- Ottimizzazione dei Servizi all'avvio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "- Ottimizzazione dei Servizi all'avvio"

Transcript

1 - Ottimizzazione dei Servizi all'avvio I Servizi, come abbiamo detto, sono programmi che vengono avviati automaticamente e che continuano ad operare in background, occupando preziose risorse; essendo piuttosto numerosi, la loro disabilitazione corrisponde ad un'aumento della velocità complessiva del sistema non indifferente.

2 Seguendo questa guida, riuscirete a disabilitarne la maggior parte possibile, guadagnando fino a 20mb di ram nel normale utilizzo del PC. Innanzitutto osserviamo alcune della funzioni che svolgono: -Acquisizione di immagini di Windows (WIA) Il servizio gestisce l'acquisizione delle immagini da periferiche come scanner e fotocamere digitali. Risulta di fatto inutile nel caso non si dispone di nessuna di queste periferiche. -Servizio COM di masterizzazione CD IMAPI È una nuova feature che permette a Windows XP di poter leggere e scrivere su un CD in modo simile al funzionamento del floppy disk; ovviamente, nel caso in cui non abbiate un masterizzatore o si vogliano usare programmi "esterni", il servizio non va avviato. - Servizio Ripristino configurazione di sistema. Questa utility, già presente in Windows 2000, permette di recuperare il sistema in caso di gravi danni che impediscano l'accesso a Windows. Essa "scatta" un'immagine del sistema e crea dei punti di ripristino da cui partire in caso di grave danno o crash. L'utente più esigente può non voler utilizzare questo servizio, che opera in background consumando cicli di sistema e crea files sul disco rigido. - Spooler di stampa

3 È il servizio che permette di stampare documenti, immagini ecc. Se non si possiede una stampante è possibile disabilitare questo servizio. Per agire sui servizi basterà digitare SERVICES.MSC in Start/Esegui, oppure più semplicemente portarsi nella cartella services (Pannello di controllo/strumenti di amministrazione); vedrete una elenco, e per ogni servizio una breve descrizione di esso; potrete agire facendo doppio click sul servizio che vi interessa (vedi immagine al lato) e nella casella "tipo di avvio" selezionare una delle tre opzioni: -DISABILITATO: il servizio non viene caricato, quindi sarà impossibile avviarlo durante la sessione di Windows; -MANUALE: il servizio non verrà avviato automaticamente, ma necessiterà di un altro servizio o di una applicazione per poter avviarsi; -AUTOMATICO: il servizio verra automaticamente caricato all'avvio di Windows. Diverse prove ci hanno portato ad ottenere una configurazione ottimale, ottenendo così le massime performance; i servizi da impostare su DISABILITATO se non si dispone di una rete sono: - Helper Netbios TPC/IP - Helper Smartcard - Manutenzione Collegamenti distribuiti client - Registro Sistema remoto - Servizi Ipsec - Messenger - Servizio trasferimento intelligente in background

4 I servizi da impostare su AUTOMATICO in ogni caso sono: - Audio Windows - Plug and Play - Registro Eventi - RPC - Spooler di Stampa - Strumentazione Gestione Windows - Servizi di indicizzazione Impostate invece su MANUALE l'avvio dei seguenti servizi: - Auto Connection Manager di Accesso Remoto - Connection Manager di Accesso Remoto - Connessione di Rete - NLA (Network Location Awareness) - RPC Locator - Servizi Terminal - Sistema di Eventi COM+ - Telefonia - Windows Installer - Server - DDE di rete - DDE DSDM di Rete - Distribued Transaction Coordinator Gli altri servizi, naturalmente, dovranno essere impostati su DISABILITATO. Riavviate il sistema e godetevi i miglioramenti. - Elementi da eliminare Rimozione degli Shared Documents In windows Xp sono stati inseriti i cosiddetti "shared documents": in risorse del computer possiamo osservare due cartelle che vengono attivate di default su tutte le versioni del sistema

5 operativo; tale funzione è utile a chi lavora in rete, ma nelle utenze domestiche risulta di fatto inutile, rallentando l'apertura di Risorse del computer e "occupando" spazio prezioso. Per rimuoverli basterà aprire il registro di windows : (Start/Esegui e scrivere "regedit") e cercare la seguente chiave: [HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\ Explorer\MyComputer\NameSpace\DelegateFolders\] eliminate (come in figura) la sottochiave: {59031a47-3f72-44a7-89c5-5595fe6b30ee Oppure potete scaricare il registro per fare tutto automaticamente (basta cliccarce 2 volte sul file e confermare) Gli shared documents spariranno subito, senza dover riavviare il sistema operativo.

6 - Elementi da eliminare Velocizzare la visualizzazione del menù start -In alcuni Pc non particolarmente potenti avrete notato che la visualizzazione di alcuni menu inseriti nel pannello start risulta essere più lenta per velocizzarla facciamo così: Start --> Esegui Lanciare Regedit Cercare e selezionare HKEY_CURRENT_USER -->Control Panel --> Desktop Scegliere la scheda avanzate Selezionare MenuShowDelay dalla lista sulla destra Click con il tasto destro del mouse, quindi modifica Camabiare il valore in 100 Chiudere il regedit Riavviare il pc

7 - MSN Messenger Rimozione di Messenger Messenger è un programma di messaggistica istantanea che consente di inviare messaggi, scambiare file ecc.. Tuttavia per chi, come me, è abituato ad usare altri programmi, esso risulta inutile, anche perchè viene caricato all'avvio sprecando preziose risorse.per eliminarlo, cliccate su Start/Esegui: in seguito copiare e incollare il seguente comando: RunDll32 advpack.dll,launchinfsection %windir%\inf\msmsgs.inf,blc.remove cliccare su OK; eventualmente vi verrà chiesto di riavviare il sistema, una volta riavviato controllate che la cartella Messenger (c:\programmi) sia stata effettivamente eliminata; disabilitare anche l'avvio di automatico del programma, attraverso i servizi. Un altro modo per sbarazzarsi del MS Messenger. Andate nella directory dove si trova il Messenger (C:\programmi\Messenger) e rinominate la cartella Messenger in un qualsiasi altro modo. Fatto questo potete cancellarla senza alcun impedimento del sistema. Evitare l'apertura automatica di MS Messenger quando si visitano determinati siti Il Messenger si apre automaticamente quando visitate determinati siti (uno per tutti Hotmail). Per evitarlo seguite le istruzioni che seguono. Ricordatevi di fare una copia del registro.

8 Aprite il registro di configurazione (Start/Esegui/regedit). Andate alla chiave: Files\\Messenger\\msmsgs.exe\"" e cancellatela. Questo consiglio è valido anche per Win2k ma potrebbe dare dei problemi, va verificato di sito in sito. - MSN Messenger Risolvere i problemi di apertura lenta di MS Outlook Express con Messenger disabilitato o rimosso. Spesso accade che, dopo aver disabilitato o rimosso MS Messenger, Outlook Express si carichi molto lentamente (esperienza personale + di 10 secs). Per evitare tutto ciò aprite il registro di configurazione (Start/esegui/regedit), dal menù "modifica" selezionate "trova". Copiate ed incollate la seguente stringa: {FB7199AB-79BF-11D2-8D F875C541}. Una volta trovata, cliccando sul segno "+", apparirano sulla destra le chiavi InProc32 e LocalServer32. Cliccate sulla prima con il tasto destro del mouse e, nella finestra "modifica stringa" che apparirà automaticamente, cancellate i "Dati Valore". Ripetete questa operazione per l'altra stringa. Dopo aver riavviato, Outlook si aprirà regolarmente. Nuova istallazione di MS Messenger dopo una preventiva rimozione Se in precedenza avete rimosso Messenger e vi siete pentiti per reinstallarlo dovete mettere mano al registro di configurazione. Installate il Messenger, aprite il registro di configurazione (start/esegui/regedit). Cercate la seguente stringa:

9 HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Messenger\Client e modificate il valore della stringa PreventRun da 1 a 0 - Outlook Express Alcuni brevi consigli per Outlook XP Di seguito riportiamo alcuni brevi consigli validi solo per Outlook XP. Minimizzare Outlook nella system tray. Aprite il registro di configurazione (Start/Esegui/Regedit) e cercare la chiave: HKEY_CURRENT_USER \ SOFTWARE \ MICROSOFT \ OFFICE \ 10.0 \ OUTLOOK \ PREFERENCES. Aggiungere un nuovo valore DWORD rinominandolo "MinToTray" e settare il valore della stringa a Modificare l'impostazione d'avvio di Outlook Xp aperto dal menu d'avvio. Se non avete scelto di visualizzare la "Posta in arrivo" all'avvio di Outlook noterete che questa impostazione non è rispettata nel caso in cui apriate il programma dal menù dei programmi. Per risolvere questo inconveniente aprite il registro di configurazione (Start/Esegui/Regedit) e cercare la chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\CLIENTS\MAIL\MICROSOFT OUTLOOK:INBOX /RECYCLE". Rimuovete la dicitura "Inbox" con quella di vostra scelta. Eliminare lo splash screen di OE Aprite il registro di configurazione (Start/Esegui/Regedit) e cercare la chiave: HKEY_CURRENT_USER\IDENTITIES\{EC7994FF-9DB B5F1- C3D3956DED35}\SOFTWARE\MICROSOFT\OUTLOOK EXPRESS\5.0. Aggiungere un nuovo valore DWORD rinominandolo "NoSplash" e settare il valore della stringa a 1.

10 Esportazione "Regole Messaggi" Aprite il registro di configurazione (Start/esegui/regedit). Navigate fino a trovare la seguente stringa: HKEY_CURRENT_USER\Identities\{[tua_cifra]}\Software\Microsoft\Outlook Express\5.0\Rules\Mail\000 Esportate le stringhe (all'interno delle sottochiavi 000, 001, 002 ecc. a seconda del numero di regole che avete impostato) che contengono le regole che vi interessano. Eliminare il banner di HotMail da Outlook Express. Aprite il registro di configurazione (Start/Esegui/Regedit) e cercare la chiave: HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\MICROSOFT\Internet Account Manager\Accounts Tra le sottochiavi troverete quella che contiene le impostazioni di Hotmail. Selezionare il Valore DWORD ShowAddBar e cambiare il valore da 1 a 0 Scrivere un' con OE senza avviare il programma Start/esegui e scrivere mailto: Premere ok e scrivere la mail Windows XP e salvataggio password di posta Molti hanno lamentato il mancato salvataggio della password di posta in Outlook Express con Win XP. Ecco come rimediarvi. Aprire il registro di configurazione (Start/esegui/regedit), navigate fino a trovare la seguente stringa: HKEY_CURRENT_USER/SOFTWARE/MICROSOFT/PROTECTED STORAGE SYSTEM PROVIDER. Una volta trovata eliminatela, riavviate il pc, aprite OE e inserite la password dell'account. Chiudete OE e riapritelo: la password sono salvate - Privacy in Windows Xp

11 Il nuovo sistema operativo di casa Microsoft contiene alcune impostazioni e funzioni che possono far evidenziare i soliti problemi di privacy e sicurezza. Per evitare di inviare informazioni private o personali alla Microsoft o ad altri siti, è possibile scaricare un software, denominato AntiSpy che permette di disabilitare automaticamente l'invio di queste informazioni; inoltre vi consigliamo queste di utilizzare queste impostazioni: Privacy in Internet Explorer 6.0 Il celebre Internet Explorer 6.0 contiene un'opzione potenzialmente pericolosa, perchè consente alla Microsoft di dialogare con il vostro browser. Per disabilitarla, recatevi nel Pannello di Controllo/Opzioni Internet e cliccate sulla linguetta "Avanzate": quindi deselezionate il segno di spunta alla voce "Verifica automaticamente aggiornamenti di Internet Explorer" (come in figura ).

12 Privacy di Sistema Disattivare l'invio di informazioni sugli errori; Dal Pannello di controllo ed aprite voce Sistema; cliccate nel menù Avanzate/Avvio e Ripristino - quindi Impostazioni (come in figura) e deselezionate il segno di spunta alle voci "Scrivi l'evento nel registro eventi di Sistema", "Invia avviso amministrativo" e "Riavvia Automaticamente". Disattivare l'invio di informazioni per l'assistenza remota: Spostatevi poi nel menù "Connessione Remota" e deselezionate il segno di spunta alle voci "Consenti invio di Assistenza remota da questo computer" e "Consenti agli utenti di connettersi in remoto al computer".

13 Disattivare l'invio di informazioni tramite la sincronizzazione dell'ora: Per disattivare la sincronizzazione dell'ora cliccate due volte sull'orologio e portatevi nel menù "Ora Internet": deselezionate il segno di spunta dalla casella "Sincronizzazione automatica con server di riferimento ora".

14 Mp3 e Windows Media Player Abiltare l'estrazione in formato Mp3 in Windows Media Player 8.0 Windows Media Player 8.0 permette di rippare da cd solamente in "Windows media", il nuovo formato proprietario Microsoft, per promuoverne la diffusione. Per chi è affezzionato al "vecchio" Mp3 e non vuole usare altri programmi esterni per estrarre le tracce da cd, è disponibile questo pack che consente di abilitare tale funzione. By Gremo Una volta estratto l'archivio basta lanciare l'eseguibile e riavviare il sistema: potrete quindi abilitare l'estrazione delle tracce in formato Mp3. Privacy in Windows Media Player 8.0

15 Anche il nuovo lettore multimediale di windows presenta alcuni problemi di sicurezza, tra l'altro già presenti nelle versioni più vecchie; vediamo quindi come disabilitarle; Aprite il lettore multimediale e recatevi alla voce Strumenti/Opzioni: vi apparirà una finestra simile a quella in figura, dove bisogna semplicemente deselezionare il segno di spunta alle voci "Download automatico dei codec", "Consenti ai siti Internet di identificare in modo univoco il lettore multimediale" e "Acquisisci licenze automaticamente". Miglioramenti per la connessione internet Boost Internet Xp Vorremmo segnalarvi questo registro, che permette di aumentare la velocità di download di 1kb/s (e in alcuni casi anche più);

16 Windows Registry Editor Version 5.00 [HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\Tcpip\Parameters] "EnablePMTUBHDetect"=dword: "EnablePMTUDiscovery"=dword: "SackOpts"=dword: "Tcp1323Opts"=dword: "TcpWindowSize"=dword:0005ae4c "GlobalMaxTcpWindowSize"=dword:00011a6c Per installarlo, è sufficiente scaricare e scompattare l'archivio e cliccare due volte sul file contenuto all'interno: vi apparirà una finestra simile all'immagine, cliccate su OK e riavviate il sistema. Boost Browser Utilizziamo questo registro che agisce sui DNS e impedirà che alcune informazioni vengano richieste ogni qual volta si accede allo stesso sito (questo è il contenuto del file scaricabile sotto): Windows Registry Editor Version 5.00 [HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\Dnscache\Parameters] "CacheHashTableBucketSize"=dword: "CacheHashTableSize"=dword: "MaxCacheEntryTtlLimit"=dword:0000fa00 "MaxSOACacheEntryTtlLimit"=dword: d Tutti sanno che in XP esiste la funzione Desktop Remoto, ben pochi però sanno come abilitarla. Tale funzione è un servizio di amministrazione remota grafica, tipo PcAnywhere o VNC. Il servizio in questione non è altro che una versione semplificata del Terminal Server presente su Windows 2003 Server e migliorato rispetto ad alcune versioni presenti su certi server NT e Windows Il client è integrato in Windows XP anche se è noto a pochi (Start -> Programmi -> Accessori -> Comunicazioni -> Connessione Desktop Remoto) o per le altre versioni di Windows può essere scaricato dal sito Microsoft oppure può essere istallato inserendo il cd di windows XP, e quando

17 viene visualizzata la pagina iniziale, fare clic su "Esegui altre operazioni" e quindi su "Installa connessione desktop remoto". In windows Xp non è solamente integrato il client, ma è disponibile anche il server "Remote Desktop". Per avviarlo basta cliccare col tasto destro su "Risorse Del Computer", posizionarsi su "Connessione Remota" ed aggiungere la spunta alla casella: "Consenti agli utenti di connettersi in modo remoto al computer": è inoltre possibile scegliere quali utenti di sistema possono loggarsi in questo modo, anche se quelli del gruppo "Administrators" sono già inclusi in questa lista. La procedura: Configurare l'host Desktop Tasto destro su risorse del computer / proprietà Aggiungere la spunta ad assistenza remota e remote desktop:

18 NDR: Purtoppo l'immagine è in inglese, in quanto installata sul ns. portatile Configurare il Client Aprire => START - PROGRAMMI - ACCESSORI - COMUNICAZIONI - DESKTOP REMOTO Oppure => START - ESEGUI - mstsc.exe inserire l'indirizzo IP del computer cui volete connettervi se si trattasse di un PC in rete, basta specificare l'indirizzo all'interno della stessa

19 Se si tratta di un PC cui dovete accedere via Internet, dovrete specificare l'indirizzo IP pubblico, del Vs. HOST. IMP: dovrete anche configurare il router in modo da lasciare aperta la porta 3389 della Vs. LAN se il computer è configurato in modo differente, dovrete indicare la porta cui avete accesso, specificando il n di porta stessa. Esempio: A questo punto cliccare sul tasto => CONNECT Vi verranno chiesti ID e PW dell'utente che ha diritto all'accesso REMOTO se lo volete, per mezzo del tasto OPZIONI, potrete configurare alcune cose quali: il LOGON, dimensione e colori del desktop. (minore è la risoluzione - maggiore sarà la velocità), e potrete creare un collegamento sul desktop per eventuali future connessioni. Una volta che avete finito la VS. sessione, cliccate su DISCONNETTI, dal menù avvio. MODIFICARE LA PORTA DI DEFAULT su HOST e CLIENT Qual'ora abbiate più di un PC in rete sulla vs. LAN, e vogliate accedere in remoto - tramite internet - ad entrambi, non potrete usare per entrambi la porta di default ma dovrete configurare una nuova porta cui accedere. Per farlo dovrete aprire il registro di configurazione Andare alla chiave : [HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\TerminalServer\WinStations\RDP- Tcp] Posizionarsi sul lato destro e scorrere fino a trovare la voce : PortNumber Selezionare : Modifica scegliere il valore : Decimale

20 inserire il valore della porta che intendete usare. Tale valore deve essere configurato chiaramente anche sul router That's all LAN Domestica Come connettere due o più computer in Rete con Windows XP Professional o Windows 2000 con tipologia Peer to Peer Oggi è abbastanza frequente avere in casa più di un PC e molto spesso è necessario poter trasferire file tra le due macchine o semplicemente sfruttare le risorse di entrambi. Ulteriore comodità è rappresentata dalla possibilità di condividere la connessione ad Internet. Quest ultima caratteristica verrà affrontata a fine guida. Il mezzo Connessione fisica. Prima di tutto precisiamo che per connettere in rete 2 pc è necessario solo un cavo di rete nella configurazione CROSSLINK (incrociato). Tale cavo può essere acquistato già pronto e solitamente si trova nelle misure predefinite di 3, 5, 10 mt. Nel caso sia necessario utilizzare misure diverse è probabilmente più economico e semplice autocostruirselo oppure farlo fare su misura. Nel caso di 3 o più PC è necessario disporre di un HUB o di uno SWITCH. Tali apparecchiature concentrano su di loro tutte le connessioni dei vari pc in LAN e per tale ragione vengono anche definiti centro stella dato che tutti i cavi si diramano in direzione dei vari pc. Connettore 1 RJ45 Bianco/Arancio Arancio Bianco/Verde Blu Bianco/Blu Verde Bianco/Marrone Collegamento cavo tipo Diretto Connettore 2 RJ45 Bianco/Arancio Arancio Bianco/Verde Blu Bianco/Blu Verde Bianco/Marrone

21 Marrone Marrone Nota bene : in caso di colori diversi basta mantenere le corrispondenze Cavo tipo Incrociato (CrossLink) Connettore 1 RJ45 Connettore 2 RJ45 Bianco/Arancio Bianco/Verde Arancio Verde Bianco/Verde Bianco/Arancio Blu Blu Bianco/Blu Bianco/Blu Verde Arancio Bianco/Marrone Bianco/Marrone Marrone Marrone Nota bene : in caso di colori diversi basta mantenere le corrispondenze Le tabelle espongono chiaramente la disposizione delle coppie di fili al fine di ottenere i cavi adatti per la connessione fisica dei PC in LAN (cavo diretto) oppure tra 2 PC (cavo crosslink). Veniamo ora all esempio di una connessione in rete tra 2 pc (per connettere 3 o più PC si dovrà ripetere la procedura per tutti i PC). Poniamo come prerequisito che entrambi i pc abbiano come SO installato Windows XP o il Nel caso ci sia un pc con SO diverso (es, Windows 9x) fare riferimento alla guida pubblicata qui. Assegnamo al primo PC il nome di Primo e Secondo al secondo computer. (che fantasia, eh??) Disporre il cavo di rete e innestare i plug nelle rispettive prese di rete. Se il cavo è integro e correttamente crimpato i rispettivi LED posti vicino al connettore della scheda di rete dovranno accendersi o lampeggiare. Nel caso restino spenti è probabile che non ci sia la connessione fisica tra le schede. Sostituire il cavo o ricrimpare i plug ponendo massima attenzione alla posizione delle coppie rispettando il codice colore posto nelle tabelle precedenti. Alcuni pc con schede madri low cost non sono forniti di tali LED. Di solito, il LED acceso sta ad indicare connessione elettrica presente, mentre il LED lampeggiante indica transito dati in corso. Alcune schede di rete sono fornite di 2 LED distinti per queste segnalazioni, a volte anche di colore diverso. Configurazione del PC Primo Click destro su "Risorse del Computer", scegliere Proprietà e poi cliccate in alto su "Nome Computer" e poi in basso sulla voce "Cambia"...

22 Inserite il nome del primo computer nel campo "Nome computer", nel nostro caso Primo e in "Gruppo di lavoro" inserite HOME

23 Chiudete tutte le finestre confermando con gli "OK" e riavviare il PC. All'avvio successivo: Click destro su "Risorse di Rete", scegliere Proprietà, localizzate la connessione alla rete locale, ancora click destro e scegliete Proprietà. selezionate il protocollo TCP/IP e i seguenti servizi Client per reti microsoft e Condivisione file e stampanti per reti Microsoft

24 successivamente fate click su "Protocollo Internet TCP/IP" e cliccate sul tasto Proprietà (in alternativa doppio click direttamente su Protocollo Internet TCP/IP ), selezionate Utilizza il seguente indirizzo IP ed inserite i seguenti parametri di rete (IP e Subnet ). Poi attivate Utilizza i seguenti indirizzi server DNS ed inserite i seguenti parametri: Primario ; Secondario (altri servers DNS li potete trovare qui > oppure qui ). Tale configurazione è necessaria per la connessione ad Internet.

25 Confermate tutto con gli OK. Riavviate il PC (oppure disabilitate e riabilitate la connessione LAN). Nota: Gli IP scelti appartengono ad un intervallo di indirizzi privati e quindi non esistono su internet macchine con questa classe di IP x.x. I DNS inseriti sono DNS delle telecom e sono abbastanza veloci. Qualora la connessione di rete tra le 2 (o più) macchine dovesse essere temporanea o sbrigativa, a questo punto è sufficiente attivare l utente Guest dal Pannello di Controllo > Utenti e mettere in condivisione le cartelle di cui desiderate condividere le risorse. Questo metodo però non è tecnicamente perfetto (i puristi storcono il naso davanti a configurazioni del genere), poiché l attivazione dell utente Guest pone qualche problema di sicurezza. Ma tale pratica sbrigativa è ottima per condivisioni temporanee tra pc di proprietari diversi che desiderano una semplice connessione mordi e fuggi. Per le connessioni stabili in LAN casalinga o di un piccolo ufficio, è preferibile invece creare un utente con identico Nome e Password su entrambi PC (o su tutti se di più). Per creare un utente, ci sono diverse strade, la migliore a mio parere è la seguente: individuare l'icona "Risorse del Computer" e con il tasto destro del mouse selezionare la voce "Gestione", selezionare Utenti e gruppi locali e poi Users, sul menù cliccare Azione, "Nuovo utente..." (oppure click destro su Users e poi Nuovo utente ).

26 inserire almeno il "Nome utente" e la "Password"... deselezionate Cambio obbligatorio password all accesso successivo e adesso potete selezionare (abilitare) Nessuna scadenza password. Infine cliccate su Crea.

27 Cliccare adesso su "Disconnetti" del menù Start di Windows ed entrare nel PC con la nuova Login e Password. Con questo, la configurazione del computer Primo è completata. Configurazione del PC Secondo Click destro su "Risorse del Computer", scegliere proprietà e poi cliccate in alto su "Nome Computer" e poi in basso sulla voce "Cambia"... Inserite il nome del primo computer nel campo "Nome computer", nel nostro caso Secondo e in "Gruppo di lavoro" inserite HOME

28 Chiudete tutte le finestre confermando con gli "OK" e riavviare il PC. Click destro su "Risorse di Rete", scegliere Proprietà, localizzate la Connessione alla rete locale, ancora click destro e scegliete Proprietà. selezionate il protocollo TCP/IP e i seguenti servizi Client per reti microsoft e Condivisione file e stampanti per reti microsoft

29 successivamente fate click su "Protocollo Internet TCP/IP" e cliccate sul tasto Proprietà (in alternativa doppio click direttamente su Protocollo Internet TCP/IP ), selezionate Utilizza il seguente indirizzo IP ed inserite i seguenti parametri di rete (IP e Subnet ). Poi attivate Utilizza i seguenti indirizzi server DNS ed inserite i seguenti parametri: Primario ; Secondario Se desiderate condividere la connessione ad internet attraverso il modem installato sul PC Primo è necessario inserire nel campo Gateway predefinito l indirizzo IP del PC Primo stesso, cioè:

30 Confermate tutto con gli OK. Riavviate il PC (oppure disabilitate e riabilitate la connessione LAN). Adesso bisogna creare lo stesso utente del PC Primo (con la stessa Login e Password). Come detto sopra: individuare l'icona "Risorse del Computer" e con il tasto destro del mouse selezionare la voce "Gestione", selezionare utenti e gruppi locali e poi Users, sul menù cliccare Azione, "Nuovo utente..." (oppure click destro su users e poi nuovo utente ).

31 ...ed inserire almeno il "Nome utente" e la "Password"... deselezionate Cambio obbligatorio password all accesso successivo e adesso potete selezionare (abilitare) Nessuna scadenza password. Poi cliccate su Crea.

32 Cliccare adesso su "Disconnetti" del menù Start di Windows ed entrare nel PC Secondo con la nuova Login e Password. Con questo, la configurazione del computer Secondo è completata. Verifica della connessione Per verificare la connessione entrate nella "riga di comando DOS" (start/esegui/cmd) del PC Primo e digitate il comando PING (indirizzo del PC Secondo ) Se il comando mostra un risultato simile : Esecuzione di Ping con 32 byte di dati: Risposta da : byte=32 durata<10ms TTL=128 Risposta da : byte=32 durata<10ms TTL=128 Risposta da : byte=32 durata<10ms TTL=128 siete riusciti a mettere in rete i due PC, se invece il risultato è il seguente: Esecuzione di Ping con 32 byte di dati: Host di destinazione irraggiungibile. Host di destinazione irraggiungibile. Host di destinazione irraggiungibile. Il fallimento della raggiungibilità evidenzia il non funzionamento delle comunicazione tra i 2 pc Ripetere la procedura di installazione e configurazione dei protocolli di rete. Provate anche dal PC Secondo a pingare l'indirizzo Browsing in Risorse di Rete A questo punto, non avendo voi un server DNS o WINS configurato sulla Rete, dobbiamo modificare un file di Windows per permettere a Windows di farci vedere i computer in "Risorse di Rete". Posizionarsi nella cartella C:\WINDOWS\system32\drivers\etc\ e rinominate il file "lmhosts.sam" in "lmhosts". Poi apritelo con il "Blocco Note" di Windows, scorrete fino in fondo al file ed inserite queste due righe alla fine di tutte le scritte:

33 => Primo => Secondo Salvate e riavviate il PC. In alternativa alla soluzione manuale, è possibile lasciare XP libero di cercarsi le risorse in rete dato che come impostazione predefinita è abilitata la ricerca all avvio di windows. Oppure, se si è scelto di usare il file LMHOSTS, per evitare che XP perda tempo nel browsing delle risorse, disabilitate la voce Cerca automaticamente cartelle e stampanti di rete. nella "riga di comando DOS" e per forzare la lettura del file entrate nuovamente nella console (start/esegui/cmd) e digitare il comando "nbtstat -RR" (Attenzione: le R maiuscole!!). Questa operazione va fatta su entrambi i PC nello stesso modo ed inserendo le stesse informazioni. Condividere le Risorse

34 Le macchine adesso sono in LAN, si vedono ma non offrono ancora delle risorse in condivisione. Per fare ciò scegliete le cartelle che desiderate rendere accessibili e procedete come indicato sotto: (premessa: a seconda del SO utilizzatoci sono delle leggere differenze procedurali, in modo particolare in riferimento alla protezione della cartella condivisa. Se utilizzate Windows XP Home o Windows XP Pro, ma con l opzione della condivisione semplice attivata, la scheda relativa alla protezione NON apparirà). Click destro sulla cartella da condividere, scegliere condivisione e protezione, nell area relativa alla condivisione in rete mettete la spunta a Condividi la cartella in rete ed inserite il nome che dovrà essere visualizzato. Se intendete avere il controllo completo della cartella, quindi potervi scrivere da remoto, mettete la spunta anche su Consenti agli utenti di rete di modificare i file.

35 Qualora quest area non mostri le opzioni sopradette, cliccate sul chilometrico link evidenziato sotto e scegliete la procedura manuale (rifiutate la procedura guidata). Confermate con OK e ripetete la procedura per tutte le cartelle che intendete mettere in condivisione. Avvertenza: se la cartella contiene altre cartelle, esse saranno automaticamente messe in condivisione. Avvertenza 2: non fatevi tentare di mettere in condivisione l intero disco, è deleterio in caso di errori o intrusioni. Condividere la connessione ad Internet Ipotizzando che il PC Primo sia configurato per la connessione ad internet con un modem ADSL (Alice, Tiscali, etc..) e avendo già impostato sul PC Secondo il Gateway predefinito l indirizzo

36 IP del PC Primo ( ) non resta che predisporre la condivisione della connessione stessa nel seguente modo: + Dal Pannello di Controllo, accedere alle Connessioni di rete, cliccare destro sull icona della connessione ADSL, scegliere proprietà e poi cliccare sull ultima linguetta Avanzate. Attivare il Firewall per la connessione ADSL (da fare sempre eccetto che non si preferisca usare un firewall prodotto da terzi). Nell area relativa alla condivisione della connessione ad internet attivare la prima casella Consenti ad altri utenti in rete di collegarsi tramite la connessione Internet di questo computer. Se la connessione da altre postazioni deve essere completamente indipendente dall eventuale uso contemporaneo con il PC Primo, deve essere spuntata anche la casella a Stabilisci una connessione remota ad ogni tentativo di accesso., altrimenti se desiderate che le varie postazioni in LAN NON accedano se la connessione ADSL non è stata avviata prima dal PC Primo, lasciatela disattivata, in questo caso sia chiaro che le postazioni remote non potranno connettersi se il pc Primo non è connesso. La casella b va attivata solo nel caso volete offrire il controllo della connessione ad internet da qualsiasi postazione in LAN (consiglio: se non siete gli unici utilizzatori dei pc in LAN NON fatelo!).

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone PRIMI PASSI Se è la prima volta che aprite l'applicazione MAIL vi verrà chiesto di impostare o creare il vostro account di posta e le gli step

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli