ALLEGATO A LA PROVINCIA DI PISA SERVIZIO FORMAZIONE E LAVORO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO A LA PROVINCIA DI PISA SERVIZIO FORMAZIONE E LAVORO"

Transcript

1 ALLEGATO A LA PROVINCIA DI PISA SERVIZIO FORMAZIONE E LAVORO In esecuzione della determinazione dirigenziale n. del emana il seguente AVVISO PUBBLICO PER RICONOSCIMENTO Procedura semplificata di prototipi di corso a validità pluriennale. (art.17 comma 1 lett. b, LR 32/02) PER FORMAZIONE OBBLIGATORIA RESPONSABILE SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) E ADDETTO SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (ASPP) Accordo Stato e Regioni/Province attuazione D.lg 195/03 E FORMAZIONE OBBLIGATORIA TEORICO-PRATICA PER LAVORATORI ADDETTI AI SISTEMI DI ACCESSO E LAVORO IN SOSPENSIONE IN SITI NATURALI O ARTIFICIALI Accordo Stato e Regioni/Province attuazione D.lg.235/03 Art.1 Finalità Il presente avviso definisce le modalità per la presentazione delle domande per il riconoscimento di corsi di formazione professionale ai sensi dell art. 17, comma 1 lett b), della LR. 32/02 Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro. Art. 2 Scadenze Il presente avviso ha validità fino al 31 dicembre 2013, è soggetto ad integrazioni ed aggiornamenti qualora si dimostrino necessari per la migliore attuazione dello stesso e/o per rispondere a nuovi e diversi obiettivi e finalità. Le scadenze programmate per la presentazione delle proposte sono le seguenti: - 15 Gennaio 30 Aprile 30 Settembre di ogni anno, qualora le date indicate cadano in giorno festivo o di sabato, la data di scadenza è fissata per il primo giorno lavorativo successivo alle date indicate. 1

2 2 PROVINCIA DI PISA Art. 3 Soggetti ammessi alla richiesta di riconoscimento dei percorsi di formazione per RSPP e ASPP; per lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi e per lavoratori e preposti addetti all uso di attrezzature di lavoro in quota Fermo restando che sulla specifica tipologia di soggetti ammessi alla realizzazione dei progetti formativi per RSPP e ASPP, per lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi e per lavoratori e preposti addetti all uso di attrezzature di lavoro in quota occorra rispettare quanto stabilito agli art. 2 del Dlgs. 195/2003 modifiche ed integrazioni al Dlgs 626/94.) e all art.5 del Dlgs 235 del 2003 Attuazione della direttiva 2001/45/CE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e salute. si forniscono nel presente articolo disposizioni generali e vincolanti per l ammissibilità dei soggetti attuatori abilitati a presentare la domanda di riconoscimento Per la realizzazione di percorsi di formazione per responsabili e addetti dei servizi di prevenzione e protezione dei lavoratori (d.lgs. 195/03)sono stati individuati dall Accordo Stato-Regioni/Province 4 gruppi di soggetti destinati alla realizzazione di corsi per RSPP e ASPP. 1. Il primo gruppo comprende i seguenti soggetti: - Università - ISPESL - INAIL - Istituto italiano medicina sociale - Dipartimento vigili del fuoco, soccorso pubblico e difesa civile - Amministrazione della Difesa - Scuola superiore Pubblica Amministrazione - Associazioni sindacali dei datori di lavoro o dei lavoratori - Organismi paritetici Tali soggetti realizzano direttamente i corsi, oppure possono avvalersi delle proprie strutture formative (ovvero strutture di diretta ed esclusiva emanazione dei soggetti legittimati ope legis, totalmente o prevalentemente partecipate) o di strutture formative che siano in possesso dei medesimi requisiti di cui al terzo gruppo di soggetti. 2. Il secondo gruppo di soggetti, è dato da Amministrazioni pubbliche che possono erogare formazione al proprio personale, anche tramite le proprie strutture periferiche: - Ministero del lavoro - Ministero della salute - Ministero attività produttive - Ministero Interno: Dipartimento affari interni e territoriali e Dipartimento Pubblica sicurezza - Formez. - Istituti tecnici industriali - Istituti tecnici aeronautici - Istituti professionali per industria e artigianato

3 3 PROVINCIA DI PISA - Istituti tecnici agrari - Istituti professionali per agricoltura - Istituti tecnici nautici - Istituti professionali per attività marinare. - Ordini e collegi professionali. Tali soggetti o possono realizzare direttamente i corsi oppure avvalersi di strutture formative in possesso degli stessi requisiti di cui al terzo gruppo di soggetti. 3. Il terzo gruppo di soggetti, è dato da: - soggetti accreditati dalla Regione Toscana ai sensi della DGR 436/03 e sue modifiche nell'ambito di servizi formativi per la macrotipologia C - che dimostrino di possedere esperienza almeno biennale maturata in ambito di prevenzione e sicurezza sul lavoro o della formazione in materia; - che dimostrino di disporre di docenti con esperienza almeno biennale nell'ambito della prevenzione e sicurezza sul lavoro o della formazione in materia. Tali soggetti nell ambito della procedura prevista per il riconoscimento dei corsi dovranno autocertificare il possesso dei requisiti di cui sopra. Le autocertificazioni saranno sottoposte a verifica dalla Provincia. 4. Il quarto gruppo di soggetti è costituito da: - Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende USL toscane. A. Per la realizzazione di: percorsi di formazione per lavoratori e preposti addetti all uso di attrezzature di lavoro in quota (d.lgs. 235/2003) sono stati individuati dall Accordo Stato-Regioni/Province 3 gruppi di soggetti destinati alla realizzazione di corsi di Formazione per lavoratori e preposti addetti all uso di attrezzature di lavoro in quota. 1. Il primo gruppo di soggetti è costituito da: - Ministero del lavoro e delle politiche sociali, mediante il personale tecnico impegnato in attività del settore della sicurezza sul lavoro; - ISPESL - Associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori nel settore dei lavori edili e di ingegneria civile; - Organismi paritetici istituiti nel settore dell edilizia; - Scuole edili. Tali soggetti realizzano direttamente i corsi, oppure possono avvalersi delle proprie strutture formative (ovvero strutture di diretta ed esclusiva emanazione dei soggetti legittimati ope legis, totalmente o prevalentemente partecipate) o di strutture formative che siano in possesso dei medesimi requisiti di cui al successivo gruppo 2. In ogni caso, la piena titolarità e responsabilità sulle attività formative rimane in capo ai soggetti legittimati ope legis. 2. Il secondo gruppo di soggetti è costitutito da: - Strutture formative accreditate dalla Regione Toscana ai sensi della DGR 436/03 e sue modifiche nell ambito dei servizi formativi per la macrotipologia

4 4 PROVINCIA DI PISA C; - che dimostrino di disporre di docenti con esperienza almeno biennale nell ambito della prevenzione e sicurezza sul lavoro o della formazione in materia ed in possesso di esperienza professionale pratica, documentata, almeno biennale nelle tecniche per il montaggio/smontaggio ponteggi. Nell'ambito della procedura prevista per il riconoscimento dei corsi i soggetti richiedenti dovranno autocertificare il possesso della condizione di cui sopra Le autocertificazioni saranno sottoposte a verifica dalla Amministrazione pubblica competente almeno a campione. 3. Il terzo gruppo di soggetti è costituito da: - le strutture regionali di prevenzione e sicurezza, ossia i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende USL della Regione Toscana. B. Per la realizzazione di: percorsi di formazione per lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi ed aggiornamento (d.lgs. 235/2003) sono stati individuati dall Accordo Stato-Regioni/Province 3 gruppi di soggetti destinati alla realizzazione di corsi di Formazione per lavoratori e addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi ed aggiornamento 1. Il primo gruppo di soggetti è costituito da: a) Ministero del lavoro e delle politiche sociali, mediante il personale tecnico impegnato in attività del settore della sicurezza sul lavoro; b) ISPESL c) Associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori nel settore dei lavori edili e di ingegneria civile; d) Organismi paritetici istituiti nel settore dell edilizia; e) Scuole edili. f) Ministero dell Interno Corpo dei VV.F. g) Collegio Nazionale delle guide alpine di cui alla legge 02/01/1989 n. 6 Ordinamento della professione della guida alpina. Tali soggetti realizzano direttamente i corsi, oppure possono avvalersi delle proprie strutture formative o di strutture formative che siano in possesso dei medesimi requisiti di cui al successivo gruppo Il secondo gruppo di soggetti è costituito da: - Strutture formative accreditate dalla Regione Toscana ai sensi della DGR 436/03 e sue modifiche nell ambito dei servizi formativi per la macrotipologia C; - che dimostrino di disporre di docenti con esperienza almeno biennale nell ambito della procedura prevista per il riconoscimento dei corsi della prevenzione e sicurezza sul lavoro o della formazione in materia ed in possesso di esperienza professionale pratica, documentata, almeno biennale nelle tecniche per l impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi ed il loro utilizzo in ambito lavorativo.

5 Nell'ambito della procedura prevista per il riconoscimento dei corsi i soggetti richiedenti dovranno autocertificare il possesso della condizione di cui sopra. Le autocertificazioni saranno sottoposte a verifica dalla Amministrazione pubblica competente almeno a campione. 3. Il terzo gruppo è costituito da: - le strutture regionali di prevenzione e sicurezza, ossia i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende USL della Regione Toscana Art. 4 Attività di formazione a procedura semplificata Le attività formative di RSSP e ASSP realizzate dai soggetti di cui al terzo gruppo sono riconosciute, realizzate, controllate e certificate ai sensi della vigente normativa in materia di attività formative (LR 32/02 e modifiche, Regolamento di attuazione 47/R del 2003 e sue modifiche, DGR 569/06, DGR 903/05). Per la realizzazione delle attività formative per RSSP e ASSP a cura dei soggetti di cui al primo, secondo e quarto gruppo non è richiesta l'acquisizione del riconoscimento del corso di cui alla LR 32/02 art. 17 lettera b). Tali soggetti hanno tuttavia facoltà di richiedere il riconoscimento ed in tal caso le attività sono riconosciute, realizzate, controllate e certificate ai sensi della vigente normativa in materia di attività formative (LR 32/02 e modifiche, Regolamento di attuazione 47/R del 2003 e sue modifiche, DGR 569/06, DGR 903/05). Le attività formative per Lavoratori e preposti addetti al montaggio/smontaggio/trasformazione di ponteggi e le attività formative per lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi realizzate dai soggetti formatori accreditati (di cui ai gruppi 2 di A e B) sono riconosciute, realizzate, controllate e certificate ai sensi della vigente normativa in materia di attività formative (LR 32/02 e modifiche, Regolamento di attuazione 47/R del 2003 e sue modifiche, DGR 569/06, DGR 903/05). Per la realizzazione delle attività formative a cura dei soggetti di cui ai gruppi 1 e 3(di A) e ai gruppi 1 e 3 (di B), non è richiesta l'acquisizione del riconoscimento del corso di cui alla LR 32/02 art. 17 lettera b). Tali soggetti hanno tuttavia facoltà di richiedere il riconoscimento ed in tal caso le attività sono riconosciute, realizzate, controllate e certificate ai sensi della vigente normativa in materia di attività formative (LR 32/02 e modifiche, Regolamento di attuazione 47/R del 2003 e sue modifiche, DGR 569/06, DGR 903/05). Art. 5 Tipologia corsi riconoscibili Ai sensi dei D.lg 195/03 e D.lg.235/03 attuazione dell Accordo Stato e Regioni/Province per la realizzazione di corsi di formazione degli occupati Formazione continua per Responsabili e Addetti dei servizi di prevenzione e protezione dei lavoratori di seguito riportati: 5

6 Denominazione ore Unità Tipolog Note Formative ia ASPP Modulo Base A 28 7 UF A Obbligatorio per RSPP e ASPP (B) macrosettore ATECO A:agricoltura (B) macrosettore ATECO B: pesca (B) macrosettore ATECO CA,CB,F (B)macrosettoreATECO DA,DB,DC,DD,DE,DI.DJ.DK,DL, DM,DN,E,O. (B)macrosettoreATECO DF,DG,DH. (B)macrosettoreATECO G e I. (B)macrosettoreATECO N Sanità e Servizi sociali. (B)macrosettoreATECO L e M Pubblica Amministrazione e Istruzione UF A Specializzazione per il settore agricoltura. 7 UF A Specializzazione per il settore pesca 60 7 UF A Specializzazione per il settore estrazione minerali, altre industrie estrattive, costruzioni UF A Specializzazione per il settore:industria alimentare,tessile,abbigliamento,conciaria, cuoio,legno, carta, editoria, stampa,metalli,fabbric. macchine,appr. e Specializzazione per il settore lettrici ecc UF A Specializzazione per il settore: raffinerie trattamento combustibili nucleari, industria chimica, fibre,gomma, plastica UF A Specializzazione per il settore: commercio ingrosso e dettaglio, attività artigianali(carrozzerieriparazioniveicoli-lavanderieparrucchieri-panificatoripasticceri,ecc)trasporti, magazzinaggi,comunicazioni UF A Specializzazione per il settore: Sanità e servizi sociali UF A Specializzazione per il settore: Pubblica Amministrazione e Istruzione. 6

7 (B)macrosettoreATECO H,J,K,O,P,Q. Formazione obbligatoria RSPP Modulo di specializzazione (C) 24 PROVINCIA DI PISA 12 4 UF A Specializzazione per il settore: alberghi, ristoranti,assicurazioni,immobil iari,informatica, associazioni ricreative,culturali,sportive,servi zi domestici, organizzazioni extraterritoriali. 4 UF A Aggiornamento per RSPP anche di natura ergonomia e psicosociale, di organizzazione e gestione delle atività tecnicoamministrative e di tecniche di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali. e per Lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi di seguito riportati: Denominazione ore Unità Tipolog Note Formative ia Formazione obbligatoria teoricopratica per lavoratori addetti ai sistemi di accesso e lavoro in sospens.in siti naturali o artificiali UF A Percorso formativo finalizzato all apprendimento di tecniche per eseguire in sicurezza attività che richiedono l impiego di funi per l accesso e il lavoro in sospensione. Formazione obbligatoria teoricopratica per addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi (su alberi) Formazione obbligatoria per preposti con funzione di sorveglianza dei lavori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi. Formazione obbligatoria per addetti ale operazioni di montaggio, smontaggio o trasformazione di ponteggi UF A Percorso formativo finalizzato all apprendimento di tecniche per eseguire in sicurezza attività che richiedono l impiego di funi su alberi. 1 UF A Percorso formativo per preposti con funzione di sorveglianza dei lavori UF A Specializzazione per tutti quei lavoratori adibiti alle operazioni di smontaggio e trasformazione di ponteggi.. Art. 5 Soggetti destinatari Sono soggetti destinatari degli interventi sono i Responsabili e Addetti ai servizi di prevenzione e protezione e Preposti con funzione di sorveglianza dei lavoratori e Addetti all uso di attrezzature di lavoro in quota. 7

8 Art. 6 Vincoli progettuali e obblighi L attività formativa deve essere: a) specifica:attinente alla tipologia di attività svolta; b) permanente: deve prevedere un aggiornamento periodico nel tempo; c) documentata: il suo svolgimento e i successivi aggiornamenti devono risultare da attestati o libretti formativi e costituire parte integrante del curriculum del soggetto. I corsi devono essere organizzati per target omogenei di operatori riferiti ai diversi Moduli: Per Responsabile Servizio Di Prevenzione E Protezione (RSPP) e Addetto Servizi D Prevenzione E Protezione (ASPP): Il Modulo A - è propedeutico agli altri moduli e la sua idoneità, una volta conseguita, resta valida per tutti i percorsi formativi successivi. Il Modulo B - non è propedeutico al Modulo C. Ha validità quinquennale. Alla scadenza dei 5 anni scatta l obbligo di aggiornamento. Il Modulo B va effettuato per ogni macrosettore per il quale si assume (o si intende assumere) la nomina di RSPP o ASPP. Il Modulo C - ha validità per qualsiasi macrosettore in modo permanente e deve essere frequentato dai Responsabili Servizi di Prevenzione e Protezione (art. 2 comma 4 D.lgs 195/03), anche in possesso di lauree triennali: in Ingegneria della sicurezza e protezione o di Scienze della sicurezza e protezione o di Tecnico della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro. I soggetti in possesso delle lauree di cui sopra sono esonerati dalle frequenze dei corsi di cui al Modulo A e B (art. 2 comma 6 del d.lgs. 195/03) Le verifiche intermedie di apprendimento rientrano nell orario complessivo di ciascun modulo, mentre le verifiche finali di apprendimento del modulo sono da intendersi al di fuori del monte ore complessivo. Per Responsabili e Addetti al montaggio/smontaggio trasformazione dei ponteggi e lavoratori addetti all uso di attrezzature di lavoro in quota: 4 Moduli di cui: - Formazione obbligatoria teorico-pratica per lavoratori addetti ai sistemi di accesso e lavoro in sospens.in siti naturali o artificiali. - Formazione obbligatoria teorico-pratica per addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi (su alberi) - Formazione obbligatoria per preposti con funzione di sorveglianza dei lavori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi. - Formazione obbligatoria per addetti ale operazioni di montaggio, smontaggio o trasformazione di ponteggi. Tutti i corsi per Responsabili/Addetti dei servizi di prevenzione e protezione (RSPP/ASPP) sia per Addetti all uso di attrezzature di lavoro in 8

9 quota/montaggio/smontaggio trasformazione dei ponteggi devono prevedere la presenza di un numero di persone non superiore a 25. La durata del percorso ed il programma formativo devono essere articolati secondo quanto disposto dalla Regione Toscana nel repertorio dei Profili sezione B/Patentini/Brevetti. Art. 7 Presentazione domanda Le domande dovranno pervenire, pena la non ricevibilità, presso la Provincia Servizio Formazione e Lavoro Via Nenni 24, Pisa 7 piano - dal 1 Gennaio al 15 Gennaio - dal 12 Aprile al 30 Aprile - dal 15 Settembre al 30 Settembre di ogni anno fino alla scadenza del Bando prevista al 31 Dicembre Le domande devono essere prodotte in bollo da Euro 14,62 salvo casi in cui l organismo richiedente sia esentato, sull apposita domanda redatta come da facsimile allegato 1 al presente avviso. Le domande possono essere consegnate a mano nell orario ,00, nei giorni dal lunedì al venerdì, oppure inviate per raccomandata A.R. presso: Provincia di Pisa Servizio Formazione e Lavoro Via Nenni 24, Pisa 7 piano. Il soggetto presentatore che invii la domanda per posta è responsabile del suo arrivo o meno presso l ufficio competente, entro la scadenza indicata all art. 2. La Provincia non assume responsabilità per eventuali ritardi o disguidi del servizio postale. Non fa fede il timbro postale. Sul plico dovrà sempre essere riportata la dicitura Avviso Pubblico Percorsi di formazione per Responsabili e Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione dei Lavoratori 2007/20013, la data di scadenza per la presentazione della domanda e l indicazione obbligatoria del mittente. Ogni busta dovrà contenere: Domanda di riconoscimento (firmata dal legale rappresentante del soggetto richiedente con copia documento identità), le dichiarazioni allegate Formulario contenente la descrizione del progetto Curricula delle professionalità impiegate sottoscritte. E sufficiente allegare la fotocopia del documento di identità una sola volta per ogni firmatario. La domanda che giunga oltre la data di scadenza prevista, sarà considerata non ammissibile e non sarà sottoposta a valutazione. Art. 8 Valutazione domande Le domande saranno esaminate da apposito nucleo istituito dal Dirigente del Servizio Formazione e Lavoro che esprimerà, per ogni intervento formativo richiesto, un giudizio di ammissibilità o meno per la coerenza con gli obiettivi programmatici previsti dall attuazione dei D.lg 195/03 e D.lg.235/03. Le indicazioni riportate nel formulario integrano il presente avviso e sono pertanto vincolanti ai fini dell ammissibilità. 9

10 I corsi ritenuti ammissibili saranno "riconosciuti", con apposito atto, entro 60 giorni dalla data di scadenza per la presentazione delle domande indicata nel presente avviso (art. 7). Il riconoscimento ha validità pluriennale. Art. 9 Tutela privacy I dati dei quali la Provincia entra in possesso a seguito del presente bando verranno trattati nel rispetto del D.L.G.S. 196/2003 e successive modificazioni. Art. 10 Responsabile del procedimento Ai sensi della L. 241/90 la struttura amministrativa responsabile dell adozione del presente avviso è il Servizio Formazione e Lavoro (Dirigente responsabile Dott.ssa Anna Maria Rossi). Art. 11 Informazioni sul presente avviso. Il presente bando è reperibile in internet nel sito della Provincia www. provincia.pisa.it / formazione e lavoro / Avvisi e Bandi di Gara. Informazioni possono inoltre essere richieste: al Servizio Formazione e Lavoro rivolgendosi a: Danila Cavanna 050/929532, Cinzia Giacona 050/929535, Anna Lipari Il Dirigente Dott.ssa Anna Maria Rossi Si allegano: 1) Schema domanda per riconoscimento 2) Formulario per richieste riconoscimento prototipo di corso 3) Dichiarazione sostitutiva di affidabilità giuridico-economica (DPR 445/2000) contenente anche il rispetto delle normative relative all inserimento dei disabili (L.68/99) 4) Modello per dichiarazione locali non registrati 5) Modello curriculum vitae formatori 10

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 37 DEL 2 LUGLIO 2007

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 37 DEL 2 LUGLIO 2007 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 18 maggio 2007 - Deliberazione N. 853 - Area Generale di Coordinamento N. 17 - Istruzione - Educazione - Formazione Professionale - Politica Giovanile e

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Allegato alla Delib.G.R. n. 30/ 35 del 2.8.2007 Disposizioni per la formazione dei responsabili e addetti del servizio di prevenzione e protezione (RSPPe ASPP), di cui all Accordo Stato - Regioni su D.Lgs.

Dettagli

REGIONE LAZIO. ASSESSORATO ISTRUZIONE, FORMAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO e ASSESSORATO ALLA SANITA

REGIONE LAZIO. ASSESSORATO ISTRUZIONE, FORMAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO e ASSESSORATO ALLA SANITA ALLEGATO 2 REGIONE LAZIO ASSESSORATO ISTRUZIONE, FORMAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO e ASSESSORATO ALLA SANITA DIRETTIVE PER L ATTUAZIONE DELL ACCORDO CONFERENZA STATO-REGIONI ART. 36-QUATER, COMMA 8 E 36-

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE RSPP E ASPP

CORSI DI FORMAZIONE RSPP E ASPP CORSI DI FORMAZIONE RSPP E ASPP Ultimo accordo raggiunto nell incontro tecnico del 29/9/2005 tra i rappresentanti delle Amministrazioni centrali interessate e delle Regioni e Province autonome per l attuazione

Dettagli

Seminario tecnico Quale formazione per la sicurezza. Perugia, 28 settembre 2012. Hotel Giò Jazz Via Ruggero D'Andreotto, 19 (PG)

Seminario tecnico Quale formazione per la sicurezza. Perugia, 28 settembre 2012. Hotel Giò Jazz Via Ruggero D'Andreotto, 19 (PG) Seminario tecnico Quale formazione per la sicurezza Perugia, 28 settembre 2012 Hotel Giò Jazz Via Ruggero D'Andreotto, 19 (PG) La formazione per il Datore di Lavoro Responsabile del Servizio Prevenzione

Dettagli

VICENZA, 6 APRILE 2006

VICENZA, 6 APRILE 2006 I SEMINARI DEL GIOVEDÌ: REQUISITI TECNICO PROFESSIONALI E PERCORSI DI FORMAZIONE PER RESPONSABILI ED ADDETTI AI SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE AZIENDALE VICENZA, 6 APRILE 2006 REQUISITI TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE AVVISO PUBBLICO PER ATTIVITÀ FORMATIVA RICONOSCIUTA

PROVINCIA DI FIRENZE AVVISO PUBBLICO PER ATTIVITÀ FORMATIVA RICONOSCIUTA PROVINCIA DI FIRENZE DIREZIONE FORMAZIONE AVVISO PUBBLICO PER ATTIVITÀ FORMATIVA RICONOSCIUTA corsi non finanziati art. 17 comma 1 (b) L.R. 32/2002 e s.m.i. Premessa La Provincia di Firenze adotta il presente

Dettagli

RUOLI per la SSL SOGGETTI A FORMAZIONE SPECIFICA

RUOLI per la SSL SOGGETTI A FORMAZIONE SPECIFICA Dipartimento Prevenzione Medica di Como 22100 Como via Castelnuovo, 1 Tel. 031/370.863 Fax 031/370.425 E-mail progetti.spsal@asl.como.it Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro RUOLI

Dettagli

Doc. 407X0024.0LO di Origine Regionale emanato/a da: Regione Lombardia e pubblicato/a su: Bollettino. Uff. Regione n 31 del 30/07/2007

Doc. 407X0024.0LO di Origine Regionale emanato/a da: Regione Lombardia e pubblicato/a su: Bollettino. Uff. Regione n 31 del 30/07/2007 Circolare reg. n 24 del 11/07/2007 Attuazione dell'accordo per la formazione degli addetti al montaggio, allo smontaggio e alla trasformazione dei ponteggi e degli addetti e preposti all'impiego di sistemi

Dettagli

CORSO PER RSPP E ASPP

CORSO PER RSPP E ASPP Area tematica Sicurezza sul lavoro CORSO PER RSPP E ASPP Il D.Lgs. 195/2003 ha riformato il D.Lgs. 626/94 e stabilito le capacità e i requisiti professionali richiesti ai Responsabili (RSPP) e agli Addetti

Dettagli

REGOLAMENTO SOGGETTI ACCREDITATI PER ORGANIZZAZIONE CORSI ENTI/AZIENDE/PROFESSIONISTI INDOMITA

REGOLAMENTO SOGGETTI ACCREDITATI PER ORGANIZZAZIONE CORSI ENTI/AZIENDE/PROFESSIONISTI INDOMITA REGOLAMENTO SOGGETTI ACCREDITATI PER ORGANIZZAZIONE CORSI ENTI/AZIENDE/PROFESSIONISTI INDOMITA 1 Premessa. L Ente Formazione Sicurezza E.F.S. Cantiere Scuola Nazionale in riferimento alle progettazioni

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE SERVIZIO PREVENZIONE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE SERVIZIO PREVENZIONE Direttiva sulle procedure di attuazione ed approvazione della modulistica per i percorsi di formazione dei Responsabili ed Addetti dei servizi di prevenzione e protezione (RSPP e ASPP) di cui all Accordo

Dettagli

Servizio Lavoro e Sociale

Servizio Lavoro e Sociale Servizio Lavoro e Sociale Avviso pubblico per gli esami di abilitazione per guida turistica e guida ambientale e verifiche per l estensione territoriale o linguistica delle guide turistiche già abilitate.

Dettagli

ALLEGATO XXI. Accordo Stato, regioni e province autonome sui corsi di formazione per lavoratori addetti a lavori in quota

ALLEGATO XXI. Accordo Stato, regioni e province autonome sui corsi di formazione per lavoratori addetti a lavori in quota ALLEGATO XXI Accordo Stato, regioni e province autonome sui corsi di formazione per lavoratori addetti a lavori in quota Soggetti formatori, durata, indirizzi e requisiti minimi di validità dei corsi per

Dettagli

INTRODUZIONE. Si riporta di seguito una proposta di regolamento sui corsi di formazione per lavoratori/preposti addetti a lavori in quota.

INTRODUZIONE. Si riporta di seguito una proposta di regolamento sui corsi di formazione per lavoratori/preposti addetti a lavori in quota. REGOLAMENTO SUI CORSI DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ADDETTI A LAVORI IN QUOTA. Schema di Regolamento su soggetti formatori, durata, indirizzi e requisiti minimi di validità dei corsi per lavoratori e preposti

Dettagli

La Formazione Del Certificatore

La Formazione Del Certificatore La Formazione Del Certificatore SICUREZZA NELL IMPRESA Formazione per RSPP e ASPP Certificatore Energetico In Edilizia Energetico In Edilizia MODULO A:corso Base per RSPP e ASPP Acquisire elementi di conoscenza

Dettagli

La bozza di Accordo Stato- Regioni sui nuovi criteri di formazione degli RSPP ANDREA GIACOMINELLI

La bozza di Accordo Stato- Regioni sui nuovi criteri di formazione degli RSPP ANDREA GIACOMINELLI 1 La bozza di Accordo Stato- Regioni sui nuovi criteri di formazione degli RSPP ANDREA GIACOMINELLI La bozza di Accordo Stato-Regioni sui nuovi criteri di formazione degli RSPP Il nuovo Accordo Stato-Regioni

Dettagli

nei confronti del proprio personale e di quello delle altre istituzioni scolastiche

nei confronti del proprio personale e di quello delle altre istituzioni scolastiche Linee guida per l attuazione dei corsi per ASPP e RSPP di cui all accordo tra Governo e le Regioni e Province autonome dd. 26 gennaio 2006, art. 2 commi 2,3,4,5 del D.Lgs 195/03. Soggetti attuatori : Regioni

Dettagli

Corsi di formazione sulla sicurezza in edilizia 2008/2009 D.Lgs. 81/2008

Corsi di formazione sulla sicurezza in edilizia 2008/2009 D.Lgs. 81/2008 Corsi di formazione sulla sicurezza in edilizia 2008/2009 D.Lgs. 81/2008 Cod. Denominazione del corso Ore Pag. SI1 Formazione per operai/ primo ingresso in edilizia 16 2 SI2 RSPP/ASPP - Responsabili del

Dettagli

PROVINCIA DI PISA Servizio Politiche del lavoro. AVVISO PUBBLICO PER INCENTIVI ALLE IMPRESE PER L OCCUPAZIONE DEI DISABILI L. 68/99 - Fondo Regionale

PROVINCIA DI PISA Servizio Politiche del lavoro. AVVISO PUBBLICO PER INCENTIVI ALLE IMPRESE PER L OCCUPAZIONE DEI DISABILI L. 68/99 - Fondo Regionale PROVINCIA DI PISA Servizio Politiche del lavoro Allegato A AVVISO PUBBLICO PER INCENTIVI ALLE IMPRESE PER L OCCUPAZIONE DEI DISABILI L. 68/99 - Fondo Regionale Premessa La Provincia di PISA adotta il presente

Dettagli

CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PROVVEDIMENTO 26 gennaio 2006

CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PROVVEDIMENTO 26 gennaio 2006 CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PROVVEDIMENTO 26 gennaio 2006 Accordo tra il Governo e le regioni e province autonome, attuativo

Dettagli

Servizio di prevenzione e protezione dai rischi

Servizio di prevenzione e protezione dai rischi Servizio di prevenzione e protezione dai rischi Il DATORE di lavoro DESIGNA (oppure) INCARICA NOMINA Servizio INTERNO di prevenzione e protezione Servizio ESTERNO di consulenza alla sicurezza MEDICO competente

Dettagli

àcapacita adeguate alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attivita lavorative

àcapacita adeguate alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attivita lavorative D. Lgs. 195 / 2003 Requisiti e Formazione Addetti e Responsabili dei SPP interni o esterni Paola Magneschi Settore Prevenzione e Sicurezza Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarieta

Dettagli

DOSSIER FORMAZIONE SOMMARIO. Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e 22 febbraio 2012 02. D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: SANZIONI E CULPA IN ELIGENDO 03

DOSSIER FORMAZIONE SOMMARIO. Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e 22 febbraio 2012 02. D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: SANZIONI E CULPA IN ELIGENDO 03 1 DOSSIER FORMAZIONE SOMMARIO ARGOMENTO PAG. Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e 22 febbraio 2012 02 D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: SANZIONI E CULPA IN ELIGENDO 03 QUALIFICAZIONE DOCENTI 04 FORMAZIONE

Dettagli

Catalogo Corsi Formativi

Catalogo Corsi Formativi Catalogo Corsi Formativi Salute e sicurezza sul lavoro Tutti i corsi erogati dalla nostra scuola sono realizzati conformemente ai requisiti richiesti dalla normativa vigente in materia di formazione per

Dettagli

Corsi di formazione per addetti e responsabili SPP D. Lgs 195/03 (G. U. 14 febbraio 2006)

Corsi di formazione per addetti e responsabili SPP D. Lgs 195/03 (G. U. 14 febbraio 2006) Corsi di formazione per lo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi ai sensi dell art. 34, commi 2 e 3 del d.lgs. 81/08 e per la formazione dei

Dettagli

Nomina a RSPP e ASPP e obblighi di Formazione dopo il 14 febbraio 2008

Nomina a RSPP e ASPP e obblighi di Formazione dopo il 14 febbraio 2008 ASSOCIAZIONE AMBIENTE E LAVORO Soggetto accreditato per la Formazione dalla Regione Lombardia Associazione di Protezione Ambientale di interesse nazionale (D.M. 1/3/88 - G.U. 19/5/88) Nomina a RSPP e ASPP

Dettagli

Tabella aggiornamento corsi sicurezza

Tabella aggiornamento corsi sicurezza Tabella aggiornamento corsi sicurezza CORSO AGGIORNAMENTO RIFERIMENTO NORMATIVO DURATA ore Formazione Preposti 8 SI Art.37, c. 1 e 12, D.Lgs. 81/08 Aggiornamento Preposti 8 Ogni 5 anni (7) Art.37, c. 1

Dettagli

Nuovo accordo Stato Regioni sulla Formazione dei Dirigenti, dei Preposti, dei Lavoratori e dei Datori di lavoro/rspp

Nuovo accordo Stato Regioni sulla Formazione dei Dirigenti, dei Preposti, dei Lavoratori e dei Datori di lavoro/rspp Nuovo accordo Stato Regioni sulla Formazione dei Dirigenti, dei Preposti, dei Lavoratori e dei Datori di lavoro/rspp Il 21 dicembre 2011, la Conferenza Stato Regioni ha approvato gli accordi per la formazione

Dettagli

Premesso. convengono quanto segue

Premesso. convengono quanto segue Le Regioni e Province Autonome Premesso a) che in data 14 febbraio 2006 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 37 l Accordo, siglato in Conferenza Stato-Regioni, attuativo dell art.2, commi 2 e

Dettagli

Decreto RSPP : linee interpretative dell Accordo Stato-Regioni sulla Formazione RSPP approvate dalla Conferenza Stato-Regioni il 05 ottobre 2006

Decreto RSPP : linee interpretative dell Accordo Stato-Regioni sulla Formazione RSPP approvate dalla Conferenza Stato-Regioni il 05 ottobre 2006 Decreto RSPP : linee interpretative dell Accordo Stato-Regioni sulla Formazione RSPP approvate dalla Conferenza Stato-Regioni il 05 ottobre 2006 Pubblichiamo in anteprima le Linee interpretative del cosiddetto

Dettagli

Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 Pubblicato in GU n.8 del 11/01/2012 in vigore dal 26/01/2012. Formazione e sicurezza

Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 Pubblicato in GU n.8 del 11/01/2012 in vigore dal 26/01/2012. Formazione e sicurezza Formazione e sicurezza 1 RSPP ASPP Lavoratori e Preposti addetti al Montaggio / Smontaggio/ Trasformazione di Ponteggi Addetti Primo Soccorso Prevenzione incendi RLS Accordo Stato-Regioni 26 gennaio 2006

Dettagli

CORSO B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo

CORSO B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo Centro di Ateneo per la Ricerca, Trasferimento e Alta Formazione nell'ambito dello studio delle condizioni di rischio e di sicurezza e per lo sviluppo delle attività di protezione civile ed ambientale

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE PER LA FORMAZIONE ALLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO DI CUI AL DLGS 81/08 E S.M.I.

INDICAZIONI OPERATIVE PER LA FORMAZIONE ALLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO DI CUI AL DLGS 81/08 E S.M.I. INDICAZIONI OPERATIVE PER LA FORMAZIONE ALLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO DI CUI AL DLGS 81/08 E S.M.I. SECONDA EDIZIONE MARZO 2014 Indice Indice Premessa Pag. 2 Campo di applicazione Pag. 2

Dettagli

CORSI: R.L.S. R.S.P.P.

CORSI: R.L.S. R.S.P.P. Prof. Francesco Di Cosmo info@studiodicosmo.it CORSI: R.L.S. R.S.P.P. 1 Corso R.L.S. (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è una persona eletta

Dettagli

Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P. A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi. CIRCOLARE n. 4. Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis

Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P. A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi. CIRCOLARE n. 4. Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi CIRCOLARE n. 4 Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis Premessa Le circolari e le norme A seguito dei diversi

Dettagli

Decreto RSPP : le ulteriori indicazioni delle Regioni per favorire l interpretazione univoca del testo dell Accordo

Decreto RSPP : le ulteriori indicazioni delle Regioni per favorire l interpretazione univoca del testo dell Accordo ASSOCIAZIONE AMBIENTE E LAVORO Associazione di Protezione Ambientale di interesse nazionale (D.M. 1/3/88 - G.U. 19/5/88) Decreto RSPP : le ulteriori indicazioni delle Regioni per favorire l interpretazione

Dettagli

Catalogo Corsi ADIFER PUGLIA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

Catalogo Corsi ADIFER PUGLIA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO 1 INDICE Formazione del datore di lavoro RSPP Pagina Durata in ore Costo Datore di lavoro RSPP (rischio B-M-A) 4 16-32-48 180-350-450

Dettagli

COMUNICAZIONI. Prot. n 350/A1 Erice, 15/01/2013

COMUNICAZIONI. Prot. n 350/A1 Erice, 15/01/2013 Pagina 1 di 1 Interna Esterna (in uscita) Prot. n 350/A1 Erice, 15/01/2013 Al Prof. ERASMO MICELI Dirigente Scolastico dell I.I.S. L. Da Vinci M. Torre Piazza XXI Aprile 91100 TRAPANI - All Albo dell Istituto

Dettagli

Avviso 01/2010 PIANI AZIENDALI/INTERAZIENDALI DI FORMAZIONE CONTINUA

Avviso 01/2010 PIANI AZIENDALI/INTERAZIENDALI DI FORMAZIONE CONTINUA Avviso 01/2010 PIANI AZIENDALI/INTERAZIENDALI DI FORMAZIONE CONTINUA 1. Premessa Fondazienda è un Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua dei quadri e dei dipendenti dei

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE PER LA FORMAZIONE ALLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO DI CUI AL DLGS 81/08 E S.M.I.

INDICAZIONI OPERATIVE PER LA FORMAZIONE ALLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO DI CUI AL DLGS 81/08 E S.M.I. INDICAZIONI OPERATIVE PER LA FORMAZIONE ALLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO DI CUI AL DLGS 81/08 E S.M.I. PRIMA EDIZIONE GIUGNO 2013 Indice Indice Premessa Pag. 2 Campo di applicazione Pag. 2

Dettagli

PROVINCIA DI LUCCA. AVVISO PUBBLICO PER ATTIVITÀ RICONOSCIUTA (ex art.17 comma 2, LR 32/02 e s.m.i.)

PROVINCIA DI LUCCA. AVVISO PUBBLICO PER ATTIVITÀ RICONOSCIUTA (ex art.17 comma 2, LR 32/02 e s.m.i.) PROVINCIA DI LUCCA AVVISO PUBBLICO PER ATTIVITÀ RICONOSCIUTA (ex art.17 comma 2, LR 32/02 e s.m.i.) approvato con DD 1001/2012 e 394/2013, modificato con Determinazione Dirigenziale n. 5559 del 28/11/2014

Dettagli

Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti

Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti Elenco Corsi Sicurezza obbligatori comuni a tutti i settori integrato con parte dei contenuti dell accordo Rep. 221 del 21/12/2011 e 223 del 21/12/2011 Stato/Regione Sono obbligate a possedere tutte le

Dettagli

FORMAZIONE A DISTANZA PER RSPP e ASPP

FORMAZIONE A DISTANZA PER RSPP e ASPP FORMAZIONE A DISTANZA PER RSPP e ASPP Il monte ore viene definito sulla base del macrosettore di attività Ateco 1 : RSPP gruppi 1, 2, 6, 8, 9: 40 ore RSPP gruppi 3, 4, 5, 7: 60 ore RSPP 100 ore (60 + 40)

Dettagli

Guida ai corsi di formazione per la Sicurezza sul Lavoro Anno 2014

Guida ai corsi di formazione per la Sicurezza sul Lavoro Anno 2014 Guida ai corsi di formazione per la Sicurezza sul Lavoro Anno 2014 FORMAZIONE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO SOGGETTO FORMATORE ABILITATO Rev. 03 del 15/10/2014 Corsi di Formazione per RSPP - RLS - LAVORATORI

Dettagli

Guida Operativa Formazione

Guida Operativa Formazione Guida Operativa Formazione (ing. Lucia Ercolani ) In data 25 luglio 2012 la Conferenza Stato Regioni ha emanato delle Linee Interpretative sugli accordi del 21 dicembre 2011 in merito alla formazione dei

Dettagli

4 ore (unico modulo didattico)

4 ore (unico modulo didattico) Viale Luca Gaurico 257-00143 ROMA P. IVA e C.F. 05580001005 RI. 188796/1998 REA C.C.I.A.A. n 904271 Capitale Sociale 10.328,00 i.v. Tel. 06.51962114 Fax 06.51965686 commerciale@gruppo-quasar.it amministrazione@gruppo-quasar.it

Dettagli

I NUOVI ACCORDI STATO-REGIONI SUGLI OBBLIGHI FORMATIVI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

I NUOVI ACCORDI STATO-REGIONI SUGLI OBBLIGHI FORMATIVI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO I NUOVI ACCORDI STATO-REGIONI SUGLI OBBLIGHI FORMATIVI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO Sicurezza sul lavoro in edilizia a Bologna e provincia: dati e riflessioni sul 2011 Bologna, 3/5/2012 Dr. Paolo

Dettagli

Deliberazione n. 1947 del 30 dicembre 2009

Deliberazione n. 1947 del 30 dicembre 2009 A.G.C. 17 - Istruzione - Educazione - Formazione Professionale - Politica Giovanile e del Forum Regionale della Gioventù - Osservatorio Regionale del Mercato del Lavoro (O.R.ME.L.) - Deliberazione n. 1947

Dettagli

REGIONE LAZIO ASSESSORATO ISTRUZIONE, FORMAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO E ASSESSORATO ALLA SANITA

REGIONE LAZIO ASSESSORATO ISTRUZIONE, FORMAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO E ASSESSORATO ALLA SANITA ALLEGATO 2 REGIONE LAZIO ASSESSORATO ISTRUZIONE, FORMAZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO E ASSESSORATO ALLA SANITA DIRETTIVE PER L ATTUAZIONE DELL ACCORDO CONFERENZA STATO-REGIONI E PP.AA.PER LA FORMAZIONE DEI

Dettagli

PROT. N. 4590 B/15 ROMA, 09.12.2013

PROT. N. 4590 B/15 ROMA, 09.12.2013 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO "RAFFAELLO" Via Giuseppe Capograssi, 23 00173 ROMA - Tel. 0672633026 Fax 0672633380

Dettagli

Guida ai corsi di formazione per la sicurezza del lavoro. Anno 2015

Guida ai corsi di formazione per la sicurezza del lavoro. Anno 2015 Imola sede centrale Viale Amendola 56/d Tel 0542-42112 Bologna Centro Via delle Lame 102 Tel 051-5288601 www.assimprese.bo.it info@assimprese.bo.it Guida ai corsi di formazione per la sicurezza del lavoro

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA PROVINCIA DI RAVENNA AVVISO PUBBLICO PER L AUTORIZZAZIONE IN AUTOFINANZIAMENTO DI ATTIVITÀ FORMATIVE AFFERENTI I PROFILI DI FORMAZIONE REGOLAMENTATA E DI ATTIVITÀ FORMATIVE FINALIZZATE AL CONSEGUIMENTO

Dettagli

OBBLIGHI IN MATERIA DI SICUREZZA PER DATORI DI LAVORO, PREPOSTI, DIRIGENTI E LAVORATORI

OBBLIGHI IN MATERIA DI SICUREZZA PER DATORI DI LAVORO, PREPOSTI, DIRIGENTI E LAVORATORI OBBLIGHI IN MATERIA DI SICUREZZA PER DATORI DI LAVORO, PREPOSTI, DIRIGENTI E LAVORATORI Gli accordi Stato- Regioni del 21 dicembre sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 dell 11 gennaio 2012.

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE RSPP E ASPP

CORSI DI FORMAZIONE RSPP E ASPP CORSI DI FORMAZIONE RSPP E ASPP Report sull accordo raggiunto tra i rappresentanti del Governo e degli Assessorati regionali alla Sanità nella riunione del 13 aprile 2005 sulla attuazione dei commi 2,

Dettagli

CATALOGO CORSI. La durata del modulo A è di 28 ore e costituisce il corso base per lo svolgimento della funzione di RSPP e di ASPP.

CATALOGO CORSI. La durata del modulo A è di 28 ore e costituisce il corso base per lo svolgimento della funzione di RSPP e di ASPP. Allegato 1 CATALOGO CORSI Scheda dati sintetica relativa all attività formativa: -Responsabile dei servizi di prevenzione e protezione dei lavoratori (RSPP); -Addetto ai servizi di prevenzione e protezione

Dettagli

D.Lgs. n. 626/94 - La formazione per ASPP e RSPP. Bozza di Accordo fra Governo e Regioni: contenuti, modalità e frequenza

D.Lgs. n. 626/94 - La formazione per ASPP e RSPP. Bozza di Accordo fra Governo e Regioni: contenuti, modalità e frequenza ISO 9001 : 2000 Certificato n. 97039 Settore Territorio Area Ambiente Energia e Sicurezza D.Lgs. n. 626/94 - La formazione per ASPP e RSPP Bozza di Accordo fra Governo e Regioni: contenuti, modalità e

Dettagli

MODULO LISTA CORSI CON PREZZI

MODULO LISTA CORSI CON PREZZI pag. 1 di 5 MODULO LISTA CORSI CON PREZZI Autore: Filippo Macaluso Proprietario: Chiara Macaluso Autorizzato: Silvana Cardinale CONTROLLO DOCUMENTAZIONE Questo documento è autorizzato all'uso da ACF Macaluso

Dettagli

Corsi di formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008

Corsi di formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008 101 Corsi di formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008 Cod. Denominazione del corso Ore Pag. SI1 RSPP/ASPP Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione 112 2

Dettagli

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PROVVEDIMENTO 5 ottobre 2006 Accordo ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

F.I.L. S.r.l. - FORMAZIONE INNOVAZIONE LAVORO

F.I.L. S.r.l. - FORMAZIONE INNOVAZIONE LAVORO F.I.L. S.r.l. - FORMAZIONE INNOVAZIONE LAVORO AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA LONG LIST PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DA SVOLGERE PER CONTO DI F.I.L. S.R.L., RELATIVI ALL ATTUAZIONE

Dettagli

Prot. n. 1281/1-1 Trapani, 21 ottobre 2013

Prot. n. 1281/1-1 Trapani, 21 ottobre 2013 Istituto Superiore S. Calvino G. B. Amico Distretto: 060 Sede Centrale Cod. mecc.: TPIS028009 I.T.C. S. Calvino Cod. mecc.: TPTD02801G (diurno) - TPTD028511 (serale) C.F.: 80004590818 Indirizzo: Via San

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI

INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI RSPP - RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE ASPP ADDETTI AL SERVIZIO DI

Dettagli

Provincia di Pisa Servizio Lavoro e Sociale

Provincia di Pisa Servizio Lavoro e Sociale PROVINCIA DI PISA Avviso per la concessione di finanziamenti per servizi di accompagnamento alla CREAZIONE DI IMPRESA a valere sul P.O.R. Toscana Ob. 2 Competitività regionale e occupazione 2007-2013 1

Dettagli

ORDINE INGEGNERI BAT - S.P.E.S.A.L. ASL BT

ORDINE INGEGNERI BAT - S.P.E.S.A.L. ASL BT ORDINE INGEGNERI BAT - S.P.E.S.A.L. ASL BT ACCORDO STATO-REGIONE DEL 21/12/2011 FORMAZIONE DEGLI RSPP DATORI DI LAVORO, DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI E DEI DIRIGENTI ACCORDO STATO-REGIONE DEL 22/02/2012

Dettagli

IL DIRETTORE REGIONALE ALLA SANITÀ. d intesa con il Direttore Regionale alla Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro.

IL DIRETTORE REGIONALE ALLA SANITÀ. d intesa con il Direttore Regionale alla Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro. REGIONE PIEMONTE BU20 15/05/2014 Codice DB2017 D.D. 1 aprile 2014, n. 239 Aggiornamento delle Indicazioni operative per la formazione alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al dlgs 81/08 e

Dettagli

CITTÀ DI BARI Assessorato al Lavoro. Avviso pubblico

CITTÀ DI BARI Assessorato al Lavoro. Avviso pubblico CITTÀ DI BARI Assessorato al Lavoro Avviso pubblico BORSA LAVORO per tirocini formativi finalizzati allo sviluppo dell occupazione nelle imprese della provincia di Bari e riservato a giovani disoccupati

Dettagli

28 ore suddiviso in 4 moduli di 4 ore e 2 moduli da 6 ore Date e orari del corso Lunedì 16 settembre 2013 (14.00-18.00)

28 ore suddiviso in 4 moduli di 4 ore e 2 moduli da 6 ore Date e orari del corso Lunedì 16 settembre 2013 (14.00-18.00) Responsabile e Addetto Servizio di Prevenzione e Protezione MODULO A di base per R.S.P.P. e A.S.P.P. Decreto legislativo 81/08 106/09 art. 32 Accordo Stato Regioni 26/01/2006 Durata del corso 28 ore suddiviso

Dettagli

IL NUOVO RSPP-ASPP ANCONA 2 ED. 2009

IL NUOVO RSPP-ASPP ANCONA 2 ED. 2009 IL NUOVO RSPP-ASPP CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI RSPP/ASPP RESPONSABILI/ADDETTI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DL DATORI DI LAVORO RLS RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER

Dettagli

il Ca n t i e r e Sic u r o Notiziario del Comitato Paritetico Territoriale di Brescia e provincia per l edilizia

il Ca n t i e r e Sic u r o Notiziario del Comitato Paritetico Territoriale di Brescia e provincia per l edilizia il Ca n t i e r e Sic u r o Notiziario del Comitato Paritetico Territoriale di Brescia e provincia per l edilizia informazioni per la sicurezza in cantiere 01 Comitato paritetico territoriale di Brescia

Dettagli

Il ruolo e le funzioni del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)

Il ruolo e le funzioni del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) Il ruolo e le funzioni del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) Ing. Marcello Rotundo Coordinatore sede provinciale di Cosenza dell AIAS Associazione professionale Italiana Ambiente

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA SAN PIETRO A MAJELLA via San Pietro a Majella 35-80138 Napoli tel.0815644411 fax 0815644415 c.fisc.

CONSERVATORIO DI MUSICA SAN PIETRO A MAJELLA via San Pietro a Majella 35-80138 Napoli tel.0815644411 fax 0815644415 c.fisc. CONSERVATORIO DI MUSICA SAN PIETRO A MAJELLA via San Pietro a Majella 35-80138 Napoli tel.0815644411 fax 0815644415 c.fisc.80017700636 Napoli, 21 marzo 2013 Prot. n. 2138 Bando di gara per conferimento

Dettagli

Formazione Informazione Addestramento PROPOSTA FORMATIVA

Formazione Informazione Addestramento PROPOSTA FORMATIVA Ed.01 - Ottobre 2012 Formazione Informazione Addestramento PROPOSTA FORMATIVA Proj.Eco Engineering s.r.l. Via Bosco Frati, 16 24044 Dalmine (BG) Tel.035373583 Fax.0354150603 E-mail: info@proj-eco.com P.IVA

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO CORSO IL NUOVO RSPP-ASPP-RLS-CS CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI

INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO CORSO IL NUOVO RSPP-ASPP-RLS-CS CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO CORSO IL NUOVO RSPP-ASPP-RLS-CS CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI RSPP RESPONSABILI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE ASPP ADDETTI AL SERVIZIO

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO SCUOLA SECONDARIA DI 1^ GRADO COCCHI-AOSTA Piazzale G.F. degli Atti, 1 06059 TODI (PG) Tel. 075/8942327 Fax 075/9480711 E-mail: pgmm18600l@istruzione.it - pgmm18600l@pec.istruzione.it C.F. 94091400542

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO DIPARTIMENTO REGIONALE DEL LAVORO DELL IMPIEGO DELL ORIENTAMENTO DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITA

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCREDITAMENTO

REGOLAMENTO DI ACCREDITAMENTO REGOLAMENTO DI ACCREDITAMENTO Pagina 1 di 18 Rev. CAUSALE Approvato 10 Modifica documentale 14.10.2013 1. DEFINIZIONI 3 2. SOGGETTI RICHIEDENTI 4 3. CONCESSIONE ACCREDITAMENTO 4 4. REQUISITI MINIMI CORSI

Dettagli

GEST EDIL GESTIONE & SICUREZZA CATALOGO CORSI SICUREZZA SUL LAVORO

GEST EDIL GESTIONE & SICUREZZA CATALOGO CORSI SICUREZZA SUL LAVORO GEST EDIL GESTIONE & SICUREZZA CATALOGO CORSI 2014 SICUREZZA SUL LAVORO AULE CORSI Via Provinciale 61 Alzano Lombardo (BG) 346.2891923 info@gestedil.eu gestedil.infad.net WWW.GESTEDIL.EU WWW.CORSISICUREZZA.BG.IT

Dettagli

Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053

Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053 Via G. Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053 www.scuoladiformazione.com info@scuoladiformazione.com La Scuola di Formazione è una società di consulenza e di formazione che assiste i suoi clienti privati

Dettagli

A Descrizione sintetica Durata Orario Ed. DATE

A Descrizione sintetica Durata Orario Ed. DATE A Descrizione sintetica Durata Orario Ed. DATE A LAVORATORI: formazione generale. 4 ore 30/09/05 6/0/05 A. Rischio Basso: UFFICI E SERVIZI; STUDI PROFESSIONALI E DI CONSULENZA; COMMERCIO ALL'INGROSSO E

Dettagli

FORMAZIONE RSPP (DATORE DI LAVORO)

FORMAZIONE RSPP (DATORE DI LAVORO) LAVORO IN SICUREZZA S.R.L. - Società Unipersonale 30174 MESTRE (VE) - VIA EMILIA, 13/A int. 1 e 2 tel. 041.5442959 - fax 041.5442821 e-mail: lavoroinsicurezza@lavoroinsicurezza.it sito web: www.lavoroinsicurezza.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - GADDA

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - GADDA ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - GADDA Via A. Gramsci,22 80010 Quarto (Na) Tel & Fax: 081/8768767 E-mail : naic8fc004@istruzione.it Posta certificata: naic8fc004@pec.istruzione.it P.I. 96031040635 - Cod. Mecc.

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER ASPP - RSPP

CORSO DI FORMAZIONE PER ASPP - RSPP T E C N O S F E R A sas Management Innovation & Business solutions ConsorzioInteruniversitarioRegionalePugliese CENTRO DI ATENEO DI SERVIZI PER LA QUALITÀ CORSO DI FORMAZIONE PER ASPP - RSPP Premessa Il

Dettagli

3. Destinatari Studenti residenti nel Comune di Isola del Giglio che frequentano le scuole superiori in ambito regionale.

3. Destinatari Studenti residenti nel Comune di Isola del Giglio che frequentano le scuole superiori in ambito regionale. Bando provinciale per l assegnazione di buoni studio a favore degli studenti residenti nel Comune di Isola del Giglio mis. C.2 POR Ob.3 2000-06 anno scolastico 2007/08 Premessa La Provincia di Grosseto

Dettagli

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA > SGS - SERTEC SETTORE FORMAZIONE FORMAZIONE SULLA SICUREZZA FIGURE PROFESSIONALI SOGGETTE A FORMAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DEL D. LGS. 81/08 E S.M.I. Introduzione Il seguente documento offre un indicazione

Dettagli

TABELLA RIEPILOGATIVA CORSI SICUREZZA ED AGGIORNAMENTO

TABELLA RIEPILOGATIVA CORSI SICUREZZA ED AGGIORNAMENTO Formazione di base sulla sicurezza destinata ad operai edili 8 NO Art. 37, c.1 e 12, D.Lgs. 81/08 Art. 87 CCNL Edilizia RSPP per datore di lavoro Rischio Basso 16 SI Accordo Conferenza Permanente Stato/Regioni/Province

Dettagli

RENDE NOTO QUANTO SEGUE:

RENDE NOTO QUANTO SEGUE: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA CON VALUTAZIONE DI CURRICULA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE PER L'AFFIDAMENTO DEL RUOLO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

Prot. n. 7714/A39b Milano, 15 Novembre 2010

Prot. n. 7714/A39b Milano, 15 Novembre 2010 Prot. n. 7714/A39b Milano, 15 Novembre 2010 Albo Sito web Agli interessati Oggetto: Bando di gara per conferimento di incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (ai sensi del D.

Dettagli

GUIDA OPERATIVA FORMAZIONE

GUIDA OPERATIVA FORMAZIONE GUIDA OPERATIVA FORMAZIONE In data 25 luglio 2012 la Conferenza Stato Regioni ha emanato delle Linee Interpretative sugli accordi del 21 dicembre 2011 in merito alla formazione dei lavoratori, preposti

Dettagli

MODULO B Macro Settori di attività (ATECO) CORSO per RSPP e ASPP

MODULO B Macro Settori di attività (ATECO) CORSO per RSPP e ASPP MODULO B Macro Settori di attività (ATECO) CORSO per RSPP e ASPP (ex Art. 32 comma 2 D.Lgs. n. 81/08 e smi) Responsabile del corso e docente: Per. Ind. Mario Passarelli Requisiti Docenti: Esperienza almeno

Dettagli

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano Accordo ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, concernente le linee guida interpretative dell'accordo sancito in Conferenza Stato-Regioni il 26 gennaio 2006, in attuazione

Dettagli

Provincia di Imperia

Provincia di Imperia Regione Liguria Provincia di Imperia Assessorato alla Formazione Professionale, Sviluppo occupazionale e Servizi per l impiego Settore Politiche attive per il lavoro, Formazione professionale, Servizi

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA REALIZZAZIONE DELLE AZIONI PREVISTE DALLA L.R. 16 DEL

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA REALIZZAZIONE DELLE AZIONI PREVISTE DALLA L.R. 16 DEL AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA REALIZZAZIONE DELLE AZIONI PREVISTE DALLA L.R. n. 16 DEL 2009 Cittadinanza di genere Annualità 2013 Premessa La Provincia di Pisa adotta il

Dettagli

OBBLIGHI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI VARI SOGGETTI DELLA SICUREZZA SOGGETTI RIFERIMENTO NORMATIVO AGGIORNAMENTI SANZIONI

OBBLIGHI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI VARI SOGGETTI DELLA SICUREZZA SOGGETTI RIFERIMENTO NORMATIVO AGGIORNAMENTI SANZIONI Testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, approvato con il D.Lgs.9 aprile 2008, n. 81, modifico con D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106 OBBLIGHI DI INFORMAZIONE E FORMAZIONE DEI VARI

Dettagli

Decreto RSPP : le principali Regole

Decreto RSPP : le principali Regole Decreto RSPP : le principali Regole di Rino Pavanello segretario naz. Associazione Ambiente e Lavoro Le nuove regole hanno luci e ombre ma costituiscono, comunque una innovazione straordinaria ed una opportunità

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI

INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI RSPP- RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE ASPP ADDETTI AL SERVIZIO DI

Dettagli

Consorzio di Ricerca Applicata All Agricoltura - Via G. Porzio 80143 - -Centro Direzionale Isola A/6- NAPOLI.

Consorzio di Ricerca Applicata All Agricoltura - Via G. Porzio 80143 - -Centro Direzionale Isola A/6- NAPOLI. Consorzio di Ricerca Applicata All Agricoltura - Via G. Porzio 80143 - -Centro Direzionale Isola A/6- NAPOLI. BANDO DI GARA È indetta una procedura di gara informale per l affidamento dell attività di

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP

INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO IL NUOVO RSPP-ASPP CORSO MODULARE PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI RSPP- RESPONSABILI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE ASPP ADDETTI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE TERRITORIALI E LAVORI PUBBLICI AVVISA

IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE TERRITORIALI E LAVORI PUBBLICI AVVISA AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI CANDIDATI PER LA REALIZZAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI RETRIBUITI PRESSO IL COMUNE DI SANTA MARIA A MONTE PRESSO IL SETTORE POLITICHE TERRITORIALI E LAVORI PUBBLICI IL

Dettagli

Trasformazione, Commercializzazione, Conservazione e Trasporto Animali del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda U.S.L. della Valle d Aosta;

Trasformazione, Commercializzazione, Conservazione e Trasporto Animali del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda U.S.L. della Valle d Aosta; LA GIUNTA REGIONALE - richiamata legge 30 aprile 1962, n. 283 recante Disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande e successive modifiche ed integrazioni;

Dettagli