Seminario. Educazione alla finanza etica, responsabile, felice. 2 intervento LA FINANZA ETICA IN ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Seminario. Educazione alla finanza etica, responsabile, felice. 2 intervento LA FINANZA ETICA IN ITALIA"

Transcript

1 Prima di dicevano di investire in azioni, questi dovevano raddoppiare e perciò potevo da subito comperare una bella casa grande, poi mi dicevano che era meglio spostarsi su obbligazioni che rendevano bene tanto i rischi erano bassi,.. Oggi devo fare ogni tanto qualche lavoretto per arrotondare, dicono che mi fa bene. Però ho incontrato anche tante persone importanti: i sig.ri Lehman, Tanzi

2 Seminario Educazione alla finanza etica, responsabile, felice 2 intervento LA FINANZA ETICA IN ITALIA Trento, Trento,

3 LA FINANZA ETICA IN ITALIA A) I PROTAGONISTI B) LE FILOSOFIE C) L OFFERTA DEI SERVIZI E STUMENTI FINANZIARI

4 LA FINANZA ETICA IN ITALIA A) I PROTAGONISTI F. W. RAIFFEISEN e la nascita della prima banca etica L attuale sistema etico cooperativo nazionale BANCA ETICA ETICA SGR Il sistema delle piccole banche locali

5 F. W. RAIFFEISEN e la nascita della prima banca etica L'esperienza cooperativa nasce intorno al 1840 nei settori dove l iniziativa privata non è in grado di conciliare l aspetto sociale con quello economico. In genere, in ogni paese prevale una diversa tipologia: le cooperative di consumo nel Regno Unito, di produzione e lavoro in Francia, agricole in Danimarca e le banche cooperative in Germania. La prima Cassa Rurale viene istituita da F.W. Raiffeisen ad Anhausen, nella valle del Reno. Attraverso l erogazione del credito esclusivamente ai soci e l applicazione di un tasso di interesse contenuto, la banca si propone di favorire gli investimenti e la modernizzazione del settore agricolo, caratterizzato dalla presenza di imprese di piccole e talvolta piccolissime dimensioni. In Italia il Credito Cooperativo si prefigge fin dalle origini obiettivi di utilità sociale, rispondendo alla necessità di liberare le fasce più umili della popolazione dalla miseria e di contrastare l usura. La prima Cassa Rurale, sul modello Raiffeisen, nasce il 20 giugno 1883 a Loreggia, in provincia di Padova, ad opera di Leone Wollemborg. Riunisce 32 soci fondatori, soprattutto contadini e piccoli proprietari terrieri.

6 L attuale sistema etico cooperativo nazionale Differenti per struttura e organizzazione Il modello organizzativo del Credito Cooperativo ruota intorno alle 430 BCC complessivamente presenti sul territorio nazionale con sportelli (il 12,1% degli sportelli bancari italiani), attraverso una presenza diretta in Comuni (in 549 Comuni rappresentano l unica realtà bancaria) ed in 98 Province. Le BCC sono supportate da un lato dal sistema associativo e dall altro dal sistema imprenditoriale.

7 Crescita interna: + 26 % di occupazione I collaboratori: continua la crescita I collaboratori delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali a giugno 2008 raggiungevano quota (ai quali vanno aggiunti i circa dipendenti delle Federazioni, società del Gruppo Bancario Iccrea, Casse Centrali e organismi consortili), registrando un incremento del 4,2 per cento annuo. Costantemente in questi anni il Credito Cooperativo ha creato occupazione. La crescita del personale delle BCC nel periodo è stata superiore al 26%, in controtendenza con la progressiva contrazione degli organici del sistema bancario complessivo esauritasi solo negli ultimi mesi (-1,6% nel periodo ). I dati sulla composizione del personale evidenziano un crescente peso della componente femminile. A dicembre 2007, i collaboratori donne erano , ovvero il 35,1% del totale, rispetto ai uomini, il 64,9% del totale. Il loro numero è aumentato in un anno del 5,5%, rispetto al 3,8% degli uomini. Le donne, infine, erano più numerose nella fascia d età fino a 30 anni, dove rappresentano il 50,5% dei collaboratori, rispetto alla fascia d età più elevata (oltre 55 anni), dove pesano per il 9,8%. Secondo le stime disponibili, a fine 2007, più dei tre quarti dei dipendenti del Credito Cooperativo sono inquadrati nelle aree professionali, i quadri direttivi rappresentano poco più del 20% del totale, mentre i dirigenti incidono per il 2,8%. All interno di questi ultimi, molto bassa è la differenza di genere. L attenzione che le BCC-CR pongono nei confronti dei loro collaboratori è dimostrata anche dall investimento nella formazione. Nel 2007 sono state erogate 735 mila ore di formazione (+9,4% rispetto al 2005) per un esborso di circa 18 milioni di euro (+19,1% rispetto al 2005), pari all 1% del totale delle spese per il personale (1.738 milioni di euro a fine 2007

8 BANCA ETICA ETICA SGR &

9 Il sistema delle piccole banche locali

10 B) LE FILOSOFIE LE 3 FUNZIONI DELLE BANCHE ETICHE IL SOSTEGNO ALLA COLLETTIVITA LOCALE IL VALORE AGGIUNTO AL RENDIMENTO

11 Dall economia globale La Banca di Credito Cooperativo Banca Etica a quella LOCALE

12 La La Banca di di Credito Cooperativo Funzione Funzione 1 Finanziamenti, Finanziamenti, (mutui, (mutui, crediti, crediti, fidi fidi ecc.) ecc.) => => raccolta raccolta diretta diretta

13 La La Banca di di Credito Cooperativo Funzione Funzione 1 Finanziamenti, Finanziamenti, (mutui, (mutui, crediti, crediti, fidi fidi ecc.) ecc.) => => raccolta raccolta diretta diretta Funzione Funzione 2 Gestione Gestione di di capitali capitali (risparmi-investimenti) => => raccolta raccolta indiretta indiretta

14 Il risparmio L investimento

15 IL IL CICLO CICLO DELLA DELLA VITA VITA FINANZIARIA FINANZIARIA Lavoro Famiglia Reddito Risparmio Investimento

16 PERCHE RISPARMIARE? E un atto di fiducia nel futuro ed è un atto di responsabilità. Se si crede che ci sarà un futuro e che questo non sia completamente in balia del caso, ma dipendente in parte anche dalle decisioni che si prendono quotidianamente, allora ha senso risparmiare. Perché il risparmio di oggi è il consumo di domani. Rendersene conto è semplicissimo: la quota di reddito che accantoniamo oggi, potremo spenderla domani o in qualunque altro giorno successivo, allo scopo di soddisfare i nostri bisogni. Ma di quanto avremo bisogno domani? Obiettivo: --Ottimizzare i i rendimenti (il (il guadagno) guadagno) limitare i i rischi Creare un un valore aggiunto (alpha)!!

17 IL TASSO DI SOSTITUZIONE LA PENSIONE FUTURA La riforma delle pensioni approvata nel 1995 (riforma Dini) prevede il graduale passaggio del metodo di calcolo dal sistema retributivo al sistema contributivo, e cioè la pensione viene calcolata sui contributi effettivamente versati in tutta la vita lavorativa anziché sull ultima retribuzione. Questo sistema porterà ad una graduale ma sensibile riduzione della pensione rispetto all ultima retribuzione. RAPPORTO TRA PENSIONE E ULTIMA RETRIBUZIONE PREVISIONE ANNI DIPENDENTI AUTONOMI % 64.4 % % 64.7 % % 41.2 % % 30.7 % % 29.4 % % 29.2 %

18 Ma ci sono anche eventi straordinari

19 La La Banca di di Credito Cooperativo Funzione Funzione 1 Finanziamenti, Finanziamenti, (mutui, (mutui, crediti, crediti, fidi fidi ecc.) ecc.) => => raccolta raccolta diretta diretta Funzione Funzione 2 Gestione Gestione di di capitali capitali (risparmi-investimenti) => => raccolta raccolta indiretta indiretta Funzione Funzione 3 Gestione Gestione del del cliente/dei cliente/dei bisogni bisogni

20 La La Banca di di Credito Cooperativa Funzione Funzione 1 Finanziamenti, Finanziamenti, (mutui, (mutui, crediti, crediti, fidi fidi ecc.) ecc.) => => raccolta raccolta diretta diretta Funzione Funzione 2 Gestione Gestione di di capitali capitali (risparmi-investimenti) => => raccolta raccolta indiretta indiretta Funzione Funzione 3 Gestione Gestione del del cliente/dei cliente/dei bisogni bisogni Sostegno Sostegno della della collettività collettività locale locale

21 I SEGRETI DEL BUON INVESTITORE Asset Allocation (91,5 %) (composizione portafoglio) Stock picking (4,6 %) (scelta dei titoli) Market timing (1,8 %) (scelta dell attimo d intervento) Vari (2,1 %)

22 Contributo % alle performance di portafoglio Timing Asset Allocation Stock Selection mesi 1 anno 5 anni 10 anni

23 Dalla Dalla diagnosi al al rimedio!

24 Fanno parte del risparmio gestito i seguenti strumenti finanziari: I FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO LE SICAV LE GESTIONI PATRIMONIALI MOBILIARI (GPM) GESTIONI PATRIMONIALI IN FONDI (GPF) LE POLIZZE VITA I FONDI PENSIONE

25 LOGICA MULTI - MANAGER

26 L ABC L ABC dei dei fondi fondi.. NEF NEF A = alpha alpha B = beta beta

27 135 BCC Collocatrici di Nord Est Fund 28 BCC Alto Adige 47 BCC Trentino 10 BCC Friuli V.G. 1 Valle D Aosta 3 Lombardia 36 BCC Veneto 4 BCC Piemonte 5 BCC E. Romagna 4 BCC Marche 2 BCC Toscana 1 BCC Lazio 3 BCC Puglia 1 BCC Calabria

28 Dall economia locale di ritorno a quella globale ETICA SGR

29 C) L OFFERTA DEI SERVIZI E STUMENTI FINANZIARI I risparmi a rate : il piano d accumulo (PAC) La struttura dei costi I rendimenti equilibrati Gli accessori gratuiti Il fondo pensione Pensplan Labor- e Plurifonds: la regione etica Il fondo pensione Pensplan Plurifonds: la linea etica I fondi etici di Etica SGR

30 C) L OFFERTA DEI SERVIZI E STUMENTI FINANZIARI I risparmi a rate : il piano d accumulo (PAC)

31 ACCESSIBILITA all investimento Sottoscrizione PIC: importo minimo 500 euro e multipli di 1 euro Sottoscrizione PAC: importo minimo 25 euro e multipli di 1 euro

32 C) L OFFERTA DEI SERVIZI E STUMENTI FINANZIARI La struttura dei costi

33 Dati tecnici PAC - NEF Rata minima 25 euro Versamento iniziale 25 euro minimo o qualsiasi importo superiore Frequenza mensile, trimestrale, semestrale, annuale Switch (passaggio fra comparti) sia rate che capitale: gratuito Rimborso Sospensione Durata Spese invio rata Costo bonifico/rid Costo Banca corrispondente sia totale che parziale gratuito possibile anche dopo il 1 versamento non prevista (consigliata min. 5 anni) Opzione: codice 9999 (fino a revoca) nessuna nessuno nessuno

34 LA STRUTTURA COMMISSIONALE DEL FONDO Commissioni di Switch: (passaggio fra comparti) Commissioni di Uscita: Commissioni di performance: assenti assenti assenti Costi di banca corrispondente: Costi per singoli operazione: assenti assenti

35 C) L OFFERTA DEI SERVIZI E STUMENTI FINANZIARI I rendimenti equilibrati

36

37 C) L OFFERTA DEI SERVIZI E STUMENTI FINANZIARI Gli accessori gratuiti

38 NORD EST FUND POLIZZA ASSICURATIVA PAC Caratteristiche e Operatività

39 NORD EST FUND POLIZZA PAC CARATTERISTICHE La polizza offre una copertura assicurativa in caso di morte o di invalidità permanente (uguale o superiore al 40%), entrambe in seguito ad infortunio. La polizza ha durata 12 mesi: dal giorno di incremento/sottoscrizione del PAC fino alla mezzanotte del giorno antecedente la medesima data dell anno successivo Nel caso di malaugurato evento entro i 12 mesi dalla data di apertura/incremento del PAC, la compagnia di assicurazione verserà un importo pari a di 10 anni di PAC (10 volte il capitale annuo versato). La polizza si attiva in presenza di un incremento su PAC vecchio o di una apertura di PAC nuovo pari, in entrambi i casi, ad un capitale annuo versato minimo di 600 e massimo di Per attivare la polizza PAC è necessaria una rata minima di 50euro mensili.

40 NORD EST FUND POLIZZA PAC CARATTERISTICHE La polizza si intende attivata nei confronti sia di posizioni PAC monointestate che cointestate. Nel caso di PAC co o pluri intestati, la polizza si intende riferita per quota parte a tutti gli intestatari. In caso di malaugurato evento sarà rimborsata la quota parte di capitale assicurato riferita all intestatario coinvolto. Nel caso dei PAC minori o a favore di terzi la polizza si intende attivata fino a scadenza nei confronti del procuratore/tutore. La polizza cessa/decade al venire meno dei requisiti previsti (interruzione del PAC, sospensione della rata, riduzione del capitale annuo versato al di sotto dei minimi previsti, etc). La polizza può essere attivata fino al compimento dell 80 anno di età. IL CONTRAENTE è NORD EST ASSET MANAGEMENT, quindi non vi è alcun onere economico a carico del sottoscrittore.

41 NORD EST FUND POLIZZA PAC CARATTERISTICHE Il PAC può essere aperto con rata mensile, trimestrale, semestrale o annuale. Rata minima: 50euro. Ciò che funge da riferimento per la prestazione assicurativa è il capitale annuo versato, che deve essere almeno di 600 euro e può raggiungere al massimo 3.600euro. Nel caso di versamento iniziale, l importo contribuisce a formare cumulo con la sommatoria delle rate annue. La Polizza PAC è valida solo per le Banche che operano con Cassa Centrale Banca come Soggetto Incaricato dei Pagamenti.

42 C) L OFFERTA DEI SERVIZI E STUMENTI FINANZIARI I fondi etici di Etica SGR

43 Fondo monetario Fondo azionario I fondi etici di Etica SGR Fondo bilanciato Fondo obbligazionario

44 Gli azionisti di Etica Sgr Banca Popolare di Sondrio 11,10% Cassa Centrale BCC Nord Est 11,50% Banca Popolare Etica 49,90% Banca Popolare di Milano 27,50% Banca Popolare Etica controlla la società Capitale Sociale: 4 milioni di euro 44

45 Etica Sgr ed il mercato domestico dei fondi etici (dati al 31/10/2009) Patrimonio in gestione di Etica SGR Variazione + 93% 100 dec04 dec05 dec06 dec07 dec08 gen-09 feb-09 mar-09 apr-09 mag-09 giu-09 lug-09 ago-09 set-09 ott-09 Patrimonio in OICR Etici collocati in Italia Variazione - 40% dec04 dec05 dec06 dec07 dec08 gen-09 feb-09 mar-09 apr-09 mag-09 giu-09 lug-09 ago-09 set-09 ott-09

46 I fondi etici non sono tutti uguali! Fonte Fonte 46

47 I richiami istituzionali L enciclica CARITAS IN VERITATE (par. 45/48/49/51 L economia infatti ha bisogno dell etica per il suo corretto funzionamento; non di un etica qualsiasi, bensi` di un etica amica della persona. Oggi si parla molto di etica in campo economico, finanziario, aziendale. Nascono Centri di studio e percorsi formativi di business ethics; si diffonde nel mondo sviluppato il sistema delle certificazioni etiche, sulla scia del movimento di idee nato intorno alla responsabilità sociale dell impresa. Le banche propongono conti e fondi di investimento cosiddetti «etici». Si sviluppa una «finanza etica» soprattutto mediante il microcredito e, più in generale, la microfinanza. Questi processi suscitano apprezzamento e meritano un ampio sostegno il tema dello sviluppo è oggi fortemente collegato anche ai doveri che nascono dal rapporto dell uomo con l ambiente naturale. le questioni legate alla cura ed alla salvaguardia dell ambiente devono oggi tenere in debita considerazione le problematiche energetiche E necessario un effettivo cambiamento di mentalità che ci induca ad adottare nuovi stili di vita nei quali la ricerca del vero, del bello e del buono e la comunione con gli altri uomini per una crescita comune siano gli elementi che determinano le scelte dei consumi, dei risparmi e degli investimenti. Intervento di Mario Draghi apparso sulla prima pagina dell'osservatore Romano in data 9 luglio 2009 La crisi attuale conferma la necessità di un rapporto fra etica ed economia, mostra la fragilità di un modello prono a eccessi che ne hannodeterminato il fallimento. Un modello in cui gli operatori considerano lecita ognimossa, in cui si crede ciecamente nella capacità del mercato di autoregola-mentarsi,in cui divengono comuni gravi malversazioni, in cui i regolatori dei mercati sonodeboli o prede dei regolati, in cui i compensi degli alti dirigenti d impresa sono ai più eticamente intollerabili, non può essere un modello per la crescita del mondo. Uno sviluppo di lungo periodo non è possibile senza l etica. Questa è unaimplicazione fondamentale, per l economista, dell amore nella verità caritas in veritate di cui scrive il Papa nella sua enciclica. Per riprenderela via dello sviluppo occorre creare le condizioni affinché le aspettative generali, quelle chekeynes chiamava di lungo periodo, tornino favorevoli. E necessario ricostituire la fiducia delle imprese, delle famiglie, dei cittadini, delle persone nella capacità di crescita stabile delle economie. A lungo andare questa fiducia non può essere disgiunta da una istanza morale, dalla speranzaprofonda, nelle parole di Giovanni Paolo II, alla vigilia del terzo millennio, di creare un modello di eco economia a servizio di ogni persona 47

48 Premesse sui fondi socialmente responsabili La valutazione delle società quotate e degli Stati estesa ai temi del sociale, dell ambiente, della governance consentono un miglior controllo del rischio: il rating sociale più efficiente del rating finanziario I portafogli SRI sono tecnicamente efficienti Il costo dei fondi socialmente responsabili é competitivo La responsabilità socio-ambientale é oggetto di autorevoli richiami La clientela se sollecitata risponde in modo positivo e rimane fidelizzata 48

49 Elementi qualificanti l attivitl attività sui fondi V.R. Etica Sgr è l unica società di gestione italiana che istituisce e promuove esclusivamente fondi comuni di investimento socialmente responsabili I numerosi criteri utilizzati sia positivi di valutazione sia negativi di esclusione sono chiaramente dettagliati sul sito web Per ogni fondo è visibile la lista completa di titoli in portafoglio Esiste la sola commissione di gestione fissa annua; volontariamente lo 0,1% della somma sottoscritta può essere destinata a favore di un fondo di garanzia per progetti di microcredito in Italia. Etica Sgr esercita attivamente i diritti di voto connessi ai titoli che detiene per stimolare la riflessione delle imprese sugli aspetti sociali e ambientali 49

50 L economicità dei fondi etici Fonte Fonte 50

51 I fondi Valori Responsabili FONDO / Benchmark MONETARIO 80% JPM Morgan EMU 1-3 Y 20% JP Morgan Cash Index Euro 3m Tipologia di investimento 100% Titoli di Stato Rischio Orizzont e temporal e Commission e di gestione annuale T.E.R. annuo 2008 (verso 2006) Basso 1,5 anni 0,60% 0,69% (0,76%) OBBLIG. MISTO 65% JP Morgan EMU 25% JP Morgan Cash Index Euro 3m 10% MSCI DMW (in euro) max 20% Azioni Medio 3-5 anni 1,20% 1,31% (1.48%) BILANCIATO 60% MSCI DVW (in euro) 35% JP Morgan EMU 5% JP Morgan Cash Index Euro 3m AZIONARIO 90% MSCI DMW (in euro) 10% JP Morgan Cash Index Euro 3m max 70% Azioni fino a 100% Azioni Medio /Alto 4-6 anni 1,80% 1,93% (1.96%) Alto 6-8 anni 1,85% N.D. 51

52 Rendimenti al 31 ottobre 2009 YTD 1Y Posizione a 1Y ** 3Y* 5Y* Morningstar V.R. Monetario 1,69% 2,79% 35 su 44 3,31% 2,44 % Benchmark 3,27% 4,74% - 3,66% 2,68% - V.R. Obbligazionario Misto 4,58% 6,08% 14 su 29 2,89% 2,61 % Benchmark 4,73% 6,75% - 1,71% 2,12% - V.R. Bilanciato 19,49% 12,72% 1 su 29-0,43% 2,73 % Benchmark 11,32% 5,08% - - 5,07% - 0,19% V.R. Azionario 27,34% 14,47% 2 su n. d. Benchmark 12,81% 0,81% Il rendimento del fondi e dei benchmark è al netto delle ritenute fiscali e di oneri di altra natura * Rendimento medio annuo. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri ** Classifica Fondi Comuni Italiani, effettuata sulla base di dati MoneyMate e della classificazione Assogestioni

53 I riconoscimenti ottenuti Valori Responsabili Monetario Morningstar - società leader nella fornitura di ricerche finanziarie indipendenti CFS Rating - agenzia di analisi su fondi di investimento. Fornisce le valutazioni per il Sole 24 Ore Osservatorio Finanziario agenzia che monitora tutti i servizi bancari sul Web 4 stelle migliore fondo obbligazionario etico nel mercato italiano per il 2008 Valori Responsabili Obbligazionario Misto Short Term over 3 years Best Bond Eurozone ( ) Tripla A rendimenti ad 1 anno (2008) Best Mixed Asset EUR Conservative - Eurozone over 3 years ( ) 53

54 Il processo integrato di valutazione e di gestione Universo di partenza: 68 Stati e circa 2800 imprese quotate: EIRIS Presenza in attività economiche controverse e in settori produttivi critici ETICA SGR Valutazione ESG degli Stati e delle Imprese: team di ricerca interna Lista aggiornata degli Stati e delle Imprese: Comitato Etico indipendente ETICA SGR Universo investibile finale: 15 stati e circa 350 imprese Scelta settori di investimento (topdown) e dei titoli (bottom-up e style bias) Buy List meeting mensile BIPIEMME SGR BIPIEMME SGR

55 Le banche dati in tema SRI Etica Sgr utilizza la piattaforma European Portfolio Manager (EPM), concessa in licenza dalla società di ricerca indipendente inglese EIRIS. Quest ultima con sede a Londra, è la prima società di analisi SRI fondata in Europa (1983). Il team è composto da 32 ricercatori che aggiornano quotidianamente due banche dati - Imprese e Stati - usate da oltre 100 clienti istituzionali Le banche dati contengono informazioni dettagliate sulla condotta sociale, ambientale e di governance di: oltre imprese considerando i titoli dei seguenti indici: internazionali: FTSE All Share, DJ Eurostoxx 600, S&P s 350 nazionali: DAX 30, IBEX 35, DJ Nordic 30, CAC 40, S&P MIB 68 Stati di cui 30 Paesi membri OECD e 38 Paesi emergenti Le fonti delle informazioni sono bilanci delle imprese, questionari, rapporti e documenti messi a disposizione da più di 70 ONG tra le quali: Action Aid, Amnesty International, WWF, Ethical Consumer, Global Witness, Greenpeace, Human Rights Watch, Transparency International 55

56 I criteri di esclusione Gli STATI valutati sono 68; sono esclusi dai portafogli quelli che : non garantiscono le libertà politiche ed diritti civili prevedono nel loro ordinamento la pena di morte Le IMPRESE escluse a causa della loro presenza nei seguenti settori: producono armi vendono e producono tabacco sono coinvolte nel gioco d azzardo modificano geneticamente animali o vegetali per scopi non medici producono energia nucleare producono e vendono pesticidi commercializzano legname proveniente da foreste protette effettuano test sugli animali per prodotti cosmetici 56

57 Stati: attuale lista STATO PUNTEGGIO * Il paese è stato mentenuto perché la sua valutazione complessiva rimane buona e la penalizzazione che porta il punteggio al di sotto di 7.5 è dovuto ad un diverso peso attribuito ad un criterio di valutazione ambientale Sweden Austria Denmark United Kingdom Finland Germany Norway Netherlands Hungary Portugal New Zealand Australia Slovenia Iceland France* 8,26 8,24 7,98 7,89 7,87 7,83 7,78 7,70 7,69 7,69 7,65 7,56 7,53 7,53 7,47 57

58 I criteri positivi di valutazione per gli Stati Governance Libertà di stampa Percezione Libertà civili della corruzione Sociale Donne in % della forza lavoro Spesa pubblica per l istruzione Spesa pubblica per la sanità Indice Accesso di alle Sviluppo cure mediche Umano (HDI) Ambiente Emissioni di CO2 Qualità delle acque Produzione energia da fonti rinnovabili Aree protette Uso di fertilizzanti/ha Foreste Rifiuti pro capite Le IMPRESE HGGFFF I tre ambiti di valutazione utilizzano 55 criteri Ad ogni indicatore viene attribuito un punteggio da 0 a 10 Sono promossi gli Stati che ottengono un punteggio finale superiore a 7,

59 Il tema dell ambiente per gli Stati Emissioni di CO2 ratifica del protocollo di Kyoto e del protocollo di Montreal - fonte: segreterie del Protocollo di Kyoto e di Montreal raggiungimento degli obiettivi iniziali del protocollo di Kyoto - fonte: UNFCC U. N. Framework Convention on Climate Change emissioni di CO2 rapportate PIL, alla popolazione e al tasso di cambiamento delle emissioni stesse - fonte:world Resources Institute emissioni pro capite di gas serra diversi dal CO2 - fonte: WRI Produzione di energia da fonti rinnovabili percentuale di energia proveniente da fonti rinnovabili rapportata al totale dell energia utilizzata - fonte WRI Tutela dell ambiente ratifica della convenzione di Rio e del CITES (Convention on International Trade in Endangered Species) - fonte: segreterie della Convenzione di Rio e del CITES). Tutela delle biodiversità: specie animali in pericolo, aree naturali protette percentuale di specie animali in pericolo di estinzione - fonte WRI percentuale di aree protette per la tutela delle biodiversità rispetto al totale del territorio - fonte: NIPR -New Ideas in Pollution Regulation - della Banca Mondiale presenza di una agenzia di protezione ambientale - fonte WRI Qualità delle acque percentuale di acqua utilizzata dal Paese rispetto al totale delle fonti d acqua interne - fonte WRI BOD (bio-oxygen demand), misura di quanto l utilizzo d acqua da parte del Paese per usi civili e industriali ne influenzi la qualità - fonte WRI BOD per lavoratore, misura di quanto l utilizzo d acqua da parte del Paese per usi industriali ne influenzi la qualità - fonte WRI ratifica della UNCLOS, la Convenzione delle Nazioni Unite sul Diritto del Mare - fonte: segreteria UNCLOS Sfruttamento delle risorse ittiche quantità di pescato in termini assoluti (tonnellate) - fonte: World Development Indicators della Banca Mondiale quantità di pescato in termini relativi (tonnellate pro capite) fonte: World Development Indicators della Banca Mondiale Deforestazione evoluzione delle aree forestali - fonte WRI Uso di fertilizzanti quantità relativa di fertilizzanti utilizzati (chilogrammi per ettaro) - fonte WRI evoluzione dell utilizzo di fertilizzanti - fonte WRI Gestione dei rifiuti quantità di rifiuti industriali e civili prodotti - fonte WRI

60 I criteri positivi di valutazione delle Imprese Sono utilizzati 65 criteri riassumibili in quattro aree: Ambiente (23 criteri) Riduzione delle emissioni di inquinanti Certificazioni ambientali Uso efficiente dell energia Rispetto delle norme ambientali Governance (11 criteri) Gestione dei rischi sociali e ambientali Presenza di donne nel Consiglio di Amministrazione Separazione del ruolo di Presidente da quello di AD Presenza di consiglieri indipendenti Presenza e applicazione di un codice etico Diritti Umani (11 criteri) Politiche e impegno sui diritti umani Sistema di gestione della politica sui diritti umani Prepara un rapporto sui diritti umani Problematiche di diritti umani tra i dipendenti Problematiche di diritti umani con i fornitori Sociale Stakeholder issues (19 criteri) Sicurezza sul luogo di lavoro Partecipazione dei lavoratori Formazione del personale Qualità dei contratti di lavoro Rapporti con i fornitori e i clienti 60 60

61 Il tema della governance per le imprese Organizzazione del Consiglio di Amministrazione separazione del ruolo di Presidente da quello di Direttore Generale/ Amministratore Delegato presenza di più del 33% degli Amministratori indipendenti non esecutivi presenza di un Comitato di controllo composto per più del 50% da Amministratori indipendenti non esecutivi attenzione del Consiglio di Amministrazione nei confronti delle istanze degli stakeholder Donne nel Consiglio numero di donne tra i componenti del Consiglio di Amministrazione della società Trasparenza trasparenza in merito alla remunerazione dei manager Codici etici ampiezza del codice etico sistema di implementazione del codice etico Gestione dei rischi sociali e ambientali livello di attenzione posto dal Consiglio e dal management ai rischi etici, sociali e ambientali dell impresa imprese formalmente accusate di aver infranto, direttamente o indirettamente, i principi contro la corruzione

62 Il comunicato di Etica Sgr sul comparto banche

63 Il Comitato Etico Il Comitato, nominato su proposta di B. Etica, ha funzioni consultiva e propositiva: propone nuovi criteri di selezione vigila sull eticità della gestione esprime proprie osservazioni sugli aggiornamenti dell universo investibile. Ad oggi tutte le proposte del Comitato Etico sono state accolte dal Consiglio di Amministrazione di Etica Sgr. I suoi membri sono: Franco DelBen (Presidente) professore Chimica Università di Trieste Gianni Caligaris (Vice Presidente) Francesco Marsico Vice Direttore Generale Caritas Italiana Maurizio Decastri Professore Economia Università Tor Vergata Roma Mario Molteni Professore Economia Università Cattolica di Milano Andrea Baranes Campagna Riforma Mondiale delle Banche Angelo Gentili Legambiente

64 Le attività di azionariato attivo del 2009 Etica Sgr esercita attivamente i diritti di voto collegati alle azioni delle imprese presenti nei portafogli dei fondi Valori Responsabili. Nell Ottobre 2007 sono state approvate le prime linee guida sull'azionariato attivo per rendere chiare le modalità di dialogo ed intervento nei confronti delle imprese 29 Aprile Indesit Company partecipazione diretta all assemblea 30 Aprile Astra Zeneca Etica ha votato contro alla Relazione sulla Remunerazione degli Amministratori 01 luglio Home Retail Group Etica si è astenuta, pur valutando positivamente il congelamento della componente fissa della remunerazione dei consiglieri esecutivi per l esercizio terminato al 28 febbraio 2009 e il non avere liquidato bonus per l anno in corso 03 luglio Tesco Etica ha votato contro l approvazione della Relazione sulla Remunerazione 15 luglio Jsainsbury partecipazione attraverso una specifica piattaforma predisposta per l azionariato attivo 64

65 Il tema oggetto della campagna assembleare 2009 trasparenza nelle modalità di quantificazione Remunerazioni dei manager variazione percentuale nel tempo divario con la retribuzione media dei dipendenti adozione di indicatori di responsabilità sociale d impresa nei piani di incentivazione retributiva variabile bonus 65

66 Microcredito Chi compra i fondi Valori Responsabili non paga commissioni d entrata o di uscita ma devolve lo 0,1% della somma sottoscritta a favore di un fondo che fa da garanzia a progetti di microcredito in Italia. Grazie al fondo Banca Etica puo concedere piccoli prestiti a: persone che si trovano in situazioni di bisogno persone che vogliono avviare attività imprenditoriali cooperative sociali che hanno bisogno di ricapitalizzarsi I progetti finanziati sono oltre 60 per una garanzia totale di circa euro

67 Contatti e sito web Alessandra Viscovi, Direttore Generale mail: Michele Guerrieri, Responsabile Area Commerciale mail: mobile: Daniela Carosio, Responsabile Area Ricerca mail: mobile: Francesca Colombo, Responsabile Area Comunicazione e Marketing mail: mobile: Sul sito internet di Etica Sgr sono disponibili informazioni dettagliate su: criteri etici di selezione dei titoli su Imprese e Stati, politiche di azionariato attivo perseguite, progetti di microcredito finanziati elenco completo dei titoli che compongono il portafoglio dei singoli fondi.

Etica Sgr. investimenti socialmente responsabili microcredito azionariato attivo

Etica Sgr. investimenti socialmente responsabili microcredito azionariato attivo Etica Sgr investimenti socialmente responsabili microcredito azionariato attivo Una società finanziaria specializzata Etica Sgr, operativa dal 2002, è iscritta all Albo delle Società di Gestione del Risparmio

Dettagli

Vantaggi dei fondi etici

Vantaggi dei fondi etici Vantaggi dei fondi etici Maggiore conoscenza e controllo sulle Società investite e minimizzazione rischio; Effetti positivi sul beta: minore volatilità condizionata a seguito di shock dei mercati finanziari;

Dettagli

Gli investimenti socialmente responsabili: nicchia o alternativa credibile? Monza, 16 marzo 2010

Gli investimenti socialmente responsabili: nicchia o alternativa credibile? Monza, 16 marzo 2010 Gli investimenti socialmente responsabili: nicchia o alternativa credibile? Monza, 16 marzo 2010 Fondi etici: di cosa parliamo (ricerca di GN Research per conto di BPM ed Etica Sgr, presentata il 18 giugno

Dettagli

PROSPETTO DI ADESIONE AL CODICE EUROPEO SULLA TRASPARENZA DEGLI INVESTIMENTI SOCIALMENTE RESPONSABILI

PROSPETTO DI ADESIONE AL CODICE EUROPEO SULLA TRASPARENZA DEGLI INVESTIMENTI SOCIALMENTE RESPONSABILI PROSPETTO DI ADESIONE AL CODICE EUROPEO SULLA TRASPARENZA DEGLI INVESTIMENTI SOCIALMENTE RESPONSABILI Dati al 30.06.2014 DICHIARAZIONE DI IMPEGNO. L investimento Sostenibile e Responsabile è una parte

Dettagli

Investitori responsabili Azionisti attivi. Etica Sgr Via Copernico 1, 20125 Milano www.eticasgr.it Tel. 02/67071422

Investitori responsabili Azionisti attivi. Etica Sgr Via Copernico 1, 20125 Milano www.eticasgr.it Tel. 02/67071422 Investitori responsabili Azionisti attivi Via Copernico 1, 20125 Milano www.eticasgr.it Tel. 02/67071422 I fondi etici e il loro mercato In Italia vengono commercializzati circa 40 fondi con caratteristiche

Dettagli

SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO.

SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO. PAC sui Fondi Etici - 2013 Un piccolo risparmio per un futuro più sostenibile. fondi etici, l investimento responsabile. SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO. CAMBIARE I DESTINATARI DEGLI INVESTIMENTI PER COSTRUIRE

Dettagli

Investimenti Socialmente Responsabili nei Fondi Pensione del settore La sostenibilità un investimento FISAC per il futuro dei Lavoratori

Investimenti Socialmente Responsabili nei Fondi Pensione del settore La sostenibilità un investimento FISAC per il futuro dei Lavoratori Investimenti Socialmente Responsabili nei Fondi Pensione del settore La sostenibilità un investimento FISAC per il futuro dei Lavoratori Ugo Biggeri (Presidente di Banca Popolare Etica e di Etica Sgr)

Dettagli

Investimenti etici e ambiente

Investimenti etici e ambiente Investimenti etici e ambiente Alessandra Viscovi 5 giugno 2014 Etica Sgr Etica Sgr opera con lo scopo di "rappresentare i valori della finanza etica nei mercati finanziari, sensibilizzando il pubblico

Dettagli

CONFERENZA STAMPA giovedì 18 febbraio 2010 - ore 11.00

CONFERENZA STAMPA giovedì 18 febbraio 2010 - ore 11.00 CONFERENZA STAMPA giovedì 18 febbraio 2010 - ore 11.00 ANDAMENTO TRIENNALE Dal 31 dicembre 2006 al 31 dicembre 2009 PORTAFOGLIO Valori in EURO N.iscritti al 31.12.2006 N.iscritti al 31.12.2009 incremento

Dettagli

GP Private. Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.

GP Private. Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461. GP Private Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario. Non costituisce offerta

Dettagli

Vicino a te c è chi ti conosce e ti protegge?

Vicino a te c è chi ti conosce e ti protegge? Vicino a te c è chi ti conosce e ti protegge? La pensione complementare che dà stabilità al tuo futuro. www.casserurali.it In futuro l entità delle pensioni erogate dallo Stato non sarà più in grado di

Dettagli

Tassi a zero e Azioni: le risposte per il Cliente

Tassi a zero e Azioni: le risposte per il Cliente Tassi a zero e Azioni: le risposte per il Cliente 2 Eurizon Capital: un grande patrimonio di competenza e fiducia 193 miliardi Patrimonio gestito 1,4 milioni di clienti retail (fondi italiani e GP) 15%

Dettagli

Guardare ai servizi private con occhi nuovi

Guardare ai servizi private con occhi nuovi Guardare ai servizi private con occhi nuovi GESTIONI PATRIMONIALI CASSA LOMBARDA Visione globale, azione personale. La Gestione Patrimoniale Cassa Lombarda è un servizio di investimento altamente specializzato,

Dettagli

Fondi comuni socialmente responsabili Azionariato attivo Il microcredito. Università degli studi di Bari Facoltà di Economia

Fondi comuni socialmente responsabili Azionariato attivo Il microcredito. Università degli studi di Bari Facoltà di Economia Fondi comuni socialmente responsabili Azionariato attivo Il microcredito Alessandra Viscovi Direttore Generale Università degli studi di Bari Facoltà di Economia 1 Giugno 2012 L investimento socialmente

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

GP Benchmark GP Quantitative

GP Benchmark GP Quantitative Servizio d'investimento commercializzato da: GP Benchmark GP Quantitative Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario.

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Funzionamento e servizi

Funzionamento e servizi MESSAGGIO PUBBLICITARIO Funzionamento e servizi - Pagina 1 di 5. FONDI COMUNI ITALIANI Eurizon Capital SGR Funzionamento e servizi Per utilizzare al meglio i Fondi è utile conoscere alcune importanti informazioni

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 Art.1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, l Impresa ha costituito

Dettagli

Il futuro ha bisogno di più Anima.

Il futuro ha bisogno di più Anima. Il futuro ha bisogno di una nuova visione. Più attenta all essenza. Più responsabile e rigorosa. Più aperta e positiva. Per questo i migliori consulenti, le migliori banche e reti di promotori finanziari

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE II (Mod. V70PII-0615)

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE II (Mod. V70PII-0615) Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE II (Mod. V70PII-0615) Pagina 1 di 8 PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO/RENDIMENTO

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

SPECIALE FONDI INTERNI - EUROQUOTA MARZO 15

SPECIALE FONDI INTERNI - EUROQUOTA MARZO 15 mar-14 apr-14 mag-14 lug-14 ago-14 ott-14 nov-14 gen-15 feb-15 mar-12 giu-12 set-12 dic-12 mar-13 giu-13 set-13 dic-13 mar-14 Categoria Fondo Prodotti assicurativi legati al Fondo Obiettivo Asset Allocation

Dettagli

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 L anno 2008 si è concluso con un totale di 1.580 iscritti contro 1.614 dell esercizio precedente. I soci in fase attiva di contribuzione al 31 dicembre 2008

Dettagli

Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio

Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio Ogni investitore è unico, come uniche sono le sue esigenze e le sue aspettative. GP Private sono gestioni patrimoniali caratterizzate da un elevato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno

Dettagli

SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI APRILE 2014. OFFERTA TECNICA QUESTIONARIO - RfP

SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI APRILE 2014. OFFERTA TECNICA QUESTIONARIO - RfP SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI APRILE 2014 OFFERTA TECNICA QUESTIONARIO - RfP Sommario Descrizione dei mandati 1. Presentazione della Società di Gestione Struttura Societaria Esperienza Maturata Organizzazione

Dettagli

SPECIALE FONDI INTERNI - RAIFFPLANET AGOSTO 14

SPECIALE FONDI INTERNI - RAIFFPLANET AGOSTO 14 ago-13 set-13 ott-13 dic-13 gen-14 mar-14 apr-14 giu-14 lug-14 ago-11 nov-11 feb-12 mag-12 ago-12 nov-12 feb-13 mag-13 ago-13 Categoria Fondo Prodotti assicurativi legati al Fondo Obiettivo Asset Allocation

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Le famiglie e il risparmio gestito

Le famiglie e il risparmio gestito V 1 La ricchezza delle famiglie nei principali paesi avanzati Alla fine del 211 la ricchezza netta delle famiglie, ossia la somma delle attività reali e finanziarie al netto delle passività finanziarie,

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Parte II del Prospetto Informativo Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

CATALOGO POLIZZE MONTEPASCHI LIFE LTD. "PERSONALITA'" E "UNIT PRIVATE"

CATALOGO POLIZZE MONTEPASCHI LIFE LTD. PERSONALITA' E UNIT PRIVATE LETTERA CIRCOLARE Argomento:Servizi alla Clientela Protocollo n. : 04C064 Sottoargomento: Assicurazioni Ente Proponente:Staff Marketing Operativo/Sviluppo Ente Autorizzante: Vice Direttore Generale Vicario

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

Assicurazioni Generali S.p.A. Area Vita e Employee Benefit

Assicurazioni Generali S.p.A. Area Vita e Employee Benefit Assicurazioni Generali S.p.A. Area Vita e Employee Benefit Proposta Piano di Previdenza 1 Assicurazioni Generali 2 Istituzione di un piano di previdenza complementare 3 Previgen Global: Fondo Pensione

Dettagli

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI

QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI ALLEGATO 2 QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE I punti 1 e 2 riguardano i prerequisiti e sono relativi al gruppo di appartenenza del candidato. Gli altri

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

FULL OPTION ED. 2009

FULL OPTION ED. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION ED. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio periodico limitato (Mod. VM2SSISEA138-0414

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

18 settembre 2014. L industria del risparmio gestito in Italia

18 settembre 2014. L industria del risparmio gestito in Italia Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/ del 9/4/ Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca. L

Dettagli

Obbligazionario Mercati Emergenti Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Obbligazionario Mercati Emergenti Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Data di deposito in Consob del Glossario: 17/05/2010. Data di validità del Glossario: 01/06/2010.

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

BPER INTERNATIONAL SICAV

BPER INTERNATIONAL SICAV BPER INTERNATIONAL SICAV OPEN SELECTION Comparti a profilo di rischio controllato > COSA È UNA SICAV La Sicav è una società per azioni a capitale variabile avente per oggetto l investimento collettivo

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049)

CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049) CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049) Reggio Emilia, 28 febbraio 2015 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente, nel seguito

Dettagli

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Un Fondo Comune può essere paragonato ad una cassa collettiva dove confluiscono i risparmi di una pluralità di risparmiatori. Il denaro che confluisce in questa

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ANIMA. Idee di investimento

ANIMA. Idee di investimento ANIMA Idee di investimento ANIMA Evoluzione degli Asset in gestione Asset under Management Miliardi di Euro, Dati a fine periodo 35,0 40,7 46,6 57,1 63,9 2011 2012 2013 2014 2015 agosto Fonte: ANIMA -

Dettagli

Fondo Pensione Gruppo Intesa

Fondo Pensione Gruppo Intesa Fondo Pensione Gruppo Intesa Fondo Gruppo Intesa Sommario 2 Le linee di investimento Il Multicomparto La linea garantita I criteri di scelta delle linee di investimento Le commissioni I rendimenti delle

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI

CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI C O M P A R T O S I C U R E Z Z A Finalità della gestione: la gestione è volta a realizzare con elevata probabilità rendimenti che siano

Dettagli

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Fausto Tenini - Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà

Dettagli

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Comunicazione ai Partecipanti ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Ai sensi del titolo V Capitolo V - Sezione II Paragrafo 3 del Provvedimento del

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS

FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS Allegato al Bilancio ITAS VITA S.p.A. FONDO PENSIONE APERTO PENSPLAN PLURIFONDS RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE DEL FONDO Situazione del Fondo al 31/12/2014 Il Fondo Pensione Aperto PensPlan

Dettagli

Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio

Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio GP Benchmark GP Benchmark sono gestioni patrimoniali caratterizzate da uno stile di gestione attivo che comporta un impegno costante

Dettagli

Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese

Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese Michele Boccia Responsabile Istituzionali Italia Eurizon Capital Sgr Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset

Dettagli

Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked

Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Skandia Vita S.p.A. Impresa di assicurazione appartenente al Gruppo Skandia Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Art.

Dettagli

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P.

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Indice Guida alla lettura... 1 Pioneer Fondi Italia Obbligazionari Pioneer Governativo

Dettagli

BdS Arcobaleno. Parte I - Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione

BdS Arcobaleno. Parte I - Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione Prospetto Informativo relativo all offerta pubblica di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema BdS Arcobaleno. BdS Arcobaleno Opportunità BdS Arcobaleno Equilibrio BdS

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Generali Italia S.p.A. GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 8 (art. 12 del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005) Nota

Dettagli

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale No. 4 - Giugno 2013 Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Nelle ultime settimane si sono verificati importanti

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

BdS Arcobaleno. Valido a decorrere dal 15 novembre 2008.

BdS Arcobaleno. Valido a decorrere dal 15 novembre 2008. BdS Arcobaleno Regolamento dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti specializzati nell investimento in parti di OICR appartenenti al Sistema BdS Arcobaleno Valido a decorrere dal 15 novembre 2008.

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : LINEA RENDIMENTO ASSOLUTO Eurizon Rendimento Assoluto 2 anni Eurizon

Dettagli

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Milano, 8 aprile 2014 1 Hedge e Ucits alternativi: trend 2 Hedge e Ucits alternativi:

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema UniCredit Soluzione Fondi. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema UniCredit Soluzione Fondi. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema UniCredit Soluzione Fondi Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO (art. 12 del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252) Regolamento. (Aggiornato al 31 ottobre 2014)

FONDO PENSIONE APERTO (art. 12 del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252) Regolamento. (Aggiornato al 31 ottobre 2014) FONDO PENSIONE APERTO (art. 12 del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252) Regolamento (Aggiornato al 31 ottobre 2014) Regolamento Pag. 2 INDICE PARTE I IDENTIFICAZIONE E SCOPO DEL FONDO 5 Art.1.

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di. Accumula Prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked a vita intera ed a premio ricorrente

Offerta pubblica di sottoscrizione di. Accumula Prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked a vita intera ed a premio ricorrente Chiara Vita S.p.A. appartenente al Gruppo Assicurativo Svizzero Helvetia Offerta pubblica di sottoscrizione di Accumula Prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked a vita intera ed a premio ricorrente

Dettagli

TFR: ENTRO GIUGNO SI SCEGLIE.

TFR: ENTRO GIUGNO SI SCEGLIE. TFR: ENTRO GIUGNO SI SCEGLIE. COME SCEGLIERE IL MEGLIO RISERVATO AL LAVORATORE DUE GRANDI GRUPPI, UNA GRANDE REALTÀ. Gruppo Banca Popolare di Vicenza e Gruppo Cattolica Assicurazioni: una partnership tra

Dettagli

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO Agenzie di Rating: società indipendenti che esprimono giudizi (rating) relativi al merito creditizio degli strumenti finanziari di natura

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI Sintesi Descrizione delle caratteristiche qualitative con l indicazione di: categoria Morningstar, categoria Assogestioni, indice Fideuram. Commenti sulla gestione

Dettagli

Institutional Asset Management. Alessandro Fonzi, CFA GNP 2014, Milano, 15/05/2014

Institutional Asset Management. Alessandro Fonzi, CFA GNP 2014, Milano, 15/05/2014 Institutional Asset Management Petercam come Investitore Titre de Responsabile la présentation Alessandro Fonzi, CFA GNP 2014, Milano, 15/05/2014 Processo SRI azioni: ripartizione dei pesi Ricerca di sostenibilità

Dettagli

Nota informativa per i potenziali aderenti

Nota informativa per i potenziali aderenti PENSPLAN PLURIFONDS (art. 12 del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 40 Soggetto istitutore del Fondo: ITAS VITA S.p.A. Direzione e coordinamento

Dettagli

POLITICHE DI INVESTIMENTO

POLITICHE DI INVESTIMENTO PIAZZA DEL CALENDARIO, 3 20126 MILANO C.F. 03655910150 Tel. 02/40242208 Fax 02/40242399 Iscritto all Albo dei Fondi Pensione, I Sezione Speciale, n. 1056 POLITICHE DI INVESTIMENTO La strategia di investimento

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AI FONDI COMUNI RIENTRANTI NEL SISTEMA FONDI APERTI GESTNORD FONDI IN MERITO A

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AI FONDI COMUNI RIENTRANTI NEL SISTEMA FONDI APERTI GESTNORD FONDI IN MERITO A spazio riservato all indirizzo inserito con etichetta Milano, 20 settembre 2007 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AI FONDI COMUNI RIENTRANTI NEL SISTEMA FONDI APERTI GESTNORD FONDI Gentile Cliente, IN MERITO

Dettagli

SISTEMA FONDI ZENIT MC

SISTEMA FONDI ZENIT MC GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO SISTEMA FONDI ZENIT MC ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC MEGATREND ZENIT MC EVOLUZIONE ZENIT MC PARSEC

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL) Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL) La presente documentazione si compone delle

Dettagli

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Oltre gli schemi, verso nuove opportunità d investimento Adottare un approccio di gestione standard, che utilizza l esposizione azionaria come un indicatore

Dettagli

Univalore Stars. Gruppo Aviva. Aviva S.p.A. Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked.

Univalore Stars. Gruppo Aviva. Aviva S.p.A. Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked. Univalore Stars Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked. Scheda Sintetica Informazioni Generali Informazioni Specifiche Proposta Certificato Condizioni

Dettagli

FONDI FONDI. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Strategie. Eurizon Capital SGR S.p.A.

FONDI FONDI. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Strategie. Eurizon Capital SGR S.p.A. Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Strategie FONDI DI FONDI COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002

La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei dati Ocse 2002 HW Health World Ocse health data 2002 di Mario Coi e Federico Spandonaro Ceis Sanità, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Roma Tor Vergata La spesa sanitaria e altri indicatori di salute nei

Dettagli