Goldman Sachs Funds II SICAV

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Goldman Sachs Funds II SICAV"

Transcript

1 Supplemento Prospetto Goldman Sachs Funds II SICAV Società di Investimento Collettivo a Capitale Variabile costituita ai sensi del diritto del Granducato del Lussemburgo (S.I.C.A.V.) Supplemento IV del Prospetto informativo - Comparti Obbligazionari

2 Supplemento Lo scopo del presente Supplemento è fornire una descrizione più dettagliata dei Comparti Obbligazionari del Fondo che risultano gestiti da GSAMI e dalle sue affiliate. Il presente Supplemento deve essere sempre letto unitamente al Prospetto, che riporta informazioni più specifiche del Fondo ivi incluse: descrizione delle Classi di Azioni, rischi connessi agli investimenti nel Fondo, informazioni sulla gestione ed amministrazione del Fondo e in relazione a terzi che forniscono servizi al Fondo, acquisto e rimborso di Azioni e privilegi di scambio, determinazione del valore patrimoniale netto, politica dei dividendi, commissioni e spese del Fondo, informazioni generali sul Fondo, assemblee degli Azionisti e relazioni agli Azionisti e tassazione. Nelle Appendici di cui al Prospetto sono inoltre riportate informazioni su speciali tecniche di investimento e sulle vigenti restrizioni agli investimenti. Si invitano i potenziali investitori a leggere attentamente il Prospetto completo ed il presente Supplemento, come di volta in volta modificati, insieme all ultima relazione annuale e semestrale, prima di effettuare l investimento. I diritti e i doveri dell investitore così come il legame giuridico con il Fondo sono stabiliti nel Prospetto completo. Il presente Supplemento riporta le informazioni di ogni Comparto Obbligazionario inclusi i dati sulle Classi di Azioni di ciascun suddetto Comparto del Fondo disponibili alla data del Prospetto. Prima di acquistare, rimborsare, trasferire o scambiare alcuna delle Azioni, il Consiglio di Amministrazione raccomanda a tutti i potenziali e attuali Azionisti di ottenere adeguati consigli professionali in merito ai requisiti legali e fiscali attinenti all investimento nel Fondo, congiuntamente a indicazioni in merito all adeguatezza e all appropriatezza di un investimento nel Fondo o in ciascuno dei suoi Comparti. Il Fondo, i suoi Amministratori e (salvo che tali obblighi siano espressamente e separatamente assunti dai medesimi per iscritto con esclusivo riferimento a questioni legate all investimento) il Consulente dell Investimento e altri soggetti Goldman Sachs non assumono alcuna responsabilità in relazione a tali questioni. Come più dettagliatamente descritto nel Prospetto, alcuni distributori potranno essere remunerati da Goldman Sachs o dal Fondo con riguardo al collocamento delle Azioni e qualsivoglia indicazione ricevuta dai medesimi non dovrà, come conseguenza, essere ritenuta esente da ogni conflitto. Agosto 2012 i Goldman Sachs Asset Management

3 Indice Indice Supplemento... i Page Indice... ii Definizioni Goldman Sachs Funds II SICAV Tabella riepilogativa dei Comparti Goldman Sachs Funds II SICAV Tabella riepilogativa delle Classi di Azioni dei singoli Comparti Goldman Sachs Funds II SICAV Calcolo dell Esposizione Complessiva e del Livello di Leva Finanziaria Atteso... 5 Appendice A: Comparto Goldman Sachs Europe High Income Bond... 6 Appendice B: Comparto Goldman Sachs Global High Income Bond (Hedged)... 8 Febbraio 2013 ii Goldman Sachs Asset Management

4 Definizioni Nel presente Supplemento, i seguenti termini ed espressioni con iniziale maiuscola avranno il significato di cui sotto. I termini e le espressioni con iniziale maiuscola utilizzati ma non altrimenti definiti nel presente documento avranno il significato attribuito loro nel Prospetto. In caso di divergenze, prevarrà il significato previsto dal presente Supplemento. Comparti Obbligazionari indica i Comparti Obbligazionari del Fondo che sono previsti dal presente Supplemento. Febbraio Goldman Sachs Asset Management

5 2 Goldman Sachs Funds II SICAV Tabella riepilogativa dei Comparti Organismo di investimento collettivo di diritto lussemburghese (S.I.C.A.V.). Di seguito sono riportati i singoli comparti di investimento del Fondo gestiti da GSAMI. Comparti Obbligazionari Comparti Obbligazionari Comparto Goldman Sachs Europe High Income Bond Comparto Goldman Sachs Global High Income Bond (Hedged) Data di lancio Marzo 2012 Prima di febbraio 2014 Per i Comparti per i quali non sono indicate le date di lancio precise, l investitore è invitato a rivolgersi al proprio referente Goldman Sachs o all Agente per i Servizi agli Azionisti presso Goldman Sachs International, Christchurch Court, Newgate Street, Londra EC1A 7HD, per verificare se sia stata avviata l offerta del Comparto successivamente alla data del Prospetto. Gli Investitori possono richiedere informazioni sul Fondo e sulla creazione di ulteriori Comparti e Classi di Azioni presso la sede legale del Fondo. I suddetti Comparti possono essere di seguito denominati senza essere preceduti dal rispettivo nome completo. Febbraio Goldman Sachs Asset Management

6 3 Goldman Sachs Funds II SICAV Tabella riepilogativa delle Classi di Azioni dei singoli Comparti La tabella seguente illustra le Classi di Azioni di ciascuno dei Comparti Obbligazionari del Fondo. Per maggiori dettagli in merito alle Classi di Azioni, consultare la Sezione1 Descrizione delle Classi di Azioni del Prospetto. Comparti Obbligazionari Comparto Goldman Sachs Europe High Income Bond Note Aggiuntive Valuta Base EUR Ciascuna Classe di Azioni contenuta nella tabella di cui sotto potrà anche essere offerta: (i) (ii) (iii) Con denominazione nelle seguenti valute: USD, GBP, JPY, CHF, HKD, SGD, CAD, SEK, NOK, DKK, AUD, NZD, INR, KRW e BRL. La commissione di sottoscrizione, la Commissione di Gestione, la commissione di distribuzione, la Commissione di Performance e le spese di esercizio (in ciascun caso, se previste) per queste Classi di Azioni aggiuntive sono le stesse di quelle previste per le Classe di Azioni di riferimento elencate nella tabella di cui sotto. L ammontare dell investimento minimo per tali Classi di Azioni in ognuna delle seguenti valute è lo stesso ammontare della valuta di riferimento di quello indicato per la Classe di Azione della categoria di classe EUR di cui alla tabella che segue: USD, GBP, CHF, HKD, SGD, CAD, AUD, NZD (ad esempio il minimo per le Azioni di Classe I (GBP) è la classe GBP 1 m). Nel caso di JPY, INR e BRL, l investimento minimo sarà pari all ammontare indicato per quel tipo di Classe di Azione della categoria di classe EUR moltiplicato rispettivamente per 100, 40 e 2. Nel caso di DKK, NOK e SEK l investimento minimo sarà pari all ammontare indicato per quel tipo di Classe di Azione della categoria di classe EUR moltiplicato rispettivamente per 6, 7 e 8. Nel caso in cui l ammontare è espresso in KRW l investimento minimo sarà pari all importo indicato per quel tipo di Classe di Azioni nella Valuta Base moltiplicato per Sotto forma di classi ad accumulazione o distribuzione. Si veda la Sezione 16 Politica dei Dividendi del Prospetto. Sotto forma di Classe di Azione Duration Hedged indicando che il Comparto mira a coprire prevalentemente il rischio d interesse della Classe di Azione. Si veda la Sezione 1.13 Classi di Azioni Duration Hedged del Prospetto. Valuta Commissioni Commissioni di Commissioni di di Sottoscrizione Gestione Distribuzione Spese di Esercizio Investimento Minimo Azioni Base EUR Fino a 5,5 % Fino a 1,00 % _ Variabile EUR Base (Acc.) EUR Fino a 5,5 % Fino a 1,00 % _ Variabile EUR Azioni su Altre Valute (USD-hedged) USD Fino a 5,5 % Fino a 1,00 % _ Variabile USD Azioni su Altre Valute (Acc.) (USDhedged) USD Fino a 5,5 % Fino a 1,00 % _ Variabile USD Azioni di Classe A USD Fino a 4 % Fino a 1,00 % Fino a 0,50 % Variabile USD Azioni di Classe A (Acc.) USD Fino a 4 % Fino a 1,00 % Fino a 0,50 % Variabile USD Azioni di Classe A EUR Fino a 4 % Fino a 1,00 % Fino a 0,50 % Variabile EUR Azioni di Classe C USD Fino a 4% Fino a 1,00% Fino a 1,00% Variabile EUR Azioni di Classe E EUR Fino a 4 % Fino a 1,00 % Fino a 1,00 % Variabile EUR Azioni di Classe E (Acc.) EUR Fino a 4 % Fino a 1,00 % Fino a 1,00 % Variabile EUR Azioni di Classe P EUR Fino a 5,5 % Fino a 0,80 % _ Variabile EUR Azioni di Classe P (Acc.) EUR Fino a 5,5 % Fino a 0,80 % _ Variabile EUR Azioni di Classe P (USD-hedged) USD Fino a 5,5% Fino a 0,80 % _ Variabile USD Azioni di Classe P (Acc.) (USD-hedged) USD Fino a 5,5 % Fino a 0,80 % _ Variabile USD Azioni di Classe R EUR Fino a 5,5 % Fino a 0,75 % _ Variabile EUR Azioni di Classe I EUR _ Fino a 0,75 % _ Variabile EUR 1m Azioni di Classe I (Acc.) EUR _ Fino a 0,75 % _ Variabile EUR 1m Azioni di Classe I (USD-Hedged) USD _ Fino a 0,75 % _ Variabile USD 1m Azioni di Classe I (Acc.) (USD-Hedged) USD _ Fino a 0,75 % _ Variabile USD 1m Febbraio Goldman Sachs Asset Management

7 Azioni di Classe IO EUR _ n.d. _ Variabile Su richiesta Azioni di Classe IO (Acc.) EUR _ n.d. _ Variabile Su richiesta Azioni di Classe IO (USD-Hedged) USD _ n.d. _ Variabile Su richiesta Azioni di Classe IO (Acc.) (USD-Hedged) USD _ n.d. _ Variabile Su richiesta Comparto Goldman Sachs Global High Income Bond (Hedged) Note Aggiuntive Valuta Base EUR Si prega di prendere nota del fatto che l obiettivo di investimento delineato dall Appendice C è condizionato alla qualificazione riportata di seguito nelle Politiche di Investimento. Ciascuna Classe di Azioni contenuta nella tabella di cui sotto potrà anche essere offerta: (i) Con denominazione nelle seguenti valute: USD, GBP, JPY, CHF, HKD, SGD, CAD, SEK, NOK, DKK, AUD, NZD, INR, KRW e BRL. La commissione di sottoscrizione, la Commissione di Gestione, la commissione di distribuzione, la Commissione di Performance e le spese di esercizio (in ciascun caso, se previste) per queste Classi di Azioni aggiuntive sono le stesse di quelle previste per le Classe di Azioni di riferimento elencate nella tabella di cui sotto. (ii) (iii) Sotto forma di classi ad accumulazione o distribuzione. Si veda la Sezione 16 Politica dei Dividendi del Prospetto. Sotto forma di Classe di Azione Duration Hedged. Si veda la Sezione 1.13 Classi di Azioni Duration Hedged del Prospetto. Valuta Commissioni Commissioni di Commissioni di di Sottoscrizione Gestione Distribuzione Spese di Esercizio Investimento Minimo Azioni Base EUR Fino a 5,5 % Fino a 1,00 % _ Variabile EUR Azioni su Altre Valute USD Fino a 5,5 % Fino a 1,10 % _ 0,25% USD Azioni di Classe A EUR Fino a 4 % Fino a 1,10 % Fino a 0,50 % 0,25% EUR Azioni di Classe C EUR Fino a 4% Fino a 1,10% Fino a 1,00% 0,25% EUR Azioni di Classe E EUR Fino a 4 % Fino a 1,10 % Fino a 1,00 % 0,25% EUR Azioni di Classe R EUR Fino a 5,5 % Fino a 0,60 % _ 0,25% EUR Azioni di Classe S EUR Fino a 5,5 % Fino a 0,60 % _ 0,25% EUR Azioni di Classe I EUR _ Fino a 0,60 % _ Variabile EUR 1m Azioni di Classe IX EUR _ Fino a 0,60 % _ Variabile EUR 1m Azioni di Classe IO EUR _ n.d. _ Variabile Su richiesta Azioni di Classe IXO EUR _ n.d. _ Variabile Su richiesta Maggiori dettagli su commissioni e spese, incluse altre commissioni riferibili alle Azioni del Fondo, sono forniti nel Prospetto e in particolare alla Sezione 17 Commissioni e Spese del medesimo. Per maggiori dettagli sul tipo di Classe di Azioni in cui può essere lanciata una Classe di Azioni, consultare la Sezione 1 Descrizione delle Classi di Azioni di cui al Prospetto. Febbraio Goldman Sachs Asset Management

8 3 Goldman Sachs Funds II SICAV Calcolo dell Esposizione Complessiva e del Livello Massimo di Leva Finanziaria Atteso La tabella che segue indica per ogni Comparto: - la metodologia adottata dal Fondo per ogni Comparto per calcolare l esposizione complessiva, ai fini della conformità alla Normativa UCITS; - i limiti di esposizione complessiva che ogni Comparto deve rispettare, che sono: - Per uno specifico Comparto, utilizzando l approccio relative VaR: il suo VaR è limitato a due volte il VaR del comparto di riferimento; - Per uno specifico Comparto, utilizzando l approccio absolute VaR: il suo VaR è limitato al 20% del valore patrimoniale netto del Comparto. Il calcolo del VaR è condotto sulla base di un intervallo di confidenza one-sided del 99%, ed un periodo di detenzione di 20 giorni; - Per uno specifico Comparto utilizzando l approccio commitment: la sua esposizione globale relativa a posizioni su strumenti finanziari derivati non deve eccedere il valore patrimoniale netto del comparto. - il comparto/benchmark di riferimento ai fini della conformità alla Nomativa UCITS in cui viene utilizzato l approccio VaR e solo a scopo informativo per gli altri Comparti. Gli azionisti devono essere consapevoli che tali Comparti potrebbero non essere gestiti come il comparto/benchmark di riferimento e che i rendimenti derivanti dagli investimenti potrebbero materialmente differire dalle performance del relativo comparto/benchmark di riferimento. Gli Azionisti devono essere consapevoli che il benchmark di riferimento cui si fa riferimento di seguito può cambiare nel tempo; e - il livello di leva finanziaria atteso. Il metodo usato per la determinazione del livello atteso di leva finanziaria dei Comparti è la somma dei nozionali degli strumenti finanziari derivati usati per ogni Comparto. Gli Azionisti devono essere consapevoli che la leva finanziaria di un Comparto può, nel tempo, eccedere i livelli di leva finanziaria forniti di seguito. - Il livello atteso di leva finanziaria tiene conto degli strumenti finanziari derivati sottoscritti dal Comparto, il reinvestimento del collaterale ricevuto (in contanti) in relazione ad operazioni di efficiente gestione del comparto e qualsivoglia utilizzo del collaterale nel contesto di qualunque altra operazione di efficiente gestione del comparto, e.g. il prestito titoli. UCITS Calcolo del Rischio di Mercato Limite Comparto/Benchmark di Riferimento Comparto Europe High Income Bond Absolute VaR 20% 3m EURIBOR 800% Livello di Leva Finanziara Atteso (Somma Lorda dei Nozionali) Comparto High Income Bond (Hedged) Absolute VaR 20% 3m EURIBOR 800% Febbraio Goldman Sachs Asset Management

9 Appendice A: Comparto Goldman Sachs Europe High Income Bond Obiettivo di investimento Il Comparto mira a conseguire rendimenti totali attraenti attraverso la rivalutazione del capitale e la realizzazione di utili di un portafoglio di investimenti principalmente operati in titoli quotati in borsa, valute e strumenti finanziari derivati, prevalentemente sui mercati obbligazionari e valutari europei per un periodo di tempo limitato (si veda il successivo paragrafo Durata e Strategia del Comparto ). Politiche di investimento Il comparto sarà strutturato con l obiettivo di generare reddito e una rivalutazione potenziale di capitale da titoli di Stato e da obbligazioni corporate europee mirando a un rendimento fisso e a plusvalenze che di regola accompagnano una parte del ciclo di credito sebbene saranno gestite in modo tale da essere compatibili con l obiettivo di evitare perdite. Il Comparto impiega una strategia acquista e mantieni, che è sostenuta attivamente. Ciò significa che il Consulente dell Investimento mirerà, in linea di principio, a effettuare investimenti che poi intende mantenere sino alla loro scadenza piuttosto che perseguire una strategia di investimento più attiva che sarebbe tipica di un fondo di investimento. Il Consulente dell Investimento strutturerà il comparto in alcune settimane investendo in un comparto di titoli di Stato e di obbligazioni corporate e dovrà mirare a tutelare la potenziale crescita di capitale del Comparto e a mitigare il rischio di pregiudizio cercando di identificare e di rimuovere dal Comparto qualsiasi titolo che, a suo giudizio, ritenga possa soffrire di un deterioramento della sua qualità creditizia nel corso del tempo. Durata e Strategia del Comparto Si prevede che la durata media del Comparto non superi i 5 anni dalla creazione del Comparto, (anche se esso potrebbe investire in titoli e strumenti con una durata o una durata residua superiore a 5 anni) e il Comparto si ridurrà man mano che i titoli e gli strumenti detenuti si avvicinano alla loro scadenza. Il Comparto mira a: (i) coprire in modo significativo l esposizione in Valuta diversa da quella Base con Valuta Base e (ii) a coprire l esposizione al tasso di interesse in modo tale che la durata media del Fondo non superi i 5 anni, nella misura in cui la durata media del Comparto ecceda i 5 anni dalla nascita del medesimo. Qualora il Consulente dell Investimento ritenga che l obiettivo di investimento del Comparto non possa più essere attivamente perseguito perché ritiene che il ciclo del credito stia cambiando direzione, allora il Consulente dell Investimento si riserva il diritto di tramutare i beni del Comparto in liquidità, equivalenti liquidi e Strumenti del Mercato Monetario. Inoltre, dal momento che la durata residua del Comparto diminuirà nel corso del tempo in ragione del suo approccio acquista e mantieni, il Comparto sarà investito prevalentemente nel giro di 5 anni in liquidità, equivalenti liquidi e Strumenti del Mercato Monetario. In entrambi i casi gli Azionisti sono tenuti a rendersi conto che l obiettivo di investimento iniziale non avrà più rilevanza e il Comparto non sarà più tenuto a raggiungere gli obiettivi originariamente previsti di rivalutazione del capitale e realizzazione di utili. Si veda inoltre Estinzione e Fusione di Comparti del Prospetto per una descrizione delle circostanze in cui le Azioni del Comparto saranno obbligatoriamente riscattate. Il Consulente dell Investimento mira a concentrarsi prevalentemente sui mercati europei del reddito fisso e valutari, coprendo vari settori investment grade e sub-investment grade. I titoli fixed income possono tra l altro comprendere, a titolo esemplificativo e non esaustivo, titoli di stato, titoli di enti pubblici, titoli di enti sovranazionali, titoli asset-backed e mortage-backed, CDOs, CLOs, obbligazioni corporate (inclusi obbligazioni societarie high yield) e obbligazioni dei mercati emergenti. Il Consulente dell Investimento potrà, in particolare, avvalersi di determinate tecniche, mediante l utilizzo di strumenti finanziari derivati, che potranno dare origine ad esposizioni nette corte e lunghe su, tra l altro, tassi d interesse, crediti e valute, e altri Investimenti Consentiti, quale parte della loro politica d investimento generale, per generare rendimenti e/o ai fini di copertura. Il Comparto può investire fino al 20% delle attività in titoli investment grade e non-investement grade mortgage e asset-backed (dotati di un rating BB e, in via subordinata, inferiore a BB). Il collaterale sottostante a tali titoli mortgage e asset-backed può includere, senza esservi limitato, mutui residenziali e societari nonché finanziamenti personali e societari. Febbraio Goldman Sachs Asset Management

10 Il Comparto può detenere liquidità o investire i propri saldi di cassa nelle situazioni e negli strumenti ritenuti appropriati dal Consulente dell Investimento, inclusi senza limitazione alcuna equivalenti liquidi e investimenti a breve termine, in attesa di allocare detto capitale a una o più strategie di investimento, allo scopo di soddisfare esigenze operative, per momentanee finalità difensive, per mantenere liquidità, finanziare rimborsi anticipati o spese del Comparto o altrimenti a discrezione di detto Consulente dell Investimento. Questi investimenti possono includere Strumenti del Mercato Monetario e altre obbligazioni di debito a breve termine, quote di fondi di investimento collettivo monetari e accordi di riacquisto con banche e broker dealer. Il Comparto può investire fino al 100% del proprio patrimonio netto in OIC, a condizione che il Patrimonio netto del Comparto non sia investito in un OIC in misura superiore al 20%. Sottoscrizioni, Rimborsi e Conversioni Il Comparto Goldman Sachs Europe High Income Bond ha un orario di chiusura previsto per le 13:00 ora Europa Centrale, circostanza che significa che le richieste di sottoscrizione, rimborso e conversione delle Azioni dovranno essere presentate non più tardi delle 13:00 ora Europa Centrale di un Giorno Lavorativo in cui le Azioni possano essere sottoscritte, rimborsate o scambiate, come applicabile. Il Comparto Goldman Sachs Europe High Income Bond di norma mira a regolare i processi di rimborso, fatte salve eventuali tasse o oneri posti sui procedimenti di rimborso, entro tre (3) Giorni lavorativi successivi al relativo Giorno di Rimborso. Febbraio Goldman Sachs Asset Management

11 Appendice B: Comparto Goldman Sachs Global High Income Bond (Hedged) L obiettivo di investimento del Comparto consiste in un elevato livello di rendimento totale, che include ricavi e rivalutazione del capitale sulla base di un portafoglio di investimenti composti prevalentemente da titoli negoziati sul mercato regolamentato, valute e strumenti finanziari derivati, operando principalmente sul mercato dei titoli global fixed income e sul mercato valutario per un periodo di tempo limitato (si veda Tempistica e Strategia del Comparto di seguito). Politiche di investimento Il Comparto sarà strutturato nell ottica di generare un elevato livello di rendimento totale, che include ricavi e rivalutazione del capitale principalmente investendo in titoli obbligazionari al di sotto dell investment grade e investment grade emessi da società Nord Americane ed Europee (ivi inclusi i titoli emessi da società aventi la propria sede nelle Isole del Canale, isole Cayman o alle Bermuda o in altri centri off-shore dai quali possano essere emessi strumenti obbligazionari corporate). Il Comparto utilizza una strategia buy e hold che è attivamente perseguita. Ciò significa che il Consulente dell Investimento mira in generale ad acquistare investimenti che intende mantenere sino alla scadenza piuttosto che a perseguire una più attiva strategia di acquisti che sarebbe tipica di un fondo di investimento. Il Consulente dell Investimento mira a proteggere il potenziale accrescimento del patrimonio del Comparto e a mitigare il rischio di perdite mirando ad identificare e a eliminare dal Comparto qualsiasi titolo che, a suo giudizio, ritiene che subirà un deterioramento nella sua qualità creditizia nel corso del tempo. Il Consulente dell Investimento costruirà il portafoglio di investimenti nell arco di qualche settimana e il medesimo potrà essere composto da liquidità, strumenti equivalenti al denaro, Strumenti del Mercato Monetario, titoli governativi, corporate bond e organismi di investimento collettivo. Tempistica e Strategia del Comparto La maturità media ponderata del Comparto non sarà maggiore di 5 anni nella fase inziale del Comparto (anche se è possibile investire in titoli e strumenti la cui maturità o la cui maturità residuale risulti maggiore di 5 anni) e scenderà a mano a mano che la maturità residuale dei titoli e degli strumenti detenuti nel Comparto diminuirà. Il Comparto mira a: (i) coprire esposizioni in valuta non-base nella Valuta Base e (ii) nella misura in cui la maturità media del Comparto superi i 5 anni dalla struttura inziale del Comparto, a coprire l esposizione al tasso di interesse in modo che la maturità media del Comparto non superi i 5 anni. Se il Consulente dell Investimento ritiene che l obiettivo di investimento del Comparto non può essere più perseguito a causa del mutamento del ciclo di credito, allora il Consulente dell Investimento si riserva il diritto di tramutare il patrimonio del Comparto in liquidità, strumenti equivalenti al denaro, Strumenti del Mercato Monetario. Inoltre, nella misura in cui la maturità residuale del Comparto diminuisca in conseguenza della strategia buy e hold il Comparto in previsione del decorrere dei 5 anni verrà maggiormente investito in liquidità, strumenti equivalenti al denaro e Strumenti del Mercato Monetario. In entrambe le menzionate circostanze gli Azionisti devono essere al corrente del fatto che l obiettivo di investimento originario non sarà più considerato rilevante e il Comparto non sarà tenuto a conformarsi agli originari obiettivi di rendimento e rivalutazione del capitale. Si veda anche la Sezione Scioglimento e Liquidazione del Fondo del Prospetto per una definizione delle circostanze nelle quali le Azioni detenute nel Comparto possono essere coattivamente rimborsate, Il Consulente dell Investimento può utilizzare determinate tecniche, incluso condurre operazioni in strumenti finanziari derivati che possono dare luogo ad esposizioni nette a breve e lungo termine con riguardo a, tra gli altri, tassi di interesse, crediti e valute, e altri Fondi Consentiti come parte della sua generale politica di investimento, allo scopo di generare rendimenti e/o a fini di copertura. Il Comparto può detenere liquidità o strumenti equivalenti al denaro o investire il proprio saldo nei periodi e in qualsivoglia strumento ritenuto idoneo dal Consulente dell Investimento, ivi inclusi investimenti equivalenti al denaro e a breve termine, nella pendenza della distribuzione di tale capitale in una o più strategie di investimento, al fine di far fronte a esigenze di tipo operativo, a fini di difesa temporanea, per mantenere liquidità, per dare corso a rimborsi anticipati o a spese del Comparto o altrimenti a discrezione del Consulente dell Investimento. Tali Febbraio Goldman Sachs Asset Management

12 investimenti possono comprendere Strumenti del Mercato Monetario e altri titoli obbligazionari a breve termine, azioni di organismi di investimento collettivo del mercato monetario, e contratti di pronti contro termine conclusi con banche o altri broker-dealer. Il Comparto può investire fino al 100% del proprio patrimonio in OICVM, a condizione che ogni OIC individualmente considerato non superi il 20% dal patrimonio netto del Comparto. Gli Azionisti devono essere al corrente del fatto che, a discrezione del Consulente dell Investimento, una commissione di rimborso potrà essere applicata a tutti i rimborsi richiesti prima della scadenza del termine di 5 anni del Comparto. La commissione di rimborso andrà a beneficio del Comparto. Febbraio Goldman Sachs Asset Management

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Informazioni importanti

Informazioni importanti 0515 Informazioni importanti Sul presente Prospetto - Il Prospetto fornisce informazioni sul Fondo e sui Comparti e contiene informazioni che i potenziali investitori devono conoscere prima di procedere

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Modulo di sottoscrizione

Modulo di sottoscrizione Modulo di sottoscrizione Il presente Modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni di JPMORGAN INVESTMENT FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse.

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi kpmg.com/it Indice 1 Lo scenario di riferimento 4 2 Le opportunità del Decreto Sviluppo 2012 6 Obiettivi e finalità generali Strumenti di

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Lezione 8. Ciclo gestionale e sintesi economico-patrimoniale

Lezione 8. Ciclo gestionale e sintesi economico-patrimoniale Lezione 8 Ciclo gestionale e sintesi economico-patrimoniale L AZIENDA SVOLGE UN PROCESSO DI TRASFORMAZIONE RISORSE PROCESSO DI PRODOTTI E SERVIZI TRASFORMAZIONE Valore di mercato delle risorse impiegate

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Orientamenti ABE in materia di valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Londra, 16.05.2012 1 Oggetto degli orientamenti 1. Il presente documento contiene una

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo

Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo G ennaio 2015 L ACE L articolo 1 del decreto Salva Italia (D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito con modificazioni nella L. n. 214 del 2011) ha

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n.

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli