CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIGARANZIA TutelaMultipla

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIGARANZIA TutelaMultipla"

Transcript

1 CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIGARANZIA TutelaMultipla Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, il Glossario, le Condizioni di Assicurazione e il facsimile del Modulo di proposta deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa Società del Gruppo Intesa Sanpaolo Vita

2 INDICE NOTA INFORMATIVA pag. 1 GLOSSARIO » 5 INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE » 1 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE » 2 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI (GARANZIA A)...» 5 Oggetto dell assicurazione » 5 L indennizzo » 6 Sospensione e cessazione dell assicurazione » 10 Il sinistro » 10 Condizioni speciali relative all invalidità permanente » 12 TABELLA DELLE ATTIVITÀ PROFESSIONALI » 13 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INDENNITÀ GIORNALIERE (GARANZIA B) » 14 Garanzia base Oggetto dell assicurazione » 14 L indennizzo » 15 Cessazione dell assicurazione » 15 Garanzia aggiuntiva » 16 L indennizzo » 16 Il sinistro » 17 NORME CHE REGOLANO LE GARANZIE DI ASSISTENZA » 18 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DELLA FAMIGLIA (GARANZIA C) » 22 Oggetto dell assicurazione » 22 L indennizzo » 23 Il sinistro » 23

3 PAGINA BIANCA PER ESIGENZE TIPOGRAFICHE

4 NOTA INFORMATIVA NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema previsto dal Regolamento Isvap n. 35 del 26/05/2010, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell IVASS. Il Contraente e/o Assicurato deve prendere visione delle Condizioni di Assicurazione prima della sottoscrizione della polizza. A INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE 1) Informazioni generali La Società Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. è costituita in forma giuridica di società per azioni e appartiene al Gruppo Assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, iscritto all Albo dei Gruppi Assicurativi al n. 28. Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. ha: sede legale e direzione generale in Corso Giulio Cesare, Torino - ITALIA, tel , fax , sito internet indirizzo di posta elettronica uffici amministrativi in Viale Stelvio, 55/ Milano ITALIA, tel La Società è autorizzata all esercizio delle assicurazioni con provvedimenti ISVAP n. 340 del 30/09/1996 pubblicato su G.U. n. 236 dell 8/10/1996 e n del 21/07/2006 pubblicato su G.U. n. 185 del 10/08/2006. La Società ha come socio unico Intesa Sanpaolo Vita S.p.A. ed è soggetta all attività di direzione e coordinamento di Intesa Sanpaolo Vita S.p.A; è iscritta all Albo delle imprese di assicurazione e riassicurazione al n ) Informazioni sulla situazione patrimoniale della Società La Società Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A., in base a quanto riportato sul bilancio d esercizio 2012, dispone della seguente situazione patrimoniale. Patrimonio netto ,00 Capitale sociale: ,00 Riserve patrimoniali: ,00 Indice di solvibilità:... 2,79 Si precisa che l indice di solvibilità rappresenta il rapporto fra l ammontare del margine di solvibilità disponibile ed il margine di solvibilità richiesto dalla normativa vigente. Eventuali successivi aggiornamenti sulla situazione patrimoniale della Compagnia sono disponibili sul sito B INFORMAZIONI SUL CONTRATTO La polizza può avere durata di un anno o di tre anni e prevede il tacito rinnovo di un anno (e così successi vamente di anno in anno)in assenza di disdetta. Il contraente può impedire il rinnovo inviando la disdetta a Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. con lettera raccomandata A.R. spedita almeno 30 giorni prima di ogni scadenza annuale: in tal caso il contratto cesserà alle ore del giorno di scadenza (v. art. 8 delle Condizioni di Assicurazione). 3) Coperture Assicurative offerte Limitazioni ed Esclusioni La polizza offre la possibilità di attivare diverse coperture assicurative in base alle esigenze e alle scelte del Contraente che risultano dal modulo di polizza. Il contratto offre le seguenti garanzie: -tutela della persona contro il rischio di morte o invalidità permanente da infortunio (Garanzia A Infortuni)- nell ambito di questa garanzia si segnale la possibilità di scegliere fra diverse modalità di assicu rare l indennizzo per invalidità permanente (art. 24 e condizioni speciali A e B a cui si rimanda); -assicurazione indennitaria (diaria) contro il ri- Pag. 1 di 6

5 NOTA INFORMATIVA schio del ricovero in struttura di cura reso necessario da un infortunio o da una malattia, con possibilità di ampliare la tutela ai casi di a) gessatura conseguente ad infortunio, b) convalescenza post ricovero, c) rimborso delle spese di cura delle lesioni provocate da un infortunio (garanzia B Indennità giornaliere); assistenza alla persona in caso di una emergenza sanitaria, attivata per il tramite della centrale operativa di Ima Italia Assistance S.p.A. o di Medic4All.Questa garanzia è abbinata automaticamente alle garanzie infortuni e indennità giornalie re qualora siano rese operanti (garanzia di assistenza); tutela del patrimonio della famiglia contro il rischio che lo stesso possa essere depauperato dalla necessità di risarcire danni involontariamente causati a terzi nell ambito della vita privata di relazione oppure in qua - lità di conduttore (e, se del caso, proprietario) della casa/appartamento adibito a dimora abituale della fami - glia (Garanzia C Responsabilità civile della famiglia). Avvertenza: nelle Condizioni di Assicurazione sono presenti limitazioni ed esclusioni delle coperture assi curative che possono dar luogo alla riduzione o al mancato pagamento dell indennizzo. Per gli aspetti di det taglio si rinvia ai seguenti articoli delle Condizioni di Assicurazione: per la garanzia A - infortuni: artt. 19 (esclusioni), 21 (attività diversa da quella dichiarata), 26 (arruolamento militare - sospensione), 27 (cessazione dell assicurazione - persone non assicurabili); per la garanzia B - indennità giornaliere: artt. 35 (rischi esclusi), 38 (cessazione dell assicurazione); per la garanzia di Assistenza: artt. 46 (limiti di indennizzo), 47 (esclusioni); per la garanzia C - Responsabilità civile della famiglia: art. 54 (rischi esclusi). Avvertenza: nelle Condizioni di Assicurazione sono presenti le franchigie (vedasi la relativa definizione nel glossario) seguenti: art franchigia per invalidità permanente (che può essere sostituita/derogata da una delle condizioni speciali A e B) relativa alla garanzia A- infortuni; art franchigia (di 80,00) per i danni a terzi causati da: spargimento d acqua o rigurgito del sistema di scarico, da cani (di proprietà o gestiti temporaneamente) relativamente alla garanzia C - Responsabilità Civile della famiglia. N.B.: esempio di determinazione dell indennizzo in applicazione dell art. 24, con ipotesi di invalidità accertata del 12% e capitale assicurato di ,00. Occorre considerare la somma di ,00 nelle seguen ti componenti: a) per la quale si applica la franchigia del 3%; altri b) ulteriori su cui si applica la franchigia del 5%; infine c) ai quali si applica la franchigia del 10%. Pertanto, le componenti rispettivamente: a) x (12-3=) 9% dà un indennizzo di 9.000; b) x (12-5=) 7% dà indennizzo di 7.000; c) x (12-10=) 2% dà un indennizzo di L indennizzo totale vale ,00. 4) Dichiarazioni dell Assicurato in ordine alle circostanze del rischio - Nullità Le dichiarazioni del Contraente e dell Assicurato costituiscono la base per la valutazione del rischio; esse riguardano l attività lavorativa degli Assicurati con la Garanzia Infortuni, il loro buono stato di salute ai fini della Garanzia Indennità Giornaliere (punto 4 lett C in ultima pagina della proposta), l ubicazione della demora abi - tuale della famiglia ai fini della Garanzia Responsabilità Civile della famiglia in relazione alla conduzione dei locali di abitazione. Avvertenza: eventuali dichiarazioni inesatte o reticenti possono avere effetti negativi sulla prestazione assi curativa, come stabilito dall art. 1 delle Condizioni di Assicurazione. I casi di nullità sono quelli previsti dalla Legge in generale. 5) Aggravamento, diminuzione del rischio e variazioni nella professione Il Contraente e/o l Assicurato devono dare comunicazione scritta a Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. (con rac - comandata A.R.) di ogni aggravamento o diminuzione di rischio e le variazioni nella professione. Queste ultime Pag. 2 di 6

6 NOTA INFORMATIVA possono costituire motivo di comunicazione, tenuto conto della classificazione delle attività professionali in 3 classi di rischio (A è la classe con minor rischio infortunio, C è la classe di maggior rischio infortunio)e dell art. 21 delle Condizioni di Assicurazione. Esemplificando: il soggetto che amministra un azienda agricola (classe A) e si trasforma in agricoltore senza uso di macchine agricole (classe B), se omette di comunicare l aggravamen to di rischio (art. 5 delle Condizioni di Assicurazione) in caso di sinistro percepirà un indennizzo ridotto dell 80%, in applicazione dell art ) Premi I premi devono essere pagati con periodicità annuale sia nel caso di polizza con tacito rinnovo che nel caso di polizza con durata triennale, come indicato sul Modulo di Proposta. In entrambi i casi, ad ogni ricorrenza annuale, la Società invierà all Assicurato, all indirizzo indicato in polizza, apposita comunicazione recante l im - porto del premio da versare e le modalità con le quali è possibile provvedere al pagamento. Si precisa che in caso di polizza con durata triennale la rateizzazione annuale del premio non prevede l applicazione di oneri o interessi di frazionamento. Se il contraente non paga i premi successivi, l assicurazione resta sospesa dalle ore del 15 giorno successivo a quello della scadenza e riprende vigore dalle ore del giorno di pagamento, ferme le successive scadenze. Avvertenza: è prevista l applicazione di sconti come di seguito riportato: sconto 15% sul premio lordo in caso di assicurazione di almeno 3 soggetti assicurati per le garanzie Morte e Invalidità Permanente; sconto 5% sul premio lordo per durata triennale del contratto. Si precisa che gli sconti sopra indicati sono tra loro cumulabili. 7) Adeguamento del premio e delle somme assicurate Premio, somme assicurate, massimali, franchigie espresse in valor assoluto sono adeguati, nel corso di validità contrattuale, alle scadenze annuali del premio in base alle variazioni registrate dall indice Istat del cosiddetto costo della vita (art. 9). 8) Diritto di recesso Il contratto non prevede diritto di recesso per sinistro. 9) Prescrizione e decadenza dei diritti derivanti dal contratto I diritti derivanti dal contratto si prescrivono nel termine di due anni a decorrere dal giorno in cui si è veri - ficato il fatto su cui il diritto si fonda (art del Codice Civile). 10) Legge applicabile al contratto Al contratto si applica la legge italiana. 11) Regime fiscale Al contratto si applica il trattamento fiscale italiano. La aliquota disposta in vigore alla data di redazione della presente nota informativa sono: -Per le garanzie Infortuni e Indennità Giornaliere (ramo malattia): 2,50% -Per la garanzia Assistenza: 10% -Per la garanzia Responsabilità Civile: 22,25% Da applicarsi al premio imponibile. C INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE LIQUIDATIVE E SUI RECLAMI 12) Sinistri-Liquidazione dell indennizzo In caso di sinistro l Assicurato deve dare avviso a Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. ed adempiere agli obblighi previsti dal contratto (art. 29 infortuni; 39 modalità giornaliere; 49 modalità per la richiesta di assistenza; 56 responsabilità civile) per le singole garanzie. Pag. 3 di 6

7 NOTA INFORMATIVA La liquidazione dell indennizzo viene effettuata sulla base della documentazione medica prodotta (costo a cari - co dell Assicurato) e il pagamento è eseguito entro 30 giorni dalla data dell atto di liquidazione (artt. 31 per la garanzia infortuni; 40 per la garanzia Indennità giornaliera). Avvertenza: la gestione delle prestazioni di Assistenza (artt. 46 delle Condizioni di Assicurazione) è affi data in parte a Ima Italia Assistance S.p.A. Piazza Indro Montanelli Sesto San Giovanni (Mi), ed in parte a MEDIC4ALL S.p.A. Piazza Bertarelli, Milano, attraverso le rispettive Centrali Operative. 13) Arbitrato Il luogo di svolgimento dell eventuale arbitrato (collegio Medico) per dirimere possibili controversie è quello in cui ha sede l Istituto di Medicina Legale e delle Assicurazioni più vicino alla residenza dell Assicurata. Avvertenza: In ogni caso è possibile rivolgersi all Autorità Giudiziaria. 14) Reclami Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati per iscritto a Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. Gestione Reclami e Qualità del Servizio Corso Giulio Cesare Torino, fax , . Qualora il Cliente non si ritenga soddisfatto dell esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di quarantacinque giorni, può presentare un esposto con la documentazione relativa a: IVASS Servizio Tutela degli Utenti Via Del Quirinale, Roma Tel Fax: oppure I reclami indirizzati all Ivass dovranno contenere: a) nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico; b) Individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l operato; c) breve descrizione del motivo di lamentela; d) copia del reclamo presentato alla Compagnia e dell eventuale riscontro ricevuto; e) ogni documento utile per descrivere più compiutamente le relative circostanze. Per la risoluzione delle liti transfrontaliere è possibile presentare reclamo all IVASS o attivare il sistema estero competente tramite la procedura FIN-NET (accedendo al sito internet: ). Per le controversie relative al presente contratto gli aventi diritto hanno la facoltà di adire l Autorità Giudiziaria, previo esperimento obbligatorio del processo di mediazione finalizzato alla conciliazione delle controversie civili e commerciali previsto dal D. Lgs. del 4 marzo 2010, n. 28 e successive modificazioni, in quanto condizione pregiudiziale per accedere all eventuale successivo giudizio. Si precisa che per la consultazione degli aggiornamenti al presente Fascicolo Informativo non derivanti da innovazioni normative, il Contraente/Assicurato potrà consultare il sito internet di Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. (www. intesasanpaoloassicura.com). Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. è responsabile della veridicità e della completezza dei dati e delle notizie contenuti nella presente Nota Informativa. Il Rappresentante Legale Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. L Amministratore Delegato Pag. 4 di 6

8 GLOSSARIO AMBULANZA ASSICURATO qualunque mezzo abilitato al trasporto urgente di malati o feriti; il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione; ASSICURAZIONE il contratto di assicurazione; ASSISTENZA INFERMIERISTICA BENEFICIARIO C.C. CONTRAENTE l assistenza prestata da personale regolarmente abilitato all erogazione dell assistenza; il soggetto o i soggetti ai quali la Società deve liquidare l indennizzo in caso di sinistro; Codice Civile; il soggetto che stipula il contratto di assicurazione; CONVALESCENZAperiodo compreso tra la fase acuta della malattia e la stabilizzazione o la guarigione, DOMICILIARE immediatamente successivo al giorno di dimissione dall istituto di cura, trascorso presso POST-RICOVERO il proprio domicilio; COSE gli oggetti materiali e gli animali EFFETTO DELL AS- efficacia delle garanzie di cui al contratto di assicurazione; SICURAZIONE FRANCHIGIA GESSATURA INDENNIZZO INFORTUNIO INVALIDITÀ PERMANENTE ISTITUTO DI CURA IVASS MALATTIA POLIZZA PREMIO PRONTO SOCCORSO RICOVERO RISCHIO la parte di danno indennizzabile che rimane a carico dell Assicurato; apparecchiatura gessata o altro mezzo fisso di contenzione rigida, inamovibile, immobilizzante; la somma dovuta dalla Società in caso di sinistro; l evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca lesioni fisiche obiettivamente constatabili la perdita o la riduzione definitiva e irrimediabile, totale o parziale, della capacità all esercizio di un qualsiasi lavoro, indipendentemente dalla professione svolta dall Assicurato; l ospedale, la clinica o la casa di cura regolarmente autorizzata alla erogazione dell assistenza ospedaliera. Non sono considerati istituti di cura gli stabilimenti termali, le strutture di convalescenza e le case di cura aventi finalità dietologiche e/o estetiche La L. 135/2012 ha previsto l istituzione dell IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) che dal 1 gennaio 2013 è succeduto in tutti i poteri, funzioni e competenze dell ISVAP. Per informazioni consultare il sito. ogni obiettivabile alterazione evolutiva dello stato di salute non dipendente da infortunio; il documento che prova l assicurazione; la somma dovuta dal Contraente alla Società per l assicurazione; centro medico od ospedaliero attrezzato e regolarmente autorizzato a prestare le prime cure a malati o feriti; la degenza, anche diurna (day-hospital), in istituto di cura pubblico o privato, resa necessaria per l esecuzione della prestazione sanitaria e non eseguibile in ambulatorio; la possibilità che si verifichi il sinistro; Pag. 5 di 6

9 GLOSSARIO SINISTRO SOCIETÀ il verificarsi dell evento dannoso previsto nell oggetto dell assicurazione; Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. STRUTTURA Ima Italia Assistance S.p.A- Piazza Indro Montanelli Sesto San Giovanni (Mi) ORGANIZZATIVA Medic4All S.p.A. Piazza Bertarelli, Milano TRASPORTO SANITARIO VITA PRIVATA trasferimento di persone infortunate o malate in o da un istituto di cura. tutte le attività della vita privata svolte senza carattere lavorativo o di professionalità, che non producano reddito o che non siano retribuite. Pag. 6 di 6

10 INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DI PERSONE FISICHE PER FINALITA ASSICURATIVE CONTRATTUALI E OBBLIGHI DI LEGGE (Informativa aggiornata a gennaio 2014) Ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (di seguito Codice Privacy ) Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. (di seguito anche la Società ) appartenente al Gruppo Intesa Sanpaolo, la informa nella sua qualità di Interessato (Assicurato) circa l utilizzo dei dati personali, eventualmente anche sensibili e giudiziari 1, che la riguardano e sui suoi diritti. 1. FONTE DEI DATI PERSONALI I dati personali oggetto del trattamento (nome, cognome, sesso, residenza, professione, data di nascita, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica e ogni altro dato, anche sensibile, necessario per lo svolgimento dei trattamenti di cui al successivo punto 2) sono raccolti direttamente o tramite le reti di vendita presso la clientela e/o presso terzi 2 legittimati a fornire tale comunicazione, durante la fase di negoziazione e perfezionamento del rapporto contrattuale ovvero durante la fase successiva di esecuzione e gestione del rapporto stesso. 2. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO DEI DATI I suoi dati personali sono trattati nell ambito dell attività della Società per le seguenti finalità: a) svolgere le attività strettamente connesse e strumentali alla conclusione, alla gestione e alla esecuzione del rapporto contrattuale 3 ; b) adempiere agli obblighi derivanti da normative nazionali e comunitarie, nonché a disposizioni impartite da Autorità a ciò legittimate dalla legge o da Organi di Vigilanza e Controllo 4 ; 3. MODALITÀ DEL TRATTAMENTO DEI DATI Il trattamento dei suoi dati personali avviene mediante: (i) la raccolta dei medesimi, (ii) la registrazione, a fini di conservazione, in registri cartacei ed elettronici, (iii) l organizzazione ed elaborazione dei dati contenuti negli archivi elettronici, (iv) la comunicazione ad altri soggetti (vedi punto 5) e (v) la cancellazione e distruzione dei dati, qualora vengano meno i presupposti del trattamento. Le modalità di trattamento dei dati prevedono pertanto l utilizzo di strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi in conformità alle norme vigenti. Vengono utilizzati sistemi di prevenzione e protezione, sistematicamente aggiornati e verificati in termini di affidabilità. 4. CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DELL EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE Fatto salvo il caso in cui il conferimento dei suoi dati è obbligatorio in quanto richiesto da specifiche normative, lo stesso deve considerarsi sempre facoltativo, sebbene in alcuni casi necessario per concludere, gestire o dare esecuzione al rapporto contrattuale. Ne consegue che l eventuale rifiuto di rispondere può comportare l impossibilità di stipulare o dare esecuzione al rapporto contrattuale stesso. 5. COMUNICAZIONE E TRASFERIMENTO DEI DATI Per le finalità di cui al precedente punto 2, lett. a) e b) e, sempre limitatamente a quanto di stretta competenza in relazione allo specifico rapporto intercorrente tra lei e la Società, può essere necessario comunicare i suoi dati personali, oltre che a società del gruppo di appartenenza5, ad altri soggetti6 del settore assicurativo o correlati con funzione meramente organizzativa o di natura pubblica che 1 L art. 4, comma 1, lett. d) del D.Lgs 196/2003 definisce sensibili, ad esempio, i dati relativi allo stato di salute, alle opinioni politiche e sindacali e alle convinzioni religiose; lo stesso art. 4. comma 1, lett. e) definisce giudiziari, ad esempio, i dati inerenti al casellario giudiziale, l anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato o dei carichi pendenti e la qualità di imputato o di indagato. 2 Ad esempio, contraenti di polizze collettive o individuali in cui lei risulti assicurato, eventuali coobbligati, altri operatori assicurativi (quali agenti, mediatori di assicurazione, imprese di assicurazione, ecc.); società del Gruppo Intesa Sanpaolo di cui lei è già cliente; soggetti ai quali per soddisfare le sue richieste (ad es. di rilascio o di rinnovo di una copertura assicurativa, di liquidazione di un sinistro, di trasferimento della posizione previdenziale, ecc.) richiediamo informazioni o sono tenuti a comunicarci informazioni; organismi associativi e consortili propri del settore assicurativo; Magistratura, Forze dell Ordine e altri soggetti pubblici. 3 A titolo esemplificativo: negoziazione, predisposizione e stipulazione di contratti di assicurazione anche con finalità previdenziali, acquisizione delle adesioni a fondi pensione, raccolta premi, liquidazione dei sinistri o pagamento di altre prestazioni contrattuali, ridistribuzione del rischio mediante riassicurazione o coassicurazione, prevenzione, individuazione e/o perseguimento di frodi assicurative e relative azioni legali; costituzione, esercizio e difesa di diritti dell assicuratore. 4 Ad esempio la valutazione dell adeguatezza del contratto offerto secondo quanto previsto dalla normativa applicabile. 5 Si tratta in particolare dei seguenti soggetti alcuni facenti parte della c.d. catena assicurativa : - soggetti che svolgono servizi societari, finanziari e assicurativi quali assicuratori, coassicuratori, riassicuratori; - agenti, subagenti, mediatori di assicurazione e di riassicurazione, produttori diretti, promotori finanziari ed altri canali di acquisizione di contratti di assicurazione (banche, Poste Italiane, Sim, Sgr, Società di Leasing ecc.); - società di servizi per il quietanzamento, società di servizi (ad es. Medic4all, I.M.A. S.p.A.) a cui siano affidati la gestione, la liquidazione e il pagamento dei sinistri tra cui la centrale operativa di assistenza, società addette alla gestione delle coperture assicurative connesse alla tutela giudiziaria, cliniche convenzionate, società di servizi informatici e telematici (ad esempio il servizio per la gestione del sistema informativo della Società ivi compresa la posta elettronica); società di servizi postali (per trasmissione imbustamento, trasporto e smistamento delle comunicazioni della clientela), società di revisione, di certificazione e di consulenza; società di informazione commerciale per rischi finanziari; società di servizi per il controllo delle frodi; società di recupero crediti; società di servizi per l acquisizione, la registrazione e il trattamento dei dati provenienti da documenti e supporti forniti ed originati dagli stessi clienti; - società o studi professionali, legali, medici e periti fiduciari della Società che svolgono per conto di quest ultima attività di consulenza e assistenza; - soggetti che svolgono attività di archiviazione della documentazione relativa ai rapporti intrattenuti con la clientela e soggetti che svolgono attività di assistenza alla clientela (help desk, call center, ecc.);

11 operano in Italia o all estero (anche al di fuori dell Unione Europea)7 come Titolari autonomi ovvero Responsabili del trattamento. Il consenso che le chiediamo, pertanto, riguarda anche la comunicazione a queste categorie di soggetti (laddove operino come autonomi titolari del trattamento) e il trattamento correlato dei dati da parte loro sempre per le finalità di cui al precedente punto 2, lett. a) e b), nonché l eventuale trasferimento dei dati anche al di fuori dell Unione Europea, ed è strettamente necessario per concludere e dare esecuzione al rapporto contrattuale. Le precisiamo, infine, che l'elenco completo e costantemente aggiornato di tutti i predetti soggetti cui possono essere comunicati i dati in qualità di titolari autonomi o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati del trattamento è disponibile on-line sul sito internet della Società (www.intesasanpaoloassicura.com) e può anche essere richiesto scrivendo a I suoi dati personali non sono soggetti a diffusione. 6 DATI DI SOGGETTI TERZI La informiamo che gli eventuali dati personali di altri soggetti (ad es. beneficiario, terzo pagatore, titolare effettivo, ecc.) da lei forniti saranno utilizzati dalla Società soltanto nei limiti strettamente inerenti alla conclusione, alla gestione e alla esecuzione del rapporto contrattuale (finalità di cui al precedente punto 2, lett. a) e/o per adempiere ad obblighi derivanti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria (finalità di cui al precedente punto 2, lett. b). 7. RAPPRESENTANTE LEGALE DEL INTERESSATO INCAPACE DI AGIRE La presente informativa riguarda anche il trattamento dei dati del Rappresentante legale dell Interessato qualora quest ultimo sia incapace di agire. 8. DIRITTI DELL INTERESSATO Ai sensi dell art. 7 del Codice Privacy lei potrà esercitare specifici diritti, tra cui quelli di ottenere dalla Società la conferma dell esistenza o meno dei propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile; di avere conoscenza dell origine dei dati, nonché delle logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l integrazione dei dati; di opporsi al trattamento dei dati personali che la riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, qualora ricorrano legittimi motivi. Titolare del trattamento dei suoi dati personali è Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A., con sede legale in Torino, Corso Giulio Cesare, Per ulteriori informazioni e per l esercizio dei diritti di cui all art. 7 del Codice Privacy, lei può rivolgersi a Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. - Privacy Corso Giulio Cesare Torino. Presso i medesimi uffici è disponibile l'elenco aggiornato dei responsabili del trattamento dei dati personali, elenco che può essere richiesto anche scrivendo a - ANIA (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici) per la raccolta, elaborazione e reciproco scambio con le imprese assicuratrici, alle quali i dati possono essere comunicati, di elementi, notizie e dati strumentali all esercizio dell attività assicurativa e alla tutela dei diritti dell industria assicurativa rispetto alle frodi; - organismi consortili propri del settore assicurativo che operano in reciproco scambio con tutte le imprese di assicurazione consorziate; - nonché altri soggetti, quali: IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni); CONSAP (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici); UIF (Unità di Informazione Finanziaria); Casellario Centrale Infortuni; CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa); COVIP (Commissione di vigilanza sui fondi pensione); Banca d Italia; SIA, CRIF, Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali; Enti gestori di assicurazioni sociali obbligatorie, quali INPS, INPDAI, INPGI ecc.; Ministero dello Sviluppo Economico - Anagrafe tributaria; Ministero dell Economia e delle Finanze; Magistratura; Forze dell Ordine; Equitalia Giustizia, Organismi di mediazione di cui al D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28; altri soggetti o banche dati nei confronti dei quali la comunicazione dei dati è obbligatoria. 7 A titolo esemplificativo i Suoi dati personali possono essere trasferiti a Paesi al di fuori dell Unione Europea per motivi inerenti all esecuzione del contratto di cui alla finalità sub punto 2 lett. a) collegati alla gestione del rapporto contrattuale (per es. riassicurazione).

12 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Pag. 1 di 23

13 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE Art. 1 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente e/o Assicurato relative a circostanze che influi - scano sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione, ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 C.C.. Art. 2 Altre assicurazioni L Assicurato in qualità di Contraente deve comunicare per iscritto alla Società l esistenza o la successiva stipulazione di altre assicurazioni per gli stessi rischi garantiti dalla presente polizza. In caso di sinistro, l Assicurato deve darne avviso a tutti gli assicuratori, indicando a ciascuno il nome degli altri, ai sensi dell art C.C.. Se il Contraente omette dolosamente la comunicazione, la Società non è tenuta a pagare l indennizzo. Art. 3 Pagamento del premio (vedere anche proposta di assicurazione) Se il Contraente non paga il premio o la prima rata di premio stabilita dal contratto, l assicurazione resta sospesa fino alle ore 24 del giorno in cui il Contraente paga il premio dovuto. I pagamenti dei premi successivi sono a cura del Contraente, il quale non potrà in nessun caso opporre che la Società non abbia inviato avvisi di scadenza né abbia provveduto all incasso a domicilio. Se il Contraente non paga i premi o le rate di premio successivi, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del 15 giorno successivo a quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, ferme le successive scadenze, ai sensi dell art C.C.. I premi successivi devono essere pagati con le modalità previste nella proposta di assicurazione. Art. 4 Comunicazioni - Modifiche dell assicurazione Tutte le comunicazioni tra le Parti devono essere fatte per iscritto. Le comunicazioni dell Assicurato e/o del Contraente devono essere fatte alla Società. Salvo patto contrario, le comunicazioni della Società verranno fatte all indirizzo indicato in polizza dal Contraente. Le eventuali modificazioni dell assicurazione devono essere sottoscritte dalle parti contraenti e provate per iscritto. Art. 5 Aggravamento del rischio Il Contraente deve dare comunicazione scritta alla Società di ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione, ai sensi dell art C.C.. Art. 6 Diminuzione del rischio Nel caso di diminuzione del rischio, la Società è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successive alla comunicazione del Contraente, ai sensi dell art C.C. e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 7 Obblighi del Contraente e/o Assicurato in caso di sinistro In caso di sinistro, il Contraente e/o Assicurato, deve darne avviso scritto alla Società entro sette giorni da quando ne ha avuto conoscenza. L inadempimento di tale obbligo può comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, ai sensi dell art C.C.. Art. 8 Proroga dell assicurazione (vedere anche proposta di assicurazione) e recesso Fermo quanto stabilito nella proposta di assicurazione in merito alla durata della polizza, in mancanza Pag. 2 di 23

14 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE di disdetta mediante lettera raccomandata spedita da una delle due parti almeno 30 giorni prima della scadenza dell assicurazione, quest ultima è prorogata per un anno e così successivamente. Il contraente ha bensì facoltà di recedere dal contratto mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento spedita almeno 30 giorni prima di ogni ricorrenza annua di polizza. In caso di disdetta regolarmente inviata, la garanzia cesserà alla scadenza del contratto e non troverà applicazione il II comma dell art C.C. in merito alla proroga di 15 giorni della garanzia assicurativa. Art. 9 Indicizzazione Le somme assicurate, i limiti di indennizzo, il premio e gli eventuali scoperti e franchigie non espressi in percentuale, sono soggetti ad adeguamento in proporzione alle variazioni percentuali del «Numero indice nazionale» dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati, pubblicato nel bollettino mensile dell Istituto Centrale di Statistica. L adeguamento si effettua, per la prima volta, ponendo a raffronto l indice indicato nel frontespizio di polizza corrispondente a quello del mese di giugno dell anno precedente quello di stipulazione con quello del mese di giugno successivo. Gli aumenti o le riduzioni sono applicati a decorrere dalla prima sca denza annuale di premio successiva al 31 dicembre dell anno in cui si è verificata la variazione. Ai successivi adeguamenti si procede analogamente, prendendo per base l ultimo indice che ha dato luogo a variazioni. Qualora, in conseguenza di uno o più adeguamenti, la somma assicurata ed il premio vengano a supera re del 50% gli importi inizialmente stabiliti, il Contraente avrà facoltà di rinunciare all adeguamento. In tal caso somme assicurate, premio ed eventuali scoperti, limiti di somme e franchigie non espressi in percentuale rimarranno quelli risultanti dall ultimo adeguamento effettuato. Art. 10 Assicurazione per conto altrui Se l assicurazione è stipulata per conto altrui, gli obblighi derivanti dalla polizza devono essere adempiu - ti dal Contraente, salvo quelli che per loro natura non possono essere adempiuti che dall Assicurato, così come disposto dall art C.C.. Art. 11 Prescrizione I diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in un anno dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda ai sensi dell art C.C.. Art. 12 Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all assicurazione sono a carico del Contraente. Art. 13 Procedimento di mediazione e foro competente Tutte le controversie relative al presente contratto devono essere preliminarmente sottoposte ad un tentativo di mediazione secondo la procedura prevista dal D. Lgs. n. 28/2010 e successive modifiche che le parti dichiarano espressamente di accettare integralmente da effettuare innanzi l Organo di Mediazione costituito presso la Camera di Commercio, Industria e Artigianato del luogo di residenza o di domicilio principale del Cliente o dei soggetti che intendano far valere diritti derivanti dal contratto. La richiesta di mediazione può essere inviata, a cura dell Organismo di Mediazione, presso la sede legale della Compagnia Ufficio Sinistri - oppure all indirizzo ovvero al numero di fax Il tentativo di mediazione costituisce condizione di procedibilità della causa civile. Se la mediazione non ha successo, il foro competente esclusivo per le controversie relative al presente contratto è quello del luogo di residenza o di domicilio principale del Cliente o dei soggetti che intendano far valere diritti derivanti dal contratto. Pag. 3 di 23

15 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE Art. 14 Area clienti La Compagnia mette a disposizione, all interno del proprio sito internet, un apposita Area Riservata ai Contraenti di polizze sottoscritte con Intesa Sanpaolo Assicura. L accesso al servizio è gratuito ed è consentito previa autenticazione tramite delle credenziali rilasciate direttamente dalla Compagnia, su richiesta dell interessato, che garantiscono un adeguato livello di riservatezza e sicurezza durante la consultazione. L utilizzo dell Area Riservata è disciplinato dalle condizioni di servizio che dovranno essere accettate all atto del primo accesso. All interno dell Area sarà possibile consultare le coperture assicurative in essere, il fascicolo informativo del prodotto sottoscritto, lo stato dei pagamenti dei premi e le relative scadenze oltre ad ogni altra eventuale informazione utile ai fini di una migliore comprensione della propria posizione assicurativa da parte del Contraente. Art. 15 Legislazione applicabile e rinvio alle norme di legge Il presente contratto di assicurazione è regolato dalla legge italiana. Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. Art. 16 Estensione territoriale L assicurazione vale per il mondo intero. Pag. 4 di 23

16 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI (GARANZIA A) INFORTUNI - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Garanzia A - Infortuni - è operante solo in quanto espressamente richiamata, mediante indicazione del relativo importo di premio per essa stabilito, nella Proposta di assicurazione che forma parte integrante del presente Fascicolo. Art. 17 Il rischio assicurato L assicurazione vale per gli infortuni che l Assicurato subisca nello svolgimento delle proprie attività professionali e non professionali. Per infortunio si intende l evento dovuto a causa fortuita violenta ed esterna, che produca lesioni fisiche obiettivamente constatabili le quali abbiano per conseguenza la morte o una invalidità permanente. Sono considerati infortuni e compresi in garanzia anche: a) l asfissia non di origine morbosa; b) gli avvelenamenti acuti da ingestione o da assorbimento di sostanze; c) l annegamento; d) l assideramento o il congelamento; e) i colpi di sole o di calore; f) le conseguenze di morsi di animali e punture di insetti esclusa la malaria e le malattie tropicali; g) le lesioni determinate da sforzi salvo quanto indicato al punto 16 dell Art. 19; le ernie traumatiche. A parziale deroga dell art C.C. sono inclusi in garanzia anche: h) gli infortuni causati da colpa grave del Contraente e dell Assicurato. A parziale deroga dell art C.C. e dell Art. 19, punti 11 e 12, sono inclusi in garanzia anche: i) gli infortuni causati da tumulti popolari, atti di terrorismo, a condizione che l Assicurato non vi abbia preso parte attiva; j) gli infortuni causati da movimenti tellurici, limitatamente alla somma di ,00 per il caso di morte e ,00 per il caso di invalidità permanente. Si precisa che il premio per quest ultima estensione di garanzia ammonta a 4,00 per il caso di morte e 4,00 per il caso di invalidità permanente; tali importi sono già compresi nei premi espressi nella proposta di assicurazione; k) gli infortuni derivanti da guerre (dichiarate e non) o insurrezioni insorte in un paese estero fino allora in pace mentre l Assicurato si trovi già nel paese interessato. La garanzia vale per il periodo di 14 giorni dall inizio delle ostilità. Art. 18 Rischio volo A parziale deroga del successivo Art. 19, punto 15, l assicurazione comprende gli infortuni subiti dall Assicurato in qualità di passeggero durante i viaggi aerei su aeromobili o elicotteri destinati al trasporto pubblico passeggeri o al trasporto privato di sole persone. Agli effetti della presente garanzia, il viaggio aereo si intende iniziato al momento in cui l Assicurato sale a bordo dell aeromobile o dell elicottero e si considera concluso nel momento in cui ne è disceso. Art. 19 Rischi esclusi Sono esclusi dalla assicurazione gli infortuni causati: 1 dall uso, anche come passeggero, di veicoli o natanti a motore in competizioni non di regolarità pura e nelle relative prove; 2 dalla guida di veicoli per i quali è prescritta, alla data di stipulazione della polizza, una patente di cate goria superiore alla B; questa esclusione non si applica se la guida dei suddetti veicoli è prevista dall attività professionale dichiarata; 3 dalla guida di macchine agricole e operatrici; questa esclusione non si applica se la guida dei suddet - ti veicoli è prevista dall attività professionale dichiarata; Pag. 5 di 23

17 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI (GARANZIA A) INFORTUNI - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE 4 dalla guida di qualsiasi veicolo o natante a motore se l Assicurato è privo della prescritta abilita - zione; 5 dalla pratica di pugilato, arti marziali, atletica pesante, lotta nelle sue varie forme, scalata di roccia o ghiaccio, speleologia, salto dal trampolino con sci od idrosci, sci acrobatico, bob, rugby, football americano, immersione con autorespiratore, paracadutismo o sport aerei in genere; 6. dalla partecipazione a competizioni - o relative prove - ippiche, calcistiche, ciclistiche, sciistiche, salvo che esse abbiano carattere ricreativo; 7. da abuso di psicofarmaci, dall uso di stupefacenti o allucinogeni; 8. dalla guida di mezzi di locomozione in stato di ubriachezza; 9. da operazioni chirurgiche, accertamenti o cure mediche non resi necessari da infortunio; 10. da delitti dolosi compiuti o tentati dall Assicurato; 11. dalle seguenti calamità naturali: inondazioni, alluvioni, eruzioni vulcaniche, terremoto, salvo quan - to disposto al punto j) dell Art. 17; 12. da guerra o insurrezioni, salvo quanto disposto al punto k) dell Art. 17; 13. da trasformazioni o assestamenti energetici dell atomo, naturali o provocati, e da accelerazioni di particelle atomiche (fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici, raggi X, ecc.); 14. dall uso di apparecchi per il volo da diporto o sportivo (ad esempio deltaplani, ultraleggeri, parapendio); 15. dall uso di aeromobili in genere, salvo quanto previsto all Art. 18. Sono altresì esclusi: 16. le rotture sottocutanee dei tendini, le ernie addominali e le ernie di origine non traumatica; 17. gli infarti. L INDENNIZZO Art. 20 Criteri di indennizzabilità La Società corrisponde l indennizzo per le conseguenze dirette ed esclusive, oggettivamente constatabili, dell infortunio che siano indipendenti da minorazioni e da condizioni patologiche preesistenti. In caso di perdita anatomica o funzionale di un organo o di un arto già minorato, le percentuali di cui all Art. 23 e di quelle richiamate alle Condizioni Speciali A e B, saranno diminuite tenendo conto del grado di invalidità preesistente. Art. 21 Attività diversa da quella dichiarata Fermo il disposto degli Artt. 1, 5, 6, 19, se nel corso del contratto si verifica un cambiamento delle attività professionali dichiarate, senza che l Assicurato ne abbia data comunicazione scritta alla Società, in caso di infortunio che avvenga nello svolgimento della diversa attività, l indennizzo sarà corrisposto: integralmente se la diversa attività non aggrava il rischio; parzialmente se la diversa attività aggrava il rischio, nella ridotta misura percentuale indicata nella tabella delle percentuali di indennizzo che segue: Attività professionale dichiarata Classe A B C Attività professionale A scolta al momento B del sinistro C Pag. 6 di 23

18 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI (GARANZIA A) INFORTUNI - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE A tal fine, per determinare il livello di rischio dell attività dichiarata in polizza rispetto a quella effettiva - mente svolta al momento del sinistro, e di conseguenza la percentuale di riduzione dell indennizzo, si farà riferimento alla Tabella delle attività professionali riportata alla pagina 13 di 23 ove sono indicate le corrispondenti classi di rischio. Per la classificazione di attività eventualmente non specificate sulla predetta tabella saranno utilizzati criteri di equivalenza e/o analogia ad una attività elencata. Art. 22 Indennizzo per il caso di morte L indennizzo per il caso di morte è dovuto se la morte stessa si verifica - anche successivamente alla scadenza della polizza - entro due anni dal giorno dell infortunio. L indennizzo viene liquidato ai beneficiari designati o, in difetto di designazione, agli eredi dell Assicurato. L indennizzo per il caso di morte non è cumulabile con quello per l invalidità permanente, tuttavia, se dopo il pagamento di un indennizzo per invalidità permanente, ma entro due anni dal giorno dell infortunio ed in conseguenza di questo, l Assicurato muore, gli eredi dell Assicurato non sono tenuti ad alcun rimborso, mentre i beneficiari hanno diritto soltanto alla differenza tra l indennizzo per morte - se supe riore - e quello già liquidato e/o pagato per invalidità permanente. Morte presunta Qualora, a seguito di infortunio indennizzabile a termini di polizza, il corpo dell Assicurato non venga ritrovato e si presuma sia avvenuto il decesso, la Società liquiderà ai beneficiari il capitale previsto per il caso di morte. La liquidazione non avverrà prima che siano trascorsi 6 mesi dalla presentazione dell istanza per la dichiarazione di morte presunta ai termini degli artt. 60 e 62 C.C., o dell art. 211 del Codice della Navigazione. Se risulterà che l Assicurato è vivo dopo che la Società ha pagato l indennità, la Società avrà diritto alla restituzione della somma pagata. A restituzione avvenuta l Assicurato potrà far valere i propri diritti per l invalidità permanente eventualmente subita. Morte per rapina, tentata rapina, sequestro di persona In caso di morte dell Assicurato in conseguenza di infortunio subito a seguito di rapina, tentata rapina o sequestro di persona, la Società liquida ai beneficiari l indennizzo previsto per il caso di morte maggiorato della somma di e ,00. Commorienza dei coniugi Qualora, a causa del medesimo infortunio indennizzabile a termini di polizza, consegua la morte dell Assicurato e del coniuge non separato, entrambi assicurati per il caso di morte, la Società liquida agli eventuali figli minori conviventi, in quanto beneficiari, la somma agli stessi spettante aumentata del 50% con il limite complessivo di ,00 per entrambi gli Assicurati. Art. 23 Indennizzo per invalidità permanente L indennizzo per il caso di invalidità permanente è dovuto se l invalidità stessa si verifica - anche successivamente alla scadenza della polizza - entro due anni dal giorno dell infortunio. A) Se l infortunio ha come conseguenza la invalidità permanente definitiva totale, la Società corrisponde la somma assicurata. B) Se l infortunio ha come conseguenza una invalidità permanente definitiva parziale, l indennizzo viene calcolato sulla somma assicurata in proporzione al grado di invalidità permanente accertato facendo riferimento alle percentuali previste per la perdita totale (anatomica o funzionale) riportate nella sottostante tabella delle menomazioni. Pag. 7 di 23

19 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI (GARANZIA A) INFORTUNI - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE Destro Sinistro Perdita anatomica o funzionale di: * un arto superiore 70% 60% * una mano o un avambraccio 60% 50% * un pollice 18% 16% * un indice 14% 12% * un medio 8% 6% * un anulare 8% 6% * un mignolo 12% 10% * una falange ungueale del pollice 9% 8% * una falange di altro dito della mano 1/3 del valore del dito Anchilosi: * una falange di altro dito della mano 1/3 del valore del dito * dello scapolo omerale con arto in posizione favorevole, con immobilità della scapola 25% 20% * del gomito in angolazione compresa fra 120 e 70 con pronosupinazione libera 20% 15% * del polso in estensione rettilinea con pronosupinazione libera 10% 8% Paralisi completa: * del nervo radiale 35% 30% * del nervo ulnare 20% 17% Perdita anatomica o funzionale di un arto inferiore: * al di sopra della metà della coscia 70% * al di sotto della metà della coscia ma al di sopra del ginocchio 60% * al di sotto del ginocchio, ma al di sopra del terzo medio di gamba 50% * un piede 40% * ambedue i piedi 100% * un alluce 5% * un altro dito del piede 1% * la falange ungueale dell alluce 2,5% Anchilosi: * dell anca in posizione favorevole 35% * del ginocchio in estensione 25% * della tibio-tarsica ad angolo retto 10% * della tibio-tarsica con anchilosi della sotto astragalica 15% Paralisi completa del nervo: * sciatico popliteo esterno 15% Esiti di frattura scomposta di una costa 1% Esiti di frattura amielica somatica con deformazione a cuneo di: * una vertebra cervicale 12% * una vertebra dorsale 5% * 12 dorsale 10% * una vertebra lombare 10% Postumi di trauma distorsivo cervicale con contrattura muscolare e limitazione dei movimenti del capo e del collo 2% Esiti di frattura del sacro 3% Esiti di frattura del coccige con callo deforme 5% Perdita totale, anatomica o funzionale di: * un occhio 25% * ambedue gli occhi 100% Sordità completa di: * un orecchio 10% * ambedue gli orecchi 40% Stenosi nasale assoluta: * monolaterale 4% * bilaterale 10% Perdita anatomica di: * un rene 15% * milza senza compromissioni significative della crasi ematica 8% Pag. 8 di 23

20 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI (GARANZIA A) INFORTUNI - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE C) Se l infortunio ha come conseguenza una invalidità permanente definitiva parziale, non determinabile sulla base dei valori indicati nella tabella di cui alla lettera B), si farà riferimento ai criteri generali di seguito indicati. Criteri generali Nel caso di minorazioni, anziché di perdita totale di un arto o di un organo, le percentuali sopra indicate sono ridotte in proporzione alla funzionalità perduta. Nel caso di menomazioni di uno o più dei distretti anatomici e/o articolari non collegati fra loro di un singolo arto, si procederà alla valutazione con somma matematica fino a raggiungere al massimo il valore corrispondente alla perdita totale dell arto stesso. La perdita anatomica o funzionale di più organi, arti o loro parti comporta l applicazione della percentuale di invalidità calcolata sulla base dei valori indicati nella tabella di cui alla lettera B) e dei criteri sopra richiamati, pari alla somma delle singole percentuali calcolate per ciascuna menomazione, fino al valore massimo del 100%. Per la valutazione delle menomazioni visive ed uditive si procederà alla quantificazione del grado di invalidità permanente tenendo conto dell eventuale applicazione di presidi correttivi. Per le menomazioni degli arti superiori, in caso di mancinismo, le percentuali di invalidità previste per il lato destro varranno per il lato sinistro e viceversa. La percentuale di invalidità permanente viene determinata con riferimento ai valori indicati alla tabella di cui alla lettera B) e ai criteri sopra indicati, tenendo conto della complessiva diminuzione della capacità dell Assicurato allo svolgimento di un qualsiasi lavoro, indipendentemente dalla sua professione. Diritto all indennizzo Il diritto all indennità è di carattere personale e non è, quindi, trasferibile agli eredi. Tuttavia, se l Assicurato muore dopo che l indennità sia stata liquidata, formalmente concordata fra le parti, o comunque offerta per iscritto in misura determinata, la Società paga agli eredi dell Assicurato l importo liquidato od offerto, secondo le norme della successione legittima e/o testamentaria. Art. 24 Franchigia per invalidità permanente (Valida ed operante se non espressamente derogata dalle Condizioni Speciali) a) Sulla somma assicurata fino a ,00 la Società non liquida alcuna indennità se l invalidità permanente è di grado non superiore al 3% della totale; se invece l invalidità permanente è superiore al 3% della totale, la Società liquida l indennità solo per la parte eccedente; b) sulla somma assicurata eccedente ,00 e fino a ,00 la Società non liquida alcuna indennità se l invalidità permanente è di grado non superiore al 5% della totale; se invece l invalidità permanente è superiore al 5% della totale, la Società liquida l indennità solo per la parte eccedente; c) sulla somma assicurata eccedente ,00, la Società non liquida alcuna indennità se l invalidità permanente è di grado non superiore al 10% della totale; se invece l invalidità permanente è superiore al 10% della totale, la Società liquida l indennità solo per la parte eccedente. Art. 25 Danni estetici In caso di infortunio non escluso dalle condizioni di polizza, con conseguenze di carattere estetico, che tuttavia non comporti risarcimento a titolo di invalidità permanente, la Società rimborserà, fino ad un massimo di 3.000,00, le spese documentate sostenute dall Assicurato per cure ed applicazioni allo scopo di ridurre o eliminare il danno estetico. Pag. 9 di 23

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Infortuni e Malattia Piani di Accumulo Eurizon Capital Fascicolo informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, il Glossario e le Condizioni di Assicurazione. POLIZZA

Dettagli

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio Operiamo in tutti i rami e siamo presenti sull intero territorio nazionale con oltre 400 punti di vendita e di consulenza

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Fascicolo informativo Aedifica Assicura Polizza Fideiussoria per la Tutela dei Diritti Patrimoniali degli Acquirenti di Immobili da costruire. L. 210 del 02.08.2004/D.LGS.122 del 20.06.2005 Il presente

Dettagli

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE:

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: salute protezione su misura IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Nota Informativa comprensiva del Glossario Condizioni Generali di Assicurazione comprensive dell Informativa sulla Privacy Deve

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

postaprotezione dalmondo

postaprotezione dalmondo postaprotezione dalmondo Contratto di assicurazione infortuni e assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione deve

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO

FASCICOLO INFORMATIVO FASCICOLO INFORMATIVO (ai sensi degli Artt.30 e segg. del Reg. IVASS n 35 del 26/05/2010) Contratto di assicurazione Infortuni per la copertura dei rischi Morte e Invalidità Permanente in seguito denominato

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona.

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona. Tutela persona Per la famiglia Con te & per te Assicurazione Infortuni Il presente Fascicolo informativo contenente Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione Informativa resa all

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE Docente: Giovanni Canali IL CODICE CIVILE E LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE ART. 1882 cod.civ.: L assicurazione è il contratto con il quale l assicuratore

Dettagli

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

GRANDE AVVENIRE CON LODE

GRANDE AVVENIRE CON LODE GRANDE AVVENIRE CON LODE Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni di Assicurazione, comprensive del Regolamento della Gestione separata RISPAV Glossario

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

POLIZZA ASSICURA MUTUO

POLIZZA ASSICURA MUTUO CARDIF ASSURANCE VIE Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA ASSICURA MUTUO Contratto di assicurazione sulla vita di Cardif Assurance

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Tua Assicurazioni S.p.A.

Tua Assicurazioni S.p.A. Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio del Condominio Tua Casa Il presente Fascicolo Informativo, contenente a) Nota informativa, comprensiva

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance BNP PARIBAS CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia Creditor Protection Insurance Polizze Collettive N. 5296

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

SOLUZIONE Polizza di Assicurazione contro gli Infortuni

SOLUZIONE Polizza di Assicurazione contro gli Infortuni SOLUZIONE Polizza di Assicurazione contro gli Infortuni S OMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 1 - Definizioni pag. 2 NORME GENERALI INFORTUNI 2 - Oggetto e delimitazione del rischio pag. 3 3 -

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI OTTO AL VOLANTE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI OTTO AL VOLANTE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Nota informativa, comprensiva del glossario; le ; il Modulo di proposta, deve essere consegnato

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa Certezza 10 Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CNA) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5027/01 e 5333/02 Creditor Protection Insurance Polizze per il Canale Non Banking (data dell ultimo aggiornamento:

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

ALLEGATO 1 ALL APPENDICE 9. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5113 e n. 2000012 (ed.

ALLEGATO 1 ALL APPENDICE 9. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5113 e n. 2000012 (ed. ALLEGATO 1 ALL APPENDICE 9 NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5113 e n. 2000012 (ed. 01/02/08) NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE - CBA Vita S.p.A.,

Dettagli

Contratto di Assicurazione Infortuni. Modello 1202 - Ed. 01.07.2015

Contratto di Assicurazione Infortuni. Modello 1202 - Ed. 01.07.2015 Contratto di Assicurazione Infortuni. Modello 1202 - Ed. 01.07.2015 Il presente FascIcolo InFormatIvo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni di Assicurazione c) Informativa

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A.

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE Genertel S.p.A. AUTO Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli La polizza auto cucita su misura per te. Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli Modello 14-000000094 - Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

LOMBARDA VITA FONDO SICURO PIU COUPON

LOMBARDA VITA FONDO SICURO PIU COUPON Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MISTA A PREMIO UNICO CON PRESTAZIONI PROGRAMMATE PREDEFINITE, PRESTAZIONE RIVALUTABILE A SCADENZA E PRESTAZIONE ADDIZIONALE

Dettagli

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile INSER S.P.A. Proposta di Agevolazione RC Professionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Ordine di Milano Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile Giugno 2014 Indice Proposta di

Dettagli

Profilo Rendimento Garantito

Profilo Rendimento Garantito Profilo Rendimento Garantito Contratto di Assicurazione sulla vita in caso di morte a vita intera a premio unico e capitale rivalutabile annualmente Tariffa IUP498 Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2014 OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI Lotto 2 - Assicurazione INFORTUNI Università degli Studi di Roma La Sapienza Piazzale Aldo Moro n 5 00185 Roma Codice Fiscale 80209930587 Partita Iva 02133771002 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Polizza BNL Formula Continua

Polizza BNL Formula Continua CARGEAS Assicurazioni S.p.A. Polizza BNL Formula Continua Contratto di Assicurazione per la copertura dei Danni Indiretti Data ultimo aggiornamento: 0 Aprile 015 Il presente Fascicolo Informativo contenente:

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A.

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. e CARDIF ASSURANCE VIE S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5018/01 e N. 5328/02 (data dell ultimo aggiornamento: 01.12.2010) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTIENE: -

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 10134 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 Disposizioni concernenti l attivazione di tirocini diretti all orientamento e all inserimento nel mercato del lavoro.

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 500 del 9.6.2011 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Albo Pretorio on line Art. 3 Modalità di pubblicazione e accesso Art.

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited

Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited Fascicolo Informativo Sicuro Lineare Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited Convenzione assicurativa n. SG/11/003 Sicuro Lineare stipulata da Fiditalia S.p.A.

Dettagli

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia.

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore di tipo: AUTOVETTURE Mod. FI-VAUTO1 - Ed. 04/2014 Il presente fascicolo informativo, riservato

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli