DALLA TASTIERA DEL PRESIDENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DALLA TASTIERA DEL PRESIDENTE"

Transcript

1 ANNO DUE, NUMERO II PERIODICO D INFORMAZIONE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DI GOLF DALLA TASTIERA DEL PRESIDENTE Cari colleghi e gentili colleghe, nello splendido scenario del Golf Club Chervó San Vigilio, a Pozzolengo, gli scorsi 7 e 8 marzo si è svolto il 69 meeting della nostra Associazione, ancora una volta organizzato in collaborazione con il Consorzio dei Proprietari di Campi da Golf (CIPCG). Il programma, ritenuto particolarmente interessante, e la location sicuramente all altezza di un evento del genere, hanno fatto si che la partecipazione sia stata massiccia. Oltre 150 tra i nostri associati hanno assistito alla due giorni, insieme ai presidenti di club, agli ospiti invitati dalle due associazioni e ai numerosi sponsor. Gli argomenti trattati dai relatori, dal problema del controllo e censimento del patrimonio arboreo dei campi da golf, alle nuove necessità di formazione dei Golf Manager, fino all atteggiamento da tenere in caso di verifica fiscale, sono stati molto seguiti poiché tutti argomenti fondamentali perché un tecnico di golf al passo coi tempi possa gestire responsabilmente e con cognizione di causa l importante mansione che riveste. L'Assemblea Ordinaria ha poi approvato il bilancio consuntivo del 2010 chiuso con un utile di esercizio di circa euro e anche il bilancio preventivo 2011, il quale prevede un considerevole aumento delle quote di sponsorizzazione che raddoppiano rispetto al Al meeting hanno partecipato ben quaranta aziende partner che sostengono la nostra associazione, un record di presenze che rende atto a tutto il consiglio dell'ottimo lavoro svolto in questo anno di attività. Concludendo desidero ringraziare il Presidente della S.Vigilio R. E. spa Dott. Pietro Apicella, il Direttore del Circolo Emanuele Mariotti e i colleghi Simona Passamonti e Andrea Zammarini per l ospitalità e la collaborazione. Ecco alcune immagini dei momenti salienti del meeting. AITG IN TOUR IL CIRCUITO DI GARE IN GIRO PER L ITALIA E partito lo scorso 16 maggio nella spettacolare cornice del Golf Club Punta Ala, il circuito di gare Trofeo Podio Sport Argenti AITG, nell ambito degli incontri regionali Grazie alla collaborazione dell azienda milanese, che opera nel settore golf da oltre trent anni, siamo stati in grado d organizzare i famosi momenti di svago e gioco che da molte parti ci venivano richiesti. A pagina 5 il resoconto, della prima tappa e la locandina del circuito. La prossima tappa si giocherà il 14 giugno al Golf Club Modena. LA SCOMPARSA DI SEVERIANO BELLESTEROS Lo scorso 7 maggio, dopo una lunga malattia, è scomparso il grande campione di golf Severiano Ballesteros. L asso spagnolo, considerato da tutti come il vero fautore dello sviluppo del golf europeo, era da tempo malato. 87 volte vincitore tra PGA ed European Tour, è stato il trascinatore della squadra europea in cinque vittorie di Ryder Cup. Appena saputo d essere gravemente malato, aveva fondato un associazione di ricerca a suo nome. Anche l AITG piange la sua prematura scomparsa.

