati riferiti all'ultimo bilancio approvato, espressi in milioni di euro. B. nformazioni sul contratto l presente contratto può avere durata annuale o poliennale con possibilità di tacito rinnovo per periodi di un anno per ciascuna proroga. vvertenza l ontraente ha facoltà di disdetta mediante lettera raccomandata da inviarsi con preavviso di 60 giorni* prima della scadenza contrattuale, impedendo così il tacito rinnovo del contratto (*30 giorni qualora il contratto sia stipulato con un consumatore, ai sensi dell art. 33 del odice del onsumo). Si rimanda per il dettaglio all art. 16 delle ondizioni Generali di assicurazione. ULSH ZEDE GLE -

5 pag. 4 F V ULSH ZEDE GLE - 3. operture assicurative offerte - Limitazioni ed esclusioni È la polizza studiata per la protezione delle: - aziende agricole (intendendosi per tali quelle destinate a produrre esclusivamente reddito agrario). Si possono assicurare, sia il proprietario o affittuario, che anche il solo proprietario dei beni impiegati in tale attività; - di coloro che effettuano lavorazioni agricole per conto terzi (è possibile assicurare anche l'effettuazione di lavori non agricoli purché si tratti di attività secondaria rispetto alle lavorazioni agricole); - per l'esercizio dell'attività d'allevamento e commercio del bestiame; - per l'esercizio di agriturismo e turismo rurale, purché l'attività di ricezione venga svolta dagli imprenditori agricoli nell'ambito dell'azienda con carattere di complementarità rispetto all'attività strettamente agricola; purché in connessione con tali attività, è possibile assicurare anche l'esercizio di scuola di equitazione. La garanzia offre copertura per i danni involontariamente cagionati a terzi in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi in relazione ai rischi per i quali è stipulata la polizza (es. la proprietà, l'uso e la manutenzione degli immobili che costituiscono l'azienda, i lavori di coltivazioni agricole, le lavorazioni connesse alla conservazione dei prodotti, i lavori di dissodamento e disboscamento, l'allevamento, l'impiego di macchine agricole, ecc.) on la garanzia ci si può tutelare anche dall'eventuale azione risarcitoria per i danni fisici riportati dai dipendenti nonché dalle azioni di rivalsa esercitate dall'nail per quanto abbia dovuto corrispondere al lavoratore infortunato in conseguenza dell'azione di sinistri. Si rimanda agli articoli 1 e 2 della Sezione "orme comuni della esponsabilità civile verso erzi e Prestatori di Lavoro" La garanzia / è disciplinata da norme sempre operanti (quelle contenute nelle sezioni "Glossario", "orme omuni della esponsabilità ivile verso erzi e Prestatori di lavoro" - artt.1-12, lausole riferite all'identificazione del rischio, "ondizioni aggiuntive" - artt. 1-13) E' inoltre possibile scegliere, in base alle esigenze specifiche, diverse estensioni tra quelle previste nelle ondizioni Particolari che devono essere espressamente richiamate in polizza e per le quali va corrisposto il relativo premio; per il dettaglio si rimanda alla lettura degli articoli 1-16 della sezione "ondizioni particolari". E' possibile richiamare in polizza la garanzia per la esponsabilità civile derivante all'ssicurato per danni cagionati a terze persone per danni allo stesso imputabili quale produttore. ale garanzia è disciplinata dagli articoli contenuti nella relativa Sezione e numerati da 1 a 11. differenza della garanzia /, la garanzia Prodotti opera per le richieste di risarcimento pervenute per la prima volta all'ssicurato in corso di polizza : si rimanda per gli aspetti di dettaglio all'articolo 4 della relativa Sezione "vvertenza" l contratto prevede casi di limitazione ed esclusione ovvero condizioni di sospensione delle coperture assicurative che possono comportare la riduzione o il mancato pagamento dell'indennizzo.

6 n tema di limitazioni ed esclusioni, si rimanda a quanto previsto nel dettaglio: 1) per la garanzia /: - dagli articoli della Sezione "orme comuni della responsabilità civile verso erzi e Prestatori di lavoro" Ulteriori esclusioni e limitazioni possono essere contenute in norme specifiche: si rimanda per il dettaglio agli articoli 2, 3, 6 della Sezione "orme comuni della responsabilità civile verso erzi e Prestatori di lavoro", agli articoli 6, 7, 8, 12, 13 della Sezione "ondizioni aggiuntive", agli articoli 1, 2 3, 4, 5, 6, 7, 10, 12, 13, 14, 15 e16 della Sezione "condizioni particolari"; 2) per la garanzia Prodotti: - dagli articoli della relativa Sezione. Una particolare ipotesi di limitazione è prevista all'articolo 9, in relazione alla regolazione del premio. Per quanto concerne i casi di sospensione della garanzia, si rimanda agli articoli 1 e 7 delle ondizioni generali di assicurazione nonché all'articolo 3 della Sezione "orme comuni della esponsabilità civile verso erzi e Prestatori di lavoro" l mancato pagamento del premio alla scadenza comporta la sospensione della garanzia, decorsi 15 giorni dalla scadenza stessa: si rimanda per il dettaglio all'articolo 3 delle ondizioni generali di assicurazione ed all'articolo 1901 del odice civile. pag. 5 F V vvertenza l contratto prevede la presenza di massimali, sottolimiti di indennizzo, scoperti e franchigie. l "assimale" è l'importo contrattualmente stabilito e riportato in polizza che costituisce il limite entro il quale l'mpresa è obbligata a rispondere nei confronti dell'ssicurato nel caso di sinistro compreso in garanzia: si rimanda per i dettagli all'articolo 4 della Sezione "orme comuni della esponsabilità civile verso erzi e verso i Prestatori di lavoro" ed all'articolo 3 della "Sezione Prodotti". Segnaliamo che il massimale per la prodotti rappresenta il limite di esposizione dell'mpresa per anno assicurativo o per "sinistro in serie"; allo stesso modo opera il massimale nel caso di malattie professionali, ove richiamata la relativa estensione: si rimanda per i dettagli all'articolo 3 della "Sezione prodotti" e 6 della sezione "ondizioni particolari". l sottolimite è l'importo, ridotto rispetto al massimale, entro il quale l'mpresa è obbligata a rispondere in particolari casi; i sottolimiti non si aggiungono al massimale ma operano nell'ambito dello stesso e costituiscono la massima esposizione dell'mpresa non per sinistro ma per anno assicurativo. Per i sottolimiti di indennizzo, franchigie e scoperti si rimanda alla abella di sintesi contenuta nel presente fascicolo, in cui sono richiamati anche gli articoli di riferimento. uttavia, in accordo tra le parti possono essere pattuiti in sede di stipula del contratto o successivamente, ulteriori limiti, esclusioni e massimali. ULSH ZEDE GLE -

7 pag. 6 F V Per una maggiore comprensione riportiamo di seguito alcune esemplificazioni numeriche volte ad illustrare il meccanismo di funzionamento degli istituti contrattuali sopra richiamati. Esempio: il massimale per la garanzia è di euro per sinistro. L'ssicurato, in conseguenza di sinistro compreso in garanzia, provoca ad un terzo un danno stimato in euro. L'mpresa assicuratrice corrisponde l'importo di euro pari al massimale assicurato. L'ssicurato dovrà provvedere con il proprio patrimonio al risarcimento degli ulteriori euro (importo pari alla differenza tra l'ammontare del danno ed il massimale assicurato). Esempio: il sottolimite per i danni a condutture è di euro per anno assicurativo. L'ssicurato, in conseguenza di due distinti sinistri, ambedue rientranti in garanzia, verificatisi nel medesimo periodo assicurativo annuo, provoca a terzi danni, rispettivamente per e euro. Per l primo sinistro, l'mpresa liquida - ipotizzando che non ci siano scoperti o franchigie - integralmente il danno. Per il secondo sinistro, l'mpresa metterà a disposizione i euro restanti; l'ssicurato dovrà provvedere con il proprio patrimonio a risarcire gli ulteriori euro. Franchigie e scoperti: hanno lo scopo di evitare la gestione dei sinistri di lieve entità e di sensibilizzare l'attenzione dell'assicurato sull'utilizzo di strumenti di prevenzione al fine di evitare determinati eventi. Permettono, quindi, di contenere le spese di liquidazione e di ridurre il premio delle coperture. La franchigia e lo scoperto rappresentano la parte dell'ammontare del danno che rimane a carico dell'assicurato. Qualora il danno venga liquidato per intero al terzo danneggiato, l'mpresa procederà al recupero della franchigia o scoperto nei confronti dell'ssicurato. La franchigia è costituita da un importo fisso, mentre lo scoperto è espresso in percentuale. ichiamiamo in particolare l'attenzione sulla franchigia prevista dall'art. 2 lettera B della Sezione "orme comuni della esponsabilità civile verso erzi e Prestatori di lavoro": a differenza delle altre, non è espressa in un importo, ma in una percentuale di invalidità. ULSH ZEDE GLE - Esempio: Franchigia ) Franchigia = e 50,00 mmontare del danno = e 200,00 ndennizzo = 200,00-50,00 = e 150,00 B) Franchigia = e 50,00 mmontare del danno = e 40,00 ndennizzo = e 00,00 in quanto l'importo del danno è inferiore alla franchigia

8 Scoperto ) Scoperto = 10% dell'ammontare del danno mmontare del danno = e 200,00 mporto dello scoperto = 10% x 200,00 = e 20,00 ndennizzo = 200,00-20,00 = e 180,00 B) Scoperto = 10% dell'ammontare del danno, con il minimo di e 30,00 mmontare del danno = e 200,00 mporto dello scoperto = 10% x 200,00 = e 20,00 ndennizzo = 200,00-30,00 = e 170,00 Se l'ammontare del danno è inferiore all'importo di minimo scoperto non viene riconosciuto nessuno indennizzo. 4) Dichiarazioni dell'assicurato in ordine alle circostanze del rischio "vvertenza" l ontraente prende atto che eventuali dichiarazioni false, ingannevoli e/o reticenti sulle circostanze del rischio rese in occasione della stipulazione del contratto e/o in occasione del sinistro, legittimeranno l'impresa a respingere il danno o a riconoscerlo in misura ridotta fatta salva la facoltà dell'impresa di perseguire anche in sede penale la tutela dei propri interessi. Si rimanda all' articolo 1 delle ondizioni Generali di ssicurazione nonché agli articoli 1892, 1893, 1894 del odice ivile per gli aspetti di dettaglio relativamente alle conseguenze. pag. 7 F V vvertenza l presente contratto non prevede specifici casi e/o cause di nullità a termine di legge 5) ggravamento e diminuzione del rischio l ontraente deve dare comunicazione scritta all''mpresa di ogni aggravamento o diminuzione di rischio ai sensi degli articoli 1897 e 1898 del odice ivile. n particolare, in caso di "diminuzione del rischio", ossia nel caso in cui per sopravvenute modifiche della situazione originariamente considerata diminuisce la probabilità che si verifichi l'evento per il quale è stata prestata la copertura assicurativa, l'mpresa, a seguito della comunicazione del ontraente, a decorrere dalla scadenza di premio successiva alla suddetta comunicazione applicherà una riduzione di premio. n caso di "aggravamento del rischio", ossia nel caso in cui, per sopravvenute modifiche della situazione originariamente considerata, aumenti in modo permanente la probabilità che si verifichi l'evento per il quale è stata prestata la copertura assicurativa, in misura tale per cui, se l'mpresa fosse stata a conoscenza di tale stato di cose al momento della stipulazione del contratto, non avrebbe prestato la garanzia o l'avrebbe stipulata a condizioni diverse, l'mpresa a seguito della comunicazione del ontraente, può recedere dal contratto. el caso si verifichi un sinistro prima che sia pervenuto l'avviso all'mpresa o prima che siano decorsi i termini per la comunicazione e l'efficacia del recesso, l'mpresa può non ULSH ZEDE GLE -

9 pag. 8 F V pagare l'indennizzo qualora l'aggravamento del rischio sia tale che la stessa non avrebbe prestato la copertura se il nuovo stato delle cose fosse esistito al momento della stipula del contratto. Qualora invece l'mpresa avrebbe prestato ugualmente la copertura ma richiesto un premio maggiore, può ridurre l'importo dovuto in base al rapporto tra il premio pagato e quello che sarebbe stato richiesto se il maggior rischio fosse esistito al tempo della stipula del contratto. imandiamo agli articoli 7 ed 8 delle ondizioni Generali di ssicurazione ed ai sopra citati articoli del odice civile per gli aspetti di dettaglio. Esempio di circostanza rilevante che determini la modificazione del rischio Quando l'attività prevista e dichiarata in polizza dall'ssicurato cambia o viene implementata con attività non accessorie all'attività principale assicurata, come per esempio: ssicurato che successivamente alla stipula del contratto costruisce e gestisce all'interno della propria tenuta agricola un impianto di biogas 6) Premi l premio è sempre determinato per periodi di assicurazione di 1 anno ed è interamente dovuto anche se è stato concordato il frazionamento in più rate. discrezione del ontraente il contratto può prevedere la possibilità di frazionare il premio in rate semestrali, applicando un aumento pari al 3%. "vvertenza" L'mpresa ha facoltà di aumentare il premio alla scadenza annuale, salvo il diritto del ontraente di non accettare l'aumento, con conseguente risoluzione del contratto: si rimanda per il dettaglio all'articolo 9 delle ondizioni generali di assicurazione. ULSH ZEDE GLE - "vvertenza". L'impresa di ssicurazione si riserva la facoltà di concordare frazionamenti del premio anche inferiori a 6 mesi, pagamenti in unica soluzione e coperture temporanee (cioè di durata inferiore a 1 anno). L'aumento di premio che sarà applicato nel caso di frazionamenti inferiori a 6 mesi è il seguente : Frazionamento quadrimestrale: 4% Frazionamento trimestrale: 5% l versamento del premio viene effettuato direttamente in favore di Vittoria ssicurazioni S.p.. o in favore dell'genzia presso cui viene stipulato il contratto. E' possibile provvedere al pagamento del premio mediante: - assegno bancario o circolare.. intestati all'mpresa o all'intermediario; - bonifico bancario; - moneta elettronica; - pagamento in conto corrente postale; - pagamento a mezzo contanti nei limiti previsti dalla normativa generale e di settore.

10 "vvertenza". L'impresa o l'intermediario hanno la facoltà di prevedere specifici sconti; in tal caso informazioni dettagliate sulla loro misura e sulle relative modalità di applicazione verranno messe a disposizione presso la rete di vendita dell'mpresa medesima. 7) ivalse "vvertenza" Le garanzie //P non prevedono ipotesi di rivalsa nei confronti del ontraente/ssicurato fatte salve eventuali ipotesi previsti dalla legge. 8) Diritto di recesso "vvertenza" l presente contratto prevede la facoltà di esercitare il diritto di recesso sia in favore del ontraente sia in favore dell'mpresa. Per gli aspetti di dettaglio e per le modalità e i termini di esercizio del diritto in questione si rimanda agli articoli 2, 9, 12, 16 e 19 delle condizioni Generali di assicurazione. d ogni scadenza annuale, ferma la concessione dello sconto di durata nel caso di polizza poliennale, l'mpresa ha la facoltà di modificare il premio della presente polizza. ome specificato all'art. 9 delle condizioni Generali di assicurazione, il contraente, provvedendo al pagamento del premio così modificato, acconsente al rinnovo del contratto alle nuove condizioni di premio. Qualora non accetti le nuove condizioni astenendosi dal pagamento del premio, l'assicurazione cesserà automaticamente ogni effetto dalle ore 24 del 15 giorno successivo a quello della rata in scadenza e il contratto si intenderà risolto senza alcuna formalità. el caso di contratto poliennale l contraente ha inoltre facoltà di recedere dal contratto, trascorso il quinquennio, senza oneri e con preavviso di 60 giorni con effetto dalla fine dell'annualità nel corso della quale la facoltà di recesso è stata esercitata. el caso in cui il ontraente/ssicurato abbia scelto più garanzie assicurative il recesso determina la cessazione dell'intero contratto. pag. 9 F V 9) Prescrizione e decadenza dei diritti derivanti dal contratto diritti dell'ssicurato derivanti dal contratto si prescrivono in due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda. ell'assicurazione della responsabilità civile il termine decorre dal giorno in cui il terzo ha richiesto il risarcimento all'ssicurato o ha promosso contro di questo l'azione. L'assicurato può interrompere la prescrizione biennale tramite richiesta fatta per iscritto. L'interruzione della prescrizione può avvenire anche attraverso il riconoscimento del diritto dell'assicurato da parte dell'mpresa. potesi di decadenza contemplate in polizza. La decadenza dal diritto all'indennizzo: - in caso di dichiarazioni inesatte o reticenti all'atto della stipula della polizza; - in caso di mancata comunicazione all'mpresa da parte dell'assicurato degli intervenuti aggravamenti di rischio o della non accettazione da parte dell'mpresa degli stessi; - in caso di denuncia di sinistro presentata oltre il termine indicato in polizza; - in caso di omesso avviso all'mpresa da parte dell'assicurato dell'esistenza di polizze ULSH ZEDE GLE -

11 pag. 10 F V con altri assicuratori per il medesimo rischio; - in caso di omessa denuncia di sinistro agli eventuali altri assicuratori. Si rimanda per i dettagli agli articoli 1, 2 e 7 delle ondizioni generali di assicurazione, all'articolo 11 della Sezione "orme comuni della esponsabilità civile verso terzi e Prestatori di lavoro", all'articolo 10 della "Sezione Prodotti" nonché agli articoli 1892,1893,1894, 1898, 1910, 1913 e 1915 odice civile. Una ipotesi di decadenza riguarda il diritto di recesso, qualora la relativa comunicazione sia stata inviata oltre il termine previsto in polizza o fissato ai sensi di legge. 10) Legge pplicabile al contratto La legislazione applicabile al contratto, in base all'art. 180 del D. Lgs. 209/2005, è quella italiana. 11) egime fiscale Di seguito viene illustrato il regime fiscale applicabile al contratto dalla normativa in vigore al momento della redazione della presente ota nformativa. assazione del Premio l premio versato sul presente contratto è gravato di un'imposta a carico del ontraente pari all'importo indicato nel contratto di assicurazione nello specifico campo. Detrazione Fiscale l presente contratto non da diritto ad alcuna detrazione dall'imposta sul reddito delle persone fisiche dichiarato dal ontraente.. nformazioni sulle procedure liquidative, reclami e controversie relative al contratto 12) Sinistri - Liquidazione dell'indennizzo "vvertenza" n caso di sinistro il ontraente dovrà seguire le modalità le condizioni ed i termini per la denuncia previsti e regolati dall'articolo 11 della Sezione "orme comuni della esponsabilità civile verso terzi e Prestatori di lavoro" e dall'articolo 10 della "Sezione Prodotti". ULSH ZEDE GLE - 13) eclami Fatta salva in ogni caso la facoltà di adire l'utorità giudiziaria, eventuali reclami aventi ad oggetto la gestione del rapporto contrattuale, segnatamente sotto il profilo dell'attribuzione di responsabilità, della effettività della prestazione, della quantificazione ed erogazione delle somme dovute all'avente diritto, devono essere inoltrati per iscritto alla Vittoria ssicurazioni S.p.. - Servizio eclami, Via gnazio Gardella, n ilano ( - fax ). Qualora l'esponente non si ritenga soddisfatto dall'esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di quarantacinque giorni, potrà rivolgersi all'vss - Via del Quirinale n oma. Devono essere presentati direttamente all'vss, in quanto di competenza esclusiva, i reclami concernenti:

12 a) l'accertamento dell'osservanza delle disposizioni del Decreto legislativo 7 Settembre 2005, n odice delle ssicurazioni - e delle relative norme di attuazione, nonché delle norme sulla commercializzazione a distanza di servizi finanziari al consumatore, da parte delle imprese di assicurazione e di riassicurazione, degli intermediari e dei periti assicurativi; b) le liti transfrontaliere in materia di servizi finanziari per le quali il reclamante chiede l'attivazione della procedura fn-ne. n particolare i reclami indirizzati all'vss dovranno contenere: - nome, cognome e domicilio del reclamante con eventuale recapito telefonico; - individuazione del/i soggetto/i di cui si lamenta l'operato; - breve descrizione del motivo di lamentela; - copia del reclamo già presentato direttamente all'mpresa corredato dell'eventuale riscontro fornito dalla stessa; - ogni documento utile a descrivere compiutamente le circostanze del reclamo. on rientrano nella competenza dell'vss: a) i reclami relativi alla quantificazione delle prestazioni assicurative e all'attribuzione di responsabilità, che devono essere indirizzati direttamente all'mpresa: in caso di ricezione l'vss provvederà ad inoltrarli all'impresa di assicurazione entro 90 giorni dal ricevimento, dandone contestuale notizia ai reclamanti; b) i reclami per i quali sia già stata adita l'utorità giudiziaria: l'vss provvederà ad informare i reclamanti che gli stessi esulano dalla propria competenza; c) i reclami concernenti l'accertamento dell'osservanza delle disposizioni del esto unico dell'intermediazione finanziaria e delle relative norme di attuazione disciplinanti la sollecitazione all'investimento di prodotti finanziari emessi da imprese di assicurazione, nonché il comportamento dei soggetti abilitati e delle imprese di assicurazione, relativamente alla vendita diretta, nella sottoscrizione e nel collocamento dei prodotti finanziari emessi da imprese di assicurazione, i quali vanno inviati alla SB - via G.B.artini oma; d) i reclami concernenti l'accertamento dell'osservanza delle disposizioni del D. lgs. 5 dicembre 2005, n. 252 e delle relative norme di attuazione disciplinanti la trasparenza e le modalità di offerta al pubblico delle forme pensionistiche complementari, i quali vanno inviati alla VP - via in rcione oma. n caso di ricezione dei reclami di cui alle lettere c) e d), l'vss provvederà ad inoltrarli senza ritardo alle competenti utorità, dandone contestuale notizia ai reclamanti. pag. 11 F V 14) rbitrato "vvertenza" l presente contratto non prevede la possibilità di ricorrere ad rbitrato. vvertenza Eventuali richieste di informazioni in merito al rapporto assicurativo, diverse dai reclami, vanno indirizzate per iscritto a: Vittoria ssicurazioni S.p.. ssistenza lienti Via gnazio Gardella, ilano (n. verde Per eventuali aggiornamenti delle informazioni, non di carattere normativo, contenute nel Fascicolo nformativo si rimanda alla consultazione del sito ULSH ZEDE GLE -

13 pag. 12 F V Vittoria ssicurazioni S.p.. è responsabile della veridicità e della completezza dei dati e delle notizie contenuti nella presente ota nformativa ediazione obbligatoria Per la soluzione di tutte le controversie nascenti dal contratto, la legge prevede che la Parte che intenda promuovere causa debba in precedenza attivare obbligatoriamente una procedura di mediazione davanti a uno degli rganismi di mediazione abilitati. Si rimanda per dettagli all articolo 11 Foro competente e mediazione obbligatoria L'mministratore Delegato oberto Guarena n ottemperanza al Provvedimento VSS n. 7 del 16/7/2013, si comunica che sul sito internet dell mpresa è disponibile la nuova E SEV che consente ad ogni liente di consultare la propria posizione assicurativa, registrandosi al Servizio. Per registrarsi è sufficiente inserire: - odice fiscale (o Partita V); - un indirizzo valido e seguire le semplici istruzioni che verranno inviate dal sistema via mail Per ottenere maggiori informazioni sul servizio o ottenere assistenza sull utilizzo del sistema è attivo il numero verde ULSH ZEDE GLE -

14 Glossario ddetti itolari, soci, famigliari coadiuvanti (anche se non dipendenti), associati in partecipazione, dipendenti (compresi gli apprendisti) e tutti coloro che prestano la loro attività in base alle normative vigenti in materia di occupazione e mercato del lavoro, compresi stagisti e tirocinanti. llevamento ttività imprenditoriale di allevamento di bestiame, che produce reddito agrario o no, secondo la vigente normativa tributaria. pag. 13 G L S S mbito dell attività assicurata L'insieme dei poderi o appezzamenti anche se separati l'uno dall'altro, di proprietà o condotti dall'ssicurato, con i relativi fabbricati - compresi quelli destinati ad abitazione rurale se assicurati, - e ad attività complementari ed accessorie all'attività assicurata (anche quando non sia svolta professionalmente), il cui centro organizzativo è ubicato presso l'indirizzo indicato in polizza. e fanno parte eventuali fabbricati utilizzati per l'alpeggio, depositi e reparti sussidiari pertinenti. Qualora l'attività assicurata sia svolta in appezzamenti sparsi, la garanzia opera per le attività relative ai terreni identificati in polizza. L'assicurazione non comprende i rischi relativi a condotte forzate e dighe qualora presenti sul territorio dell'attività assicurata. ssicurato il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione ttività agrituristica ttività svolta nell'ambito dell'azienda agricola ad integrazione del reddito derivante da attività agricola, così come disciplinato dalla Legge n. 730 del 5/12/1985 e successive modificazioni o integrazioni, per la quale l'azienda è in possesso di autorizzazione o ne ha già presentato domanda. zienda agricola ttività svolta da mprenditore agricolo, che riveste tale qualifica anche ai fini previdenziali e fiscali, che si dedica alle attività agricole di cui all'articolo 2135 del odice civile, Bestiame Bovini, equini, ovini, caprini, suini, alveari (compresa l'arnia), animali avi-cunicoli, struzzi, animali domestici, il tutto sottotetto o all'aperto nell'ambito dell'attività assicurata compresi i pascoli (anche in alpeggio) e sulle strade che ivi conducono. Esclusi cavalli da competizione e animali domestici a meno che costituiscano oggetto di allevamento. Per l'allevamento delle api, al fine della determinazione del premio, per numero di capi l'unità si intende costituita dalla singola famiglia di api compresa l'arnia. ULSH ZEDE GLE -

15 pag. 14 G L S S ontraente l soggetto che stipula l assicurazione ose Gli oggetti materiali (compresi gli immobili ed in genere qualsiasi sostanza), nonché gli animali. Franchigia L importo contrattualmente pattuito che rimane a carico dell ssicurato per ogni sinistro o per ogni danneggiato mpresa Vittoria ssicurazioni S.p.. ed eventuali oassicuratrici ndennizzo La somma dovuta dall mpresa in caso di sinistro. Scoperto La percentuale di importo del danno liquidabile a termini di polizza che rimane a carico dell ssicurato. Sinistro l verificarsi del fatto che provoca il danno per il quale è prestata l assicurazione che determina il diritto all indennizzo ULSH ZEDE GLE -

16 orme comuni della responsabilita' civile verso terzi e prestatori di lavoro Buona fede Le dichiarazioni inesatte e le reticenze del ontraente e/o dell'ssicurato relative a circostanze influenti sulla valutazione del rischio all'atto della stipulazione della polizza, o l'omessa comunicazione da parte dello stesso di una circostanza eventualmente aggravante il rischio durante il corso del contratto, non pregiudicano il diritto all' indennizzo, sempreché tali omissioni o inesatte e incomplete dichiarazioni siano frutto di buona fede. Spetta alla Società il maggior premio conseguente al maggior rischio a decorrere dal momento in cui si è verificata la circostanza che costituisce l'oggetto della dichiarazione inesatta o della reticenza. 1. Garanzia responsabilita' civile verso terzi (r.c.t.) L'mpresa si obbliga a tenere indenne l'ssicurato di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitale, interessi e spese) di danni involontariamente cagionati a terzi per morte, per lesioni personali e per danneggiamenti a cose in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi in relazione ai rischi per i quali è stipulata la polizza. pag. 15 E U 2. Garanzia responsabilita' civile verso i prestatori di lavoro (r.c.o.) L'mpresa tiene indenne l'ssicurato di quanto questi sia tenuto a pagare (capitale, interessi e spese), quale civilmente responsabile: a) ai sensi degli artt. 10 e 11 del D.P.. 30 giugno 1965, n 1124 nonché del decreto legislativo 23 febbraio 2000, n 38 e del decreto legislativo 19 aprile 2001, n 202, per gli infortuni sofferti da prestatori di lavoro da lui dipendenti, soggetti ad assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e adibiti alle attività per le quali è prestata la presente assicurazione; b) ai sensi del odice ivile, a titolo di risarcimento di danni conseguenti ad infortunio e non rientranti nella disciplina del D.P.. 30 giugno 1965, n 1124 e del decreto legislativo 23 febbraio 2000, n 38, nonché del decreto legislativo 19 aprile 2001, n 202, subiti dai prestatori di lavoro di cui al precedente punto a) per morte e per lesioni corporali dalle quali sia derivata un'invalidità permanente non inferiore al 6%, calcolata sulla base della "abella delle menomazioni" approvata con decreto ministeriale 12 luglio Qualora richiamata la ondizione Particolare 9 "Franchigia ssoluta Danno Biologico", il risarcimento del danno subito da ogni singolo dipendente che abbia riportato un'invalidità permanente, avverrà - indipendentemente dalla percentuale accertata - deducendo l'importo indicato nella pzione scelta nella ondizione Particolare 9 richiamata che resterà a carico dell'ssicurato. Purché soggetti ad assicurazione obbligatoria e adibiti alle attività per le quali è prestata l'assicurazione, ai fini della presente garanzia sono equiparati ai dipendenti: - tutti coloro che prestano la loro attività in base alle normative vigenti in materia di occupazione e mercato del lavoro, compresi stagisti e tirocinanti; - limitatamente alle azioni di rivalsa promosse dall'l, i titolari, i soci, i familiari coadiuvanti (non dipendenti), gli associati in partecipazione. ULSH ZEDE GLE -

17 pag. 16 E U Qualora l'l eserciti azione surrogatoria in base all'art del odice ivile, anziché quella di regresso prevista dalla legge speciale per gli infortuni sul lavoro, a parziale deroga dell'art. 8, lettera c) delle ondizioni di ssicurazione e fermo quanto previsto al punto b) del presente articolo, i dipendenti sono considerati nel novero dei terzi. La garanzia è efficace alla condizione che, al momento del sinistro, l'ssicurato sia in regola con gli obblighi per l'assicurazione infortuni di legge. La presente garanzia non comprende le malattie professionali. 3. Determinazione del premio l premio della presente polizza è determinato come segue: zienda agricola - in base al numero degli ettari in uso all'azienda agricola (di proprietà e non); Lavorazioni agricole per conto terzi - n base al numero degli addetti; llevamento - n base al numero dei capi di bestiame; griturismo - Premio forfettario; - Se in presenza di attività anche alberghiera, in aggiunta a quanto previsto dal precedente alinea anche in base ai posti letto; - Se in presenza di scuola di equitazione, in aggiunta a quanto previsto dal primo alinea anche in base ai numero dei cavalli. aneggio - n base al numero dei cavalli di proprietà; - n base al numero dei cavalli in pensione. ULSH ZEDE GLE - Qualora al momento di un sinistro dovesse risultare una differenza rispetto al numero dichiarato dal ontraente e riportato in polizza mod. U752, si applicherà la disposizione di cui all'rt. Buona Fede riportato nelle orme di Polizza, quando la differenza non supera rispettivamente per: - zienda agricola il 10% degli ettari dichiarati in polizza con il massimo di 3 ettari; - Lavorazioni agricole per conto terzi il 10% del numero degli addetti dichiarati in polizza con il massimo di 3; - llevamento il 10% del numero dei capi di bestiame dichiarati in polizza con il massimo di 10 capi, elevato a 50 capi per gli allevamenti avi-cunicoli; - griturismo il 10%: Del numero dei posti letto dichiarati in polizza con il massimo di 2 posti. Del numero dei cavalli dichiarati in polizza con il massimo di 2 cavalli. - aneggio il 10%: Del numero dei cavalli di proprietà dichiarati in polizza con il massimo di 2 cavalli. Del numero dei cavalli in pensione dichiarati in polizza con il massimo di 2 cavalli. estano fermi il disposto degli artt. 1892, 1893 e 1894 del odice ivile in sede di sti-

18 pulazione della polizza, riassunto all'art. 1 - dichiarazioni relative alle circostanze del rischio e l'art. 7 aggravamento del rischio, delle ondizioni Generali. 4. assimali assicurati Le garanzie... e... sono prestate fino alla concorrenza dei massimali indicati rispettivamente per la "esponsabilità ivile verso erzi" e per la "esponsabilità ivile verso i prestatori di lavoro" indicati in polizza. n particolare: gli importi indicati in prima posizione rappresentano, separatamente per le Garanzie... e..., il massimo indennizzo per ogni sinistro, indipendentemente dal numero di persone o cose danneggiate. Gli importi indicati in seconda posizione rappresentano, separatamente per le Garanzie... e..., il massimo indennizzo per ogni persona deceduta o che abbia subito lesioni personali. L'importo indicato nella terza posizione per la Garanzia... rappresenta il massimo indennizzo per danni a cose anche se appartenenti a più persone. massimali previsti per la Garanzia... si cumulano con quelli previsti per la Garanzia..., se sono prestate entrambe le Garanzie. pag. 17 E U 5. Pluralità di assicurati Qualora l'assicurazione venga prestata per una pluralità di ssicurati, il massimale stabilito in polizza per il danno cui si riferisce la domanda di risarcimento resta unico, per ogni effetto, anche nel caso di corresponsabilità di più ssicurati fra di loro. 6. Priorità nell'utilizzo del massimale Fermo il contenuto dell'art. 5 che precede - Pluralità di ssicurati -, il massimale verrà utilizzato in via prioritaria a copertura della esponsabilità ivile del ontraente/ssicurato ed in via subordinata, per il residuo, a copertura della esponsabilità ivile degli altri ssicurati. el caso di conflitto di interessi tra il ontraente/ssicurato e gli altri ssicurati le garanzie tutte di polizza operano soltanto a favore del primo. 7. Validità territoriale La garanzia... vale per i danni che avvengano nel territorio di tutti i Paesi europei. L'estensione della operatività della garanzia... nei territori di altri Paesi è assicurata con patto speciale. La limitazione territoriale avanti descritta non si applica nel caso di partecipazione a fiere, mostre, esposizioni (compreso il rischio derivante da lavori di allestimento, montaggio e smontaggio di stands), nonché in occasione di viaggi di addetti all'estero per trattative e conduzione di affari per conto dell'ssicurato. La garanzia... è operante in tutto il ondo alla duplice condizione che: sia stata accordata analoga copertura di estensione territoriale da parte dell'l o altro stituto preposto per legge; detto stituto assicuratore presti la garanzia all'estero negli stessi termini, limiti e modi nei quali viene prestata per il territorio italiano. ULSH ZEDE GLE -

19 pag. 18 E U ULSH ZEDE GLE - 8. persone che non rientrano nel novero dei terzi on sono considerati terzi ai fini dell'assicurazione...: a) il coniuge, i genitori, i figli dell'ssicurato, nonché qualsiasi altro parente o affine con lui convivente; b) quando l'ssicurato non sia una persona fisica, il legale rappresentante, il socio a responsabilità illimitata, l'amministratore e le persone che, con i predetti, si trovino nei rapporti di cui alla lettera a); c) le persone che, essendo in rapporto di dipendenza con l'ssicurato, subiscano il danno in occasione di lavoro o di servizio, nonché tutti coloro che, indipendentemente dalla natura del loro rapporto con l'ssicurato, subiscano il danno in conseguenza della loro partecipazione alle attività cui si riferisce l'assicurazione. 9. ischi esclusi dalla garanzia... L'assicurazione non vale per i danni: a. derivanti dalla proprietà di fabbricati (e dei relativi impianti fissi) che non costituiscono beni strumentali per lo svolgimento dell'attività assicurata; b. da furto e per i danni a cose altrui derivanti da incendio di cose dell'ssicurato o da lui detenute; c. da circolazione di veicoli a motore assoggettati al odice delle ssicurazioni Private (D.L. 7 settembre 2005 n. 209) e legislazioni successive, nonché da navigazione di natanti a motore e da impiego di mezzi aerei (fissi, quali aerostati e palloni frenati, o mobili); d. da impiego di veicoli a motore, macchinari o impianti che siano condotti o azionati da persona non abilitata a norma delle disposizioni in vigore; e. a cose che l'ssicurato detenga a qualsiasi titolo; f. conseguenti ad inquinamento dell'aria, dell'acqua o del suolo; ad interruzione, impoverimento o deviazione di sorgenti o corsi d'acqua, alterazioni od impoverimento di falde acquifere, di giacimenti minerari e in genere di quanto trovasi nel sottosuolo suscettibile di sfruttamento; g. alle cose in costruzione e a quelle sulle quali si eseguono i lavori; h. alle cose trovantisi nell'ambito di esecuzione dei lavori; i. provocati da sostanze il cui impiego, o le modalità di impiego, siano vietati da leggi e regolamenti; j. provocati da persone non rientranti nella definizione di addetti; k. ai mezzi di trasporto sotto carico o scarico, ovvero in sosta nell'ambito di esecuzione delle anzidette operazioni; l. a cose trasportate, rimorchiate, sollevate, caricate o scaricate; m. cagionati da opere o installazioni in genere dopo l'ultimazione dei lavori, (qualora si tratti di operazioni di manutenzione o posa in opera, quelli verificatisi dopo l'esecuzione dei lavori) nonché i danni cagionati da cose in genere dopo la consegna a terzi; per le opere che richiedono spostamenti successivi dei lavori e, comunque, ad esecuzione frazionata con risultati parziali distintamente individuabili, si tiene conto, anziché del compimento dell'intera opera, del compimento di ogni singola parte, ciascuna delle quali si considera compiuta dopo l'ultimazione

20 dei lavori che la riguardano e, comunque, dopo 30 giorni da quando la stessa è stata resa accessibile all'uso; n. a condutture e impianti sotterranei in genere, a fabbricati e ad altre cose in genere dovuti ad assestamento, cedimento, franamento o vibrazioni del terreno, da qualsiasi causa determinati; o. derivanti da interruzioni o sospensioni totali o parziali di attività industriali, commerciali, artigianali, agricole o di servizi; p. derivanti dall'espletamento di lavori edili rientranti nel campo di applicazione del Decreto Legislativo n 81/2008; q. indennizzabili in base a garanzie assicurate in altre Sezioni della presente polizza; r. di cui l'ssicurato deve rispondere ai sensi degli artt. 1783, 1784, 1785 bis e 1786 del odice ivile; s. conseguenti alla inosservanza delle condizioni di legittimazione previste per i trasporti eccezionali e per la circolazione di veicoli eccezionali, ferma l'esclusione di cui alla precedente lettera c); t. provocati alla pavimentazione stradale; u. connessi all'esercizio della caccia; v. alle scorte vive o morte del fondo, a chiunque appartengano; Deroghe alle esclusioni sono pattuite negli articoli che seguono, dal n 1 al n 15 delle ondizioni ggiuntive e dal n 1 al n 16 delle ondizioni Particolari. pag. 19 E U 10. ischi esclusi dalle garanzie... E... L'assicurazione non vale per i danni: a. da detenzione o impiego di esplosivi; b. verificatisi in connessione con trasformazioni o assestamenti energetici dell'atomo, naturali o provocati artificialmente (fissione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici e simili); nonché derivanti direttamente e/o indirettamente, seppur in parte: c. da amianto o da qualsiasi altra sostanza o prodotto contenente in qualunque forma o misura amianto; d. da campi elettromagnetici. 11. odalità per la denuncia dei sinistri n caso di sinistro il ontraente/ssicurato deve darne avviso scritto all'genzia alla quale è assegnata la polizza, oppure alla Direzione della Vittoria ssicurazioni S.p.., entro 10 giorni da quando ne ha avuto conoscenza. L'inadempimento di tale obbligo può comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo (art del odice ivile). 12. Gestione delle vertenze di danno - spese legali L'mpresa assume, fino a quando ne ha interesse, la gestione delle vertenze tanto in sede stragiudiziale che giudiziale, sia civile che penale, a nome dell'ssicurato, designando, ove occorra, legali o tecnici ed avvalendosi di tutti i diritti ed azioni spettanti all'ssicurato. ULSH ZEDE GLE -

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi 1 LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Oggetto dell assicurazione R.C.T. pag. 3 Oggetto

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Tua Assicurazioni S.p.A.

Tua Assicurazioni S.p.A. Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio del Condominio Tua Casa Il presente Fascicolo Informativo, contenente a) Nota informativa, comprensiva

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

PROGRAMMA OGGI. Informativa ex art.13 del D.lgs.196 del 30/6/2003 Nota Informativa Condizioni di Polizza Glossario Proposta

PROGRAMMA OGGI. Informativa ex art.13 del D.lgs.196 del 30/6/2003 Nota Informativa Condizioni di Polizza Glossario Proposta cop xd danni_layout 1 12/06/13 12:06 Pagina 1 PGMM GG per il D DM Condizioni di ssicurazione per Z M - PL CVL DL M DLL D - PLZ D - GUD D Z - CP ZL D VGL DL UC CP L DLL l presente ascicolo nformativo contenente:

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE. Corso Vittorio Emanuele,143. 84143 Salerno. Codice Fiscale: 80000590655

CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE. Corso Vittorio Emanuele,143. 84143 Salerno. Codice Fiscale: 80000590655 Assicurazione RESPONSABILITA' CIVILE Verso TERZI e PRESTATORI D'OPERA CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE Corso Vittorio Emanuele,143 84143 Salerno Codice Fiscale: 80000590655 CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO TITOLO I DISCIPLINA GENERALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI CAPO I -

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia.

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore di tipo: AUTOVETTURE Mod. FI-VAUTO1 - Ed. 04/2014 Il presente fascicolo informativo, riservato

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale Comune di Sanluri Provincia del Medio Campidano Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n 66 del 26.11.2004. Sommario Art.

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

POLIZZA ASSICURA MUTUO

POLIZZA ASSICURA MUTUO CARDIF ASSURANCE VIE Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA ASSICURA MUTUO Contratto di assicurazione sulla vita di Cardif Assurance

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance BNP PARIBAS CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia Creditor Protection Insurance Polizze Collettive N. 5296

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

Nobis Compagnia di Assicurazioni INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO NOBISTRUCK A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LA CIRCOLAZIONE

Nobis Compagnia di Assicurazioni INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO NOBISTRUCK A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LA CIRCOLAZIONE Indice Nobis Compagnia di Assicurazioni I. NOTA NOBISTRUCK INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO Pagina della Nota informativa A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE... 1.... 2. DI RESPONSABILITÀ... CIVILE PER

Dettagli

Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi?

Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi? Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi? Delle molte definizioni che sono state date, quella del «diritto della produzione agricola» o «diritto dell agricoltura»

Dettagli

RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR)

RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR) Allegato 1 Lotto 1 CAPITOLATO SPECIALE PER COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR) La normativa, qui di seguito dattiloscritta,

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco Contratto di assicurazione per la copertura dei Rischi Tecnologici POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE DI OPERE CIVILI Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI

POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI stipulata tra il COMUNE DELLA SPEZIA e l'impresa di Assicurazioni: Decorrenza: ore 24,00 del 31/12/2012 Scadenza: ore 24,00 del 31/12/2015 1 Le

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro.

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro. L. 15 luglio 1966, n. 604 (1). Norme sui licenziamenti individuali (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 6 agosto 1966, n. 195. (2) Il comma 1 dell art. 1, D.Lgs. 1 dicembre 2009, n. 179, in combinato 1.

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona.

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona. Tutela persona Per la famiglia Con te & per te Assicurazione Infortuni Il presente Fascicolo informativo contenente Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione Informativa resa all

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI Sommario: 5064.0 QUADRO GENERALE 5064.1 ORARIO DI LAVORO 5064.1.1 Durata dell'orario di lavoro settimanale 5064.1.2 Riposi intermedi 5064.1.3

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Le imposte sull acquisto di terreni agricoli

Le imposte sull acquisto di terreni agricoli Le imposte sull acquisto di terreni agricoli Paolo Tonalini - Notaio Nuove imposte di registro dal primo gennaio 2014 Dal primo gennaio 2014 sono entrate in vigore alcune modifiche alle imposte di registro,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' BESTA CARLO ISTITUTO ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4

REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' BESTA CARLO ISTITUTO ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4 ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4 ISTITUTO NSUROLÓCIC* CARLO BESTA REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' Fond*eione I.R.C.C.S. l*tituto Heumlogica Carlo Besta Vi'r Ceior"ra i Ì,?*i;3

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Sara Impresa e professione

Sara Impresa e professione Sara Impresa e professione contratto di assicurazione di tutela legale per l'impresa e la professione Fascicolo Informativo ll presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA [D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii. (di seguito Codice)] Entrata in vigore delle ultime modifiche (D.Lgs. n. 153/2014): 26 novembre 2014 D.P.C.M. n. 193/2014 Regolamento

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli