Attribuzione Funzioni di Coordinamento nell ambito dei diversi Profili Professioni per la copertura di postazioni di lavoro afferenti alla Direzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Attribuzione Funzioni di Coordinamento nell ambito dei diversi Profili Professioni per la copertura di postazioni di lavoro afferenti alla Direzione"

Transcript

1 Attribuzione Funzioni di Coordinamento nell ambito dei diversi Profili Professioni per la copertura di postazioni di lavoro afferenti alla Direzione Assistenziale 24 Maggio

2 Premessa Il ruolo del coordinamento all interno di una realtà organizzativa ha assunto nel corso degli ultimi anni un importanza strategica. Questo processo di valorizzazione del ruolo del coordinamento, oltre a trovare una sua specifica risposta in termini organizzativi di sistema, vedi il processo di aziendalizzazione, la dipartimentalizzazione, la crescita delle autonomie organizzative, gestionali e delle responsabilità delle Direzioni Assistenziali, trova una sua motivazione all interno dei diversi corpi professionali che hanno rivisto nel loro complesso un processo di revisione completo dei propri profili professionali, degli ordinamenti didattici, delle autonomie operative e del modello organizzativo di erogazione del processo clinico assistenziale riabilitativo. In ambito locale, si è fortemente investito e si investirà sulla figura professionale del coordinatore, basti pensare alle realtà organizzative a gestione infermieristica, ai percorsi clinico assistenziali sia di ambito intra extradipartimentale, sia di integrazione ospedale territorio. Obiettivi Supportati da tale contesto generale e locale, si ritiene necessario ri-processare il percorso di identificazione e attribuzione della responsabilità di coordinamento all interno dell Azienda Sanitaria di Ravenna. L obiettivo di tale percorso è quello di strutturare un sistema valutativo di inizio percorso che permetta ai singoli professionisti una valorizzazione di: competenze organizzative / gestionali acquisite; conoscenze e approfondimenti di competenze acquisite a seguito di percorsi formativi professionalizzanti, successivi al corso universitario di base (master in funzioni di coordinamento Laurea Specialistica ecc ; percorsi di carriera all interno dell azienda sanitaria. Inoltre, tali obiettivi rispondono a quanto previsto, sia in termini generali che specifici, dalla normativa contrattuale. 2

3 Punti fondamentali al percorso di valorizzazione per l ipotesi strutturata per l attribuzione delle funzioni di coordinamento 1. Informativa preventiva alle OO.SS. - Area Comparto Sanità rispetto all emissione dei bandi di selezione interna attraverso relazione tecnica sulle strategie che la Direzione Assistenziale Aziendale intende adottare rispetto alla necessità di garantire la continuità delle funzione di coordinamento presso le UU.OO. / Servizi aziendali e/o altre procedure interne da implementarsi preventivamente (bandi di mobilità intraaziendali in relazione ai vigenti regolamenti). 2. La procedura di selezione interna rispetta il percorso metodologico in essere presso l azienda, ovvero emissione del bando specifico per profilo professionale, al fine di formulare apposita graduatoria per l attribuzione della responsabilità di coordinamento sia in termini di copertura di posti vacanti o che si renderanno vacanti nell arco di tempo di validità della graduatoria (anni 2) o per l attribuzione di incarichi temporanei di coordinamento in assenza del titolare. Nel caso di accettazione di incarico temporaneo e/o di incarichi temporanei o in caso di rifiuto, il candidato continua a rimanere in graduatoria per l eventuale conferimento di posizione di lavoro a tempo indeterminato. Le condizioni che portano alla decisione tecnica di procedere alla sostituzione o meno di una postazione di lavoro temporaneamente, verranno comunicate preventivamente alle OO. SS. - Comparto Sanità dopo valutazione tecnico professionale. 3. Possono partecipare alla selezione i dipendenti dell Azienda USL di Ravenna con rapporto di lavoro a tempo indeterminato appartenenti ai diversi profili professionali di Collaboratore Professionale Sanitario Categoria D / DS, in possesso dei seguenti requisiti: Esperienza professionale complessiva in categoria D / DS nel profilo professionale di riferimento al bando, di anni 5; oppure: Possesso del Certificato di Abilitazione a funzioni Direttive o Master di 1 livello per le funzioni di coordinamento più esperienza professionale complessiva in categoria D / DS di anni 3; 3

4 Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione. 4. Domanda di ammissione e documentazione da allegare La domanda, redatta in carta semplice secondo il modulo in uso, firmata dall interessato, deve essere indirizzata all Azienda USL di Ravenna U.O. Amministrazione gestione del Personale Ufficio Concorsi e presentata nei modi e tempi previsti dal bando specifico. Nella domanda gli aspiranti dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità, oltre i dati anagrafici e di residenza, il possesso dei requisiti di ammissione generali e specifici. Alla domando sarà allegato dettagliato curriculum professionale e formativo strutturato nei quattro seguenti punti: Formazione scolastica di base e professionale specifica; Esperienza professionale con indicazione dettagliata del periodo e dell ambito specifico di assegnazione; Aggiornamento professionale continuo; Attività di docenza, moderatore, relatore con indicazione degli argomenti trattati e la natura dell ente committente; Pubblicazioni, titoli scientifici, relazioni finali di ricerca e studi con indicazione dettagliata degli argomenti trattati. 5. Modalità e termini per la presentazione delle domande In relazione a tale punto si osserverà l iter metodologico in vigore presso l Azienda USL di Ravenna. 6. Commissione esaminatrice La commissione esaminatrice è così composta: Presidente : Dirigente Responsabile della Direzione Assistenziale o suo delegato Numero due componenti: individuati dall Azienda fra gli operatori professionali esperti Categoria D DS e/o collaboratori professionali Sanitari - Categoria D / DS con incarico di Coordinamento. Uno dei due componenti della commissione deve obbligatoriamente appartenere al profilo professionale 4

5 specifico inerente al bando emesso. Entrambi i componenti della commissione possono essere identificati tra gli operatori interni o esterni l Azienda. Segretario: Un dipendente amministrativo aziendale di profilo - categoria C / D 7. Punteggi per titoli e prove d esame La commissione dispone complessivamente di punti 100 così ripartiti: A) punti 50 per Titoli B) punti 50 per le prove d esame I punti per le prove d esame sono così ripartiti: Punti 25 per la Prova Teorico Pratica Punti 25 per il Colloquio La selezione è espletata preliminarmente con la prova Teorico / Pratica, in forma anonima. I candidati che raggiungeranno la valutazione di sufficienza di almeno 18 / 25 punti saranno ammessi al colloquio finale. Il colloquio finale è superato con un punteggio di almeno 18 / 25 punti. È escluso dalla graduatoria il candidato che non abbia conseguito la valutazione di sufficienza in ciascuna prova. I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti: Titoli di carriera Punti Punti 1 per anno di servizio nel profilo professionale a selezione (categoria ex C e categoria D, compreso il livello economico DS), o in qualifiche corrispondenti reso presso enti del SSN o in enti ed istituzioni pubbliche e case di cura convenzionate e/o accreditate, con maggiorazione del punteggio di base sopra indicato di punti 0.50 per anno di servizio per incarichi nella qualifica di coordinatore documentati con atto formale. Titoli di Studio Punti Laurea attinente o Diploma di Scuola Diretta a Fini speciali Punti Certificato di Abilitazione a Funzioni Direttive / Master Universitario di 1 Livello per funzioni di coordinamento Punti Diplomi professionali sanitari attinenti / Master attinenti Punti 1.0 5

6 Curriculum formativo e professionale Punti Pubblicazioni, titoli scientifici, relazioni finali di ricerca e studi. 2. Partecipazione a convegni, seminari, corsi di aggiornamento attinenti. 3. Documentate esperienze lavorative qualificate ed attinenti La commissione dovrà fornire, per l attribuzione del punteggio, adeguata motivazione ovvero stabilire analiticamente, nell ambito della prima seduta, il punteggio massimo da attribuire secondo le diverse fattispecie sopra elencate. 8. Convocazione candidati e tipologie prove d esame e macro argomenti riconducibili alla specifica funzione di coordinamento I candidati ammessi sono avvisati con lettera raccomandata con avviso di ricevimento del luogo e della data delle prove almeno 20 giorni prima della data della prima prova teorico pratica. Le prove d esame (teorico - pratica e colloquio) sono dirette alla valutazione delle capacità professionali dei candidati con riferimento anche alle esperienze professionali documentate, nonché all accertamento delle capacità gestionali, organizzative e di direzione correlate all incarico da svolgere. In specifico si valuterà nel candidato il possesso di conoscenze teoriche e relativa capacità di tradurle in competenze professionali nel contesto operativo riguardo: Status e specifico professionale del Coordinatore Sanitario e conoscenze relative allo specifico profilo professionale; Analisi sistemica; modelli organizzativi di erogazione del processo assistenziale di tipo professionale orientati alla presa in carico dell utente, alla personalizzazione del processo, all integrazione tra i diversi professionisti e alla metodologia del lavoro per processi; l implementazione di strategie premianti; elementi metodologici nella predisposizione di un progetto di riorganizzazione; elementi metodologici ed operativi orientati alla gestione delle risorse in area dipartimentali; la predisposizione sistematica di percorsi formativi dalla rilevazione del bisogno alla valutazione delle ricadute nell ambito dell organizzazione; natura ed importanza e relativo utilizzo di flussi informativi assistenziali e gestionali; 6

7 metodologie di rilevazione del carico di lavoro del personale per una valutazione sistematica inerente la congruità delle risorse utilizzate rispetto ai piani e programmi di produzione, allo scopo anche di ricercare soluzioni gestionali orientate all ottimizzazione dell uso delle risorse. metodi e strumenti propri dell organizzazione per adottare il processo di cambiamento; 9. Graduatorie e relativo utilizzo Le graduatorie di merito, per singolo profilo, sono formulate dalla Commissione Esaminatrice sulla base del punteggio complessivo conseguito dai candidati. A parità di punti si terrà conto della maggiore anzianità di servizio e in caso di ulteriore parità prevale il più giovane. Le graduatorie vengono ufficializzate con Atto Deliberativo Aziendale e pubblicate all Albo dell Azienda USL ai sensi della normativa vigente. Entro 20 giorni dalla data di pubblicazione i candidati possono ricorrere alla Commissione Esaminatrice nel caso ritengano sussistere errori nell attribuzione del punteggio. Le graduatorie avranno efficacia dalla data di pubblicazione all Albo Aziendale ed avrà validità per 24 mesi. Le graduatorie, entro il periodo di validità indicato al punto 9, potranno essere utilizzate: Per l attribuzione delle funzioni di coordinamento, nell ambito Aziendale, a tempo indeterminato, fatto salvo le procedure di analisi organizzativa e di valutazione dell assetto organizzativo. Per il conferimento di incarichi temporanei, nell ambito aziendale, per la sostituzione di dipendenti coordinatori titolari assenti. L iter procedurale di conferimento di incarico temporaneo si attiva di norma a partire dal 45 giorno di assenza del titolare della posizione di coordinamento, salvo casi particolari di cui saranno oggetto di particolare analisi tecnico / professionale a carico della Direzione Assistenziale Aziendale, valutata all interno di un esame congiunto con le OO. SS. - Area Comparto Sanità. Al fine di garantire la continuità della funzione e l assetto organizzativo - gestionale dell unità operativa / Servizio, nel caso di assenza del titolare, l incarico di sostituzione della funzione di coordinamento avrà la stessa durata dell assenza del titolare; nel caso di protrarsi dell assenza, questo 7

8 determinerà il rinnovo automatico, nel rispetto della data di validità della graduatoria e comunque non oltre la data di ufficializzazione della nuova graduatoria. Qualora il periodo di incarico di coordinamento venga interrotto dal rientro del titolare, al fine di garantire la continuità della funzione di coordinamento e la valorizzazione dell esperienza competenza acquisita, nel caso di ulteriore assenza del titolare, il/i successivo/i periodo/i di incarico verranno proposti all operatore che ha effettato la prima sostituzione purché dal termine dell ultimo incarico non sia trascorso un periodo di tempo superiore a mesi 6, nel rispetto della data di validità della graduatoria per il conferimento dell incarico e comunque non oltre la data di ufficializzazione della nuova graduatoria. Il conferimento dell incarico di coordinamento, sia a tempo indeterminato che a tempo determinato, prevede il riconoscimento economico inerente gli istituti di Coordinamento fisso e Coordinamento parte variabile sanciti dalla normativa contrattuale e regolamentati a livello locale dall accordo del 17 febbraio 2006 e successivo, relativo alla definizione dei criteri di graduazione rispetto la valorizzazione economica dell Istituto di Coordinamento Parte variabile, sottoscritto in data Processo di verifica Le funzioni di coordinamento attribuite sia a tempo indeterminato che a tempo determinato, saranno soggette ad un processo di verifica. Tale processo di verifica, in relazione alla premessa del presente documento, deve costituire parte integrante del sistema organizzativo gestionale della Direzione Assistenziale. In estrema sintesi si prevede la strutturazione di un processo di verifica iniziale, a mesi 3 e a mesi 6, e ripetuto con cadenza annuale. Il percorso di verifica ha l obiettivo di individuare con il professionista le aree di eventuale criticità evidenziate durante l esercizio delle funzioni al fine di strutturare iniziative formative e di sostegno utile al superamento delle criticità riscontrate. Al fine di agevolare le varie azioni e stimolare il professionista ad intraprendere iniziative di autoverifica, si rende necessario strutturare, in collaborazione e condivisione con la componente professionale, uno strumento metodologico per intraprendere tale processo. 8

9 I criteri generali, su sui si strutturerà il sistema di verifica, sono rappresentati dai seguenti punti: 1) Area relazionale educativa - formativa Implementare un processo di analisi e di raccolta del bisogno formativo dell equipe professionale coordinata in relazione al livello qualitativo del processo assistenziale e/o prestazionale erogato, ai cambiamenti legislativi e di sistema organizzativo; Attuare interventi educativi / formativi specifici rivolti sia a livello del gruppo professionale rappresentato, sia a livello dell utenza di riferimento; Implementare un sistema informativo in grado di garantire un efficace comunicazione ed istituire un costruttivo e corretto metodo di scambio di informazioni nell ottica di un confronto con i propri collaboratori; Entrare in relazione con il gruppo professionale e con i vari organi aziendali, nel rispetto dei ruoli e delle competenze. 2) Area delle competenze organizzative - gestionali Implementare nuovi modelli organizzativi assistenziali e/o attivare revisioni organizzative orientate alla presa in carico dell utente, alla centralità della persona e alla strutturazione di percorsi clinico assistenziali; Attuare interventi di programmazione e pianificazione delle risorse assegnate in relazione ai bisogni assistenziali e/o ai livelli prestazionali; Garantire un sistema gestionale delle presenze assegnate nell ottica di flessibilità, equità e nel rispetto dei riferimenti legislativi contrattuali; Collaborare attivamente con le Responsabilità di Dipartimento al fine di ricercare soluzioni organizzative gestionali di integrazione e di risoluzione a particolari contingenze; Gestire con particolare attenzione le responsabilità economiche affidategli nell ambito della propria unità organizzativa, con particolare riferimento alla strutturazione di un sistema informativo di rendicontazione e di governo del processo; Strutturare, in linea con le strategiche aziendali, un sistema di verifica e valutazione della qualità assistenziale e di gestione del rischio professionale, nell ambito delle proprie competenze e responsabilità. 9

10 3 ) Area Cognitiva Conoscere le tipologie dei diversi modelli organizzativi assistenziali e/o prestazionali; Conoscere la metodologia progettuale inerente l implementazione di nuovi modelli organizzativi, la revisione organizzativa, l implementazione di percorsi clinico assistenziali; Conoscere gli elementi di base inerenti la gestione della turistica, in particolare riferimento allo sviluppo del debito orario settimanale / mensile, alla gestione delle unità con rapporto di lavoro a tempo parziale e risorse a rientro dal periodo di astensione per maternità 10

Coordinamento delle professioni sanitarie nell ambito dell Azienda

Coordinamento delle professioni sanitarie nell ambito dell Azienda Tavolo Aziendale trattative sindacali area Comparto ACCORDO AZIENDALE Coordinamento delle professioni sanitarie nell ambito dell Azienda Il giorno 19.1.2006, presso la Direzione Generale dell Azienda USL

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE AVVISO, INTERNO E RISERVATO, DI MOBILITA VOLONTARIA, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CATEGORIA C, DA ASSEGNARE ALL U.O. ASSISTENZA OSPEDALIERA ACCREDITATA. Art. 1 Generalità

Dettagli

AO ORDINE MAURIZIANO DI TORINO. Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte. Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino

AO ORDINE MAURIZIANO DI TORINO. Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte. Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino CONFERIMENTO DELLA POSIZIONE DI COORDINATORE SANITARIO E DI ASSISTENTE SOCIALE CRITERI GENERALI (art. 10 c.8

Dettagli

SCADENZA BANDO 6 aprile 2012

SCADENZA BANDO 6 aprile 2012 SCADENZA BANDO 6 aprile 2012 AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO DI SELEZIONE INTERNA RISERVATA AL PERSONALE DEL RUOLO AMMINISTRATIVO PER IL PASSAGGIO ORIZZONTALE ALL INTERNO DELLA MEDESIMA CATEGORIA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA Servizio Risorse Umane AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA REGIONALE E INTERREGIONALE, TRA AZIENDE ED ENTI DEL COMPARTO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO

Dettagli

Avviso pubblico di mobilità regionale per personale di comparto profili diversi.

Avviso pubblico di mobilità regionale per personale di comparto profili diversi. ASL TA Avviso pubblico di mobilità regionale per personale di comparto profili diversi. IL DIRETTORE GENERALE In esecuzione della deliberazione n. 802 del 19/03/2012, è stato disposto di: revocare il provvedimento

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE SELETTIVE RISERVATE AL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE SELETTIVE RISERVATE AL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE SELETTIVE RISERVATE AL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO Articolo 1 Finalità e definizione 1. Il presente regolamento disciplina in prima applicazione le procedure selettive

Dettagli

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato

B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato B3 Regolamento per l effettuazione delle selezioni per l assunzione dei docenti a tempo determinato e indeterminato Art. 1 Modalità assunzione personale docente 1. L assunzione del personale docente a

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato Art.1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento

Dettagli

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO A TEMPO DETERMINATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ CONNESSE A PROGRAMMI DI RICERCA E PER L ATTIVAZIONE DI INFRASTRUTTURE TECNICHE COMPLESSE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca D.M. n. 49 IL MINISTRO VISTO l art. 3 - comma 5- della Legge 10 gennaio 2006, n. 17, con cui l Italia si impegna a fornire un adeguata istruzione scolastica materna, primaria e secondaria ai figli del

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento di attività

Dettagli

AZIENDA USL RIETI A V V I S O

AZIENDA USL RIETI A V V I S O AZIENDA USL RIETI Visto il comma 6 dell art. 7 del D.L.vo 30 marzo 2001 n. 165 e s.m.i. che consente alle amministrazioni pubbliche, qualora non possano farvi fronte con il personale in servizio, di conferire

Dettagli

DISCIPLINARE DELL INRIM PER IL CONFERIMENTO DI ASSEGNI DI RICERCA

DISCIPLINARE DELL INRIM PER IL CONFERIMENTO DI ASSEGNI DI RICERCA DISCIPLINARE DELL INRIM PER IL CONFERIMENTO DI ASSEGNI DI RICERCA approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 29 maggio 2014 INDICE Premessa Disposizioni Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONFERIMENTO DI INCARICHI LIBERO PROFESSIONALI, DI COLLABORAZIONE, OCCASIONALI E 15 septies D.Lgs. 502/1992 PRESSO

Dettagli

Operatore Tecnico Specializzato Esperto Conduttore di caldaie a vapore Categoria C

Operatore Tecnico Specializzato Esperto Conduttore di caldaie a vapore Categoria C Selezione interna ex art. 18 del CCNL del personale del Comparto Sanità del 19.4.2004 per la copertura di: n. 2 posti di Operatore Tecnico Specializzato Esperto Conduttore di caldaie a vapore Categoria

Dettagli

CONCORSI PUBBLICI ====================

CONCORSI PUBBLICI ==================== DIREZIONE GENERALE Direttore: Dr. Marco Onofri Tel.: 031/585.5214 Telefax: 031/585.5384 e-mail:personale.concorsi@hsacomo.org CONCORSI PUBBLICI ==================== Art. 1 In esecuzione delle deliberazioni

Dettagli

I.I.S.S. CALOGERO AMATO VETRANO Cod. Fisc. 92003990840 Cod. Mecc. AGIS01200A

I.I.S.S. CALOGERO AMATO VETRANO Cod. Fisc. 92003990840 Cod. Mecc. AGIS01200A I.I.S.S. CALOGERO AMATO VETRANO Cod. Fisc. 92003990840 Cod. Mecc. AGIS01200A I.P.S.E.O.A. Sen. G. Molinari I.T.A. C. Amato Vetrano Cod. Mecc. AGRH01201E Cod. Mecc. AGTA012016 Corso Serale S.E.O.A. Cod.

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato INDICE

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato INDICE INDICE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI UNIVERSITARI A CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO Pag. 3 Art. 1 Ambito di applicazione Pag. 3 Art. 2 Finanziamento Pag. 3 Art. 3 Disciplina del rapporto

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA REGIONALE ED INTERREGIONALE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO N. 25 POSTI DI OPERATORE SOCIO SANITARIO CAT. B LIV.

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER LA MESSA IN GRADUATORIA A FAVORE DELLA FROSINONE MULTISERVIZI SPA DI 100 ADDETTI:

AVVISO DI SELEZIONE PER LA MESSA IN GRADUATORIA A FAVORE DELLA FROSINONE MULTISERVIZI SPA DI 100 ADDETTI: AVVISO DI SELEZIONE PER LA MESSA IN GRADUATORIA A FAVORE DELLA FROSINONE MULTISERVIZI SPA DI 100 ADDETTI: 7 addetti in qualità di impiegati amministrativi di concetto che siano in grado di svolgere con

Dettagli

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti/accertati alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso.

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti/accertati alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso. Regione del Veneto - AZIENDA U.L.SS. N. 8 ASOLO dipartimento risorse umane responsabile: dott. Alessandro Di Turi Asolo, 21 gennaio 2014 Prot. n. 2935 PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO ONLINE IL 21/01/2014

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI

AREA AFFARI GENERALI AREA AFFARI GENERALI BANDO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA EX ART. 30 D.LGS 165/2001 PER LA COPERTURA A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI UN POSTO DI ISTRUTTORE CONTABILE CAT. C SETTORE FINANZIARIO. IL SEGRETARIO

Dettagli

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE 1 Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente regolamento

Dettagli

PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO/ON LINE IN DATA: 14 NOVEMBRE 2012 TERMINE PERENTORIO DI SCADENZA: 29 NOVEMBRE 2012 ORE 12

PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO/ON LINE IN DATA: 14 NOVEMBRE 2012 TERMINE PERENTORIO DI SCADENZA: 29 NOVEMBRE 2012 ORE 12 Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131/206111 www.ospedale.al.it info@ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it

Dettagli

IL DIRIGENTE del SETTORE 02 RISORSE E INNOVAZIONE RENDE NOTO

IL DIRIGENTE del SETTORE 02 RISORSE E INNOVAZIONE RENDE NOTO AVVISO DI MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI POSTI DI ESECUTORE SCOLASTICO SPECIALIZZATO CON FUNZIONI DI CUOCO - CATEGORIA B1 A PART-TIME E A TEMPO INDETERMINATO AI SENSI DELL ART. 30 DEL

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA PISANA U.O. Politiche e Gestione delle Risorse Umane Responsabile: Dr.

REGIONE TOSCANA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA PISANA U.O. Politiche e Gestione delle Risorse Umane Responsabile: Dr. AVVISO PUBBLICO CORSO DI FORMAZIONE COMPLEMENTARE IN ASSISTENZA SANITARIA PER OPERATORE SOCIO SANITARIO (O.S.S.) CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO ANNO FORMATIVO 2010-2011 In attuazione della delibera

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI PREMESSA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI PREMESSA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI Allegato A PREMESSA Il presente regolamento definisce le procedure per l affidamento, la conferma e la revoca degli incarichi dirigenziali di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO CAPO I NORME GENERALI Articolo 1 (Oggetto, requisiti e finalità) 1) Il

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI SELEZIONE PER IL PASSAGGIO DALLA POSIZIONE ECONOMICA C1 ALLA POSIZIONE ECONOMICA C2 profilo Socio Educativo decorrenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE PROGRESSIONI VERTICALI DEI DIPENDENTI DELL ENTE LOCALE. Approvato con deliberazione giuntale n. 162 del 08.09.

REGOLAMENTO PER LE PROGRESSIONI VERTICALI DEI DIPENDENTI DELL ENTE LOCALE. Approvato con deliberazione giuntale n. 162 del 08.09. REGOLAMENTO PER LE PROGRESSIONI VERTICALI DEI DIPENDENTI DELL ENTE LOCALE Approvato con deliberazione giuntale n. 162 del 08.09.2005 Esecutivo dal 29.09.2005 SOMMARIO ARTICOLO 1 "AMBITO DI APPLICAZIONE"

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GALATINA POLO 1

ISTITUTO COMPRENSIVO GALATINA POLO 1 Prot. n. 6732 /C9 Galatina, 18/12/2014 All Albo dell Istituto SEDE Al sito web dell Istituto Con richiesta di cortese diffusione -Alla provincia di Lecce urp@provincia.le.it - Ai centri per l Impiego della

Dettagli

Il bando, inoltre, per quanto possibile, potrà accorpare più posti da ricoprire.

Il bando, inoltre, per quanto possibile, potrà accorpare più posti da ricoprire. REGOLAMENTO DI ATENEO PER LE PROGRESSIONI VERTICALI NEL SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Il piano relativo alla programmazione delle

Dettagli

Università Politecnica delle Marche

Università Politecnica delle Marche REGOLAMENTO PER LA PROGRESSIONE ECONOMICA ORIZZONTALE ALL INTERNO DELLE CATEGORIE Emanato con Decreto Rettorale n. 461 del 08.06.2015 Art.1 Ambito di applicazione 1.Il presente Regolamento disciplina le

Dettagli

dal bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione. ARPA PUGLIA BARI

dal bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione. ARPA PUGLIA BARI Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 62 del 23-4-2009 7595 ARPA PUGLIA BARI Avviso pubblico per n. 1 borsa di studio esperto Analisi di affidabilità dei sistemi di gestione dei rifiuti derivanti

Dettagli

REGIONE DEL VENETO - U.L.S.S. N. 7 Via Lubin, 16-31053 PIEVE DI SOLIGO (TV) Prot. n. 5044 Pieve di Soligo, 10 febbraio 2014

REGIONE DEL VENETO - U.L.S.S. N. 7 Via Lubin, 16-31053 PIEVE DI SOLIGO (TV) Prot. n. 5044 Pieve di Soligo, 10 febbraio 2014 REGIONE DEL VENETO - U.L.S.S. N. 7 Via Lubin, 16-31053 PIEVE DI SOLIGO (TV) Prot. n. 5044 Pieve di Soligo, 10 febbraio 2014 BANDO DI SELEZIONE INTERNA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L AFFIDAMENTO DI FUNZIONI

Dettagli

SCADENZA BANDO 14 APRILE 2012 AZIENDA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO PER TITOLI E COLLOQUIO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI N.

SCADENZA BANDO 14 APRILE 2012 AZIENDA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO PER TITOLI E COLLOQUIO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI N. SCADENZA BANDO 14 APRILE 2012 AZIENDA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO PER TITOLI E COLLOQUIO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI N. 1 DIRIGENTE MEDICO DI ANANTOMIA PATOLOGICA In esecuzione della deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05 Emanato con D.R. n. 301 del 16/4/2009, modificato con D.R. 57 del 3/02/2010 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05

Dettagli

COMUNE DI PORTO TORRES PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI PORTO TORRES PROVINCIA DI SASSARI COMUNE DI PORTO TORRES PROVINCIA DI SASSARI AREA LAVORI PUBBLICI,URBANISTICA,MANUTENZIONI,TRIBUTI E PATRIMONIO AVVISO DI SELEZIONE OGGETTO: Avviso di procedura comparativa per il conferimento di incarico

Dettagli

BANDO DI CONCORSO A TEMPO DETERMINATO

BANDO DI CONCORSO A TEMPO DETERMINATO BANDO DI CONCORSO A TEMPO DETERMINATO Allegato A alla deliberazione N. 1005 del 16/12/2013. In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale dell Azienda Sanitaria Locale N. 5 di Oristano N. 1005

Dettagli

S.C. Risorse umane. Direttore ad interim: Maria Teresa Aletti

S.C. Risorse umane. Direttore ad interim: Maria Teresa Aletti S.C. Risorse umane Direttore ad interim: Maria Teresa Aletti AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA COORDINAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI SUPPORTO AL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Testo aggiornato al 29 aprile 2009 Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 gennaio 2008 Gazzetta Ufficiale 26 febbraio 2008, n. 48 Recepimento dell accordo 15 novembre 2007, tra il Governo,

Dettagli

I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E N. 1 8

I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E N. 1 8 I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E N. 1 8 C o d i c e F i s c a l e 8 0 0 6 3 3 9 0 3 7 3 V i a G a l l i e r a, 7 4-4 0 1 2 1 B o l o g n a t e l. 0 5 1 / 2 4 8 4 0 7 - f a x 0 5 1 /

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLA DOTAZIONE ORGANICA ED ALLE MODALITÀ DI REPERIMENTO DELLE RISORSE PROFESSIONALI.

REGOLAMENTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLA DOTAZIONE ORGANICA ED ALLE MODALITÀ DI REPERIMENTO DELLE RISORSE PROFESSIONALI. REGOLAMENTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLA DOTAZIONE ORGANICA ED ALLE MODALITÀ DI REPERIMENTO DELLE RISORSE PROFESSIONALI. PREMESSA L Azienda speciale consortile COeSO Consorzio per la gestione delle politiche

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 21 del 22 aprile 2002 AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 2 - Pozzuoli - (Provincia di Napoli) - Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n.

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER: Scadenza 28/04/2011

AVVISO DI SELEZIONE PER: Scadenza 28/04/2011 REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA CONFERIMENTO INCARICO LIBERO PROFESSIONALE FINALIZZATO ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ RELATIVE AL PROGETTO FINANZIATO DALL ASSESSORATO DELLA SALUTE DENOMINATO

Dettagli

Programma Operativo Nazionale Competenze per lo Sviluppo 2007 IT 05 1 PO 007 F.S.E. Annualità 2009/2010

Programma Operativo Nazionale Competenze per lo Sviluppo 2007 IT 05 1 PO 007 F.S.E. Annualità 2009/2010 L attività oggetto della presente nota rientra nel Piano Integrato d Istituto, annualità 09/10 ed è finanziata dal nell ambito Prot. n. 868 Bari, 23/02/2010 Programma Operativo Nazionale Competenze per

Dettagli

M.I.U.R. Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli affari Internazionali Ufficio IV

M.I.U.R. Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli affari Internazionali Ufficio IV M.I.U.R. Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli affari Internazionali Ufficio IV DIREZIONE DIDATTICA STATALE VIA ROMA SNC 87040 MENDICINO TEL. 0984.638975 FAX 0984.638005 Web http://ddmendicino.scuolaer.it/

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA Criteri per il conferimento di incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa ed il conferimento di incarichi

Dettagli

Prot. n 0000255/A22 Petronà, 2 febbraio 2016

Prot. n 0000255/A22 Petronà, 2 febbraio 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI PETRONÀ C.F. 97035390794 C.M. CZIC83600R TEL. 0961933007 FAX 0961933007 Via Arenacchio - 88050 P E T R O N À CZ Mail: czic83600r@istruzione.it; czic83600r@pec.istruzione.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI ESPERTI madrelingua IL DIRIGENTE SCOLASTICO INDICE BANDO

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI ESPERTI madrelingua IL DIRIGENTE SCOLASTICO INDICE BANDO LICEO GINNASIO STATALE VITTORIO EMANUELE II Via S. Sebastiano, 51-80134 Napoli - Tel. 081 459142 Fax 081 447698 Distretto scol. 47 - Cod. mecc. NA PC16000X C.F. 80022960639 www.liceovittorioemanuele.it

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos.: CCE D.D. n. 93 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO VISTA VISTA VISTE l avviso per l iniziativa ICT4University - WiFi SUD, pubblicato a cura del Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie della Presidenza

Dettagli

Direzione Generale Ufficio IV. Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010

Direzione Generale Ufficio IV. Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010 Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010 IL DIRETTORE GENERALE VISTO l art. 26, comma 8, della legge 23.12.1998, n. 448, che consente all Amministrazione Scolastica Centrale e Periferica di avvalersi,

Dettagli

Allegato alla deliberazione Prot. n. 0013881 N. 183 del 11/03/2015. Brescia, 24 marzo 2015

Allegato alla deliberazione Prot. n. 0013881 N. 183 del 11/03/2015. Brescia, 24 marzo 2015 Allegato alla deliberazione Prot. n. 0013881 N. 183 del 11/03/2015 Brescia, 24 marzo 2015 AVVISO PUBBLICO PER INCARICO LIBERO PROFESSIONALE DI DURATA ANNUALE A N.1 PSICOLOGO CON FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

Ufficio protocollo Azienda U.S.L. 2, Centro Direzionale, Monte S. Quirico, 55100 Lucca. aziendausl2lucca@postacert.toscana.it

Ufficio protocollo Azienda U.S.L. 2, Centro Direzionale, Monte S. Quirico, 55100 Lucca. aziendausl2lucca@postacert.toscana.it prot n 8775 /11-3-1025 Allegato A) alla delibera DG n 98/9-3-2015 AZIENDA U.S.L. 2 Lucca BANDO di SELEZIONE PUBBLICA PER ATTIVITA DI DOCENZA CORSI OSS FORMAZIONE COMPLEMENTARE IN ASSISTENZA SANITARIA 400

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. SELEZIONE RECLUTAMENTO E SVILUPPO DEL PERSONALE

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. SELEZIONE RECLUTAMENTO E SVILUPPO DEL PERSONALE AVVISO, INTERNO E RISERVATO, DI MOBILITA VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI N. 2 POSTI DI OPERATORE TECNICO E/O COADIUTORE AMMINISTRATIVO, DA ASSEGNARE AL SERVIZIO PRENOTAZIONI CUP CALL CENTER DELL ASP DI

Dettagli

IL RETTORE DIVISIONE RISORSE SETTORE RISORSE UMANE. Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Tel. 0161 26135-587 Fax 0161 210718 concorsi@unipmn.

IL RETTORE DIVISIONE RISORSE SETTORE RISORSE UMANE. Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Tel. 0161 26135-587 Fax 0161 210718 concorsi@unipmn. DIVISIONE RISORSE SETTORE RISORSE UMANE Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Tel. 0161 26135-587 Fax 0161 210718 concorsi@unipmn.it PP/dc Decreto Rettorale Repertorio n. 146-2015 Prot. n. 2608 del 06.03.2015

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 5 MARZO 2007 CONCORSI

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 5 MARZO 2007 CONCORSI CONCORSI AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON - Via della Croce Rossa, 8-80122 - Napoli - Avviso pubblico per titoli per la formulazione di Graduatoria utilizzabile per la copertura

Dettagli

In esecuzione della determinazione del Direttore n.209 del 19 ottobre 2015, E INDETTA

In esecuzione della determinazione del Direttore n.209 del 19 ottobre 2015, E INDETTA BANDO DI SELEZIONE INTERNA PER TITOLI ED ESAMI FINALIZZATO ALLA PROGRESSIONE A DIVERSO PROFILO ECONOMICO DELLA STESSA CATEGORIA PER N. 9 POSTI DI OPERATORE SOCIO-SANITARIO A TEMPO PIENO CAT. Bs - C.C.N.L.

Dettagli

Comune di Codogno. Provincia di Lodi

Comune di Codogno. Provincia di Lodi Comune di Codogno Provincia di Lodi SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER LA NOMINA DI COMPONENTE DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ECOLOGIA

Dettagli

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Oggetto del regolamento TITOLO II MOBILITA ESTERNA Articolo 2 Le assunzioni tramite

Dettagli

AGENZIA PER IL TURISMO DI PISA

AGENZIA PER IL TURISMO DI PISA AGENZIA PER IL TURISMO DI PISA Avviso pubblico per la formazione di un elenco di candidati idonei per il conferimento di un incarico professionale di Esperto di Comunicazione e Marketing di durata annuale.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE DEGLI ISTITUTI DI MOBILITA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE DEGLI ISTITUTI DI MOBILITA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE DEGLI ISTITUTI DI MOBILITA Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 42/536 del 22.12.2010-1 - Art. 1 OGGETTO

Dettagli

Regione Lombardia AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI COMO. Via Pessina, 6-22100 Como

Regione Lombardia AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI COMO. Via Pessina, 6-22100 Como Regione Lombardia AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI COMO Via Pessina, 6-22100 Como In attuazione della deliberazione del Direttore Generale n. del è indetto CONCORSO PUBBLICO, per titoli ed esami,

Dettagli

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l.

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. 161/13 Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. Regolamento per l affidamento di incarichi professionali a soggetti esterni Sommario Articolo 1 Oggetto del Regolamento... 2 Articolo 2 Presupposti e limiti...

Dettagli

Distretto Scolastico 32

Distretto Scolastico 32 Via Gen. F. Rotundi, 4 71121 FOGGIA Centr. 0881/720283 Pres. 0881/721195 Fax 0881/772196 Distretto Scolastico 32 Chimica, Materiali e Biotecnologie. Elettronica ed Elettrotecnica - Elettrotecnica ed Automazione

Dettagli

IL RETTORE RIP.II UPDR Dec.n. 312

IL RETTORE RIP.II UPDR Dec.n. 312 IL RETTORE RIP.II UPDR Dec.n. 312 Vista la legge 15/3/97 n. 127 ed in particolare l'art. 17 comma 96; il D.M. 21/5/98 n. 242, recante il regolamento per la disciplina dei professori a contratto, ed in

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO data inizio affissione 31.05.2012 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO Si rende noto che questa Azienda ospedaliera con deliberazione n. 420 del 31.05.2012 intende procedere alla stipula

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO 22 2007, 1027) INDICE

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO 22 2007, 1027) INDICE REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO (modificato con decreto rettorale 22 ottobre 2007, n. 1027) INDICE Articolo 1 (Criteri

Dettagli

Tabella C CRITERI SPECIFICI

Tabella C CRITERI SPECIFICI SELEZIONE PUBBLICA, PER SOLI TITOLI, PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI COLLABORATORE PROFESSIONALE ASSISTENTI SOCIALI - Cat. D Tabella C CRITERI SPECIFICI VALUTAZIONE TITOLI I punti per la valutazione

Dettagli

REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE PALERMO Sede legale: Via Giacomo Cusmano, 24 90141 Palermo

REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE PALERMO Sede legale: Via Giacomo Cusmano, 24 90141 Palermo REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE PALERMO Sede legale: Via Giacomo Cusmano, 24 90141 Palermo REGOLAMENTO ( deliberazione n. 726 del 30.07.2012) Il presente regolamento disciplina l accesso

Dettagli

I.I.S.S. CALOGERO AMATO VETRANO Cod. Fisc. 92003990840 Cod. Mecc. AGIS01200A

I.I.S.S. CALOGERO AMATO VETRANO Cod. Fisc. 92003990840 Cod. Mecc. AGIS01200A I.I.S.S. CALOGERO AMATO VETRANO Cod. Fisc. 92003990840 Cod. Mecc. AGIS01200A I.P.S.E.O.A. Sen. G. Molinari I.T.A. C. Amato Vetrano azioni Cod. Mecc. AGRH01201E Cod. Mecc. AGTA012016 Corso Serale S.E.O.A.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PATARI RODARI

ISTITUTO COMPRENSIVO PATARI RODARI ISTITUTO COMPRENSIVO PATARI RODARI C.F. 97061390791 Cod. Mecc. CZIC85200P pec: czic85200p@pec.istruzione.it Via A. Daniele, 17 88100 CATANZARO Cod. Mecc. CZIC85200P e-mail: czic85200p@istruzione.it sito

Dettagli

COMUNE DI MAGLIANO ROMANO (Provincia di Roma)

COMUNE DI MAGLIANO ROMANO (Provincia di Roma) COMUNE DI MAGLIANO ROMANO (Provincia di Roma) Settore N. 1 Servizi Demografici, Socio Assistenziali e Scuola Ufficio Socio Assistenziale AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI ASSISTENTE SOCIALE ALLEGATO

Dettagli

CONCORSI PUBBLICI ==================

CONCORSI PUBBLICI ================== 1 Direzione Amministrativa Direttore: dott. Salvatore Gioia Tel.: 031-585.5214 Telefax: 031-585.5384 e-mail: personale.concorsi @hsacomo.org CONCORSI PUBBLICI ================== Art. 1 In esecuzione della

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI TRAPANI

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI TRAPANI AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI TRAPANI Avviso pubblico per il conferimento di incarichi con contratto di lavoro autonomo per Dirigente Medico di M.C.A.U., Ostetricia e Ginecologia, Chirurgia Generale,

Dettagli

Prot.: 0000005411/C12 Milano, 12/10/2015. Agli Istituti d Istruzione Superiore delle Provincie di MILANO, MONZA B.E LODI

Prot.: 0000005411/C12 Milano, 12/10/2015. Agli Istituti d Istruzione Superiore delle Provincie di MILANO, MONZA B.E LODI Prot.: 0000005411/C12 Milano, 12/10/2015 Agli Istituti d Istruzione Superiore delle Provincie di MILANO, MONZA B.E LODI E p.c. All Ufficio Scolastico regionale per la Lombardia Ufficio VI - Relazioni Internazionali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE Via A. Manzoni, 2-73024 MAGLIE (LE) Tel./Fax 0836.483339

ISTITUTO COMPRENSIVO CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE Via A. Manzoni, 2-73024 MAGLIE (LE) Tel./Fax 0836.483339 ISTITUTO COMPRENSIVO CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE Via A. Manzoni, 2-73024 MAGLIE (LE) Tel./Fax 0836.483339 Prot. n. 4642/C23 Maglie, 22/10/2013 - All albo dell Istituto e sito web della scuola - All

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N

AVVISO SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N AVVISO SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N. 1 FORMATORE - TUTOR - PRESSO LA SEDE DEL CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE (CFP) In esecuzione

Dettagli

DECRETA ART. 1 ART. 2

DECRETA ART. 1 ART. 2 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI 1 (UNA) BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL CENTRO DI RICERCA PER IL TRASPORTO E LA LOGISTICA DELLA SAPIENZA UNIVERSITA

Dettagli

(Rif. COINOR_BORSE_02_015) ART. 1

(Rif. COINOR_BORSE_02_015) ART. 1 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI ANALISI E DISSEMINAZIONE DEI RISULTATI IN TEMA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DA SVOLGERSI PRESSO IL CENTRO DI SERVIZIO

Dettagli

Prot.5106/PP Giussano, 19/12/2015

Prot.5106/PP Giussano, 19/12/2015 Prot.5106/PP Giussano, 19/12/2015 Agli Istituti d Istruzione Superiore delle Provincie di MONZA e BRIANZA e MILANO All Albo pretorio c/o SITO ISTITUZIONALE Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 14 del 4 marzo 2002 AZIENDA OSPEDALIERA - OSPEDALE CIVILE - Via Tescione 81100 Caserta - Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1 posto

Dettagli

LUNEDI 17 NOVEMBRE 2014

LUNEDI 17 NOVEMBRE 2014 BANDO DI SELEZIONE INTERNA PER L ATTRIBUZIONE DELLA POSIZIONE ORGANIZZATIVA PROFESSIONALE DI COORDINATORE CORSI OSS FORMAZIONE AL LAVORO, NELL AMBITO DELLO STAFF DELLA DIREZIONE GENERALE UOC FORMAZIONE

Dettagli

FRONTESPIZIO PROTOCOLLO GENERALE

FRONTESPIZIO PROTOCOLLO GENERALE FRONTESPIZIO PROTOCOLLO GENERALE REGISTRO: NUMERO: DATA: OGGETTO: Protocollo generale 0082911 17/09/2014 08:57 Avviso per l'attribuzione di incarico dirigenziale di struttura semplice dipartimentale denominata

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. PROGETTO AREA A RISCHIO E A FORTE PROCESSO IMMIGRATORIO A SCUOLA DI GIORNALISMO Progetto Miur

AVVISO PUBBLICO. PROGETTO AREA A RISCHIO E A FORTE PROCESSO IMMIGRATORIO A SCUOLA DI GIORNALISMO Progetto Miur ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALDO MORO Scuole Statali: dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Via R. Salerno, 277 88065 GUARDAVALLE Tel. 0967/82130-82128 - Fax 0967/82130 AVVISO PUBBLICO PROGETTO

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI

PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI PER IL CONFERIMENTO DI n. 1 (uno) INCARICO PROFESSIONALE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA

Dettagli

Premessa. 4) contratti per prestazioni professionali ex art. 2222 e seg. del Codice Civile;

Premessa. 4) contratti per prestazioni professionali ex art. 2222 e seg. del Codice Civile; Regolamento per l'assunzione di personale a tempo determinato e per l attivazione di collaborazioni coordinate e continuative e di prestazioni professionali nell ambito del Progetto coordinato Catania

Dettagli

OGGETTO:PON FSE - Obiettivo D Accrescere la diffusione, l accesso e l uso della società dell informazione nella scuola Azione D4.

OGGETTO:PON FSE - Obiettivo D Accrescere la diffusione, l accesso e l uso della società dell informazione nella scuola Azione D4. Taranto 17 ottobre 2012 Prot. 9999/C4a Albo Istituto Sito Web della Scuola Scuole di Primo e Secondo Grado della Provincia di TARANTO SEDI Centro per l impiego Provincia di Taranto USR PUGLIA di BARI -

Dettagli

COMUNE DI CARAGLIO PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA

COMUNE DI CARAGLIO PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA COMUNE DI CARAGLIO PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA Approvato con Deliberazione G. C. n. 219 del 16/12/2013 INDICE CAPO I Principi generali Art. 1 Principi generali...pag.

Dettagli

Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018. Art.

Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018. Art. All. 1 determinazione n. 712 del 09.07.2015 Avviso pubblico per l ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2015/2018 Art. 1 Contingente 1. E indetto avviso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO Emanato con D.R. n. 12096 del 5.6.2012 Pubblicato all Albo Ufficiale dell Ateneo l 8 giugno 2012 In

Dettagli

Investiamo per il vostro futuro

Investiamo per il vostro futuro I.I.S.S. F.sco D Aguirre Salemi Repubblica Italiana Investiamo per il vostro futuro Prot. n 7470/A22 BANDO PUBBLICO PER IL RECLUTAMENTO ESPERTI ESTERNI L attività oggetto del presente Bando rientra nel

Dettagli

OGGETTO :AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A :

OGGETTO :AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A : OGGETTO :AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A : N. 1 PSICOLOGO per il servizio Centro Famiglie N. 1 AVVOCATO per il servizio Centro Famiglie Ai sensi e per gli effetti della legge 10 aprile

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA PISANA

AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA PISANA AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA PISANA AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA E indetto un avviso di selezione interna per titoli e colloquio per l attribuzione dell incarico

Dettagli