L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO INNOVA@SC.ONLINE"

Transcript

1 L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO Avviso per il cofinanziamento di progetti proposti dalle Alleanze Locali per l Innovazione (ALI) pubblicato sulla G.U. n 31 del 7/2/2007 Il Consorzio BIM Piave, che già eroga servizi ai Comuni consorziati attraverso il Centro Tecnico di Servizi Territoriali, intende ulteriormente sviluppare tali servizi, tramite un portale internet che consenta l acceso al vari Sistemi Informativi Territoriali ed un servizio di Call Center integrato a beneficio dei fruitori del CST (Comuni, PMI, professionisti e cittadini). Sulla base delle esigenze rappresentate dagli Enti territoriali sono emersi come prioritari i seguenti ambiti: - Accesso ai servizi catastali (allineando banche dati) - Servizi ICT (Information and Comunication Technology) - Illuminazione pubblica e Risparmio energetico - Servizi di gestione informatizzata delle pratiche cimiteriali - Servizi scolastici (pagamenti on-line) - Territorio PRG (attivazione procedure per la gestione dei PAT/PI) Il principale risultato atteso da questi interventi è l aumento delle qualità dei servizi attualmente erogati, l efficienza, nonché il conseguimento di standard amministrativi, procedurali, organizzativi e gestionali tali da assicurare ai piccoli Comuni un ottimale impiego delle risorse professionali e finanziarie, con particolare riferimento al contenimento dei costi, oltre a migliorare l efficacia dei medesimi, nei confronti del cittadino, dei professionisti e delle P.M.I. Costo complessivo del progetto: ,00

2 1. ACCESSO AI SERVIZI CATASTALI Il servizio nasce per offrire l opportunità a tutti i comuni di accedere e consultare on-line i dati catastali dal portale comunale dell ALI e ricercare per foglio e mappale le aree di competenza. Si integra nell ambito del processo di decentramento catastale a suo tempo avviato (attualmente in sospeso), con l esercizio di funzioni da parte dei comuni in forma associata, per il quale il Consorzio BIM è stato designato quale capofila da 68 comuni della Provincia di Belluno. Il servizio previsto per i Comuni, cittadini e tecnici consentirà: Accesso e consultazione via web della cartografia catastale e dei dati censuari, georeferenziati nell ambito di idoneo Sistema Informativo Territoriale ad altre cartografie con sistemi di riferimento geografici diversi (c.t.r.n. - ortofoto); Estrazione cartografia e dati censuari stampe; Sperimentazione nel processo di interscambio tra il sistema informatico dell ALI e quello dell Agenzia del Territorio basato su servizi di cooperazione applicativa tra sistemi informativi. Per permettere la consultazione dei dati catastali si rende pertanto necessario prevedere: - Un processo di autenticazione da parte degli uffici comunali, cittadini, professionisti e Piccole Medie Imprese dal portale comunale dell ALI. - Un integrazione web GIS centralizzato al processo di autenticazione e consultazione dei dati catastali cartografici e censuari. Dopo la registrazione al portale comunale dell ALI, gli uffici comunali (Urbanistica, Edilizia privata, Tributi, ecc.) potranno consultare on-line dati catastali cartografici e censuari dal Sistema Informativo Territoriale dedicato e predisporre stampe per le attività di competenza. Analogamente potrà essere fatto dai cittadini, professionisti e Piccole Medie Imprese. Avviare una prima fase sperimentale del processo di decentramento delle funzioni catastali. Creare un canale informatico, per lo scambio dei dati fra le amministrazioni coinvolte. Migliorare la qualità dei servizi al cittadino, ai professionisti ed alle PMI. Facilitare la ricerca delle informazioni catastali da parte degli EE.LL. Migliorare la qualità, l affidabilità e l efficienza della macchina amministrativa comunale. Diffusione di informazioni territoriali, in modo semplice ed immediato.

3 2. SERVIZI ICT Il servizio prevede la realizzazione di un sistema in modalità ASP per la consultazione e gestione delle informazioni relative alla fornitura del servizio ICT e di telefonia, nell ambito del contratto unico relativo al Sistema Pubblico Connettività-CNIPA, stipulato dal Consorzio BIM Piave di Belluno con Telecom Italia (per il tramite della società controllata PAth.net) su mandato della quasi totalità degli Enti locali della provincia, quali ad esempio: - profilo / contratto - costo per ciascun Ente - gestione pagamenti e scadenze - informazioni generali sul servizio Tale sistema dovrà prevedere il supporto di un sistema informatizzato di Help Desk, che possa permettere di: Incrementare la produttività del Centro di Supporto Attraverso l utilizzo di una soluzione per la gestione dell HelpDesk che permetta di registrare ed organizzare tutte le attività di supporto. Questo consentirà di offrire ai Comuni associati il massimo livello di servizio, avendo sempre tutte le informazioni necessarie a portata di mano. Lo snellimento dei processi di gestione delle richieste in previsione, fornendo ad esempio risposte a problemi già risolti molto rapidamente, si pone come obbiettivo quello di tendere a ridurre sia i tempi di supporto agli Enti che il loro costo. Capitalizzare l esperienza degli operatori Attraverso uno strumento di automazione e di Knowledge Base è cosi possibile individuare, con assoluta semplicità, le tipologie di problemi riscontrati e le specifiche azioni intraprese in passato per risolverli. In questo modo, sarà possibile registrare e risolvere le chiamate in minor tempo, chiudere giornalmente un numero maggiore di chiamate e conservare sempre tutte le informazioni con il massimo dettaglio. Reportistica completa del servizio di helpdesk Il sistema di HD darà la possibilità di monitorare la qualità del servizio ai propri Enti associati e valutare i punti di forza e debolezza per migliorare il servizio, oltre a permettere stampe dei report utili a ciascun comune. riduzione dei costi di gestione del servizio. sistema on-line centralizzato per la consultazione di tutte le informazioni relative al contratto CNIPA di connettività. aumentare l efficienza interna attraverso un sistema di HD, per dare maggiore supporto e professionalità alle richieste. monitorare il rispetto degli SLA di contratto.

4 3. ILLUMINAZIONE PUBBLICA E RISPARMIO ENERGETICO Il servizio prevede l informatizzazione delle reti di illuminazione pubblica dei comuni su idoneo Sistema Informativo Territoriale, in parte già rilevate dal Consorzio, e la successiva possibilità di: a) consultare in qualsiasi momento nell ambito del Sistema Informativo Territoriale dedicato, l esatta ubicazione delle reti dell illuminazione pubblica e le relative caratteristiche tecniche quali (piante,schemi di impianti, reti, manuali d uso ecc.). b) informatizzare la gestione amministrativa della manutenzione ordinaria degli impianti di illuminazione pubblica per la successiva pianificazione delle attività di manutenzione, attraverso il Sistema Informativo Territoriale e gestionale. c) determinare piani di risparmio energetico attraverso una manutenzione programmatapreventiva. d) Gestire direttamente l aggiornamento dei dati pubblicati in base alle effettive attività svolte sulla rete. e) Consultazione documentazione tecnica e stampa estratti cartacei e statistiche per supporto alle scelte politiche di programmazione. f) Gestione dei profili di prelievo energetico dei singoli comuni o anche in forma associata. I servizi previsti riguardano la gestione della piattaforma tecnologica attraverso la realizzazione di una Anagrafica delle singole Entità e gestione della piattaforma tecnologica in ASP, all interno del proprio Sistema Informativo Territoriale con successiva formazione e assistenza. E un esempio degli elementi presenti in anagrafica: cavidotto (aereo, a parete, interrato), Corpo illuminante, Documento, Interruttore, Lampada, Pozzetto, Punto luce, Quadro elettrico, Sostegno, Tratto, Linea Elettrica. Per ogni oggetto territoriale sarà possibile ad esempio memorizzare le successive informazioni: i dati relativi alla sua ubicazione (coordinate geografiche); i dati relativi ai singoli elementi che lo compongono e documentazione fotografica; i dati tecnici dei singoli elementi (potenza,lux, ecc,); eventuali vincoli a cui è sottoposto; i dati relativi ad eventuali indagini statistiche (data di posa, vetustà, condizioni fisiche, armamento,impianti, ecc.); Integrazione con il sistema Informativo territoriale per la consultazione cartografica; Censimento dati e catalogazione degli elemento di interesse (palo, quadro,componenti, ecc); Sistema di tracciamento delle manutenzioni (invecchiamento delle lampade, deterioramento degli apparecchi di illuminazione). Gestione informativa della rete di illuminazione pubblica. Consultazione on-line dal Sistema Informativo centralizzato delle informazioni relative al proprio impianto di illuminazione pubblica. Importanti risparmi di gestione migliorando la qualità del servizio reso al cittadino. Risparmi sui costi del personale, grazie all'ottimizzazione dei tempi d'intervento dovuti ad una miglior gestione del servizio. Risparmi sui materiali, grazie al controllo mirato degli elementi effettivamente da sostituire. Ottimizzazione e programmazione delle procedure di manutenzione ordinaria. Risparmio energetico, grazie ad una pianificazione degli interventi di manutenzione e di adeguamento degli impianti e ad acquisti mirati di energia.

5 4. SERVIZI DI GESTIONE INFORMATIZZATA DELLE PRATICHE CIMITERIALI Il servizio intende uniformare l iter delle procedure legate alla gestione dei servizi cimiteriali e dei contratti di assegnazione delle sepolture ed erogare in modalità ASP, il servizio integrato con idoneo Sistema Informativo Territoriale centralizzato dove vengono individuati per ogni Comune i propri Cimiteri con i vari elementi: campo, tomba, loculo, ossario ecc. I servizi previsti si possono cosi elencare: - Disponibilità on-line della procedura e della modulistica di accesso al servizio al cittadino ed alle imprese del settore. - Consultazione come back office on-line via Web i dati dei singoli cimiteri per ciascun comune su base cartografica di riferimento, con interrogazione per nominativo del defunto, per n. di campo, tomba, loculo ecc. oltre alla associata procedura amministrativa. - Registro dei Cimiteri, Anagrafica Cimiteriale, e gestione della piattaforma tecnologica in ASP, con successiva formazione e assistenza. - Raccolta mappa cimiteriale formato digitale e/o cartaceo per informatizzazione nel Sistema informativo territoriale. - Gestione informatizzata di uno scadenziario per i rinnovi dei contratti. - Gestione diretta dell aggiornamento dei dati in base alle operazioni cimiteriali svolte dal comune. - Consultazione documentazione tecnica, stampa estratti cartacei e report statistici per supporto alle scelte politiche di programmazione. - Gestione delle procedure interne di manutenzione ordinaria e programmata. Vantaggi per i Comuni Ottimizzazione dei costi di gestione del servizio. Gestione informatizzata dei processi di gestione del servizio cimiteriale. Semplificazione dell iter procedurale interno ad ogni ente. Condivisione delle informazioni tra gli uffici competenti, il cittadino e le imprese del settore. Migliore programmazione investimenti.

6 5. SERVIZI SCOLASTICI Il servizio prevede di offrire ai comuni uno strumento innovativo più efficiente ed efficace nella gestione dei servizi scolastici di mensa e trasporti, con la possibilità di: - Consultare come back office on-line via Web i dati relativi alle mense scolastiche per ciascun comune e i percorsi di raccolta degli alunni su base cartografica di riferimento, con interrogazione per tipo di mensa, numero di pasti, tipo di scuola o per i trasporti tipo di fermata, bambini da raccogliere, orari di fermata, ecc., attraverso l utilizzo di un idoneo sistema informativo Territoriale. - Gestire direttamente i servizi di mensa e trasporto scolastico, con l aggiornamento dei dati in base alle richieste di servizio. - Utilizzare Smart card multiservizio per i pagamenti dei servizi scolastici quali ad esempio buoni mensa, e rette trasporti scolastici. - Consultare on line i regolamenti comunali, la tipologia dei servizi e delle fermate sul territorio. - Estrarre report statistici di riferimento del servizio per ciascun comune. In particolare, per la parte economico amministrativa dei pagamenti, sarà possibile attivare i seguenti servizi: 1. Pagamenti delle rette scolastiche alla tesoreria del Comune. Il cittadino avrà cosi la possibilità di avere a disposizione i propri dati personali, contenuti nella smartcard, come ad esempio eventuali agevolazioni in base alla tipologia del servizio. Al momento del pagamento della retta scolastica presso la tesoreria, sarà sufficiente che consegni la propria smart-card identificativa ed i propri dati personali saranno disponibili alla tesoreria. La tesoreria comunicherà in tempo reale l avvenuto pagamento della retta da parte del cittadino al Comune che potrà a sua volta usufruire dei servizi. 2. Buoni mensa a scalare per le mense scolastiche, per la sostituzione dei tradizionali buoni cartacei e l informatizzazione di tutto il processo di gestione del servizio. I servizio di tesoreria comunale anziché rilasciare dei buoni cartacei per il pagamento della mensa scolastica ai cittadini che ne fanno richiesta, caricherà nel sistema e nella smart-card il numero di buoni a scalare. I dati saranno condivisi in tempo reale sia con il CED delle ALI che direttamente con le mense scolastiche, per il calcolo degli addebiti, in base ai pasti consumati dagli alunni, e/o per verifica di quadratura con il gestore della mensa. 3. Gestione informatizzata dei trasporti scolastici Il comune avrà la possibilità di consultare on-line l elenco mensile degli studenti che hanno pagato l abbonamento ed avrà la possibilità di gestire un migliore servizio, attraverso la pianificazione ad esempio della tratta prestabilita per ogni utente, delle fermate ecc. In questo modo sarà possibile verificare in tempo reale, il numero di studenti che hanno diritto al servizio, ottimizzando le risorse necessarie. Vantaggi per i cittadini: Ottimizzazione e maggiore efficienza ed efficacia nella gestione del servizio. Utilizzo unica carta multiservizi per Servizi Scolastici. Maggior sicurezza per i bambini senza denaro contante o buoni cartacei Minore perdita di tempo per il cittadino. Migliore sicurezza del servizio in generale. Riduzione costi di gestione attraverso lo snellimento dell iter burocratico e migliore efficienza nell incasso delle rette. Monitoraggio in tempo reale del livello di efficienza dei servizi erogati. Migliorare l accesso ai servizi scolastici da parte dei cittadini e degli studenti. Incentivare l uso formativo degli strumenti informatici e delle tecnologie multimediali.

7 6. TERRITORIO PRG Il servizio prevede l informatizzazione di tutti gli strumenti urbanistici comunali e la pubblicazione Web sul portale dell A.L.I. Il servizio permetterà di: - l importazione automatica nel Sistema Informativo Territoriale Intercomunale dei dati del quadro conoscitivo, del PAT o PATI e del PI come previsto dalla L.R. 11/2004; - autenticare le Piccole e Medie Imprese, i professionisti ed i cittadini al portale comunale; - consultare via web la cartografia di base, PRG, varianti in corso e cartografie varie di riferimento (es. ortofoto C.T.R.), vincoli, ecc, con ricerca per foglio e mappale o via e numero civico; - consultare le Normativa e regolamenti edilizi di riferimento; - estrarre la cartografia di Piano e predisporre il Certificato di Destinazione Urbanistica (C.D.U); - utilizzare il servizio come Back Office per gli uffici comunali; - verificare le superfici delle aree edificabili per il servizio I.C.I. Vantaggi per i Comuni, i Cittadini e le PMI: Utilizzo da parte degli uffici comunali del servizio come Back Office, eliminando le procedure cartacee. Integrazione e condivisione del servizio fra tutte le aree comunali. Dopo la registrazione al portale comunale dell ALI, i cittadini, le Piccole e Medie Imprese ed i professionisti potranno consultare on-line PRG, Regolamento Edilizio, ecc. e stampare estratti cartografici e normativi d interesse. Possibilità per il cittadino, le Piccole e Medie Imprese e professionisti registrati al portale, di richiedere il Certificato Destinazione Urbanistica. Riduzione degli accessi diretti agli uffici comunali per detto servizio.

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PER GARANTIRE L ACCESSO AI SERVIZI PUBBLICI LOCALI

Dettagli

P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6

P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6 Comune di Sospirolo P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6 PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione

Dettagli

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A.

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. La gestione associata di corbetta e gaggiano: l esperienza del progetto s.i.g.i.t.

Dettagli

Scheda del defunto Agenda cimiteriale Contratto di concessione Avviso di scadenza del contratto di concessione

Scheda del defunto Agenda cimiteriale Contratto di concessione Avviso di scadenza del contratto di concessione Servizi Cimiteriali Censimento strutture Applicativo grafico Definizione blocchi tomba «complessi» Eliminazione e aggiunta di singole tombe su schema grafico già definito Importazione mappe e disegni tecnici

Dettagli

COMUNE DI CASTELCUCCO

COMUNE DI CASTELCUCCO COMUNE DI CASTELCUCCO Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni ai sensi art. 24, comma 3 bis D.L. n. 90/2014 e s.m.i. SOMMARIO 1 CONTESTO

Dettagli

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc.

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Risultati attesi 1 / Deliverables 2 Fase 1 - Infrastrutture di base La fase 1 prevede lo svolgimento delle seguenti

Dettagli

SOMMARIO 1 APPROVAZIONI... 3 2 LISTA DI DISTRIBUZIONE... 3 3 STORIA DELLE MODIFICHE... 3 4 RIFERIMENTI... 3 5 CONTESTO ATTUALE ED I SERVIZI...

SOMMARIO 1 APPROVAZIONI... 3 2 LISTA DI DISTRIBUZIONE... 3 3 STORIA DELLE MODIFICHE... 3 4 RIFERIMENTI... 3 5 CONTESTO ATTUALE ED I SERVIZI... COMUNE DI LENTIAI Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni ai sensi art. 24, comma 3 Bis D.L. n. 90/2014 e s.m.i. Data 13.02.2015 SOMMARIO

Dettagli

il Comune di Mogliano Veneto (il quale, nel prosieguo della presente convenzione verrà indicato, per brevità, come Comune ), nella persona del

il Comune di Mogliano Veneto (il quale, nel prosieguo della presente convenzione verrà indicato, per brevità, come Comune ), nella persona del CONSORZIO BIM PIAVE COMUNE DI MOGLIANO VENETO Prot. n. TREVISO Via Verizzo, n. 1030 31053 PIEVE DI SOLIGO (TV) Piazza Caduti, n. 8 31021 MOGLIANO VENETO (TV) Data, *** CONVENZIONE PER ATTIVITÀ DI SUPPORTO

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Evoluzione del CST

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Evoluzione del CST CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Evoluzione del CST 1. Introduzione Il prossimo 30 settembre 2008 termina il progetto di esercizio sperimentale dei servizi e, quindi, il Centro Servizi

Dettagli

SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE E SERVIZI ATTIVI... 2 OBIETTIVI DEL COMUNE...

SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE E SERVIZI ATTIVI... 2 OBIETTIVI DEL COMUNE... COMUNE DI FONTE Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni ai sensi art. 24, comma 3 bis D.L. n. 90/2014 e s.m.i. SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE

Dettagli

Una banca dati affidabile degli

Una banca dati affidabile degli Progetto Spider One Una banca dati affidabile degli oggetti e soggetti tributari SEMPLIFICAZIONE EFFICACIA EFFENZA TRASPARENZA DECENTRAMENTO Questi principi, che ormai da anni ci risuonano nelle orecchie,

Dettagli

ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI

ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI ESTRATTO SERVIZI PREVISTI IN PROGETTO (estratto del piano esecutivo ALI redatto dal gruppo di lavoro inter-enti) Per informazioni: www.alicomunimolisani.it

Dettagli

LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce

LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce LegalPay FAMILY E-BUSINESS Autonomia delle Pubbliche Amministrazioni rispetto alle banche. Automazione commerciale per aziende, enti

Dettagli

Convenzione Servizio Luce. Comune di Selvazzano Dentro

Convenzione Servizio Luce. Comune di Selvazzano Dentro Convenzione Servizio Luce 1 Servizio Luce in Convenzione Consip Ministero dell Economia e delle Finanza Consip Gare di beni e servizi per Pubbliche Amministrazioni Servizio Luce - Gestione e manutenzione

Dettagli

I servizi on line di prevenzione incendi

I servizi on line di prevenzione incendi I servizi on line di prevenzione incendi Stefano Marsella Il CAD - codice dell Amministrazione digitale (decreto legislativo n. 82 del 2005) prevede che: i servizi erogati dalle PA siano progressivamente

Dettagli

Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio

Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio Alessandro Corrias Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI

PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI CityCard è un acronimo che sta ad indicare un sistema di servizi che vengono autenticati e riferiti ad una smart card con tecnologia

Dettagli

La tecnologia strumento di visibilità e partecipazione. Prato 5 Settembre 2006

La tecnologia strumento di visibilità e partecipazione. Prato 5 Settembre 2006 Ci.p.ì On Line La tecnologia strumento di visibilità e partecipazione Prato 5 Settembre 2006 1969 : nasce il Centro Elaborazione Dati 1995: nasce la Rete Civica Ad oggi : La rete intranet conta: 1600 PC

Dettagli

Il nuovo codice della PA digitale

Il nuovo codice della PA digitale Il nuovo codice della PA digitale 1. Cosa è e a cosa serve Le pubbliche amministrazioni sono molto cambiate in questi ultimi anni: secondo i sondaggi i cittadini stessi le vedono mediamente più veloci

Dettagli

COMUNE DI PADERNO DEL GRAPPA Provincia di Treviso

COMUNE DI PADERNO DEL GRAPPA Provincia di Treviso COMUNE DI PADERNO DEL GRAPPA Provincia di Treviso Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni ai sensi dell articolo 24, comma 3 bis del D.L.

Dettagli

sviluppo della Società dell Informazione

sviluppo della Società dell Informazione Le attività della Regione Abruzzo per il supporto alle Smart Community Domenico Longhi Bologna 16 ottobre 2013 Sviluppo della Società dell Informazione La Regione Abruzzo si èdotata di strumenti normativi,

Dettagli

Le Province, l e-government e le politiche di sviluppo

Le Province, l e-government e le politiche di sviluppo AtoB Piemonte AtoB Piemonte è il progetto di e-government che le Province piemontesi hanno ideato per aziende, utenza e territorio al fine di semplificare, velocizzare e rendere più trasparenti i procedimenti

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 n. elaborato: 7 CRITICITA' NEI SERVIZI AL CONSUMATORE file: data: agg.: marzo 2014 Acea Ato 2 S.p.A. PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 7 Criticità nei servizi al consumatore

Dettagli

EG4G. (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio. Il progetto di riuso. Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico

EG4G. (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio. Il progetto di riuso. Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico EG4G (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio Il progetto di riuso Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico Unità Complessa per l e-government l e la Società dell

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO Associazione dei Comuni del Comprensorio TRIGNO-SINELLO PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA E CRONOPROGRAMMA

Dettagli

COMUNE DI ROMANO CANAVESE PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI ROMANO CANAVESE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI ROMANO CANAVESE PROVINCIA DI TORINO PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE NEL COMUNE DI ROMANO CANAVESE INDICE A) PREMESSA... 3 B) LA SITUAZIONE ATTUALE (AS-IS)... 4 C) L

Dettagli

Gestione del Territorio

Gestione del Territorio Il Sistema Informativo Territoriale Halley (SITH) Consultazione immediata delle informazioni collegate ai residenti, ai tributi pagati (Tares, Imu, ecc.), alle pratiche edilizie rilasciate e alle attività

Dettagli

Regione Piemonte COMUNE DI PIVERONE

Regione Piemonte COMUNE DI PIVERONE Regione Piemonte COMUNE DI PIVERONE Piazza Marconi, 1 C.A.P. 10010 - PROVINCIA DI TORINO Tel. 0125/72154 - Fax 72190 http://www.comune.piverone.to.it Cod. fisc. 84001150014 E-mail : comune.piverone@comune.piverone.to.it

Dettagli

PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI. Easy Book

PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI. Easy Book PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI Easy Book sta ad indicare un sistema di servizi che vengono autenticati e riferiti ad una card che racchiude in se la gestione di

Dettagli

Relazione sintetica relativa alle azioni di competenza dei CST Province

Relazione sintetica relativa alle azioni di competenza dei CST Province Relazione sintetica relativa alle azioni di competenza dei CST Province La presente relazione del sottogruppo Province compendia tutte le attività sviluppate all interno delle azioni WP1.3 WP1.4 WP2.1

Dettagli

GEODATABASE E SISTEMA DI GESTIONE DEI DATI TERRITORIALI

GEODATABASE E SISTEMA DI GESTIONE DEI DATI TERRITORIALI I Servizi geografici del Portale Informativo Multicanale della Regione Molise I Sistemi Informativi per la Vigilanza Ambientale e la Gestione del Territorio sono stati realizzati all interno dell Accordo

Dettagli

LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI SERVIZI

LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI SERVIZI Sage Sistemi Srl Treviglio (BG) 24047 Via Caravaggio, 47 Tel. 0363 302828 Fax. 0363 305763 e-mail sage@sagesistemi.it portale web LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI

Dettagli

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi L AMMINISTRAZIONE LOCALE: IL FRONT OFFICE DELL INTERO MONDO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Con il Piano di E-Government, con il ruolo centrale

Dettagli

PRESENTAZIONE Una gestione moderna delle entrate locali

PRESENTAZIONE Una gestione moderna delle entrate locali CENTRO SERVIZI FINANZA LOCALE GESTIONE ENTRATE COMUNALI PRESENTAZIONE Una gestione moderna delle entrate locali 1 Premessa L obiettivo della presentazione è quello di far conoscere un progetto innovativo

Dettagli

Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale

Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale A. Pesaro 19 Giugno 2003 Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

STATO AVANZAMENTO LAVORI

STATO AVANZAMENTO LAVORI ACCORDO DI COLLABORAZIONE INTERISTITUZIONALE (ACI) aggregazione di comuni denominata GRANDE MANTOVA ACCORDO DI COLLABORAZIONE INTERISTITUZIONALE (ACI) AGGREGAZIONE DI COMUNI CITTA DI CURTATONE PORTO MANTOVANO

Dettagli

RiscoComuni Violazioni TARSU. Postetributi

RiscoComuni Violazioni TARSU. Postetributi RiscoComuni Violazioni TARSU Postetributi 1.Obiettivi del servizio 2 Il servizio RISCOCOMUNI Violazioni TARSU si propone di affiancare i Comuni italiani nell azione di recupero di risorse finanziarie derivanti

Dettagli

LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DI BELLUNO

LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DI BELLUNO CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE

Dettagli

LUM&N. LUx Management & maintainer

LUM&N. LUx Management & maintainer Il sistema di telecontrollo su onde radio per una smart city Illuminazione Pubblica Servizio pubblico che consiste nell illuminazione di spazi di libera circolazione. Generalmente è offerto dal Comune

Dettagli

Poste Italiane e i Comuni Lombardi. Semplicemente dalla parte dei cittadini

Poste Italiane e i Comuni Lombardi. Semplicemente dalla parte dei cittadini Poste Italiane e i Comuni Lombardi Semplicemente dalla parte dei cittadini 2 Poste Italiane al servizio dei cittadini e delle PAL Scenario complessivo Servizi di Gestione Elettronica Documentale Sportello

Dettagli

La Digitalizzazione in Regione Lombardia

La Digitalizzazione in Regione Lombardia La Digitalizzazione in Regione Lombardia Il progetto EDMA: il percorso di innovazione di Regione Lombardia nell'ambito della dematerializzazione Milano, Risorse Comuni, 19 Novembre 2009 A cura di Ilario

Dettagli

Comune di RACCONIGI PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE

Comune di RACCONIGI PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE Comune di RACCONIGI PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE INDICE A) PREMESSA... 3 B) LA SITUAZIONE ATTUALE (AS-IS)... 4 C) L EVOLUZIONE (TO-BE)... 6 Piano informatizzazione presentazione

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure ai sensi dell art. 24 comma 3bis DL 90/2014 (L. 114/2014)

Piano di informatizzazione delle procedure ai sensi dell art. 24 comma 3bis DL 90/2014 (L. 114/2014) Piano di informatizzazione delle procedure ai sensi dell art. 24 comma 3bis DL 90/2014 (L. 114/2014) Comune di Argelato Comune di Bentivoglio Comune di Castel Maggiore Comune di Castello d Argile Comune

Dettagli

Emissione diretta dei documenti e bollettini Stampa documento Stampa bollettino Sportello

Emissione diretta dei documenti e bollettini Stampa documento Stampa bollettino Sportello Servizi Scolastici Servizio Sportello Emissione diretta dei documenti / fatture Rendicontazione e inserimento dei pagamenti Gestione solleciti di pagamento Servizi via internet: consultazione dati e pagamenti

Dettagli

Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale

Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Altro - Sistemi territoriali Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale Amministrazione: Comunità Montana Peligna Responsabile

Dettagli

www.suap.info Sommario

www.suap.info Sommario SwG-SUAP SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE INFORMATIZZATA DELLO SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE www.suap.info Sommario L ARCHITETTURA DEL SISTEMA LE FUNZIONALITA EVOLUZIONI PREVISTE AREA UTENTI

Dettagli

Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto SIGIT

Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto SIGIT CM Valli del Verbano 11 novembre 2010 Stefano Manini Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto Servizi Intercomunali per la Gestione Integrata del Territorio Milano Palazzo Stelline 13 dicembre

Dettagli

SPAZIOZERO SERVIZIO DI ARCHIVIAZIONE OTTICA DEI DOCUMENTI CARTACEI

SPAZIOZERO SERVIZIO DI ARCHIVIAZIONE OTTICA DEI DOCUMENTI CARTACEI SPAZIOZERO DI ARCHIVIAZIONE OTTICA DEI DOCUMENTI CARTACEI Obbiettivi del servizio Con la digitalizzazione dell archivio cartaceo di: - Atti di Stato Civile - Cartellini Carte Identità - Cartellini Individuali

Dettagli

I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI)

I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI) I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI) Servizi per gli uffici del comune Gestione accertamento edilizia privata con catasto storico Supporto alla attività amministrativa per

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Relazione Attività Di Progetto Uno degli obiettivi del progetto CST Area di TARANTO è stato quello di garantire la diffusione dei servizi innovativi

Dettagli

Egidio Longoni. Assessore alla partecipazione e politiche giovanili IL SINDACO E LA GIUNTA INCONTRANO I CITTADINI

Egidio Longoni. Assessore alla partecipazione e politiche giovanili IL SINDACO E LA GIUNTA INCONTRANO I CITTADINI Egidio Longoni Sistemi informativi e innovazione RIVOLUZIONE DIGITALE IN COMUNE Più servizi ai cittadini con meno costi. Investimento di 2,4 milioni di euro per aggiornare l infrastruttura tecnologica

Dettagli

Premio Innovazione ICT

Premio Innovazione ICT Premio Innovazione ICT Sistemi gestionali, Business Intelligence e CRM Produzione di omogeneizzatori e di pompe ad alta pressione Dipendenti: 30 Fatturato: 8 milioni di Euro L integrazione tra sistema

Dettagli

2) Senatore BARBOLINI:

2) Senatore BARBOLINI: Oggetto: Audizione del Direttore dell Agenzia del Territorio dinanzi alla VI Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica. Ulteriori elementi informativi. Come noto, in data 26 maggio 2009,

Dettagli

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E G E C I M I G E S T I O N A L E C I M I T E R I A L E

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E G E C I M I G E S T I O N A L E C I M I T E R I A L E P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E G E C I M I G E S T I O N A L E C I M I T E R I A L E I N D I C E 5 G E C I M I 7 A C H I È O R I E N T A T A 9 P E R C H E U

Dettagli

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia PIANO DEGLI OBIETTIVI ANNO 2011 OBIETTIVI ASSEGNATI AL DIRIGENTE: Dott. Giovanni Massimo Chiari DIPARTIMENTO SERVIZI DEL DIPARTIMENTO RESPONSABILE Innovazione

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Febbraio 2007

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Febbraio 2007 SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Il team di progetto Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale

Dettagli

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE COMUNE DI LUCERA PROVINCIA DI FOGGIA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE (Art. 24, comma 3-bis del D.L. 24 giugno 2014 n. 90,

Dettagli

Benvenuto nel Sistema Informativo Territoriale della Comunità Montana del Catria e Nerone.

Benvenuto nel Sistema Informativo Territoriale della Comunità Montana del Catria e Nerone. Benvenuto nel Sistema Informativo Territoriale della Comunità Montana del Catria e Nerone. Leggi questa breve presentazione per capire come accedere al servizio e consultare al meglio tutte le informazioni

Dettagli

L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA. Bologna, 01 luglio 2014

L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA. Bologna, 01 luglio 2014 L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA Il Percorso intrapreso dalla Regione Emilia-Romagna Grazia Cesari Evento organizzato in collaborazione con

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n.

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n. COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n. 90/2014) Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 08 del 17.02.2015

Dettagli

I PROGETTI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE I PROGETTI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE V6.2 LC

I PROGETTI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE I PROGETTI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE V6.2 LC V6.2 LC Provincia di Roma SIDG Sistema Informativo Deliberazioni Giunta (RIUSO ) SID Sistema Informativo Determinazioni (RIUSO) SIL Sistema Informativo Liquidazioni ((RIUSO) DOCUMENTI CONTABILE (RIUSO

Dettagli

Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012

Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012 Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012 La strategia comunicativa dell INPS: accesso multicanale

Dettagli

Relazione attività anno 2009

Relazione attività anno 2009 Relazione attività anno 2009 I DATI NUMERICI Nell anno 2009 sono aumentati notevolmente i cittadini che si sono rivolti all Ufficio Relazioni con il Pubblico. Dopo tre anni di sostanziale stabilità si

Dettagli

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS Allegato 1 Sono stati individuati cinque macro-processi e declinati nelle relative funzioni, secondo le schema di seguito riportato: 1. Programmazione e Controllo area ICT 2. Gestione delle funzioni ICT

Dettagli

partner tecnologico di

partner tecnologico di LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LA SOLUZIONE CLOUD PER IL RECUPERO CREDITI partner tecnologico di TM Microsoft BizSpark LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LawRAN è il sistema gestionale

Dettagli

La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio del territorio

La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio del territorio La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio dei Comuni e del territorio 28 aprile 2015 1 Legge 56/2014 Del Rio 85. Le province di cui ai commi da 51 a 53, quali enti con funzioni di area

Dettagli

Comune di MELLE Comune di VALMALA PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE

Comune di MELLE Comune di VALMALA PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE Comune di MELLE Comune di VALMALA PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE INDICE A) PREMESSA... 3 B) LA SITUAZIONE ATTUALE (AS-IS)... 4 C) L EVOLUZIONE (TO-BE)... 6 Piano informatizzazione

Dettagli

0 Modulo Base. 3.4.1 Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie

0 Modulo Base. 3.4.1 Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie .. Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie 0 Modulo Base Cod. Livello informativo Fonte Formato Operazioni Necessarie Stima dei tempi 0C Carta Tecnica Regionale Numerica Regione Veneto Digitale:

Dettagli

Comune di Parella PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE NEL COMUNE DI PARELLA

Comune di Parella PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE NEL COMUNE DI PARELLA Comune di Parella PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE NEL COMUNE DI PARELLA INDICE A) PREMESSA... 3 B) LA SITUAZIONE ATTUALE (AS-IS)... 4 C) L EVOLUZIONE (TO-BE)... 8 D) ALLEGATI...

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO AMA S.P.A. PER LA GESTIONE DEI SERVIZI FUNEBRI E CIMITERIALI DGC N. 74-2007. CLAUSOLE

CONTRATTO DI SERVIZIO AMA S.P.A. PER LA GESTIONE DEI SERVIZI FUNEBRI E CIMITERIALI DGC N. 74-2007. CLAUSOLE CONTRATTO DI SERVIZIO AMA S.P.A. PER LA GESTIONE DEI SERVIZI FUNEBRI E CIMITERIALI DGC N. 74-2007. CLAUSOLE DI NOTE DELLA STRUTTURA NOTE DELL UFFICIO SEMPLIFICAZIONE COMPETENTE Miglioramento della qualità

Dettagli

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004 Documento di programmazione del progetto denominato: Realizzazione della seconda fase di sviluppo di intranet: Dall Intranet istituzionale all Intranet per la gestione e condivisione delle conoscenze.

Dettagli

A SERVIZIO DEGLI ENTI LOCALI E DEL TERRITORIO PER IL CITTADINO

A SERVIZIO DEGLI ENTI LOCALI E DEL TERRITORIO PER IL CITTADINO LA LARGA BANDA TRA PRESENTE E FUTURO LA LARGA BANDA TRA PRESENTE E FUTURO Le nuove reti tecnologiche a servizio dell innovazione, dello sviluppo e del territorio Mercoledì 18 marzo 2009 SOCIETA INFORMATICA

Dettagli

Mondialpol Service Group - Company Profile

Mondialpol Service Group - Company Profile Mondialpol Service, attraverso la sua esclusiva procedura informatica, è in grado di offrire un collegamento via WEB sia ai clienti che alla rete di Istituti di Vigilanza dando la possibilità di accedere

Dettagli

Progetto TE Ticket elettronico

Progetto TE Ticket elettronico Progetto TE Ticket elettronico L idea: Sostituire progressivamente sul territorio nazionale il ticket restaurant cartaceo con il Ticket Elettronico. L introduzione del Ticket elettronico consente di dematerializzare

Dettagli

Dematerializzazione e Conservazione Digitale e Sostitutiva

Dematerializzazione e Conservazione Digitale e Sostitutiva Roma, 18 Maggio 2010 Dematerializzazione e Conservazione Digitale e Sostitutiva Fabrizio Ricci, Business Consultant Agorà Telematica Nata nel 1988, Agorà Telematica è un nome storico della Web Society

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile PROGETTO Presentazione telematica delle pratiche di Prevenzione Incendi ROMA 24 maggio 2007 COMPITI

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA Presidenza del Consiglio dei ministri Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA 1 Agenda digitale italiana - Innovazione digitale nella PA - Infrastrutture abilitanti per la digitalizzazione

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

edilsoft Sistemi & Servizi Informatici

edilsoft Sistemi & Servizi Informatici Il Comune innovativo Lo Sportello Unico per l Edilizia Obiettivo Trasparenza e snellezza nei procedimenti edilizi Soddisfare l esigenza di poter gestire uno o più comuni accentrati Corretta e precisa impostazione

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Il Comune innovativo e i Professionisti

Il Comune innovativo e i Professionisti Il Comune innovativo e i Professionisti Attuazione delle configurazioni informatiche dello Sportello Unico per l Edilizia [D.P.R. 6 giugno 2001, n 380] Obiettivo Trasparenza e snellezza nei procedimenti

Dettagli

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Internet EXPO Milano 17/18/19 Gennaio 2002 UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Fulvio Simonetta Prisma 2.0 S.r.l. Che cosa è UPGreat UPGreat è una soluzione innovativa per la

Dettagli

Livorno città digitale

Livorno città digitale Comune di Livorno Livorno città digitale Livorno città digitale Uno degli adempimenti dei primi 100 giorni del mandato è stata l ideazione e la formalizzazione nel Libro Bianco dell Innovazione tecnologica,

Dettagli

OPENSUE. Sportello Edilizia. Stringi la mano al cittadino

OPENSUE. Sportello Edilizia. Stringi la mano al cittadino OPENSUE Sportello Edilizia Stringi la mano al cittadino 2 OPENSUE Sportello Edilizia Il DPR n. 380/2001 impone a tutte le amministrazioni comunali di provvedere a costituire lo Sportello unico per l edilizia

Dettagli

Gestione del Territorio

Gestione del Territorio Gestione del Territorio Il Sistema Integrato Comunale (SIC) Consultazione immediata dell immobile, dei cittadini residenti, dei proprietari e di tutta la banca dati catastale (Sister), della posizione

Dettagli

La soluzione offerta dal Consorzio Civica

La soluzione offerta dal Consorzio Civica SwG-SUAP La soluzione offerta dal Consorzio Civica Sommario - L ARCHITETTURA DEL SISTEMA - LE FUNZIONALITA - EVOLUZIONI PREVISTE - IL SITO INTERNET - REQUISITI DI UTILIZZO - CONDIZIONI COMMERCIALI - IL

Dettagli

Comune di Alberona Provincia di Foggia PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE NEL COMUNE DI ALBERONA

Comune di Alberona Provincia di Foggia PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE NEL COMUNE DI ALBERONA Comune di Alberona Provincia di Foggia PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE NEL COMUNE DI ALBERONA INDICE A) PREMESSA... 3 B) LA SITUAZIONE ATTUALE (AS-IS)... 4 C) L EVOLUZIONE (TO-BE)...

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E IL TRATTAMENTO DEI RECLAMI DELLE SEGNALAZIONE E DEI SUGGERIMENTI NEL COMUNE DI ROMA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E IL TRATTAMENTO DEI RECLAMI DELLE SEGNALAZIONE E DEI SUGGERIMENTI NEL COMUNE DI ROMA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E IL TRATTAMENTO DEI RECLAMI DELLE SEGNALAZIONE E DEI SUGGERIMENTI NEL COMUNE DI ROMA INDICE ART. 1 - DEFINIZIONI E AMBITO DI APPLICAZIONE ART. 2 - UFFICI COMPETENTI PER LA

Dettagli

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale CINECA - partner per l innovazione l della Pubblica Amministrazione Locale Forlì,, 22 ottobre 2008 Alan Buda Indice Chi è CINECA La Mission Esigenze degli Enti Locali La risposta del CINECA Benefici Attesi

Dettagli

PROCEDURA WEB CATASTO IMPIANTI TERMICI E DI RAFFRESCAMENTO

PROCEDURA WEB CATASTO IMPIANTI TERMICI E DI RAFFRESCAMENTO PROCEDURA WEB CATASTO IMPIANTI TERMICI E DI RAFFRESCAMENTO 1 IL CATASTO IMPIANTI: la fase transitoria Nel 2015 verrà avviata una fase transitoria durante la quale verrà data la possibilità ai manutentori

Dettagli

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

CIRCOLARE N. 2. N pagine complessive:10 L originale cartaceo firmato è archiviato presso l Ente emittente

CIRCOLARE N. 2. N pagine complessive:10 L originale cartaceo firmato è archiviato presso l Ente emittente CIRCOLARE N. 2 PROT. N 3135 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: Direzione Centrale Cartografia, Catasto e Pubblicità Immobiliare Attivazione del servizio di trasmissione telematica del modello unico

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE

COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE COMUNITA MONTANA VALLE SABBIA AGGREGAZIONE PER L ESERCIZIO DI FUNZIONI E SERVIZI NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE ATTIVATA DALLA COMUNITA MONTANA DI VALLE SABBIA All. 3 ORGANIZZAZIONE DELL UFFICIO COMUNE

Dettagli

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Indice 1. Introduzione 2. Le nuove procedure Obiettivi e Novità 3. Le funzioni di monitoraggio Monitoraggio contratti Monitoraggio rata Andamento spesa

Dettagli