Sistema Turistico Locale Provincia di Cagliari STL KARALIS

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistema Turistico Locale Provincia di Cagliari STL KARALIS"

Transcript

1 Sistema Turistico Locale Provincia di Cagliari STL KARALIS MODULO DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DEL SISTEMA TURISTICO LOCALE E DEL PIANO DI ATTIVITA

2 DENOMINAZIONE STL AMBITO TERRITORIALE DI RIFERIMENTO KARALIS Territorio della Provincia di Cagliari, con la sola eccezione dei tre comuni della Trexenta (Gesico, Guamaggiore, Senorbì) SOGGETTI PARTECIPANTI ALL STL: 63 PUBBLICI E 19 PRIVATI SOGGETTI PARTECIPANTI PUBBLICI Comune di Armungia Comune di Assemini Comune di Ballao Comune di Barrali Comune di Burcei Comune di Cagliari Comune di Capoterra Comune di Decimomannu Comune di Dolianova Comune di Domus de Maria Comune di Donori Comune di Escalaplano Comune di Escolca Comune di Gergei Comune di Goni Comune di Guasila Comune di Isili Comune di Mandas Comune di Maracalagonis Comune di Monserrato Comune di Muravera Comune di Nuragus Comune di Nurallao Comune di Nurri Comune di Orroli Comune di Ortacesus Comune di Pula Comune di Quartu Sant Elena Comune di Quartucciu Comune di Sant Andrea Frius Comune di Sadali Comune di Samatzai Comune di San Basilio Comune di San Nicolò Gerrei Comune di San Sperate Piano di Attività Triennali 1/63

3 Comune di San Vito Comune di Sarroch Comune di Selargius Comune di Serdiana Comune di Serri Comune di Sestu Comune di Settimo San Pietro Comune di Seulo Comune di Siliqua Comune di Silius Comune di Sinnai Comune di Siurgus Donigala Comune di Soleminis Comune di Suelli Comune di Teulada Comune di Ussana Comune di Villa San Pietro Comune di Villaputzu Comune di Villasalto Comune di Villasimius Comune di Villasor Comune di Villanovatulo TOT 57 Comuni CM XIII Sarcidano Barbagia di Seulo CM XXI Sarrabus Gerrei CM XXIV Serpeddì CM XX Mulargia Flumendosa TOT 4 Comunità Montane Camera di Commercio di Cagliari Autorità Portuale di Cagliari TOT 2 Altri Enti di natura Pubblica Tipologia soggetto n. partecipanti Comuni 57 Comunità Montane 4 Altri Enti di natura Pubblica 2 TOTALE 63 SOGGETTI PARTECIPANTI PRIVATI Associazione degli Industriali API Sarda CNA ASCOM Confesercenti Confartigianato Lega delle Cooperative AGCI Provinciale Piano di Attività Triennali 2/63

4 Fiavet Sardegna U.S.A.V. F.A.I.T.A. Sardegna TOT 10 Associazioni Imprenditoriali di categoria Consorzio Turistico Sardegna Costa Sud Consorzio Turistico Costa Rei Consorzio Turistico Villasimius Consorzio Turistico Cagliari e la provincia intorno Consorzio Turistico Dei Laghi Consorzio Turistico Convention Bureau Consorzio Turistico Sardegna Charter Pool Consorzio Turistico Montagna Sarda Consorzio Turistico Agenzia Turistica Costiera Sulcitana TOT 9 Consorzi Turistici Tipologia soggetto n. partecipanti Ass. imprenditoriali di categoria 10 Consorzi Turistici 9 TOTALE 19 Piano di Attività Triennali 3/63

5 PRESENTAZIONE DEI SOGGETTI PARTECIPANTI PUBBLICI I soggetti pubblici partecipanti al STL Karalis, oltre alla Provincia, sono distinti in due categorie di soggetti Enti Locali (Comuni e Comunità Montane) e altri soggetti pubblici (Camera di Commercio di Cagliari e Autorità Portuale). Nel contesto del STL Karalis la Provincia di Cagliari risponde alla sua mission istituzionale di sviluppare la più diffusa e continua collaborazione possibile con i Comuni e gli altri soggetti pubblici e di stabilire, come definito nello statuto, con essi appositi accordi che possono riguardare la promozione di iniziative di reciproco interesse, di carattere politico-istituzionale. Per ciò che riguarda i Comuni e le Comunità Montane, questi da anni lavorano nel senso della valorizzazione del loro territorio in chiave di sviluppo sostenibile delle risorse ambientali e naturali. Sempre più spesso, inoltre, la leva della valorizzazione delle risorse viene incentrata sul turismo sviluppando dei segmenti di offerta turistica diversi e alternativi al più consolidato turismo balneare. In questo senso vale la pena di ricordare la presenza di luoghi costieri con bellissime spiagge ancora poco frequentate, come pure di località in grado di sfruttare altri attrattori differenti dal mare quali l ambiente e la cultura. La Camera di Commercio svolge un'intensa attività promozionale per la valorizzazione dei prodotti e delle strutture della provincia a livello locale, nazionale e internazionale. Tale attività è svolta principalmente attraverso le sue Aziende Speciali e, in particolare l'azienda Fiera che gestisce spazi e strutture per la realizzazione di mostre, fiere e attività congressuali con il nuovo Centro della Cultura e dei Congressi. Attraverso l'azienda speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, sostiene la mondializzazione delle imprese del settore agro-alimentare, offrendo assistenza agli imprenditori orientati a sviluppare la propria presenza sul mercato nazionale e internazionale. L'Autorità Portuale di Cagliari annovera tra i suoi scopi quelli di indirizzo, programmazione, coordinamento, promozione e controllo delle altre attività commerciali, industriali e petrolifere, di servizi passeggeri, turistiche e crocieristiche. A tal fine l'autorità Portuale attiva tutte le sinergie utili, pianifica le strategie di sviluppo e stabilisce piani di azione sia annuali sia pluriennali. In quest ottica l'autorità Portuale ha già maturato esperienze (per esempio attraverso la stipula di un protocollo d'intesa con Olbia - Golfo Aranci e Civitavecchia, i Comuni sede delle Autorità Portuali e le Camere di Commercio dei territori correlati) anche al fine di omogeneizzare le offerte di servizi portuali e realizzare un prodotto editoriale comune per promuovere l'offerta turistica, ricettiva e trasportistica. In relazione al funzionamento di Karalis ciascuno di questi soggetti siede nell Assemblea, organo rappresentativo di tutte le parti pubbliche e private, istituzionali e non del STL. In questo modo ciascuno dei soggetti coinvolti ha partecipato concretamente alla proposizione, definizione e approvazione delle linee di indirizzo che hanno portato alla predisposizione del presente piano di attività. Da un punto di vista più operativo i soggetti pubblici partecipanti a Karalis hanno la possibilità di individuare un loro rappresentante, che ruoterà secondo un sistema di turnazione, all interno del Comitato Esecutivo, e di partecipare, così, all attuazione della fase organizzativa, alla definizione ed esecuzione degli interventi previsti nel presente piano di attività. PRESENTAZIONE DEI SOGGETTI PARTECIPANTI PRIVATI Dei soggetti privati partecipanti a Karalis fanno parte Associazioni di categoria, alcune delle quali più precisamene orientate al settore del turismo, oltre ai Consorzi turistici che insistono sull area di riferimento del STL. Tutti questi soggetti, a vario titolo, sono impegnati nel sostegno e per lo sviluppo dell impresa turistica. Più nello specifico le esperienze maturate si articolano dal supporto ai propri associati, allo sviluppo di nuova impresa (per es. API Sarda, CNA), quindi anche nel settore del turismo, all individuazione di nuovi sbocchi di mercato (per es. Associazione degli industriali) su cui proporre prodotti e territori con particolare attenzione allo sviluppo della competitività degli stessi. Inoltre, una presenza di soggetti Piano di Attività Triennali 4/63

6 privati così variegata quale quella interna al STL Karalis consente di coniugare le tematiche sopra riportate con i diversi settori produttivi quali per esempio il commercio e i servizi (per es. ASCOM), l artigianato (per es. Confartigianato) o, molto più da vicino, il turismo (FIAVET, FAITA). A tutto ciò, infine, si aggiunge il mondo delle cooperative (Lega delle cooperative, AGCI), ovvero un differente sistema di fare impresa rappresentato da soggetti sicuramente orientati alla creazione di un mercato libero e competitivo. Tutti i soggetti partecipanti a Karalis intrattengono rapporti e relazioni con soggetti pubblici e EELL al fine di supportare le proprie attività e quelle dei loro associati, la partecipazione congiunta al STL rappresenta un momento di sintesi in cui differenti interessi si compongono in funzione di un medesimo obiettivo condiviso e rappresentato dal piano di attività rispetto alla costruzione del quale tutti hanno contribuito, proprio grazie alle esperienze maturate, e tutti sono stati chiamati ad esprimere un giudizio. Per quanto riguarda, invece, i Consorzi turistici, hanno aderito a Karalis tutti quelli che insistono sul territorio della Provincia; questi hanno maturato esperienze in particolare per quanto riguarda: a) attività di promozione e marketing dei servizi rispettivamente offerti b) ideazione di offerte commerciali innovative e di pacchetti di offerta c) assistenza alla clientela Per quanto riguarda, infine, il funzionamento di Karalis tutti quanti i soggetti privati prendono parte all Assemblea e sono rappresentati all interno del Comitato Esecutivo con la possibilità, quindi, di svolgere un ruolo attivo e partecipativo orientato non solo al funzionamento ed all operatività del presente piano ma, più in generale, allo sviluppo complessivo dei prodotti e dei territori della Provincia di Cagliari. ALTRI SOGGETTI INTERESSATI Allo stato attuale sono stati avviati rapporti con alcuni soggetti che non fanno ancora parte di Karalis: si tratta, in particolare, dell Ente Lirico e della So.G.Aer SpA Società di gestione dell aeroporto di Cagliari, le ProLoco e il Gal Sulcis. Tutte queste strutture, con ruoli evidentemente differenti, possono rivestire una funzione importante per lo sviluppo del territorio in chiave turistica. L Ente Lirico, attraverso la stagione concertistica e lirica, ha portato e diffuso in giro per il mondo il nome di Cagliari e può, pertanto, contribuire attivamente a promuovere il territorio attraverso i suoi canali. Le eventuali ipotesi di collaborazione potrebbero, quindi, ricadere su attività di comunicazione e promozione. La So.G.Aer SpA gestisce l aeroporto di Cagliari, una delle porte di accesso a Karalis; tra le attività che svolge cura la gestione e lo sviluppo delle attività commerciali presenti in aerostazione, direttamente o tramite terzi e l erogazione dei servizi centralizzati rivolti a passeggeri. Le ipotesi di collaborazione con la struttura aeroportuale sono relative alla promozione della marca, dei prodotti e dei territori, in linea con la strategia proposta dal piano di attività, attraverso il potenziamento dell attività informativa ai turisti che può essere realizzata in aeroporto. Per quanto riguarda le Pro Loco è da sottolineare il ruolo, non secondario, che le stesse svolgono sul territorio; in particolare, promuovono il turismo attraverso la valorizzazione delle risorse locali dando priorità ad iniziative e manifestazioni, che concorrono a favorire e a far conoscere le bellezze paesaggistiche del territorio e del suo patrimonio culturale, ambientale e identitario. Le eventuali ipotesi di possibile collaborazione riguardano, evidentemente, un contributo in relazione alla valorizzazione delle risorse ambientali e culturali, ed al miglioramento delle caratteristiche e delle condizioni per lo sviluppo turistico e sociale. Le attività che il Gal Sulcis realizza mirano, in estrema sintesi, al miglioramento e valorizzazione del sistema produttivo locale, alla valorizzazione delle risorse naturali e culturali, al rafforzamento della competitività sociale, territoriale e di sviluppo delle reti relazionali. Tutto ciò configura una partecipazione e un contributo attivo allo sviluppo del territorio su cui insiste con particolare attenzione alla promozione dello stesso. Pertanto, le ipotesi di collaborazione che si possono Piano di Attività Triennali 5/63

7 configurare con Karalis sono inerenti la promozione e comunicazione delle risorse identitarie della porzione di territorio della Provincia di Cagliari su cui il Gal opera. Infine, è doveroso sottolineare che nel corso delle diverse fasi che hanno portato alla predisposizione del piano di attività di Karalis si è avuto modo di sviluppare il confronto anche con l Ente Lirico, la So.G.Aer, le Pro Loco e il Gal Sulcis che hanno espresso una piena condivisione degli obiettivi, della strategia e delle attività che Karalis intende portare a realizzazione nel corso dei tre anni di operatività. ATTO GIURIDICO DI COSTITUZIONE DELL STL Accordo di Programma (vedi allegato) SOGGETTO CAPOFILA Provincia di Cagliari ORGANISMO DI GESTIONE Ufficio STL Karalis Provincia di Cagliari Responsabile: Assessore Giampietro Comandini Tel.: Fax: Indirizzo: Via Cadello 9/B Cagliari Referente: Dott. Riccardo Orani Tel.: Fax: Indirizzo: Via Cadello 9/B Cagliari Durata: (in mesi) 36 PIANO DI ATTIVITA Piano di Attività Triennali 6/63

Programma di sviluppo rurale 2007-2013 - Misura 215 - Annualità 2011 Pagamenti per il miglioramento del benessere degli animali

Programma di sviluppo rurale 2007-2013 - Misura 215 - Annualità 2011 Pagamenti per il miglioramento del benessere degli animali Programma di sviluppo rurale 2007-2013 - Misura 215 - Annualità 2011 Pagamenti per il miglioramento del benessere degli animali 1 anno di impegno: 15 settembre 2011-14 settembre 2012 Calendario corsi di

Dettagli

Razionalizzazione della rete degli ambulatori vaccinali

Razionalizzazione della rete degli ambulatori vaccinali AGGIORNAMENTI IN TEMA DI VACCINAZIONE I Bisogni di salute non soddisfatti Cagliari, Hotel Caesar 30 giugno 2012 Razionalizzazione della rete degli ambulatori vaccinali Fare clic per modificare lo stile

Dettagli

Piano d azione per il superamento del digital divide

Piano d azione per il superamento del digital divide Piano d azione per il superamento del digital divide Banda larga copertura dicembre 2005 Piano d azione per il superamento del digital divide 2 Banda larga copertura dicembre 2005 100% 90% 80% 70% 60%

Dettagli

GLI ANZIANI OSPITI DI STRUTTURE DI ACCOGLIENZA IN PROVINCIA DI CAGLIARI OPS QUPCA QUADERNI DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI

GLI ANZIANI OSPITI DI STRUTTURE DI ACCOGLIENZA IN PROVINCIA DI CAGLIARI OPS QUPCA QUADERNI DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI GLI ANZIANI OSPITI DI STRUTTURE DI ACCOGLIENZA IN PROVINCIA DI CAGLIARI OPS QUPCA QUADERNI DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI La predisposizione del quaderno è stata curata dalla dott.ssa Manuela Oppo che ha

Dettagli

COMUNE. ubicazione seggi primarie 26 ottobre 2014 sezioni elettorali. votano a Villasalto. votano a Villasalto. votano a Senorbì.

COMUNE. ubicazione seggi primarie 26 ottobre 2014 sezioni elettorali. votano a Villasalto. votano a Villasalto. votano a Senorbì. ARMUNGIA (CA) COMUNE ubicazione seggi primarie 26 ottobre 2014 sezioni elettorali ASSEMINI 1 Sala minoranza Comune dal 1 al 11 ASSEMINI 2 Sala Riunioni Comune dal 12 al 22 BALLAO BARRALI (CA) votano a

Dettagli

PIANO PAESAGGISTICO REGIONALE. Verso una strategia condivisa per la valorizzazione del paesaggio della Sardegna

PIANO PAESAGGISTICO REGIONALE. Verso una strategia condivisa per la valorizzazione del paesaggio della Sardegna PIANO PAESAGGISTICO REGIONALE Conferenze Territoriali Verso una strategia condivisa per la valorizzazione del paesaggio della Sardegna Obiettivi > attivare un processo partecipativo con il territorio >

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2007

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2007 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 COLLINE DELLA TREXENTA Comuni di: BARUMINI, COLLINAS, GENURI, GESICO, GESTURI, GONI, GUAMAGGIORE, LAS PLASSAS, MANDAS, SAN BASILIO, SELEGAS, SENORBI`, SETZU,

Dettagli

INTERVENTI STRUTTURALI E TECNOLOGICI NEI PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI DELLA ASL DI CAGLIARI

INTERVENTI STRUTTURALI E TECNOLOGICI NEI PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI DELLA ASL DI CAGLIARI INTERVENTI STRUTTURALI E TECNOLOGICI NEI PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI DELLA ASL DI CAGLIARI 1 INTERVENTI STRUTTURALI E TECNOLOGICI NEI PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI DELLA ASL DI CAGLIARI Relazione

Dettagli

Modello A - Inventario dei Beni Immobili di Godimento Pubblico per Natura

Modello A - Inventario dei Beni Immobili di Godimento Pubblico per Natura Modello A - Inventario Immobili di Godimento Pubblico per Natura 1 121 436 PALAZZO REGIO - PALAZZO REGIO EX RESIDENZA SABAUDA - Indirizzo: PIAZZA PALAZZO n. 3-9100, CAGLIARI (CA) 2 122 437 PALAZZO REGIO

Dettagli

SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI CAGLIARI IN PERIODO ESTIVO 2015 PROSPETTO IN AGGIORNAMENTO

SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI CAGLIARI IN PERIODO ESTIVO 2015 PROSPETTO IN AGGIORNAMENTO SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI IN PERIODO ESTIVO 2015 PROSPETTO IN AGGIORNAMENTO SABATO DOMENICA ARIXI BEATA VERGINE ASSUNTA 09.00 ARMUNGIA BEATA VERGINE IMMACOLATA ASSEMINI BEATA VERGINE DEL CARMINE 19.00

Dettagli

Dicembre 2006. Le strutture Territoriali dei Servizi

Dicembre 2006. Le strutture Territoriali dei Servizi Dicembre 2006 Le strutture Territoriali dei Servizi 2004-2005 Pagina 2 Le strutture territoriali Comune Cod. Indirizzo Servizio Attività Armungia 1 Via Municipio, 5 Profilassi Guardia medica 2 Via Agosto

Dettagli

Modello nuova ricetta SASN (D.M. 18/5/04) SERVIZIO ASSISTENZA SANITARIA NAVIGANTI

Modello nuova ricetta SASN (D.M. 18/5/04) SERVIZIO ASSISTENZA SANITARIA NAVIGANTI Ricetta unificata Modello nuova ricetta SASN (D.M. 18/5/04) SERVIZIO ASSISTENZA SANITARIA NAVIGANTI N 2 2a 1 1 Area intestazione: (elementi 2,2a) Area intestazione: (elemento 1) denominazione dell ente

Dettagli

Provincia di CAGLIARI

Provincia di CAGLIARI Provincia di CAGLIARI Primo ciclo Autonomie: accorpamenti Autonomia da accorpare Autonomia che l accoglie Città IC Mameli-Meilogu IC Don MIlani- Tuveri Num. allievi 377 395 Totale allievi 722 te Città

Dettagli

LA PROPOSTA DELLA REGIONE SARDEGNA

LA PROPOSTA DELLA REGIONE SARDEGNA GREEN FUTURE AVVISO PUBBLICO DI CHIAMATA DI OPERAZIONI DA REALIZZARE CON IL CONTRIBUTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 OBIETTIVO 2 ASSE OCCUPABILITA TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NELLA

Dettagli

GREEN FUTURE TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS

GREEN FUTURE TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS GREEN FUTURE AVVISO PUBBLICO DI CHIAMATA DI OPERAZIONI DA REALIZZARE CON IL CONTRIBUTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 OBIETTIVO 2 ASSE OCCUPABILITA TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS

Dettagli

Iglesias - S.M. "Lamarmora+Caneles+Ospedale" 2 Villacidro - S.M. "Loru" 1 catt. O.D. 6 Cagliari - C.T.P catt. O.D.

Iglesias - S.M. Lamarmora+Caneles+Ospedale 2 Villacidro - S.M. Loru 1 catt. O.D. 6 Cagliari - C.T.P catt. O.D. 1 Fluminimaggiore - S. M. s.s. Iglesias "D'Arborea" 10 h. Iglesias - S.M. "Lamarmora+Caneles+Ospedale" 8 h. O.D. 2 Villacidro - S.M. "Loru" 1 catt. O.D. 3 4 5 Burcei - Scuola Media s.s. Maracalagonis Cagliari

Dettagli

ALLEGATO N 09 SERVIZIO DI PULIZIA PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI: ELENCO STRUTTURE

ALLEGATO N 09 SERVIZIO DI PULIZIA PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI: ELENCO STRUTTURE ALLEGATO N 09 SERVIZIO DI PULIZIA PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI: ELENCO STRUTTURE 1 2 Presidio Indirizzo Località P.O. SANTISSIMA TRINITA Via Is Mirrionis Cagliari P.O. BUSINCO Via Jenner Cagliari

Dettagli

C.A.P.08033 - TEL.0782/802013 0782/802118 - P.I.00159990910 UNITA' OPERATIVA SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Plus Sarcidano Barbagia di Seulo

C.A.P.08033 - TEL.0782/802013 0782/802118 - P.I.00159990910 UNITA' OPERATIVA SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Plus Sarcidano Barbagia di Seulo COMUNE DI ISILI PROVINCIA DI CAGLIARI C.A.P.08033 - TEL.0782/802013 0782/802118 - P.I.00159990910 UNITA' OPERATIVA SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Plus Sarcidano Barbagia di Seulo OGGETTO: AVVISO

Dettagli

OBIETTIVO LAVORO. Guida ai Servizi e alle Politiche per il Lavoro della Provincia di Cagliari

OBIETTIVO LAVORO. Guida ai Servizi e alle Politiche per il Lavoro della Provincia di Cagliari PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU Assessorato alle Politiche del Lavoro OBIETTIVO LAVORO Guida ai Servizi e alle Politiche per il Lavoro della Provincia di Cagliari La pubblicazione della presente

Dettagli

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna Lo

Dettagli

SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI CAGLIARI IN PERIODO ESTIVO

SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI CAGLIARI IN PERIODO ESTIVO SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI CAGLIARI IN PERIODO ESTIVO (luglio-settembre) 2017 PROSPETTO IN AGGIORNAMENTO LEGGERE CON ATTENZIONE LE EVENTUALI NOTE A PIÈ PAGINA SABATO DOMENICA ARIXI BEATA VERGINE ASSUNTA

Dettagli

1 Teulada - S.M. "T.Cossu" 12 h. Sant'Anna Arresi - S. M. s.s. Teulada 6 h. O.D. 2 Pula - S.M. "B.Croce" 1 catt. O.D.

1 Teulada - S.M. T.Cossu 12 h. Sant'Anna Arresi - S. M. s.s. Teulada 6 h. O.D. 2 Pula - S.M. B.Croce 1 catt. O.D. Questo foglio è pronto per essere stampato su carta A4 in orizzontale 1 Teulada - S.M. "T.Cossu" 12 h. Sant'Anna Arresi - S. M. s.s. Teulada 6 h. O.D. 2 Pula - S.M. "B.Croce" 1 catt. O.D. 3 Decimoputzu

Dettagli

SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI CAGLIARI IN PERIODO ESTIVO

SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI CAGLIARI IN PERIODO ESTIVO SANTE MESSE NELLA DIOCESI DI CAGLIARI IN PERIODO ESTIVO (luglio-settembre) 2016 PROSPETTO IN AGGIORNAMENTO LEGGERE CON ATTENZIONE LE EVENTUALI NOTE A PIÈ PAGINA SABATO DOMENICA ARIXI BEATA VERGINE ASSUNTA

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione PREMIALITA 2007 2013 ALL. B) PIANO D AZIONE TEMATICO: SERVIZI

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA Puglia Promozione con sede legale in Piazza Moro 33/A 70121 Bari, C.F. 93402500727 e Consorzio Teatro Pubblico Pugliese (di seguito denominato TPP) con sede legale in via Imbriani,

Dettagli

Consulta Provinciale delle Associazioni delle Persone con Disabilità

Consulta Provinciale delle Associazioni delle Persone con Disabilità Consulta Provinciale delle Associazioni delle Persone con Disabilità GUIDA PRATICA E INDIRIZZI UTILI Settembre 2010 Amiche e Amici è per me un grande piacere potervi presentare la pubblicazione della Guida

Dettagli

ISTANZA. Rinvenibile al link:

ISTANZA. Rinvenibile al link: Al Presidente del Consiglio dei Ministri presidente@pec.governo.it Al Ministro ministro.costa@governo.it Dipartimento Affari Regionali, Autonomie e lo sport Ufficio per l'esame di legittimità della legislazione

Dettagli

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA RILASCIO CERTIFICAZIONE DI ESENZIONE DAL TICKET I certificati di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti

Dettagli

CONTESTO DEMOGRAFICO, SOCIO-ECONOMICO...2

CONTESTO DEMOGRAFICO, SOCIO-ECONOMICO...2 Indice 1 PREMESSA...2 2 CONTESTO DEMOGRAFICO, SOCIO-ECONOMICO...2 2.1 La popolazione residente...2 2.1.1 Consistenza della popolazione residente...2 2.1.2 Caratteri strutturali della popolazione residente...6

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI-PROVINCIA DE CASTEDDU Assessorato Politiche Ambientali, Energia e Tutela del Territorio Settore Ecologia e Polizia Provinciale

PROVINCIA DI CAGLIARI-PROVINCIA DE CASTEDDU Assessorato Politiche Ambientali, Energia e Tutela del Territorio Settore Ecologia e Polizia Provinciale PROVINCIA DI CAGLIARI-PROVINCIA DE CASTEDDU Assessorato Politiche Ambientali, Energia e Tutela del Territorio Settore Ecologia e Polizia Provinciale OSSERVATORIO PROVINCIALE RIFIUTI L A R A C C O L T A

Dettagli

3 Iglesias - S.M. "D'Arborea+Nebida" 1 catt. O.F. 4 Iglesias - S.M. "D'Arborea+Nebida" 1 catt. O.F. 5 Iglesias - S.M. "D'Arborea+Nebida" 1 catt. O.F.

3 Iglesias - S.M. D'Arborea+Nebida 1 catt. O.F. 4 Iglesias - S.M. D'Arborea+Nebida 1 catt. O.F. 5 Iglesias - S.M. D'Arborea+Nebida 1 catt. O.F. 1 2 Iglesias - S.M. "Lamarmora+Caneles+Ospedale" Iglesias - S.M. "Lamarmora+Caneles+Ospedale" 3 Iglesias - S.M. "D'Arborea+Nebida" 4 Iglesias - S.M. "D'Arborea+Nebida" 5 Iglesias - S.M. "D'Arborea+Nebida"

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA A CITTADINI EXTRACOMUNITARI E APOLIDI... 21 CENTRO DI ORIENTAMENTO DEI SERVIZI SANITARI AGLI IMMIGRATI (C.O.S.S.I.)...

ASSISTENZA SANITARIA A CITTADINI EXTRACOMUNITARI E APOLIDI... 21 CENTRO DI ORIENTAMENTO DEI SERVIZI SANITARI AGLI IMMIGRATI (C.O.S.S.I.)... CARTA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI 2013 1 ADOZIONI E AFFIDI... 9 ASSISTENZA DOMICILIARE... 10 ASSISTENZA INTEGRATIVA - FORNITURA PROTESI E AUSILI... 12 RESTITUZIONE DEGLI AUSILI:... 15 ASSISTENZA RELIGIOSA...

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI 2012

CARTA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI 2012 1 CARTA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI 2012 2 PRESENTAZIONE... 5 ADOZIONI E AFFIDI... 8 ASSISTENZA DOMICILIARE... 9 ASSISTENZA INTEGRATIVA (FORNITURA PROTESI AUSILI)... 11 RESTITUZIONE DEGLI AUSILI:... 14

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI 2015

CARTA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI 2015 1 CARTA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI 2015 2 ADOZIONI E AFFIDI... 9 ASSISTENZA DOMICILIARE... 10 ASSISTENZA INTEGRATIVA - FORNITURA PROTESI E AUSILI... 12 RICHIESTA CONTRIBUTO PER LA MODIFICA DEGLI STRUMENTI

Dettagli

Indice analitico del fondo Cherchi. Indice delle cartelle. Indice delle sottocartelle

Indice analitico del fondo Cherchi. Indice delle cartelle. Indice delle sottocartelle Indice analitico del fondo Cherchi a cura di Luana Zorzi Indice delle cartelle C Canzoni CO Contestazioni CS Cristianesimo in Sardegna D Diocesi della Sardegna FA Francesco Alziator M Massoneria in Sardegna

Dettagli

C.A.P.08033 - TEL.0782/802013 0782/802118 - P.I.00159990910 UNITA' OPERATIVA SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Plus Sarcidano Barbagia di Seulo

C.A.P.08033 - TEL.0782/802013 0782/802118 - P.I.00159990910 UNITA' OPERATIVA SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Plus Sarcidano Barbagia di Seulo COMUNE DI ISILI PROVINCIA DI CAGLIARI C.A.P.08033 - TEL.0782/802013 0782/802118 - P.I.00159990910 UNITA' OPERATIVA SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Plus Sarcidano Barbagia di Seulo OGGETTO: AVVISO

Dettagli

ASL Cagliari SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA

ASL Cagliari SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA GARA PER L AGGIUDICAZIONE DI SERVIZI INFERMIERISTICI, RIABILITATIVI, ASSISTENZIALI e SERVIZI AUSILIARI DI SUPPORTO, NECESSARI AGLI AVENTI DIRITTO, NELL AMBITO DEL SERVIZIO

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA ALL'ESTERO E AI CITTADINI EUROPEI (TESSERA SANITARIA)...18 ASSISTENZA SANITARIA A CITTADINI EXTRACOMUNITARI E APOLIDI...

ASSISTENZA SANITARIA ALL'ESTERO E AI CITTADINI EUROPEI (TESSERA SANITARIA)...18 ASSISTENZA SANITARIA A CITTADINI EXTRACOMUNITARI E APOLIDI... CARTA DEI SERVIZI SOCIO SANITARI 2012 PRESENTAZIONE...5 ADOZIONI E AFFIDI...8 ASSISTENZA DOMICILIARE...9 ASSISTENZA INTEGRATIVA (FORNITURA PROTESI AUSILI)...11 ASSISTENZA RELIGIOSA...17 ASSISTENZA SANITARIA

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO L'ANFITEATRO MORENICO DI IVREA. PAESAGGIO E CULTURA" VERSO EXPO 2015

OGGETTO: APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO L'ANFITEATRO MORENICO DI IVREA. PAESAGGIO E CULTURA VERSO EXPO 2015 OGGETTO: APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO L'ANFITEATRO MORENICO DI IVREA. PAESAGGIO E CULTURA" VERSO EXPO 2015 LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO che: la Regione Piemonte ha

Dettagli

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti Pubblica Amministrazione Turistica Aspetti generali Compiti Cenni storici Nel periodo tra le due guerre iniziò a maturare una maggiore consapevolezza del ruolo che il turismo poteva svolgere nell economia

Dettagli

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna Lo

Dettagli

CURRICULUM. D I C H I A R A Z I O N E S O S T I T U T I V A D E L L A T T O D I N O T O R I E T À (Art. 47 del D.P.R. N 445/2000)

CURRICULUM. D I C H I A R A Z I O N E S O S T I T U T I V A D E L L A T T O D I N O T O R I E T À (Art. 47 del D.P.R. N 445/2000) CURRICULUM C U R R I C U L U M V I T A E D I C H I A R A Z I O N E S O S T I T U T I V A D E L L A T T O D I N O T O R I E T À (Art. 47 del D.P.R. N 445/2000) INFORMAZIONI PERSONALI Nome Orgiana Antonio

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 20/11 DEL 3.6.2014

DELIBERAZIONE N. 20/11 DEL 3.6.2014 Oggetto: POR FESR Sardegna 2007-2013. Asse IV, Linea d Attività 4.2.4.d. Rimodulazione Progetto Sviluppo Distretti Turistici di qualità per la promozione dell offerta turistica regionale dei comuni identitari,

Dettagli

Sezione Industria del Turismo e del Tempo Libero

Sezione Industria del Turismo e del Tempo Libero Sezione Industria del Turismo e del Tempo Libero Programma di Attività 2011-2015 2015 ROBERTO N. RAJATA 12 maggio 2011 Introduzione Il turismo nella Regione Lazio è profondamente mutato nel corso degli

Dettagli

II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation

II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation Cos è una Destination Management Organisation DMO? Il Destination Management è l insieme

Dettagli

ELENCO PROGETTI DI GESTIONE SERVIZI BIBLIOTECARI E ARCHIVISTICI FINANZIATI AI SENSI DELLA L.R. 14/2006, ART. 21, COMMA 2, LETT. F

ELENCO PROGETTI DI GESTIONE SERVIZI BIBLIOTECARI E ARCHIVISTICI FINANZIATI AI SENSI DELLA L.R. 14/2006, ART. 21, COMMA 2, LETT. F N PROV ENTE LOCALE STRUTTURA ENTI IN 1 CA Provincia di Cagliari 2 CA Comune di Assemini provinciale + Centro Servizi ri Bibliomedia Provincia di Cagliari Centro servizi bibliotecari 2003 Comuni di Assemini,

Dettagli

Assistenza tecnica funzionale alla

Assistenza tecnica funzionale alla definizione, alla identificazione ed alla gestione dei Sistemi Turistici Locali ed altri idonei strumenti di promozione turistico territoriale complementari agli STL, e utili allo sviluppo del settore

Dettagli

Verbale n. 216 VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24 OTTOBRE 2012

Verbale n. 216 VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24 OTTOBRE 2012 Verbale n. 216 VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24 OTTOBRE 2012 Il giorno 24 del mese di ottobre dell anno 2012, alle ore 17.30, debitamente convocato, si è riunito il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

VIENE STIPULATO IL SEGUENTE PROTOCOLLO D INTESA

VIENE STIPULATO IL SEGUENTE PROTOCOLLO D INTESA PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARTENARIATO PUBBLICO / PRIVATO A FAVORE DELLA MOBILITA EUROPEA GEOGRAFICA E PROFESSIONALE DEI LAVORATORI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA COMUNITARIO EURES (EUROPEAN

Dettagli

13 h. Carbonia - S.M. "Satta" 2 h. 3 Villaputzu - Scuola Media 1 catt. O.D. 4 Giba - S.M. s.s. S.G. Suergiu 1 catt. O.D.

13 h. Carbonia - S.M. Satta 2 h. 3 Villaputzu - Scuola Media 1 catt. O.D. 4 Giba - S.M. s.s. S.G. Suergiu 1 catt. O.D. Questo foglio è pronto per essere stampato su carta A4 in orizzontale 1 San Giovanni Suergiu - S.M. "G.Marconi" 14 h. Carbonia - S.M. "Don L.Milani" 4 h. O.D. 2 Carbonia - S.M. "Cortoghiana +Pascoli +

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome EBANO DANIELA Indirizzo VIA FANNY RONCATI CARLI 49, 18100 IMPERIA Telefono 0183 793256 Fax 0183 767111 E-mail

Dettagli

Selezione Candidati GRADUATORIA IDONEI - ETA' INFERIORE A 25 ANNI

Selezione Candidati GRADUATORIA IDONEI - ETA' INFERIORE A 25 ANNI Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de su Traballu, Formatzione Professionale, Cooperatzione e Segurantzia

Dettagli

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO A V V I S O Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO Invito a contribuire alla formulazione del PISUS del Comune

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO POR SARDEGNA 2000-2006 AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO FORMULARIO RELATIVO AL PROGETTO INTEGRATO DI SVILUPPO DENOMINATO RETE TURISTICA PROVINCIALE Dicembre 2006 UNIONE

Dettagli

Progetti di gestione di biblioteche e archivi Allegato A alla Delib.G.R. n. 29/12 del 22.5.2008 BIBLIOTECHE. B Gestione sistema

Progetti di gestione di biblioteche e archivi Allegato A alla Delib.G.R. n. 29/12 del 22.5.2008 BIBLIOTECHE. B Gestione sistema BIBLIOTECHE CA Amministrazione B Centro servizi bibliotecari 29.426,35 Provinciale Cagliari CA Assemini B Gestione sistema, biblioteca/mediateca/sezion e ragazzi 0,00 Progetto avviato il 01.10.05. 2 anno

Dettagli

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna Lo

Dettagli

ENTI CONVEZIONATI PRESSO I QUALI SVOLGERE IL TIROCINIO (Ordinati per localizzazione)

ENTI CONVEZIONATI PRESSO I QUALI SVOLGERE IL TIROCINIO (Ordinati per localizzazione) ENTI CONVEZIONATI PRESSO I QUALI SVOLGERE IL TIROCINIO (Ordinati per localizzazione) Città di Cagliari Soprintendenza Beni Archeologici della Sardegna Soprintendenza Beni Storico Artistico Etnografici

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DEI BENI IMMOBILI AD USO DI SERVIZIO ANNI 2012 2013 2014 (art.2, commi 594-599, Legge 24 dicembre 2007, n.

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DEI BENI IMMOBILI AD USO DI SERVIZIO ANNI 2012 2013 2014 (art.2, commi 594-599, Legge 24 dicembre 2007, n. SETTORE EDILIZIA PATRIMONIALE Via Cadello n. 9/B - 09127 Cagliari PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DEI BENI IMMOBILI AD USO DI SERVIZIO ANNI 2012 2013 2014 (art.2, commi 594-599, Legge 24 dicembre

Dettagli

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO 5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO RAT - Linea d indirizzo Rapporti con il territorio Missione, visione e valori dell Ateneo: La Linea d indirizzo Rapporti con il territorio

Dettagli

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 52 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO DI PROMOZIONE TURISTICA E CULTURALE PER LA REALIZAZZIONE DI UNA PUNTATA TELEVISIVA

Dettagli

La costituzione degli Istituti Tecnici Superiori e la riorganizzazione del sistema dell IFTS

La costituzione degli Istituti Tecnici Superiori e la riorganizzazione del sistema dell IFTS Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione generale per l istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni La costituzione degli

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA. Approvazione convenzione

COMUNE DI SERDIANA. Approvazione convenzione Approvazione convenzione Approvazione convenzione, per la costituzione del partenariato tra i Comuni di Maracalagonis, Muravera, Serdiana e Villasimius (capofila Serdiana), per il finanziamento di un progetto

Dettagli

visto il Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale dipendente del comparto Scuola sottoscritto il 26 maggio 1999;

visto il Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale dipendente del comparto Scuola sottoscritto il 26 maggio 1999; Protocollo d intesa tra Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato Ministero) e Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (di seguito

Dettagli

Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale

Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale Cagliari, T Hotel 10 giugno 2009 La cooperazione transfrontaliera All interno dell Obiettivo CTE, l intervento FESR

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Paniere lucchese. Rete del gusto

PROTOCOLLO D INTESA. Paniere lucchese. Rete del gusto PROTOCOLLO D INTESA per la valorizzazione e promozione del Paniere lucchese dei prodotti agroalimentari tipici tradizionali e locali attraverso la creazione della Rete del gusto Lucca 11 Maggio 2006 Palazzo

Dettagli

POR SARDEGNA 2000-2006 BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2

POR SARDEGNA 2000-2006 BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA POR SARDEGNA 2000-2006 BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2 Slide presentate in occasione dell incontro pubblico di presentazione di bandi POR, tenutosi a Cagliari il 1 agosto

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO Direzione Generale Servizio Programmazione, monitoraggio, valutazione PROT. N. 188 DETERMINAZIONE N. 9 DEL 11/01/2011 Oggetto: L. 135/2001, art. 5, comma

Dettagli

MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE

MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE Il nuovo assetto organizzativo di PUGLIAPROMOZIONE è impostato sul modello dell azienda a rete evoluta, fondato sulla ripartizione dei processi di supporto e primari

Dettagli

SARDEGNA. ASSEMINI CONSUL.FAM. ASSEMINI VIA V. MONTI cap 09032 070/947374 CAGLIARI. VIA MAGLIAS, 124 CIR. 2/3/5/6 cap 09122

SARDEGNA. ASSEMINI CONSUL.FAM. ASSEMINI VIA V. MONTI cap 09032 070/947374 CAGLIARI. VIA MAGLIAS, 124 CIR. 2/3/5/6 cap 09122 SARDEGNA COMUNE CONSULTORIO INDIRIZZO TELEFONO ASL ASSEMINI CONSUL.FAM. ASSEMINI VIA V. MONTI cap 09032 070/947374 CAGLIARI CAGLIARI CONSUL.FAM. CAGLIARI CIR. 2/3/5/6 VIA MAGLIAS, 124 CIR. 2/3/5/6 cap

Dettagli

Determinazione n. 27/2016 Reg. Determinazione n. 27/2016 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE

Determinazione n. 27/2016 Reg. Determinazione n. 27/2016 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE Determinazione n. 27/2016 Reg. Determinazione n. 27/2016 Strembo, 11 aprile 2016 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE Oggetto: Azienda per il Turismo Val di Non Società cooperativa: autorizzazione versamento contributo

Dettagli

GIORNATE DIDATTICA NEI TERRITORI DEL CONSORZIO TURISTICO DEI LAGHI

GIORNATE DIDATTICA NEI TERRITORI DEL CONSORZIO TURISTICO DEI LAGHI GIORNATE DIDATTICA NEI TERRITORI DEL CONSORZIO TURISTICO DEI LAGHI Il Consorzio Turistico dei Laghi, nell ambito dei progetti formativi destinati alle scuole, organizza una serie di giornate didattiche

Dettagli

GRADUATORIA DEFINITIVA

GRADUATORIA DEFINITIVA Settore Ecologia e Protezione Civile ELENCO DEI BENEFICIARI PRIVATI DEL CONTRIBUTO PER LA BONIFICA DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO NELLA PROVINCIA DI CAGLIARI ELENCO L.R. 22/05 ART.7 COMMA 2 BANDO APPROVATO

Dettagli

Allegato 2-B alla Determinazione n. /2776 del 29.05.2013

Allegato 2-B alla Determinazione n. /2776 del 29.05.2013 ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESONALE, COOPERAZIONE E CUREZZA SOCIALE Programma Operativo FSE 2007/2013

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. L anno 2008, il giorno 1 del mese di marzo presso il Comune di Trebisacce (CS) TRA PREMESSO CHE

PROTOCOLLO D INTESA. L anno 2008, il giorno 1 del mese di marzo presso il Comune di Trebisacce (CS) TRA PREMESSO CHE PROVINCIA PROVINCIA PROVINCIA PROVINCIA DI COSENZA DI LECCE DI MATERA DI TARANTO PROTOCOLLO D INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL TAVOLO DI CONSULTAZIONE PERMANENTE TRA LE PROVINCE DEL GOLFO DI TARANTO (COSENZA,

Dettagli

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 ACRONIMO PROGETTO MA_R_TE + TITOLO PROGETTO OBIETTIVO GENERALE MARE, RURALITÀ E TERRA: POTENZIARE L UNITARIETÀ STRATEGICA Favorire

Dettagli

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Gianfranco Castelli COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Linee di indirizzo 8 febbraio 2013 «Nutrire il pianeta. Energia per la vita» è il tema dell Esposizione Universale - Expo 2015 che sarà inaugurata

Dettagli

Convitto Nazionale "Vittorio Emanuele II" CAGLIARI

Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II CAGLIARI Federazione Italiana Pallavolo C.P. Cagliari A.S.D. Centro Giovanile Scolastico Olimpia onlus MIUR Ufficio Educazione Fisica Cagliari UNICEF Cagliari MANIFESTAZIONE SPORTIVA SCOLASTICA MiniVolley a Scuola

Dettagli

Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE Regolamento generale per la prestazione dei servizi SPORTELLO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NOVEMBRE 2013 Pagina 1 di 5 1. INTRODUZIONE Sardegna Ricerche è stato istituito dalla Regione Sardegna nel 1985,

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CONFORME Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ Codice n. 10965 Data: 02/02/2005 GC N. 25 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PROTOCOLLO D`INTESA TRA IL COMUNE

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA Premesso che il programma di Governo ha previsto una legislatura caratterizzata da profonde riforme istituzionali; che tale

Dettagli

Allegato 3. La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore

Allegato 3. La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore Allegato 3 La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore Premessa Il modello di governance che viene proposto risponde ad alcuni requisiti fondamentali riconducibili al principio di

Dettagli

PIANO DELLA PERFORMANCE

PIANO DELLA PERFORMANCE PIANO DELLA PERFORMANCE Anno 2011 (Prima Edizione) Piano della Performance Immagine tratta dal sito flickr.com PIANO DELLA PERFORMANCE Le amministrazioni pubbliche devono adottare, in base a quanto disposto

Dettagli

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it CHI SIAMO C.I.M. non è un comune consorzio ma una società consortile creata dopo approfonditi studi ed esperienze maturate da un gruppo di specialisti in grado di operare in molte aree geografiche del

Dettagli

Modello C - Inventario dei Beni Immobili Patrimoniali Disponibili

Modello C - Inventario dei Beni Immobili Patrimoniali Disponibili 1 3 11 TERRENO A PASCOLO (BALLAO) PROPRIETÀ 0 30 20 605 2 2 7 27 STABILE PROVINCIALE VIA DANTE 16 - IMMOBILE IN USO GRATUITO - Indirizzo: VIA DANTE n. 16-9100, CAGLIARI PROPRIETÀ 405.600,00 18A 3900 1

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO PROGRAMMA D AZIONE 2006 - prime linee - Premessa La sottoscrizione

Dettagli

Lotto n 1 AZIONE C - Provincia di Cagliari Selezione candidati GRADUATORIA AMMESSI AGENZIA FORMATIVA EVOLVERE

Lotto n 1 AZIONE C - Provincia di Cagliari Selezione candidati GRADUATORIA AMMESSI AGENZIA FORMATIVA EVOLVERE Unione Europea Fondo Sociale Europeo Assessorato del Lavoro Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale CORSO PER OPERATORE SOCIO-SANITARIO CON FORMAZIONE COMPLEMENTARE Lotto n 1 AZIONE

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 21- VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 21 Del 17.02.2010 OGGETTO: PROGETTO "COINVOLGIMENTO DEI GIOVANI NELLA VALORIZZAZIONE DELLE SPECIFICITÀ TERRITORIALI".

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 172/2009 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno Lunedì 23 del mese di Febbraio dell' anno 2009 si è riunita nella residenza di via Aldo Moro, 52 BOLOGNA la Giunta regionale con l'intervento

Dettagli

********************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

********************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE COMUNE DI PARELLA Provincia di Torino ********************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 35 Del 15/10/2014 Oggetto: APPROVAZIONE PROTOCOLLO D'INTESA PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia

Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia LE NOVITA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 INTRODUZIONE APPROCCIO PLURIFONDO FEASR - FEAMP INTRODUZIONE STRATEGIA AREE INTERNE

Dettagli

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ allegato A alla determinazione n. 139/SA del 18 marzo 2013 BANDO PUBBLICO CAMPU MAISTU DIDATTICA IN FATTORIA SULCIS IGLESIENTE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E

Dettagli

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis.

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis. ALLEGATO 1 Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis Relazione 1 PREMESSA Il settore turistico rappresenta per il

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA I COMUNI DI BALESTRATE, ALCAMO, CASTELLAMMARE DEL GOLFO, CALATAFIMI SEGESTA. Premesso che

PROTOCOLLO DI INTESA TRA I COMUNI DI BALESTRATE, ALCAMO, CASTELLAMMARE DEL GOLFO, CALATAFIMI SEGESTA. Premesso che PROTOCOLLO DI INTESA TRA I COMUNI DI BALESTRATE, ALCAMO, CASTELLAMMARE DEL GOLFO, CALATAFIMI SEGESTA Premesso che la Sezione Operativa Assistenza Tecnica n 84 di Alcamo si è fatta promotrice di un Progetto

Dettagli

Aziende di promozione turistica dovevano individuare gli ambiti territoriali turisticamente rilevanti.

Aziende di promozione turistica dovevano individuare gli ambiti territoriali turisticamente rilevanti. Promozione, informazione e accoglienza turistica = compiti amministrativi in materie in cui per le Regioni speciali la competenza legislativa è primaria o esclusiva e per le Regioni ordinarie è ora di

Dettagli

C O M U N E DI B A R R A L I C.A.P. 09040 PROVINCIA DI CAGLIARI Via Cagliari n 09 Tel. 0709802631 0709802445 -- FAX 0709802535

C O M U N E DI B A R R A L I C.A.P. 09040 PROVINCIA DI CAGLIARI Via Cagliari n 09 Tel. 0709802631 0709802445 -- FAX 0709802535 copia C O M U N E DI B A R R A L I C.A.P. 09040 PROVINCIA DI CAGLIARI Via Cagliari n 09 Tel. 0709802631 0709802445 -- FAX 0709802535 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 6 Del 16.02.2010 OGGETTO: PROGETTO

Dettagli

PROGRAMMA PROVINCIALE SPERIMENTALE SULLA DISABILITA (L.R. 41/96 ARTT. 5 21) TRIENNIO 2011 2013 PIANO DI ATTUAZIONE

PROGRAMMA PROVINCIALE SPERIMENTALE SULLA DISABILITA (L.R. 41/96 ARTT. 5 21) TRIENNIO 2011 2013 PIANO DI ATTUAZIONE PROGRAMMA PROVINCIALE SPERIMENTALE SULLA DISABILITA (L.R. 41/96 ARTT. 5 21) TRIENNIO 2011 2013 PIANO DI ATTUAZIONE Definizione obiettivi: descrizione degli obiettivi di piano riferiti agli obiettivi generali

Dettagli

Modello C - Inventario dei Beni Immobili Patrimoniali Disponibili

Modello C - Inventario dei Beni Immobili Patrimoniali Disponibili 1 3 11 TERRENO A PASCOLO (BALLAO) 0 30 605 2 7 27 STABILE LE VIA DANTE 16 - IMMOBILE IN USO GRATUITO - Indirizzo: VIA DANTE n. 16-9100, CAGLIARI 405.600,00 18A 3900 1 C/3 8 3 19 32 TERRENO SEMINATIVO (BARRALI)

Dettagli

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca;

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca; (ALLEGATO 1) Estratto dallo Statuto della Fondazione per la Ricerca e l Innovazione Art. 3 Finalità 1. La Fondazione non ha fini di lucro, e ha lo scopo di realizzare, in sintonia con le strategie e la

Dettagli

COMITATO DI DISTRETTO DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO

COMITATO DI DISTRETTO DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO del LINEA D AZIONE 6 SCHEDA PROGETTO n. 6.3 PROGRAMMA DI SVILUPPO del TITOLO DEL PROGETTO PROGRAMMA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO. Pagina 1 di 7 del

Dettagli