2 IL RUOLO DEL SUPERINTENDENT Posizione chiave per il Golf Club, che richiede sempre più capacità manageriali Al superintendent, termine adottato dall accezione americana di colui che supervisiona, è affidata sostanzialmente la manutenzione e la gestione di un campo da golf. Lui o lei è responsabile di: supervisionare la costruzione e manutenzione del campo da golf; supervisionare la manutenzione e riparazione di costruzione e di manutenzione; la consulenza professionale, pareri tecnici, assistenza e servizi a bordo della struttura di amministrazione o di gestione in quanto richiesto. E tenuto inoltre a partecipare a tutte le riunioni di programmazione a lungo e medio raggio. Il superintendent risponde (o almeno dovrebbe) direttamente a uno (e uno solo) dei seguenti soggetti: general manager, presidente del circolo, proprietario, direttore del golf, direttore dei corsi di golf / direttore dei parchi e ricreazione. Laddove il superintendent deve rapportarsi a un presidente, i membri del consiglio ma anche i singoli soci che avessero da fare osservazioni, critiche o anche dare semplici suggerimenti, dovrebbero per iscritto trasmettere tali informazioni al presidente, il quale poi girerà, dopo un oculata azione di filtro, quanto riterrà necessario discutere, al superintendent. Vediamo ora le funzioni tipiche del superintendent. In primo luogo si assume la responsabilità di gestire e mantenere le proprietà campo da golf, che possono comprendere il campo da golf, la manutenzione delle attrezzature e il parco macchine, la gestione dei giardini e aiuole attorno la club house e, laddove presenti, anche i campi da tennis la piscina e altre strutture ricreative. Spesso inoltre si occupa degli spazi aperti, le aree boschive, le superfici non utilizzate fino ad arrivare alle aree al di fuori proprietà. Tra le sue funzioni aggiuntive, il superintendent si assume la responsabilità di seguire la costruzione, ristrutturazione e / o ricostruzione del golf, sia quando queste sono eseguite dal personale interno sia anche, quando l appalto è affidato a ditte esterne. In tal caso il superintendent deve presentare in maniera dettagliata ed esaustiva i piani per la costruzione o ristrutturazione (anche se spesso questo viene sottoposto all attenzione del consiglio direttivo da parte di un architetto specializzato). E compito del superintendent preparare il bilancio annuale per la manutenzione e il miglioramento del campo. Il superintendent attento e proattivo, formula il bilancio annuale della manutenzione attento alle politiche a lungo raggio. Il superintendet è il diretto superiore della squadra campo e ne stabilisce piani di lavoro, mansioni ecc Avere a che fare con una squadra composta da diverse persone è sovente un grande onore ma il lavoro prevede anche degli oneri; tra questi vi sono le assunzioni (colloqui di selezioni, scelta del candidato ecc ) e purtroppo anche eventuali decisioni d allontanamento. Il superintendent decide attrezzature e forniture per gli acquisti necessari alla manutenzione del campo da golf e altre proprietà ed è responsabile del controllo del magazzino con la supervisione dei programmi di manutenzione delle attrezzature verificando le spese per mantenersi in linea coi budget approvati a inizio anno. Mantiene aggiornati l'inventario, dati meteo, il registro rifiuti Sistri, le procedure di manutenzione, le applicazioni di pesticidi, quaderno di campagna ecc. Un buon superintendent è in CONTINUA A PAGINA 3 QUATTRO CHIACCHERE CON Eccoci giunti al terzo incontro con un nostro collega. Abbiamo sottoposto le nostre consuete dieci domande a Samuele Checchi che dal 1989 (il campo era ancora in costruzione) gestisce la manutenzione del Golf Club di Modena, sede dell Open d Italia del 1993, di cui è il Superintendent. Descrivici un po' il tuo campo (misure, essenze, parco arboreo) Il percorso frutto del progetto del professionista tedesco Bernard Langer ed è stato inaugurato nel Campo da 18 buche par 72 di mt 6432 e 9 buche executive mt 976 par 27; in futuro altre 9 buche da campionato par 36 mt Green e tee sono da sempre in Agrostis Penncross; i fairway in costruzione erano in miscuglio di Poa Pratensis loietti e festuche poi dal 2003 sono stati convertiti in agrostis l 93. il parco arboreo è composto da circa 3000 alberi di cui 80 sono quercie secolari, le altre piante sono state messe a dimora in costruzione e negli anni a venire. Pregi e difetti del tuo lavoro e raccontaci un aneddoto simpatico legato al tuo lavoro I pregi sono tanti a partire dal contatto con la natura alla soddisfazione di toccare con mano giorno per giorno il risultato degli obbiettivi perseguiti, altro pregio è la possibilità di potere gestire in piena libertà gli interventi di lavoro e la programmazione degli stessi. l aspetto negativo maggiore è l impegno in termini di tempo richiesto dal nostro lavoro e a seguire la difficoltà a far capire ai fruitori del percorso cosa comporta gestire al meglio la manutenzione di un percorso di golf dall irrigazione alle opere colturali più invasive. Cosa pensi dell AITG e in cosa e quanto ritieni possa essere utile per la tua professione? Ogni categoria che si rispetti deve CONTINUA A PAGINA 4 2

3 NOTIZIE DALLA CLUB MANAGERS ASSOCIATION OF EUROPE INTERVISTA A JIM SINGERLING, CEO DELLA CLUB MANAGERS ASSOCIATION OF AMERICA 20 anni alla guida della più importante associazione di club manager al mondo Jim Singerling, il CEO della CMAA negli ultimi vent anni; com è cambiata, in questo period, l associazione? Per prima cosa ha saputo adattarsi ai cambiamenti della tecnologia e gli ha sfruttati al massimo per comunicare con gli associati. Abbiamo un sito internet altamente interattivo e profili su Facebook, Twitter e LinkedIn; contestualmente offriamo seminari on-line. Grazie alle mail possiamo comunicare in tempo reale con gli associati e garantire loro servizi di prima categoria. Quest estate, CMAA inaugureremo la CMAA University, un portale on line con sessioni di lezioni e prove pratiche, a disposizione dello staff e degli associate, per aiutare a migliorare nell ambito del club management. Il mondo attorno a noi sta cambiando rapidamente e l industria dei club deve essa stessa reagire in fretta e con attenzione per adattarsi ai nuovi stili di vita dei soci dei nostri circoli. Secondo te è cambiata la vita dei manager americani in questi ultimi anni di profonda crisi? Mentre l ambiente dell economia mutava, il nostro lavoro è rimasto lo stesso, ovvero garantire servizi di altissimo livello ai nostri. A molti dei nostri associati è stato chiesto di mantenere gli stessi standard qualitativi ma con un budget ridotto; in questo anche la CMAA è rimasta la stessa. I club di oggi devono gestire al meglio i loro soci con il denaro che essi spendono ma anche focalizzarsi sulla crescente domanda di programmi per le famiglie. I nostril manager devono continuare a sviluppare le loro competenze verso questi obbiettivi per assicurare ai rispettivi circoli di rimanere competitivi nella frenetica economia dei giorni nostri. Secondo te come sarà il future per l industria golf negli Stati Uniti e in generale nel mondo? Quella del golf è un industria forte il suo impatto diretto va oltre i 75 miliardi di dollari e continuerà a essere forte. I golf club sono da sempre le aziende piu sane nei rispettivi territori e questi continueranno a beneficiare del lavoro dei golf club. Il fatto che poi il golf sia diventato un sport olimpico, non puo che rappresentare un beneficio. Di fatto comunque la crescita maggiore sta avvenendo al di fuori degli Stati SEGUE DA PAGINA 2 IL SUPERINTENDENT Uniti, siamo anche in Cina e recentemente abbiamo consegnato il primo CCM a un loro manager. Ritengo che, almeno per i prossimi cinque anni, ci sarà una crescita, sebbene piuttosto lenta. Ci puoi dire qualcosa sul progetto We Are Golf che hai presentato al congresso? Il golf una grande industria dal profondo impatto sull economia americana, nonché dal punto di vista dell ambiente e della socialità non viene ancora capita da molti politici di Washington. WE ARE GOLF è stato creato per fare chiarezza. Per spiegare quanto lavoro e denaro viene fatto girare grazie al golf, gli introiti da tasse che questo crea, il turismo che muove, la beneficenza e l attenzione all ambiente; WE ARE GOLF livellerà il campo entro cui le piccolo aziende golf si muovono e chef anno grande la nostra industria (www.wearegolf.org). Come già detto, il golf genera direttamente oltre 75 miliardi di dollari; nel 2005 l impatto totale sull economia statunitense è stato di 195 miliardi; impieghiamo negli Stati Uniti oltre 2 milioni di persone è il totale degli stipendi annuali è di 61 miliardi. Il golf è piu grande dell industria cinematografica e dei tutti gli altri sport messi assieme; il golf genera ogni anno 3.5 miliardi per iniziative benefiche grazie alle varie organizzazioni sparse per il Paese. La Club Managers Association of America, la Golf Course Superintendents Association of America, la National Golf Course Owners Association e la PGA of America. Sono unite nel progetto WE ARE GOLF per dire al mondo cosa sia realmente il golf. Negli USA, nella maggior parte dei casi, la quota annuale degli associati CMAA è pagata dai rispettivi club. Come mai secondo te questa tendenza? Per prima cosa hanno alla guida un club manager di alto profilo professionale. Attraverso la nostra associazione, questi hanno accesso ai più aggiornati documenti e possono frequentare i nostri programmi di formazione che comprendono anche la conferenza annuale mondiale e il costante contatto con la direzione del club per discutere sulle attività, gli obiettivi e piani di spesa. Infine un superintendent attento dovrebbe saper giocare a golf. Diviene pressoché impossibile preparare adeguatamente il campo da golf senza conoscere le esigenze con l occhio del giocatore. Negli ultimi anni questo mestiere si è evoluto, fino a essere riconosciuto ad alto livello manageriale, oltre ovviamente a richiedere una profonda conoscenza di agronomia e pratiche di gestione dei tappeti erbosi, una conoscenza dei principi di costruzione di un campo di golf e una conoscenza approfondita delle regole e le strategie del gioco del golf, un alto grado di capacità amministrativa ed esecutiva, soprattutto in termini di problem solving e decision making. Un superintendet al passo coi tempi deve avere ottime capacità di comunicazione orale e scritta, in quanto sottoposto a continue richieste di chiarimenti, informazioni sul lavoro che sta svolgendo; e anche laddove un consiglio direttivo non fosse così attento nel richiedere costanti aggiornamenti, deve essere il superintendent a informare, anche se tali comunicazioni non sono richieste. Il ruolo richiede la conoscenza delle leggi, sia a livello nazionale sia locale, e i regolamenti relativi alla gestione delle operazioni di campo da golf (tra cui, ma non limitati a, l'occupazione, sicurezza e ambiente norme, leggi e regolamenti). La professione del superintendent, vista la grande responsabilità che tale ruolo richiede, presuppone una formazione continua e una costante partecipazione a seminari, workshop, corsi per corrispondenza e fiere del settore. 3

4 SEGUE DA PAGINA 2 QUATTRO CHIACCHERE CON avere una propria associazione. penso che l AITG ci permetta di conoscerci meglio tra colleghi e di organizzare meeting formativi su argomenti inerenti le problematiche del nostro lavoro; inoltre ci da la possibilità di presentarci come figure altamente professionali non limitatamente nel mondo del golf. Di quanti uomini è composto il tuo staff manutentivo, e quale ritiene sia il numero opportuno? Al momento siamo in otto, anche se in passato siamo stati anche in nove. Nella squadra c è un meccanico che lavora al 70% in officina e il restante in campo. L irrigazione è seguita da diverse persone. Direi che nel mio caso nove addetti è un numero abbastanza equilibrato anche visto il tipo di percorso e le estensioni da curare. Deleghi particolari lavori a ditte esterne? Deleghiamo in particolare le potature degli alberi, i top dresser dei fairway e la pulizia dei colletti delle piante Come ritieni il tuo parco macchine e com è organizzata la sostituzione dei vecchi macchinari, se annualmente o a necessità? Ritengo il nostro parco macchine abbastanza adeguato alla nostre esigenze, cerchiamo di stare al passo con le novità del mercato anche se negli ultimi anni acquistiamo solo a necessità e non per sostituzione programmata. L'uso dei prodotti fitosanitari viene eseguito in pre o post emergenza? Per ciò che riguarda le infestanti trattiamo in pre emergenza nelle zone che negli anni si sono rivelate più colpite. per i trattamenti contro le malattie fungine si tratta tutto in post tranne il pythium, tenuto presente del clima padano, se si verificano certe condizioni lo trattiamo anche in modo preventivo. Consumi irrigui, effettui sirynge e quali sono le fonti d'approvvigionamento idrico? In media il consumo idrico va da a m3 l anno, in estate arriviamo anche ad effettuare fino a 3 siriynge al giorno su green, tee e fairway. l acqua per l irrigazione viene pescata da un lago alimentato da pozzi. Qual'e' il tuo budget, e lo ritieni sufficiente? Dare una cifra precisa è impossibile, diciamo che influisce molto l andamento stagionale ( vedi le nevicate primaverili che ritardano la stagione e l estate che può essere umida o ventilata ) e il numero di associati a inizio anno. l obbiettivo è sempre quello di non limitarsi a mantenere bene il campo ma di migliorarlo sempre anche con strategie a lungo termine. Per la gestione dei dati del campo usi un software a pc? Diciamo che in parte a software e in parte con sistema cartaceo. Solo l impianto di irrigazione è completamente gestito da pc. L'acquisto e distribuzione di fertilizzanti e fitofarmaci viene eseguita autonomamente? Si; sia l acquisto che la distribuzione dei prodotti fertilizzanti e fitofarmaci viene gestita autonomamente in base all andamento stagionale. SEGUE DA PAGINA 3 INTERVISTA A JIM SINGERLING Business Management Forum, che entrambi offrono informazioni e mezzi dal notevole valore e che, soprattutto, sono specifici per la nostra nicchia di business, come per esempio la possibilità di essere in contatto con omologhi di altri club sparsi per il mondo. Per concludere, potresti dare, a un giovane manager italiano, qualche consiglio utile su come approcciare il mondo del golf? Leadership è un valore che va oltre qualsiasi barriera culturale o geografica. L abilità nella gestione delle persone è una necessità fondamentale per il nostro settore. Qualsiasi persona con cui entri in contatto è fondamentale; da chi lava i piatti fino al presidente del club. Un golf manager deve saper ascoltare, sia i soci sia i colleghi; deve avere una visione sugli obbiettivi che il club s è prefissato, nell interesse di tutti. Deve essere sicuro che tutto il personale capisca quale sia la direzione da prendere e quali siano gli obbiettivi da raggiungere, se non da superare. In ogni parte del mondo la nostra è una professione riconosciuta come di altissimo livello, sia dai soci, sia dalle comunità locali sia dai colleghi. Posso tranquillamente dire che influenziamo la vita quotidiana di chiunque sia in contatto con noi. 4

5 16 maggio Golf Club Punta Ala (Toscana) Torrigiani John Deere 30 maggio Ambrosiano (Lombardia) 6 giugno Valcurone (Piemonte) Agri Celotti 14 giugno Modena (Emilia Romagna) 28 giugno Golf Club Castelgandolfo (Lazio) Linea Verde Nicolini 4 luglio La Pinetina (Lombardia) 2a Simon Cup * TROFEO PODIO SPORT ARGENTI AITG Si sono giocate sul panoramico campo del Golf Club Punta Ala, all Ambrosiano e sul nuovo campo di Valcurone, la prime tre tappe del nostro circuito di gare, inserite nell ambito degli incontro regionali che ci accompagneranno nel corso dell anno. Per una volta il golf giocato ha preso il posto di computer e triple da green e ci siamo calati nella parte dei giocatori (quella buona ). A Punta Ala hanno incrociato i bastoni 16 coppie tra soci e amici dell AITG. Nella classifica netta ha trionfato Omero e Lauretta Giazzi, mentre in quella lorda Filippo Cirri e Carlo Cavicchi. Loris Vento, cavallo di razza su cui molti avevano puntato, s è dovuto accontentare della terza piazza lorda, scavalcato anche dal nostro Presidente Massimiliano Schneck. A lui la consolazione dei vedere l attimo della sua premiazione. Prossima tappa il 14 giugno al Golf Club Modena. 5

6 BENVENUTI IN AITG Il Consiglio Direttivo, nelle sue ultime sedute, ha avuto il piacere d accettare le richieste d associazione di: DIRETTORI e SEGRETARI EMANUELA BELLODI GABRIELE BIGINI FABRIZIO FULLONI GUIDO CANTARELLI LORENZO CASTELLI ALESSANDRO GRAZIA EMANUELE MARIOTTI ROBERTO MIGLIACCIO SIMONA PASSAMONTI BRUNO TUNIOLI FLAVIO SICCARDI FRANCESCO LANGELLA IVANA BIANCHINI SUPERINTENDENT e GREENKEEPER ALDO BALOIRE ALESSIO BONAMINO MARCO CAVAGLIA GRAZIANO CROCCO FAUSTO GARIONI EMANUELE MERIGGI GABRIELE MASSIMO MONGIUSTI MATTEO PAU CLAUDIO POLESEL ALBERTO ROSSI FRANCESCO SORRENTINO ALESSANDRO VASTANO RAFFAELE LAMI MARCO ARBARELLO LE GRANDI AZIENDE SONO PARTNER DI AITG AITG vuol dire centinaia di tecnici, direttori, segretari superintendent e greenkeeper, riuniti per lavorare, crescere professionalmente e condividere le rispettive esperienze. AITG vuol dire oltre 200 campi da golf in Europa, diretti, mantenuti e gestiti da mani esperte. AITG vuol dire un investimento sicuro. Chi opera nel golf ha in un tecnico AITG, un interlocutore attento alle esigenze della sua azienda ma anche rispettoso dei fornitori. Per questo già numerose aziende del settore hanno voluto dare fiducia all unica associazione che raggruppa i migliori tecnici del nostro Paese. Hanno collaborato alla redazione di questo numero: DAVIDE M. LANTOS RICCARDO TIROTTI MASSIMILIANO SCHNECK MARIANO MERLANO 6

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione

Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione Linea 1 Nella linea 1 sono state impiantate due prove di confronto parcellare nei due siti sperimentali di Antria e Marciano. Il materiale

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Partecipanza Agraria di Cento

Partecipanza Agraria di Cento Prot. Num. Fasc. Delibera della Magistratura N. 46 del 14/04/2014 Oggetto: LIQUIDAZIONE SPESE VARIE. L, addì 14 del mese di aprile alle ore 19:15 a seguito di invito Prot. Num. 896 Fasc. 11 del 12/04/2014

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

Negli UFFICI. 28 settembre 2010

Negli UFFICI. 28 settembre 2010 Negli UFFICI Come si fa 28 settembre 2010 Dai suggerimenti ai benefici Alcuni sono di facile attuazione, altri sono complessi o/e onerosi economicamente. Ovviamente non è necessario adottarli tutti e subito

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 IMPAGINAZIONE DELLE REGOLE 1.0 Introduzione 2.0 Contenuto del gioco 3.0 Preparazione 4.0 Come si gioca 5.0 Fine del gioco

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U

STUDIO DI SETTORE SM43U ALLEGATO 3 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE SM43U NOTA TECNICA E METODOLOGICA CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE Di seguito vengono esposti i criteri seguiti per la costruzione

Dettagli

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 Poschiavo, 14 febbraio 2014 PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 L assemblea generale ordinaria del 2015 si è svolta presso il ristorante La Tana del Grillo a Pedemonte, in data 31 gennaio

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli