Progetto Gestione Condominiale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Gestione Condominiale"

Transcript

1 Progetto Gestione Condominiale Premessa Il condominio è comunemente inteso come un particolare modo di essere della proprietà delle case. Ma il condominio è anche e soprattutto un luogo di vita e un luogo in cui si possono tessere e intrecciare relazioni tra persone. Decidere di appartenere ad un condominio è dunque una scelta semplice che trova una sua ragione organizzativa, giuridica e amministrativa ma nel momento in cui si scopre di costituire anche una dimensione sociale possono cambiare le prospettive. Un dato indispensabile da cui partire per far condominio è l organizzazione che ci si deve dare per gestire tutti gli aspetti amministrativi, pratici e concreti che costituisce il nocciolo di ogni esperienza condominiale. Per far questo basterebbe semplicemente affidarsi a esperti amministratori condominiali per trovare risposte puntuali ai problemi. Ma se si concepisce un condominio in modo diverso alla prima esigenza, quella gestionale nel suo complesso, si aggiunge una rete di presenze e di servizi che possono far si che un condominio diventi una comunità orientata al ben vivere e al ben abitare in un contesto di condivisione di un progetto abitativo e residenziale. In una società complessa, in cui la persona rischia di soccombere senza adeguate reti di sostegno, si pone la necessità di far diventare il condominio e la gestione condominiale una rete di possibilità per permettere a ciascuno, singolo o famiglia, di sentirsi parte attiva destinataria di servizi e opportunità. Chi gestisce oggi il condominio non può occuparsi esclusivamente di una buona gestione condominiale fatta di interventi puntuali di manutenzione ordinaria, contabilizzazione e rendicontazione di spese e consumi, vigilanza sul rispetto del regolamento condominiale come condizione per vivere in modo armonioso e rispettoso di tutti. Il nuovo amministratore di condominio nella nostra prospettiva deve saper essere consulente giuridico, fiscale, architettonico, economico, in riferimento alle opportunità del mercato finanziario ed immobiliare, ma anche soggetto propositore o di opportunità sociali legati all accudimento temporaneo dei figli minori o di persone anziane o di azioni per la ricerca fondi per le ristrutturazioni o per gli adeguamenti tecnologici utilizzando bandi pubblici o di iniziative di tutela e salvaguardia del proprio ambiente di vita e del territorio.

2 o di miglioramento della qualità della vita attraverso l applicazione di accorgimenti e soluzioni tecniche funzionali in ambito condominiale deve essere in grado di utilizzare strumenti nuovi di comunicazione attraverso un proprio sito web condominiale, newsletter costanti, contabilizzazioni per singoli appartamenti in tempo reale, scambio di informazioni e segnalazioni di eventi o urgenze, reperibilità in loco in tempo reale. deve vivere la vita condominiale per poter essere presente e dare risposte concrete in moto attivo e puntuale. Deve possedere una banca dati di fornitori a cui chiedere prestazioni in modo concorrenziale rispetto e alla qualità degli interventi. deve essere consapevole che diventa prioritari applicare la ricerca e l innovazione tecnica e gestionale al contenimento dei costi e massimi risultati. Proposta La gestione condominiale, formalmente in capo ad Andrea Balzaretti che ne assume la rappresentanza legale, nasce dalla volontà di un impegno plurale: vuole essere una esperienza nuova e dinamica fatta da persone che scelgono di diventare amministratori condominiali non per dare risposte alle proprie esigenze professionali ma per dar voce ad un modo innovativo di concepire l economia, il mercato, la professione e le competenze individuali in una dimensione di servizio di qualità alle persone. La proposta di gestione condominiale vuole essere una esperienza condivisa all interno di un gruppo di persone che professionalmente ed umanamente si assumono compiti specifici, reali e verificabili; un gruppo di persone che scelgono di collaborare nell amministrazione condominiali non per dare risposte alle proprie esigenze professionali, ma per dar voce ad un modo innovativo di concepire l economia, il mercato, la professione e le competenze individuali in una dimensione di servizio di qualità alle persone. Obiettivi Coniugare una buona amministrazione, trasparente,economica,puntuale ad una rete di opportunità e servizi capaci di incrementare l offerta di gestione condominiale che deve essere ampia articolata e rispondente ai vecchi e nuovi bisogni delle persone. Costi ed attività Per far questo, in conformità a quanto previsto dal Codice Civile riguardanti la gestione ordinaria degli immobili, ma anche la gestione di alcuni servizi, si propone un pacchetto di attività e servizi ( vedi punti A e B) il cui costo assomma a IVA e che prevede: A. GESTIONE ORDINARIA la gestione cantabilità condominiale con riscossione del contributi in acconto dal proprietari, erogazione e pagamento delle spese ai fornitori, gestione banca e conto corrente; la stesura rendiconto spese annuale e preventivo anno successivo, con relativi riparti; convocazione e partecipazione fino a tre assemblee ordinarie annuali (escluso costo affitto sala); la gestione del sinistri condominiali (da denuncia assicurazione al risarcimento); la gestione di tutte le pratiche di carattere fiscale che si renderanno necessarie per la gestione

3 condominiale la cura dei rapporti con condomini e consiglieri, esecuzione delle delibere, osservanza regolamenti e disciplina d'uso delle parti comuni al monitoraggio costante dei consumi condominiali alla tenuta libri verbale, documenti condominiali digitalizzati, archivio fatture, ricevute e pezze giustificative di spesa ed ogni altra incombenza amministrativa d obbligo per l amministratore condominiale rendicontazione mensile e ripartizione dei costi per i consumi di acqua calda e fredda per uso sanitario e riscaldamento delle singole unità immobiliari (comprese le unità locate) recapito fisso in loco in giorni e orari prestabiliti o su appuntamento da richiedere B. SERVIZI: l attivazione del sito Internet del Condominio - -, da implementare progressivamente, per garantire: o l invio periodico di newsletter o informazioni ed avvisi riguardanti i servizi, manutenzioni notizie utili alla vita condominiale o accesso nell area documentale in cui poter verificare i consumi condominiali, leggere notizie riservate, compilare il modulo per la segnalazione del consumo del gas o contattare lo staff operativo e l amministratore o pubblicazioni di verbali e delibere la predisposizione di un elenco di soggetti a cui richiedere interventi di manutenzione in un ottica di libera concorrenza a vantaggio della miglior offerta l attribuzione e la verifica dell esecuzione dei servizi erogati da soggetti terzi incaricati ad espletare mansioni di ordinaria manutenzione l attivazione di voucher per forniture d opera la verifica dei migliori costi e delle migliori utenze nel mercato dell energia per predisporre piani di ottimizzazione delle forniture la ricerca costante e programmatica di bandi o facilitazioni economiche per ottimizzare interventi di innovazione tecnologica ricerca e attivazione di convenzioni con associazioni o enti del territorio per l accesso a servizi collettivi o individuali Contatti L amministratore condominiale e lo staff garantiscono una presenza costante - sia attraverso contatti personali attivati in automatico attraverso la chiamata telefonica - sia tramite accesso internet e messaggistica istantanea dei giorni feriali e in orari notturni

4 Recapito telefonico attivo dalle ore 8.30 alle ore e dalle ore alle nei giorni feriali. Sabato, domenica, festività e ferie (mese di agosto) solo per urgenze su segreteria telefonica (centralino virtuale a smistamento automatico delle telefonate) o mail dedicata. Servizi straordinari ed individuali a richiesta La fornitura individuale di documentazione e bilanci su supporto elettronico, lettera ordinaria / raccomandata ( ai costi di mercato) ogni rendicontazione straordinaria richiesta da singoli proprietari ( 35,00 + IVA cad.) lavori di carattere straordinario su importi di valore superiore ad ,00 il compenso potrà essere concordato e forfetizzato di volta in volta con i condomini. interventi dove per Legge è richiesta la Direzione Lavori, la redazione di un progetto esecutivo, la nomina e la presenza del Responsabile di Sicurezza di Cantiere, ecc., sarà redatto idoneo preventivo da approvarsi a cura dell'assemblea; i solleciti di pagamento (a carico del condomino moroso) nonché la comunicazione delle infrazioni al regolamento con il recupero delle ammende pecuniarie a carico del condomino o affittuario, ammontano ad 10,00 + iva cad.; la suddivisione spese tra proprietario ed inquilino, se richiesta, con richiesta di invio di bollettini separati viene quantificata in 34,00 + iva cad.; Ia verifica delle fatture con estrazione di copia fotostatica, successivamente all approvazione del bilancio consuntivo (e comunque non oltre i 5 anni antecedenti) avrà un costo di 25,00 Iva cad. oltre al costo delle fotocopie per singola fattura il compenso extra per ogni assemblea straordinaria oltre a quelle già prevista nei costi, ammonta, per ogni riunione ad Iva (oltre al costo relativo all utilizzo della sala); il passaggio di consegne della documentazione condominiale al nuovo amministratore alla cessazione dell'incarico, viene contabilizzata, se richiesta, come spesa extra gestione ordinaria e sarà quantificata in 200,00 + Iva ; la rappresentanza legale del condominio e l'eventuale partecipazione a udienze presso il Tribunale competente verrà contabilizzata e definita di volta in volta in relazione ad ogni singolo caso. partecipazione ad eventuali procedimenti di Mediazione obbligatoria ai sensi del D. Lgs. n 28 del 04/03/2010 verrà contabilizzata e definita di volta in volta. Servizi opzionali e a pagamento L'amministrazione condominiale proporrà a richiesta, a prezzi convenzionati, servizi erogati da soggetti terzi, attraverso la ricerca di prestazioni alla persona e alla collettività che a titolo di esempio vengono di seguito indicati:

5 servizio di baby sitting servizi per la ristrutturazione interna degli appartamenti, modifiche architettoniche e certificazioni energetiche degli stessi gruppi d'acquisto solidali ( finalizzati al risparmio sulle spese d'acquisto di generi alimentari) compilazione modelli 730, IMU, TASI, TARI,UNICO trasporto di persone con difficoltà di movimento e aiuto nella ricerca di personale di assistenza dogs e cats sitting piccole manutenzioni negli appartamenti manutenzione o riparazione di apparecchiature informatiche Informazioni varie Le spese condominiali saranno richieste con modalità di incasso bonifici, carte di credito, assegni o altro da concordare effettuabili presso tutti gli sportelli bancari e postali d'italia secondo le scadenze previste dall assemblea condominiale. Sarà cura dell'amministratore uscente, se necessario, chiudere il vecchio c/c bancario. Nel compenso sono esclusi quei contributi, tasse o imposizioni di Legge non previste all atto della stipula del presente contratto Le assemblee condominiali si svolgeranno presso i locali che si renderanno disponibili nelle vicinanze del Condominio Organigramma AMMINISTRATORE BALZARETTI ANDREA Esperienza nel campo della gestione condominiale, iscritto all ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condomini- STAFF OPERATIVO RUGGERI VERONICA CAPELLI MAURO BRUNATI STEFANO

Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari. MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova

Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari. MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova Suddivisione dei compensi I compensi dovuti all amministratore si

Dettagli

Studio Tecnico e Architettura Amministrazione e Gestione Condominiali Immobiliare Servizi CAF. Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015

Studio Tecnico e Architettura Amministrazione e Gestione Condominiali Immobiliare Servizi CAF. Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015 Tariffario Amministrazioni Condominiali 2015 Le tariffe applicate sono chiare e vengono calcolate in base al numero di unità immobiliari presenti nel Condominio che a sua volta determinano l impegno dell

Dettagli

ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO

ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO TARIFFARIO APPLICATO PER L AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI AFFITTO LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE CONDOMINIALI LA REDAZIONE DEI REGOLAMENTI DI CONDOMINIO ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO

Dettagli

AMMINISTRAZIONE STABILI

AMMINISTRAZIONE STABILI AMMINISTRAZIONE STABILI WWW.OPPORTUNITYSRL.COM CHI SIAMO Nata dalla fusione di due studi professionali lodigiani con esperienza ventennale nel campo dell'amministrazione e gestione stabili, OPPORTUNITY

Dettagli

TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015

TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015 TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015 APPLICATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE PARTE INTEGRANTE DELLA LETTERA DI DISPONIBILITA ALL ASSUNZIONE DELLA GESTIONE O AMMINISTRAZIONE Vignola,

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO E RELATIVO TARIFFARIO DI AMMINISTRATORE

DISCIPLINARE D INCARICO E RELATIVO TARIFFARIO DI AMMINISTRATORE Via Roma 190 98029 Scaletta Zanclea Messina Tel. 0909596001 cell. 347 7559048 E-mail geom.nacci@alice.it E-mail studiotecnico@geometra-giuseppe-nacci.it Pec. Giuseppe.nacci@geopec.it Sito http://www.geometra-giuseppe-nacci.it

Dettagli

STUDIO E.P.&D. AMMINISTRAZIONI IMMOBILIARI DI BALESTRI P.I. CLAUDIO E C. S.A.S

STUDIO E.P.&D. AMMINISTRAZIONI IMMOBILIARI DI BALESTRI P.I. CLAUDIO E C. S.A.S STUDIO E.P.&D. AMMINISTRAZIONI IMMOBILIARI DI BALESTRI P.I. CLAUDIO E C. S.A.S Via M. Pellegrini n 2/9-41058 - Vignola (Modena) P.Iva e C.F. 03563810369 Telefono: 059776971 Email: eped@eped.it TARIFFARIO

Dettagli

CONTRATTO TIPO AMMINISTRAZIONE CONDOMINIALE

CONTRATTO TIPO AMMINISTRAZIONE CONDOMINIALE CONTRATTO TIPO di AMMINISTRAZIONE CONDOMINIALE 1 CONTRATTO DI AMMINISTRAZIONE CONDOMINIALE Il condominio sito in via.. codice fiscale.., nella persona del sig.., delegato alla sottoscrizione del presente

Dettagli

Ivan Meo e Marta Jerovante. IL COMPENSO DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Identificazione e problematiche irrisolte

Ivan Meo e Marta Jerovante. IL COMPENSO DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Identificazione e problematiche irrisolte Ivan Meo e Marta Jerovante IL COMPENSO DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Identificazione e problematiche irrisolte Ivan Meo e Marta Jerovante IL COMPENSO DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Identificazione

Dettagli

AMMINISTRATORE CONDOMINIALE

AMMINISTRATORE CONDOMINIALE AMMINISTRATORE CONDOMINIALE AI SENSI DELLA LEGGE 220/2012 Percorso formativo L obiettivo del corso Condominiale è quello di formare professionisti nella consulenza condominiale in relazione alla gestione

Dettagli

I SERVIZI IMMOBILIARI

I SERVIZI IMMOBILIARI I SERVIZI IMMOBILIARI Agec signifi ca Azienda di Gestione degli Edifici Comunali: l Azienda infatti è nata con l obiettivo istituzionale di amministrare e gestire gli immobili di civile abitazione di proprietà

Dettagli

Protocollo d intesa per l individuazione delle prestazioni dell amministratore condominiale esercente l attività nella provincia di Ravenna.

Protocollo d intesa per l individuazione delle prestazioni dell amministratore condominiale esercente l attività nella provincia di Ravenna. Protocollo d intesa per l individuazione delle prestazioni dell amministratore condominiale esercente l attività nella provincia di Ravenna. ART. 1 OGGETTO DELL ARTICOLATO L articolato individua la natura

Dettagli

CONFRONTO VERSIONI SOFTWARE PIGC

CONFRONTO VERSIONI SOFTWARE PIGC N. max di operatori in contemporanea 2 2 2 2 più di 2 1 operatore per ogni licenza N. max condomini 6 illimitato illimitato illimitato illimitato illimitato N. max u.i. per stabile illimitato illimitato

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI Area IV - Gestione del territorio Servizio Politiche Ambientali Via A. Costa n. 12 40062 Molinella (Bo) Tel. 051/690.68.62-77 Fax 051/690.03.46 ambiente@comune.molinella.bo.it Indice ART. 1 (FINALITÀ)..........

Dettagli

Autogestione servizi accessori e spazi comuni. Condominio

Autogestione servizi accessori e spazi comuni. Condominio Autogestione servizi accessori e spazi comuni. ondominio on il presente documento, si intende evidenziare alcune fondamentali norme, nonché suggerimenti procedurali e di collaborazione tra l A.T.E.R. di

Dettagli

1 - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE

1 - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE OGGETTO E DELIMITAZIONE DELL' ASSICURAZIONE PROFESSIONAL Amministratore di stabili condominiali SCHEDA DI COPERTURA 005 Le condizioni che seguono integrano le Condizioni di Assicurazione previste dal mod.

Dettagli

3. Quali sono le principali attività dell amministratore in merito alla gestione delle spese per la manutenzione delle parti comuni?

3. Quali sono le principali attività dell amministratore in merito alla gestione delle spese per la manutenzione delle parti comuni? LE FUNZIONI DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO (ART. 1130 C.C.) A cura di: Avv. Alessandro Re - ASSOCOND 1.Quali sono le principali funzioni dell amministratore del condominio in merito all assemblea e

Dettagli

CORSO PER AMMINISTRATORI DEL PROPRIO CONDOMINIO. PROGRAMMA DAL 15 OTTOBRE 2015 AL 26 NOVEMBRE 2015 (Durata 20 ore)

CORSO PER AMMINISTRATORI DEL PROPRIO CONDOMINIO. PROGRAMMA DAL 15 OTTOBRE 2015 AL 26 NOVEMBRE 2015 (Durata 20 ore) A.P.E. ASSOCIAZIONE PROPRIETA EDILIZIA Riviera Garibaldi, 19 31100 TREVISO Tel. 0422.579703 Fax 0422.574436 www.confediliziatreviso.it - e-mail: info@confediliziatreviso.it CORSO PER AMMINISTRATORI DEL

Dettagli

Condominio 2010. Amministrazione Condominiale e Gestione Beni Immobili

Condominio 2010. Amministrazione Condominiale e Gestione Beni Immobili Stai cercando un amministratore di condominio? Il vecchio amministratore proprio non ti convince più? Non sai in che modo rimuovere il vecchio amministratore? Abiti in uno stabile in cui non c è ancora

Dettagli

CORSO PER AMMINISTRATORI DEL PROPRIO CONDOMINIO. PROGRAMMA DAL 07 MAGGIO 2015 AL 30 GIUGNO 2015 (Durata 19 ore)

CORSO PER AMMINISTRATORI DEL PROPRIO CONDOMINIO. PROGRAMMA DAL 07 MAGGIO 2015 AL 30 GIUGNO 2015 (Durata 19 ore) A.P.E. ASSOCIAZIONE PROPRIETA EDILIZIA Riviera Garibaldi, 19 31100 TREVISO Tel. 0422.579703 Fax 0422.574436 www.confediliziatreviso.it - e-mail: info@confediliziatreviso.it CORSO PER AMMINISTRATORI DEL

Dettagli

Proposta di titolario di ente pubblico economico per l edilizia residenziale integrato con piano di conservazione

Proposta di titolario di ente pubblico economico per l edilizia residenziale integrato con piano di conservazione Proposta di titolario di ente pubblico economico per l edilizia residenziale integrato con piano di conservazione Titolo I. Amministrazione generale, organi di governo e gestione Il titolo riguarda i documenti

Dettagli

II CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO

II CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO II CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO Ai sensi dell art.71 bis, lettera g, Disp. Att. c.c. e del decreto del Ministro della Giustizia n. 140 del 13/8/2014 attuativo della legge

Dettagli

Esercizi contabili Accorpamento Tabellare: Multiproprietari: Gestioni illimitate Moneta Unica Europea Prima nota interattiva:

Esercizi contabili Accorpamento Tabellare: Multiproprietari: Gestioni illimitate Moneta Unica Europea Prima nota interattiva: e Applicativo progettato interamente a componenti ActiveX per avere la massima modularità e flessibilità. Accesso ai dati utilizzando la nuova tecnologia ADO/OLEDB che consente maggiori prestazioni rispetto

Dettagli

Scritto da Administrator Giovedì 30 Giugno 2011 06:17 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Ottobre 2011 09:09

Scritto da Administrator Giovedì 30 Giugno 2011 06:17 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Ottobre 2011 09:09 CONDOMINIO è la linea software della Gruppo Buffetti per coadiuvare gli amministratori di immobili e locazioni nelle loro attività lavorativa. Gestionale CONDOMINIO è la soluzione software, semplice ed

Dettagli

CITTA DI MELEGNANO AREA GOVERNO DEL TERRITORIO FOGLIO PATTI E CONDIZIONI

CITTA DI MELEGNANO AREA GOVERNO DEL TERRITORIO FOGLIO PATTI E CONDIZIONI CITTA DI MELEGNANO AREA GOVERNO DEL TERRITORIO FOGLIO PATTI E CONDIZIONI PER AFFIDAMENTO INCARICO DI GESTIONE DI SINGOLE UNITA IMMOBILIARI NONCHE AMMINISTRAZIONE CONDOMINIALE DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE,

Dettagli

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Approvato dal CONSIGLIO DIRETTIVO nella seduta del 3 marzo 2009,

Dettagli

CONDOMINIO: LINEE GUIDA DI CORRETTA AMMINISTRAZIONE NEGLI EDIFICI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

CONDOMINIO: LINEE GUIDA DI CORRETTA AMMINISTRAZIONE NEGLI EDIFICI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Corso di aggiornamento Valevole per l assolvimento degli obblighi di aggiornamento annuale (15 ore) per Amministratori di Condominio ex D.M. 140/2014 Giovedì 3-10 dicembre, orario 10.00-13.00 / 14.00-17.00

Dettagli

CORSO PER REVISORI DELLA CONTABILITA' CONDOMINIALE (art. 1130 - bis Codice Civile) PROGRAMMA DAL 07 MAGGIO 2015 AL 25 GIUGNO 2015 (Durata 15 ore)

CORSO PER REVISORI DELLA CONTABILITA' CONDOMINIALE (art. 1130 - bis Codice Civile) PROGRAMMA DAL 07 MAGGIO 2015 AL 25 GIUGNO 2015 (Durata 15 ore) A.P.E. ASSOCIAZIONE PROPRIETA EDILIZIA Riviera Garibaldi, 19 31100 TREVISO Tel. 0422.579703 Fax 0422.574436 www.confediliziatreviso.it - e-mail: info@confediliziatreviso.it CORSO PER REVISORI DELLA CONTABILITA'

Dettagli

MANUALE di ISTRUZIONI d USO

MANUALE di ISTRUZIONI d USO MANUALE di ISTRUZIONI d USO INU NAZIONALE INU REGIONALI Approvato, come allegato al Regolamento INU, dall assemblea nazionale dei soci in Verona, 2 ottobre 2009 Responsabilità Istituzionali del PRESIDENTE

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI MAGNAGO - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) COMUNE DI MAGNAGO - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/03) Disposizioni generali A Programma per la Trasparenza e l'integrità B Atti generali C Oneri informativi per cittadini e imprese

Dettagli

Quorum è una società di property management che interviene nei processi destinati al miglioramento del reddito e del valore degli immobili.

Quorum è una società di property management che interviene nei processi destinati al miglioramento del reddito e del valore degli immobili. Quorum è una società di property management che interviene nei processi destinati al miglioramento del reddito e del valore degli immobili. Opera su tutto il territorio nazionale, dispone di strumenti

Dettagli

Spett.le Condominio. Genova:. Oggetto: Curriculum Studio Barna

Spett.le Condominio. Genova:. Oggetto: Curriculum Studio Barna Spett.le Condominio Genova:. Oggetto: Curriculum Studio Barna Premesso che il sottoscritto è Titolare dello studio omonimo, esercita la Professione di Amministratore dal 1993, in modo esclusivo, organizzato

Dettagli

Direzione Ambiente Igiene ed Energia

Direzione Ambiente Igiene ed Energia Direzione Ambiente Igiene ed Energia CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI PER RISPARMIO ENERGETICO E PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA DELL ARIA: ACQUISTO ED INSTALLAZIONE DI SISTEMI

Dettagli

COMUNE DI BERTINORO PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI BERTINORO PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) 1 Disposizioni generali 1A Programma per la Trasparenza e l'integrità 1A.1 Programma per la Trasparenza e l'integrità Annuale Segretario Generale D.Lgs. 33/2013 - Art. 10, c. 8, lett. A 1A.2 Piano anticorruzione

Dettagli

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari SEDE PROVINCIALE DI TRAPANI

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari SEDE PROVINCIALE DI TRAPANI ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari SEDE PROVINCIALE DI TRAPANI PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO CORSO DELL ANNO 05 in ottemperanza

Dettagli

COMUNE DI LEONFORTE - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI LEONFORTE - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) 1 Disposizioni generali 1A Programma per la Trasparenza e l'integrità D.Lgs. 33/2013 - Art. 10, c. 8, lett. A D. Lgs. 150/2010 - Art. 15 Annuale 1A.1 Programma per la Trasparenza e l'integrità 1A.2 Piano

Dettagli

Dr. Paolo Barillà Avv. Margherita Marcianò. Via Aquileja n 12/A 20021 Baranzate (MI) Tel./Fax 023561245 Linea Emergenze 339-1799881.

Dr. Paolo Barillà Avv. Margherita Marcianò. Via Aquileja n 12/A 20021 Baranzate (MI) Tel./Fax 023561245 Linea Emergenze 339-1799881. Amministrazione Condominiale Immobiliare Professionale e Studio Legale Dr. Paolo Barillà Avv. Margherita Marcianò Dove siamo Via Aquileja n 12/A 20021 Baranzate (MI) Tel./Fax 023561245 Linea Emergenze

Dettagli

PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA

PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA LEZIONE N.1 23 Settembre LEZIONE N.2 25 Settembre LEZIONE N.3 27 Settembre LEZIONE N.4 30 Settembre Saluto ai partecipanti al Corso da parte del Presidente Provinciale ANACI

Dettagli

ALL'AMMINISTRAZIONE. Stett.le... Via/n.. Cap/città. ALL'ORGANIZZAZIONE SINDACALE Spett UNAI Via Castelidardo 51 00185 Roma

ALL'AMMINISTRAZIONE. Stett.le... Via/n.. Cap/città. ALL'ORGANIZZAZIONE SINDACALE Spett UNAI Via Castelidardo 51 00185 Roma DELEGA SINDACALE Allegato 3 - Delega Sindacale. ALL'ORGANIZZAZIONE SINDACALE Spett UNAI Via Castelidardo 51 00185 Roma ALL'AMMINISTRAZIONE Stett.le... Via/n.. Cap/città Il sottoscritto... nato a.. Il...

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI GENERATORI DI CALORE Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. 1. FINALITÀ DELL INIZIATIVA La Provincia di

Dettagli

COMPAGNIA IMMOBILIARE S.p.A. - Corso Vittorio Emanuele II, 252-00186 Roma

COMPAGNIA IMMOBILIARE S.p.A. - Corso Vittorio Emanuele II, 252-00186 Roma La Compagnia Immobiliare S.p.A. opera nel settore del Real Estate Management attraverso l offerta di servizi avanzati di Property Management ed Asset Management. Nel Property Management la gestione dei

Dettagli

ARTE - LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI PROCEDIMENTO NORMA INIZIO PROC. ISTRUTTORIA ATTO FINALE TERMINE DECORRENZA ALTRI UFFICI

ARTE - LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI PROCEDIMENTO NORMA INIZIO PROC. ISTRUTTORIA ATTO FINALE TERMINE DECORRENZA ALTRI UFFICI ARTE - LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO PATRIMONIO E CONDOMINI (UPeC) PROCEDIMENTO NORMA INIZIO PROC. ISTRUTTORIA ATTO FINALE TERMINE DECORRENZA ALTRI UFFICI PATRIMONIO Accertamento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES CAPITOLATO SPECIALE SERVIZI DI SUPPORTO GESTIONE TARES AD HCS S.r.l. ALLEGATO A ) alla CONVENZIONE SERVIZI DI SUPPORTO ALLA GESTIONE TARES Gestione TARES (rifiuti e servizi indivisibili) anno 2013 L affidamento

Dettagli

7 CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER

7 CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER 7 CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANNO 2015 * * * * * La durata del corso Il corso, che si svolgerà a Verona presso la sede dell associazione, sarà tenuto da avvocati,

Dettagli

Direttiva - Prime indicazioni attuative del Regolamento di organizzazione e funzionamento interno.

Direttiva - Prime indicazioni attuative del Regolamento di organizzazione e funzionamento interno. Direttiva - Prime indicazioni attuative del Regolamento di organizzazione e funzionamento interno. Direttiva adottata dal Consiglio Direttivo, su proposta del Segretario Coordinatore, in data 10 dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO Associazione di Promozione Sociale:.

REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO Associazione di Promozione Sociale:. REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO Associazione di Promozione Sociale:. Al fine di chiarire l applicazione amministrativa dello Statuto vigente ed in ossequio allo stesso ed alle norme vigenti, nella seduta del

Dettagli

AREA PROFESSIONALIZZANTE

AREA PROFESSIONALIZZANTE LOMBARDIA Viale Monza 59 20127 Milano tel. 02.26119251 lombardia@enforma.biz VENETO via Lamarmora 12/2 30173 Mestre VE tel. 041.610918 veneto@enforma.biz www.enforma.biz Regione Lombardia Accreditamento

Dettagli

PROGRAMMA DAL 07 MAGGIO 2015 AL 30 GIUGNO 2015 (Durata 21 ore)

PROGRAMMA DAL 07 MAGGIO 2015 AL 30 GIUGNO 2015 (Durata 21 ore) A.P.E. ASSOCIAZIONE PROPRIETA EDILIZIA Riviera Garibaldi, 19 31100 TREVISO Tel. 0422.579703 Fax 0422.574436 www.confediliziatreviso.it - e-mail: info@confediliziatreviso.it CORSO DI FORMAZIONE PERIODICA

Dettagli

REGOLAMENTO AUTOGESTIONE DEGLI ALLOGGI E DEI SERVIZI

REGOLAMENTO AUTOGESTIONE DEGLI ALLOGGI E DEI SERVIZI REGOLAMENTO AUTOGESTIONE DEGLI ALLOGGI E DEI SERVIZI Regolamento per la gestione autonoma dei servizi in applicazione della Legge regionale n. 22/2001 art. 22, 23 e 24 e della Delibera del Consiglio A.T.C.

Dettagli

ASSOCIAZIONE DELLA PROPRIETA EDILIZIA DI MODENA-CONFEDILIZIA

ASSOCIAZIONE DELLA PROPRIETA EDILIZIA DI MODENA-CONFEDILIZIA ASSOCIAZIONE DELLA PROPRIETA EDILIZIA DI MODENA-CONFEDILIZIA CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO Responsabile Scientifico: Avv. Alfredo Righi Riva I LEZIONE (4 ore) sabato 21/3/2015

Dettagli

1. AMMINISTRAZIONE AFFIDATARIA Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - via Carlo Montanari 5 37122 - Verona

1. AMMINISTRAZIONE AFFIDATARIA Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - via Carlo Montanari 5 37122 - Verona CONFRONTO CONCORRENZIALE per l affidamento del servizio di noleggio di Macchine Fotocopiatrici presso la sede dell Accademia sita a Verona in via Carlo Montanari 5 Si indice una procedura di confronto

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI. L operatività dello Studio rispetterà le incombenze previste dalla riforma del Condominio 4/8

SISTEMI OPERATIVI. L operatività dello Studio rispetterà le incombenze previste dalla riforma del Condominio 4/8 PROPERTY MANAGEMENT PRESENTAZIONE Lo studio ha ormai maturato un esperienza trentennale nel campo delle amministrazioni condominiali, spaziando sia dalla gestione di fabbricati pubblici (Aler, Inail) e

Dettagli

Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Napoli e Provincia

Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Napoli e Provincia Costo del corso 350 massimo 35 partecipanti Corso di Abilitazione alla Professione di Amministratore di Condominio Corso di abilitazione alla professione di Amministratore di Condominio aggiornato alle

Dettagli

BERGAMO. con il patrocinio del Collegio dei Geometri * CORSO PER AMMINISTRATORI IMMOBILIARI E CONDOMINIALI

BERGAMO. con il patrocinio del Collegio dei Geometri * CORSO PER AMMINISTRATORI IMMOBILIARI E CONDOMINIALI BERGAMO con il patrocinio del Collegio dei Geometri * 20 CORSO PER AMMINISTRATORI IMMOBILIARI E CONDOMINIALI REGOLAMENTO REGOLAMENTO 20 CORSO DI FORMAZIONE PER AMMINISTRATORI IMMOBILIARI - 2015 SEDE LEZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

SPECIFICA TECNICA. Servizio: Protocollo, fax, centralino, riproduzioni documentali, archivio e tipografia.

SPECIFICA TECNICA. Servizio: Protocollo, fax, centralino, riproduzioni documentali, archivio e tipografia. Pagina 1 di 6 INDICE DELLA SPECIFICA 1 SCOPO 2 APPLICABILITÀ 3 RIFERIMENTI 4 RESPONSABILITÀ 5 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 6 CRITICITA, INDICATORI ED OBIETTIVI DEL SERVIZIO REVISIONI Data 03/03/2003 14/01/04

Dettagli

i Servizi immobiliari

i Servizi immobiliari i Servizi immobiliari case in affitto case comunali a canone convenzionato G e s t i o n e E d i f i c i i requisiti per accedere a una casa comunale I requisiti per accedere a una casa comunale sono previsti

Dettagli

SERVIZI DI GESTIONE E ORGANIZZAZIONE AFFITTI

SERVIZI DI GESTIONE E ORGANIZZAZIONE AFFITTI SERVIZI DI GESTIONE E ORGANIZZAZIONE AFFITTI Pagina 1 INDICE 1. Gestione fornitori 2. Servizi di gestione affitto (segreteria) 3. Organizzazione e gestione in loco 4. Costi di intermediazione per prenotazioni

Dettagli

RIFORMA DEL CONDOMINIO E GESTIONE CONTABILE

RIFORMA DEL CONDOMINIO E GESTIONE CONTABILE RIFORMA DEL CONDOMINIO E GESTIONE CONTABILE Marco Castioni Corso Anaci 2013 2014 BUONA GESTIONE E TRASPARENZA minaccia esonero su richiesta anche di un solo condomino. Considerati casi di gravi irregolarità

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA

COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA Microcredito d Impresa della Regione Puglia - Microimprese operative - Scheda informativa sul nuovo strumento di ingegneria finanziaria della Regione Puglia COSA TROVI IN QUESTA SCHEDA Questa scheda contiene

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014

DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014 DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014 DOCUMENTI Dichiarazione dei redditi modello 730 o Unico presentati nel 2014 per i redditi 2013 Pagamenti IMU 2014 Codice fiscale del dichiarante,

Dettagli

OGGETTO: Convenzione per la riscossione della tariffa per la gestione rifiuti.

OGGETTO: Convenzione per la riscossione della tariffa per la gestione rifiuti. OGGETTO: Convenzione per la riscossione della tariffa per la gestione rifiuti. Relaziona l Assessore, ing. Gallo, il quale evidenzia, tra le altre cose, quanto sia importante ciò che è normato dall art.

Dettagli

Finint ha incaricato quale soggetto che fungerà da Gestore Sociale la Società Consortile C.A.S.A. FVG (di seguito Gestore Sociale )

Finint ha incaricato quale soggetto che fungerà da Gestore Sociale la Società Consortile C.A.S.A. FVG (di seguito Gestore Sociale ) AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A SPORTELLO Alloggi in locazione nel sito AbitaPordenone Non solo una casa Viale Grigoletti 92-94/A - Pordenone PREMESSA Il Fondo Immobiliare Housing

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14 Le modifiche normative intervenute, nell ambito dell ampio programma di riforma della Pubblica Amministrazione, impongono agli Enti Locali

Dettagli

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA Bari, 27 ottobre 2014 Lorenzo Minnielli Obiettivi Il Fondo Microcredito d Impresa della Puglia è lo strumento con cui la Regione Puglia offre alle micro imprese

Dettagli

INDICE PREMESSA... 20 PREMESSA... 15

INDICE PREMESSA... 20 PREMESSA... 15 INDICE PREMESSA................................................ 20 PREMESSA................................................ 15 1. AMMINISTRATORE: Nomina Dimissioni................... 17 1.01 Preventivo

Dettagli

BONUS FISCALE 50% RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E IMPIANTI ELETTRICI

BONUS FISCALE 50% RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E IMPIANTI ELETTRICI BONUS FISCALE 50% RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E IMPIANTI ELETTRICI Con il decreto sviluppo 1 approvato dal Governo nel mese di giugno 2012, il bonus fiscale previsto in generale dalla legge 2 per le ristrutturazioni

Dettagli

COMUNE DI RIVELLO. Provincia di Potenza

COMUNE DI RIVELLO. Provincia di Potenza AVVISO DI SELEZIONE PER SOLI TITOLI PER L'AFFIDAMENTO DI N. 1 INCARICO PROFESSIONALE DI ASSISTENTE SOCIALE E N. 1 INCARICO PROFESSIONALE DI PSICOLOGO. SCHEMA DI DOMANDA Che il presente avviso pubblico

Dettagli

XXXIX CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER AMMINISTRATORI CONDOMINIALI E IMMOBILIARI

XXXIX CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER AMMINISTRATORI CONDOMINIALI E IMMOBILIARI ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari XXXIX CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER AMMINISTRATORI CONDOMINIALI E IMMOBILIARI 25 OTTOBRE 2012-23 MAGGIO 2013 Elenco docenti:

Dettagli

C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI

C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina

Dettagli

N. 01/2013. 13 Aprile 2013

N. 01/2013. 13 Aprile 2013 N. 01/2013 13 Aprile 2013 Il bilancio condominiale Innanzitutto cerchiamo di intenderci sul concetto di bilancio condominiale, termine non proprio del condominio ma delle società. In maniera estremamente

Dettagli

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO 1) SPESE RENDICONTATE IN A) Personale Per le spese A.1 Personale dipendente i documenti richiesti

Dettagli

http://www.condominiointernet.it CONDOMINIOINTERNET Ing. A. Amendola & Ing. R. Di Giacomo 26/10/2015 info@condominiointernet.it

http://www.condominiointernet.it CONDOMINIOINTERNET Ing. A. Amendola & Ing. R. Di Giacomo 26/10/2015 info@condominiointernet.it Condominiointernet.it http://www.condominiointernet.it CONDOMINIOINTERNET 26/10/2015 info@condominiointernet.it 1 HOME PAGE del collaboratore COMUNICAZIONI Le comunicazioni vengono gestite con due modalità:

Dettagli

C.S.C. PROGRAMMA Corso di Formazione Iniziale (1 anno del Piano di Formazione Triennale) AMMINISTRATORI di CONDOMINIO.

C.S.C. PROGRAMMA Corso di Formazione Iniziale (1 anno del Piano di Formazione Triennale) AMMINISTRATORI di CONDOMINIO. C.S.C. PATROCINIO Sede delle Lezioni Alessandria Segreteria per le iscrizioni 34 147020339rRr GESTORE Rosalba Conte PROGRAMMA Corso di Formazione Iniziale (1 anno del Piano di Formazione Triennale) AMMINISTRATORI

Dettagli

BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE

BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE A. ASPETTI GENERALI Oggetto Il presente regolamento

Dettagli

bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi

bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi riguardanti la storia della comunità, dell economia e delle istituzioni trentine budget complessivo 150.000 euro termine per la presentazione

Dettagli

TERMINE DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

TERMINE DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: Contrà S. Pietro, 60 36100 Vicenza Tel. 0444/218.811 Fax 0444/218.810 Vicenza, 19.11.2015 Prot. n. 6468 AVVISO PUBBLICO per la formazione di un elenco di professionisti per la sottoscrizione di CONTRATTI

Dettagli

PROGRAMMA DAL 15 OTTOBRE 2015 AL 26 NOVEMBRE 2015 (Durata 22 ore)

PROGRAMMA DAL 15 OTTOBRE 2015 AL 26 NOVEMBRE 2015 (Durata 22 ore) A.P.E. ASSOCIAZIONE PROPRIETA EDILIZIA Riviera Garibaldi, 19 31100 TREVISO Tel. 0422.579703 Fax 0422.574436 www.confediliziatreviso.it - e-mail: info@confediliziatreviso.it 2 CORSO DI FORMAZIONE PERIODICA

Dettagli

PRIMO CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO

PRIMO CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO Centro Studi e Formazione PRIMO CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO Ai sensi dell art.71 bis, lettera g, Disp. Att. c.c. e del decreto del Ministro della Giustizia n. 140 del

Dettagli

Direttore DIREZIONE. Direttore

Direttore DIREZIONE. Direttore DIREZIONE Rapporti istituzionali relativi ai Comuni del Parco e dei SIC di competenza, all Area Marina Protetta, alla rete dei Parchi, Conferenza tecnica, rete CEA e INFEA Segreteria Presidente e Rapporti

Dettagli

COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia Programma triennale per la trasparenza e l integrità (Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013) Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. del PREMESSA

Dettagli

COMUNE DI CATTOLICA AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI IMMOBILI AD USO

COMUNE DI CATTOLICA AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI IMMOBILI AD USO COMUNE DI CATTOLICA AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI IMMOBILI AD USO ABITATIVO NON COMPRESI NELL E.R.P. Il giorno. del mese di dell anno 2013 TRA Il

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo TEZZA MARINA Ufficio Edilizia Residenziale Pubblica Piazza Trento e Trieste - Monza Telefono 0392372206 Fax 0392372204 E-mail

Dettagli

TERZO CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO

TERZO CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO INTERPROFESSIONALE Architetti, Ingegneri, Geometri, Dottori Agronomi, Periti Agrari, Periti Industriali, Geologi, Agrotecnici ******************************** IN COLLABORAZIONE CON Centro Studi e Formazione

Dettagli

Provincia di Reggio Calabria

Provincia di Reggio Calabria Provincia di Reggio Calabria 1-FINALITÀ Avviso pubblico per il sostegno ai Gruppi di Acquisto Solidale I gruppi d acquisto solidali sono un nuovo fenomeno crescente improntato al concetto di solidarietà

Dettagli

La revisione del condominio

La revisione del condominio 1 La revisione del condominio Art. 1130-bis. (Rendiconto condominiale). L assemblea condominiale può, in qualsiasi momento o per più annualità specificamente identificate, nominare un revisore che verifichi

Dettagli

ATTIVITA' FORMATIVE SCUOLE IN RETE

ATTIVITA' FORMATIVE SCUOLE IN RETE ATTIVITA' FORMATIVE SCUOLE IN RETE 1. FINALITA' DEL COORDINAMENTO IN RETE L'introduzione delle nuove tecnologie della comunicazione, il D.M. 275 dell'8/03/1999 sull' "Autonomia Scolastica"; la L.62/00

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA ASSEMBLEA

SOMMARIO PARTE PRIMA ASSEMBLEA SOMMARIO PARTE PRIMA ASSEMBLEA Premessa pag. 3 F1. Convocazione di assemblea condominiale in prima convocazione pag. 8 F2. Convocazione di assemblea condominiale in seconda convocazione pag. 12 F3. Convocazione

Dettagli

: NUOVE MODALITÀ AGEVOLAZIONI CONTR

: NUOVE MODALITÀ AGEVOLAZIONI CONTR Antonella Donati GUIDA PRATICA AGLI AFFITTI : NUOVE MODALITÀ AGEVOLAZIONI CONTR 6ª Edizione Fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume/fascicolo

Dettagli

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 Allegato A Al Programma Triennale per la 2015-2017 Di seguito i dati oggetto di pubblicazione, ai sensi di quanto previsto dalla normativa sulla di cui al 33 del 2013.

Dettagli

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO COMUNE DI TOIRANO Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto e scopo del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure di acquisto,

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento associativo IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEI COMITATI REGIONALI INDICE art. 1 Responsabilita Amministrativa 4 art. 2 Gestione Fondi.. 4 art. 3 Registri e

Dettagli

I corso di formazione periodica dell amministratore di condominio

I corso di formazione periodica dell amministratore di condominio I corso di formazione periodica dell amministratore di condominio Relatore Daniele Marchesini Marchesini dott. Daniele 1 Introduzione IL RENDICONTO CONDOMINIALE DOPO LA RIFORMA ESEMPI DI RENDICONTO E DI

Dettagli

ALLEGATO 1) SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI

ALLEGATO 1) SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI ALLEGATO 1) SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI Denominazione sotto-sezione livello 1 (Macrofamiglie) Denominazione sottosezione 2 livello (Tipologie

Dettagli

B. Definizioni CONTRATTI USI DIVERSI DALL'ABITAZIONE (UDA)

B. Definizioni CONTRATTI USI DIVERSI DALL'ABITAZIONE (UDA) Allegato 1 Elenco delle operazioni commerciali e modalità di esecuzione A. Premessa Le operazioni eseguibili riguardano i contratti per uso domestico e usi diversi dall abitazione. Si ritiene corretto

Dettagli

ARCOBALENO SOCIETA COOPERATIVA

ARCOBALENO SOCIETA COOPERATIVA ARCOBALENO SOCIETA COOPERATIVA REGOLAMENTO INTERNO PREMESSA A. LA PRESENTE EDIZIONE, NASCE IN CONFORMITÀ ALL ART. 36 DELLO STATUTO DELLA COOPERATIVA; È COMPOSTA DA 11 PAGINE E CONSTA DI NR. 22 ARTICOLI.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AUTOGESTIONE DEI SERVIZI ACCESSORI E DEGLI SPAZI COMUNI DA PARTE DEGLI ASSEGNATARI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

REGOLAMENTO PER L AUTOGESTIONE DEI SERVIZI ACCESSORI E DEGLI SPAZI COMUNI DA PARTE DEGLI ASSEGNATARI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA REGOLAMENTO PER L AUTOGESTIONE DEI SERVIZI ACCESSORI E DEGLI SPAZI COMUNI DA PARTE DEGLI ASSEGNATARI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Sede centrale: Vicolo Grossardi, 16/A - 43100 Parma tel. 0521-215111

Dettagli

Amministrazione Condominiale ed Immobiliare 72 ore Online

Amministrazione Condominiale ed Immobiliare 72 ore Online Amministrazione Condominiale ed Immobiliare 72 ore Online Crediti formativi rilasciati dal corso Ingegneri - 72CFP Architetti - 15CFP Periti Industriali - 28CFP Geometri - 72CFP Descrizione del corso Obbiettivi

Dettagli

COGNOME. INDIRIZZO... CAP...TEL... PEC.. E-MAIL.. P.IVA/C.F.:.. TITOLO DI STUDIO...

COGNOME. INDIRIZZO... CAP...TEL... PEC.. E-MAIL.. P.IVA/C.F.:.. TITOLO DI STUDIO... XXII CORSO DI FORMAZIONE E DI AVVIAMENTO ALLA PROFESSIONE DI AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO D.M. n. 140/2014 Anno 2015/16 Verona, Novembre 2015 - Aprile 2016 ORARIO DELLE LEZIONI: Martedì e Giovedì 18-20;

Dettagli