GIPS: Componenti operativi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIPS: Componenti operativi"

Transcript

1 Newsletter Update tecnologico n. 3/2007 a cura di Andrea Fiduccia, Executive Consultant, Intergraph Italia LLC GIPS Geospatial Intelligence Production System Le soluzioni integrate Intergraph GIPS Geospatial Intelligence Production System Le soluzioni GIPS di Intergraph rappresentano un ambiente completo ed integrato di prodotti per acquisire, validare, gestire e scambiare dati geospaziali definiti con specifiche rigorose come quelle della National Geospatial Intelligence Agency (NGA), del Digital Geographic Information Working Group (DGIWG) e dal Multinational Geospatial CoProduction Program (MGCP). Il sistema è flessibile, scalabile, estensibile aperto ed interoperabile quindi facilita la collaborazione tra agenzie militari e civili e le relative ditte appaltatrici. I dati possono essere acquisiti usando diverse strategie in database locali o attraverso soluzioni di tipo enterprise per gestire l intera copertura geografica interessata dal progetto. Le soluzioni GIPS forniscono l accesso diretto ai dati nei vari formati a standard industriale o militare in cui essi si trovano permettendone quindi la lettura, la visualizzazione, la modifica e l analisi senza effettuare nessun processo di conversione. Le soluzioni tecnologiche Intergraph, infatti, supportano con accesso in modalità live i formati dati sia del contesto di produzione militare e di telerilevamento che dei sistemi informativi geografici commerciali senza critiche conversioni di formato (che implicano tempi di processamento e perdite di contenuto informativo). Le soluzioni GIPS si integrano completamente con la restituzione fotogrammetrica in ambiente GeoMedia. La restituzione vettoriale (sia planimetrica che altimetrica) effettuata direttamente in ambiente GIS consente di evitare continue conversioni di formati, inserimento di attributi non in linea, definizione di simbologia e garantisce la disponibilità di strumenti per il controllo geometrico e topologico del dato in modalità dinamica.

2 La tecnologia Intergraph stante il ruolo di membro fondatore e strategico della Intergraph Corporation nell Open Geospatial Consortium e di SDIC nel Progetto INSPIRE dell EU - aderisce pienamente agli standard de-jure internazionali della GI (GML, ISO.WMS, WFS) e, più in generale, dell ITC consentendo di raggiungere l obiettivo della geospatial data & sensor fusion e cioè la capacità sia di gestire, catalogare, analizzare, sintetizzare e distribuire flussi informativi eterogenei attraverso un network decisionale capillare ed efficiente che, in contesti di produzione di banche dati geotopocartografiche, di migliorare il flusso di lavoro con abbassamento dei tempi di produzione e riduzione dei costi di manutenzione. Inoltre, l assenza di strati intermedi di software che dovrebbero gestire le varie conversioni, facilita l integrazione con altri sistemi enterprise. Le tecnologie GIPS operano in un efficiente ambiente di tipo transaction-managed che permette di gestire la revisione dei dati e le relative transazioni. Questo ambiente supporta l editing dei dati simultaneo e questo determina un notevole guadagno nella produttività. Tutte le soluzioni GIPS sono basate su GeoMedia Professional di Intergraph, piattaforma tecnologica di base, integrate da prodotti di terze parti che forniscono valore aggiunto. GIPS: Componenti operativi GIPS è composto da 4 soluzioni tutte basate su GeoMedia Professional. Le singole soluzioni sono state progettate per funzionare come prodotti autonomi, ma intergrati nella gestione di flussi end-to-end di produzione cartografica (vedi Figura 1, Figura 2 e Figura 3). GeoMedia Topographer per l acquisizione dei dati (data capture) con schemi e regole e l image processing; GeoMedia Curator per l integrazione ( Integration), l amministrazione ( Management) e la validazione ( Validation) mediante lo stesso sistema di schemi e regole usato da GM Topographer di dati prodotti mediante GeoMedia Topographer o ottenuti con altri metodi; GeoMedia Export Services per la diffusione dei dati attraverso portali web e web services o l export in formato GML; GeoMedia Cartographer per la produzione di mappe cartacee e digitali. Fig. 1: Il flusso tipo di produzione cartografica.

3 Fig. 2: Le soluzioni GIPS. Diagramma di sequenza operativa nel flusso di produzione cartografica. I dati geospaziali possono essere acquisiti e revisionati utilizzando database locali come Microsoft Access o direttamente in, IBM DB2 o SQL Server. L utente può acquisire dati bidimensionali o tridimensionali attraverso un immagine stereoscopica o tramite il modello digitale del terreno. GIPS fornisce un ricco set di comandi per acquisire, revisionare ed editare dati geospaziali all interno di un ambiente geospaziale. Il sistema genera e convalida la topologia dinamicamente durante l acquisizione del dato quindi lo stesso risulta validato in tempo reale. E incluso il controllo di qualità per assicurare che il prodotto rispetti gli standard di produzione. GIPS Solution Component Architecture Image Acquisition Image Processing Feature & Elevation Collection/ Revision Integration & Validation GI base Raster Feature Surface Web Portal Catalog & Export Services Cartographic & Digital Output -User Views of Holding -Shape//GM -Web Services -MGCP -PDF echarts -Rapid/Image Maps -Class A/Spec Maps -SVG icharts -VPF base Management KEY Core GIPS Solution External Sources DC DIM DD Capture & Image Processing Integration & Management Dissemination PG Product Generation Page 6 Fig. 3: Le soluzioni GIPS nel flusso di produzione cartografica. La Figura 3 mette in relazione i diversi componenti della soluzione GIPS a dimostrazione della copertura totale delle varie fasi progettuali/ realizzative illustrate dalla Figura 1. I flussi di lavoro e le soluzioni GIPS Il flusso generale GIPS si compone di una serie di sottoflussi che sono perfettamente integrati gli uni agli altri e che costituiscono le soluzioni per la creazione, validazione, intergrazione e distribuzione dei dati. In Figura 4 e in Figura 5 viene esplosa la funzionalità di costruzione del dato e dei processi che sono gestibili mediante GM Topographer:

4 Capture in GIPS GM Topographer Capture GeoMedia Environment GM Curator Integration and Management Access Init MGCP Schema FACC Schema Imagery Feature base FACC CIB MGCP CADRG Access GeoTIFF NITF MC&G Imagery Spatial Workspace LIVE Staging bases Existing Sources ArcShape MGE VPF TerraShare Dynamo OS 3 Fig. 4: Il flusso di produzione di database geotopocartografici gestito mediante GM Topographer Capture. Tale soluzione supporta i formati di immagine più comuni e disponibili in commercio oltre a quelli militari e fornisce un efficiente sistema di visualizzazione che usa il tiling, le overview ed i filtri spaziali per ottimizzare le prestazioni. Altre funzionalità relative alla gestione dei raster riguardano la riproiezione in real time, la conversione in altri formati, il taglio, l estrazione e l archiviazione attraverso l uso di sistemi distribuiti come Terrashare. La soluzione può essere suddivisa in due fasi: Elaborazione e gestione immagini - GM Topographer Image Ingest & Processing è l insieme di prodotti che a partire dal dato row del sensore aereo o satellitare realizza la catena di processo che, passando attraverso le fasi di triangolazione e estrazione del DTM (o mediante un DTM di riferimento), produce ortoimmagini; Fig. 5: Il flusso di produzione di ortoimmagini territoriali gestito mediante GM Topographer Image Ingest & Processing. Definizione ed implementazione DB Topografici - GM Topographer Capture è la soluzione per il data entry cartografico in ambiente GIS che ottimizza la produzione di dati a partire da ortoimmagini, da dati GIS in formati industriali e militari (utilizzati senza bisogno di conversioni di formato) e dal modello logico-fisico della banca

5 dati geotopocartografica (modellizzata come schemi e regole). La modellazione della banca dati viene demandata alla tecnologia SRS (Schema, Rules and Symbol Management), attraverso la quale si ha la possibilità di: - disegnare il proprio modello dati, definendo regole di acquisizione e di popolamento degli attributi (Fig.6); - stabilire domini di appartenenza a livello di classi e di attributi; - creare una simbologia definita per attributi, che verrà automaticamente assegnata in fase di acquisizione nell ambiente di Feature Collection Topographer; - preimpostare un set di tool di acquisizione in funzione di determinate classi di feature per ottimizzare le fasi di editing cartografico; Fig. 6: Ambiente di definizione della banca dati e delle sue regole di acquisizione e validazione. La soluzione GM Topographer è integrata e potenziata attraverso: - a livello di backoffice da Terrashare (Figura 7), il sistema di gestione, catalogazione e distribuzione di grandi banche dati di immagini territoriali. Terrashare, infatti, consente la gestione, intesa come memorizzazione e catalogazione delle banche dati di immagini da un punto di vista logico indipendentemente dalla configurazione fisica (file system, RDBMS, NAS, SAN, etc). I dati sono ottimizzati mediante un motore di tiling piramidale e distribuiti attraverso un plugin (disponibile anche per tecnologie GIS non-intergraph) e attraverso web services OGC. TerraShare Product Family Web Services Arc GIS MicroStation GeoMedia MS Windows Explorer ImageStation ImageStation Distributed Processing Web Applications TerraShare Raster TerraShare Client TerraShare Client Access Licenses TerraShare Web TerraShare Server TerraShare Advanced Server Distribution Administration & Production Fig. 7: Il sistema di backoffice per le grandi banche dati di immagini territoriali Terrashare.

6 - a livello di modulo applicativo per l incremento della produttività da VLS Feature Analyst. Feature Analyst è un applicativo prodotto da una terza parte completamente integrato in GeoMedia che sfrutta il paradigma delle reti neurali per analizzare il contenuto spettrale delle immagini satellitari ed estrarre automaticamente features vettoriali. Pertanto l operatore può incrementare la sua produttività demandando al software buona parte di un processo altrimenti rigorosamente manuale. Gli algoritmi implementati in Feature Analyst consentono sia l individuazione di singole classi tematiche, sia approcci complessi di analisi ed e- strazione multiclasse, nonché routine specifiche per le analisi di change detection e per processi di classificazione batch. Benefici Chiave di GM Topographer: - Image Ingestion gestione di immagini satellitari commerciali Ikonos, QuickBird e OrbView e gestione di formati del Remote Sensing militare; - Pre-processamento delle Immagini flussi di operazioni basati su workflows fotogrammetrici (triangolazione, ortorettifica, stereorestituzione) per la georeferenziazione di precisione; - Gestione delle Immagini il sistema di gestione delle immagini consente, già a livello di workstation, la possibilità di memorizzare dati raster e metadati in un database scalabile; - Feature Collection numerosi tools potenti e personalizzabili consentono un data entry topologico ed accurato e tuttavia efficiente ed amichevole all interno dell applicativo GIS Intergraph GeoMedia. Il successivo flusso (Figura 8) è quello della validazione dei dati prodotti rispetto alle specifiche. Questa funzionalità è articolata nelle categorie di: - Integrazione dei dati (trasformazioni tra sistemi di coordinate, conversioni tra schemi, conflation, edge matching); - Gestione dei dati in contesti di produzione distribuiti in LAN/WAN (gestione della storicizzazione, individuazione e risoluzione di conflitti e metadocumentazione); - Validazione dei dati (consistenza degli attributi, rispetto di vincoli di integrità referenziale, congruenza geometrica e topologica, analisi di qualità); - Gestione del base (schemi, utenti, istanze, etc.). Integration & Management in GIPS GM Topographer Capture Imagery Editing Environments GeoMedia Dynamo Access Preparation: Schema Remodeling Conflation GM Curator Integration and Management GeoMedia Environment Validation: Attribute Geometric Connectivity Online Revision Live Revision Spatial LIVE Workspace GM Cartographer Product Generation XML PDF Digital Hardcopy ArcMap Existing ArcShape MGE VPF Sources Dynamo OS Offline Revision Access Staging bases Post GI Formats XML Exp Web GM Export Services Dissemination 12 Fig. 8: Il flusso di validazione dei dati in GM Curator.

7 Altro fattore vincente delle soluzioni GIPS, e che esse utilizzano come database locale MS-Access e come RDBMS Server 10G in versione Standard. Infatti, le funzionalità base di gestione del dato geografico (indicizzazione spaziale R-Tree, operatori spaziali principali) sono fornite già da 10G Standard, e, di contro, le funzionalità avanzate di gestione del dato geotopocartografico (operatori topologici avanzati, tiling, etc.) sono gestite direttamente dalla piattaforma software GeoMedia e dalle soluzioni GIPS senza bisogno di middleware proprietari o di moduli RDBMS spatial aggiuntivi. Benefici Chiave di GM Curator: - Gestione storicizzata delle features - il sistema consente la gestione e la distribuzione dei dati, le transazioni in modifica dei dati e la tracciatura delle varie versioni successive dei dati attraverso un network di utenti; - Integrazione di dati tra varie sorgenti e schemi logico-fisici il componente per la generazione dei prodotti consente di realizzare dati digitali e cartografia professionale, mentre il componente per l analisi dei dati permette di gestire formati standard e catalogazione dei dati; - Aggiornamento delle banche dati geotopocartografiche la banca dati può essere aggiornata con procedure di data enhancing a partire da fonti dati eterogenee per formati su aree specifiche; - Validazione dei dati e correzione di anomalie la validazione diviene un processo continuo: real time durante la fase di data entry e in modalità asincrona attraverso meccanismi di off line database editing. Il flusso conclusivo è quello relativo alla realizzazione dei prodotti cartografici ed alla distribuzione dei dati come prodotti digitali. La soluzione GM Cartographer (Figura 9) consente di effettuare direttamente all interno dello stesso ambiente GIS di produzione e validazione: - la selezione attraverso criteri alfanumerici e spaziali di strati informativi di interesse; - processi di generalizzazione cartografica; - realizzazione di cartografia digitale mediante funzionalità di piazzamento automatico dei testi, simbolizzazione e vestizione cartografica; - esportazione in formati GIS standard (es. shapefile, MapInfo) e di interscambio (GML). Fig. 9: Il flusso di distribuzione dei dati in GM Cartographer.

8 Solution Layers GIPS Le soluzioni GIPS possono, infine, essere anche analizzate rispetto alle componenti secondo il paradigma dei Solution Layers: - COTS Base Products: sono i prodotti commerciali base per la soluzione che ne abilitano le funzionalità principali; - COTS Options: sono prodotti commerciali che, inseriti in una soluzione, le offrono funzionalità avanzate (ad es. di backoffice come Terrashare); - Prodotti di Terza Parte: sono prodotti commerciali non-intergraph, completamente integrati nelle soluzioni GIPS, per consentire funzionalità avanzate e specifiche; - Solutionware: sono applicazioni specifiche integrate nelle soluzioni che sono fornibili solo su segmenti specifici di mercato (es. Military & Intelligence) e offrono funzionalità trasversali a più di una soluzione; - Init : sono parametri, schemi, regole che supportano workflow specifici (es. MGCP); - Servizi: formazione, installazione, implementazioni. Solution Layers GM Topographer Capture Solution (DC) GM Curator Integration & Management Solution (DIM) GM Cartographer Product Generation Solution (PG) COTS Base GeoMedia Pro; GM Image; GeoDex; Base Rectifier; ImageStation Photo Manager; GM Stereo Viewer; TerraShare Personal; GM Servers GeoMedia Pro; GM Fusion; GM Transaction Manager; GeoSpatial Pipe; GM Servers GeoMedia Pro; GM Fusion; *Cartographer/ Publishing (Requires selection of one optional carto environ MapPub OR Dynamo/ DCS); VPF Export; GM Servers COTS Options TerraShare Server; GM OrthoPro; GM Stereo Feature Collection GM Fusion Dynamo; Dynamo Schema Mapping; DynaGEN MapPub Dynamo/DCS Dynamo/DTM Dynamo/DynaGEN GeoSpatial Pipe 3 rd Party Paragon components in GM Image & GM Image +, VLS AFC Solution Ware Init Image Topographer; Feature Capture Topographer; GI Toolkit SRS bases GM Access warehouse templates ; Client; FME Feature Curator; GI Toolkit SRS bases Validation Rules for MGCP Schema templates for FACC & MGCP Adobe Photoshop, LabelEZ Cartographer Toolkit (TBD but includes GM to MapPub), GI Toolkit SRS bases MCGP Verification Feature Filter Rules TLM Symbology Rules MapPub Init (More TBD) Services Training, Support, Implementation, Eng. Services Training, Support, Implementation, Eng. Services Training, Support, Implementation, Eng. Services

9 Per ulteriori informazioni si prega di contattare Intergraph Italia L.L.C: Ufficio di Milano: Strada 7, Palazzo R Rozzano Milanofiori (MI) Tel.: Fax: Ufficio di Roma: Via Sante Bargellini, 4 Web: Roma Tel.: Fax:

Fig.1: Functional Attribute Fig.2:

Fig.1: Functional Attribute Fig.2: Newsletter Analisi Segmento N.1/2007 a cura di Massimo Pagani, Account Manager Intergraph Italia LLC massimo.pagani@intergraph.com INTERGRAPH: AZIENDA LEADER NEI SISTEMI DI PRODUZIONE CARTOGRAFICA La produzione

Dettagli

N U O V E S U I T E I N T E R G R A PH. Intergraph Geospatial Portfolio 2013

N U O V E S U I T E I N T E R G R A PH. Intergraph Geospatial Portfolio 2013 N U O V E S U I T E I N T E R G R A PH Intergraph Geospatial Portfolio 2013 Indice Intergraph Geospatial Portfolio... 3 Fotogrammetria... 4 LPS - Leica Photogrammetry Suite 2013... 4 Imagestation 2013...

Dettagli

ArcGIS. Server. Un Server GIS completo e integrato

ArcGIS. Server. Un Server GIS completo e integrato ArcGIS Server Un Server GIS completo e integrato ArcGIS Server Un Server GIS completo e integrato ArcGIS Server connette gli utenti all informazione geografica. Aziende di piccole e grandi dimensioni utilizzano

Dettagli

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L L O D E L T E R R I T O R I O I N D I C E 5 S O

Dettagli

Sistemi informativi geografici liberi ed open source

Sistemi informativi geografici liberi ed open source Sistemi informativi geografici liberi ed open source Paolo Cavallini cavallini@faunalia.it www.faunalia.it www.gfoss.it piazza Garibaldi, 5 56025 Pontedera PI 0587-213742 348-3801953 GIS e DSS Geographic

Dettagli

Il Servizio informativo e cartografico regionale della Sardegna

Il Servizio informativo e cartografico regionale della Sardegna 1 Il Servizio informativo e cartografico regionale della Sardegna L informazione territoriale regionale, i servizi, le attività e i progetti in corso o conclusi nel 2008. 2 Introduzione La Regione Autonoma

Dettagli

Il software libero per le analisi geografiche

Il software libero per le analisi geografiche Il software libero per le analisi geografiche Paolo Cavallini cavallini@faunalia.it www.faunalia.it www.gfoss.it piazza Garibaldi, 5 56025 Pontedera PI 0587-213742 348-3801953 GIS e DSS Geographic Information

Dettagli

Il Progetto SITR. L architettura applicativa

Il Progetto SITR. L architettura applicativa Il Progetto SITR Il progetto prevede la realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale e di una Infrastruttura dei Dati Territoriali unica, scalabile e federata (SITR IDT) costituiti da risorse tecnologiche

Dettagli

Descrizione generale. Architettura del sistema

Descrizione generale. Architettura del sistema Descrizione generale Sister.Net nasce dall esigenza di avere un sistema generale di Cooperazione Applicativa tra Enti nel settore dell Informazione Geografica che consenta la realizzazione progressiva

Dettagli

La tecnologia GIS Roberto Cavallin

La tecnologia GIS Roberto Cavallin La tecnologia GIS Roberto Cavallin Dati territoriali L art. 59 del Codice dell Amministrazione Digitale (CAD) definisce i dati territoriali come: qualunque informazione geograficamente localizzata Secondo

Dettagli

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2012-2013 Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Architettura e funzionalità di una piattaforma GIS. Parte seconda:

Dettagli

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1 I Sistemi Informativi Geografici Laboratorio GIS 1 Sistema Informativo Geografico Strumento computerizzato che permette di posizionare ed analizzare oggetti ed eventi che esistono e si verificano sulla

Dettagli

tratta dati dotati di una forma geometrica, per cui ha senso parlare di forma e posizione

tratta dati dotati di una forma geometrica, per cui ha senso parlare di forma e posizione Sistemi informativi e GIS Sistema Informativo: insieme di strumenti per raccogliere, immagazzinare, elaborare, ricercare e presentare informazioni relative ad un determinato ambito applicativo (contabilità,

Dettagli

Laboratorio GIS Supporto Didattico 2 Docente Giuseppe Modica A.A. 2010-2011. ARCGIS System. Docente Giuseppe Modica A.A. 2010-2011

Laboratorio GIS Supporto Didattico 2 Docente Giuseppe Modica A.A. 2010-2011. ARCGIS System. Docente Giuseppe Modica A.A. 2010-2011 I software GIS ARCGIS System Docente Giuseppe Modica tel +39 0965 801274 giuseppe.modica@unirc.it A.A. 2010-2011 1 ArcGIS System Architecture 2 1 c:\ ArcGIS Workstation Clients ArcInfo ArcEditor ArcView

Dettagli

I Sistemi Informativi Territoriali

I Sistemi Informativi Territoriali I Sistemi Informativi Territoriali Dal Desktop al Web Nuove strategie di condivisione dell Informazione Geografica Palazzo Riccio di Morana INTEA Srl Informatica Territorio e Ambiente I Sistemi Informativi

Dettagli

Applicazione di standard di interoperabilità spaziale all interno dell infrastruttura dei dati geografici della Regione Calabria

Applicazione di standard di interoperabilità spaziale all interno dell infrastruttura dei dati geografici della Regione Calabria Applicazione di standard di interoperabilità spaziale all interno dell infrastruttura dei dati geografici della Regione Calabria G.Calabretta ***, T. Caracciolo *, V.Marra *, M.Sisca **, F.Teti ** (*)

Dettagli

Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici.

Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici. Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici. La soluzione WebGIS su misura per visualizzazione, interrogazione e gestione operativa, comprensiva di editing, di cartografia e database

Dettagli

GIS e dati - Breve Introduzione

GIS e dati - Breve Introduzione 44th Annual Conference of the Italian Operational Research Society (AIRO 2014) Como 2-5 September 2014 Polo Territoriale di Como Laboratorio di Geomatica GIS e dati - Breve Introduzione Marco Negretti

Dettagli

GIS: una introduzione

GIS: una introduzione GIS: una introduzione definizioni GIS tools: i GIS come tecnologia software definizioni Le tecnologie dell informazione geografica Informazione geografica Informazione sugli oggetti e sui fenomeni disposti

Dettagli

VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, 23-24 febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche

VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, 23-24 febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, 23-24 febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche Maria Antonia Brovelli maria.brovelli@polimi.it Marco Negretti marco.negretti@polimi.it

Dettagli

Sistemi informativi territoriali open source

Sistemi informativi territoriali open source Sistemi informativi territoriali open source Paolo Cavallini cavallini@faunalia.it www.faunalia.it www.gfoss.it piazza Garibaldi, 5 56025 Pontedera PI 0587-213742 348-3801953 GIS e DSS Geographic Information

Dettagli

23 ore 10,00 11, 00 Webcast online Creazione e modifica di entità geografiche

23 ore 10,00 11, 00 Webcast online Creazione e modifica di entità geografiche OGGETTO: Proposta di iniziative per APC (Art. 4 del Regolamento APC) Sida Informatica & Blumatica Autodesk Authorized Value Added Reseller, Società Leader nel campo dei Sistemi Informativi Territoriali,

Dettagli

b) invia informazioni al Pilot Display per il controllo di rotta e di quota rispetto ai parametri di missione pianificati;

b) invia informazioni al Pilot Display per il controllo di rotta e di quota rispetto ai parametri di missione pianificati; Newsletter Update Tecnologico n. 2/2006 a cura di Andrea Fiduccia, Executive Consultant, Intergraph Italia LLC andrea.fiduccia@intergraph.com FORTE CRESCITA DELLA FOTOGRAMMETRIA DIGITALE IN ITALIA Nuova

Dettagli

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

Domenico Longhi. Le Iniziative delle Regioni per l Informazione Territoriale

Domenico Longhi. Le Iniziative delle Regioni per l Informazione Territoriale Le Iniziative delle Regioni per l Informazione Territoriale Dalla Rappresentazione del Territorio alla Infrastruttura di Dati Geografici nelle Regioni Italiane Fase 1 La rappresentazione del territorio

Dettagli

ENVI IL SOFTWARE DI ECCELLENZA PER ESTRARRE INFORMAZIONI DALLE IMMAGINI GEOSPAZIALI

ENVI IL SOFTWARE DI ECCELLENZA PER ESTRARRE INFORMAZIONI DALLE IMMAGINI GEOSPAZIALI ENVI IL SOFTWARE DI ECCELLENZA PER ESTRARRE INFORMAZIONI DALLE IMMAGINI GEOSPAZIALI ENVI Le immagini diventano conoscenza Il software ENVI utilizza metodi scientifici convalidati e processi automatizzati

Dettagli

www.epsilon-italia.ititalia.it

www.epsilon-italia.ititalia.it Provincia di Cosenza Settore Programmazione e Gestione Territoriale SIPITEC2 - Sistema Informativo Territoriale per la Gestione del P.T.C.P. www.epsilon-italia.ititalia.it MACRO ARGOMENTI Che cos è un

Dettagli

La tecnologia Terra featuring SkylineGlobe

La tecnologia Terra featuring SkylineGlobe Soluzioni Avanzate per l Informazione Geografica Andrea Deiana andrea.deiana@geoinfolab.com Soluzioni Avanzate per l Informazione Geografica Piccola impresa operante dal gennaio 2006 in Olbia. Settori

Dettagli

I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo

I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo Filippo DEL GUZZO (*), Valentina VALLERIANI (*), Alessandro CACCHIONE (*) (*) Regione Abruzzo, Struttura Speciale di

Dettagli

Tools di sviluppo per realizzare applicazioni Web-GIS DbMAP ASJ la soluzione migliore per realizzare e distribuire applicazioni Web-GIS Progettare, realizzare e pubblicare portali Web-GIS e applicazioni

Dettagli

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource I servizi OGC Forestello Luca - Niccoli Tommaso - Sistema Informativo Ambientale AT01 http://webgis.arpa.piemonte.it

Dettagli

Introduzione ad ArcView

Introduzione ad ArcView Introduzione ad ArcView A. Albertella F. Migliaccio Politecnico di Milano - Campus Leonardo Piazza Leonardo da Vinci 32, Milano alberta@geo.polimi.it federica@geo.polimi.it 18-21 febbraio 2002 Introduzione

Dettagli

ABCD - Access to Biological Collection Data

ABCD - Access to Biological Collection Data ABCD - Access to Biological Collection Data Powered by iptsat.com Le collezioni riguardanti la biodiversità si trovano in vari ambiti: in musei ed erbari, giardini botanici e zoologici, acquari, banca

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE PRESENTA: SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Con il patrocinio di PROGRAMMA DEL CORSO (50 ORE) LEZIONE 1 Sabato 19 novembre 2011 Ore 8:30-10:30 - presentazione del corso - Introduzione

Dettagli

GIORNATE TRIESTINE UTENTI GVSIG 13 14 aprile 2010. gvsig e didattica GIS

GIORNATE TRIESTINE UTENTI GVSIG 13 14 aprile 2010. gvsig e didattica GIS GIORNATE TRIESTINE UTENTI GVSIG 13 14 aprile 2010 gvsig e didattica GIS di Claudio Schifani Docente laboratorio GIS Master II livello SIT&TLR IUAV di Venezia Obiettivo Progettare ed innovare il laboratorio

Dettagli

Il Trattamento della Toponomastica della Cartografia Digitale. Claudio Rocchini Istituto Geografico Militare ad2prod@geomil.esercito.difesa.

Il Trattamento della Toponomastica della Cartografia Digitale. Claudio Rocchini Istituto Geografico Militare ad2prod@geomil.esercito.difesa. Il Trattamento della Toponomastica della Cartografia Digitale Claudio Rocchini Istituto Geografico Militare ad2prod@geomil.esercito.difesa.it Introduzione I toponimi condividono, con i confini, la caratteristica

Dettagli

La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source".

La realizzazione di WebGis con strumenti Open Source. La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source". Esempi di impiego di strumenti a sorgente aperto per la realizzazione di un Gis con interfaccia Web Cos'è un Web Gis? Da wikipedia: Sono detti WebGIS

Dettagli

L informazione geografica globale in rete: la tecnologia Terra in SkylineGlobe per l erogazione. seamless in streaming di vastissimi geodatasets 3D

L informazione geografica globale in rete: la tecnologia Terra in SkylineGlobe per l erogazione. seamless in streaming di vastissimi geodatasets 3D L informazione geografica globale in rete: la tecnologia Terra in SkylineGlobe per seamless in streaming di vastissimi geodatasets 3D Andrea Deiana andrea.deiana@geoinfolab.com Soluzioni Avanzate per l

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEI DATI GEOGRAFICI CON IL SOFTWARE QUANTUM GIS

MANUALE DI GESTIONE DEI DATI GEOGRAFICI CON IL SOFTWARE QUANTUM GIS MANUALE DI GESTIONE DEI DATI GEOGRAFICI CON IL SOFTWARE QUANTUM GIS Compilato: Andrea De Felici Rivisto: Approvato: Versione: 1.0 Distribuito: 01/08/2013 1 INDICE 1. INTRODUZIONE..3 2. PRIMI PASSI.....4

Dettagli

Geoemdia. Indice dei Concetti di Base. Claudio Rocchini rockini@tele2.it 2007-2008. Istituto Geografico Militare

Geoemdia. Indice dei Concetti di Base. Claudio Rocchini rockini@tele2.it 2007-2008. Istituto Geografico Militare dei Concetti di Base rockini@tele2.it Istituto Geografico Militare 2007-2008 Sommario Elenchiamo, a mo di glossario, i concetti principali di Geomedia. Questi concetti sono spesso riferiti in inglese e

Dettagli

Gestione di Banche Dati Georeferenziati attraverso Web Mapping

Gestione di Banche Dati Georeferenziati attraverso Web Mapping Provincia di Venezia -- Settore Protezione Civile e Difesa del Suolo Gestione di Banche Dati Georeferenziati attraverso Web Mapping Lucia Lovison-Golob Associate, Harvard University Presentazione presso

Dettagli

SERVIZI INFORMATIVI INTEGRATI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO (PR5SIT) DELLA REGIONE CALABRIA

SERVIZI INFORMATIVI INTEGRATI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO (PR5SIT) DELLA REGIONE CALABRIA SERVIZI INFORMATIVI INTEGRATI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO (PR5SIT) DELLA REGIONE CALABRIA Tonino CARACCIOLO (*), Vincenzo MARRA (*), Domenico MODAFFARI (*), Francesco NAPOLETANO (**), Alfredo PELLICANO

Dettagli

Implementazione ed ottimizzazione di algoritmi di processamento radargrammetrico ed interferometrico per la produzione di DEM da immagini COSMO SkyMed

Implementazione ed ottimizzazione di algoritmi di processamento radargrammetrico ed interferometrico per la produzione di DEM da immagini COSMO SkyMed Implementazione ed ottimizzazione di algoritmi di processamento radargrammetrico ed interferometrico per la produzione di DEM da immagini COSMO SkyMed AGENZIA SPAZIALE ITALIANA BANDO PERIODICO RISERVATO

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE PRESENTA: SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE II EDIZIONE ANNO 2012 Con il patrocinio di Presso la sala conferenze Hotel Dragonara, Via Pietro Nenni 280, 66020 San Giovanni Teatino

Dettagli

Utilizzo dei geoservizi in QGIS

Utilizzo dei geoservizi in QGIS Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 27 marzo 2013 Cosa si intende per geoservizio? Un geoservizio permette la consultazione, l elaborazione e la

Dettagli

Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT)

Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT) Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT) Versione 8.0 Marzo 2014 CRONOLOGIA DELLE RELEASE: Numero Data di release emissione

Dettagli

Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano.

Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano. Il SIT integrato della Comunità Montana Valtellina di Tirano. Giovanni Di Trapani(*), Franco Guzzetti (**) e Paolo Viskanic (***) *) Comunità Montana Valtellina di Tirano, Via Maurizio Quadrio 11, I-23037

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico Guida all'accesso ai Map Service WMS e WMTS con Q-GIS (v. 2.0) Versione 01 novembre 2013 Redazione Arpa Piemonte - Sistema Informativo

Dettagli

CORSO GIS BASE PROFESSIONE ARCHITETTO

CORSO GIS BASE PROFESSIONE ARCHITETTO CORSO GIS BASE La Fondazione Centro Studi e Ricerche Professione Architetto organizza un Corso di GIS livello base, della durata di 36 ore. G.I.S. (Geographic Information System) è un sistema informativo

Dettagli

Corso di Basi di Dati Spaziali. WebGIS e GeoServer. Tipologie di WebGIS. Vantaggi e Svantaggi. Geography Markup Language (GML) Standard

Corso di Basi di Dati Spaziali. WebGIS e GeoServer. Tipologie di WebGIS. Vantaggi e Svantaggi. Geography Markup Language (GML) Standard Cos è un? Cos è un? Caratteristiche dei Esempi di Disponibili Architettura dei Università degli Studi di Udine Corso di Laurea in Informatica Corso di Basi di Dati Spaziali e Un è un Sistema Informativo

Dettagli

WebGis Comune di Novara

WebGis Comune di Novara 1 / 12 Progetto GeoCivit@s 2 / 12 Premesse Con il presente documento si descrive sinteticamente la nuova applicazione personalizzata per la pubblicazione dei dati geografici. Tale documento contiene una

Dettagli

Software AutoCAD Map 3D - lezione 0 Introduzione al software

Software AutoCAD Map 3D - lezione 0 Introduzione al software Software AutoCAD Map 3D - lezione 0 Introduzione al software 1) Nome del software AutoCAD Map 3D 2) Genealogia del software Software sviluppato da Autodesk e basato su AutoCAD, di cui contiene tutte le

Dettagli

Utilizzo del SW aperto e libero nel Sistema Informativo Territoriale della Regione Sardegna

Utilizzo del SW aperto e libero nel Sistema Informativo Territoriale della Regione Sardegna Utilizzo del SW aperto e libero nel Sistema Informativo Territoriale della Regione Sardegna X meeting degli utenti italiani di GRASS e GFOSS Cagliari, 25-27 febbraio 2009 Il Sistema Informativo Territoriale

Dettagli

ArcGIS. Desktop. Strumenti per la creazione, l editing e l analisi dell informazione geografica

ArcGIS. Desktop. Strumenti per la creazione, l editing e l analisi dell informazione geografica ArcGIS Desktop Strumenti per la creazione, l editing e l analisi dell informazione geografica ArcGIS Desktop ArcGIS Desktop è una suite di prodotti (ArcView, ArcEditor e ArcInfo) che permette di scoprire

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Geoinformazione e Sistemi di Informazione Geografica a supporto dei processi di Gestione Sostenibile del Territorio e della Sicurezza

Dettagli

I principali formati digitali di codifica dell informazione geografica

I principali formati digitali di codifica dell informazione geografica I principali formati digitali di codifica dell informazione geografica I formati digitali di registrazione dell informazione geografica L informazione geografica digitale può essere archiviata secondo

Dettagli

ORDINE REGIONALE GEOLOGI SARDEGNA PROGRAMMA

ORDINE REGIONALE GEOLOGI SARDEGNA PROGRAMMA ORDINE REGIONALE GEOLOGI SARDEGNA PROGRAMMA CORSO E-LEARNING dal titolo GEOGIS Il GIS per i Geologi A.) CORSO E-LEARNING dal titolo GEOGIS Il GIS per i Geologi Il Corso GEOGIS, utilizza la piattaforma

Dettagli

Basi di Dati Spaziali

Basi di Dati Spaziali degli Studi Basi di Dati Spaziali Introduzione ai Geographical Information Systems (GIS) Alessandra Chiarandini - Lezione 2 Le componenti dell Informazione Territoriale Introduzione ai GIS A. Chiarandini

Dettagli

Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche

Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche 2 Riunione Gruppo GIT 4-5 giugno 2007 - Bevagna (PG) Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche Autori: L. Battaglini, V. Campo,

Dettagli

Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013

Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013 Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013 AUTORI Maurizio Pignone - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - maurizio.pignone@ingv.it Pierluigi Cara - Dipartimento della Protezione

Dettagli

Componenti di un GIS 30/11/2009. Un GIS non è solamente un DB spaziale

Componenti di un GIS 30/11/2009. Un GIS non è solamente un DB spaziale Componenti di un GIS Un GIS non è solamente un DB spaziale Corso di Basi di Dati Spaziali a.a. 2009/2010 Dott. Paolo Gallo Le applicazioni richiedono strumenti per la pubblicazione e l editing dei dati

Dettagli

Strumenti per la gestione dell'informazione geografica

Strumenti per la gestione dell'informazione geografica Strumenti per la gestione dell'informazione geografica Seminario Apriti Software! Il software libero per gli ingegneri Michele Beneventi Cagliari, 15 aprile 2011 Struttura di base di una IDT Modello minimale

Dettagli

Prodotti WebGIS commerciali

Prodotti WebGIS commerciali PRODOTTI WEBGIS Corso WebGIS - Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2006/2005 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Prodotti WebGIS commerciali...1 ESRI ArcIMS...1 Intergraph - GeoMedia WebMap...5 AutoDesk...6

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE EDILIZIA TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER I

Dettagli

LOWE PIRELLA CORTINA, 21 GENNAIO 2005

LOWE PIRELLA CORTINA, 21 GENNAIO 2005 LOWE PIRELLA CORTINA, 21 GENNAIO 2005 In collaborazione con Hyphen Italia, è stato realizzato un database (Chalco Image Data Bank) versatile e user friendly per la gestione di: flussi di informazioni e

Dettagli

Genova 22/24 settembre 2015

Genova 22/24 settembre 2015 Genova 22/24 settembre 2015 ELABORAZIONI DELLA C.T.R.: DTM E CARTE DERIVATE Rappresentazione della morfologia del territorio in Regione Liguria QUALCHE DEFINIZIONE DTM (Digital Terrain Model) o DEM (Digital

Dettagli

Conferenza AMFM. Il nuovo approccio all analisi dei dati GIS per la sicurezza delle Aree Urbane - Crowdsourcing e web collaboration

Conferenza AMFM. Il nuovo approccio all analisi dei dati GIS per la sicurezza delle Aree Urbane - Crowdsourcing e web collaboration Il nuovo approccio all analisi dei dati GIS per la sicurezza delle Aree Urbane - Crowdsourcing e web collaboration Conferenza AMFM Roma - 21 settembre 2011 L importanza della Sicurezza nelle Aree Urbane

Dettagli

Alfresco ECM. La gestione documentale on-demand

Alfresco ECM. La gestione documentale on-demand Alfresco ECM La gestione documentale on-demand Alfresco 3.2 La gestione documentale on-demand Oltre alla possibilità di agire sull efficienza dei processi, riducendone i costi, è oggi universalmente conosciuto

Dettagli

4 Il WebGIS del Progetto IFFI

4 Il WebGIS del Progetto IFFI 4 Il WebGIS del Progetto IFFI A. Trigila, C. Iadanza Conoscere le frane, la loro ubicazione e pericolosità, rappresenta un attività indispensabile per la realizzazione di nuove reti infrastrutturali (autostrade,

Dettagli

Dott. Leonardo Donnaloia Roma, 13 ottobre 2011

Dott. Leonardo Donnaloia Roma, 13 ottobre 2011 Regione Lazio aderisce alla GeoUML methodology al fine di testare le componenti software e definire le più opportune modalità di realizzazione del proprio DBT, avendo come riferimento una porzione del

Dettagli

MapFileMaker: UN APPLICATIVO PER L INTEROPERABILITÀ TRA GIS PROPRIETARIO E OPEN SOURCE

MapFileMaker: UN APPLICATIVO PER L INTEROPERABILITÀ TRA GIS PROPRIETARIO E OPEN SOURCE MapFileMaker: UN APPLICATIVO PER L INTEROPERABILITÀ TRA GIS PROPRIETARIO E OPEN SOURCE Piero DE BONIS (*), Grazia FATTORUSO (*), Pasquale REGINA (*), Carlo TEBANO (*) (*) ENEA - Centro Ricerche Portici,

Dettagli

Verifiche di qualità del Data Base Topografico. Daniele Passoni

Verifiche di qualità del Data Base Topografico. Daniele Passoni Verifiche di qualità del Data Base Topografico Prof. Livio Pinto Ing. Daniele Passoni Monza, 8.3.2010 INTRODUZIONE (1/2) Un DataBase Topografico (DBT) è un archivio integrato contenente dati cartografici

Dettagli

TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA. 8. Cartografia digitale

TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA. 8. Cartografia digitale Università degli studi di Firenze Facoltà di Lettere e Filosofia TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA a.a. 2010-2011 8. Cartografia digitale Camillo Berti camillo.berti@gmail.com Argomenti Aspetti generali Organizzazione

Dettagli

ECDL-GIS, la patente europea per i GIS: le competenze che vengono certificate

ECDL-GIS, la patente europea per i GIS: le competenze che vengono certificate Franco Vico ECDL-GIS, la patente europea per i GIS: le competenze che vengono certificate ECDL = European Computer Driving License Geographic Information & GIS l'uso della GI sta pervadendo la vita di

Dettagli

Visualizzare livelli WMS e WFS

Visualizzare livelli WMS e WFS Visualizzare livelli WMS e WFS SITAR - Regione Liguria Settore Sistemi Informativi e Telematici Regionali via Fieschi, 15 16121 - GENOVA tel. sportello 010 548 4170 fax sportello 010 548 4184 infoter@regione.liguria.it

Dettagli

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio Potenzialità e limiti & software in commercio Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 26 marzo 2013 Cos è un GIS (Geographic Information System)? [SIT

Dettagli

CAPITOLO 8.1 UNA REALIZZAZIONE WEB GIS PER L AGGIORNAMENTO IN RETE DI DATABASE TOPOGRAFICI

CAPITOLO 8.1 UNA REALIZZAZIONE WEB GIS PER L AGGIORNAMENTO IN RETE DI DATABASE TOPOGRAFICI PRIN 2004: I Servizi di posizionamento satellitare per l e-government CAPITOLO 8.1 UNA REALIZZAZIONE WEB GIS PER L AGGIORNAMENTO IN RETE DI DATABASE TOPOGRAFICI Matteo Crozi, Anna Spalla DIET - Dipartimento

Dettagli

Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D

Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D Computer-Aided Design, supporto dell'attività di progettazione

Dettagli

Domenico Longhi. Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura Geografica. Le attività delle Regioni

Domenico Longhi. Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura Geografica. Le attività delle Regioni Dalla Informazione Geografica alla Infrastruttura Geografica Le attività delle Regioni Il nuovo contesto EUROPA INSPIRE INfrastructure for SPatial InfoRmation in Europe Lo sviluppo dei sistemi informativi

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEM Syllabus. Versione 1 Febbraio 2007

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEM Syllabus. Versione 1 Febbraio 2007 EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEM Syllabus Versione 1 Febbraio 2007 Versione 1 Febbraio 2007 ECDL GIS Programma di certificazione 1. A chi si rivolge La certificazione ECDL

Dettagli

Quantum GIS per la pianificazione urbanistica

Quantum GIS per la pianificazione urbanistica Quantum GIS per la pianificazione urbanistica Piano di Recupero del Centro Storico nel Comune di Montecchio Maggiore Vicenza Flavio Rigolon, ufficio S.I.T. Comune di Montecchio Maggiore http://www.comune.montecchio-maggiore.vi.it

Dettagli

ESPERIENZA LAVORATIVA Analista Programmatore presso Sistemi Territoriali S.R.L.

ESPERIENZA LAVORATIVA Analista Programmatore presso Sistemi Territoriali S.R.L. P R O F I L O P R O F E S S I O N A L E D A V I D E C I R E G I A DATI ANAGRAFICI Luogo e data di nascita Viareggio (LU), 18 Dicembre 1980 Residenza Via Pozzuoli n 31, 54100 Massa Telefono 3492986895 E-mail

Dettagli

LINEE GUIDA PER L ADEGUAMENTO DEI PIANI URBANISTICI COMUNALI AL PPR E AL PAI

LINEE GUIDA PER L ADEGUAMENTO DEI PIANI URBANISTICI COMUNALI AL PPR E AL PAI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA DIREZIONE GENERALE DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA TERRITORIALE E DELLA VIGILANZA EDILIZIA UFFICIO DEL PIANO MINISTERO

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS

GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS Data 28/02/2012 A- I Servizi WebGIS 1 Introduzione I Servizi WebGIS I servizi di webmapping o WebGIS sono sistemi informativi geografici (GIS) pubblicati

Dettagli

:: RNDT. repertorio nazionale dei dati territoriali. 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1

:: RNDT. repertorio nazionale dei dati territoriali. 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1 :: RNDT repertorio nazionale dei dati territoriali 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1 I dati territoriali della Pubblica Amministrazione 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 2 Codice dell Amministrazione Digitale

Dettagli

Facoltà di Pianificazione del Territorio. Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente

Facoltà di Pianificazione del Territorio. Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente Facoltà di Pianificazione del Territorio Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente 07 ottobre 2008 LABORATORIO ELABORAZIONE DI IMMAGINI della Facoltà di Pianificazione

Dettagli

Applicazioni Gis in Campo Territoriale e Ambientale. Agripolis, 17 novembre 2010

Applicazioni Gis in Campo Territoriale e Ambientale. Agripolis, 17 novembre 2010 Applicazioni Gis in Campo Territoriale e Ambientale Agripolis, 17 novembre 2010 Applicazioni Gis in Campo Territoriale e Ambientale Agripolis, 17 novembre 2010 I corsi di formazione CIRGEO 2010-2011 Roberto

Dettagli

Corso GIS Open Source QGIS Base Introduzione ai GIS e apprendimento software Open Source QGIS

Corso GIS Open Source QGIS Base Introduzione ai GIS e apprendimento software Open Source QGIS www.terrelogiche.com Corso GIS Open Source QGIS Base Introduzione ai GIS e apprendimento software Open Source QGIS >>Castel San Vincenzo (Isernia) Centro Visita Parco Nazionale d Abruzzo, Lazio e Molise

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI IN GEO- LOGIA

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI IN GEO- LOGIA MARIA TERESA MELIS SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI IN GEO- LOGIA titimelis@unica.it ANNO ACCADEMICO 2013/ 2014 LEZIONE 3 INTRODUZIONE AL SW ARCGIS Corso di Sistemi Informativi Geografici in Geologia a cura

Dettagli

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia Informazioni geografiche per il governo del territorio. L uso di software open source per la gestione della cartografia comunale: l esperienza dei comuni della Provincia di Lecco Dipartimento di Architettura

Dettagli

GEOSHARE: PROGETTO DI PRODUZIONE E CONDIVISIONE DI DATI TERRITORIALI

GEOSHARE: PROGETTO DI PRODUZIONE E CONDIVISIONE DI DATI TERRITORIALI GEOSHARE: PROGETTO DI PRODUZIONE E CONDIVISIONE DI DATI TERRITORIALI Ciro ROMANO (*), Aldo FACCHIN (**) (*) CNR IBAF Via Pietro Castellino 111-80127 Napoli - Tel. 081.6132497 - ciro.romano@cnr.it (**)

Dettagli

SISTEMI ESPERTI PER LE EMERGENZE UMANITARIE SUPPORTO GRAFICO CAPITOLI 7-8

SISTEMI ESPERTI PER LE EMERGENZE UMANITARIE SUPPORTO GRAFICO CAPITOLI 7-8 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO SISTEMI ESPERTI PER LE EMERGENZE UMANITARIE SUPPORTO GRAFICO CAPITOLI 7-8 PROF. ARCH. EMANUELE SANTINI MARZO

Dettagli

OmniAccessSuite. Plug-Ins. Ver. 1.3

OmniAccessSuite. Plug-Ins. Ver. 1.3 OmniAccessSuite Plug-Ins Ver. 1.3 Descrizione Prodotto e Plug-Ins OmniAccessSuite OmniAccessSuite rappresenta la soluzione innovativa e modulare per il controllo degli accessi. Il prodotto, sviluppato

Dettagli

Master SIT Settembre 2006. Corso Web & GIS - Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006. Chiara Renso. ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.

Master SIT Settembre 2006. Corso Web & GIS - Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006. Chiara Renso. ISTI- CNR c.renso@isti.cnr. COSTRUIRE APPLICAZIONI WEB GIS: SERVIZI E STRATEGIE Corso - Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it I servizi WebGIS...1 Download di dati...3 Visualizzazione

Dettagli

Strumenti GIS Open Source

Strumenti GIS Open Source Strumenti GIS Open Source gvsig C l a u d i o S c h i f a n i no strumento GIS Open Source in evoluzione Le origini del progetto Cosa è gvsig Quali sono le sue potenzialità di analisi dei dati Sviluppi

Dettagli

Hydrica 2011, Salone Internazionale Tecnologie Acqua e Ambiente

Hydrica 2011, Salone Internazionale Tecnologie Acqua e Ambiente Applicazioni GIS per il ciclo integrato delle acque: implementazione usando JGrassTools, udig, BeeGIS e EPANET Introduzione Andrea Bosoni, Silvia Franceschi, Davide Righetti andrea.bosoni@gmail.com, silvia.franceschi@hydrologis.eu,

Dettagli

Territoriali. prof. ing. Nicola Crocetto

Territoriali. prof. ing. Nicola Crocetto Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Ingegneria Corso di Telerilevamento e Sistemi Informativi Territoriali prof. ing. Nicola Crocetto dott. ing. Giuseppe Domenico Santagata GIS Un GIS (Geographic

Dettagli

Gli standard regionali per l aggiornamento dei DBT e il collaudo delle attività di rilevo sul territorio

Gli standard regionali per l aggiornamento dei DBT e il collaudo delle attività di rilevo sul territorio I vantaggi del Data Base Topografico (DBT) per migliorare i rapporti tra cittadini, imprese, professionisti ed enti locali: Il Progetto Pilota nel Comune di Castelvisconti Gli standard regionali per l

Dettagli