Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE. AZ Progetto Reddito. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE. AZ Progetto Reddito. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked"

Transcript

1 Società appartenente al Gruppo Allianz SE Offerta al pubblico di Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked Si raccomanda la lettura della Parte I (Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative), della Parte II (Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi effettivi dell investimento) e della Parte III (Altre informazioni) del Prospetto d offerta, che devono essere messe gratuitamente a disposizione dell Investitore-Contraente su richiesta del medesimo, per le informazioni di dettaglio. Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto. Data di deposito in Consob della Copertina: 27/03/2014 Data di validità della Copertina: dal 28/03/2014 La pubblicazione del Prospetto d offerta non comporta alcun giudizio della Consob sull'opportunità dell'investimento proposto. Tariffa 48UR42 Mod Edizione Marzo 2014

2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca Pagina bianca

3 DEL PROSPETTO D OFFERTA informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative La Parte I del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all Investitore- Contraente, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. Data di deposito in Consob della Parte I: 27/03/2014 Data di validità della Parte I: dal 28/03/2014 A INFORMAZIONI GENERALI 1. L IMPRESA DI ASSICURAZIONE Allianz Società per Azioni, in forma abbreviata Allianz S.p.A. (Società), di nazionalità italiana, è stata autorizzata all'esercizio dell attività assicurativa con Provvedimento IVASS (già ISVAP) n del 21 Dicembre 2005 (pubblicato su G.U. n. 298 del 23/12/2005), è iscritta all Albo imprese di assicurazione n e appartiene al gruppo Allianz SE. Allianz S.p.A. ha sede legale in Largo Ugo Irneri 1, Trieste ed uffici in: Milano 20122, Corso Italia 23 Torino 10121, Via Vittorio Alfieri 22 Trieste 34123, Largo Ugo Irneri 1 L Investitore-Contraente può richiedere informazioni relative all Impresa di assicurazione ed al proprio contratto di assicurazione a: Allianz S.p.A. Pronto Allianz Servizio Clienti Corso Italia Milano Numero Verde Fax Indirizzo Sito internet Si rinvia alla Parte III, Sez. A, Par. 1 del Prospetto d offerta per ulteriori informazioni sulla Società e sul gruppo di appartenenza. 2. RISCHI GENERALI CONNESSI ALL INVESTIMENTO FINANZIARIO I rischi connessi all investimento finanziario in quote di un fondo interno sono di seguito illustrati: a) rischio connesso alla variazione del prezzo: il prezzo di ciascuno strumento finanziario dipende dalle caratteristiche peculiari dell emittente, dall andamento dei mercati di riferimento e dei settori di investimento, e può variare in modo più o meno accentuato a seconda della sua natura. In linea generale, la variazione del prezzo delle azioni è connessa alle prospettive reddituali degli emittenti e può essere tale da comportare la riduzione o addirittura la perdita del Capitale investito, mentre il valore delle obbligazioni è influenzato dall andamento dei tassi di interesse di mercato e dalle valutazioni della capacità dell emittente di far fronte al pagamento degli interessi dovuti e al rimborso del capitale di debito a scadenza; Pagina 1 di 18

4 b) rischio connesso alla liquidità: la liquidità degli strumenti finanziari, ossia la loro attitudine a trasformarsi prontamente in moneta senza perdita di valore, dipende dalle caratteristiche del mercato in cui gli stessi sono trattati. In generale i titoli trattati su Mercati regolamentati sono più liquidi e, quindi, meno rischiosi, in quanto più facilmente smobilizzabili dei titoli non trattati su detti mercati. L assenza di una quotazione ufficiale rende inoltre complesso l apprezzamento del valore effettivo del titolo, la cui determinazione può essere rimessa a valutazioni discrezionali; c) rischio connesso alla valuta di denominazione: per l investimento in strumenti finanziari denominati in una valuta diversa da quella in cui è denominato il fondo interno, occorre tenere presente la variabilità del rapporto di cambio tra la valuta di riferimento del fondo e la valuta estera in cui sono denominati gli investimenti; d) altri fattori di rischio: le operazioni sui mercati emergenti potrebbero esporre l investitore a rischi aggiuntivi connessi al fatto che tali mercati potrebbero essere regolati in modo da offrire ridotti livelli di garanzia e protezione agli investitori. Sono poi da considerarsi i rischi connessi alla situazione politico-finanziaria del paese di appartenenza degli emittenti. In caso di andamento negativo del valore delle quote del fondo interno, l Investitore-Contraente si assume il rischio di ottenere, considerando la totalità dei rimborsi ricevuti (prestazioni periodiche ricorrenti), un ammontare inferiore all investimento finanziario. L investimento finanziario in quote di un fondo interno può variare in relazione alla tipologia di strumenti finanziari e ai settori di investimento, nonché all andamento dei diversi mercati di riferimento. 3. CONFLITTI DI INTERESSE Per il fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO la Società si riserva la facoltà di investire in quote di OICR (Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio) istituiti, promossi o gestiti da società del gruppo di appartenenza di Allianz S.p.A. o di investire in strumenti finanziari e/o altri attivi emessi da società del gruppo di appartenenza di Allianz S.p.A.. La Società ha affidato la gestione del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO ad Investitori SGR S.p.A., società di gestione del risparmio appartenente al gruppo Allianz S.p.A., avente sede legale in Italia, Piazzale Lodi 3, Milano. Si precisa inoltre che alla data di redazione della presente Parte I, una delle banche depositarie degli attivi che costituiscono il fondo interno è anche Allianz Bank Financial Advisors S.p.A., società controllata da Allianz S.p.A. e che potranno essere utilizzati quali intermediari negoziatori o broker società del gruppo di appartenenza di Allianz S.p.A. La Società è dotata di procedure per l individuazione e la gestione delle situazioni di conflitto di interesse originate da rapporti di gruppo o da rapporti di affari propri o di società del gruppo. In particolare la Società ha identificato una funzione interna della Direzione Generale che effettua un monitoraggio della presenza di situazioni di conflitto di interessi. Si precisa che eventuali introiti derivanti dalla retrocessione di commissioni o di altri proventi ricevuti dalla Società in virtù di accordi con soggetti terzi saranno integralmente attribuiti al fondo interno. Pagina 2 di 18

5 La Società, pur in presenza degli inevitabili conflitti di interesse citati, opera in modo da non recare pregiudizio agli Investitori-Contraenti e s'impegna ad ottenere per gli Investitori-Contraenti stessi il miglior risultato possibile indipendentemente da tali conflitti. 4. RECLAMI Reclami, richieste di chiarimenti, di informazioni o di invio della documentazione possono essere rivolte a: Allianz S.p.A. Pronto Allianz Servizio Clienti Corso Italia, Milano Numero Verde Fax Indirizzo Il sito internet è a disposizione dell Investitore-Contraente e dell Assicurato per eventuali consultazioni. Qualora l esponente non si ritenga soddisfatto dall esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di quarantacinque giorni, potrà rivolgersi, corredando l esposto con copia del reclamo già inoltrato alla Società ed il relativo riscontro: per questioni inerenti al contratto, all IVASS, Via del Quirinale 21, Roma, Fax , Numero Verde ; per questioni attinenti alla trasparenza informativa, alla CONSOB, Via G.B. Martini 3, Roma o Via Broletto 7, Milano, Telefono / Si ricorda che in tutti casi di controversie resta salva la facoltà degli aventi diritto di adire l Autorità Giudiziaria e di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. Pagina 3 di 18

6 B INFORMAZIONI SUL PRODOTTO FINANZIARIO-ASSICURATIVO DI TIPO UNIT LINKED 5. DESCRIZIONE DEL CONTRATTO E IMPIEGO DEI PREMI 5.1 Caratteristiche del contratto AZ PROGETTO REDDITO è un prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked caratterizzato dall investimento del premio, al netto dei costi di caricamento, in quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO dal cui valore dipendono le prestazioni previste dal contratto (la durata delle prestazioni periodiche ricorrenti e l ammontare della prestazione in caso di decesso dell Assicurato) nonché l ammontare del capitale rimborsato in caso di riscatto. La finalità del contratto è quella di corrispondere all Investitore-Contraente delle prestazioni periodiche ricorrenti commisurate ai proventi che l investimento nel fondo interno AZ Selezione Reddito si propone di ottenere nel corso del tempo. L importo trimestrale delle prestazioni periodiche ricorrenti varia in funzione dell ammontare del premio unico versato ed è pari al premio unico versato diviso 100 (equivalente al 4% annuo del premio unico versato). Le prestazioni periodiche ricorrenti sono erogate tramite riduzione del numero di quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto e dureranno fintantoché ci saranno quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto. Oltre all investimento finanziario e al suo decumulo programmato, il prodotto offre una copertura assicurativa in caso di decesso dell Assicurato, qualora avvenga trascorso almeno un anno dalla decorrenza del contratto: essa consiste in una maggiorazione del 1%, 0,5% o 0,1% delle quote residue assegnate al contratto a seconda dell età dell Assicurato. 5.2 Durata del contratto Il contratto è a vita intera; la durata dello stesso coincide quindi con la vita dell Assicurato, a meno che non si verifichi l esaurimento delle quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto. In tal caso il contratto termina al momento dell esaurimento delle quote, come descritto all art. 1 lett. a) delle Condizioni contrattuali. L età minima dell Assicurato al momento della sottoscrizione del contratto è di 18 anni mentre quella massima è di 85 anni (in entrambi i casi si considera l età computabile). 5.3 Versamento dei premi Il contratto prevede il versamento di un premio unico di importo minimo pari a ,00 euro. In caso di versamento di un importo superiore, esso deve essere pari a un multiplo di ,00 euro (es ,00 euro, ,00 euro, etc.). Non è prevista la possibilità di effettuare versamenti aggiuntivi. Pagina 4 di 18

7 B.1 INFORMAZIONI SULL'INVESTIMENTO FINANZIARIO Il contratto prevede l investimento in quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO. La Proposta d investimento finanziario di cui si compone il Prospetto d offerta è: AZ SELEZIONE REDDITO a premio unico. La proposta è descritta nella successiva Sezione B.1 Informazioni sull investimento finanziario. AZ SELEZIONE REDDITO a premio unico Il premio unico versato dall Investitore-Contraente al netto dei costi (c.d. capitale investito) è investito in quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO. Codice proposta d investimento 91_PU Codice fondo interno 91 Gestore Finalità Investitori SGR S.p.A., società di gestione del risparmio appartenente al gruppo Allianz S.p.A., avente sede legale in Italia, Piazzale Lodi 3, Milano. Corresponsione all Investitore-Contraente di prestazioni periodiche ricorrenti commisurate ai proventi che l investimento nel fondo interno AZ Selezione Reddito si propone di ottenere nel corso del tempo. L importo trimestrale delle prestazioni periodiche ricorrenti varia in funzione dell ammontare del premio unico versato ed è pari al premio unico versato diviso 100 (equivalente al 4% annuo del premio unico versato). Le prestazioni periodiche ricorrenti sono erogate tramite riduzione del numero di quote del fondo interno AZ Selezione Reddito assegnate al contratto e dureranno fintantoché ci saranno quote del fondo interno AZ Selezione Reddito assegnate al contratto. La durata delle prestazioni periodiche ricorrenti dipende dall andamento del valore delle quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO. Pagina 5 di 18

8 6. TIPOLOGIA DI GESTIONE DEL FONDO INTERNO a) Tipologia di gestione Flessibile b) Obiettivo della gestione Ottenere nel tempo un ritorno sugli investimenti in linea con l ammontare delle prestazioni periodiche ricorrenti previste dai contratti collegati al fondo interno, senza vincoli sulla composizione degli investimenti (comparto azionario/obbligazionario) e nel rispetto del profilo di rischio e di volatilità attesa. c) Valuta di denominazione Euro 7. ORIZZONTE TEMPORALE D INVESTIMENTO CONSIGLIATO L orizzonte temporale di investimento consigliato è di 25 anni. 8. PROFILO DI RISCHIO DEL FONDO INTERNO d) Grado di rischio Medio-Alto Indica di quanto il rendimento del fondo può scostarsi da quello atteso. Scala qualitativa utilizzata: basso, medio-basso, medio, medio-alto, alto e molto alto. 9. POLITICA DI INVESTIMENTO E RISCHI SPECIFICI DEL FONDO INTERNO e) Categoria Flessibile f.1) Principali tipologie di strumenti finanziari (1) e valuta di denominazione f.2) Aree geografiche Il fondo investe principalmente in quote/azioni di OICR senza vincoli sulla composizione degli investimenti (componente azionaria/ obbligazionaria). Il fondo può investire in depositi bancari. Il fondo può investire in quote/azioni di OICR istituiti o gestiti da SGR e/o da società di gestione del medesimo gruppo di appartenenza. Il fondo può investire solo in attivi consentiti dalla normativa italiana in materia di assicurazione sulla vita. Nessuna limitazione geografica (1) La rilevanza degli investimenti è indicata in base alla seguente scala qualitativa: principale, prevalente, significativo, contenuto, residuale. In linea generale, il termine principale qualifica gli investimenti superiori in controvalore al 70% del totale dell attivo del fondo interno; il termine prevalente investimenti compresi tra il 50% e il 70%; il termine significativo investimenti compresi tra il 30% e il 50%; il termine contenuto tra il 10% e il 30%; infine, il termine residuale inferiore al 10%. I termini di rilevanza suddetti sono da intendersi come indicativi delle strategie gestionali. Pagina 6 di 18

9 f.3) Specifici fattori di rischio f.4) Operazioni in strumenti derivati Rating: il fondo investe in quote/azioni di OICR ed altri attivi secondo quanto previsto dalla normativa assicurativa italiana. Paesi Emergenti: è consentito l'investimento in strumenti finanziari di emittenti di Paesi Emergenti. Il fondo investe in strumenti finanziari derivati con lo scopo di ridurre il rischio di investimento o di pervenire ad una gestione efficace del portafoglio. L impiego di tali strumenti sarà comunque coerente con il profilo di rischio del fondo interno. g) Tecnica di gestione Selezione degli OICR target sulla base di analisi di tipo qualitativo e quantitativo che valutano lo stile di gestione, le caratteristiche di rischiosità e la qualità degli OICR stessi. Vengono inoltre prese in considerazione le prospettive di redditività dei mercati di riferimento in modo da selezionare gli OICR che meglio rispondono allo scenario di mercato previsto. h) Tecniche di gestione dei rischi Il fondo utilizza tecniche di gestione dei rischi di portafoglio in relazione agli obiettivi e alla politica di investimento prefissata. Per la descrizione di tali tecniche si rinvia alla Parte III, Sez. B del Prospetto d offerta. i) Destinazione dei proventi Il fondo è ad accumulazione dei proventi. 10. GARANZIE DELL INVESTIMENTO L impresa di assicurazione non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo. L Investitore-Contraente assume il rischio connesso all andamento negativo del valore delle quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO e, pertanto, assume il rischio di ricevere, considerando la totalità dei rimborsi ricevuti (prestazioni periodiche ricorrenti), un ammontare inferiore all investimento finanziario. 11. PARAMETRO DI RIFERIMENTO (C.D. BENCHMARK) Non è possibile individuare un benchmark rappresentativo dello stile gestionale adottato per il fondo AZ SELEZIONE REDDITO. La volatilità media annua attesa del fondo AZ SELEZIONE REDDITO è del 4-8% annuo. Essa esprime di quanto il rendimento del fondo può scostarsi in un anno, in positivo o in negativo, rispetto al rendimento atteso del fondo medesimo. Pagina 7 di 18

10 12. CLASSI DI QUOTE/AZIONI Non previste. 13. RAPPRESENTAZIONE SINTETICA DEI COSTI La presente proposta di investimento finanziario prende in considerazione il versamento di un premio unico e vale per qualsiasi importo versato. La seguente tabella illustra l incidenza dei costi sull investimento finanziario riferita sia al momento della sottoscrizione sia all orizzonte temporale d investimento consigliato. Con riferimento al momento della sottoscrizione, il premio versato al netto dei costi delle coperture assicurative dei rischi demografici e delle spese di emissione previste dal contratto rappresenta il capitale nominale; quest ultima grandezza al netto dei costi di caricamento e di altri costi iniziali rappresenta il capitale investito. VOCI DI COSTO Momento della sottoscrizione Orizzonte temporale d invest. consigliato (valori su base annua) A Costi di caricamento 3,00% 0,12% B Commissioni di gestione 1,76% C Costi delle garanzie 0,00% 0,00% D Altri costi contestuali al versamento 0,00% 0,00% E Altri costi successivi al versamento 0,00% F Bonus e premi 0,00% 0,00% G Costi delle coperture assicurative 0,00% 0,04% H Spese di emissione 0,00% 0,00% COMPONENTI DELL INVESTIMENTO FINANZIARIO I Premio versato 100% L=I-(G+H) Capitale nominale 100% M=L-(A+C +D-F) Capitale investito 97% Avvertenza: La tabella dell investimento finanziario rappresenta una esemplificazione realizzata con riferimento ai soli costi la cui applicazione non è subordinata ad alcuna condizione. Per un illustrazione completa di tutti i costi applicati si rinvia alla Sezione C. Pagina 8 di 18

11 B.2 INFORMAZIONI SUL RIMBORSO DELL'INVESTIMENTO 14. RIMBORSO DEL CAPITALE A SCADENZA (CASO VITA) In caso di vita dell Assicurato e fino a che ci saranno quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto, è prevista l erogazione all Investitore-Contraente di prestazioni periodiche ricorrenti a cadenza trimestrale di ammonrtare fisso (ad eccezione dell ultima) pari al premio unico versato diviso 100 (equivalenti a prestazione periodiche ricorrenti a cadenza annua pari al 4% del premio unico versato). L ammontare delle prestazioni periodiche ricorrenti è commisurato ai proventi che l investimento nel fondo interno AZ Selezione Reddito si propone di ottenere nel corso del tempo e varia in funzione dell ammontare del premio unico versato, come indicato nella seguente tabella: Premio unico versato Prestazioni periodiche ricorrenti a cadenza trimestrale ,00 euro 500,00 euro ,00 euro 1.000,00 euro ,00 euro 1.500,00 euro.. L Investitore-Contraente non può modificare né la data di inizio erogazione delle prestazioni periodiche ricorrenti (che è fissa e pari alla prima ricorrenza trimestrale della data di decorrenza del contratto), né la frequenza di erogazione (che è trimestrale), né l importo (che è pari al premio unico versato diviso 100), né la durata (che non può essere allungata attraverso la sospensione dell erogazione e la successiva ripresa). Le prestazioni periodiche ricorrenti sono erogate tramite riduzione del numero di quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto. Il numero di quote da prelevare dal contratto si determina trimestralmente dividendo l importo fisso delle prestazioni periodiche ricorrenti per il valore unitario delle quote rilevato il primo giovedì coincidente o successivo alla ricorrenza trimestrale della data di decorrenza del contratto. Le prestazioni periodiche ricorrenti saranno erogate fino a che ci saranno quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto. L ultima prestazione periodica ricorrente sarà di ammontare variabile, inferiore all importo fisso delle precedenti prestazioni ricorrenti, pari al controvalore delle quote residue assegnate al contratto al netto delle imposte dovute. L esaurimento delle quote assegnate al contratto determina lo scioglimento del contratto. L impresa di assicurazione non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo. Pertanto, per effetto dei rischi finanziari dell investimento vi è la possibilità che l Investitore-Contraente ottenga, considerando la totalità dei rimborsi ricevuti (prestazioni periodiche ricorrenti), un ammontare inferiore all investimento finanziario... Pagina 9 di 18

12 15. RIMBORSO DEL CAPITALE PRIMA DELLA SCADENZA DEL CONTRATTO (C.D. RISCATTO) Il prodotto riconosce all Investitore-Contraente la facoltà di riscattare il capitale residuo maturato dal momento in cui è decorso il termine per l esercizio del diritto di recesso dal contratto (30 giorni), purché l Assicurato sia in vita. Il valore di riscatto totale è pari al controvalore delle quote residue del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto al netto dell eventuale costo per riscatto. Il controvalore delle quote è pari al numero delle quote residue del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto moltiplicato per il valore unitario delle stesse, entrambi rilevati il primo giovedì successivo al giorno di ricevimento, da parte della Società, della richiesta di rimborso corredata della documentazione di cui all art. 15 delle Condizioni contrattuali. Il costo per riscatto, indicato alla Sez. C par , è pari allo 0,50% del controvalore delle quote se il riscatto viene esercitato nel corso dei primi 6 mesi di contratto. Successivamente non viene applicato alcun costo per riscatto. L Investitore-Contraente non ha la facoltà di esercitare parzialmente il diritto di riscatto. Il valore unitario delle quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO è rilevato il giovedì di ogni settimana o, se festivo, il primo giorno lavorativo ad esso seguente. Per informazioni più dettagliate sulle modalità di esercizio del riscatto si rinvia alla Sez.D, par. 23. Si segnala che gli eventuali crediti d imposta maturati dal fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO andranno a beneficio degli investitori-contraenti. L Impresa di assicurazione non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo dell investimento finanziario, in caso di riscatto e durante la vigenza del contratto. L Investitore-Contraente assume il rischio connesso all andamento negativo del valore delle quote del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO e, pertanto, assume il rischio di ricevere, al momento del rimborso e considerando la totalità dei rimborsi ricevuti (prestazioni periodiche ricorrenti), un ammontare inferiore all investimento finanziario. 16. OPZIONI CONTRATTUALI Non previste. Pagina 10 di 18

13 B.3 INFORMAZIONI SULLE COPERTURE ASSICURATIVE PER RISCHI DEMOGRAFICI (CASO MORTE, ALTRI EVENTI ASSICURATI) 17. PRESTAZIONI ASSICURATIVE CUI HA DIRITTO L INVESTITORE-CONTRAENTE O IL BENEFICIARIO Il contratto prevede le seguenti coperture assicurative: 17.1 Copertura assicurativa caso morte. In caso di decesso dell Assicurato è previsto il rimborso ai beneficiari del capitale residuo maturato pari al prodotto tra il numero delle quote residue del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO assegnate al contratto e il valore unitario delle stesse, entrambi rilevati il primo giovedì successivo al giorno di ricevimento, da parte della Società, della richiesta di rimborso corredata della documentazione di cui all art. 15 delle Condizioni contrattuali. Tale capitale, qualora il decesso avvenga trascorso almeno un anno (periodo di carenza) dalla decorrenza del contratto, è maggiorato della percentuale di seguito indicata: Età dell Assicurato (in anni interi) Misura % al momento del decesso di maggiorazione da 18 a 74 anni 1,00% da 75 a 80 anni 0,50% oltre 80 anni 0,10% 17.2 Altre coperture assicurative Non previste. *** I termini di pagamento concessi all Impresa sono pari a trenta giorni dal ricevimento della documentazione completa, oltre i quali sono dovuti gli interessi di mora. I termini di prescrizione per l esercizio del diritto alle prestazioni assicurative, come previsto dalla normativa vigente, si estinguono in 10 anni dalla data di esigibilità delle prestazioni. Per la documentazione che l Investitore-Contraente o il beneficiario sono tenuti a presentare per ogni ipotesi di liquidazione delle prestazioni assicurative, si rinvia all art. 15 delle Condizioni contrattuali. 18. ALTRE OPZIONI CONTRATTUALI Non previste. Pagina 11 di 18

14 C INFORMAZIONI ECONOMICHE (COSTI, AGEVOLAZIONI, REGIME FISCALE) 19. REGIME DEI COSTI DEL PRODOTTO Costi direttamente a carico dell Investitore-Contraente Spese di emissione Il contratto non prevede spese di emissione Costi di caricamento Il contratto prevede un costo di caricamento pari al 3,00% del premio unico versato Costi delle coperture assicurative previste dal contratto Nel presente contratto il costo della copertura caso morte è finanziato tramite prelievo da costi posti indirettamente a carico dell Investitore-Contraente in particolare dalla commissione di gestione di cui al par lett. a) e risulta essere pari allo 0,04% annuo del patrimonio gestito dal fondo interno Costi delle garanzie previste dal contratto L Impresa di assicurazione non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo dell investimento finanziario, pertanto non sono previsti costi delle garanzie Costi di rimborso del capitale prima della scadenza (C.D. COSTI DI RISCATTO) Il contratto prevede un costo di riscatto pari allo 0,50% del capitale residuo maturato al momento della richiesta di rimborso, se il riscatto viene esercitato nei primi 6 mesi di contratto. Se il riscatto viene richiesto dopo il sesto mese di contratto non è previsto alcun costo Costi di switch Non previsti Costi indirettamente a carico dell Investitore-Contraente a) Commissione di gestione La commissione di gestione, pari su base annua alla percentuale di seguito indicata, è calcolata e imputata settimanalmente al patrimonio netto del fondo interno. Fondo Interno Commissione di gestione AZ SELEZIONE REDDITO 1,80% b) Commissione di performance La commissione di performance viene applicata ad ogni valorizzazione solo quando il valore della quota del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO raggiunge il suo valore storico massimo (c.d. High Watermark ) ed è pari al 10,00% della differenza tra il valore raggiunto dalla quota ed il valore storico massimo precedente, moltiplicato per il numero delle quote in circolazione. Pagina 12 di 18

15 Fondo Interno AZ SELEZIONE REDDITO Commissione di performance 10,00% secondo il meccanismo di High Watermark c) Costo dell eventuale garanzia prestata L Impresa di assicurazione non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo dell investimento finanziario, pertanto non è previsto alcun costo della garanzia gravante sul fondo interno. d) Commissioni massime sugli OICR sottostanti Per il fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO caratterizzato da un investimento principale in quote/azioni di OICR, le commissioni di gestione applicate dagli OICR in cui investe il fondo interno sono al massimo pari al 2,50% su base annua. In tale costo massimo del 2,50% su base annua rientrano anche le commissioni di sottoscrizione (o rimborso), nonché l eventuale commissione di incentivo (o di performance) applicate dagli OICR Altri costi Sul fondo interno gravano inoltre i seguenti costi: gli oneri dovuti alla banca depositaria per l'incarico svolto (spese di amministrazione e custodia delle attività del fondo); i costi connessi con l acquisizione e la dismissione delle attività del fondo (ad es. i costi di intermediazione inerenti alla compravendita degli strumenti finanziari); le spese di pubblicazione del valore unitario delle quote; le spese di revisione della contabilità e dei rendiconti del fondo, ivi compreso quello finale di liquidazione; le spese legali e giudiziarie sostenute nell esclusivo interesse del fondo; gli oneri fiscali di pertinenza del fondo. 20. AGEVOLAZIONI FINANZIARIE La Società si riserva la facoltà di concedere agevolazioni finanziarie a favore dell Investitore-Contraente, in termini di sconti sui costi di caricamento di cui al par , fino all intero ammontare degli stessi. 21. REGIME FISCALE È riportato di seguito il trattamento fiscale applicato al contratto. Imposta sui premi I premi pagati per le assicurazioni sulla vita non sono soggetti ad alcuna imposta. Detraibilità fiscale dei premi Nel presente contratto l onere relativo alla copertura del rischio caso morte è finanziato tramite prelievo da costi posti indirettamente a carico dell Investitore-Contraente, pertanto lo stesso non ha diritto alla detrazione fiscale ai fini IRPEF non esistendo una quota di premio destinata alla copertura di tale rischio. Imposta di bollo Le comunicazioni alla clientela sono soggette ad imposta di bollo annuale secondo quanto previsto dalla normativa vigente. L imposta di bollo, calcolata annualmente, sarà complessivamente versata al momento dell esaurimento delle quote assegnate al contratto o in caso di recesso, riscatto o decesso dell Assicurato. Pagina 13 di 18

16 Tassazione delle somme percepite Le somme dovute dalla Società in dipendenza del contratto, se corrisposte in caso di decesso dell Assicurato, sono esenti dall IRPEF e dall imposta sulle successioni. Negli altri casi, sempreché il Beneficiario sia una persona fisica, sono soggette ad imposta a titolo di ritenuta definitiva (imposta sostitutiva) nella misura del 20% della differenza se positiva (plusvalenza) tra il capitale maturato e l ammontare del premio pagato. Tale tassazione è ridotta in relazione alla percentuale di titoli di Stato ed equiparati presenti negli attivi, in quanto tali titoli sono tassati al 12,5%. Tale tassazione è applicata alle prestazioni periodiche ricorrenti solo dal momento in cui le stesse eccedono il premio pagato, poiché il contratto non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo. La ritenuta fiscale non sarà pertanto applicata sulle prestazioni periodiche ricorrenti fino a concorrenza del premio pagato. In caso di riscatto totale si terrà conto delle prestazioni periodiche ricorrenti già liquidate e delle eventuali imposte già trattenute sulle prestazioni periodiche ricorrenti liquidate. La Società non opera la ritenuta della suddetta imposta sostitutiva sui proventi corrisposti a soggetti che esercitano attività d impresa e a persone fisiche o ad enti non commerciali in relazione a contratti stipulati nell ambito di attività commerciale qualora gli interessati presentino una dichiarazione della sussistenza di tale requisito. Il regime fiscale sopra descritto si riferisce alle norme in vigore alla data di redazione del presente Prospetto d offerta e non intende fornire alcuna garanzia circa ogni diverso e/o ulteriore aspetto fiscale che potrebbe rilevare, direttamente o indirettamente, in relazione alla sottoscrizione del presente contratto. D INFORMAZIONI SULLE MODALITÀ DI SOTTOSCRIZIONE, RISCATTO E SWITCH 22. MODALITÀ DI SOTTOSCRIZIONE E RECESSO Modalità di sottoscrizione La sottoscrizione del contratto può essere effettuata direttamente presso la Società ovvero presso uno dei soggetti incaricati della distribuzione. La sottoscrizione può avvenire mediante l apposito modulo di proposta o documento di polizza. I mezzi di pagamento ammessi dalla Società sono i seguenti: assegno bancario o circolare non trasferibile, intestato esclusivamente all Agenzia; bonifico bancario intestato esclusivamente all Agenzia, fermo restando che per specifiche esigenze procedurali la Società si riserva di richiedere che il bonifico venga intestato ad Allianz S.p.A.; carta di debito/credito, se accettata dall'intermediario assicurativo; SDD (SEPA Direct Debit) su conto corrente direzionale, attivabile tramite l utilizzo di carta di debito, qualora tale servizio sia abilitato e tale mezzo sia accettato dall intermediario assicurativo; reinvestimento del capitale proveniente da un contratto Vita preesistente. Le spese relative ai mezzi di pagamento gravano direttamente sull Investitore- Contraente. Pagina 14 di 18

17 Il capitale investito viene convertito in base al valore unitario delle quote del fondo interno rilevato il giovedì della settimana successiva alla data di decorrenza (o alla data di pagamento del premio, se successiva). Se il giovedì cade in un giorno festivo, il giorno di valorizzazione è il primo giorno lavorativo successivo. Il contratto si considera concluso, a condizione che sia stato pagato il premio di perfezionamento, nel momento in cui: il documento di polizza, firmato da Allianz S.p.A., viene sottoscritto dall Investitore-Contraente e dall Assicurato (se persona diversa); oppure a seguito della sottoscrizione del modulo di proposta, Allianz S.p.A. abbia rilasciato all Investitore-Contraente il documento di polizza debitamente firmato insieme alla comunicazione di avvenuta conclusione del contratto. In caso di mancata accettazione della proposta di assicurazione, l Impresa ne darà comunque comunicazione all Investitore-Contraente e provvederà entro 30 giorni alla restituzione delle somme versate. A condizione che sia intervenuta la conclusione del contratto, le prestazioni assicurative hanno effetto dalle ore 24 del giorno indicato nella proposta e nella polizza quale data di decorrenza. La maggiorazione caso morte prevista dal contratto decorre trascorso un anno dalla decorrenza. Per ulteriori informazioni si rinvia alla Parte III, Sez. C, par. 9. Entro dieci giorni lavorativi dal giorno di valorizzazione sopra indicato per la conversione del premio in quote, la Società invierà all Investitore-Contraente una lettera di conferma dell avvenuto investimento del premio versato. Per il contenuto di tale lettera si rinvia alla Parte III del Prospetto d offerta, Sez. C, par Modalità di revoca della proposta Nella fase che precede la conclusione del contratto, l Investitore-Contraente ha la facoltà di revocare la proposta di assicurazione, mediante comunicazione inviata con lettera raccomandata A.R. indirizzata a Allianz S.p.A. - Ufficio Vita - Largo Ugo Irneri, Trieste. Le somme versate dall Investitore-Contraente verranno restituite dall Impresa entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di revoca Diritto di recesso dal contratto L Investitore-Contraente può recedere dal contratto entro trenta giorni dalla sua conclusione. A tal fine, l Investitore-Contraente deve inviare alla Società una lettera raccomandata con l indicazione di tale volontà. Gli obblighi assunti dall Investitore-Contraente e dalla Società cessano dal ricevimento della comunicazione stessa. Qualora la richiesta di recesso pervenga entro il giorno lavorativo antecedente il giorno di valorizzazione indicato al par per la conversione del premio in quote, la Società rimborsa all Investitore-Contraente il premio corrisposto al netto dell imposta di bollo. Qualora, invece, la richiesta di recesso pervenga successivamente, il rimborso è pari al controvalore in euro del capitale investito (pari al premio corrisposto al netto dei caricamenti applicati di cui al par del presente Prospetto d offerta) aggiunti i caricamenti appena citati ed al netto dell imposta sull eventuale rendimento e dell imposta di bollo. Pagina 15 di 18

18 Il controvalore è calcolato utilizzando il valore unitario della quota del primo giovedì successivo alla data in cui perviene in Società la richiesta sia in caso di andamento decrescente sia in caso di andamento crescente del valore delle quote. La Società esegue il rimborso entro trenta giorni dal ricevimento della lettera raccomandata. La lettera raccomandata contenete la volontà di recesso dell Investitore-Contraente deve essere indirizzata a Allianz S.p.A. - Ufficio Vita - Largo Ugo Irneri, Trieste, contenente gli elementi identificativi del contratto e indicando le coordinate bancarie ove effettuare il rimborso. 23 MODALITÀ DI RISCATTO DEL CAPITALE MATURATO L Investitore-Contraente, per richiedere il riscatto del capitale, anche in misura parziale, deve presentare alla Società richiesta scritta accompagnata dalla documentazione prevista, indirizzata a Allianz S.p.A. - Ufficio Vita - Largo Ugo Irneri, Trieste. In ogni caso l Investitore-Contraente può richiedere informazioni relative al proprio valore di riscatto all'agenzia di riferimento oppure a: Allianz S.p.A. Pronto Allianz Servizio Clienti Corso Italia, Milano Numero Verde Fax Indirizzo di posta elettronica: Il valore di riscatto può risultare inferiore al premio versato. Per il dettaglio sulle modalità di riscatto e sulla documentazione da allegare si rinvia agli articoli 9 e 15 delle Condizioni contrattuali. Per maggiori informazioni si rinvia alla Parte III, Sez. C, par. 10. Entro dieci giorni lavorativi dal giorno di valorizzazione delle quote indicato al par. 15 per la determinazione del valore di riscatto, la Società invierà all Investitore- Contraente una lettera di conferma del riscatto. Per il contenuto di tale lettera si rinvia alla Parte III del Prospetto d offerta, Sez. C, par MODALITÀ DI EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI DI PASSAGGIO TRA FONDI INTERNI (C.D. SWITCH) Non previste. Pagina 16 di 18

19 E INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 25. LEGGE APPLICABILE AL CONTRATTO Al contratto si applica la legge italiana. 26. REGIME LINGUISTICO DEL CONTRATTO Il contratto e gli eventuali documenti ad esso allegati sono redatti in lingua italiana. 27. INFORMAZIONI A DISPOSIZIONE DEGLI INVESTITORI-CONTRAENTI Il valore della quota, al netto degli oneri a carico del fondo interno, viene calcolato il giovedì di ogni settimana. Nel caso in cui tale giovedì risulti festivo, il giorno di valorizzazione coincide con il primo giorno lavorativo successivo. La Società pubblica giornalmente il valore unitario della quota sul quotidiano Il Sole 24 Ore e sul sito internet La Società comunica tempestivamente all Investitore-Contraente le variazioni delle informazioni contenute nel Prospetto d offerta concernenti le caratteristiche essenziali del prodotto, tra le quali la tipologia di gestione, il regime dei costi, il profilo di rischio del prodotto. La Società è tenuta a trasmettere, entro sessanta giorni dalla chiusura di ogni anno solare, un estratto conto annuale della posizione assicurativa contenente le seguenti informazioni minimali: premio unico versato, numero e controvalore delle quote assegnate al 31 dicembre dell anno precedente; numero e controvalore delle quote liquidate a seguito di prestazioni periodiche ricorrenti nell anno di riferimento; numero delle quote complessivamente assegnate, del relativo controvalore alla fine dell anno di riferimento. La Società comunicherà annualmente all Investitore-Contraente, unitamente all estratto conto annuale, i dati periodici aggiornati contenuti nella Parte II del presente Prospetto d offerta, relativi al fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO al cui valore sono legate le prestazioni del contratto. La Società è tenuta inoltre a dare comunicazione per iscritto all Investitore-Contraente dell eventualità che il controvalore delle quote complessivamente detenute si sia ridotto, in corso di contratto, di oltre il 30% rispetto all ammontare del premio investito al netto delle prestazioni periodiche ricorrenti liquidate, e a comunicare ogni ulteriore riduzione pari o superiore al 10%. La comunicazione sarà effettuata entro dieci giorni lavorativi dal momento in cui si è verificato l evento. Pagina 17 di 18

20 In caso di trasformazione del contratto, la Società è tenuta a fornire all Investitore-Contraente i necessari elementi di valutazione in modo da porlo nella condizione di confrontare le caratteristiche del nuovo contratto con quelle del contratto preesistente. A tal fine, prima di procedere alla trasformazione, la Società consegna all Investitore-Contraente un documento informativo, redatto secondo la normativa vigente in materia di assicurazioni sulla vita, che mette a confronto le caratteristiche del contratto offerto con quelle del contratto originario, nonché il Prospetto d offerta(o il Fascicolo Informativo in caso di prodotti di Ramo I) del nuovo contratto, conservando prova dell avvenuta consegna. Tutte le informazioni relative al prodotto sono disponibili sul sito internet dove possono essere acquisite su supporto duraturo. Sul medesimo sito è inoltre disponibile il Prospetto d offerta aggiornato, i rendiconti annuali della gestione del fondo interno AZ SELEZIONE REDDITO, nonché il Regolamento del fondo interno cui sono direttamente collegate le prestazioni del contratto. * * * DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ L Impresa di assicurazione Allianz S.p.A. si assume la responsabilità della veridicità e della completezza delle informazioni contenute nel presente Prospetto d offerta, nonché della loro coerenza e comprensibilità. I rappresentanti legali Pagina 18 di 18

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE

Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE Società appartenente al Gruppo Allianz SE Offerta al pubblico di Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked La Scheda Sintetica del Prospetto d offerta deve essere consegnata all Investitore-Contraente,

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Linea Investimento NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Contratto di Assicurazione caso morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa Certezza 10 Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CNA) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW

AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. PRODOTTO FINANZIARIO-ASSICURATIVO DI TIPO UNIT LINKED AZ ASSICURAZIONE UNIT LINKED RAINBOW CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE, COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY E SULLE

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Profilo Rendimento Garantito

Profilo Rendimento Garantito Profilo Rendimento Garantito Contratto di Assicurazione sulla vita in caso di morte a vita intera a premio unico e capitale rivalutabile annualmente Tariffa IUP498 Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Fascicolo Informativo

Fascicolo Informativo Contratto di Assicurazione di Rendita Vitalizia in parte immediata e in parte differita Rend & Cap Tasso Tecnico 0% Fascicolo Informativo Il presente Fascicolo Informativo contenente: a) la Scheda Sintetica

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition

Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition Società Cattolica di Assicurazione Società Cooperativa Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition ASSICURAZIONE MISTA A PREMIO UNICO E PREMI UNICI AGGIUNTIVI CON RIVALUTAZIONE ANNUA DEL CAPITALE

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

GRANDE AVVENIRE CON LODE

GRANDE AVVENIRE CON LODE GRANDE AVVENIRE CON LODE Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni di Assicurazione, comprensive del Regolamento della Gestione separata RISPAV Glossario

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5003 Nota Informativa per i potenziali Aderenti (depositata

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti LG00000NEW.bmp Foglio Informativo n. CC90 Aggiornamento n. 035 Data ultimo aggiornamento 01.10.2014 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

LOMBARDA VITA FONDO SICURO PIU COUPON

LOMBARDA VITA FONDO SICURO PIU COUPON Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MISTA A PREMIO UNICO CON PRESTAZIONI PROGRAMMATE PREDEFINITE, PRESTAZIONE RIVALUTABILE A SCADENZA E PRESTAZIONE ADDIZIONALE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA Foglio N. 6.07.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli