CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION"

Transcript

1

2 Regolamento del fondo interno Optimiz Best Start Evolution A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Optimiz Best Start Evolution è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità di investitori ai sensi della circolare 08/1 del Commissariat aux Assurance). Il fondo interno si propone quale obiettivo quello di realizzare la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale pari alla sua durata, che è stabilita in 8 anni decorrenti dal 02/06/2011 con scadenza 06/06/2019. A tal fine, il patrimonio fondo è investito in un EMTN (Euro Medium Term Note) emesso da Société Générale Effekten GmbH (rating Standard & Poors: A+, Moody s: Aa2) e garantito dalla stessa. Si chiarisce espressamente che il riferimento all obiettivo di rendimento non costituisce in alcun modo la promessa, né tantomeno, la garanzia, di rendimenti o redditività o restituzione o conservazione del capitale investito. Si attira l attenzione dell Investitore-contraente sul fatto che il fondo interno non offre alcuna garanzia in capitale. La garanzia di pagamento delle cedole e degli degli importi dovuti non è prestata dalla Compagnia bensì da Société Générale Effekten GmbH - emittente dell EMTN (Euro Medium Term Note) sottostante al fondo interno - che rimane garante in modo incondizionato ed irrevocabile di qualsiasi somma che potrebbe essere dovuta a titolo dell EMTN. Le caratteristiche finanziarie del fondo sono tali da non consentire l individuazione di un benchmark. La volatilità annua media attesa delle quote del fondo è superiore al 25% e dunque l investimento nel fondo esprime un livello di rischio molto alto (tale indicazione descrive sotto il profilo qualitativo il profilo di rischio del fondo interno in termini di variabilità dei rendimenti degli attivi in cui è integralmente investito il patrimonio del fondo interno. Il grado di rischio varia in una scala qualitativa tra basso, medio-basso, medio, medio-alto, alto e molto alto).. L orizzonte temporale minimo dell investimento consigliato sulla base dello stile di gestione è pari a 8 anni decorrenti dal 02/06/2011 (Data di inizio operatività del fondo), con scadenza 06/06/2019. Nonostante il periodo di commercializzazione sul primario sia terminato il 02/06/2011, la Compagnia ha prolungato, a sua discrezione, l offerta del fondo interno Optimiz Best Start Evolution. Tale offerta avviene sulla base delle condizioni del mercato secondario del prodotto strutturato in cui è investito il fondo. Caratteristiche Per conseguire il suo obiettivo di gestione, il fondo interno potrà investire anche in uno o più strumenti del mercato monetario e/o obbligazionario e potrà detenere obbligazioni ed altri titoli di credito negoziabili e strumenti monetari denominati in Euro. L obiettivo di gestione del fondo interno Optimiz Best Start Evolution è di garantire, nell orizzonte temporale di 8 anni e più precisamente dal 02/06/2011 al 06/06/2019 un valore della quota calcolato sulla base dell andamento dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 Index tra queste due date. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

3 In particolare: Descrizione modalità rimborso anticipato Il fondo può essere rimborsato anticipatamente tra il 2012 e il 2018, annualmente, su decisione unilaterale dell emittente. Le date di rimborso annuale sono le seguenti: 31/05/2012, 30/05/2013, 29/05/2014, 28/05/2015, 26/05/2016, 25/05/2017, 31/05/2018. Per i primi due anni i rimborsi anticipati saranno realizzati secondo le seguenti modalità : 112% del valore iniziale della quota inizialmente detenuta e avente valore nominale iniziale pari a Euro 100. Analiticamente : Controvalore rimborsato = 112% x 100 Euro x numero delle quote detenute Numero delle quote al 31/05/2012 : 97,961 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Numero delle quote al 30/05/2013 : 95,940 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 In caso di rimborso anticipato il primo anno (2012) = 112% x 100 Euro x 97,961 quote = ,63 Euro In caso di rimborso anticipato il secondo anno (2013) = 112% x 100 Euro x 95,940 quote = ,28 Euro Per gli anni successivi i rimborsi anticipati saranno realizzati con una ponderazione del valore iniziale della quota al 02/06/2011 (Euro 100) del 6% per ciascun anno che va dall anno del rimborso anticipato al 2013 e per ciascuna quota detenuta. Analiticamente : Rimborso Anno N = 100 Euro x {1 + [ (N 2013) x 6% ]} x numero delle quote detenute N = anno compreso tra il 2014 e il 2018 Numero delle quote al 29/05/2014 : 93,942 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Numero delle quote al 28/05/2015 : 91,964 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Numero delle quote al 26/05/2016 : 90,009 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Numero delle quote al 25/05/2017 : 89,067 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Numero delle quote al 31/05/2018 : 88,117 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 1 L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

4 In tal caso: Rimborso anticipato 2014 = 100 Euro x [1+(6% x 1 anno trascorso dopo il 2013)] x 93,942 quote = 100 x 106% x 93,942 = 9 957,85 Euro Rimborso anticipato 2015 = 100 Euro x [1+(6% x 2 anni trascorsi dopo il 2013)] x 91,964 quote =100 x 112% x 91,964 = ,97 Euro Rimborso anticipato 2016 = 100 Euro x [1+(6% x 3 anni trascorsi dopo il 2013)] x 90,009 quote = 100 x 118% x 90,009 = ,06 Euro Rimborso anticipato 2017 = 100 Euro x [1+(6% x 4 anni trascorsi dopo il 2013) x 89,067 quote = 100 x 124% x 89,067 = ,31 Euro Rimborso anticipato 2018 = 100 Euro x [1+(6% x 5 anni trascorsi dopo il 2013) x 88,117 quote =100 x 130% x 88,117 = ,21 Euro In caso di rimborso anticipato le somme rimborsate saranno automaticamente investite nel fondo esterno monetario indicato nel Prospetto d offerta. Descrizione delle modalità di distribuzione delle cedole Le cedole sono versate annualmente. In caso di rimborso anticipato la cedola maturata durante l anno del rimborso non sarà distribuita. I primi due anni il fondo interno collettivo distribuisce una cedola fissa di Euro 6 per ogni quota detenuta (6% del valore nominale di Euro 100) alle date seguenti : 31/05/2012, 30/05/2013. Analiticamente : Cedola = 6% x 100 Euro x Numero delle quote detenute Numero delle quote al 31/05/2012 : 97,961 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Numero delle quote al 30/05/2013 : 95,940 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Cedola primo anno (2012) = 6% x 100 Euro x 97,961 quote = 587,77 Euro Cedola secondo anno (2013) = 6% x 100 Euro x 95,940 quote = 575,64 Euro Per gli anni successivi e fino alla data di scadenza il fondo interno collettivo distribuisce una cedola pari al 50% della differenza tra i livelli dei tassi EUR SWAP ANNUAL 30Y e EUR SWAP ANNUAL 2Y a condizione che tale differenza sia positiva alle date di constatazione seguenti : 15/05/14 data distribuzione : 29/05/14 14/05/15 data distribuzione : 28/05/15 12/05/16 data distribuzione : 26/05/16 11/05/17 data distribuzione : 25/05/17 17/05/18 data distribuzione : 31/05/18 16/05/19 data distribuzione : 06/06/19 Nel caso in cui in una di queste date di constatazione l EUR SWAP ANNUAL 2Y sia superiore a l EUR SWAP ANNUAL 30 Y la cedola annuale non sarà distribuita. 1 L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

5 Valore della quota al 02/06/2011 : 100 quote Valore della quota al 15/05/2014 : 93,942 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore della quota al 14/05/2015 : 91,964 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore della quota al 12/05/2016 : 90,009 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore della quota al 11/05/2017 : 89,067 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore della quota al 17/05/2018 : 88,117 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore della quota al 16/05/2019 : 87,176 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Data EUR SWAP ANNUAL 2Y (ipotesi) EUR SWAP ANNUAL 30 Y (ipotesi) Differenza Differenza 50% 15/05/2014 2,13% 3,81% 1,68% 0,84% 14/05/2015 2,35% 4,15% 1,80% 0,90% 12/05/2016 2,95% 4,69% 1,74% 0,87% 11/05/2017 3,05% 4,81% 1,76% 0,88% 17/05/2018 3,59% 5,13% 1,54% 0,77% 16/05/2019 3,75% 5,21% 1,46% 0,73% In questo caso: Cedola terzo anno = 0,84% x 100 Euro x 93,942 quote = 78,91 Euro Cedola quarto anno = 0,90% x 100 Euro x 91,964 quote = 82,77 Euro Cedola quinto anno = 0,87% x 100 Euro x 90,009 quote = 78,31 Euro Cedola sesto anno = 0,88% x 100 Euro x 89,067quote = 78,38 Euro Cedola settimo anno = 0,77% x 100 Euro x 88,117 quote = 67,85 Euro Cedola ottavo anno = 0,73% x 100 Euro x 87,176 quote = 63,64 Euro Descrizione delle modalità di rimborso alla scadenza e del calcolo della performance: Alla scadenza del fondo, il 06/06/2019, il rimborso sarà effettuato tenendo conto del valore finale dell indice EURO STOXX 50 alla predetta data di scadenza (definito VF ) rispetto al valore iniziale considerato (definito VI e individuato come specificato in appresso). In particolare, vengono considerati tre scenari : Scenario 1: il valore dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 al 16/05/2019 è superiore rispetto al suo valore iniziale Scenario 2: il valore dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 al 16/05/2019 è diminuito di meno del 20% rispetto al suo valore iniziale (scenario 2) Scenario 3: il valore dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 al 16/05/2019 è diminuito di più del 20% rispetto al suo valore iniziale (scenario 3) Il valore iniziale considerato (VI) è il più basso tra i valori di chiusura dell indici EURO STOXX 50 constatati alle quattro date seguenti: 02/06/2011, 07/07/2011, 04/08/2011, 01/09/ L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

6 Data Valore di Chiusura dell'indice 02/06/ /07/ /08/ /09/ Valore più basso constatato: il 04/08/2011 = Euro Questo valore sarà considerato come valore iniziale dell indice (VI) per calcolare la performance alla scadenza. Scenario 1 : Il valore dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 al 16/05/2019 è superiore rispetto al suo valore iniziale considerato. In questo caso ciascuna quota detenuta sarà rimborsata al valore di Euro 100 aumentato della performance più elevata tra la performance reale dell indice e il 36%. Analiticamente : Rimborso = 100 Euro x [1+Max(36% ; (VF VI)/VI)] x Numero delle quote detenute Con : VF : Valore finale dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 constatato il 16/05/2019 in chiusura VI : Valore iniziale dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 considerato Esempio 1 : L indice Dow Jones EURO STOXX aumenta di meno del 36% rispetto al suo valore iniziale Numero delle quote al 06/06/2019 : 87,176 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore iniziale dell indice EURO STOXX 50 = Valore finale dell indice EURO STOXX 50 = Valore di rimborso finale = 100 Euro x {1+Max[36% ; ( )/2 987]} x 87,176 quote detenute = 100 Euro x {1+Max[36% ; 27,99%]} x 87,176 quote detenute = ,94 Euro Esempio 2 : L indice Dow Jones EURO STOXX aumenta di più del 36% rispetto al suo valore iniziale Numero delle quote al 06/06/2019 : 87,176 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore iniziale dell indice EURO STOXX 50 = Valore finale dell indice EURO STOXX 50 = Valore di rimborso finale = 100 Euro x {1+Max[36% ; ( )/2 987]} x 87,176 quote detenute = 100 Euro x {1+Max[36% ; 51,36%]} x 87,176 quote detenute = ,60 Euro 1 L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

7 Scenario 2 : La performance dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 al 16/05/2019 è diminuito di meno del 20% rispetto al suo valore iniziale. In questo caso ciascuna quota detenuta sarà rimborsata al valore di Euro 100. Analiticamente : Se (VF VI)/VI) -20% Rimborso = 100 Euro x Numero delle quote detenute Con: VF : Valore finale dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 constatato al 16/05/2019 in chiusura VI : Valore iniziale dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 considerato Numero delle quote al 06/06/2019 : 87,176 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore iniziale dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 = Valore finale dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 = La performance dell indice = ( ) / = -11,28% ; è superiore a -20% Valore di rimborso finale = 100 Euro x 87,176 quote detenute = 8 717,60 Euro Scenario 3 : Il valore dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 al 16/05/2019 ha perso più del 20% rispetto al suo valore iniziale. In questo caso ciascuna quota detenuta sarà rimborsata al valore di Euro 100 diminuito della performance reale dell indice. Si segnala che se l indice perde integralmente il suo valore le quote non vengono rimborsate. Analiticamente : Se (VF VI)/VI) < -20% Rimborso = 100 Euro x Numero delle quote detenute Numero della quote al 02/06/2011 : 100 quote Numero della quote al 06/06/2019 : 87,176 quote (in ipotesi di NAV costante) 1 Valore iniziale dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 = Valore Finale dell indice Dow Jones EURO STOXX 50 = La performance dell indice = ( ) / = -37,86% ; è inferiore a -20% Valore di rimborso Finale = 100 Euro x [1+( ) / 2 987] x 87,176 quote detenute = 100 Euro x (1 0,3786) x 87,176 quote detenute = 5 416,76 Euro 1 L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

8 Si evidenzia che il fondo interno non è un prodotto a capitale garantito. Si precisa che per tutti gli investimenti effettuati dopo la data di inizio operatività del fondo, l importo che sarà rimborsato a scadenza verrà calcolato moltiplicando il numero di quote detenute dall Investitorecontraente per il valore della quota rilevato alla data di inizio operatività del fondo. Tutte le prestazioni del fondo interno sono infatti fornite sulla base del valore della quota alla data di inizio operatività del fondo. Per tutti gli investimenti effettuati dopo suddetta data, l Investitore-contraente dovrà tenere quindi conto che, nel caso in cui il valore della quota all atto dell investimento sia superiore a quello rilevato alla data di inizio operatività del fondo interno, le prestazioni saranno calcolate moltiplicando il numero di quote detenute dal cliente per il valore della quota alla data di inizio operatività del fondo interno e, dunque, saranno calcolate su un importo inferiore. Esemplificando, si ipotizzi che venga effettuato un investimento il cui l importo versato al netto dei costi iniziali risulti pari a Euro Ipotizzando che l investimento avvenga prima o alla data di inizio operatività del fondo interno e che a tale data il valore della quota sia pari a Euro 100, risulterà un numero di quote pari a 100=10.000/100. In tal caso le prestazioni del fondo interno saranno calcolate moltiplicando il predetto numero di quote per il valore alla data di inizio operatività del fondo interno e dunque le prestazioni saranno calcolate considerando un importo di capitale investito pari ad Euro Ipotizzando invece che il valore della quota all atto dell investimento sia pari a Euro 110 risulterà un numero di quote pari a 90,909=10.000/110. In tal caso le prestazioni del fondo interno saranno calcolate moltiplicando il predetto numero di quote per il valore alla data di inizio dell operatività (02/06/2011), data in cui il valore e dunque le prestazioni saranno calcolate considerando un capitale investito pari ad Euro 9.090,90. Il fondo è gestito dalla Compagnia che tuttavia si riserva la facoltà di affidare il servizio di gestione del patrimonio del fondo ad intermediari abilitati a tale servizio, anche appartenenti al Gruppo Société Générale, che opereranno sulla base dei criteri e degli obiettivi previsti dalla Società e comunque conformi al presente regolamento. In ogni caso la responsabilità per l attività di gestione del fondo nei confronti degli assicurati è esclusivamente a carico della Società stessa. Si precisa che tutti i premi e i versamenti aggiuntivi effettuati nel fondo interno Optimiz Best Start Evolution dopo la data di 02/06/2011 saranno investiti direttamente in tale fondo alla prima data di valorizzazione del fondo successiva al versamento. Salvo diverse istruzioni dell Investitore-contraente, l importo netto di ogni cedola distribuita dal fondo interno Optimiz Best Start Evolution sarà reinvestito senza spese nel fondo esterno SGAM Money Market Euro o in un altro fondo monetario disponibile a quella data fino alla ricezione di nuove istruzioni dall Investitore-contraente. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

9 B) LIMITI Gli investimenti ammissibili per il patrimonio del fondo nonché la definizione dei limiti quantitativi e qualitativi al loro utilizzo sono definiti sulla base della legislazione lussemburghese e, in particolare, della Circolare LC08/1 del Commissariat aux Assurances. Si evidenzia che l investimento del fondo interno Optimiz Best Start Evolution avviene in attivi non consentiti dalla normativa italiana in materia di assicurazione sulla vita ma previsti dalla normativa lussemburghese cui la Compagnia stessa è sottoposta ai fini di vigilanza. Il fondo può investire in strumenti finanziari derivati anche non quotati in mercati regolamentati (quali, ad esempio, warrant, EMTN, BMTN e obbligazioni strutturate, certificates). Agli investimenti relativi al fondo si applicano i criteri definiti dai competenti organi della Compagnia. Per realizzare il suo obiettivo di gestione, il fondo può investire in uno o più strumenti finanziari derivati. Il fondo interno Optimiz Best Start Evolution può investire in strumenti finanziari emessi da emittenti riconducibili al medesimo gruppo di appartenenza della Società. C) VALORE COMPLESSIVO DEL FONDO Il valore complessivo netto del fondo è pari al valore corrente alla data di riferimento della valutazione delle attività che lo compongono al netto delle eventuali passività. Per il valore delle attività si farà riferimento alle quantità nonché agli ultimi prezzi o valori di mercato disponibili rispetto al giorno di valorizzazione. La Compagnia provvede a determinare il numero delle quote del fondo interno e le frazioni di esse da attribuire ad ogni contratto dividendo i relativi importi conferiti al fondo per il valore unitario della quota relativo al giorno di valorizzazione. Il valore complessivo del fondo è dato dalla differenza fra attività e passività. Le attività sono composte da: tutti gli strumenti finanziari assegnati al fondo per data operazione; la posizione netta di liquidità derivante dal saldo liquido dei depositi bancari alla data di valorizzazione e dalla liquidità impegnata per operazioni da regolare; il dividendo lordo deliberato e messo in pagamento ma non ancora incassato; tutti gli interessi lordi maturati e non percepiti fino al giorno di valorizzazione. Nella determinazione del valore complessivo delle passività vengono inclusi, fra l'altro, le seguenti spese non ancora liquidate: i) oneri inerenti alla acquisizione ed alla dismissione delle attività del fondo ed ulteriori oneri di diretta pertinenza; (ii) spese di amministrazione e custodia delle attività del fondo dovute alla banca depositaria; (iii) spese di pubblicazione del valore della quota; (iv) spese sostenute per l attività svolta dalla società di revisione. Il fondo interno non matura crediti d imposta. D) COMMISSIONI Sono a carico del fondo le spese, dirette ed indirette, di seguito indicate: - Commissioni di gestione: non applicabili; - Commissioni di banca depositaria, commissioni amministrative, commissioni di agente, spese di revisione: non applicabili; CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

10 - Commissioni di riscatto: in caso di riscatto di somme investite nel fondo interno, la Società applica le commissioni riportate nella tabella seguente, che vengono calcolate sul controvalore del riscatto: Mesi interi trascorsi dalla data di inizio operatività del fondo interno (02/06/2011) Commissione di riscatto Da 0 a 3 (fino al 07/09/2011) 6% Da 3 a 96 1% - Commissioni di switch: in caso di switch in uscita dal fondo interno, la Società applica le commissioni di switch riportate nella tabella seguente, che vengono calcolate sul controvalore delle quote trasferite dal fondo interno in un altro fondo : Mesi interi trascorsi dalla data di inizio operatività del fondo interno (02/06/2011) Commissione di switch Da 0 a 3 (fino al 07/09/2011) 6% Da 3 a 96 1% Ai predetti costi, devono aggiungersi i costi connessi con l acquisizione e la dismissione degli strumenti finanziari in cui è investito il patrimonio del fondo interno. E) DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLA QUOTA La Compagnia calcola il valore unitario della quota dividendo il valore complessivo netto del fondo, per il numero delle quote partecipanti al fondo entrambi relativi al giorno di valorizzazione. Il valore unitario delle quote viene calcolato con frequenza quotidiana e viene pubblicato con cadenza giornaliera ed aggiornamento settimanale sul quotidiano Milano Finanza e sul sito internet della Compagnia all indirizzo Nei giorni in cui, per circostanze di carattere eccezionale esterne alla Società, non sia possibile procedere alla predetta determinazione, la Società calcola il Valore unitario il primo giorno lavorativo utile successivo. F) RENDICONTO ANNUALE DEL FONDO Il fondo redige alla fine dell esercizio annuale il rendiconto della gestione che viene sottoposto al giudizio di una società di revisione. Il rendiconto del fondo viene inviato gratuitamente a tutti gli investitori-contraenti che ne facciano richiesta. G) FUSIONE CON FONDI INTERNI DELLA SOCIETÀ Non è prevista la possibilità di fusione con altri fondi interni della Compagnia. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

11 H) MODIFICHE AL REGOLAMENTO Eventuali modifiche al presente Regolamento saranno possibili a seguito di adeguamento dello stesso alla normativa primaria e secondaria di settore oppure a fronte di mutati criteri gestionali, con esclusione di quelle meno favorevoli per l Investitore-contraente. Le modifiche saranno tempestivamente notificate a tutti gli investitori-contraenti. L efficacia delle modifiche relative agli adeguamenti normativi decorreranno dalla data di entrata in vigore della normativa stessa; negli altri casi sarà sospesa per novanta giorni dalla data di comunicazione ed entro tale termine gli investitori-contraenti hanno la possibilità di sciogliere il contratto o trasferire le disponibilità presso altro fondo interno senza applicazione di alcuna penalità. CENTRA SOGE-PARTNERS - - Gennaio /10

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FOSBURY COUPONS AUTOCALLABLE

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FOSBURY COUPONS AUTOCALLABLE Regolamento del fondo interno Fosbury Coupons Autocallable A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Fosbury Coupons Autocallable è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO FFL Optimiz Best Start Evolution 1. INFORMAZIONI ED OBIETTIVO DEL FONDO INTERNO FFL OPTIMIZ BEST START EVOLUTION è un Fondo Interno Collettivo di

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FLEXIBLE SUNRISE PROTECTION

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FLEXIBLE SUNRISE PROTECTION Regolaento del fondo interno Flexible Sunrise Protection A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Flexible Sunrise Protection è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START MULTIPLIER

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START MULTIPLIER Regolamento del fondo interno Optimiz Best Start Multiplier A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Optimiz Best Start Multiplier è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS

REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito tre Fondi

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito quattro Fondi

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno. 1 - PROFILI DI RISCHIO DEL FONDO

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FLEXIBLE SUNRISE PROTECTION DOUBLE PREMIUM

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FLEXIBLE SUNRISE PROTECTION DOUBLE PREMIUM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FLEXIBLE SUNRISE PROTECTION DOUBLE PREMIUM Regolaento del fondo interno Flexible Sunrise Protection Double Preiu A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Flexible Sunrise

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE Generali Italia S.p.A. - Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017)

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) 1 - ISTITUZIONE, DENOMINAZIONE E CARATTERISTICHE DEL FONDO INTERNO CREDITRAS VITA S.p.A. (di seguito Società) ha istituito e gestisce,

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO CREDITRAS

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART 1 Denominazione CNP UniCredit Vita al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti degli Aderenti, in base a quanto stabilito dal Regolamento e dalle

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Art. 1 - Denominazione del Fondo Interno La Società gestisce, con le modalità stabilite dal presente Regolamento, un portafoglio di valori

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo Art. 1 - Istituzione e denominazione del Fondo Interno Assicurativo Poste Vita S.p.A. (la Compagnia ) ha istituito, secondo le modalità indicate nel

Dettagli

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO Z54 FFL MULTI BONUS CAPPED 2

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO Z54 FFL MULTI BONUS CAPPED 2 DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO Z4 FFL MULTI BONUS CAPPED 2 1. INFORMAZIONI ED OBIETTIVO DEL FONDO INTERNO FFL MULTI BONUS CAPPED 2 è un Fondo Interno Collettivo di tipo N (di seguito

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I)

Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I) Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I) Regolamento del Fondo interno REGOLAMENTO

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Option Trend a premio unico (Mod. VM2SSISOT137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

FULL OPTION ED. 2009

FULL OPTION ED. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION ED. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio periodico limitato (Mod. VM2SSISEA138-0414

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO INTERNO La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Obbligazionario Mercati Emergenti Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Obbligazionario Mercati Emergenti Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI Art. 1 Costituzione e denominazione dei Fondi Interni. La Compagnia istituisce 2 Fondi Mobiliari Interni denominati: Cattolica Previdenza Bilanciato; Cattolica Previdenza

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno

Dettagli

Appendice Richiesta dall Organo di Controllo-ISVAP

Appendice Richiesta dall Organo di Controllo-ISVAP Appendice Richiesta dall Organo di Controllo-ISVAP IMPERUM Nota informativa B AVVERTENZE PER IL CONTRAENTE Questa polizza rientra nella categoria di polizze collegate a fondi di investimento denominate

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 Art.1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, l Impresa ha costituito

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI STEP AZIONARIO STEP BILANCIATO STEP OBBLIGAZIONARIO

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI STEP AZIONARIO STEP BILANCIATO STEP OBBLIGAZIONARIO REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI STEP AZIONARIO STEP BILANCIATO STEP OBBLIGAZIONARIO ART. 1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO MEDIOLANUM VITA, Compagnia di Assicurazioni sulla vita appartenente al GRUPPO

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di MEDIOLANUM TRIO prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked.

Offerta pubblica di sottoscrizione di MEDIOLANUM TRIO prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked. Offerta pubblica di sottoscrizione di MEDIOLANUM TRIO prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked. Scheda Sintetica è un prodotto di Retro di copertina 1/4 INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni

Dettagli

OBBLIGAZIONE 144 CODICE ISIN IT0003445431 EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI STEP-UP 2003-2011 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO Soc. Coop. A Resp. Lim.

OBBLIGAZIONE 144 CODICE ISIN IT0003445431 EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI STEP-UP 2003-2011 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO Soc. Coop. A Resp. Lim. FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 144 CODICE ISIN IT0003445431

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Opportunity bis Country bis Sector bis Dynamic bis Balanced bis Moderate bis Prudent bis ART. 1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO MEDIOLANUM VITA, Compagnia di Assicurazioni

Dettagli

Scheda sintetica. Le caratteristiche del prodotto. euresa-life. L investimento finanziario. Scheda sintetica

Scheda sintetica. Le caratteristiche del prodotto. euresa-life. L investimento finanziario. Scheda sintetica Scheda sintetica Scheda sintetica Scheda sintetica relativa a Global Allocation, prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit-Linked offerto da Euresa-life appartenente al gruppo P&V. Data di deposito

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONI IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto. Offerta al pubblico di CREDEMVITA GLOBAL VIEW prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Assicurazione a vita intera ed a premi liberi - Codice Tariffa 60064) Si raccomanda la lettura della

Dettagli

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI DI NUOVA ISTITUZIONE ARTICOLO 1: ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità descritte nel

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS 1. ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI Eurovita Assicurazioni S.p.A. ha istituito, secondo le modalità previste

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

Regolamento Fondo interno

Regolamento Fondo interno Regolamento Fondo interno Regolamento del fondo interno ALLIANZ CONSERVATIVO 1 - Istituzione e denominazione del fondo La Società ha istituito e gestisce, secondo le modalità previste dal presente Regolamento,

Dettagli

Offerta al pubblico di MEDIOLANUM PIÙ 2012/1 prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked

Offerta al pubblico di MEDIOLANUM PIÙ 2012/1 prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked MEDIOLANUM Offerta al pubblico di MEDIOLANUM PIÙ 2012/1 prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA E' un prodotto di Distribuito da SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI La

Dettagli

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto. Offerta al pubblico di CREDEMVITA Opportunità prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Assicurazione a vita intera ed a premi liberi - Codice Tariffa 60063) Si raccomanda della lettura della

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONE IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Alternative Fund 1 Alternative Fund 2 Alternative Fund 3 ART. 1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO MEDIOLANUM INTERNATIONAL LIFE LTD., Compagnia di Assicurazioni sulla

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA CRV

Dettagli

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO Agenzie di Rating: società indipendenti che esprimono giudizi (rating) relativi al merito creditizio degli strumenti finanziari di natura

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Trio Fund 1 Trio Fund 2 Trio Fund 3 ART. 1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO MEDIOLANUM INTERNATIONAL LIFE LTD., Compagnia di Assicurazioni sulla vita appartenente al

Dettagli

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable.

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. Banca

Dettagli

prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Tariffa RUUA

prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Tariffa RUUA BNL VITA S.p.A. appartenente ad Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. Mod. 3T884 - Ed. 06/09 Offerta pubblica di sottoscrizione di Polizza BNL Revolution Crescita prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

OBBLIGAZIONE 209 CODICE ISIN IT0003819247 EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI STEP-UP 2005-2015 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO Soc. Coop. A Resp. Lim.

OBBLIGAZIONE 209 CODICE ISIN IT0003819247 EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI STEP-UP 2005-2015 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO Soc. Coop. A Resp. Lim. OGLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 209 CODICE ISIN IT0003819247

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO Collocatore Pagina 1 di 12 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA funzionamento. Denominazione, tipologia e durata del

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE AIG Foundation Investments (di seguito Contratto ) è una polizza assicurativa di tipo Unit Linked

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo. Aderente all Ombudsman bancario. Rating. Not rated

Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo. Aderente all Ombudsman bancario. Rating. Not rated GLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 210 CODICE ISIN IT0003820336

Dettagli

Prestito Obbligazionario Banca di Imola SpA 185^ Emissione 02/04/2007-02/04/2010 TV% Media Mensile (Codice ISIN IT0004219223)

Prestito Obbligazionario Banca di Imola SpA 185^ Emissione 02/04/2007-02/04/2010 TV% Media Mensile (Codice ISIN IT0004219223) MODELLO DI CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla Nota Informativa sul Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominati Obbligazioni Banca di Imola SPA a Tasso Variabile Media Mensile Il seguente

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

FUSIONE DEL FONDO ALBOINO RE NEL FONDO ACOMEA BREVE TERMINE

FUSIONE DEL FONDO ALBOINO RE NEL FONDO ACOMEA BREVE TERMINE FUSIONE DEL FONDO ALBOINO RE NEL FONDO ACOMEA BREVE TERMINE DOCUMENTO INFORMATIVO PER I PARTECIPANTI AL FONDO ALBOINO RE REDATO AI SENSI DEL CAPITOLO V, TIT. V, SEZ. II DEL REGOLAMENTO BANCA D ITALIA 8/5/2012

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE

PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE La presente Parte I è stata depositata in CONSOB il 27 agosto 2008 ed è valida a partire dal 27 agosto 2008. PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE

Dettagli

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked e con partecipazione agli utili

Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked e con partecipazione agli utili Contratto di assicurazione sulla vita multiramo: unit linked e con partecipazione agli utili ORIZZONTI Fascicolo informativo Modello: 7395 Edizione maggio 2013 Tariffa: 88M 01 Il presente Fascicolo informativo,

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CODICE ISIN IT0004471485 DENOMINATO Banca Popolare Pugliese s.c.p.a. 2009/2013 Tasso Fisso 2,50 Serie 257

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CODICE ISIN IT0004471485 DENOMINATO Banca Popolare Pugliese s.c.p.a. 2009/2013 Tasso Fisso 2,50 Serie 257 Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Phoenix Certificates legati al tasso di cambio EUR/USD

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA

BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al Programma di emissione dei Prestiti Obbligazionari BANCA POPOLARE DI SAN FELICE

Dettagli

Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked

Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Skandia Vita S.p.A. Impresa di assicurazione appartenente al Gruppo Skandia Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Art.

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Floored Floater Certificates legati alle azioni

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Documento Informativo relativo alla sottoscrizione del contratto AZ INFINITY LIFE Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked

Documento Informativo relativo alla sottoscrizione del contratto AZ INFINITY LIFE Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked Documento Informativo relativo alla sottoscrizione del contratto AZ INFINITY LIFE Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked Data di validità: 21 marzo 2012 1. IMPRESA DI ASSICURAZIONE AZ Life

Dettagli

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato BANCA DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA delle MARCHE SPA EURIBOR 3M 08/10

Dettagli

Modifiche regolamentari: comunicazione ai partecipanti

Modifiche regolamentari: comunicazione ai partecipanti Modifiche regolamentari: comunicazione ai partecipanti 3 Comunicazione Teodorico Monetario Febbraio 2008 Allegato n 4 Teodorico Monetario 3 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE Banca di Cesena 15/01/2007 15/01/2010 TV EUR ISIN IT0004171218 Le

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Appendice. Classe Articolazione di un fondo/oicr in relazione alla politica commissionale adottata e ad ulteriori caratteristiche distintive.

Appendice. Classe Articolazione di un fondo/oicr in relazione alla politica commissionale adottata e ad ulteriori caratteristiche distintive. Appendice GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA Data di deposito in Consob del Glossario: 10/11/2011 Data di validità del Glossario: dal 14/11/2011 Appendice Documento che forma

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

Scheda prodotto. 100% dell importo nominale sottoscritto. 1 obbligazione per un valore nominale di Euro 1.000

Scheda prodotto. 100% dell importo nominale sottoscritto. 1 obbligazione per un valore nominale di Euro 1.000 Caratteristiche principali del Prestito Obbligazionario Scheda prodotto Denominazione Strumento Finanziario Tipo investimento Emittente Rating Emittente Durata Periodo di offerta Data di Godimento e Data

Dettagli

PRINT CUP. Scheda sintetica di Sprint cup Prodotto finanziario di capitalizzazione

PRINT CUP. Scheda sintetica di Sprint cup Prodotto finanziario di capitalizzazione PRINT CUP Scheda sintetica di Sprint cup Prodotto finanziario di capitalizzazione SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni generali da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente

Dettagli

Iscritta all albo delle banche Art.13 D.Lgs. 385/93 al n.3556.8 Albo delle cooperative a mutualità prevalente

Iscritta all albo delle banche Art.13 D.Lgs. 385/93 al n.3556.8 Albo delle cooperative a mutualità prevalente FOGLIO INFORMATIVO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 235 CODICE ISIN IT0003935365

Dettagli

"OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023"

OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023 "OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023" Il presente documento informativo è redatto al fine di riassumere le principali caratteristiche, i principali rischi e i costi dello strumento

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma - Tel +390647021 http://www.bnl.it - Iscritta

Dettagli

1 DESCRIZIONE SINTETICA DELLE CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

1 DESCRIZIONE SINTETICA DELLE CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI SCHEDA PRODOTTO RELATIVA AL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO DENOMINATO Bcc San Marzano di San Giuseppe Subordinato 67^ emissione Tasso Fisso 3,75% 28/10/2010-28/04/2016 Codice ISIN IT0004647373 1 DESCRIZIONE

Dettagli